Page 1

ANNO VIII NUMERO 09 OTTOBRE 2016

www.fsitaliane.it RIVISTA MENSILE A DISTRIBUZIONE GRATUITA OTTOBRE 2016 IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

Roma chiama Torino Dalla Quadriennale ad Artissima

Giovanni Soldini 43 nodi di velocità

#ioleggoperché

Sale a bordo la seconda edizione LE FRECCE NEWS//OFFERTE E INFO VIAGGIO

Vanessa

INCONTRADA

A SCUOLA SUL SET

Mobilità integrata door-to-door: il nuovo piano industriale di FS Italiane Grande concorso Viaggiatore per un anno. Gioca e vinci con le Frecce


Freccia_Doppia_Pagina_OK.indd 1


30/08/16 15:01


FILMS PRODUCTIONS SA


LINEA DIRETTA

CORRERE FA BENE C

© Cataldo Vena

arlo, il bimbo ritratto nell'immagine, adora le discese. E lasciando correre la sua carrozzina prende velocità senza doversi spingere. Il 23 ottobre, con oltre 100 runners solidali, proverà l’ebrezza della Venice Marathon 2016 insieme a tanti altri bambini affetti da atrofia muscolare spinale, una malattia genetica che colpisce in età pediatrica provocando, in quasi tutti i casi, la totale invalidità e, nei più gravi, la non sopravvivenza dei piccoli. Lo scopo dell’associazione Famiglie Sma è quello di sostenere i trial clinici e le sperimentazioni in corso che presto potrebbero migliorare la qualità di vita di questi pazienti, oltre a diffondere informazioni sulla Sma e uniformare a livello nazionale gli standard di cura, promuovendo una rete multidisciplinare di accoglienza attraverso il progetto Smart. Per aiutare Famiglie Sma in questa iniziativa, affinché i bambini possano affrontare sempre meno salite e più discese, si può donare un contributo con PayPal, carta di credito o bonifico bancario attraverso i siti www.retedeldono.it, nella sezione Progetti, e www.famigliesma.org. LF

[Per saperne di più sul progetto Smart inquadrare con la fotocamera dello smartphone il QR code]

7

LF

OTT2016


SOMMARIO IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE ANNO VIII | NUMERO 09

66

IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

Vanessa Incontrada

Veg style per la giornata mondiale degli animali

OTTOBRE 2016

in copertina a ottobre

88 CRUELTY-FREE

ANNO VIII NUMERO 09 OTTOBRE 2016

www.fsitaliane.it RIVISTA MENSILE A DISTRIBUZIONE GRATUITA

95 Roma chiama Torino Dalla Quadriennale ad Artissima

Vanessa

Giovanni Soldini 43 nodi di velocità

INCONTRADA

#ioleggoperché

Sale a bordo la seconda edizione

28

A SCUOLA SUL SET

LE FRECCE NEWS//OFFERTE E INFO VIAGGIO

Mobilità integrata door-to-door: il nuovo piano industriale di FS Italiane Grande concorso Viaggiatore per un anno. Gioca e vinci con le Frecce

50 DOOR-TO-DOOR La mobilità integrata al centro del nuovo piano industriale di FS Italiane

Agenda 14 Bacheca 17 Chi 23 D'Autore 27 Economia 33 Fashion 36 Gusto 41 Hi-Tech 47

50

77 VERY NORMAL RADIO 82 SUA MAESTÀ L'ARTE 95 43 NODI DI VELOCITÀ 102 #IOLEGGOPERCHÉ 112 NONNO A CHI?

60

56 CINEMA D’AUTUNNO Sul grande schermo Benedict Cumberbatch e Pif

LE FRECCE NEWS//OFFERTE E INFO VIAGGIO

127 GRANDE CONCORSO VIAGGIATORE PER UN ANNO Fino al 31 ottobre, acquistando un ticket delle Frecce per spostamenti entro la stessa data, è possibile vincere il sogno di viaggiare in Italia gratis per un anno

9

LF

OTT2016


SOMMARIO

Questa rivista è interattiva This is an interactive magazine Scarica l’app gratuita LA FRECCIA MAGAZINE Download the free LA FRECCIA MAGAZINE App

Cerca il simbolo e scansiona la pagina con l’app Search the symbol and scan pages with the App

Scopri i contenuti interattivi Discover interactive content

Le pagine con questo simbolo sono in realtà aumentata The pages with this symbol are in Augmented Reality Powered by ivisionmade.it

I numeri di questo numero

50

i Frecciarossa 1000 in servizio entro il prossimo aprile [pag. 51]

IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE ANNO VIII - NUMERO 09 - OTTOBRE 2016 REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI ROMA N° 284/97 DEL 16/5/97 Foto e illustrazioni Archivio Fotografico FS Italiane Giuseppe Senese/Digital Media - FS Italiane Vincenzo Tafuri/La Freccia Foto di copertina © Giovanni De Sandre/The ExNovo Ferrovie dello Stato Italiane SpA Tutti i diritti riservati. Se non diversamente indicato, nessuna parte della rivista può essere riprodotta, rielaborata o diffusa senza il consenso espresso dell’editore.

1963

l’anno di nascita del Doctor Strange [pag. 56]

13,4 milioni

gli ultrasessantacinquenni in Italia [pag. 112]

ERRATA CORRIGE Agosto 2016 - pag. 28 Il nome di battesimo dello scultore Anselmo è Giovanni

ALCUNI CONTENUTI DELLA RIVISTA SONO RESI DISPONIBILI MEDIANTE LICENZA CREATIVE COMMONS BY-NC-ND 3.0 IT Info su creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/deed.it EDITORE

Direzione Centrale Comunicazione Esterna e Media Piazza della Croce Rossa, 1 | 00161 Roma www.fsitaliane.it Contatti di Redazione Tel. 06 44105298 lafreccia@fsitaliane.it Direttore Responsabile Marco Mancini Caporedattore Claudia Frattini Coordinamento Editoriale Cecilia Morrico Vice Coordinamento Editoriale Serena Berardi Caposervizio Silvia Del Vecchio In Redazione Gaspare Baglio, Michela Gentili, Sandra Gesualdi, Luca Mattei Segreteria di Redazione Francesca Ventre Ricerca immagini e photo editing Giovanna Di Napoli, Michele Pittalis, Vincenzo Tafuri Coordinamento Creativo Giulio Lippi Grafico Manuela Nobile Traduzioni Business Voice Hanno collaborato a questo numero Dario Briccola, Laura Buffa, Antonella Caporaso, Alessandro Circiello, Carlo Cracco, Laura D'Alessandro, Aldo Dalla Vecchia, Luca De Bei, Ilaria Iacoboni, Itinere, LUpupa, Mago Silvan, Padosé, Giuliano Papalini, Ilaria Perrotta, Betti Puoti, Flavio Scheggi, Mario Tozzi, Adua Villa REALIZZAZIONE E PROGETTO GRAFICO

Via A. Gramsci, 19 | 81031 Aversa (CE) Tel. 081 8906734 | info@graficanappa.com Coordinamento Tecnico Antonio Nappa Coordinamento Organizzativo Massimiliano Santoli

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

On Web © Cataldo Vena

La Freccia si può sfogliare su ISSUU e nella sezione Media ed Eventi del sito fsitaliane.it

10

LF

OTT2016

Via Melzi d’Eril, 29 | 20154 Milano Tel. 02 76318838 | Fax 02 33601695 info@emotionalsrl.com Responsabile di Testata Raffaella Romanenghi Gestione Materiali Selene Merati smerati@emotionalsrl.com


EUROPCAR_LA FRECCIA_Selection_210x265 TR.indd 1

09/09/16 17:21


FRECCIA//COVER di Dario Briccola [Presidente di Telefono Amico Italia]

TELEFONO AMICO RISPONDE

U

n messaggio, una speranza: la solitudine e il disagio, radici di un malessere diffuso, possono essere combattute parlandone con qualcuno. È qui che interviene Telefono Amico Italia con il suo servizio, attivo ogni giorno dalle 10 alle 24 al numero unico 199 284 284. Per il secondo anno consecutivo, in occasione del-

la Giornata internazionale per la prevenzione del suicidio promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità ogni 10 settembre, Telefono Amico Italia ha realizzato un’importante campagna informativa che ha sensibilizzato l’opinione pubblica anche grazie al supporto del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, che l’ha veicolata in tutte le stazioni e a bordo treno. La figura

13

LF

OTT2016

del palombaro e lo storytelling fondato sul principio “riemergere si può, parliamone” rafforzano ancora di più il messaggio. È importante non oscurare il fenomeno del suicidio, perché solo attraverso la condivisione si può lavorare per arginarlo. La sfida della prevenzione deve essere intrapresa dall’intera collettività. LF [www.telefonoamico.it]


AGENDA

FRECCIAROSA ITALIA//3>14 OTT/OCT

ATTRAVERSO PAROLE S.G.LA PUNTA (CT) FINO AL/UNTIL 23 OTT/OCT

Courtesy Aldo Runfola e Galleria Michela Rizzo

Confermato anche nel 2016 l’impegno del Gruppo Ferrovie dello Stato per la campagna di sensibilizzazione e prevenzione delle malattie femminili condotta insieme all’associazione IncontraDonna onlus. Madrina della sesta edizione Milly Carlucci. Soltanto lo scorso anno i volontari hanno distribuito circa 100mila vademecum della salute e fatto compilare oltre mille questionari sul papilloma virus. Medici specialisti, invece, hanno condotto gratuitamente visite senologiche a bordo, 260 sui Frecciarossa RomaMilano e 45 in soli due giorni sugli Intercity del Sud Italia. Appuntamento in treno e nei FRECCIAClub di Roma T.ni e Milano C.le dal 3 al 14 ottobre. The commitment of the Ferrovie dello Stato Group has been confirmed once again in 2016 for the campaign of awareness and prevention of women’s illnesses led together with the IncontraDonna Association. Milly Carlucci is the godmother of the sixth edition. Last year the volunteers distributed around 100,000 health guidebooks and filled out over a 1,000 questionnaires on the papillomavirus.

Doctors, instead, performed breast examinations for free, 260 on the Rome-Milan Frecciarossa and 45 in only two days on Intercity trains in Southern Italy. The appointment on board and in the FRECCIAClubs of Termini Station in Rome and Milan Central is from October 3 to 14.

La Fondazione La Verde La Malfa ospita una collettiva sul linguaggio con lavori di Fabio Mauri, Federico De Leonardis e Aldo Runfola. The La Verde La Malfa foundation hosts a group exhibit on language with works by Fabio Mauri, Federico De Leonardis and Aldo Runfola.

EGITTO PARTENOPEO NAPOLI//DAL/FROM 7 OTT/OCT

MUSEO NAZIONALE D’ABRUZZO L’AQUILA

Photo MANN e Giorgio Albano

Riapre la sezione egizia al museo MANN con splendidi materiali realizzati nel lungo periodo tra l’Antico Regno e l’età tolemaica. The Egyptian Section of the MANN museum opens once again with its materials produced since the Ancient Kingdom.

14

LF

OTT2016

Nuova sede per il MUNDA dopo il sisma del 2009. Raggiungere l’Aquila è più facile con FRECCIALink, il servizio Frecce+bus di Trenitalia. A new home for MUNDA after the earthquake of 2009. Arriving in L’Aquila is easier with FRECCIALink, the Frecce+bus service by Trenitalia.


A cura di Luca Mattei

NON PASSARCI SOPRA! ROMA//14 OTT/OCT>3 NOV

DO UT DO BOLOGNA//15 OTT/OCT>15 NOV

INTERNATIONAL DOCUMENTARY MILANO//5>9 OTT/OCT

Sul pavimento della Galleria centrale della stazione Tiburtina circa 100 foto narrano storie di bimbi, malati, profughi e persone sole. On the floor of Rome Tiburtine train station there are about 100 photos that tell the stories of children, sick, refugees and lonely people.

Pinacoteca, Accademia di Belle Arti e MAMBO ospitano opere donate alla Fondazione Hospice Seràgnoli, che si occupa di cure palliative. The Pinacoteca, the Academy of Fine Arts and MAMBO host works of Seràgnoli Hospice Foundation, which offers palliative care.

Il festival Visioni dal Mondo-Immagini dalla Realtà promuove il documentario come forma d’espressione più adatta a raccontare il mondo di oggi. A Window on the World-Images from Reality festival promotes the documentary as a form to describe today’s world.

POESIA DEL REALE//MILANO FINO AL/UNTIL 23 OTT/OCT

Y GENERATION FESTIVAL TRENTO//6>9 OTT/OCT

LUGANOMUSICA//SVIZZERA FINO A/UNTIL GIU/JUN 2017

© Toni Nicolini/Archivio CRAF

© Piero Tauro

© Mathias Bothor

A Forma Meravigli la personale di Toni Nicolini, raffinato fotografo attento ai mutamenti della società italiana tra gli anni ’60 e 2000. The exhibition of Toni Nicolini can be seen at Forma Meravigli, a refined photographer sensitive to the changes in Italian society.

Up-to-date per la prima rassegna di danza per ragazzi proposta in Italia. Ospiti prestigiosi come la Compagnia Abbondanza-Bertoni. Up-to-date for this children’s dance review. Among the guests will be such famous names as the Compagnia Abbondanza-Bertoni.

Anche il pianista Jan Lisiecki alla seconda stagione del centro di arte e cultura LAC. In Svizzera con Eurocity a prezzi Mini da ¤ 9 in 2^ classe. The pianist Jan Lisiecki is at the LAC centre for its second season. In Switzerland with Eurocity trains at Mini prices: from ¤ 9 in 2nd class.

15

LF

OTT2016


organizzato da:

con il patrocinio di:

II FESTIVAL DEL VINO DI VERONA 14-15-16 ottobre 2016 Dal 14 al 16 ottobre torna, nel centro storico pedonalizzato di Verona, Hostaria. Un percorso di 3 chilometri con oltre 200 vini e il meglio dei prodotti tipici.

LA cultura del vino torna popolare! main sponsor: Segui l’evento su:

ACQUISTA IL BIGLIETTO ON-LINE, RISPARMIA E SALTA LA FILA! su

WWW.HOSTARIAVERONA.COM


BACHECA//FILM A cura di Gaspare Baglio

PIUMA Regia: Roan Johnson Ferro e Cate hanno 18 anni, devono preparare la maturità e, nel giro di nove mesi, diventeranno genitori. L’arrivo di un figlio scombussola inevitabilmente la vita, figuriamoci quella di due adolescenti e delle loro famiglie, tutti impreparati al lieto evento. Delicata pellicola in concorso a Venezia 73.

MUTANTI E MUSICA Home entertainment con due titoli molto attesi: X-Men Apocalisse, ennesimo capitolo sui supereroi Marvel capitanati dal Professor Xavier, disponibile anche nei digital store, e Vinyl, serial cult creato da Mick Jagger, Martin Scorsese, Rich Cohen e Terence Winter sull’ascesa del rock e del punk nella Grande Mela anni ’70.

PETS VITA DA ANIMALI

MINE Regia: Fabio Guaglione e Fabio Resinaro Durante una missione in Afghanistan il soldato Mike mette accidentalmente il piede su una mina antiuomo. Se si muove salta in aria. In attesa dei soccorsi, il giovane militare inizia una lotta fisica e psicologica ai limiti della sopravvivenza, cercando di rimare immobile per due giorni e due notti.

17

LF

OTT2016

Regia: Chris Renaud e Yarrow Cheney New York City. Il terrier Max è il cane più felice del mondo, innamoratissimo della sua padrona, Katie. Un giorno, però, la ragazza porta a casa il nuovo, pelosissimo ed enorme Duke. Tra i due nasce una rivalità che dovrà essere messa da parte per far fronte alle angherie di una gang di animali abbandonati capeggiata dal coniglio Nevosetto. Una divertente commedia animata con un cast di star per le voci italiane: Alessandro Cattelan, Laura Chiatti, Lillo e Francesco Mandelli. Imperdibile.


BACHECA//LIBRI

SENZA PELLE Nell Zink Minimum Fax, pp. 164 ¤ 16 Tiffany e Stephen lasciano l'America per trasferirsi a Berna subito dopo il matrimonio. Un incidente d’auto dà il via a un concatenarsi di eventi destinati a cambiare le loro giovani vite. In particolare, Tiffany si butta nella ricerca di un obiettivo che dia senso alla sua esistenza. HAIKU E SAKÈ Susanna Tartaro Add Editore, pp. 160 ¤ 13 Un viaggio contemporaneo in 12 tappe nel mondo degli haiku e dei suoi girovaghi autori, come Santöka, Bashö e Issa. Susanna Tartaro racconta la sua passione per la poesia giapponese al ritmo di 5-7-5 sillabe, in cui si racchiudono miracolosamente saggezza, dolcezza, sapere e fantasia.

LA LEZIONE DI ANATOMIA Marta Sanz Nutrimenti, pp. 256 ¤ 19 Autoritratto sull’infanzia, l’adolescenza e la giovinezza di un’autrice che offre la sua visione personale della Spagna negli anni della transizione dalla dittatura franchista alla democrazia. Il libro si sviluppa attorno a tre temi: la famiglia, nucleo fondamentale che plasma la persona; il corpo, inteso come il proprio e quello degli altri; l’istruzione, veicolo grazie al quale le persone si inseriscono in un contesto collettivo. Un libro sincero che mette a nudo la vita di una delle voci più originali della letteratura iberica.

91° MINUTO Giacomo Giubilini Minimum Fax, pp. 204 ¤ 15 Un libro sul pallone e i suoi eroi, ma anche un’inchiesta che allarga lo sguardo fuori dai campi da gioco per svelare come funziona un’industria globale che fattura miliardi. Un’opera ambiziosa e meravigliosa sull’essenza del calcio contemporaneo.

18

LF

OTT2016


BACHECA//MUSICA

VOLANDO AL CONTRARIO

SLOGAN Moreno Terzo album in studio per il rapper balzato agli onori delle cronache come vincitore di Amici 2013. Un lavoro frutto della sua crescita artistica e che, attraverso istantanee biografiche, si delinea festoso, spensierato, ma anche autocritico e riflessivo.

Giò Sada Proprio come un figlio, il primo disco del vincitore di X Factor 2016 arriva a nove mesi esatti dal trionfo del talent show di SkyUno. L’album di Giò Sada è genuino ed energico come il giovane cantautore, cresciuto nella realtà underground del punk hardcore e sempre alla ricerca di nuove contaminazioni. Non è un caso se, con la sua band BariSmoothSquad, ha creato sul portale Vevo il format Nowhere Stage per andare alla ricerca di location urbane inedite o normalmente non aperte al pubblico dove allestire piccoli live con ospiti d’eccezione.

20

LF

OTT2016

ENCORE: MOVIE PARTNERS SING BROADWAY Barbra Streisand La più luminosa stella della Mecca dei musical intona dieci celebri classici made in Broadway. La novità è che a farle compagnia ci sono grandi star del cinema mondiale: da Alec Baldwin a Jamie Foxx, passando per Anne Hathaway, Hugh Jackman, Antonio Banderas e Melissa McCarthy.

ENCORE UN SOIR Céline Dion Il talento dell’interprete canadese ritorna prepotentemente a farsi sentire. Con questo disco cantato in francese la Dion vuole omaggiare le sue origini. La title track è stata composta da Jean-Jacques Goldman, uno dei cantautori d’Oltralpe più famosi al mondo.


MADE IN boggi.com

MILANO | ROMA | FIRENZE | VENEZIA | TORINO | GENOVA | BOLOGNA | VERONA | CATANIA PADOVA | TRIESTE | BRESCIA | BERGAMO | PARMA | TRENTO | BOLZANO | TREVISO UDINE | SIENA | SANREMO | NOVARA | ALBA | MONZA | SEREGNO | VARESE | GALLARATE

210x265 LA FRECCIAROSSA Ottobre.indd 1

22/07/16 18:16


CHI//di Ilaria Perrotta Anche su FSNews Radio - Photo Mirta Lispi

GIORGIO MARCHESI

C’ERA UN RAGAZZO… … CHE, COME TANTI, SOGNAVA UN FUTURO DA ROCKSTAR. OGGI GIORGIO MARCHESI È UN ATTORE, HA UNA BELLA FAMIGLIA E SI È RESO CONTO DI ESSERE DIVENTATO GRANDE. DAL 16 OTTOBRE È NELLA TERZA STAGIONE DI BRACCIALETTI ROSSI

«P

erché ha deciso di fare la giornalista?». La prima domanda la rivolge lui a me, e poi giura che non ne farà più. Ha assorbito la curiosità del reporter dopo averne interpretato uno nella fiction Un medico in famiglia. A Giorgio Marchesi, attore di cinema, teatro e tv, piace studiare i personaggi che gli vengono assegnati: «Mi confronto con le persone che svolgono lo stesso mestiere. Per il mio ruolo di cardiochirurgo in Braccialetti rossi 3, un caro amico medico mi ha raccontato dei successi e degli insuccessi del lavoro che più di tutti riguarda la vita delle persone».

Originario di Bergamo, ma con moglie e due figli a Roma, è un tipo di viaggiatore decisamente disteso. «Sulle rotaie in genere faccio quello che non mi riesce quando sono a terra». LF Il primo pensiero quando sale in treno? Mi concentro su come trascorrere il tempo del viaggio, se in compagnia di un libro, di un film o delle parole crociate. A volte, però, inforco gli occhiali da sole per schiacciare un pisolino. LF Il treno della vita? Quello che 12 anni fa mi ha portato nella Capitale con l’idea di

23

LF

OTT2016

intraprendere la carriera cinematografica. Già recitavo, ma erano piccole parti e comunque lontane dagli eventi importanti. LF Frecciarossa è? Il contatto con la mia casa, le mie radici, gli amici. LF Non viaggia mai senza? Qualcosa da leggere. Oltre alla Freccia, naturalmente! LF Prossima fermata? Recitare in un bel film per il grande schermo. LF L’ultimo pensiero prima di scendere? Rimugino sul fatto che, appena in strada, devo ricominciare a trottare.


CHI

Sarà nella terza stagione della fiction Braccialetti rossi. Qualche anticipazione? Sono una new entry di questa serie tv di grande qualità, che infatti ha avuto il successo che merita. Presto il volto a un personaggio con un ricco curriculum di esperienze all’estero, un medico molto sicuro di sé che ritiene l’incarico in un ospedale italiano meno glamour dei precedenti e che, forse per questo, manLF

INFORMAZIONI ON AI R

tiene un certo distacco con i giovani suoi pazienti. Ma a contatto con i ragazzi qualcosa cambierà. LF Cosa le ha lasciato quest’avventura professionale? Interpretare questa parte mi ha coinvolto sia psicologicamente che emotivamente. Avere nelle proprie mani il destino di una persona, anche se soltanto sul set, è toccante. E poi mi sono trovato davvero bene con il cast. Nell’ultimo periodo mi

è capitato spesso di lavorare con i teenager, avvicinandomi ai problemi delle giovani generazioni di oggi, che noi non avevamo, come il cyberbullismo. Ho incontrato comunque tutti attori con i piedi per terra, nonostante la tenera età e il successo che li ha già investiti. Sono tutelati sia dalle loro famiglie che dalla produzione. Mi hanno impressionato molto. LF Per cosa? Perché mi sono reso conto all’improvviso, stando tra loro, di essere diventato grande, ero un po’ lo zio che dava consigli. Io che non so ancora gestire bene la mia vita… LF Che ragazzo è stato? Fantasticavo di fare la rockstar, ho fondato anche una band. Credo che debba essere un passaggio obbligato nell’iter di formazione di qualsiasi giovane. Quanti non lo hanno desiderato? LF Cos’è rimasto di quell’aspirante stella della musica nel Giorgio Marchesi del 2016? L'assenza di programmazione: sono caotico, mi manca la parte strategica dell’adulto. Da padre di famiglia ne pago lo scotto, perché poi devo andare sempre di corsa. Alla fine, però, resto un sognatore.

TV

Su FSNews Radio il viaggiatore di ottobre è Giorgio Marchesi, attore e volto di fiction di successo come Braccialetti rossi 3. L’intervista si può ascoltare in podcast sulla web radio del Gruppo FS. C’è poi Dillo con WhatsApp, il programma in onda dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12, che permette agli ascoltatori di esprimere la propria opinione su un tema di volta in volta diverso. In rotazione alle 15:30 anche Frecciaviaggi Pills, il format curato dalle Edizioni La Freccia e In Regione dedicato agli itinerari di viaggio. In collegamento con La Freccia.TV, invece, si possono seguire eventi e curiosità del mondo ferroviario. Telecamere sempre puntate su novità, approfondimenti, interviste, videonews e tg FS.

