Page 1

s t a r

STRACZYNSKI KOTIAN

c o mi c s

presenta


Questo è il DREAMSCAPE. Cento milioni di sognatori arrivano qui ogni ora. Alcuni lo fanno per rivivere il passato, altri per immaginare il futuro. Ma tutti vengono qui convinti di spassarsela, come previsto dalle regole stabilite quando il Dreamscape fu creato.

Quando questo non accade, quando qualcosa va storto, intervengo io.

Io ho un distintivo.


Mi chiamo Joe Thursday. Tenente Investigativo. Polizia dei Sogni. Il mio collega è Frank Stafford.

L’altro giorno faceva caldo alla stazione. Erano arrivati un sacco di sognatori dai tropici. A loro piace sentirsi a casa, ma a volte la temperatura si riversa in aree che non sono state isolate dagli altri sogni. E allora dobbiamo pensarci noi. È questo il nostro lavoro, tutti i giorni, a tutte le ore, con la pioggia o col sole.

Più caldo di quanto abbia mai fatto.

Be’, questo non possiamo dirlo.

Allora diciamo da quando lavoriamo insieme.

Fa caldo oggi, Joe.

Ricominciamo, Frank? Già, dav vero caldo.

Sto solo dicendo…

Esattamente. Un’altra volta.

…da quanto tempo lavoriamo insieme?

Da quando abbiamo iniziato qui.

E quanto tempo è passato?

Non ricordo. Non lo so. Non mi importa. E non vuol dire niente.

Sono solo quattro dita, Joe. Cosa pensi di fare col quinto?

Thursday… Stafford… tocca a voi.


Il nostro capo è il Capitano Hugh Ross. Lui fa il turno di notte. Ma da queste parti è SEMPRE il turno di notte.

Che cosa abbiamo?

Codice 4-17.

Coordinate?

Sono nella cartella. È a quello che servono le cartelle, Frank.

Tom…

Joe…

Un altro 4-7-7?

Già.

4-7-7. Drago fuori controllo. La chiamata che tutti i Poliziotti dei Sogni detestano. Ma quali genitori leggono ai loro figli una storia di draghi prima della buona notte, ormai?

Quello che cerco di dire…

Ricevuto.

…è che il ragazzino ha un’immaginazione potente. Non mi lascia andare. Non è colpa mia se sono bloccato in questa forma.

È per questo che hai bruciato mezzo settore mentre gli architetti erano ancora al lavoro sul posto?

Non intendo dire altro finché non sarà presente il mio avvocato.


La nostra chiamata, un 4-17, è un Mutaforma che resiste alle autorità. Uno dei casi più comuni. Ma questo non rende le cose più facili alla vittima. Ad alcuni Poliziotti dei Sogni non piace ricevere una 4-17. Pensano che sia una quisquilia, che non valga la pena perderci tempo.

Ma in un posto come il Dreamscape, i piccoli problemi possono diventare GRANDI molto in fretta.

In dieci minuti arriviamo davanti a un appartamento al decimo piano di un sogno. Normalmente è una zona tranquilla della città.

Noooooo… dio,

Sottolineo la parola NORMALMENTE. Qui gira a sinistra, Joe.

Okay.


Stando al file, la vittima era Jackson Dunworthy, trentacinque anni. Era qui per alleviare un senso di colpa. Ma stasera non se ne sarebbe andato con la coscienza pulita. Forse non se ne sarebbe andato AFFATTO.

Stavo spostando il divano, l’ho sollevato per spostarlo un po’ indietro e…

È morto… ohmioddio, è morto ed è colpa mia!

…dovevo guardare sotto, lo so, mi dispiace, dovevo guardare prima di lasciare il divano, ma non l’ho fatto…

…l’ho schiacciato e adesso è morto!

Può dirci cosa è successo, signore?

Chi è morto, signore?

il micio! Oddio, no… micino!

Tutto chiaro? Sì, scrivo il rapporto.

Bene, io parlo col gatto.

Micino!

Lo sai che questo va contro le regole, vero?


Smamma, sbirro, mi rovini lo stile. Da quando la morte è diventata uno stile?

Da quando ne ho fatto un’ARTE. il rapporto dice che devi sembrare morto. Poi lui scopre che sei vivo e stai bene e si sveglia tutto contento.

Senti…

Allora è uno stile o un’arte?

--hhhuuuuhhh… ho ucciso il gattino…!

I lieto fine non fanno per me. Io sono un ARTISTA. Le regole sono regole.

Sloggia.

Lo vedi cosa hai fatto a quel tizio?

Non è un mio problema. E poi ho nove vite, cosa ha tanto da piangere?

Nove vite?

Allora scendiamo a otto.

Già, proprio così.

EHI, EHI, EHI… …non oserai far morire il GATTINO di quel tizio davanti ai suoi occhi DUE VOLTE?

il colpo di pistola lo strapperà via dal sogno talmente in fretta che non si ricorderà niente.

e riporterà te a livello di fatuo. vuoi veramente ricominciare tutto daccapo? E passare un migliaio di anni a rifare la scalata fino a essere di nuovo un cangiante?

Allora?


Io… …siamo ben oltre il brutto sogno. Secondo me l’incubo è già partito per venire qui.

inoltre… se le cose peggiorano ancora, qui si parla di incubo…

Quindi, cosa hai intenzione di fare… …micetto?

…No, è solo un brutto sogno… Non voglio GUAI… non mi PIACCIONO quei tizi, loro… Spiacente…

Come è potuto succedere? Non posso vivere con questo peso…

Sono sicuro che andrà…

Be’, guarda un po’ qui.

A quanto pare il gatto era solo stordito. Ora sta benone.

Micio…?

Sì. Sano e salvo.

Micino! Non lo farò mai più… sono così felice…

…così felice!

Non respiro…

Non ce n’è bisogno. Sta’ zitto.


Grazie, polizia dei sogni…

Non c’era bisogno di minacciarmi in quel modo. insomma, cerco solo di rendere il lavoro un po’ più interessante, no? E poi, nessun incubo si sognerebbe di intervenire per qualcosa di marginale come il gatto di un tizio…

Scu sate…

…forse qui c’è bi sogno dei miei servi gi?


No… tutto a posto.

Siete sicuri?

Sì, tutto sistemato.

Peccato.

Bene…

…bu ona giornata a voi, allora .

Come mai non ti sei voltato?

io non mi volto mai.

La cosa non li fa arrabbiare?

No. Credo che lo considerino un segno di rispetto.


Be’, io vado… devo diventare la fidanzata perduta di un tizio. Scommetto che anche lui vorrà un lieto fine.

Avanti, ragazzi, da questa parte!

…mobili di gomma?

E va bene. Dobbiamo spingere quel muro… sistemare sedici finestre di vetro rosse e blu nella sala…

Sedici?

Così c’è scritto.

…pavimenti e soffitti di marmo, e…

Bah, chi sono io per giudicare?

Avanti, gente, muoviamoci! Dopotutto, Roma non è stata costruita in un giorno! E io lo so bene, c’ero!

Dove vuoi andare a pranzo, oggi?

Solito posto.

Dici sempre così.

Se no non sarebbe il solito posto. Anche questo è vero.

Già.

DREAM POLICE vol. 1 - Preview  

I detective della Dream Police Joe Thursday e Frank Stanford sono partner da quando ne hanno memoria, pattugliando l'universo alternativo de...