Page 20

MASSIMILIANO BRUNO

© Maria Marin

18

DAL 21 AL 25 APRILE TORNA A ROMA L’EVENTO CHE METTE AL CENTRO DELL’ATTENZIONE LA CURA DELL’AMBIENTE di Luca Mattei

#IoCiTengo. L’anima del Villaggio per la Terra è tutta nell’hashtag ufficiale dell’appuntamento dedicato alla tutela del pianeta. L’invito sottintende esplicitamente l’avere a cuore l’ecosistema. Dopo il successo dello scorso anno, l’iniziativa torna a Roma dal 21 al 25 aprile. Cinque giornate all’insegna di musica, scienza, sport, giochi, arte e tanto buon cibo, arricchite da incontri su economia circolare, mobilità sostenibile, educazione ambientale. Sabato 22 largo alle celebrazioni dell’Earth Day, evento mondiale che, unendo oltre un miliardo di persone nei 193 Paesi membri delle Nazioni Unite, vuole sensibilizzare alla protezione della natura. Testimonial d’eccezione del green meeting romano è Massimiliano Bruno, attore e regista (Beata ignoranza è l’ultimo film che ha diretto), da sempre molto attento al tema dell’ecologia. Quali novità riserva l’edizione 2017 del Villaggio per la Terra? L’appuntamento quest’anno raddoppia. Oltre al Galoppatoio di Villa Borghese, si svolge anche sulla terrazza del Pincio. Si tratta di cinque giorni di festa con concerti, spettacoli, gare sportive. La riflessione, naturalmente, è tutta su argomenti come il cambiamento climatico, la mobilità sostenibile e il riciclo, che ormai fanno parte della nostra quotidianità, ma non sempre ce ne rendiamo conto. Qual è il suo impegno per la campagna #IoCiTengo?

APR 2017

Comincia dal giardino del mio condominio, che cerco di curare e rispettare. Sono piuttosto severo nei confronti dei vicini, soprattutto per quanto riguarda la differenziata. Quanto è importante investire nell’educazione dei bambini? Tantissimo, per questo sono felice che al Villaggio si dia spazio a scuole e giovani. Tutti i giorni si svolgono attività per i ragazzi, dal planetario gonfiabile ai focus su vulcani e terremoti, dalle fattorie didattiche ai laboratori di riciclo. Venerdì 21 e sabato 22 c’è il Festival dell’educazione ambientale in cui docenti, studenti, associazioni e istituzioni si confrontano sui metodi per guidare allo sviluppo sostenibile. Un’idea di riutilizzo creativo? I barattoli per il caffè possono diventare fantastici vasi. Provare per credere. Qual è il messaggio più importante dell’Earth Day? Il mondo è la nostra casa, ne abbiamo uno solo e dobbiamo trattarlo bene. Ognuno può e deve fare la sua parte. Pensare che un piccolo gesto non serva a nulla è sbagliato, insieme si possono cambiare le cose. Si reputa un green addicted? Abbastanza. E voglio esserlo sempre di più. Curo ossessivamente la raccolta differenziata ed evito gli sprechi, spengo le luci se esco da una stanza e chiudo il rubinetto dell'acqua, sempre. www.villaggioperlaterra.it

La Freccia Green - aprile 2017  

In copertina: Reduce CO2

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you