24

LF

OTT2016


PROMOTIONAL FEATURE

FOR THE

INDULGE IN LUXURY FASHION AT 30-70% LESS AT MCARTHURGLEN DESIGNER OUTLETS Complete your trip to the world’s top fashion destinations with a stop at McArthurGlen Designer Outlets, located in five fantastic settings close to Florence, Milan, Naples, Rome and Venice. You’ll find designer brands including Versace, Dolce & Gabbana and Etro for 30-70% less, all year round.

CONCEDITI LE MIGLIORI GRIFFE DAL 30% AL 70% IN MENO NEI MCARTHURGLEN DESIGNER OUTLET Il tuo viaggio nelle città più alla moda d’Italia può avere un tocco fashion nei McArthurGlen Designer Outlet. In cinque fantastiche location vicino a Firenze, Milano, Napoli, Roma e Venezia troverai le firme che ami come Versace, Dolce & Gabbana ed Etro dal 30% al 70% in meno, tutto l’anno.

AUSTRIA SWITZERLAND SLOVENIA

MILAN FRANCE

NOVENTA DI PIAVE VENICE

AUTUMN/WINTER COLLECTIONS

COLLEZIONI AUTUNNO/INVERNO

Update your look with our latest arrivals - in stores now.

Scopri le tendenze di questa stagione, ora nei nostri negozi.

CROATIA

SERRAVALLE BARBERINO FLORENCE

ROME

CASTEL ROMANO LA REGGIA NAPLES

GETTING HERE

COCCIN ELLE

BROOKS BROTH ERS

We run a daily shuttle bus service to each centre from the nearest major city – find out more online.

COME RAGGIUNGERCI Un comodo servizio navetta è attivo ogni giorno dalle principali città vicine ai nostri Centri. Maggiori informazioni sul nostro sito.

SUN GLASS TIM E

TAX FREE SHOPPING Non-EU citizens can enjoy a tax refund on products purchased in our centres.

mcarthurglen.it Florence, Milan, Naples, Rome, Venice

GUESS


D'AUTORE//di Giuliano Papalini

LA LEZIONE UNIVERSALE DI ALBERTO BURRI Guggenheim Museum, dai singoli ai movimenti quali New Dada, Nouveau Réalisme, Postminimalismo e Arte Povera. «A queste considerazioni – gli fa eco Bruno Corà – se ne aggiungono altre, non meno determinanti per l’invenzione linguistica scaturita dalla sua opera. Nell’impiego diretto e pressoché esclusivo della materia Burri ha infatti ottenuto una spazialità inedita all’insegna di un controllo dell’imprevisto e di un magistrale equilibrio che ne ha qualificato le forme». Un esauriente catalogo contiene i contributi di Bruno Corà, Thierry Dufrêne, Denys Zacharopoulos, Pietro Bellasi, Adachiara Zevi, Luigi Sansone, Aldo Iori, Francesco Tedeschi, Paola Bonani, Italo Tomassoni, Mario Diacono, Petra Richter e Chiara Sarteanesi. LF

C

on una spettacolare esposizione negli Ex Seccatoi del tabacco di Città di Castello, sede della Fondazione Alberto Burri presieduta da Bruno Corà, e con all’attivo il lusinghiero successo della retrospettiva al Guggenheim di New York, visitata da oltre 200mila persone, si concludono le celebrazioni del centenario della nascita del grande artista italiano. La mostra Burri - Lo Spazio di Materia/tra Europa e Usa riunisce fino al 6 gennaio centinaia di dipinti, sculture e installazioni di artisti di fama internazionale: Rauschenberg, Johns, Twombly, Tapies, Nevelson, Klein, Arman, Christo, Colla, Marca-Relli, Afro, Capogrossi, Fontana, Manzoni, Miró, Kounellis, Pistoletto e Uncini, tanto per citarne alcuni. Una vasta ricognizione sulle più significative tendenze del secondo dopoguerra, per evidenziare come «l’indagine sulla materia condotta dal maestro abbia influenzato l’arte europea e americana in maniera inequivocabile», sottolinea Richard Armstrong, direttore del

27

LF

Alberto Burri Sacco e Verde (1956) Sacco, tela, acrilico Olio su tela Sack, canvas, acrylic Oil on canvas 176x203 cm Courtesy of the Burri Foundation

César Hommage à Ferrari (1988) Lamiera, ferro Sheet metal, iron 110x40x40 cm

Courtesy of the Galleria Proposte D’Arte in Legnano

OTT2016


D'AUTORE

THE UNIVERSAL LESSON OF ALBERTO BURRI Giuseppe Capogrossi Superficie 184 (1956) Olio su tela/Oil on canvas 65x77 cm

Joan Miró Peinture, été 1936 (1936) Tecnica mista su masonite/Mixed technique on masonite 78x108 cm

ith a spectacular exhibition in the former tabacco drying rooms of Città di Castello, office of the Alberto Burri Foundation, presided over by Bruno Corà, with among its credits the gratifying success of the retrospective at the Guggenheim in New York visited by over two hundred thousand persons, the celebrations for the hundredth anniversary of the birth of the great Italian artist are winding up. The exhibit Burri - Lo Spazio di Materia/tra Europa e Usa brings together until January 6 hundreds of paintings, sculptures and installations by artists of international renown: Rauschenberg, Johns, Twombly, Tapies, Nevelson, Klein, Arman, Christo, Colla, Marca-Relli, Afro, Capogrossi, Fontana, Manzoni, Miró, Kounellis, Pistoletto and Uncini, just to cite a few. A vast acknowledgement of the most significant trends of the second post-war period of

the 20th century, to emphasise how “research into material conducted by Burri has influenced European and American art in an undisputed way,” points out Richard Armstrong, Director of the Guggenheim Museum, from individuals to movements such as New Dada, Nouveau Réalisme, Post-Minimalism and Arte Povera. “To these considerations,” echoes Bruno Corà, “others must be added, no less determinative for the linguistic invention deriving from his work. In the direct and almost exclusive use of material, Burri obtained an original spatiality aiming at a control of the unexpected and a majestic balance that qualified his shapes.” An exhaustive catalogue is available featuring contributions by Bruno Corà, Thierry Dufrêne, Denys Zacharopoulos, Pietro Bellasi, Adachiara Zevi, Luigi Sansone, Aldo Iori, Francesco Tedeschi, Paola Bonani, Italo Tomassoni, Mario Diacono, Petra Richter and Chiara Sarteanesi. LF

W

Courtesy of a private collection

28

LF

Courtesy Nahmad Collection, Monaco

OTT2016


Pino Pinelli Pittura R (2012) Disseminazione di 54 elementi di 33 cm ciascuno Dissemination of 54 elements of 33 cm each

D'AUTORE

© Bruno Bani Courtesy the artist

PINELLI

I

l Multimedia Art Museum di Mosca ospita la prima personale in Russia di Pino Pinelli, tra i nostri maggiori autori del dopoguerra e interprete di punta della Pittura Analitica. Fino al 23 ottobre, l’esposizione Materia. Frammento. Ombra, curata da Olga Sviblova, direttrice del museo, e Francesca Pini, con la direzione artistica di Piero Mascitti, è promossa dall’Istituto Italiano di Cultura a Mosca, in collaborazione con l’Archivio del maestro e le gallerie Claudio Poleschi Arte di Lucca e Dep Art di Milano. In mostra una serie di grandi lavori che ripercorrono l’intero percorso della fertile ricerca dell’artista siciliano. Per l’occasione Silvana Editoriale ha pubblicato un’antologia critica dagli anni ’70 ai nostri giorni e un catalogo in tre lingue con testi delle curatrici e del critico Marco Meneguzzo. Dopo aver frequentato gli studi a Catania, Pinelli arriva a Milano nel 1964 dove la comunità artistica che ruota intorno al mitico bar Giamaica è animata, oltre che dal maestro per eccellenza, Lucio Fontana, anche dalle provocazioni dadaiste di Piero Manzoni e dal genio inquieto di Enrico Baj. Inizialmente aderisce e diventa subito uno dei protagonisti di quella corrente che Filiberto Menna definì Pittura Analitica, nella quale si distingue per la monocromaticità dei suoi lavori. Ma la svolta arriva nel ’76 quando decide di rompere i limiti del quadro, infrangendo il perimetro della sua rappresentazione classica e concentrandosi sulla dialettica tra opera e ambiente. La sua pittura, frammentata, acquista volume e comincia a spargersi sulla parete oltrepassando i rassicuranti confini tradizionali. E la disseminazione diventa l’elemento fondante, il marchio di fabbrica del suo lavoro. LF

30

LF

IN RUSSIA The Multimedia Art Museum of Moscow will host the first

exhibition of Pino Pinelli’s works in Russia until October 23, among the principal Italian artists of the post-war period and a key interpreter of Analytic Painting. The exhibition Materia. Frammento. Ombra organised by Olga Sviblova, Director of the Museum, and Francesca Pini, under the artistic direction of Piero Mascitti, is being promoted by the Italian Institute of Culture in Moscow, in collaboration with the archives of the master and the Galleries Claudio Poleschi Arte of Lucca and Dep Art in Milan. On display are a series of great works that cover the entire range of the Sicilian artist’s fertile research. For the occasion Silvana Editoriale has published a critical anthology from the 1970s to the present and a catalogue in three languages written by the curators and the art critic Marco Meneguzzo. After having finished his studies in Catania, Pinelli arrived in Milan in 1964 where the artistic community that revolved around the legendary bar Giamaica was enlivened, not only by the maestro par excellence Lucio Fontana, but also by the Dadaist provocations of Piero Manzoni and by the restless genius of Enrico Baj. Initially he joined this group and immediately became one of the protagonists of that school which Filiberto Menna defined as Analytic Painting, in which he distinguished himself by the solid colours of his works. But the turning point came in 1976, when he decided to go beyond the limits of the frame, breaking the perimeter of his classic representation and concentrating on the dialectics between artistic work and the surrounding environment. His paintings, fragmented, acquired volume and began to spread all over the wall, going beyond traditional reassuring confines. And dissemination became the critical element, the trademark of his artistic work. LF

OTT2016


ECONOMIA//A cura di Serena Berardi

A TRENITALIA IL 100% DI THELLO

FS NEWS DIGITAL WORLD L’ad del Gruppo FS Italiane, Renato Mazzoncini, partecipa al convegno Accelerare x competere x crescere. Creatività, innovazione, digitale, a Capri dal 5 al 7 ottobre. Giunto alla nona edizione, l’appuntamento organizzato da EY è un punto di riferimento tra i protagonisti dell’innovazione digitale per discutere e confrontare progetti, risultati e idee a sostegno della competitività del Paese. ROUNDTABLE AMBROSETTI Nella seconda metà di ottobre Ferrovie dello Stato Italiane, in collaborazione con Ambrosetti, organizza a Roma una tavola rotonda per analizzare l’impatto delle riforme del Governo su una grande realtà come il Gruppo FS. Tra i partecipanti anche il ministro per la Semplificazione e la pubblica amministrazione Marianna Madia. Un’ulteriore occasione di approfondimento dopo il Forum Ambrosetti di settembre a Cernobbio con i big dell’economia, tra cui i top manager FS.

© Giuseppe Senese/Digital Media - FS Italiane

A

settembre Trenitalia è diventata proprietaria unica di Thello S.a.s. rilevando la quota azionaria del 33,33%, detenuta in precedenza da Transdev. La società ferroviaria di diritto francese, con licenza e certificazione di sicurezza per operare sulla rete transalpina, effettua collegamenti diurni tra la Francia e l'Italia e uno notturno tra Parigi e Venezia. Barbara Morgante, am-

ministratore delegato di Trenitalia, ha commentato l’operazione affermando che «rientra in un più ampio quadro di sviluppo internazionale, coerente con gli obiettivi del piano industriale del Gruppo FS. L’acquisizione consentirà di accrescere la presenza dell’azienda all’estero, anche in vista della piena apertura dei mercati prevista dal 2021, con l’entrata in vigore del Quarto Pacchetto Ferroviario». LF

33

LF

OTT2016

FS COMPETITION Il 5 e 6 ottobre a Roma il Gruppo FS fa scouting tra gli studenti e i laureati più brillanti di tutta Italia in Ingegneria ed Economia. Previsti un business game e colloqui per opportunità d’inserimento. www.fscompetition.it ITALFERR IN EGITTO Italferr rafforza la sua presenza in Africa con due nuove commesse: la società di ingegneria del Gruppo FS ha firmato con le Ferrovie Nazionali Egiziane un contratto di direzione lavori per la modernizzazione dei sistemi di segnalamento sui corridoi Benha-Zagazig-El Ismailia-Port Said e Zagazig-Abu-Kebir. La commessa vale 3 milioni di euro.


ECONOMIA

© Vincenzo Livieri/LaPresse

Un’economia scossa

IL SISMA DEL 24 AGOSTO HA MESSO IN GINOCCHIO NUMEROSE IMPRESE. COLPITO SOPRATTUTTO IL SETTORE PRIMARIO

F

rammenti di un’insegna su cui era scritto “Ristorante”. Un cumulo di detriti dove si ergeva un hotel. Un pilastro sventrato che prima sosteneva una stalla. Il terremoto del 24 agosto ha distrutto il tessuto economico di un’area tra Lazio, Abruzzo, Umbria e Marche, travolgendone le sedi fisiche e, in molti casi, le persone che vi lavoravano. Le imprese di Amatrice (RI), Accumoli (RI) e Arquata del Tronto (AP), i centri più colpiti, sono circa 670 con 812 dipendenti. La gran parte è di piccole dimensioni e a carattere familiare, con una preponderanza del settore agricolo, seguito da quello commerciale, ricettivo, di ristorazione ed edile. Le aziende del primario sono quelle maggiormente prostrate. Coldiretti, intervenuta

negli incontri sull’emergenza, ha lanciato l’allarme di agricoltori e allevatori: il sisma ha danneggiato le stalle, provocato la morte di molti animali, causato il crollo della produzione di latte e grosse difficoltà nel conservarlo e distribuirlo per via dei blackout e dei collegamenti interrotti. La prima iniezione di liquidità per arginare la catastrofe delle campagne è arrivata a settembre dall’anticipo dei contributi europei: cinque milioni dalla Politica agricola comunitaria e sette dai finanziamenti dello Sviluppo rurale. Sul fronte fiscale, un decreto del ministero dell’Economia ha sospeso fino al 20 dicembre i versamenti delle imposte e gli adempimenti tributari per persone fisiche, giuridiche e imprenditori

34

LF

OTT2016

che risiedono o operano nei Comuni interessati. Stop anche alle riscossioni di Equitalia. Ad Amatrice Confcommercio ha attivato un ufficio mobile per assistere le aziende nell’espletamento di tutte le pratiche – fiscali, previdenziali, del lavoro e del credito – necessarie a tamponare l’emergenza. Confesercenti ha messo sul piatto l’amatriciana: dal 12 al 18 settembre ristoratori di tutta Italia hanno proposto nel loro menù i celebri bucatini, devolvendo i ricavi alla ricostruzione delle attività commerciali. Anche FS contribuisce alla raccolta fondi per i terremotati. I dipendenti del Gruppo possono devolvere un’ora del loro lavoro mentre, fino al 30 novembre presso tutte le biglietterie Trenitalia, è possibile donare da 5 centesimi a 30 euro. S.B.


FASHION

BACK TO 03

01

02 04

For her: collezione Coach Autunno-Inverno 2016/17

05

Le vacanze sono ormai un ricordo lontano, urge la shopping terapia per rendere piÚ sopportabili le prime settimane in ufficio o all’università . Per andare sul sicuro, meglio puntare su un vero classico del periodo che prende ispirazione dai college americani. Il trend viene anche dalle passerelle, in particolare da Coach per lei e Gucci per lui, brand che propongono giacche high school abbinate a mini dress e outfit da glamour nerd. Si punta tutto sul mix & match tra bon ton ed effetto wow. Resta solo da prendere appunti, e lezioni di stile sono appena cominciate.

36

LF

OTT2016


A cura di Ilaria Perrotta

COLLEGE VARSITY JACKET, GONNELLINE PLISSÉ, FANTASIE CHECK, ZAINI, CALZETTONI E SCARPE STRINGATE. IL PREPPY STYLE È SEMPRE DI CLASSE 07

06

08 01 Maglioncino in stile cheerleader Compagnia Italiana 02 Gonna plissettata al ginocchio, Pence 03 Occhiali con montatura in acetato nera Factory 900 04 Cappotto lungo con toppe college mood Pull & Bear 05 Stringate realizzate con materiale di origine non animale, Fera Libens 06 Zaino in eco pelliccia Anya Hindmarch 07 Blazer doppio petto con stemma, Gant 08 Pantalone con fantasia tartan, Berwich 09 Calzettoni a righe colorati, Borghi Uomo 10 Sciarpa scottish, H&M

For him: collezione Gucci Autunno–Inverno 2016/17

10

09

37

LF

OTT2016


1

FASHION

A BAG STORY

ALESSANDRO ENRIQUEZ, FAMOSO PER IL BRAND 10X10 AN ITALIAN THEORY, LANCIA LA SUA PRIMA CAPSULE COLLECTION DI BORSE. TRA MUSICA, MAGIA E RICORDI D’INFANZIA

2

3

4

5

Alessandro Enriquez

BAG COLLECTION BY ALESSANDRO ENRIQUEZ 1 Clutch in nappa con stampa e tracolla 2 Shopper nera con stelline, lune e chiavi di violino 3 Secchiello nella nuance turchese con disegno 4 Ovale con tracollina e stampa 5 Bustina per lei e lui

D

all’estro del designer di Palermo, Alessandro Enriquez, il cui sense of style si è sviluppato in casa Costume National, sono nati nell’ordine un libro food & fashion, il brand di abbigliamento per lui, lei e baby An Italian Theory e una linea di borse griffata per la prima volta con il nome e cognome dallo stilista siciliano. Valore aggiunto: la collection è prodotta da Landi, storica azienda manifatturiera toscana. LF Da dove è partito questo nuovo progetto?

Dai miei ricordi di bambino. Sono stato ispirato da un bracciale d’oro degli anni ’50, impreziosito da una mina marina con rubini incastonati, che il nonno aveva regalato alla nonna. Ci giocavo da piccolo mentre ascoltavo i racconti su questo prezioso oggetto diventato poi il fil rouge della mia collezione, sempre presente in ogni modello. LF Il mood della serie? Ho immaginato una sorta di conservatorio magico in cui la donna è compositrice, arpista, cantante e ballerina. Le stampe, i ricami, le

38

LF

OTT2016

impunture e le laserature tracciano sui tessuti una vera e propria melodia, come su un pentagramma. LF Quali i modelli di punta? Ne ho scelti cinque: le ovali, le clutch, le shopper, i secchielli e le bustine, che possono essere indossate anche dagli uomini perché passepartout. È già possibile visionarli presso lo showroom Massimo Bonini in via Montenapoleone a Milano. LF E lei porta la borsa? Indosso spesso uno zaino, in alternativa un borsello. Contiene lo smartphone e il carica batterie, biglietti da visita, una penna e diversi fogli. Per quanto sia un nativo digitale, non riesco ad annotare idee e appunti se non alla vecchia maniera. I.P.


Video e Foto Revolution.

Rivoluziona il tuo modo di scattare e registrare i video grazie a Samsung Gear 360. Scopri il modo di catturare i tuoi momenti più belli e divertenti a 360°. Sincronizzala con Samsung Galaxy S7 edge per vivere sempre un’esperienza indimenticabile.

Samsung Gear 360 SEI Digital_210x265.indd 1

01/09/16 19:21


GUSTO//di Alessandro Circiello

Taste of colours Esperto in alimentazione sana, da anni Alessandro Circiello è impegnato in iniziative e campagne volte ad affermare il valore della salute a tavola. «Il futuro della cucina si concentra sulle strategie nutrizionali funzionali e su come il cibo agisce nel corpo umano», spiega lo chef attualmente in onda su Rai Gulp con il programma Ricette a colori.

FLASH L’ORA DEL DESSERT Si chiamano Angelo e Lele e, dopo aver preparato centinaia di dolci e imparato dai propri errori, hanno aperto un sito per spiegare in modo divertente come creare anche a casa dessert di alta pasticceria. Their names are Angelo and Lele and, after having prepared hundreds of desserts and learnt from their errors, they have opened a website to explain to one and all, in an amusing way, how to create haute cuisine dessert pastries at home. [www.loradeldessert.it] EPICUREA Il Food Festival del Bulgari Hotel di Milano, che affida a grandi chef il compito di far viaggiare attraverso i sapori delle migliori cucine del mondo, si chiude con la maestria di Luca Fantin, l'11 e 12 ottobre. The Food Festival of the Bulgari Hotel in Milan, which entrusts great chefs the task of guiding travellers along the voyage of flavours from the world’s best cuisines, will end with the great mastery of Luca Fantin on October 11 and 12. [www.bulgarihotels.com]

As an expert of healthy nutrition, Alessandro Circiello has been involved for years in initiatives and campaigns aimed at defending the value of health at the table. “The future of cuisine will be concentrated on functional nutritional strategies and on how food reacts in the human body,” explains the chef currently on the air on Rai Gulp with the programme Ricette a colori.

Hamburger vegetali Lista della spesa (per 4 persone) 4 panini piccoli al latte e sesamo, 180 g di patate, 1 carota, 1 zucchina, basilico q.b., 30 g di farina di semola, 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva, 120 g di lattuga Per il ketchup: 30 g di salsa al pomodoro fresco, 3 g di aceto bianco, 8 g di zucchero Preparazione Realizzare una base di patate bollite e formare gli hamburger aggiungendo le zucchine a cubetti spadellate, le carote bollite e del basilico. Infarinare gli hamburger con la farina di semola e dorarli in padella con olio. Tagliare a metà i panini, scottarli in padella e poi farcirli con l’hamburger vegetale, il pomodoro, la lattuga e il ketchup fatto in casa.

41

LF

OTT2016

Vegetable hamburgers Shopping list (for 4 people) 4 small sandwiches with milk and sesame, 180 g of potatoes, 1 carrot, 1 courgette, basil to taste, 30 g of semolina flour, 1 spoon of extra virgin olive oil, 120 g of lettuce For the ketchup: 30 g of fresh tomato sauce, 3 g of white vinegar, 8 g of sugar Preparation Prepare a base of boiled potatoes and shape the hamburgers by adding the diced and sautéed courgette, the boiled carrots and basil. Sprinkle the semolina flour over the hamburgers and brown in olive oil. Cut the sandwiches in half, fry them in the pan and then stuff them with the vegetable hamburgers, the tomato, the lettuce and homemade ketchup.


©L

or

e

GUSTO//di Carlo Cracco

nz

oR

ui

Frecciarossa gourmet Club Sandwich con vitello tonnato, sedano, lattuga e capperi

Il viaggio sul Frecciarossa 1000 si arricchisce di gusto con l’originale menù del servizio Easy Gourmet firmato Carlo Cracco: club sandwich e dessert stellati da assaporare direttamente al posto. Lo chef è autore anche delle ricette proposte ai clienti Frecciarossa Executive, ispirate alle tradizioni culinarie italiane. Tutte le novità sull’eccellenza gastronomica riservata da Itinere agli ospiti delle Frecce Trenitalia a pag. 134. Carlo Cracco enriches the trip on Frecciarossa 1000 with the original menu of Easy Gourmet service: starred club sandwiches and desserts to taste directly at one’s seat. The chef is also the author of the recipes proposed to the Frecciarossa Executive customers, inspired by the Italian culinary traditions. All new gastronomic excellences reserved by Itinere to the guests of the Frecce Trenitalia at page 134.

