Page 1

ANNO VIII NUMERO 08 SETTEMBRE 2016

www.fsitaliane.it RIVISTA MENSILE A DISTRIBUZIONE GRATUITA

Ciak Venezia Sonia Bergamasco

Build the Planet

Società a chilometro zero

Work hard Have fun

L’algoritmo della felicità in azienda

Genderless

style

A Milano con N°21 e Ruth Bell

LE FRECCE NEWS//OFFERTE E INFO VIAGGIO

Grande concorso Viaggiatore per un anno. Gioca e vinci con le Frecce Trenitalia regionale: in arrivo 500 nuovi convogli


THE BRANDING CREW | PH. ALESSANDROMOGGI.COM

L’ITALIA È U N A

COLORI, PROFUMI E SAPORI SEMPRE DIVERSI. UN’ACCOGLIENZA UNICA, DA SCOPRIRE NEI NOSTRI 30 HOTEL E RESORT IN ITALIA.

www.unahotels.it Numero verde 800 60 61 62 FEEL THE ITALIAN PASSION

BARI BENEVENTO FORTE DEI MARMI LODI

BIELLA MILANO

UNA HOTELS & RESORTS È PARTNER

BOLOGNA MODENA

BRESCIA NAPOLI

CATANIA ORVIETO

ROMA

CESENA SIRACUSA

FERRARA VENEZIA

GUADAGNA PUNTI CARTAFRECCIA DURANTE I TUOI SOGGIORNI. SCOPRI COME SU WWW.UNAHOTELS.IT

FIRENZE VERSILIA


TEMPO DI VACANZE? Facile. Con Trenitalia e Maggiore

Per te, sconti fino al 50% sul noleggio auto La prima vacanza con gli amici. La comitiva da raggiungere. Una pausa in allegra compagnia. Con Noleggio Facile dovrai preoccuparti solo di preparare i bagagli. Con Trenitalia e Maggiore sali su un comodo treno e alla stazione prosegui il viaggio a bordo di un’auto con sconti fino al 50% Noleggio Facile è un’offerta soggetta a restrizioni e disponibilità, riservata ai passeggeri delle Frecce e dei treni Eurocity, Intercity ed Euronight di Trenitalia in arrivo nelle principali stazioni ferroviarie italiane. Per ulteriori informazioni e prenotazioni: trenitalia.com (Offerte e Servizi) - maggiore.it (Partner). Call Center Maggiore 800 867 196.


sulle tariffe di noleggio. Inoltre, fino al 30 settembre, raddoppi i punti CartaFRECCIA e avrai inclusi nella tariffa il navigatore satellitare, il supplemento seconda guida e il supplemento guida giovani. Facile! I punti saranno riconosciuti esclusivamente utilizzando i codici convenzione CartaFRECCIA o Noleggio Facile e presentando la carta fedeltà del programma all’atto del noleggio


Offerta a posti limitati. Lo sconto del 50% si applica rispetto al prezzo del biglietto Base. L’offerta, riservata ai titolari di una CartaFRECCIA, è valida per viaggiare su tutti i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e sugli Intercity, in 1a e in 2a classe e nei livelli di servizio Business, Premium e Standard. Sono esclusi i treni e servizi Notte e il livello di servizio Executive. Il biglietto può essere acquistato fino alle ore 24 del giorno precedente alla partenza del treno.


LINEA DIRETTA

La solidarietà viaggia con noi

S

ono più di 520mila gli interventi di assistenza sociale prestati dagli Help Center di stazione nel 2015 e oltre 21mila le persone senza fissa dimora che ne hanno usufruito, cioè il 40% della popolazione dei clochard censita dall’Istat. E per 9.135 di loro si tratta di una prima volta. Sono i dati del rapporto dell’Osservatorio nazionale sul disagio e la solidarietà negli scali italiani, che traduce in numeri e statistiche le attività sociali svolte dai 16

centri di aiuto all’interno degli hub ferroviari nazionali. Numeri impressionanti che non riguardano solo la popolazione straniera e i migranti, ma anche tanti italiani che la crisi economica sta spingendo sotto la soglia di povertà: una percentuale che nel giro di cinque anni è passata dal 20 al 25%. Il quadro si allarga se si considerano le richieste di aiuto dirette ad altre realtà messe in piedi dal Gruppo FS Italiane, come l’Ostello Caritas Don Luigi Di Liegro a Roma Termini

7

LF

SET2016

e il Rifugio Caritas di Milano Centrale. In tutto 15.500 m² concessi in comodato gratuito a Comuni e associazioni nelle grandi e medie stazioni. Una scelta virtuosa che fa scuola: «La sinergia alla base del progetto degli Help Center - sottolinea Fabrizio Torella, responsabile delle Attività sociali d'Impresa di FS Italiane - ha reso possibile una collaborazione tra pubblica amministrazione, privato e terzo settore diventata di esempio a livello europeo». [www.onds.it] LF


sommario IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE ANNO VIII | NUMERO 08

64

28

IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

Ruth Bell per Alessandro Dell’Acqua

SETTEMBRE 2016

in copertina a settembre

102 Work hard, have fun

ANNO VIII NUMERO 08 SETTEMBRE 2016

www.fsitaliane.it

La felicità in azienda si lega col profitto e la creatività

RIVISTA MENSILE A DISTRIBUZIONE GRATUITA

Ciak Venezia Sonia Bergamasco

126

Build the Planet

Società a chilometro zero

Genderless

STYLE

Work hard Have fun

A MILANO CON N°21 E RUTH BELL

L’algoritmo della felicità in azienda

LE FRECCE NEWS//OFFERTE E INFO VIAGGIO

Grande concorso Viaggiatore per un anno. Gioca e vinci con le Frecce Trenitalia regionale: in arrivo 500 nuovi convogli

48 NUOVA FLOTTA REGIONALE Conclusa la gara da 4,5 miliardi di euro per 500 nuovi treni

Agenda 14 Bacheca 17 Chi 23 D'Autore 27 Economia 32 Fashion 34 Gusto 38 Hi-Tech 45

77 ItALIA IN FESTIVAL 86 Divina Amanda

109

95 Fertility DAY 113 società a km zero 116 500 volte Orlando

132

55 Venezia, SI GIRA Alla 73. Mostra del cinema con la madrina Sonia Bergamasco

LE FRECCE NEWS//OFFERTE E INFO VIAGGIO

144 Grande concorso Viaggiatore per un anno Dal 1° luglio al 31 ottobre, acquistando un ticket delle Frecce per spostamenti nello stesso periodo, è possibile vincere il sogno di viaggiare in Italia gratis per un anno

9

LF

SET2016


sommario

Questa rivista è interattiva This is an interactive magazine Scarica l’app gratuita LA FRECCIA MAGAZINE Download the free LA FRECCIA MAGAZINE App

Cerca il simbolo e scansiona la pagina con l’app Search the symbol and scan pages with the App

Scopri i contenuti interattivi Discover interactive content

Le pagine con questo simbolo sono in realtà aumentata The pages with this symbol are in Augmented Reality Powered by ivisionmade.it

I numeri di questo numero

250mila

i reperti del Museo Archeologico Nazionale di Napoli [pag. 63]

40

le location del Festivalfilosofia di Modena [pag. 82]

22

gli hotel dell’isola d'Elba che promuovono il turismo sostenibile [pag. 131]

IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE ANNO VIII - NUMERO 08 - SETTEMBRE 2016 REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI ROMA N° 284/97 DEL 16/5/97 Foto e illustrazioni Archivio Fotografico FS Italiane Giuseppe Senese/DCCEM/Creatività e Broadcasting - FS Italiane Vincenzo Tafuri/La Freccia Foto di copertina © Victor Boyko/GettyImages Ferrovie dello Stato Italiane SpA Tutti i diritti riservati. Se non diversamente indicato, nessuna parte della rivista può essere riprodotta, rielaborata o diffusa senza il consenso espresso dell’editore.

