Issuu on Google+

Diretta da

RAFFAELE MORELLI

RIZA

IN SALUTE SENZA STRESS

Gennaio 2017 Nr. 177 - Periodico Mensile ISSN 2499-0736 (ONLINE)

ECCO LA VERA CAUSA DEI CHILI IN PIÙ

VIA LE FERMENTAZIONI

LA PANCIA TORNA PIATTA La scoperta:: con le gocce di magnolia elimini tutti gli accumuli di grasso

I risultati sono immediati: perdi 2 cm in soli 5 giorni LE QUATTRO RADICI DIMAGRANTI Saziano a lungo, drenano i ristagni, e riattivano il metabolismo a pag. 62

NOVITÀ!

Chiedi in edicola anche i libri “Le dieci diete lampo”

e “Le ricette per vincere il gonfiore addominale”

2017 LE ANTI-REGOLE PER PERDERE PESO UNA VOLTA PER TUTTE pag. 25


]

]

SOMMARIO

Gennaio 2017 numero 177

4 6 8 10 96 97 16 18 20 22

26 32 36

] LE RUBRICHE ] La tua guida Gennaio è il mese giusto per iniziare a volerti bene davvero L’editoriale di Raffaele Morelli Il segreto per dimagrire è la tavola felice Raffaele Morelli risponde ai lettori Liberati dai conflitti interiori Solo così i chili spariscono

]

40 Via le fermentazioni

]

Il tuo shopping

] SIAMO AL TUO FIANCO ] Medicina e dimagrimento Amore per il caffè - Intolleranze Dimagrimento e cure naturali Nuove abitudini e fame Dimagrimento e cure naturali Autosabotaggio e rimedi floreali I consigli nutrizionali Fritto: quante volte concederselo

] PSICHE ] Il tema del mese Anno nuovo: i buoni propositi sono cambiati! Il test Sai portare i sogni nella tua vita? Il consiglio di chi ce l’ha fatta Un bel vestito. Futile? No, terapeutico

La pancia torna piatta

52

Le news dalla scienza Consigli di lettura

LO SPECIALE DI GENNAIO

]

SOTTO LA LENTE Trasforma la tua immagine con la postura giusta

] ALIMENTAZIONE ]

58

La parola al nutrizionista Scopri l’amido resistente La scelta giusta Contro il grasso vai alla radice Il tuo alleato di gennaio Via i chili dell’inverno con la spirulina I piatti a confronto Verdure ripiene Meglio bio Radicchio tardivo. L’amaro che “sgrassa” la dieta Le schede di Dimagrire Le sostituzioni salva-linea

62 66 69 74 76

]

79 90 93 94

AGENDA BRUCIAGRASSI La dieta del minestrone

] BENESSERE ] Il tuo fitness Waist gym Dimagrire con lo sport Più magra con il KravFit Il rimedio cosmetico Pulire, esfoliare, nutrire con il sapone Dimagrire

3


]

LA TUA GUIDA PER

]

Gennaio è il

per iniziare a vol I buoni propositi sono cambiati! Basta elenchi di “devo”. Scrivi solo i tuoi “voglio” A gennaio si fa la lista dei buoni propositi. Quest’anno ti proponiamo di rivoluzionarla. Niente obblighi: sposta l’attenzione su ciò che ti piace. Così rifiorisce la tua energia dimagrante. A pag. 26

INAUGURA UN NUOVO MODO DI PENSARE (SOPRATTUTTO A CIÒ CHE TI PIACE), UN NUOVO MODO DI MANGIARE E DI PRENDERTI CURA DI TE: PERCHÉ IL MOMENTO IDEALE PER DIMAGRIRE È PROPRIO ADESSO!

