Page 1

ANNO VIII NUMERO 11 DICEMBRE 2016

www.fsitaliane.it RIVISTA MENSILE A DISTRIBUZIONE GRATUITA DICEMBRE 2016

QUESTA PAGINA È IN REALTÀ AUMENTATA SCOPRI I CONTENUTI INTERATTIVI THIS IS AN AUGMENTED REALITY PAGE DISCOVER INTERACTIVE CONTENT

IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

Peter Fill

L’uomo jet

Xmas

Versione kids

Scampia

Solo buone notizie

Meryl Streep GUIDATA DALLA PASSIONE

LE FRECCE NEWS//OFFERTE E INFO VIAGGIO

FRECCE D’INVERNO Anteprima sulle novità dell’orario Trenitalia


161102_La Freccia_AD_420x271mm_IT.indd 1


CIAO!

I miglior tassisti. I migliori clienti. Scarica mytaxi. Prenota e paga il tuo taxi tramite App a Roma e a Milano.

02.11.16 17:34


LINEA DIRETTA

FS Italiane

per

L

e università come luogo di scambio di conoscenze e come ricerca del dialogo su temi quali solidarietà, accoglienza, sostenibilità, attenzione alle persone e all’ambiente. È questo il viaggio buono che vede Ferrovie dello Stato Italiane sempre più impegnata nell’organizzare incontri, workshop, lezioni, seminari in dipartimenti e facoltà di diversi atenei del Belpaese, per far conoscere le proprie attività nel sociale in collaborazione con l’Osservatorio Socialis. University Program ha fatto già tappa a Venezia, Udine, Perugia, Modena e Reggio Emilia, Cosenza, Roma Tor Vergata, La Sapienza e Lumsa, e prosegue il suo percorso di incontri con studenti e docenti su tutto il territorio nazionale. Nell’ambito del progetto il Gruppo FS sostiene il Premio Socialis per le tesi di laurea, che dal 2003 ha l’obiettivo di valorizzare i lavori

9

LF

l’università

accademici dei giovani impegnati in studi economicosociali e di sviluppo delle organizzazioni. Giunto alla 14esima edizione con numeri da record: oltre 800 tesi e 90 premiati, tra vincitori e menzioni speciali, più di 20 enti patrocinanti, tra i quali Presidenza del Consiglio, numerosi ministeri, la rappresentanza Italiana Ue e diverse associazioni d’impresa. Un viaggio buono che anche quest’anno vede FS Italiane impegnarsi con grande forza nella diffusione del bando di concorso, per sostenere e dare riconoscimento a nuove generazioni dedite a promuovere un’economia più attenta alla trasparenza, all’educazione ambientale, alla solidarietà, alla diversità e all’innovazione. LF [www.osservatoriosocialis.it] Roberto Orsi

[Direttore Osservatorio Socialis]

DIC2016


SOMMARIO IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE ANNO VIII | NUMERO 11

70

87 XMAS KIDS Le feste e gli appuntamenti a misura di bambino

QUESTA PAGINA È IN REALTÀ AUMENTATA SCOPRI I CONTENUTI INTERATTIVI THIS IS AN AUGMENTED REALITY PAGE DISCOVER INTERACTIVE CONTENT

IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

Meryl Streep

DICEMBRE 2016

in copertina a dicembre

ANNO VIII NUMERO 11 DICEMBRE 2016

www.fsitaliane.it RIVISTA MENSILE A DISTRIBUZIONE GRATUITA

78

Peter Fill L’uomo jet

Xmas

Versione kids

Scampia

Solo buone notizie

Meryl Streep GUIDATA DALLA PASSIONE

29

LE FRECCE NEWS//OFFERTE E INFO VIAGGIO

FRECCE D’INVERNO Anteprima sulle novità dell’orario Trenitalia

Agenda 16 Bacheca 19 Chi 25 D'Autore 29 Economia 35 Fashion 38 Gusto 42 Hi-Tech 49

52 E LUCE FU

95 CIVICOZERO

S’illuminano le piazze italiane. Dicembre fra arte, ambiente e tecnologia

98 GOODBYE 2016 115 KOREAN INVASION 118 VIAGGIARE SICURI

64

121 SCAMPIA NEWS 127 IL NUOVO GALATEO 155 IL RACCONTO DEL MESE

108

63 L’UOMO JET Il campione di discesa libera Peter Fill si prepara alla sfida sulle Dolomiti

LE FRECCE NEWS//OFFERTE E INFO VIAGGIO

136 FRECCE D’INVERNO L’11 dicembre entra in vigore l’orario invernale Trenitalia. Anteprima sulle novità 2017

11

LF

DIC2016


SOMMARIO

Questa rivista è interattiva This is an interactive magazine Scarica l’app gratuita LA FRECCIA MAGAZINE Download the free LA FRECCIA MAGAZINE App

Cerca il simbolo e scansiona la pagina con l’app Search the symbol and scan pages with the App

Scopri i contenuti interattivi Discover interactive content

Le pagine con questo simbolo sono in realtà aumentata The pages with this symbol are in Augmented Reality Powered by ivisionmade.it

I numeri di questo numero

48

le donne che si sono aggiudicate il premio Nobel [pag. 85]

IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE ANNO VIII - NUMERO 11 - DICEMBRE 2016 REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI ROMA N° 284/97 DEL 16/5/97 Foto e illustrazioni Archivio Fotografico FS Italiane Giuseppe Senese/Digital Media - FS Italiane Vincenzo Tafuri/La Freccia Foto di copertina © Nicolas Guerin/Contour/Getty Images Ferrovie dello Stato Italiane SpA Tutti i diritti riservati. Se non diversamente indicato, nessuna parte della rivista può essere riprodotta, rielaborata o diffusa senza il consenso espresso dell’editore.

38

i metri di lunghezza dell’Argentinosaurus huinculensis [pag. 92]

19 milioni

le visualizzazioni del sito viaggiaresicuri.it nel 2015 [pag. 119]

Intervista a Meryl Streep [pag. 70]

ALCUNI CONTENUTI DELLA RIVISTA SONO RESI DISPONIBILI MEDIANTE LICENZA CREATIVE COMMONS BY-NC-ND 3.0 IT Info su creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/deed.it EDITORE

Direzione Centrale Brand Strategy e Comunicazione Piazza della Croce Rossa, 1 | 00161 Roma www.fsitaliane.it Contatti di redazione Tel. 06 44105298 lafreccia@fsitaliane.it Direttore Responsabile Marco Mancini Caporedattore Claudia Frattini Coordinamento Editoriale Cecilia Morrico Vice Coordinamento Editoriale Serena Berardi Caposervizio Silvia Del Vecchio In Redazione Gaspare Baglio, Michela Gentili, Sandra Gesualdi, Luca Mattei Segreteria di redazione Francesca Ventre Ricerca immagini e photo editing Giovanna Di Napoli, Michele Pittalis, Vincenzo Tafuri Coordinamento Creativo Giulio Lippi Grafico Manuela Nobile Traduzioni Business Voice Hanno collaborato a questo numero Gabriele Bonci, Antonella Caporaso, Francesco Chiamulera, Carlo Cracco, Salvatore Coccoluto, Laura D’Alessandro, Itinere, Giacomo Mazzariol, Alberto Melloni, Cristiana Meo Bizzari, Giuseppe Occhipinti, Roberto Orsi, Giuliano Papalini, Ilaria Perrotta, Rosa Ruffo, Loredana Saporito, Flavio Scheggi, Mario Tozzi, Adua Villa REALIZZAZIONE E PROGETTO GRAFICO

Via A. Gramsci, 19 | 81031 Aversa (CE) Tel. 081 8906734 | info@graficanappa.com Coordinamento Tecnico Antonio Nappa Coordinamento Organizzativo Massimiliano Santoli

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

© Cataldo Vena

On Web

La Freccia si può sfogliare su ISSUU e nella sezione Media ed Eventi del sito fsitaliane.it

12

LF

DIC2016

Via Melzi d’Eril, 29 | 20154 Milano Tel. 02 76318838 | Fax 02 33601695 info@emotionalsrl.com Responsabile di Testata Raffaella Romanenghi Gestione Materiali Selene Merati smerati@emotionalsrl.com


FRECCIA//COVER A cura di Ilaria Perrotta

Sie kommen, dalla serie Big Nudes, Parigi (1981) © Helmut Newton Estate

L’ANIMA DI HELMUT NEWTON White Women, Sleepless Nights e Big Nudes sono le sezioni della mostra dedicata a Helmut Newton, fotografo icona della moda, fino al 22 gennaio a Palazzo Ducale di Genova. Duecento immagini tratte dai suoi primi tre libri, pubblicati tra gli anni ’70 e inizi degli ’80, diventano testimonianze essenziali per comprenderne la lunga carriera dietro l'obiettivo. [www.palazzoducale.genova.it]

15

LF

DIC2016


AGENDA

Ingresso scontato per i clienti Trenitalia

ANTONIO LIGABUE ROMA//FINO AL/UNTIL 8 GEN/JAN

Vedova nera con volatile (1955-1956)

Un genio tormentato del ’900, dal singolare slancio espressionista. Le sale del Complesso del Vittoriano accolgono dipinti e sculture di Antonio Ligabue, pittore autodidatta e visionario che raggiunse un’identità artistica solo con il tempo, dopo fatiche e ostracismi, insieme ai riconoscimenti pubblici. In un centinaio di lavori esposti si ritrovano i temi principali della sua produzione: la lotta per la sopravvivenza degli animali e gli autoritratti, in cui si coglie l’amarezza che accompagnò la sua vita segnata dall’incomprensione. A tormented genius from the 1900s, with a unique expressionist style. The halls of the Complesso del Vittoriano will host paintings and sculptures by Antonio Ligabue, self-taught painter and visionary who achieved an artistic identity and public acknowledgement only with the passing of time, after much fatigue and ostracism. We find the principal themes of his production in over a hundred works

on display: the struggle for survival of animals and his self-portraits, in which he captures the bitterness that marked his life, surrounded by incomprehension. UKIYO-E//MILANO FINO AL/UNTIL 29 GEN/JAN

Katsushika Hokusai, La grande onda presso la costa di Kanagawa (1830-1832 circa)

ANIMA TANGO//TORINO 25 DIC/DEC>8 GEN/JAN

Il più noto festival europeo di tango, con musicalizador di fama mondiale. Sei le coppie che si esibiscono nelle serate di milonga. The best known European tango festival, with musicalizadors of worldwide fame. There are six couples who will perform for the milonga evenings. TANCREDI PARMEGGIANI VENEZIA//FINO AL/UNTIL 13 MAR

Courtesy Honolulu Museum of Art

Natura vergine (1953)

Palazzo Reale fa rivivere le suggestioni della scuola giapponese che contrappone il piacere all’etica samurai. Imperdibile La grande onda di Hokusai. On display at Palazzo Reale the Japanese school that opposed pleasure to Samurai ethics. Impossible to miss Hokusai’s La grande onda.

Oltre 90 capolavori al Museo Guggenheim per una retrospettiva di uno dei più intensi interpreti dell’arte del secondo dopoguerra. Over 90 masterpieces at the Guggenheim Museum for a retrospective of one of the most intense interpreters of art in the second post-war period.

16

LF

DIC2016


l.mattei@fsitaliane.it

A cura di Luca Mattei

ECCE HOMO//ANCONA FINO AL/UNTIL 7 MAG/MAY

PICASSO. FIGURE (1906-1971) VERONA//FINO AL/UNTIL 12 MAR

MYTH OF SPEED//PONTEDERA (PI) 8 DIC/DEC>18 APR

Enrico Baj, Scacchiera (1988)

Portrait de Marie-Thérèse (1937)

Roberto Iras Baldessari, Soldati alla stazione (1917)

Un’esperienza da vivere alla Mole,

Le varie fasi produttive del prolifico pit-

tra la solidità delle 40 sculture presenti e la spazialità vanvitelliana degli ambienti che le accolgono. An event to be experienced at the Mole, among the solidity of the 40 sculptures present and the Vanvitellian spatiality of the environments that house them.

tore all’Arena Museo Opera. Ingresso 2x1 per possessori di CartaFRECCIA e ticket ferroviario. The various productive phases of the prolific painter at the Arena Opera Museum. 2x1 admission for CartaFRECCIA holders and railway tickets.

A Palazzo Pretorio è di scena il mito della velocità riflesso nelle arti figurative dalla fine del XIX secolo alla ricostruzione postbellica. At Palazzo Pretorio the myth of speed takes the stage, a reflection on the figurative arts from the end of the 19th century to the post-war

MADE AND TOLD//ROMA 13 DIC/DEC>15 GEN/JAN

BORDERLINE//ANDRIA (BT) FINO A/UNTIL 31 DIC/DEC

MUSEO FIFA//SVIZZERA FINO A/UNTIL 31 DIC/DEC

Mario Botta, Senza titolo (2016)

© FIFA Museum

Il centro Le Muse promuove Frontiera dell’esistenza, dell’altrove nell’arte, un’indagine sui cambiamenti nel campo della comunicazione. The Le Muse centre promotes the frontier of existence and elsewhere in art, an investigation on the changes in the field of communications.

Il patrimonio del calcio mondiale è a Zurigo. Ingresso 2x1 per i clienti Trenitalia che raggiungono la città con Eurocity. The heritage of world football is housed in Zurich. 2x1 admission for Trenitalia passengers who reach the Swiss city with Eurocity trains.

Il made in Italy raccontato dai giovani attraverso lo story telling. Video in mostra negli spazi della Fondazione Pastificio Cerere. Made in Italy recounted by the young through story-telling. Videos on display in the rooms of the Pastificio Cerere Foundation.

© Succession Picasso by SIAE 2016

17

LF

DIC2016

reconstruction period.


BACHECA//FILM g.baglio@fsitaliane.it

© Gianni Fiorito

A cura di Gaspare Baglio

UNA VITA DA GATTO Regia: Barry Sonnenfeld Il miliardario Tom Brand è un uomo di successo totalmente assorto negli affari, a discapito della moglie Lara e della figlia Rebecca. Per un gioco del destino si ritrova intrappolato nel corpo del gatto che ha appena regalato alla sua famiglia. Sperimenterà una nuova prospettiva di vita in casa sua.

STRONG X-MAS Festività ad alto tasso di testosterone con Mad Max High-Octane Collection, cofanetto speciale con contenuti esclusivi tra cui il doc Road War sul primo film della saga uscito nel 1982. Chi ama i super poteri non può perdere la seconda stagione del serial The Flash, sul velocissimo eroe targato DC Comics.

NON C’È PIÙ RELIGIONE

MISS PEREGRINE - LA CASA DEI RAGAZZI SPECIALI Regia: Tim Burton Quando l’amato nonno lascia a Jake alcuni indizi su un mistero che attraversa mondi e tempi alternativi, il ragazzo si ritrova nella magica casa per bambini speciali di Miss Peregrine. Conosciuti gli abitanti, i loro poteri e gli acerrimi nemici, potrà salvare i suoi nuovi amici solo grazie al suo dono particolare.

19

LF

DIC2016

Regia: Luca Miniero Che succede se, nel presepe vivente, manca la culla e il bambinello ha superato l'età dello sviluppo con tanto di barbetta e brufoli adolescenziali? Bisogna trovarne un altro a tutti i costi. Miniero firma una commedia sull’Italia di oggi: multietnica, senza figli e che si arrangia come può. Quindi non c’è da meravigliarsi troppo se un lama prende il posto del bue e tre amici in lotta fra loro vestono i panni dei Re Magi. Un presepe vivente così non si vedeva da duemila anni nella piccola isola di Porto Buio. Si ride con i protagonisti Claudio Bisio, Alessandro Gassman, Angela Finocchiaro, Roberto Herlitzka, Giovanni Esposito e Nabiha Akkari.


BACHECA//LIBRI

FRIDA Vanna Vinci 24 Ore Cultura, pp. 160 ¤ 22,90 La celebre fumettista Vanna Vinci ricompone i fatti e i sentimenti dell’artista messicana Frida Kahlo: dall’infanzia ai soggiorni negli Stati Uniti, dal matrimonio col collega Diego Rivera alla scoperta della passione per la pittura, trasformata in specchio dell’interiorità tra folklore e tradizioni.

L’IMPERFETTA MERAVIGLIA Andrea De Carlo Giunti Editore, pp. 368 ¤ 18 Cosa succede se una star della musica inglese e una gelataia italiana incrociano i loro destini? Lo svela il nuovo romanzo di De Carlo alternando il ritmo del rock alla leggerezza della commedia brillante e alla profondità del tempo che tutto trasforma.

IL VENTO NON LO PUOI FERMARE Elvira Serra Rizzoli, pp. 288 ¤ 19 Elias è un ragazzo sardo, ha vent’anni e come molti della sua età si divide tra lezioni all’università, calcetto e fidanzata. Un giorno, tornando a casa, investe una donna che muore sul colpo. Il giovane si costringe a un percorso ascetico in fondo al proprio dolore, che pare senza uscita. Finché, un passo alla volta, decide di cercare una strada per reinventarsi e ritrovare il coraggio per affrontare tutto ciò che verrà. Un romanzo intenso e lieve che racconta, in maniera lucida, come ci si sente quando si risale in superficie dopo una lunga apnea.

QUALCUNO Alice McDermott Einaudi, pp. 264 ¤ 18 Affresco di Brooklyn nel periodo che intercorre tra le due guerre mondiali. Le pagine inseguono le vicende della protagonista Marie e delle persone che incontra nella sua vita. L’autrice sa rendere straordinaria l'esistenza di una donna come tante, illuminando di poesia la sua quotidianità.

20

LF

DIC2016


BAGS & SHOES


© Eolo Perfido

BACHECA//MUSICA

ORONERO Giorgia Più di vent’anni di carriera e oltre sette milioni di dischi venduti. Giorgia è considerata tra le più grandi artiste italiane di sempre, con una voce capace di virtuosismi tipici delle grandi star d’Oltreoceano. Dopo l’album del 2013, Senza paura, la cantautrice romana torna con Oronero, nuovo progetto discografico che ne evidenzia le note interpretative, più mature e vissute. Il singolo di lancio omonimo si è subito piazzato tra le canzoni più trasmesse in radio. Un regalo perfetto in attesa del tour 2017.

LOVE LIVE THE ANGELS Emeli Sandé Un affascinante viaggio tra i trionfi e i drammi avvenuti negli ultimi quattro anni nella vita della cantante britannica. Attraverso un linguaggio entusiastico e coraggioso, i brani trasmettono la sua voglia di libertà e il percorso che la Sandé ha compiuto alla scoperta di se stessa.

22

LF

DIC2016

LAURA XMAS Laura Pausini «Un sogno che da tempo tenevo chiuso nel mio cassetto. Quello che ascolterete è una fiaba». La cantautrice romagnola presenta così questo lavoro che la vede intonare grandi classici natalizi con l’accompagnamento della Patrick William Orchestra. Immancabile sotto l’albero.

A WONDERFUL WORLD Susan Boyle Ecco il regalo di Natale che tutti vorrebbero ricevere. Susan “voce d’angelo” Boyle dà il meglio di sé con questo lavoro che contiene cover di brani celebri: da Like a prayer di Madonna a Angels di Robbie Williams fino al duetto con Michael Bolton in Somewhere out there.


CHI//di Francesca Ventre

f.ventre@fsitaliane.it

Anche su FSNews Radio - Photo Tommaso Le Pera

Prossima stazione

GABRIELE LAVIA

VITA

SUL PALCOSCENICO UN CLASSICO DI LUIGI PIRANDELLO, L’UOMO DAL FIORE IN BOCCA. RIFLESSIONI IRONICHE E AMARE SUL VIAGGIO E SULLE BEGHE DEL VIVERE

L

a morte, le donne e il senso dell’esistenza. Sono questi i tre temi da cui derivano spunti di interesse, riflessione e persino divertimento nello spettacolo L’uomo dal fiore in bocca di Luigi Pirandello. Diretto e interpretato da Gabriele Lavia, veterano affabulatore della scena italiana, è in programma al Teatro Quirino di Roma dal 6 al 18 dicembre e al Franco Parenti di Milano dal 9 al 19 febbraio. Viaggiatore assiduo per lavoro, l’attore ricorda con nostalgia la prima classe di velluto rosso e i comodi vagoni letto di tanti anni fa,

e ammette di aver provato anche la terza dei sottoproletari. Oggi viaggia in Frecciarossa in compagnia di un copione e dei suoi libri prediletti, che legge e rilegge di continuo. LF Il titolo per esteso dello spettacolo è L’uomo dal fiore in bocca e… non solo. Perché questa aggiunta? La pièce è una delle più importanti scritte da Pirandello, però dura poco. Io l’ho arricchita inserendo frammenti di novelle che hanno in comune tra loro il tema della morte e della donna. È un testo scritto da un ateo per il quale la vita è un insieme di dolori, sofferenze e

25

LF

DIC2016

fastidi, senza speranze nell’aldilà. Nient’altro che beghe rappresentate da pacchi, pacchetti e pacchettini che un pacifico avventore porta con sé in scena. Contrariamente alla stesura originaria, ho voluto che si vedessero i contenitori ingombranti e colorati, distribuiti due per ogni dito: un tale impiccio da far perdere il treno al mancato viaggiatore. Fuor di metafora sono gli impegni che impediscono di condurre la vita vera. LF Il protagonista si trova a contatto con il fantasma della moglie e con personaggi femminili. Che rapporto ha Pirandello con le donne?


CHI Gabriele Lavia e Michele Demaria nella tragedia L'uomo dal fiore in bocca...e non solo

Comincio a essere vecchio e ci penso spesso. Trovo insopportabile che si debba morire, ma per ora non c’è rimedio. LF Torniamo al racconto: la scenografia, realizzata dai laboratori La Pergola, è ambientata in una stazione ferroviaria, e non in un caffè come nell’originale. Perché? La stazione, dove passano e si perdono i treni, è un’evidente metafora e la sala d’attesa è la vita prima della fine. Si dice a ragione "partire è un po’ morire". In generale il viaggio è una condizione simbolica dentro cui ognuno di noi cade. Anche se breve, coinvolge chiunque a un livello profondo, perché comporta sempre un distacco o un ritorno. In questi anni di eccesso di comunicazione che ruolo ha la solitudine, concetto spesso ripreso anche nella rappresentazione pirandelliana? Per paradosso penso che l’umanità si stia avviando verso la solitudine assoluta, rappresentata da uno schermo di computer o di cellulare. LF Per chiudere però con ottimismo e in metafora: il treno della vita per lei? La vita stessa. LF

Per lui sono sinonimo di esistenza, anzi di paradiso terrestre. Il loro corpo è il premio supremo concesso all’uomo per ripagarlo di tutte le noie e malinconie. L’autore ironicamente gioca e parla da maschilista siciliano, accennando allo spettro del "feminismo" che vorrebbe addirittura la parità tra i sessi. Ma la verità è che gli uomini non capiscono nulla, né di se stessi né delle donne.

INFORMAZIONI ON AI R

Il titolo della novella composta prima della versione teatrale è La morte addosso. Quali riflessioni sul senso della fine? Il fiore in bocca è, sì, un tumore, ma il messaggio che viene trasmesso nella narrazione è che ognuno di noi ha la morte addosso, in quanto la vita è allo stesso tempo presenza della fine. LF Il suo rapporto personale con la morte? LF

TV

Su FSNews Radio il viaggiatore di dicembre è Gabriele Lavia, attore cardine del teatro italiano degli ultimi decenni. L'intervista integrale si può ascoltare in podcast sulla web radio del Gruppo FS. C’è poi Dillo con WhatsApp, il programma in onda dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12, che permette agli ascoltatori di esprimere la propria opinione su un tema di volta in volta diverso. In rotazione alle 15:30 anche Frecciaviaggi Pills, il format curato dalle Edizioni La Freccia e In Regione dedicato agli itinerari di viaggio. Su La Freccia.TV si possono seguire eventi e curiosità del mondo ferroviario, restando aggiornati grazie ad approfondimenti, interviste, videonews e tg FS.