Menù Carlo Cracco Easy Gourmet

Lista della spesa (per 4 persone) 6 fette di pane bianco, 40 g di salsa tonnata, 4 fettine di vitello, 1 cucchiaio di capperi, 80 g di ricotta, 1 carota, 2 gambi di sedano, 2 foglie di lattuga, olio extravergine d’oliva e sale q.b. Preparazione Lessare la carne di vitello, lasciarla raffreddare e ridurla a fettine sottili. Cuocere al vapore la carota e frullarla con olio e sale. In una ciotola amalgamare la ricotta con la purea di carota. Tagliare il sedano a julienne, lavare e asciugare le foglie di lattuga. Tostare il pane, spalmare la prima fetta con un po’ di crema di ricotta e carota, aggiungere poi il sedano e l’insalata. Stendere su un lato della seconda fetta la crema di ricotta e carota e appoggiarla sulla lattuga. Spalmare l’altro lato di salsa tonnata, poi aggiungere i capperi, precedentemente dissalati sotto acqua corrente, e due fettine di vitello. Chiudere il sandwich con la terza fetta di pane ricoperto di salsa tonnata. Tagliare in due triangoli e servire. Vino Lugana Vigneto Massoni, Santa Cristina Zenato, Veneto. Bianco secco profumato con sensazioni intense e gradevoli.

43

LF

OTT2016

Club Sandwich with veal in tuna sauce, celery, lettuce and capers

Shopping list (for 4 people) 6 slices of white bread, 40 g of tuna sauce, 4 slices of veal, 1 spoon of capers, 80 g of ricotta cheese, 1 carrot, 2 celery stalks, 2 leaves of lettuce, extra virgin olive oil and salt to taste Preparation Boil the veal, leave it to cool and then cut into thin slices. Steam the carrot and blend with oil and salt. Mix together in a bowl the ricotta cheese with the carrot puree. Cut the celery Julienne, then wash and dry the lettuce leaves. Toast the bread, spread the carrot and ricotta cream over the first slice, then add the celery and salad. Cover one side of a second slice with the carrot and ricotta cream and place it on the lettuce. Cover the other side with tuna sauce, then add the capers, having previously removed their salt under running water, and then two slices of veal. Close the sandwich with a third slice of bread with tuna sauce. Cut into two triangles and serve. Wine Lugana Vigneto Massoni, Santa Cristina Zenato, Veneto. Dry white wine, scented with intense and pleasant sensations.


© Ric

GUSTO//di Adua Villa

car

do

Gh

TYPICAL WINE FROM LATIUM

il a rd i

A

sud di Roma c’è una zona a forte vocazione vitivinicola, Frascati, dove la vite prospera da millenni. Come su quasi tutti i colli vicini, mentre un tempo ne erano ricchi anche luoghi tipo la meravigliosa Villa Borghese nel cuore della Capitale. Il Cesanese è l’unico vitigno rosso autoctono del Lazio coltivato da sempre nel territorio, ma riscoperto

qualitativamente solamente negli ultimi anni. Nell’azienda Imperatori, pur essendo una varietà difficile, si è adattato egregiamente grazie a terreni sciolti, ben drenati e a un’esposizione ideale, giusti presupposti per esaltarne l’eleganza e la complessità. L’enologo Angelo Giovannini, che segue il progetto, sottolinea quanto ardua sia «la sfida di reinserire il Cesanese nel suo terroir originale. Riscoprire un vino elegante e complesso può essere motivo di grande orgoglio per chi fa questo lavoro, soprattutto perché non è un vitigno facile, anzi, è difficile quasi quanto un Pinot Nero». Basta aprirlo e degustarlo per scoprire un’uva a bacca rossa che sa stupire in eleganza. LF

S

CIN CIN

outh of Rome there is an area with a strong grape-growing and winemaking vocation, Frascati, where grapevines have prospered for thousands of years. Somewhat like everywhere in the Roman hills, while in the past even places such as the marvellous Villa Borghese in the centre of the capital were rich with grapevines. The Cesanese variety is the only red grape indigenous to Latium that has always been grown on its territory, but whose quality was rediscovered only in recent years. On the Imperatori farm, despite being a difficult variety, the grapevine has adapted just fine to the loose soil that is well-drained and with the ideal exposure to the sun, offering the right conditions to enhance the elegance and complexity of the grape. The oenologist following the project, Angelo Giovannini, emphasises how arduous is “the challenge of restoring the Cesanese grape to its original terroir. Rediscovering an elegant and complex wine can be source of great pride for those who do this work, especially because it is not an easy grapevine – in fact, it is almost as difficult as a Pinot Nero.” Just open the bottle and taste the wine to discover a red grape that amazes in its elegance. LF IL BORRO In autunno alla tenuta Il Borro (AR) è possibile visitare Vino&Arte, la collezione privata di Ferruccio Ferragamo con opere di Mantegna, Rembrandt e Warhol. During Autumn at the Borro farm (Arezzo) it will be possible to visit Vino&Arte, the private collection of Ferruccio Ferragamo, with works by Mantegna, Rembrandt and Warhol. [www.ilborro.it]

44

LF

OTT2016

100% LAZIALE

Uva: Cesanese in purezza Zona di produzione: Frascati (RM) Annata disponibile: 2014 Fermentazione: malolattica in botti di legno Affinamento: in tonneau di rovere francese per almeno dieci mesi, con continui bâtonnage Colore: rosso rubino tendente al granato con l’invecchiamento Aroma: intenso e ampio, con note floreali e fruttate tipiche di questo vitigno Abbinamento: primi piatti della cucina romana come fettuccine con rigaglie di pollo, amatriciana, abbacchio al forno e pollame arrosto o in umido Temperatura di servizio: 18/20°C Grapes: exclusively Cesanese Production area: Frascati (Rome) Vintage available: 2014 Fermentation: malolactic in wooden casks Refinement: in French oak casks for at least ten months, with continuous bâtonnage Colour: ruby red tending toward garnet after ageing Aroma: intense and ample, with the floral and fruit hints typical of this grapevine Accompaniment: first courses from Roman cuisine such as Fettuccini with chicken giblets, Amatriciana pasta, roast lamb and roasted or stewed poultry Serving temperature: 18/20°C [www.cantinaimperatori.it]


EIMA INTERNATIONAL 2016 Esposizione Internazionale di Macchine per l’Agricoltura e il Giardinaggio

L’agricoltura del futuro. Tutto quello che puoi immaginare è qui

Bologna 9 -13 novembre 2016 FederUnacoma Surl Italia - 00159 Roma - Via Venafro, 5 - Tel. (+39) 06.432.981 - Fax (+39) 06.4076.370 eima@federunacoma.it Organizzata da FederUnacoma Surl con la collaborazione di BolognaFiere Spa

www.eima.it


HI-TECH//A cura di Vincenzo Tafuri

In treno con

Google Maps

I

nformazioni, tratte e orari di Trenitalia direttamente su Google Maps. Organizzare il proprio viaggio in treno oggi è ancora più semplice con Google Transit, la funzione che permette di scegliere i percorsi e le fermate dei mezzi di trasporto pubblico nelle aree urbane. Basta accedere a Google Maps tramite pc o smartphone e inserire il punto di partenza e di arrivo deside-

47

LF

rati per avere a disposizione non più solo le indicazioni stradali, ma anche le icone delle stazioni ferroviarie e le info sempre aggiornate su tutte le rotte Trenitalia. Inoltre appositi link rimandano a trenitalia.com per l’acquisto del biglietto. La società del Gruppo FS diventa così sempre di più player di una mobilità a tutto tondo in grado di offrire e valorizzare l’intermodalità. LF

OTT2016


HI-TECH

BATMAN: ARKHAM VR Dagli stessi autori della trilogia dedicata all’Uomo Pipistrello. Prospettiva in prima persona: indossando la maschera si potrà indagare su un misterioso omicidio.

CASCO OBBLIGATORIO Sony tenta ancora una volta di rivoluzionare il mondo dei videogiochi presentando all’E3 2016 di Los Angeles il nuovo sistema per la realtà virtuale. Indossando il casco si viene catapultati al centro dell’azione. Grazie al dna ereditato da PlayStation 4, occorre semplicemente connettere i due sistemi per essere dentro il gioco in pochi secondi. Schermo Oled con visione a 360 gradi e una frequenza di 120Hz più audio 3D per gustare ogni minimo suono. Il visore è estremamente leggero e comodo, sembrerà di non averlo addosso. Sostenuto da un archetto regolabile, si adatta a ogni utente per il massimo comfort. Lancio mondiale previsto il 13 ottobre, prezzo consigliato ¤ 399,99 e ben 50 titoli compatibili PlayStation VR. Da oggi non si perderà solo la cognizione del tempo, ma anche quella dello spazio.

STAR WARS BATTLEFRONT: X-WING VR MISSION Tutti i fan di Star Wars hanno sempre sognato di pilotare un caccia stellare. Ora finalmente la fantascienza diventa realtà (virtuale). Scontri e folli corse nello spazio profondo.

RESIDENT EVIL 7 BIOHAZARD Un nuovo episodio della longeva serie horror ancora più coinvolgente grazie a PlayStation VR. Se tutto diventa troppo spaventoso basta chiudere gli occhi sotto il casco.

48

LF

OTT2016


FERMATA DEL MESE//MOBILITY di Marco Mancini - Photo Digital Media/FS Italiane

RENATO MAZZONCINI

COSTRUIRE IL FUTURO CRESCERE INSIEME

MOBILITÀ INTEGRATA DOOR-TO-DOOR. FERROVIE DELLO STATO ITALIANE PRESENTA IL PIANO INDUSTRIALE 2017-2026 Renato Mazzoncini [Ad Ferrovie dello Stato Italiane]

N

on si tratta di rincorrere il futuro, ma di costruirlo. Da un lato con nuove e performanti infrastrutture, sempre più tecnologiche e integrate, dall’altro attraverso piattaforme digitali che consentano ai servizi pubblici, collettivi e individuali, di connettersi con efficacia a beneficio di persone e merci, in una logica di mobilità integrata door-to-door.

La strategia messa a punto da Renato Mazzoncini, amministratore delegato del Gruppo da dicembre scorso, insieme al CdA e al top management dell’azienda, mixa il pragmatismo degli ingegneri ferroviari con la fantasia visionaria che innerva i sentieri digitali e le strategie del più evoluto marketing. FS Italiane ambisce ad ampliare

50

LF

OTT2016

il suo business, in Italia e all’estero, forte di una solidità finanziaria e patrimoniale e di un prestigioso know-how tecnico. Fondamentale la determinazione di chi guiderà questa nuova pagina di FS. E lui è uno che pensa in grande. E non pensa soltanto, se nei tre anni in cui l’ha guidata è riuscito a triplicare le dimensioni di Busitalia.


Quanto può crescere FS italiane con il nuovo piano industriale? Tanto. Oggi soddisfiamo meno del 10% della domanda interna di mobilità dei cittadini e il 2% nel settore merci. Abbiamo margini di crescita straordinari. Crescita sostenibile, aggiungo. Le parole chiave sono integrazione tra infrastrutture interconnesse da adeguate stazioni, porti, interporti, aeroporti e tra servizi, pubblici, privati e condivisi. Per realizzare una mobilità passeggeri e merci veramente integrata avremo bisogno di efficaci piattaforme digitali che accompagnino il cliente e soddisfino le sue esigenze. Saremo la porta di accesso a questo sistema che, quanto più sarà efficiente, tanto più renderà attrattive le nostre città e competitiva la nostra economia. LF

E per i clienti delle Frecce che la leggono, cosa cambierà? Oltre ad avere un fornitore di servizi ferroviari di assoluta e riconosciuta eccellenza, con treni sempre più performanti, ricordo che il prossimo aprile si completerà la fornitura dei 50 Frecciarossa 1000. Avranno al fianco un compagno attento alle loro necessità, in grado di offrire una pianificazione integrale del viaggio door-to-door, facile, efficace e conveniente. LF Un sogno? No. È il futuro prossimo, anzi, il presente. Come lo sono i travel planner digitali, Google Transit in testa. Il passo decisivo è offrire l’opportunità di individuare e acquistare in un’unica soluzione tutti i segmenti LF

BUILD THE FUTURE GROWING TOGETHER INTEGRATED DOOR-TO-DOOR MOBILITY. FERROVIE DELLO STATO ITALIANE PRESENT THEIR BUSINESS PLAN FOR 2017 TO 2026

T

his is not about chasing the future, but about building it. On one hand with new, highperformance infrastructure, evermore technological and integrated, and on the other through digital platforms that enable public, collective and individual services to link up effectively to benefit people and goods, in a logic of integrated, door-to-door mobility. The strategy developed by Renato Mazzoncini, CEO of the Group since last December, together with the Board of Directors and top management of the company, mixes the pragmatism of railway engineers with the visionary fantasy that is peculiar to the digital

51

LF

OTT2016

pathways and strategies of advanced marketing. FS Italiane is aiming to expand its business, in Italy and abroad, supported by financial solidity, a strong balance sheet and prestigious technical know-how. A fundamental point will be the determination of the leader of this new phase of the FS. And he is certainly one who thinks big and does not merely linger on whether or not he has been able to triple the dimensions of Busitalia during his three years in command. LF How much can FS Italiane grow with the new business plan? A lot. Today we satisfy less than 10%


FERMATA DEL MESE//MOBILITY

del viaggio. Non si può impiegare meno di tre ore tra Roma e Milano, poco più di un’ora tra Roma e Napoli, e poi smarrirsi alla ricerca di un biglietto per l’autobus, di un taxi o di un’auto a noleggio. LF E perché tutto questo lo dovrebbe realizzare FS? Perché noi della mobilità nazionale siamo lo scheletro, l’innervatura portante. È strategico aggregarsi con i vari attori della mobilità, anche e soprattutto nelle aree urbane, e far fronte comune. Usando un neologismo di facile comprensione, trasformarci, laddove lo siamo, da competitor a coopetitor. E, quindi, non cedere ad altri questa opportunità che le piattaforme digitali ci offrono, che va a vantaggio di tutti i nostri comuni clienti. LF Torniamo al piano industriale. Perché decennale?

of the domestic demand for mobility of our citizens and 2% of the goods sector. We have extraordinary margins for growth. Sustainable growth, I would add. The key words are integration between interconnected infrastructure with adequate stations, ports, inter-ports, airports and between public, private and shared services. To achieve a truly integrated mobility for passengers and goods we need effective digital platforms that accompany customers and satisfy their needs. We will be the threshold to this system, which the more efficient, the more will make our cities attractive and our economy competitive. What will change for the customers of Frecce trains who are reading this? In addition to having a supplier of railway services of absolute and recognised excellence, with trains that are increasingly high-performance, LF

53

LF

OTT2016

I would remind readers that next April we will complete the supply of 50 Frecciarossa 1000 trains. They will have a companion to support their needs, able to offer integrated, door-todoor planning of their trip that is easy, effective and economical. Is it a dream? No. It is the near future, in fact it is the present. As are digital travel planners, Google Transit first of all. The decisive step is to offer the opportunity to identify and purchase in a single solution all the parts of the journey. It does not make sense to take less than three hours to get from Rome to Milan, or a little more than an hour from Rome to Naples, and then get lost looking for a bus ticket, a taxi or a rental car. LF And why should FS be able to achieve this? Because we represent the backbone of the national mobility system. It is strategic to connect with the various LF


FERMATA DEL MESE//MOBILITY

La realizzazione di infrastrutture, e ogni profonda trasformazione societaria, richiede tempi adeguati. Ma l’arco temporale così lungo non inganni: abbiamo traguardi ravvicinatissimi e concreti. A dicembre inaugureremo la Milano-Brescia AV. Mentre proseguono i lavori nel Sud Italia, Sicilia e Calabria in primis, e sulla Napoli-Bari, punteremo presto a velocizzare l’Adriatica e la Salerno-Reggio Calabria-Palermo. Il contratto per la fornitura di 500 nuovi treni per i pendolari è stato appena siglato. E l’arrivo dei Frecciarossa 1000 e l’investimento in altri treni veloci per la lunga percorrenza consentiranno di migliorare la qualità di viaggio su tutte le nostre Frecce, anche sugli Intercity. L’internazionalizzazione del nostro business è già una realtà. Trenitalia ha appena acquisito il pieno possesso di Thello e sta concorrendo nel Regno Unito alla gara per la Londra-Edimburgo, siamo sbarcati in Grecia acquistando Trainose, le nostre RFI e Italferr hanno contatti e contratti in vari Paesi. Cito Iran e Russia, solo per brevità. LF Per chiudere, una parola per chi fino a oggi ha scelto le Frecce? Saranno sempre al centro delle nostre attenzioni. E per completare il loro percorso door-to-door potranno scegliere fra i nostri treni regionali, sempre più puntuali, sicuri, confortevoli, e altri mezzi di trasporto adeguati, soprattutto, facilmente accessibili.

players of mobility, even and especially in urban areas, to produce a common front. Using a neologism of easier comprehension, transform ourselves, where we operate, from competitors to coopetitors. Therefore, we should not surrender to others the opportunities offered by digital platforms, which can work to the benefit of all our customers. LF Let’s go back to the business plan. Why a ten-year plan? The construction of infrastructure, such as every profound transformation in society, requires its own timeframes. But such a long timeframe should not fool people: we have immediate and concrete goals. In December we will inaugurate the Milan-Brescia high speed train. While works continue in South Italy, Sicily and Calabria especially, and on the Naples-Bari line, we will soon be concentrating on accelerating the Adriatic line and the Salerno-Reggio Calabria-Palermo. The contract for the supply of 500 new trains for commuters has just been signed. Moreover, the arrival

54

LF

OTT2016

of the Frecciarossa 1000 trains and the investment in another high-speed trains for longer journeys will permit us to improve the quality of travel on all our Frecce trains, even on the Intercity trains. The internationalisation of our business is already a reality. Trenitalia has just acquired full ownership of Thello and is participating in the London-Edinburgh tender in the United Kingdom. We have entered the Greek market, acquiring Trainose, while our subsidiaries RFI and Italferr have contacts and contracts in various countries. I will cite Iran and Russia, just to be brief. LF To end the interview, do you have anything to say to the customers who have chosen Frecce trains so far? They will always be at the centre of our attention. And, to round out their door-to-door journey, they will be able to choose among our regional trains, which are increasingly punctual, safe and comfortable, as well as other appropriate means of transport, being above all easily accessible.


ANDATA E RITORNO//CINEMA//1 di Laura Buffa [Giornalista e speaker di VisiOnAir]

Magica

Marvel Benedict Cumberbatch in Doctor Strange

IL SUPEREROE DELLE ARTI MISTICHE ARRIVA AL CINEMA CON IL VOLTO DI BENEDICT CUMBERBATCH

C

hi è in crisi d’astinenza da supereroi dopo l’ultima avventura di Captain America: Civil War può rasserenarsi: il 26 ottobre esce nelle sale

Doctor Strange, film che porta sul grande schermo il personaggio creato nel 1963 dalle matite di Stan Lee e Steve Ditko. A luglio, durante il Comic-Con International di San

56

LF

OTT2016

Diego, il regista Scott Derrickson ha dichiarato che «la pellicola è visionaria come i fumetti e porta una ventata d’aria nuova al Marvel Cinematic Universe, seguendo


Un’immagine del film Doctor Strange

comunque il percorso segnato su carta». Tutti i fan dei cinecomic aspettano trepidanti di ammirare Benedict Cumberbatch nei panni dello Stregone Supremo, dopo l’assaggio del trailer italiano. L’attore britannico, protagonista dell’acclamato serial della BBC Sherlock, considera il prode dottore «un personaggio fantastico, diverso da tutti quelli che conosciamo. Un uomo che capisce di non sapere nulla di quello che gli sta intorno e comprende che è solo all’inizio di un percorso verso una verità nascosta oltre la realtà. È stata una gioia indossare i suoi panni». Anche il resto del cast è interessante: Chiwetel Ejiofor, Rachel McAdams, Benedict Wong, Tilda Swinton e Mads Mikkelsen, che interpreta

il malvagio Mordo. «Credo che in ogni film sia importante capire il punto di vista del villain. Il cattivo e il buono, in questo caso, hanno una visione molto decisa: sono entrambi uomini dai saldi principi, con le loro idee e le loro credenze. Il tipo di antagonisti che mi piace vedere», chiarisce Derrickson. Il lungometraggio racconta la storia di un famoso neurochirurgo che, a causa di un incidente, perde l’uso delle mani. La medicina tradizionale non può curarlo, così decide di cercare rimedio in un posto esotico e misterioso. Scoprirà che non si tratta solo di un luogo di guarigione, ma della prima linea di una battaglia contro forze oscure determinate a distruggere la nostra realtà. Strange impara a padroneg-

57

LF

OTT2016

giare la magia e decide di usare la sua nuova abilità per difendere il mondo. Sempre da San Diego arrivano altre news sul comic strip’s world: i prossimi film in uscita dalla Casa delle Idee sono Black Panther, l’eroe africano dell’immaginario Stato del Wakanda, e Spider-man: Homecoming sulle avventure del giovane Peter Parker. E poi le pellicole cosmiche, Guardiani della Galassia 2 e Captain Marvel. Blockbuster ricchi di colpi di scena, combattimenti mozzafiato, personaggi imponenti e peripezie che lasciano lo spettatore a bocca aperta. Perché il cinema – e questo il Doctor Strange lo sa bene – è tutta questione di magia. LF [www.visionair.fm]


Design: samoa.fr

Il richiamo delle isole‌

Seychelles Tourism Board, Via Pindaro 28N, 00125, Roma, tel: (+39) 06 5090135 fax: (+39) 06 50935201, info-turismo.it@seychelles.travel, www.seychelles.travel/it


ANDATA E RITORNO//CINEMA//2 di Luca Mattei

AMERICANO IN SICILIA

UN

IL REGISTA E ATTORE PIF TORNA AL CINEMA CON UNA COMMEDIA SULLA MAFIA. UN PASSO INDIETRO NELLA STORIA DI COSA NOSTRA

© Riccardo Ghilardi

59

LF

OTT2016

PIF

N

el 2013 aveva stupito tutti descrivendo in modo divertente la mafia degli anni ’80 e ’90. Dal 27 ottobre Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, ci riprova con In guerra per amore. La pellicola viene presentata mercoledì 12 alla serata di pre-apertura della Festa del Cinema di Roma. Nel prequel di La mafia uccide solo d’estate l’attore recita nei panni di Arturo, un ragazzo di New York innamorato di Flora, interpretata da Miriam Leone, promessa sposa di un boss della città. Per poterla avere in moglie deve ottenere il sì del padre che vive in un paesino siciliano. Ma l’unico modo per raggiungerlo è arruolarsi nell’esercito americano che sta preparando uno degli sbarchi che cambierà gli esiti della Seconda guerra mondiale. LF Rispetto al primo lavoro c’è un tuffo nel passato. Cosa succede? Racconto in qualche modo l’origine del male. La mafia non nasce certamente nel 1943, ma in quell’anno vengono fatte scelte ben precise i cui effetti ne determinano la legittimazione prima dagli americani, poi dalla giovane Repubblica italiana. La realtà che oggi conosciamo viene da lì.


ANDATA E RITORNO//CINEMA//2 In questa pagina immagini dal set del film In guerra per amore - © Paolo Ciriello

Il successo le ha cambiato la vita almeno in parte? Sì, ora mi ci sono abituato ma è stato un piccolo terremoto. Percepisco che la gente mi guarda in modo speciale, persino i parenti per scherzare mi trattano in maniera diversa. LF Non teme di essere identificato come il regista che fa solo film di mafia? Il rischio c’è. Infatti il terzo non lo farò. È chiaro che sono sensibile all’argomento, ma la prossima opera sarà su un tema diverso. Ho già un’idea in testa, parlerò di religione. O forse potrebbero essere i treni a ispirarmi? LF

Che rapporto ha con loro? Ne sono follemente innamorato! C’è stato un periodo in cui per lavoro facevo avanti e indietro tra Milano e Roma. Il momento in cui mi sentivo meglio era proprio durante il percorso, non c’è niente di più bello che leggere in treno. Il giorno più brutto della mia vita è stato quando mi sono reso conto che la mia CartaFRECCIA Oro era scaduta! LF

Come si è preparato per girare il film? Ho letto e studiato molti libri secondo la vulgata popolare gli americani sbarcano in Sicilia chiedendo il permesso ai mafiosi. Ma non è così, a decidere sono Churchill, Roosevelt e Stalin. È vero, però, che gli statunitensi chiedono aiuto soprattutto per il post-sbarco. LF Con quali conseguenze? La mafia si fa politica e ha pretese maggiori. Capita così che gli statunitensi proclamino sindaco di un paese il boss locale. È un modo di fare che si ritrova anche nel loro immaginario collettivo. Ad esempio in Rambo III il protagonista si allea con i mujaheddin dell’Afghanistan per combattere l’Unione Sovietica. LF La nuova pellicola non è solo storia. Come nella precedente, anche risate e amore? LF

L’idea è di usare lo stesso linguaggio. Si tratta di una commedia che si può definire storica, ma anche una vicenda romantica tra Arturo e Flora, purtroppo non tra me e Miriam Leone nella vita vera! LF

Nell’amore c’è sempre la guer-

ra? È inevitabile. Ma nella guerra non c’è mai amore.

