Page 16

col proprio passato. Tornò a girarsi verso Cruz, e scoprì che anche lui se n'era andato. L'aveva lasciata lì impalata da sola, in mezzo al party. Cruz guardò Lexi circolare tra la folla. Lo teneva d'occhio, fingendo di ignorarlo. Lui si comportava nello stesso modo, ma era più bravo a quel gioco. Aveva notato la confusione di Lexi, il suo moto di irritazione perché apparentemente non si ricordava di lei. Aveva anche avvertito la stessa potente attrazione che era divampata in lei a prima vista, dieci anni prima. Sapere che esisteva ancora rendeva il suo compito molto più semplice. Lexi era esattamente quello di cui Cruz aveva bisogno: un biglietto d'ingresso nel chiuso clan della buona società texana. Era il seguente passo logico del suo successo. Ora non gli restava che studiare un piano d'azione. L'opportunità gli si presentò prima di quanto si aspettasse. Cruz vide Lexi salutare un uomo di mezz'età stempiato e con la pancetta. Si parlavano come se si conoscessero bene. Cruz si avvicinò, restando dietro una colonna perché non lo vedessero. «Tua sorella mi ha già fatto notare diverse cose per cui dovrei fare un'offerta» stava dicendo l'uomo. «Skye è spietata.» «E determinata. Ricordati solo che è per una buona causa, John. Cedi alle sue pressioni, perché se non lo farai ti sentirai così in colpa che non chiuderai più occhio. Ecco perché partecipo a questi eventi. È più semplice che oppormi alle sue richieste.» John rise. «La conosci meglio di me.» Poi tornò serio e abbassò la voce. «Detesto parlare di affari a un party, ma non hai pensato di chiederli a lei, quei soldi? Skye non ha avuto una sostanziosa eredità da sua madre e dal defunto marito?» Lexi si irrigidì. Cruz vide le sue dita contrarsi attorno allo stelo del calice. «Non voglio parlarne qui.» John si guardò attorno, come per assicurarsi che nessuno li 17

HR84_EREDITA_NEL_CUORE  

Eredità nel cuore Susan Mallery

HR84_EREDITA_NEL_CUORE  

Eredità nel cuore Susan Mallery

Advertisement