Issuu on Google+

PALIO DEI RIONI DI CAMAIORE ANNO 2013

REGOLAMENTO PARTICOLARE GIOCHI CORSA CON I PIEDI LEGATI GARA DEL BRUCO CORSA DEL CINESE CORSA NEI SACCHI MASCHILE E FEMMINILE GARA FEMMINILE CON LA SECCHIA CORSA CON I TRAMPANI CORSA DELLA MELA GARA DELLO STAFFETTONE CORSA CON LE BOTTI GARA CON L’ UOVO MASCHILE E FEMMINILE PALO DELLA CUCCAGNA TIRO DELLA FUNE


CORSA CON I PIEDI LEGATI MASCHILE E FEMMINILE TORNEO A 8 + 8 SQUADRE LA GARA AVRA’ UN TEMPO MASSIMO DI 3 MINUTI SORTEGGIO DELLE CORSIE PER CIASCUN RIONE:

- Gara su 40 metri - Gioco con 2 coppie miste ( 1 maschio ed una femmina per ciascuna coppia ) + 1 caricatore secchi ; - Le 2 coppie saranno formate da 1 concorrente maschile e 1 concorrente femminile in ordine con la caviglia destra legata alla caviglia sinistra del Compagno in modo assolutamente solidale con fasce tipo manette ( fornite dalla Organizzazione ); - 1 concorrente con l’ incarico del caricamento dei secchi; - Un Giudice avra’ l’ incarico di consegnare le relative fasce a ciascun Rione al momento che i Concorrenti si troveranno sulla linea di partenza. - Sulla linea di partenza lato mare si trovano le due coppie composte da due concorrenti con i piedi legati; 1 contenitore grande di acqua completamente vuoto; - Sulla linea opposta dei 46 metri si trova per ciascuna corsia un tavolo con 2 secchi da lt. 5,00 cadauno vuoti; una tinozza piena di acqua ed un atleta che carica i secchi vuoti e li posiziona sul tavolo; - La prima coppia di concorrenti con i piedi legati, al via partono velocemente, percorrono i 46 metri circa del campo di gioco e appena arrivati vicino al tavolo, prendono i due secchi, nel frattempo riempiti di acqua, e tenendoli sopra la testa con le mani, ripercorrono la corsia al contrario e rovesciano il contenuto di acqua dentro al contenitore vuoto; - Appena scaricati i due secchi di acqua, gli stessi vengono presi dalla altra coppia che parte, arriva fino al lato piscine, si fa riempire i due secchi, ripercorre la corsia, scarica la propria a acqua e passa i sechhi alla altra coppia; - Si va avanti cosi’ fino allo scoccare dei 3 minuti; - Svolgimento in due manches di 8 Rioni ciascuna su 40 + 6 metri lineari.


- Il gioco si svolgera’ in due manches di 8 + 8 Rioni ciascuna; - La partenza sara’ effettuata dal lato mare verso il lato piscine. - Allo scoccare dei 3 minuti le coppie si fermeranno dove si trovano senza la possibilita’ di scaricare i secchi in quel momento trasportati; - Vince chi alla fine avra’ trasportato piu’ acqua che sara’ misurata, dai giudici all’ interno del contenitore principale. Il punteggio, in eventuali ex equo verra’ assegnato secondo il seguente criterio: ai due rioni a pari merito sara’ assegnato il punteggio piu’ alto, non assegnando il punteggio successivo; esempio se due rioni arrivano primi a pari daremo 16 punti a tutti e due e 14 punti saranno asseganti a quello che viene successivamente. Questo criterio varra’ per tutti i giochi.


