Page 1

Grandi Opere Einaudi

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 5

23-09-2010 13:54:50


Atlante della letteratura italiana

C’è la mappa intricata dei territori, il sistema invisibile che guida gli uomini, il racconto senza fine dei lunghi intrecci e dei brevi istanti di svolta. La più originale e innovativa delle Grandi Opere Einaudi degli ultimi anni è un viaggio che porta a scoprire una dimensione completamente nuova della nostra storia letteraria. Si dice spesso che la letteratura è un viaggio, nello spazio come nel tempo. Ma fino ad ora, nessuno aveva mai provato a scriverne la storia con gli strumenti del viaggiatore (di ieri o di oggi): la carta geografica, la guida artistica, la mappa topografica. In questa nuova Grande Opera Einaudi – frutto del lavoro di quasi duecento specialisti provenienti dal mondo intero–

6

la storia della letteratura italiana viene raccontata per la prima volta alla maniera di Albert Einstein: come un vertiginoso viaggio nello spaziotempo. Ci sono i grandi personaggi della nostra letteratura, ritratti, quasi fosse una fotografia «istantanea», in un momento decisivo della loro vita. Ci sono i libri fondamentali della nostra civiltà letteraria, restituiti alla ricchezza (e alla complessità) dell’epoca storica in cui vennero prodotti. E ci sono – riconoscibili come mai prima d’ora – i luoghi di un’Italia letteraria che si estende ben oltre i limiti dello stivale: le carte geografiche, le città e le strade, gli edifici e le case, i panorami e i paesaggi, negli otto secoli che separano il 1200 dal Duemila.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 6

23-09-2010 13:54:56


Piano dell’opera Atlante della letteratura italiana A cura di Sergio Luzzatto e Gabriele Pedullà.

I. Dalle origini al Rinascimento A cura di Amedeo De Vincentiis. pp. XXV-862. € 85,00 18525

II. Dalla Controriforma al Romanticismo Quattro volumi in sei tomi di complessive 6500 pagine con 1500 illustrazioni nel testo

A cura di Erminia Irace. Di prossima pubblicazione.

III.

Comitato scientifico

Dal Risorgimento a oggi A cura di Domenico Scarpa.

Mauro Bersani, Amedeo De Vincentiis, Erminia Irace, Michele

Di prossima pubblicazione.

Luzzatto, Sergio Luzzatto, Gabriele Pedullà, Domenico Scarpa.

7

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 7

23-09-2010 13:54:58


Un progetto unitario e ambizioso, che per ricchezza dei contenuti e prestigio degli autori è a tutti gli effetti unico a livello internazionale. Un’opera necessaria per comprendere le radici e lo sviluppo di una complessa civiltà plurimillenaria, così presente nel nostro mondo eppure spesso così distante e apparentemente irraggiungibile.

La Cina

8

La Cina è un’opera dal respiro internazionale, che si avvale dei contributi dei maggiori studiosi a livello mondiale. È la prima opera che considera la civiltà cinese nel suo complesso, riservando il giusto spazio alla storia della letteratura, della filosofia, dell’arte, delle scienze e dell’economia, ma che tiene al contempo in primo piano i rapporti tra la Cina e il mondo esterno, asiatico e europeo. Un’opera come questa presuppone un tempo di gestazione lungo, necessario a raccogliere gli ultimi, nuovissimi risultati della ricerca archeologica del periodo antico e unirli in un solo grande affresco con la sfavillante e contraddittoria realtà in evoluzione della Cina del XXI secolo. La trama del racconto però non è solo storica, ma prende in esame, in saggi specifici e coordinati, tutta la sfaccettata realtà che costituisce nel suo insieme l’universo Cina.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 8

23-09-2010 13:55:22


Piano dell’opera La Cina A cura di Maurizio Scarpari.

I*. Preistoria e origini della civiltà cinese A cura di Roberto Ciarla e Maurizio Scarpari. Di prossima pubblicazione. I**. Dall’età del Bronzo all’impero Han A cura di Tiziana Lippiello e Maurizio Scarpari. Di prossima pubblicazione.

II. L’età imperiale dai Tre Regni ai Qing A cura di Mario Sabattini e Maurizio Scarpari. pp. XXXII-1062. € 110,00 18512

III. Verso la modernità A cura di Guido Samarani e Maurizio Scarpari pp. XLII-1072. € 95,00 18513

9

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 9

23-09-2010 13:55:24


La storia di un mondo complesso, cresciuto vertiginosamente per importanza, potenza e cultura, fino a includere un quinto della popolazione mondiale. Il nostro «altro», lo specchio col quale ci confrontiamo, nel bene e nel male, da più di mille anni. Dopo i primi attacchi alla Mesopotamia e alla Palestina controllata dai Bizantini, nel 635 venne conquistata Damasco. Tra il 639 e il 642 i musulmani sottomisero l’Egitto e quasi

Storia del mondo arabo

tutta la Persia. A partire dal 650 una serie di imprese portò alla graduale islamizzazione del Nordafrica. Nel 711 truppe arabe raggiunsero il subcontinente indiano e passarono dal Nordafrica in Spagna. Nei tre decenni successivi riuscirono a portare sotto controllo musulmano quasi tutta la Penisola Iberica. Cento anni dopo la morte del Profeta (732) un attacco dei Saraceni diretto contro la Loira di Carlo Martello dovette essere fermato nella zona fra Tours e Poitiers. Dopo un secolo folgorante, la complicata eredità culturale, religiosa e politica di Maometto si è suddivisa in mille rivoli, su un territorio immenso. Nei secoli si sono succeduti popoli, lingue e tradizioni differenti, fino alla formazione degli stati arabi indipendenti sulle rovine di quelli coloniali, per giungere alla storia recente, nella quale viviamo immersi.

10

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 10

23-09-2010 13:55:32


Piano dell’opera Storia del mondo arabo A cura di Ulrich Haarmann. Edizione italiana a cura di Francesco Alfonso Leccese.

Progetto e direzione

pp. XXIV-798. € 110,00 19762

Heinz Halm.

