Page 1

ANNO VIII NUMERO 01 GENNAIO 2016

www.fsitaliane.it RIVISTA MENSILE A DISTRIBUZIONE GRATUITA

Adesso vi ROTTAMO io BARBARA BERLUSCONI A TUTTO CAMPO

Uffizi

Destinazione futuro

Sanremo

Secondo Malgioglio

Grinberg

Trasformare il dolore

FS NEWS//OFFERTE E INFO VIAGGIO

Speciale AV: Verona, Rovereto, Trento e Bolzano a metĂ prezzo per partenze fino al 29 febbraio


THE BRANDING CREW | PH. ALESSANDROMOGGI.COM

L’ITALIA È U N A

COLORI, PROFUMI E SAPORI SEMPRE DIVERSI. UN’ACCOGLIENZA UNICA, DA SCOPRIRE NEI NOSTRI 31 HOTEL E RESORT IN ITALIA.

www.unahotels.it Numero verde 800 60 61 62 FEEL THE ITALIAN PASSION

BARI BENEVENTO FORTE DEI MARMI LODI

BIELLA MILANO

BOLOGNA MODENA

BRESCIA NAPOLI

CATANIA ORVIETO

ROMA

CESENA SIRACUSA

FERRARA VENEZIA

FIRENZE VERSILIA


Con l’offerta CartaFRECCIA Special viaggiare costa la metà Un motivo in più per iscriversi a CartaFRECCIA

Per i soci CartaFRECCIA risparmio del 50% per partenze dalle 11 alle 14, martedì, mercoledì e giovedì.

Trenitalia. Chi ti dà di più? Offerta a posti limitati. Lo sconto del 50% si applica rispetto al prezzo del biglietto Base. L’offerta, riservata ai titolari di una CartaFRECCIA, è valida per viaggiare su tutti i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e sugli Intercity, in 1a e in 2a classe e nei livelli di servizio Business, Premium e Standard. Sono esclusi i treni e servizi Notte e il livello di servizio Executive. Il biglietto può essere acquistato fino alle ore 24 del giorno precedente alla partenza del treno.


CartaFRECCIA Special

Informazioni e acquisti su www.trenitalia.com e presso tutti i canali di vendita.

www.trenitalia.com Il cambio del biglietto e della prenotazione, il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. Info su www.trenitalia.com e presso tutti i canali di vendita.


D A G I O V E D ĂŒ 11 F E B B R A I O A L C I N E M A Zoolander2-ilFilm.it #Zoolander2

/ Zoolander.IT


LINEA DIRETTA

Francesco, uno tra noi

© LaPresse/Roberto Monaldo

E

ravamo tanti da papa Francesco sabato 19 dicembre. In 6.300 a rappresentare tutti i 70mila dipendenti del Gruppo FS Italiane. Tra questi Anna Maria, Giovanni, Paolo e tanti altri che hanno fatto ore di fila per entrare, ma anche chi, come Carla, Antonio e Laura, non è stato estratto a sorte per l’udienza. Il pensiero andava pure agli assenti timorosi per l’allarme terrorismo o a coloro che avevano pensato: «Sarà troppo faticoso!». Chi era in Sala Nervi sapeva di trovarsi lì a nome di tutti, anche dei colleghi delle generazioni pas-

sate che da 110 anni fa a oggi hanno contribuito a tracciare percorsi e a trasportare idee, persone e merci. Tra loro «gli operai che hanno perso la vita per questo», come ha ricordato Bergoglio. In prima fila uomini e donne in divisa e nelle retrovie altri che ogni giorno lavorano dietro a una scrivania. Molto calore e trepidante attesa nell’aula Paolo VI, un effetto moltiplicato dalla proiezione del film Un viaggio di cento anni, dedicato con il cuore da Pupi Avati al mondo dei binari. Tutto è pronto e il Pontefice arriva: stringe mani e indossa un cappello da ferrovie-

11

LF

GEN2016

re, bacia bambini e benedice vite e speranze. E poi invita tutti all’amore: «La misericordia è la migliore medicina: quante guarigioni fa una carezza! Lasciamoci coinvolgere per una società più giusta». Un impegno sociale a cui risponde anche il Gruppo FS, collaborando nelle attività degli help center di stazione, «sportelli antenna per chi è in difficoltà». E così, insieme alle parole intense di quella mattina, rimangono nella memoria gesti, mani, volti e una selva di telefonini accesi per catturare amore. LF La Redazione


sommario IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE ANNO VIII | NUMERO 01

56

92 Uffizi 2016

in copertina a gennaio

Il visitatore al centro del museo per il neodirettore Eike Schmidt

La Berlusconi che non ti aspetti

34 80

62 Sanremo (quasi) senza dive La kermesse della città dei fiori commentata da Cristiano Malgioglio

Agenda 18 Bacheca 21 Chi 27 D'Autore 31 Economia 37 Fashion 40 Gusto 45 Hi-Tech 51

80 Storie in costume 84 Bye-bye plankton 89 Memoriale Shoah

62

99 Metodo Grinberg 103 Fuori luogo

74 In gioco c’è l’amore Gabriele Corsi novello cupido del piccolo schermo

96

FS NEWS//OFFERTE E INFO VIAGGIO

108 SPECIALE AV Biglietti Frecciargento da e per Verona, Rovereto, Trento e Bolzano a metà prezzo, per partenze fino al 29 febbraio

13

LF

GEN2016


sommario

Questa rivista è interattiva This is an interactive magazine Scarica l’app gratuita LA FRECCIA MAGAZINE Download the free LA FRECCIA MAGAZINE App

I numeri di questo numero

40

le candeline spente quest’anno da Arte Fiera [pag. 31]

500mila

Cerca il simbolo e scansiona la pagina con l’app Search the symbol and scan pages with the App

Scopri i contenuti interattivi Discover interactive content

Le pagine con questo simbolo sono in realtà aumentata The pages with this symbol are in Augmented Reality Powered by ivisionmade.it

i visitatori di Casa Milan da maggio 2014 [pag. 56]

66

le edizioni del Festival di Sanremo [pag. 62]

On Web

La Freccia si può sfogliare su ISSUU e nella sezione Media ed Eventi del sito fsitaliane.it

86

IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE ANNO VIII - NUMERO 01 - GENNAIO 2016 REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI ROMA N° 284/97 DEL 16/5/97 Foto e illustrazioni Archivio Fotografico FS Italiane Giuseppe Senese/DCCEM/Creatività e Broadcasting – FS Italiane Vincenzo Tafuri/La Freccia Foto di copertina © Studio Buzz Ferrovie dello Stato Italiane SpA Tutti i diritti riservati. Se non diversamente indicato, nessuna parte della rivista può essere riprodotta, rielaborata o diffusa senza il consenso espresso dell’editore.

ALCUNI CONTENUTI DELLA RIVISTA SONO RESI DISPONIBILI MEDIANTE LICENZA CREATIVE COMMONS BY-NC-ND 3.0 IT Info su creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/deed.it EDITORE

Direzione Centrale Comunicazione Esterna e Media Piazza della Croce Rossa, 1 | 00161 Roma www.fsitaliane.it Contatti di Redazione Tel. 06 44105298 lafreccia@fsitaliane.it Direttore Responsabile Orazio Carabini Caporedattore Claudia Frattini Coordinamento Editoriale Cecilia Morrico Assistente Editoriale Serena Berardi Caposervizio Silvia Del Vecchio In Redazione Gaspare Baglio, Michela Gentili, Sandra Gesualdi, Luca Mattei Segreteria di Redazione Francesca Ventre Ricerca immagini e photo editing Giovanna Di Napoli, Michele Pittalis, Vincenzo Tafuri Coordinamento Creativo Giulio Lippi Grafico Manuela Nobile Traduzioni Eurostreet Fumetto Lorenzo Terranera (disegni) Stefano Ebner (sceneggiatura) Hanno collaborato a questo numero Antonella Caporaso, Franco Cardini, Salvatore Coccoluto, Carlo Cracco, Fabrizio dell’Orefice, Marco Ferrarini, Dalila Ferreri, Itinere, LUpupa, Francesca Magini, Mago Silvan, Cristiano Malgioglio, Sara Moraca, Padosé, Giuliano Papalini, Ilaria Perrotta, Betti Puoti, Flavio Scheggi, Andrea Schillaci, Mario Tozzi, Alessandro Scorsone REALIZZAZIONE E PROGETTO GRAFICO

Via A. Gramsci, 19 | 81031 Aversa (CE) Tel. 081 8906734 | info@graficanappa.com Coordinamento Tecnico Antonio Nappa Coordinamento Organizzativo Massimiliano Santoli

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Una rana del deserto emerge dalle sabbie rosse australiane dopo una rara pioggia © Frans Lanting/National Geographic

14

LF

GEN2016

Via Melzi d’Eril, 29 | 20154 Milano Tel. 02 76318838 | Fax 02 33601695 info@emotionalsrl.com Responsabile di Testata Raffaella Romanenghi Gestione Materiali Selene Merati smerati@emotionalsrl.com


FRECCIA COVER a cura di Andrea Schillaci

BELPAESE IN MINIATURA Un plastico ferroviario di oltre 200 m2 con tanto di montagne, laghi, stazioni, paesi e anche un porto marittimo. Siamo a Scandicci, a pochi chilometri dal centro di Firenze. Qui dieci anni fa due amici, l’ingegnere Carlo Brandolini d’Adda e il marchese Giuseppe Paternò di San Giuliano, decisero di realizzare il loro sogno. Il risultato è straordinario. Visite su prenotazione. [www.plasticosangiuliano.it]

17

LF

GEN2016


AGENDA

BRUEGHEL BOLOGNA//FINO AL/UNTIL 28 FEB

aspects of daily life. For Trenitalia customers who reach Bologna with the Frecce three days before their visit, there is the 2x1 promotion.

Più di 1.200 giocattoli oltre a stampe d’epoca per narrare la storia di una saga che dal 1977 fa impazzire grandi e piccini. More than 1,200 toys in addition to vintage prints to tell the story of a saga that since 1977 makes young and old go crazy.

DEMONI GENOVA//1 > 20 MAR

DUUM E MERAVIGLIA ITALIA//16 GEN/JAN 16 > 8 APR

Il regista Marcial Di Fonzo Bo

A Palazzo Albergati la lunga storia di una dinastia di eccezionale talento. Quella dei Brueghel è una famiglia divenuta marchio di eccellenza nella pittura, comprendente la più importante congrega di artisti fiamminghi tra XVI e XVII secolo. Se il Rinascimento italiano idealizza la figura umana, nelle Fiandre ci si sofferma sugli aspetti concreti del quotidiano. Promozione 2x1 per i clienti Trenitalia che raggiungono Bologna con le Frecce al massimo tre giorni prima della visita. At Palazzo Albergati more than 150 years of history of an exceptional talented dynasty. The Brueghel family became in time an excellence in painting, including the largest congregation of Flemish artists between the Sixteenth and Seventeenth centuries. If the Italian Renaissance focuses on an idealized human figure, in Flanders the focus is on the most realistic

GUERRE STELLARI. PLAY! TREVISO//FINO AL/UNTIL 10 APR

Comedy sulla lotta tra sessi al Teatro della Corte. Per gli abbonati liguri Trenitalia 30% di sconto sugli show da martedì a giovedì. Comedy on the struggle between the sexes at Teatro della Corte. For Trenitalia subscribers from Liguria 30% discount on the shows from Tuesday to Thursday.

18

LF

GEN2016

I performer Sonics portano in diverse città del Belpaese i loro primi due spettacoli, un trionfo di acrobazie e mondi leggendari. The Sonics performers take their first two shows in several cities of Italy, a triumph of acrobatics and legendary worlds.


a cura di Luca Mattei

LA BELLA ADDORMENTATA MILANO//4 > 14 FEB

FIRENZE CAPITALE 1865-2015 FIRENZE//FINO AL/UNTIL 3 APR

IL RINASCIMENTO A VENEZIA VENEZIA//FINO AL/UNTIL 10 APR

I capolavori raccolti da re Vittorio Emanuele II esposti per i 150 anni del passaggio della capitale da Torino al centro toscano. The masterpieces collected by King Vittorio Emanuele II on display for the 150th anniversary of the passage of the capital from Turin to Florence.

Prima mostra su Andrea Schiavone, inventore di uno stile spregiudicato criticato da Vasari ma ammirato da El Greco e Tintoretto. First exhibition of Andrea Schiavone, inventor of an unscrupulous style criticized by Vasari but admired by El Greco and Tintoretto.

La love story basata sulla magnifica partitura di Tchaikovsky rivisitata attraverso una magica e coinvolgente danza sul ghiaccio. The love story based on the magnificent score of Tchaikovsky revisited through a magical and engaging ice dance.

GIOSETTA FIORONI NAPOLI//FINO AL/UNTIL 30 GEN

MIRÓ A VILLA MANIN CODROIPO//FINO AL/UNTIL 3 APR

LA MAGIA DEI SIMBOLI ZURIGO//FINO AL/UNTIL 20 MAR

© Joan Miró by SIAE 2015

© Rainer Wolfsberger

Alla Galleria AICA 20 carte d’argento di una delle più significative artiste italiane, attiva soprattutto negli anni ’60. At AICA Gallery 20 silver cards of one of the most important Italian artists, mainly active in the ’60s.

Esposti in provincia di Udine gli ultimi lavori di Joan Mirò, caratterizzati da mutamenti espressivi con pennellate più libere e audaci. Near Udine, the exhibition of Joan Miró’s recent works, characterized by expression changes, with looser and aggressive brushstrokes.

Immersione anche per analfabeti nel criptico mondo dei caratteri cinesi. Per tutto febbraio in treno a Zurigo con la promozione 2x1. Immersion also for illiterate in the cryptic world of Chinese fonts. Throughout February, by train to Zurich with the 2x1 promotion.

© Kunsthistorisches Museum, Vienna

19

LF

GEN2016


BACHECA//FILM a cura di Gaspare Baglio

TI GUARDO

IL VIAGGIO DI NORM Regia: Trevor Wall Norm, un orso bianco vegano e ballerino con la straordinaria capacità di parlare la lingua umana, deve lasciare il Polo Nord per raggiungere New York. Obiettivo: fermare lo spregevole costruttore Mr. Grenne e il suo spietato e inquietante piano edilizio destinato a mandare in frantumi l’ecosistema.

SCHERMI SPAZIALI Il viaggio fra le stelle è a portata di home video. In dvd e blu-ray arrivano Cosmos e The martian. Il primo è un doc di divulgazione scientifica di successo mondiale. Il secondo è il film di Ridley Scott che racconta le gesta di un astronauta prigioniero di Marte.

Regia: Lorenzo Vigas

THE HATEFUL EIGHT Regia: Quentin Tarantino L’attesa per i milioni di fan di Tarantino sta per finire. Il regista cult torna con un western (girato in 70mm) dal retrogusto thriller, ambientato in Wyoming qualche anno dopo la guerra civile americana. Nel cast gli attori feticcio del cineasta: Samuel L. Jackson, Kurt Russell, Tim Roth e Michael Madsen.

21

LF

GEN2016

Esce finalmente nelle sale il film intimista dell’esordiente cineasta venezuelano Lorenzo Vigas, vincitore del Leone d’Oro alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 2015. La pellicola, interpretata da Alfredo Castro e dal giovane Luis Silva, è il folgorante racconto di un incontro tra due solitudini: da una parte c’è Armando, omosessuale dalla vita grigia con la passione per i ragazzi di strada; dall’altra Elder, adolescente fascinoso e violento. La relazione tra i protagonisti sfocia in un amore proibito, ma le cicatrici del passato non sono ancora del tutto rimarginate.


BACHECA//LIBRI

LONDRA LOW COST Enrico Rossi Giulia Turbiglio Rizzoli, pp. 350 ¤ 12,90 Londra è una città da sogno che brulica di posti e cose da fare e vedere. Una metropoli alternativa e ricca di storia, ma in continuo cambiamento. Per stare al passo senza prosciugare il portafoglio basta affidarsi agli urban reporter del sito nuok.it, che hanno testato ogni segnalazione riportata nella guida.

A tutto saggio Gennaio mese di scoperte letterarie per approfondire alcune dinamiche politiche. Putin. Vita di uno zar (Mondadori, pp. 279 ¤ 22), di Gennaro Sangiuliano, cerca di rispondere agli interrogativi che gravitano attorno al presidente della Federazione Russa attraverso una biografia che ne ripercorre le tappe più significative. Leonardo Martinelli con il suo Il paese dell’utopia (Laterza, pp. 209 ¤ 13) porta il lettore nell’Uruguay del presidente José “Pepe” Mujica, artefice di progetti innovativi: tutti hanno avuto un pc gratis e si è legalizzata la produzione di marijuana.

AMORE PRIVATO Giulia Gennaro MdS Editore, pp. 246 ¤ 12 Una ventenne s'imbatte in un quasi cinquantenne. Tra i due scoppia un’attrazione violenta e morbosa, filo conduttore per un viaggio nelle menti torbide e nei sentimenti agitati dei protagonisti. Giulia Gennaro imbastisce un romanzo interessante che tiene incollato il lettore fino all’ultima pagina.

QUEL FANTASTICO PEGGIOR ANNO DELLA MIA VITA Jesse Andrews Einaudi, pp. 264 ¤ 17,50 L'adolescente e asociale Greg si trova obbligato dalla madre a stare vicino alla compagna di scuola Rachel, malata terminale. Per lei il ragazzino decide di girare un film con l’amico Earl, una pellicola che avrà un’unica, devotissima fan. Commovente romanzo che unisce il dramma alle atmosfere della commedia.

22

LF

GEN2016


© Jimmy King

BACHECA//MUSICA

HITS Giusy Ferreri Una carriera costellata da trionfi e record. Sin dal tormentone Non ti scordar mai di me, Giusy ha dominato le classifiche. Con questo progetto, composto da 17 successi e tre brani inediti, inaugura un nuovo e importante capitolo della sua carriera. A fare da apripista la new hit Volevo te.

BLACKSTAR David Bowie È uno di quegli artisti che sembrano personaggi di fantasia. E anche per questo motivo, quando se ne vanno, è difficile farsene una ragione. L’uomo che cadde sulla Terra, è tornato alla sua astronave a 69 anni e due giorni con un progetto discografico nuovo di zecca: un album camaleontico e fuori dagli schemi costellato da brani in continua trasformazione. L’ultimo universo di una vera icona del rock: David Bowie. Nella tracklist Lazarus, singolo portante dell’omonimo musical scritto dal Duca Bianco, attualmente in scena al New York Theater. E ora si torna alle origini, Ziggy Stardust.

SPRITZ FOR FIVE Spritz for five Poliglotti dei registri vocali, gli elementi di questa band a cappella uscita da X Factor dimostrano di avere solide basi e, soprattutto, un talento formidabile. L’ep miscela cover con inediti, l’italiano con l’inglese, beatbox memorabili e costruzioni armoniche sorprendenti. Il risultato è godibilissimo e stupefacente. A PATH MADE BY WALKING Livia Ferri L’album di questa giovane cantautrice rappresenta un percorso, personale ma non solitario, che dal buio porta alla consapevolezza, al coraggio e alla felicità. La chitarra acustica artigianale crea un’atmosfera di complicità. I suoni sono grezzi come in un unplugged intenso e profondo.

24

LF

GEN2016


CHI//di Francesca Ventre anche su FSNews Radio

Leo degli spiriti

di una qualunque sagra dell’oliva, si allestisce un red carpet». Fare spettacolo, invece, è una cosa seria e il mattatore siciliano coltiva l’intento «di offrire, insieme a tutto il cast, un teatro con la T maiuscola, elegante e di gusto. L’attore deve interpretare personaggi lontani da sé, perché ogni rappresentazione è un viaggio nell’anima». Mentre quello reale che porta in tournée Gullotta non può essere che in Frecciarossa. Il primo pensiero quando sale in treno? Gioiosità, perché percorrere l’Italia vuol dire ammirare tanti panorami diversi. LF Il treno della vita? A volte non si sale su quello giusto, ma l’importante è restare con i piedi per terra. LF Frecciarossa è? Velocità. Meno male che è arrivato, anche per chi fa la mia professione. Per spostarsi da Roma o Napoli fino a Milano è l’ideale, in perfetta tranquillità. LF Non viaggia mai senza? Un piccolo trolley sempre con me: dentro c’è l’indispensabile per andare di città in città. E, se poi serve qualcosa, si acquista sul posto. LF Prossima fermata? Il mio compleanno: il 9 gennaio compio 70 anni, che in tutta la vita ho cercato di rendere sempre brillanti. Festeggio in tournée tra la Puglia e la mia Sicilia. LF L’ultimo pensiero prima di scendere? Speriamo che la salute mi assista.

