Page 32

30

dummies

© Gabriele Basilico

for

Cooking

Lo chef Ernst Knam durante una cooking class/Chef Ernst Knam during a cooking class

PASTICCERIA GOURMET, CENONE CRUELTY-FREE E FINGER FOOD. DA MILANO A BARI, SPOPOLANO I CORSI DI CUCINA PER APPASSIONATI di Michela Gentili

Campioni a tavola lo sono sempre stati. Poi, a forza di talent show, hanno accarezzato l’idea di diventarlo anche dietro ai fornelli. Finché, stanchi di ricettari e tutorial online, si sono ritrovati a mettere direttamente le mani in pasta. Da un angolo all’altro del Paese, sono sempre di più gli italiani che affollano i corsi amatoriali di cucina. Monotematici o creativi, di base o sperimentali, rappresentano la soluzione perfetta per i 30 milioni di appassionati che non puntano a diventare chef professionisti, ma solo a rubare qualche trucco ai talenti del settore. A Milano è possibile scoprire i segreti di Ernst Knam, star del programma di Real Time Bake Off Italia, grazie a lezioni pratiche o dimostrative in cui il maître pâtissier insegna a realizzare dolci, finger food e piatti salati. Da non perdere, il 14 dicembre, lo showcooking a tema cacao, dove il risotto allo zafferano assume le inedite sfumature del cioccolato São Tomé. Si preparano tre piatti in tre ore, invece, nel corso che Giuliano Baldessari,

giudice di Top Chef su Canale Nove, propone nel suo ristorante Aqua Crua a Barbarano Vicentino (VI). Step dopo step i partecipanti imparano i must del suo menù, come la crema carbonizzata o il riso al tagete. Al relais Il Borro, nell’antico borgo della famiglia Ferragamo in provincia di Arezzo, le cooking class dell’executive chef Andrea Campani cominciano dalla scelta delle materie prime, raccolte nell’orto dell’agriturismo o selezionate tra i banchi dei mercati locali per diventare protagoniste delle migliori ricette toscane. A Roma c’è spazio anche per la cucina crudista e vegana con le proposte della Grezzo Faculty di Vito Cortese e i corsi di Eataly che suggeriscono un cenone cruelty-free a base di verdure in tempura e seitan in crosta di carciofi. Mentre alla Città del Gusto di Nola, nel Napoletano, si sperimentano i dolci della tradizione, dai roccocò agli struffoli, sotto la guida di esperti pasticceri. E non potevano mancare le ultime tendenze made in Usa, tra cui l'arte di decorare i dolci utilizzando la pasta di zucchero. Da Italian Cupcakes, a Bari, vanno in scena gli evergreen della Grande Mela – brownie, cheesecake, apple pie e banana loaf – che i partecipanti possono trasformare in veri gioielli in miniatura. Perché, oltre al palato, anche l’occhio vuole la sua parte.

La Freccia Gourmet - dicembre 2016  

In copertina: MasterChef, il talento è servito

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you