60

LF

OTT2016


ANDATA E RITORNO//CINEMA//3

R O M A chiama

© Vera Anderson/Getty Images

di Antonella Caporaso

© Jamie McCarthy/Getty Images

PER LA FESTA DEL CINEMA LA CAPITALE ACCOGLIE I PREMI OSCAR MERYL STREEP E TOM HANKS

S

imbolo e cuore della Festa del cinema dal 2006, l’Auditorium Parco della Musica di Roma si prepara a stendere di nuovo il red carpet per l’undicesima edizione, in programma dal 13 al 23 ottobre. Come ogni anno, ma con un giorno in più di durata e una maggiore attenzione a eventi glamour, la kermesse coinvolge numerosi altri luoghi della Capitale: dal Villaggio del Cinema, che ospita una tensostruttura con 800 posti,

alle sale in città, dal centro alla periferia. Ampio spazio è dedicato a incontri con registi, attori e personalità del mondo della cultura. Primi fra tutti due attori straordinari e celebri premi Oscar: Meryl Streep e Tom Hanks. La prima parlerà delle grandi interpreti italiane che l’hanno influenzata, il secondo vedrà passare in rassegna una quindicina di suoi film di successo e riceverà il riconoscimento alla carriera. In un’altra retrospettiva, a pochi giorni dalle elezioni presidenziali, si riflette sulla politica americana con i lungometraggi di John Ford, Frank

The Music Park Auditorium in Rome is preparing to extend the red carpet for the eleventh edition of the Film Festival of the capital, from October 13 to 23. Special guests will be the Oscar-award winning actors Meryl Streep and Tom Hanks.

Capra, Steven Spielberg e altri autori. Infine, omaggio a Luigi Comencini per il centesimo anniversario della nascita, con una mostra di 50 fotografie scattate dal regista e il restauro di uno dei suoi capolavori, Le avventure di Pinocchio. LF [www.romacinemafest.it]

GALÀ DEL CINEMA E DELLA FICTION

Dal 3 all’8 ottobre appuntamento con l’ottava edizione della kermesse campana ideata e prodotta da Valeria Della Rocca, presidente dell’associazione Donne & Turismo, con la direzione artistica di Marco Spagnoli. Novità di quest'anno il connubio tra cinema, cibo e moda, ma spazio anche a temi come il tax credit e le nuove modalità del product placement. Come sempre in concorso commedie, film drammatici, fiction e spot pubblicitari realizzati in Campania. Fra i titoli di quest’anno Si accettano miracoli, Se mi lasci non vale, Bagnoli Jungle, Due euro l’ora, Gomorra 2 e Sotto copertura. Serata finale e premiazione presso il castello medievale di Castellammare di Stabia (NA). [www.galacinemafiction.com]

62

LF

OTT2016


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

64

LF

OTT2016


VIAGGIARE//COVER A cura di Sandra Gesualdi

Bruno Munari Progetto grafico per tessuto (1950) Tempera su cartoncino Fondazione Massimo e Sonia Cirulli Bologna Photo Archivio Massimo e Sonia Cirulli

INTESSUTI AD ARTE Molti grandi artisti, nel fervore delle Triennali di Milano degli anni ’50, contribuirono ad amalgamare i linguaggi visivi. Fontana, Capogrossi, Ponti, Munari, Pomodoro sono solo alcuni tra i maestri che innescarono dialoghi fra arte, moda e design. Racconta questa affascinante storia la mostra Tra arte e moda, al Museo del Tessuto di Prato fino al 19 febbraio. [www.museodeltessuto.it]

65

LF

OTT2016


INCONTRO

VANESSA INCONTRADA

© Fabrizio Di Giulio

di Francesca Ventre

A scuola sul set At school on the set Una scena del film tv La classe degli asini/A scene from the TV film La classe degli asini

66

LF

OTT2016


IN AUTUNNO IN TV LA STORIA VERA DI MIRELLA CASALE, LA MAESTRA CHE ELIMINÒ LE CLASSI DIFFERENZIALI A FAVORE DI UNA SCUOLA UGUALE PER TUTTI

IN AUTUMN ON TV THE TRUE STORY OF MIRELLA CASALE, THE TEACHER WHO ELIMINATED DIFFERENTIATED CLASSROOMS IN FAVOUR OF ONE EQUAL SCHOOL FOR ALL

P

er Vanessa Incontrada ogni nuovo progetto è come se fosse il primo giorno di scuola. E forse non per caso in autunno è protagonista su Rai1 del film tv La classe degli asini, tratto dalla storia vera di Mirella Casale, un’insegnante determinata che nel 1977 fece abolire le classi differenziali, dove confluivano gli alunni considerati diversi, con disabilità fisiche, mentali, di apprendimento o di socializzazione. «La normalità non esiste», osserva ironicamente Vanessa. «Per esempio io faccio un mestiere che porta a essere un po’ cretini, nel senso buono del termine». L’attrice non perde occasione per trasmettere l'allegria che ha nel patrimonio genetico ereditato da madre spagnola e papà italiano. Però, mettendo un attimo da

F

or Vanessa Incontrada each new project is like the first day of school. And perhaps it is no coincidence that in Autumn she will be the protagonist of the Rai1 TV film La classe degli asini, based on the true story of Mirella Casale, a determined teacher who got differentiated classrooms abolished in 1977, ending those classes where pupils considered different, with physical or mental disabilities, learning or socialisation difficulties were directed. “Normality does not exist,” Vanessa remarks ironically. “For example, my job is about being a bit stupid, in the positive sense of the term.” The actress never misses a chance to communicate happiness,

67

LF

OTT2016

parte la leggerezza, è pronta a imparare anche da temi che richiedono impegno e serietà. Per le fiction il periodo è fortunato e anche lei ha lavorato in alcune di successo, come Non dirlo al mio capo e Un’altra vita. È stupita dall’affetto di chi la segue? Le certezze in questo lavoro non ci sono, quindi se arrivano risultati incoraggianti credo sia perché il pubblico mi vuole bene. Di sicuro lo fa perché mi stima, non avendo altri motivi di interesse. Io tendo a scegliere temi e storie che mi trasmettono qualcosa. LF

Nella sua formazione personale cosa è cambiato? Sono migliorata facendo scuola sul set. Ogni volta mi metto in discussione, anche a teatro e al cinema, perché è LF

which she has in her genetic code from her Spanish mother and Italian father. However, putting aside light-heartedness, she is ready to learn also from topics that require commitment and seriousness. LF The moment is fortunate for fiction on TV and you have also starred in successful shows, such as Non dirlo al mio capo and Un’altra vita. Are you amazed by the support of your fans? There are no certainties in this job, so if encouraging results arrive I believe they are because the public appreciates me. Certainly they do it because they respect me, as there are no other reasons of interest. I tend to choose themes and stories that communicate something to me.


PALM BEACH RESORT & SPA MALDIVE La meta ideale per una vacanza di supremo piacere. Immersi in acque cristalline e circondati da palme, aironi e pesci tropicali. Avvolti da polvere di corallo e inebriati dal profumo dei fiori selvatici.

SPECIALE AUTUNNO quote a partire da â‚Ź 1.995 #solonellemiglioriagenziediviaggio Scopri di piĂš sul sito www.sportingvacanze.it


sempre una nuova avventura, cambiando colleghi, registi e location. Come il primo giorno tra i banchi. LF E la Vanessa di La classe degli asini? Interpreto Mirella Casale, la maestra che abolì le classi differenziali e che fu anche la prima preside donna in Italia. Si tratta di un fenomeno sociale importante: c’erano ragazzi che venivano dal Sud e, solo perché parlavano in dialetto pur avendo capacità di apprendimento come gli altri, erano in un certo modo ghettizzati. Ho incontrato anche la vera autrice di questo importante traguardo, sono rimasta molto colpita dalla normalità con cui l’ha realizzato. Con Flavio Insinna e Fabio Troiano, che fanno parte del cast, ho lavorato al fianco di bambini disabili fantastici. Ci hanno stupito con la loro energia e i loro genitori per la positività con cui lottano insieme a insegnanti e tutor ogni giorno. Con Insinna come si è trovata? Flavio è un compagno strepitoso, creativo, sensibile, con una grande forza interiore. Ma molto timido, una caratteristica che fa rimanere bambini. LF A proposito di piccoli, a novembre condurrà Prodigi, sempre su Rai1, una serata per Unicef… Lo faccio volentieri, perché è una onlus che trasmette il suo operato tramite il sorriso. Sono una grande famiglia con la voglia di cambiare le condizioni di vita in qualsiasi Paese del mondo. Ai piccoli l’Unicef regala una quotidianità che aiuta a diminuire il dolore e a superare gli ostacoli. Mi ha commosso una bambina che, in un video girato in Sud America mentre imparava a suonare uno strumento, esclama: «Quando suoLF

© Giovanni De Sandre/The ExNovo

INCONTRO

What has changed in your personal education? I have improved learning on set. I challenge myself to the test every time, also in the theatre or cinema, because it’s always a new adventure, changing work colleagues, directors and locations. Just like your first day in the classroom. LF And what about La classe degli asini? I play Mirella Casale, the teacher who abolished differentiated classrooms and was also the first school headmistress in Italy. This was an important social phenomenon: there were children from the South of Italy and, merely because of their dialect, even though they had the same learning abilities as the others, they were ghettoised in a certain sense. I also met the real-life protagonist of this important milestone, and I was struck by the normal way in which she brought the battle forward. LF

69

LF

OTT2016

With Flavio Insinna and Fabio Troiano, who are part of the cast, I worked side by side with some fantastic disabled children. They amazed us with their energy, as did their parents for the positive spirit with which they fight together with teachers and tutors every day. LF How was it working with Insinna? Flavio is a wonderful colleague, creative, sensitive and with a tremendous inner strength. But he is also very shy, a trait that lets one stay young. LF Talking about young people, in November you will host the show Prodigi, an evening in favour of UNICEF on Rai1. I am doing it quite willingly, because it is a onlus that communicates its work through smiles. They are a big family with the desire to change living conditions in all countries around the world. UNICEF grants


INCONTRO

to children a kind of daily lifestyle that helps to overcome pain and obstacles. I was deeply moved by a child who, in a video made in South America while she was learning to play an instrument, exclaimed: “When I play, it’s as if someone is tickling me.” LF You are quite sensitive to social issues, but in your professional life is irony also important? Yes, in fact, it’s a part of me. Even if in this film I never laugh, because the role demands it, in real life I’m a buffoon. I prefer light-heartedness, even in hosting a show like Prodigi. TV, live shows, cinema and theatre. What are you missing? What I do already is enough for me, because I also have a son to raise. If I had to express a wish, I would like to become a director one day. LF For FS Italiane, October is Frecciarosa month, an initiative aimed at raising the awareness of prevention and health among women. What message would you like to give as a woman to women who travel? I am not a hypochondriac, but I believe that we women are more predisposed to certain pathologies and therefore should have more check-ups. My advice is to take time for ourselves, with no fears. And then women’s solidarity is a strength that I believe in. Some time ago with my friends in Follonica we accompanied one of us to the hospital, all together. She was calm, because we did not leave her alone. Women are faithful.

© Giovanni De Sandre/The ExNovo

LF

no è come se mi facessero il solletico». LF Lei è sensibile ai temi sociali, ma nella sua vita professionale è importante anche l’ironia? Sì, fa parte di me. Pure se in questo film tv non rido mai, perché così vuole la parte, nella vita sono una cialtrona. Prediligo la leggerezza, anche nel presentare una trasmissione come Prodigi. LF Tv, live show, cinema e teatro. Cosa le manca? Quello che già faccio mi basta e avanza, perché ho anche un figlio da seguire. Se proprio devo esprimere un desiderio, un giorno mi piacerebbe diventare regista. LF Per FS Italiane ottobre è il mese

Frecciarosa, un’iniziativa per sensibilizzare le donne su prevenzione e salute. Quale messaggio vuol dare da donna alle viaggiatrici? Non sono ipocondriaca, ma credo che noi donne siamo maggiormente predisposte a determinate patologie e perciò dobbiamo fare più controlli. Il mio consiglio è dedicarci a noi stesse, senza paure. E poi un punto di forza è la solidarietà femminile, in cui credo. Qualche tempo fa con le mie amiche di Follonica abbiamo accompagnato una di noi in ospedale, tutte insieme. Lei era serena, perché non l’abbiamo lasciata sola. Le donne sono fedeli.

70

LF

OTT2016


VIAGGIARE//TV

© bulentgultek/iStockphoto.com

A cura di Gaspare Baglio

La dell’

o n n u t au I FORMAT IMPERDIBILI DEL PICCOLO SCHERMO TRA NOVITÀ E GRANDI RITORNI

IL PIÙ FORTE Prendete il lottatore di mixed martial arts più sexy in circolazione, aggiungete l'enfant terrible del rugby, unite una manciata di uomini pronti a tutto per dimostrare la loro prestanza fisica, shakerate bene e spalmate il risultato su e giù per il Belpaese. Ecco Il più forte, lo show on the road con Alessio Sakara e Martin Castrogiovanni, alla ricerca degli italiani più aitanti. Un format ad alto tasso di testosterone che è già cult. Dal 25 ottobre in prime time su DMAX (canale 52 DTT).

BAKE OFF ITALIA Benedetta Parodi è alla ricerca del pasticciere amatoriale più meritevole. Ad aiutarla ci sono collaudatissimi giudici: lo chef Ernst Knam, la signora del Cucchiaio d’argento, Clelia D’Onofrio, e il nuovo arrivato Antonio Lamberto Martino, mastro panificatore. Una volta decretato il vincitore, è prevista una puntata speciale con concorrenti famosi. Ogni venerdì alle 21 su Real Time (canale 31 DTT).

73

LF

OTT2016


© LaPresse

VIAGGIARE//TV

X FACTOR La decima edizione del talent show musicale punta su una giuria (quasi) del tutto rinnovata: Fedez è il veterano, Arisa il grande ritorno e come new entry ci sono Manuel Agnelli, leader degli Afterhours, e lo sforna hit Alvaro Soler, che in questa edizione rappresenta la quota internazionale. L’obiettivo è sempre lo stesso: scovare la popstar del futuro. Ogni giovedì nel prime time di SkyUno HD.

© LaPresse

GRANDE FRATELLO VIP Ilary Blasi è la conduttrice del padre di tutti i reality show, quest’anno in versione celebrity. Al suo fianco l’opinionista Alfonso Signorini e 20 concorrenti famosi spiati 24 ore su 24, tra nomination ed eliminazioni. Ogni lunedì nella prima serata di Canale 5.

RISCHIATUTTO Dopo il boom di consensi su Rai1, lo storico quiz lanciato da Mike Bongiorno si sposta sulla terza rete. Fabio Fazio è il padrone di casa, tra concorrenti espertissimi, il Signor No e la valletta Matilde Gioli. Tutto è pronto per il game show dei record. Dal 27 ottobre alle 21 su Rai3.

TÚ SÍ QUE VALES Teo Mammucari è il nuovo giurato di qualità del talent campione d’ascolti, al fianco di Maria De Filippi, Gerry Scotti e Rudy Zerbi. A capo della giuria popolare è confermata, per il secondo anno consecutivo, la prorompente Mara Venier. Conducono Belén Rodríguez e lo chef Simone Rugiati. Le straordinarie esibizioni tornano su Canale 5 in autunno.

74

LF

OTT2016


VOGLIA DI

VACANZE ROMANE? CON L’OFFERTA

30

SUL PREZZO BASE DEL B BIGLIETTO

Acquista su tutti i canali Trenitalia “Speciale Roma” è a posti limitati ed è disponibile per viaggi fino al 20/11/2016. L’offerta è acquistabile per viaggi con origine o destinazione Roma, sui treni nazionali di Trenitalia (anche in connessione). Non è disponibile per i servizi regionali, internazionali, il livello di servizio Executive e le vetture Excelsior (la riduzione non si applica al sovrapprezzo previsto per il salottino). Le operazioni di cambio prenotazione/biglietto e rimborso sono soggette a restrizioni. L’offerta è acquistabile fino alle ore 24 di due giorni prima della partenza del treno scelto e non si cumula con altre riduzioni (ad eccezione di quella prevista a favore dei ragazzi). Condizioni valide al 25/07/2016. Maggiori informazioni su www.trenitalia.com/Offerte e Servizi

© Fotolia - © christophkadur - © melanjurga - © FS Italiane | DCCEM

SPECIALE ROMA


VIAGGIARE//RADIO//1

ro mb nta Sa olo Pa ©

R A DIO

gio

VERY NORMAL

L’EMITTENTE PIÙ ASCOLTATA D’ITALIA MIETE UN SUCCESSO DIETRO L’ALTRO. NE PARLIAMO CON IL PRESIDENTE DI RTL 102.5

U

77

LF

LORENZO SURACI

n vero e proprio primato quello di Rtl 102.5, la radio più ascoltata d’Italia con quasi sette milioni di persone con l’orecchio puntato. Un’emittente che non è nuova ai record: tra le private è stata la prima a creare una propria redazione giornalistica, a trasmettere live storici, partite della Nazionale di calcio e a diventare voce ufficiale non solo di squadre come Milan, Inter, Juve e Parma, ma anche del Giro d’Italia e dei Mondiali di ciclismo e di sci. Il presidente, Lorenzo Suraci, è consapevole di avere per le mani un gioiellino, ma ha deciso di non sedersi e di lanciare nuove sfide. LF Molti vorrebbero sapere qual è il segreto di tanto successo… In questo lavoro ci sono pochi misteri. Passiamo grandi

OTT2016


VIAGGIARE//RADIO//1 Paolo Cavallone e il Conte Galè durante la diretta del programma Miseria e Nobiltà, on air dal lunedì al venerdì dalle 13 alle 15 su Rtl 102.5

hit e non creiamo distanza tra chi ascolta e chi conduce. La nostra radio è in diretta h24 e siamo cresciuti come squadra: registi, giornalisti, staff tecnico, amministrazione e speaker lavorano insieme per confezionare questo prodotto. LF E il pubblico vi premia. Fin da quando siamo partiti volevamo che percepisse gli speaker come persone di famiglia. I risultati, però, non si sono visti subito, sono stati frutto di un lungo lavoro. LF Durante le dirette non vi fermate mai… Le cose cambiano in corsa, è il bello di fare radio in tempo reale. LF Passiamo alla nuova arrivata: Radio Zeta L’Italiana. Come mai la scelta di acquisirla e trasformarla da emittente locale a network? Il target di riferimento del canale

erano gli over 80, veniva trasmesso anche il liscio, per intenderci. Abbiamo tentato di non allontanare chi l’ha sempre seguita, proprio perché rispettiamo tutti gli ascoltatori. Lavorando a questo progetto, ho riscoperto delle canzoni del passato che avevo dimenticato. Credo sia una radio molto forte, positiva, propositiva e con belle conduzioni. LF Qualcuno la vedeva come un'alternativa a Radio Italia. Conferma? Sarebbe stata la cosa più sbagliata del mondo. Il suo nome richiama l’italianità di cui siamo affamati, ma facciamo suonare anche brani internazionali. E adesso con il web siamo fruibili anche all’estero, noi puntiamo a raggiungere quel pubblico. LF Cosa ha in serbo per il futuro? Rtl 102.5 deve continuare la sua

78

LF

OTT2016

mission non facile, senza adagiarsi sugli allori, gestendo la propria attività notizia dopo notizia. Radio Zeta è la parte rilassante del nostro lavoro. Sono convinto che, grazie alla musica, riusciremo a rendere sempre più godibile questa emittente in rilancio. LF C’è qualcosa di cui è particolarmente fiero? Se mi guardo indietro vedo tante cose, magari qualcuna me la dimentico anche. Ricordo con grande piacere il concerto degli U2 da Sarajevo, che trasmettemmo in diretta. LF Rispetto alle altre radio avete tantissimi speaker. C’è un nome che le manca? Mi piacerebbe che arrivasse anche Albertino. È un numero uno, sarebbe interessante averlo nei nostri ranghi. G.B.


MUSIC

VIAGGIARE//RADIO//2

Franco Battiato

ROBERTO MANCINELLI

Tricarico

D

ietro a un tormentone radiofonico c’è sempre un talento che nasconde, a sua volta, un professionista in cerca delle star e delle hit di domani. Come Roberto Mancinelli che, dopo un passato da giornalista e speaker, oggi crea ponti culturali tra autori nostrani e statunitensi per la Sony/Atv (di cui è stato direttore artistico) e altre realtà discografiche. «Fino a maggio 2014 il mio lavoro si svolgeva in Italia, anche se andavo spesso in America per promuovere il nostro catalogo. C’era sempre grande entusiasmo, ma di fatto non si riusciva a quagliare. Bisognava avere prodotti forti. Così ho attivato relazioni tra talenti di diverse nazionalità con dei camp di scrittura creativa. Il primo italiano che sfonda lo fa per tutti:

è un modo per rompere i pregiudizi e creare un precedente. D’altra parte la storia della canzone dimostra che i capolavori nascono da collaborazioni spontanee e ben calibrate». Un progetto assolutamente interessante, che ha già dato bei risultati: «Virginio Simonelli, vincitore di Amici 2011, ha lavorato con Dimitri Ehrlich e Andy Marvel, autori di Céline Dion, Moby e Westlife. È stato bravo sia per la padronanza dell’inglese che per la gestione delle liriche. Poi c'è Stylophonic che ha collaborato con Rob Fusari, il produttore di Lady Gaga. Altro ricordo saliente è la giovanissima Joan Thiele. Non appena arrivata nella Grande Mela le abbiamo chiesto cosa l’avesse colpita. Lei ci parlò di un'esperienza illuminante avuta con il conducente di un taxi e in poche ore

80

LF

OTT2016

Joan Thiele

Virginio

© Max Majola e Diego Steccanella

CONNECTIONS ARTISTI ITALIANI E STRANIERI SI INCONTRANO NEI CAMP DI SCRITTURA CREATIVA DI MR. ROBERTO MANCINELLI, UN ITALIANO DI STANZA A NEW YORK è nata la hit Taxi driver». Mr. Mancinelli non sa stare fermo e guarda al futuro, sognando di valorizzare Franco Battiato a New York. «È un’idea sulla quale lavoro da tempo, spero si concretizzi. Mi piacerebbe usare le musiche del suo periodo sperimentale al MoMA, sarebbe pazzesco. Poi, nel mio ultimo soggiorno in Italia, mi è capitato di riascoltare Tricarico, un artista che aveva e ha molte cose da dire. Mi sono ripromesso di contattarlo». Infine, un desiderio nel cassetto: «The Brill Building, sulla Broadway, era un luogo dove si scrivevano canzoni. Spero di creare un’accademia simile che inneschi un filo diretto tra Milano e New York. Del resto, il mio mestiere consiste anche nel concedersi sogni e lavorarci attorno». G.B.