ALCUNI CONTENUTI DELLA RIVISTA SONO RESI DISPONIBILI MEDIANTE LICENZA CREATIVE COMMONS BY-NC-ND 3.0 IT Info su creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/deed.it EDITORE

Direzione Centrale Comunicazione Esterna e Media Piazza della Croce Rossa, 1 | 00161 Roma www.fsitaliane.it Contatti di Redazione Tel. 06 44105298 lafreccia@fsitaliane.it Direttore Responsabile Orazio Carabini Caporedattore Claudia Frattini Coordinamento Editoriale Cecilia Morrico Vice Coordinamento Editoriale Serena Berardi Assistente editoriale Antonella Caporaso Caposervizio Silvia Del Vecchio In Redazione Gaspare Baglio, Michela Gentili, Sandra Gesualdi, Luca Mattei Segreteria di Redazione Francesca Ventre Ricerca immagini e photo editing Giovanna Di Napoli, Michele Pittalis, Vincenzo Tafuri Coordinamento Creativo Giulio Lippi Grafico Manuela Nobile Traduzioni Business Voice Hanno collaborato a questo numero Paolo Angelini, Martina Caruso, Carlo Cracco, Laura D'Alessandro, Barbara Fabbroni, Paolo Giulierini, Itinere, Beatrice Lorenzin, LUpupa, Mago Silvan, Marco Mancini, Fabio Meneghini, Padosé, Giuliano Papalini, Ilaria Perrotta, Betti Puoti, Alessandro Scorsone, Mario Tozzi REALIZZAZIONE E PROGETTO GRAFICO

Via A. Gramsci, 19 | 81031 Aversa (CE) Tel. 081 8906734 | info@graficanappa.com Coordinamento Tecnico Antonio Nappa Coordinamento Organizzativo Massimiliano Santoli

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

© Cataldo Vena

On Web

La Freccia si può sfogliare su ISSUU e nella sezione Media ed Eventi del sito fsitaliane.it

10

LF

set2016

Via Melzi d’Eril, 29 | 20154 Milano Tel. 02 76318838 | Fax 02 33601695 info@emotionalsrl.com Responsabile di Testata Raffaella Romanenghi Gestione Materiali Selene Merati smerati@emotionalsrl.com


FRECCIA//COVER A cura di Luca Mattei

Ugo Rondinone, Courtesy the artist, Sadie Coles HQ, Gladstone Gallery e Galerie Eva Presenhuber

TEMPI PREZIOSI Le opere giocose e surreali di Ugo Rondinone, legate alla fantasia e al desiderio, sono esposte a Roma in un percorso suddiviso in due cicli. Fino al 1° settembre ai Mercati di Traiano, Notti d’argento è un omaggio alla Basilicata, terra d’origine della famiglia, con cinque calchi di ulivi millenari tuttora viventi. Termina giovedì 15 al Macro Testaccio Giorni d’oro, con alcuni lavori dell'artista tra cui l’installazione Vocabulary of solitude, 45 clown che denunciano l’allucinazione della solitudine. [www.mercatiditraiano.it] [www.museomacro.org]

13

LF

SET2016


AGENDA

ROMAEUROPA FESTIVAL ROMA//21 SET/SEP>3 DIC/DEC

IO AMO L’ITALIA AOSTA//FINO AL/UNTIL 20 SET/SEP

© Gabriele Zucca

© Leonard Freed/Magnum (Brigitte Freed)

Venti spazi, 524 artisti, 51 eventi: emozioni assicurate alla 31esima edizione di una delle kermesse culturali più cosmopolite della Capitale. Imperdibile l’apertura, dal 21 al 24 settembre al Teatro Argentina, con Barbarians, del coreografo Hofesh Shechter, un percorso tra musica e balli sulla passione e la banalità dell’amore. Dal 27 al 30 ottobre tornano, dopo il successo del 2015 al Teatro Brancaccio, Les 7 doigts de la main con lo show Traces, all'Auditorium Conciliazione. Un viaggio adrenalinico tra danza e acrobazia. Twenty locations, 524 artists, 51 events: the emotions are assured at the 31st edition of one of the most cosmopolitan cultural festivals of the capital. Impossible to miss is the opening at the Argentina Theatre of Barbarians from September 21 to 24, produced by the choreographer Hofesh Shechter, a journey through music and dances on the passion and banal nature of love. After their

Un omaggio al Belpaese tra metà ’900 e anni Duemila con i 100 scatti di Leonard Freed, fotografo dell'agenzia Magnum Photos. A homage to Italy between the mid1900s and the year 2000, with 100

success in 2015 at the Brancaccio Theatre, Les 7 doigts de la main return from October 27 to 30 with a show at the Auditorium Conciliazione entitled Traces, a high-adrenaline journey amid dance and acrobatics.

photos by Leonard Freed, photographer from the agency Magnum Photos.

EMILIO ISGRÒ MILANO//FINO AL/UNTIL 25 SET/SEP

MITO SETTEMBREMUSICA MILANO-TORINO//2>22 SET/SEP

Courtesy Archivio Emilio Isgrò

Photo Ramella&Giannese © Teatro Regio Torino

Una grande antologica sull’artista che fa emergere frasi e frammenti di opere attraverso la cancellazione e la copertura delle parole di un testo. A grand anthology on the artist known for bringing out phrases and fragments of works through the cancellation or covering of words in a text.

La musica classica ascoltata in modo inedito. Apre il programma Debussy recasted, con il direttore d’orchestra Gianandrea Noseda. Classical music listened to in an original way. The programme is opened with Debussy recasted featuring the orchestra conductor Gianandrea Noseda.

14

LF

SET2016


A cura di Luca Mattei

SCATTI D’AUTORE GAETA (LT) FINO AL/UNTIL 9 OTT/OCT

ART EDUCATION VENEZIA FINO AL/UNTIL 20 NOV

ATTESA. 1960-2016 NAPOLI FINO AL/UNTIL 24 OTT/OCT

© wjarek/Fotolia.com

Collection of the artist

Tre protagonisti dell’arte immortalati nelle immagini della mostra Michelangelo, Burri e Hartung nelle foto di Aurelio Amendola. Three protagonists of art immortalised in the images of the exhibit Michelangelo, Burri and Hartung in the photos of Aurelio Amendola.

A Palazzo Grassi e Punta della Dogana laboratori per avvicinare i più piccoli alle esposizioni Sigmar Polke e Accrochage. Sconti con CartaFRECCIA. Workshops to involve children in the exhibits Sigmar Polke and Accrochage at Palazzo Grassi and Punta della Dogana. Discounts for CartaFRECCIA holders.

Al museo Madre la più ampia retrospettiva mai dedicata a Mimmo Jodice, uno degli indiscussi maestri della fotografia contemporanea. The most important retrospective ever dedicated to Mimmo Jodice, one of the undisputed masters of contemporary photography, at the Madre museum.

L’ARTE DEL SORRISO ROMA//FINO AL/UNTIL 2 OTT/OCT

INVITO A PALAZZO ITALIA//1° OTT/OCT

OKTOBERFEST GERMANIA//17 SET/SEP>3 OTT/OCT

© Luca Fazzolari

Cappellai, burattinai, gobbi e papi sono tra i protagonisti di 120 opere a Palazzo Braschi sulla caricatura a Roma dal ’600 al 1849. Hatters, puppeteers, hunchbacks and popes are among the protagonists of 120 works at Palazzo Braschi on caricatures in Rome from the 1600s to 1849.

