Page 6

MEDIALOGANDO

4

LF

FEB2019

partita dell’NBA è seguitissima, anche la più insignificante, così come il calcio in Inghilterra. E poi abbiamo bisogno di interpreti e miti che ci appassionino: Alberto Tomba, Valentino Rossi, la Ferrari. O un grande del ciclismo, come Marco Pantani, a cui hai dedicato un libro. Scritto con Davide Cassani, che aveva corso insieme a Marco, e Pier Bergonzi, che ha sempre scritto di ciclismo. Io ho fatto un po’ da collettore. Ma la vita di Marco e i suoi ultimi giorni erano già un romanzo: il successo, la droga, le donne, Cuba, la morte misteriosa, l’inchiesta. Tant’è che il libro è diventato poi anche un film, prodotto da Rai1. Ti rivedremo presto anche in tv? Sì, il 9 marzo riparte Ballando con le stelle. Ma credo che mi vedrete di più, e più spesso, in stazione e su qualche Frecciarossa tra Roma e Milano, o tra Roma e Napoli, dove ho una mia trasmissione televisiva. Pensa, a fine gennaio avevo già accumulato i punti per la CartaFRECCIA Platino. Dovreste dedicarmi una carrozza, ad honorem. Ma sì, una carrozza Zazzaroni, dove si parli di sport, quello che emoziona, sinonimo di vita e di sana passione. zazzatweet ivan.zazzaroni.37 zazzaroniivan

ANNO 94 - N. 194 - € 1,40* IN ITALIA

Lunedì 16 luglio 2018

www.corrieredellosport.it

EDIZIONE NAZIONALE

RUSSIA 2018

CAMPIONE DEL MONDO DA GIOCATORE NEL ‘98 E DA SELEZIONATORE VENT’ANNI DOPO: SI COMPLETA COSÌ L’ARCO DI TRIONFO DI UNA FORMIDABILE CARRIERA

DESCHAMPS ÉLYSÉES

Griezmann, Pogba, Mbappé (4-2 alla Croazia): la Francia conquista il titolo per la seconda volta nella storia e succede alla Germania L’eroe è il tecnico “all’italiana”

Viva Didì la Chance di Ivan Zazzaroni

La Francia sfilerà ai Deschamps Élysées sotto l’arco di trionfo di Didier Claude Vincent (un nome, un destino compiuto) nativo di Bayonne: di Didier o Didì la Chance, la fortuna, che potremmo considerare dei nostri, ricordando le cinque stagioni da giocatore della Juve e quell’anno dalla B alla A che a Torino hanno rapidamente metabolizzato. Un anti-personaggio di temperamento, Didì: più che un sottovalutato, un trascurato, uno sminuito, nonostante abbia messo insieme una carriera pazzesca. 2 Clemente, Polverosi, Sala e Santoni

2-14

RONALDO È GIÀ A TORINO, OGGI È IL NATALE DELLA JUVE

ISSN CARTA 2531-3266 DIGITALE 2499-5541

TU SCENDI DALLE STELLE…

Tutto sul programma della giornata più importante di sempre per il club degli Agnelli e i tifosi bianconeri: la diretta infinita, l’incontro con il colpo del secolo

