Page 1

Salute Naturale Extra con: Liberati dalle trappole emotive €14,60 / L’arte di prendere la decisione giusta €14,40

RIZA

MENSILE OTTOBRE 2019 - ITALIA € 4,90 F € 11,50 - PTE CONT. € 8 - E € 8 - CH CT 12,50 Chf / P.I. 12/10/2019

N.

125

O G NI M E SE UN A CURA V IN CEN TE

Numero 125

Lo straordinario Poste Italiane S.p.A. - Sped. in Abb. Postale - D.L.353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n°46) art.1, comma 1, LO/MI

SALUTE NATURALE EXTRA

LO STRAORDINARIO BICARBONATO

Bicarbonato Impariamo a usarlo bene Ha effetti eccezionali ! la stanchezza muscolare • Vince bruciori e acidità gastrica • Elimina • Depura il colon e fa dimagrire FUNZIONA PER TANTI DISTURBI Molto utile per le gambe gonfie Disinfiamma naso, gola e bronchi PER LE FACCENDE DI CASA Deterge, elimina gli odori e disinfetta con delicatezza

PER LA CUCINA

Fa lievitare le torte e rende più soffici le frittate

PER LA BELLEZZA

Lucida i capelli, rigenera la pelle e la rende morbida


È l’alleato per digerire e respirare meglio, per fare più bella te e la tua casa → pag.8

IL SOMMARIO

Il composto chimico ricavato dalle rocce diventa polvere magica

→ pag. 16

Ottobre 2019 - numero 125

3 L’editoriale

Bicarbonato: aiuto basico per il nostro benessere

6 Notizie dal mondo 8 Il tuo percorso di benessere Scopri le mille virtù del bicarbonato di sodio

12 La guida Un rimedio semplice che agisce su più fronti Il raffreddore non dà tregua? Prova i suffumigi con il bicarbonato

→ pag. 34

16 Identikit Ecco dove si nasconde in natura e nei vari prodotti

22 Indagine Usiamo il bicarbonato per il pediluvio e per le pulizie

27 Bicarbonato: una polvere magica Con un pizzico di bicarbonato puoi rendere i denti più bianchi → pag. 42

■ ■ ■ ■ ■

Il percorso - Un rimedio solo contro tanti disturbi Per il sistema digerente - Una marcia in più con il bicarbonato Sistema respiratorio - Lavati bene il naso e il raffreddore se ne va Muscoli e ossa - Dà una marcia in più a chi fa molto sport Pelle, denti & co. - Un formidabile aiuto naturale

49 Perdere peso è facile come bere un bicchiere d’acqua ■

SOMMARIO SNX125.indd 4

Dimagrire - È il tuo alleato bruciagrassi

30/09/19 16:15


Abbinato al limone e all’acqua il bicarbonato ti aiuta a perdere peso → pag. 49

59 Il bicarbonato è un vero jolly ■ Cucina -

È l’aiuto cuoco per le tue ricette

69 Polvere di bellezza ■

È un aiuto cuoco perfetto, che rende più tenere le carni e più alti i dolci → pag. 59

Cosmesi - Il bicarbonato rende luminosa la pelle

77 Il bicarbonato ti aiuta nelle pulizie quotidiane ■

In casa - È un collaboratore super ecologico

Piante - Rende più bello anche il verde

Altri usi - È il detergente giusto per l’auto

96 Libri

Una polvere di bellezza: ottimo per le maschere riequilibranti o come scrub delicato → pag. 69

Centro Riza

Psicoterapia e medicina naturale INCONTRI DI GRUPPO

Tutti i giovedì con Raffaele Morelli SCOPRIAMO LE NOSTRE RISORSE INTERIORI I disagi esistenziali e i disturbi psicosomatici a volte ci travolgono. E così ricorriamo agli psicofarmaci con la speranza di salvezza. Ma non è fuggendo dal sintomo, o cercando di metterlo a tacere con le medicine, che possiamo risolvere il problema. Questi disagi racchiudono una gemma preziosa: è il grande sapere dell’anima che preme per farci realizzare la nostra vera natura, cioè il nostro essere diversi da tutti gli altri. Perché ognuno possiede Immagini soltanto sue. Gli incontri terapeutici del giovedì sono workshop pratici dove vengono insegnate le tecniche fondamentali per ritrovare il benessere interiore.

