Page 1

Poste Italiane S.p.A. - Sped. in Abb. Postale - D.L. 353/2003 (conv. in. L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, LO/MI

RIZA

• Periodico mensile • Marzo 2016 • Numero 6 • ITALIA € 4,20

Alimentazione Naturale DIVENTA IL NUTRIZIONISTA DI TE STESSO

Con quinoa e pompelmo rigeneri subito il fegato e con gli asparagi ti ricarichi di energia Il menu detox di marzo ricco di minerali e semi Con i germogli di noce proteggi l’intestino Yogurt: fai attenzione agli zuccheri nascosti

A SCUOLA DI NUTRIZIONE GUIDA ALL’INDICE GLICEMICO

Il succo antistress è il mix di zenzero, spirulina e sedano I° cover AN6_NORMALE ok.indd 1

Magica cannella elimina i batteri e brucia il grasso

Il dolce veg senza burro salva le arterie 19/02/16 12:14


Sommario Marzo 2016 In questo numero 8

La tua Alimentazione Naturale di Marzo Metti nel piatto l’energia di primavera

10

News dal Mondo Le nuove ricerche su... cioccolato, caffè, birra e formaggi

C’è un motivo in più per gustare il cioccolato fondente.

12

La vostra Posta Parliamo di... fritto sano, allergie a tavola, legumi e cibi antistanchezza

15

Vero o Falso? Facciamo chiarezza su... colesterolo, glutine, dieta vegana, latte, panna, zucchero e succhi

Il pompelmo aiuta a detossinare l’organismo.

Porta in tavola la quinoa, così ritrovi la vitalità.

4

Alimentazione Naturale - Marzo 2016

22

Cibi e Salute La tua tavola di marzo

26 • Gli asparagi, il migliore detox 32 • Il pompelmo, lo “spazzino” delle tossine invernali 38 • La quinoa, vince la stanchezza di primavera 42 • L’obiettivo di marzo: disintossicare e sostenere il fegato 46 • Il menu ideale per ringiovanire le cellule epatiche 48 • Le ricette: i piatti per ripulire a fondo il fegato 54 • Le altre sostanze utili: questo mese hai anche bisogno di...


Le noci curano i problemi intestinali.

Scuola di Alimentazione

59

I segreti dell’indice glicemico per restare in salute

Cibo è Medicina

67 68 70

73

Impara a leggere l’etichetta degli yogurt.

Gli antivirus buoni ed efficaci

79

Etichette a Confronto

87

La tua Dieta Veg

94

Natura da Bere

97

Il Carrello della Spesa

• Shiitake, il fungo

miracoloso dall’Oriente • Cannella, la spezia che brucia grassi e zuccheri

Terra e Natura La pianta del mese

74 • Il noce e i suoi semi “regali”

Prepara con noi la torta pasqualina.

Yogurt: occhio agli zuccheri nascosti

Prepara così il pic-nic naturale che ti dà la carica

Il succo che ti regala energia

La spesa bio

76 • Scegli le uova di qualità

Centro Riza

Servizio di psicologia e psicoterapia Incontri di gruppo Tutti i giovedì con Raffaele Morelli SCOPRIAMO LE NOSTRE RISORSE INTERIORI

Abbandoni, separazioni, fallimenti sentimentali, disagi esistenziali e disturbi psicosomatici a volte ci travolgono. E così ricorriamo agli psicofarmaci con la speranza di salvezza. Ma non è fuggendo dal sintomo, o cercando di metterlo a tacere con le medicine, che possiamo risolvere il problema. Questi disagi racchiudono una gemma preziosa: è il grande sapere dell’anima che preme per farci realizzare la nostra vera natura, cioè il nostro essere diversi da tutti gli altri. Perché ognuno possiede Immagini soltanto sue. Gli incontri terapeutici del giovedì sono workshop pratici dove vengono insegnate le tecniche fondamentali per ritrovare il benessere interiore.