GULLOTTA IN COMPAGNIA DI FANTASMI E PRESENZE OCCULTE IN SPIRITO ALLEGRO DI COWARD. UNA COMMEDIA CONDITA DA UN IMMANCABILE HUMOUR INGLESE

U

n artigiano del palcoscenico al centro di una «commedia di situazioni» con spiritelli e tecnologie. Leo Gullotta ha scelto Spirito allegro di Noel Coward, per la regia di Fabio Grossi, in versione vintage ma non troppo. Il testo è svecchiato e

la scelta è ricaduta su interpreti più giovani rispetto all’originale, anche se costumi, musiche e scene sono in stile anni ’40. Immancabile poi l’ironia, si prende gioco «degli inglesi che, anche solo per un tè, si vestivano di tutto punto. Come oggi succede in Italia, dove, in occasione

27

LF

GEN2016

LEO GULLOTTA

LF


chi

© Tommaso Le Pera

Leo Gullotta in una scena di Spirito allegro, in tournée nei teatri italiani

Due pennellate per presentarci Noel Coward? È uno dei più importanti autori inglesi di cinema e teatro. Spirito allegro racconta di uno scrittore che sta lavorando a un libro sull’occultismo e coinvolge una medium, la quale però creerà confusione tra la sua prima moglie morta e quella attuale. LF La commedia è stata scritta nel 1941 durante la Seconda guerra mondiale. Purtroppo però c’è un parallelismo con i tempi nostri… Guai a chiudersi in casa impauriti! LF

Non dobbiamo permettere che i nostri diritti democratici siano abbrutiti, ma stare insieme, anche a teatro. Questa commedia, elegante e gioiosa, è stata composta proprio per esorcizzare la morte. LF In questa versione ci sono delle novità tecnologiche? Si aiuta lo spettatore, ormai bombardato da immagini di tutti i tipi, a giocare con chi non è più in vita attraverso un sistema di videomapping. LF Nella vita non si è mai soli: chi o cosa le fa compagnia?

Teatro è donna

In determinati periodi dell’anno, una candela accesa mi ricorda con un sorriso le persone che mi sono care. LF Quale regalo vorrebbe per i suoi 70 anni? Vorrei ritrovare l’atmosfera di Catania all'epoca in cui sono nato. Per l’Italia era un periodo di crescita meravigliosa, con molta speranza e nessuna divisione di classe. Sono sicuro che potrebbe succedere anche oggi. Quindi ai giovani consiglio di capire e conoscere, per affrontare la vita con dignità e armi affilate.

Tre talenti femminili sui palcoscenici del Belpaese. Lina Sastri è La lupa di Giovanni Verga, storia tragica con una protagonista che accorpa in sé ribellione e sofferenza, fino al 21 febbraio in tutta Italia. Maria Amelia Monti debutta insieme a Paolo Calabresi il 28 gennaio al Teatro Ambra Jovinelli di Roma con Nudi e crudi di Alan Bennet, una pièce umoristica sul rapporto di coppia. Sempre nella Capitale, Raffaella Rea è in scena dal 23 febbraio al Golden di Roma con La bella è la bestia, che racconta di una giovane psicoanalista decisa a imbruttirsi per lavorare più serenamente.

28

LF

GEN2016


VIAGGIARE IN INVERNO? Facile con Maggiore e Trenitalia!

Il modo più comodo di viaggiare, al miglior prezzo. Anche in inverno, riaccendi la tua voglia di viaggiare e scoprire le località più suggestive del nostro Paese. Ovunque tu decida di andare, con Trenitalia arrivi comodamente nelle principali stazioni italiane a bordo delle Frecce e da lì noleggi un’auto Maggiore a prezzi scontati fino al 50% con Noleggio Facile, il servizio riservato in esclusiva ai passeggeri Trenitalia. Avrai anche le catene da neve, il navigatore satellitare gratuiti ed il 50% di sconto sul portasci per un equipaggiamento a prova di vacanze sulla neve. Enjoy travelling and discovering the most suggestive places in our country even in the winter. Wherever you decide to go, Trenitalia will take you to the main Italian stations in comfort on board the Freccia high speed trains, where you can rent a Maggiore car at special discounts of up to 50% with Easy Rent, reserved exclusively for Trenitalia customers. You’ll also get free snow chains, a sat nav and a 50% discount on a ski rack so you’re all kitted out to face the snow.

Servizio soggetto a restrizioni. Informazioni e prenotazioni: trenitalia.com (Offerte e Servizi) - maggiore.it (Partner) - Call Center Maggiore 800 867 196. The service is subject to limitations. For information and bookings: trenitalia.com (Offers and Services section) - maggiore.com (Partners section) - Call Center Maggiore 800 867 196.


D'AUTORE//di Giuliano Papalini

ARTE FIERA 40 C

Agostino Bonalumi Bianco (1964) Tela estroflessa e acrilico/Everted canvas and acrylic 100x150 cm Courtesy Galleria Mazzoleni, Torino, Londra

C

elebra il suo 40esimo confermandosi la kermesse di arte moderna e contemporanea più longeva d’Italia e tra le più importanti d’Europa. L'anniversario di Arte Fiera arriva in un momento di massima attenzione internazionale per i capolavori del nostro Paese, che anche la manifestazione bolognese ha contribuito a rendere grandi. Dal 29 gennaio al 1° febbraio in tre padiglioni di Bologna Fiere – uno in più dello scorso anno – 190 gallerie espongono più di 2.000 opere di oltre 1.000 artisti. «Arte Fiera ha dato prova di una grande capacità analitica, che ha accompagnato artisti e movimenti nel mondo. Un ruolo – spiegano Claudio Spadoni e Giorgio Verzotti, per il quarto anno consecutivo alla direzione della manifestazione – che deve continuare ad assolvere, presentando sempre nuove proposte e lasciando spazio alla sperimentazione. Perciò festeggiamo i 40 anni promuovendo i giovani italiani e le grandi tendenze internazionali». LF

la freccia ARTE SPECIAL EDITION

elebrates its 40th event confirming to be the most long-running festival of modern and contemporary art in Italy and among the most important in Europe. The anniversary of Arte Fiera comes at a time of international full attention to the masterpieces of our country that the event from Bologna helped be great. From January 29 to February 1 in three pavilions of Bologna Fiere - one more than last year - 190 art galleries will exhibit more than 2,000 works by over 1,000 artists. "Arte Fiera has shown great capacity for analysis, which has accompanied artists and movements in the world. A role it must continue fulfilling, by presenting new proposals and giving way to experimentation. Therefore we celebrate our 40 years by promoting Italian young artists and major international trends” - explain Claudio Spadoni and Giorgio Verzotti, for the fourth consecutive year at the direction of the event. LF

Per celebrare il 40esimo anniversario di Arte Fiera il 28 gennaio esce La Freccia Arte, uno speciale extra large che ripercorre le tappe salienti e i protagonisti illustri delle edizioni, di volta in volta più ricche, di questo imperdibile appuntamento culturale bolognese. To celebrate the 40th anniversary of Arte Fiera, on January 28 will be published La Freccia Arte, an extra-large special edition that runs through the main steps and famous characters of past editions, each time better than before, of this unmissable cultural event in Bologna.

31

LF

GEN2016


D'autore

Comparing generations Enrico Castellani Superficie blu (2014) Acrilico su tela estroflessa Acrylic on everted canvas 60x60 cm Courtesy Galleria Mazzoleni Torino, Londra

B

ologna accende i riflettori sui giovani. Le gallerie ammesse alla 40esima edizione di Arte Fiera sono state invitate a proporre opere di artisti under 40 e una selezione dei loro lavori è esposta alla Pinacoteca comunale, al fianco di quelli dei grandi maestri che nel corso degli anni sono passati di qui. Almeno tre o forse quattro generazioni a confronto in una suggestiva mostra,

curata dai direttori Spadoni e Verzotti, raccontano l’evoluzione dei linguaggi visivi contemporanei dal dopoguerra a oggi. Questo interessante progetto contribuisce a restituire alla produzione italiana, in forte ascesa sui mercati internazionali, il posto che gli spetta nella storia dell’arte. E mette in evidenza il ruolo determinante svolto dalla manifestazione bolognese nel mondo. LF

Nunzio Senza titolo (2010) Legno combusto Burnt wood 135x40 cm Courtesy Collezione privata, Milano

Antonella Zazzera Armonico (2015) Fili di rame Copper wires 84x32x21 cm Courtesy Galleria Antonella Cattani contemporary art, Bolzano

B

ologna turns the spotlight on young people. The art galleries participating in the 40th event were invited to propose works by under-40 artists and a selection of their work is on display at the Municipal Art Gallery, alongside those of the great masters who have been at Arte Fiera over the years. Three, or maybe four comparing generations, in a striking exhibition held by directors Spadoni and Verzotti, tell the evolution of contemporary visual languages ​​since the war up to today. This interesting project contributes to give back to Italian production, which is strongly growing on international markets, its rightful place in art history. It highlights the key role played by the event from Bologna in the world. LF

32

LF

GEN2016


FA S H I O N J E W E L L E RY


D'autore

Pino Pinelli Pittura (1976) Tecnica mista, tre elementi 4,5x6 cm ciascuno/Mixed media painting, three elements 4,5x6 cm each Courtesy Galleria Claudio Poleschi, Lucca

Market players A

d Arte Fiera sfilano i protagonisti del mercato internazionale che sempre più spesso parla italiano. Nomi che sono divenuti primi attori della scena universale dell’arte. Nelle aste i collezionisti si contendono le loro opere a colpi di record, tanto che l'espressione "Italian sales" è ormai un idio-

ma riconosciuto in tutto mondo. L’ascesa non riguarda solo chi è in vetta alle classifiche di vendita: il mercato sta rilanciando gruppi e movimenti come la Pittura Analitica, l’Arte Cinetica e Concettuale, tanto per citarne alcuni, oltre ai fuoriclasse. La meravigliosa mostra che il Louvre ha recentemente dedicato a Pistoletto e il

Turi Simeti Sei ovali bianchi (2006) Acrilico su tela Acrylic on canvas 100x120 cm Courtesy Dep Art Gallery Milano

A

successo della retrospettiva di Burri al Guggenheim di New York lo dimostrano. Così pure le numerose personali di grandi maestri nei musei di mezzo mondo sembrano affermare che anche le istituzioni internazionali hanno ormai riconosciuto ai protagonisti dell’arte italiana il ruolo storico che gli spetta. LF

Alberto Biasi Oggetto otticodinamico (1960) Rilievo pvc su tavola Embossed pvc on wood 60x60x4 cm Courtesy Archivio Biasi, Padova

rte Fiera hosts the protagonists of the international market that increasingly speaks Italian. Names that have become top players on the stage of universal art. At auctions, collectors compete for their works in terms of records, so that the idiom “Italian sales” is now recognized all around the world. This growth is not just about who has topped the sales charts: the market is raising groups and movements like Arte Cinetica, Pittura Analitica, Arte Concettuale, just to name a few, in addition to top leaders. The wonderful exhibition that the Louvre has recently devoted to Pistoletto and the success of Burri’s retrospective at the Guggenheim in New York prove it. Likewise, the many personal exhibitions of great masters in museums around the world seem to show that the international institutions have now recognized the historical role that the protagonists of Italian art deserve. LF

34

LF

GEN2016


MARZO 2016

17-20 COSMOPACK 18 - 21 COSMOPROF

BOLOGNA (ITALY)

QUARTIERE FIERISTICO w w w. c o s m o p r o f . c o m

UN NUOVO MONDO PER LA BELLEZZA B O L O G NA

LA S VE GA S

Organizzato da - BolognaFiere Cosmoprof S.p.a. - Milano ph. +39.02.796.420 - fax +39.02.795.036 - info@cosmoprof.it - company of

HO N G K O N G

in collaborazione con


ECONOMIA//a cura di Luca Mattei

FLASH FS NUOVI VERTICI TRENITALIA Il neoeletto consiglio di amministrazione di Trenitalia ha designato come presidente e amministratore delegato rispettivamente Tiziano Onesti e Barbara Morgante.

FS ITALIANE

A CACCIA NEL MONDO

A TERNA LA RETE ELETTRICA HT DI RFI Ceduta a Terna la rete elettrica ad alta tensione di Rete Ferroviaria Italiana. La sua ottimizzazione consente la diffusione di fonti di energia rinnovabili. Il valore dell’operazione è di 757 milioni di euro. FS VINCE IL SAP GOLD QUALITY AWARD SAP AG, importante provider nel software business, ha riconosciuto come best practice italiana di fast delivery il portale della logistica messo in piedi in soli cinque mesi dalla Direzione Centrale Strategie, Pianificazione e Sistemi di FS Italiane. SAPIENZA A TIBURTINA Nuovi laboratori didattici e scientifici della facoltà di Ingegneria nasceranno a pochi passi dalla stazione AV Tiburtina, lato Pietralata. Questo il risultato dell’accordo tra FS Italiane e Sapienza Università di Roma. TRENI REGIONALI 300 MILIONI DALLA BEI In arrivo 300 milioni di euro per l’acquisto di nuovi treni regionali grazie all’accordo tra Banca Europea per gli Investimenti e FS Italiane. La BEI ha sottoscritto un corporate bond di FS a 10 anni per finanziare 49 motrici e 250 carrozze a due piani.

N

uovi tasselli nel programma di espansione all’estero del Gruppo FS Italiane. Come ha annunciato il Dipartimento dei Trasporti del governo inglese, Trenitalia è l’unica società senza base operativa in Gran Bretagna a essersi prequalificata per le gare ferroviarie bandite nel Paese nei prossimi quattro anni. La scelta è frutto del rispetto di alti requisiti di professionalità, sicurezza ed esperienza sui mercati. Novità anche dal contesto extraeuropeo. Il nuovo amministratore delegato di FS, Renato Mazzoncini, ha incontrato Mohsen Pour Seyed

37

LF

GEN2016

Aghaei, viceministro dei Trasporti iraniano e presidente delle RAI (Islamic Republic of Iran Railways), per confrontarsi sullo sviluppo dei circa 13mila chilometri di rete ferroviaria locale. Soggetto interessato alle collaborazioni internazionali è la partecipata del Gruppo, Italcertifer: lavora al progetto del Centro Prove delle RAI, ha omologato in Turchia il treno Velaro e firmato un memorandum con Millennium Bank, l’ente di riferimento delle ferrovie russe RZD. Le politiche di internazionalizzazione del Gruppo FS proseguono spedite da anni: oggi è sicuramente uno dei primi operatori in Europa. LF


ECONOMIA//di Dalila Ferreri

Le app accelerate del mondo 2.0

L’IMPRESA DI DUE GIOVANISSIMI STARTUPPER ITALIANI

U

n grande regalo per gli appassionati di fumetto arriva dal web. Verticomics è la prima app italiana che consente di

scaricare e leggere, anche offline, una striscia gratis al giorno scorrendola dall’alto verso il basso, per una fruizione più comoda da mobile. L'iniziativa è inserita tra i 33 progetti pilota di LUISS ENLABS, la joint venture tra l’Università LUISS ed ENLABS – incubatore e acceleratore di startup – pensata per gli studenti di tutto il mondo. Enrico Deleo, chief Technical Officer e fondatore di Verticomics, spiega com’è nato questo nuovo modo di immaginare l’editoria digitale. «L’app è figlia di verticalismi. it, sito nato nel 2010 come contest di fumetti e grazie al quale io, in qualità di sviluppatore e grafico digitale, e il mio collega Mirko, oggi CEO di Verticomics, abbiamo attratto diversi fumettisti. Poi nel 2013 vinciamo lo Startup weekend di Catania e l’anno dopo otteniamo il premio Micheluzzi come migliore webcomic d’Italia». Tra i partner figurano prestigiose case editrici: Bao Publishing (Zerocalcare, Saga), Sergio Bonelli Editore (Dylan Dog, Zagor) e Star Comics (Dragon Ball, Ranma 1/2). «E presto avremo altre collaborazioni.

38

LF

GEN2016

Ciò consentirà a potenziali nuovi talenti di entrare a far parte di questo universo. Un talent scouting a tutti gli effetti: per ogni partecipante verticalista misuriamo la viralità del contenuto attraverso un algoritmo che individua l’impatto del progetto editoriale sui lettori». Prossime tappe l’arricchimento del catalogo e le sceneggiature di Roberto Recchioni, Luca Vanzella e Michele Foschini, star del fumetto italiano. LF


FASHION

Favole alla moda SPRING 2016

1 2

Pumps dedicate alla Bella addormentata nel bosco, Charlotte Olympia. [us.charlotteolympia.com]

La pochette di Alice nel paese delle meraviglie della collezione I Am Not Like Other Girlrs, Marc by Marc Jacobs. [www.marcjacobs.com]

3

Collana con ciondolo in argento e oro rosa a forma di carrozza di Cenerentola, Rue de Mille. [www.ruedemille.it]

4

Abito corto in misto lana e cashmere con maniche a palloncino della collezione Snow White, RED Valentino. [www.redvalentino.com]

5

Bracciale con sfere arcobaleno e cameo con Judy Garland nelle vesti di Dorothy del Mago di Oz, Tarina Tarantino. [tarinatarantino.com]

6

Bracciale decorato in argento Oh Rosso, istantanea della favola Cappuccetto rosso dei fratelli Grimm, Iconoclass. [www.iconoclass.it]

7

Ombrello dedicato alla mitica principessa Elsa di Frozen, Accademia per Disney. [www.disney.it]

8

La protagonista della Bella e la Bestia fa capolino sulla glamour bag Le Pandorine. [www.lepandorine.it]

9

ALTRO CHE REALTÀ: IL TREND È FARSI ISPIRARE DA MONDI FANTASTICI E FIABESCHI. CAPI E ACCESSORI À LA PAGE OGGI PIÙ CHE MAI GUARDANO AL C’ERA UNA VOLTA

1

I

l mood fiabesco non contagia solo l’ambito modaiolo: mostre, film e festival sono in questo 2016 più incantati di sempre. Dal 15 gennaio al 16 aprile al Fashion Institute of Technology di New York l’esposizione Fairy Tale Fashion mette in luce lo stretto rapporto tra favola e abbigliamento tramite moltissimi capi e accessori divisi per sezioni. Che dire poi delle pellicole ispirate alle storie più amate dai bimbi? Sono un trend in ascesa: da Il Piccolo Principe, dal 1° gennaio al cinema, ad Alice attraverso lo specchio, secondo capitolo firmato Tim Burton sul sottomondo, atteso a maggio. In arrivo sul grande schermo anche Pinocchio e Hansel & Gretel: Witch Hunters 2, senza dimenticare il remake attualmente in lavorazione della Bella e la Bestia, con Emma Watson. E per continuare a sognare si può andare a Modena: dal 9 al 19 giugno a Villa Sorra la terza edizione del Festival della Fiaba si focalizzerà sulla dimensione particolare del tempo nei racconti. LF [www.fitnyc.edu] [www.festivaldellafiaba.com]

2

3

Calzini con stampe degli eroi del Libro della giungla della collezione Young at Heart, Vans. [www.vans.com]

40

LF

GEN2016


a cura di Ilaria Perrotta

In mostra al Fit di New York l’abito iconico di Comme Des Garçons Collezione Spring 2015

4

5

7

6

8

9

41

LF

GEN2016

Morellini, pp. 190 ¤ 17,90

Dove si trovano i luoghi che hanno suggerito le fiabe più belle? Questo volume lo racconta letteralmente, per viaggiare sulle ali della fantasia attraverso tutta l’Europa.