26

LF

DIC2016


MADE IN boggi.com

MILANO | ROMA | FIRENZE | VENEZIA | TORINO | GENOVA | BOLOGNA | VERONA | CATANIA PADOVA | TRIESTE | BRESCIA | BERGAMO | PARMA | TRENTO | BOLZANO | TREVISO UDINE | SIENA | SANREMO | NOVARA | ALBA | MONZA | SEREGNO | VARESE | GALLARATE

210x265 LA FRECCIAROSSA Dicembre.indd 1

02/11/16 12:33


VIAGGIO D’INVERNO? FACILE Con Trenitalia e Maggiore

Sconti sul noleggio, sui portasci e catene da neve gratuite Dopo il viaggio in treno, scegli Noleggio Facile ed inizia la tua vacanza invernale a bordo di un’auto a noleggio. Fino al 31 gennaio avrai fino al 15% di sconto sulle tariffe a chilometraggio illimitato, catene da neve e navigatore satellitare gratuiti, 50% di sconto sul portasci e doppi punti CartaFRECCIA. La promozione VIAGGIO D’INVERNO è valida per noleggi effettuati in Italia dal 1/12/2016 al 31/01/17. Noleggio Facile è un’offerta soggetta a restrizioni e disponibilità, riservata ai passeggeri delle Frecce e dei treni Eurocity, Intercity ed Euronight di Trenitalia in arrivo nelle principali stazioni ferroviarie italiane. Per ulteriori informazioni e prenotazioni: trenitalia.com (Offerte e Servizi) - maggiore.it (Partner). Call Center Maggiore 800 867 196. I punti saranno riconosciuti esclusivamente utilizzando i codici convenzione CartaFRECCIA o Noleggio Facile e presentando la carta fedeltà del programma all’atto del noleggio


D'AUTORE//di Giuliano Papalini

ERETICO VIANDANTE HERETIC WAYFARER Sandro Chia Melanconia del pittore (1999-2000) Olio su tela/Oil on canvas 220x200cm Courtesy Galleria Mazzoli, Modena

I

l Viandante, una delle immagini pittoriche e ideali preferite da Sandro Chia nel suo affascinante racconto visionario, dà il titolo alla straordinaria personale che il Ciac - Centro Italiano Arte Contemporanea di Foligno dedica al grande artista toscano, esponente di punta della Transavanguardia, fino al 29 gennaio. Curata da Italo Tomassoni e accompagnata da un esauriente catalogo edito da Skira, la mostra raccoglie oltre 50 opere di diversi periodi, molte delle quali realizzate appositamente per l’esposizione. Achille Bonito Oliva, padre della Transavanguardia e profondo conoscitore del genio fiorentino, sottolinea: «Nel suo lavoro Chia adotta un ventaglio di stili, sempre sostenuto da una perizia tecnica e da un’idea dell’arte che cerca dentro di sé i motivi della propria esistenza. Motivi che consistono nel piacere di una pittura finalmente sottratta alla tirannia della novità, e anzi affidata alla capacità di utilizzare diverse maniere per arrivare all’immagine». LF

29

LF

I

l Viandante, one of the most favoured painting and ideal images by Sandro Chia in his fascinating visionary tale, gives the title to the extraordinary personal exhibition that the Italian Centre for Contemporary Art (Ciac) of Foligno has dedicated to the great Tuscan artist, a major protagonist of the Transavanguadia movement, open until January 29. Curated by Italo Tomassoni and accompanied by a comprehensive catalogue published by Skira, the exhibition brings together over 50 works of different periods, many of which were specially created for the event. Achille Bonito Oliva, father of the Transavanguardia and expert of the Florentine genius, underlines: “In his work, Chia adopts a wide range of styles, always supported by technical expertise and an idea of art that seeks within itself the reasons for its own existence. Reasons that consist in the pleasure of a painting finally removed from the tyranny of novelty, and actually entrusted to the ability to use different ways to get to the image.” LF

DIC2016


Sandro Chia Lit only by an idea (Ritratto Alighiero) (2001) Olio su tela/Oil on canvas 200x130 cm

D'AUTORE

Courtesy Galleria Mazzoli, Modena

SANDRO CHIA

After attending the Academy of Fine Arts in his city, in 1970 he moved to Rome. One year later, with the first personal exhibition at the legendary gallery La Salita he began his brilliant career. Initially oriented towards conceptual art, later he chose figuration, establishing himself among the leaders of the nascent Transavaguardia movement brought together by Achille Bonito Oliva. Repeatedly invited to the Venice Biennale, in 1982 he moved to New York, where he remained for twenty years. He now lives between Miami, Rome and Montalcino (Siena). He has an intense public activity with exhibitions and retrospectives in galleries and museums around the world. His works have entered the most important International public and private collections, and today his quotations, which also due to the economic crisis had somehow been restrained, are once again giving signs of vitality. Recently his Southern comfort (1984) was auctioned for 110,000 dollars at Christie's in New York.

30

LF

(Firenze, 1946) Dopo aver frequentato l'Accademia di Belle Arti della sua città, nel 1970 si trasferisce a Roma. Un anno dopo, con la prima personale presso la mitica Galleria La Salita, ha inizio la sua brillante carriera. Dapprima orientato verso l’arte concettuale, sceglie poi la figurazione, emergendo tra i protagonisti del nascente movimento della Transavaguardia tenuto a battesimo da Achille Bonito Oliva. Più volte invitato alla Biennale di Venezia, nel 1982 si trasferisce a New York, dove resta per vent’anni. Attualmente vive tra Miami, Roma e Montalcino. Intensa la sua attività espositiva con mostre e retrospettive in gallerie e musei di tutto il mondo. Le sue opere sono entrate nelle più importanti collezioni pubbliche e private internazionali e oggi le sue quotazioni, che anche a causa della crisi economica avevano tirato un po’ il freno, tornano a dare segni di vitalità. Recentemente un suo Southem comfort del 1984 è stato battuto a 110mila dollari da Christie’s a New York. Gallerie: in Italia lavora con Mazzoli di Modena, ClaudioPoleschi di Lucca e Tega di Milano. All’estero con Hillsboro Fine Art Dublino, Jerome Zodo London, Steven Harvey Fine Art Projects New York, Klaus Steinmetz Contemporary Art Costa Rica e Akira Ikeda Gallery di Berlino e Tokyo. Prezzi: per i lavori recenti si va da 30mila a oltre 150mila euro. Le opere storiche degli anni ’80 arrivano fino a 250mila euro. Top Price: The Pharmacist's Son (1981, olio su tela 194,9x259,7 cm) è passato di mano a 362.842 euro (diritti compresi) da Christie’s a Londra nell’ottobre 2007. Galleries: in Italy he works with Mazzoli in Modena, Claudio Poleschi in Lucca and Tega in Milan. Abroad, with Hillsboro Fine Art Dublin, Jerome Zodo London, Steven Harvey Fine Art Projects New York, Klaus Steinmetz Contemporary Art Costa Rica and Akira Ikeda Gallery in Berlin and Tokyo. Prices: recent works range from 30,000 to over 150,000 euro. The historical works from the '80s can get to 250,000 euro. Top Price: The Pharmacist's Son (1981, oil on canvas 194.9x259.7 cm) changed hands at 362,842 euro (including rights) at Christie's in London in October 2007.

DIC2016


AUSTRIA SWITZERLAND SLOVENIA

MILAN FRANCE

NOVENTA DI PIAVE VENICE

CROATIA

SERRAVALLE BARBERINO FLORENCE

ROME

CASTEL ROMANO LA REGGIA NAPLES


s.gesualdi@fsitaliane.it

D'AUTORE//di Sandra Gesualdi

THE LYMPH OF SOUND L

Michele Spanghero Listening Is Making Sense (2012) Scultura sonora, 11 travi di legno, trasduttore, audio system Dimensioni variabili, 68’ loop © Michele Spanghero Courtesy the artist e/and Galerie Mazzoli, Berlino

C

ome una linfa silente le vibrazioni s’irradiano lungo le travi vivificando il legno. Michele Spanghero, musicista e artista visivo, scrive partiture sonore capaci di animare la materia delle sue installazioni. A Palazzo delle Esposizioni di Roma, in occasione della Quadriennale, è presente con Listening Is Making Sense, nella sezione Periferiche curata da Dennis Viva. Un lavoro del 2012 in cui lunghe e massicce tavole lignee sono poste in equilibrio tra loro in maniera da formare un insieme stabile e fruibile. Per carpire il messaggio intrinseco l’opera va sentita e toccata. Lo spettatore ne diventa elemento fondamentale col suo agire e la sua ricerca. Appoggiando l’orecchio sulla scultura se ne percepisce il senso nascosto e concettuale: «Nel baricentro dell’installazione ho posto un trasduttore, una sorta di altoparlante che trasmette per irradiazione e contatto una traccia audio in loop. Timbri registrati da ambienti naturali e riprocessati elettronicamente», spiega Spanghero. Che il 6 gennaio, sempre alla Quadriennale, presenta Almost Solo, esecuzione live con contrabbasso. Diario di viaggio per ascoltatori attenti. LF [www.michelespanghero.com]

32

LF

DIC2016

ike silent life blood the vibrations radiate along the beams, giving life to the wood. Michele Spanghero, musician and visual artist, writes music scores capable of animating the material of his installations. At Palazzo delle Esposizioni in Rome, on the occasion of the Quadriennale, he is present with Listening Is Making Sense, in the Periferiche section organised by Dennis Viva. A work from 2012 in which long and massive wooden planks are placed in a counter-balancing manner to form a stable and usable combination. To grasp its inner message the work of art must be listened to and touched. The spectator becomes a fundamental element of the work with his or her reactions and investigations. Leaning an ear on the sculpture, one perceives its hidden conceptual sense. "At the base of the installation I have placed a transducer, a sort of speaker that transmits radiation and contact with an audio wave loop. Recorded timbres of natural environments, reprocessed electronically," explains Spanghero, who on January 6, at the Quadriennale, will present Almost Solo, a live performance with double bass. The diary of a journey for careful listeners. LF


ECONOMIA//di Luca Mattei

l.mattei@fsitaliane.it

Photo Digital Media – FS Italiane

NUOVE ASSUNZIONI CON FS COMPETITION RECRUITING DAY INNOVATIVO PER SCEGLIERE I MIGLIORI NEOLAUREATI IN ECONOMIA E INGEGNERIA

L’amministratore delegato di FS Italiane, Renato Mazzoncini, con alcuni dei partecipanti a FS Competition

S

e l’Istat disegna un panorama occupazionale sostanzialmente fermo, il Gruppo Ferrovie dello Stato corre a una velocità diversa e mette già in pratica quanto annunciato nel piano industriale 2017-2026 in tema di lavoro. Secondo le rilevazioni dell’istituto di statistica, il tasso

di disoccupazione a settembre è cresciuto dello 0,2% rispetto al mese precedente, raggiungendo l’11,7%. Lo stesso incremento si è registrato nella stima degli occupati. Ciò si spiega con il minimo storico toccato dagli inattivi, cioè coloro che non cercano un impiego. Da notare, inoltre, il calo dei disoccupati (-0,3%) fra i giovani

compresi tra i 15 e i 24 anni: a rimanere con le braccia conserte è il 9,8%. È proprio ai ragazzi che FS Italiane guarda con attenzione, cercando tra loro le leve della classe dirigente del futuro. Attraverso FS Competition, infatti, ha reclutato 18 neolaureati in Economia e Ingegneria provenienti da diversi atenei italiani. Fra gli oltre tremila iscritti ne sono stati scelti 60, che si sono sfidati in un business game a squadre e hanno poi sostenuto un colloquio one-to-one, ultimo step per la futura assunzione. «Da due anni – ha sottolineato l’amministratore delegato di FS, Renato Mazzoncini – siamo primi nel Best Employer of Choice, la classifica delle aziende più desiderate dai neolaureati. Questa iniziativa testimonia ancora una volta il nostro grande investimento sui giovani talenti come volàno di cambiamento». LF

UN MILIARDO DI EURO DALL'EUROPA Il ministero dell’Economia e delle Finanze, attraverso Rete Ferroviaria Italiana, ha presentato progetti per un miliardo di euro finanziati dalla Banca Europea per gli Investimenti. «Il sostegno della BEI conferma l’attenzione del Governo nel reperire risorse necessarie a garantire elevati standard tecnologici e infrastrutturali della rete nazionale», sottolinea Maurizio Gentile, amministratore delegato e direttore generale di RFI.

35

LF

DIC2016


ECONOMIA

COMBATTERE LA PRECARIETÀ APPROCCIO IMPRENDITORIALE, CAPACITÀ RELAZIONALI, CULTURA DELLA PASSIONE, DELL’AUTONOMIA E DELL’ECCELLENZA. PER SOPRAVVIVERE IN UN MONDO DEL LAVORO RADICALMENTE CAMBIATO

«L

a precarietà è una condizione economica strutturale del lavoro contemporaneo. O la si combatte dal punto di vista politico-ideologico o la si accetta come sfida». A scriverlo a chiare lettere è Lorenzo Cavalieri, partner di Sparring, società di consulenza nel settore delle risorse umane. Il suo ultimo saggio, Il lavoro non è un posto, si rivolge sia ai genitori, che devono preparare i figli a un mondo dell’impiego del tutto nuovo, sia ai giovani, per avere una bussola nella propria esistenza. Come reagire alla fine della favola del posto fisso? Secondo Cavalieri «bisogna chiedere un po’ di più a se stessi. Abbiamo imparato a crearci alibi, ad attaccare la politica e l’economia. Invece è necessario essere consapevoli di poter fare qualcosa».

Innanzitutto avere un approccio imprenditoriale al lavoro, quindi porsi obiettivi, trasformare le aspirazioni in piccoli passi, gestire i rischi. Il secondo step è coltivare le capacità sociali: star bene con gli altri, imparare ad ascoltare, non giudicare. In altre parole sviluppare empatia. Infine è necessario rendersi insostituibili. In questa prospettiva bisognerebbe crescere facendo propri tre tipi di cultura. Quella della passione, perché coltivare interessi oggi è un fattore di successo. Dell’autonomia, perché tutti i datori di lavoro apprezzano chi sa pensare in modo critico e innovare rompendo le abitudini. Last but not least, una cultura dell’eccellenza per distinguersi dagli altri, non per prevalere. Cosa fare per ottenere tutto ciò? Studiare. Più di quanto abbiano

Vallardi, pp. 192 ¤ 12

fatto i genitori e in ambienti stimolanti. A dover essere rivista è però «l’idea di percorrere una discesa che parte dalla prima elementare e si ferma a 25 anni verso qualcosa di definito. Mi piacerebbe invece che si affermasse la metafora di un viaggio professionale a tappe, meno scontato, accettando soste e cadute», prosegue l'autore. Ma finirà mai l’era della precarietà? «Secondo molti economisti il sistema capitalistico alla lunga non può reggere. Altri sostengono che investimenti prolungati in istruzione permetteranno al sistema di tornare in equilibrio». Cosa potrebbe fare intanto l’Italia? «Se avessimo fondi in più potremmo riservarli ai giovani piuttosto che ai pensionati. Eviteremmo almeno una guerra interna alle famiglie». L.M.

LA REPUBBLICA DEI BROCCHI Per quanto ci si possa impegnare a coltivare il capitale umano non è facile entrare nel mondo lavorativo italiano. «La mediocrità della classe dirigente non permette al Paese di fare passi in avanti», dichiara Sergio Rizzo nel suo libro La Repubblica dei brocchi. «Chi è al comando, con le dovute eccezioni, è spesso incompetente. È avvilente poi vedere che il testimone passa sempre ai più scadenti». Tutto si basa sulla logica del tornaconto: «Il sistema – conclude Rizzo – premia solo chi può dare qualcosa in cambio. Questa è una forma di corruzione».

Feltrinelli, pp. 272 ¤ 17

36

LF

DIC2016


Il primo Natale del tuo bambino e il secondo, il terzo... Tutti in un’unica cronologia


FASHION

X(mas) factor Xmas I REGALI CON UNA

MARCIA IN PIÙ Timberland

Board games by Angelica Hicks

ONLINE ONLY Parola d’ordine: web. Per il Natale 2016 spopolano le capsule in esclusiva su internet, come Marni Blinky Collection. Abbigliamento e giochi su Yoox.com, e limited edition anche per lo spumante con packaging disegnato da Fabio Novembre.

Marni Blinky Collection

Margherita Kids X Yoox

SPORTY CHIC Casual con stile. Non più sportswear ma urban fashion. Le calzature sportive rivendicano vezzi da passerella, mentre la felpa è obbligatoria in ogni armadio.

Zuiki

Dubl Esse by Fabio Novembre

38

LF

DIC2016


A cura di Cecilia Morrico e Ilaria Perrotta

Ferplast

c.morrico@fsitaliane.it

WITH HEART Dal peluche, il cui il ricavato delle vendite è devoluto all’associazione Toutes à l’école, all’orologio contro il bullismo fino ai prodotti beauty che supportano realtà come Dynamo Camp. Senza dimenticare gli amici a quattro zampe, perché a Natale siamo tutti più buoni. Mister Carrot by Sephora

OPS!Posh for Blasteem by OPS!Objects

Collezione Red Queen, Pupa

Kiehl’s X Jeremyville Holiday Collection

So Twee by Miss Grant

Girlesque, kit make up by Benefit in vendita da Sephora

Accessorize

SELFIE ADDICTED Pugnale & Nyleve Adidas Superstar

39

LF

DIC2016

In un mondo sempre più social dove tutto è apparire, non si sbaglia mai scegliendo doni a prova di click. Da condividere immediatamente con i follower, a caccia di like.


FASHION

Bozzetti degli outfit Byblos per il tour di Laura Pausini

Rockmantic

MANUEL FACCHINI

IL DIRETTORE CREATIVO DI BYBLOS SUGGERISCE LO STILE WOW PER LE FESTE NATALIZIE. PARTENDO DAL LOOK DI LAURA PAUSINI

O

sare. Per essere strong e mai convenzionali. È il must di Manuel Facchini, direttore creativo di Byblos e anima della linea che porta il suo nome. Dopo aver realizzato gli outfit per Laura Pausini, regala dritte da mettere in valigia e per essere al top durante le Feste. LF In occasione dell’ultimo tour della cantante romagnola le ha disegnato un look rock dall’animo romantico. È questo l’equilibrio giusto per uno stile vincente?

Più grintoso o sentimentale? Decisamente dolce, ma con accenni rock. Consiglio di indossare un paio di occhiali, it-pièce capace di impreziosire e calamitare l’attenzione donando alla mise un twist unico. Parliamo di viaggi. Gli immancabili da portare ovunque? Un giubbotto di pelle, un abito e una stola tricot multicolor: mixando questi tre capi si può essere perfetti indipendentemente dalla destinazione scelta. LF Tre ispirazioni Byblos style per l’inverno? Art couture, perché ogni idea deve essere trasformata in un unicum. Tricot passion, con capispalla simili a sculture coloratissime, rouches & patchwork, per uno stile senza tempo. I.P. LF

Byblos autunno-inverno 2016/17

Manuel Facchini con Laura Pausini

party Certo. Nel caso di Laura il connubio tra personalità, moda, femminilità ed energia ha dato vita ad abiti dall’inaspettata intensità, ricercati e d’avanguardia. LF In queste feste di Natale su quale accessorio bisogna puntare?

40

LF

DIC2016

Occhiali da sole in acetato, Byblos


GUSTO

Bread and fantasy

Il nuovo Mercato Centrale Roma alla stazione Termini/The new Mercato Centrale Roma at the Termini station

L

a bontà è elementare al Mercato Centrale della stazione Termini di Roma, nel suggestivo spazio della Cappa Mazzoniana di via Giolitti. Un’agorà del gusto, dove fermarsi a mangiare o a fare la spesa tutti i giorni dalle sette a mezzanotte, che vede protagonisti lo storico panettiere Gabriele Bonci, il macellaio Roberto Liberati, l’Antica Pescheria Galluzzi, il fungaio Gabriele La Rocca, il Trapizzino di Stefano Callegari, le proposte vegane e vegetariane di Marcella Bianchi, la pizza di Romualdo Rizzuti e il cioccolato di Pierangelo Fanti. LF [www.mercatocentrale.it/roma]

G

oodness is elementary at the Central Market of the Termini Station in Rome, in the evocative space of the Cappa Mazzoniana in Via Giolitti. An agora of taste, in which to stop to eat or shop every day from 7am to midnight, having as its stars the historic baker Gabriele Bonci, the butcher Roberto Liberati, the Galluzzi Ancient Fish Market, the mushroom seller Gabriele La Rocca, Stefano Callegari’s Trapizzino, the vegan and vegetarian dishes offered by Marcella Bianchi, the pizza of Romualdo Rizzuti and the chocolate of Pierangelo Fanti. LF

MARKET GOURMET Prodotti liguri che rapiscono il palato al Mercato orientale di Genova, l’eccellenza dello street food locale al Centrale di Firenze e food store di qualità al Grangusto di Napoli. Ligurian products that enrapture the palate at the Eastern Market of Genoa, the excellence of local street food at the Central market of Florence and the quality food store at the Grangusto in Naples. [www.mercatoorientale.org] [www.mercatocentrale.it] [www.gran-gusto.it]

42

LF

DIC2016


A cura di Silvia Del Vecchio

s.delvecchio@fsitaliane.it

Panfrutto Dried fruit bread

© Arianna Giuntini

di Gabriele Bonci

Lista della spesa 500 g di farina di farro integrale, 500 g di farina di farro bianca, 600 g di acqua, 200 g di lievito naturale pronto (o 5 g di lievito di birra compresso), 400 g di frutta secca mista, 20 g di sale, 15 g di cannella in polvere Preparazione Fare un impasto con acqua, farina e lievito, aggiungere il sale e inserire la frutta secca poco alla volta, facendo delle pieghe regolari. Lasciare lievitare due ore, poi creare delle pezzature da 700 g circa, dando la forma desiderata, e far lievitare per almeno altri 60 minuti. Preriscaldare il forno alla massima temperatura, abbassandola poi a 180° e cuocere il pane per circa un’ora. Shopping list 500 g of hulled wheat flour, 500 g of white hulled wheat flour, 600 g of water, 200 g of natural yeast (or 5 g of compressed brewer’s yeast), 400 g of mixed dried fruits, 20 g of salt, 15 g of powdered cinnamon

Gabriele Bonci, romano doc classe ’77, da quando nel 2003 decide di aprire una pizzeria diventa in poco tempo un vero artista della farina e del lievito. Oggi sperimenta impasti estremi e cereali antichi, lavorando con piccoli produttori e agricoltori per rilanciare la produzione di pani tradizionali. Ai lettori della Freccia propone la ricetta di una deliziosa pagnotta natalizia.

Preparation Make dough with the water, flour and yeast, adding the salt and adding the dried fruits a bit at a time, making consistent folds. Let the dough rise for two hours, then create pieces of about 700 g each, giving them the desired shape, and let them rise for at least another 60 minutes. Pre-heat the oven to the maximum temperature, lowering the heat then to 180° and then bake the bread for about an hour.

43

Gabriele Bonci, a full-blooded Roman born in 1977, has in a short time become a true artist of flour and yeast since deciding to open a pizzeria in 2003. Today he experiments with extreme dough mixtures and ancient cereals, working with small producers and farmers to restart the production of traditional breads. For the readers of Freccia he proposes a recipe for a delicious Christmas fruit bread.

LF

DIC2016


Francis Alÿs, Reel-Unreel, 2011, Kabul, Afghanistan with Julien Devaux, Ajmal Maiwandi. Film still (video-documentation of an action). Courtesy the artist; David Zwirner, New York-London.

Francis Alÿs, Reel-Unreel, 2011, Kabul, Afghanistan with Julien Devaux, Ajmal Maiwandi. Film still (video-documentation of an action). Courtesy the artist; David Zwirner, New York-London.

13.06.2014 OPENING 13.06.2014 OPENING

Francis Alÿs Francis Alÿs

in collaboration with in collaboration with Centre for Contemporary Art Centre for Contemporary Art Ujazdowski Castle, Warsaw Ujazdowski Castle, Warsaw 14.06 — 22.09.14 14.06 — 22.09.14

Per_forming Per_forming a collection a collection (Intermezzo) (Intermezzo) 14.06.14 — in progress

14.06.14 — in progress

Fabio Mauri, Theatrum unicum artium, 2007, scrittura su tela dipinta, sedie teatrali restaurate, abiti © Foto: Giorgio Benni. Courtesy Estate Fabio Mauri; Hauser & Wirth

Stano Filko

fondazione morra greco 13.06 — 13.09.14 l.go avellino, 17

fondazione morra greco l.go avellino, 17

Fabio Mauri

Retrospettiva a luce solida

Stano Jiří Filko Kovanda

fondazione donnaregina per le arti contemporanee

mauriFRECCIA nov 2016.indd 2

in collaboration with

13.06 — 13.09.14 13.06 — 13.09.14 13.06 — 13.09.14 PROGRAMMA INVERNALE 2016-2017

via Settembrini, 79 80139 Napoli, Italia www.madrenapoli.it

Gian Maria Tosatti

via Settembrini, 79 80139 Napoli, Italia www.madrenapoli.it

26.11.16 – 06.03.17

regione campania

in collaboration with

Jiří Kovanda

Sette Stagioni dello Spirito 17.12.16 – 20.03.17

madre · museo d’arte contemporanea donnaregina

via Settembrini, 79 80139 Napoli, Italia www.madrenapoli.it

Progetto realizzato con fondi POC (PIANO OPERATIVO COMPLEMENTARE) Regione Campania

Organizzazione e gestione

10/11/16 15:04


GUSTO//di Carlo Cracco

n

© St e f f e

nJ

ah

Frecciarossa gourmet

In Frecciarossa il viaggio si arricchisce di gusto. Carlo Cracco è autore delle ricette proposte ai clienti Frecciarossa Executive, ispirate alle tradizioni culinarie italiane. Tutte le novità sull’eccellenza gastronomica riservata da Itinere agli ospiti delle Frecce Trenitalia a pag. 143. Your trip will be rich in taste on Frecciarossa trains. Carlo Cracco è autore delle ricette author of the recipes proposed to the Frecciarossa Executive customers, inspired by the Italian culinary traditions. All new gastronomic excellences reserved by Itinere to the guests of the Frecce Trenitalia at page 143.

