Page 37

DIVINE PORTRAIT / / 35

PARADISE NON SOLO PASSERELLE: VIAGGIO NELL’EDEN DELLA FAMIGLIA CAVALLI, ALLA SCOPERTA DI UNA PRODUZIONE VINICOLA D’ECCELLENZA

BEYOND THE CATWALK: A JOURNEY THROUGH THE EDEN OF THE CAVALLI FAMILY, TO DISCOVER AN EXCELLENT WINE PRODUCTION

di Ilaria Perrotta

Il verde vibrante della campagna toscana è così intenso e profumato da pervadere chiunque di pace immediata. Nella distesa di un prato protetto dal silenzio, compare un’oasi dal nome più che evocativo: Tenuta degli Dèi. Se esistesse il paradiso potrebbe essere anche così. E invece, per immergersi in questa grande bellezza, basta raggiungere Panzano, frazione del Comune di Greve in Chianti (FI), dove Roberto Cavalli, il fashion designer di fama internazionale, possiede da più di 30 anni un’azienda che da dieci produce vino di qualità. A gestirla il figlio Tommaso che, dal 1989, qui vive con moglie e figlie: «La voglia di valorizzare al massimo una terra che amo e al tempo stesso il desiderio di provare una nuova sfida professionale in un settore pieno di fascino mi hanno condotto in questa avventura». Settanta ettari di boschi, ulivi e pascolo, a cui se ne aggiungono cinque di vigneto situati nella parte più luminosa del possedimento. «Non posso immaginare la mia vita lontano da questa natura», ammette. Il sole che scompare dietro le colline al tramonto sostituisce lo scintillio delle sfilate, ma ci sono molti punti in comune tra le due attività di famiglia: entrambe muovono da creatività, emozione e professionalità, anche se declinate in maniera diversa. Che tipo di uva lavorate? [Tommaso Cavalli] Abbiamo scelto di piantare specie varietali di origine francese: Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Petit Verdot e Alicante Bouchet, anche se la tradizione della zona è da sempre orientata al vitigno Sangiovese. Ci è piaciuta subito l’idea di unire l’incredibile vocazione di questi luoghi all’eleganza delle varietà d’Oltralpe attraverso prodotti di grande personalità. L’identikit del vostro cliente tipo? [TC] Curioso, esperto e di tutte le età, che ama scegliere e consumare un buon calice sia in casa propria sia al ristorante. Ci orientiamo verso tutti gli appassionati di bevande raffinate, piacevoli e che si abbinano alla buona cucina. Fashion & wine sono le due punte di diamante dell'export made in Italy. Esiste un fil rouge che le collega? [TC] L’analogia tra questi due universi è nella ricerca ossessiva della qualità e, soprattutto, nella comune capacità di comunicare uno stile di vita inimitabile come quello nostrano. A proposito di stile. In fatto di packaging, come si orientano le vostre scelte estetiche?

The vibrant green of the Tuscan countryside is so intense and perfumed that it can fill anyone with immediate peace. In the middle of a quiet meadow, rises an oasis that could not be more aptly named: Tenuta degli Dèi (Estate of the Gods). If paradise really existed, this is what it could look like. And yet all this wondrous beauty is in Panzano, a small part of the commune of Greve in Chianti (Florence), where Roberto Cavalli, internationally famous fashion designer, has owned a company for more than 30 years that has been producing high-quality wine for the last 10. It is managed by his son, Tommaso, who has lived here with his wife and daughters since 1989. “The desire to promote as much as possible a land I love, and at the same time to try a new professional challenge in a fascinating sector have driven me to this adventure.” Seventy hectares of woods, olive groves and grazing area, plus five hectares of vineyards in the best lighted part of the estate. “I cannot imagine my life away from this nature,” he admits. The sun that sets behind the hills replaces the bling of fashion shows, but the two family businesses have many things in common: they are both the result of creativity, emotion and professionalism, although inflected in different manners. What varieties of grape do you work with? [Tommaso Cavalli] We have chosen to plant French varieties: Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Petit Verdot and Alicantre Bouchet, although the tradition of this area has always been connected to Sangiovese grapes. We immediately liked the idea of blending the incredible vocation of these places with the elegance of French varieties, creating products of great personality. Who are your typical clients? [TC] The curious, experts, people of all ages who love to choose and drink a glass of great wine at home or at a restaurant. We target all aficionados of refined, pleasant wines that go well with excellent food. Fashion and wine are Italy’s main export products. Are they connected somehow? [TC] The analogy between these two worlds lies in the obsessive quest for quality, and first and foremost in their shared ability to communicate an inimitable lifestyle, like the one we have in Italy. Speaking of style, what guides your aesthetic choices for the packaging? [TC] When it comes to top-level wines, an attractive label works as added value only if confirmed by the indisputable level of the contents of the bottle.

V I N I TA LY 50+1

La Freccia Gourmet - aprile 2017  

In copertina: Vinitaly ages well

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you