11

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 11

23-09-2010 13:55:38


Atlante di filosofia

«Nulla affina e forma la ragione addestrata piú della geografia». Immanuel Kant Il pensiero umano ha seguito percorsi simili in tutto il mondo e in ogni epoca. Si possono trovare le medesime domande fondamentali della filosofia in tutte le culture che, nel corso della storia dell’uomo, si sono intrecciate tra loro. In 41 carte a colori, commentate e contestualizzate, Holenstein ripercorre la storia del pensiero umano dagli inizi ai giorni nostri, dall’Africa all’Asia, dall’Europa all’America, visualizzando i percorsi e le possibili trame del pensiero, senza mai focalizzare l’attenzione su un unico «centro». Il pregiudizio eurocentrico, che ha a lungo permeato la storia della filosofia

12

occidentale, viene infatti scardinato, grazie a un uso originale e pionieristico della rappresentazione cartografica e della terminologia. Assolutamente originale e innovativo, questo Atlante di filosofia è uno strumento imprescindibile per comprendere la filosofia nel suo divenire storico senza dimenticare la sua dimensione spaziale.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 12

23-09-2010 13:55:59


Piano dell’opera Elmar Holenstein Atlante di filosofia Luoghi e percorsi del pensiero Introduzione di Franco Farinelli. pp. XX-306. € 65,00 19825

13

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 13

23-09-2010 13:55:59


Uno scontro/confronto/incontro. Un tema centrale della nostra cultura: il complesso rapporto tra religione e modernità, analizzato per la prima volta, sistematicamente, con gli strumenti della storiografia. La «modernità», in Occidente, è nata da molteplici fattori, tra i quali sicuramente hanno giocato un ruolo

Le religioni e il mondo moderno

essenziale la Riforma e la Controriforma, la Rivoluzione scientifica e l’industrializzazione. La «perdita del sacro», la secolarizzazione della società, il pluralismo delle istituzioni, la ricerca di oggettività dell’impresa conoscitiva, sia scientifica che filosofica, la stessa democrazia laica, plurale e inclusiva, sono tutti aspetti integranti della modernità. Dopo un lungo periodo di contrapposizione tra liberalismo e socialismo, i due sistemi economici e politici che hanno per quasi un secolo diviso il mondo in Est e Ovest, ci troviamo ora di fronte a un cambiamento epocale di prospettiva, che per alcuni sembra riconfigurare il confine principale tra Nord (cristianità) e Sud (islam), con un ritorno del senso religioso. La religione è tornata centrale e il suo confronto (a volte violento, a volte fecondo) con la modernità –

14

un confronto vecchio di secoli per il Cristianesimo, appena più giovane forse per l’Ebraismo, e ben più recente invece per l’Islam – è diventato fondamentale per comprendere il mondo nel quale siamo immersi. Ma la spaccatura è anche interna ad ogni fronte, sui temi eticamente sensibili, sui rapporti con la tecnologia, sul ruolo della donna, sulla definizione identitaria di sé e dell’altro. In breve, è tornata sulla scena, prepotentemente, la questione dello scontro/incontro tra religione e modernità.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 14

23-09-2010 13:57:16


Piano dell’opera Le religioni e il mondo moderno A cura di Giovanni Filoramo. I. Cristianesimo A cura di Daniele Menozzi. pp. L-644. € 85,00 17968 II. Ebraismo A cura di David Bidussa. pp. XL-624. € 98,00 17971

15

III. Islam A cura di Roberto Tottoli. pp. XL-756. € 110,00 17969 IV. Nuove tematiche e prospettive pp. XXVIII-736. € 110,00 17972

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 15

23-09-2010 13:57:18


L’Impero romano non è mai caduto. Una parte cospicua della sua eredità è tornata a noi passando dall’Oriente. Curato dalle autorità riconosciute della bizantinistica mondiale e scritto dai massimi bizantinisti francesi facenti capo all’ormai leggendario Centre d’Histoire et Civilisation de Byzance della rue Cardinal Lemoine a Parigi, Il mondo bizantino è dedicato non solo alla narrazione cronologica, ma anche e soprattutto all’analisi delle strutture e delle istituzioni, alla ricognizione delle realtà materiali e alla

Il mondo bizantino

ricostruzione delle categorie spirituali, politiche, letterarie e artistiche di quell’immensa area geografica e storica che è per molti secoli cresciuta all’ombra di Bisanzio. Se guardiamo la nostra civiltà mettendo al suo centro il Mediterraneo appare chiaro che Costantinopoli non era una seconda Roma solo di nome. Lo era e lo sarebbe stata di fatto, perché la tradizione statale e l’eredità giuridica dell’impero romano vi si trasferirono per resistervi a lungo. Oggi, il fantasma di Bisanzio aleggia in tutte le aree di irradiazione della civiltà multietnica romana, in cui gli imperi multinazionali subentrati avevano saputo tenere a freno gli scontri fra etnie, dall’Illiria alle pianure della Sogdiana e della Bactriana, che oggi chiamiamo Afghanistan, Iran e Iraq.

16

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 16

23-09-2010 13:57:34


Piano dell’opera Il mondo bizantino Edizione italiana a cura di Silvia Ronchey e Tommaso Braccini. I. L’Impero romano d’Oriente (330 – 641) A cura di Cécile Morrisson. pp. LXXXVI-512. € 75,00 18610 II. L’Impero bizantino (641 – 1204) A cura di Jean-Claude Cheynet. pp. LXXXII-584. € 80,00 18915 III. L’impero greco (1204 – 1453) A cura di Cécile Morrisson. di prossima pubblicazione

17

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 17

23-09-2010 13:57:35


«La matematica – è questa la nostra ambizione – non vuole essere un’opera di formule, ma di idee.» Claudio Bartocci – Piergiorgio Odifreddi La matematica pura è un corpo organico gigantesco,

La matematica

costruito solo ed esclusivamente da idee che nascono nella mente dei matematici, e lì vivono. Ma la matematica è anche semplicemente ciò che è contenuto nei manoscritti, libri, articoli e lezioni prodotti dai matematici: una rete sempre più intricata, fatta di teoremi, definizioni, dimostrazioni, costruzioni, congetture: ciò che fanno i matematici. Ma può anche essere vista come un’attività profondamente radicata nel reale: dal contare sulle dita al mandare un uomo sulla Luna o a inventare Google, ciò che facciamo serve a capire, creare e manipolare cose reali, e forse la matematica sta proprio in questo tipo di comprensione. Infine, c’è chi fa sua l’immagine del Grande Castello Matematico, che svetta da qualche parte, nel Mondo Platonico delle Idee, un mondo non costruito dai matematici ma da loro svelato a poco a poco,

18

con devozione e umiltà. I grandi ingegni arrivano a intuire il Grande Progetto che sta alla base di tutto, ma anche chi riesce a malapena a scoprire il disegno di una piastrella della cucina può raggiungere la felicità. All’interno dell’universo della matematica sembrano esserci infiniti temi, suggestioni, letture che permeano ogni campo del sapere umano. La matematica è un’opera unica, che getta una luce nuova sui rapporti, antichi e moderni, tra la scienza dei numeri e le altre forme di cultura. Un’opera che aiuta i matematici a comprendere quanto profondo sia l’intreccio tra i loro studi e la realtà e parallelamente accompagna i non-matematici in un viaggio che farà scoprire loro l’importanza e il fascino di questo sapere nello sviluppo culturale e materiale dell’umanità.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 18

23-09-2010 13:57:55


Piano dell’opera La matematica A cura di Claudio Bartocci e Piergiorgio Odifreddi. I. I luoghi e i tempi pp. XX-762. € 100,00 16424 II. Problemi e teoremi pp. XVI-848. € 110,00 16425 III.

19

Suoni, forme, parole di prossima pubblicazione Esempio di simulazione numerica, da IV. Pensare il mondo.