Gnocchetti di grano duro con radicchio rosso trevigiano e speck

Menù Frecciarossa Executive

Un abbinamento di ingredienti tipici italiani per creare un primo piatto dal sapore deciso ed equilibrato. Lista della spesa (per 4 persone) 360 g di gnocchetti di grano duro, 400 g di radicchio rosso trevigiano, 100 g di speck tagliato in un’unica fetta, 70 ml di vino rosso, 1 noce di burro, 2 cucchiai d’olio extravergine di oliva, 1 spicchio d’aglio, sale e pepe bianco q.b. Preparazione Lavare il radicchio, asciugarlo e tagliarlo a julienne. Fare a listarelle di mezzo centimentro lo speck. In una padella lasciare profumare uno spicchio d’aglio nel burro e nell’olio per un paio di minuti, poi toglierlo e aggiungere lo speck, che una volta dorato andrà sfumato con il vino. Unire il radicchio e farlo appassire a fiamma vivace, aggiungendo un po’ d’acqua se necessario. Salare e pepare. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolarla e saltarla nella padella con la salsa. Vino Pinto Grigio, Soll Kaltern, Trentino Alto Adige. Profumo avvolgente e fruttato in un bianco dal gusto rotondo e di lunga persistenza.

45

LF

DIC2016

Durum wheat gnocchetti with red radicchio from Treviso and Speck

A combination of typical Italian ingredients to create a first course with a decisive and balanced flavour. Shopping list (for 4 people) 360 g of durum wheat gnocchetti, 400 g of red radicchio from Treviso, 100 g of Speck cut in a single slice, 70 ml of red wine, 1 knob of butter, 2 spoons of extra virgin olive oil, 1 clove of garlic, salt and white pepper to taste Preparation Wash the radicchio, dry and Julienne cut it. Cut the Speck into half-centimetre strips. In a frying pan, brown the garlic in butter and oil for a couple of minutes, then remove it and add the Speck. After browning the Speck, add wine. Add the radicchio and let it cook over a high flame, adding a little water if necessary. Add salt and pepper. Cook the pasta in a large pot of salted water, drain and mix into the frying pan with the sauce. Wine Pinto Grigio, Soll Kaltern, Trentino Alto Adige. A fruity and velvety scent in a white wine with a full-bodied taste that remains on the palate.


GUSTO//di Adua Villa

ABSOLUTELY

G

ITALIAN

li stranieri ci amano per tante cose: l’arte, la cultura, lo stile, il design, la moda, la cucina e il buon vino, sempre di più sulle loro tavole. Soprattutto le bollicine, che sanno accompagnare al meglio ricorrenze importanti e momenti di svago e allegria. Anche a Capodanno quelle italiane saranno protagoniste oltreconfine. Il Valdobbiadene Spumante Extra Dry di Canevel è perfetto perché giovane, schietto e generoso. Nasce nella nota area in provincia di Treviso, nobile e altamente vocata alla vite, ed è un prodotto fortemente identitario, legato al territorio. In dialetto veneto canevel significa piccola cantina. L'azienda propone diverse collezioni fino ai Cru. Aprire una di queste bottiglie è come tuffarsi nella tradizione, nei profumi e nello stile del luogo. Ogni occasione è buona per alzare in alto un calice e, guardandosi negli occhi, augurarsi il meglio. L’importante è farlo col vino giusto. LF

F

oreigners love us for many things: art, culture, style, design, fashion, cuisine and good wine, appearing more and more on their tables. Especially bubbles, that know how to best accompany important events and moments of fun and joy. Also for New Year's Eve Italian bubbles will be the protagonists abroad. The Valdobbiadene Spumante Extra Dry by Canevel is perfect because it is young, honest and generous. It is born in the famous area in the province of Treviso, noble and highly suited to vines, and it is a product with a strong identity, linked to the territory. In Venetian dialect canevel means small winery. The company offers various collections, up to Crus. Opening one of these bottles is like diving into tradition, in the scents and the style of the place. It’s always the right occasion to raise a glass and, looking in each other's eyes, wish for all the best. The important thing is to do it with the right wine. LF

CIN CIN

WINE TASTING Al Bar del Fico di Roma partono le degustazioni in calice. Primo appuntamento il 6 dicembre con Donnachiara, azienda vinicola di Avellino. Bar del Fico in Rome has started to offer tastings by the chalice. First appointment on December 6 with Donnachiara, winery from Avellino. [www.bardelfico.com] BRUNELLO LOVERS Ultimo dell’anno alla Fattoria del Colle di Trequanda (SI) per un’esperienza multisensoriale a suon di Rosso di Montalcino e Brunello. New Year's Eve at the Fattoria del Colle in Trequanda (Siena) for a multisensory experience with Rosso and Brunello di Montalcino. [www.cinellicolombini.it]

46

LF

DIC2016

EXTRA DRY

Nasce nella zona collinare del Valdobbiadene esclusivamente da uva glera. La vendemmia viene fatta a mano tra fine di settembre e i primi di ottobre. Colore paglierino chiaro con leggere tonalità verdognole, sentori fruttati, la mela fra tutti, e fiori freschi sempre armonici e ben sostenuti. Nella sua semplicità, sono l’armonia e la struttura a renderlo elegante. It is born in the hills of Valdobbiadene, exclusively from Glera grapes. It is harvested entirely by hand between late September and early October. Light straw colour with light greenish hues, fruity aromas, especially apple, and fresh flowers always harmonic and well sustained. In its simplicity, its harmony and structure make it elegant. [www.canevel.it]


stPP-210x265-freccia.pdf 1 26/10/2016 16:13:21

C

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K


PLAY

HI-TECH//di Michela Gentili

THE

m.gentili@fsitaliane.it

GAME

Ultra, pp. 128 ¤ 12,90 Uno screenshot del videogioco di Ubisoft Watch Dogs 2

TRA SOFTWARE E OPERE D’ARTE, I VIDEOGAME CONQUISTANO SEMPRE NUOVI ADEPTI. LA SCRITTRICE VERONICA LA PECCERELLA NE ESPLORA LINGUAGGIO E POTENZIALITÀ

U

na forma d’arte che colora di senso il quotidiano, un software per migliorare riflessi e destrezza, una fuga temporanea dal mondo reale. Tra l’esaltazione dei nerd più incalliti e la resistenza di qualche sociologo apocalittico, il mondo del videogame continua a conquistare nuovi adepti. Solo in Italia, lo scorso anno, il giro d'affari ha raggiunto quasi un miliardo di euro con un trend in crescita del 6,9%. Secondo Veronica La Peccerella, autrice del libro Video Game Diaries, dietro il boom c’è l’appeal di un linguaggio simile a quello che governa l’esistenza, ma capace di trasmettere un senso di soddisfazione più alto. «La vita non è stata progettata dalle fondamenta per renderci felici. Un videogioco sì, perché è ideato per massimizzare il nostro potenziale», spiega. L’essere umano tende a sentirsi «più soddisfatto, e persino più rilassato, quando ha di fronte un livello di sfida adeguato

49

LF

alle sue capacità, piuttosto che quando si abbandona all’ozio», continua la scrittrice. Che sottolinea come il fenomeno si declini sempre di più al femminile: «Negli Stati Uniti il 48% dei gamer è donna e nel nostro Paese il numero di giocatrici ha quasi raggiunto la controparte maschile». E quello che si impara affrontando i nemici con Lara Croft o entrando negli scenari surreali di Monkey Island «non rimane confinato nella finzione, ma può diventare parte del nostro bagaglio e persino ispirare un cambiamento concreto». Così, un gioco può «offrire ricchezza tecnologica e artistica, regalare l’euforia di mettere alla prova le proprie capacità e migliorare i riflessi abbastanza da evitare un tamponamento in auto». E anche se «non ci fa smettere di essere Peter Parker», conclude l'autrice, «di quando in quando può farci sentire come l’Uomo Ragno». LF

DIC2016


HI-TECH

ASSASSIN’S CREED

VIGAMUS Dal cabinato di Space Invaders ai dischi originali di Doom, dalla nascita del Commodore alla prima console casalinga. Con oltre 440 pezzi e 15 retrospettive video, il Museo del videogioco italiano è un luogo cult per tutti gli appassionati. Una struttura all’avanguardia, nel cuore di Roma, che ripercorre la storia di un linguaggio in continua trasformazione. I visitatori possono sperimentare i game più famosi nelle 55 postazioni interattive, ma anche provare il brivido di indossare il visore Oculus Rift nella sala dedicata alla realtà virtuale. [www.vigamus.com]

S’ispira all’omonima serie di videogiochi il film diretto da Justin Kurzel, con Michael Fassbender e Marion Cotillard, nelle sale dal 4 gennaio. Grazie a una tecnologia rivoluzionaria in grado di sbloccare i ricordi genetici, il protagonista Callum Lynch sperimenta le avventure di Aguillar, suo antenato nella Spagna del XV secolo. Scopre così di discendere dalla società segreta degli Assassini e, accumulando conoscenze e abilità, decide di sfidare una potente organizzazione templare. [assassinscreed.ubi.com/it]

FINAL FANTASY XV Uno scenario open world tutto da esplorare per chi ama i classici dell’Estremo Oriente. Nel XV capitolo della saga targata Square Enix, il principe Noctis intraprende un viaggio epico per riconquistare il trono di Lucis. Una squadra di amici lo aiuterà a sferrare attacchi in tempo reale, tra mostri spettacolari e paesaggi onirici. Per piattaforme Xbox One e PS4. [www.finalfantasyxv.com/it]

WATCH DOGS 2 Protagonista della nuova uscita Ubisoft è Marcus Holloway, un giovane hacker che vive nella baia di San Francisco. Con il suo gruppo è impegnato a rivelare il pericolo nascosto dietro al sistema operativo che gestisce l’infrastruttura della città, utilizzato in maniera illegale per monitorare gli abitanti. Disponibile per PS4, Xbox One e Microsoft Windows. [watchdogs.ubisoft.com]

50

LF

DIC2016


FERMATA DEL MESE//LUX//1 di Cecilia Morrico

M’illumino

DICEMBRE SCINTILLANTE TRA LE PIAZZE E I MONUMENTI D’ITALIA

B

rilla di luce piazza San Pietro. E non per merito del boom d’ascolti televisivo della prima stagione di The young Pope, di Paolo Sorrentino, o per le indiscrezioni sulla seconda, ma per

la nuova illuminazione della Basilica e del colonnato. Gli avventori più attenti l’hanno già notata a novembre. Sotto le Feste, però, insieme al tradizionale albero di Natale stupirà tutti e cinque i continenti. Dopo il suc-

52

LF

DIC2016

cesso alla Cappella Sistina nel 2014, il Vaticano e Osram hanno ripetuto l’esperienza con 132 proiettori a LED lungo la platea Sancti Petri. Non un semplice cambio di lampadine, ma una vera e propria


d’immenso

Il nuovo progetto luminoso di piazza San Pietro, Roma

operazione culturale. Secondo Carlo Bogani, executive project director di Osram Italia, oltre a valorizzare tecnologie innovative, l’obiettivo è bilanciare «esigenze artistiche ed estetiche quali l’integrazione degli

apparecchi e dell’impianto elettrico nella struttura architettonica, senza dimenticare il risparmio di energia e la sostenibilità». Il progetto prevede infatti una sensibile riduzione dei consumi e l’azzeramento

53

LF

DIC2016

dell’inquinamento luminoso, grazie al cablaggio intelligente capace di regolare l’intensità e la diffusione a seconda delle cerimonie ufficiali che interessano il sagrato, delle stagioni e delle ore della giornata.


FERMATA DEL MESE//LUX//1

Palle di neve di Enrica Borghi Luci d’artista, Torino

© Max Chicco

All'insegna del rispetto ambientale anche il restauro degli esterni della stazione di Torino Porta Nuova: il terminal ferroviario piemontese è stato dotato di 400 lampade a LED. Oltre alla facciata, poi, a novembre è stato inaugurato il nuovo parcheggio sotterraneo capace di ospitare 242 auto senza incidere sull’architettura della piazza sovrastante. E in centro città torna lo spettacolo en plein air di Luci d’artista. Novità di quest’anno l’installazione video-fotografica

#MosaicoTorino presso la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, visitabile fino al 15 gennaio. Il lavoro prevede il coinvolgimento di tutti coloro che pubblicheranno istantanee sul proprio account Instagram utilizzando l’omonimo hashtag. Gli scatti raccolti saranno le tessere di un’immagine animata in live-streaming che riproduce il capoluogo piemontese. A questa performance si aggiungono altre creazioni d’autore, tra cui Tappeto volante di Daniel Buren

in piazza Palazzo di Città, Palle di neve di Enrica Borghi in via Roma e Cosmometrie di Mario Airò in piazza Carignano. Più a sud, pure l’appuntamento luminoso campano risponde a suon di tecnologia. Grazie all’app di Luci d’artista Salerno, è possibile localizzare sul proprio smartphone le luminarie più vicine al luogo in cui ci si trova. Inoltre, inquadrando con la webcam i QR code posti sulla cartina della città si accede a contenuti speciali, mentre una voce narrante spiega le opere disseminate in centro, che quest'anno non saranno smontate prima di marzo. Chi invece preferisce la neve e uscire dai confini italiani può perdersi tra i cristalli Swarovski che illuminano Wattens, vicino Innsbruck. Il designer olandese Tord Boontje firma l’installazione Magico mondo invernale, che fino a gennaio trasforma il Giardino del Gigante in un misterioso e scintillante paesaggio da fiaba. Un modo diverso ed elegante per far luce quando arriva il buio. LF

Tord Boontje Magico mondo invernale Wattens 54

LF

DIC2016


Es_LEA_LA FRECCIA_ToglitiUnPeso/Freccia 2016_210x265_tr.indd 1

07/10/16 12:07


CITTÀ METROPOLIT METROPOLITANA DI BOLOGNA


FERMATA DEL MESE//LUX//2 di Francesca Ventre

SPLENDORE A BETLEMME In questa pagina e nella successiva alcuni mosaici che decorano le pareti della Basilica della Natività a Betlemme, durante il restauro

È MADE IN ITALY IL RESTAURO DELLA BASILICA DELLA NATIVITÀ. LO HA REALIZZATO PIACENTI, UNA DITTA CON 150 ANNI DI TRADIZIONE, ONORATA DA UN INCARICO DALL’ALTO VALORE UNIVERSALE

S

egnali di pace interreligiosa in Palestina, nella Basilica della Natività a Betlemme, dove Gesù è venuto al mondo in una stalla di fronte allo stupore dei pastori. Restauratori italiani stanno lavorando, su commissione dell’Autorità nazionale palestinese, nel luogo in cui si recano per pregare le tre confessioni cristiane – cattolica, ortodossa e armena – e, per devozione, anche i musulmani. Chi entra in quella che fu un’umile

grotta, ampliata e trasformata nei secoli in una chiesa splendente, avverte subito l’effetto della buona novella. È la ditta toscana Piacenti di Prato a essersi aggiudicata un compito impegnativo e gratificante su un edificio eccezionale. Giammarco Piacenti spiega quando e come è iniziato tutto: «Nei primi mesi del 2013 abbiamo visto il bando. Il progetto da sviluppare era elaborato con molti dettagli da un raggruppamento italiano con in testa

57

LF

DIC2016

l’Università di Ferrara. Da febbraio ad agosto ci siamo confrontati con la committenza. Intanto la maggior parte dei 12 concorrenti aveva abbandonato. Eravamo rimasti in tre: una ditta russa, un’americana e noi, una formichina al confronto». Poi è arrivato il momento fondamentale del sopralluogo: «Solo lì, accompagnato dai tecnici locali – prosegue l’esperto – ho potuto comprendere dal vero ogni particolare e valutare i punti più difficili da


FERMATA DEL MESE//LUX//2

risolvere». Arriva pertanto l’aggiudicazione alla ditta, meritata soprattutto grazie all’offerta tecnica e avallata da un’esperienza lunga 150 anni. «Sul restauro delle capriate lignee e sulle superfici dipinte o di pietra siamo i migliori. Anche i costi sono stati calcolati con coerenza e misura», precisa Piacenti. A settembre 2015 sono iniziati i lavori veri e propri. «Prima abbiamo messo mano al tetto, poi all’esterno, agli intonaci e ai mosaici parietali che risalgono al tempo delle Crociate, esecuzioni attente e meticolose di cui siamo veramente orgogliosi. Intorno a Natale completeremo la facciata e nella primavera 2017 le colonne e il pavimento di Elena, la madre dell’imperatore Costantino. Un intervento nel suo complesso veramente emozionante, premiato dalle visite di una sessantina di autorità internazionali, perché in questa Basilica è stato fissato l’anno zero della nostra civiltà». Come succede in contesti simili di restauro e ristrutturazione, anche a Betlemme non è mancata una sco-

perta inaspettata. Qualche mese fa è riapparso un settimo angelo: «Era completamente coperto, prima non ce n’era traccia. Un’analisi termografica portata avanti sugli intonaci ha dato risultati anomali. Grazie al necessario saggio di verifica sono venute alla luce, tra la meraviglia dei restauratori, le prime tessere. Un momento indimenticabile per un gruppo che lavora come una bottega medievale ma con le tecnologie del presente». Una volta apparsa nella sua totalità, la figura ce-

58

LF

DIC2016

lestiale ha confermato l’eccezionale tecnica musiva usata su tutte le pareti dai colori vivi, anche per merito dell’inserimento di tessere d’argento e oro e di frammenti di madreperla, che creano l’effetto della lucidità. Invidiabili i curriculum dei professionisti scelti per un’esecuzione così delicata. Per Piacenti, che ha imparato il mestiere familiare fin da piccolo, con un diploma di scuola media e tanta esperienza sul campo, è stata una grande soddisfazione. Ma non è un traguardo, anzi: «Voglio considerarlo un punto di partenza verso l’internazionalizzazione di questo made in Italy. All’estero riusciamo a convincere tutti di essere imbattibili. Siamo forti e dobbiamo insegnare ai nostri figli che solo affrontando le difficoltà si arriva agli obiettivi». L’ultima riflessione spetta di diritto a un luogo che può testimoniare anche un sentimento di fratellanza: «La Terra Santa, tormentata da problemi e conflitti, è ricca di bellezze uniche». LF


FERMATA DEL MESE//LUX//3 di Alberto Melloni [Segretario della Fondazione per le Scienze religiose Giovanni XXIII]

Il sapere coltiva la pace

La Tabula Rogeriana, rappresentazione del bacino Mediterraneo nel XII secolo © Universal Images Group/Getty Images

Alberto Melloni

D

a decenni i capi religiosi di comunità che a lungo si sono disprezzate si sforzano di costruire momenti di dialogo e di esprimere con parole sincere sentimenti di fraternità. Eppure abbiamo la sensazione che questo sforzo non basti a fermare i nuovi gruppi terroristici, che continuano a praticare una idolatria sanguinaria e a uccidere in nome di Dio. Così il rischio è che sia la paura a far prendere le decisioni e a distruggere quel tessuto di diritti e di sapienza attraverso cui, con fatica e sussulti, si è costruita una coscienza di pace. Chi tiene a distanza paure e decisioni, infatti, è il sapere: una risorsa inesauribile che accomuna un vasto mondo di studiosi su entrambe le rive del

60

LF

Mediterraneo, tende fili invisibili fra Est e Ovest e che occorre portare alla luce. Per farlo la Fondazione per le Scienze religiose Giovanni XXIII, con l’Alto patronato del Parlamento Europeo e dell’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo, ha invitato a Bologna ministri, ambasciatori, accademie, associazioni, dipartimenti, centri di studio e media per lanciare l’European Academy of Religion: questa nuova piattaforma permetterà a migliaia di studiosi di incontrarsi e far sentire la voce della ricerca. Saranno centinaia i delegati che si impegneranno insieme, senza sostituirsi al dialogo tra le fedi, a curare e mantenere vivo il terreno del sapere e della ricerca. LF [www.europeanacademyofreligion.org]

DIC2016


ANDATA E RITORNO//SPORT&SNOW//1 di Flavio Scheggi - Photo Archivio Fisi

JET «F

ai un salto lungo 70, 80 metri e a cinque di altezza. È come superare una piscina olimpionica passando sopra una casa di due piani». In un bar davanti a un cappuccino fumante, Peter Fill racconta le sue Gobbe del Cammello, il passaggio più spettacolare della discesa libera di Val Gardena. Lo sciatore altoatesino, 34 anni compiuti da poco, primo italiano a vincere lo scorso marzo la Coppa del mondo di discesa libera, si pronuncia sulla gara tricolore in programma sulle Dolomiti sabato 17 dicembre. E se valesse anche qui la teoria di Enzo Ferrari, secondo cui i piloti quando diventano padri perdono un secondo a giro? «Noi non abbiamo i giri (ride, ndr), ma solo una manche. Perciò andrò più veloce per tornare prima dalla mia famiglia», assicura l’atleta di Castelrotto.

