Page 1

ANNO II | NUMERO 20 | DICEMBRE 2016 | www.fsitaliane.it

Sweet Xmas Food & wine

Note di festa Al Parco della Musica

CLAUDIO BISIO NON C'È PIÙ RELIGIONE

TRENITALIA REGIONALE Nuovi contratti di servizio per treni ultramoderni e affidabili IL SETTIMANALE GRATUITO PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE


sommario//5 in copertina Claudio Bisio

IL SETTIMANALE GRATUITO PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE ANNO II | NUMERO 20 | DICEMBRE 2016 REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI ROMA N° 126/2015 DEL 09/07/2015

Photo Stefano Cristiano Montesi

Sweet Xmas Food & wine

EDIZIONI

Note di festa Al Parco della Musica

IN REGIONE ANNO II | NUMERO 20 | DICEMBRE 2016 | www.fsitaliane.it

© Ferrovie dello Stato Italiane SpA Tutti i diritti riservati. Se non diversamente indicato, nessuna parte della rivista può essere riprodotta, rielaborata o diffusa senza il consenso espresso dell’editore. Alcuni contenuti della rivista sono resi disponibili mediante licenza Creative Commons BY-NC-ND 3.0 IT Info su creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/deed.it

NON C'È PIÙ RELIGIONE

Nuovi contratti di servizio per treni ultramoderni e affidabili IL SETTIMANALE GRATUITO PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

© Dig e ital Media - FS Italian

16

Cerca la tua copia di Note alle 8, alle 16 e alle 18. Note viene distribuito dal giovedì a Bologna C.le, Firenze S.M.N., Milano C.le, Roma Termini, Torino P. Susa e Venezia Mestre. Si può sfogliare su ISSUU e nella sezione Media ed Eventi del sito www.fsitaliane.it

CLAUDIO BISIO TRENITALIA REGIONALE

EDITORE

gourmet 16 tendenze 21 next stop 27

EDITORIALE 450 treni e tecnologia digitale gli investimenti per i pendolari

ianni Fiorito

©G

18

FOCUS Sipari d'Italia per grandi e piccini

PROTAGONISTI Claudio Bisio al cinema con un bizzarro presepe vivente

cia © Vin cenzo Tafuri/La Frec

usacchio & Iannie ll o

©M

Un mese di festa all'Auditorium Parco della Musica

ZOOM

TRENITALIA REGIONALE

29

24

Via Melzi d’Eril, 29 | 20154 Milano Tel. 02 76318838 | Fax 02 33601695 | info@emotionalsrl.com Responsabile di Testata Raffaella Romanenghi Gestione Materiali Selene Merati | smerati@emotionalsrl.com

7

12

Via A. Gramsci, 19 | 81031 Aversa (CE) Tel. 081 8906734 | info@graficanappa.com

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

STAMPA

9

Direzione Centrale Brand Strategy e Comunicazione Piazza della Croce Rossa, 1 | 00161 Roma www.fsitaliane.it | e-mail note@fsitaliane.it Contatti di Redazione tel. 0644103161 | 0644103383 Direttore Responsabile Marco Mancini Progetto Editoriale Claudia Frattini Caporedattore Claudia Frattini Coordinamento Editoriale Sandra Gesualdi Assistente Editoriale Luca Mattei Caposervizio Michela Gentili Assistente di Redazione Gaspare Baglio In Redazione Serena Berardi, Silvia Del Vecchio, Cecilia Morrico, Francesca Ventre Realizzazione e progetto grafico Giovanna Di Napoli Coordinamento creativo Giovanna Di Napoli Grafico Michele Pittalis Ricerca immagini e photo editing Vincenzo Tafuri Hanno collaborato a questo numero Antonella Caporaso, Laura D'Alessandro, Ilaria Perrotta, Rosa Ruffo

agenda

Nuovi contratti con gli enti locali

//DIC2016


Finalmente la TV on demand non costa un capitale. Anzi è gratis.