Grande attesa per la XV edizione della manifestazione dell’ABI, che apre al pubblico le sedi storiche e moderne delle banche italiane. Great expectations for the 15th edition of this ABI event, which opens the historic and modern head offices of Italian banks to the public.

15

LF

SET2016

Per una festa a tutta birra si viaggia in Euronight per Monaco di Baviera da Roma, Firenze e Bologna a partire da ¤ 29, da Milano da ¤ 49. For a festival all about beer in Munich, travel by Euronight train from Rome, Florence and Bologna starting from ¤ 29, and from Milan starting from ¤ 49.


BACHECA//FILM A cura di Gaspare Baglio

Alla ricerca di Dory Regia: Andrew Stanton, Angus MacLane L’amatissima e smemorata pesciolina chirurgo Dory ritrova i suoi amici Nemo e Marlin. Insieme a loro cerca di fare luce sul proprio passato. Cosa riesce a ricordare? Chi sono i suoi genitori? E dove ha imparato il balenese, l'ostica lingua dei cetacei?

Super&Wonder Home entertainment a prova di superpoteri. Batman v Superman, sequel del blockbuster L’Uomo d’Acciaio, mette Bruce Wayne e Clark Kent l’uno contro l’altro. In loro aiuto arriva, però, la combattente Wonder Woman. L’amazzone simbolo del femminismo è protagonista, oltre che del film di Zack Snyder, anche del cofanetto con la serie tv cult anni ’70. A dare il volto alla supereroina l’iconica Lynda Carter.

Bridget Jones’s Baby

L’estate addosso Regia: Gabriele Muccino Il 18enne Marco sta per diplomarsi al liceo, ma è terribilmente angosciato dalle incertezze che avvolgono il suo futuro. L’estate della maturità subisce un improvviso colpo di scena quando, in seguito a un incidente con lo scooter, il giovane riceve un risarcimento in denaro che gli consente di partire per San Francisco.

17

LF

SET2016

Regia: Sharon Maguire Sono passati 12 anni da quando Bridget Jones ha iniziato a scrivere il suo diario. In questo terzo capitolo continuano le avventure e i disastri della executive londinese arrivata alla soglia dei quarant’anni. Dopo aver rotto con il fidanzato storico, Mark Darcy (Colin Firth), si concentra sul lavoro di giornalista in un notiziario di punta. E continua a circondarsi di amici. Per una volta tutto sembra essere sotto controllo. Fino a quando – neanche a dirlo – la bionda pasticciona incontra l’affascinante americano Jack (Patrick Dempsey). Ed ecco il colpo di scena: si ritrova in dolce attesa. Chi sarà il papà del piccolo in arrivo?


BACHECA//LIBRI

Souvenir di Sicilia Claudia Monteiro de Castro Torri del vento, pp. 88 ¤ 9 Cosa potrebbe succedere a una donna brasiliana che visita da sola la Sicilia? Lo racconta questa guida sui generis, che ripercorre i ricordi di una cittadina del mondo in un itinerario personale e autoironico. A fare da sfondo il cibo, con suggerimenti che trasformano il libro in un invitante percorso gastronomico. Io sono vivo, voi siete morti Emmanuel Carrère Adelphi, pp. 351 ¤ 19 Il narratore francese racconta la vita, vissuta e immaginata, di Philip K. Dick, autore di romanzi sci-fi come Il cacciatore di androidi, da cui fu tratto il film Blade Runner. Il percorso a tappe di un’esistenza condotta tra esperienze trascendentali, abuso di droghe e deliri paranoici.

Sei chiodi storti Dario Cresto-Dina 66thand2nd, pp. 156 ¤ 17 Non c’è solo la vittoria italiana nella Coppa Davis del 1976. In questo libro – che prende il titolo dai portafortuna che il campione Adriano Panatta portava sempre con sé – i 40 anni passati dal successo a Santiago del Cile sono un pretesto per frugare nel mondo del tennis di allora e di oggi. Dario Cresto-Dina racconta episodi inediti, entra nei rapporti tra le persone, scruta la psicologia di chi deve misurarsi ogni giorno con un avversario, ma soprattutto con se stesso. Gli sportivi si prestano, stanno al gioco, quasi si confessano. E quel momento magico (e mai ripetuto) dello sport italiano non ha più segreti.

Giochi di ruolo al Maracanà AA. VV. Edizioni E/O, pp. 240 ¤ 16 Antologia di racconti da leggere tutti d’un fiato. Il mondo delle olimpiadi di Rio è lo sfondo sul quale si muovono alcuni dei personaggi più amati del noir italiano, fra storie criminali, doping, omicidi passionali e delitti. Il risultato è uno spaccato che fa emergere il lato più oscuro dello sport.

18

LF

set2016


BACHECA//MUSICA

Celebrity Fight Night

Mainstream Deluxe Edition Calcutta È il cantautore che ha sparigliato generi, appartenenze e definizioni. Melodie contagiose intrise di poesia urbana rendono Calcutta un fenomeno ineguagliabile. Un artista magnetico che è riuscito a mettere d’accordo il pubblico con la critica più esigente.

Andrea Bocelli La Fondazione creata dal tenore toscano, insieme al Muhammad Ali Parkinson Center, organizza per il terzo anno consecutivo la Celebrity Fight Night Italy, dall’8 al 13 settembre tra Toscana e Veneto. L'evento benefico richiama anche quest'anno star da tutto il mondo come Charlize Theron, la regina di Giordania Rania Al-Abdullah, il direttore d’orchestra Zubin Mehta e il produttore David Foster. Una notte stellata di oggetti venduti all’asta e show musicali di alto livello.

20

LF

set2016

50 Rick Astley Dopo 11 anni di silenzio ritorna uno dei più grandi pop singer britannici. Questo progetto «segna un nuovo capitolo nel mio cammino di artista e un ritorno alla musica che amo», spiega l'interprete della hit Never gonna give you up. L’album, anticipato dall'estratto Keep singing, è balzato subito in vetta alla classifica dei dischi più venduti in UK.

Blind Chiara Grispo Primo disco per una della cantanti più talentuose uscite dallo show Amici di Maria De Filippi. Oltre al successo Come on, contiene gli inediti Blind e Spirito fisico (in duetto con Nek). Una giovane promessa da tenere d’occhio.


MADE IN boggi.com

MILANO | ROMA | FIRENZE | VENEZIA | TORINO | GENOVA | BOLOGNA | VERONA | CATANIA PADOVA | TRIESTE | BRESCIA | BERGAMO | PARMA | TRENTO | BOLZANO | TREVISO UDINE | SIENA | SANREMO | NOVARA | ALBA | MONZA | SEREGNO | VARESE | GALLARATE


CHI//di Francesca Ventre Anche su FSNews Radio

Caterina fa da sé

Caterina Balivo durante la trasmissione Detto fatto

Riprende Detto fatto, il programma dei tutor in tv condotto dalla infaticabile presentatrice. Per imparare il fai da te rispettando l’ambiente Il primo pensiero quando sale in treno? Finalmente mi posso riposare. Se devo lavorare scelgo la carrozza del silenzio. LF Il treno della vita? Uno dei primi Intercity che prendevo nel 1997 da Aversa a Roma per i provini di un fotoromanzo. Ero una ragazza di provincia già decisa a fare questa professione. LF Frecciarossa è? Un’evoluzione del viaggio: in 15 anni è veramente cambiato tutto. Quando prendo il treno mi rilasso e leggo La Freccia. LF Non viaggia mai senza? La mia bottiglietta d’acqua. LF Prossima fermata? Milano per lavoro e Bolzano nei weekend, dove vivo insieme a mio marito e ai nostri figli. L’ultimo pensiero prima di scendere? È arrivato in orario, come succede (quasi) sempre. LF