Il bicarbonato ti aiuta a eliminare le macchie più difficili sui tessuti → pag. 77

Incontri terapeutici di gruppo, condotti dal dott. Raffaele Morelli, medico, psichiatra e psicoterapeuta, tutti i giovedì dalle 17.00 alle 18.30

i

SOMMARIO SNX125.indd 5

Per ulteriori informazioni e appuntamenti telefonare al n. 02 5820793

27/09/19 17:11


IDENTIKIT Ecco dove si nasconde

in natura e nei vari Si estrae dalle rocce, lo si lavora e lo si combina con l’anidride carbonica

p

uoi chiamarlo idrogeno carbonato di sodio, carbonato monosodico, carbonato acido di sodio. Il bicarbonato ha un nome ufficiale, stabilito dall’Unione internazionale di chimica pura e applicata (Iupac): idrogenotriossocarbonato di sodio, che ci dice che il sodio si è unito con un atomo di idrogeno e tre di ossigeno. Se invece vuoi riconoscerlo negli alimenti, come additivo, puoi cercare la sigla E500 nella lista degli ingredienti. Negli Stati Uniti il bicarbonato è conosciuto come “Baking soda”, in Canada lo si chiama “Piccola mucca” (dall’immagine che compariva sulla scatola del prodotto) e in Belgio “Sale di Vichy”.

È il Minerale dei laGhi salati

Il bicarbonato di sodio si trova anche in natura, dove si sono depositati i sedimenti di laghi salati dopo l’evaporazione delle acque. Gli Egizi usavano un minerale contenente bicarbonato di sodio, che chiamavano “natron”. Questo nome passò ai greci e ai romani, che lo chiamavano natrium, da cui poi deriva la sigla Na con cui è contrassegnato il sodio nella tavola degli elementi. Nel secolo scorso furono scoperti vari giacimenti di “trona” il minerale che contiene bicarbonato di sodio e carbonato di sodio (detto comunemente “soda”). I maggiori sono stati scoperti nel secolo scorso negli Stati Uniti e in Turchia. Dopo l’estrazione mineraria, il trona viene lavorato per ottenere il carbonato di sodio puro, che poi viene combinato con CO2 per ottenere bicarbonato. 16

Salute naturale extra

Co s ì n e fec e

La reazione chimica

F

ino al ‘700 non esistevano sistemi per produrre bicarbonato artificialmente. Alla fine del ‘700 Nicolas LeBlanc elaborò una formula per ottenere la sostanza usando sale, acido solforico, carbone e pietra calcarea. Grazie a quest’idea rese possibile la produzione di una grande quantità di carbonato di sodio, che avrebbe potuto favorire lo sviluppo della moderna industria nascente, ma era un metodo complicato e pericoloso, perché avveniva a temperature elevate e produceva residui molto tossici. Nel 1846 due panettieri di New York, John Dwight


Dal mangime ai detersivi il bicarbonato trova oggi vaste applicazioni in ogni campo

V

prodotti

iene utilizzato nella preparazione di mangimi da allevamento, per l’abbattimento delle componenti acide nei fumi delle industrie e degli inceneritori di rifiuti, per la concia delle pelli e per la produzione di polveri estinguenti per spegnere incendi. Naturalmente viene poi usato per la preparazione di detersivi, di prodotti per l’igiene e per la cura della persona. Per l’immediato futuro si stanno studiando tante applicazioni nei campi più svariati: per i farmaci, per realizzare pesticidi e insetticidi, per la difesa dell’ambiente, per la coltura delle alghe.