Premi il tasto verde e scopri tivùon!, la rivoluzione della tv. Per accedere ai contenuti on demand della televisione gratuita italiana, basta un decoder o un televisore certificato con bollino tivùon connesso al web. Premi il tasto verde sul telecomando appena appare il pallino verde sullo schermo ed entri in un mondo di servizi gratuiti. Potrai vedere o rivedere i programmi televisivi andati in onda nell’ultima settimana quando e come vuoi tu. Un’unica applicazione gratuita e facile da utilizzare, con la quale potrai consultare una Guida TV puntuale e approfondita di tutti i programmi del panorama televisivo italiano. Tutto e sempre gratuitamente.


editoriale//7

VIAGGIARE di Marco Mancini Photo Digital Media - FS Italiane

Il direttore della Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia, Orazio Iacono, ci ha raccontato, in una intervista, l’importanza dei contratti di servizio che Trenitalia sta firmando con le Regioni. Sono fondamentali perché consentono di proseguire in quell’azione di ammodernamento della flotta che è uno dei presupposti per migliorare profondamente l’esperienza di viaggio dei nostri pendolari. Il vostro viaggio quotidiano. Non esiste, infatti, alcuna impresa al mondo che possa pianificare interventi e investimenti significativi se non può contare su un quadro di riferimento stabile, ossia su un contratto che le assicuri che il servizio svolto oggi, e per il quale è retribuita, proseguirà per un arco temporale sufficientemente lungo. Ci sono in gioco oltre quattro miliardi di euro di investimenti in almeno 450 nuovi treni ipertecnologici, confortevoli, sicuri, affidabili. Quanto basta per accelerare in misura determinante un processo di rinnovamento avviato negli ultimi anni da Trenitalia e percepito da tanti, ma non ancora nella misura che abbiamo l’ambizione, e la convinzione, di raggiungere. I contratti con Trenitalia assicurano alle Regioni un partner forte, un gestore competente che si impegna a conseguire elevate performance di puntualità e affidabilità. Un partner che opera dentro un grande gruppo industriale, FS Italiane, e punta a costruire servizi di mobilità sempre più integrati e sostenibili. Ferro e gomma, come si diceva un tempo o, se preferite, treni, bus e pullman, non più

integrati

avversari impegnati a contendersi gli stessi clienti, ma alleati capaci di rispondere nel modo più efficace alle differenti esigenze dei cittadini. E che cercano ulteriori alleati nelle auto, nelle moto, nelle bici in sharing, come in tutte le altre modalità di trasporto pubbliche e private. //DIC2016


agenda//9

a cura di Laura D'Alessandro

Frida Kahlo e Diego Rivera, ma anche Rufino Tamayo, María Izquierdo, David Alfaro Siqueiros e Ángel Zárraga. Fino al 26 marzo 2017, Palazzo Albergati di Bologna ospita il meglio della pittura messicana del XX secolo, con opere appartenenti alla collezione di Jacques e Natasha Gelman, acquistate a partire dal 1941. L’esposizione comprende dipinti, disegni, fotografie, abiti e gioielli. Di Frida sono presenti 16 tele, fra cui alcuni celebri autoritratti e capolavori legati al suo amore per Ingresso scontato Diego Rivera. per i clienti Trenitalia www.palazzoalbergati.com Frida Kahlo L’amoroso abbraccio dell’universo, la terra (Messico), io, Diego e il signor Xolotl (1949)

© Banco de México Diego Rivera Frida Kahlo Museums Trust, México

MISS PEREGRINE LA CASA DEI RAGAZZI SPECIALI Tim Burton racconta le avventure di un gruppo di bambini orfani dotati di poteri curiosi e imprevedibili. www.20thfox.it

IL GGG IL GRANDE GIGANTE GENTILE Diretta da Steven Spielberg, la storia fantastica di una ragazzina che scopre le meraviglie e i pericoli del Paese dei Giganti. www.medusa.it

NATALE AL CINEMA

OCEANIA Nel nuovo film d’animazione Disney, l’adolescente polinesiana Vaiana e il semidio Maui si lanciano in un'audace missione per salvare il loro popolo. film.disney.it

//DIC2016


10//agenda IL PAPÀ DI DIO Maicol & Mirco Bao Publishing pp. 960 € 25

Dagli autori di Palla rossa e palla blu, il nuovo e grosso fumetto a colori. Una riscrittura umoristica, ma anche profonda, della Bibbia.