23

LF

SET2016

CATERINA BALIVO

LF

© Lavinia Oldani

O

gni giorno, con due ore e mezza di programmazione e le riprese anche in esterna, torna Detto fatto su Rai2 dalle 14 alle 16:30. Al timone del noto programma di tutorial si conferma Caterina Balivo. La vivace conduttrice tiene sotto controllo, anche come autrice, la trasmissione, arricchita da una scenografia che ricorda un giardino fiabesco. Confermati i temi del fai da te, della moda e della cucina, con approfondimenti sul mondo dei bambini e degli animali e sull’universo eco-friendly. All’ambiente e a tutto quello che consente di rispettare la natura Caterina è particolarmente attenta, «ferratissima sulle tratte ferroviarie». Che sia l’Intercity Aversa-Roma che prendeva da ragazzina o il Frecciarossa, il suo invito è: «Scegliete mete italiane e viaggiate in treno».


chi © Cosimo Buccolieri

Sembra divertirsi molto in trasmissione, ma qual è invece la parte impegnativa? Sono fisicamente distrutta. Non posso permettermi di ammalarmi nemmeno per tre ore, perché sono anche autrice. I cambi set comportano lungaggini e sto in piedi molto tempo. Inoltre ho a che fare con persone che non fanno questo mestiere e a volte mi ritrovo a fare la vigilessa: tutor che impallano la telecamera o parlano troppo velocemente. In quei casi mi è utile l’insegnamento di Daniel Toaff: il conduttore è tenuto a sapere tutto sull’ospite in modo da sostituirlo. LF

È brava nel fai da te? Visto che ho una famiglia numerosa, sono migliorata nell’allestimento della tavola. Al mare, per esempio, l’ho decorata con bicchieri impreziositi da menta, basilico, prezzemolo e il tocco colorato di un pomodoro. Per fare la maionese uso l'albume in brik, perché le uova sono pastorizzate. Se buco la gomma, però, chiamo il gommista. Sono molto sensibile alla tutela dell’ambiente e al risparmio energetico, nel privato e nel lavoro. In studio, addirittura, mi sposto in bicicletta o in monopattino. LF

Le novità della nuova stagione di Detto fatto? Il programma durerà più a lungo, fino alle 16:30, così potremo sperimentare un maggior numero di tutorial e avremo più spazio per il cambio look e i contributi esterni. Finalmente vedremo alcuni nostri tutor in missione a casa degli italiani. LF

INFORMAZIONI ON AI R

Questo allungamento di orario è stato premiante? Non so se sarà premiante in termini di ascolto, ma di soddisfazione sì. Siamo partiti quattro anni fa con una sperimentazione e oggi il programma prende la linea al 3% e la lascia al 12%, un successo anche in termini pubblicitari. LF

TV

Su FSNews Radio la viaggiatrice di settembre è Caterina Balivo, conduttrice di Detto fatto. L’intervista si può ascoltare in podcast sulla web radio del Gruppo FS. C’è poi Dillo con WhatsApp, il programma in onda dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 che permette agli ascoltatori di esprimere la propria opinione su un tema di volta in volta diverso. In rotazione alle 15:30 anche Frecciaviaggi Pills, il format curato dalle Edizioni La Freccia e In Regione dedicato agli itinerari di viaggio. In collegamento con La Freccia.TV si possono seguire eventi e curiosità del mondo ferroviario. Telecamere sempre puntate su novità, approfondimenti, interviste, videonews e tg FS.

24

LF

set2016


MILANO • ROMA • TORINO • BOLOGNA MONACO DI BAVIERA • PARIGI • ZURIGO

15% di sconto* con il codice LANIERIFRECCIA Usalo su lanieri.com o presso i nostri Atelier prenotando un appuntamento *Il codice sconto è valido per un singolo ordine fino al 30/09/2016 alle ore 23:59. Il codice sconto non è cumulabile o utilizzabile con altre promozioni in corso. I termini e le condizioni possono essere soggetti a cambiamenti.


D'AUTORE//di Giuliano Papalini

MONUMENTAL SOLEMNITY N

ell’area archeologica di Pompei dove, come scriveva Théophile Gautier, solo «due passi separano la vita antica dalla vita moderna», il classicismo della Roma imperiale e la contemporaneità di Igor Mitoraj (Oederan, 1944 - Parigi, 2014) dialogano con rispetto e armonia nella straordinaria esposizione aperta al pubblico fino all’8 gennaio 2017. Trenta monumentali sculture in bronzo, collocate con maestria in diversi settori degli scavi: Dedalo domina la terrazza del Tempio di Venere, con lo sguardo rivolto verso la Penisola Sorrentina; il Centauro svetta su un basamento al centro del Foro; il Centurione ha trovato riparo nelle Terme Stabiane, mentre l’Ikaro alato è planato sulle mura, da poco restaurate, del Foro triangolare. Eroi e divinità mitologiche che popolano le strade e le piazze dell’antica città sepolta dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C., emergendo come sogni dalle rovine. Quasi a voler testimoniare il valore profondo della classicità nella cultura contemporanea. LF

I

n the archaeological area of Pompeii where, as Théophile Gautier wrote, only “two steps separate ancient from modern life,” the classicism of Imperial Rome and the contemporary world of Igor Mitoraj (Oederan, 1944 - Paris, 2014) dialogue respectfully and harmoniously in the extraordinary exhibit open to the public until January 8. Thirty monumental bronze sculptures, positioned with mastery in different sectors of the excavations: Daedalus dominates the terrace of the Temple of Venus, with his gaze turned towards the Sorrento Peninsula; the Centaur rises up over a base at the centre of the Forum; the Centurion has found shelter in the Stabian Baths, while winged

Icarus glides over the recently restored city walls of the triangular Forum. Mythological heroes and divinities that populate the streets and piazzas of the ancient city buried by the eruption of Mount Vesuvius in AD 79, emerging like a dream from the ruins. As if to testify to the profound value of the classical roots of contemporary culture. LF

Igor Mitoraj Ikaro - Ikaro screpolato - Ikaria con bretelle alla Basilica Scultura, fusione in bronzo/Sculpture, bronze casting 27

LF

SET2016


Ikaro blu e Tindaro al Foro Scultura, fusione in bronzo Sculpture, bronze casting

D'autore

and the

Mitoraj history C

oncepita e promossa dalla Fondazione Terzo Pilastro, presieduta dal professor Emmanuele Francesco Maria Emanuele, con il coordinamento della Galleria d’Arte Contini e sotto la direzione artistica di Luca Pizzi dell’Atelier Mitoraj, la mostra valorizza con apprezzato equilibrio tanto la solennità storica dell’area archeologica quanto le imponenti ma delicate sculture del maestro scomparso due anni fa. Gli scavi accolgono le monumentali figure come la scenografia di un teatro

abbraccia la performance degli attori. «È un connubio di bellezze – sottolinea Emanuele – che fa dialogare la storia con il linguaggio artistico contemporaneo, in una simbiosi perfetta fra antico e moderno». Nato nel 1944 in Germania e vissuto a Cracovia, città della madre, profuga della Seconda guerra mondiale, Mitoraj frequenta l’Accademia di Belle Arti. Nel ’68 si trasferisce a Parigi per proseguire gli studi, nel ’76 realizza la sua prima personale da scultore e apre un atelier, dedicandosi alla creazione di bronzi e terrecotte. La scoperta del marmo arriva tre anni dopo con il primo viaggio a Pietrasanta, in Toscana, a ridosso delle cave di marmo di Carrara. Qui finirà per mettere radici, con uno studio e una casa sulla collina che guarda il mare della Versilia. «Quando sono arrivato pensavo che