GARA DEL BRUCO TORNEO A 8 + 8 SQUADRE LA GARA AVRA’ UN TEMPO MASSIMO DI 2 MINUTI SORTEGGIO DELLE CORSIE PER CIASCUN RIONE: - Gioco con 5 concorrenti maschili e femminili, a scelta;

- Gara su 40 metri circa, in due manches ciascuna di 8 Rioni; - Ciascuna manches gli ultimi 4 arrivati formeranno la finale B a 8 Rioni con assegnazione di punteggio da 1 a 8 ed i restanti 8 Rioni svolgeranno la finale A con assegnazione dei punteggi da 9 a 16. - Ogni squadra avra’ cinque Atleti ( maschili e femminili a scelta ) messi in fila in ginocchio con le mani legate alle caviglie del Compagno che lo precede, a mo’ di bruco. - Essi dovranno fare il percorso sui ginocchi. - Il primo concorrente in testa al bruco avra’ le mani appoggiate sulla linea di partenza; - Dopo 40 metri circa sara’ preso l’ arrivo al passaggio totale dell’ ultimo concorrente dalla linea di arrivo. - Sara’ sanzionato il comportamento dell’ atleta che salta sopra ai propri compagni e sara’obbligatorio arrivare tutti e 5 uniti - Il bruco si riterra’ arrivato quando tutta la fila, anche l’ ultimo Atleta avra’ interamente attraversato la linea di arrivo. - Il punteggio, in eventuali ex equo verra’ assegnato secondo il seguente criterio: ai due rioni a pari merito sara’ assegnato il punteggio piu’ alto, non assegnando il punteggio successivo; esempio se due rioni arrivano primi a pari daremo 16 punti a tutti e due e 14 punti saranno asseganti a quello che viene successivamente. Questo criterio varra’ per tutti i giochi.


CORSA DEL CINESE - TORNEO A 8 + 8 SQUADRE - LA GARA AVRA’ UN TEMPO MASSIMO DI 2 MINUTI E 30 SECONDI PER CIASCUNA MANCHES. - SORTEGGIO DELLE CORSIE PER CIASCUN RIONE: - Gioco con CONCORRENTE maschile che trasporta i secchi; un secondo alla

partenza con il compito di riempire i secchi ed un terzo con l’incarico dello scarico all’ interno del contenitore all’ arrivo; - Attrezzatura fornita dal Comitato Palio composta da palo di mtl. 2,50 di acciaio inox, con seziona mm 40; a trenta centimetri dai due lati esterni saranno posti due ganci aperti ai quali saranno trattenuti due contenitori; i due ganci saranno saldati con unico verso di apertura; - i contenitori saranno due secchi di lt. 5,00 cadauno; - Alla partenza si trovera’ una tinozza dalla quale un atleta provvedera’ a riempire le due secchie dopo lo sparo di partenza del gioco; - La partenza, si effettua lato mare, i due secchi si troveranno a terra, vuoti, vicino alla tinozza, mentre il cinese avra’ il palo in posizione sulle spalle pronto per essere caricato; - Al via il Concorrente inizia a caricare di acqua i due contenitori e li pone sui ganci del Secondo Concorrente il quale parte verso la parte opposta dove, aiutato dal 3° concorrente scarichera’ il liquido trasportato in un contenitore posto a terra; - Il palo, sulle spalle del Cinese, sara’ sempre posto in senso longitudinale rispetto alla linea di corsia; anche al ritorno per il riempimento, i 2 secchi saranno agganciati al palo e portati longitudinali alla corsia; - Il palo potra’ essere trasportato anche leggermente alzato dalla spalla comunque sempre in senso longitudinale alla corsia. - Lo svolgimento della gara sara’ su 60 metri ciascuna cercando di portare piu’ acqua possibile all’ arrivo. - La quantita’ di acqua versata nel contenitore sara’ controllata cosi’ da verificare l’esatto peso della stessa trasportata;


- La sera prima della gara saranno consegnati ai Giudici tutti i pali e saranno riconsegnati la sera successiva dopo la verifica da parte degli stessi. Essi saranno contraddistinti dal nome del Rione scritto con pennarello. - La gara si svolgera’ in due manches ciascuna di 8 Rioni e la classifica sara’ cmposta in base alla quantita’ di acqua trasportata da ciascun Rione. - Il punteggio, in eventuali ex equo verra’ assegnato secondo il seguente criterio: ai due rioni a pari merito sara’ assegnato il punteggio piu’ alto, non assegnando il punteggio successivo; esempio se due rioni arrivano primi a pari daremo 16 punti a tutti e due e 14 punti saranno asseganti a quello che viene successivamente. Questo criterio varra’ per tutti i giochi.