NOTE DI FESTA A VENEZIA Fine dell’anno all’insegna della grande musica al Teatro La Fenice. Il 21 dicembre si esibisce la cantante portoghese Dulce Pontes, una delle voci più belle della scena mondiale contemporanea, interprete di punta del fado, la canzone tradizionale lusitana dalle melodie malinconiche. Al pubblico offre molte delle sue famose interpretazioni, come Canção do mar, Lágrima e Laurindinha. Dal 29 dicembre al 1° gennaio 2017 è in programma il tradizionale concerto di Capodanno: brani di Beethoven, Britten, Verdi, Bellini e Donizetti. Per il gran finale ci sono il Va’ pensiero dal Nabucco e Libiam ne’ lieti calici dalla Traviata. www.teatrolafenice.it Dulce Pontes © Egea Live

MERRY CHRISTMAS White Star Edizioni, pp. 64 € 14,90

Per chi ama l’art therapy, un cofanetto con un libro da colorare a forma di palla di Natale e sagome in cartone per decorare l’albero e la casa. LA PARANZA DEI BAMBINI Roberto Saviano Feltrinelli, pp. 176 € 16

Nel nuovo romanzo di Saviano, ispirato a fatti reali, l’ascesa criminale di dieci adolescenti che non temono il carcere né la morte. E obbediscono solo al dio denaro. NOTE


Š Gianni Fiorito

12//protagonisti

NOTE


//13

NON C'È PIÙ

RELIGIONE

CLAUDIO BISIO, NELLE SALE DAL 7 DICEMBRE, CERCA PERSONAGGI PER UN BIZZARRO PRESEPE VIVENTE di Francesca Ventre

Attore, cabarettista, doppiatore, conduttore televisivo, scrittore, candidato a tre David di Donatello e due Nastri d’Argento. Tutto questo è Claudio Bisio, al cinema dal 7 dicembre con Non c’è più religione di Luca Miniero. La divertente storia dà allo spettatore lo spunto per guardarsi allo specchio e riflettere, con il sorriso, su temi delicati come le diversità culturali e la tolleranza. Nasce così una commedia dai toni leggeri alla ricerca del giusto equilibrio fra tradizioni differenti. Un film di Natale diverso dagli altri. Perché? Direi che è un altro film di Miniero, il regista di Benvenuti al Sud, in cui ci ritroviamo anche con Angela Finocchiaro. Se in quel caso si parlava di problemi e incomprensioni tra Nord e Sud,

questa volta si affrontano i rapporti tra cattolici e musulmani. Non è da poco trattare in commedia un tema così delicato. C’è, comunque, un presepe vivente da allestire… Causa natalità zero, sull’isola immaginaria di Porto Buio non si trova un neonato per il ruolo di Gesù Bambino. Io interpreto il sindaco, che chiede aiuto a una comunità di marocchini formata da famiglie molto numerose. Un ex cristiano convertitosi all’islamismo, Alessandro Gassmann, cede in prestito uno dei suoi figli. Non aggiungo altro, sono convinto che ne vedrete delle belle. Quindi è anche una pellicola sull’immigrazione? Io la definisco il possibile risvolto di film come Fuocoammare, il lato B del 45 giri di un tempo.

//DIC2016


14//protagonisti

L'intervista integrale si può ascoltare in podcast su FSNews Radio, la web radio del Gruppo FS Italiane www.fsnews.it

NOTE

© Stefano Cristiano Montesi

Luca Miniero è uno dei pochi che riesce ad affrontare argomenti così importanti con la leggerezza giusta. Angela Finocchiaro, invece, chi interpreta? È una suora molto tradizionalista e rigida. Solo l’idea mi fa sorridere. Rappresenta una tipica realtà italiana: non è cattiva, ma vuole difendere il cristianesimo. Pensare a un Bambinello musulmano la sconvolge. Lei come passa le Feste? Tanti anni fa facevo cabaret e le serate lavorative erano una costante. Ora posso permettermi di stare con la famiglia: due figli e mia moglie, che è di Bolzano. Quindi si va tutti in montagna. Cambiamo argomento: un ricordo del maestro Dario Fo? È da lui che ho imparato il mestiere. Nel periodo in cui frequentavo il liceo andavo ad assistere alle prove aperte a tutti: uno spettacolo nello spettacolo. Erano gli anni di Mistero buffo e Morte accidentale di un anarchico. Da allora ho sempre legato il concetto di teatro all’impegno sociale. Nel tempo ho avuto anche la fortuna di conoscerlo e ho festeggiato con lui i suoi 90 anni. Fino all’ultimo progettava il futuro. Ne avverto l’assenza, anche se il ricordo mi dà allegria. Sta pensando a un prossimo libro? Come fa a saperlo? Nei ritagli di tempo scribacchio qualcosa, ma sono distratto da tante questioni di lavoro, per fortuna tutte interessanti.