La magia che fa magra la pasta È l’amido resistente: scopri perché funziona L’amido è un carboidrato, i carboidrati ingrassano. Falso. L’amido resistente fa eccezione. Si comporta come una fibra e favorisce la perdita di peso. Per aumentarne la presenza... basta il freddo. A pag. 58

4

■ Dimagrire


mese giusto

erti bene davvero Via le fermentazioni

lo speciale del mese

La pancia torna piatta Elimina il gonfiore addominale Così il metabolismo si riattiva Le fermentazioni e il gonfiore che le caratterizza sono un freno al tuo dimagrimento. Scopri come liberartene grazie alla scelta di alimenti che non fermentano e a rimedi naturali come menta, magnolia ed enzimi. Segui il nostro programma: i risultati li vedi già dopo cinque giorni. A pag. 40

Il tuo alleato d’inizio inverno È l’alga spirulina: ti depura e ti ricarca Dopo le feste c’è bisogno di depurarsi. In inverno al tuo metabolismo serve più energia. Puoi ottenere entrambe le cose grazie alla spirulina! A pag. 66

Sfrutta il potere del minestrone È lui il protagonista di 7 giorni ultralight Godi al massimo del potenziale dimagrante del minestrone. Sazia, drena, rimineralizza: ne abbiamo fatto il protagonista dell’Agenda bruciagrassi. A pag. 79


PSICHE

]

]

IL CONSIGLIO DI CHI CE L’HA FATTA

Un bel vestito. Futi IN PRIMA PERSONA Francesca Sanzo, scrittrice e formatrice, ha perso 40 chili in un anno. Sa bene cosa passa nella testa di chi non riesce a perdere peso. Ma sa anche che la mente è la chiave di ogni trasformazione.

G

PER VEDERSI BELLE NON È NECESSARIO ESSERE GIÀ MAGRE, MA È INDISPENSABILE SMETTERE DI MORTIFICARSI CON ABITI INFORMI. COMINCIARE A PIACERSI È UN INCENTIVO FANTASTICO PER ELIMINARE I CHILI DI TROPPO

uardo le foto della me abbondante, non grado di consigliare abiti adatti a me. Mi ha vedo una donna brutta – per quanto portato così in un negozio dove mi sono sentita sovrappeso – vedo una donna che si a mio agio e ho potuto, di nuovo, sperimentare curava poco: mi piacerebbe tornare indietro per il gusto di comprare qualcosa che mi piacesse. spronare la vecchia me a volersi più bene parLì mi sono resa conto che il disagio che protendo anche dall’abbigliamento. Allora avevo viamo non sempre dipende dal nostro corpo e un pessimo rapporto con lo shopping: quando colpevolizzarci non è la strada giusta, se non per entravo in un negozio per scegliere qualcosa da convincerci che l’unico shopping che meritiamo mettermi, mi sembrava che le commesse fossero è quello in pasticceria! mie nemiche, mi sentivo giudicata e ciò rendeva stressante un momento che Un modo per premiarti avrei potuto dedicare a me stessa. Per quanto mi riguarda, indossare A volte se qualcosa In altre parole: era l’ennesima un abito che mi piacesse, abbinarnon ci sta bene occasione per mortificarmi. Scegli una collana e un po’ di trucco la colpa non è del nostro glievo luoghi enormi per mimesono stati veri incentivi e hanno tizzarmi tra la folla, arraffavo la corpo, ma del vestito: funzionato anche nei momenti prima cosa della mia misura e più faticosi del mio percorso. scegli solo ciò che ti fa scappavo in camerino come un Acquistare qualcosa di sentire a tuo agio e fatti ladro nella notte. Era lì che si bello per me ha conconsigliare! consumava la tragedia: entravo in tribuito, con mille altre vestiti che non mi piacevano mentre motivazioni più profonciò che avrei voluto indossare mi faceva de, a darmi la giusta spinsentire una palla. Mi arrabbiavo, sudavo per ta: ogni traguardo raggiunto sulla bilancia strizzarmi in pantaloni improbabili e pregavo diventava l’occasione per farmi un piccolo perché non arrivasse la fatidica domanda del regalo e man mano che le taglie scendevacommesso: “Tutto bene? La taglia è quella giuno, rafforzavo la mia convinzione di volercela sta?”. Spesso uscivo demoralizzata, mi sentivo fare. Alcuni degli abiti che ho acquistato e che più grassa e l’amor proprio finiva sotto le scarpe. poi mi stavano larghi, li ho regalati a un’amica che ancora doveva iniziare il suo percorso, Valorizzati per quello che sei adesso come una sorta di talismano. Premiare i propri Un giorno, un’amica mi ha aperto gli occhi: sforzi serve, ci fa rimanere concentrate sull’oforse sbagliavo strategia, potevo scegliere realbiettivo e ci aiuta a vederci più belle e fiere di tà commerciali più piccole e con commesse in noi. Attenzione solo al portafoglio. 36

