Page 5

controlli di sicurezza dell'aeroporto di Harrisburg, e palparla è una prassi che è diventata un gioco tanto per loro quanto per lei. «Ciao, Pete.» Si accorge del suo sguardo che indugia sulle gambe inguainate nelle calze con la riga quando si gira per mettere il cellulare in un altro contenitore che spinge sulle guide dietro il primo. Pur non vedendolo, è sicura che le stia guardando il fondoschiena e ne è compiaciuta. Non importa che Pete abbia sicuramente l'età di suo padre e dei baffoni da tricheco, o che sia sposato e le abbia fatto vedere con orgoglio le foto dei nipotini che ha sul cellulare, e neanche che mastichi sempre la gomma per cercare invano di curare l'alitosi. Non fa niente anche se non andrà mai a letto con Pete, quello che conta è che potrebbe se volesse, se ci s'impegnasse. Sa che le basterebbe farlo avvicinare un po' più del lecito, e magari spostarsi e piegarsi quel tanto da fare aprire lo spacco del vestito per rivelare un accenno di coscia nuda sopra il bordo della calza velata. Stella è sicura che per Pete lei sia una squillo di alto bordo o, in alternativa, l'amante di un uomo potente e facoltoso. Per arrivare a quella deduzione basta un'occhiata ai capelli, al suo abbigliamento, alle unghie curate, alle scarpe sexy. Nessuno potrebbe scambiarla per una donna in viaggio per lavoro, a meno che quel lavoro non sia il piacere. Ma Pete non può sapere che non viene pagata per quello che fa; la sua ricompensa non è in denaro. «Dove vai di bello stasera?» le chiede Pete muovendo il metal detector lungo i contorni del suo corpo, mentre Stella allarga le braccia e le tiene tese. Si sentono dei bip quando passa all'altezza delle cosce e Pete lo sposta lentamente in su e in giù. «Scusa, Stella.» «Non c'è problema.» Gli sorride con calore, ma Pete non sa che il suo sorriso è finto come le ciglia e le unghie. L'unica differenza è che non serve la colla per stamparlo sul volto, ma solo un po' di pratica. «Ormai ci sono abituata.» 8

Hmt10g sconosciuti  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you