Tutti i giovedì alle ore 17.00 Per informazioni e prenotazioni: 02/5820793 - centro@riza.it

Centro Riza di Medicina Naturale Via L. Anelli, 4 20122 Milano Sito web: http://centro.riza.it

Alimentazione Naturale - Marzo 2016

5


La tua Alimentazione Naturale

Metti nel piatto

l’energia di pri COL CAMBIO DI STAGIONE IL CORPO HA BISOGNO DI DEPURARSI PER AVERE PIÙ ENERGIA: ECCO TUTTI I CONSIGLI PER FARLO RINASCERE

22

8

Cibi e Salute

59

Scuola di Alimentazione

La tua tavola di marzo

Tutti i segreti dell’indice glicemico

Asparagi, pompelmi, quinoa sono veri detox che ripuliscono i tessuti e ricaricano l’organismo di nuove energie. Ecco tutte le proprietà di questi alimenti e le ricette per portarli in tavola abbinati ad altri cibi di stagione.

Segui queste regole per comporre sempre pasti che non mettano a repentaglio la tua salute: devono mantenere in equilibrio gli zuccheri nel sangue ed evitare picchi glicemici, che provocano fame continua e infiammano organi e tessuti.

Alimentazione Naturale - Marzo 2016


di Marzo

mavera 67

Cibo è Medicina

79

Etichette a Confronto

Shiitake e cannella per la salute

Come scegliere lo yogurt sano

Sono dei veri e propri scudi contro le infezioni. Lo shiitake rinforza le difese immunitarie e riduce il colesterolo, mentre la cannella è un potente antiossidante naturale: usala per preparare un infuso antibatterico.

È un alimento prezioso per la salute, ma devi sceglierlo di ottima qualità e seguendo alcuni consigli: fai attenzione soprattutto agli zuccheri nascosti che mandano in fumo gran parte dei suoi benefici.

Alimentazione Naturale - Marzo 2016

9


Cibi e Salute

Cibi e Salute

La tua tavola di marzo DEVE ESSERE RICCA DI PROTEINE LEGGERE, ORTAGGI AMARI ED ERBE SPONTANEE CHE CONTRASTANO L’ACCUMULO DI RADICALI LIBERI

I protagonisti della salute Asparagi, pompelmi, cavoli, mele ripuliscono gli organi filtro e sono energizzanti

22

Alimentazione Naturale - Marzo 2016


Ti servono i cereali ricchi di ferro Come la quinoa, un superfood detox e drenante, privo di glutine

Il succo che ti dà energia È a base di carote, finocchi, sedano, zenzero e alga spirulina

La spezia preziosa È la curcuma, dotata di proprietà antinfiammatorie

Alimentazione Naturale - Marzo 2016

23


Cibi e Salute

Il pompelmo

Lo “spazzino” delle tossine invernali I SUOI ANTIOSSIDANTI SONO EFFICACI COME UN TRATTAMENTO FARMACOLOGICO: PROTEGGONO IL CUORE E RIPULISCONO IL FEGATO, RIGENERANDO TUTTO IL CORPO

P

er un marzo depurativo, in prima fila nella tua dispensa deve spiccare il pompelmo (Citrus paradisi), un agrume dal gusto gradevolmente aspro, che disseta e può essere consumato ogni giorno. Giallo come un piccolo sole, questo frutto è un concentrato di energia che in questo mese ci regala la spinta ideale per andare incontro alla primavera con la giusta carica.

■ Il frutto d’oro dei Caraibi Il frutto del pompelmo è un ibrido spontaneo comparso probabilmente nell’America caraibica (alle Barbados) e giunto in Europa alla fine del XVIII secolo. Per i suoi frutti dall’aspetto caldo ed esotico, l’albero del pompelmo fu a lungo usato solo a scopo ornamentale, prima di scoprirne le proprietà.

L’agrume nemico dei radicali liberi “Un pompelmo al giorno leva il medico di torno!”. La dotazione del frutto di vitamine (la A e la C), di pectina (fibra) e potassio, lo rende altamente disintossicante, in grado di eliminare dai liquidi interni (soprattutto la linfa), le sostanze di scarto senza lasciarci fiacchi, come spesso accade con altri tipi di drenanti. La pectina, inoltre, ha virtù anticolesterolo. Alcuni studi hanno dimostrato che il consumo di uno o 2 pompelmi al giorno con 15 g di pectina, abbassando del 10% i livelli di colesterolo, ridurrebbe del 20% il rischio di malattie cardiache.