VIAGGIARE//ARTE

AUTUMN FAIRS di Ilaria Iacoboni

Diego Marcon Untitled (Head Falling 01) (2015) Animazione diretta, inchiostro per tessuto, inchiostro permanente e graffi su pellicola 16 mm Direct animation, ink for fabric, permanent ink and scratches on 16 mm film Courtesy the artist

ROMA CHIAMA TORINO. TRA OTTOBRE E NOVEMBRE TORNANO LA QUADRIENNALE E ARTISSIMA, REGINE TRA LE FIERE D'ARTE CONTEMPORANEA

D

all’Italia al mondo il passo è breve nella nuova stagione creativa del nostro Paese. Complici due attese e importanti manifestazioni come

la Quadriennale a Roma e Artissima a Torino. La prima torna dopo otto anni di assenza e punta il faro sullo stato dell’arte italiana post Duemila. Altri tempi, altri miti è il

82

LF

OTT2016

titolo che accompagna l’edizione numero 16 ospitata a Palazzo delle Esposizioni dal 13 ottobre all’8 gennaio. La citazione è presa in prestito dallo scrittore Pier Vittorio


Ingresso scontato per i clienti Trenitalia

Tondelli, che la utilizza nel sommario della raccolta Un weekend postmoderno. Cronache dagli anni Ottanta, considerata un’opera cult dalle generazioni di quel decennio. Grandi i numeri per questo ritorno: 99 artisti per dieci sezioni, 11 curatori e 150 opere in tutto. Circa 30 le realtà che hanno aderito al Fuori Quadriennale tra musei, fondazioni e gallerie private, una giuria internazionale, tappe all’estero e un percorso espositivo che prevede dieci mostre in una. La rassegna è una coproduzione della Fondazione La Quadriennale di Roma e dell’Azienda Speciale Palaexpo. Intensa sarà, quantomeno nei propositi, l’attività didattica con laboratori per esportare le pratiche visive nelle scuole, dove solitamente l’educazione artistica non ha il posto che merita. Innovativa la scelta di affidare una così storica manifestazione a curatori giovani, tra i 30 e i 40 anni. Presenti nomi noti, quali Francesco Vezzoli e Carol Rama, e stimati emergenti come Marinella Senatore e Lara Favaretto. Dalla Capitale ci si sposta poi sotto la Mole Antonelliana. Da venerdì 4 a domenica 6 novembre il mondo si dà appuntamento nella città sabauda: quasi 200 le gallerie straniere e 35 i Paesi presenti negli spazi dell’Oval Lingotto di Artissima, tra le più quotate rassegne sin dal 1994, quando è nata. Anche quest’anno, per il quinto consecutivo, Sarah Cosulich Canarutto si conferma alla direzione artistica con l’obiettivo di

proseguire lo sviluppo della ricerca sperimentale. Largo al dialogo interculturale con il 70% degli espositori provenienti dall’estero e un occhio di riguardo alle new entry nella sezione riservata agli emergenti, riuniti per la prima volta in una posizione espositiva di rilievo. Nuovo sarà anche il programma dei talk, What is Experimental?, con organizzatori di spazi no profit e indipendenti protagonisti di dibattiti e dialoghi in site. Con loro più

di 50 direttori di museo e critici cosmopoliti impegnati in chiacchierate itineranti tra le opere, giurie e incontri. Back to the Future si conferma come storica sezione sui grandi nomi del passato e sul valore della riscoperta. In questa edizione, l’approfondimento si concentra sull’analisi di opere realizzate tra il 1970 e il 1989. Infine Dialogue, con progetti specifici in cui i lavori di uno o più maestri vengono relazionati fra loro. LF

XV Quadriennale 2008

© Corrado Bonora courtesy La Quadriennale di Roma - ArBiQ Archivio Biblioteca

ROME CALLS TURIN. BETWEEN OCTOBER AND NOVEMBER THE QUADRIENNALE AND ARTISSIMA RETURN, QUEENS AMONG CONTEMPORARY ART FESTIVALS

F

rom Italy to the world is one small step in the new creative season of our country. Thanks to two long awaited and important events, the Quadriennale in Rome and Artissima in Turin. The first event returns after eight years of absence and will focus on the state of Italian art in the 21st century.

83

LF

OTT2016

Altri tempi, altri miti is the title of the 16th edition housed in Palazzo delle Esposizioni from October 13 to January 8. The citation has been borrowed from the writer Pier Vittorio Tondelli, who used it in the summary of the collection Un weekend postmoderno. Cronache dagli anni Ottanta, considered a cult work by the generation of that decade.


VIAGGIARE//ARTE

The numbers of this come back are huge: 99 artists divided into ten sections, 11 curators and 150 works. About 30 institutions are participating at the Fuori Quadriennale, including museums, foundations and private galleries, an international jury, installations abroad and an organisation that provides ten exhibits in one. The event is co-produced by the Fondazione La Quadriennale of Rome and the Azienda Speciale Palaexpo. Educational activities are intended to be intense, with workshops to export visual experience in schools, where art typically does not have the place it deserves. The choice of entrusting such a historic event to young organisers, between 30 and 40 years old, is very innovative. Well-known names such as Francesco Vezzoli and Carol Rama are present, as well as well-considered emerging names such as Marinella Senatore and Lara Favaretto. From the capital we then move to Turin’s Mole Antonelliana. From Friday November 4 to Sunday November 6, the world will be meeting in the city of the Savoias: almost 200 foreign galleries and 35 countries will be present in the area of the Oval Lingotto building for Artissima, among the most prestigious exhibitions since its establishment in 1994. Once again for the fifth year in a row, Sarah Cosulich Canarutto has been confirmed as artistic director, with the goal of continuing the development of experimental research. Important space has been made for intercultural dialogue, with 70% of the exhibits coming from abroad and special attention on the New Entries, the section reserved for emerging talent, combined for the first time in an important position at the exhibition. There will also be a new talk programme, What is Experimental?, with organisers of non-profit and independent spaces debating on-site. Along with them more than 50 museum directors and cosmopolitan critics, involved in conversations on the artworks, juries and meetings. Back to the Future has been confirmed as a historic section about the great names of the past and the value of rediscovery. In this edition, investigation will be focused on the analysis of works produced between 1970 and 1989. Finally, there is Dialogue, with its specific projects in which the works of one or more masters are compared to each other. LF

84

LF

L’Oval Lingotto di Artissima Š Perrottino - Alfero

Kishio Suga Measure of scenery (2015) Legno, acrilico, pietra/Wood, acrylic, stone 211,5x90x95 cm (pannello/panel), 180x90x8 cm Courtesy Tomio Koyama Gallery, Tokio Photo Kenji Takahashi

OTT2016


ese ADV Palazzo Mezzanotte LA FRECCIA - Eng.- 210x265.indd 1

11/03/16 16:48


Offerta a posti limitati. Lo sconto del 50% si applica rispetto al prezzo del biglietto Base. L’offerta, riservata ai titolari di una CartaFRECCIA, è valida per viaggiare su tutti i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e sugli Intercity, in 1a e in 2a classe e nei livelli di servizio Business, Premium e Standard. Sono esclusi i treni e servizi Notte e il livello di servizio Executive. Il biglietto può essere acquistato fino alle ore 24 del giorno precedente alla partenza del treno.


VIAGGIARE//FOOD//1 di Silvia Del Vecchio

#CrueltyFree IL 4 OTTOBRE, SAN FRANCESCO, RICORRE LA GIORNATA MONDIALE DEGLI ANIMALI E PER TUTTO IL MESE SI SUSSEGUONO EVENTI IN DIFESA DEI DIRITTI DELLE CREATURE SENZIENTI

L

© Happy monkey/Fotolia.com

a battaglia tra bene e male si combatte anche a tavola. Tra una crociata contro i cibi killer e una nuova moda alimentare, la bandiera veg sventola sempre più alta. E non mancano medici e pediatri famosi del calibro di Umberto Veronesi e Leonardo Pinelli, big della musica come Jovanotti, sportivi come il rugbista Mirco Bergamasco e chef stellati come Simone Salvini a ricordarlo: oggi gli studi confermano che le diete vege-

88

LF

OTT2016

tariane e vegane correttamente pianificate sono salutari, adeguate dal punto di vista nutrizionale e adatte a tutti gli stadi del ciclo di vita. L’obiettivo, già raggiunto da cinque milioni di persone nel nostro Paese secondo il Rapporto Italia Eurispes 2016, è diminuire – anche fino a sospendere – il consumo di carni e derivati animali come latte, formaggi e uova, per il benessere del pianeta intero. Gli allevamenti intensivi, infatti, sono tra i principali responsabili


dell’inquinamento ambientale: cambiare il nostro modo di produrre e consumare è nei traguardi dichiarati improrogabili dalla Fao entro il 2050. Annamaria Procacci, responsabile Fauna selvatica e biodiversità e consigliere dell’Enpa, l’ente nazionale protezione animali, considera la settimana vegetariana di ottobre l’occasione più importante per «sfatare i miti legati al consumo di proteine animali, sollevare il velo sulla tragica realtà di esseri viventi ridotti a macchine e promuovere la lotta contro l’illegalità. La carne fa male al pianeta. Gli allevamenti producono una quantità di gas serra stimata, a seconda delle fonti, tra il 20% e il 50% di tutti quelli rilasciati da attività antropiche. Il ministero delle Politiche Agricole ci dice che per produrre un solo chilo di carne bovina vengono immessi nell’atmosfera dai 18,1 ai 18,7 chili di anidride carbonica. Ciò significa che in termini di riscaldamento globale una bistecca è più dannosa di un’automobile». Poi c’è l’altra (brutta) faccia della medaglia: non solo lo spreco di risorse, tra acqua e cereali per il mangime, necessarie alla produzione di carne, ma anche la percentuale non consumata nel mondo che poi finisce in pattumiera, almeno il 20% del totale secondo il Rapporto Waste Watcher 2015. È la conoscenza, qui come in ogni campo, a fare la differenza. Bisognerebbe chiedersi perché diamo importanza più alla scelta del medico o del dietologo piuttosto che alla selezione del cibo che assumiamo ogni giorno. Cosa può raccontarci un’etichetta?

Con l’ovvia eccezione per il biologico, continua la Procacci, «non riporta le condizioni degli animali né il costo in termini di gas climalteranti. Nel 2004 c'è stata una grande vittoria con l’indicazione, sulle uova, della tipologia di allevamento delle galline. Vogliamo che si arrivi a una targhetta obbligatoria che indichi il tipo di allevamento, le condizioni di detenzione e la quantità di CO2 per ogni chilo di carne. Per garantire a chiunque una scelta consapevole, augurandoci che, come dice l’economista Jeremy Rifkin, sia quella della rivoluzione vegetariana». Alla base di tutto il sistema, anche normativo, vive una contraddizione: nel trattato di Lisbona dell’Unione Europea gli animali sono considerati esseri senzienti con i loro diritti, ma per gli allevamenti non è così. Ciò non significa che queste strutture siano fuorilegge. «Il problema dell’antibiotico-resistenza è la prova di un sistema ingiusto e sbagliato, che si ripercuote su chi consuma animali medicalizzati: non dimentichiamoci che siamo tutti connessi, umani e non umani. E le cose peggioreranno se dovesse andare in porto il TTIP, il trattato commerciale tra

Stati Uniti e Ue costruito sulla base di interessi esclusivamente economici. Bisogna quindi lavorare sull’informazione, le persone devono sapere che oggi il modello alimentare occidentale è insostenibile», conclude la presidente dell’Enpa. La stessa Organizzazione Mondiale della Sanità ha confermato che il consumo eccessivo di carne causa ipertensione, tumori e patologie cardio-circolatorie, mentre l’ultimo studio della Oxford University, pubblicato a marzo sulla rivista Pnas, stimava che seguendo una dieta vegana si risparmierebbero 8,1 milioni di morti premature nel mondo da qui al 2050. Ma da un Paese come il nostro, simbolo della varietà e genuinità del cibo, non ci si aspetterebbe mai un consumo annuo di 80 chili di carne a testa. L’invito è collettivo, per saperne di più anche attraverso i numerosi eventi di questo periodo: appuntamento nella Capitale per il Festival #animali, organizzato da Enpa dal 4 al 27 ottobre al Macro; a Melbourne il World Vegan Day è domenica 23 e poi in tutto il mondo il 1° novembre, mentre a Milano il MiVeg è il 5 e 6 novembre, due giorni di cibo etico e sostenibile a Villa Arconati. LF

© Fabio Berti/Fotolia.com

89

LF

OTT2016


Perché mangiamo gli animali? di Luca De Bei [Autore e regista teatrale, studioso dei sentimenti animali]

P

ongo sempre una domanda: come mai amiamo alcuni animali ma ne mangiamo altri? Sostanzialmente perché non li conosciamo allo stesso modo. Con cani e gatti molti italiani convivono e imparano a capire che hanno intelligenza, sentimenti e caratteri diversi, che apprendono, si adattano al nostro mondo, provano gioia e sofferenza, ricambiano affetto e compagnia. Degli altri, mucche, galline, maiali, oche, conigli, non sappiamo niente o quasi. Complice l’industria zootecnica e le lobby implicate nel sistema carnista, che fanno di tutto per mantenerci nell’ignoranza, questi animali “da reddito” vengono catalogati come oggetti. Negli allevamenti – rinchiusi, incatenati, spesso incapaci di muoversi, privati di luce e di sonno, torturati, umiliati, mutilati – la morte non è certo la cosa peggiore, anzi arriva spesso come una liberazione da sofferenze indicibili. Tutto ciò è mosso dal profitto ed è inutile prenderci in giro, non ci sono molte alternative. L’unica scelta possibile è quella di smettere di mangiare carne, o almeno limitarne l'assunzione. Ormai è dimostrato che gli

VIAGGIARE//FOOD//1

allevamenti sono responsabili della deforestazione e desertificazione del pianeta, dell’effetto serra e della situazione di fame e povertà del Terzo mondo cui vengono sottratte terre e prodotti perché destinati al foraggiamento degli animali di allevamento dei Paesi ricchi. L’etichetta dei cibi che acquistiamo, poi, non ci dice che stiamo mangiando creature imbottite di antibiotici né che nei nostri piatti finiscono le sostanze tossiche prodotte dallo shock e dal terrore che provano durante la prigionia, il trasporto e la macellazione. O che i mangimi sono composti da alimenti che mai questi animali mangerebbero in natura. Cosa fare dunque? Partire da piccoli passi, come dare un’occhiata ai tanti blog di cucina vegana che ci insegnano quanto possa essere ricca la dieta vegetale. Leggere Se niente importa, del grande Jonathan Safran Foer, Perché amiamo i cani, mangiamo i maiali, indossiamo le mucche, dell’attivista e sociologa americana Melanie Joy, e Il maiale che cantava alla luna, dello psicanalista Jeffrey Masson. Aprire gli occhi sugli allevamenti intensivi guardando il documentario Cowspiracy, di Kip Andersen e Keegan Kuhn, o il video in realtà virtuale di Animal Equality. Cambiare è sempre possibile, basta volerlo. LF

Guido Tommasi Editore, pp. 200 ¤ 25

90

LF

OTT2016

Dal 28 settembre al 2 ottobre «mettiamo sotto osservazione il concetto di umano con altri occhi, quelli degli animali». Così Armando Buonaiuto, curatore del festival Torino Spiritualità - quest'anno dedicato al tema D'istinti animali - ricorda che «fin da bambini tutti cresciamo circondati da simulacri del mondo naturale, eppure il punto di vista di queste creature rimane quello dell’assolutamente altro. Ma proprio questa alterità può rivelarci qualcosa di nuovo sul nostro modo di abitare il mondo». La kermesse si lega anche alla giornata mondiale della nonviolenza del 2 ottobre presentando Brani di carne, e un po’ di compassione, reading, musica e disegni dal vivo con gli attori Davide Giglio e Antonella Delli Gatti, l’artista visivo Stefano Giorgi e il polistrumentista Giulio Berutto. «Il cibo animale oggi non è più quello dei nostri nonni, e così com’è prodotto non può che far male all’uomo. Chi desidera continuare a mangiarlo scelga diversamente i propri produttori, fuori dalla grande distribuzione, tra quelli che adottano un’etica del lavoro nel rispetto della salute animale e umana». È chiaro il messaggio di Mara Di Noia, vegachef seguitissima sul web e autrice del libro Ricette per la mia famiglia. «La natura ci offre tutto ciò di cui abbiamo bisogno: cereali integrali, legumi, semi e frutta secca, verdure, frutta, condimenti di buona qualità, alimenti fermentati: sette categorie di prodotti che come le sette note ci permettono di comporre tutta la musica del mondo, con mille e più ricette e altrettante varianti».


Solo il bello del lavoro.

Il resto lasciatelo a Inaz. Ai suoi strumenti per la gestione delle risorse umane, l’amministrazione del personale, l’analisi dei costi HR. In tutti i campi: dalle aziende agricole alle multinazionali, dalla grande distribuzione agli enti pubblici. Per liberare l’energia delle persone, www.inaz.it

inaz_adv2016_industria2_210x265mm_lafreccia.indd 1

Human Energy 01/07/16 14:39


VIAGGIARE//FOOD//2 di Serena Berardi

malattia del mangiar sano L’OSSESSIONE PER UN’ALIMENTAZIONE CORRETTA PUÒ TRASFORMARSI IN ORTORESSIA. IN PERICOLO LA SALUTE E LE RELAZIONI SOCIALI

M

angiar sano fa bene, ma può diventare una malattia. Si chiama ortoressia e insorge quando la ricerca di cibi salutari diventa ossessiva. Il primo a studiarla è il dietologo californiano Steve Bratman nel 2000. Seguono altre ricerche, tra cui quella di Lorenzo Maria Donini, professore associato dell’Università Sapienza di Roma presso il dipartimento di Medicina sperimentale. Nel 2005 Donini, insieme ad alcuni colleghi e ricercatori di Avellino, elabora un test per la diagnosi di questo disturbo alimentare analizzando i comportamenti, la cura e il tempo che vengono dedicati alla scelta delle pietanze, le paure e i sensi di colpa nel

decidere quali acquistare e mangiare. Nutrimente Onlus, associazione per la prevenzione di questo tipo di patologie, attraverso un’indagine su 1.200 persone, rivela che una su tre in Italia ha un amico fissato con il cibo, mentre in tre milioni soffrono di disturbi alimentari, di cui il 15% è ortoressico. L’attenzione a cosa si porta in tavola sfocia nel disturbo quando si «rimugina sulla pianificazione dei pasti e si sviluppa un’attitudine restrittiva verso certi cibi, eliminando per esempio quelli ricchi di sale, zuccheri e OGM», spiega la psichiatra Sara Bertelli, presidente di Nutrimente. Queste rimozioni «possono generare forme di malnutrizione con carenze di nutrienti, sali minerali e vitamine in primis»,

93

LF

OTT2016

aggiunge Donini. Ma le conseguenze si estendono anche alla vita sociale, come fa notare Bertelli: «Si evitano tutte le occasioni conviviali tipo cene o cerimonie. Si litiga con i familiari per cosa mettere nel piatto, che diventa l'unico argomento di conversazione. Come se la curiosità culturale e cognitiva si focalizzasse interamente sui pasti». Come si esce dall’ortoressia? Secondo Donini «scelte alimentari radicali che si allontanano dai modelli di riferimento, come la dieta mediterranea, sono spie da tenere d’occhio. Poi bisogna agire su due piani: quello psicologico, per risolvere le problematiche a monte della patologia, e quello metabolico-nutrizionale, con l’aiuto di psicoterapeuti e medici-nutrizionisti». LF

© freshidea/Fotolia.com

La


VIAGGIARE//SPORT di Flavio Scheggi Photo Tiziano Canu

43

NODI DI VELOCITÀ C

apelli spettinati dal vento, sorriso contagioso. E il volto segnato dal sole, tipico di chi ha scelto il mare come ufficio e la barca come scrivania. Giovanni Soldini, 50 anni compiuti da pochi mesi, ricomincia da tre. Come il numero degli scafi del trimarano Maserati Multi 70, presentato a fine giugno allo Yacht Club di Monaco. Un mezzo avveniristico in grado di volare sul mare: lungo 21,2 metri e largo 16,8 con un albero di quasi 30. Abbiamo raggiunto il velista milanese durante i suoi allenamenti, in vista della Rolex Middle Sea Race del 22 ottobre: una regata di 608 miglia con partenza e

arrivo a Malta, dopo la circumnavigazione della Sicilia. LF Come è nata l’idea di questa barca volante? Una sera a San Francisco ho cenato con John Elkann (l’armatore del trimarano, ndr) e abbiamo iniziato a pensare al futuro. Insieme avevamo già fatto un sacco di cose e questa ci sembrava una bella opzione, fondata su tecnologia e sperimentazione. Abbiamo volato sul mare fino a un metro e mezzo, fantastico. LF Poi, però, c’è l’atterraggio. Man mano che il mare diventa più grosso, il volo si fa meno stabile e si rischia di riscendere in modo vio-

95

LF

OTT2016

lento. Stiamo cercando di definire il limite in sicurezza. Quali sono i vostri obiettivi? La nostra è una barca laboratorio. Adesso siamo in fase sperimentale, lo scopo non è vincere la prima regata. Le competizioni sono un’ottima occasione per trovarsi accanto natanti simili e individuare punti di forza e di debolezza. LF

GIOVANNI SOLDINI

Sopra e nella pagina successiva immagini del trimarano Maserati Multi 70


VIAGGIARE//SPORT

Dove può portare la tecnologia? Sicuramente lontano. Abbiamo già superato i 43 nodi di velocità. Vogliamo lanciare questo trimarano anche in pieno oceano. Saremmo i primi a farlo. LF Nel 2016 quali grandi avventure si possono vivere in mare? Senza sperimentare per forza nuove tecnologie, basta trovare il giorno sbagliato e l’avventura è assicurata (ride, ndr). LF Com’è cambiato il modo di navigare nell’ultimo decennio? Oggi ci sono molti più strumenti, soprattutto per la comunicazione. Si è molto più informati. LF

«Mi piace navigare a lungo, vedere solo il mare intorno a me»

È molto attivo sui social, come Facebook e Instagram… Sì, perché garantiscono un contatto immediato e diretto con chi ci segue. Anche in mezzo all’oceano. LF Cosa la affascina della vela? Il fatto di poter andare lontano, in libertà. Mi piace l’idea di partire da Genova e arrivare ad Auckland, dall’altra parte del mondo, senza dipendere dagli idrocarburi. LF Le capita mai di avere paura? La paura è una buona compagna di vita in questo tipo di attività. Ti mostra i limiti e non ti fa esagerare. LF Impegni per il futuro? A fine novembre disputeremo la RORC Transatlantic Race, tremila miglia di traversata dalle Canarie ai Caraibi. Mentre il prossimo anno faremo la Transpac, una regata nel Pacifico, da Los Angeles a Honolulu. Il resto si vedrà. LF

96

LF

OTT2016


VIAGGIARE//WEDDING di Ilaria Perrotta

The bridal’s map MATRIMONIO ALL’ORIZZONTE E ORGANIZZAZIONE IN ALTO MARE. DON’T PANIC: OTTOBRE È IL MESE DELLE FIERE DEDICATE ALL’UNIVERSO WEDDING. DA NORD A SUD UNA GUIDA PER CHI VA IN BIANCO

MILANO GLAM Dal 6 al 9 ottobre al Mediolanum Forum di Assago (MI) si svolge la 46esima edizione di MilanoSposi. Ben 170 aziende propongono sogni a 360 gradi, dagli outift per lui e lei al catering e banqueting, dalla musica e gli addobbi floreali fino all’oreficeria e gioielleria. Per i visitatori consulenze gratuite da parte di professionisti della bellezza e dell’hair styling, mentre nel Giardino degli sposi un romantico percorso con soluzioni e dritte su misura. Presenti al Salone le maggiori griffe di moda, i ristoranti più chic e gli studi fotografici di tendenza. Idee e spunti originali per essere sempre più à la page. [www.milanosposi.it]

ROMA VINTAGE Rivolto soprattutto alle giovani coppie, RomaSposa è l’evento della Capitale che offre in anteprima, nell’edizione autunnale, tutte le novità e i trend del mondo delle nozze che possono rendere indimenticabile il giorno del fatidico sì. Dal 6 al 9 ottobre, al Palazzo dei Congressi dell’Eur, un appuntamento must per i fidanzati dello Stivale. Tra cake design, abiti per gli invitati, liste di nozze e luna di miele, nessun aspetto è tralasciato. Grande attenzione ai wedding dress per lui e lei, con un occhio ai modelli dal fascino vintage e rétro, molto cool nella prossima stagione. [www.romasposa.info]

Blumarine, Bridal collection 2016

Max Mara Wedding collection 2016

99

LF

OTT2016


VIAGGIARE//WEDDING

PIETRARSA STYLISH Nel quartiere napoletano di San Giovanni a Teduccio, il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa regala ai visitatori un affascinante viaggio nel tempo tra le locomotive che hanno unito l’Italia dal 1839 ai nostri giorni e ospita, dall’8 al 16 ottobre, Hera Wedding Style Week. Il Salone presenta tutte le novità di eccellenza per chi va a nozze tra sfilate di grandi firme e stilisti emergenti del white dress. In programma anche mostre d’arte, show cooking e, tra le novità, l’area Luxury Ideas & Design Show, dove insieme a un architetto si potrà progettare il proprio nido d’amore. [www.herawedding.it] Vera Wang Collection 2011

NAPOLI AVANT-GARDE La città partenopea, capitale indiscussa dell’abito bianco, è Tuttosposi dal 22 al 30 ottobre presso la Mostra d’Oltremare. Concepito come un temporary store di 45mila m², il Salone comprende stand che spaziano dal nécéssaire per il giorno più bello all’home design, con nuove soluzioni di arredo per aiutare la coppia anche nell’allestimento della casa. Nel padiglione dedicato alle sfilate si susseguono, nell’arco di nove giorni, spettacoli e ospiti famosi. [www.tuttosposi.it]

ORIGINAL PRESENT Arriva nella stagione delle cerimonie la nuova Barbie Collector Oscar de la Renta, frutto dell’incontro tra la mitica bambola e il noto designer di haute couture. La doll in abito bianco è il regalo ideale per una bride to be. Prodotta in 25mila esemplari, è in vendita esclusiva presso il bookshop della mostra Barbie. The Icon, al Complesso del Vittoriano di Roma fino al 30 ottobre.