u s o l’i n d u s t ria inventata in Belgio

e Austin Church, nel tentativo di mettere a punto un prodotto per far lievitare l’impasto, si accorsero che il carbonato di sodio aggiunto al latte dava vita a un gas carbonico che faceva da lievito. Arrivarono quindi a sviluppare un metodo per raffinare il carbonato di sodio e ottenere da esso il bicarbonato. Nella seconda metà dell’Ottocento il chimico Ernst Solvay in Belgio elaborò un altro sistema più semplice per la produzione industriale di bicarbonato (e di soda), facendo reagire fra loro il cloruro di sodio (cioè il sale) e il carbonato di calcio. Il metodo Solvay si impose perché meno pericoloso e più economico; inoltre non produce residui tossici. Questo è diventato dunque il sistema principale per produrre soda e bicarbonato nel mondo (ne deriva circa il 70% del quantitativo totale).

17

Ottobre 2019


SISTEMA RESPIRATORIO Lavati bene il naso e il raffreddore se ne va Con acqua e bicarbonato detergi bene le mucose: tieni alla larga batteri, residui di smog e allergeni

C

on l’arrivo dell’autunno, si presentano puntuali i malanni stagionali legati al freddo, ma soprattutto alla permanenza negli ambienti chiusi e affollati. Disturbi che possono andare dal raffreddore alla bronchite e che in tutti i casi, indipendentemente dalla gravità, rendono difficile la respirazione e provocano l’arrossamento delle mucose del naso, della bocca e della gola. Si tratta di sintomi fastidiosi perché, anche quando non si presentano con la febbre, contribuiscono a creare uno stato di spossatezza e malessere generale. Da una parte la respirazione diventa disagevole, fattore che può disturbare anche il sonno notturno. Dall’altra l’infiammazione può rendere doloroso o comunque fastidioso deglutire, mangiare o parlare, creando quindi disagio nello svolgere le attività quotidiane. In tutti questi casi il bicarbonato di sodio si conferma un buon aiuto. In caso di raffreddore, uno dei metodi migliori per riprendere a respirare è dedicare qualche minuto, ogni giorno, ai lavaggi nasali. L'acqua deterge le mucose e stimola quella che scientificamente si chiama “clearence mucociliare”: il movimento delle piccole ciglia che tappezzano la mucosa e che, come spazzoline, spingono via le impurità, i microrganismi e gli allergeni. 34

SALUTE NATURALE EXTRA

La prevenzione Il lavaggio nasale è utile per prevenire le infezioni durante l'inverno, prima tra tutte il raffreddore. Liberare il naso significa anche ridurre il rischio di irritazione alla gola. La “doccia” alle narici funziona in caso di allergie, per evitare l'effetto “naso chiuso” e allontanare gli allergeni. Se poi vivi in città, aiuta a eliminare i residui di polveri inquinanti che si depositano sulla mucosa nasale. Per i lavaggi può andar bene anche l'acqua del rubinetto a patto che non sia troppo calcarea; l'importante è che la temperatura non sia troppo calda né fredda, per non irritare le mucose. Ma per dare una marcia in più alle tue docce, puoi aggiungere all'acqua del rubinetto, in un litro circa, un cucchiaio di sale e un cucchiaino di bicarbonato, che agisce da lenitivo e disinfettante.


La tecnica Tieni la testa inclinata La tecnica è fondamentale. Riempi una siringa con 20 ml di acqua e metti la testa sopra un lavandino, inclinala di lato, tenendo il mento vicino al torace per evitare che l’acqua vada in gola; respira con la bocca ed emettendo un suono spingi il liquido verso una narice per due secondi, chiudendola con un dito; l’acqua dovrà uscire dall'altra parte. Asciugati il naso e ripeti lo stesso procedimento sull’altro lato. Dopo il lavaggio nasale bisogna chinare la testa per permettere il defluire della soluzione e delle impurità.