IV. Pensare il mondo

Comitato scientifico Sir Michael F. Atiyah Chairman, University of Edinburgh Alain Connes Collège de France, Parigi Freeman J. Dyson Institute for Advanced Study, Princeton

Direzione scientifica di Claudio Bartocci. Premessa di Sheldon Lee Glashow. pp. XXVI-996. € 110,00 16427

Yuri I. Manin Northwestern University, Evanston David B. Mumford Brown University, Providence Hilary W. Putnam Harvard University, Cambridge Mass. Stephen Smale Toyota Technological Institute, Chicago

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 19

23-09-2010 13:57:56


1725: un chimico tedesco scopre che la luce è in grado di scurire un composto di gesso e nitrato d’argento. 2005: un marchio giapponese annuncia il suo ritiro dalla produzione di macchine fotografiche per dedicarsi ai cellulari. In questi due volumi c’è quel tutto che è successo in mezzo. Einaudi da molti anni è ormai l’editore di riferimento per

Dizionario della fotografia

i temi culturali legati alla fotografia e al cinema. Siamo gli editori della Camera chiara di Barthes, di Sulla fotografia di Susan Sontag, di autori fondamentali come Dyer, Freund, Keim, Mulas, Newhall, i cui libri hanno segnato in Italia lo studio e l’interpretazione dell’immagine fotografica. Siamo anche gli editori di due Annali della Storia d’Italia dedicati all’immagine fotografica, che sono il punto di riferimento del settore nel nostro paese. Questo Dizionario della fotografia rappresenta il testo di riferimento del settore in ambito anglosassone e la sua traduzione in Italia non poteva che avvenire presso Einaudi. È uno strumento aggiornato e completo, che prende in considerazione sia la poetica sia la filosofia sia la tecnica dell’arte fotografica.

20

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 20

23-09-2010 13:58:13


Piano dell’opera Dizionario della fotografia A cura di Robin Lenman. Edizione italiana a cura di Gabriele D’Autilia. pp. XXX-1270. € 200,00 18461

21

Comitato editoriale Sylvie Aubenas, Quentin Bajac, Jane Carmichael, Elizabeth Edwards, John Falconer, Mark Haworth-Booth, Michael Hiley, Madeleine Hill Vedel, William J. Mitchell, Amanda Nevill, Jeffrey Richards, Pam Roberts, Naomi Rosenblum, Graham Saxby, Larry J. Schaaf, Joan Schwartz, Sara F. Stevenson, Michael Ware.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 21

23-09-2010 13:58:17


La prima guerra mondiale

Non c’è paese, per quanto piccolo, in ogni angolo d’Italia che non abbia il suo monumento ai caduti della Grande Guerra. Capire quel conflitto lacerante è fondamentale per capire noi stessi e l’Europa in cui viviamo. È impossibile capire la Grande Guerra se non pensandola come vicenda di importanza cruciale per l’intero nostro tempo: non come una tra le tante guerre (poi divenute così numerose) del Novecento, ma come «la» guerra per eccellenza; non come un evento tra i tanti, ma in certo senso come l’evento fondante, la chiave di volta e la matrice del secolo. Ciò che conferisce questo carattere speciale alla Grande Guerra, questo suo enigmatico primato, è precisamente il fatto di essere stata la prima: il primo esempio di «evento

22

senza soggetto», autonomo rispetto alle volontà e alle capacità di controllo degli attori che lo avevano scatenato, la prima manifestazione sistematica della combinazione tra moderna tecnologia e produzione di morte, la prima espressione di una mobilitazione totale delle masse: in una parola la prima rivelazione compiuta e folgorante della modernità, della sua natura, dei suoi dilemmi e dei suoi rischi. Da noi, in un contesto caratterizzato da una sorta di modernizzazione incompiuta, il mito della «grande Italia» spinse verso il conflitto non in quanto quella italiana fosse una grande potenza, ma nella speranza che lo diventasse. La Grande Guerra divenne così, per contraccolpo, una rivelazione delle debolezze nazionali e un fattore fondamentale della loro precipitazione.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 22

23-09-2010 13:58:33


Piano dell’opera La prima guerra mondiale A cura di Stéphane Audoin-Rouzeau e Jean-Jacques Becker. Edizione italiana a cura di Antonio Gibelli. I. pp. XLIV-590. € 75,00 17588 II. pp. XVIII-704. € 80,00 17890

23

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 23

23-09-2010 13:58:35


Dizionario del comunismo

È giunto il tempo di fare un bilancio del comunismo nel XX secolo. Malgrado la frammentazione, la crisi e il declino, il senso di appartenenza dei comunisti a una vicenda e a una realtà comune non venne mai meno. Le differenze e le distanze non impedirono alla stragrande maggioranza di sentirsi parte del medesimo «movimento mondiale». Per tutta la loro storia i comunisti si riconobbero soggettivamente, sebbene in forme e modalità anche molto diverse, come gli attori di un fenomeno unitario. Questo è un buon criterio di orientamento storiografico. Sino ai nostri giorni, gli studi hanno alternativamente messo l’accento sul monolitismo o sul pluralismo del comunismo. Un’intera tradizione di studi ha influenzato in modo decisivo

24

le interpretazioni, seguendo polarizzazioni originate dalla contrapposizione ideologica tra filocomunisti e anticomunisti. Anche la documentazione d’archivio è stata spesso impiegata al fine di confermare o smentire tesi precostituite. Questo Dizionario è il primo tentativo di una vera e propria storia mondiale del comunismo, che è stato una componente integrale del Ventesimo secolo. Difficilmente potremo comprendere il nostro passato recente e il nostro futuro prossimo senza tenere conto del posto del comunismo nella storia.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 24

23-09-2010 14:15:17


Piano dell’opera Dizionario del comunismo nel XX secolo A cura di Silvio Pons e Robert Service. I. A-L pp. XLII-536. € 68,00 16948 II. M-Z pp. XXXIV-570. € 75,00 18505

25

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 25

23-09-2010 14:15:18


Pochi settori del sapere hanno subito un’accelerazione tanto marcata come gli studi sul cervello e sulla mente. Pochi settori sono tanto contesi da discipline diverse. Nessun volume prima d’ora le aveva messe a dialogare insieme in maniera così organica.