Monique Lhuillier Bridal collection Fall 2016

100

LF

OTT2016


VIAGGIARE//BOOK//1 di Francesca Ventre

© connel_design/Fotolia.ocm

LEGGERE È VIVERE

VALERIO MASSIMO MANFREDI

IL NOTO ARCHEOLOGO E SCRITTORE RACCONTA LA SUA PASSIONE PER I LIBRI IN OCCASIONE DI #IOLEGGOPERCHÉ

L

eggo dunque sono. È il must di Valerio Massimo Manfredi, scrittore e lettore accanito, testimonial di #ioleggoperché. Grazie a questa campagna di sensibilizzazione sostenuta dal Gruppo FS, organizzata dall’Associazione Italiana Editori con il patrocinio dei ministeri dei Beni e delle attività culturali e dell'Istruzione, dell'università e della ricerca, dal 22 al 30 ottobre in mille bookshop si può acquistare un libro da donare alle scuole. E gli editori raddoppiano, mettendo a disposi-

zione degli istituti tanti volumi quanti sono quelli comprati. «Perché leggere fa parte della vita, anzi è un viaggio dell’immaginazione che consente di vivere più vite», afferma il noto archeologo. LF Un libro che ha letto da piccolo e che l’ha affascinata? Ho passato sei anni in collegio, quindi con poca libertà, e le letture per me rappresentavano l’evasione. Ho letto e riletto una quantità enorme di libri d’avventura, avendo a disposizione una biblioteca di 25mila titoli. Mi ha

102

LF

OTT2016

preso in modo totalizzante David Copperfield di Charles Dickens, di giorno e di notte. E poi l’Odissea, che mi ha sorpreso e affascinato. Ho capito, con la consapevolezza maturata nel tempo, che abbiamo bisogno di più vite per attraversare così tante storie. LF Ai giovani d’oggi cosa vuole dire? L’attualità non è sufficiente per dare una formazione adeguata e un fondamento per la nostra mente. Il presente è sempre più sottile e transeunte e quindi non può essere compreso.


compagno per la Grecia, con pochi soldi, in giro per 40 giorni in autostop. A Delfi, dopo esserci inerpicati sulla montagna, siamo entrati nell’unica taverna esistente, con i jeans strappati e i capelli scarmigliati. Abbiamo ordinato il piatto meno costoso, ma subito si sono unite altre portate offerte dagli avventori che avevano capito che avevamo fame. Poi negli anni sono andato in Mesopotamia, Afghanistan, Nord Africa e Sud America, tutti luoghi sterminati che ci facevano sentire unici.

È inutile affidarci in modo quasi ossessivo e continuo a strumenti tecnologici che poi ci fanno sentire spesso soli. Il libro è un’ancora, una forza intima che consente di maturare un’identità. Dobbiamo renderci conto che il presente non è sufficiente. Ai ragazzi ricordo che una biblioteca è un tesoro da arricchire di continuo. LF La sua biblioteca? Rispecchia la mia evoluzione interiore. È la storia dell’anima e la stratigrafia del divenire. Un ex libris, dal simbolo significativo del cavallo alato Pegaso trovato in una bancarella a Londra, è tuttora un mio marchio personale. Con gli studi e da adulto le mie scelte editoriali sono ricadute anche su testi in lingua originale, come il Giulio Cesare di Shakespeare e i poemi omerici. LF Qual è il suo rapporto con il viaggio? Ecco uno dei miei ricordi. Ai tempi dell’università sono partito con un

Il suo ultimo romanzo, Teutoburgo, racconta una disastrosa sconfitta subita dall’esercito romano in una selva impenetrabile. È la storia di una battaglia avvenuLF

© Sunny studio/Fotolia.com

Mondadori, pp. 360 ¤ 20

ta nel 9 d.C.: un ufficiale ausiliario di etnia germanica, Arminio, condusse le legioni di Quintilio Varo, che di lui si fidava ciecamente, in una trappola mortale da cui non si salvò nessuno. Augusto, dopo questo disastro, si convinse che quel popolo non poteva essere romanizzato e il sogno di un mondo che coincidesse con Roma andò perduto. Per i popoli germanici volle dire rinunciare alla romanizzazione. LF Lei scrive perché? Per caso. Mi fu chiesto da un piccolo editore di Bologna e mi resi conto di saper scrivere straordinarie avventure e creare personaggi. Poi è diventata una necessità e, finito un libro, si riparte.

103

LF

OTT2016


VIAGGIARE//BOOK//2 di Antonella Caporaso

Le mamme sono il suo pane quotidiano. Il blog che l’ha resa celebre compie dieci anni... Ho iniziato a settembre 2006 parlando di finanza, con una scrittura rigorosa e piuttosto fredda. Ma volevo confrontarmi con qualcosa di più creativo e pensai a una voce che raccontasse l’altro lato della maternità. Una mamma non deve per forza essere contenta, appagata e compiuta come donna. La realtà è ben diversa: ci sono tante ambivalenze e contraddizioni, e quel mito insano del genitore felice a prescindere nuoce alle mamme di oggi e di domani. LF Progetti futuri? Mi auguro che questo libro abbia una vita serena, soprattutto per poi scriverne altri. Mi piacerebbe cimentarmi in stili diversi. LF

Conduttrice radiofonica, giornalista, blogger, scrittrice e, soprattutto, mamma. Come fa a cavarsela? Lavoro in radio dalle 6 alle 7:30 e, anche se a prima vista può sembrare un turno scomodo, per fortuna poi ho la giornata libera per fare il resto da casa, cosa che genera apparenti miracoli! LF Come nasce Alla pari? Dall’idea di scrivere qualcosa di non autobiografico. Da un lato volevo uscire da me, dall’altro temevo di non esserne capace. Ero curiosa e allo stesso tempo impaurita per questa nuova sfida. Ho pensato così di buttare giù una storia di fantasia partendo da un mondo che avevo ben presente: racconto la famiglia da un punto di vista estraneo, attraverso gli occhi di una ragazza alla pari americana, che tra l’altro noi ogni anno ospitiamo.

atr

in o

LF

© El e n a D

CLAUDIA DE LILLO

© good luz/Fotolia.com

Mamma alla pari

«U

na casa a Wisteria Lane, tre hobbit, un lavoro e un marito part time». Così Elasti, la mamma più famosa del web, descrive la sua quotidianità attraverso le pagine del seguitissimo blog nonsolomamma.org. Dopo il successo del suo debutto letterario, nel 2008, torna in libreria con un pamphlet su come affrontare i problemi delle donne che cercano di conciliare maternità e lavoro. Perché se si hanno dei figli, ma anche delle ambizioni, si rischia il corto circuito.

104

LF

OTT2016

Einaudi, pp. 200 ¤ 17,50


VIAGGIO DI LAVORO? FACILE Con Trenitalia e Maggiore

Per te, sconti fino al 50% sul noleggio auto Una riunione con il capo, un cliente da incontrare, un aperitivo di lavoro o anche la firma di un contratto. Tutto in un’altra città. Facile viaggiare per lavoro. Con Trenitalia e Maggiore. Dopo il viaggio in treno, scegli Noleggio Facile e prosegui comodamente con un’auto a noleggio guidato verso i tuoi impegni di lavoro dal navigatore satellitare incluso in tariffa. I tuoi spostamenti durante la giornata saranno veloci ma anche convenienti con lo sconto fino al 50% sulle tariffe di listino, le agevolazioni esclusive e i tanti punti CartaFRECCIA che potrai accumulare ad ogni noleggio.

Noleggio Facile è un’offerta soggetta a restrizioni e disponibilità, riservata ai passeggeri delle Frecce e dei treni Eurocity, Intercity ed Euronight di Trenitalia in arrivo nelle principali stazioni ferroviarie italiane. Per ulteriori informazioni e prenotazioni: trenitalia.com (Offerte e Servizi) - maggiore.it (Partner). Call Center Maggiore 800 867 196. I punti saranno riconosciuti esclusivamente utilizzando i codici convenzione CartaFRECCIA o Noleggio Facile e presentando la carta fedeltà del programma all’atto del noleggio.


VIAGGIARE//VISIONI//1 di Sandra Gesualdi

LIBERO PENSATORE Photo courtesy Ai Weiwei Studio

PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA LA GRANDE RETROSPETTIVA DI AI WEIWEI, TRA I PIÙ CELEBRI E DISCUSSI ARTISTI CONTEMPORANEI. FINO AL 22 GENNAIO A FIRENZE

Ai Weiwei

P

otente come le sue installazioni, si insinua in ogni dove, dai sotterranei al piano nobile. È l’idea di libertà il fil rouge delle iconiche opere oversize, oggetti, sculture, film e fotografie con cui Ai Weiwei invade Palazzo Strozzi. L’artista cinese, tra i più influenti del nostro tempo, è noto per la dissidenza, l’attivismo politico e la contestazione sociale che caratterizza

Ai Weiwei Reframe/Nuova cornice (2016) PVC, policarbonato, gomma (22 gommoni di salvataggio)

106

LF

OTT2016


Ingresso scontato per i clienti Trenitalia

Ai Weiwei Refraction/Rifrazione (2014) Cucine solari, bollitori, acciaio

da sempre il suo impegno creativo, a costo di pagarne le conseguenze. Nel 2011, dopo 81 giorni in carcere per aver denunciato il suo governo quale responsabile della morte di migliaia di ragazzi per il terremoto del 2008, gli è stato sottratto il passaporto e la possibilità di espatriare per anni. Ciò nonostante non si è mai fermato, continuando a esporre per il mondo, a creare e accusare.

Protagonista della sua tenace indagine è spesso la persona: oppressa, minuta, debole, in fuga da guerre o carestie. Weiwei obbliga a riflettere, sbatte in faccia un’arte non concepita quale vessillo di pochi, ma megafono di tanti senza voce. A Firenze contamina due facciate della residenza rinascimentale con Reframe, imponente intervento site specific. Ventidue gommoni aran-

107

LF

OTT2016

cioni, simili a quelli utilizzati per salvare i profughi nel Mediterraneo, sono ormeggiati alle finestre quattrocentesche. Da pensatore Libero – questo il titolo del progetto espositivo curato da Arturo Galansino – offre chiavi di lettura alternative del reale. E affronta drammi globali con autonomia d’espressione e coerenza dell'azione. LF [www.palazzostrozzi.org]


VIAGGIARE//VISIONI//2

CARNE VIVA A MILANO UNA GRANDE MOSTRA INDAGA I RAPPORTI TRA RUBENS E L’ITALIA. DA OTTOBRE A FEBBRAIO

109

LF

OTT2016

Pietro Paolo Rubens La scoperta di Erittonio fanciullo (1615-1616) Olio su tela Vienna, Palazzo Liechtenstein, The Princely Collections


VIAGGIARE//VISIONI//2

C

i sono viaggi che cambiano la vita, altri che tracciano nuove poetiche espressive. Pietro Paolo Rubens è un giovane ritrattista di Anversa poco più che ventenne quando giunge in Italia per completare la sua educazione artistica. Dal 1600 al 1608 si trova a Venezia per studiare Tiziano e Tintoretto, lavora alla corte dei Gonzaga, soggiorna a Genova, Firenze e successivamente nella Roma di Caravaggio, dove copia i modelli di Michelangelo e Raffaello. Otto anni per formare un pittore dalla poetica dirompente che tanto assorbe dal nostro Paese e in cui rilascia altrettante scintille creative. A lui si devono quegli stilismi che innescano il Barocco e influenzeranno Piero da Cortona, Bernini e Luca Giordano. La mostra di Palazzo Reale, a cura di Anna Lo Bianco, mette in evidenza proprio i rapporti del maestro fiammingo con l’arte antica, la statuaria classica e i grandi protagonisti del ’400 e ’500 italiano. Un percorso di oltre 75 opere provenienti dalle più grandi collezioni internazionali. Come La scoperta di Erittonio fanciullo, in cui la narrazione mitologica è resa con la potenza della carne viva. Le figure si fanno opulenti e la composizione è un tripudio di corpi dinamici e morbidi. Lo spazio è occupato per intero dai morbidi e generosi nudi femminili, sempre più simili al vero, tra i soggetti preferiti da Rubens. S.G. [www.palazzorealemilano.it]

Pietro Paolo Rubens Ritratto della figlia Clara Serena (1615-1616) Olio su tela applicata su tavola Vienna, Palazzo Liechtenstein, The Princely Collections

110

LF

OTT2016


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

111

LF

OTT2016


VIAGGIARE//SOCIETÀ

? I H C A O N NON © Fernando Leon/GettyImages

di Cecilia Morrico

La designer Iris Apfel (94 anni) con Paul Dilinger, responsabile dell’innovazione alla Levi’s Strauss, durante il Saint Louis Fashion Fund Gala (2015)

U

RITRATTO ANNI DUEMILA DEI VECCHI CARI ANGELI DEL FOCOLARE

na volta erano considerati i protettori della famiglia, tanto è vero che la Festa del nonno, che cade il 2 ottobre, coincide con la giornata degli angeli custodi secondo la religione cattolica. Ma oggi è ancora così? Se infatti l’età media si sposta intorno ai 90 anni e il processo di invecchiamento non vede rallentamenti, le possibilità di una nuova vita oltre i 60 diventano molteplici. Dati alla mano, secondo

l’Istat nel 2016 gli ultrasessantacinquenni sono 13,4 milioni, il 22% degli italiani, mentre la popolazione in età attiva (15-64) tocca quota 39 milioni, il 64,3%. Resta dunque da chiedersi come impieghino il tempo le pantere grigie. Una percentuale significativa di loro ancora si dedica alla famiglia, non prendendosi cura dei nipotini ma dei genitori over 80 non più autosufficienti oppure dei figli, spesso ancora a casa con mamma

112

LF

OTT2016

e papà per problemi economici o per comodità. Ci sono poi i dediti al volontariato e i “continuisti”, ovvero coloro che mantengono un’attività lavorativa come se il tempo per loro non passasse mai. Fetta importante, poi, è rappresentata da chi coltiva le proprie passioni, che siano vocazioni artistiche, come teatro o pittura, oppure artigianali, dal bricolage al giardinaggio fino ai motori. Oltre agli hobby c’è la cura del corpo: nel 2015


© Steve Sands/GettyImages

Clint Eastwood durante le riprese del suo ultimo film, Sully (2016)

per il rinnovato dress code di corte. E gli uomini invece? Restano degli stacanovisti incalliti. Clint Eastwood, alla sua 86esima primavera, non

© Richard Bord/GettyImages

si è registrato ovunque un boom d’iscrizioni nelle palestre, dove sono più gli anziani dei giovani. Nella top ten delle tendenze fitness mondiali il body weight training, ginnastica basic che sfrutta il peso del corpo, e gli allenamenti dimagranti. Ma lo sport non è l’unico campo che ha individuato l’appetibilità di questo bacino di utenza. I pensionati diventano clienti desiderabili e modelli da imitare. Il mondo fashion&beauty è stato tra i primi a intercettarli: L’Oréal Paris annovera tra le sue testimonial le attrici Helen Mirren, 69 anni, e Jane Fonda, 78, paladine di un healty look invidiabile fatto di pilates, aerobica e dieta. Ci sono poi le icone di stile come l’interior designer newyorkese Iris Apfel che, nonostante le sue 94 candeline, dispensa lezioni d’eleganza con libri e docufilm, scelta anche come volto pubblicitario della nuova Ds3 Citroën. Carmen Dell’Orefice, top model classe 1931, è ancora fotografata sulle riviste di moda più importanti del pianeta e infrange i tabù come la regina Elisabetta II che, per celebrare il suo 90esimo, sceglie un abito verde fluo, una nuova pagina a colori

molla la macchina da presa, così pure Whoody Allen che il 1° dicembre festeggia gli 81. Anche gli stilisti non fanno cadere la matita: Karl Lagerfeld ne ha 83 e Giorgio Armani 82. E che dire di quell’imprenditore americano che per festeggiare i 70 ha deciso di puntare dritto alla Casa Bianca? Certo, anche la sua controparte femminile, Hillary Clinton, non è da meno, avendo raggiunto i 69. Allora, forse, cambiando titolo al famoso film dei fratelli Coen, si potrebbe dire che il mondo è un Paese per vecchi. LF

Carmen Dell’Orefice per Stephane Rolland

113

LF

OTT2016


VIAGGIARE//SCUOLA//1 di Silvia Del Vecchio

© Syda Productions/Fotolia.com

Uno psicologo in viaggio

IN STRADA E FRA I BANCHI DI SCUOLA PER LA CRESCITA E L’AUTONOMIA DI BAMBINI E ADOLESCENTI [Stefano Pieri, psicologo della strada, ospite del programma Uno Mattina in famiglia su Rai1]

S

i fa chiamare lo psicologo della strada: questo è il soprannome scelto da Stefano Pieri, psicoterapeuta, che da anni viaggia in treno su e giù per l’Italia promuovendo progetti di prevenzione del disagio psicologico. Sensibile ai problemi sociali, sa bene che solo una piccola percentuale di coloro che hanno bisogno di sostegno si

rivolgono a una figura professionale in grado di aiutarli: all'inizio del Duemila decide di uscire dal suo studio e di andare incontro a chi non riesce a chiedere aiuto per superare le proprie difficoltà. Nasce così lo psicologo della strada: «Ho scelto un appellativo che indicasse il mio andare verso le persone, nei luoghi dove queste vivono e interagiscono.

117

LF

OTT2016

È fondamentale uscire dal proprio guscio e rapportarsi con il mondo circostante per conoscerlo e analizzarne positività e problematiche. E parlare con i soggetti che vivono un malessere non per portarli in studio, ma affinché una comunicazione costante e profonda possa prevenire l’acuirsi dei fenomeni di disagio psichico e sociale», spiega Pieri.


VIAGGIARE//SCUOLA//1

gli alunni degli istituti superiori». Sempre rivolto alle classi, il progetto T.V.B. si propone invece di condurre gli studenti a rivalutare il proprio bagaglio emozionale, affinché non perdano mai di vista il rispetto nei confronti dell’altro, con un’attenzione particolare alla figura femminile, in quanto donna e madre. «L’obiettivo è costruire una società capace di amare la vita e di impostare rapporti umani sani, prevenendo quelle frustrazioni e quei deficit culturali che, purtroppo, producono spesso forme di aggressività riconducibili ad atti devastanti e senza possibilità di ritorno come il femminicidio», conclude il dottor Pieri. Altra interessante iniziativa è Il vino per amare, orientata a combattere il crescente problema dell’alcolismo

giovanile e a promuoverne un consumo consapevole, esaminando il lavoro che c’è dietro la produzione del vino e del forte legame con la terra, contro la cultura dello sballo a tutti i costi. Infine, anche la terza età ha i suoi progetti: Il fanciullo di cento anni, che rivaluta l’importanza del ruolo sociale dell’anziano mettendo in luce le caratteristiche di irrinunciabile memoria storica per la comunità, e Il nonno e il bambino, per valorizzare il rapporto positivo che chi ha qualche anno in più deve avere con se stesso per ridare forza alla relazione con i propri figli e i propri nipoti. Collabora con Steve il naturopata Evisio Caciolla, perché il benessere della mente è strettamente legato a quello fisico. LF [psicologodellastrada@libero.it]

© lev dolgachov/Fotolia.com

In questa veste, negli ultimi 15 anni ha promosso e realizzato iniziative rivolte al mondo dell’istruzione, come Una scuola per amare, destinata ad alunni delle primarie e secondarie. È un progetto di educazione affettiva e di prevenzione del disagio adolescenziale e delle devianze, con particolare riferimento alle dipendenze: non solo quelle da alcol o da sostanze stupefacenti, ma anche e soprattutto la dipendenza affettiva che, secondo Steve (così lo chiamano i suoi studenti), «è la causa della maggior parte delle difficoltà e del mancato raggiungimento di piena autonomia e autostima. I ragazzi ricevono poi la psycho card, cioè la possibilità di continuare a comunicare con me via e-mail senza limiti di tempo. Un’opportunità che ha coinvolto molto

118

LF

OTT2016


VIAGGIARE//SCUOLA//2 di Ilaria Iacoboni

Cuori Intelligenti

CLAUDIO GIUNTA

© Sergey Nivens/Fotolia.com

IL NUOVO MANUALE PER LE SCUOLE CURATO DA CLAUDIO GIUNTA, PROFESSORE DI LETTERATURA ITALIANA ALL’UNIVERSITÀ DI TRENTO

Com’è nata l’idea di un manuale per scuole superiori? Quelli che c’erano non andavano bene? È il genere di cose che ti chiedono di fare. Squilla il telefono e dall’altra parte c’è un editore – in questo caso DeAgostini-Garzanti Scuola – che vuole fare un nuovo manuale scolastico e cerca un autore giovane. Lo ero quando ho cominciato, cinque anni fa. Ho accettato perché volevo raccontare la letteratura in modo diverso: non sopporto né la retorica umanistica LF

tradizionale né il gergo dei teorici che ha imperversato dagli anni ’70 ai ’90. L’idea è nata da lì: cambiare lo stile, il modo di scrivere. LF Perché il titolo Cuori intelligenti? Mi sono ricordato di un passo della Bibbia in cui Salomone chiede a Dio di dargli un cuore intelligente, per essere un giudice migliore. Che poi è anche quello che si dovrebbe chiedere alla letteratura: si legge per diventare un po’ più empatici e, soprattutto, più intelligenti: non viviamo da soli, le gioie e i dolori degli altri ci riguardano. LF Molti studenti sono impreparati al momento della scelta universitaria. Il suo manuale in che modo può aiutarli? Non mi importa di quello che faranno dopo. Mi importa che per tre anni della

120

LF

OTT2016

loro vita leggano cose belle scritte da gente come Dante, Ariosto, Shakespeare, Proust. Poi possono anche andare a lavorare, diventare medici o ingegneri, la scuola serve per conoscere il mondo, non per imparare tutto su una singola zolla. LF Ha definito questo testo «bello da leggere, perché cerca di evitare l’ampollosità e la retorica». Cioè? Trovo spesso noioso, fasullo, sciocco il linguaggio che soprattutto i professori universitari italiani usano per spiegare la letteratura. È un po’ l’antilingua di cui parlava Calvino. Ho cercato di scrivere diversamente. Di un manuale scolastico si dice spesso che è ricco, curato, affidabile, ben strutturato, ma di rado che è un piacere leggerlo. Spero che stavolta invece lo sia.