63

LF

DIC2016

PETER FILL

L’UOMO


ANDATA E RITORNO//SPORT&SNOW//1

alla fine risultano molto positive. Non riuscendo a vedere, con i piedi devo capire cosa succede e dove sono. Questo sviluppa la sensibilità, utile in gara. Ma è anche divertente salire su un albero ogni tanto (ride, ndr). È pronto per il 17 dicembre a Selva di Val Gardena? Gareggiare in casa con tutti i tifosi che vengono a sostenerti fa la differenza. L’anno scorso sono arrivato quarto, mi sento molto motivato e spero di fare bene. LF

Cos’è per lei la velocità? Un bisogno. Se le cose vanno piano non mi piacciono. Quando devo gestire situazioni difficili, spesso ad alta velocità, faccio le scelte migliori. LF È legatissimo al suo paese? Non solo a Castelrotto, ma a tutto il territorio dell’Alpe di Siusi. Secondo me è una delle zone più belle al mondo. E alla mia famiglia, fonte di serenità ed energia, la chiave per andare forte. LF

Sente ancora l’adrenalina per la vittoria della Coppa del mondo? Un po’ è passata, anche se ogni tanto ricordo quei momenti e quelle sensazioni. Mi danno la carica per affrontare le prossime gare. LF Primo anche nella discesa di Kitzbühel… La scorsa stagione è stata incredibile, ho vinto le competizioni più importanti. In assenza di Olimpiadi e Mondiale, Kitzbühel è l’evento più quotato. Quel giorno il mio primo figlio ha festeggiato il suo secondo compleanno, è stato tutto perfetto! LF È vero che si allena bendato nel bosco? Con il mio preparatore facciamo cose che sembrano assurde, ma LF

64

LF

DIC2016

Com’è nata la passione per questo sport? Abitavo talmente vicino a una pista che da bambino, dopo la scuola, lasciavo la cartella a casa e scappavo a sciare con gli amici. Vedevo quelli che andavano giù di brutto e vincevano le gare. Così ho iniziato ad allenarmi. LF Un idolo? Marc Girardelli, un atleta completo che faceva velocità e slalom. Poi il norvegese Lasse Kjus. Nella mia prima di gara di Coppa del mondo l’ho battuto per un centesimo. Ancora non riesco a crederci. LF

Tra i prossimi obiettivi ci sono anche le Olimpiadi 2018 in Corea del Sud? Ci sto pensando tanto. Ho provato la pista e il percorso mi è piaciuto. Sarà probabilmente la mia ultima partecipazione, voglio sfruttare questa possibilità. LF


ANDATA E RITORNO//SPORT&SNOW//2 di Silvia Del Vecchio

Photo Nuit de la Glisse Films

ACTION’S

LIFE N

elle sale The Space di tutt’Italia, dal 30 novembre, le avventure di uomini e donne pieni di un’energia che straripa nella passione e nella volontà di restare fedeli all’arte della vita. Non semplici atleti, ma persone con alti valori umani e una marcata impronta ecologica. Originari di Tahiti, Svezia, Australia, Messico, Stati Uniti, Hawaii e Svizzera, sono protagonisti del docufilm sugli sport estremi Don’t Crack Under Pressure-Season 2, prodotto dalla label Nuit de la Glisse con uno straordinario lavoro di squadra che ha unito tecnici e meteorologi. Il regista Thierry Donard, che fin dall’età di cinque anni ama oltrepassare i limiti, ha sempre voluto enfatizzare «la nozione di essere umano

responsabile verso se stesso e l’ambiente circostante. La pratica delle discipline free ride impone un grande lavoro per resistere all’impegno e alle fatiche fisiche, possibile solo attraverso una vera simbiosi con gli elementi della natura. Si tratta di una vera filosofia di vita che porta al rispetto più profondo per il nostro pianeta, poiché – sottolinea il regista – l’impegno ecologico non è un mestiere ma uno stato d’animo. Chi pratica queste discipline è testimone delle evoluzioni climatiche e paesaggistiche. Ho visto ghiacciai sparire nel nulla e pescatori tornare a mani vuote. Mi domando cosa lasceremo ai nostri figli. Noi abbiamo avuto il privilegio di vivere la vita che volevamo, potranno farlo anche loro?». Location mozzafiato

66

LF

DIC2016

e tecnologia 4K raccontano imprese fuori dal comune, passando dal Messico zapatista ai picchi delle Dolomiti, dal mare della Polinesia ai fiordi della Norvegia. LF [www.nuitdelaglisse.com]


Adrenalina da grande schermo grazie alle riprese in 4K e alle prove eroiche di campioni di sci, snowboard e snowkite, kayak estremo, wingsuit, skate, surf e kitesurf 67

LF

DIC2016


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

68

LF

DIC2016


VIAGGIARE//COVER A cura di Flavio Scheggi

Marcia per la pace in Vietnam, Washington DC (1967)

© Marc Riboud Magnum Photos/Contrasto

MAGNUM STORY Un’agenzia fotografica, un archivio, una rissosa famiglia di fotografi, un gruppo di personaggi leggendari. Alle soglie del settantesimo dalla fondazione, esce il volume che racconta in immagini i primi cinquant’anni della leggendaria Magnum Photos. Tra le pagine illustrate il giornalista inglese Russell Miller ripercorre la storia dagli inizi, presentandone i protagonisti e i loro progetti. [www.contrastobooks.com]

pp. 336 ¤ 24,90

Foto di gruppo in occasione del meeting della Magnum (1988)

© Elliott Erwitt Magnum Photos/Contrasto

69

LF

DIC2016


INCONTRO

MERYL STREEP

© Nicolas Guerin/Contour/Getty Images

di Gaspare Baglio

passione di Meryl La

LA STREEP PROTAGONISTA DI FLORENCE, IL NUOVO FILM DI STEPHEN FREARS NELLE SALE DAL 22 DICEMBRE

I

ncontrare un’attrice di questo calibro non capita certo tutti i giorni. Il suo volto illumina il grande schermo e i personaggi che ha interpretato sono entrati di diritto nell’immaginario collettivo mondiale. Un talento che non è rimasto indifferente neanche agli Academy Awards: si è portata a casa tre pre-

mi Oscar, con Kramer contro Kramer nel 1980, La scelta di Sophie nell’83 e The Iron Lady nel 2012. Senza contare la schiera di film diventati cult, come La morte ti fa bella, She-Devil, Mamma mia! e Il diavolo veste Prada. Meryl Streep è definita dalla critica la migliore interprete del cinema americano. Il segreto, probabilmente,

70

LF

DIC2016

è la luce che questa donna dal sorriso raggiante e la voce delicata riesce a emanare. Un talento unico che si riflette anche nella nuova pellicola di Stephen Frears, Florence, ispirata alla storia vera di Florence Foster Jenkins, ricca ereditiera della New York del 1944. Una mecenate generosa, appassionata di musica


classica che, grazie al marito e manager, St. Clair Bayfield, intrattiene l’élite cittadina con incredibili performance canore, di cui è la star incontrastata. Il problema è che, quando canta, è convinta di essere una soprano intonatissima, mentre chiunque l’ascolti la trova irrimediabilmente ridicola. Protetta dal marito, la donna non scoprirà mai la verità, fino a quando non deciderà di affittare la prestigiosa Carnegie Hall per un concerto. LF Prima di entrare nella parte conosceva Florence? Ho un ricordo vago che risale al primo anno della scuola di recitazione, quando i miei compagni si passavano le registrazioni delle sue performance. Una specie di suono stridulo che ci faceva morire dalle risate. LF Cos’ha di buono, secondo lei, questo personaggio? È il significato più puro della parola dilettante. Florence è stata in grado di non abbandonare mai quella capacità che tutti i bambini hanno: trarre piacere e immaginare di poter fare qualcosa pur non essendo particolarmente dotati in una disciplina. LF In questo film veste i panni di una donna senza talento. È stato difficile? Molti fanno gli attori senza essere pagati, solo per passione. Questo vale anche per Miss Jenkins: amava la musica, finanziava Toscanini e la Carnegie Hall. Sfortunatamente dalla sua bocca non uscivano che suoni sgradevoli. LF Come si è preparata al ruolo? Ho recitato nel lungometraggio

Meryl’s passion MERYL STREEP IS THE STAR OF FLORENCE, THE NEW FILM BY STEPHEN FREARS IN THEATRES STARTING DECEMBER 22

M

eeting an actress of this calibre doesn’t happen every day. Her face lights up the big screen. Every role she has played has entered by right into the worldwide collective imagination. A talent that has never remained indifferent even to the Academy Awards: she has brought home three Oscars, with Kramer vs. Kramer in 1980, Sophie’s Choice in 1983 and The Iron Lady in 2012. Without mentioning the host of movies that have become cult films, like Death becomes her, She-devil, Mamma mia! and The Devil Wears Prada. Meryl Streep is considered by critics the best performer of American cinema. Her secret, probably, is the light that this woman’s radiant smile and delicate voice manages to give off. A unique talent that is reflected once again in the new film by Stephen Frears Florence Foster Jenkins, inspired by the true story of Mrs. Jenkins, a rich heiress from the New York of 1944. A generous patron, passionate fan of classical music who, thanks to her husband and manager St. Clair Bayfield, entertains the elite of the city with incredible singing performances, of which she is the undisputed star. The problem is that

71

LF

DIC2016

when she sings, she is convinced she is a perfectly in-tone soprano, while anyone who listens to her finds her to be irremediably ridiculous. Protected by her husband, the woman never discovers the truth, until she decides to rent the prestigious Carnegie Hall for a concert. LF Before taking the part did you know Florence? I have a vague memory that goes back to the first year of acting school, when my schoolmates were passing around recordings of her performances. A kind of strident sound that made everyone die laughing. LF What is good about this character, in your opinion? She is the purest example of the word amateur. Florence was able to never lose that ability that all children have: having pleasure and imagining to be able to do something even without being particularly talented in the art. LF In this film you play a woman with no talent. Was that difficult? Many people are unpaid actors, doing theatre only for passion. This is also true of Miss Jenkins: she loved music, financed Toscanini and Carnegie Hall. Unfortunately, nothing


Esecutivo_Freccia_04-11-16.pdf 1 04/11/2016 13:17:39

o n a c s Il To rba! a G i c che

Petti Pomodoro www.ilpomodoropetti.com www.pettirossoblog.com

Dal 27 Novembre non perderti i nostri nuovi spot su


INCONTRO

Abrams entitled The Nix, inspired by the novel written by Nathan Hill. I will also have a little role.

In questa pagina e nella successiva alcune immagini del film Florence On this page and the next, several images from the film Florence Foster Jenkins

What are the best TV programmes you have seen this year? The night of and House of cards. LF And among films? Fuocoammare, by Gianfranco Rosi, nominated for an Oscar in 2017. An amazing film that I hope will shake people’s consciences about the migrant drama. Then I liked very much The woman who left, by the Filipino Lav Diaz, Golden Lion at the Venice Film Festival, and I appreciated Youth by Paolo Sorrentino. LF

Who do you like among Italian actors? Anna Magnani. LF You are also an activist, and several years ago you were with Michelle Obama in Morocco. I was supporting the Let Girls Learn initiative, focused on offering girls an education in places where it is difficult to get one. Seeing these girls and the difficulties that they have to get an education both struck and moved me. It was a powerful experience. LF Which of your roles do you think has remained the most in the hearts of your public? Right in Morocco, in a situation that was totally different from our own, I noticed that the girls I spoke with knew the legendary Miranda Priestly, from The Devil Wears Prada, and Donna Sheridan from Mamma mia!. I think they are the most remembered therefore. I have no particular preferences myself.

© Nick Wall

LF

Dove eravamo rimasti con Audra McDonald, una cantante molto famosa negli Stati Uniti. Mi ha mandato dal suo maestro per imparare le arie del film. È stato anche divertente, abbiamo riso tanto. LF Il cinema americano è in salute? Dipende dai punti di vista. È tutto zombie, commedie, futuri distopici e supereroi. Forse la televisione oggi è il mezzo che propone le cose più interessanti. Ha progetti in ballo in questo senso? Sì, sto producendo un serial con J.J. Abrams dal titolo The Nix, ispirato al romanzo di Nathan Hill. Avrò anche un piccolo ruolo. LF I migliori programmi tv che ha visto quest’anno? LF

but unpleasant sounds came out of her mouth. How did you prepare for the role? I acted in the full-length feature Ricki and the Flash with Audra McDonald, a very famous singer in the United States. She sent me her maestro to learn the arias of the film. It was very funny and we both laughed a lot. LF Is American cinema in good health today? That depends on your point of view. It’s all zombies, dystopian futures and superheroes. Perhaps television is the means that today proposes more interesting things. LF Do you have any projects under way in that sense? Yes, I am producing a series with J.J. LF

73

LF

DIC2016


INCONTRO

The night of e House of cards. LF E tra i film? Fuocoammare di Gianfranco Rosi, candidato agli Oscar 2017. Una pellicola stupefacente che spero abbia smosso le coscienze sul dramma dei migranti. Poi ho amato molto The woman who left, del filippino Lav Diaz, Leone d’Oro a Venezia, e ho apprezzato Youth di Paolo Sorrentino. LF Tra gli attori italiani chi le piace? Anna Magnani. Lei è anche un'attivista, qualche anno fa era con Michelle Obama in Marocco. Seguivo l’iniziativa Let girls learn,

© Nick Wall

LF

per offrire alle ragazze un’educazione in luoghi difficili. Vedere queste giovani e le difficoltà che subiscono per ottenere un’istruzione mi ha colpito ed emozionato. È stata un’esperienza potente. LF Quale tra i suoi personaggi crede sia rimasto maggiormente nel cuore del pubblico? Proprio in Marocco, in una situazione totalmente distante dalla nostra, notai che le ragazzine con le quali parlavo conoscevano la mitica Miranda Priestly di Il diavolo veste Prada e Donna Sheridan di Mamma mia!. Quindi, credo siano loro. Io non ho preferenze al riguardo.

74

LF

DIC2016

Piemme, pp. 276 ¤ 18


Pagina_Freccia-Natale_def.pdf

C

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K

1

04/11/16

13:22


VIAGGIARE//BOOK//1 di Francesco Chiamulera [Direttore del festival Una montagna di libri]

Libri sulle Dolomiti È

così bello quassù. Come ha scritto Goffredo Parise: «Allora cominciare a sciare, avendo davanti a sé una lunga discesa immacolata dove nessuno è mai passato, soli, contro il sole, aspirando quel profumo quasi impercettibile che il sole estrae dalla neve, un po’ di ozono, un po’ di iodio». Accade, come si dice, a Cortina d’Ampezzo. Anche quest’inverno, per l’ottavo anno consecutivo. Si ripete un’avventura. Abbiamo iniziato nel 2009 quasi per gioco: cominciando a ritrovarci, tra i larici e gli abeti che sono visione familiare di chi come me è cresciuto qui, con scrittori, autori, narratori. E da allora la festa dei libri e della lettura di Cortina è cresciuta. Men-

tre il sole scalda la neve e l’aria fresca restituisce il colore del cielo si possono incontrare, con un’intimità familiare che solo un paese di montagna può dare, gli autori delle proprie pagine preferite. Che vengono da tutto il mondo. Emmanuel Carrère, Raffaele La Capria, Dacia Maraini, Alberto Arbasino, Azar Nafisi, Cathleen Schine. E ancora, Peter Cameron, Paolo Mieli, Sonallah Ibrahim, Goli Taraghi, Paolo Sorrentino, Pietrangelo Buttafuoco, Sandro Veronesi. Paolo Maurensig, Clara Sánchez, Diego De Silva, Edoardo Nesi, Edoardo Albinati, Benedetta Craveri, Antonio Monda, Gaetano Cappelli, Giancarlo De Cataldo e Liana Finck. Ma quanti sono? La buona notizia è che Una montagna di libri torna anche questo

78

LF

DIC2016

dicembre. A cavallo tra il 2016 e il 2017, con tanti incontri bellissimi nel cuore delle Dolomiti. Il programma è pronto, è fatto di emozioni e di idee, attraversa la letteratura e l’attualità, la storia e l’arte. E si può scaricare dal sito unamontagnadilibri.it. Si comincia il 23 dicembre, prima di Natale, e poi, fino all’8 gennaio,


© Giacomo Pompanin

un appuntamento al giorno, sempre a ingresso libero e gratuito. Nelle sale del centro storico, lungo Corso Italia, al Cinema Eden, al Palazzo delle Poste e all’hotel Miramonti. Poi si prosegue nei fine settimana di febbraio e marzo, fino a Pasqua, quando la neve c’è ancora, ma l’aria ha già il profumo della primavera.

E sulle piste della Tofana e del Faloria è possibile trovare, magari, qualche scrittore amante delle discese veloci, audaci, vitaliste. Come Goffredo Parise cinquant’anni fa. «Allora, e solo allora e per pochi istanti, si può dire e ripetere e ricordare: “Sì, sono e sono stato veramente felice di vivere”». LF

79

LF

DIC2016

PIÙ LIBRI PIÙ LIBERI

Con il claim #sonotuttestorie torna dal 7 all’11 dicembre la fiera della piccola e media editoria, al Palazzo dei Congressi di Roma. Oltre 400 editori presenti e più di 300 eventi in programma. [www.plpl.it]


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

80

LF

DIC2016


VIAGGIARE//BOOK//2 di Salvatore Coccoluto

DONNE E UN ARROTINO DUE

L’ULTIMO ROMANZO DI ANNA MARCHESINI, PUBBLICATO POSTUMO CON UNA LETTERA DELLA FIGLIA VIRGINIA

A

nna Marchesini ha regalato agli italiani momenti di raffinata e gustosa comicità, prima con il Trio, insieme a Massimo Lopez e Tullio Solenghi, poi da sola. Impossibile dimenticarla nei panni di Bella Figheira nella parodia dei Promessi Sposi, della “cecata” signorina Carlo, della maga Amalia o della sessuologa Merope Generosa. Quando è arrivata la malattia a renderle la vita difficile, si è dedicata con successo alla scrittura. Ha esordito nel 2011 con il romanzo Il terrazzino dei gerani timidi, per proseguire con Di mercoledì e con la

Rizzoli, pp. 162 ¤ 15

81

LF

DIC2016

raccolta di racconti Moscerine. Prima della sua scomparsa, il 30 luglio 2016, stava lavorando a È arrivato l’arrotino, uscito a fine ottobre postumo e purtroppo incompiuto. Muovendosi tra ironia e inquietudine, sorrisi e lacrime, l’artista racconta le storie di Anna e Maddalena, due donne e due vite distanti tra loro che incrociano quella dell’arrotino, sempre presente nelle strade di paese. «La voce di un uomo gagliarda e invitante, fulminea e tagliente come l’affondo di una spada», scrive la Marchesini. «Urlava con un’esuberanza che squarciò la sfera di silenzio e mosche in cui eravamo sospesi: “Donne! È arrivato l’arrotino!”». Per le due protagoniste l’incontro con l’uomo ha un significato differente: secondo Anna incarna le paure da esorcizzare, per Maddalena la speranza, la possibilità di salvezza. A rendere prezioso questo lavoro ci sono anche alcune poesie inedite in appendice e il commovente scritto di Virginia Marchesini. La figlia, infatti, introduce il romanzo con pagine dedicate alla madre. «Tutto ciò che un poeta lascia di bello è un segno che rimane nel cuore eterno di una persona per sempre, e stare in mezzo agli altri, mamma, era la cosa che ti piaceva di più, e creare un dialogo con loro […]. Mi manchi e sarai sempre nei miei pensieri più intimi, cercherò i tuoi occhi in qualsiasi altro sguardo umano, ti ricordo e ti ripenso nelle nostre cene a letto e nei nostri abbracci notturni. Ti stringe forte tua figlia, quella ragazza che hai allevato e che sempre rimarrà tua». LF


VIAGGIARE//BOOK//3

Ritratto autentico di Giuseppe Occhipinti

A 50 ANNI DALLA SCOMPARSA, DON LORENZO MILANI VISTO DA VICINO

Edizioni San Paolo, pp. 256 ¤ 16

Dialogo in aula] (1958) Photo Frighi

© Archivio Fondazione Don Lorenzo Milani

S

u don Lorenzo Milani è stato scritto diffusamente. Il suo pensiero ha scosso le sensibilità di molti su temi cruciali. L’obiezione di coscienza per esempio o il significato morale ed educativo di una scuola costruita tra e per gli ultimi, quale strumento di emancipazione e uguaglianza sociale. Ma chi è davvero don Milani? Il 26 giugno 1967 moriva a Firenze, a soli 44 anni, dopo una lunga malattia e la pubblicazione di Lettera a una professoressa, volume scritto insieme ai suoi ragazzi. A Barbiana, nel Mugello, era stato mandato in esilio

13 anni prima dalla Curia fiorentina, perché considerato scomodo e dalle idee poco intonate con gli altri sacerdoti. Ora, a quasi cinquant’anni dalla scomparsa, arriva nelle librerie un saggio di Michele Gesualdi, con prefazione di Andrea Riccardi e postfazione di don Luigi Ciotti. L’autore, tra i primi sei allievi di quella scuola speciale, dà voce alle vive testimonianze di quanti lo hanno conosciuto e basandosi sulle lettere, alcune delle quali inedite scambiate con la madre, analizza, ricostruisce e arricchisce il percorso del prete toscano. Dagli anni del seminario, soffermandosi

82

LF

DIC2016

a lungo sul periodo di San Donato a Calenzano, fino a delineare l’intera esperienza educativa di Barbiana, vissuta direttamente. Un libro che mette in guardia dal rischio di una memoria deferente e d’occasione, o peggio di strumentalizzazioni o appropriazioni indebite della sua eredità intellettuale e spirituale, e svela il vero volto di don Lorenzo, raccontato in tutta la sua dirompente umanità: un prete, un maestro, un uomo, un “padre” che ha scelto di servire i più poveri. Come ricorda papa Francesco con i suoi insegnamenti ma, soprattutto, con la sua stessa vita. LF


VIAGGIARE//NOBEL di Laura D’Alessandro

Intrighi a

Stoccolma IL LATO NASCOSTO DEL PRESTIGIOSO PREMIO NOBEL, FRA PENTIMENTI, CLAMOROSE SVISTE, VECCHI E NUOVI PRIMATI

Alfred Nobel ©

Ul

lst

ein

Bil

d/ Ge

L

a redenzione dell’avaro Scrooge, nel Canto di Natale di Charles Dickens, è una vicenda letteraria nota a tutti. Pochi sanno però che nella vita reale è passato per un’esperienza simile Alfred Nobel, il chimico che ha istituito il riconoscimento più ambito al mondo. Era il 1888 quando l’inventore della dinamite lesse il suo necrologio pubblicato per errore da un giornale, che lo definiva “mercante di morte”. Preoccupato di lasciare ai posteri un ricordo negativo di sé, donò parte della sua fortuna per creare quell’onorificenza destinata ancora oggi a coloro che contribuiscono al benessere dell'umanità. La storia centenaria del Nobel è degna delle sue origini inusuali, piena com’è di stranezze, retroscena, assegnazioni controverse e mancate. Ecco alcune curiosità, cominciando dai premi 2016, consegnati il 10 dicembre. LF [www.nobelprize.org]

tty

Im

ag

Bob Dylan

UNA POLTRONA PER DUE Quello a Bob Dylan è davvero il primo Nobel per la letteratura conferito a un cantautore? C’è chi rivendica il merito per l’indiano Rabindranath Tagore, che ha vinto nel 1913 per i suoi scritti, ma era anche un prolifico autore di canzoni.

DIC2016

o to l i a .c o m

LF

©F

CERVELLI IN USA Non sono nati negli Stati Uniti ma si sono guadagnati il premio lavorando in università a stelle e strisce. Si tratta dei sei “emigrati” europei che quest’anno si sono distinti per i loro studi di fisica, chimica ed economia: i britannici Thouless, Haldane, Kosterlitz, Stoddart, Hart e il finlandese Holmström.

84

es


/P

tu r

eLu

x

© L aP

re s

se

ic

I Simpson

PRONOSTICO ANIMATO In una puntata del celebre cartoon I Simpson, andata in onda nel 2010, si prevedeva che il Nobel per le scienze economiche andasse a Bengt Holmström, che effettivamente l’ha ottenuto sei anni più tardi. © U n i ve

is A rc hive/Get t y Imag

es

Antonio Egas Moniz

i

-im a ges

© pic

tur

e-

all

lH

ry

an

g /ak ce

rs a

to

COL SENNO DEL POI Nel 1949, viene attribuito il Nobel per la medicina al portoghese Antonio Egas Moniz, che per primo propone di recidere le connessioni nervose del cervello per curare le malattie mentali. In altre parole inventa la lobotomia, tecnica poi giudicata brutale e abbandonata.

Adolf Hitler

proposto la nomina nel 1939, come provocazione. D’altro canto, il leader della non violenza Mahatma Gandhi è stato candidato cinque volte e non ha mai vinto.

©L aPresse/PA

Jean-Paul Sartre

C’È CHI DICE NO Lo scrittore Boris Pasternak, nel 1958, è costretto dal governo dell’Urss a rinunciare al Nobel per la letteratura vinto con Il dottor Zivago. Nel 1964, invece, il filosofo francese Jean-Paul Sartre lo rifiuta volontariamente. E il politico vietnamita Le Duc Tho rinuncia a quello per la pace nel 1973.

PARADOSSI Adolf Hitler candidato per la pace? Sembra una trovata di cattivo gusto, ma è realmente accaduto. Il parlamentare svedese Erik Brandt ha

Marie Curie

GEOGRAFIA DEL GENIO Primi al mondo per numero di Nobel sono gli Usa, con 259. Al secondo posto il Regno Unito, con 85. Seguono Francia (51) e Germania (61). Quelli tricolore sono 19. Per fare cifra tonda si deve contare anche quello andato al medico svizzero naturalizzato italiano Daniel Bovet, nel 1957.

PRIX EN ROSE Fra le 885 persone premiate dal 1901 a oggi vi sono soltanto 48 donne, fra cui Rita Levi-Montalcini e Grazia Deledda. La prima in assoluto è stata la scienziata Marie Curie, che è anche l’unica ad aver fatto il bis: nel 1903 per la fisica, nel 1911 per la chimica.

85

LF

DIC2016


VIAGGIARE//KIDS//1 di Serena Berardi

© rimmdream/Fotolia.com

Moccio Natale L

e feste sono la gioia dei bambini. chiassosi e maledettamente euforici, nessuno può permettersi di deluderli. A partire da metà dicembre norme sociali consolidate obbligano gli adulti a diventare schiavi senza dignità, realizzando qualsiasi desiderio dei più piccoli e prestando loro tutte le attenzioni possibili. Lo sforzo pro mocciosi si può riassumere in alcuni momenti topici. LF

La poesia a doppio taglio Un classico delle torture inflitte durante i pranzi delle Feste, già abbastanza impegnativi di per sé. Il fanciullo di turno sale in piedi sulla sedia per recitare, ma per prendere il via vuole un incoraggiamento da tutti i parenti. La performance inizia più o meno una mezz’ora dopo, in base al grado di timidezza. Si spera vivamente in versi essenziali di Ungaretti, ma l’Ermetismo non rispecchia molto lo spirito natalizio. E così il piccolo artista declama un’ode lunga quanto dieci canti danteschi di cui il senso rimane totalmente oscuro: dimentica parole, stravolge strofe e ricomincia daccapo a ogni errore grave. Alla fine dell’esibizione piovono gli applausi dei genitori come alla prima della Scala e il grande interprete passa tra i commensali con il salvadanaio. Ma non è il porcellino di una volta, ora ha la forma della famiglia di Peppa Pig al completo. E per riempirlo è necessario un prestito bancario.

Giochi a fin di bene I ragazzini hanno una passione smodata per i giochi che inducono narcolessia a tutta la popolazione over 20. Tombola su tutti. I mini tiranni esigono di tenere il tabellone nonostante abbiano imparato i numeri la settimana prima. Così s’innesta una tarantella generazionale dagli effetti devastanti: gli anziani non sentono le cifre estratte, i bambini impiegano due ore per collocarle sulle rispettive caselle, entrambi reclamano vittorie mai avvenute. Immancabili, poi, i piccoli "rosiconi" delle carte. Per evitare lamenti e mugolii strazianti, i genitori costringono tutti a farli vincere. E non solo bisogna acclamare il loro trionfo, ma pure mortificarsi fingendo di aver sbagliato a contare o aver visto male i semi. E i marmocchi impietosi lanciano accuse d’ignoranza aritmetica o di cecità irrecuperabile.