16//gourmet

a cura di Silvia Del Vecchio

Proposte gourmet al Christmas district di Roma www.romarket.it

XMAS

Il certosino bolognese

www.bolognawelcome.com

FOOD & WINE

TRADIZIONI, SPECIALITÀ E BOTTIGLIE NEI MERCATINI DELLE FESTE

© Alex Filz

A Natale in tanti hanno Bolzano nel cuore. Tra le casette di piazza Walther le tentazioni sono anche gastronomiche: dagli stand di vin brûlé a quelli delle frittelle di mele, fino allo spazio Loacker per i più piccoli. Scendendo a Trento il tour del centro si fa gustoso grazie alle proposte artigianali e ai prodotti tipici dislocati in 90 piccoli chalet, come le erbe officinali e aromatiche dell’azienda biologica Dal Fior, le prelibatezze di Cioccolatiamo, le tradizioni casearie di Bio.Ora, i canederli di Prime Rose, i vini della Cantina Sociale e le grappe Cappelletti. Sempre al nord, è d’obbligo un salto al Banco di Garabombo di Milano, che quest’anno spegne 20 candeline: promosso dalla cooperativa Chico Mendes Altromercato, espone in 450 m2 idee regalo buone, belle, sostenibili ed equosolidali. Arrivati a Bologna la Fiera di Santa Lucia è l’occasione per fare scorta di dolciumi e addobbi per l’albero e il presepe. Ci sono poi altri stand nelle vie del centro, dove trovare per esempio i tortelloni della vigilia (senza carne) e il dolce certosino, mentre a piazza Minghetti

Scorcio di piazza Walther, Bolzano www.mercatinodinatalebz.it

NOTE


//17 il Villaggio di Natale francese è ricco di delizie tipiche quali croissant, baguette e formaggi. Firenze, invece, offre due chicche a turisti e cittadini: la Fierucolina di Natale, domenica 18 a Santo Spirito, regno dei piccoli agricoltori biologici, e il Weihnachtsmarkt, il tradizionale mercatino tedesco che a Santa Croce porta wurstel, crauti, bretzel e strudel. Sempre in Toscana, tappa ad Arezzo: specialità tirolesi in piazza Grande, oltre a eventi per bambini, musica e spettacoli live diffusi nel centro storico. Se tutte le strade portano a Roma, la sosta è dolce al Romarket, a pochi passi dal MAXXI e dall’Auditorium Parco della Musica. Food truck, moda e design in questo Christmas district dedicato alle creazioni handmade, condite da ricette gourmet e da sorprese per tutta la famiglia.

SCIARE CON GUSTO In Alta Badia è l’evento più goloso della stagione invernale, nato da un’idea dello chef stellato Norbert Niederkofler del ristorante St.Hubertus di San Cassiano (BZ).

Parte l'11 dicembre Gourmet Skisafari: 14 chef internazionali, abbinati ognuno a una baita, creano per i visitatori ricette che saranno poi riproposte nei menù.

Il villaggio tirolese in piazza Grande, Arezzo

chicomendes.it/banco-di-garabombo © Città Metropolitana di Firenze-Turismo

www.arezzocittadelnatale.it

Panettoni artigianali al Banco di Garabombo, Milano

Strudel al mercatino di Trento www.mercatinodinatale.tn.it

Il mercato di Santa Croce, Firenze www.firenzeturismo.it

Tra gli altri eventi Colazione tra le vette ai rifugi Las Vegas e Col Alt, corsi di food natalizio all’Hotel Gran Ander, di cucina ladina al maso Alfarëi e Sommelier in pista, dal 19 gennaio, per degustare ottimi vini sulla neve. www.altabadia.org

//DIC2016


18//focus

SU E GIÙ PER LO STIVALE TRA MUSICAL, COMMEDIE E CLASSICI. GLI APPUNTAMENTI A TEATRO PER GRANDI E PICCINI di Rosa Ruffo

Angelo Pintus, protagonista del monologo Ormai sono una milf al Teatro Manzoni di Milano

NOTE

Il pittore Eugène Delacroix riteneva il teatro testimonianza dell’umano bisogno di provare contemporaneamente più emozioni possibili. È il caso, dunque, di prenotare i posti in prima fila per il proprio spettacolo preferito. Al Manzoni di Milano, dal 12 dicembre al 1° gennaio, è di scena il comico Angelo Pintus con Ormai sono una milf, monologo sul dramma dei 40enni odierni, convinti di essere sempre troppo giovani per prendersi le proprie responsabilità.