FASHION//di Cecilia Morrico

world C

It’s a man’s 1

2

3

inematograficamente il 2016 si apre con un film corale tutto al maschile, dal titolo profetico sull’anno appena iniziato: La grande scommessa. Sullo schermo Brad Pitt, Christian Bale, Ryan Gosling e Steve Carrell, che intuiscono cosa sarebbe successo sul mercato prima dello scoppio della crisi mondiale del 2008 e ne approfittano. Quattro antieroi dei quali però si premia l’ingegno e lo stile. Intorno alle parole d'ordine "rischio" e "sesto senso" si muove anche il fashion system for him del prossimo inverno. Puntuali come ogni gennaio, le vetrine di Pitti Immagine a Firenze e la settimana della moda meneghina rispondono alle sfide del vestire contemporaneo e interpretano le esigenze dei consumatori in giacca e cravatta. Non solo classicismo, ma anche nuovi tormentoni, come il camouflage bosco urbano dei maglioni Leitmovit o la nuance azzurro denim della borsa Principe di Save My Bag. L’intelligenza dell’uomo moderno viene misurata in base alla classe e al saper riempire la scena con il proprio portamento. Eleganza informale, ricerca del dettaglio e tessuti speciali sono quindi i must per giocare d’azzardo con mano vincente. LF

42

LF

GEN2016

5

4

6

7 1

Total look by L.B.M. 1911

2

Impermeabile Oslo firmato Allegri

3

Check jacket sfoderata e destrutturata, Tagliatore

4

Modello stripes&flore, Bretelle&Braces

5

Pantaloni dalla silhouette morbida, Pence 1979

6

Borsa Principe in Poly-fabric con fibra Lycra®, Save my Bag

7

Stivaletto dall’effetto vintage, Geox Cuoio

8

Bozzetti della collezione F-W 2016/17, Leitmotiv

8


GUSTO//di Marcello Ferrarini

Rizzoli, pp. 168 ¤ 20

Gluten free living

Marcello Ferrarini, chef modenese socio dell’Associazione Italiana Celiachia, conduce su Gambero Rosso Channel (Sky, canale 412) Senza glutine, con gusto

Marcello Ferrarini, chef from Modena and member of Associazione Italiana Celiachia (Italian Celiac Association), hosts the show Senza glutine, con gusto on Gambero Rosso Channel (Sky channel 412)

FLASH MAGÀ Family restaurant a Borgomanero (NO). Un’area ludico-didattica dove grandi e piccoli possono trascorrere il tempo libero. Family restaurant in Borgomanero (NO). Recreational and educational area where young and old can spend their free time. [www.magaristorante.it] SPAZIO MATERIÆ Food e design nello showroom esperienziale sorto sulle storiche Rampe Brancaccio di Napoli, regno del live cooking partenopeo. Food and design in the experiential showroom created on historical Rampe Brancaccio in Napoli, the kingdom of live cooking. [www.spaziomateriae.com] GREZZO FACULTY Cucina crudista gourmet a Roma, nel rione Monti: prodotti bio senza glutine e senza lattosio, corsi e laboratori. Gourmet raw cooking in Roma, in the Monti area: organic gluten free and lactose free products, courses and workshops. [www.grezzoitalia.it]

Salmone radical chic Lista della spesa 2 manghi maturi, 150 ml di latte di mandorle, 600 g di filetto di salmone affumicato, 33 cl di birra Lager senza glutine, 20 g di mandorle sgusciate, 1 mazzetto di basilico, uova di lompo q.b., mostarda di pere, olio extravergine di oliva, sale, pepe di Sichuan Preparazione Pelare e tagliare i manghi, privandoli del nocciolo. Frullarli con il latte di mandorle, aggiustando di sale e pepe. Ridurre i filetti di salmone a cubotti e rosolarli leggermente a fuoco medio, sfumandoli con la birra. A parte, tostare le mandorle e mondare alcune foglie grandi di basilico rendendole poi croccanti in una padella a griglia con poco olio. Tamponare con carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Impiattare con un fondo di mango e mandorle tostate i cubotti di salmone con le uova di lompo, il basilico croccante e la mostarda di pere. Completare con un filo d’olio a crudo e una spolverata di pepe.

45

LF

GEN2016

Salmon radical chic Shopping list 2 ripe mangoes, 150 ml of almond milk, 600 g fillet of smoked salmon, 33 cl of gluten-free Lager beer, 20 g of shelled almonds, some basil, lumpfish eggs to taste, pear mustard, extra virgin olive oil, salt, Sichuan pepper Preparation Peel and cut mangoes, taking off the stone. Blend with the almond milk, salt and pepper. Reduce the salmon fillets in small cubes and cook them lightly over medium heat, simmering with the beer. Separately, toast the almonds; peel some large leaves of basil then making them crisp in a grill pan with a little oil. Blot with paper towels to remove excess oil. Serve on a layer of mango and toasted almonds, the small cubes of salmon with lumpfish roe, the crispy basil and pear mustard. Complete with a drizzle of olive oil and a sprinkle of pepper.


MILAN - ROME - FORTE DEI MARMI HARRODS LONDON - EL CORTE INGLES BARCELONA - EL CORTE INGLES PUERTO BANUS MARBELLA LADYLICIOUS HERENTALS BELGIUM - FORTE VILLAGE SARDINIA - DUBAI MALL DUBAI UAE - YAS MALL ABU DHABI SALAM STORES DOHA QATAR - WINNY NIzHNY NOVGOROD - ROYAL KIDS KAzAN


na

ri

© Maria Teresa

Fu

r

GUSTO//di Carlo Cracco

Il viaggio sul Frecciarossa 1000 si arricchisce di gusto con l’originale menù del servizio Easy Gourmet firmato Carlo Cracco: club sandwich e dessert stellati da assaporare direttamente al posto. Lo chef è autore anche delle ricette proposte ai clienti Frecciarossa Executive, ispirate alle tradizioni culinarie italiane. Tutte le novità sull’eccellenza gastronomica riservata da Itinere agli ospiti delle Frecce Trenitalia a pag. 111. Carlo Cracco enriches the trip on Frecciarossa 1000 with the original menu of Easy Gourmet service: starred club sandwiches and desserts to taste directly at one’s seat. The chef is also the author of the recipes proposed to the Frecciarossa Executive customers, inspired by the Italian culinary traditions. All new gastronomic excellences reserved by Itinere to the guests of Frecce Trenitalia at page 111.

Frecciarossa gourmet

Agnolotti burro e rosmarino

Agnolotti butter and rosemary

Menù Frecciarossa Executive - Piemonte

Lista della spesa (per 4 persone) Per la sfoglia: 500 g di farina 0, 4 uova, ½ bicchiere d’acqua, sale q.b. Per il ripieno: 400 g di carne bovina macinata, 100 g di mortadella macinata, 4 cucchiai di pane grattugiato, 4 cucchiai di formaggio grattugiato, sale e pepe nero q.b. Per il condimento: 1 rametto di rosmarino, burro q.b. Preparazione Impastare la farina e le uova con acqua e poco sale. Formare due panetti e lasciarli riposare per mezz’ora. In una ciotola amalgamare carne, mortadella, pangrattato e formaggio, salare e pepare. Stendere la pasta in due sfoglie sottili: disporre sulla prima le palline di ripieno distanziate tra loro, poi adagiarvi sopra la seconda sfoglia e premere con le dita tra i ripieni. Tagliare gli agnolotti, cuocerli in abbondante acqua salata e condirli con il burro scaldato insieme al rosmarino. Vino in abbinamento Dolcetto d’Alba, Piemonte. Un classico che si abbina bene ai primi piatti regionali.

47

LF

GEN2016

Shopping list (for 4 persons) For the puff pastry: 500 g flour 0, 4 eggs, ½ cup water, salt to taste For the filling: 400 g of minced beef, 100 g of ground mortadella, 4 tablespoons breadcrumbs, 4 tablespoons of grated cheese, salt and black pepper to taste For the seasoning: 1 sprig of rosemary, butter to taste Preparation Mix flour and eggs with water and a little salt. Form two loaves and let them rest for half an hour. In a bowl mix meat, mortadella, cheese and breadcrumbs, salt and pepper. Roll out the dough into two thin sheets: place small balls of filling on the first sheet leaving little space between them, then put on the second sheet of dough and press with your fingers between the fillings. Cut the agnolotti, cook them in salted water and flavor with butter heated with rosemary. Wine Dolcetto d’Alba, Piemonte. A classic wine that goes well with regional first courses.


GUSTO//di Alessandro Scorsone

L’Abruzzo in bottiglia È

il 1981 quando Gianni Masciarelli fonda l’azienda che sarebbe diventata protagonista dell’affermazione della vitivinicultura abruzzese moderna. Ha creduto in una realtà straordinaria per microclima ed eleganza dei vitigni e, in appena 30 anni, ha conquistato tanti palati appassionati in Italia e all’estero. Nel 2008 Gianni ci ha lasciato, ma rimane il ricordo di una persona schietta, sanguigna

e coraggiosa, capace di raccontare l’amore per la sua regione. Oggi è la moglie Marina Cvetic a gestire i 300 ettari di terreni coltivati a vigneto e uliveto a San Martino sulla Marrucina (CH). Un costante lavoro all’insegna del rispetto per l’ambiente senza dimenticare l’importanza della tradizione. Emblematica l’apertura, dopo un lungo restauro, del seicentesco Castello di Semivicoli, relais di charme tra i filari. LF

Abruzzo bottle in a

I

CIN CIN

n 1981 Gianni Masciarelli founds the company that would become the protagonist of modern winegrowing in Abruzzo. He believed in an extraordinary reality for the microclimate and the elegance of the grape varieties and, in 30 years, he seduced many passionate palates in Italy and abroad. Gianni left us in 2008, but we still have the memory of a sincere person, passionate and courageous, able LOVE&WINE Un memorabile weekend di San Valentino nella barricaia veronese: cena a lume di candela con i must della cantina Cesari. A memorable Valentine's weekend in the barrel room of Verona: candlelight dinner with the must of Cesari winery. [www.cesariverona.it]

to tell the love for his region. Today his wife Marina Cvetic manages 300 hectares of land cultivated with vineyards and olive groves in San Martino on Marrucina (CH). A constant work based on respect for environment without forgetting the importance of tradition. After a long restoration, the emblematic opening of the seventeenth-century Castello di Semivicoli took place, charming inn among the vine rows. LF VINI IN MOSTRA A BOLZANO

A Castel Mareccio dal 2 al 5 marzo i vini dell’anno e le bottiglie riserva presentati dai produttori altoatesini. At Castel Mareccio on March 2 through 5, the wines of the year and the reserve bottles presented by the producers South Tyrol. [www.vinialtoadige.com]

48

LF

GEN2016

MARINA CVETIC

SAN MARTINO ROSSO 2011 MONTEPULCIANO 100% Un classico nel panorama dei rossi italiani, con la sua identità unica e complessa. L’annata 2011 si distingue per l’eleganza olfattiva che esprime balsamicità, ricordi fruttati e floreali con richiami di sottobosco. In bocca imponente ed esaltante, incede mettendo in mostra freschezza e sapidità a braccetto con morbidi tannini che lasciano il palato in elegante equilibrio. Si abbina bene a brasati e arrosti, ma non disdegna la pura degustazione di piacere. A classic on the scene of Italian red wines, with its unique and complex identity. The year 2011 is characterized by olfactory elegance expressing balsamic touch, floral and fruity memories with hints of undergrowth. Impressive and exciting at first taste, it becomes fresh and flavored with soft tannins that leave the palate in an elegant balance. It goes well with stews and roasts, but does not mind being purely tasted for pleasure.


HI-TECH//a cura di Vincenzo Tafuri

RED

TEMPTATION C

inema, quel magico mondo dove tutto è possibile. In molti sognano il grande schermo, anche solo per una volta, ma fino a qualche anno fa era un’impresa quasi impossibile e molto dispendiosa. Oggi però, grazie alla nuova RED Scarlet-W, il sogno potrebbe diventare realtà. Certo l’attrezzatura non fa il film, ma avere a disposizione una camera 5K (5120x2880 pixel) con sensore full frame da 13,8 megapixel, range

dinamico di 16 stops e registrazione in RAW, aiuta molto. Il peso contenuto, solo 1,3 kg, la rende ideale da agganciare a un drone per riprese aeree mozzafiato. L’elevato frame rate, 150 fps in 4K e 300 fps in 2K, permette di realizzare uno slow motion degno di Hollywood. Inoltre, la possibilità di utilizzare ottiche cinematografiche la trasforma in una vera e propria macchina da presa. Inutile perdere altro tempo. Motore, ciak, azione.

VIDEOGIOCO DEL MESE UNRAVEL Platform sviluppato da Coldwood Interactive, team indipendente che all'anteprima presso la conferenza E3 2015 di Electronic Arts ha lasciato tutti senza fiato. Yarny, fatto interamente di lana arrotolata, è il protagonista della storia che, tra insidie ed enigmi, dovrà recuperare i ricordi perduti di una famiglia. Disponibile online dal 9 febbraio per PS4, Xbox One e pc. [A partire da ¤ 19,99]

51

LF

GEN2016


HI-TECH

FLASH

In tema di…CINEMA «Tutto ciò che viene detto ma non viene mostrato è perduto, per il pubblico» [Alfred Hitchcock]

DJI FOCUS Radio fuochi di altissima precisione. Rimanendo a distanza dalla macchina da presa sarà come muovere la ghiera del fuoco direttamente sulla lente. Rigidità della manopola regolabile e anello bianco retroilluminato per riprese notturne. Ora manca solo un buon focus puller. [www.dji.com]

ZOOM F8 Registrazione audio professionale in un piccolo spazio. Otto tracce indipendenti più una stereo, doppio slot SD per un backup istantaneo o lo split recording. Gestibile anche da remoto tramite l’app per iOS Zoom F8 Control. La generazione del timecode, lo rende perfetto per set cinematografici. [www.zoom.co.jp]

COMPACT PRIME 2 KIT 3 Ottiche Zeiss per una qualità dell’immagine professionale. Possibilità di scegliere fra 18, 21, 25, 28, 35, 50 e 85 mm. Compatibili sia con i tradizionali camcorders che con le nuove camere HDSLR. [www.zeiss.it]

Con la nuova app Trenitalia organizzare il viaggio è semplice e immediato. Molte le novità oltre al completo restyling grafico: oggi è possibile acquistare biglietti per più treni in connessione, anche regionali. Si può accedere all’area CartaFRECCIA per visualizzare il saldo punti e l’estratto conto, pagare in sicurezza tramite PayPal, seguire in tempo reale l’andamento del treno tramite notifiche popup e molto altro ancora. Disponibile per iOS e Android. BOARDING PASS A Milano Centrale e Roma Termini sono attivi i varchi d’ingresso all’area binari. Le operazioni di accesso sono più veloci mostrando il codice digitale del biglietto del treno, sia sul ticket cartaceo che tramite smartphone.

PER IL PROSSIMO VIAGGIO IN TRENO ALPHA 7S MARK II Se l’attrezzatura cinematografica è troppo ingombrante ma non si vuole rinunciare alla qualità c’è la nuova mirrorless full frame 4K di Sony. Il corpo ultraleggero in lega di magnesio la rende perfetta per viaggiare. Perché non inaugurare il 2016 con una bella ripresa a 300 all'ora dal finestrino del Frecciarossa?

52

LF

GEN2016


C’è un modo semplice per vedere la TV satellitare: è tivùsat!

français

english


tivùsat è libertà di visione www.tivusat.tv


FERMATA DEL MESE//STORIE di Fabrizio dell'Orefice - Photo Studio Buzzi

L’

ufficio è all’ultimo piano di Casa Milan. Una scrivania quadrata, due opere d’arte contemporanea appoggiate al muro, una grande vetrata sulla nuova area del Portello, un tempo il cuore industriale di Milano e d’Italia. Lei ha l’aspetto sobrio, un maglione color senape, neanche un filo di trucco, un paio di occhiali senza fronzoli. Potrebbe bastare questo per raccontare Barbara Berlusconi. È la Berlusconi controcorrente, che non t’aspetti. Taglia i concetti con l’accetta e allo stesso tempo si inerpica su sentieri complessi. Racconta che si è appena iscritta di nuovo a Filosofia per finire il percorso dopo la laurea triennale. Aveva scelto questi studi, «i più difficili che avessi incontrato a scuola», proprio per una sorta di «sfida personale». Insomma, BB è controcorrente alle volte anche con se stessa: ha scelto di fare la manager in un mondo maschilista per definizione come il calcio. I numeri, nel settore commerciale che dirige, sembrano darle ragione: ha chiuso diversi contratti con sponsor importanti, tra cui Emirates (tra lo stupore degli arabi non abituati a trattare con una donna, rimase a oltranza nell’albergo di Dubai, fino a quando non venne firmato il contratto da 100 milioni), mentre la sua “creatura”, Casa Milan, ha portato cinque milioni di incassi e mezzo milione di visitatori. Prima i tifosi per vedere le coppe vinte dovevano citofonare in via Turati, ora finalmente hanno un

Parla Barbara Berlusconi a tutto campo

56

LF

GEN2016


It's time for a change Barbara BERLUSCONI speaks across the board

57

LF

GEN2016

BARBARA BERLUSCONI

T

he office is on the top floor of Casa Milan. A square desk, two contemporary art works against the wall, a large window on the new area of​​ Portello, once industrial heart of Milan and of Italy. She looks sober, a mustard-colored sweater, not a trace of makeup, a pair of glasses with no frills. This could be enough to tell Barbara Berlusconi. This Berlusconi goes against the grain, which you do not expect. She cuts concepts short and at the same time, she climbs very complex paths. She tells us that she has just enrolled back to Philosophy to finish the course after her threeyear degree. She had chosen these studies, "the most difficult that I had met at school," just for a kind of "personal challenge". In short, BB is bucking the times even with herself; she chose to be a manager in a male-dominated world, by definition, such as football. The figures in the commercial sector she leads seem to say she is right. She closed several contracts with major sponsors, including Emirates (to the amazement of the Arabs who are not used to deal with a woman, she remained indefinitely in her hotel in Dubai, until a 100 million contract wasn’t signed), while her “creation”, Casa Milan, brought five million receipts and half million visitors. In the past, the fans had to buzz in via Turati to see the cups they had won; now finally


FERMATA DEL MESE//STORIE

they have a modern and unique facility. She dreams of scrapping even in football. Her primary goal is transparency. "An obligation to the fans. Who manages professional football teams and holds the

governance of the ball cannot be continuously invested by scandals and suspicions. The risk is that the fans turn away from this sport. I think that a change, even a generational change, is important. For some time I hoped in more

59

LF

GEN2016

impianto moderno e unico. Sogna una rottamazione anche nel calcio. Cita come primo obiettivo la trasparenza. «Un obbligo verso i tifosi. Chi dirige il calcio e ha in mano la governance del pallone non può essere investito continuamente da scandali e sospetti. Il rischio è che i tifosi si disaffezionino a questo sport. Un ricambio, anche generazionale, mi pare importante. Da tempo auspico più spazio per un team di quarantenni preparati, pronti a dare il loro contributo in termini di esperienza e competenza». Ma il secondo traguardo per lei è la solidità. I club non possono vivere sul debito. «La considero un fattore centrale», illustra la vicepresidente e ad del Milan. «Dobbiamo consentire al calcio e ai club di diventare indipendenti, a cominciare dai diritti tv che oggi in Italia costituiscono circa il 60% degli introiti. Il sistema è sbilanciato. Nelle leghe estere virtuose normalmente gli incassi provengono quasi in egual misura dallo sfruttamento dello stadio, dai ricavi commerciali e dai diritti televisivi. Il sistema calcio rischia di implodere. Il club non può sempre dipendere dai risultati sportivi, è necessaria una programmazione virtuosa che renda i conti del Milan credibili per gli analisti e rassicuranti per chi lavora al suo interno». Il terzo obiettivo è quello più complesso e Barbara lo spiega con un verbo: restituire. «Il calcio è sentimenti, gioie e dolori. Dobbiamo restituire ai tifosi l’affetto che loro


FERMATA DEL MESE//STORIE

dimostrano ogni giorno per la squadra, per i nostri colori. Restituire ai fan, ma anche al territorio che ci ospita. Perché il calcio non ha solo una funzione sportiva, ma anche sociale». Si chiude a riccio quando si affronta il tema del suo impegno sociale e preferisce parlare della Fondazione Milan: «È stato fatto un grande lavoro prima di me. Aiutiamo i ragazzi che vivono nel disagio, andiamo nelle carceri, ci impegniamo per insegnare il rispetto verso gli altri. Lo sport è uno straordinario veicolo

di integrazione, la grande sfida che la nostra generazione ha davanti». Ammette di essere attratta dalle diversità, «sono le differenze che permettono il confronto e ci danno la possibilità di migliorare. Ma l’integrazione si realizza solo quando si instaura un vero e sano rispetto per il diverso». Soffermandosi sulla sua vita in azienda sottolinea una parola d’ordine: «Condivisione. Mi piace confrontarmi con i collaboratori, non amo le ambiguità, li ascolto e cerco di partecipare sempre alle loro scelte». Un sospiro

e sgrana un sorriso: «Potrei sembrare dispotica, sono solo caparbia». Infine la sua grande passione, l’arte. Finanzia gallerie, a Milano e a Londra, che danno una chance a giovani artisti emergenti. Racconta del Van Gogh Museum, della passione per l’arte fiamminga e dell’ultima mostra di Marc Quinn. E s’illumina quando pensa alla storia, al periodo grecoromano, al viaggio a Efeso. «Eh, sì. Il viaggio è un momento tutto per me. Un attimo sospeso durante il quale posso davvero fare, leggere, sognare quello che voglio». LF

space for a team of prepared forty-year old persons, ready to make their contribution in terms of experience and expertise.” Her second goal is solidity. The club cannot live on debt. "I consider it a major factor," explains vice president and ceo of Milan. "We

must allow football and its clubs to become independent, starting with the TV rights which in Italy make up about 60% revenue. The system is unbalanced. In foreign virtuous leagues, normally receipts come almost equally from the exploitation of the stadium, from commercial

revenues and television rights. The football system threatens to implode. The club cannot always depend on the sports results; we need a virtuous program that makes the accounts of Milan credible for analysts and reassuring for those who work within it." LF