87

LF

DIC2016

La triste sorte di Santa Claus Ogni anno si consuma il dramma dell’apparizione di Babbo Natale e della consegna dei regali. Le famiglie che optano per l’avvento notturno del vecchio canuto costringono il malcapitato di turno a impersonarlo, nonostante le caratteristiche fisiche lontanissime dall’originale. La vittima designata deve subire, quindi, un processo di trasformazione degno del miglior chirurgo di Casablanca. Indossa il vestito rosso, la barba lunga, la parrucca bianca e il sacco con 20 kg di doni. Poiché tutto l’equipaggiamento è stato comprato anni e anni prima in un negozio cinese low cost, il finto Papa Nöel quando si sveste continua a odorare di naftalina, soffre di ernia del disco e presenta irritazioni cutanee su tutto il corpo. Che, ovviamente, rimarranno fino al Natale successivo.


VIAGGIARE//KIDS//2 di Gaspare Baglio - Photo Mario Bove

PER CHIUDERE IL 2016 IN BELLEZZA AL TEATRO DELLA LUNA DI MILANO CON LA REGINA DELLA CANZONI PER GRANDI E PICCINI

A

lzi la mano chi non ha mai intonato la sigla dei cartoon C'era una volta... Pollon, Mila e Shiro due cuori nella pallavolo e L’incantevole Creamy. Tanti personaggi, ma una sola voce a introdurne musicalmente le storie: Cristina D’Avena. Una star unica nel suo genere, capace di non tagliare mai il cordone ombelicale con il pubblico che, poi crescendo, le ha “affidato” la prole. Perché è un po’ zia, un po’ sorella, un po’ amica e un po’ mamma di tutto l’esercito di fan che la segue da decenni. Non a caso i suoi live sono (quasi) sempre sold out. LF Come ci si sente a essere un personaggio così trasversale per gli italiani? Siamo cresciuti insieme. Cerco sempre di comunicare affetto, amore e voglia di vivere, sono felice quando tutti i miei messaggi vengono recepiti dal pubblico. LF L’anno scorso è stata ospite al Festival di Sanremo. Mai pensato di gareggiare? La partecipazione come super ospite mi ha reso felice. In realtà non ho mai provato a candidarmi per la competizione, perché non ho mai avuto tra le mani un pezzo spendibile. Quando sento un brano, se dopo il secondo ascolto non vibra la corda dell’emozione dentro di me, non vibrerà mai.

Ovviamente mai dire mai: se arrivasse una canzone che mi smuove qualcosa prenderei in considerazione la kermesse. Anche se quel palco mi fa un po’ paura. LF Sta avendo un buon successo su Italia 1 con Colorado. Un ritorno in tv dopo tanti show famosissimi? Ricordo quegli anni meravigliosi. Vengo da una televisione che proponeva programmi ben strutturati come Sabato al circo, Buona domenica e La sai l’ultima?. Ora il modo di fare spettacolo nel piccolo schermo è cambiato, ma Colorado, con Rocco Tanica, mi diverte molto. LF E non dimentichiamo i telefilm che la vedevano protagonista: Love me Licia, Arriva Cristina, Cri Cri e Cristina, l’Europa siamo noi. Non ci sono state richieste di replicare format di così grande successo? No, ma vorrei tanto tornare a fare una sitcom. Erano prodotti che piacevano a tutti e lanciavano messaggi positivi.

88

LF

DIC2016

Il 31 dicembre festeggia l’ultimo dell’anno con un concerto al Teatro della Luna di Milano… Molti dei miei live li faccio con i Gem Boy. Con loro mi cimento in una sorta di show rockeggiante con innesti di cabaret. Questo spettacolo, invece, s’intitola Semplicemente Cristina e mi vedrà sul palco con un’orchestra di 20 elementi tra musicisti e coristi. Gli arrangiamenti saranno pop, attuali e molto curati. Sarà un San Silvestro stuzzicante. E poi, quando si cantano le sigle, l’anno nuovo si apre con uno sprint diverso! LF


La sua top tre di canzoni? È difficilissimo. Direi Kiss me Licia e Occhi di gatto, perché sono sempre molto richieste dal pubblico. A queste aggiungo Sailor Moon, che personalmente amo tantissimo. LF Cosa bolle in pentola per l’anno nuovo? Tanti progetti, tutti top secret, che sto ancora valutando. Sono sorprese per il mio pubblico o per chi ancora non mi conosce. LF Cosa vorrebbe dal 2017? Vorrei provare a fare teatro, magari con un musical. Non mi dispiacerebbe la dimensione del palcoscenico.

e t n e m e c i l p m e S

a n i t s i Cr 89

LF

DIC2016

CRISTINA D’AVENA

LF


210x265+3mm_la freccia.indd 1

27/10/16 17:09


© Musacchio&Ianniello

VIAGGIARE//KIDS//3

n fu

di Laura D’Alessandro

Auditorium

MUSICA, CANTO, ATTRAZIONI LIVE E LABORATORI. A ROMA IL NATALE È TUTTO DEI BAMBINI

M

erry Christmas per i più piccoli all’Auditorium Parco della Musica di Roma, dove la programmazione delle Feste è ricca di proposte per il pubblico junior, a cominciare da due spettacoli inediti in arrivo dalla tv e dal grande schermo. Dal 26 al 30 la magia della serie Mia & Me (in onda su Rai Gulp) si trasforma in un live show all’insegna di acrobazie mozzafiato, illusionismo, scenografie reali e virtuali, giochi di luce e ombre. Per i fan della Disney, poi, il 29 e 30 è la volta di una proiezione speciale del film

Frozen, con la colonna sonora eseguita dal vivo da un’orchestra di 50 musicisti, 30 coristi e quattro solisti. Per chi non si accontenta di stare in platea, l'11 e 18 dicembre torna il Laboratorio di canto popolare a cura di Ambrogio Sparagna e Anna Rita Colaianni, aperto ai ragazzi da sette a 11 anni. I partecipanti si cimentano con brani della tradizione natalizia, per poi esibirsi il 6 gennaio nel concerto La Chiarastella. Raccontare la musica in modo divertente è l’obiettivo del progetto GiocaJazz, destinato ai bambini tra

91

LF

DIC2016

i quattro e i 13 anni: nell’incontro di domenica 18 una band di cinque elementi guidata dal compositore Massimo Nunzi accompagnerà i giovani spettatori alla scoperta degli strumenti e del jazz. Per grandi e piccini, infine, il Roma Gospel Festival porta una ventata di energia da giovedì 22 al 1° gennaio, con i migliori gruppi di spiritual degli Stati Uniti. E poi tutti in pista a pattinare al Parco del ghiaccio, allestito come ogni anno davanti all’Auditorium. LF [www.auditorium.com]


VIAGGIARE//KIDS//4 di Cristiana Meo Bizzari

Dino from

Ingresso scontato per i clienti Trenitalia

Argentina

SONO GIGANTI, VENGONO DA LONTANO E FANNO TAPPA A PADOVA

P

er la prima volta in Italia una delle più importanti esposizioni scientifiche sull’evoluzione dei dinosauri. Nelle sale del centro culturale San Gaetano di Padova, fino al 26 febbraio, calchi, fossili ed esemplari riprodotti a grandezza naturale riportano in Argentina, Paese da cui i reperti provengono e territorio prezioso

Magic Shadows con i Catapult, ballerini capaci di creare figure incredibili con semplici giochi di luci e ombre. In tournée dal 15 dicembre ad Arezzo, Bologna, Milano e Osimo (AN). A Genova le Feste accendono il centro storico: presepi, mercatini, botteghe, concerti ed eventi come la cerimonia del Confeugo e Circumnavigando, festival internazionale di teatro e circo. Al Teatro Sociale di Como, invece, anteprima il 3 dicembre di Opera Kids con Il barbiere di vaniglia!, in programma poi dal 30 marzo in altre città. [www.catapultentertainment.com] [www.visitgenoa.it] [www.operakids.org]

© Jorge Gonzalez

Mussaurus patagonicus (periodo Triassico)

BABY-XMAS

92

LF

DIC2016

per lo studio di questi affascinanti protagonisti del passato. Fa tremare la terra l’Argentinosaurus huinculensis, l’erbivoro più lungo del mondo (oltre 38 metri) e lascia senza fiato il Giganotosaurus carolinii, un carnivoro di dieci tonnellate. La mostra ripercorre con straordinaria efficacia 150 milioni di anni di storia naturale, dal Triassico, il periodo più antico, passando per il Giurassico, l’età dei predatori, fino al Cretaceo, massimo livello di biodiversità. Numerose le iniziative correlate: con lo stesso biglietto è possibile visitare anche il Museo di Geologia e Paleontologia dell’Università di Padova, mentre con una piccola quota in più si può partecipare agli appuntamenti dedicati a bambini e famiglie. Ogni sabato sera una caccia al tesoro fra i reperti e la buonanotte con le favole all’ombra dei giganti. Tutte le domeniche alle 16, invece, BingoDino, dove i classici numeri sono sostituiti dalle immagini della mostra. Sempre al San Gaetano poi, dal 17 dicembre, in Godzil-land. Un viaggio fantastico dal Mondo Perduto a Jurassic Park l’epopea di questi bestioni raccontata da cinema, tv, libri e fumetti. LF [www.dinosauripadova.it] [www.godzilland.it]


VIAGGIARE//FOCUS di Serena Berardi © Franco Volpato/Fotolia.com

CIVICO

O R E Z

DAL 2009 IL CENTRO DIURNO DI SAVE THE CHILDREN OFFRE SUPPORTO E TUTELA AI MINORI

I

mmaginate di fare un viaggio di giorni e di sbarcare sfiniti in terra straniera. Immaginate di non conoscere nessuno e dover sopravvivere. Ora immaginate che a dover affrontare tutto questo sia un bambino. Difficile anche concepirlo in una società come quella occidentale in cui i figli crescono in ambienti ovattati e super protetti. Al CivicoZero, invece, si vedono decine di storie così. Questo il nome fortemente simbolico del progetto di Save the Children basato su centri diurni a Roma, Milano e Torino che forniscono supporto a minori stra-

nieri non accompagnati. Soprattutto quelli più vulnerabili, a rischio di devianza, sfruttamento o abuso. «I ragazzi arrivano da noi o perché rintracciati in strada dalla nostra unità mobile – spiega Valentina Aquilino, coordinatrice delle attività della struttura di Roma – oppure tramite il passaparola e i centri d’accoglienza». Questi porti sicuri messi in piedi da Save the Children offrono servizi di due tipologie: protezione, tra cui la consulenza legale e quella sanitaria, e inclusione sociale, in cui rientrano corsi di lingua italiana, laboratori, sport, visite culturali,

95

LF

DIC2016

orientamento socio-lavorativo. La sede romana, al numero 10 di via Bruzi, accoglie in media 50 minori al giorno provenienti soprattutto da Egitto, Eritrea, Africa Subsahariana e Albania. Proprio da quest’ultima viene Florian (nome di fantasia), che arriva diciassettenne a Roma. In realtà sogna di raggiungere la Gran Bretagna e diventare un artista, perché ha sentito dire che nel regno di Queen Elizabeth si avverano tutti i desideri. Nella Capitale, però, viene fermato dalla polizia e portato in una struttura d’accoglienza per minori. Per due settimane non


VIAGGIARE//FOCUS

esce e non parla con nessuno. Poi incontra alcuni connazionali che gli suggeriscono la palestra di Civico. Lì scopre molto di più di una sala attrezzi. Comincia a frequentare la struttura e i suoi laboratori. Impugna il pennello, impara a dipingere e realizza opere con materiali di recupero che dissemina in tutti gli spazi disponibili. Entra in contatto con una professoressa e s’iscrive a una scuola d’arte. Perfino il direttore artistico del MAXXI si reca in via Bruzi e rimane colpito dai lavori di Florian. A novembre il centro romano ha organizzato una mostra dedicata proprio alle sue opere. Il giovane albanese non rimpiange il Regno Unito, anzi ora esclama spesso: «Anche in Italia si possono realizzare i sogni!». Poi c’è Amir (nome di fantasia), egiziano, che a 16 anni lascia il suo Paese. Il padre per problemi di salute smette di lavorare e lui, figlio maggiore con numerosi fratelli, decide di emigrare per sostenere la famiglia. Raggiunge le coste del Belpaese dopo 16 giorni in mare. La traversata lo sfinisce, sulla terraferma si trova spaesato e senza riferimenti. Entra in contatto con CivicoZero dove frequenta un corso d’italiano al quale si appassiona molto. In poco tempo

acquisisce un’ottima padronanza e, a breve, inizierà un tirocinio grazie a una borsa di lavoro. Ha abbandonato l’idea di fare qualsiasi mestiere pur di guadagnare e vorrebbe specializzarsi nella ristorazione. Forse diventerà un grande chef, capace di catturare i palati con falafel speciali e spiegare l’essenza della sua cucina con le parole più belle della lingua di Dante. Mentre Florian e Amir continuano i loro percorsi, la proposta di legge sui minori stranieri non accompagnati è passata al Senato, dopo l’approvazione alla Camera di

NATALE CON FS E CIVICOZERO

fine ottobre. Gli articoli in essa contenuti sono nati proprio dal lavoro di Save the Children, che dal 2013 si sta battendo – insieme ad altre organizzazioni tra cui Amnesty International, Caritas Italiana e Comunità di Sant’Egidio – per un sistema d’accoglienza ad hoc, il diritto allo studio e alla sanità. Se la legge fosse approvata dal secondo ramo del Parlamento, l’Italia potrebbe essere il primo Paese in Europa a dotarsi di una normativa omogenea in materia. E CivicoZero diventerebbe un modello da seguire. LF

Ferrovie dello Stato Italiane sostiene la missione di CivicoZero. Dal 5 dicembre al 7 gennaio i volontari di FS e Save the Children distribuiscono a bordo treno una confezione di torroncini in cambio di un’offerta, a partire da tre euro. La campagna vede la collaborazione di Litocartotecnica Ival, Sirena Group e Sperlari. È possibile lasciare il proprio contributo anche presso biglietterie, self-service, FRECCIAClub e desk allestiti dall’associazione in alcune stazioni.

96

LF

DIC2016


R

Imported and Distributed by:

www.flygroup.biz


VIAGGIARE//VISIONI//1 di Francesca Ventre

A

nche il temuto anno bisestile è passato. Senza molte buone notizie, purtroppo, rispetto al precedente: a livello internazionale il terrorismo non ha rallentato i suoi attacchi; crisi, disoccupazione ed emergenza migranti sono ancora certezze. E chissà quali saranno le conseguenze in Europa e nel mondo dopo il voto dei cittadini inglesi a favore della Brexit e ora che Donald Trump è il 45esimo presidente degli Stati Uniti d'America. Molte sono le immagini e i fatti che ognuno ricorderà. Alcuni, di certo, più degli altri. LF

//

Goodbye 2016 [Articolo chiuso in redazione il 9/11/2016]

//

E

ven the much-feared leap year has passed. Without much good news, unfortunately, from the preceding year: at the international level terrorism has not slowed down its attacks; crises, unemployment and the immigrant emergency are still certainties. And who knows what the consequences in Europe and throughout the world will be after the vote of English citizens in favour of Brexit and now that Donald Trump is the 45th President of the United States of America. Many images and facts that each of us will remember. Some more than others, definitely. LF [Article completed in the newsroom on 9/11/2016]

98

LF

DIC2016


L’impossibile possibile The possible impossible

© Xinhua News Agency

© PA Wire

3 maggio: vittoria inaspettata del Leicester. La squadra di calcio inglese guidata dall’italiano Claudio Ranieri conquista il primo posto in Premier League. Grande soddisfazione per il tecnico e orgoglio tricolore. May 3: the unexpected victory of Leicester. The English football team led by the Italian Claudio Ranieri conquers first place in the Premier League. Great appreciation and national pride for the technician.

//

© Sipa Usa/LaPresse

Dal 7 al 18 settembre: sul podio più alto delle Paralimpiadi di Rio de Janeiro salgono la giovanissima Beatrice Vio (detta Bebe) per il fioretto e il campione Alex Zanardi per la cronometro di handbike staffetta mista, che conquista anche un argento nella competizione singola. From September 7 to 18: two Italian athletes climb up onto the highest podium of the Special Olympics in Rio de Janeiro: the young Beatrice Vio (called Bebe) for the Foil and the champion Alex Zanardi for the mixed relay handbike time trial, also conquering a silver medal in the individual competition.

99

LF

DIC2016


La Freccia:Ottobre 2016

16-09-2016

16:29

Pagina 1

Roma Opera aperta

stagione 2016-17

27 NOVEMBRE - 11 DICEMBRE

19 - 30 MAGGIO

18 - 24 DICEMBRE

Tristan und Isolde

Lulu

Lo schiaccianoci

RICHARD WAGNER

ALBAN BERG

PËTR IL’IČ ČAJKOVSKIJ

2 - 10 DICEMBRE

14 - 24 GIUGNO

31 DICEMBRE - 8 GENNAIO

Rigoletto

Il viaggio a Reims

Il pipistrello

GIUSEPPE VERDI

GIOACHINO ROSSINI

JOHANN STRAUSS FIGLIO

18 - 27 GENNAIO

8 - 21 OTTOBRE

8 - 15 FEBBRAIO

Così fan tutte

Fra Diavolo

La bella addormentata

WOLFGANG AMADEUS MOZART

DANIEL-FRANÇOIS AUBER

PËTR IL’IČ ČAJKOVSKIJ

28 FEBBRAIO- 10 MARZO

14 - 24 OTTOBRE

31 MARZO - 8 APRILE

Il trovatore

Tosca

Robbins, Preljocaj, Ekman

GIUSEPPE VERDI

22 MARZO - 4 APRILE

GAETANO DONIZETTI

Maria Stuarda

GIACOMO PUCCINI

29 OTTOBRE - 4 NOVEMBRE

GIUSEPPE VERDI

8 - 14 SETTEMBRE

La traviata

Soirée Roland Petit

21 APRILE - 2 MAGGIO

20 - 24 SETTEMBRE

UMBERTO GIORDANO

ADOLPHE ADAM

Andrea Chénier

Giselle

ORCHESTRA, CORO E CORPO DI BALLO DEL TEATRO DELL’OPERA DI ROMA

operaroma.it

SOCI FONDATORI

SOCI PRIVATI

MAIN PARTNER

AUTOMOTIVE PARTNER

MECENATE

Ettore Festa, HaunagDesign - Illustrazione di Gianluigi Toccafondo

BALLETTO

Ettore Festa, HaunagDesign - Illustrazione di Gianluigi Toccafondo

OPERA


VIAGGIARE//VISIONI//1

Il mondo trema The world trembles

//

© AbacaPress/LaPresse

© LaPresse/Settonce Roberto

© LaPresse/Stefano Costantino

Dal 24 agosto ai primi di novembre: oltre 20mila scosse di terremoto colpiscono il Centro Italia. La prima è di magnitudo 6.0, con epicentro fra Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto, seguita da uno sciame sismico ininterrotto. A Norcia, a due mesi di distanza, altro evento significativo di magnitudo 6.5. Senza sosta il lavoro dei soccorritori coordinato dalla Protezione civile per salvare vite umane e beni culturali, ma anche animali domestici e d’allevamento. From August 24 to early November: over 20,000 earthquakes hit central Italy. The first one has magnitude of 6.0, with its epicentre between Amatrice, Accumoli and Arquata del Tronto, followed by a continuous seismic swarm. In Norcia, two months later, another remarkable quake with a magnitude of 6.5. The work of the tireless rescuers coordinated by the Civil Protection Department saves human lives, monuments and churches, but also pets and farm animals.

14 luglio: nel giorno dell’anniversario della presa della Bastiglia, un attentato a Nizza provoca più di 80 morti sul lungomare della città francese. July 14: on the anniversary of the Storming of the Bastille, an attack in Nice causes more than 80 deaths on the promenade of the French city.

101

LF

DIC2016


//

VIAGGIARE//VISIONI//1

11 febbraio: la scoperta storica delle onde gravitazionali dà ragione, a un secolo di distanza, ad Albert Einstein, padre della Teoria della Relatività. February 11: the epic discovery of gravitational waves proves over one hundred years later that Albert Einstein, father of the Theory of Relativity, was right.

8 novembre: si è spento a 90 anni Umberto Veronesi, medico oncologo che ha dedicato la sua vita alla ricerca contro il cancro. 8 November: oncologist Umberto Veronesi died at the age of 90, after dedicating his life to cancer research. © AbacaPress/LaPresse

© Roberto Monaldo

Amore per la scienza Love for science

26 luglio: dopo aver compiuto un eroico giro del mondo, atterra ad Abu Dhabi Solar Impulse 2, il primo aereo alimentato solo con energia solare. July 26: after having made its heroic trip around the world, Solar Impulse 2, the first airplane powered only by solar energy, lands in Abu Dhabi.

102

LF

DIC2016


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

103

LF

DIC2016


//

VIAGGIARE//VISIONI//1

Segni di pace a Cuba Signs of peace in Cuba

12 febbraio: Papa Francesco incontra il Patriarca Kirill della chiesa ortodossa. Un abbraccio tra i rappresentanti delle due confessioni cristiane divise dallo scisma di un millennio fa. February 12: Pope Francis meets with Russian Orthodox Patriarch Kirill. An embrace between the representatives of the two Christian faiths divided by a schism a thousand years ago.

8 novembre: è Donald Trump il 45esimo presidente degli Stati Uniti d’America. November 8: Donald Trump is the 45th President of the United States of America.

104

LF

DIC2016

//

Casa Bianca White House

© Xinhua/LaPresse

© Xinhua/LaPresse

© LaPresse/EFE

21 marzo: il presidente Barack Obama e Raoul Castro si stringono la mano e suggellano il disgelo tra i due Paesi, in attesa di un definitivo annullamento dell’embargo. March 21: President Barack Obama and Raoul Castro shake hands, sealing the thaw between the two countries and awaiting the definitive cancellation of the embargo.