Lo schiaccianoci di Amedeo Amodio ed Emanuele Luzzati ® Yasuko Kageyama-Teatro dell’Opera di Roma


//19 Per i nostalgici della disco music anni ’70, al Teatro Nuovo i termometri impazziscono per La febbre del sabato sera, con l’original soundtrack dei Bee Gees. Numerosi anche gli allestimenti dedicati ai bambini. Il 17 dicembre al Verdi di Firenze la narrazione animata Il pupazzo di neve, tratta dal libro di Raymond Briggs, con i temi live dell’Orchestra della Toscana. Cinque giorni dopo arriva Lo schiaccianoci, classico che non passa mai di moda con le evocative composizioni di Cajkovskij. Lo show per grandi e piccini ripercorre la novella di Amadeus Hoffmann nella versione di Amedeo Amodio ed Emanuele Luzzati. Dopo la tappa nella Città del Giglio il 4 gennaio è al Romolo Valli di Reggio Emilia e poi in tour per il Belpaese fino al 18 febbraio. A Roma, invece, dal 15 dicembre al 15 gennaio si torna indietro di 60 anni con E…Se il tempo fosse un gambero?, con Francesco Pannofino ed Emy Bergamo. In questa commedia musicale a lieto fine, fra trasformismi e inganni, l’amore è pronto a trionfare. teatromanzoni.it |teatroverdionline.it teatrobrancaccio.it

Francesco Pannofino ed Emy Bergamo al Teatro Brancaccio di Roma con la commedia E…Se il tempo fosse un gambero?

The Snowman by Raymond Briggs is published by Puffin © Snowman Enterprises Limited

//DIC2016


tendenze//21

a cura di Ilaria Perrotta

Brillare a Capodanno? Avanguardia pura, potrebbe pensare qualcuno. Ma ci sono dei diktat nello stile che è impossibile non rispettare. In questa stagione, poi, l’effetto metal è gettonatissimo. E non solo per lei. Da Versace a Vivienne Westwood, sono molti i designer che, per l'inverno, hanno vestito l’uomo come un cioccolatino. Via libera dunque a total look oro e argento. Per un 2017 prezioso per tutti.

Versace Fall-Winter 2016/17

Vivienne Westwood Fall-Winter 2016/17

Katie Eary Fall-Winter 2016/17

Party time, capsule collection by TWINSET Simona Barbieri

//DIC2016


22//tendenze RENDEZ-VOUS Il 6 gennaio a caccia di animali fantastici presso la Rocca Sanvitale di Fontanellato (PR). Come nella pellicola spin-off di Harry Potter, i bimbi incontreranno personaggi che li accompagneranno in un mondo fatato. castellidelducato.it

MUST HAVE Una cascata di accessori a 24 carati per iniziare il 2017 con un golden touch

Orecchini pendenti con catene Accessorize HI-TECH La macchina fotografica Fujifilm Instax Mini 70 ha una modalità speciale per i selfie grazie a un flash sensibile. In più, stampa gli scatti e si può riporre nella borsa realizzata ad hoc da Michael Kors. www.fujifilm.it Sarah Jessica Parker è Frances in Divorce

© 2016 Home Box Office, Inc.

TV Sarah Jessica Parker è tornata sul piccolo schermo come protagonista della nuovissima serie Divorce, in onda su Sky Atlantic dal 30 novembre. Imperdibile per tutte le orfane di Sex and the city. www.skyatlantic.sky.it

NOTE

Stiletto con paillettes Primadonna

Borsa effetto pitone con tracolla Anna Rachele Jeans


24//zoom

NOTE, CULTURA E ATMOSFERE MAGICHE PER UN INTERO MESE AL PARCO DELLA MUSICA DI ROMA di Laura D'Alessandro Photo Musacchio & Ianniello

La Capitale suona bene durante le festività natalizie. Grandi artisti sono pronti a salire sul palco dell’Auditorium Parco della Musica, a cominciare dagli italiani Luca Carboni (12 dicembre), Fiorella Mannoia (22) e Daniele Silvestri (27 e 28). Il 15 la Glenn Miller Orchestra esegue i classici swing degli anni ’40, mentre il 17 Tony Hadley, frontman degli Spandau Ballet, propone i brani del suo disco The Christmas Album. Nel giorno di Santo Stefano l’orchestra Roma Sinfonietta, Peppe Servillo e Giovanni Caccamo rendono omaggio alle più belle colonne sonore del cinema italiano nell’evento La Dolce Vita. Il Roma Gospel Festival porta una ventata di energia dal 22 dicembre al 1° gennaio,

