Page 11

MODI PER EFFETTUARE IL RIFASAMENTO: La scelta va effettuata tra rifasamento distribuito e rifasamento centralizzato. RIFASAMENTO DISTRIBUITO: Le unità rifasanti (batterie di condensatori) sono disposte nelle immediate vicinanze di ogni singolo carico che si vuole rifasare.

È la soluzione tecnicamente preferibile in quanto permette non solo di ridurre la potenza reattiva richiesta alla rete di alimentazione ma anche di migliorare lo sfruttamento dell’impianto, riducendone le correnti e conseguentemente le perdite e le cadute di tensione. Risulta vantaggioso in quanto le batterie ed i carichi sono inseriti e disinseriti contemporaneamente e possono usufruire delle stesse protezioni contro i sovraccarichi ed i cortocircuiti. In molti impianti, non tutte le utenze funzionano contemporaneamente e alcune addirittura funzionano solo per poche ore al giorno. È evidente, quindi, che un rifasamento distribuito è costoso sia per l’elevato numero di batterie da prevedere sia per il rischio che molte di queste siano pur lungo tempo inutilizzate. Il rifasamento distribuito è conveniente qualora la maggior parte della potenza reattiva richiesta sia concentrata su pochi carichi di grossa potenza che lavorano molte ore al giorno.

8

RIFASAMENTO CENTRALIZZATO: Si installa un’unica batteria automatica a monte di tutti i carichi da rifasare e immediatamente a valle del punto di misura del cos .

Questo tipo di rifasamento conviene nel caso di impianti con molti carichi che lavorano saltuariamente. In tal caso la potenza della batteria risulta molto inferiore alla potenza complessiva della batteria che bisognerebbe prevedere con il rifasamento distribuito. È opportuno collegare la batteria permanentemente solo se l’assorbimento di energia reattiva durante la giornata è sufficientemente regolare, altrimenti essa deve essere manovrata al fine di evitare che la potenza reattiva capacitiva della batteria sia superiore alla potenza reattiva induttiva del carico ad avere, quindi, il fattore di potenza in anticipo (condizione di funzionamento espressamente non ammessa dalle regole di connessione degli utenti alla rete di distribuzione elettrica). Se l’assorbimento di potenza reattiva è molto variabile durante il funzionamento dell’impianto, bisogna prevedere una regolazione automatica frazionando la batteria in più gradini. RIFASAMENTO CENTRALIZZATO A POTENZA MODULABILE: Negli impianti in cui le condizioni di carico sono piuttosto variabili, vengono impiegati sistemi di rifasamento automatici che, per mezzo di un

NOZIONI TEORICHE

QUADRI DI RIFASAMENTO

Profile for Eletek Sistemi Costruzioni Elettromeccaniche

Eletek SIstemi Srl - Rifasamento  

Catalogo Tecnico Quadri di Rifasamento

Eletek SIstemi Srl - Rifasamento  

Catalogo Tecnico Quadri di Rifasamento

Advertisement