THE BRANDING CREW | PH. ALESSANDROMOGGI.COM

L’ITALIA È U N A COLORI, PROFUMI E SAPORI SEMPRE DIVERSI. UN’ACCOGLIENZA UNICA, DA SCOPRIRE NEI NOSTRI 30 HOTEL E RESORT IN ITALIA.

www.unahotels.it Numero verde 800 60 61 62 FEEL THE ITALIAN PASSION

BARI BENEVENTO FORTE DEI MARMI LODI

UNA HOTELS & RESORTS È PARTNER

BIELLA MILANO

BOLOGNA MODENA

BRESCIA NAPOLI

CATANIA ORVIETO

ROMA

CESENA SIRACUSA

FERRARA VENEZIA

GUADAGNA PUNTI CARTAFRECCIA DURANTE I TUOI SOGGIORNI. SCOPRI COME SU WWW.UNAHOTELS.IT

FIRENZE VERSILIA


VIAGGIARE//VISIONI//2

Ingresso scontato per i clienti Trenitalia

di Sandra Gesualdi

FRAGILE GENIUS AL MUDEC DI MILANO FINO AL 26 FEBBRAIO LA BREVE MA INTENSA CARRIERA DI BASQUIAT

Jean-Michel Basquiat Untitled (1981) Oil, oil stick and spray paint on canvas

Private collection © The Estate of Jean-Michel Basquiat by SIAE 2016

È

a New York che comincia la leggenda di JeanMichel Basquiat. Quando, ancora studente, riempie di tag e frasi senza un senso apparente muri, finestre e porte abbandonate di Tribeca e Soho, firmandosi SAMO©. Poeta, musicista, attore e

artista dall’occhio vigile, capace di recepire tutto quello che gli accade intorno, come un’antenna ipersensibile capta i suoni della città che non dorme mai e crea una pittura visionaria difficilmente collocabile in una corrente. La sua è un’arte del presente che trae ispirazione dalla

107

LF

DIC2016

strada e miscela con rabbia e provocazione il ritmo anni ’80 dell’hip hop e del jazz, parole astratte, fumetti surreali e tracce infantili. Il risultato sono composizioni complesse che partono dal graffitismo yankee e si avvalgono della tecnica a collage che risale a Picasso. «Una pittura drammatica – la definisce Gianni Mercurio, curatore con Jeffrey Deitch della retrospettiva al Mudec di Milano – alimentata dall’orgoglio del proprio essere nero, dall’affermazione e dalla difesa dei valori etici e morali riscontrabili nella cultura degli afro-americani». Vita privata, metropoli e storia dell’arte si mescolano nel suo lavoro. I segni si sciolgono con le parole, le immagini inglobano concetti. Pum, beep beep, krak. Saette, teschi e scheletri, su sfondi dai colori acidi, fanno da quinta all’umana commedia spesso amara e sfuggente. Basquiat muore per overdose il 12 agosto 1988. A soli 27 anni come Jim Morrison, Kurt Cobain, Janis Joplin, Jimi Hendrix e Amy Winehouse. Geni fragili del nostro tempo. LF


VIAGGIARE//VISIONI//2

AT THE MUDEC IN MILAN UNTIL FEBRUARY 26 THE SHORT BUT INTENSE CAREER OF BASQUIAT

Jean-Michel Basquiat Untitled (Bracco di Ferro) (1983) Acrylic and oil stick on canvas with wood supports Private collection Š The Estate of Jean-Michel Basquiat by SIAE 2016

T

he legend of Jean-Michel Basquiat starts in New York. When still a student, he fills with tags and phrases without apparent meaning walls, windows and abandoned doors of Tribeca and Soho, with the signature SAMOŠ. Poet, musician, actor and artist with a watchful eye, able to incorporate everything that happens around him, like a hypersensitive antenna, he picks up the sounds of the city that never sleeps and creates a visionary painting difficult to place in a movement. His art is the art of the present, drawing inspiration from the street and mixing with anger and provocation the rhythm of the hip hop from the 80's and jazz, abstract words, surreal comics and children traces. The results are complex compositions that start from the Yankee

108

LF

graffiti and make use of the collage technique that goes back to Picasso. "A dramatic painting - defines it Gianni Mercurio, the curator, together with Jeffrey Deitch, of the retrospective at the Mudec in Milan fuelled by the pride of being black, by the affirmation and defence of the ethical and moral values found in the African American culture." In his work, private life, metropolis and art history are mixed. Signs melt with words, images incorporate concepts. Pum, beep beep, krak. Thunderbolts, skulls and skeletons, on acid backgrounds, act as a backdrop to the human comedy, which is often bitter and elusive. Basquiat died from an overdose on August 12, 1988. He was only 27, like Jim Morrison, Kurt Cobain, Janis Joplin, Jimi Hendrix and Amy Winehouse. Fragile geniuses of our time. LF

DIC2016


PASSION FASHION FOCUS THE BALL end up in the hole

JOIN US

for license information: info@usgolf.it

www.usgolf.it


VIAGGIARE//VISIONI//3 di Laura D’Alessandro

E T ERN A ROM A Alfred Seiland Getty Villa - Pacific Palisades (2010) Serie Imperium Romanum

«S

i trovano a Roma vestigia di una magnificenza e di uno sfacelo tali, che superano l’una e l’altro, la nostra immaginazione». Così scrisse nel 1816 Johann Wolfgang Goethe nel suo Viaggio in Italia. A 200 anni dalla pubblicazione dell’opera, il festival Fotografia – al Macro di Roma fino all’8 gennaio – dedica la sua XV edizione proprio alla Città Eterna, antica capitale del Grand Tour e ancora oggi crocevia della cultura globale. I più importanti fotografi di fama internazionale ce la raccontano, ciascuno col proprio linguaggio, attraverso scenari reali e immaginari. Partecipano alla collettiva, fra gli altri, Roger Ballen, Jon Rafman, Simon Roberts, Leo Rubinfien, Josef Koudelka, Olivo Barbieri, Graciela Iturbide, Gabriele Basilico, Alec Soth. In parallelo si svolgono otto mostre tematiche, fra cui spiccano il progetto di Alfred Sieland dal titolo Imperium Romanum, che indaga il rapporto fra antichità e modernità, e la sezione dedicata a Pier Paolo Pasolini, con scatti inediti dalla collezione privata di Giuseppe Garrera. LF [www.fotografiafestival.it]

110

LF

DIC2016


ETERNAL ROME

“I

n Rome one finds the remains of such magnificence and ruin, that they even exceed one another in our imagination.� Thus wrote Johann Wolfgang Goethe in his Viaggio in Italia (Italian Journey) in 1816. At 200 years from the publication of this work, the festival Fotografia, at the Macro in Rome until January 8, dedicates its 15th edition to the Eternal City, the ancient capital of the Grand Tour and still today a cross-roads of global culture. The most important and internationally famous photos recount the city to us, each with its own language, through both real and imaginary scenarios. Participating among the collective display are, among others, Roger Ballen, Jon Rafman, Simon Roberts, Leo Rubinfien, Josef Koudelka, Olivo Barbieri, Graciela Iturbide, Gabriele Basilico and Alec Soth. At the same time, there are eight thematic exhibits, among which the project by Alfred Sieland entitled Imperium Romanum stands out, focusing on the relationship between the ancient and modern times, and the section dedicated to Pier Paolo Pasolini, with unpublished shots from the private collection of Giuseppe Garrera. LF

Jerry Bauer Pasolini a Ostia (s.d.)/Pasolini in Ostia (n.d.)

111

LF

DIC2016


Offerta a posti limitati. Lo sconto del 50% si applica rispetto al prezzo del biglietto Base. L’offerta, riservata ai titolari di una CartaFRECCIA, è valida per viaggiare su tutti i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e sugli Intercity, in 1a e in 2a classe e nei livelli di servizio Business, Premium e Standard. Sono esclusi i treni e servizi Notte e il livello di servizio Executive. Il biglietto può essere acquistato fino alle ore 24 del giorno precedente alla partenza del treno.


Trenitalia. Chi ti dĂ di piĂš?

www.trenitalia.com


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

114

LF

DIC2016


VIAGGIARE//OLTRECONFINE//1 di Ilaria Perrotta

© Han Myu

n a e kor

ng-Gu/Get

ty Images

n o i s a i nv i Super Il gruppo de

Junior, espo

nenti del K-

pop

ORIENTA MODA, BEAUTY E SPETTACOLO. È UN FENOMENO GLOBALE INARRESTABILE

E

rano gli anni ’90 quando design, moda e cultura parlavano una sola lingua globale, l’italiano. Qualcosa però stava cambiando. Nel 1999 è un giornalista di Pechino a coniare il neologismo hallyu (Korean wave), per indicare il flusso culturale che da Seoul già im-

perversava in gran parte dell’Asia. Il continente era stato letteralmente travolto da serie tv, lungometraggi e musica made in Corea che, nel giro di un decennio, avrebbero conquistato anche Europa e America. In principio furono i drama, telefilm ispirati alle soap opera. Presentavano strutture

115

LF

DIC2016

originali e ben confezionate tanto da provocare impatti turistici notevoli nelle località in cui erano ambientati. Poi è arrivato il K-pop (Korean pop music), uno tsunami in note che, mixando sound americani R&B e hip-hop, elettronica e dance, continua a essere ascoltato dai millennial di tutto il globo. Il segreto di questo boom? Canzoni orecchiabili tutte da vedere più che da ascoltare.


VIAGGIARE//OLTRECONFINE//1

The book of mask, kit di maschere per il viso, Dr.Jart+

Hanbok, il costume tradizionale coreano

Locandina del film Train to Busan

© kikujungboy/Fotolia.com

Perché le icone di questo genere sono band formate da una decina di ventenni, i cosiddetti idol i cui abiti coloratissimi hanno attirato prima l’attenzione degli internauti e poi delle grandi major, non solo dello spettacolo. Il manga style che li contraddistingue ha fatto gola al prêt-àporter: nuance sgargianti e fusion di elementi tra est e ovest hanno scatenato la fantasia di famosi designer Dsquared2 menswear, Autunno-Inverno 2016/17

Maschera da notte TonyMoly

che si ispirano a questi gruppi per le loro collezioni. Tanto che il magazine Vogue Korea negli ultimi anni è diventato fonte di idee per gli addicted del settore, mentre la settimana della moda di Seoul, ormai città trendsetter tra i Paesi dagli occhi a mandorla, registra da tempo il sold out. Al di là degli outfit più recenti, anche l’abito tradizionale coreano, l’hanbok, conta tra gli ammiratori Giorgio Armani e Miuccia Prada. Sul fronte della bellezza, poi, il vento d’Oriente soffia forte sui prodotti di largo consumo. Il lato funny del packaging risulta vincente, ancor più se abbinato all’alta qualità dei cosmetici. Parola del Wall Street Journal, che di recente si è scomodato per

116

LF

DIC2016

cercare di spiegarne il successo, specie tra cultori del bio e del beauty olistico. Infine, il grande schermo. Durante l’ultima Festa del Cinema di Roma è stato presentato in anteprima Train to Busan, zombie movie firmato dal regista Yeon Sang-ho: campione d’incassi in Asia, acclamato a Cannes, si appresta a fare il colpaccio nel resto del mondo. Ma questa è solo un’ulteriore prova del favore che le pellicole sudcoreane godono da anni anche nei circuiti festivalieri e d’autore. È chiaro: la Corea è in ogni angolo e l’onda non si ferma. Ma attenzione a non annegare. LF

WHEN ITALY MEETS KOREA

A Roma, nei pressi di Porta Pia, una palazzina in stile liberty ospita l’Istituto Culturale Coreano. Inaugurato lo scorso ottobre, è il primo in Italia e il decimo e più grande d’Europa. L’obiettivo è quello di proporre al pubblico nostrano il Korean way of life a 360 gradi: lingua, cucina, musica, teatro, sport e arte di questo Paese dell’Est ormai non più tanto lontano. [www.culturacorea.it]


VIAGGIARE//OLTRECONFINE//2 di Silvia Del Vecchio

SICURI NEL

MONDO

© jemastock/Fotolia.com

È NECESSARIO STIMOLARE MAGGIORE CONSAPEVOLEZZA E SENSO DI RESPONSABILITÀ NEL VIAGGIATORE. PERCHÉ NON BISOGNA MAI SOTTOVALUTARE LE POSSIBILI IMPLICAZIONI DELLA MOBILITÀ

U

Claudio Taffuri [Capo Unità di crisi della Farnesina]

n maxischermo, otto monitor, un tavolo ovale con una decina di computer e una trentina di persone. Il team guidato dal ministro plenipotenziario Claudio Taffuri è estremamente flessibile e pronto a coordinarsi con tutte le altre istituzioni dello Stato preposte a intervenire in caso di emergenze, come Protezione civile e Forze armate. È l’Unità di crisi del ministero degli Affari esteri

118

LF

DIC2016

e della Cooperazione internazionale, attiva 24 ore su 24 per fornire una risposta immediata ai connazionali all’estero. Le dotazioni tecnologiche sono costantemente aggiornate per qualificare in modo ottimale la tutela dell’incolumità degli italiani oltreconfine e dell’interesse nazionale. «Oggi più che in passato è opportuno avvalersi di chi può offrire consigli e spunti di riflessione in merito alle proprie vacanze o spostamenti di lavoro, studio e di altro genere», sottolinea Taffuri. «Il cittadino deve capire che è suo interesse farci sapere dove poterlo rintracciare in caso di pericolo: i soccorsi vanno infatti


«In un mondo radicalmente cambiato rispetto al passato e che vede nel terrorismo una delle minacce maggiori e meno prevedibili per la mobilità delle persone, essere in contatto con noi è un plus che ogni cittadino oggi ha a disposizione e deve valorizzare», continua il capo dell’Unità di crisi della Farnesina. «Bisogna maturare un senso di consapevolezza, essere cauti e, al tempo stesso, cambiare la mentalità con la quale affrontare i viaggi all’estero. Risulta a tutti evidente il ri-

pianificati, e conoscere il numero delle potenziali persone coinvolte favorisce certamente l’efficacia dell’intervento. È dunque importante che i cittadini ci mettano nelle condizioni di poter intervenire al meglio, per esempio sfruttando al massimo le potenzialità dei nostri siti viaggiaresicuri.it e dovesiamonelmondo.it, disponibili anche in versione app per smartphone e tablet». Il primo è uno strumento informativo che contiene schede dettagliate per ogni Paese e informazioni sulle situazioni di rischio e sugli aspetti sanitari, economici, politici e sociali, fornendo un quadro sufficientemente preciso del luogo in cui ci si recherà. Il secondo consente invece di tenere sempre aggiornata la mappa degli italiani al momento all’estero, con indicazioni sul motivo del viaggio e altri dettagli utili nel caso si rendesse necessario un intervento in loro favore.

schio che si può correre in Paesi sottoposti a pressioni di tipo militare, quali Afghanistan, Iraq e Libia, mentre si potrebbero avere minori informazioni su altre aree del mondo genericamente considerate sicure. Per questa ragione ribadisco l’importanza di consultare il portale viaggiaresicuri.it». Non si può certo smettere di viaggiare, ma è assolutamente necessario informarsi prima di partire, pronti a cambiare idea e a compiere scelte responsabili. I due siti web sviluppati dal team del ministero degli Affari esteri consentono un’informazione a due sensi: in uscita, con indicazioni

su oltre 220 Paesi, e in entrata, per poter raggiungere il cittadino che dovesse trovarsi in difficoltà oltreconfine. «Viaggiaresicuri nel 2015 ha registrato 19 milioni di visualizzazioni di pagine, contro i 15 milioni del 2013. Purtroppo non si può dire lo stesso per l’altro sito, dove i contatti si sono fermati a 450mila, rispetto agli oltre 20 milioni di italiani che viaggiano ogni anno. Il feedback che ci arriva da Dovesiamonelmondo deve quindi crescere ancora molto, ma sono fiducioso. Già arrivano segnali positivi dal network delle imprese: mentre nel 2013 soltanto settemila aziende si erano registrate al sito, oggi siamo quasi a 38mila. Concludo con un semplice invito: informatevi e informateci, perché la sicurezza è un bene comune che Stato e cittadini sono chiamati a gestire insieme». LF

La sala dell'Unita di crisi della Farnesina

119

LF

DIC2016


VIAGGIARE//SOCIETÀ//1 di Serena Berardi

SCAMPIA GOOD TANTE INIZIATIVE CULTURALI E UN TG UNDER 30 CHE RACCOGLIE TUTTE LE NOTIZIE POSITIVE DEL QUARTIERE NAPOLETANO

C

omunemente sono triangoli bianchi e leggeri che si spostano veloci in mare. A Scampia, invece, sono giganti immobili di cemento grigio. Le Vele, case popolari costruite negli anni ’60 e ’70 a nord di Napoli, sono diventate simbolo di una zona calda, tra il fuoco delle pistole e quello dei fornelletti usati per tagliare la cocaina. Questo almeno fino a qualche anno fa,

quando la faida di camorra tra il clan Di Lauro e gli scissionisti imperversava proprio tra i ballatoi e gli scantinati dei famosi falansteri. Ma oggi la piazza dello spaccio si è spostata, in agosto è stata approvata una delibera comunale per la demolizione delle Vele (il 10 novembre è iniziato il trasferimento di alcune famiglie in altri alloggi) e il quartiere sta assumendo un nuovo volto.

121

LF

DIC2016

A ridisegnarne le fattezze ci sono anche Rosario Esposito La Rossa e Maddalena Stornaiuolo, due giovani abitanti nemmeno trentenni. Nel 2004 il cugino di Rosario, Antonio Landieri, viene ucciso per sbaglio durante un agguato camorrista. Erroneamente citato pure da Roberto Saviano nel bestseller Gomorra come spacciatore a servizio del boss Gennaro Marino, è


VIAGGIARE//SOCIETÀ//1

Maddalena Stornaiuolo conduce il tg Made in Scampia News

in realtà un venticinquenne disabile estraneo alla criminalità organizzata. Dalla tragedia consumata in strada nasce Al di là della neve, una raccolta di racconti in cui Rosario descrive squarci di vita di una comunità che apparentemente sembra aver crivellato perfino l’umanità. La reazione spontanea che oppone la penna ai revolver si trasforma presto in un progetto di vita. Nel 2010, insieme all’attrice Maddalena Stornaiuolo, fonda Vo.di.Sca, compagnia di teatro civile. Nello stesso anno i due rilevano la Marotta&Cafiero, storica casa editrice partenopea che tre anni prima aveva pubblicato Al di là della neve e che i proprietari cedono gratuitamente. La sede si sposta da Posillipo a Scampia e la piccola fabbrica di libri diventa anche fucina d’impegno civile, sociale e politico ed etichetta discografica. Tutti i volumi sono rilasciati con

licenza creative commons: i contenuti possono essere copiati, distribuiti e usati a scopi non commerciali. Molte opere vengono alla luce grazie al crowdfunding della piattaforma online Produzioni dal basso. In sei anni la Marotta&Cafiero pubblica più di 70 libri, 12 e-book, 10 cd e un vinile. Non finisce qui. Nel 2016 l’intraprendente coppia si attiva in un nuovo progetto. «Sentivamo il bisogno di far conoscere le notizie buone di Scampia, visto che quelle brut-

della tradizione popolare, percorsi di scrittura collettiva e laboratori di cucina bio. L’associazione Gridas ogni anno sceglie un tema d’attualità su cui incentrare il carnevale locale e insegna a costruire le maschere. «Questa è stata una periferia di “deportazione”, qui si sono riversati gli sfollati del terremoto dell’Irpinia, i baraccati di Ponticelli e Poggioreale, gli abitanti dei rioni popolari di Napoli. Prima della consegna delle case non c’erano strade né luoghi d’aggregazione. Ma

te hanno un’eco incredibile. Grazie a un gruppo di ragazzi e a Nunzio Marigliano, il proprietario di Tv Campane, abbiamo realizzato Made in Scampia News», spiega Rosario. Il telegiornale, in onda sul canale regionale e disponibile anche sul web, è nato a marzo e a ottobre è partita la seconda edizione. Autofinanziato, vive grazie allo sforzo di 12 volontari under 30 e dà spazio a eventi, attività, iniziative culturali e interviste ai protagonisti del territorio. «Dieci anni fa a Scampia non esistevano la casa editrice, il centro sportivo, lo stadio, l’auditorium. Oggi ci sono più di 70 associazioni che sopperiscono alla mancanza di welfare statale». Dream Team-Donne in rete, per esempio, aiuta le ragazze madri e ha contribuito a realizzare La stanza di Alice, una sorta di sala d’accoglienza all’interno del commissariato che accoglie le vittime di abusi. Il centro territoriale Mammut combina pedagogia attiva, teatro, arte e gira con il suo ludo-bus per proporre giochi

noi giovani ci siamo cresciuti. Sentiamo forte il senso di appartenenza e ci consideriamo parte di questa primavera umana. Siamo al centro della città metropolitana, in una zona pianeggiante molto ampia, il 50% della popolazione ha meno di 25 anni. È come essere in un grande laboratorio sociale: vediamo fiorire l’associazionismo, dal ristorante italo-rom al fondo agricolo confiscato alla camorra a Chiaiano dove detenuti e rifugiati politici producono vini e marmellate. Se s’investisse su giovani e imprese innovative potremmo rinascere come una nuova Berlino Est». Rosario e Maddalena non hanno intenzione di fermarsi. «Vorremmo aprire una web tv con mini abbonamenti pay-per-view per offrire contenuti autoprodotti, come il tg degli scugnizzi fatto dai ragazzi di strada, documentari e cortometraggi. Abbiamo già acquistato uno spazio che stiamo ristrutturando». Tra le Vele non tira più una brutta aria, spira un vento nuovo. LF

122

LF

DIC2016


un Italiano Vero

www.colavita.com


VIAGGIARE//SOCIETÀ//2

Tempi

da

GUINNESS

CAMBIANO LE ABITUDINI E I PRIMATI SI ADEGUANO. A CONFERMARLO IL NUOVO LIBRO GUINNESS WORLD RECORDS 2017 CHE, OLTRE AI GRANDI CLASSICI COME L’UOMO PIÙ VECCHIO O IL CANE PIÙ ALTO, ANNOVERA SUCCESSI TECNOLOGICI E SPAZIALI

FAMA DA YOUTUBE

Il tormentone Gangnam style, che dopo la pubblicazione nel luglio 2012 ha imperversato per mesi, continua a detenere lo scettro di video più guardato: l’11 aprile 2016 contava ben 2.554.380.660 visualizzazioni. Il singolare balletto coreano ha raccolto anche il maggior numero di like (10.721.274). Fra i trailer cinematografici ufficiali trionfa Star Wars: il risveglio della forza, visto 91.512.152 volte. PewDiePie, invece, è un vero divo del Tubo con 43.248.969 iscritti al suo canale, dove gioca ai videogame tra mimica esasperata e reazioni teatrali.

AI CONFINI DELLO SPAZIO

© Universal History Archive/getty Images

La scienza di Ippocrate fa passi da gigante grazie alla tecnologia. Nel 2015 la statunitense Defense Advanced Research Projects Agency ha presentato la prima mano artificiale controllabile direttamente dal cervello. Può trasmettere sensazioni tattili e afferrare oggetti delicati senza danneggiarli. Ad aiutare in corsia anche il 3D printing: i chirurghi Bon Verweij e Marvick Muradin si sono aggiudicati il record dell’impianto del cranio più esteso stampato in tre dimensioni. Nel 2013 hanno sostituito il 90% della scatola cranica di una ragazza con un intervento di 23 ore al centro medico universitario di Utrecht, nei Paesi Bassi.

© Kevin Mazur/Getty Images

MEDICINA HI-TECH

© Paul J. Richards/Getty Images

© Kevin Winter/Getty Images

MUSICA DIGITALE

Adele è una vera recordwoman del pentagramma: Hello è stato il singolo più venduto negli Usa, con 1.112.000 download in una settimana, mentre il video ha ottenuto in 88 giorni un miliardo di visualizzazioni su YouTube. Il suo terzo album, 25, pubblicato a novembre 2015, a sole 24 ore dall’uscita, ha fatto registrare 900mila copie su iTunes: la vendita più veloce di un disco sullo store di Apple.

Il telescopio Hubble Space ha permesso a NASA ed ESA di scoprire la cosa più distante nell’universo: a marzo è stata svelata la galassia GN-z11, la cui luce risale a 13,4 miliardi di anni fa. Ma è la missione New Horizons a mietere conquiste di pianeti e primati. Nel luglio 2015 la sua sonda ha effettuato il primo sorvolo ravvicinato di Plutone. Lanciata da Cape Canaveral, ha registrato la velocità di partenza dalla Terra più elevata per una missione planetaria (58.338 km/h). Ora è in viaggio verso il corpo celeste 2014 MU69 della fascia Kuiper, considerato una delle realtà più antiche del sistema solare. S.B.