CORSA NEI SACCHI MASCHILE E FEMMINILE TORNEO A 8 + 8 SQUADRE LA GARA AVRA’ UN TEMPO MASSIMO DI 3 MINUTI SORTEGGIO DELLE CORSIE PER CIASCUN RIONE:

- Gara su 60 metri - Gioco a staffetta maschile e femminile; - Il sacco sara’ fornito dal Comitato ed avra’ una dimensione di circa mm 700x1400. - Svolgimento in due manches di 8 Rioni ciascuna su 60 metri lineari. - Per ciascuna manches saranno eliminati gli ultimi 4 arrivati. - Si avra’ quindi la finale B (8 rioni) ai quali sara’aggiudicato il punteggio da 1 a 8 e finale A (8 rioni) a cui saranno assegnati punti da 9 a 16. - La partenza sara’ effettuata dal lato piscine con il maschio avente il sacco indossato; - Lato mare, sulla linea dei 66 metri si trova la Concorrente femminile pronta con il proprio sacco indossato;


- Al via il concorrente maschile parte, raggiungendo la linea dei 60 metri di corsa. - Appena varcata la linea dei 60 metri da parte del maschio, nello spazio delimitato dei 6 metri i due concorrenti si toccano. Dopodiche’ la concorrente femminile parte raggiungendo velocemente l’ arrivo lato piscine. - VIENE LASCIATA LIBERA LA POSSIBILITA’ DI LEGARE O NO CON UNA CORDA IL SACCO, O TENERE LO STESSO, SCIOLTO, SU CON LE MANI; - Il punteggio, in eventuali ex equo verra’ assegnato secondo il seguente criterio: ai due rioni a pari merito sara’ assegnato il punteggio piu’ alto, non assegnando il punteggio successivo; esempio se due rioni arrivano primi a pari daremo 16 punti a tutti e due e 14 punti saranno asseganti a quello che viene successivamente. Questo criterio varra’ per tutti i giochi.

GARA FEMMINILE DELLA SECCHIA ( una Signora vestita da contadina con le gonne ) TORNEO A 8 + 8 SQUADRE LA GARA AVRA’ UN TEMPO MASSIMO DI 3 MINUTI

- Gara su 60 metri - Svolgimento in due manches di 8 Rioni ciascuna su 60 metri lineari e finali A e B. - Si avra’ quindi la finale B (8 rioni) ai quali sara’aggiudicato il punteggio da 1 a 8 e finale A (8 rioni) a cui saranno assegnati punti da 8 a 16. - Si dovra’ portare una secchia ( fornita dall’ organizzazione ), colma almeno per il 70% di acqua, in equilibrio sulla testa. - - Si dovra’ usare un cercine ( fornito dall’ Organizzazione ) e formato da un normale canovaccio. Il cercine sara’ fornito da uno dei Giudici di partenza al momento in cui le concorrenti si troveranno IN PIEDI sulla linea di partenza. - La secchia, alla partenza dovra’ trovarsi a terra, la concorrente se la portera’ sopra la testa e partira’ per la gara dopo lo sparo da parte del Giudice.


- La secchia, una volta sulla testa ed a Concorrente partita non potra’ essere piu’ toccata con le mani; se la Concorrente tocca la secchia con le mani, o se questa cade a terra, bisognera’ ritornare alla partenza, riempirla nuovamente di acqua e ripartire verso il fine prova. - Ai 20 metri ed ai 40 metri saranno posti due aste di rallentamento intorno alle quali le concorrenti dovranno fare un intero giro. - La concorrente non potra’ avere i capelli raccolti sopra la testa ( ciuffo ). - Il punteggio, in eventuali ex equo verra’ assegnato secondo il seguente criterio: ai due rioni a pari merito sara’ assegnato il punteggio piu’ alto, non assegnando il punteggio successivo; esempio se due rioni arrivano primi a pari daremo 16 punti a tutti e due e 14 punti saranno asseganti a quello che viene successivamente. Questo criterio varra’ per tutti i giochi.