Ha proprietà antitumorali Il pompelmo è una miniera di antiossidanti: contiene licopene (presente anche nel pomodoro), naringenina e limonene, potenti sostanze spazzine dei radicali liberi e dotate di proprietà antitumorali.

È un ricostituente naturale

Consumare questo agrume, fonte di vitamina C (40 mg per 100 g) stimola, inoltre, le difese immunitarie e combatte virus e batteri preservando la flora intestinale. 32

Alimentazione Naturale - Marzo 2016


■ Ti protegge da ictus e infarto Uno studio italiano, condotto presso l’Università di Pisa e pubblicato su Biochemical Pharmacology ha dimostrato che il pompelmo protegge il cuore dai danni ischemici. Il principio amaro del pompelmo interagisce con una proteina localizzata a livello dei mitocondri cardiaci, con effetti protettivi sull’attività del cuore.

■ Non eliminare la pellicina bianca! Quando si consuma il frutto intero è utile lasciare la pellicina bianca (detta albedo) che ricopre gli spicchi. È ricchissima di fibre utili per la pulizia e la funzionalità dell’intestino, soprattutto per chi soffre di stipsi. Inoltre l’albedo riduce il colesterolo, aumenta la tonicità dei capillari e previene la candida, un’infezione che è spesso all’origine dei gonfiori addominali.

Il segreto dei semi L’estratto di semi di pompelmo ha proprietà antimicrobiche, antifungine e anticolesterolo. Puoi usarlo sotto forma di tavolette, gocce o capsule. .

Alimentazione Naturale - Marzo 2016

33


Cibi e Salute

La quinoa

Vince la stanchezza di primavera CON PIÙ FERRO DEGLI SPINACI, QUESTO SUPERCIBO È UNA SANA ALTERNATIVA ALLA CARNE E REGALA ENERGIA PRONTA

L

a quinoa è uno pseudocereale (non appartiene infatti alla famiglia delle Graminacee come i normali cereali) originario delle Ande. Viene ricavata da una pianta che cresce in Bolivia e fa parte della stessa famiglia di barbabietole e spinaci. Dimenticata per anni, la quinoa è il “superfood” del momento. Tutti la vogliono perché è povera di grassi e ricca di proteine “verdi” energetiche che la rendono un ottimo sostituto della carne.

Il finto cereale contro ansia e debolezza La quinoa, ricca di fibre detox e sazianti, di minerali e di acidi grassi Omega 3 e 6, è ideale da gustare in questo mese di passaggio da una stagione all’altra. Infatti, pur non essendo propriamente un cereale, dal punto di vista botanico, contiene comunque un’elevata percentuale di amido come i cereali ma è più ricca di proteine rispetto al frumento e al mais. Non solo. La quinoa ha più ferro degli spinaci. Ne basta poca per sentirsi sazi e pieni di energia (un etto apporta 350 kcal) tonificando il sistema nervoso e contrastando i cali di umore. Contiene anche potassio, un minerale utile per cuore e muscoli. 38

Il preferito dai diabetici Pur avendo un ruolo da carboidrato nell’alimentazione, la quinoa non provoca picchi glicemici come la maggior parte dei cereali classici. Anzi contiene metionina, un aminoacido coinvolto nel metabolismo dell’insulina con un effetto riequilibrante su questo ormone. Per questo è indicata anche ai diabetici, avendo un Ig più basso del riso.

■ Può sostituire una bistecca La caratteristica più interessante della quinoa è il suo elevato contenuto proteico che oscilla fra il 12 e il 18%. La quinoa ha più proteine della stessa soia, considerata uno dei vegetali più proteici. Gli aminoacidi della quinoa sono quelli essenziali per l’uomo, che l’organismo non può produrre da solo.


Non contiene glutine! La quinoa è totalmente priva di glutine, quindi ideale per chi soffre di celiachia (l’intolleranza permanente al glutine). È consigliata anche a chi ha l’intestino sensibile o a chi soffre di colon irritabile.