60

LF

GEN2016


ANDATA E RITORNO//MUSICA

© Officina B5, Scuola d’illustrazione - Francesca Longo [francescalongo@outlook.it]

di Cristiano Malgioglio

Sanremo (quasi) senza dive TANTI PROTAGONISTI DEI TALENT SHOW, QUALCHE RITORNO INTERESSANTE E POCHE STAR DEL PASSATO. ECCO LA KERMESSE CHE ANIMERÀ LA CITTÀ DEI FIORI, DAL 9 AL 13 FEBBRAIO SU RAI1

S

arà un grande Festival di Sanremo, edizione numero 66, in perfetto stile Carlo Conti. Mi dispiace solo non vedere icone della nostra musica leggera, come Marcella Bella, Donatella Rettore, Loredana Bertè e Anna Oxa. Presenze di questo calibro gioverebbero alla manifestazione, come succede a un evento simile che si

tiene a Viña del mar in Cile. Avremmo assistito a una sfida tra vecchie e nuove glorie, che in realtà chiamerei piccole glorie. Ma veniamo a noi. Quest’anno per prima cosa boccio tutti i titoli dei brani, perché non emozionano. Sui partecipanti invece posso dire che Deborah Iurato è bravissima, ma dovrebbe curare un po’ l’immagine, mentre

62

LF

GEN2016

su Caccamo non mi esprimo, non lo conosco bene. Noemi la bastonavo sempre quando gareggiava a X Factor: evidentemente le mie “legnate” le hanno portato fortuna. Spero che il suo pezzo, La borsa di una donna, sia migliore di quello dell’ultima volta, anche se già col titolo partiamo male, sembra ispirato alla storia di una commessa. Alessio Bernabei, Lorenzo Fragola, Francesca Michielin e Clementino sono molto amati dai giovani. Enrico Ruggeri è un meraviglioso cantautore, come fantastici sono gli Stadio: il frontman, Gaetano Curreri, ha una voce


Paroliere e personaggio tv, Cristiano Malgioglio è stato opinionista nell’edizione 2015 del reality show Grande Fratello. Il suo nuovo album, Iconic fifties, è un omaggio alle grandi voci anni ’50 e ’60

certa tv (penso all’Isola dei famosi). Poi sono pronto a essere stupito dalle trovate di Elio e le storie tese, che riescono sempre a far parlare di loro. Ho tenuto per ultime le mie preferite: Annalisa, Dolcenera e Patty Pravo. La prima ha una voce bellissima, la seconda non è ancora riuscita a dare il meglio di sé e mi aspetto una hit favolosa. Infine, l’unica vera diva della kermesse, Patty:

pazzesca. Mi auguro che entrambi abbiano una composizione forte. Bel ritorno anche quello dei Bluvertigo, mentre Arisa – che non è tra le mie preferite – ce la sorbiremo ancora. Non amo nemmeno Rocco Hunt, se devo ascoltare dei rapper preferisco le rime di Eminem o Calle 13. Invece trovo molto in gamba la nuova formazione dei Dear Jack e credo che Irene Fornaciari possegga una splendida vocalità, forse sarà penalizzata da un cognome troppo ingombrante. Neffa è curioso, gli Zero Assoluto sono due ragazzi per bene e dei validi musicisti. Sono contento per la bella occasione data a Valerio Scanu, che dovrebbe evitare di fare

è la presenza più interessante, una grande interprete che non ha più nulla da rischiare e rimarrà sempre quella che è. La mia speranza? Sentire canzoni dal respiro internazionale. All’estero, ad eccezione di Pausini e simili, i nostri autori non hanno il riscontro che meritano. Stiamo diventando gli ultimi, è un peccato, la musica italiana è la più bella del mondo. LF

Valerio Scanu e Cristiano Malgioglio

ICONIC FIFTIES

«È un disco che amo molto, uscirà anche in Brasile e Messico e lo presenterò in anteprima a L’Havana». Un Malgioglio completamente inedito quello che emerge da Iconic fifties, nuova fatica discografica dell’istrionico artista, partorita dopo aver riproposto brani classici anni ’50 e ’60 per Grand Hotel Chiambretti su Canale 5. «Questo lavoro ha due anime: in una ci sono canzoni andate in onda nello show Mediaset, nell’altra emergono le mie passioni latine. Mi cimento nella versione spagnola della famosissima La vie en rose di Edith Piaf, e ho voluto inserire anche Cançao do mar di Amália Rodrigues. Una nota di presunzione forse, ma mi piaceva tanto. La interpreto a modo mio, cercando di trasmettere qualcosa al pubblico. È una composizione fantastica che speravo incidesse Giuni Russo e ho il rimpianto di essere arrivato troppo tardi per proporgliela». Il paroliere di tante hit non teme le leggi del mercato discografico in continua evoluzione: «I dischi li vendono i soliti noti. Io sono felice di essere tra quelli che fanno album originali».

63

LF

GEN2016


OFFERTA SPECIALE AV -50%


ANDATA E RITORNO//MUSICA di Salvatore Coccoluto

Nuove proposte 2016

Quali sono i cantautori che ti hanno influenzato? Fabrizio De André e Francesco Guccini, i miei idoli. Mi hanno dato tantissimo, ma apprezzo molto anche Vasco Rossi e Lucio Battisti. LF A quali rapper ti ispiri? Trovo fantastico l’americano Kendrick Lamar e mi piacciono moltissimo il belga Stromae e i rapper italiani. LF Cosa ti aspetti dal Festival? È la prima volta che salgo su un palco così importante, sarà un’emozione fortissima. Non vedo l’ora di esibirmi per raccontare la mia storia e cominciare a scriverne una nuova. LF E dopo la kermesse sanremese? Uscirà un album di canzoni inedite su cui sto lavorando. E vorrei fare tanti live. LF

Oltre a Irama con Cosa resterà, in gara quest’anno altri sette cantanti, a cominciare da Alessandro Mahmoud con Dimentica, Cecile con N.E.G.R.A. e Michael Leonardi con Rinascerai. La cantautrice Chiara Dello Iacovo, protagonista dell’ultima edizione di The Voice of Italy, proporrà il brano Introverso, mentre Ermal Meta, ex leader della band La Fame di Camilla, canterà Odio le favole. Completano il programma dei giovani Francesco Gabbani con Amen e Miele, che interpreterà Mentre ti parlo.

65

LF

GEN2016

IRAMA

E CANZONE D’AUTORE

stanti. Il testo l’ho scritto io, mentre la musica è di Giulio Nenna. Ho provato a mettermi a nudo, raccontando il mio lato più intimo. LF Perché hai scelto questo nome d’arte? Ho deciso che sarei diventato Irama quando mi sono avvicinato al mondo dell’hip hop, intorno ai 12 anni. Questa parola, che significa ritmo in malese, mi rappresenta pienamente.

© Agenzia Doc Artist

IRAMA TRA RAP

P

er il giovanissimo Filippo Maria Fanti, alias Irama, è arrivata la grande occasione: esibirsi sul palco del Festival di Sanremo. Il diciannovenne di Monza sarà infatti tra gli otto artisti che, dal 9 al 13 febbraio, si contenderanno la vittoria nella categoria Nuove proposte. In gara con il brano Cosa resterà, trait d’union tra i due mondi musicali che l’hanno forgiato: cantautorato italiano e rap. LF Com’è nata la canzone del Festival? È frutto di un periodo difficile della mia vita, pieno di emozioni contra-


ANDATA E RITORNO//MUSICA di Gaspare Baglio

Tutto bene NESLI

uesto album celebra un periodo bellissimo, fatto di concerti, volti ed emozioni fortissime. Un’edizione speciale che contiene, oltre al cd e al materiale nuovo, anche il dvd con lo show dal vivo, per ricordare momenti indimenticabili». Il cantautore Nesli presenta così Andrà tutto bene live edition, disco che ripercorre il tour 2015. A questo progetto tutto discografico si aggiunge il romanzo omonimo, «scritto in due anni circa. Tra le pagine racconto una storia prendendo ispirazione dalla mia vita, fatta di attimi dolci e amari, di giorni avvincenti e situazioni incredibili, di amore, dolore, solitudine, rivincite, grandi sogni e di tutto quello che ho imparato dai momenti più difficili. La mia esistenza è centellinata attraverso le canzoni. L’ho voluto scrivere in maniera moderna, come la sceneggiatura di film che amo, tipo Lock & stock e Snatch». Nel 2016 però niente Sanremo. «Sono ancora nel momento post kermesse, nonostante siano passati quasi 12 mesi. Il prossimo anno conto di riprovarci, anche se è dura: tantissimi artisti si presentano, e tutti nomi importanti». In passato è stato anche aiuto coach nel talent show Amici di Maria De Filippi. «Un’esperienza molto bella, perché avevo qualcosa da dare. Ammetto che come concorrente non sarei riuscito a partecipare: non sono mai stato un allievo modello. Tendo sempre a tirare fuori il mio lato ribelle e in tv avrei fatto figuracce». Una carriera multitasking quella di Nesli, anche autore di tanti nomi illustri come Tiziano Ferro ed Emma. «Sto vagliando diversi provini di brani, per distinguere i più adatti a me e quelli più vicini alle doti di altri artisti».

66

GEN2016

© Agenzia Doc Artis

Niente festival PER Nesli, ma un NUOVO album e un romanzo dal risvolto autobiografico

Mondadori, pp. 163 ¤ 17


VIAGGIARE//COVER a cura di Flavio Scheggi Fiera di Milano, Padiglione Montecatini (1958)

IL GIRO DELL'OCCHIO Il racconto di una vita. Il libro raccoglie le immagini di Piergiorgio Branzi, celebre fotografo fiorentino classe 1928, realizzate in più di 50 anni di sguardi sul mondo.

© Piergiorgio Branzi

Contrasto, pp. 240 ¤ 49

69

LF

GEN2016


VIAGGIARE//INCONTRO di Serena Berardi

速 Francesca Fago

Assolo con coro di star NELLE SALE LA SECONDA PROVA DA REGISTA DI LAURA MORANTE. NEL CAST UNA ROSA DI SUPER ATTORI, TRA CUI CAROLINA CRESCENTINI, PIERA DEGLI ESPOSTI, MARCO GIALLINI E FRANCESCO PANNOFINO

70

LF

GEN2016


te la psicanalisi, che qui diventa espediente cinematografico. Quali spunti le dà? Permette di far conoscere il personaggio, con accesso diretto e immediato alla sua psiche senza forzature nel dialogo o senza che si mostri al pubblico troppo artificiosamente. È un buon escamotage per raccontare le sfumature. Ho scelto un tipo di psicanalisi poco noto al cinema, la terapia del gioco delle sabbie, interessante anche dal punto di vista visivo. LF Un tema presente in Assolo è quello della solitudine. Che rapporto ha con questa condizione? Ho trascorso molto tempo sola, perché il lavoro mi ha portata spesso lontana dalla famiglia, ma sono stata single solo per brevi periodi, un po’ come Flavia. Ho sempre vissuto in coppia. LF Flavia ha problemi di autostima. Come percepisce la sua? Penso che gli attori in generale si avvicinino a questo mestiere proprio per un problema di autostima o accettazione. L’attenzione e l’approvazione degli altri compensano ciò che non riescono a dare a se stessi. Nasce quindi una necessità impellente di mostrarsi, essere apprezzati e applauditi. Il mio ex marito ha preso un diploma di guida alpina mentre da piccolo non riusciva nemmeno a salire su uno sgabello per le vertigini. A volte i

71

LF

GEN2016

limiti spingono a cercare un rimedio drastico: io da giovane ero patologicamente timida. LF Nel film ha diretto anche sua figlia. Le ha dato qualche suggerimento? Come a tutti gli attori. Eugenia aveva già letto la sceneggiatura ed è stata lei la coach per il mio ruolo. Un bel lavoro di collaborazione. LF Il fatto di essere prima di tutto un’attrice come influisce sulla regia? Tendo ad avere molta empatia con gli interpreti, perché capisco le loro paure e insicurezze. E provo gratitudine nei loro confronti: è gratificante quando immagini una scena e qualcuno in carne e ossa mette a disposizione il proprio talento per realizzare quello che hai in testa. LF Ha scelto un cast di nomi affermati. Che logica segue nella selezione? Sarebbe rischioso girare un film con emergenti? In realtà ci sono anche attori alla prima prova o che avevano recitato solo in teatro. Visti i personaggi in età non giovanissima è stato più facile imbattersi in persone con esperienza, ma ho scelto sulla base di quello che desideravo avere. Per me la cosa essenziale è che siano giusti per i ruoli.

LAURA MORANTE

L

aura Morante, dopo Ciliegine, torna alla regia con una commedia dolceamara. Protagonista di Assolo è Flavia, una donna di mezz’età che dopo due matrimoni, due figli e una relazione burrascosa come amante, deve affrontare per la prima volta la vita da single e le insicurezze che si trascina dall’infanzia. Un ritratto aggraziato che ride delle nevrosi femminili e riflette sul percorso personale verso il cambiamento. LF Siamo abituati ai personaggi maschili di Woody Allen e Nanni Moretti, ma sul grande schermo non vanno quasi mai quelli femminili… Sospetto ci sia un fondo di strisciante misoginia, perché le nevrosi degli uomini ci sono simpatiche, ci fanno ridere, mentre quelle delle donne le guardiamo con un occhio meno benevolo. LF Per Amanda di Ciliegine ha detto di essersi ispirata a Lucy dei Peanuts. Per Flavia, invece? A nessuno in particolare. Il personaggio è venuto fuori da una commistione di elementi: c’è un po’ di mia madre, di mia zia e di me stessa. Molte scene sono ispirate a fatti realmente accaduti. LF Un saggio di Freud è stato il punto di partenza per la scrittura della sua prima commedia. Anche nella seconda è presen-


VIAGGIARE//INCONTRO di Luca Mattei

PILLOLE anti-lavoro

THE PILLS

Arriva al cinema Sempre meglio che lavorare, il primo film del trio comico The Pills. Dal mondo dei social network a quello del grande schermo il viaggio è breve (e tutto da ridere)

S

tage e colloqui, non la disoccupazione, sono i veri nemici dei giovani del terzo millennio. Almeno così la pensano i The Pills, fenomeno comico del web che il 21 gennaio sbarca sul grande schermo con Sempre meglio che lavorare. All’anagrafe Luca Vecchi, Matteo Corradini e Luigi Di Capua, attori e filmmaker resi noti da una sketch-comedy di due stagioni che impazza su YouTube. Qui interpretano in modo irriverente tre ragazzi quasi trentenni paladini di un’ideologia di vita: l’immobilismo postadolescenziale, costi quel che costi. Nelle loro giornate solo sigarette, caffè e idiozie attorno al tavolo della cucina, in una casa alla periferia

di Roma. Non secondaria la scelta della zona, se infatti li chiamassimo i nuovi Vitelloni non sarebbero d’accordo: «Vivremmo a Prati, non a Tor Bella Monaca», esclamano.

72

LF

GEN2016

Luca Vecchi, anche in veste di regista, scherza sull’idea di portare le loro storie nelle sale cinematografiche, inizialmente nata «per avere in cambio donne, soldi e macchine sportive. Poi, però, non è andata». In quest’opera prima, prodotta da Eatmovie e distribuita da Medusa, i tre sono alle prese con l’avversario peggiore: il lavoro colpisce alle spalle, ma loro saranno disposti a tutto per salvarsi. Eppure c’è qualcosa che potrebbe indurli a cambiare idea sul mondo occupazionale? Secondo Matteo Corradini «bisognerebbe lavorare per vivere meglio, e non il contrario». Luigi Di Capua, invece, risponde serafico: «Credo proprio di no!». LF


Showroom MILANO Corso Vercelli, 16

www.sartorialatorre.it infoline +39 080 4315291


VIAGGIARE//SAN VALENTINO di Francesca Magini - Photo courtesy of Press Office

GABRIELE CORSI CONDUCE TAKE ME OUT - ESCI CON ME, IL NUOVO DATING SHOW DI REAL TIME

T

renta donne contro un solo uomo. Sono questi i numeri di Take Me Out Esci con me, il nuovo programma televisivo in onda da gennaio sul canale 31 del digitale terrestre. Tre round eliminatori e un unico concorrente in gara per convincere almeno una delle signorine presenti

a concedergli il primo appuntamento. Conduttore della trasmissione e novello cupido è Gabriele Corsi, che per l’occasione si cimenta in un assolo, senza i colleghi del Trio Medusa. LF Perché hanno scelto proprio lei? Non lo so, ma mi sono divertito

74

LF

GEN2016

tantissimo. Sono quelle feste ben riuscite che non puoi pianificare a tavolino. LF Pro e contro del lavorare da solo? Il lato positivo è che guadagni molto di più, però hai tutto sulle tue spalle e se va male non puoi dare la colpa agli altri.


Il suo matrimonio dura felicemente da 13 anni. Istruzioni per l’uso? «Grandi presenze, grandissime assenze», diceva Tiziano Terzani. Questo è il segreto di un rapporto che funziona secondo me. L’amore e le relazioni sono fatti di mediazione. Ogni volta che sto via a lungo, mia moglie al rientro si lamenta di dovermi rieducare alla convivenza. LF Un viaggio in treno che porta nel cuore? Roma-Vienna ai tempi del liceo, di notte, con la chitarra e senza chiudere occhio. Sono arrivato a destiLF

WORDS OF LOVE

Un festival In nome dell’amore. È proprio questo il titolo del ciclo di incontri che il Circolo dei lettori di Torino dedica dal 12 al 14 febbraio all’eros in letteratura e nel cinema. L’autore Antonio Pascale, che è anche ideatore della manifestazione, spiega: «Gli scrittori interpretano le storie di altri colleghi. Così Valeria Parrella racconta Alice Munro, Francesco Piccolo tre scene romantiche di film, Marco Missiroli si confronta con Malamud, Armando Massarenti narra lo stretto rapporto tra filosofia e amore». [www.circololettori.it]

75

LF

GEN2016

nazione già completamente da buttare. Attimi indimenticabili. LF Quando è lontano dalla sua famiglia, porta con sé qualcosa che la faccia sentire a casa? Spessissimo Leonardo, mio figlio di otto anni, mi infila in valigia un pupazzo senza che io me ne accorga. Quando arrivo a destinazione lo trovo e me lo metto sul letto. Poi, appena posso, mi faccio raggiungere, col Frecciarossa ovviamente. LF Grazie alle scelte delle concorrenti del suo show, ha capito qual è l’uomo che adorano le donne? Piace molto il tipo classico, in giacca e cravatta. Bocciati i palestrati, i tatuati e non vi venga in mente di spinzettare le sopracciglia! LF Dopo questa esperienza, cosa la aspetta? Vorrei tornare a fare l’attore. Poi mi piacerebbe dormire, fino a Capodanno 2017.

GABRIELE CORSI

Gabriele Corsi e le concorrenti di Take Me Out - Esci con me


VIAGGIARE//SAN VALENTINO di Ilaria Perrotta

Passione tra le

righe

Barbara Fabbroni

D

ai romanzi d’amore dei secoli scorsi alla chick lit degli ultimi anni. Come si sono evolute la narrativa rosa e le sue protagoniste? Ne parliamo con la psicoterapeuta Barbara Fabbroni, autrice del love book L’amore, forse. Che fine hanno fatto le eroine della chick lit in auge tra fine anni ’90 e inizi 2000? La chick lit, frutto del lavoro di scrittrici statunitensi e inglesi, ha influenzato tutta la narrativa rosa. Oggi però la figura femminile ha caratteristiche più morbide, pur mantenendo un’indole forte e vincente. LF

Edizioni Croce, pp. 228 ¤ 18

Bridget Jones, la celebre pasticciona innamorata, torna al cinema il 16 settembre

LETTURE FOR LOVELY GIRLS

© 2004 Universal Studios

Le lettrici che prima s’identificavano in Bridget Jones ora in chi si rivedono? Potrei suggerire Charlotte, la protagonista del mio libro. È una donna dinamica e determinata che cerca l’amore e non si arrende di fronte alle avversità. Mostra senza paura le sue fragilità, è pronta a guardarsi dentro e a scoprire i propri limiti trasformandoli in risorse. LF

Qual è il ruolo dell’amore nella vita di una donna? È stato ed è fondamentale. Oggi ha una declinazione più incisiva perché la nostra epoca sta attraversando grandi mutamenti. Ci fa sentire a casa, protette, rassicurate. Senza amore non c’è vita. LF Si può ricominciare davvero dopo un tradimento, come succede alla sua eroina? Il romanzo rosa può stimolare un lavoro su se stessi. Questo non vuol dire, in assoluto, che aiuti a superare un adulterio, né sostituisce un percorso di terapia, ma può essere un buon compagno di viaggio per la riflessione. Deve avere nella struttura qualcosa che permetta al lettore di osservare la propria vita da angolature differenti.

