Page 1

calendario 2012

un

a z n e s o n an

i z i d u i g e r p


mandiamo i pregiudizi a casa loro Da un sondaggio dell’Eurobarometro sulla discriminazione nell’Unione Europea, emerge che il 47% degli italiani intervistati si dichiara “a disagio” con l’idea di avere uno “zingaro” come vicino di casa, contro una media UE del 24%. Anche una ricerca italiana del 2010, rivolta ai giovani (18–29 anni), in una scala di simpatia che va da 1 a 10, assegna agli “zingari” il minimo del punteggio. Ma quanti di noi hanno mai avuto un contatto diretto con uno “zingaro”? Quanti hanno visitato le loro case o si sono seduti davanti le loro

tavole? Quanti hanno un amico “zingaro”? Prima si sperimenta e poi si giudica, altrimenti prima del giudizio c’è sempre il pregiudizio! L’ Associazione 21 luglio vuole accompagnarti per 12 mesi nella conoscenza della popolazione romanì e nel tentativo di smontare, mese dopo mese, i tanti pregiudizi che nei secoli abbiamo impresso indelebilmente nella nostra cultura. Vincere un pregiudizio è importante ma è anche molto semplice: è questione di “testa” e di “cuore”!

Immagine di copertina di © Stefano Montesi

calendario

2012

L’Associazione 21 luglio si occupa di tutelare i diritti dell’infanzia rom attraverso ricerche, campagne, appelli. Visita il nostro sito: www.21luglio.com e sostieni le nostre campagne!


© Stefano Montesi

o n o s i r a g n i h c gli zi r o p s , i t brut . i v i t e cat

Alcuni li chiamano “nomadi”, altri “gitani”. La maggioranza li indica come “zingari”. Il termine corretto da utilizzare sarebbe quello di popolazione romaní, riferendosi ad un popolo originario dell’India e giunto in Italia nel XV secolo. La lingua parlata dalla popolazione romanì, composta da rom e sinti, è il romanès, lingua di ceppo indoario, affine al sanscrito e alle lingue moderne dell’India. In Europa si stima una presenza di 12 milioni di rom, la più grande minoranza presente nel nostro continente

Difendi i diritti dell’infanzia. Vai su www.21luglio.com e sostieni l’Associazione diventando un donatore regolare.

gennaio Lunedì Martedì Mercoledì Monday Tuesday

Giovedì Venerdì Sabato

Wednesday Thursday

Domenica

Friday Saturday Sunday

1 2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

28

29

Giornata della Memoria

23

24

30

31

25

26

27


© Stefano Montesi

Ci sono troppi zingari nel nostro paese.

In Italia i rom e sinti sono una esigua minoranza e non superano le 170 mila unità. Sicuramente pochi rispetto agli 800 mila rom presenti in Spagna, ai 350 mila residenti in Francia e ai quasi 3 milioni che vivono in Romania. Nel nostro paese la popolazione romanì rappresenta dunque una percentuale tra lo 0,1% e lo 0,2% della popolazione totale.

Difendi i diritti dell’infanzia. Vai su www.21luglio.com e sostieni l’Associazione diventando un donatore regolare.

febbraio Lunedì Martedì Mercoledì Monday Tuesday

Giovedì Venerdì Sabato

Wednesday Thursday

Domenica

Friday Saturday Sunday

1

2

3

4

5

6

7

8

8

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29


L’83% degli italiani ritiene che rom e sinti, per loro scelta, vivano nei campi isolati dalla città. In realtà dei 170 mila rom e sinti presenti in Italia solo 35 mila vivono nei cosiddetti campi nomadi, circa un quinto della popolazione complessiva. I “campi nomadi” sono concentrati soprattutto a ridosso delle grandi città. La maggioranza della popolazione romanì presente nel nostro paese vive in abitazioni, esercita un regolare lavoro e risulta perfettamente integrata nel tessuto sociale.

Dai il tuo 5X1000 ai diritti dell’Infanzia.

Destinalo a Associazione 21 luglio

Codice Fiscale 97598580583

marzo Lunedì Martedì Mercoledì Monday Tuesday

Giovedì Venerdì Sabato

Wednesday Thursday

Domenica

Friday Saturday Sunday

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

© Alessandra Quadri

i r a g n i z i l g o n a t i ab . i p m nei ca


i r a g n gli zi o n o v e d e r a n r to a s a c a loro.