■ Il cibo entrato nel menu della Nasa La quinoa è un cibo antichissimo (è coltivato da almeno 5.000 anni in Sud America) ma oggi è proiettato nel futuro. La Nasa, l’ente spaziale americano, ha selezionato la quinoa fra i cibi energetici da fornire agli astronauti impegnati in missioni di lunga durata. La stessa astronauta Samantha Cristoforetti in un video messaggio inviato sulla terra, in occasione dell’Expo 2015, ha detto: “Oggi sulla stazione spaziale internazionale si mangia insalata di quinoa con lo sgombro”.

Alimentazione Naturale - Marzo 2016

39


EtichetteaConfronto Etichette a Confronto

Gli yogurt

non sono tutti genuini COMPOSTO DA LATTE E FERMENTI VIVI, LO YOGURT È UNO DEI CIBI PIÙ SEMPLICI E SANI. IMPARA A RICONOSCERE LA QUALITÀ DALL’ETICHETTA, EVITANDO I PRODOTTI “RITOCCATI” CON ZUCCHERI E AROMI ARTIFICIALI

Riconosci la qualità Ecco le caratteristiche che trovi sull’etichetta di un buono yogurt • Pochi ingredienti e naturali. Possibilmente solo latte e fermenti lattici o una piccola percentuale di zuccheri e frutta. • La dicitura: “senza aromatizzanti né conservanti”. • L’indicazione della provenienza del latte. • La qualità biologica.

80

Alimentazione Naturale - Settembre 2015

N

onostante l’offerta sia ormai molto ampia, non tutti gli yogurt in commercio sono altrettanto validi dal punto di vista nutrizionale. Molti sono arricchiti di sostanze artificiali che ne alterano la genuinità originaria, come composte di frutta, zucchero e additivi. Nelle prossime pagine, scoprirai come riconoscere un ottimo yogurt, osservandone l’etichetta e le caratteristiche, per portare in tavola tutta la qualità di questo straordinario alimento naturale.


Contiene fermenti speciali Lo yogurt è un alimento antichissimo, che gli uomini conoscono sin dal Neolitico. Si forma spontaneamente, quando il latte, lasciato per qualche ora a temperatura ambiente, diventa più acido e si raddensa, modificando le proprie caratteristiche organolettiche e chimiche. Per legge, può prendere il nome di yogurt soltanto il latte fermentato dall’azione di due batteri specifici, del tipo Lactobacillus bulgaricus e Streptococcus thermophilus.

Il marchio biologico: una garanzia in più Se in etichetta compare il marchio con la foglia verde e la dicitura “biologico”, lo yogurt è stato prodotto con latte bio, senza conservanti, coloranti e prodotti artificiali. Se è alla frutta, anche questa è di produzione biologica e l’eventuale zucchero aggiunto è in genere di canna.

Ottimo anche intero, purché al naturale Gli yogurt che trovi al banco frigo possono essere molto diversi per contenuto di grassi e zuccheri, e dunque di calorie. I più ricchi di grassi sono quelli interi, che hanno però un elevato potere nutritivo e saziante e sono alimenti equilibrati e completi, da consumare con tranquillità. Meno bene, invece, se le calorie provengono da zuccheri aggiunti, composte di frutta e creme di latte. Meglio controllarne la presenza in etichetta ed evitarli.

Se è scaduto puoi ancora mangiarlo Per obbligo, in etichetta bisogna indicare la data di scadenza, che però, nel caso dello yogurt, non va interpretata rigidamente; indica, infatti, al consumatore il giorno entro il quale i batteri sono vivi e attivi, segnalando che di lì in poi cominceranno a diradarsi. Il prodotto rimane comunque commestibile per 1-2 settimane, ma non conterrà più i fermenti vivi.

Di soia: è vero yogurt? Lo yogurt di soia è un prodotto senza latte, ricavato dai fagioli di soia, cui sono aggiunti i fermenti dello yogurt, che gli danno un gusto simile all’alimento a base di latte. È adatto anche ai vegani e ha meno grassi dello yogurt normale. Non contiene calcio, a meno che quest’ultimo non venga aggiunto appositamente.

Alimentazione Naturale - Settembre 2015

81

Profile for Edizioni Riza

Alimentazione Naturale  

Marzo 2016

Alimentazione Naturale  

Marzo 2016