GARA CON I TRAMPOLI TORNEO A 8 + 8 SQUADRE LA GARA AVRA’ UN TEMPO MASSIMO DI 2 MINUTI SORTEGGIO DELLE CORSIE PER CIASCUN RIONE

- Gara su 60 metri - Svolgimento in due manches di 8 Rioni ciascuna su 60 metri lineari + finali A e B. - Si avra’ quindi la finale B (8 rioni) ai quali sara’aggiudicato il punteggio da 1 a 8 e finale A (8 rioni) a cui saranno assegnati punti da 9 a 16. Verranno usati dei trampoli forniti da ciascun Rione, aventi le seguenti misure: altezza totale mtl. 2,50; posizionamento tacco da terra mtl. 0,61; dimensioni del tacco larghezza mtl. 0,10 circa. La partenza della gara avverra’ con i Concorrenti sopra i trampani.


Se un Concorrente cade dovra’ tornare alla partenza, risalire sopra i trampani e ripartire verso l’ arrivo. In prossimita’ dell’arrivo non e’ ammesso lanciarsi o buttarsi in avanti. Sara’ ammesso solo oltrepassare la linea di arrivo con il Concorrente sopra i trampani stessi. - Il punteggio, in eventuali ex equo verra’ assegnato secondo il seguente criterio: ai due rioni a pari merito sara’ assegnato il punteggio piu’ alto, non assegnando il punteggio successivo; esempio se due rioni arrivano primi a pari daremo 16 punti a tutti e due e 14 punti saranno asseganti a quello che viene successivamente. Questo criterio varra’ per tutti i giochi.

CORSA DELLA MELA TORNEO A 8 + 8 SQUADRE LA GARA AVRA’ UN TEMPO MASSIMO DI 2 MINUTI SORTEGGIO DELLE CORSIE PER CIASCUN RIONE

- Gioco a staffetta con concorrente maschile e femminile - Gara su 60 metri circa, in due manches ciascuna di 8 Rioni + finali A e B; - Tempo massimo durata ciascuna manches 2 minuti. - Di ciascuna manches gli ultimi 4 arrivati formeranno la finale B a 8 Rioni con assegnazione di punteggio da 1 a 8 ed i restanti 8 Rioni svolgeranno la finale A con assegnazione dei punteggi da 9 a 16. - Il concorrente maschile e’ posizionato nello stesso punto della partenza del bruco, dopo lo sparo parte e percorsi circa 40 metri trova una bacinella con all’ interno numero tre mele tipo Golden immerse in 15 centimetri di acqua; - Si china e, esclusivamente con la bocca ne addenta una; in questa fase le mani non possono toccare assolutamente la bacinella; - Appena saldamente in bocca la mela, il concorrente parte e, nell’ area di scambio ( fra i 60 e i 66 metri ) passa la stessa ( bocca a bocca ed esclusivamente senza alcun altro aiuto ) ad una concorrente femminile;


- anche lo scambio dovra’ essere effettuato senza l’ ausilio da parte dei due atleti dell’ aiuto delle mani o di alcun altro contatto fisico; Immediatamente appena lo scambio e’ avvenuto lla Concorrente parte fino all’ arrivo dove viene preso l’ ordine dello stesso. - anche in questo caso la concorrente al taglio del traguardo deve avere in bocca la mela; - qualora durante il percorso la mela cada in terra il o la concorrente possono recuperarla senza l’ ausilio delle mani o di qualche altro artifizio o scegliere di portarsi di nuovo alla bacinella e di addentare una della mele rimaste nel contenitore. - L’ ordine di arrivo e’ stilato dal momento in cui il concorrente passa la linea del traguardo con la mela assolutamente in bocca fra i denti. - Il punteggio, in eventuali ex equo verra’ assegnato secondo il seguente criterio: ai due rioni a pari merito sara’ assegnato il punteggio piu’ alto, non assegnando il punteggio successivo; esempio se due rioni arrivano primi a pari daremo 16 punti a tutti e due e 14 punti saranno asseganti a quello che viene successivamente. Questo criterio varra’ per tutti i giochi.