Psiche

26

La psiche è la cosa più complessa che c’è. Più dell’Universo, perché lo contiene e contiene anche la sua comprensione. E comprende la comprensione di se stessa. Secoli di studio hanno approcciato il tema da angolature differenti e generazioni di studiosi hanno analizzato il nostro dato più profondo, il nostro stesso «pensare quindi essere», utilizzando criteri, tecniche e contesti molto diversi tra loro. Ma tutti hanno avuto lo scopo di raggiungere lo stesso obiettivo, che è poi quello di capire noi stessi. Le discipline «psy» vengono qui riunite in 250 brevi saggi critici, storici e analitici, intrecciati tra loro in una rete di rimandi: psicologia, psichiatria, psicoanalisi e neuroscienze si uniscono nel tentativo di gettare le basi per una comprensione davvero unitaria della nostra mente.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 26

23-09-2010 14:15:28


Piano dell’opera Psiche Dizionario storico di psicologia, psichiatria, psicoanalisi, neuroscienze A cura di Francesco Barale, Mauro Bertani, Vittorio Gallese, Stefano Mistura, Adriano Zamperini. I. A-K pp. XXIV-626. € 75,00 16885 II. L-Z pp. XIV-678. € 78,00 18675

27

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 27

23-09-2010 14:15:31


La storia a scatti. Le immagini come principale fonte ispiratrice del discorso storico. Un’opera da guardare, e guardando imparare. Una «storia fotografica dell’Italia» insolita e innovativa: nei tre volumi che costituiscono l’opera, il rapporto

L’Italia del Novecento. Le fotografie e la storia

testo/immagine è capovolto, con il testo che assume un ruolo ancillare rispetto alle immagini. Le fotografie non illustrano un discorso storico già impostato su documenti scritti, ma diventano uno strumento autonomo del raccontare e una fonte per la conoscenza storica. A tenere insieme i volumi è lo sguardo, meglio l’intreccio tra due sguardi: quello meccanico e «oggettivo» imprigionato nell’obbiettivo e quello umano e grondante di soggettività del fotografo. Sono questi sguardi (e la rappresentazione della realtà che ne scaturisce) i protagonisti assoluti de L’Italia del Novecento. E saranno questi sguardi a raccontarci uno degli aspetti più controversi e sfuggenti della storia dell’Italia del Novecento, quello dei progetti di identità nazionale che si sono intrecciati e avvicendati lungo tutto il secolo.

28

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 28

23-09-2010 14:15:41


Piano dell’opera L’Italia del Novecento. Le fotografie e la storia A cura di Giovanni De Luna, Gabriele D’Autilia e Luca Criscenti. I*. Il potere da Giolitti a Mussolini (1900 – 1945) pp. XLVI-358. € 78,00 17260 I**. Il potere da De Gasperi a Berlusconi (1945 – 2000) pp. LIV-568. € 85,00 16456 II. La società in posa pp. XL-462. € 90,00 16457 III. Gli album di famiglia pp. XL-332. € 90,00 16458

29

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 29

23-09-2010 14:15:47


Dizionario di antropologia e etnologia

Un’opera classica e di riferimento, necessaria per farsi un’idea e per avere un quadro d’insieme della complessità dell’antropologia. L’antropologia culturale è una disciplina scomoda, restia a farsi relegare in un dizionario a causa della sua estrema fluidità e della spiccata differenziazione interna. Questo dizionario ha come caratteristica l’aver scelto non di coprire ogni possibile «voce» inerente alle discipline etno-antropologiche, ma di selezionare quelle ritenute fondamentali, affidandone di volta in volta la redazione a uno specialista del settore. Ne risulta un’opera adatta agli addetti ai lavori, che potranno trovarvi utili riferimenti specifici. Ma anche ai meno esperti il dizionario potrà risultare utile in quanto può fornire

30

i principali lineamenti teorici, le più rilevanti posizioni scientifiche e lo stato degli studi relativi a un’area, un tema, un ambito d’indagine.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 30

23-09-2010 14:15:57


Piano dell’opera Dizionario di antropologia e etnologia A cura di Pierre Bonte e Michel Izard. Edizione italiana a cura di Marco Aime. pp. XIV-802. € 82,00 18108

31

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 31

23-09-2010 14:15:58


Milletrecento schede dedicate ad altrettanti autori, analizzati criticamente da centoventi esperti provenienti da ogni parte del mondo. Un’opera completa di cui non c’è eguale.

Dizionario dei registi del cinema mondiale

32

Per una volta si sposta il fuoco dell’attenzione dagli attori e dai titoli dei film a chi i film li pensa e li fa. Agli autori cui si deve la storia del cinema. Sono milletrecento in questi tre volumi, ciascuno dei quali merita un’analisi critica dell’intera opera, un’accurata bibliografia e la filmografia completa e aggiornata, basata direttamente sulle pellicole. Il cinema ne esce indagato nei suoi molti aspetti, dagli autori di capolavori riconosciuti, ai registi che costituiscono la colonna vertebrale della produzione più commerciale, all’avanguardia, agli autori di B-movies. Uno sguardo che include anche quei registi la cui produzione non è mai circolata nel mondo occidentale. Un’opera fondamentale per celebrare il cinema; uno strumento utile e necessario per gli studiosi o per chi del cinema fa la sua passione.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 32

23-09-2010 14:16:06


Piano dell’opera Dizionario dei registi del cinema mondiale A cura di Gian Piero Brunetta.

I. A–F pp. XII-702. € 78,00 16514

II. G–O pp. 688. € 78,00 16515

III. P–Z pp. 714. € 85,00 17862

33

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 33

23-09-2010 14:16:08


L’originalità inafferrabile dei Greci consiste forse in questo: essi sono, per definizione e situazione oggettiva, gli unici a non avere i Greci dietro di sé. Al pari di tutti quelli che verranno dopo di loro, i Greci riflettono sui Greci, ma non lo fanno come chiunque altro per il semplice motivo che i Greci sono loro. Il loro pensiero, come quello del Dio aristotelico, è pensiero di pensiero. La loro mitologia fa nascere molto presto dei critici e degli interpreti. Le cosmologie milesie si collegano le une alle altre, poiché ognuna mira a risolvere un problema lasciato insoluto dalla precedente. L’intimidente sfida parmenidea,

Il sapere greco

che rischiava di torcere il collo alla fisica, suscita le repliche quasi immediate di Empedocle, di Anassagora, degli Atomisti. Socrate, deluso nelle speranze che aveva riposto nella fisica dei suoi predecessori, prende le distanze rispetto alle cose e si rivolge al metodo dialogico. Platone riutilizza i miti antichi, interpreta Socrate, pone le condizioni che rendono possibile Socrate e che avrebbero reso impossibile la sua condanna. Aristotele critica Platone, cercando di salvare qualcosa. Epicurei e Stoici vanno alla ricerca dei loro maestri prima di Platone e Aristotele, dalle parti di Democrito ed Eraclito. L’eredità di Platone si diffonde e si disperde, in una gamma che va dallo scetticismo alla metafisica. Capire i Greci è come sentirsi a casa in un paese lontano.

34

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 34

23-09-2010 14:17:08


Piano dell’opera Il sapere greco Dizionario critico A cura di Jacques Brunschwig e Geoffrey E. R. Lloyd. Edizione italiana a cura di Maria Lorenza Chiesara. I. pp. XLVI-624. € 78,00 17259 II. pp. XIV-636. € 78,00 17550

35

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 35

23-09-2010 14:17:10


Enciclopedia della musica

Un’indagine d’autore sui significati profondi del linguaggio universale della musica. C’è in questa enciclopedia la volontà di porgere al lettore un’immagine della musica diversa da quella cristallizzata nella tradizione. Il primo volume si sofferma sulle innovazioni (anche di ricezione e diffusione) della musica. Il secondo la racconta secondo una prospettiva differente dalla consolidata scelta cronologica. Il terzo e il quinto si dedicano alle musiche del mondo che, complice la globalizzazione, andiamo sempre piú scoprendo. Il quarto si focalizza sulla tradizione europea. Vi è dunque un percorso articolato, partendo dalla storia delle musiche nei quattro angoli del pianeta che solitamente vengono considerate prive di storia. Ma ciascuno dei temi affrontati (storia, religione,

36

società, identità) non avrebbe senso se non fosse inserito in una folta rete di significati linguistici, coreografici, teatrali e rituali che costituiscono l’ossatura del sapere musicale.