© Davide Falcioni

Il 50% dei rom e sinti presenti nel nostro Paese sono cittadini italiani, residenti in Italia da 500 anni. Per l’altra metà si tratta di persone di cui il 50% proveniente dalla ex Jugoslavia e il restante dalla Romania, con presenze minori da Bulgaria e Polonia. Per quanto riguarda le popolazioni provenienti da Romania, Bulgaria e Polonia si tratta – oggi – di cittadini europei e quindi di immigrati regolari. Per quanti invece provengono dai paesi della ex Jugoslavia la situazione è molto più complicata con numerosi casi di apolidia. Il popolo rom e sinto, inoltre, è l’unico al mondo a non avere una patria.

Dai il tuo 5X1000 ai diritti dell’Infanzia.

Destinalo a Associazione 21 luglio

Codice Fiscale 97598580583

aprile Lunedì Martedì Mercoledì Monday Tuesday

Giovedì Venerdì Sabato

Wednesday Thursday

Domenica

Friday Saturday Sunday

1 Giornata Internazionale del popolo rom

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30


© Davide Falcioni

i s n o n i r a g e n r i a z r i g e gl t n i i. o d n a o i l m o n vog o n o s e h perc

L’84% degli italiani ritiene che la popolazione romanì sia un popolo nomade. In realtà non lo sono più da diversi decenni. In Europa il nomadismo riguarda solo il 5% della popolazione romanì. Il termina”nomade” è quindi totalmente improprio ed utilizzato dalle istituzioni per giustificare la creazione di campi–ghetto fuori dalla città, lontano dall’integrazione e dai diritti.

Dai il tuo 5X1000 ai diritti dell’Infanzia.

Destinalo a Associazione 21 luglio

Codice Fiscale 97598580583

maggio Lunedì Martedì Mercoledì Monday Tuesday

Giovedì Venerdì Sabato

Wednesday Thursday

Domenica

Friday Saturday Sunday

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31


© Alessandra Quadri

o n a t t a r t i r a g n i i. n i gli z b m a b i e mal Al centro della vita del rom sta la famiglia, piccola o grande che sia, oltre la quale non esistono gerarchie. Nel cuore della famiglia ci sono i bambini (considerati una benedizione di Dio) e gli anziani, che vengono rispettati e ascoltati. Non ci sono capi o comandanti, né re o regine. All’interno di un gruppo familiare vi sono, comunque, persone particolarmente stimate. Gli insegnamenti e i pareri degli anziani sono tenuti in grande considerazione. Sono loro che possono “giudicare” una persona che sia venuta meno a determinate regole della convivenza e decidere di allontanarla dal gruppo.

Dai il tuo 5X1000 ai diritti dell’Infanzia.

Destinalo a Associazione 21 luglio

Codice Fiscale 97598580583

giugno Lunedì Martedì Mercoledì Monday Tuesday

Giovedì Venerdì Sabato

Wednesday Thursday

Domenica

Friday Saturday Sunday

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30


© Davide Falcioni

gli zingari non possono e non sanno vivere nelle case.

In Italia 135 mila rom e sinti vivono in case e appartamenti sparsi nelle diverse regioni italiane. Solo 35 mila di loro vivono nei “campi nomadi” delle grandi città italiane (Roma, Milano, Napoli, Palermo,...), dove le politiche sociali hanno fallito con scelte discriminatorie e ghettizzanti. Tali politiche, partendo dal presupposto falso che la popolazione romanì è una popolazione “nomade”, ha puntato sulla creazione dei cosiddetti “campi nomadi”, luoghi di esclusione e di emarginazione, che hanno aumentato la distanza del rom e del sinto dal tessuto sociale.

Diventa anche tu socio dell’Associazione 21 luglio. Vai su www.21luglio.com e scopri come farlo!