Niente più starnuti

I lavaggi con acqua e bicarbonato combattono l'irritazione delle mucose

Attenta: non è un veloce risciacquo

P

erché sia completo l’acqua deve sempre entrare in una narice e uscire dall’altra. Per questo le fialette monodose non sono sufficienti (puoi utilizzarle quando sei in viaggio). Più adatta all’uso è una siringa senza ago da riempire con soluzione fisiologica. In alternativa, puoi utilizzare una peretta da 250 ml. In questo caso, occorre piegarsi in avanti con la schiena sul lavandino, senza piegare il collo. Esistono anche irrigatori elettrici, per lavaggi più efficaci: puoi infatti regolare la durata, che si protrae anche per 30-40 secondi, e la pressione dell’acqua, ma non sono adatti ai bambini. Quando il naso è tappato per un raffreddore anche di tipo allergico, un’influenza o una sinusite, se ne possono fare anche due, la mattina e la sera. Attenzione: se hai il setto nasale deviato o se vedi tracce di sangue nell'acqua o nel muco, chiedi al medico se i lavaggi sono consigliati e fatti mostrare la tecnica corretta.

35

Ottobre 2019


w

DIMAGRIRE

È il tuo alleato bruciagrassi I

l bicarbonato è utile anche per perdere peso, perché agisce con diversi meccanismi. Grazie al suo potere alcalinizzante aiuta a contrastare l’acidosi, che può scatenare infiammazioni, che favoriscono l’accumulo di grasso e rallentano il metabolismo. In più svolge un’azione detox, sostiene cioè il corpo nel suo lavoro di eliminazionedelle tossine in eccesso nell’organismo, depurando gli organi e aiutando a eliminare ritenzione e cuscinetti. In più, essendo un efficace digestivo è in grado di contrastare il gonfiore addominale, che fa lievitare il girovita. Sfruttare il potere dimagrante del bicarbonato è semplice. Naturalmente,

occorre abbinarlo ad altri alimenti detox e inserirlo all’interno di un regime alimentare ipocalorico ed equilibrato.

GLI ABBINAMENTI “MAGICI”

Il bicarbonato ingrana una marcia in più se è abbinato ad altri elementi che ne intensificano l’azione. Stiamo parlando di sostanze naturali, per esempio il limone o l’aceto di mele.

VIA LA PANCIA

Se vuoi agire sulla pancia gonfia e dire addio ai cuscinetti di grasso, prova a usare il bicarbonato insieme con il limone. Si tratta del mix vincente per depurare l’organismo e perdere peso.

CON L’ACETO IL METABOLISMO VOLA Per un’altra bevanda alleata della forma, abbina il bicarbonato all’aceto di mele. Sembra che già Ippocrate, precursore dell’arte medica, ne facesse uso e lo consigliasse ai suoi pazienti per numerosi disturbi. Prodotto a partire dal sidro o dal mosto, l’aceto di mele è un potente depurativo, alcalinizzante e tonificante. Contrasta l’acidità ed esplica un’azione stimolante sul metabolismo dei grassi. Per questo è anche un ottimo alleato nelle cure detossinanti e nelle diete dimagranti e anti cellulite. Puoi usarlo anche come condimento di verdure e insalate al posto dell’aceto balsamico perché ha meno calorie (21 contro 88) ed è un’ottima alternativa al sale. Fai così Mescola in un bicchiere d’acqua il bicarbonato con un cucchiaio di aceto di mele. Quest’ultimo ingrediente è conosciuto per le sue proprietà detox e per la capacità di attivare il metabolismo.