Progetto e direzione Jean-Jacques Nattiez. Con la collaborazione di Margaret Bent, Rossana Dalmonte, Mario Baroni.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 36

23-09-2010 14:17:18


Piano dell’opera Enciclopedia della musica A cura di Jean-Jacques Nattiez. I. Il Novecento pp. LXVIII-1333. € 95,00 15840 II. Il sapere musicale pp. XLIX-1156. € 100,00 15850 III.

37

Musica e culture pp. XXIV-1032. € 85,00* 15851 IV. Storia della musica europea pp. L-1150. € 85,00 15852 V. L’unità della musica pp. XLIV-1246. € 95,00 15942

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 37

23-09-2010 14:17:18


Arti e storia nel Medioevo

Non esiste un solo Medioevo, ne esistono molti: quello dei mercanti e quello degli artisti, quello della Chiesa e quello dei principi, quello delle cronache contemporanee e quello delle infinite reinvenzioni successive. Arti e storia nel Medioevo mette in scena un vivace dialogo tra storici dell’arte, attenti alla portata culturale dei documenti figurativi, e storici delle realtà sociali e politiche medievali, che sanno cogliere i molteplici punti di contatto con la nascita e lo sviluppo delle civiltà artistiche. Una Grande Opera che affronta un periodo lungo dieci secoli. Non una storia dell’arte medioevale né una storia del Medioevo che faccia uso di documenti figurati, bensì la rappresentazione di un contesto attivo in cui operano committenti, spettatori e artisti.

38

Ogni volume è corredato da un ricchissimo apparato iconografico: accanto a immagini che illustrano, accompagnano e approfondiscono testi dei vari saggi, il lettore trova inserti tematici che vengono a comporre una sorta di atlante figurato della cultura visiva medioevale, che ci conduce attraverso l’iconografia e le caleidoscopiche rappresentazioni che del Medioevo hanno dato gli uomini dei secoli posteriori, dal Rinascimento ai nostri giorni.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 38

23-09-2010 14:17:27


Piano dell’opera Arti e storia nel Medioevo A cura di Enrico Castelnuovo, Paolo Fossati, Giuseppe Sergi.

I. Tempi. Spazi. Istituzioni A cura di Enrico Castelnuovo e Giuseppe Sergi. pp. XXXVI-758. € 98,00 14124

II. Del costruire: tecniche, artisti, artigiani, committenti A cura di Enrico Castelnuovo e Giuseppe Sergi, con la collaborazione di Fabrizio Crivello. pp. XXXVIII-724. € 95,00 15295

III.

39

Del vedere: pubblici, forme e funzioni A cura di Enrico Castelnuovo e Giuseppe Sergi, con la collaborazione di Fabrizio Crivello. pp. XXXVI-696. € 95,00 15296

IV. Il Medioevo al passato e al presente A cura di Enrico Castelnuovo e Giuseppe Sergi,

Progetto e direzione

con la collaborazione di Fabrizio Crivello.

Enrico Castelnuovo, Paolo Fossati, Giuseppe Sergi.

15297

pp. XL-924. € 100,00

Collaborazione all’ideazione del progetto: Maria Perosino.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 39

23-09-2010 14:17:33


Dizionario dell’Olocausto

Durante il Terzo Reich furono uccisi tra i 5 e i 6 milioni di ebrei. Lo studio dell’Olocausto è un fenomeno relativamente recente. Nei primi anni del dopoguerra ben pochi si dedicarono alla raccolta sistematica di prove sullo sterminio, e nessuno costruiva musei o erigeva monumenti commemorativi. La situazione è cambiata, ma le opere sistematiche dedicate alla Shoà devono restare vive, nella memoria collettiva e sulle pagine dei libri, a monito futuro, come anticorpo, per necessità.

40

REPUBBLICA ITALIANA. LEGGE 20 LUGLIO 2000, N. 211. A RT. 1 – LA REPUBBLICA ITALIANA RICONOSCE IL GIORNO 27 GENNAIO, DATA DELL’ABBATTIMENTO DEI CANCELLI DI AUSCHWITZ, «GIORNO DELLA MEMORIA», AL FINE DI RICORDARE LA SHOAH (STERMINIO DEL POPOLO EBRAICO), LE LEGGI RAZZIALI, LA PERSECUZIONE ITALIANA DEI CITTADINI EBREI, GLI ITALIANI CHE HANNO SUBITO LA DEPORTAZIONE, LA PRIGIONIA, LA MORTE, NONCHÉ COLORO CHE, ANCHE IN CAMPI E SCHIERAMENTI DIVERSI, SI SONO OPPOSTI AL PROGETTO DI STERMINIO, ED A RISCHIO DELLA PROPRIA VITA HANNO SALVATO ALTRE VITE E PROTETTO I PERSEGUITATI.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 40

23-09-2010 14:18:04


Piano dell’opera Dizionario dell’Olocausto A cura di Walter Laqueur. Edizione italiana a cura di Alberto Cavaglion. pp. XXXIV-934. € 85,00 16435

41

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 41

23-09-2010 14:18:04


Dizionario dell’Occidente medievale

Il Medioevo è lontano da noi. Ci è spesso estraneo, e questo charme esotico costituisce una parte importante del fascino che esercita. Un’opera che non ha ambizioni enciclopediche ma ne ha altre, in un certo senso superiori: proporsi a una vera lettura, far prevalere i problemi sulle nozioni, introdurre a un mondo – il Medioevo europeo – dai limiti cronologici incerti, eppure assurto nella nostra cultura al ruolo di dimensione del pensiero e di quadro dell’azione umana. Le voci che compongono questo dizionario sono pezzi d’autore, inserite in un contesto storiografico preciso. Il Medioevo è durato, nella convenzione cronologica dei posteri, mille anni, dal V al XV secolo. Un tempo enorme,

42

in cui è quasi inevitabile si trovino risposte alla maggior parte delle nostre domande sugli aspetti del passato che ci sono meno familiari. Le Goff ha teorizzato un «Medioevo lungo», ancora più duraturo, che non solo arriva fino alla vigilia della rivoluzione industriale, ma si ritrova anche in livelli profondi di alcuni successivi aspetti sociali.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 42

23-09-2010 14:18:12


Piano dell’opera Dizionario dell’Occidente medievale A cura di Jacques Le Goff e Jean-Claude Schmitt. Edizione italiana e bibliografie ragionate a cura di Giuseppe Sergi, con la collaborazione di Patrizia Cancian, Luigi Provero e Massimo Vallerani.

