Page 1

Una mostra per scoprire, leggere ed immaginare le storie raccontate dai disegni dei bambini del mondo.


FACCIAMO LUCE!


COSA Qual è la storia raccontata da un disegno, un quadro, un’immagine? Da dove vengono i suoi personaggi, dove vanno, che cosa stanno per fare e che cosa hanno appena fatto? Storie in controluce è una mostra dove disegni della collezione PinAC, realizzati da bambini di diverse età e Paesi di provenienza, incontrano il lavoro di Sara Donati ed Elena Tognoli, illustratrici contemporanee. Da questo incontro nascono una mostra, un’installazione e un’esperienza didattica.


COME I disegni della collezione PinAC si accompagnano a dei contenitori che il pubblico apre ed illumina con l’aiuto di una torcia; rivelando così, in controluce, i disegni delle illustratrici. I visitatori sono chiamati a completare attivamente il percorso espositivo. Ad una selezione dei quadri in mostra si accompagnano delle domande. Spetta al pubblico rispondere, lasciare la sua testimonianza scrivendo e disegnando su degli appositi supporti. I contenitori di disegni, che, illuminati, rivelando l’incontro fra il disegno delle illustratrici e quello del bambino, sono delle ulteriori risposte alle domande poste, delle suggestioni per riflettere sulla storia raccontata dal quadro. Il percorso espositivo è completato da un’esperienza didattica dove i partecipanti rielaborano creativamente le opere in mostra realizzando dei contenitori magici di storie e immagini. Il laboratorio è condotto dallo staff di Dauù; si offre inoltre la possibilità di formare il personale delle strutture riceventi alla conduzione autonoma delle attività. Il laboratorio è adatto a bambini dai cinque anni, ragazzi e adulti.


UN ENIGMA SU CUI FAR LUCE


IL LABORATORIO


QUANTO É GRANDE ?


I DISEGNI


PERCHÉ a

b

c

d

Per avvicinare il pubblico all’espressione creativa dell’infanzia, ai temi, storie e testimonianze che, da tutto il mondo, sono giunte alla Fondazione PinAC. Per ascoltare e capire voci vicine e lontane, familiari o sconosciute; è un’esperienza per avvicinarsi all’altro e al diverso. Per coinvolgere i visitatori di tutte le età in un gioco semiotico di lettura dell’immagine, dei suoi simboli, codici visivi e contenuti. Per far diventare il pubblico protagonista. I visitatori sono incoraggiati a lasciare una traccia che faccia crescere la mostra ed arricchisca la visita del pubblico a venire. Per mettere in discussione i confini dell’illustrazione contemporanea per l’infanzia, proponendola attraverso un’innovativa modalità espositiva e di dialogo con il pubblico.


Pagina precedente: La festa degli alberi Renzo, 8 anni ,1982


PER CHI Storie in controluce è un percorso rivolto ad un pubblico di tutte le età; si presta alla visita individuale, in coppia, in famiglia o in gruppo. La mostra può essere noleggiata da associazioni, fondazioni, biblioteche, istituzioni e chi altro interessato a proporre un coinvolgente viaggio nel mondo delle immagini, dell’infanzia e della scoperta dell’altro. La mostra può essere adattata a diverse esigenze di spazio, allestimento e budget. Storie in controluce si può articolare diversamente a seconda delle esigenze della struttura ricevente. La selezione delle opere in mostra può approfondire specifici percorsi tematici.


PINAC

CHE COS’É E CHE COSA FA

La Fondazione PinAC è una realtà dinamica che raccoglie, studia e diffonde l’espressività creativa dei bambini di diversi paesi del mondo. La collezione, iniziata negli anni Cinquanta e fortemente voluta da Aldo Cibaldi, conta oltre 6000 opere provenienti da 56 paesi del mondo. Unica nel suo genere in Italia e in Europa, la Fondazione PinAC è una collezione viva che si fa conoscere attraverso mostre, esposizioni e promozione di convegni; inoltre la PinAC costruisce offerte formative per insegnanti ed educatori nell’ambito dell’educazione estetica e interculturale; promuove e organizza incontri e atelier per coltivare il piacere espressivo e creativo e stimolare l’avvicinamento alle diverse forme dell’arte in bambini, ragazzi, genitori, educatori e adulti curiosi. La PinAC è un centro per la creatività che educa alla conoscenza e al rispetto dei diritti di tutti i popoli, ciascuno nelle proprie diversità artistico-culturali; è un centro di sperimentazione integrato nella rete dei servizi territoriali che collabora con i diversi ordini di scuola nella prospettiva di un sistema formativo allargato.


DAUÚ

CHE COS’É E CHE COSA FA Dauù sviluppa progetti artistici ed educativi attraverso mostre, situazioni di partecipazione artistica, atelier ed eventi. Con dauù bambini, ragazzi e adulti sperimentano in prima persona il processo creativo: dauù intende la creatività come un prezioso strumento di ricerca e apprendimento. Dauù parla molti linguaggi e ne impara continuamente di nuovi: i diversi linguaggi dell’espressione creativa sono una forma di dialogo e collaborazione con diverse realtà e culture. I progetti di dauù servono a guardare con le mani e pensare con gli occhi; a costruire, smontare, sbagliare, dire quello che si pensa, ascoltare il silenzio, lavorare con gli altri e da soli. Dauù è una realtà nata dall’incontro fra sperimentazione artistica ed educativa che, di volta in volta, collabora con realtà e figure professionali che condividono la sua missione.


Fondazione PInAC pinacoteca@comune.rezzato.bs.it www.pinac.it Tel | Fax +39 030 279 2086

Dau첫 dauu.info@gmail.com dauu.org


Storie in controluce  

I disegni dei bambini del mondo in una mostra interattiva per grandi e bambini

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you