Per le orfane di Sex and the City

[Piemme, pp. 360 ¤ 19,50]

LF

76

LF

GEN2016

Per le più modaiole

[Newton Compton Editori, pp. 312 ¤ 9,90]

Per chi vive tra ragione e sentimento [Cairo Publishing, pp. 192 ¤ 13]


D

VIAGGIARE//MODA di Cecilia Morrico

eterminazione onna

NICOLETTA SPAGNOLI

IN OCCASIONE DELLA FICTION RAI, LA STORIA DI LUISA SPAGNOLI RIPERCORSA DALLA NIPOTE NICOLETTA

Luisa Ranieri nei panni di Luisa Spagnoli nell’omonima fiction Rai

S

e dici Perugia il pensiero va al cioccolato e al famoso Bacio che tanti si scambiano come pegno d’amore. Quello che non tutti sanno è che dietro a questo rito si cela una donna rivoluzionaria che agli inizi del ’900 costruì, grazie alla sua determinazione, la casa dolciaria più famosa d’Italia, la Perugina appunto, e la maison di moda che porta il suo nome. Parliamo di Luisa Spagnoli, figura di incredibile modernità,

precorritrice del femminismo con una vita avventurosa che diventa un film tv, in onda su Rai1 il 14 febbraio. A interpretare l’imprenditrice umbra Luisa Ranieri, che oltre al nome in comune la ricorda per la chioma corvina e lo sguardo penetrante. Nicoletta Spagnoli, attuale presidente, amministratore delegato e anima creativa dell’azienda di abbigliamento, racconta con orgoglio la sua esperienza.

78

LF

GEN2016

Luisa Spagnoli, ritratto giovanile

Gli insegnamenti della sua bisnonna sono attuali? Siamo un’impresa familiare che ancora oggi beneficia dei suoi lungimiranti e coraggiosi insegnamenti. La tradizione territoriale e il bagaglio culturale del passato sono i valori più importanti del brand. Quella di Luisa è una storia fatta di grande laboriosità, spirito d’inventiva e indiscutibile umanità. Una vicenda per molti versi unica e incredibile, soprattutto se si LF


considera l’epoca in cui è vissuta. La volontà e la forza d’animo sono alla base di ogni storia di successo. La sua determinazione e il suo istinto da imprenditrice le hanno permesso di raggiungere traguardi importanti, professionali e sociali. Ha anticipato di mezzo secolo la presenza femminile nell’attività industriale. LF È un confronto impegnativo? Sì, e molto stimolante. Ho avuto modo di conoscere la mia bisnonna solo attraverso i ricordi dei parenti. Tuttavia, sono tutti concordi nel ritenerla una persona eccezionale, caparbia ma capace di grandi slanci. Credo sia proprio l’attaccamento al lavoro e la passione ad accumunarci. Ho sempre cercato di fare tesoro del suo esempio, non solo per ragioni affettive, ma anche perché sono convinta che tutt’oggi sia un modello al quale ogni donna può ispirarsi. LF Qual è stata la sua reazione rispetto alla fiction di Rai1? Quando il produttore Massimiliano La Pegna mi ha presentato il progetto mi sono subito entusiasmata e poi, dopo aver letto la sceneggiatura, me ne sono innamorata. Ringrazio la Rai per aver deciso di raccontare questa storia. Devo confessare di essermi emozionata mentre assistevo ad alcune riprese. È stato come poter rivivere il passato. LF Ha collaborato alla realizzazione del film tv? Mi sono messa a disposizione della produzione, che in effetti ha fatto un incredibile lavoro di ricerca per rispettare il più possibile la vicen-

da originale. Abbiamo realizzato dei capi per l’occasione, come il twin set Giulietta e Romeo, indossato da due signore della borghesia perugina e sinonimo di eleganza. Uno dei primi modelli disegnati dalla mia bisnonna, insieme alla mantellina in angora, che ha subito riscosso grande successo tra le clienti dell’epoca. Nasce da un mio bozzetto anche l’abito da gran soirée che la protagonista indossa a teatro. LF Un commento su Luisa Ranieri nei panni della sua ava? È un’attrice versatile dalla bellezza mediterranea, ha personalità e grande fascino. Si è calata appieno nel personaggio: autoritario, di forte tempra e a tratti anche molto dolce. LF Invece Luisa Spagnoli oggi è? Un’azienda di donne per le donne. Che, fedele alla sua storia, ha però saputo e voluto rinnovarsi. I nostri capi, eleganti ma mai eccessivi, sono destinati a durare nell’armadio grazie alla qualità dei tessuti. La ricerca di nuovi stili ci ha permesso l’acquisizione di ulteriori fasce di mercato, riscontrando un consenso sempre più alto tra le giovani professioniste e i clienti internazionali. È per loro che realizziamo collezioni impiegando filati e tessuti pregiati, con un vasto assortimento di modelli, colori e taglie. Nelle ultime stagioni abbiamo pensato al total look, offrendo un’ampia gamma di accessori come bijoux, borse e persino un profumo, che naturalmente abbiamo chiamato Luisa.

79

LF

GEN2016

Luisa Spagnoli Spring-Summer 2016


VIAGGIARE//MODA

Storie in costume Travelling Dress dell'artista Movana Chen

Abito di M.Cantini Parrini per Salma Hayek nel film Il racconto dei racconti

di Antonella Caporaso

Un viaggio nel tempo attraverso abiti che hanno fatto la storia del cinema. Per non farsi trovare impreparati Dal Carnevale in arrivo

A

ccantonate renne e stelle di Natale, è tempo di convogliare le energie sulla prossima festa in calendario. Scorrendo le dita tra le caselle bianche, è il Carnevale a fermare lo sguardo, mentre la mente già inizia a immaginare sontuosi e originali travestimenti da sfoggiare. Per stupire amici e conoscenti Louis Vuitton offre un interessante spunto con la mostra A Tale of Costumes, progetto artistico che coinvolge, per la prima volta intorno alla stessa tematica, entrambi gli spazi culturali della maison in Italia, a Venezia e Roma. Fino al

31 marzo l'Espace della Serenissima ospita una conversazione silenziosa, ma intensa, fra tre abiti: l’Andrienne, una veste femminile di fine ’700 della collezione del Museo di Palazzo Mocenigo, Centro studi di Storia del tessuto e del costume; un capo intessuto con la carta, opera dell’artista cinese Movana Chen; infine un abito disegnato e realizzato dagli studenti del Centro sperimentale di cinematografia di Roma, supervisionati dal costumista Maurizio Millenotti. Altro sapore ha l’omaggio alla tradizione sartoriale nel cinema re-

80

LF

GEN2016

alizzato nello Spazio Etoile della Capitale, curato dalla giornalista Laura Delli Colli con il contributo della storica Sartoria Tirelli. Tutti interamente cuciti a mano, qui gli abiti hanno contribuito al successo di film entrati nell’immaginario comune e oggi sono considerati iconici, senza tempo. Dal recente vestito di Salma Hayek nel Racconto dei racconti di Matteo Garrone, realizzato dal giovane Massimo Cantini Parrini, fino ai costumi creati per Il Gattopardo da Piero Tosi. Un’emozione tramutata in stoffa che ha il potere di lasciare i visitatori a bocca aperta. LF


VIAGGIARE//MODA di Francesca Magini - Photo courtesy of Press Office

POESIA DI LUCE MARIO NANNI

A ROMA PALAZZO FENDI SI VESTE DI COLORI e CREATIVITÀ

Poesia di luce: Genius Loci Palazzo della Civiltà Italiana, attuale quartier generale di Fendi, Roma

82

LF

GEN2016

L

uce come progetto d’arte. Questo il motto di Mario Nanni, artigiano sapiente che regala un'anima nuova a tutto ciò che tocca. Sua è l’illuminazione permanente del Palazzo della Civiltà Italiana di Roma, nuovo quartier generale della maison Fendi. LF Da cosa è nato il percorso d’ispirazione per questo progetto? Ho cercato di creare delle scenografie metafisiche per mostrare ciò che non esiste, ma che attraverso immagini luminose diventa visibile. LF Un’idea ambiziosa? Che un’azienda così importante riesca ad avere la sua sede in un luogo storico tanto straordinario credo sia già di per sé un evento. Visto l’impegno che ci ho messo e il poco tempo che avevo, sento questo lavoro con molta emozione. L’ho sviluppato di notte, iniziavamo all’imbrunire e andavamo avanti fino alla mattina successiva. LF A quale delle sue opere è più legato? Amo di più sempre l’ultima, perché vi vedo una personale maturazione, la raccolta dei tanti messaggi che sono riuscito ad affinare e sviluppare. La creazione della mia svolta professionale si chiama Piove, mi bagna la luce, una cascata di lampadine che si rompono. LF Cosa la impegna in questo momento? A Bologna ho uno spazio che porta il mio nome e ricorda per spirito e missione la bottega rinascimentale. Lì sviluppo solo concetti di esecuzione unici legati al bagliore. Ci saranno dei workshop per i ragazzi e la possibilità di ospitare artisti. Un luogo di sperimentazione aperto a tutti.


*Ricerca GPMI©/IRI 01/2015 su 12.000 consumatori italiani, su selezione di prodotti venduti in Italia. www.prodottodellanno.it cat. Conserve di Pomodoro.

Gustosi filetti pelati di POMODORO S. MARZANO DELL’AGRO SARNESE-NOCERINO DOP perfetti per la preparazione delle ricette più sfiziose ed elaborate.

DATTERINI BIOLOGICI TOSCANI, pelati e lasciati interi nel loro succo oppure in passata, dolce e delicata: una prelibatezza in entrambi i casi.

* www.ilpomodoropetti.com www.pettirossoblog.com

Scopri ricette e consigli su:


VIAGGIARE//SCIENZA di Silvia Del Vecchio - Photo Oceanic Preservation Society

Bye-bye plankton I

n Italia è sos smog. Milano, Torino, Roma e Napoli hanno superato più volte la soglia dei 35 giorni consecutivi con concentrazioni elevate di polveri sottili. Nel frattempo la COP21 di Parigi ha fissato un obiettivo nero su bianco: fermare il riscaldamento ben al di sotto dei 2°C, un’intesa che potrebbe segnare l’inizio della fine dei combustibili fossili. Per l’Europa si tratta di definire una politica climatica incisiva che investa sulle rinnovabili e sulla mobilità elettrica. Intanto, però, i nostri mari sono in pericolo perché gli ecosistemi oceanici risentono di molti stravolgimenti. Lo spiegano alla Freccia William M. Balch, scienziato del laboratorio Bigelow, nel Maine, uno dei massimi esperti di alghe del mondo, e Sara Rivero-Calle, principale autrice dello studio alla Johns Hopkins University. «Abbiamo scoperto che la comunità del fitoplancton nel

Nord Atlantico è cambiata nel corso degli ultimi 50 anni: i coccolitoforidi (organismi monocellulari dal guscio calcareo) sono aumentati, mentre le diatomee sono significativamente diminuite. Il fitoplancton è il fondamento stesso del cibo marino, da cui dipende tutta la vita sott’acqua», commenta Balch. «L’aumento di CO2

nell’atmosfera è anche responsabile dell’acidificazione dell’oceano, che procede più velocemente del previsto ma che dovrebbe rendere difficile la calcificazione dei coccolitoforidi. Invece stanno approfittando dell’anidride carbonica per crescere

Conchiglia dissolta in CO2 Shell dissolved in CO2

84

LF

GEN2016

di più». Sara Rivero-Calle puntualizza: «Sappiamo poco del mare ed è importante continuare a studiarlo. Il livello di CO2 ne influenza il ph, con effetti inaspettati. Le diatomee, gruppo fitoplancton dominante alla base della catena alimentare di molti organismi, dal 1960 si sono ridotte del 50%: è una cattiva notizia per la pesca e la produttività marina. Mentre non sappiamo da chi vengono mangiati i coccolitoforidi. Il plancton ci sta mettendo in guardia sui profondi cambiamenti del nostro pianeta, ma dobbiamo essere disposti ad ascoltare». LF


S

OS smog in Italy. Milan, Turin, Rome and Naples have repeatedly exceeded the threshold of 35 consecutive days with high concentrations of fine particles. Meanwhile the COP21 of Paris has set down a target on paper: stop global warming well below 2°C, an agreement that could mark the end of fossil fuels. For Europe, it means to define a strong climate policy investing on renewables and electric mobility. Meanwhile, however, our seas are in danger because the ocean ecosystems are affected by climate change. William M. Balch, scientist at Bigelow lab, in Maine, and Sara Rivero-Calle one of the main algae experts in the world and author

«Le decisioni che prenderemo ora influiranno sulla Terra e sulle specie animali per milioni di anni» [Louie Psihoyos, fotografo e regista]

of the study at Johns Hopkins University explain it to Freccia. “We found that the community of phytoplankton in the North Atlantic has changed over the last 50 years: the coccolithophorids (single-celled organisms with calcareous shell) increased, while the diatoms have significantly decreased. Phytoplankton is the foundation of marine food, from which all underwater life depends,” says Balch. "The increase of CO2 in the atmosphere also causes ocean acidification, which proceeds faster than expected but that

"The decisions we make now will affect the Earth and the animal species for millions of years" [Louie Psihoyos, photographer and director]

RACING EXTINCTION

should make coccolithophorids calcification more difficult. Instead, they are taking advantage of carbon dioxide to grow more." Sara Rivero-Calle points out: "We know little about the sea and it is important to continue studying it. CO2 levels influence its pH, with unexpected effects. Diatoms, dominant phytoplankton group at the basis of the food chain for many organisms, reduced by 50% since 1960: it is bad news for the fishing and marine output. While we do not know who eats coccolithophorids. Plankton is warning us about the profound changes of our planet, but we must be willing to listen." LF

In esclusiva su Discovery Channel (Sky canale 401-402) domenica 31 gennaio alle 13:35 la replica del documentario Racing Extinction del regista premio Oscar per The Cove, Louie Psihoyos. Un gruppo di attivisti ecologisti sono decisi a scuotere le coscienze perché se non facciamo qualcosa al più presto entro il 2050 la metà delle specie animali saranno estinte. Siamo sicuri di volere un mondo così? On Sunday, January 31 at 1.35PM exclusively on Discovery Channel (Sky channel 401-402) replication of the documentary Racing Extinction by Louie Psihoyos, the Oscar-winning director for The Cove. A group of activists- ecologists is determined to shake our consciences because if we do not do something soon, by 2050 half of all species will be extinct. Are we sure we want such a world? [www.discoverychannel.it]

85

LF

GEN2016


VIAGGIARE//SCIENZA

National Geographic story di Sara Moraca

Sorella Terra a Palazzo Braschi di Roma Alice Springs Desert Park, Australia Photo Frans Lanting/National Geographic

Una rana del deserto emerge dalle sabbie rosse australiane dopo una rara pioggia

di scoprire la storia, i protagonisti, le esplorazioni e le fotografie che costituiscono da oltre un secolo il cuore pulsante della rivista. Anche la Capitale sceglie i colori del pianeta: dopo aver assistito a Fiat Lux nel giorno dell’Immacolata, quando alcuni tra i migliori scatti della storia del magazine sono stati proiettati sulla facciata della basilica di San Pietro, Roma rende omaggio al Giubileo e a papa Francesco con Sorella Terra. A Palazzo Braschi fino al 28 febbraio i testi dell’Enciclica Laudato si’ accompagnati da alcuni splendidi scatti dei maestri di National Geographic. LF

MILANO E ROMA CELEBRANO LA RIVISTA CHE RACCONTA IL MONDO IN FOTO

I

n 127 anni di storia, la bandiera a strisce blu, verde e marrone della National Geographic Society ha sventolato sulla Luna, nei fondali marini della Fossa delle Marianne, ai Poli e sulla cima dell’Everest. Un valore iconico che ha saputo rappresentare la natura, la sua forza e la capacità dell’uomo di scoprirla. Fino al 14 febbraio, nella mostra allestita al Museo di Storia Naturale di Milano ci sarà modo

La storia, la fotografia, l’esplorazione al Museo di Storia Naturale di Milano Tanzania, 1964 Photo Hugo Van Lawick/National Geographic

Guardando questo gesto semplice si potrebbe pensare che il mondo sia un’unica grande famiglia

86

LF

GEN2016


www.adhocformovingpeople.com


VIAGGIARE//FOCUS di Michela Gentili - Photo Andrea Martiradonna

SOTTO LA STAZIONE CENTRALE DI MILANO SI NASCONDE L’UNICO LUOGO ORIGINALE DELLA SHOAH RIMASTO IN EUROPA OLTRE AI CAMPI DI CONCENTRAMENTO UNDER THE MILAN CENTRAL TRAIN STATION HIDES THE UNIQUE ORIGINAL SITE OF HOLOCAUST IN EUROPE IN ADDITION WITH THE CONCENTRATION CAMPS

U

n antro senza luce scavato nel cemento. Nell’aria solo il fischio ferroso dei treni. E un gelo che penetra le ossa. Al binario 21, sotto la stazione Centrale di Milano, si percepisce ancora l’odore della paura. Quella degli ebrei che tra il 1943 e il ’45 vennero stipati nei vagoni adibiti al trasporto postale e, proprio come pacchi, sollevati con una rampa fino all’altezza delle rotaie per finire agganciati ai convogli in partenza. Un viaggio senza ritorno verso i campi di concentramento e

sterminio di Auschwitz-Birkenau e Bergen Belsen o quelli di raccolta a Fossoli e Bolzano. Proprio in quest’area sotterranea, recuperata cercando di riproporre ai visitatori le condizioni ambientali vissute dai deportati, è nato il Memoriale della Shoah. «Un modo per tramandare la verità alle generazioni future visto che presto non avremo più testimonianze dirette dell’olocausto», racconta il presidente della Fondazione, Ferruccio de Bortoli. Ma anche per riflettere sulle responsabilità italiane. All’ingresso

89

LF

GEN2016

A

lightless cave dug into concrete. In the air only the ferrous whistle of trains. And a chill that penetrates the bones. At track 21, under the Milan Central Train Station, you can still feel the smell of fear. That of the Jews who, between 1943 and '45, were crammed into wagons for postal transport and, just like parcels, were raised with a ramp up to the height of the rails to be finally hooked to the departing convoys. A one-way trip to the concentration and extermination camps of Auschwitz-Birkenau and Bergen Belsen or the reception camps in Fossoli and Bolzano. In this underground area, that has been recovered trying to propose to the visitors the environmental conditions experienced by prisoners, now there is the Holocaust Memorial. "It is a way to pass down the truth to future generations as soon we

FERRUCCIO DE BORTOLI

Il binario della memoria The track of memory


VIAGGIARE//FOCUS

che uno spazio di meditazione aperto a tutte le fedi e punta a una commemorazione attiva e non retorica. Proprio per questo, durante l’ultima estate si è trasformato in una casa di accoglienza per i profughi. Il 27 gennaio, oltre a una mostra sull’eccidio ebraico, ospita anche la proiezione della pellicola Pecore in erba, parodia dell’antisemitismo diretta da Alberto Caviglia. Perché l’esercizio della memoria, conclude de Bortoli, non deve essere un rituale vuoto ma «una riflessione autentica sui valori della nostra civiltà e su come sia facile perderli». LF

campeggia infatti la scritta “indifferenza” voluta da Liliana Segre, partita a 13 anni da quello scalo e una delle poche a tornare indietro. «Nel dopoguerra c’è stata una rimozione collettiva che ha coinvolto anche chi ha subito la violenza nazista. La voglia di ritornare alla normalità ha allontanato la storiografia della deportazione», spiega ancora de Bortoli. Per restituire identità e dignità alle vittime di quella follia, «trattate come numeri o pezzi di carne da eliminare», accanto ai vagoni originali è stato eretto un muro con i nomi dei deportati. Il memoriale, unico luogo originale della shoah rimasto in Europa oltre ai campi di concentramento, offre an-

will not have direct evidence of the Holocaust," says Foundation president Ferruccio De Bortoli. But also a way to reflect on Italian responsibilities. In fact the hall is dominated by the word "indifference" claimed by Liliana Segre, who left that area at the age of 13 and one of the few to come back. "After the war there was a global removal that involved also those who suffered nazi violence. The desire

90

LF

GEN2016

to go back to normality dismissed the historiography of deportation," explains De Bortoli. To restore identity and dignity to the victims of this madness, "treated as numbers or pieces of meat to be eliminated,” a wall with the names of the deportees was erected next to the original wagons. The Memorial, unique original site of the Shoah in Europe in addition with concentration camps, also offers a meditation space open to all faiths and points to an active and not rhetoric commemoration. For this reason, during the last summer it became a shelter for refugees. On January 27, in addition to an exhibition on the massacre of the Jewish, it also hosts a screening of the movie Pecore in erba, a parody of anti-semitism directed by Alberto Caviglia. Because the exercise of memory, concludes De Bortoli, must not be an empty ritual but "a true reflection on the values ​​ of our civilization, and how easy it is to lose them." LF


GLS, il tuo corriere espresso GLS corriere espresso è leader di settore. Con i suoi servizi di qualità, è in grado di trovare soluzioni adattabili alle esigenze di ogni tipo di clientela. GLS è presente in 37 Paesi Europei, con 688 Sedi, 39 Centri di smistamento e 19.000 mezzi per le consegne. In Italia è capillarmente diffuso su tutto il territorio nazionale. Con 143 Sedi e 10 Centri di smistamento, GLS effettua consegne su tutto il territorio italiano, con tempi entro le 24 ore nella maggior parte delle località. Certi delle ottime performance del Gruppo, oltre 220.000 clienti, ogni giorno, affidano le loro spedizioni a GLS. GLS, noi consegniamo!