I. Aldilà – Lavoro pp. XXXIV-588. € 75,00 16444

II. Letteratura/e – Violenza pp. XVIII-728. € 75,00

43

16784

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 43

23-09-2010 14:18:15


Teatro drammatico, teatro musicale, danza, mimo, piú avanti cinema. Un fenomeno globale che nasce dall’incontro tra autori, attori, registi e spettatori. La storia del teatro non è unicamente la storia del

Storia del teatro moderno e contemporaneo

testo teatrale, ma piuttosto la storia di un evento, che si determina e si consuma all’interno di un triangolo magico che ha come vertici il pubblico, gli attori e il testo. Il teatro non è solo mera articolazione della più vasta storia della letteratura, ma è anche ricognizione delle condizioni materiali, fatto di attori in carne ed ossa, con le loro esistenze difficili di perenni nomadi, con i loro amori irregolari, le gioie e le sofferenze di persone costrette a fare i conti quotidianamente con gli incassi del botteghino e con la miseria delle scenografie e delle attrezzature di palcoscenico. Tutto questo è presente in saggi accurati e aggiornati nei tre volumi iniziali dell’opera, suddivisi in senso cronologico. Il quarto, dedicato alle trame, è un vero e proprio strumento di lavoro, per chi il teatro lo fa, chi lo fruisce e chi lo studia.

44

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 44

23-09-2010 14:19:09


Piano dell’opera Storia del teatro moderno e contemporaneo A cura di Roberto Alonge e Guido Davico Bonino.

I. La nascita del teatro moderno. Cinquecento – Seicento pp. XXV-1346. € 95,00 14750

II. Il grande teatro borghese. Settecento – Ottocento pp. XVIII-1248. € 86,00 14751

III. Avanguardie e utopie del teatro. Il Novecento pp. XVIII-1404. € 85,00* 14752

IV. Trame per lo spettatore pp. XVI-850. € 85,00 14754

45

Progetto e direzione Roberto Alonge e Guido Davico Bonino.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 45

23-09-2010 14:19:12


Il romanzo

Una guida critica, multiforme e unica alla buona lettura di ogni biblioteca dove già siano raccolti i romanzi e i racconti più amati dai lettori. Un affresco romanzesco che si rivela sorprendente ritratto inedito dell’uomo contemporaneo. Innumerevoli sono i romanzi del mondo. Ma come parlarne? Il romanzo combina tre prospettive distinte. Per prima cosa, il romanzo è un grande fatto culturale, che ha ridefinito il senso della realtà, il fluire del tempo e dell’esistenza individuale, il linguaggio, le emozioni e i comportamenti. Romanzo come cultura, dunque; ma certo anche come forma, e anzi forme, plurale, perché nella sua lunga storia si incontrano le creature piú sorprendenti, e l’alto e il basso si scambiano volentieri di posto, e i confini stessi dell’universo letterario diventano

46

incerti. A volte, viene da pensare a Babele. Ma è proprio questa flessibilità che ha fatto del romanzo la prima forma simbolica davvero mondiale: una fenice che ovunque si trovi sa riprendere il volo, e ha l’astuzia di azzeccare sempre il linguaggio giusto per i suoi nuovi lettori. Se ne parla in cinque volumi, in un’opera collettiva, che reinterpreta il romanzo dal punto d’osservazione del mondo di oggi; e il mondo di oggi alla luce della lunga avventura del romanzo. Più di duecento fra critici, narratori, storici, antropologi e filosofi di ogni parte del mondo sono in dialogo su decine e decine di romanzi in un’impresa innovativa che resta ancora unica sia dal punto di vista metodologico che da quello editoriale.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 46

23-09-2010 14:19:22


Piano dell’opera Il romanzo

I. La cultura del romanzo A cura di Franco Moretti. pp. XVIII-920. € 85,00 15290

II. Le forme A cura di Franco Moretti. pp. XIV-748. € 80,00 15291

III. Storia e geografia A cura di Franco Moretti. pp. XI-812. € 80,00 15292

47

IV. Temi, luoghi, eroi A cura di Franco Moretti. pp. XIV-866. € 68,50* 15293

V.

Progetto e direzione

Lezioni

Franco Moretti.

A cura di Franco Moretti, Pier Vincenzo Mengaldo,

Comitato scientifico Ernesto Franco, Fredric Jameson, Abdelfattah Kilito,

Ernesto Franco. pp. XIV-714. € 75,00 15294

Pier Vincenzo Mengaldo, Mario Vargas Llosa.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 47

23-09-2010 14:19:22


Da «Campi di concentramento» a «Delitto Matteotti», da «Leggi razziali» a «Stragi nazifasciste», un Dizionario del fascismo è chiamato a documentare, con l’asciutta eloquenza dell’ordine alfabetico, la catastrofe di una dinamica storica inaugurata come «Rivoluzione» e ridotta a «Soluzione finale». Il fascismo ha avuto una portata più larga dei ristretti confini

Dizionario del fascismo

della penisola italiana e un impatto più duraturo del Ventennio. Capire il fascismo è indispensabile per rendere conto del drammatico declino dell’Europa nella prima metà del xx secolo e dello sforzo compiuto dagli europei dopo il 1945 per costruire un continente diverso. Capire il fascismo equivale a spiegare il carattere indelebile del marchio lasciato dal regime sul corpo della società italiana. Nel caso del fascismo, la forma-dizionario è particolarmente indicata, perché le conoscenze storiche sull’argomento – per quanto estese –si sottraggono tuttora alla sfida di una sintesi. Le oltre seicentosessanta voci di quest’opera sono necessarie a coprire in maniera adeguata un’enorme varietà di temi: non soltanto eventi, personaggi e istituzioni, ma anche concetti, slogan, simboli legati alla vicenda italiana e internazionale del fascismo.

48

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 48

23-09-2010 14:19:31


Piano dell’opera Dizionario del fascismo A cura di Victoria de Grazia e Sergio Luzzatto. I. A–K pp. XXXIX-704. € 74,00 15385 II. L–Z pp. XXX-862. € 78,00 16511

49

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 49

23-09-2010 14:19:33


Tra i tanti possibili «luoghi della memoria», è sul grande schermo che l’uomo del Novecento ha lasciato le tracce indelebili della propria storia, del proprio lavoro, delle passioni, dei ricordi, dei sogni, dei desideri e delle speranze. Questo progetto ha l’ambizione di proporsi come la prima Storia

Storia del cinema mondiale

del cinema internazionale lanciata verso il nuovo millennio, capace, pur nei limiti imposti dalle esigenze di sintesi, di ripensare in modo originale i diversi temi, di fondarsi su una rigorosa e diretta conoscenza delle fonti filmiche. Infatti, grazie al movimento convergente di più forze, si è recentemente verificata una modificazione qualitativa e quantitativa della nostra visione storica di molti fenomeni cinematografici, la nostra consapevolezza della complessità e ricchezza dei rapporti tra testo e contesto si è dilatata, così come la coscienza delle possibilità di dissezione analitica, di indagine comparata, di mutamenti di misure di scala conoscitiva e di distanza focale dai vari fenomeni. Da qui prende le mosse quest’opera, in sette densi tomi, non esaustiva, certo, ma fondativa per la cultura cinematografica.