NOTE


//25

Dal 22 dicembre torna il Gospel Festival

con i più acclamati gruppi di spiritual degli Stati Uniti, primo fra tutti l’Harlem Gospel Choir. Per il pubblico junior, dal 26 al 30 la magia della serie di Rai Gulp Mia & Me si trasforma in un live show all’insegna di acrobazie e illusionismo. E il 29 e 30 è in programma una proiezione speciale del film Disney Frozen, con la colonna sonora eseguita dal vivo da un’orchestra di 50 musicisti, 30 coristi e quattro solisti. Infine, notte di Capodanno in allegria con i Cavalli di battaglia di Gigi Proietti, senza dimenticare che nel Parco del ghiaccio, allestito davanti all’Auditorium, si pattina fino a gennaio. www.auditorium.com

//DIC2016


a cura di Antonella Caporaso

next stop//27

© Andrey Kiselev/Fotolia.com

We Run Rome 2015

© Vincenzo Livieri/LaPresse

a casa di DA TRENTO A NAPOLI UN VIAGGIO TRA ELFI E PACCHI REGALO

La leggenda narra che l’uomo panciuto più famoso del mondo sia nato in Lapponia. Durante il periodo natalizio, però, tradizione vuole che in ogni Paese vengano allestite suggestive location per far felici i suoi piccoli fan. In Italia, a Riva del Garda (TN), c’è una rocca sulle sponde del lago dove è possibile scoprire il mondo incantato di Babbo Natale, visitando l’officina degli elfi e riordinando i pacchi regalo nella sala del trono. Ad Arezzo, fino al 24 dicembre, nel caratteristico palazzo della Fraternita dei Laici, i bimbi possono incontrare dal vivo Papa Noël per una foto ricordo insieme. Ultima tappa è il Santa Claus Edenlandia Village di Napoli che, fino al 26 dicembre, ospita la magica fabbrica di giocattoli, l’ufficio postale e la stanza dei racconti. www.casadibabbonataleriva.it | www.arezzocittadelnatale.it www.santaclausvillage.org

WE RUN ROME In programma il 31 dicembre la sesta edizione della gara podistica che attraversa la Capitale. Il regolamento prevede due percorsi di dieci km, uno competitivo dedicato a chi ha compiuto 18 anni e uno amatoriale aperto agli appassionati dai 14 anni in su. Dopo il successo dell'anno scorso, con circa ottomila iscritti, la novità del 2016 è l’inserimento di una prova di cinque km a cui potranno partecipare tutti, senza nessuna limitazione. werunrome2016.com

//DIC2016


© Digital Media - FS Italiane

SEMPRE CONNESSI

SU

EW

S _IT

AP

S .I T

SR A DI O

N

EW

W

FS

FR

E C C I A .T

V

www.trenitalia.com

I

E

IS

P TREN

FS N

U

S

N

TA

@F

news 30 flotta 34

LI A

con i digital media

L

A

//DIC2016


30//trenitalia news

LA STAGIONE DEI NUOVI CONTRATTI CONTINUARE A INNOVARE E ACQUISTARE NUOVI TRENI CON L'OBIETTIVO DI PORTARE SUI REGIONALI LA QUALITÀ DELL’ALTA VELOCITÀ di Marco Mancini Photo Digital Media - FS Italiane

Orazio Iacono è direttore della Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia. Gestisce, da Roma, attraverso le singole direzioni territoriali, l’intero business del trasporto ferroviario locale di Orazio Iacono Direttore Divisione Passeggeri Trenitalia. Regionale Trenitalia Potrebbe darci un quadro generale della situazione? Siamo a un passaggio cruciale. Di quelli che non generano benefici tangibili subito, ma che sono la premessa per migliorare la qualità della nostra offerta nei prossimi anni. Stiamo infatti firmando il rinnovo dei contratti di servizio con le Regioni. L’abbiamo già fatto con Toscana, Lazio, Abruzzo, Emilia Romagna, Umbria e le Province Autonome di Trento e Bolzano. Tra dicembre e inizio gennaio chiuderemo con le restanti. Perché è un passaggio cruciale? Questi contratti avranno per lo più la durata di sei anni, estendibile di altri tre. Tuttavia, in coerenza con le disposizioni nazionali e comunitarie, costituiscono la premessa per affidamenti più lunghi, fino a 15 anni. La loro firma ci consentirà di pianificare massicci investimenti. E di far viaggiare i nostri pendolari, un milione e 700mila al giorno, su treni di ultimissima generazione. NOTE