STAFFETTONE TORNEO A 8 + 8 SQUADRE LA GARA AVRA’ UN TEMPO MASSIMO DI 4 MINUTI SORTEGGIO DELLE CORSIE PER CIASCUN RIONE CON POSIZIONE DEL SEGONE:

- Gara su 60 metri circa, in due manches ciascuna di 8 Rioni + finali A e B; - Tempo massimo durata ciascuna manches 2 minuti. - Di ciascuna manches gli ultimi 4 arrivati formeranno la finale B a 8 Rioni con assegnazione di punteggio da 1 a 8 ed i restanti 8 Rioni svolgeranno la finale A con assegnazione dei punteggi da 9 a 16. SEGONE :


Il segone sara’ con la misura MINIMA della LAMA di circa cm 100 e sara’ FORNITO a carico di ciascun Rione all’ inizio della sera prima in cui si svolgera’ il gioco. Esso sara’ contromarcato e riconsegnato da parte del Giudice di partenza ai concorrenti di ciascun Rione. ( a ciascuno il proprio ). Le caprette saranno di circa cm 80 e anche queste saranno consegnate, a cura di ciascun Rione all’ inizio della serata al Giudice preposto che le contromarchera’. Prima dello svolgimento della gara il Giudice assegnera’ a ciascun Rione le attrezzature fornite e contromarcate. ( segone e caprette ). Il tronco da tagliare sara’ di pino, di lunghezza cm 100/110 circa e con diametro di circa cm 30; essi saranno forniti dalla Organizzazione, numerati e estratti a sorte prima della gara. Il tronco, nella parte da tagliare sara’ segnato con tacche e completamente con vernice rossa ( ben vistosa ). All’ inizio del taglio la lama dovra’ essere posizionata al di la’ della colorazione stessa. Per questa fase del gioco partecipano numero 4 atleti di cui numero 1 posizionato dietro/sopra a reggere fermo il tronco; ; numero due atleti, ( 1 uomo ed una donna ) che azionano il segone tagliando per intero un pezzo del tronco di 30 cm. di diametro; ; 1 atleta che prendera’ il pezzo di legno tagliato nel momento in cui sara’ a terra. Una volta che il Concorrente ha preso da terra il tronchetto tagliato, correndo nella corsia assegnata percorre i 60 metri della stessa fino alla parte opposta della pista con il tronchetto in mano. Arrivato alla fine della propria corsia, tocca il concorrente della fase successiva che si trova ancora dietro la linea dei 6 metri e si allontana immediatamente portandosi al punto di ritrovo degli atleti. PRECISAZIONE: IL CONCORRENTE ABBANDONERA’ IL TRONCHETTO DI LEGNO TAGLIATO SOLO DOPO AVER TOCCATO IL CONCORRENTE DELLA FASE SUCCESSIVA; COMUNQUE IN CORRISPONDENZA CIASCUNO DELLA PROPRIA CORSIA. IN QUESTO MOMENTO L’ ATLETA DELLA CORSA CON LA SECCHIA, ALL’ ARRIVO DEL CONCORRENTE CON IL TRONCHETTO ( DEVE ESSERE TOCCATA PER PARTIRE ) AVRA’ LA SECCHIA A TERRA. APPENA CI SARA’ STATO IL CONTATTO PRENDERA’ LA SECCHIA, LA POSERA’ SULLA TESTA E PARTIRA’ PER LA PROPRIA MANCHE. DURANTE I PRIMI 6 METRI POTRA’ CON LE MANI AGGIUSTARSI LA SECCHIA SULLA TESTA. DALL’ INIZIO DELLA CORSIA NON SARA’ PIU’ POSSIBILE TOCCARE LA SECCHIA.

Parte la Concorrente per l’ ultima gara, la manche della secchia secondo tutte le regole del gioco precedentemente descritte.


PRECISAZIONE : IL CAPORIONE HA L’ INCARICO DI RICARICARE IL SECCHIO DI ACQUA, QUALORA LA CONCORRENTE PERDA IL CONTENITORE. ESSO SI TROVERA’ POSIZIONATO ALL’ INIZIO DEI 60 METRI IN CORRISPONDENZA DELLA PROPRIA CORSIA

- Sia la corsa con la secchia che la corsa con il tronchetto saranno rallentati da un palo posto a meta’ circa del percorso; - E’ molto importante, e su questo vigileranno in modo particolare i Giudici di Gara che i concorrenti che gareggiano, una volta terminata la propria prova si spostino immediatamente verso lo spazio atleti definito per tutta la durata del Palio.