125

LF

DIC2016


8-INSER=raiok.indd 1

03/11/16 09:43


VIAGGIARE//BON TON di Cecilia Morrico

o e t a l a G

CONTEMPORANEO

© Adam Berry/Getty Images

La ex First Lady Usa, Michelle Obama, durante la cena di gala all’Orangerie del Schloss Charlottenburg Palace di Berlino (19 giugno 2013)

I

DALLA TAVOLA AL VESTIARIO, DALLA CASA AGLI AUGURI, LE NUOVE BUONE MANIERE 2.0

n alto i calici. Sì, ma non con i flûte, ormai démodé dopo il boom degli anni ’90. Occasioni mondane e familiari come quelle delle Feste obbligano a ripensare alle care buone vecchie maniere. Archiviate le lezioni di Giovanni della Casa, come si è evoluto il galateo nell’era 2.0? L’irruzione della tecnologia ha

sicuramente mutato le abitudini di una cena, perché se prima a tavola si contavano le persone effettive, oggi all’invitato va aggiunto il suo smartphone. Compagno di vita imprescindibile, subisce anch’esso le regole della società. L’educazione dice di lasciarlo in borsa o nella giacca, lontano da piatti e bicchieri,

127

LF

DIC2016

ma come nel decalogo dei party pubblicato sul Wall Street Journal da Jason Gay, è possibile prevedere alcune eccezioni: i genitori con bimbi piccoli sono autorizzati a guardare il cellulare e, se proprio deve stare vicino alle posate, lo schermo va posizionato all’ingiù. Se poi, durante la conversazione, si presenta un


VIAGGIARE//BON TON

interrogativo a cui nessuno sa rispondere, a uno dei commensali è permesso googlare. Inutile nasconderlo sotto la tovaglia, perché se ne accorgerebbero tutti e sarebbe comunque una scortesia. Basta, poi, instagrammare ogni portata: è fuori moda. Mentre torna in auge il brunch come momento conviviale: da tempo appuntamento domenicale made in Usa, è entrato a pieno titolo nei menù dei locali più fashion d’Europa. Come negli States, il dress code prevede «jeans e scarpe da ginnastica», scrive Lina Sotis nel libro Il nuovo bon ton (Bur, pp. 208 ¤ 9,90). Questa infatti sembrerebbe l’unica occasione mondana per il cinque tasche, ancora oggi tagliato fuori da teatri e cocktail. Purtroppo sul vestiario i princìpi cominciano a traballare: sneaker che spuntano sotto abiti da sera e camicie sgargianti per uomo ai matrimoni. I protocolli resistono, non senza qualche rivisitazione moderna. Secondo l’etichetta Windsor, per il giorno di Natale sono previsti ben tre cambi di abito: uno per le attività della mattina, uno per il tè del pomeriggio e uno per la sera. Sembra allora scontato che Kate Middleton diventi la regina del riciclo: è sua prassi indossare lo stesso vestito anche per tre cerimonie diverse, meglio se non griffato e inferiore alle mille sterline. Nonostante alcune critiche di caduta di stile, viene apprezzata dal popolo britannico e imitata da molte donne proprio per la sua

128

LF

elegante sobrietà. E se i più giovani si fanno portavoce di una moda misurata, a Elisabetta II il merito di aver portato a Buckingham Palace completi monocolore dalle tinte accese. In un quadro di monarchi e regnanti social e friendly, una menzione speciale va a Michelle Obama. Oltre a essere ricordata con la zappa in mano mentre coltiva cavoli e lattuga nei giardini della Casa Bianca, si è aggiudicata il titolo di First Lady più fashion. Qualità che si rispecchia anche nella cura della dimora di Washington. Per le festività 2015 ha stupito tutti con addobbi scintillanti e sfarzosi, un abete di oltre cinque metri e tre stanze decorate dagli stilisti Duro Olowu, Kenzo in collaborazione con Carol Lim, Humberto Leon e Carolina Herrera. La prassi impone alcune regole per il focolare domestico: l’ordine si spera sia scontato e al posto del centrotavola meglio un Lazy Susan dove sistemare le entrée, rendendo più allegro il convivio. Giunta la mezzanotte della Vigilia è ora di scambiarsi gli auguri, ma evitando messaggi di gruppo su WhatsApp e facendo attenzione alle emoji. Pure le figurine da smartphone hanno infatti un loro galateo, molte sono disponibili in colori e particolari diversi. Occhio, quindi: niente cuori rossi ai colleghi, sinonimo di amore passionale. Meglio poi seguire un ordine nel digitarle, esprimendo prima i sentimenti e poi i concetti. Perciò: faccina sorridente e alberello di Natale. LF © Anwar Hussein/Getty Images

© Jonathan Knowles/Getty Images

I duchi di Cambridge, Kate Middleton e il principe William, con i figli Charlotte e George, la regina Elisabetta II e il principe Filippo al balcone di Buckingham Palace durante la cerimonia Trooping the Colour (11 giugno 2016)

DIC2016


VIAGGIARE//FUORI LUOGO//1 di Mario Tozzi [Geologo Cnr, conduttore tv e saggista]

© UniversalImagesGroup

A Chamoix senza auto, tv e telefono, per un vero relax

LONTANI DA TUTTO

Uno scorcio di Chamoix

N

on c’è quasi nessun posto in Italia che sia privo di collegamenti televisivi o telefonici, ma se andate a Chamoix, in Valle d’Aosta, per le vacanze invernali potrete fare molto di più che rimanere senza automobile (che qui non può arrivare). Approfittando dell’assenza di vetture si fa presto a rinunciare volontariamente anche a tv e cellulare, con l’unica eccezione, magari, di alcune frequenze radiofoniche. Per impegnare il tempo si può salire a piedi o in funivia (unico collegamento meccanico con il mondo) e sciare, evitando addirittura gli impianti di risalita e rimontando la china a piedi, come si dovrebbe

131

LF

fare se lo sci fosse ancora uno sport serio. La sera si cena molto presto, prima delle sette, rifocillandosi con le specialità valdostane ricche di grassi e burro, e senza tirare tardi si scivola sotto soffici piumini che non vengono mai riposti negli armadi: qui non si soffre mai il caldo. Poi, sempre senza macchina, ci si arrampica sulle cime rivolte a nord per spingere lo sguardo in direzione del Cervino o, addirittura, del Bianco, contornati dalle montagne più belle del mondo. Approfittatene prima che la modernità conquisti uno dei luoghi in cui la vicinanza alla natura primordiale è ancora possibile. LF

DIC2016


VIAGGIARE//FUORI LUOGO//2 di Loredana Saporito [Vistalago.eu]

© merrvas/Fotolia.com

Il Lago di Como che non ti aspetti

STORIA, CULTURA, SPIRITUALITÀ E NATURA ADAGIATE SULL’ACQUA

E

ra una delle tappe del Grand Tour e non c’è da stupirsi. Circondato da Alpi e Prealpi, il Lago di Como seduce per la varietà del paesaggio, per le eleganti dimore storiche, per i paesi adagiati sull’acqua. Affollato di turisti stranieri durante l’estate, merita una visita anche in inverno. Per scoprirne il carattere rilassato e autentico bisogna lasciarsi alle spalle Como, Cernobbio, le ville e gli hotel deluxe. Il ramo lecchese, spesso trascurato, è una vera sorpresa. Per esplorarlo si parte dal

nuovo lungolago di Malgrate, da cui si ammirano Lecco e il Resegone alle sue spalle. Un tour nella città di Alessandro Manzoni fa respirare l’atmosfera natalizia in versione laghée, tra zampognari e luminarie, mercatini di Natale e pattinaggio sul ghiaccio nelle piazze Cermenati e Garibaldi. Proseguendo verso nord s’incontra Lierna, con il borgo vecchio del castello rimasto intatto nel tempo, circondato da mura e percorso da vicoli stretti e cortili. Più avanti, si trova Varenna, che contende il primato a Bellagio per bel-

132

LF

DIC2016

lezza. È dominata dal Castello di Vezio, da cui si ammira l’incontro dei tre rami del lago. In paese si può visitare Villa Monastero, un convento femminile trasformato in dimora nel ’600. Poi viene il turno di Bellano, raccontata nei libri di Andrea Vitali. Impossibile ripartire senza vedere l’Orrido, una gola naturale formata dal torrente Pioverna, luogo selvaggio e magico allo stesso tempo. Ultima fermata l’Abbazia di Piona, abitata da monaci cistercensi. Per chi vuole conoscere anche l’anima spirituale del lago. LF


LE FRECCE NEWS//COVER

TRENITALIA ALTA VELOCITÀ AD ALTA FREQUENZA HIGH FREQUENCY FOR HIGH SPEED

OFFERTE & SERVIZI

136

PREZZI & PROMOZIONI

140

PORTALE FRECCE

142

FOOD ON BOARD

143

CARTAFRECCIA

144

135

LF

NETWORK

146

ROUTES

147

CITY AV

148

FLOTTA/FLEET

152

DIC2016


LE FRECCE NEWS//OFFERTE & SERVIZI

FRECCE

© Digital Media/FS Italiane

L’11 DICEMBRE ENTRA IN VIGORE L'ORARIO INVERNALE TRENITALIA. ANTEPRIMA SULLE NOVITÀ

Il viaggio prova del Frecciarossa 1000 sulla nuova linea AV/AC Treviglio-Brescia che completa l'asse ferroviario Milano-Brescia (17 ottobre 2016)

LINEA AV MILANO-BRESCIA Domenica 11 dicembre, in concomitanza con il nuovo orario ferroviario, parte la linea AV/AC Milano-Brescia. La Madonnina e la Leonessa ancora più vicine grazie a una riduzione dei tempi di 10 minuti per l’intero corridoio che porta fino a Venezia. Sempre più estesa la possibilità di viaggiare in Frecciarossa sulla rotta, grazie alla sostituzione dei treni Frecciabianca con ETR 500, operazione che sarà ultimata entro il primo semestre 2017.

AUMENTANO I FRECCIAROSSA 1000 Prosegue l’entrata in esercizio dei nuovi super treni. Il completamento della flotta è previsto nei primi sei mesi del 2017, per viaggiare sempre più in sicurezza e nel massimo comfort.

136

LF

DIC2016


LE FRECCE NEWS//OFFERTE & SERVIZI

D’INVERNO NUOVI COLLEGAMENTI FRECCIARGENTO

© Vincenzo Tafuri/La Freccia

BERGAMO-ROMA Frecciargento arriva a Bergamo grazie a due nuovi collegamenti diretti al giorno da e per Roma. Si parte dalla provincia lombarda alle 6:12 con ritorno alle 23:07. Fermate anche a Brescia, Verona, Bologna e Firenze. BRESCIA-ROMA Aumentano i collegamenti diretti Frecciargento tra Roma e Brescia, passando da quattro a sei nel fine settimana. Partenza dalla Capitale alle 14:45 e arrivo nel Comune lombardo alle 18:30 il venerdì e sabato. Ritorno sabato e domenica alle 11:02 da Brescia per arrivare nella Città Eterna alle 14:45.

FS IN EUROPA

© eyetronic/Fotolia.com

© Sergey Borisov/Fotolia.com

SVIZZERA

AUSTRIA-GERMANIA

Dall’11 dicembre, con l’apertura del tunnel del San Gottardo, si riduce di 30 minuti il tempo di percorrenza degli Eurocity tra Milano e la Svizzera. Zurigo e Lucerna sono raggiungibili dal capoluogo lombardo in sole 3h e 26’. Ci sono anche due Eurocity Milano-Zurigo in più, per un totale di 16 treni al giorno tra le due città. Chi ama i tradizionali mercatini natalizi ha tempo fino al 20 dicembre per usufruire della promo da 25 euro per raggiungere la Svizzera in treno.

137

LF

Si rafforza la partnership fra Trenitalia e ÖBB. Dal cambio orario invernale le ferrovie italiane e austriache gestiscono congiuntamente non solo i treni notturni per Vienna in partenza da Roma e Milano, ma anche quelli con destinazione Monaco di Baviera, che dall'11 dicembre fermano anche a Salisburgo. Modificato inoltre l’orario di arrivo al mattino nella città tedesca, per un viaggio tutto relax con posti a sedere, cuccette e letti.

DIC2016


LE FRECCE NEWS//OFFERTE & SERVIZI

CARTA REGALO

TRENITALIA PER NATALE BUONO SCONTO DI 20 EURO Un’idea originale sotto l’albero? Per i propri cari che amano viaggiare c’è la Carta regalo di Trenitalia. Acquistabile online in quattro tagli, da 25, 50, 100 e 150 euro. In più, per le festività 2016, chi compra la card da 100 euro in su ha diritto a un buono sconto di 20 euro, da donare oppure conservare per i propri spostamenti. Non serve essere clienti registrati e bastano pochi e semplici step per concludere l’operazione. Il destinatario della carta, informato da un’e-mail di notifica, può comprare ticket Trenitalia presso tutti i canali di vendita per qualsiasi destinazione prescelta.

SPECIALE 2X1 Per festeggiare Vigilia e Veglione con parenti e amici anche lontani torna la promozione 2x1 per i giorni di Natale e Santo Stefano. Il 1° e 6 gennaio si parte in due al prezzo di un solo biglietto Base. Maggiori dettagli a pagina 140 e su trenitalia.com.

138

LF

DIC2016


THE BRANDING CREW

FIRENZE Business Lunch UNA Hotel Vittoria

IL TUO BUSINESS AD ALTA VELOCITÀ UNA HOTEL VITTORIA, A 7 MINUTI DALLA STAZIONE S.M. NOVELLA. IDEALE PER RIUNIONI, MEETING, CONFERENZE, PRANZI O CENE DI LAVORO A FIRENZE. TI ASPETTIAMO ANCHE A MILANO, BOLOGNA, ROMA E NAPOLI A POCHI PASSI DALLE STAZIONI ALTA VELOCITÀ.

www.unahotels.it Numero verde 800 60 61 62 FEEL THE ITALIAN PASSION

BARI BENEVENTO FORTE DEI MARMI LODI

UNA HOTELS & RESORTS È PARTNER

BIELLA MILANO

BOLOGNA MODENA

BRESCIA NAPOLI

CATANIA ORVIETO

ROMA

CESENA SIRACUSA

FERRARA VENEZIA

GUADAGNA PUNTI CARTAFRECCIA DURANTE I TUOI SOGGIORNI. SCOPRI COME SU WWW.UNAHOTELS.IT

FIRENZE VERSILIA


LE FRECCE NEWS//PREZZI & PROMOZIONI

SUPER ECONOMY ECONOMY MASSIMO RISPARMIO CONVENIENZA E FLESSIBILITÀ

Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Il cambio prenotazione, l’accesso ad altro treno e il rimborso non sono consentiti. Il biglietto può essere acquistato entro la mezzanotte del secondo giorno precedente il viaggio. L’offerta non è cumulabile con altre riduzioni a eccezione di quella a favore dei ragazzi.

SPECIALE 2X1 Offerta dedicata a chi prende il treno di sabato. Si viaggia in due pagando un solo biglietto al prezzo Base nei livelli Business, Premium e Standard su tutti i treni nazionali e in 1^ e 2^ classe. In via promozionale per le Feste la Speciale 2X1 si applica anche nei giorni 25 e 26 dicembre, 1° e 6 gennaio1.

Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Il biglietto può essere acquistato entro la mezzanotte del secondo giorno precedente il viaggio. Il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. È possibile, fino alla partenza del treno, esclusivamente il cambio della data e dell’ora per lo stesso tipo di treno, livello o classe, effettuando il cambio rispetto al corrispondente biglietto Base e pagando la relativa differenza di prezzo. Il nuovo ticket segue le regole del biglietto Base.

A/R IN GIORNATA Con l’offerta A/R in giornata si può partire e tornare nello stesso giorno con le Frecce a prezzi fissi, differenziati in base alle relazioni e alla classe o livello di servizio. Tra Roma e Milano si può viaggiare al prezzo promozionale di ¤ 89 nel livello Standard Frecciarossa e in 2^ classe sugli altri treni2.

BASE LIBERTÀ DI VIAGGIO E CAMBI ILLIMITATI Biglietto acquistabile fino alla partenza del treno. Entro tale limite sono ammessi il rimborso e il cambio del biglietto e il cambio della prenotazione, gratuitamente, un numero illimitato di volte. Dopo la partenza, il cambio della prenotazione e del biglietto sono consentiti una sola volta fino a un’ora successiva. L’offerta non è cumulabile con altre riduzioni a eccezione di quella a favore dei ragazzi.

A/R WEEKEND Con l’offerta A/R weekend si può partire il sabato e tornare la domenica con le Frecce a prezzi vantaggiosi a partire da ¤ 69. I prezzi sono differenziati in base alla relazione e alla classe/livello di servizio3.

BIMBI GRATIS Con Trenitalia i bambini viaggiano gratis in Frecciarossa, nei livelli Business, Premium e Standard, e in Frecciargento, Frecciabianca e Intercity in 1^ e 2^ classe. Gratuità prevista per i minori di 15 anni accompagnati almeno da un maggiorenne, in gruppi composti da 2 a 5 persone4.

1. L'offerta è valida tutti i sabati ed è acquistabile entro le ore 24 del secondo giorno precedente alla partenza. È a posti limitati e varia in base al treno e alla classe/livello di servizio. Il cambio prenotazione o biglietto e il rimborso non sono consentiti. L’offerta non è cumulabile con altre riduzioni. 2. Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Acquistabile entro le ore 24 del giorno precedente alla partenza. Il cambio dell’orario, sia per il treno di andata che per quello di ritorno, è ammesso una sola volta fino alla partenza degli stessi. Il cambio delle date dei viaggi, il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. 3. Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Acquistabile entro le ore 24 del secondo giorno precedente alla partenza. Il cambio dell’orario, sia per il treno di andata che per quello di ritorno, è ammesso una sola volta fino alla partenza degli stessi. Il cambio delle date dei viaggi, il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. 4. I componenti del gruppo che non siano bambini/ragazzi pagano il biglietto al prezzo Base. Offerta a posti limitati e variabili rispetto al giorno, ai treni e alla classe/livello di servizio. Cambio prenotazione/biglietto e rimborso soggetti a restrizione. Acquistabile entro la mezzanotte del secondo giorno precedente alla partenza.

140

LF

DIC2016


LE FRECCE NEWS//PREZZI & PROMOZIONI

OFFERTE SOCI CARTAFRECCIA CartaFRECCIA Special Con l’offerta CartaFRECCIA Special viaggiare costa la metà Un motivo in più per iscriversi a CartaFRECCIA

Per i soci CartaFRECCIA risparmio del 50% per partenze dalle 11 alle 14, martedì, mercoledì e giovedì.

Trenitalia. Chi ti dà di più?

CARTAFRECCIA SPECIAL I titolari CartaFRECCIA possono viaggiare dalle 11 alle 14 il martedì, mercoledì Informazioni e acquisti su www.trenitalia.com e presso tutti i canali di vendita.

www.trenitalia.com

Offerta a posti limitati. Lo sconto del 50% si applica rispetto al prezzo del biglietto Base. L’offerta, riservata ai titolari di una CartaFRECCIA, è valida per viaggiare su tutti i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e sugli Intercity, in 1a e in 2a classe e nei livelli di servizio Business, Premium e Standard. Sono esclusi i treni e servizi Notte e il livello di servizio Executive. Il biglietto può essere acquistato fino alle ore 24 del giorno precedente alla partenza del treno.

Il cambio del biglietto e della prenotazione, il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. Info su www.trenitalia.com e presso tutti i canali di vendita.

e giovedì con il 50% di sconto rispetto al biglietto Base. L’offerta è valida su tutti i treni Frecciarossa nei livelli Business, Premium e Standard e in Frecciargento, Frecciabianca e Intercity in 1^ e 2^ classe. A bordo è necessario esibire la CartaFRECCIA insieme a un documento di riconoscimento5.

CARTAFRECCIA YOUNG & SENIOR Per gli under 26 e gli over 60 titolari di CartaFRECCIA c’è il 20% di sconto sul prezzo Base dei biglietti per tutti i treni nazionali e in tutti i livelli di servizio, a eccezione dell’Executive, del salottino e delle vetture Excelsior, e il 50% di riduzione per partenze fino al 31 gennaio. A bordo è necessario esibire la CartaFRECCIA insieme a un documento d’identità6.

CARNET AV 3x2 I titolari CartaFRECCIA con l’offerta Carnet AV 3x2 possono acquistare tre viaggi al prezzo Base per Frecciarossa o Frecciargento pagandone soltanto due. Il carnet è nominativo e utilizzabile per prenotazioni entro 60 giorni dalla data di emissioni entro i limiti di prenotabilità dei treni7.

CARNET 10 VIAGGI Con Carnet 10 viaggi si acquistano 10 biglietti al prezzo di 8. Riservato ai titolari CartaFRECCIA, è nominativo e personale. L’offerta è disponibile per i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e Intercity. La riduzione è del 20% sul prezzo Base previsto per la soluzione, la classe o livello di servizio prescelti. In Executive lo sconto è del 30%8.

5. Sono esclusi il livello Executive e il salottino. Offerta acquistabile entro la mezzanotte del secondo giorno precedente alla partenza presso tutti i canali di vendita Trenitalia. Cambio biglietto e prenotazione e rimborso non ammessi. 6. Acquistabile entro le ore 24 del giorno precedente alla partenza. L'offerta non è valida sui treni regionali. Il numero dei posti disponibili è limitato e varia in base al giorno, al treno e alla classe/livello di servizio. Cambio prenotazione e biglietto, rimborso e accesso ad altro treno non sono ammessi. 7. È possibile effettuare il cambio data/ora del singolo viaggio prenotato tramite Carnet fino alla partenza del treno secondo le condizioni del biglietto Base. Non è ammesso il cambio del Carnet e il rimborso è soggetto a restrizioni. Non è consentito il rimborso del singolo viaggio. A bordo è necessario esibire la CartaFRECCIA insieme a un documento di riconoscimento e comunicare il codice del Carnet. 8. Il Carnet consente di effettuare 10 viaggi in entrambi i sensi di marcia di una specifica tratta, scelta al momento dell’acquisto e non modificabile per i viaggi successivi. Le prenotazioni dei biglietti devono essere effettuate entro 180 giorni dalla data di emissione del Carnet entro i limiti di prenotabilità dei treni. L’offerta non è cumulabile con altre promozioni. Il cambio della singola prenotazione ha tempi e condizioni uguali a quelle del biglietto Base. Il cambio del biglietto non è consentito. Il rimborso è soggetto a restrizioni.

Offerte valide al 9/11/2016. Info e dettagli su trenitalia.com

141

LF

DIC2016


LE FRECCE NEWS//PORTALE FRECCE

WWW.PORTALEFRECCE.IT INTRATTENIMENTO GRATUITO, FACILE E VELOCE

Disponibile sui treni Frecciarossa e Frecciargento, il Portale FRECCE rende più piacevole il viaggio grazie ai numerosi servizi pensati per soddisfare ogni esigenza The new Portale FRECCE, available on Frecciarossa and Frecciargento trains, provides a pleasant journey thanks to many services designed to meet every need

ISTRUZIONI PER L’ACCESSO Collegarsi alla rete WiFi di bordo (WiFi Frecciarossa o Frecciargento) Lanciare il browser Internet. Digitando un qualsiasi indirizzo si aprirà l’home page del portale (se non viene visualizzata digitare direttamente www.portalefrecce.it) Per accedere a Internet o fruire dei contenuti Cinema e Musica è necessario autenticarsi con credenziali personali da creare attraverso una veloce registrazione La registrazione è unica e va effettuata una sola volta. Le credenziali generate (numero di cellulare e password) possono essere utilizzate per entrare nel portale in tutti i viaggi successivi sui treni Frecciarossa e Frecciargento

ACCESS INSTRUCTIONS Connect to the WiFi network on board (Frecciarossa or Frecciargento WiFi) Run the Internet browser. By typing any address you will be redirected to the portal home page (if not displayed, type directly www.portalefrecce.it) To access Internet or use the content of Cinema and Music, is necessary to authenticate with a personal identification, to be created through a quick registration There is one registration and it must be made only once. The generated identification data (mobile number and password) can be used, for all next travels, to enter the portal on Frecciarossa and Frecciargento trains

AMPIA SCELTA DI SERVIZI COMPLETAMENTE GRATUITI/WIDE RANGE OF COMPLETELY FREE SERVICES CINEMA

Un Paese quasi perfetto

Maschi contro femmine

Tutti i santi giorni

Legend

NEWS

MUSIC

TRAVEL INFO

INTERNET WIFI

Notizie Ansa sui principali fatti quotidiani aggiornate ogni ora Hourly updated Ansa news on the main events of the day

Il meglio della musica contemporanea italiana e straniera The best of Italian and foreign contemporary music

Informazioni in tempo reale su puntualità, fermate, coincidenze Real-time information on punctuality, stops, connections

Connessione a internet tramite WiFi di bordo Connection to the Internet via WiFi on board

Ulteriori dettagli, info e condizioni su trenitalia.com/Further details, info and conditions on trenitalia.com Il servizio di connessione Internet WiFi è offerto da TIM/The WiFi Internet connection service is offered by TIM

142

LF

DIC2016


LE FRECCE NEWS//FOOD ON BOARD

Il viaggio nel viaggio

SPECIALE MENÙ DELLE FESTE A METÀ PREZZO A SPECIAL MENU FOR THE HOLIDAYS AT HALF PRICE Dall’8 dicembre al 6 gennaio Itinere e le Frecce augurano ai viaggiatori buon Natale e felice anno nuovo con uno sconto speciale del 50% su tutte le proposte e i menù Combo del ristorante, sui menù Easy Gourmet ed Easy Food. Naturalmente i piatti pensati per il mese di dicembre hanno un gustoso tocco natalizio, grazie alla presenza di tre prodotti Igp che dal nord al sud d’Italia sono sinonimo di festa e convivialità: il saporito cotechino di Modena, le delicate lenticchie di Castelluccio di Norcia e le succose arance rosse di Sicilia. E per l’occasione Easy Gourmet sarà impreziosito da un’originale interpretazione del panettone gastronomico firmata dallo chef Carlo Cracco. Buon appetito e buone Feste sulle Frecce.

143

LF

From December 8 to January 6, Itinere and the Frecce trains wish Merry Christmas and Happy New Year to passengers with a special 50% discount on all proposals and Combo menus of the restaurant, on both the Easy Gourmet and Easy Food menus. Of course the dishes created for the month of December have a tasty touch of Christmas, thanks to the presence of three PGI products from the north to the south of Italy that are synonymous with celebration and conviviality: the tasty cotechino from Modena, the delicate lentils from Castelluccio di Norcia and the juicy Sicilian blood oranges. And for the occasion Easy Gourmet will be enhanced with an original interpretation of the gourmet panettone signed by the chef Carlo Cracco. Bon appetite and happy holidays on the Frecce.

DIC2016


LE FRECCE NEWS//CARTAFRECCIA

SOCI CARTAFRECCIA L’iscrizione a CartaFRECCIA è semplice e gratuita. Subito 100 punti in regalo riportando il codice promozionale TIWB0200351

I PREMI DEL MESE

RICERCA CONTRO IL TUMORE AL POLMONE E AL SENO

2.900 PUNTI

Con i punti CartaFRECCIA è possibile sostenere la Fondazione Umberto Veronesi nella ricerca di nuove tecniche di diagnosi precoce del tumore al polmone e al seno.

