Page 1


INTRODUZIONE

A

rmstrong, conosciuto anche con il nome di Aram, Aram-Ho-Tep e ColuiChe-Non-Deve-Essere-Nominato, è uno dei fratelli Anni-Padda (Ivar, Gilad e Aram), gli eroi della Mesopotamia che hanno rubato la macchina del Dono da una misteriosa terra chiamata “la Lontananza”. Disperato dopo la morte di Gilad, Ivar attiva la macchina del Dono, ottenendo un’enorme esplosione che rende Aram immortale e costringendolo a vagare eternamente sulla terra tra vino, donne e poesia. La Setta cerca di ucciderlo da diecimila anni ma l’uomo non ha dimenticato il suo passato, né ha mai smesso di vigilare sulla sicurezza dell’umanità. Archer è stato allenato, fin da bambino, a ogni tecnica di combattimento con e senza armi dai suoi genitori per diventare un assassino, in un parco di divertimenti in Kansas con pochissimi contatti con il

mondo esterno. I suoi genitori, rivelatisi essere i capi della Setta, lo avevano allenato unicamente per uno scopo: uccidere Colui-Che-Non-Deve-Essere-Nominato, alias Armstrong. Ma una volta mandato in missione per ucciderlo, si rende conto che il mondo esterno non è come gli era stato inculcato dalla setta e dalla sua famiglia. Armstrong, così, lo convince a ribellarsi e a unirsi a lui. Ora che, però, Archer trova Armstrong a letto con sua sorella Mary, infuriato, decide di abbandonarlo e cerca segretamente vendetta rifugiandosi nuovamente nella setta. Grazie al talento di Fred Van Lente (Marvel Zombies, The Incredible Hercules, Marvel Adventures Spider-Man) e alla scrittura e alle matite di Khari Evans (Shanna the She-Devil, Immortal Iron Fist), Archer & Armstrong è ora una delle testate di punta della nuova Valiant.


FRED VAN LENTE | KHARI EVANS | DAVID BARON

5


questo è archer.

questo è armstrong.

nato con la capacità di imitare qualsiasi abilità, è stato cresciuto in una comunità fondamentalista / parco divertimenti nel cuore dell’america, con pochissimi contatti con il mondo esterno.

un colosso imm ortale con un debole per il vino, le donn e e la musica. la setta cerca di ucciderlo da diecimila ann i.

si è addestrato per tutta la vita a uccidere su ordine del dominio, la fazione della setta segreta che controlla il mondo a cui aderiscono i suoi genitori.

era il bersaglio originario di archer, ma armstrong ha invece convinto il giovane a ribellarsi alla setta.

questa è la sorella di archer, mary-maria.

questo è il fratello di armstrong, ivar.

adottata e cresciuta assieme ad archer, è stata addestrata per diventare un’assassina, proprio come il fratello.

tanto intelligente quanto il fratello è forte, ivar era stato imprigionato nel flusso temporale dai creatori del dono, per avere tentato di rubarlo in passato.

i due sono stati il primo amore l’uno dell’altra.

ma mary-maria è rimasta fedele ai suoi genitori e ha perfino la loro energia vitale intrappolata dentro di sé dal dono, il congegno che ha conferito ad armstrong la sua imm ortalità*.

* poi sarete interrogati.

liberato da archer, ha tracciato una mappa delle anomalie di origine naturale che chiama “archi temporali”, che consentono a un individuo di spostarsi da un punto all’altro della storia.


questi sono armstrong e maria che se la spassano.

questo è un archer infuriato e ferito che ruba la mappa di ivar e abbandona gli altri attraverso un arco temporale.

merda.

questo è archer che li scopre.

questo è il progetto spirito nascente.

(ancora non lo sa, ma ha ragione).

ci sono domande?

come dite?

qual è l’origine della setta?

gli eventi recenti hann o convinto archer che questa oscura entità pseudogovernativa custodisca i segreti dei suoi strani poteri e del suo fumoso passato.

un indizio? anche loro sono una fazione della setta menzionata in precedenza.


questa è l’origine della

setta.

voi bamboline sapete mantenere un segreto?