CORSA CON L’ UOVO MASCHILE E FEMMINILE ( l’ uovo usato per il gioco sara’ in legno e fornito dal Comitato ) TORNEO A 8 + 8 SQUADRE LA GARA AVRA’ UN TEMPO MASSIMO DI 3 MINUTI SORTEGGIO DELLE CORSIE PER CIASCUN RIONE:

Gara su 60 metri Gioco a staffetta maschile e femminile; Svolgimento in due manches di 8 Rioni ciascuna su 60 metri lineari. Per ciascuna manches gli ultimi 4 arrivati andranno a formare la finale B. Si avra’ quindi la finale B (8 rioni) ai quali sara’aggiudicato il punteggio da 1 a 8 e finale A (8 rioni) a cui saranno assegnati punti da 9 a 16. - Si dovra’ portare un uovo in legno sopra un cucchiaio da cucina tenuto in bocca, in modo perfettamente dritto in avanti rispetto alla bocca stessa e senza che l’ uovo tocchi in qualsiasi parte del corpo. L’ uovo sara’ numerato e fornito dall’ organizzazione; alla fine della gara esso dovra’ essere restituito ai Giudici immediatamente. Qualora non accadesse il Rione che non riconsegna l’ uovo sara’ penalizzato di 1 punto sulla classifica generale. -


Il cucchiaio sara’ fornito dal Comitato Organizzatore e avra’ un segno rosso che delimitera’ la parte che deve rimanere assolutamente all’ esterno della bocca. Questo segno dovra’ rimanere sempre visibile dall’ esterno. Prima della partenza sara’ cura del Giudice di linea posizionare l’ uovo sul cucchiaio di ciascun concorrente. Se si perdera’ l’ uovo o se esso cadra’ potra’ essere raccolto, SENZA L’ USO DELLE MANI, e proseguire la corsa. PRECISAZIONE: QUALORA, IN PROSSIMITA’ DELL’ ARRIVO IL CONCORRENTE PERDA L’ UOVO ED ESSO OLTREPASSI LA RIGA, IL CONCORRENTE PROVVEDERA’ ALLA RACCOLTA DELLO STESSO CON LE MODALITA’ SOPRASPECIFICATE, RITORNERA’ INDIETRO NEL PUNTO IN CUI E’ AVVENUTA LA CADUTA E CORRERA’ DI NUOVO VERSO IL TRAGUARDO. QUINDI IL CONCORRENTE DOVRA’ ASSOLUTAMENTE PASSARE LA LINEA DI ARRIVO CON L’ UOVO SOPRA AL CUCCHIAIO. SARANNO INOLTRE POSIZIONATI A CIRCA 20 E 40 METRI DALLA PARTENZA, ALLA META’ DI CIASCUNA CORSIA UN PALETTO ( TIPO BANDIERINA CALCIO DI ANGOLO ) DOVE CIASCUN CONCORRENTE DOVRA’ FARE UN GIRO COMPLETO E CONTINUARE VERSO L’ ARRIVO DELLA GARA.

- La partenza sara’ effettuata dal lato piscine con il maschio avente il cucchiaio in bocca secondo le modalita’ al seguito specificate e l’ uovo posizionato sopra; - Lato mare, sulla linea dei 66 metri si trova la Concorrente femminile, con il proprio cucchiaio in mano, pronta per partire; - Al via il concorrente maschile parte, raggiunge la linea dei 60 metri di corsa. - Durante i 60 metri iniziali la concorrente femminile non si puo’ muovere; - Appena varcata la linea dei 60 metri da parte del maschio, la concorrente femminile parte, nei 6 metri riceve scambiandosi l’ uovo e appena stretto nelle mani, sempre nello spazio dai 66 ai 60 metri lo posiziona sul cucchiaio e parte raggiungendo velocemente l’ arrivo lato piscine. - L’ ordine di arrivo e’ stilato dal momento in cui la concorrente passa la linea del traguardo con l’ uovo assolutamente sopra al cucchiaio stretto in bocca fra i denti. - Il punteggio, in eventuali ex equo verra’ assegnato secondo il seguente criterio: ai due rioni a pari merito sara’ assegnato il punteggio piu’ alto, non assegnando il punteggio successivo; esempio se due rioni arrivano primi a pari daremo 16 punti a tutti e due e 14 punti saranno asseganti a quello che viene successivamente. Questo criterio varra’ per tutti i giochi.