Bonsignore Ghiacci e Ramazzotti 18-19

Termini e condizioni su bonus.goldbet.it/mondiali

BONUS DEL 100%

80716

trasversale, di tanta gente che incontro nei più svariati contesti. Sui social sono seguitissimo ma pure odiatissimo, il che è anche abbastanza normale quando parli di calcio. Però è un mondo diverso da quello che incontro per strada. E io mi diverto a provocare, e selezionare. Getto l’amo, e abboccano in tanti. Ho bloccato 20mila profili, in pochi anni. Torniamo al tuo ruolo di direttore di giornale. La crisi della stampa sembra irreversibile… È una partita che diventa ogni giorno più difficile. Il web ti porta la pizza a casa. Un’informazione limitata e scarnificata, ma che ai più basta. E ti arriva gratis e in tempo reale. L’approfondimento ormai è seguito da pochi, purtroppo. Le edicole chiudono, perché non ci sono più margini remunerativi. Senza calcolare poi che già nelle prime ore del mattino sul web e nei social trovi già i nostri pezzi, addirittura commentati. Si tratta di un furto su cui il legislatore, europeo e nazionale, deve intervenire, anche con una sorta di Siae dell’editoria. Al Corriere dello Sport che strategie state adottando? Cerchiamo di realizzare qualcosa che ci contraddistingua dalla Rete, giocando su tagli diversi, titolazioni, opinioni non scontate, qualità, autorevolezza. Però, come tutti, giochiamo contro il tempo. Quel che non dobbiamo fare è cadere nell’errore di copiare soluzioni altrui, di altri Paesi, perché non siamo tutti uguali. Non siamo uguali agli inglesi, come esigenze e qualità della vita. Noi sul superfluo siamo fenomeni. Anche gli americani sono diversi da noi, hanno province molto più estese dove un giornale può teoricamente vendere ancora tantissime copie. E siamo diversi anche come fruitori dei media e degli eventi sportivi? Sì, noi italiani abbiamo bisogno di eventi, di stimoli forti, da consumare in fretta: la grande partita, il mondiale, la finale dei 100 metri di atletica. All’estero no, negli Stati Uniti ogni

9 772531 326409

persone, ossia 40mila voti. Un elettorato attivo, sia di estrema destra sia di estrema sinistra, di cui una certa cattiva politica ha bisogno, e che quindi protegge. Quando deciderà di farne a meno, il problema si risolverà in breve tempo. Spiegati meglio. Questi ultras li conoscono tutti, ma i questori non hanno gli strumenti, e anche se li prendono due giorni dopo sono fuori. Il Daspo per un ultra è diventato una medaglia, se ne hai tre sei un fenomeno. Adesso c’è addirittura un progetto di guerriglia, con alcuni gruppi che si uniscono per andare contro le forze dell’ordine. Ma l’informazione avrà qualche responsabilità o può comunque fare qualcosa? Quel mondo lì non ci ascolta neppure, ha trovato strumenti di comunicazione suoi, attraverso la Rete, sui social. In questo contesto noi giornalisti al limite siamo dei nemici che non vanno ascoltati, oppure bersagli, ma abbastanza insignificanti, perché alla fine non vogliono e non hanno necessità né di leggerci né di relazionarsi con noi. E anche qui i giornali battono in ritirata. Il mondo della comunicazione è in continua trasformazione. Che fare? Dobbiamo cambiare, e farlo in fretta. Bisogna lavorare su noi stessi. Io 16 anni fa ho cominciato a fare questo. Una scelta dolorosa all’inizio, ma azzeccatissima. Venivo da 22 anni di giornali, con tre direzioni. C’è chi mi ha sostenuto, come Milly Carlucci, Paolo Beldì, Simona Ventura, così ho iniziato a fare televisione, radio e Rete. E ho conosciuto un’altra realtà, ho costruito un brand che oggi mi permette di comunicare con efficacia. L’esperienza di Ballando con le stelle ti ha poi dato ulteriore visibilità… Ballando mi ha regalato in questi ultimi 11 anni l’allegria che mi è mancata con il calcio. E l’affetto e l’entusiasmo di un pubblico

+ 10€ DI BONUS SUL PRIMO DEPOSITO Registrati con promocode MONDIALI18

Prima pagina 16 luglio 2018

ONALDO CRISTIANOR

DA DOMANI IN EDICOLA UNO SPECIALE FENOMENALE SU CR7. VITA, FOTO, NUMERI DEL GIOIELLO JUVE: 148 PAGINE

JUVE IL COLPO DEL SECOLO STORIE

Profile for Edizioni La Freccia e In Regione

La Freccia - febbraio 2019