Page 1

Direzione didattica 3°circolo carpi scuola dell’infanzia Albertario sezione 5 anni

Progetto Muoviti … Muoviti

Insegnanti Monica Iannuzzi - Anna Grazzi


Progetto promosso dall’Assessorato Sport e Benessere,dall’Assessorato politiche Scolastiche del Comune di Carpi

MUOVITI … MUOVITI Progetto di attività motoria condotta da JESSICA “Fare movimento è il primo fattore di apprendimento:cercare,scoprire, giocare, saltare ,correre è fonte di benessere e di equilibrio psico-fisico. L’azione del corpo fa vivere emozioni e sensazioni piacevoli, di rilassamento e di tensione ma anche la soddisfazione del controllo dei gesti,nel coordinamento con gli altri; consente di sperimentare potenzialità e limiti della propria fisicità, sviluppando nel contempo la consapevolezza dei rischi dei movimenti incontrollati. I bambini giocano con il proprio corpo , comunicano, si esprimono con la mimica, si travestono ,si mettono alla prova, anche in questi modi percepiscono la consapevolezza del proprio sé, consolidando autonomia e sicurezza emotiva. Il corpo ha potenzialità espressive e comunicative che si realizzano in un linguaggio caratterizzato da una propria struttura e da regole che il bambino impara a conoscere attraverso specifici percorsi di apprendimento : di favorire la costruzione dell’immagine di sé e l’elaborazione dello schema corporeo.”


Ci presentiamo

E finalmente giochi Percorsi ‌ Rotoliamo Corriamo


Muoviamo il corpo

Equilibrio


Giochiamo ‌ con un foglio di giornale Leggeri per non romperlo.

Jessica ci spiega il gioco


Aspettiamo il nostro turno A squadre ‌ vediamo chi vince?


UCCELLINO IN GABBIA


La gradualità è il principio a cui si deve attendere quando proponiamo movimenti, Esercizi, giochi individuali e di squadra. Si possono utilizzare svariati materiali:la palla, gli attrezzi,il materiale strutturato e quello riciclato.


Sotto al ponte

Che belli questi giochi

Sembra facile


Jessica a scuola. cosa serve al nostro corpo per crescere sano e forte


IL CORPO,DA SEMPLICE “INVOLUCRO CONTENITORE”VIENE VISSUTO DAL BAMBINO COME REALTA’ APERTA E DA SCOPRIRE, CHE RICEVE IMPULSI INTERNI ( IL PROPRIO SE’) ED ESTRNI (L’AMBIENTE)PERMETTENDO L’NSTAURARSI DI UN RAPPORTO DIALETTICO TRA QUESTI DUE MONDI.

muoviti muoviti  
muoviti muoviti  

progetto di educazione motoria

Advertisement