PALO DELLA CUCCAGNA GIOCO MASCHILE O FEMMINILE A SCELTA SORTEGGIO DELLE PARTENZE GARA A TEMPO ; TEMPO MASSIMO 2 MINUTI

Verranno installati nei pressi della linea del fallo laterale di fronte alle tribune centrali, due pali di legno levigati, di circa mtl. 7,00 fuori terra, con alla sommita’ fissato un dispositivo acustico o luminoso ( a discrezione della Organizzazione ). La gara comincera’ dal tondo di centrocampo. L’ atleta dopo aver percorso la distanza fino al palo , dovra’ salire e attivare il dispositivo di segnalazione nel piu’ breve tempo possibile. La classifica sara’ stilata dal 1° al 16° posto secondo i tempi ottenuti – tempo massimo 2 minuti. Chi non attiva il dispositivo sonoro o luminoso verra’ classificato ultimo ed allo stesso sara’ assegnato un punto. 1° MANCHES : 16 risultati, e assegnazione dell’ordine di arrivo dal 16° al 9° 2° MANCHES : seconda salita e ordine di arrivo dal 8° al 1° secondo il tempo realizzato in questa manche. PRECISAZIONE: E’ ACCETTATO IL POSIZIONAMENTO DI UN ASCIUGAMANO A TERRA, PRIMA DEL SACCONE (A CARICO DI CIASCUN RIONE)


TIRO DELLA FUNE TORNEO A 16 SQUADRE LE TIRATE AVRANNO UN TEMPO MASSIMO DI 1,30 MINUTI CIASCUNA SQUADRA AVRA’ UN PESO MASSIMO COMPLESSIVO DI KG. 610,00 NUMERO DI ATLETI PER CIASCUNA SQUADRA N. 9 + 2 RISERVE

Ogni serata sono eseguite un numero di tirate secondo il programma concordato. La meta’ delle tirate saranno eseguite lato gradinate e l’ altra meta’ dal lato ingresso stadio Comunale. Il sorteggio dei rioni avverra’ con abbinamento ad una lettera per il girone 1 ed a un numero per il girone 2 Le squadre divise in due gironi si affronteranno con incontri diretti con punteggio + tempo tipo campionato all’ italiana. GIRONE 1 A B C D E F G H

GIRONE 2 1 2 3 4 5 6 7 8


La finale per il 1° e 2° posto si svolgera’ in una unica manche. Per eventuali ex equo vincera’ il Rione che a parita’ di vittorie avra’ tirato con tempi minori. Il punteggio, in eventuali ex equo verra’ assegnato secondo il seguente criterio: ai due Rioni a pari merito sara’ assegnato il punteggio piu’ alto, non assegnando il punteggio successivo; esempio se due rioni arrivano primi a pari merito daremo 16punti a entrambi e 14 a quello che si classifica successivamente. Questo criterio varra’ per tutti i giochi. Regolamentazione della pesata dei Concorrenti nominati per ciascun Rione . La pesata sara’ effettuata con le sole mutande indosso ed alla operazione sono ammessi a partecipare i Giudici, gli Atleti addetti ( 9 + 2 ) ed 1 solo Rappresentante per ciascun rione. Si riportano inoltre le voci principali del regolamento nazionale del tiro della fune, che acquisite diventano parte integrante del comportamento stesso da adottare nello svolgimento della manifestazione: 1) all’ inizio della gara, il primo tiratore afferrera’ la corda il piu’ vicino possibile alla marcatura; la corda non potra’ essere passata attraverso nessuna parte del corpo; 2) ogni giocatore deve tenere la corda con entrambe le mani e la corda passera’ tra il corpo e la parte superiore del braccio dello stesso tiratore; ogni altra presa che ostacoli il libero movimento della corda e’ infrazione alle regole; 3) Il tiratore alla fine della corda sara’ chiamato uomo ancora, la corda passera’ lungo il corpo diagonalmente attraverso la schiena e sopra la spalla opposta da dietro a davanti, il rimanente della corda passera’ sotto l’ ascella in direzione all’ indietro e esterno. Il capocorda afferrera’ poi la parte diritta della fune con entrambe le mani e braccia estese in avanti; Durante la gara non e’ ammesso compiere queste infrazioni che saranno segnalate: • Sedersi per un tempo indicativamente superiore ai quattro secondi circa; • Toccare il terreno con parti del corpo all’ infuori dei piedi; • Ostacolare il movimento libero della corda con tenute non regolamentari; • Utilizzo di prese diverse da quelle ammesse; • Tenere la corda in posizione diversa da quanto richiesto dalla norma; • Sedersi su un piede o su un arto e non estendere i piedi in avanti; • Arrotolare la corda alle mani; • Sedersi sul terreno mentre i piedi si muovono all’ indietro; • Il capocorda assume posizioni diverse dalla norma; • Quando le due squadre si impegnano senza successo ottenendo uno stallo;