VIAGGIARE//FUORI LUOGO//1 di Mario Tozzi [Geologo Cnr, conduttore tv e saggista]

L’ISOLA DI MANTOVA

© cuorerouc/Fotolia.com

Figlia delle acque del Mincio, originariamente era una città al centro di un grande lago

C

hi entra a Mantova oggi trova una città di grande bellezza, in cui sono affascinanti anche le cose minori, ma certo non ha il sentore di cosa dovesse essere quando era cinta da laghi e fiumi, come una grande isola urbana in mezzo alla pianura. Agli inizi del XX secolo le mura trecentesche furono demolite e i fossi attorno interrati: cominciava la sua espansione

e il mito di uno sviluppo industriale (mal riuscito), immesso a forza in un contesto agricolo, ha guastato la memoria del passato. Mantova nasce forse etrusca ed è poi sicuramente piccola città fortificata romana, terra natale di Virgilio, ma sempre figlia del Mincio, le cui acque sono state irregimentate da poderose opere medievali. Cresce e si sviluppa ininterrottamente, soprattutto con i Gonzaga,

123

LF

OTT2016

la cui reggia è forse l’episodio edilizio e urbanistico più ricco e più denso di tutta la città, e probabilmente d’Italia. Ma Mantova era un’isola di un grande lago e questo carattere si ritrova ancora, nonostante la trasformazione in penisola: l’antico perimetro dei laghi si riconosce e qualcosa resta anche nella popolazione, erede consapevole dell’antica ricchezza d’acqua. LF


VIAGGIARE//FUORI LUOGO//2

© e_serebryakova/Fotolia.com

di Aldo Dalla Vecchia [Giornalista e autore televisivo]

RITORNO ALL’INFANZIA

S

uccede a tutti, a me è capitato qualche tempo fa: ritornare con la mente e con il cuore all’infanzia, a quei primi anni che curiosamente, man mano che si allontanano, diventano più chiari e luminosi, con i loro profumi, gli oggetti, i luoghi, le persone, gli accadimenti piccoli e grandi che hanno costellato gli inizi di un’esistenza comune ma, come tutte, irripetibile. Dalle previsioni del tempo del colonnello Bernacca ai cartelloni del circo di Moira Orfei; dall’odiatissimo (almeno da me) formaggino Mio all’amato ovetto Kinder

con la sorpresina (che allora, a metà anni ’70, era una novità assoluta); dalle rosse Rossana all’arrivo delle rondini in primavera. E ancora: il bagnoschiuma Vidal e il mangiadischi portatile (chissà se le nuove generazioni ne hanno mai sentito parlare), l’uccellino della radio e il quiz di Mike Bongiorno, la dimostratrice Avon e la sigla di fine trasmissioni. Nella mia memoria di quasi cinquantenne pesco i ricordi più teneri, curiosi, emozionanti, e li combino, in maniera lieve e giocosa, in una piccola mappa della nostalgia. LF

124

LF

OTT2016

Pegasus Edition, pp. 120 ¤ 12


Senza titolo-1 1

30/08/16 10:42


PREPARATI A VIAGGIARE GRATIS PER UN ANNO Con VIAGGIATORE PER UN ANNO viaggi quanto vuoi, per un anno intero In più, in palio ogni giorno 1 VIAGGIO IN EXECUTIVE 10 BUONI SCONTO DA 50€

COSA ASPETTI? ACQUISTA UN BIGLIETTO, VIAGGIA CON LE FRECCE E PARTECIPA AL CONCORSO SU VIAGGIATOREPERUNANNO.COM DAL 1 LUGLIO AL 31 OTTOBRE 2016 SE VIAGGI BENE, SI VEDE Il concorso Viaggiatore per un anno è riservato a coloro che acquistino il biglietto, per i servizi Le Frecce, dal 1 luglio al 31 ottobre 2016 e che effettuino il viaggio nello stesso periodo. Ai fini della partecipazione, non sono considerati validi i biglietti acquistati a bordo treno, i biglietti con pagamento differito, gli abbonamenti e le relative prenotazioni, i biglietti premio CartaFRECCIA, i Global pass e i biglietti per i quali è stato richiesto il rimborso. Consulta il regolamento e le condizioni di utilizzo dei premi su w w w.viaggiatoreperunanno.com


© Carlo Buliani

LE FRECCE NEWS//COVER

TRENITALIA ALTA VELOCITÀ AD ALTA FREQUENZA HIGH FREQUENCY FOR HIGH SPEED

OFFERTE & SERVIZI

128

PREZZI & PROMOZIONI

130

PORTALE FRECCE

132

FOOD ON BOARD

134

CARTAFRECCIA

136

127

LF

OTT2016

NETWORK

138

ROUTES

139

CITY AV

140

FLOTTA/FLEET

144


LE FRECCE NEWS//OFFERTE & SERVIZI

VIAGGIATORE PER UN ANNO

© Giuseppe Senese/Digital Media - FS Italiane

ACQUISTA UN BIGLIETTO DELLE FRECCE, GIOCA E VINCI

È arrivato il grande concorso firmato Trenitalia. Acquistando un ticket Frecciarossa, Frecciargento o Frecciabianca fino al 31 ottobre, per spostamenti entro la stessa data, è possibile giocare e realizzare il sogno di viaggiare in Italia gratis per un anno. Basta andare sul sito viaggiatoreperunanno.com, compilare il form di partecipazione indicando il pnr del biglietto, la data di acquisto e del viaggio e una e-mail di recapito. Si può tentare la fortuna tante volte quanti sono i ticket in proprio possesso, tuttavia il medesimo pnr e la

128

LF

relativa data di acquisto possono essere utilizzati per effettuare solo due tentativi. Se un partecipante vince un premio alla prima giocata, con la modalità giornaliera Instant win, non potrà farne una seconda con il medesimo pnr. In palio ogni giorno un biglietto Executive Frecciarossa e dieci buoni sconto del valore di ¤ 50 per i prossimi viaggi sulle Frecce Trenitalia. Il super premio prevede dieci card per un anno gratis in 1^ classe o livello Business Frecciarossa.

OTT2016


LE FRECCE NEWS//OFFERTE & SERVIZI

IN PALIO UN ANNO DI VIAGGI GRATIS Acquista un biglietto delle Frecce fino al 31 ottobre e viaggia nello stesso periodo

I PREMI INSTANT WIN In palio ogni giorno 1 viaggio gratis in Executive Frecciarossa

Inserisci nel form il pnr del ticket, la data d’acquisto e di viaggio e il tuo indirizzo e-mail

10 buoni sconto da ¤ 50 per le Frecce SUPER PREMIO FINALE 10 card per un anno di viaggi gratis sulle Frecce in 1^ classe o Business

Clicca su "Gioca" e scopri subito se hai vinto

Concorso a premi Viaggiatore per un anno valido dal 1° luglio al 31 ottobre. Montepremi ¤ 137.207. Maggiori informazioni e regolamento completo su trenitalia.com e viaggiatoreperunanno.com.

NUOVE ROTTE FRECCIARGENTO E FRECCIAROSSA Dall’11 settembre il network delle Frecce si arricchisce con nuove e importanti rotte: Roma - Mantova in Frecciargento, Torino-Venezia e Trieste-Milano in Frecciarossa. Percorrerle fino al 31 ottobre conviene ancora di più grazie al raddoppio dei punti CartaFRECCIA. FRECCIARGENTO ROMA-MANTOVA In Frecciargento a Mantova grazie a due nuovi collegamenti diretti al giorno da/per Roma. In sole 2h 58’ passando per Bologna e Modena. FRECCIAROSSA TORINO-VENEZIA La velocità e il comfort del Frecciarossa tra Torino e Venezia con due collegamenti al giorno, tra andata e ritorno, in sostituzione di altrettanti Frecciabianca in servizio sulla rotta. Tempo di viaggio: 3h 23’. Fermate anche a Milano, Brescia, Desenzano del Garda, Verona, Vicenza e Padova. FRECCIAROSSA TRIESTE-MILANO Più servizi da Trieste a Milano e viceversa. Una nuova coppia Frecciarossa con i suoi quattro livelli di servizio, in sostituzione di una coppia Frecciabianca, collega le due città in 3h 52’ passando per Monfalcone, Cervignano, Venezia e Verona. Info e condizioni su trenitalia.com

129

LF

OTT2016


LE FRECCE NEWS//PREZZI & PROMOZIONI

SUPER ECONOMY ECONOMY MASSIMO RISPARMIO CONVENIENZA E FLESSIBILITÀ

Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Il cambio prenotazione, l’accesso ad altro treno e il rimborso non sono consentiti. Il biglietto può essere acquistato entro la mezzanotte del secondo giorno precedente il viaggio.

SPECIALE 2X1 Offerta dedicata a chi prende il treno di sabato. Si viaggia in due pagando un solo biglietto al prezzo Base nei livelli Business, Premium e Standard su tutti i treni nazionali e in 1^ e 2^ classe1.

Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Il biglietto può essere acquistato entro la mezzanotte del secondo giorno precedente il viaggio. Il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. È possibile, fino alla partenza del treno, esclusivamente il cambio della data e dell’ora per lo stesso tipo di treno, livello o classe, effettuando il cambio rispetto al corrispondente biglietto Base e pagando la relativa differenza di prezzo. Il nuovo ticket segue le regole del biglietto Base.

A/R IN GIORNATA Con l’offerta A/R in giornata si può partire e tornare nello stesso giorno con le Frecce a prezzi fissi, differenziati in base alle relazioni e alla classe/livello di servizio2.

BASE LIBERTÀ DI VIAGGIO E CAMBI ILLIMITATI

Biglietto acquistabile fino alla partenza del treno. Entro tale limite sono ammessi il rimborso e il cambio del biglietto e il cambio della prenotazione, gratuitamente, un numero illimitato di volte. Dopo la partenza, il cambio della prenotazione e del biglietto sono consentiti una sola volta fino a un’ora successiva.

A/R WEEKEND Con l’offerta A/R weekend si può partire il sabato e tornare la domenica con le Frecce a prezzi vantaggiosi a partire da ¤ 69. I prezzi sono differenziati in base alla relazione e alla classe/livello di servizio3.

BIMBI GRATIS Con Trenitalia i bambini viaggiano gratis in Frecciarossa, nei livelli Business, Premium e Standard, e in Frecciargento, Frecciabianca e Intercity in 1^ e 2^ classe. Gratuità prevista per i minori di 15 anni accompagnati almeno da un maggiorenne, in gruppi composti da 2 a 5 persone4.

1. L'offerta è valida tutti i sabati ed è acquistabile entro le ore 24 del secondo giorno precedente alla partenza. È a posti limitati e varia in base al treno e alla classe/livello di servizio. Il cambio prenotazione o biglietto e il rimborso non sono consentiti. L’offerta non è cumulabile con altre riduzioni. 2. Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Acquistabile entro le ore 24 del secondo giorno precedente alla partenza, ma in via promozionale fino al 31 ottobre, entro le ore 24 del giorno precedente alla partenza. Il cambio dell’orario, sia per il treno di andata che per quello di ritorno, è ammesso una sola volta fino alla partenza degli stessi. Il cambio delle date dei viaggi, il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. 3. Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Acquistabile entro le ore 24 del secondo giorno precedente alla partenza. Il cambio dell’orario, sia per il treno di andata che per quello di ritorno, è ammesso una sola volta fino alla partenza degli stessi. Il cambio delle date dei viaggi, il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. 4. I componenti del gruppo che non siano bambini/ragazzi pagano il biglietto al prezzo Base. Offerta a posti limitati e variabili rispetto al giorno, ai treni e alla classe/livello di servizio. Cambio prenotazione/biglietto e rimborso soggetti a restrizione. Acquistabile entro la mezzanotte del secondo giorno precedente alla partenza.

130

LF

OTT2016


LE FRECCE NEWS//PREZZI & PROMOZIONI

OFFERTE SOCI CARTAFRECCIA CartaFRECCIA Special Con l’offerta CartaFRECCIA Special viaggiare costa la metà Un motivo in più per iscriversi a CartaFRECCIA

Per i soci CartaFRECCIA risparmio del 50% per partenze dalle 11 alle 14, martedì, mercoledì e giovedì.

Trenitalia. Chi ti dà di più?

CARTAFRECCIA SPECIAL I titolari CartaFRECCIA possono viaggiare dalle 11 alle 14 il martedì, mercoledì Informazioni e acquisti su www.trenitalia.com e presso tutti i canali di vendita.

www.trenitalia.com

Offerta a posti limitati. Lo sconto del 50% si applica rispetto al prezzo del biglietto Base. L’offerta, riservata ai titolari di una CartaFRECCIA, è valida per viaggiare su tutti i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e sugli Intercity, in 1a e in 2a classe e nei livelli di servizio Business, Premium e Standard. Sono esclusi i treni e servizi Notte e il livello di servizio Executive. Il biglietto può essere acquistato fino alle ore 24 del giorno precedente alla partenza del treno.

Il cambio del biglietto e della prenotazione, il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. Info su www.trenitalia.com e presso tutti i canali di vendita.

e giovedì con il 50% di sconto rispetto al biglietto Base. L’offerta è valida su tutti i treni Frecciarossa nei livelli Business, Premium e Standard e in Frecciargento, Frecciabianca e Intercity in 1^ e 2^ classe5. A bordo è necessario esibire la CartaFRECCIA insieme a un documento di riconoscimento.

CARTAFRECCIA YOUNG & SENIOR Per gli under 26 e gli over 60 titolari di CartaFRECCIA c’è il 20% di sconto sul prezzo Base dei biglietti per tutti i treni nazionali e in tutti i livelli di servizio, a eccezione dell’Executive, del salottino e delle vetture Excelsior, e il 50% di riduzione per partenze fino al 31 ottobre. A bordo è necessario esibire la CartaFRECCIA insieme a un documento d’identità6.

CARNET AV 3x2 I titolari CartaFRECCIA con l’offerta Carnet AV 3x2 possono acquistare tre viaggi al prezzo Base per Frecciarossa o Frecciargento pagandone soltanto due7.

CARNET 10 VIAGGI Con Carnet 10 viaggi si acquistano 10 biglietti al prezzo di 8. Riservato ai titolari CartaFRECCIA, è nominativo, personale e acquistabile esclusivamente in modalità ticketless. L’offerta è disponibile per i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e Intercity. La riduzione è del 20% sul prezzo Base previsto per la soluzione, la classe o livello di servizio prescelti. In Executive lo sconto è del 30%8.

5. Sono esclusi il livello Executive e il salottino. Offerta acquistabile entro la mezzanotte del secondo giorno precedente alla partenza presso tutti i canali di vendita Trenitalia. Cambio biglietto e prenotazione e rimborso non ammessi. 6. Acquistabile entro le ore 24 del secondo giorno precedente alla partenza, ma in via promozionale, fino al 31 ottobre, entro le ore 24 del giorno precedente alla partenza. Non è valido sui treni regionali. Il numero dei posti disponibili è limitato e varia in base al giorno, al treno e alla classe/ livello di servizio. Cambio prenotazione e biglietto, rimborso e accesso ad altro treno non sono ammessi. 7. Il Carnet è nominativo e utilizzabile per prenotazioni entro 60 giorni dalla data di emissione, per partenze entro i limiti di prenotabilità dei treni. È possibile effettuare il cambio data/ora del singolo viaggio prenotato tramite Carnet fino alla partenza del treno secondo le condizioni del biglietto Base. Non è ammesso il cambio del Carnet e il rimborso è soggetto a restrizioni. Non è consentito il rimborso del singolo viaggio. A bordo è necessario esibire la CartaFRECCIA insieme a un documento di riconoscimento e comunicare il codice del Carnet. 8. Il Carnet consente di effettuare 10 viaggi in entrambi i sensi di marcia di una specifica tratta, scelta al momento dell’acquisto e non modificabile per i viaggi successivi. Le prenotazioni dei biglietti devono essere effettuate entro 180 giorni dalla data di emissione del Carnet. L’offerta non è cumulabile con altre promozioni. Il cambio della singola prenotazione ha tempi e condizioni uguali a quelle del biglietto Base. Il cambio del biglietto non è consentito. Il rimborso è soggetto a restrizioni.

SPECIALE ROMA -30% PER RAGGIUNGERE LA CAPITALE

Voglia di vacanze romane? Fino al 20 novembre con l’offerta Speciale Roma si viaggia da e per la Città Eterna con uno sconto del 30% sul prezzo Base su tutti i treni a media e lunga percorrenza del servizio nazionale: in 1^ e 2^ classe, nei livelli Business, Premium e Standard, in cuccetta e vagone letto. Cambio biglietto o cambio prenotazione sono possibili gratuitamente, una sola volta, fino all’orario di partenza del treno*. *L’offerta è acquistabile entro la mezzanotte del secondo giorno precedente la partenza del treno, è soggetta a limitazione dei posti e non si cumula con altre riduzioni e offerte, a eccezione di quella prevista a favore dei ragazzi. Sono esclusi dalla riduzione i treni regionali, il livello Executive, il sovrapprezzo previsto per il salottino e le vetture Excelsior.

Offerte valide alla data di pubblicazione della rivista. Info e dettagli su trenitalia.com

131

LF

OTT2016


LE FRECCE NEWS//PORTALE FRECCE

WWW.PORTALEFRECCE.IT INTRATTENIMENTO GRATUITO, FACILE E VELOCE Intrattenimento ad alta velocità. Con il Portale FRECCE l’innovazione sale a bordo dei treni Frecciarossa e Frecciargento e l’esperienza di viaggio diventa ancora più gradevole. Sono disponibili gratuitamente film (alcuni anche in doppia lingua), programmi tv, musica, news sui principali fatti del giorno, informazioni sull’andamento del viaggio aggiornate in tempo reale e connessione internet WiFi. Si può accedere ai contenuti tramite browser dal sito portalefrecce.it oppure grazie all’innovativa app Portale FRECCE scaricabile gratuitamente da Apple Store e Google Play. La registrazione è unica e viene effettuata solamente al primo accesso. Le credenziali (numero di cellulare e password) sono le stesse per il web e l’app e possono essere usate per tutti i viaggi successivi.

CARTA D’IDENTITÀ Dove Frecciarossa e Frecciargento Come accedere Connettersi alla rete WiFi di bordo e digitare l’indirizzo www.portalefrecce.it Scaricare l’app Portale FRECCE per IOS e Android Servizi Intrattenimento multimediale, connessione internet WiFi, informazioni di viaggio Veloce registrazione per accesso a Internet e contenuti Cinema e Musica Doppia lingua italiano/inglese Accesso anche con numerazioni internazionali

Si accede anche con la app Portale Frecce 132

LF

OTT2016


LE FRECCE NEWS//PORTALE FRECCE

CINEMA & CO. Disponibile sui treni Frecciarossa e Frecciargento, il Portale FRECCE rende più piacevole il viaggio grazie ai numerosi servizi pensati per soddisfare ogni esigenza The new Portale FRECCE, available on Frecciarossa and Frecciargento trains, provides a pleasant journey thanks to many services designed to meet every need

ISTRUZIONI PER L’ACCESSO Collegarsi alla rete WiFi di bordo (WiFi Frecciarossa o Frecciargento) Lanciare il browser Internet. Digitando un qualsiasi indirizzo si aprirà l’home page del portale (se non viene visualizzata digitare direttamente www.portalefrecce.it) Per accedere a Internet o fruire dei contenuti Cinema e Musica è necessario autenticarsi con credenziali personali da creare attraverso una veloce registrazione La registrazione è unica e va effettuata una sola volta. Le credenziali generate (numero di cellulare e password) possono essere utilizzate per entrare nel portale in tutti i viaggi successivi sui treni Frecciarossa e Frecciargento

ACCESS INSTRUCTIONS Connect to the WiFi network on board (Frecciarossa or Frecciargento WiFi) Run the Internet browser. By typing any address you will be redirected to the portal home page (if not displayed, type directly www.portalefrecce.it) To access Internet or use the content of Cinema and Music, is necessary to authenticate with a personal identification, to be created through a quick registration There is one registration and it must be made only once. The generated identification data (mobile number and password) can be used, for all next travels, to enter the portal on Frecciarossa and Frecciargento trains

AMPIA SCELTA DI SERVIZI COMPLETAMENTE GRATUITI/WIDE RANGE OF COMPLETELY FREE SERVICES CINEMA

Il mondo fino in fondo

Il professor Cenerentolo

I nostri ragazzi

To the wonder

NEWS

MUSIC

TRAVEL INFO

INTERNET WIFI

Notizie Ansa sui principali fatti quotidiani aggiornate ogni ora Hourly updated Ansa news on the main events of the day

Il meglio della musica contemporanea italiana e straniera The best of Italian and foreign contemporary music

Informazioni in tempo reale su puntualità, fermate, coincidenze Real-time information on punctuality, stops, connections

Connessione a internet tramite WiFi di bordo Connection to the Internet via WiFi on board

Ulteriori dettagli, info e condizioni su trenitalia.com/Further details, info and conditions on trenitalia.com Il servizio di connessione Internet WiFi è offerto da TIM/The WiFi Internet connection service is offered by TIM

133

LF

OTT2016


LE FRECCE NEWS//FOOD ON BOARD

Il viaggio nel viaggio

GORGONZOLA DOP A ottobre i menu delle Frecce sono dedicati al Gorgonzola Dop, il formaggio a pasta cruda di colore bianco paglierino, con screziature verdi dovute al processo di erborinatura. Ne esistono due tipi, dolce e piccante. Itinere e le Frecce hanno creato piatti ad hoc per esaltarne al massimo le caratteristiche. Per tutto il mese i passeggeri Executive, i clienti del ristorante e del bar, i viaggiatori Business e Premium dei Frecciarossa 1000 che scelgono Easy Gourmet potranno gustare molte preparazioni che celebrano questo prodotto.

In October the menus of the Frecce trains are dedicated to Gorgonzola DOP. A cheese with a straw white colour in its raw state and with green veins due to the marbling process. There exist two types, sweet and spicy. Itinere and Frecce trains have created special dishes to enhance their characteristics to a maximum level. For the entire month Executive, passengers, the customers at the restaurants and bars, Business and Premium passengers of the Frecciarossa 1000 trains who choose Easy Gourmet, will be able to taste many special preparations that celebrate this product.

134

LF

OTT2016

Welcome drink con Roero Arneis Docg Saglietto, Cantine MalvirĂ . Di colore giallo paglierino con sfumature dorate, al gusto risulta fruttato con una predominanza di note tropicali. Welcome drink with Roero Arneis DOCG Saglietto, Cantine MalvirĂ . A straw yellow colour with golden tones, it is fruity to taste with a predominance of tropical notes. [www.malvira.com]


THE BRANDING CREW | PH. ALESSANDROMOGGI.COM

L’ITALIA È U N A COLORI, PROFUMI E SAPORI SEMPRE DIVERSI. UN’ACCOGLIENZA UNICA, DA SCOPRIRE NEI NOSTRI 30 HOTEL E RESORT IN ITALIA.

www.unahotels.it Numero verde 800 60 61 62 FEEL THE ITALIAN PASSION

BARI BENEVENTO FORTE DEI MARMI LODI

UNA HOTELS & RESORTS È PARTNER

BIELLA MILANO

BOLOGNA MODENA

BRESCIA NAPOLI

CATANIA ORVIETO

ROMA

CESENA SIRACUSA

FERRARA VENEZIA

GUADAGNA PUNTI CARTAFRECCIA DURANTE I TUOI SOGGIORNI. SCOPRI COME SU WWW.UNAHOTELS.IT

FIRENZE VERSILIA


LE FRECCE NEWS//CARTAFRECCIA

SOCI CARTAFRECCIA L’iscrizione a CartaFRECCIA è semplice e gratuita. Subito 100 punti in regalo riportando il codice promozionale TIWB0200351

I PREMI DEL MESE In promozione fino al 31/10/2016

BORBONESE//BORSA LUNA BAG

RACCOLTA PUNTI 25.100 PUNTI 27.900

In nylon jet con profili in pelle e tessuto logato. Dimensioni: 40x37x15 cm.

Scade il 31 dicembre la raccolta punti CartaFRECCIA. I premi possono essere richiesti entro il 28 febbraio 2017. Per conoscere il proprio saldo e ottenere i premi è sufficiente entrare nell’area riservata del sito trenitalia.com. Con solo 500 punti si può ottenere l’upgrade di classe mentre con 1.000 è disponibile un biglietto gratuito per viaggiare in Frecciabianca. Si può scegliere tanto altro dal catalogo con i migliori brand made in Italy. E se i punti a disposizione non fossero sufficienti, si può viaggiare ancora fino al 31 dicembre e accumularne di nuovi: 1 punto per ogni euro speso per l’acquisto di biglietti o abbonamenti su Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca e 0,5 punti per tutti gli altri treni.