50

salute naturale eXtra


O

L’azione in più: elimina i gonfiori dell’addome

ltre ad agire sul gonfiore delle gambe e delle caviglie, il bicarbonato di sodio può aiutare ad attenuare laaddominale. Questa sostanza infatti ha leggera azione lassativa e favorisce l’espulsione dei gas che possono dar luogo a tensioni addominali. In caso di stipsi e pancia gonfia, disciogli un cucchiaino di bicarbonato di sodio in un bicchiere di acqua calda. Bevi in breve tempo.

Per prepararla sciogli un cucchiaino di bicarbonato in una tazza d’acqua tiepida. Aggiungi il succo di un limone, possibilmente biologico. Consuma questa bevanda a stomaco vuoto, meglio se la mattina e dopo aver fatto sport. Puoi modificare la ricetta in base ai tuoi gusti personali. Ad esempio puoi sostituire il limone con il pompelmo, che ha una forte azione depurativa, grazie alle vitamine e ai minerali che contiene. Oppure, in alternativa, puoi aggiungere i frutti rossi, per sfruttarne il potere diuretico e antietà. In questo caso occorre lasciare macerare la frutta tagliata a pezzettini nell’acqua calda e bere l’infuso una volta che si sarà raffreddato. Per renderlo ancora più gustoso puoi insaporirlo con qualche fogliolina di menta oppure un pezzettino di zenzero.

51

Ottobre 2019


COSMESI

È UTILE PER UNO SCRUB DELICATO E PROFU

La mattina usalo nella doccia S

e al mattino vuoi dare una sferzata di vitalità in più al tuo corpo utilizza un paio di cucchiai di bicarbonato per frizionare la cute, ammorbidendoli con qualche goccio di latte. Insisti in modo particolare su gomiti e ginocchia, dove la cute può risultare più scura e inspessita. Anche sotto la doccia sono molto efficaci gli oli essenziali, come stimolanti per la pelle, per il corpo e per la psiche. In questo caso, ancora più che per il bagno, occorre però prestare attenzione a non versare direttamente sulla pelle gli oli essenziali, che sono molto potenti. Dunque è possibile mescolare il bicarbonato con un olio vegetale cosmetico, al quale in precedenza si possono mescolare 5 gocce dell’olio essenziale preferito: puoi usare quello che preferisci, dalla lavanda al rosmarino. Si amalgama bene e si friziona tutto il corpo.

IL PEELING AL CACAO

Tonifica e leviga in profondità la pelle del corpo con questo peeling profumato e "goloso". Mescola un cucchiaio di cacao amaro in polvere, un cucchiaio di sale fino, un cucchiaio di bicarbonato e 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva. Passa poi il prodotto sulla pelle inumidita con acqua tiepida, massaggia delicatamente e risciacqua abbondantemente. Per un’azione più “decisa” sostituisci, mantenendo le stesse quantità, il sale fino con quello grosso.

72

salute naturale eXtra


MATO E PER UNA CREMA MANI FAIDATE La crema lisciante Le mani spesso sembrano invecchiare più in fretta di noi: screpolate e private delle loro difese naturali hanno bisogno ogni tanto di un trattamento che le renda lisce e morbide. Mescola un cucchiaino di bicarbonato a un cucchiaino di glicerina o di burro di karité, fino a ottenere un composto morbido (aggiungi se serve un paio di gocce di olio vegetale). Spalmalo sulle mani, sulle dita e attorno alle unghie, massaggiando bene: lascia in posa 5 minuti, quindi sciacqua con acqua tiepida.

Per mani e piedi Il pediluvio ammorbidente Contro duroni e callosità fai un paio di volte alla settimana un pediluvio con acqua, bicarbonato (due cucchiai per litro) e sale marino (un cucchiaio ogni litro): aggiungi anche un paio di gocce di tea tree oil, dall’azione antimicotica. Poi strofina sui punti più inspessiti una pasta fatta da tre parti di bicarbonato e una d’acqua.

73

Ottobre 2019

Profile for Edizioni Riza

Salute Naturale Extra  

Ottobre 2019

Salute Naturale Extra  

Ottobre 2019