• Quando un tiratore predispone tacche sul terreno di gara prima che sia dato il comando di partenza; • Le scarpe calzate da ciascun Concorrente non potranno in nessun modo avere tacchetti, chiodi o artifizi che ne aumentino la normale presa al terreno. Una squadra si deve considerare squalificata quando riceve 2 avvisi di infrazione nel corso di una stessa tirata. E’ infrazione anche se un Tiratore offende o bestemmia. I Giudici per ciascun incontro sono cinque, 1 Giudice capo, 2 Giudici laterali e due Giudici cronometristi. Il Giudice in carica nel dare un avviso indichera’ con il comune codice dei segnali nominando la squadra e aggiungendo “primo avviso“ o “ultimo avviso”. All’ avviso successivo viene decretata la fine della tirata con la perdita da parte del Rione ammonito. La decisione del Giudici sara’ finale e per sempre. I Giudici laterali agiranno tutte le volte sotto la direzione del Giudice in carica; durante le tirate prenderanno posto sul lato opposto al Giudice in carica e segnaleranno le opportune infrazioni usando i segnali codificati; Il termine di una tirata sara’ segnalata dal Giudice in carica fischiando e puntando la mano verso la squadra vincente. A tutte le tirate sara’ presente, in prossimita’ della squadra che tira, l’ Allenatore. Una sola persona potra’ quindi essere in prossimita’ della zona di gioco per ciascuna squadra.

CORSA CON LA BOTTE MASCHILE E FEMMINILE TORNEO A 8 + 8 SQUADRE LA GARA AVRA’ UN TEMPO MASSIMO DI 2 MINUTI SORTEGGIO DELLE CORSIE PER CIASCUN RIONE:

- Gara su 60 metri - Gioco con 1 concorrente maschile e 1 concorrente femminile;


- E’ consentito l’usodi guantiprotettivi per le mani; - La botte sara’ fornita a cura del Comitato per gentile concessione di uno degli Sponsor; - Svolgimento in due manches di 8 Rioni ciascuna su 60 metri lineari. - Per ciascuna manches saranno eliminati gli ultimi 4 arrivati. - Si avra’ quindi la finale B (8 rioni) ai quali sara’aggiudicato il punteggio da 1 a 8 e finale A (8 rioni) a cui saranno assegnati punti da 9 a 16. - La partenza sara’ effettuata dal lato mare con due concorrenti che rotoleranno la botte per 60 metri fino al lato piscine. Appena varcata la linea dei 60 metri e comunque nel limite dei 66 metri girano la botte ( senza creare disagio e occupare la corsia opposta ) e correndo ripercorreranno al contrario la corsia. - In funzione dell’ ordine di arrivo sara’ stilata la classifica per l’ assegnazione dell’ ordine di arrivo stesso; - Il punteggio, in eventuali ex equo verra’ assegnato secondo il seguente criterio: ai due rioni a pari merito sara’ assegnato il punteggio piu’ alto, non assegnando il punteggio successivo; esempio se due rioni arrivano primi a pari daremo 16 punti a tutti e due e 14 punti saranno asseganti a quello che viene successivamente. Questo criterio varra’ per tutti i giochi.

Camaiore; 01 marzo 2013

Il Comitato Palio dei Rioni


23palioregolamentogiochi2013