Offrendo loro un servizio di eccellenza pari a quello dei viaggiatori dell’AV. Dovremo quindi attendere l’arrivo dei nuovi treni per vedere altri miglioramenti? I miglioramenti ci sono stati e proseguiranno, perché l’efficienza dei nostri processi industriali continua a crescere. Grazie a innovazioni tecnologiche come la telediagnostica, a una manutenzione che si avvale dell’Internet of Things, a un nuovo management, selezionato per vincere questa sfida, che lavora con passione, coraggio e determinazione. La puntualità media nazionale è al 91% con punte fino al 93% e le cancellazioni sotto l’1%. Fino a poco meno di due anni fa eravamo all’86% e le cancellazioni oltre il 2%. Inoltre i nuovi contratti pongono a Trenitalia obiettivi ancora più sfidanti, ossia indicatori di qualità più elevati su puntualità, affidabilità, pulizia, informazione, distinti linea per linea, e penali più pesanti rispetto al passato se non li raggiungiamo. Ma anche premialità, nel caso opposto. Quali altre novità portano questi contratti? Al primo punto investimenti in tecnologia e convogli nuovi, ultramoderni, più performanti. Quindi più qualità e affidabilità. Parlando di innovazioni, mi riferisco ad esempio a quelle digitali, alla manutenzione predittiva, realizzata grazie a milioni di sensori posti sulle componenti tecnologiche dei treni, che forniscono Big Data i quali, analizzati, consentono di prevedere ed evitare


//31 anomalie tecniche. I nuovi treni avranno anche numerose ridondanze. Ad esempio, se si dovesse guastare un condizionatore ce ne sarà un altro che potrà subito surrogarne la funzione. I contratti individuano poi un percorso, che intraprenderemo insieme alle Regioni, per adeguare l’offerta ferroviaria alle diverse esigenze dei pendolari e delle Regioni. Cioè? Si tratta di riconfigurare, insieme alle Regioni, gli orari in maniera tale da fornire un’offerta sempre più adeguata alle esigenze dei pendolari, che cambiano a seconda del tragitto da compiere. Quindi corse veloci su percorsi medio-lunghi, dirette o provenienti dalle aree urbane, e corse frequenti, con fermate capillari nelle aree cittadine e suburbane. Poi nei nodi urbani una più attenta ed efficace integrazione tra i servizi ferroviari e quelli su strada. Inizieremo dall’integrazione tariffaria, che ne è una fondamentale premessa tecnica. Quindi avremo presto, in molte Regioni, un biglietto o una card unica che il pendolare userà per viaggiare sia in treno, sia sui bus o in metropolitana. E che gli faciliterà la vita.

I pendolari pagheranno di più? Le tariffe regionali in Italia sono mediamente molto più basse rispetto a quelle dei Paesi europei con i quali siamo soliti confrontarci. Ora la nostra macchina sta crescendo in efficienza, i risultati sono oggettivi. Altri benefici arriveranno con i nuovi treni. E quei benefici riguarderanno, come ho detto, anche e soprattutto i nostri clienti. Pensare a un progressivo riallineamento con le medie europee non dovrebbe essere un tabù.

NUOVO ORARIO TRENITALIA di Luca Mattei © Digital Media - FS Italiane

Tante le novità nel cambio orario dall’11 dicembre. Il Piemonte attiva il servizio diretto Alba-Torino, grazie all’elettrificazione della tratta Alba-Bra, e altri due collegamenti Torino-Milano. In Veneto, sulle linee Venezia-Verona/Rovigo, si elimina la prima classe su tutti i treni e si riduce l’offerta nelle fasce orarie con minore frequentazione a favore di un potenziamento in quelle di punta. Oltre a un aumento di treni nei giorni festivi ed estivi, sulla Venezia-Belluno circola il nuovissimo Swing. Per l’Emilia Romagna si arricchisce l’offerta turistica, estendendo la periodicità di alcune corse nei mesi più caldi. In Toscana si punta a migliorare qualità del servizio e livello di puntualità. Nel Lazio si inseriscono tre coppie di treni veloci sulla Pescara-Roma, si rimodula l’offerta sulla Roma-Formia-Napoli con Regionali Veloci da Napoli per Roma e si aumentano le carrozze dei Vivalto al fine di ridurre l'affollamento sulle linee tra la Capitale e Viterbo, Civitavecchia, Cassino e Formia. //DIC2016