VIAGGIARE//VISIONI di Sandra Gesualdi

DESTINATION:

HA LE IDEE CHIARE IL NEODIRETTORE DELLE GALLERIE DEGLI UFFIZI, EIKE SCHMIDT. TRA TECNOLOGIA E RIORGANIZZAZIONE DEGLI SPAZI IL VISITATORE È AL CENTRO DEL MUSEO

Tribuna Gallerie degli Uffizi

Photo Antonio Quattrone

Eike Schmidt

S

© Dan Dennehy Minneapolis Institute of Arts

everi ed eleganti, vestiti dal grigio della pietra serena si sviluppano a ferro di cavallo “in sul fiume e quasi in aria”. Così Giorgio Vasari, che ne progettò la realizzazione a partire dal 1560, definì gli Uffizi. Una collezione di icone dell’arte riconosciute in tutto il mondo e che ogni anno attirano milioni di turisti. Appena nominato direttore Eike Schmidt, che a Firenze ha studiato e lavorato a lungo, ha le idee chiare.

In base ai nuovi raggruppamenti museali voluti dal Mibact, lo storico dell’arte tedesco si occuperà non solo della galleria cinquecentesca delle statue ma anche di Palazzo Pitti, il Giardino di Boboli e il Corridoio Vasariano, che confluiscono nelle Gallerie degli Uffizi. «Con questa unità si abbattono alcune burocrazie sviluppando grandi potenzialità. Penso soprattutto al Corridoio Vasariano, la meravigliosa passeggiata sopraelevata dei prin-

92

LF

GEN2016

cipi, oggi non di facile fruizione: è prioritaria la riapertura al pubblico dopo un necessario riadattamento architettonico». Dalle maestà di Cimabue e Giotto al ‘600 del Caravaggio fino al ‘700 veneziano, francese e spagnolo. Capolavori assoluti che raggiungono il loro apice nel nucleo del primo Rinascimento, da Lippi a Leonardo, e nella scuola fiorentina cinquecentesca. Come rendere fruibili il più possibile questi capolavori assoluti? «Per la


FFFFFFFFFUTURE MANY IDEAS BY NEW DIRECTOR OF UFFIZI GALLERIES, EIKE SCHMIDT. THROUGH TECHNOLOGY AND REORGANIZATION OF SPACES VISITORS WILL BE AT THE CENTER OF THE MUSEUM

Primo corridoio Gallerie degli Uffizi

Š Gabinetto Fotografico Polo Museale Regionale Toscana

A

ustere and elegant, dressed with grey serena stone, this semi-circular building stands "along the river and almost in the air", definition of the Uffizi by Giorgio Vasari who designed them in 1560. A collection of art icons renowned throughout the world, which attract millions of tourists every year. Newly appointed director Eike Schmidt, who studied and worked long in Florence, has clear ideas.

According to the new museum groups wanted by Mibact, the German art historian will take care of the old sixteenth-century art gallery of statues and of Palazzo Pitti, the Boboli Gardens and the Corridoio Vasariano (Vasari Corridor) gathered together in the Uffizi Galleries. "With this unit some red tape will be eliminated, achieving great potential. In particular, I am thinking of the Vasari Corridor, the wonderful elevated walk of princes,

93

LF

GEN2016

today not easy to use. Among the major future projects, the reopening to the public is a priority, after a necessary architectural readjustment." From the majesty of Cimabue and Giotto to the '600 of Caravaggio up to Venetian, French and Spanish ‘700. Masterpieces that reach their top in the core of early Renaissance, from Lippi to Leonardo, and in the sixteenthcentury Florentine school. How to make these masterpieces


VIAGGIARE//VISIONI

mia generazione le nuove tecnologie sono una grande opportunità: offrono informazioni immediate e dettagliate sulle opere e sui servizi che facilitano la visita. Stiamo adeguando le app alle tipologie di visitatori: percorsi ludici per bambini, approfondimenti per studiosi e specialisti, mappe dettagliate interattive per catturare la curiosità dei più giovani». Gli Uffizi del futuro saranno multimediali e a portata di click, come i grandi musei di moderna concezione, assicura Schmidt. Con una promessa: «Il visitatore sarà al centro dell’attenzione. Ogni volta che siamo davanti a un’opera d’arte è come se si rinnovasse un incontro casuale pieno di sorprese. Dobbiamo incentivare questo dialogo creando percorsi tematici ad hoc con metodi di guida innovativi che si aggiungono a quello storico. Penso alle letture per non vedenti o al focus sulle mostre temporanee. Insomma, mi concentrerò più sulle persone che sui muri». LF

Michelangelo Tondo Doni (1506-1508) Tempera su tavola Tempera on panel 120 cm Gallerie degli Uffizi

© Gabinetto Fotografico Polo Museale Regionale Toscana

available as much as possible? "For my generation new technologies are a great opportunity: they offer immediate and detailed information on the works and services that facilitate their visiting. We are adapting the app to the types of visitors: playful paths for children, in-depth studies for scholars and specialists, detailed interactive maps to capture the curiosity of the youngest." The Uffizi of the future will be multimedia and a click away, as the great museums of modern

Sala 66 di Raffaello, Gallerie degli Uffizi

© Gabinetto Fotografico Polo Museale Regionale Toscana 94

LF

GEN2016

design, ensures Schmidt. With a promise: "Visitors will be at the center of attention. Whenever we are facing an artwork, it is as if we renew a chance encounter full of surprises. We need to encourage this dialogue by creating ad hoc thematic paths with innovative guiding methods in addition to the traditional ones. I am thinking of readings for the blind or on focusing on exhibitions. In short, I will focus more on people than on walls." LF


VIAGGIARE//VISIONI

urb questions

Extrastruggle Rose Garden With the Epilogue (2013) Video 4’ 59”

Courtesy of the artist and Galeri Zilberman

Al MAXXI, fino al 1° maggio lo sguardo di artisti, architetti e intellettuali sulla città turca emblema del cambiamento contemporaneo

T

utto iniziò con l’abbattimento di cinque alberi in un parco al centro della città. Era fine maggio del 2013 quando scoppiò la rivolta al Gezi Park, diventata simbolo di un movimento di resistenza, non violenta e partecipata, della società civile. Oggi Istanbul è una città globale e contemporanea in continua espansione edile e culturale. Negli ultimi anni ha affrontato un radicale processo di mutamento ,spesso caratterizzato dalla logica del profitto e dell’esclusione dei più deboli. Lo sguardo di 45 artisti e i linguaggi visivi di 100 opere narrano i cambiamenti, i conflitti, le riforme e i sogni della città sul Bosforo. Video, installazioni, grandi lavori, progetti audio e odori nella mostra Istanbul. Passione, Gioia, Furore a cura di Hou Hanru,

Güne Terkol Against the Current (2013) Embroidery on fabri, 200x300 cm, Vienna

Ceren Erdem, Elena Motisi e Donatella Saroli. Tra una sezione e l’altra emergono molte domande che permettono d’interpretare i fenomeni sociali e rivalutare gli scenari urbani. È giusto combattere? Siamo pronti per le trasformazioni? Una società

96

LF

GEN2016

pacifica è possibile? E il futuro sarà migliore? L’impressione è che ogni artista scriva la propria storia per condividerla e tracciare così accenni di futuro. Quesiti aperti senza risposta, come previsto dalle pratiche dell’arte.  S.G


Sarkis Two rainbows (2015) Veduta dell’installazione al MAXXI

an

Photo Musacchio Ianniello Courtesy Fondazione MAXXI

At MAXXI, until May 1 the eyes of artists, architects and intellectuals on the Turkish city emblem of contemporary change

I

t all started with the felling of five trees in a park in the town center. It was late May 2013 when the revolt that broke out in Gezi Park quickly became the symbol of a non-violent and participatory resistance movement by the civil society. Today Istanbul is a global and contemporary city continuously expanding in both construction and culture. In recent years, it has faced a radical change process often characterized by the logic of profit and exclusion of the weakest.

The eyes of 45 artists and visual languages ​​of 100 works illustrate the changes, conflicts, reforms, and dreams of the city on the Bosporus. Videos, installations, major works, audio projects and smells, in the exhibition of Istanbul. Passione, Gioia, Furore by Hou Hanru, Ceren Erdem, Elena Motisi and Donatella Saroli. Between one section and the

97

LF

GEN2016

other, many questions allow us to interpret the social phenomena and revalue the urban scenarios. Is it worth fighting? Are we ready for changes? Is a peaceful society possible? Moreover, will the future be better? The impression is that every artist writes his own story to share it and draw hints of the future. Unanswered questions, as required by art practices. LF


mod. Bijou

Aran, la cucina italiana pi첫 acquistata nel mondo arancucine.it - info@aran.it

Numero Verde 800.500.100


VIAGGIARE//SOCIETà di Michela Gentili

Trasformare

doloreLet’s transform pain

il

INSEGNA A NON COMBATTERE LE EMOZIONI INDESIDERATE, MA A LASCIARLE SCORRERE NEL CORPO. A MILANO DAL 18 AL 21 FEBBRAIO UN WORKSHOP SUL METODO GRINBERG

Avi Grinberg mentre comincia una seduta dalla lettura dei piedi/Avi Grinberg having the first assessment through the feet © FootworkOnline.com

S

i presenta senza invito. Corre lungo la schiena, si attorciglia intorno al collo, occupa la testa. Oppure sale su per le gambe, invade la pancia e preme sul cuore. Il fenomeno del dolore cronico, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, colpisce un adulto su cinque. Che si ritrova a combattere quest’ospite indesiderato con tutte le sue forze e, spesso, una montagna di farmaci. «L’errore più comune, in realtà, sta proprio nel volerlo respingere invece di lasciarlo fluire», spiega Avi Grinberg, fondatore

del metodo omonimo nato nel 1991 e sempre più diffuso tra gli attori italiani, da Claudio Santamaria a Tea Falco. «Per abitudine davanti alla sofferenza ci contraiamo, smettiamo di respirare o ignoriamo la parte dolente», continua l’esperto israeliano, che sarà a Milano dal 18 al 21 febbraio per una conferenza e un workshop aperti al pubblico, «mentre il segreto è considerarla come una forza naturale, lasciare che il corpo la sperimenti e se ne occupi». Senza voler sostituire la medicina classica né quella alternativa, il

99

LF

GEN2016

TEACHING US HOW TO LET UNWANTED EMOTIONS FLOW THROUGH OUR BODY INSTEAD OF FIGHTING THEM. AVI GRINBERG IN MILAN, FROM FEBRUARY 18 TO 21, GIVING WORKSHOPS ABOUT THE GRINBERG METHOD


Grinberg – che conta 400 operatori qualificati nel mondo, 20 dei quali in Italia – punta a guarire insegnando a utilizzare la volontà e l’attenzione per «trasformare» l’esperienza del dolore. Le sedute individuali e collettive partono dall’osservazione dei piedi, che rappresentano «una mappa su cui visualizzare esperienze, decisioni, abitudini e problematiche dell’individuo». Poi, «attraverso differenti tecniche di respirazione, tocco e movimento, si guida il cliente a silenziare la mente e a spostare la concentrazione sul corpo, facendolo lavorare con naturalezza». Perché il fisico sa bene come comportarsi: deve solo imparare a «ricordarlo. Insegniamo a non giudicare e a non controllare le emozioni, ma a lasciare che ci attraversino. In questo modo arrivano, vengono vissute e se ne vanno», aggiunge lo specialista. E così «l’80% dei clienti trattati segnala un rapido sollievo, maggior capacità di concentrazione, un sonno più profondo e, nel complesso, molta più energia e vitalità». LF [www.grinbergmethod.com] [www.iagmp.com]

I

t arrives without invitation. It runs down our back, coiling our neck, and occupies our head. Or it may go up our legs, invade our stomach and press on our heart. According to the World Health Organization, the phenomenon of chronic pain affects one adult in five; and they begin struggling against this undesired guest with all their might and, often, with a mountain of

© BillionPhotos.com - Fotolia

VIAGGIARE//SOCIETà

drugs. "The most common mistake, in fact, lies in struggling against the pain rather than letting it flow," says Avi Grinberg, founder of the homonymous method created in 1991 and widespread among Italian actors, from Claudio Santamaria to Tea Falco. "As a matter of habit, when we face pain we tense up, we stop breathing or we ignore the part that is painful”, continues the Israeli expert, who will be in Milan from February 18 through 21 for a conference and a workshop open to the public, "but the secret is to consider pain as a natural force and let the body experience it and deal with it." Without wanting to replace traditional or alternative medicine, the Grinberg Method – which has 400 qualified practitioners in the world, 20 of which are in Italy – points to recovery through teaching us to use our will and attention in order to "transform" the experience of pain.

100

LF

GEN2016

Individual sessions start from the observation of one’s feet, which represent "a map on which we display individual experiences, conclusions, habits and ultimately difficulties and problems." Then, "through different techniques of breathing, touch and movement, practitioners guide clients to silence their mind and focus on their body, allowing it to work in its natural way." Because our body knows well how to be: it just needs to "remember." This way, we stop automatic and debilitating behaviors, and with it improve our self-confidence and our ability to achieve our goals. "We teach not to judge or control emotions, but to pass through them or let them pass through us. So emotions arrive, experienced and go away," adds the specialist. And "about 80% of clients of the method, report on rapid relief, increased ability to concentrate, deeper sleep and, on the whole, much more energy and vitality." LF


VIAGGIARE//Fuori luogo a cura di Mario Tozzi [Geologo Cnr, conduttore tv e saggista]

ANTICHE CONVIVENZE

L’eredità orientale pervade Palermo, tra giochi d’acqua, conche d’oro e tolleranza Castello della Zisa, Palermo

© Massimiliano Gallo/Fotolia.com

T

re secoli di dominazione araba hanno lasciato a Palermo molto più che palazzi o monumenti, in realtà praticamente assenti. Neppure un luogo di quelli attualmente in piedi in tutta la Sicilia può essere riferito direttamente agli orientali. Ma fra il IX e l’XI secolo l’isola è stata il loro più importante avamposto: in un periodo in cui Roma contava poco più di diecimila persone, la città del Teatro Massimo

aveva 300mila abitanti. Muovetevi per esempio verso il magnifico Castello della Zisa, dove l’origine delle vestigia è comunque evidente fin dal nome: deriva da Aziz, splendido, glorioso. E poi il mondo di giardini e costumi orientali, i giochi d’acqua attorno alla peschiera: questo il carattere tipico della pianura di Palermo. La Conca d’Oro è diventata tale solo grazie alla dominazione araba, visto che, prima di quel tempo, la pianura

103

LF

GEN2016

era siccitosa e priva di frutta. È vero che non c’erano pari diritti fra i musulmani e gli altri (infedeli appunto) e che si doveva lasciare ai primi il passo, evitando di costruire nuove chiese e pagando un tributo, però la convivenza fra le grandi religioni monoteiste doveva essere, in quel periodo, migliore di oggi. Le “faglie di civiltà” non erano così attive come ai giorni nostri. Almeno non in Sicilia. LF


VIAGGIARE//Fuori luogo a cura di Franco Cardini

IL TERRORE E LA STORIA

N

elle questioni del vicino Oriente la stragrande maggioranza dell’opinione pubblica è fuori strada. Essa, in sintesi, si divide tra i “buonisti”, che tendono a ritener possibile una soluzione del problema costituito dal Daesh/ISIS (lo “stato islamico”) con armi principalmente diplomatiche, e i “cattivisti”, che a questo punto invocano un duro e compatto intervento armato in grado di spazzar via gli jihadisti. Sono due idee entrambe errate, fondate su presupposti inconsistenti. Esse ignorano o fingono d’ignorare i molti e forti legami diretti e indiretti esistenti tra l’ISIS del califfo al-Baghdadi e alcuni Paesi arabi sunniti peraltro non concordi tra loro: principalmente Arabia Saudita, Qatar ed Emirati, che possono contare sull’appoggio della Turchia di Erdogan. Turchia ed Emirati Arabi

© Yuriy Seleznyov/Fotolia.com

Saggista e storico, professore di Storia medievale presso l’Università di Firenze e l’Istituto Italiano di Scienze umane alla Scuola Normale Superiore di Pisa. In libreria con Il califfato e l’Europa sono coinvolti in un certo appoggio agli jihadisti: se non altro perché tutti interessati alla fitna (lotta, contrasto) contro i musulmani sciiti e l’Iran, che di quelli è il più forte punto di riferimento. La complicità tra territori sunniti (alleati dell’Occidente e quindi per definizione “moderati”, anche quando perseguono una politica di segregazione delle donne e di applicazione rigorosa della shari’a) e ISIS mira a scardinare gli equilibri vicino-orientali esistenti, scomponendo Siria e Iraq in modo da consentire l’emergere di realtà politiche sunnite autonome. Esse di fatto guarderebbero ad Arabia Saudita e Turchia come forze-guida per eliminare il governo alawita-sciita di Assad e impedire i progressi dei progetti di unità dei curdi (attualmente frazionati dalla fine della Prima guerra mondiale in quattro stati: Turchia,

104

LF

GEN2016

Siria, Iraq e Iran). L’Egitto di al-Sisi, pur mantenendosi in disparte, non ostacola questa linea che negli ultimi tempi ha favorito un’intesa tra le fazioni libiche e avviato un governo di unità nazionale, non sappiamo però quanto solido. Al-Qaeda, la distruzione dei Buddha di Bamjan, i Talebani in Afghanistan, il terrorismo di Bin Laden prima e di al-Baghdadi poi, il passaggio di molti musulmani sunniti alla causa fondamentalista in Iraq e il rovesciamento di Saddam Hussein sono stati gli esiti della politica occidentale fondata sull’egoismo e sull’incompetenza. Oggi, all’onda lunga della “cattiva pace” di Versailles si sono aggiunti errori recenti e meno recenti. Il correggerli si presenta un cammino possibile, ma non facile né rapido. LF


✓ Mastoplastica additiva da € 6.450,00

✓ Blefaroplastica inferiore da € 2.450,00

✓ Mastopessi da € 6.450,00 (con protesi 7.500,00)

✓ Blefaroplastica totale da € 3.200,00

✓ Mastoplastica riduttiva da € 6.950,00 ✓ Liposuzione da € 2.990,00

✓ Otoplastica da € 2.900,00 ✓ Lifting cosce da € 6.400,00 ✓ Lifting braccia da € 5.800,00

✓ Liposcultura da € 2.990.00 ✓ Addominoplastica da € 6.950,00

✓ Minilifting da € 3.100,00 (Vertical Lift) ✓ Lifting del viso “Middle Face” da € 7.950,00

✓ Rinoplastica da € 5.450,00

✓ Mentoplastica da € 3.100,00

✓ Blefaroplastica superiore da € 1.850,00

✓ Zigomoplastica da € 3.100,00

MEDICINA ESTETICA CHIRURGIA PLASTICA Viale Giuseppe Mazzini 114a Roma - Tel 0686761914 centr. r/a www.lacliniqueroma.com - info@lacliniqueroma.com


FS NEWS//COVER

FRECCE TRENITALIA

ALTA VELOCITÀ AD ALTA FREQUENZA HIGH FREQUENCY FOR HIGH SPEED OFFERTE & SERVIZI OFFERS & SERVICES

108

POSTA & FUMETTO

117

CINEMA & CO.