■ Dimagrire


le? No, terapeutico Ritrova uno stile personale Anche se sei ancora un po’ abbondante, non usare l’abbigliamento come occasione per mortificarti. Quando ci sentiamo belle, ci accettiamo di piÚ e possiamo intraprendere il cambiamento con ottimismo. E mentre sei a dieta, non rinunciare a qualche vezzo che aumenti la tua autostima e ti aiuti a rimanere fedele al tuo progetto! Va inoltre detto anche che a volte non siamo noi a non essere belle, ma il taglio del vestito che non corrisponde alle nostre forme e non ci valorizza. A volte basta una gonna morbida, un paio di calze del colore giusto, una collana che riprenda il tono del rossetto et voilà: ci sentiamo non solo belle ma anche a nostro agio e con uno stile davvero personale.

Dimagrire

â– 

37


]

LO SPECIALE DI GENNAIO

]

Via le fermentazioni La pancia torna piatta e dimagrisci subito FERMENTAZIONI E CHILI DI TROPPO SONO LEGATI A DOPPIO FILO. PER PERDERE PESO ALLORA DEVI FERMARE SUBITO I PROCESSI FERMENTATIVI CHE TI GONFIANO E TI FANNO ACCUMULARE GRASSO SOPRATTUTTO SUL GIROVITA Con la consulenza del professor Emilio Minelli esperto in Medicina Tradizionale Cinese, Omeopatia, Fitoterapia e Medicina Integrata Centrata sulla Persona

L

e fermentazioni possono spiegare perché la tua pancia è sempre gonfia. Se desideri avere, finalmente, un addome piatto è di loro che ti devi liberare. Il gonfiore è la conseguenza di un accumulo di aria nell’intestino, dovuto all’avvio di processi fermentativi. Si tratta di un fenomeno in parte fisiologico. Ma quando la tensione addominale diventa una costante, quando accompagna ogni singolo pasto, quando ci si sente “pieni” e “pesanti” anche se si è mangiato poco, è bene intervenire. Soprattutto se a questi sintomi si lega un altro problema: la difficoltà nel perdere peso. La pancia gonfia è infatti il segnale che qualcosa nel processo 40

■ Dimagrire

digestivo non funziona come dovrebbe. Significa che quello che hai mangiato non viene metabolizzato correttamente, che non viene digerito bene e quindi non può essere utilizzato dall’organismo. E quello che non può essere bruciato, si accumula. Ecco spiegato perché non riesci a perdere peso (e anzi ti basta un piatto di pasta per vedere la bilancia segnare un chilo in più). Sbloccare la situazione è possibile, senza grossi sacrifici, ma con un programma su misura davvero efficace. È quello che abbiamo preparato per te!


COSA DEVI FARE Scopri perchĂŠ il gonfiore ostacola il tuo dimagrimento

P. 42

Il segreto è scegliere i cibi che non fermentano

P. 44

Il programma per una pancia piatta. Cosa mangiare da mattina a sera

P. 46

Con menta, probiotici e magnolia blocchi il gonfiore prima che si formi P. 48

Fai la prova pantalone! Segui il nostro programma: a rendere evidenti i risultati saranno i tuoi pantaloni, proprio sul girovita!