32//trenitalia news

a cura di Luca Mattei

© Digit al Media - FS Italiane

© Di gita lM ed i

SIAE 20 16

© Succession Picasso by

a

liane S Ita -F

FS INCONTRA I CONSUMATORI L’amministratore delegato del Gruppo FS, Renato Mazzoncini, ha incontrato i rappresentanti dei consumatori per illustrare il Piano Industriale 2017-2026 dell’azienda. L’obiettivo è un sistema di infrastrutture e servizi integrati. Prevista una piattaforma digitale che permetta di organizzare il viaggio utilizzando i mezzi più idonei a soddisfare ogni esigenza del cliente: dal treno all’auto in sharing, dal pullman al bus urbano, dalla bici al taxi. Le associazioni dei consumatori si sono rese disponibili a collaborare con FS per la messa a punto degli aspetti che riguardano la qualità del viaggio.

© Digit al Media - FS Italiane

12 MESI CON FS ITALIANE Il calendario 2017 del Gruppo FS nasce grazie al contest Moving Forward, lanciato sulla piattaforma web di outsourcing Zooppa. Tra le 330 proposte grafiche pervenute quella scelta racconta in disegni sostenibilità, tecnologia e attenzione al cliente del mondo FS. Alla vincitrice Chiara Fagioli un premio in denaro. Ad altri quattro progetti una menzione speciale e 300 euro in biglietti ferroviari.

NUOVO CONTRATTO IN LIGURIA Si aggiunge anche la Liguria tra le Regioni che hanno firmato il nuovo contratto di servizio con Trenitalia. L’intesa consente di pianificare investimenti per i pendolari con l'acquisizione di treni ultramoderni. Intanto dall’11 dicembre si attiva il raddoppio della linea Andora-San Lorenzo, con due binari a monte per un aumento dei treni e maggiore sicurezza.

NOTE

La presidente del Gruppo FS Italiane, Gioia Ghezzi, premia Chiara Fagioli, vincitrice del contest Moving Forward

EVENTI IMPERDIBILI CON TRENITALIA Uno degli artisti più versatili del ‘900 di scena all’Amo Arena Museo Opera di Verona. Fino al 12 marzo 2017 la mostra Picasso. Figure permette di osservare un’opera per ogni anno della vita del maestro nell’arco temporale che va dal 1906 al 1971. I possessori di abbonamento regionale Trenitalia per il Veneto possono acquistare due ticket di ingresso al prezzo di uno. Stessa promozione per gli abbonati della Toscana per visitare la mostra di Ai Weiwei a Firenze entro il 22 gennaio. Palazzo Strozzi ospita opere iconiche oversize, sculture, film e foto dell’artista cinese noto per la sua contestazione sociale. Torna anche quest’anno uno dei più importanti appuntamenti in Campania: in occasione di Luci d’artista Salerno, fino al 22 gennaio, sono disponibili per tutti i clienti treni straordinari nella tratta metropolitana.


34//flotta Composizione 2 Piani - 4/7 carrozze Configurazioni Regionale Regioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Toscana, Veneto Velocità Massima 160 Km/h (3kV) Passeggeri Seduti: da 504 a 846 (+2 postazioni HK per persone a mobilità ridotta) In piedi: da 344 a 609

Composizione 4/5/6 carrozze Multipla: fino a 2 unità Configurazioni Base - Metropolitana Aeroportuale Regioni Abruzzo, Campania, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria Velocità Massima 160 Km/h (3kV) - 125 km/h (1,5kv) Passeggeri Seduti: da 200 a 288 (+2 postazioni HK per persone a mobilità ridotta) In piedi: da 145 a 21

Composizione Monopiano - 3 carrozze Configurazioni Regionale Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Marche, Toscana, Veneto Velocità Massima 130Km/h Passeggeri Seduti: da 152 a 159 (+2 postazioni HK per persone a mobilità ridotta) In piedi: 153

NOTE


Note - dicembre 2016 - numero 20  

In copertina: Claudio Bisio. Non c'è più religione

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you