RACCOLTA PUNTI Termina il 31 dicembre la raccolta punti CartaFRECCIA. I premi possono essere richiesti entro il 28 febbraio 2017. Per conoscere il proprio saldo e ottenere i premi è sufficiente entrare nell’area riservata del sito trenitalia.com. Con solo 500 punti si può ottenere l’upgrade di classe mentre con 1.000 è disponibile un biglietto gratuito per viaggiare in Frecciabianca. Si può scegliere tanto altro dal catalogo con i migliori brand made in Italy. E se i punti a disposizione non fossero sufficienti, si può viaggiare ancora fino al 31 dicembre e accumularne di nuovi: un punto per ogni euro speso per l’acquisto di biglietti o abbonamenti su Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca e 0,5 punti per tutti gli altri treni.

PARTNER DEL MESE

MISSIONE SALVAVITA NEL MEDITERRANEO

PUNTI

La Fondazione Francesca Rava NHP Italia Onlus si occupa di soccorrere bambini e donne incinte salvati nel Canale di Sicilia. Con 1.600 punti si contribuisce all’acquisto di medicinali a uso pediatrico, con 2.900 alla missione di un medico volontario. CASE FAMIGLIA Comunità di

SANT’EGIDIO Ai titolari di CartaFRECCIA 50 punti per ogni notte di soggiorno e 100 per due o più pernottamenti in una delle strutture Accor. Per usufruire dell’offerta e ottenere i punti è necessario prenotare tramite accorhotels.com o uno dei siti web dei marchi Accor. Una volta effettuato il check-out, è sufficiente inoltrare la richiesta compilando l’apposito modulo online. [www.accorhotels.com] Le prenotazioni effettuate attraverso siti diversi da quello ufficiale o con tariffe negoziate non danno diritto all’accredito punti

LF

DIC2016

A partire da

1.600 PUNTI

Con 1.600 e 2.900 punti si aiuta la Comunità di Sant’Egidio rispettivamente a fornire i pasti di una giornata e l’accoglienza di una notte all’interno delle case famiglia di Genova, Napoli e Messina.

Il programma CartaFRECCIA termina il 31/12/2016 e i premi possono essere richiesti entro il 28/02/2017

144

A partire da

1.600


LE FRECCE NEWS//CARTAFRECCIA

AL MUSEO CON CARTAFRECCIA Per i soci CartaFRECCIA sconti e agevolazioni nelle principali sedi di mostre ed eventi in Italia 1

VENEZIA • Palazzo Grassi e Punta della Dogana • MUVE - Fondazione Musei Civici Venezia VERONA • Picasso. Figure fino al 12 marzo a Palazzo Forti MILANO • Triennale di Milano • Escher fino al 15 gennaio, Rubens fino al 27 febbraio e Arnoldo Pomodoro fino al 5 febbraio a Palazzo Reale • MUBA - Museo dei bambini • Jean Michel Basquiat e Homo sapiens fino al 26 febbraio al Museo delle Culture BRESCIA • Fondazione Brescia Musei FERRARA • Orlando furioso 500 anni. Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi fino all’8 gennaio a Palazzo dei Diamanti BOLOGNA • La Collezione Gelman di arte messicana del XX secolo fino al 26 marzo a Palazzo Albergati GENOVA • Andy Warhol fino al 19 febbraio a Palazzo Ducale FIRENZE • Fondazione Maggio Musicale Fiorentino • Musei Civici Fiorentini • Ai Weiwei fino al 22 gennaio a Palazzo Strozzi

TORINO Meraviglie degli Zar. I Romanov e il Palazzo Imperiale di Peterhof ripercorre lo splendore di uno dei complessi più sontuosi del Mar Baltico ( 1). Fino al 29 gennaio alla Venaria Reale, ingresso 2x1 e fast lane per i clienti che esibiscono la CartaFRECCIA e il ticket delle Frecce con destinazione Torino o l'abbonamento regionale Trenitalia. • L’art Nouveau fino al 12 febbraio a Palazzo Chiablese • Museo del cinema di Torino • Museo Egizio

145

LF

DIC2016

ROMA • L’Ara com’era fino al 31 ottobre all’Ara Pacis • Antonio Ligabue fino al 10 gennaio e Edward Hopper fino al 12 febbraio al Complesso del Vittoriano • Artemisia Gentileschi fino all’8 maggio a Palazzo Braschi • Explora - Museo dei bambini • 16esima Quadriennale d’Arte al Palaexpo NAPOLI • Città della Scienza • MANN - Museo Archeologico Nazionale di Napoli


LE FRECCE NEWS//NETWORK

Più di 80 città collegate More than 80 linked cities

Bolzano Udine Treviso Milano Brescia Verona

Vicenza Venezia

Mantova Torino

Padova

Piacenza Reggio Emilia AV Modena Bologna Genova La Spezia

NO STOP

Trieste

Ravenna Rimini

Firenze

Pisa

Ancona

Perugia

NO STOP

Siena L’Aquila Pescara Roma Fiumicino Aeroporto

Caserta Foggia

Bari

Potenza

Napoli Salerno

Matera

Lecce Taranto

Lamezia Terme

Reggio di Calabria LEGENDA:

Per schematicità e facilità di lettura la cartina riporta soltanto alcune città esemplificative dei percorsi delle diverse tipologie di Frecce Maggiori dettagli per tutte le soluzioni di viaggio su www.trenitalia.com

146

LF

For sketchiness and easy reading, the map shows only some cities that exemplify the paths of the different types of the Frecce More details for all travel solutions on www.trenitalia.com

DIC2016


LE FRECCE NEWS//ROUTES

Oltre 250 Frecce al giorno More than 250 Frecce a day

COLLEGAMENTI GIORNALIERI E DURATA MINIMA DEL VIAGGIO DAILY TRANSPORT LINKS AND MINIMUM JOURNEY TIME 90 Frecciarossa Milano-Roma in 2h 55'

16 Frecciargento Roma-Verona in 2h 52'

38 Frecciarossa e Frecciargento Roma-Venezia in 3h 12' 1

42 Frecciarossa e Frecciabianca Milano-Venezia in 2h 10' 1

ALTRI ESEMPI/OTHER EXAMPLES

I tempi di viaggio minimi indicati si riferiscono alla soluzione più veloce con una delle tre Frecce, dalle stazioni centrali dove non specificato. I collegamenti comprendono sia i servizi di andata che di ritorno. Sono previste variazioni nel fine settimana e in alcuni periodi dell’anno. Maggiori dettagli per tutte le soluzioni su trenitalia.com The minimum durations shown are related to the fastest journey solution, with one of the three Frecce trains, from central stations where not specified. In the connections shown round trip services are included. Some changes can be expected during weekend and some periods of the year. Further details for any possible solution on trenitalia.com

Città collegate Linked cities

Collegamenti giornalieri Daily links

Torino-Milano2

52

45’

Milano-Napoli

55

4h 15’

Milano-Firenze

47

1h 39’

Milano-Bologna

85

1h 02’

Roma-Salerno

20

1h 54’

14

6h 35’

Napoli-Venezia

12

4h 53’

Roma-Bari

6

3h 59’

Roma-Bolzano

8

4h 29’

Milano-Bari 1

Frecce

Durata minima del viaggio Minimum journey time

1 Durata riferita al collegamento con Venezia Mestre Duration related to Venezia Mestre connection 2 Durata riferita al collegamento tra Torino Porta Susa e Milano Porta Garibaldi Duration related to the connection between Torino Porta Susa and Milano Porta Garibaldi Frecciarossa

Frecciargento

Cartina e rotte valide al 9/11/2016/Network and routes up-to-date as at 9/11/2016

147

LF

DIC2016

Frecciabianca


© Sergey Dzyuba/Fotolia.com

LE FRECCE NEWS//CITY AV//BRESCIA

47

Collegamenti da e per Links from and to

Brescia 27

4

Network Le Frecce pag. 146

Durata minima del viaggio Minimum journey time Brescia-Roma T.ni in 3h 37’ Brescia-Bologna C.le in 1h 34’ Brescia-Venezia M. in 1h 35’

16

Prenota su/Reserve on trenitaliahotels.com

SLEEP

FOOD

CULTURE

Vittoria Elegante albergo accanto al Duomo Nuovo. Singola a partire da ¤ 80 e doppia da ¤ 110. Elegant hotel next to the Duomo Nuovo. Single room from ¤ 80 and double room from ¤ 110.

Chèl che passa el convent Storico locale dall’anima rustica. Cucina bresciana e ricca carta dei vini. Historical rustic restaurant. Brescia cuisine and an extensive wine list.

Hotel Noce Accogliente e a conduzione familiare. Singola a partire da ¤ 65 e doppia da ¤ 85. Cozy and family-owned establishment. Single room from ¤ 65 and double room from ¤ 85.

Bier Stube Il tempio della carne. Da gustare alla griglia, in versione tartare e burger. The temple of meat. To be enjoyed grilled, as a tartare and as a burger.

Di Moda - Fotografie dal 1950 al 2000 Fino al 15 gennaio il Mo.Ca di Palazzo Martinengo Colleoni ospita un viaggio nella moda italiana, nei cambiamenti del gusto e del costume attraverso gli scatti dei più grandi rappresentanti della fotografia di moda del Belpaese. Until January 15, the Mo.Ca of Palazzo Martinengo Colleoni offers a journey through Italian fashion, showing the changes of taste and styles through the shots of the greatest fashion photographers of the Belpaese.

Il numero di collegamenti indicato corrisponde al numero delle Frecce che effettuano fermata a Brescia. Sono previste variazioni nel fine settimana e in alcuni periodi dell’anno/The number of connections shown corresponds to the number of the Frecce trains with a stop in Brescia. Some changes can be expected during weekend and some periods of the year Frecciarossa Frecciargento Frecciabianca 148

LF

DIC2016


© Matej Kastelic/Fotolia.com

LE FRECCE NEWS//CITY AV//BOLOGNA

146

Collegamenti da e per Links from and to

Bologna

Network Le Frecce pag. 146

Durata minima del viaggio Minimum journey time Bologna-Roma T.ni in 1h 54’ Bologna-Napoli C.le in 3h 15’ Bologna-Venezia M. in 1h 13’

86

36

24

Prenota su/Reserve on trenitaliahotels.com

SLEEP

SOCCER

FOOD

Best Western City Ristrutturato, con 32 nuove camere. Singola a partire da ¤ 85 e doppia da ¤ 90. Renovated, with 32 new rooms. Single room from ¤ 85 and double room from ¤ 90.

Haiku Il meglio della tradizione culinaria del Sol Levante a due passi dal centro. The best of the Rising Sun culinary tradition, a few steps from the city centre.

Royal Carlton Vicino all’area pedonale, nel cuore della città. Singola e doppia a partire da ¤ 160. Close to the pedestrian area, in the heart of the city. Single and double room from ¤ 160.

Articiôch Più anime in un unico locale. Menù sempre diverso e ricette innovative. Multiple souls under one roof. Always a different menu and innovative recipes.

TRENO UFFICIALE

11 dicembre/December 11 h 15/3pm Bologna vs Empoli 22 dicembre/December 22 h 20:45/8:45pm Bologna vs Milan

Il numero di collegamenti indicato corrisponde al numero delle Frecce che effettuano fermata a Bologna. Sono previste variazioni nel fine settimana e in alcuni periodi dell’anno/The number of connections shown corresponds to the number of the Frecce trains with a stop in Bologna. Some changes can be expected during weekend and some periods of the year Frecciarossa Frecciargento Frecciabianca 149

LF

DIC2016


© Fabio Sud/Fotolia.com

LE FRECCE NEWS//CITY AV//SALERNO

20

Collegamenti da e per Links from and to

Salerno 14

2

Network Le Frecce pag. 146

Durata minima del viaggio Minimum journey time Salerno-Roma T.ni in 1h 55’ Salerno-Milano C.le in 5h 26’ Salerno-Reggio Calabria in 3h 15’

4

Prenota su/Reserve on trenitaliahotels.com

SLEEP

FOOD

CULTURE

Lloyd’s Baia Terrazza con vista sul mare. Singola a partire da ¤ 75,65 e doppia da ¤ 84,15. Garden terrace with sea view. Single room from ¤ 75,65 and double room from ¤ 84,15.

Antica pagliera Locale informale e cucina tipica campana nel cuore del centro storico. Informal restaurant and typical Campania cuisine in the heart of the historic centre.

Polo Nautico Camere in stile marittimo. Singola a partire da ¤ 58,15 e doppia da ¤ 63. Rooms with an elegant maritime style. Single room from ¤ 58,15 and double room from ¤ 63.

Mam Art Food & Wine Ambiente curato e accogliente dove si fondono tradizione e innovazione. Charming and friendly place that blends tradition and innovation.

L’universo dentro tra luce e colore Più di 40 opere tra dipinti e libri d’artista realizzati da Alessandra Angelini in 16 anni, dal 2000 al 2016. Allo Spazio Ophen Virtual Art Gallery 2.0 di Salerno fino all’8 gennaio. More than 40 works, including paintings, works on methacrylate and artist's books created by Alessandra Angelini over 16 years, from 2000 to 2016. At the Spazio Ophen Virtual Art Gallery 2.0 in Salerno until January 8.

Il numero di collegamenti indicato corrisponde al numero delle Frecce che effettuano fermata a Salerno. Sono previste variazioni nel fine settimana e in alcuni periodi dell’anno/The number of connections shown corresponds to the number of the Frecce trains with a stop in Salerno. Some changes can be expected during weekend and some periods of the year Frecciarossa Frecciargento Frecciabianca 150

LF

DIC2016


LE FRECCE NEWS//FLOTTA

FRECCIAROSSA ETR 1000 Velocità max 400 km/h Velocità comm.le 300 km/h Composizione 8 carrozze 4 livelli di servizio Executive, Business, Premium, Standard Posti offerti 457 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

Maximum velocity 400 km/h Commercial velocity 300 km/h Configuration 8 carriages Service levels Executive, Business, Premium, Standard Total seats 457 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

FRECCIAROSSA ETR 500 Velocità max 360 km/h Velocità comm.le 300 km/h Composizione 11 carrozze 4 livelli di servizio Executive, Business, Premium, Standard Posti offerti 574 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

Maximum velocity 360 km/h Commercial velocity 300 km/h Configuration 11 carriages Service levels Executive, Business, Premium, Standard Total seats 574 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

FRECCIARGENTO ETR 600 Velocità max 280 km/h Velocità comm.le 250 km/h Composizione 7 carrozze Classi 1^ e 2^ Posti offerti 432 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

152

LF

DIC2016

Maximum velocity 280 km/h Commercial velocity 250 km/h Configuration 7 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 432 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table


LE FRECCE NEWS//FLEET

FRECCIARGENTO ETR 485 Maximum velocity 280 km/h Commercial velocity 250 km/h Configuration 9 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 489 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

Velocità max 280 km/h Velocità comm.le 250 km/h Composizione 9 carrozze Classi 1^ e 2^ Posti offerti 489 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

FRECCIABIANCA Maximum velocity 200 km/h Commercial velocity 200 km/h Configuration 9 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 603 Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

Velocità max 200 km/h Velocità comm.le 200 km/h Composizione 9 carrozze Classi 1^ e 2^ Posti offerti 603 Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

FRECCIABIANCA ETR 460 Maximum velocity 280 km/h Commercial velocity 250 km/h Configuration 9 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 479 Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

Velocità max 280 km/h Velocità comm.le 250 km/h Composizione 9 carrozze Classi 1^ e 2^ Posti offerti 479 Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

153

LF

DIC2016


PRIMA DI SCENDERE//STORIE Racconto inedito di Giacomo Mazzariol [Autore del libro Mio fratello rincorre i dinosauri]

Mio fratello rincorre

H

Babbo Natale

o visto atei andare a messa, scorbuti-

termini “festaioli”, quando ha imparato il mecca-

ci dare baci a tutti, egoisti fare regali,

nismo della letterina. Da lì, amore vero per il cic-

gente a dieta mangiare torroni con

cione con il cappello a punta. Così, oggi, quando

la cioccolata, apatici sorridere, onesti fingere di

penso al 25 dicembre non riesco a non collegar-

divertirsi, persone allegre annoiarsi, adulti tor-

lo allo splendido sorriso di Gio che non smette-

nare bambini, bambini giocare

rà mai di credere a Papa Noël.

per ore a briscola. A Natale ho

In fondo nessuno di noi ha mai

visto proprio di tutto. O almeno

smesso di farlo. Babbo Natale

lo pensavo, fino a che non è ar-

è quella sincera bugia che ci fa

rivato Gio, mio fratello minore,

mangiare la cioccolata anche se

l’unico ragazzo al mondo che

siamo a dieta, è quando tua so-

avrebbe voluto uccidere Babbo

rella mette in ordine il soggiorno

Natale. Ci sono almeno mille

dandotene i meriti per salvarti

motivi per cui non dovresti ten-

la faccia dalla mamma infuria-

tare di far fuori Santa Claus, ma

ta, è quando il tuo migliore ami-

ne cito soltanto uno: è l’unico

co va a comprare il regalo per il

che ti porta i regali gratis. Nem-

compleanno della tua fidanzata

meno la nonna lo fa, perché, di-

perché te ne eri dimenticato, o

ciamolo, poi ti chiede in cambio

quando al campetto subisci un

di sistemarle l’aiuola, il vaso o

goal di proposito per far gioire

la tenda. Babbo no, lui lavora

un bambino. È perfino quando

gratis come le matite all’Ikea.

il mio compagno di classe, che

Tornando a mio fratello versione

odia il Natale, il primo giorno di

Christmas killer ecco come ha accolto negli anni

filosofia al liceo apre il manuale casualmente su

l’omino di rosso vestito: dai soldatini di plastica

una foto di Karl Marx ed esclama: «Ma che, oh,

nella tazza del latte per soffocarlo, alle lucette

pure Babbo Natale ci fanno studiare?».

sparse per il parquet come mine antiuomo fino

Non possiamo farci niente, il pancione dalla barba

alle sedie a dondolo manomesse. Ha smesso solo

bianca sarà per sempre tra noi. Speriamo solo che

quando ha cominciato a leggere, ossia, tradotto in

mio fratello non riprovi a ucciderlo.

155

LF

DIC2016

LF


PRIMA DI SCENDERE//POSTA & CO.

Posta

Indovina

lafrecciaposta@fsitaliane.it

chi ?

Una casella di posta a cui inviare segnalazioni, racconti di viaggio, domande e altro ancora. Buona lettura e buon viaggio

12 mesi con FS ITALIANE

Chi è questa bambina tanto amata da grandi e piccini?

GENNAIO

Scrivere a lafrecciaindovinachi@fsitaliane.it Il primo lettore che indovinerà il personaggio misterioso – qui ritratto e intervistato su questo numero della Freccia – riceverà un piccolo premio Il personaggio misterioso di novembre è Francesca Cavallin

Leggi anche Read also Dietro i nostri treni cʼè una macchina sostenibile.

Marisa Laurito

Le radici dell'umanità in mostra a Torino

Tartufando ANNO II | NUMERO 17 | NOVEMBRE 2016 | www.fsitaliane.it

Tra le fiere d'Italia

Trecentotrenta progetti grafici per 12 mesi e un solo vincitore. Nel calendario 2017 del Gruppo FS Italiane c’è tutta la filosofia di un’azienda che guarda al futuro. Per realizzarlo, infatti, è stato lanciato un contest sulla piattaforma web di outsourcing Zooppa, che ha raccolto 330 proposte. Ne è stata scelta una che racconta in disegni il mondo FS in termini di sostenibilità, tecnologia e attenzione al cliente. Al vincitore il premio di 8.700 euro, mentre altri quattro progetti ricevono una menzione speciale e 300 euro in biglietti ferroviari. Buon anno nuovo!

156

TRENITALIA REGIONALE Nuovi treni e tecnologia digitale gli investimenti per i pendolari IL SETTIMANALE GRATUITO PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

NOTE è il settimanale in formato smart delle Edizioni La Freccia e In Regione. Dedicato ai passeggeri del trasporto regionale e distribuito nelle stazioni di Roma Termini, Firenze S.M.N., Bologna C.le, Venezia Mestre, Milano C.le e Torino Porta Susa, esce il giovedì.

A bordo a dicembre anche Frecciaviaggi, il trimestrale di viaggio del Gruppo FS Italiane dedicato agli itinerari invernali, e La Freccia Gourmet, speciale natalizio sul cibo e la buona tavola. On board in December also the winter edition of Frecciaviaggi, the travel quarterly magazine of FS Italiane Group, and the special Christmas edition of La Freccia Gourmet about good food.

LF

DIC2016


PRIMA DI SCENDERE//SAVE THE DATE

Freccia

dicembre

2016

weekend

02>04

09>11

16>18

Christmas Village, mercato tradizionale natalizio a Jesolo www.jesolochristmasvillage.it

Luci d’artista a Torino www.torinoclick.it

Mercatino di Natale a Bolzano www.mercatini-altoadige.com

Madama Butterfly Teatro alla Scala di Milano www.teatroallascala.org

Lucienne Bloch: dentro la vita di Frida Kahlo, mostra all’Ono arte di Bologna www.onoarte.com

Ted Larsen, mostra alla Privateview Gallery di Torino www.privateviewgallery.com Weihnachtsmarkt, mercato di Natale tedesco a Firenze www.firenzeturismo.it Luci d’artista a Salerno www.lucidartistasalerno.net

Gianfranco Ferré e Maria Luigia: inattese assonanze, mostra al Palazzo del Governatore di Parma www.palazzodelgovernatore.it

Natale all’Auditorium eventi e musica all’Auditorium Parco della Musica di Roma www.auditorium.com

Canto di Natale per la regia di Gaetano Stella Teatro Odeon di Reggio Calabria www.teatronovanta.it

Roma anni ’60 e la Scuola di Piazza del Popolo, mostra alla Galleria d’Arte S. Luca di Brindisi www.spaini.it

23>25

30>1°gennaio

Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie, per la regia di Chiara Noschese, al Teatro Nazionale di Milano www.teatronazionale.it

Psychiatric Circus, spettacolo di circo-teatro alla Fiera di Genova www.visitgenoa.it Roberto Bolle and friends, spettacolo di danza al Politeama Rossetti di Trento www.ilrossetti.it

La Divina Commedia, mostra a Villa Bardini Peyron di Firenze www.bardinipeyron.it Natale in casa Cupiello, per la regia di Antonio Latella, al Teatro Argentina di Roma www.teatrodiroma.net Steve McCurry. Senza Confini ( 1) mostra al museo Pan di Napoli www.comune.napoli.it

Capodanno al parco divertimento Fiabilandia di Rimini www.fiabilandia.net

1 Peshawar, Pakistan (1984) © Steve McCurry

159

LF

DIC2016

Balletto di Natale. Lo Schiaccianoci, diretto dal Maestro David Coleman, al Teatro San Carlo di Napoli www.teatrosancarlo.it


PRIMA DI SCENDERE//OROSCOPO a cura di

ARIETE Vi sentirete molto sicuri di voi, è il momento giusto per allargare il giro di conoscenze e intraprendere una relazione.

TORO Le stelle sono a vostro favore, cominciate a pensare al vostro futuro. Investite nel lavoro e, se non lo avete già fatto, anche nella vita privata.

GEMELLI Mese all’insegna della creatività, approfittate della vostra indole da sognatori per sviluppare i progetti che custodite da tempo.

CANCRO Per voi è stato un anno positivo, raccogliete i risultati ottenuti e andate avanti senza farvi influenzare da chi vi sta intorno.

LEONE Gli ultimi mesi sono stati difficili: per chiudere il 2016 in bellezza concedetevi un piccolo lusso per prepararvi al nuovo anno.

VERGINE Riuscirete a tenere testa a tutti gli impegni in arrivo. Chi è in cerca di un cambiamento troverà la risposta alle proprie domande.

BILANCIA Quest’anno ne avete passate tante, ricordate che dai momenti brutti nasce sempre qualcosa di buono. Dedicatevi agli affetti.

SCORPIONE Sarete pieni di energia, utilizzatela per dare il massimo sul lavoro e per organizzare un raduno in famiglia in vista delle feste natalizie.

SAGITTARIO Accogliete il 2017 con la mente sgombra. La maturità che avete acquisito negli ultimi mesi vi darà la forza per fare alcune scelte.

CAPRICORNO Con il piglio pratico che vi contraddistingue affrontate gli ultimi scampoli del 2016 e stabilite la lista delle priorità per il prossimo anno.

ACQUARIO Qualcosa sta cambiando nelle vostre stelle, ma non è ancora il momento di agire. La fortuna girerà dalla vostra parte e saprete coglierla.

PESCI Se siete in cerca di divertimento questo è il periodo migliore per trovarlo. Lasciatevi andare a un po’ di leggerezza, ne trarrete solo benefici.

160

LF

DIC2016


TROVACI CON IL TUO SMARTPHONE BASTA UN CLICK


La Freccia - dicembre 2016  

In copertina: Meryl Streep. Guidata dalla passione

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you