50

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 50

23-09-2010 14:19:42


Piano dell’opera Storia del cinema mondiale A cura di Gian Piero Brunetta. I. L’Europa. Miti, luoghi, divi pp. XLIV-1253. € 85,00 14346 II*. Gli Stati Uniti pp. XXVI-1015. € 110,00 14529 II**. Gli Stati Uniti pp. XVIII-1029. € 77,47 14531

51

III. L’Europa. Le cinematografie nazionali pp. XXVI-1725. € 140,00 14528 IV. Americhe, Africa, Asia, Oceania. Le cinematografie nazionali pp. XXVIII-1444. € 92,00 14530 V. Teorie, strumenti, memorie pp. XXX-1240. € 100,00 15388

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 51

23-09-2010 14:19:47


«La battaglia di Maratona, anche come evento della storia inglese, è piú importante della battaglia di Hastings. Se in quel remoto giorno il risultato dello scontro fosse stato diverso (se i Greci non avessero vinto), Britanni e Sassoni forse vagherebbero ancora per le selve». John Stuart Mill L’attualità della storia antica, la dimensione fondativa del

I Greci

classico, è alla base di questa impresa editoriale, originale e unica nel suo genere. Studiare i Greci in tutti i possibili aspetti, non solo la loro storia politica e militare, ma anche la loro società, la loro cultura, il pensiero scientifico, le credenze, la vita materiale, è un modo insostituibile per studiare noi stessi. Per questo il primo volume si chiama Noi e i Greci e l’ultimo è un Atlante, che sulla base della ricerca cartografica mappa una storia plurisecolare nel suo divenire temporale e spaziale. La cultura europea è tanto profondamente intrisa di quella greca che non possiamo conoscere noi stessi se non riflettiamo sui Greci. Questa Grande Opera, una delle più impegnative che Einaudi abbia pubblicato, resta più che mai attuale, anche a molti anni dalla sua prima pubblicazione. Un classico imprescindibile, per chi voglia ragionare in profondità sulla nostra civiltà

52

assaporandone, grazie ad una compagine unica di autori di assoluta eccellenza, le sue radici classiche e la loro attualità.

Progetto e direzione Salvatore Settis, Carmine Ampolo, David Asheri, Paolo Desideri, François Hartog, Diego Lanza, Geoffrey Lloyd, Paul Zanker, con la collaborazione di Maria Luisa Catoni, Francesca Zaccheo e Lucia Franchi Viceré.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 52

23-09-2010 14:19:58


Piano dell’opera

II. Una storia greca

I Greci Storia Cultura Arte Società

II* Formazione (fino al VI secolo a. C.) A cura di Salvatore Settis.

I.

pp. XL-1409. € 97,00

Noi e i Greci

14075

A cura di Salvatore Settis.

II**.

pp. XXXIX-1150. € 85,00

Definizione (VI – IV secolo a. C.)

14020

A cura di Salvatore Settis. pp. XXXVIII-1435. € 140,00 14400 II***. Trasformazioni (IV secolo a. C. – II secolo d. C.) A cura di Salvatore Settis. pp. XXXVII-1359. € 100,00

53

15019 III. I Greci oltre la Grecia A cura di Salvatore Settis. pp. XL-1550. € 110,00 15204 IV. Atlante A cura di Claudio Franzoni. pp. XVII-1482. € 220,00 16213

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 53

23-09-2010 14:19:58


Storia di Roma

54

La storia di Roma ha cristallizzato intorno alla forma di una città, delle sue istituzioni e poi del suo impero, la più lunga continuità politica che l’Europa abbia mai sperimentato. Quattro volumi per complessivi sette tomi. La direzione accurata, la progettualità complessa e sedimentata in anni di discussioni, il coinvolgimento di autori di primo piano sulla scena internazionale, fanno di quest’opera il punto di riferimento degli studi sulla romanità, dall’Età del ferro alla deposizione dell’ultimo imperatore d’Occidente, nel 476. Un lavoro capillare, a tutto campo, che rappresenta un riferimento obbligato per chi voglia addentrarsi nelle complesse vicende e nelle variegate eredità di Roma e del suo mondo.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 54

23-09-2010 14:21:17


Piano dell’opera II**. Storia di Roma

I principi e il mondo A cura di Guido Clemente, Filippo Coarelli, Emilio Gabba.

I.

pp. XXVIII-824. € 80,00

Roma in Italia

11743

Con un saggio introduttivo di Aldo Schiavone e

II***.

un’Appendice a cura di Carmine Ampolo.

La cultura e l’impero

pp. XLII-628. € 78,00

A cura di Emilio Gabba e Aldo Schiavone.

11396

pp. XXV-698. € 90,00 12842

II. L’impero mediterraneo

III.

II*.

L’età tardoantica

La repubblica imperiale

III*.

A cura di Guido Clemente, Filippo Coarelli, Emilio Gabba.

Crisi e trasformazioni

pp. XXXIX-1044. € 80,00

A cura di Andrea Carandini, Lellia Cracco Ruggini,

11741

Andrea Giardina. pp. XLV-1128. € 95,00* 11744 III**. I luoghi e le culture A cura di Andrea Carandini, Lellia Cracco Ruggini, Andrea Giardina.

55

pp. XLVII-1135. € 82,00 11745

IV. Caratteri e morfologie A cura di Emilio Gabba e Aldo Schiavone. pp. XXXVIII-966. € 82,00 11644

Progetto e direzione Arnaldo Momigliano e Aldo Schiavone.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 55

23-09-2010 14:21:54


Storia d’Europa

«Lo scopo di una Storia d’Europa non è né il trionfalismo né la lamentazione. È quello di aiutare i lettori a capire la natura dello sviluppo storico di questo continente. È ciò che abbiamo tentato di fare». Paul Bairoch - Eric J. Hobsbawm La trasformazione epocale del mondo alla fine degli anni Ottanta del Novecento è il punto di partenza che ha dato l’avvio a questa analisi storica approfondita del continente europeo, del suo ruolo e delle sue prospettive. Questo lo scopo dell’opera, in un’epoca di svolta, dove l’Europa rappresenta per certi versi una scommessa e un’ambizione, ma in cui il continente vive anche un suo declino e una crisi, per capire i quali bisogna rivolgersi al passato.