C

non ci sarebbe stato posto per me. L’Italia è così piena d’arte, ma invece c’è posto per tutti», soleva ripetere. E proprio a Pietrasanta, dopo la morte a Parigi nell’ottobre 2014, riposano le sue ceneri. LF Centauro Scultura, fusione in bronzo Sculpture, bronze casting

onceived and promoted by the Fondazione Terzo Pilastro, presided over by Professor Emmanuele Francesco Maria Emanuele, with the coordination of the Contini Art Gallery and under the artistic direction of Luca Pizzi of the Mitoraj Atelier, the exhibit enhances the historical solemnity of the archaeological area as much as the imposing but delicate sculptures of the recently-deceased maestro, with much-appreciated balance. The excavations surround the monumental figures like the scenery of a theatre embraces the performance of the actors. “It is a combination of beauties,” emphasises Emanuele, “that creates a dialogue between history and contemporary artistic language, in a perfect symbiosis between ancient and modern.” Born in 1944 in Germany and grown up in Krakow, the city of his mother, a refugee of the Second World War, Mitoraj attended the Academy of the Fine Arts. In 1968, he moved to Paris to continue his studies, and in 1976 he produced his first exhibit work as a sculptor and opened an atelier, dedicating himself to the creation of bronzes and terra cotta works. His discovery of marble came three years later, with his first trip to Pietrasanta, in Tuscany, near the Carrara marble quarries. He put down roots there, with a studio and house on the hill overlooking the sea in Versilia. “When I arrived, I thought that there would be no room here for me. Italy is so full of art, but instead, there is room for everybody,” he liked to repeat. And his ashes are buried exactly in Pietrasanta, after his death in Paris in October of 2014. LF

28

LF

set2016


D'autore

NO NEWS, GOOD NEWS Gianluigi Colin The Wall (2016) Installazione, dimensioni variabili/Installation, variable dimensions Courtesy the artist

I

l tempo, la memoria, il consumo dello sguardo nel grande sistema dei media. La mostra No News, Good News, che Gianluigi Colin presenta al Museo Marca di Catanzaro dal 16 settembre al 30 ottobre, a cura di Arturo Carlo Quintavalle, è un potente viaggio attraverso cronaca ed epica. Tasselli di un mosaico epocale che ripercorrono eventi, fatti, parole, segni, immagini del nostro secolo, scardinandoli e restituendo un nuovo linguaggio contemporaneo. L’autore si muove come un archeologo del presente: attinge da fotografie di giornali, frammenti marginali dell’informazione e scarti della produzione tipografica, proponendo una visione del tutto inaspettata e sorprendente. Da un lato, legato alla lezione dello statunitense Robert Rauschenberg, propone continui rimandi tra le pagine della stampa internazionale, alla ricerca di scorci esemplari. Dall’altro, fedele alla sua cifra stilistica, interviene su quel materiale, manipolando le carte e alterando rapporti e aspetti formali. Personalità eclettica, Colin è stato per molti anni art director del Corriere della Sera, ha tenuto conferenze, seminari e corsi universitari e scritto saggi sulla fotografia e la comunicazione visiva. Sue personali si ricordano in numerose città italiane e straniere, dall’Arengario di Milano al Cultural Recoleta di Buenos Aires, dal Museo Manege di San Pietroburgo al Madre di Napoli. LF

30

LF

T

ime, memory, the consumption of the glimpse in the large system of the media. The exhibit No News, Good News, that Gianluigi Colin presents at the Marca Museum of Catanzaro from September 16 to October 30, organised by Arturo Carlo Quintavalle, is a powerful journey through current events and epic stories. The tiles of this historical mosaic include events, facts, words, signs and images of our century, turning it upside down and giving it a new contemporary language. The author moves like an archaeologist of the present: he uses photographs of current events, newspapers, marginal fragments of information and discarded print production to propose a vision that is completely unexpected and surprising. On one hand, linked to the lessons of the American Robert Rauschenberg, he makes continual references to the pages of the international press, in search of exemplary glimpses. On the other hand, faithful to his stylistic figures, he intervenes in that material, manipulating the papers and altering reports and formal aspects. An eclectic personality, Colin was Art Director of the newspaper Corriere della Sera for many years, and has given lectures at conferences, seminars and university courses and has written essays on photography and visual communication. His own personal photos have been displayed in numerous Italian and foreign cities, from the Arengario in Milan to the Cultural Recoleta in Buenos Aires, from the Manege Museum of Saint Petersburg to the Madre museum in Naples. LF

set2016


ECONOMIA

FS Italiane nel mondo Gioia Ghezzi [Presidente FS Italiane]

Renato Mazzoncini [Ad FS Italiane] © Giuseppe Senese/Creatività e Broadcasting - FS Italiane

Grecia, Iran, Russia e Giappone: Ferrovie dello Stato Italiane punta a espandere il suo business all’estero

D

a azienda di trasporto ferroviario a gruppo internazionale di mobilità integrata. Ferrovie dello Stato Italiane vuole spingersi oltre i confini nazionali per ampliare il suo mercato, esportare know-how, creare sinergie. «Il business fuori dallo Stivale - come ha sottolineato il presidente del Gruppo FS, Gioia Ghezzi, in una intervista al Corriere Economia rappresenta il 13% dei ricavi, mentre per i nostri concorrenti in Europa vale oltre un quarto del fatturato. Ma puntiamo alla crescita all’estero non tanto per rincorrere gli altri, quanto per valorizzare le nostre capacità e le nostre risorse». Risponde a questo obiettivo l’acqui-

sizione a luglio della società greca di trasporto ferroviario Trainose, per cui FS ha presentato un’offerta di 45 milioni di euro. «Trainose è strategica, perché si trova al centro di un nuovo hub del trasporto merci che sta nascendo nell’area. Ci sono due direttrici che salgono dal Pireo via treno: una passa per l’ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, l’altra - attraverso la Bulgaria e la Romania da Salonicco va verso i grandi porti di Rostock e Amburgo. C’è l’opportunità di creare un polo logistico per le merci verso l’Europa», ha commentato Ghezzi, che ha ricordato anche gli ampi margini d’azione aperti dall’operazione ellenica sul fronte del trasporto viaggiatori. La Grecia,

32

LF

SET2016

infatti, è attraversata dal corridoio europeo Orient/East-Med, oggetto di profondi interventi infrastrutturali. Nel 2018 saranno completati il raddoppio e l’elettrificazione della tratta Atene-Salonicco, con costi coperti dai fondi europei. Tra un paio d’anni, quindi, il collegamento tra le due principali città greche, che distano quanto Milano e Roma, dalle attuali sei ore si ridurrà a tre e mezza: una rivoluzione in qualche modo simile a quella realizzata da FS con l'Alta Velocità, fondamentale per l’auspicato sviluppo economico del Paese. «L’investimento ci dà anche l’opzione di giocare sul mercato ateniese della mobilità integrata per servire tutta l’area, visto che sulla Capitale gravi-


A cura di Serena Berardi

FS NEWS semestrale 2016 Approvata a fine luglio dal Cda di FS la Relazione finanziaria semestrale del Gruppo al 30 giugno. I primi sei mesi del 2016 hanno confermato la solidità dell’azienda facendo registrare ricavi operativi a 4,25 miliardi di euro (+1,4%), margine operativo lordo (EBITDA) a 1.005 milioni (+6%), margine operativo netto (EBIT) a 344 milioni (+3,3%) e utile netto di periodo a 286 milioni (-2,1%).