[hic] questa faccenda della religione…

…ti rende ricco sfondato.


AMARNA, EGITTO. 1336 A.C.

insomma… i sacerdoti? tu chiamali stupidi. hanno infilato i loro dèi a impuzzolentire ogni aspetto della vita… perfino l’acqua del fiume.

cioè, così tanti dèi… ugh! solo un cervellone riuscirebbe a tenerne il conto…

hanno pensato di poter controllare perfino me. me!

il faraone delle due terre!

il dio della guerra, il dio del raccolto, il dio dei morti, il dio del culo da pulire…

è stato allora che ho capito tutto… perchè io sono uno sveglio, bamboline, mica un “topo da papiri”: chi ha bisogno di tutti questi dèi? ognuno più morto e più silenzioso del precedente. meglio averne uno solo. uno che possa vedere coi miei occhi, come aten. il sole. un dio che abbia un solo adoratore. me. soltanto un re dai poteri insondabili può davvero capire un vero dio…

“così il popolo potrà adorare me.

“non mi servono centinaia di sacerdoti impiccioni, le loro prediche e le loro decime.”


che io benedica il poeta di corte! quel tizio… insomma, ti fa ridere, ti fa pensare.

ha tutto quello che serve, lui.

li spazzerò via tutti¸ capite. un bzzzzsssssttt e via! come una magia, ma meglio, perché è vera.

assorbe la fede del mio popolo in questo reliquiario.

mi mostrerà come usarlo per colpire tutti quei figli di un aspide che ancora si aggrappano alla vecchia religione. anche se mi chiamano già dio… il faraone akhenaten… “il prediletto di aten…”

…a venerarmi?

presto diventerò un dio veramente. quindi perché voi bamboline non venite qui…


adesso starĂ zitto.

grazie ad aten.


tsk. abbi pietà del stupefacente, nostro defunto non è vero? secoli faraone, che anubi di tradizione e di possa guidare la sua progresso, e un anima. aveva generapazzo ubriacone zioni di incroci tra con una corona consanguinei a rischia di disfare suo sfavore. tutto in poco tempo.

ben fatto, signorine. ben fatto.

ma era uno stolto a pensare che i vecchi templi avrebbero rinunciato alla loro antica autorità così docilmente. con la sua morte, la rivolta dei seguaci di ra e horus sarà evitata. e la nostra pelle risparmiata. i sacerdoti manterranno la loro parte dell’accordo, ne sono sicuro. akhenaten sarà bollato come eretico, la sua religione bandita, i suoi fedeli epurati dal governo…

…o almeno in pubblico. in cambio della restaurazione dei loro poteri, i sacerdoti ci lasceranno conservare i nostri… nell’ombra. tranne che nel nome, rimarremo ministri delle opere pubbliche…

…della polizia…

…del tesoro…

…e dei granai.


e ora noi quattro formuleremo un voto, come anche chi verrà dopo di noi.

non consentiremo mai più alle corone e ai troni di strapparci il controllo del mondo per condurlo verso il caos e il disastro.

i nostri movimenti e i nostri incontri rimarranno segreti, pena la morte, così che nessuno sappia mai dove colpirci.

solo gli iniziati apprenderanno le usanze della nostra setta.

come diremo alla gente che il re è morto?

chi se ne importa? bruciamo il corpo e diciamo loro che è andato a vivere con aten nel sole. quegli ottusi credono a tutto.

no, il mastro costruttore ha ragione. abbiamo ancora delle questioni in sospeso da risolvere.

specialmente con l’uomo che custodisce il segreto del reliquiario di aten.

il poeta di corte.

si fa chiamare aram-ho-tep.

dobbiamo trovarlo. deve morire…


“…e la nostra setta crescerà.”

l’uno per cento.

le sorelle della perpetua oscurità.

i mangiatori di hashish.

i lama del drago verde.

il dominio.

i mastri costruttori.

ARCHER & ARMSTRONG vol. 4 - Preview  
ARCHER & ARMSTRONG vol. 4 - Preview  

SETTA: GUERRA TOTALE - Per secoli, la coalizione cappa e spada di cospiratori nota con il nome di “la Setta”, ha lavorato silenziosamente pe...