56

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 56

23-09-2010 14:21:57


Piano dell’opera Storia d’Europa

I. L’Europa oggi A cura di Perry Anderson, Maurice Aymard, Paul Bairoch, Walter Barberis, Carlo Ginzburg. pp. XXIX-924. € 82,63 13302

II. Preistoria e antichità A cura di Jean Guilaine e Salvatore Settis. pp. XLVIII-1471. € 82,63 13437

III. Il Medioevo (secoli V – XV) A cura di Gherardo Ortalli. pp. XX-1267. € 82,63* 13438

57

IV. L’Età moderna (secoli XVI – XVIII) A cura di Maurice Aymard. pp. XXIII-646. € 82,63* 13439

V. L’età contemporanea (secoli XIX – XX)

Progetto e direzione

A cura di Paul Bairoch e Eric J. Hobsbawm. pp. XXIX-1489. € 82,63

Perry Anderson, Maurice Aymard, Paul Bairoch,

13440

Walter Barberis, Carlo Ginzburg.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 57

23-09-2010 14:22:24


Storia dell’Italia repubblicana

58

Il punto su cinquant’anni di vita della nostra Repubblica. Dalla faticosa costruzione della democrazia nel dopoguerra agli anni dello sviluppo, ma anche delle arretratezze, dall’analisi delle linee economiche e istituzionali, allo studio dei mutamenti della società. La nostra storia recente per comprendere l’oggi e le sue contraddizioni.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 58

23-09-2010 14:22:26


Piano dell’opera Storia dell’Italia repubblicana I. La costruzione della democrazia. Dalla caduta del fascismo agli anni cinquanta A cura di Francesco Barbagallo. pp. XV-1029. € 82,63 13457 II. La trasformazione dell’Italia: sviluppo e squilibri II*. Politica, economia, società A cura di Francesco Barbagallo. pp. XI-897. € 82,63 13568 II**. Istituzioni, movimenti, culture

59

pp. XII-866. € 82,63 13569 III. L’Italia nella crisi mondiale. L’ultimo ventennio III*.

Progetto e direzione Francesco Barbagallo, Giuseppe Barone, Giovanni Bruno, Franco De Felice, Luisa Mangoni, Giorgio Mori, Mario G. Rossi, Nicola Tranfaglia.

Coordinatore

Economia e società pp. XI-1003. € 90,00 13570 III**. Istituzioni, politiche, culture pp. XII-908. € 100,00 13571

Francesco Barbagallo.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 59

23-09-2010 14:22:28


Gli Annali della Storia d’Italia

Un approfondimento della Storia d’Italia, virtualmente senza fine, volume dopo volume da oltre trent’anni. Una continuazione ideale dell’opera che ha iniziato una tradizione e che si è posta come punto di riferimento costante della ricerca, per due generazioni di studiosi. La serie degli Annali della Storia d’Italia è iniziata nel 1978, quando i curatori dell’opera originale sentirono la necessità di approfondire il tema del feudalesimo e del capitalismo in un volume dedicato esclusivamente a questo argomento. Da allora, con cadenza ritmata e costante, sono stati pubblicati molti volumi, ognuno dei quali è stato pensato in un contesto preciso e ha promosso anni di ricerche da

60

parte di centinaia di autori. È il vero cantiere in perpetuo movimento della storiografia italiana.

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 60

23-09-2010 14:22:41


Piano dell’opera

V. Il paesaggio

Storia d’Italia. Annali

A cura di Cesare De Seta. pp. XXXIII-827. € 82,63*

I.

54171

Dal feudalesimo al capitalismo A cura di Ruggiero Romano e Corrado Vivanti.

VI.

pp. XXV-1285. € 98,13

Economia naturale, economia monetaria

30981

A cura di Ruggiero Romano e Ugo Tucci. pp. XXXIII-793. € 82,63

II.

55954

L’immagine fotografica 1845 – 1945 Di Carlo Bertelli e Giulio Bollati.

VII.

pp. LVI-308. € 170,00

Malattia e Medicina

631013

A cura di Franco Della Peruta. pp. XX-1293. € 110,00

III.

56804

Scienza e tecnica nella cultura e nella società dal Rinascimento a oggi

VIII.

A cura di Gianni Micheli.

Insediamenti e territorio

pp. XXX-1635. € 92,96*

A cura e premessa di Cesare De Seta.

50369

pp. XXXIII-691. € 82,63* 58529

IV. Intellettuali e potere

IX.

A cura di Corrado Vivanti.

La Chiesa e il potere politico dal Medioevo all’età

pp. XXIII-1365. € 92,96

contemporanea

52464

A cura di Giorgio Chittolini e Giovanni Miccoli.

61

pp. XXV-1042. € 100,00* 59341

X. I professionisti A cura di Maria Malatesta. pp. XXXII-781. € 67,14 13426

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 61

23-09-2010 14:23:04


XI. Gli ebrei in Italia XI*. Dall’alto Medioevo all’età dei ghetti A cura di Corrado Vivanti. pp. XXVI-892. € 70,00 13036 XI**. Dall’emancipazione a oggi A cura di Corrado Vivanti. pp. XX-1084. € 72,30 13037

XII La criminalità A cura di Luciano Violante. pp. XXXIX-1098. € 67,14 14473

XIII. L’alimentazione A cura di Alberto Capatti, Alberto De Bernardi e Angelo Varni. pp. LXIV-1052. € 72,30 14786

62

XIV. Legge diritto giustizia A cura di Luciano Violante in collaborazione con Livia Minervini. pp. LXXIII-1198. € 72,30 14635

XV. L’industria A cura di Franco Amatori, Duccio Bigazzi, Renato Giannetti e Luciano Segreto. pp. XVII-1332. € 82,63 14345

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 62

23-09-2010 14:23:06


XVI.

XX.

Roma, città del papa. Vita civile e religiosa dal giubileo

L’immagine fotografica 1945 – 2000

di Bonifacio VIII al giubileo di papa Wojtyla

A cura di Uliano Lucas.

A cura di Luigi Fiorani e Adriano Prosperi.

pp. XXXVIII-726. € 110,00

pp. XXXI-1253. € 77,47

16202

15118 XXI. XVII.

La massoneria

Il Parlamento

A cura di Gian Mario Cazzaniga.

A cura di Luciano Violante con la collaborazione

pp. XXXII-850. € 95,00

di Francesca Piazza.

17031

pp. LXVII-1442. € 88,00 15744

XXII. Il Risorgimento

XVIII.

A cura di Alberto Mario Banti e Paul Ginsborg.

Guerra e pace

pp. XLII-884. € 88,00

A cura di Walter Barberis.

16729

pp. XXIII-951. € 85,00 15460

XXIII. La banca

XIX.

A cura di Alberto Cova, Salvatore La Francesca,

La moda

Angelo Moioli e Claudio Bermond.

A cura di Carlo Marco Belfanti e Fabio Giusberti.

pp. XXVIII-944. € 90,00

pp. XXVI-898. € 95,00

19120

15628 XXIV. Migrazioni

63

A cura di Paola Corti e Matteo Sanfilippo. pp. XLVI-804. € 95,00 18887

XXV. Esoterismo A cura di Gian Mario Cazzaniga. pp. XXXII-782. € 85,00 19035

CATALOGO GRANDI OPERE.indd 63

23-09-2010 14:23:09


COVER GRANDI OPERE.indd 2

23-09-2010 14:46:39

Grandi Opere Einaudi  

Catalogo Grandi Opere Einaudi

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you