Paesi interessati dalle attività del Gruppo FS Italiane

tano sei milioni di persone». Intanto, nei mesi scorsi, FS ha stretto intese con Iran, Russia e Giappone. Con Rai, le ferrovie iraniane, ha firmato il Framework Cooperation per la progettazione e realizzazione di due nuove linee AV: la Qom-Arak di 120 km e la Teheran-Hamedan di 260, per un valore complessivo di circa 3,4 miliardi di euro. Per quanto riguarda la Qom-Araq, alla proposta tecnicoeconomica seguirà entro l’inizio del 2017 la firma del contratto aggiuntivo, concretizzazione dell’Accordo Quadro, del valore di circa un miliardo.  L’amministratore delegato di FS, Renato Mazzoncini, e il presidente di East Japan Railways, Satoshi Seino, hanno avviato una cooperazione

reciproca nel campo dei servizi e della tecnologia ferroviaria, anche attraverso lo scambio di personale. La collaborazione con Russian Railways, infine, prevede progetti comuni per nuove linee, la modernizzazione di quelle esistenti e la costruzione dell’Alta Velocità in Russia, nonché la fornitura di prodotti e servizi per la logistica e il trasporto di merci e passeggeri. Un’ottima occasione per fare network e guardare a nuove opportunità nell’universo della mobilità è anche Innotrans, la fiera B2B in programma a Berlino dal 23 al 26 settembre con la partecipazione dei principali player del settore, FS in testa con un proprio spazio espositivo e d’incontro. LF

33

LF

SET2016

Nuovi vertici per Italferr e altre controllate Carlo Carganico è il nuovo amministratore delegato di Italferr e Riccardo Maria Monti il Presidente. Rinnovati anche gli organi sociali di FS Logistica con la nomina del presidente Ivan Soncini e la conferma di Marco Gosso nella carica di Ad. A Fercredit Michele Pallottini e Stefano Pierini sono stati nominati rispettivamente presidente e amministratore delegato. Cambio vertici anche per Grandi Stazioni Immobiliare: Carlo De Vito nominato presidente e Massimiliano Capece Minutolo Del Sasso Ad. Ferrovie dello Stato investe sui giovani ingegneri Candidature aperte per la 13esima edizione del master in Ingegneria delle Infrastrutture e dei Sistemi Ferroviari, organizzato dalla Sapienza di Roma. Particolare attenzione è riservata quest'anno all’innovazione per la mobilità integrata. La scadenza delle domande è il 24 novembre. Info su fsitaliane.it


FASHION

Winter is coming Loewe

Roberto Cavalli

QUATTRO TREND DELLA PROSSIMA STAGIONE

Blumarine

Coach

Fendi

Stuart Weitzman

FUR

Si prevedono molti gradi sotto lo zero nelle collezioni Fall-Winter 2016/17. Che sia eco oppure no, il protagonista indiscusso è il fur: colorato, geometrico, leopardato o fantasia, l’importante è sfoggiarlo dalla testa ai piedi. La tendenza è bohémien, ma sempre iper chic.

34

LF

SET2016


Perbenismo-à-porter. Il nuovo bon ton vede il blu e i grafismi al primo posto per lui, accompagnati da guanti e cappello. Cappe e borse a mano per lei.

Ermanno Scervino

NEW CLASSIC

Charlotte Olympia

PINK

Louis Vuitton

Chanel

Louis Vuitton

A cura di Cecilia Morrico

MOSCHINO

Belsire

SMOKING

Sarà un brutto vizio, ma se indossato diventa cool. Labbra laccate di rosso e sigarette sugli abiti dalle nuance nero e rosso fiammante.

Paco Rabanne

35

LF

SET2016

JUST Cavalli

Un po’ manga un po’ high society, la chioma quest’inverno si porta rosa. Tempi duri per le scettiche, perché il colore shocking si abbina a ogni mise.


© 2016 WireImage/GettyImages

FASHION//di Ilaria Perrotta

curvy In the name of

La modella plus-size Ashley Graham 1

2

N

egli anni ’50 gli uomini sbandavano per le pin-up tutte curve. Poi è venuto il momento della silhouette sottile, ma l’orgoglio delle forme non si è mai sopito. Negli ultimi tempi il fashion system ha richiesto, e fortunatamente apprezzato, modelle plus-size come Ashley Graham e Candice Huffine, entrate nell’Olimpo delle top. Per non parlare dei brand low cost che si sono adeguati alle esigenze delle real women. Da Zara, che ha introdotto la XXL per i suoi capi, a Mango, la cui linea Violet è tra le più amate dalle curvy di tutto il mondo, fino a H&M e OVS, che hanno sfornato una selezione di abiti comodi. Quest’anno, per la prima volta, le formose sono protagoniste anche a Miss Italia: 19 ragazze over taglia 44, selezionate in tutto il Paese tra più di mille aspiranti, lottano per strappare la corona di più bella alle longilinee. «Cerchiamo l’ambasciatrice di una femminilità espressa da un corpo specchio di una bellezza sana», ha dichiarato Patrizia Mirigliani, patron della kermesse. Appuntamento con la finale il 10 settembre su La7. E che vinca una ragazza di peso, in tutti i sensi. LF 3

PROPOSTE CURVY DALLE PASSERELLE FALL-WINTER 2016/17 1 New York, Sally Lapointe 2 Londra, Alexander McQueen 3 Parigi, Miu Miu 4 Milano, Marni

36

LF

set2016

4


GUSTO

Flavours of Italy A 20 anni dalla nascita, il Salone del Gusto cambia volto e si sposta nel cuore di Torino. Tra i protagonisti la chef siciliana Martina Caruso, con la sua cucina stagionale a chilometro zero At twenty years from its foundation, the Salone del Gusto is changing and moving to the centre of Turin. Among the protagonists is the Sicilian chef Martina Caruso, with her seasonal cuisine WITH LOCAL PRODUCTS

T

erra Madre Salone del Gusto 2016, a Torino dal 22 al 26 settembre, quest’anno cambia volto e si prepara a invadere le vie e le piazze del capoluogo piemontese con laboratori, scuole, degustazioni e incontri. Tra i protagonisti anche Martina Caruso, giovane chef siciliana del Signum Hotel di Malfa, sull’isola di Salina (ME), che conduce i visitatori alla scoperta di una cucina in cui stagionalità e chilometro zero sono le parole chiave. LF [www.salonedelgusto.com]

38

LF

T

erra Madre Salone del Gusto 2016, in Turin from September 22-26, changes this year and is getting ready to invade the streets and squares of the Piedmontese capital with workshops, schools, taste-testing and meetings. Among the protagonists is also Martina Caruso, the young Sicilian chef of the Signum Hotel in Malfa, on the island of Salina (Messina), who will lead visitors to a discovery of a cuisine in which seasonality and local products are the key terms.

SET2016


di Martina Caruso [Chef]

TASTE OF ROME Crema di Dal 15 al 18 settembre l’Auditorium Parco della Musica apre le porte fasolari con gel alla cucina di eccellenza. Torna di acetosella e Taste of Rome con la sua rodata che trasforma piatti finocchio di mare formula stellati in gastronomia popolare.

Crema di fasolari con gel di acetosella e finocchio di mare Lista della spesa Per i fasolari 5 kg di fasolari 6 filetti di acciughe sotto sale gocce di limone olio extravergine d'oliva Per il gel di acetosella 100 g di gambi di "sucameli" 400 g di acqua agar agar Per il crumble al nero di seppia 250 g di farina 60 g di olio extravergine d'oliva 80 ml di vino bianco 1 cucchiaino di nero di seppia 5 g di sale finocchio di mare sott’olio Preparazione Aprire i fasolari e conservarli con la loro acqua. Mettere i molluschi nel Bimby insieme alle acciughe e al limone, frullare bene e aggiungere l'olio per emulsionare. Frullare i gambi dei sucameli insieme all'acqua e filtrare, aggiungere l’agar agar e portare a 90°C. Una volta raffreddato il composto, tritare il gel. Impastare tutti gli ingredienti del crumble e fare riposare l'impasto. Formare dei tocchetti, portarli a ebollizione, metterli in teglia e infornare a 180°C per una decina di minuti. Servire aggiungendo il finocchio di mare sott’olio.

