Page 38

IN MASCHERA

© marcodeepsub/AdobeStock

4

sport. I monumenti di cartapesta che sfilano sul lungomare dimostrano come sia possibile rovesciare le gerarchie sociali e il potere. Ma state pur certi che nessuno dei personaggi sbeffeggiati se ne adonta. Diventare protagonista del Carnevale di Viareggio certifica la popolarità assoluta. A Tricarico (MT) la tradizione si ispira, invece, al mondo rurale. Gli uomini indossano maschere di tori e giovenche attraversando il paese. Mangiano quello che gli viene offerto dai compaesani e con la Quaremma (Quaresima) piangono la morte di Carnevale. In Campania, la terra di Pulcinella, tutti a ballare la tarantella a Montemarano (AV) agli ordini del Caporaballo. Civiltà e periodi storici è il tema ispiratore dei carri allegorici del Gran Carnevale di Maiori (SA) nell’incantevole Costa d’Amalfi. La pugliese Putignano (BA) è una delle

capitali italiane di questa ricorrenza (5). «Di Arlecchino ricordo i colori, di Brighella quel fare da furbetto, di Pulcinella la voglia di bighellonare: mi presento, il mio nome è Farinella», narra la strofa popolare. Farinella è la maschera principe della festa. È il piatto tipico a base di ceci e orzo, ma simboleggia anche l’astuzia contadina capace di scongiurare la minaccia saracena. I bambini sono invece i protagonisti delle coreografiche sfilate nella vicina Corato, dove vanno in scena i temi dell’attualità e della fantasia. Acireale (CT) ha smarrito nel corso dei secoli la tradizione della battaglia degli agrumi, che sopravvive a Ivrea. Oggi negli spettacolari edifici del barocco siciliano si allestiscono meravigliosi carri allegorici, infiorati e in miniatura. LF 36

LF

FEB2019

novelty gadgets, teddy bears, toys and balls thrown at them from these enormous masterpieces in motion. In Fano (Pesaro and Urbino) there are also things thrown from floats: sweets, desserts and chocolates while street musicians play every kind of instrument in an amusing chaos that also involves dogs. There is a actually a special prize for the best combined dog-owner outfits. Steaming macaroni in fabulous chamber pots are handed out in Ronciglione (Viterbo) during the Pilatata of the red noses, who are followers of Bacchus. They are very good to eat as you await the Charge of the Hussars and the salute to the Carnival King, who at the end of the festival is carried away on a hot-air balloon.

Profile for Edizioni La Freccia e In Regione

La Freccia - febbraio 2019