MONTBLANC//PORTAFOGLIO UOMO MEISTERSTUCK

18.700 PUNTI 20.800 In pelle di vitello pieno fiore nero con fodera in jacquard e finiture metalliche in palladio. Dimensioni: 10x12 cm. THE BRIDGE//SHOPPER DONNA

16.100

PARTNER DEL MESE

PUNTI

PIÙ PUNTI CARTAFRECCIA CON BEST WESTERN Fino al 31 dicembre i titolari CartaFRECCIA che prenotano un hotel in Italia dal sito bestwestern.it guadagnano 40 punti per ogni soggiorno di una notte e 60 in caso di due o più notti. Basta compilare il form scaricabile online per ricevere l’accredito sulla propria CartaFRECCIA. [www.bestwestern.it]

136

LF

OTT2016

17.900 In pelle primo fiore, conciata al vegetale e rifinita in bottali di legno. Dimensioni: 40x30x13 cm


LE FRECCE NEWS//CARTAFRECCIA Photo courtesy Italian gourmet [shop.italiangourmet.it]

TASTE FRECCIACLUB

PASTRY ROADSHOW

Non solo pausa caffè, ma anche cakes & pastries firmati. A ottobre nei FRECCIAClub prendersi un break è ancora più piacevole. illycaffè, partner storico di Trenitalia, organizza otto degustazioni a Napoli Centrale, Roma Termini, Milano Centrale e Firenze Santa Maria Novella. Gli incontri sono tenuti, rispettivamente, dai maestri pasticcieri e artisti del gusto illy Salvatore De Riso, Gino Fabbri, Luigi Biasetto e Luca Mannori, per guidare i clienti delle Frecce alla scoperta dell’aroma del caffè in abbinamento alle loro creazioni. Colazioni e merende d’autore dalle 7 alle 10 e dalle 16 alle 19 giovedì 6 e venerdì 7 ottobre a Napoli, il 13 e 14 a Roma, il 20 e 21 a Milano e il 27 e 29 a Firenze. Buon (dolce) viaggio!

Salvatore De Riso

Gino Fabbri

Luigi Biasetto

Luca Mannori

AL MUSEO CON CARTAFRECCIA Per i soci CartaFRECCIA sconti e agevolazioni nelle principali sedi di mostre ed eventi in Italia VICENZA • Dionisio fino al 31 ottobre alle Gallerie d’Italia Palazzo Leoni Montanari FERRARA • Orlando furioso 500 anni. Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi fino all’8 gennaio a Palazzo dei Diamanti GENOVA • Andy Warhol dal 14 ottobre al 19 febbraio a Palazzo Ducale ROMA • Barbie. The Icon fino al 30 ottobre e Edward Hopper fino al 12 febbraio al Complesso del Vittoriano • Viaggio nei Fori di Augusto e Cesare • Explora - Museo dei bambini • 16esima Quadriennale d’Arte a Palazzo delle Esposizioni FIRENZE • Fondazione Maggio Musicale Fiorentino • Musei Civici Fiorentini • Ai Weiwei fino al 22 gennaio a Palazzo Strozzi NAPOLI • Città della Scienza • MANN - Museo Archeologico Nazionale di Napoli [www.trenitalia.com]

VENEZIA • 15. Mostra Internazionale di Architettura • Palazzo Grassi e Punta della Dogana • MUVE - Fondazione Musei Civici Venezia VERONA • Picasso. Figure dal 15 ottobre al 12 marzo a Palazzo Forti TORINO • L’art Nouveau dal 13 ottobre al 12 febbraio a Palazzo Chiablese • Venaria Reale • Museo del cinema di Torino • Museo Egizio MILANO • Triennale di Milano • Escher fino al 15 gennaio 2017 a Palazzo Reale • MUBA - Museo dei bambini • Jean Michel Basquiat dal 28 ottobre al 26 febbraio al Museo delle Culture • Homo sapiens fino al 26 febbraio al Museo delle Culture BRESCIA • Fondazione Brescia Musei

137

LF

OTT2016


LE FRECCE NEWS//NETWORK

Più di 80 città collegate More than 80 linked cities

138

LF

OTT2016


LE FRECCE NEWS//ROUTES

Oltre 240 Frecce al giorno More than 240 Frecce a day

COLLEGAMENTI GIORNALIERI E DURATA MINIMA DEL VIAGGIO DAILY TRANSPORT LINKS AND MINIMUM JOURNEY TIME 90 Frecciarossa Milano-Roma in 2h 55'

16 Frecciargento Roma-Verona in 2h 52'

38 Frecciarossa e Frecciargento Roma-Venezia in 3h 12' 1

42 Frecciarossa e Frecciabianca Milano-Venezia in 2h 10' 1

ALTRI ESEMPI/OTHER EXAMPLES

I tempi di viaggio minimi indicati si riferiscono alla soluzione più veloce con una delle tre Frecce, dalle stazioni centrali dove non specificato. I collegamenti comprendono sia i servizi di andata che di ritorno. Sono previste variazioni nel fine settimana e in alcuni periodi dell’anno. Maggiori dettagli per tutte le soluzioni su trenitalia.com The minimum durations shown are related to the fastest journey solution, with one of the three Frecce trains, from central stations where not specified. In the connections shown round trip services are included. Some changes can be expected during weekend and some periods of the year. Further details for any possible solution on trenitalia.com

Città collegate Linked cities

Collegamenti giornalieri Daily links

Frecce

Durata minima del viaggio Minimum journey time

Torino-Milano2

50

45’

Milano-Napoli

55

4h 15’

Venezia1-Firenze

36

1h 53’

Bologna-Roma

115

1h 54’

Roma-Salerno

20

1h 54’

Milano-Bari

14

6h 35’

Milano-Trieste

8

3h 52’

Roma-Bari

6

3h 59’

Roma-Reggio C.

6

5h 10’

1 Durata riferita al collegamento con Venezia Mestre Duration related to Venezia Mestre connection 2 Durata riferita al collegamento tra Torino Porta Susa e Milano Porta Garibaldi Duration related to the connection between Torino Porta Susa and Milano Porta Garibaldi

Frecciarossa

139

Frecciargento

LF

OTT2016

Frecciabianca


LE FRECCE NEWS//CITY AV//ROMA

© Piotr Wzietek/Fotolia.com

Terminal Frecce Termini, Tiburtina

175

Collegamenti da e per Links from and to

Roma 113

44

Network Le Frecce pag. 138

Durata minima del viaggio Minimum journey time Milano C.le-Roma T.ni in 2h 55’ Roma T.ni-Verona in 2h 52’ Roma T.ni-Venezia M. in 3h 12’

18

Prenota su/Reserve on trenitaliahotels.com

SLEEP

FOOD

CULTURE

A.Roma Lifestyle Hotel Struttura lussuosa, con centro congressi e spa. Singola a partire da ¤ 131 e doppia da ¤ 151. Luxurious structure with conference centre and spa. Singles starting from ¤ 131 and doubles from 170.

Nest Osteria in Roma Nel cuore del centro storico offre piatti che coniugano tradizione e innovazione. In the heart of the historic centre, this osteria offers dishes that combine tradition with innovation.

Hotel Area Ambiente tranquillo, circondato dal verde. Singola a partire da ¤ 76 e doppia da ¤ 89. Restful environment amid unspoilt vegetation. Singles starting from ¤ 76 and doubles from ¤ 89.

Trapizzino Tutta la qualità di un prodotto tipicamente romano a prezzi da street-food. All the quality of products that are typically Roman at street-food prices.

Il Foro di Augusto. 2000 anni dopo Fino al 30 ottobre luci, musiche e video riportano nella Roma antica.Uno spettacolo multimediale, curato da Piero Angela e Paco Lanciano, che mostra i luoghi dell'epoca augustea. Ingresso ogni ora, dalle 19 alle 22, acquisto biglietti su viaggioneifori.it. Lights, music and videos bring visitors back to Ancient Rome until October 30. A multimedia show, organised by Piero Angela and Paco Lanciano, that shows the areas of the Augustan Age. Admission every hour from 7 pm to 10 pm, tickets may be purchased at viaggioneifori.it.

Il numero di collegamenti indicato corrisponde al numero delle Frecce che effettuano fermata a Roma. Sono previste variazioni nel fine settimana e in alcuni periodi dell’anno/The number of connections shown corresponds to the number of the Frecce trains with a stop in Rome. Some changes can be expected during weekend and some periods of the year Frecciarossa Frecciargento Frecciabianca 140

LF

OTT2016


LE FRECCE NEWS//CITY AV//TORINO

© Paolo Gallo Modena/Fotolia.com

Terminal Frecce Porta Susa, Porta Nuova

54

Collegamenti da e per Links from and to

Torino

Network Le Frecce pag. 138

Durata minima del viaggio Minimum journey time Roma T.ni-Torino P.S. in 3h 52’ Torino P.S.-Milano P.G. in 45’ Torino P.N.-Venezia S.L. in 3h 50’

34

20

Prenota su/Reserve on trenitaliahotels.com

SLEEP

CULTURE

FOOD

Concord Hotel L’eleganza nel cuore di Torino. Singola a partire da ¤ 84 e doppia da ¤ 119. Elegance in the heart of Turin. Singles starting from ¤ 84 and doubles from ¤ 119.

Tre Galline Ristorante storico dove gustare tutti i piatti della tradizione piemontese. Historic restaurant where all the dishes of Piedmontese tradition can be tasted.

Best Quality Hotel Gran Mogol Vicino alla stazione e ai principali siti turistici. Singola a partire da ¤ 62 e doppia da ¤ 77. Near the train station and the main tourist sites. Singles starting from ¤ 62 and doubles from ¤ 77.

Kensho Cucina fusion ed esperienziale per dimenticare le fatiche quotidiane e rilassarsi. Special experience fusion cuisine to forget your daily stresses and relax.

Le belle arti Fino a fine dicembre la Reggia di Venaria si arricchisce di una nuova attrazione: 40 opere provenienti dalla Pinacoteca dell’Accademia Albertina di Belle Arti, selezionate dalle collezioni permanenti e dai depositi della prestigiosa istituzione culturale torinese. The Royal Castle of Venaria will feature a new attraction until December: 40 works from the Art Gallery of the Albertine Academy of Fine Arts, selected from the permanent collections and the storage rooms of the prestigious cultural institution in Turin.

Il numero di collegamenti indicato corrisponde al numero delle Frecce che effettuano fermata a Torino. Sono previste variazioni nel fine settimana e in alcuni periodi dell’anno/The number of connections shown corresponds to the number of the Frecce trains with a stop in Turin. Some changes can be expected during weekend and some periods of the year Frecciarossa Frecciabianca 141

LF

OTT2016


© ildesy/Fotolia.com

LE FRECCE NEWS//CITY AV//NAPOLI

82

Collegamenti da e per Links from and to

Napoli

72

6

Network Le Frecce pag. 138

Durata minima del viaggio Minimum journey time Milano C.le-Napoli C.le in 4h 15’ Bologna C.le-Napoli C.le in 3h 15’ Bolzano-Napoli C.le in 5h 51’

4

Prenota su/Reserve on trenitaliahotels.com

SLEEP

FOOD

EXHIBIT

Stelle Hotel The Businest Servizi e comfort a due passi dalla stazione. Singola a partire da ¤ 90 e doppia da ¤ 109. Service and comfort just a few steps from the train station. Singles starting from ¤ 90 and doubles from ¤ 109.

Pizzeria Gaetano Genovesi Meravigliosa vista di Posillipo ed espressione per eccellenza della cucina partenopea. Marvellous view of Posillipo and the expression par excellence of Neapolitan cuisine.

Hotel Naples Posizione strategica, tra il Molo Beverello e il centro storico. Singola a partire da ¤ 80 e doppia da ¤ 95. Strategic position, between the Molo Beverello and the historic centre. Singles starting from ¤ 80 and doubles from ¤ 95.

Mimì alla ferrovia Locale rustico a conduzione familiare, l’ideale per gustare i piatti della tradizione. Rustic, family-run eatery, ideal for tasting every traditional dish.

Attesa. 1960-2016 Al museo Madre la più grande retrospettiva dedicata a Mimmo Jodice, maestro indiscusso della fotografia contemporanea. Esposte più di 100 opere, dalle prime sperimentazioni fino alla nuova serie realizzata per la mostra. The Museo Madre is hosting the largest ever retrospective exhibition dedicated to Mimmo Jodice, the undisputed master of contemporary photography. More than 100 works will be on display, from his first experiments to a new series produced for this exhibition.

Il numero di collegamenti indicato corrisponde al numero delle Frecce che effettuano fermata a Napoli. Sono previste variazioni nel fine settimana e in alcuni periodi dell’anno/The number of connections shown corresponds to the number of the Frecce trains with a stop in Naples. Some changes can be expected during weekend and some periods of the year Frecciarossa Frecciargento Frecciabianca 142

LF

OTT2016


LE FRECCE NEWS//FLOTTA

FRECCIAROSSA ETR 1000 Velocità max 400 km/h Velocità comm.le 300 km/h Composizione 8 carrozze 4 livelli di servizio Executive, Business, Premium, Standard Posti offerti 457 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

Maximum velocity 400 km/h Commercial velocity 300 km/h Configuration 8 carriages Service levels Executive, Business, Premium, Standard Total seats 457 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

FRECCIAROSSA ETR 500 Velocità max 360 km/h Velocità comm.le 300 km/h Composizione 11 carrozze 4 livelli di servizio Executive, Business, Premium, Standard Posti offerti 574 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

Maximum velocity 360 km/h Commercial velocity 300 km/h Configuration 11 carriages Service levels Executive, Business, Premium, Standard Total seats 574 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

FRECCIARGENTO ETR 600 Velocità max 280 km/h Velocità comm.le 250 km/h Composizione 7 carrozze Classi 1^ e 2^ Posti offerti 432 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

144

LF

OTT2016

Maximum velocity 280 km/h Commercial velocity 250 km/h Configuration 7 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 432 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table


LE FRECCE NEWS//FLEET

FRECCIARGENTO ETR 485 Maximum velocity 280 km/h Commercial velocity 250 km/h Configuration 9 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 489 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

Velocità max 280 km/h Velocità comm.le 250 km/h Composizione 9 carrozze Classi 1^ e 2^ Posti offerti 489 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

FRECCIABIANCA Maximum velocity 200 km/h Commercial velocity 200 km/h Configuration 9 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 603 Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

Velocità max 200 km/h Velocità comm.le 200 km/h Composizione 9 carrozze Classi 1^ e 2^ Posti offerti 603 Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

FRECCIABIANCA ETR 460 Maximum velocity 280 km/h Commercial velocity 250 km/h Configuration 9 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 479 Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

Velocità max 280 km/h Velocità comm.le 250 km/h Composizione 9 carrozze Classi 1^ e 2^ Posti offerti 479 Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

145

LF

OTT2016


PRIMA DI SCENDERE//GIOCHI

chi?

Indovina

Chi è questo bambino fin da piccolo appassionato di libri e avventure?

Il personaggio misterioso di settembre è Caterina Balivo

[Scrivere Scrivere aa lafrecciaindovinachi@fsitaliane.it] lafrecciaindovinachi@fsitaliane.it Il primo lettore che indovinerà il personaggio misterioso riceverà un piccolo omaggio

147

LF

OTT2016


www.unicampus.it sostienici@unicampus.it


Al

es

san

d r o C a n e s t re l

li / R

e po

©

PRIMA DI SCENDERE//SPIGOLATURE

r te

rs A

Sim sala bim

ssociati& Arc h

i vi

SEMBRA IMPOSSIBILE Posate un foglio di carta sul tavolo e sopra una bottiglia a larga imboccatura, come quella del latte. Chi è capace di togliere il foglio di carta che sta sotto la bottiglia rovesciata? Dopo che i vostri amici avranno provato e riprovato inutilmente, passate all’azione, naturalmente compiendo quello che poco prima sembrava impossibile. Il segreto? Mentre con la mano sinistra battete leggermente il piano del tavolo con dei colpetti decisi, con la destra sottraete piano piano il foglio. Semplicissimo!

TRENIFOLIUM [#becrackling] IL CASTAGNO La chioma ampia e rotondeggiante lascia cadere, al vento d’autunno, i frutti maturi nascosti in una cupola spinosa e dorata. Un tempo alimento provvidenziale e scaldamano naturale, rappresentano oggi, in abbinamento al vino nuovo, il centro di scoppiettanti rituali. Il marrone delle castagne è il colore di questo periodo, come la terra appena arata e seminata.

L’ALMANACCO DI BARBANERA [www.barbanera.it] PIANTE AL CAMBIO DI STAGIONE È arrivato il momento di mettere al riparo le piante che hanno trascorso l’estate in giardino o sul balcone. Bisogna scegliere un luogo fresco, per esempio una veranda chiusa da vetrate, anche se pure qui le specie più delicate o esotiche devono essere protette dal pericolo di gelate. La cosa più semplice è foderare il vaso con due strati di iuta, da legare poi con uno spago. Ma per non rinunciare completamente ad avere piante all’esterno, ci sono le conifere e altri sempreverdi. Le basse temperature non spaventano infatti piccoli abeti, ginepri e thuje nane, che rinverdiranno fioriere altrimenti spoglie. Bene anche agrifoglio, rose da frutto e bosso. Alcune varietà di pansé fioriscono tutto l’inverno nei climi miti e, per un tocco di verde brillante, il prezzemolo è l’ideale.

BIRTHDAY MEMO BUON COMPLEANNO Il 1° ottobre a Julie Andrews, il 2 a Romina Power, il 3 a Gwen Stefani, il 4 a Liev Schreiber, il 5 a Guy Pearce, il 6 a Elisabeth Shue, il 7 a Neffa, l’8 a Sigourney Weaver, il 9 a Grazia Di Michele, il 10 ad Antonio Albanese, l’11 a Jury Chechi, il 12 a Hugh Jackman, il 13 a Sacha Baron Cohen, il 14 a Roger Moore, il 15 a Fedez, il 16 a Wilma Goich, il 17 a Fabri Fibra, il 18 a Martina Navratilova, il 19 a John le Carré, il 20 a Mara Venier, il 21 a Kim Kardashian, il 22 a Catherine Deneuve, il 23 a Ryan Reynolds, il 24 a Vincent Candela, il 25 a Katy Perry, il 26 a Silvia Toffanin, il 27 a Simon Le Bon, il 28 a Julia Roberts, il 29 a Winona Rider, il 30 a Diego Armando Maradona, il 31 a Kim Rossi Stuart.

LE FREDDURE DI PADOSÉ [Twitter @padose68] IL GRANDE FREDDO Questa notte ho sognato un cleptomane col piglio giusto Molti appassionati di storia sono convinti che gli ittiti vivessero in mare e gli stalattiti in grotta Ieri un amico mi ha confidato: «Quando me ne andrò lascerò un vuoto. Ma credo che uno non basti»

149

LF

OTT2016


PRIMA DI SCENDERE//POSTA

Cara Redazione, grazie al nuovo servizio Frecce+bus a metà ottobre i miei figli ed io potremo andare a Perugia in treno per gustarci Eurochocolate. Il weekend sarà ancora più dolce e riposante, grazie! Claudia C. Gentilissima lettrice, non possiamo che essere felici di sapere che Trenitalia soddisfi sempre più le esigenze dei propri clienti, e approfittiamo della sua e-mail per ricordare ai viaggiatori le opportunità FRECCIAlink. Acquistando questo pacchetto si possono raggiungere Roma, Firenze e Salerno con le Frecce per proseguire poi verso Perugia, Siena, L’Aquila, Matera e Potenza viaggiando su bus da 16 posti, attrezzati anche per i diversamente abili, dotati di WiFi e monitor di bordo. In linea con gli obiettivi del Gruppo FS, l’impegno è quello di offrire e valorizzare la mobilità integrata a tutto tondo. Buon viaggio!

A POST

SPECIAL EDITION SALONE DEL GUSTO

SETTEMBRE 2016 EDIZIONE SPECIALE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

TERRA MADRE

SALONE DEL GUSTO LA RIVOLUZIONE DI ALICE WATERS ALICE WATERS’ REVOLUTION I NUOVI PRESÌDI SLOW FOOD NEW SLOW FOOD PRESIDIA

11 READY, STEADY, FOOD / / 14 GOURMET / / 18 G-CASE / / 28 EAT STOP / / 30 FEATURES IN / / 35 FEATURES OUT 38 WINE SHOT 43 ECOART / / 46 POST-IT / / 48 TECHNO

EDIZIONE SPECIALE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

Leggi anche Read also La Freccia Gourmet, lo speciale tematico formato extralarge delle Edizioni La Freccia dedicato a Terra Madre Salone del Gusto di Torino. La Freccia Gourmet, the special extralarge thematic issue by Edizioni La Freccia dedicated to the Terra Madre Salone del Gusto in Turin.

Frecciaviaggi, il trimestrale di viaggio del Gruppo FS Italiane. Autunno nelle città d’arte. Appuntamenti, itinerari e pause gourmet a portata di Frecce. In distribuzione a ottobre a bordo della Frecce e nei FRECCIAClub. Frecciaviaggi, the quarterly magazine of the Gruppo FS Italiane. Autumn in the cities of the art. Speciale appointments, itineraries and gourmet breaks within range of Frecce trains. To be distributed in october on Frecce trains and in FRECCIAClub.

150

LF

OTT2016

© Robert Zehetmayer/Fotolia.com

ANNO II NUMERO 02 SETTEMBRE 2016 www.fsitaliane.it


THE BRANDING CREW

MILANO Business Meeting UNA Hotel Century

IL TUO BUSINESS AD ALTA VELOCITÀ UNA HOTEL CENTURY A 200 MT DALLA STAZIONE CENTRALE. IDEALE PER RIUNIONI, MEETING, CONFERENZE, PRANZI O CENE DI LAVORO A MILANO. TI ASPETTIAMO ANCHE A BOLOGNA, FIRENZE, ROMA E NAPOLI A POCHI PASSI DALLE STAZIONI ALTA VELOCITÀ.

www.unahotels.it Numero verde 800 60 61 62 FEEL THE ITALIAN PASSION

BARI BENEVENTO FORTE DEI MARMI LODI

UNA HOTELS & RESORTS È PARTNER

BIELLA MILANO

BOLOGNA MODENA

BRESCIA NAPOLI

CATANIA ORVIETO

ROMA

CESENA SIRACUSA

FERRARA VENEZIA

GUADAGNA PUNTI CARTAFRECCIA DURANTE I TUOI SOGGIORNI. SCOPRI COME SU WWW.UNAHOTELS.IT

FIRENZE VERSILIA


PRIMA DI SCENDERE//OROSCOPO a cura di

ARIETE Siete un po’ in affanno, forse dovreste pensare a rallentare per rifiatare e pianificare i troppi impegni personali e professionali.

TORO Contrordine: alcune esperienze lavorative che pensavate al capolinea dureranno ancora a lungo. Organizzatevi senza togliere spazio agli affetti.

GEMELLI Non lasciatevi scoraggiare da qualche delusione di troppo, se vi impegnerete avrete grandi soddisfazioni e ricomparirà il sorriso.

CANCRO Non affidatevi alle scorciatoie, il conto alla fine potrebbe risultare salato. Fate uno sforzo e affrontate le difficoltà con spirito pratico.

LEONE La grinta di queste settimane vi porterà lontano e vi darà l’energia per soddisfare anche le attese di chi vi vuole bene.

VERGINE Ci sono alcune cose da rivedere, approfittatene per conquistare un po’ di spazio in più per la vostra vita privata, schiacciata dal lavoro.

BILANCIA Siete lanciati a tutta velocità verso il successo, il lavoro e gli affetti vanno a gonfie vele. Abbiate cura dei dettagli, faranno la differenza.

SCORPIONE Siete tornati quelli di sempre, non dimenticate chi vi è stato accanto nei momenti difficili e imparate a restituirgli attenzioni e premure.

SAGITTARIO Le vostre ansie sono l’unico vero ostacolo tra voi e il successo, quando imparerete a gestirle scoprirete che è tutto più facile.

CAPRICORNO La determinazione eccessiva potrebbe portarvi a far nascere più di un conflitto, siate cauti nel gestire le relazioni e le priorità della vostra vita.

ACQUARIO Preparatevi a vivere una seconda primavera, la vostra fame di emozioni porterà grandi benefici nella sfera privata e in quella lavorativa.

PESCI Non lasciatevi ingannare dalle apparenze: brilla qualcosa di prezioso sotto situazioni un po’ grigie, per le quali vale la pena impegnarsi.

152

LF

OTT2016


La Freccia - ottobre 2016  

In copertina: Vanessa Incontrada. A scuola sul set

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you