Shopping list For the cockles 5 kg of cockles 6 fillets of salted anchovies lemon drops extra virgin olive oil For the sorrel gel 100 g stems of "sucameli" (yellow sorrel) 400 g of water agar-agar For the black crumble 250 g of flour 60 g of extra virgin olive oil 80 ml of white wine 1 small spoon of sepia ink 5 g of salt samphire in oil Preparation Open the cockles, keeping them in their own water. Put the shellfish in the Bimby (thermo mix) together with the anchovies and lemon, blend well and add oil to create an emulsion. Blend the yellow sorrel stems together in the water and filter, adding agar-agar, and heat to 90°C. Let the mixture cool and then chop the gel. Mix all the ingredients of the crumble and let the mixture rest. Form chunks, bring them to a boil, then put them on a tin and bake them at 180°C for about ten minutes. Serve with the samphire in oil added.

39

LF

SET2016

Una finestra sul mondo dei grandi chef per conoscerli da vicino e rubarne i segreti. Tra le novità di quest'anno il Charity Restaurant, che offre quattro portate firmate da altrettanti grandi cuochi del panorama italiano e non solo: Anthony Genovese, Oliver Glowig, Gianfranco Pascucci e Massimo Viglietti. Il ricavato sarà devoluto in beneficenza a onlus e associazioni di primaria importanza come WWF Oasi per Terre dell’Oasi. Il progetto di sviluppo sostenibile tutela la biodiversità attraverso la produzione e la commercializzazione di prodotti biologici coltivati in aree protette. From September 15 to 18 the Auditorium Parco della Musica will open its doors to cuisine of excellence. Taste of Rome returns with its proven formula that transforms Michelin-star dishes into simple popular gastronomy. A window on the world of great chefs, to get to know them up close and steal their secrets. Among the novelties this year is the Charity Restaurant, four dishes created by four great chefs of the Italian panorama and not only. Anthony Genovese, Oliver Glowig, Gianfranco Pascucci and Massimo Viglietti. The proceeds will go to charity and nonprofit associations of primary importance such as the WWF Oasis for Lands of the Oasis. The sustainable development project defends biodiversity through the production and distribution of organically grown products in protected areas. [www.tasteofroma.it]


©L

or

e

GUSTO//di Carlo Cracco

nz

oR

ui

Frecciarossa gourmet

Il viaggio sul Frecciarossa 1000 si arricchisce di gusto con l’originale menù del servizio Easy Gourmet firmato Carlo Cracco: club sandwich e dessert stellati da assaporare direttamente al posto. Lo chef è autore anche delle ricette proposte ai clienti Frecciarossa Executive, ispirate alle tradizioni culinarie italiane. Tutte le novità sull’eccellenza gastronomica riservata da Itinere agli ospiti delle Frecce Trenitalia a pag. 151. Carlo Cracco enriches the trip on Frecciarossa 1000 with the original menu of Easy Gourmet service: starred club sandwiches and desserts to taste directly at one’s seat. The chef is also the author of the recipes proposed to the Frecciarossa Executive customers, inspired by the Italian culinary traditions. All new gastronomic excellences reserved by Itinere to the guests of the Frecce Trenitalia at page 151.

Stracotto di manzo al vino rosso

Menù Frecciarossa by Carlo Cracco

Un piatto tipico della tradizione italiana che, mentre cuoce a lungo e lentamente, profuma la casa di buono. Un sapore antico da riscoprire. Lista della spesa (per 4 persone) 600 g di spezzatino di bovino adulto, 500 ml di vino rosso, 1 cipolla, 6 foglie d’alloro, 2 cucchiai di jus di carne, 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva, noce moscata, sale fino e pepe nero q.b. Preparazione Marinare la carne con il vino e l’alloro e lasciare una notte in frigo. Soffriggere la cipolla nell’olio, unire la carne sgocciolata e rosolarla con un po’ di liquido di marinatura, poi aggiungerne ancora insieme a due cucchiai di jus di carne. Insaporire con sale, pepe e noce moscata a piacimento. Cuocere per tre ore circa, aggiungendo poco alla volta la marinatura. Servire con un contorno di patate lesse prezzemolate. Vino Barbera del Monferrato Doc, Piemonte, profumato, secco e corposo.

41

LF

SET2016

Beef stew with red wine

This is a typical dish of Italian tradition which, while it cooks slowly, fills the home with great fragrances. An ancient flavour to be rediscovered. Shopping list (for 4 persons) 600 g of adult beef for stew, 500 ml of red wine, 1 onion, 6 leaves of laurel, 2 spoons of beef juice, 3 spoons of extra virgin olive oil, nutmeg, fine salt and black pepper to taste Preparation Marinate the meat with wine and laurel overnight in the fridge. Fry the onion in oil, add the beef and juice, browning it with a bit of the marinating liquid, then add two spoons of juice. Flavour with salt, pepper and nutmeg to taste. Cook for three hours, adding a bit of marinating liquid every now and then. Serve with a side dish of boiled potatoes with parsley. Wine Barbera del Monferrato DOC, Piedmont Region. Fragrant, dry and full-bodied.


GUSTO//di Alessandro Scorsone

Timeless Marsala

U

na storia unica e affascinante accompagna il Marsala, espressione di un territorio che racchiude in un habitat esclusivo tutti i sentori emozionanti di un vino senza tempo. Per troppi anni ha dovuto subire i danni di una comunicazione sba-

gliata, ma per fortuna la cultura e la caparbietà di alcuni produttori siciliani lo hanno riportato al prestigio che merita. Una delle cantine storiche, la Florio, dal 1833 ha instancabilmente difeso un patrimonio di antiche botti, in attesa che ci si svegliasse dal torpore delle mode fatue e si tornasse ad assaggiare la storia. Dopo aver degustato annate incredibili, sono qui a condividere un calice talmente ricco di sensazioni che potrei dedicargli pagine intere, solo per iniziare a percepirne l’unicità. LF

A

unique and fascinating history accompanies Marsala, the expression of a territory that encompasses in an exclusive habitat all the exciting fragrances of a timeless wine. For too many years it suffered due to mistaken communication, but fortunately the culture and stubbornness of several Sicilian producers has brought back the prestige it deserves. One of the historic wine cellars, Florio, has from 1833 defended the heritage of ancient barrels tirelessly, waiting for people to wake up from the torpor of fatuous trends and return to tasting history. After having tasted incredible vintages, I am here to share a glass so rich with sensations that I could dedicate entire pages to it, just to begin to perceive its uniqueness. LF

CIN CIN

PINK WINE Donne in rosa a Mantova è l’evento nato per valorizzare il connubio fra vino e gentil sesso. Sabato 24 settembre a Palazzo Andreani si degustano i migliori rosati d’Europa. Women in pink in Mantua is the event created to promote the bond between wine and women. On Saturday, September 24 in Palazzo Andreani, visitors can taste the best rosés in Europe. [mantova@onav.it] MAMMA ROSA Nel nuovo caveau-cantina dell’Osteria Mamma Rosa il sommelier Michele D’Amore introduce all’assaggio di bottiglie rare e sofisticate, divise per regione e tipologia. In the new vault-wine cellar of the Osteria Mamma Rosa, the sommelier Michele D’Amore introduces the tastes of rare and sofisticated bottles, divided by region and type. [www.osteriamammarosa.it]

42

LF

set2016

AEGUStA 1952

MARSALA SUPERIORE SEMISECCO Ottenuto dal vitigno Grillo, nell’entroterra della provincia di Trapani, con il classico allevamento ad alberello marsalese, passa più di 56 anni in antiche botti, dette "carati", da oltre 300 litri. Imbottigliato nel 2008, al calice regala un colore ambrato luminoso. Inebriante e avvolgente al naso, sa nascondere i suoi anni con una freschezza disarmante. Servito a 13°, dimostra una personalità inconfondibile, con riconoscimenti di frutta secca e speziature di cannella in un interminabile finale. From the Grillo grapevine in the hinterland of the province of Trapani, cultivated with the Alberello Marsalese, method, the wine passes some 56 years in ancient barrels called “carati”. Bottled in 2008, it offers a bright amber colour in the wine glass. Intoxicating and captivating to the nose, it hides its years with disarming freshness. Served at 13°, the flavour enhances an unmistakeable personality, with acknowledgements of dried fruit and cinnamon spices in an interminable finale.