110

FLOTTA FLEET

118

NETWORK

120

PREZZI PRICES

122

FOOD ON BOARD CARTAFRECCIA CITY AV

111 112 114

107

LF

GEN2016


FS NEWS//OFFERTE & SERVIZI

© goodluz/Fotolia.com

SPECIALE AV PER VERONA, ROVERETO, TRENTO E BOLZANO

SPECIAL AV TO VERONA, ROVERETO, TRENTO AND BOLZANO Romanticismo nella città degli innamorati o sport invernali sulle piste del Trentino? Chi desidera programmare un viaggio con la dolce metà o la settimana bianca può approfittare dell’offerta Speciale AV. Sconto del 50%* sull’acquisto di biglietti per i treni Frecciargento da e per Verona, Bolzano, Rovereto e Trento, per partenze fino al 29 febbraio. L’offerta è acquistabile fino alla mezzanotte del giorno precedente la partenza su trenitalia.com, presso biglietterie di stazione, agenzie di viaggio abilitate e self-service oppure telefonando al call center Trenitalia.

Romance in the city of lovers or winter sports on the ski runs of Trentino? Those who want to plan a trip with their partner or a skiing holiday can take advantage of the Special AV offer. Fifty percent discount* on the purchase of tickets for Frecciargento trains to and from Verona, Bolzano,

Rovereto and Trento, for departures until February 29. The offer is available for purchase until midnight of the day before the departure on trenitalia.com, at station ticket offices, authorized travel agencies and self-service or by contacting Trenitalia call center.

*La riduzione è sul prezzo Base intero. Il numero di posti a disposizione è limitato e variabile, a seconda dei giorni della settimana, dei treni e della classe o livello di servizio. L’offerta non si cumula con altre riduzioni, ad esclusione di quella prevista a favore dei ragazzi. *Discount is on the full Base price. The number of seats is limited and variable, depending on the days of the week, the trains and the class or the service level. The offer is not combined with other discounts, except for that in favor of young people.

108

LF

GEN2016


FS NEWS//OFFERS & SERVICES

Quattro Frecciarossa al giorno, che sostituiscono altrettanti Frecciabianca, dal 31 gennaio collegano il centro di Milano, Brescia, Verona, Vicenza, Padova e Venezia. Le partenze da Milano sono alle 8:35 (sabato e festivi alle 10:35) e 12:35, mentre da Venezia alle 11:50 e 17:50. Nel corso dell’anno ulteriori trasformazioni da Frecciabianca a Frecciarossa consentiranno

una sempre più ampia scelta degli orari in cui viaggiare con Frecciarossa. Grazie a questa importante novità, finalmente anche chi si sposta tra il capoluogo lombardo e quello veneto può scegliere il comfort su misura dei livelli Executive, Business, Premium e Standard e usufruire dei numerosi servizi Frecciarossa, tra cui per esempio: portale Frecce WiFi con in-

trattenimento, informazioni di viaggio e connettività internet 3G; monitor di bordo con news di viaggio in continuo aggiornamento; carrozza Bistrò per gustare panini freschi, snack, insalate, spremute d’arancia, soft drink e bevande alcoliche, oltre a primi e secondi piatti da consumare nella zona stand-up. [www.trenitalia.com]

COMFORT AND SERVICES ON MILANO-VENEZIA FRECCIAROSSA Since January 31 four Frecciarossa a day, which replace four Frecciabianca, will connect the center of the following cities: Milan, Brescia, Verona, Vicenza, Padua and Venice. Departures from Milan are at 8.35 (on Saturdays and holidays at 10.35) and 12.35, while departures from Venice are at 11.50 and 5.50PM. During the year, further changes

from Frecciabianca to Frecciarossa will enable an even wider choice of Frecciarossa timetables. Thanks to this important novelty, finally even those who travel between Milan and Venice can choose the customized comfort of Executive, Business, Premium and Standard levels and use the numerous Frecciarossa services, including for

109

LF

GEN2016

example: Frecce WiFi portal with entertainment, travel information and internet connectivity 3G; board monitor with continuously updated travel news; Bistrò coach, to enjoy fresh sandwiches, snacks, salads, freshly squeezed orange juice, soft drinks and alcoholic beverages, as well as first and second courses to be enjoyed in the stand-up area.

© Giuseppe Senese - Creatività e Broadcasting - FS Italiane

COMFORT E SERVIZI SUL FRECCIAROSSA MILANO-VENEZIA


FS NEWS//CINEMA & CO.

NUOVO PORTALE FRECCE NEW FRECCE PORTAL Disponibile sui treni Frecciarossa e Frecciargento, il portale Frecce rende più piacevole il viaggio grazie ai numerosi servizi pensati per soddisfare ogni esigenza. The new Frecce portal, available on Frecciarossa and Frecciargento trains, provides a pleasant journey thanks to many services designed to meet every need. ISTRUZIONI PER L’ACCESSO Collegarsi alla rete WiFi di bordo (WiFi Frecciarossa o Frecciargento) Lanciare il browser internet. Digitando un qualsiasi indirizzo si aprirà l’home page del portale (se non viene visualizzata digitare direttamente www.portalefrecce.it) Per accedere a internet o fruire dei contenuti Cinema e Musica è necessario autenticarsi con credenziali personali da creare attraverso una veloce registrazione La registrazione è unica e va effettuata una sola volta. Le credenziali generate (numero di cellulare e password) possono essere utilizzate per entrare nel portale in tutti i viaggi successivi sui treni Frecciarossa e Frecciargento

ACCESS INSTRUCTIONS Connect to the WiFi network on board (Frecciarossa or Frecciargento WiFi) Run the Internet browser. By typing any address you will be redirected to the portal home page (if not displayed, type directly www.portalefrecce.it) To access Internet or use the content of Cinema and Music, is necessary to authenticate with a personal identification, to be created through a quick registration There is one registration and it must be made only once. The generated identification data (mobile number and password) can be used, for all next travels, to enter the portal on Frecciarossa and Frecciargento trains

AMPIA SCELTA DI SERVIZI COMPLETAMENTE GRATUITI/WIDE RANGE OF COMPLETELY FREE SERVICES CINEMA

Il quinto potere

Mia madre

Passione sinistra

Samba

Palinsesto valido fino al 31 gennaio/Valid schedule until January 31 NEWS

MUSIC

TRAVEL INFO

WIFI

Notizie Ansa sui principali fatti quotidiani aggiornate ogni ora Hourly updated Ansa news on the main events of the day

Il meglio della musica contemporanea italiana e straniera The best of Italian and foreign contemporary music

Informazioni in tempo reale su puntualità, fermate, coincidenze Real-time information on punctuality, stops, connections

Connessione alla rete tramite WiFi di bordo Connection to the network via WiFi on board

Ulteriori dettagli, info e condizioni su www.trenitalia.com/Further details, info and conditions on www.trenitalia.com Il servizio di connessione internet WiFi è offerto da Telecom Italia/The WiFi Internet connection service is offered by Telecom Italia

110

LF

GEN2016


FS NEWS//FOOD ON BOARD

PIEMONTE TASTE Gennaio è il mese dedicato alle prelibatezze piemontesi, con proposte ad hoc per tutti i servizi di ristorazione. Per i passeggeri Executive lo chef Carlo Cracco rivisita gli agnolotti burro e rosmarino e la coscia d’anatra in salsa. Per i clienti del ristorante taglierini al ragù, braciola con castagne e il tagliere con toma e prosciutto. Easy Gourmet, il servizio al posto in Business e Premium sul Frecciarossa 1000, prevede tortellini radicchio e speck e, come piatto freddo, riso venere con anatra al curry. Dulcis in fundo, gli irresistibili panini del bar.

January is the month dedicated to Piedmont specialties: for Executive passengers chef Carlo Cracco revisits agnolotti with butter and rosemary and duck legs in sauce. For the restaurant’s customers, taglierini al ragù (noodles with meat sauce), chops with chestnuts and cheese board. Easy Gourmet, the service in place in Business and Premium on Frecciarossa 1000, offers tortellini with radicchio and speck, and as cold plate, Venere black rice with duck curry. Last but not least, the irresistible sandwiches at the coffee bar.

111

LF

GEN2016

Welcome drink con Sangiovese Superiore Ca’ Grande. Espressione del territorio romagnolo, dal bouquet floreale con sentori di viola, asciutto e armonico al palato, ha un piacevole retrogusto amarognolo. Welcome drink with Sangiovese Superiore Ca’ Grande. Expression of Romagna, with its floral bouquet with aromas of violets, dry and harmonic on the palate, with a pleasantly bitter aftertaste. [www.umbertocesari.it]


FS NEWS//CARTAFRECCIA

CARTAFRECCIA PREPAGATA

Iscrivendosi online al programma fedeltà di Trenitalia si può ricevere la nuova CartaFRECCIA con funzioni di ricaricabile. Abilitandola come prepagata entro il 31 dicembre 2016, si ottiene un buono sconto da ¤ 10* per gli acquisti su trenitalia.com.

Al superamento di ¤ 200 di spesa, anche in più transazioni, si ricevono ulteriori ¤ 10*. I possessori del vecchio tipo di carta possono continuare a utilizzarla o sostituirla con la nuova, usufruendo delle promozioni riservate: su trenitalia.com si possono scoprire quelle dedicate ai titolari di CartaFRECCIA e i vantaggi esclusivi riservati dai partner Trenitalia. La raccolta punti prosegue fino al 31 dicembre 2016, salvo proroghe. I premi possono essere richiesti fino al 28 febbraio 2017.

*Il buono sconto può essere utilizzato per l’acquisto di un qualunque titolo di viaggio effettuato su trenitalia.com di importo pari o superiore a ¤ 20 (esclusi i treni del trasporto regionale, abbonamenti, carnet 10 viaggi e carnet di prenotazione abbonati) per tutte le classi e livelli di servizio. Per maggiori informazioni visitare la sezione Buoni sconto su trenitalia.com. Si assegna un solo buono sconto per ciascun titolare indipendentemente dalla spesa complessiva effettuata oltre la soglia minima richiesta.

PIÙ PUNTI CARTAFRECCIA CON CARTASI Club IoSi è il programma per i possessori di CartaSi, la credit card più diffusa in Italia. I titolari CartaFRECCIA che sono iscritti al Club accumulano punti ancora più rapidamente attraverso la conversione dei punti IoSi nei modi descritti su trenitalia.com. Per i titolari Classe Premium lo scambio è ancora più vantaggioso: 50.000 punti IoSi diventano 5.000 punti CartaFRECCIA.

BIGLIETTI PREMIO

© Robert Kneschke/Fotolia.com

I titolari CartaFRECCIA con almeno 1.000 punti possono ricevere o regalare un biglietto premio per i prossimi viaggi sulle Frecce, scegliendo tra nove tipologie di ticket. La raccolta premi è prorogata per tutto il 2016 e i punti accumulati nel 2015 non scadono. È possibile richiedere i premi fino al 28 febbraio 2017.

CARTAFRECCIA YOUNG & SENIOR I giovani con meno di 26 anni e gli over 60, grazie alle offerte CartaFRECCIA Young e Senior, possono acquistare biglietti con il 30% di sconto su tutti i treni nazionali e in tutti i livelli di servizio, escluso l’Executive, per partenze entro il 29 febbraio. Le offerte Young e Senior si acquistano presso le biglietterie, le agenzie di viaggio abilitate, le self-service e chiamando il call center 892021 (numero a pagamento) fino alla partenza del treno. CartaFRECCIA Young e Senior sono valide su tutti i treni nazionali e sono acquistabili fino alla partenza del treno. Il numero di posti è limitato e variabile in base al giorno, al treno e alla classe/livello di servizio. Cambio prenotazione e biglietto, rimborso e accesso ad altro treno non ammessi.

112

LF

GEN2016


FS NEWS//CARTAFRECCIA

FRECCIACLUB

Risparmia con CARTAFRECCIA TORINO Palazzo Chiablese Matisse e il suo tempo fino al 15 maggio; Venaria Reale; Museo Egizio MILANO Museo delle Culture Gauguin. Racconti dal paradiso fino al 21 febbraio e Barbie. The Icon fino al 13 marzo VENEZIA MUVE - Fondazione Musei Civici Venezia; Palazzo Grassi e Punta della Dogana VERONA Palazzo della Gran Guardia Seurat, Van Gogh, Mondrian fino al 13 marzo BOLOGNA Palazzo Albergati Brueghel fino al 28 febbraio; Museo Civico Archeologico Egitto. Splendore millenario fino al 17 luglio FIRENZE Palazzo Vecchio Il principe dei sogni fino al 15 febbraio; Fondazione Maggio Musicale Fiorentino; Musei Civici Fiorentini ROMA Chiostro del Bramante James Tissot fino al 21 febbraio; Palazzo delle Esposizioni Impressionisti e moderni fino al 14 febbraio; stazione AV di Roma Tiburtina MOVEAT - Le vie del cibo: dalla Roma antica all’Europa moderna (ingresso gratuito) [www.trenitalia.com]

15 FRECCIAClub aperti tutti i giorni dell’anno nelle stazioni di Bari Centrale, Bologna Centrale, Firenze Santa Maria Novella, Milano Centrale, Milano Rogoredo, Milano Porta Garibaldi, Napoli Centrale, Padova Centrale, Roma Termini, Roma Tiburtina, Salerno, Torino Porta Nuova, Torino Porta Susa, Venezia Santa Lucia, Verona Porta Nuova. L’ingresso è riservato ai soci CartaFRECCIA Oro e Platino già in possesso o che intendano acquistare un ticket Trenitalia*, con relativa prenotazione (compresi biglietto Executive, AV Salottino e Carnet 10 viaggi di 1^ classe/Business). Maggiori informazioni e regolamento sul sito trenitalia.com. *Esclusi i biglietti del trasporto regionale, Smart Card/ CLC FS e diritti di ammissione personale FS.

113

LF

GEN2016

Per i soci CartaFRECCIA sconti e agevolazioni nelle principali sedi di mostre ed eventi in Italia

Giorgio de Chirico Le muse inquietanti (1918)

Collezione privata © by SIAE 2015

FERRARA De Chirico a Ferrara. Metafisica e avanguardie a Palazzo Diamanti fino al 28 febbraio: ingresso 2x1 per i soci CartaFRECCIA [www.palazzodiamanti.it]


FS NEWS//CITY AV//MILANO

© Enrico De Vita/Fotolia.com

Terminal Frecce Centrale, Rogoredo, Porta Garibaldi

Collegamenti da e per Links from and to

Milano

158 94

SLEEP

Network Le Frecce pag. 120

Durata minima del viaggio Minimum journey time Milano C.le-Roma T.ni in 2h e/and 55 Milano C.le-Napoli C.le in 4h e/and 15 Milano C.le-Venezia M. in 2h e/and 10

64

FOOD

SPORT

Romana residence L’eleganza a corso di Porta Romana, con singola a partire da ¤ 66,60 e doppia da ¤ 89,10. Elegance in Corso di Porta Romana, with single room from ¤ 66.60 and double room from ¤ 89.10.

Maio Restaurant La passione per la cucina nel panoramico settimo piano della Rinascente di piazza Duomo. The passion for cooking on the panoramic seventh floor of the Rinascente in Piazza Duomo.

Berna Diversi tipi di camere nel cuore della città: singola a partire da ¤ 89,10 e doppia da ¤ 116,10. Different types of rooms in the heart of the city: single room from ¤ 89.10 and double room from ¤ 116.10.

Verso Alla libreria-bar di corso di Porta Ticinese 12mila libri da leggere tra uno spritz e un caffè. At the bookshop-bar of Corso di Porta Ticinese 12 thousand books to read between a spritz and a coffee.

114

LF

GEN2016

17 gennaio/January 17 h. 20:45/8.45PM Milan vs Fiorentina 31 gennaio/January 31 h. 20:45/8.45PM Milan vs Inter


FS NEWS//CITY AV//BOLOGNA

© Matej Kastelic/Fotolia.com

Terminal Frecce Centrale

Network Le Frecce pag. 120

Durata minima del viaggio Minimum journey time Bologna C.le-Napoli C.le in 3h e/and 15 Bologna C.le-Roma T.ni in 1h e/and 54 Verona P.N.-Bologna C.le in 50’

78 SLEEP

136 34

Collegamenti da e per Links from and to

Bologna

24

FOOD

SPORT

Best Western City Meritato riposo a via Ambrogio Magenta, con singola a partire da ¤ 62,50 e doppia da ¤ 67. Deserved rest in Via Ambrogio Magenta, with single room from ¤ 62.50 and double room from ¤ 67.

Megu A via della Grazia cucina fusion cinese, giapponese e thai con formula all you can eat. In Via della Grazia Chinese, Japanese and Thai fusion cuisine with all-you-can-eat buffet.

Hotel Paradise Per viaggi d’affari o turistici, a vicolo Cattani singola a partire da ¤ 45 e doppia da ¤ 55. For business or leisure journeys, in Vicolo Cattani, single room from ¤ 45 and double room from ¤ 55.

Osteria De’ Poeti Specialità felsinee in cantina del ’400 con camino e pozzo d’epoca, a via dei Poeti. Specialties from Bologna in a cellar of the '400 with fireplace and vintage well, in Via dei Poeti.

115

LF

GEN2016

17 gennaio/January 17 h. 15:00/3PM Bologna vs Lazio 31 gennaio/January 31 h. 15:00/3PM Bologna vs Sampdoria


FS NEWS//CITY AV//NAPOLI

© Enrico De Vita/Fotolia.com

Terminal Frecce Centrale

Collegamenti da e per Links from and to

Napoli

72 66

SLEEP Starhotels Terminus Con splendida terrazza a piazza Garibaldi, singola a partire da ¤ 82 e doppia da ¤ 92. With beautiful terrace in Piazza Garibaldi, single room from ¤ 82 and double room from ¤ 92. Royal Continental A via Partenope camere accoglienti, singola a partire da ¤ 64 e doppia da ¤ 119. Comfortable rooms in Via Partenope, single rooms from ¤ 64 and double rooms from ¤ 119.

2

Network Le Frecce pag. 120

Durata minima del viaggio Minimum journey time Napoli C.le-Roma T.ni in 1h e/and 07 Napoli C.le-Firenze S.M.N. in 2h e/and 31 Napoli C.le-Reggio C. in 3h e/and 48

4

FOOD

SPORT

Il Gobbetto A via Sergente Maggiore cucina campana in ambiente familiare, tra panni stesi e balconcino. In Via Sergente Maggiore cuisine from Campania in a family environment, between drying laundry and small balconies. El Poble Ottima carne servita su pietra lavica nel locale rustico-chic di via Giorgio Arcoleo. Great meat served on volcanic rock in the rustic-chic location of Via Giorgio Arcoleo.

116

LF

GEN2016

16 gennaio/January 16 h. 20:45/8.45PM Napoli vs Sassuolo 19 gennaio/January 19 h. 20:45/8.45PM Napoli vs Inter (Tim Cup) 31 gennaio/January 31 h. 15:00/3PM Napoli vs Empoli


FS NEWS//POSTA&FUMETTO

È sempre un piacere partire la mattina presto da Roma Termini per arrivare a Padova, e ritrovare La Freccia, sfogliarla e leggerla, bella, agile e scorrevole come il treno che la diffonde. Ispirato, ho scritto una canzone. Con i migliori auguri, Antonio Famularo L'inverno insisteva ancora quel pomeriggio del 1° febbraio, il treno che s’inoltrava nella pianura coperta di neve. E lontano s’intravedeva un vago accenno di primavera, un cielo limpido come il mare e un sole che non scaldava ancora. E noi dietro il finestrino ad annodare il filo dei pensieri, provando a indovinare le nostre

identità, confusi tra la gente e i silenzi del nostro cuore […]. Profumo di terre lontane fra i suoi capelli rosso scuro ondulati, labbra rosse come coralli e mani morbide e ben curate. Negli occhi suoi puliti un'impalpabile malinconia, forse in cerca di quelle certezze che la vita si porta via. E noi intenti a costruire una complice intimità, immersi in quell'atmosfera di profonda serenità ci saremmo raccontati le nostre vite vissute. Poi il treno si fermava alla stazione di Ferrara,

117

LF

GEN2016

A POST

lei scendeva e mi salutava, “buona serata” mi augurava. […] Da dove venivi e dove te ne andavi mia compagna di viaggio, un viaggio di sola andata. Ed io che ti ho perduta, io che ti ho lasciata andare, per quei momenti di poesia ti vorrei ringraziare. Ed io che ti ho perduta, io che ti ho lasciata andare, per quei momenti di magia come ti posso ora ringraziare?


