Issuu on Google+


Da solo hai creato la terra…

…gli uomini, gli animali domestici e le fiere…

…tutto ciò che sulla terra esiste e si percorre.

Hai messo ciascun uomo al suo posto…

Hai creato ciò che è nell’aria e vola, i Paesi stranieri, la Siria, la Nubia, il Paese d’Egitto.

...gli hai fatto dono di ciò che aveva bisogno...


BEEP... ORE 9.55. BEEP... ORE 9.55... Olografica Out…


Sublivello 3.

Mi sembri nervoso, amico mio. …e tu mi sembri un po’ troppo disinvolto, prediletto di Aton. Oggi rischiamo tutto. Essere nervoso e' il minimo.

Tutmosi… Maesta'…

...Hames.

Siamo in ritardo, mio signore…


Hames, mantenere la calma durante le crisi e' segno di grande forza.

‌o di grande incoscienza.

mi consta che cinquemila anni fa i ministri fossero assai piu’ rispettosi. Si', come no. A me consta che attualmente rischiamo la pelle‌

Ti preferisco allarmista, Hames‌

...sarcastico sei insopportabile!


Hai del fuoco? Fumare non ti fa affatto bene, Tuti.

Mia moglie?

Devo rilassarHames... mi. Prova un ansiolitico.

Non ha fatto domande. Ti crede in clinica, come d'accordo. Ti conviene chiamarla quando avremo finito. Le mostrerai le analisi che ti ho fornito e lei fingera' di interessarsene, come di prassi.

Ha venticinque anni meno di te. E' intelligente e bellissima. Come faccio ad avere fiducia in lei?

Non hai una gran fiducia in lei, vero?

L'hai scelta troppo giovane, caro fratello.

La tua medicina.

Un ultimo brindisi.

Mi piaceva, caro fratellastro.


Selek, devi proprio andare? A volte, mia regina, ti riveli prevedibile quanto la piu' sprovveduta delle tue ancelle.

Ne hai conosciute molte? Delle tue ancelle? Qualcuna. Sono di una bellezza abbagliante, lo sai. Le hai scelte tu.

Confido che vorrai mostrarmi cosa ti hanno insegnato...

Sai che devo andare. Ho un match fra poche ore. Devo riposare. Hai spremuto ogni energia dai miei lombi e domani devo alzarmi all'alba.

Niente che non abbiamo gia'...sperimentato insieme, ti assicuro.


Non voglio che tu vada in Nubia. Ci sono disordini. ...E quello e' il motivo preciso per cui ci vado. Sei un generale. Non sei costretto. Delega qualcuno.

Posso parlare con Tutmosi. Lui puo' costringerti a non partire. Ti considera un figlio. ...Mmh... Molto, molto perverso, non trovi?

Devo essere in prima linea. E' il mio dovere. Sventolare lo stendardo del Faraone sulle empie fronti dei nemici dell'Egitto.

O magari uccidere qualcuno. O essere ucciso.

Mi pagano per questo. Non perderti il match. Lo trasmetteranno in diretta alle diciotto.

Piccolo pezzo di sterco!

Un simile linguaggio da te, Hames... Poco adatto ad un primo ministro. Chi e' il destinatario della dolce espressione?

continua a novembre su

KEPHER n. 1



Kepher 0