luglio Lunedì Martedì Mercoledì Monday Tuesday

Giovedì Venerdì Sabato

Wednesday Thursday

Domenica

Friday Saturday Sunday

1 2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31


© Alessandra Quadri

GLI ZINGARI rubano i bambini. Un recente studio, condotto dall’Università di Verona, ha dimostrato la totale infondatezza di questa affermazione. I racconti popolari e la stampa amplificano questa diceria che però non ha alcun riscontro nella realtà. Al contrario, una ricerca svolta su sette tribunali minorili in un periodo che va dal 1985 al 2006 mostra che in 21 anni sono stati dati in adozione 258 bambini rom e sinti; questo dato rappresenta il 2,6% delle procedure di adottabilità portate a termine nel periodo preso in esame. Se la percentuale delle procedure fosse in analogia con la percentuale della popolazione, le procedure di adottabilità riguardanti i rom e sinti non dovrebbero ammontare a 227 ma dovrebbero essere 13. Alcuni studiosi si pongono la domanda: «In Italia siamo sulla via di un genocidio culturale della popolazione romanì attraverso una “facile” sottrazione dei loro minori?»

agosto Lunedì Martedì Mercoledì Monday Tuesday

Giovedì Venerdì Sabato

Wednesday Thursday

Domenica

Friday Saturday Sunday

1

2

3

4

5

6

7

8

8

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31


© Stefano Montesi

o n o s i ar g n i z ro e b i gli l o o l t o t p a o f e r un p p . o m t e s u a ol h v e a h h c e h c o l quel La popolazione romanì è invece, in termini assoluti, il gruppo più perseguitato nella storia. Basti pensare alla schiavitù dei rom rumeni terminata solo alla fine del 1800, al genocidio di almeno 500 mila rom provocato dal nazi-fascismo, alla recente sterilizzazione delle donne rom che avviene nella Repubblica Ceca. Nei secoli le scelte del popolo rom sono sempre state condizionate dalle politiche persecutorie attuate nei loro confronti e non da decisioni libere e volontarie.

Diventa anche tu socio dell’Associazione 21 luglio. Vai su www.21luglio.com e scopri come farlo!

settembre Lunedì Martedì Mercoledì Monday Tuesday

Giovedì Venerdì Sabato

Wednesday Thursday

Domenica

Friday Saturday Sunday

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30


© Davide Falcioni

il popolo zingaro o l o p o p e un violento

La popolazione romanì è l’unica al mondo a non aver mai combattuto una guerra e a non avere un esercito. Malgrado le feroci persecuzioni subite nel corso dei secoli, la popolazione romanì ha sempre saputo operare una resistenza pacifica e coraggiosa.

Diventa anche tu socio dell’Associazione 21 luglio. Vai su www.21luglio.com e scopri come farlo!

ottobre Lunedì Martedì Mercoledì Monday Tuesday

Giovedì Venerdì Sabato

Wednesday Thursday

Domenica

Friday Saturday Sunday

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31


i r a g n i z i l g i d o n vivo . i t n e i d e p s e

Uno dei mestieri più praticati dalle comunità rom nella storia è stato sempre lo “spettacolo viaggiante” e le più importanti famiglie circensi, basti pensare agli artisti del famoso Cirque du Soleil, appartengono alla popolazione romanì. Nella storia del cinema non si dovranno dimenticare i rom che, girando prima con la “lanterna magica” e poi con i proiettori per le piazze di paesi e città, hanno contribuito alla diffusione dell’arte cinematografica che, del resto, ha conosciuto e conosce famosi attori di origine rom, come Yul Brinner, Rita Hayworth, Michael Caine e Bob Hopkins. Charlie Chaplin, il più grande comico della storia, è di origine rom, essendo nato da una donna rom all’interno di un carrozzone nel 1889.

a natale fai un regalo solidale

© Stefano Montesi

Vai su www.21luglio.com e scopri come.

novembre Lunedì Martedì Mercoledì Monday Tuesday

Giovedì Venerdì Sabato

Wednesday Thursday

Domenica

Friday Saturday Sunday

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31


© Davide Falcioni

o n a d man

n o n i r a g n i . a l o gli z u c s a i l g i f i Uno studio europeo ha dimostrato che la prima causa dell’abbandono scolastico dei bambini rom è l’atteggiamento discriminatorio da parte delle istituzioni scolastiche locali. Dove le politiche scolastiche hanno funzionato i risultati sono stati eccellenti. In Europa abbiamo numerosi esempi di rom e sinti laureati, impegnati nella politica, docenti nelle università, professionisti affermati.

a natale fai un regalo solidale Vai su www.21luglio.com e scopri come.

dicembre Lunedì Martedì Mercoledì Monday Tuesday

Giovedì Venerdì Sabato

Wednesday Thursday

Domenica

Friday Saturday Sunday

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

Calendario Associazione 21 luglio  

Calendario 2012 dell'Associazione 21 luglio