FS NEWS//FLOTTA

FRECCIAROSSA ETR 1000 Velocità max 400 km/h Velocità comm.le 300 km/h Composizione 8 carrozze 4 livelli di servizio Executive, Business, Premium, Standard Posti offerti 457 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

Maximum velocity 400 km/h Commercial velocity 300 km/h Configuration 8 carriages Service levels Executive, Business, Premium, Standard Total seats 457 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

FRECCIAROSSA ETR 500 Velocità max 360 km/h Velocità comm.le 300 km/h Composizione 11 carrozze 4 livelli di servizio Executive, Business, Premium, Standard Posti offerti 574 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

Maximum velocity 360 km/h Commercial velocity 300 km/h Configuration 11 carriages Service levels Executive, Business, Premium, Standard Total seats 574 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

FRECCIARGENTO ETR 600 Velocità max 280 km/h Velocità comm.le 250 km/h Composizione 7 carrozze Classi 1ˆ e 2ˆ Posti offerti 432 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

118

LF

GEN2016

Maximum velocity 280 km/h Commercial velocity 250 km/h Configuration 7 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 432 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table


FS NEWS//FLEET

FRECCIARGENTO ETR 485 Maximum velocity 280 km/h Commercial velocity 250 km/h Configuration 9 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 489 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

Velocità max 280 km/h Velocità comm.le 250 km/h Composizione 9 carrozze Classi 1ˆ e 2ˆ Posti offerti 489 WiFi Presa Elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

FRECCIABIANCA Maximum velocity 200 km/h Commercial velocity 200 km/h Configuration 9 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 603 Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

Velocità max 200 km/h Velocità comm.le 200 km/h Composizione 9 carrozze Classi 1ˆ e 2ˆ Posti offerti 603 Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

FRECCIABIANCA ETR 460 Maximum velocity 280 km/h Commercial velocity 250 km/h Configuration 9 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 479 Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

Velocità max 280 km/h Velocità comm.le 250 km/h Composizione 9 carrozze Classi 1ˆ e 2ˆ Posti offerti 479 Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

119

LF

GEN2016


FS NEWS//NETWORK

Durata minima del viaggio Minimum journey time

Durata minima del viaggio Minimum journey time

Durata minima del viaggio Minimum journey time

Frequenza giornaliera / Daily transport

Frequenza giornaliera / Daily transport

Frequenza giornaliera / Daily transport

111 collegamenti / transport links

44 collegamenti / transport links

86 collegamenti / transport links

120

LF

GEN2016

The shown links include both outward and return services. There may be supply variations on weekends and certain periods of the year. Twelve Frecciarossa in the Bologna-Florence-Rome line do not stop in Florence. For sketchiness and easy reading, the map shows only some cities that exemplify the paths of the different types of Frecce. More details for all travel solutions on www.trenitalia.com


COSÌ BELLO CHE NON VORRESTI SCENDERE MAI

www.trenitalia.com


FS NEWS//PREZZI Photo Giuseppe Senese - Creatività e Broadcasting - FS Italiane

Super Economy il massimo risparmio MAX SAVING

Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Il biglietto può essere acquistato entro la mezzanotte del giorno precedente il viaggio. Il cambio prenotazione, l’accesso ad altro treno e il rimborso non sono consentiti. Limited seats offer subject to restrictions. Tickets can be purchased by midnight the day before the travel. Booking changes, access to other trains and refund are not allowed.

Economy convenienza e flessibilità CONVENIENCE AND FLEXIBILITY

Base libertà di viaggio e cambi illimitati FREEDOM TO TRAVEL AND UNLIMITED CHANGES

Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Il biglietto può essere acquistato entro la mezzanotte del giorno precedente il viaggio. Il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. È possibile, fino alla partenza del treno, esclusivamente il cambio della data e dell’ora per lo stesso tipo di treno, livello o classe, effettuando il cambio rispetto al corrispondente biglietto Base e pagando la relativa differenza di prezzo. Il nuovo ticket segue le regole del biglietto Base. Limited seats offer subject to restrictions. Tickets can be purchased by midnight the day before the travel.Refund and access to other trains are not allowed. Until the departure of the train, it is possible only to change the date and timetable for the same type of train, level or class, making the change over the corresponding Base ticket and paying the difference in price. The new ticket follows the rules of the Base ticket.

Il rimborso è ammesso fino alla partenza del treno. Fino a un’ora successiva a tale limite, il cambio della prenotazione è consentito gratuitamente una sola volta. Refund is allowed until the train's departure. Free booking change is allowed only once, up to one hour after that limit.

SPECIALE 2X1 S. VALENTINO

© Kalim/Fotolia.com

Dedicata a tutti gli innamorati l’offerta 2x1 S. Valentino: per partenze dall’8 al 14 febbraio si viaggia in due pagando un biglietto al prezzo Base nei livelli Frecciarossa Business, Premium e Standard e sui treni del servizio nazionale in 1^ e 2^ classe. For all lovers, 2x1 St. Valentine offer: for departures from February 8 to 14, two persons can travel by paying a ticket with Basic price in Frecciarossa Business, Premium and Standard levels, and in 1st and 2nd class on trains of the national service. L’offerta è a posti limitati e soggetta a restrizioni. Acquistabile entro la mezzanotte del giorno precedente la partenza. Cambio prenotazione e biglietto, rimborso e accesso ad altro treno non ammessi. The number of seats available is limited, and the offer is subject to restrictions. The offer is available up to midnight of the day before departure. Reservation and ticket change, repayment and access to other trains are not allowed.

122

LF

GEN2016


FS NEWS//PRICES

BIMBI GRATIS Con Trenitalia i bambini viaggiano gratis in Frecciarossa, livelli Business, Premium e Standard; in Frecciargento, Frecciabianca e Intercity in 1^ e 2^ classe. Gratuità prevista per i minori di 15 anni accompagnati almeno da un maggiorenne, in gruppi composti da 2 a 5 persone1. With Trenitalia children travel free on Frecciarossa Business, Premium and Standard levels; on Frecciargento, Frecciabianca and Intercity in 1st and 2nd class. Free tickets for children under 15 years accompanied by at least one adult, in groups of 2 to 5 people1. A/R IN GIORNATA ROMA-MILANO ¤ 89 Con l’offerta A/R in giornata si parte e si torna nello stesso giorno a prezzi fissi. In particolare fino al 29 febbraio si viaggia al prezzo promozionale di ¤ 89 sulla tratta Roma-Milano e viceversa nel livello Standard/2^ classe². By the round trip offer during the same day, you can have a two-way ticket at fixed prices. In particular, until February 29, you can travel at the promotional price of ¤ 89 on the Rome-Milan line and vice versa, in the Standard level/2nd class. CARNET AV 3X2 I titolari CartaFRECCIA con l’offerta Carnet AV 3x2 possono acquistare tre viaggi pagandone soltanto due. Fino al 31 marzo, acquistando due biglietti per Frecciarossa o Frecciargento sulla stessa relazione il terzo viaggio è gratis3. The holders of CartaFRECCIA with Carnet AV 3x2 offer can buy three trips paying only two. Until March 31, buying two tickets on Frecciarossa or Frecciargento on the same report, the third trip is free3.

CartaFRECCIA Special

on l’offerta artaFRECCIA Special aggiare costa la metà

motivo in più per iscriversi CartaFRECCIA

CartaFRECCIA risparmio del 50% per partenze dalle 11 alle 14, martedì, mercoledì e giovedì.

Informazioni e acquisti su www.trenitalia.com e presso tutti i canali di vendita.

ia. Chi ti dà di più?

limitati. Lo sconto del 50% si applica rispetto al prezzo del biglietto Base. L’offerta, riservata ai titolari di una CartaFRECCIA, è valida per viaggiare ecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e sugli Intercity, in 1a e in 2a classe e nei livelli di servizio Business, Premium e Standard. Sono esclusi i treni e l livello di servizio Executive. Il biglietto può essere acquistato fino alle ore 24 del giorno precedente alla partenza del treno.

www.trenitalia.com Il cambio del biglietto e della prenotazione, il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. Info su www.trenitalia.com e presso tutti i canali di vendita.

CARTAFRECCIA SPECIAL Con CartaFRECCIA Special, i soci che viaggiano dal martedì al giovedì dalle 11 alle 14 spendono il 50% in meno sul biglietto Base. In Frecciarossa nei livelli Business, Premium e Standard; in Frecciargento, Frecciabianca e Intercity in 1^ e 2^ classe4. With Carta FRECCIA Special, members who travel from Tuesday to Thursday from 11 to 2PM spend 50% less on the Base ticket. On Frecciarossa in Business, Premium and Standard levels; on Frecciargento, Frecciabianca and Intercity in 1st and 2nd class4. SPECIALE 2X1 Offerta dedicata a chi prende il treno di sabato. Si viaggia in due pagando un biglietto al prezzo Base nei livelli Frecciarossa Business, Premium e Standard e sui treni del servizio nazionale in 1^ e 2^ classe5. Offer for those who take the train on Saturdays. Two passengers paying one ticket at the Base price on the Frecciarossa Business, Premium and Standard levels and on the trains of the national service in 1st and 2nd class5.

123

LF

GEN2016

1. Il numero di posti è limitato e variabile in base al giorno, ai treni e alla classe o livello di servizio. Cambio biglietto e prenotazione e rimborso soggetti a restrizione. 2. Offerta a posti limitati valida su Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca. Il cambio dell’orario sia per il treno di andata che per quello di ritorno è ammesso una sola volta fino alla partenza degli stessi. Il cambio delle date dei viaggi, il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. L'offerta è acquistabile fino alle ore 24 del giorno precedente la partenza. Per maggiori dettagli sulle condizioni di utilizzo dell'offerta si può visitare il sito trenitalia.com nella sezione Offerte e Servizi. 3. Offerta riservata ai titolari di CartaFRECCIA, acquistabile entro il 31/03/2016 su tutti i canali di vendita Trenitalia. Disponibile per tutte le classi e livelli di servizio. Il Carnet è nominativo e utilizzabile per prenotazioni entro 60 giorni dalla data di emissione e per partenze entro i limiti di orario in cui si possono prenotare i treni. Il rimborso dell’intero Carnet è consentito con la trattenuta del 20% prima dell’inizio dell’utilizzazione dello stesso. Non è consentito il rimborso del singolo viaggio. 4. CartaFRECCIA Special non è valida sui treni notte e si può acquistare entro la mezzanotte del giorno precedente la partenza. Cambio prenotazione e biglietto, rimborso e accesso ad altro treno non ammessi. 5. L’offerta è a posti limitati e soggetta a restrizioni. Acquistabile entro la mezzanotte del giorno precedente la partenza. Cambio prenotazione e biglietto, rimborso e accesso ad altro treno non ammessi. 1. The number of seats is limited and may vary according to day, train and class or level of service. Ticket and reservation change and refund are subject to restriction. 2. The offer for limited seats is valid on Frecciarossa, Frecciargento and Frecciabianca. Change of timetable for both outward train and returning train is allowed only once until the departure of the same. The changes of travel dates, refund and access to other trains are not allowed. The offer can be purchased up to 24 hours the day before departure. For more details on the conditions of use of the offer you can visit trenitalia.com website in the Offers and Services section. 3. Offer reserved for holders of CartaFRECCIA, purchased by 03/31/2016 on all Trenitalia sales channels. Available for all classes and levels of service. The Carnet is personal and can be used for bookings within 60 days from the date of issue and for departures within the limits of time in which trains can be booked. Repayment of the entire Carnet is allowed with 20% deduction before beginning to use the same. Refund of individual trips is not allowed. 4. CartaFRECCIA Special is not valid on night trains and it can be purchased by midnight the day before departure. Ticket and reservation change, refund and access to other trains are not allowed. 5. The offer is limited and subject to restrictions. Purchasable by midnight the day before departure. Ticket and reservation change, refund and access to other trains are not allowed.

Maggiori informazioni sulle condizioni delle offerte sono disponibili nella sezione Offerte e servizi del sito www.trenitalia.com e presso tutti i canali di vendita More information on the conditions of the offers are available in the Offers and Services section on www.trenitalia.com website and all sales channels


PRIMA DI SCENDERE//GIOCHI

L'uomo non smette di giocare perché invecchia ...

a cura del mensile AUTODEFINITI PER TUTTI

FRECCIA rossa 43-44_FRECCIA 22/12/15 11:49 Pagina 1

Ha le sue gallerie

CRUCIFRECCIA Un infuso Appellativo... per sirene

Avvilirsi, Messo cedere allo di nuovo sconforto al tappeto

Guida il comune

Un po’ agitato

Bei fiori gialli Un grosso volume

Il nome di Schwarzenegger

n. 43

Uccelli anche cinerini

Un cavo sulla nave Il centro di Pesaro

Solchi spumosi Uomini... distinti Spicciolo di euro Un ballo sfrenato Madri di micini

Lo Sharif che recitava Può essere a cucù Fraudolento Sbarramento fluviale Fondo di canyon Volontà combattiva

Modello uniformato Alquanto dubbioso Articolo per sportivi Duetta con Franz Inconsueti, anomali

Ospita implumi Colano dai frantoi Attivo in tre lettere

Canta Sincerità Carboni ardenti

Ufficiale con due stellette (abbr.)

Tutori dell’ordine Prime in arguzia Valutati, apprezzati

L’attore Danson

Il sottoscritto

Può esporre primizie

... ma invecchia perché smette di giocare

O R T O L A N O

I

Il sottoscritto Valutati, apprezzati

O

S T

Può esporre primizie

I M A T

B R A C Canta Sincerità Carboni ardenti Inconsueti, anomali

A R I

I

I

Modello uniformato Alquanto dubbioso

I

L’attore Danson

Colano dai frantoi Attivo in tre lettere

O L

I

C O

Articolo per sportivi Duetta con Franz

S T A N D A R D Fraudolento Sbarramento fluviale

I

I

E

Uomini... distinti Spicciolo di euro

A R T E

Solchi spumosi

T

Ha le sue gallerie

Avvilirsi, Messo cedere allo di nuovo sconforto al tappeto

Un infuso Appellativo... per sirene

S Un cavo sulla nave Il centro di Pesaro Guida il comune

Ufficiale con due stellette (abbr.)

I

G L Fondo di canyon Volontà combattiva

I N Ospita implumi

I

O N

D O L O S O

C A N C A N

S C

T E D

A G E N T

R R E G O L A R

G A T T E Un ballo sfrenato Madri di micini

Tutori dell’ordine Prime in arguzia

S A

S C E T T

[George Bernard Shaw]

I

Lo Sharif che recitava Può essere a cucù

O M A R

G N O R

S A R T Un po’ agitato

FRECCIA rossa 43-44_FRECCIA 22/12/15 11:49 Pagina 2

125

LF

GEN2016

Il nome di Schwarzenegger

A

Bei fiori gialli Un grosso volume

I G

I A Uccelli anche cinerini


PRIMA DI SCENDERE//SPIGOLATURE

Sim sala bim

IL GRANDE SILVAN INSEGNA LA MAGIA

Dopo i tristi eventi che hanno contrassegnato il 2015, siamo pronti per accogliere festosamente il nuovo anno. Vi auguro un felice percorso, ma spero possiate anche illuminare quello di chi soffre. Un magico 2016 e buon viaggio a tutti! INCREDIBILE DESTREZZA Prendete una moneta da dieci centesimi e ponetela sul palmo della mano, poi chiudete il pugno e riapritelo: sarà scomparsa. Il segreto è un piccolo pezzetto di gomma da masticare attaccato sull’unghia del dito medio che, chiudendo la mano, si incollerà alla moneta, nascosta dietro le dita.

TRENIFOLIUM IL CICLAMINO SELVATICO È innamorato del silenzio, pur non snobbando la vita di comunità. I fiori a calice rivoltato mostrano una corolla tubolare volta verso il basso. Quel colore tra il rosa e il malva dei cinque petali lanceolati leggermente ritorti è una delle più apprezzate nuance estive. Eppure, l’inconsueto regalo della piantina è fiorire d’inverno. #beaflowerofthewoods.

L’ALMANACCO DI BARBANERA [www.barbanera.it] UNA SIEPE PER GLI UCCELLINI Considerare amici gli animali liberi è il meraviglioso insegnamento che ci viene da San Francesco d’Assisi. Ma in questi giorni protagonista è un altro santo, Antonio, protettore degli animali. Se desideriamo avere in giardino uccellini cinguettanti, sarà utile creare una siepe che offra loro rifugio e li attiri con le bacche di cui sono golosi. Perfetta la siepe del Devon, che si realizza preparando una sorta di muretto di terra rivestito da grosse pietre su cui piantare biancospino e nocciolo, piante di felci, edera e fiori selvatici. Oppure si può ricorrere a un più piccolo intreccio di rovi, agrifoglio, nocciolo, olivastro e melo selvatico.

BIRTHDAY MEMO BUON COMPLEANNO Il 1° febbraio a Stéphanie di Monaco, il 2 a Filippo Magnini, il 3 a Ferzan Ozpetek, il 4 a Natalie Imbruglia, il 5 a Fabrizio Frizzi, il 6 a Stefano Bettarini, il 7 a Eva Riccobono, l’8 a Eduardo De Crescenzo, il 9 a Mia Farrow, il 10 a Francesca Neri, l’11 a Jennifer Aniston, il 12 a Franco Zeffirelli, il 13 a Robbie Williams, il 14 a Daria Bignardi, il 15 a Franco Oppini, il 16 a Valentino Rossi, il 17 a Leonardo Pieraccioni, il 18 a John Travolta, il 19 a Veronica Pivetti, il 20 a Rihanna, il 21 a Tiziano Ferro, il 22 a Joaquín Cortés, il 23 a Emily Blunt, il 24 ad Alessandro Gassmann, il 25 a Teo Teocoli, il 26 a Syria, il 27 a Matilde Brandi, il 28 a Oliviero Toscani, il 29 a Khaled.

LE FREDDURE DI PADOSé [Twitter @padose68] IL GRANDE FREDDO Questa notte ho sognato centinaia di vigilantes in fila dal sarto per le misure di sicurezza Per comprendere meglio le dinamiche del cambio cinese ho messo in valigia due paia di mutande prodotte a Shanghai A volte ripenso ai Promessi sposi e mi chiedo se Perpetua ora viva di rendita

126

LF

GEN2016


PRIMA DI SCENDERE//OROSCOPO a cura di

ARIETE Anche se gennaio è un po’ grigio, il vostro umore è a colori e questo potrebbe portare piacevoli sorprese nella vostra vita.

TORO Pazienza è la parola d’ordine di questo inizio d’anno. Il segreto è affrontare le cose un po’ alla volta senza lasciarsi fiaccare.

GEMELLI Siete già proiettati verso la primavera, volete lasciarvi alle spalle un periodo non facile. Guardare avanti è il modo migliore per riuscirci.

CANCRO Sappiate dare un calcio alla suscettibilità, sfoderate il vostro miglior sorriso e affrontate la vita con entusiasmo.

LEONE Vitalità ed energia non vi mancano. Le vacanze sono solo un ricordo e siete già lanciati verso gli obiettivi del 2016.

VERGINE L’inverno solletica la vostra pigrizia, ma non lasciatevi coccolare troppo. Ci sono un po’ di cose che non possono aspettare.

BILANCIA Gli affetti sono al sicuro e questo vi regala la serenità di programmare il vostro anno con il sostegno delle persone care.

SCORPIONE Da qualche mese è tornato a splendere il sole: sappiate approfittarne e lasciate cadere qualche provocazione di troppo.

SAGITTARIO In arrivo giorni scoppiettanti, gli affetti e il lavoro vi regaleranno emozioni e soddisfazioni. Godetene a pieno.

CAPRICORNO L’orizzonte davanti a voi cambia con grande velocità. Adattarsi è l’unica soluzione: è il caso di fare buon viso a cattivo gioco.

ACQUARIO Cominciare con un sorriso è già una buona cosa, vi aiuta ad affrontare situazioni intricate senza troppi danni.

PESCI Per voi è in arrivo la stagione del raccolto, gli sforzi di questi mesi sono premiati da una messe di risultati che vi rasserenerà.

128

LF

GEN2016


La Freccia - gennaio 2016  

In copertina: Barbara Berlusconi

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you