ALIMENTAZIONE

]

LA SCELTA GIUSTA

]

Contro il grasso vai alla

radice

SCORZOBIANCA, SEDANO RAPA, PASTINACA... NON LE HAI MAI MANGIATE? È UN VERO PECCATO, PERCHÉ HANNO PROPRIETÀ DIURETICHE, DEPURATIVE E DIMAGRANTI. E SONO UN ANTIDOTO CONTRO LA FAME

L

e radici sono state, per migliaia di anni, la base dell’alimentazione di molte popolazioni, soprattutto contadine, in ogni angolo del globo. Crescendo e dimorando a lungo nel sottosuolo assorbono dal terreno alte dosi di minerali, sono ricche di fibre e rap-

presentano una fonte di vitamine (come alcune del gruppo B, la A ma anche la C) e principi disintossicanti che soprattutto chi deve dimagrire ha tutto l’interesse a inserire nella propria dieta. Scivolate nel dimenticatoio per un po’ (a parte alcune varietà sempre presenti sulla tavola), ora le

Una riserva di nutrienti Le radici rappresentano la riserva di acqua e nutrienti della pianta. Per questo contengono una così grande quantità di sostanze benefiche

62

■ Dimagrire


L’alternativa sana alle patatine fritte Le radici possono essere un’alternativa light alle patatine. Affetta due o tre tipi di radici (ad esempio pastinaca, barbabietola rossa, rapa ma possono essere utilizzati anche rapanelli o daikon) a rondelle sottili. Prepara una miscela con 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva, sale, pepe, paprica, un pizzico di aglio in polvere (se piace). Puoi utilizzare anche del curry, che presenta già un mix bilanciato di spezie. Spennella le rondelle su ogni lato con il mix di olio e spezie e inforna a 200 °C per 20 minuti. Puoi accompagnarle con una salsa a base di yogurt. In commercio esistono radici affettate come fossero vere e proprie patatine. Purtroppo sono troppo ricche di sale e di olio e non molto diverse dalle chips classiche. Meglio farle in casa.

radici sono tornate a destare l’interesse di medici e nutrizionisti, proprio per le loro qualità nutrizionali. Ma cosa si intende per radici? A questa famiglia appartengono ad esempio le carote, ma anche i ravannelli, le rape o le barbabietole. Decisamente meno conosciute e quindi da riscoprire, sono la pastinaca, la scorzonera e la scorzobianca, la rutabaga, la radice del prezzemolo o, di origine orientale, il daikon. Ciò che le rende adatte a essere impiegate nei programmi di perdita di peso è il fatto che agiscono contemporaneamente su tre organi chiave:

l’intestino (che riattivano grazie alle fibre), i reni (le radici sono diuretiche, antiristagni e favoriscono l’eliminazione del sodio dal corpo) e il fegato (ghiandola chiave per la “gestione” dei grassi e per la capacità autodepurativa del corpo). Ottime al posto dei cereali Mettere radici nel proprio piatto è un’ottima scelta, soprattutto nei mesi più freddi, dal momento che forniscono energia, ma senza appesantire. Le radici sono una fonte pregiata e grezza di carboidrati comContinua a pag. 64

Il grande vantaggio che danno

Poche calorie e basso contenuto di zuccheri A differenza dei cereali, le radici hanno poche calorie, anche se l’apporto varia leggermente dall’una all’altra: la maggior parte comunque oscilla tra le 50 e le 150 calorie per 150 g. Inoltre apportano fino a 4 g di fibra solubile, la tipologia di fibra più adatta per perdere peso. Hanno un bassissimo contenuto di zuccheri e non fanno impennare la glicemia. Proprio per questo posso-

no essere un ottimo modo per abbassare l’impatto glicemico di alcuni piatti, ad esempio un purè: invece di consumare il purè di sole patate sostituisci metà delle patate con del sedano rapa e una piccola rutabaga. Fai cuocere a fiamma bassa e frulla. Il sedano rapa e la rutabaga forniscono appena 22 calorie ogni 100 g contro le 71 delle patate bollite! Dimagrire

63


Dimagrire