HI-TECH//di Gaspare Baglio

Wi-Life Station Il portale di FS Italiane SUL PODIO PER L'INTERNET OF THINGS

W

i-Life Station trionfa ai Digital360Awards nella categoria Internet of Things per il Retail. Il progetto targato FS Italiane, AlmavivA e Cloud4Wi è risultato uno dei migliori sul fronte dell’innovazione digitale in Italia. Per valutare l’eccellenza della startup sono stati chiamati 50 Chief Information Officer delle principali imprese operanti nel nostro Paese, che hanno vagliato i 39 progetti finalisti. Il portale virtuale mette a disposizione una connessione WiFi, informazioni e notizie utili a migliorare l’esperienza del customer journey: dai monitor con

gli orari di partenza e arrivo dei treni ai servizi per i viaggiatori fino al meteo in città e il trasporto pubblico locale. Il concetto di stazione evolve, comprendendo tra le sue funzioni anche quella di hub della mobilità 2.0. Wi-Life Station è attualmente presente a Roma Termini, Roma Tiburtina, Roma San Pietro, Fiumicino Aeroporto, Milano Centrale, Milano Porta Garibaldi, Torino Porta Susa e Rho Fiera Milano. Per accedere basta registrarsi su wifistation.it o cercare la rete WiFi in stazione, anche con la possibilità di social login. LF

TRENITALIA E SAP A PIETRARSA Il 29 settembre al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa (NA) SAP-Trenitalia Customer Showcase EventThe Internet of Things. Ospite d'onore è il Dynamic Maintenance Management System (DMMS) di Trenitalia: il nuovo sistema di manutenzione predittiva è l’avanguardia nel mercato dei trasporti ferroviari su scala internazionale e consente la trasformazione digitale delle principali attività manutentive dei treni con importanti benefici su costi ed efficienza. Approfondimento in realtà aumentata con la videonotizia di La Freccia.TV.

45

LF

SET2016


HI-TECH//a cura di Vincenzo Tafuri

NUOVO TICKET REGIONALE TRENITALIA

© Giuseppe Senese/Creatività e Broadcasting - FS Italiane

Dal 1° agosto il ticket per i treni regionali è cambiato. È possibile acquistare il biglietto, utilizzabile entro le 23:59 del giorno indicato per il viaggio, con un anticipo di quattro mesi, mentre la validità è di quattro ore dall’obliterazione. La modifica della data è permessa una sola volta, entro le 23:59 del giorno

precedente a quello della partenza, ed è gratis solo presso self-service e biglietterie Trenitalia. I possessori di abbonamento regionale comprato online possono mostrarlo al capotreno in versione elettronica, dallo schermo dello smartphone, del tablet o del pc. Il nuovo ticket regionale si veste di

una grafica moderna e razionale: le informazioni sono organizzate in base alla rilevanza, distinte per passeggero e personalizzabili per brand, inoltre è riportato il codice Aztec per il controllo a bordo e al varco più alcuni elementi che ne facilitano l’utilizzo in un’ottica multicanale.

STARTUPPER CERCASI La seconda edizione di BioUpper, la piattaforma di training e accelerazione per startup che operano nelle scienze della vita, si mette in moto per convertire le migliori idee in imprese di successo. In corsa progetti che riguardano biotecnologie orientate alle scienze mediche, strumenti digitali o dispositivi medicali, servizi per il paziente. Application entro il 30 settembre su bioupper.com.

46

LF

set2016


FERMATA DEL MESE//MOBILITY

Pendolari un treno su misura © Giuseppe Senese/Creatività e Broadcasting - FS Italiane

di Marco Mancini

Barbara Morgante [Amministratore delegato Trenitalia] [Managing Director of Trenitalia]

Tecnologie all’avanguardia, allestimenti variabili e optional per i nuovi treni regionali. L’amministratore delegato di Trenitalia, Barbara Morgante, assicura: «Intanto, corse più puntuali e meno cancellazioni» 48

LF

SET2016

A

ffermare che il trasporto regionale gestito da Trenitalia sia prossimo a una svolta storica potrebbe suonare come una reiterata asserzione promozionale, ma oggi non è così: la svolta ci sarà. La società di trasporto del Gruppo FS ha da poco chiuso l’iter della più importante gara fatta in Italia per la fornitura di treni destinati ai pendolari. Firmato il 3 agosto l'accordo quadro per la produzione di 500 convogli di nuovissima concezione, un concentrato di alta tecnologia, con sistemi di sicurezza,


COMMUTERS

A CUSTOMISED TRAIN

nella doppia accezione di security e safety, tra i più evoluti al mondo, e soluzioni all’avanguardia per quanto riguarda il comfort e l’informazione a bordo. Alla gara si sono pre-qualificate 11 imprese e sei hanno formulato un’offerta. La commissione di gara ha individuato, in base ai rigidi criteri selettivi previsti nel bando, le offerte tecnologicamente più performanti e, in generale, economicamente più vantaggiose, affidando le forniture ad Alstom e Hitachi Rail. Due imprese estere con siti produttivi in Italia. Ne parliamo con Barbara Morgante, amministratore delegato di Trenitalia. LF Siamo davvero a una svolta? Diciamo che questa è un’importante premessa. Treni nuovi sono sinonimo di maggiore affidabilità, quindi puntualità, ma anche più comfort. LF Accordo quadro che significa? Comprare un treno non è semplice e veloce come acquistare un’auto privata, non basta recarsi da un qualunque concessionario e scegliere il modello che ci piace. Eppure con l’accordo quadro metteremo le Regioni in condizioni di fare qualcosa del genere. Comprare i treni in tempi relativamente brevi, potendo perfino scegliere l’allestimento più coerente con le esigenze del territorio e di chi ci viaggerà.

Avant-garde technology, variable fittings and optional features for the new regional trains. The CEO of trenitalia, Barbara Morgante, declares: “In the meantime, more punctual service and fewer cancellations”

A

sserting that the regional transport system managed by Trenitalia is close to a historic turning point might sound like a promotional message, but that is not the case: there will be a change. The transport company of the Gruppo FS has recently finished the procedure for the most important tender ever organised in Italy for the supply of commuter trains. On August 3 FS Italiane signed the framework agreement for the production of 500 convoy trains of the newest design, a concentration of high technology, with safety systems, in the dual meaning of security and safety, among the most evolved in the world, and cutting-edge solutions regarding comfort and on-board information. Eleven companies were pre-qualified for the bidding, and six made an offer. The tender commission identified, on the basis of the strict selection criteria included in the competition, the best performing technological offers and, more in general, economically advantageous, entrusting

49

LF

SET2016

the supply to Alstom and Hitachi Rail. Two foreign companies with production sites in Italy. We talk about this with Barbara Morgante, the CEO of Trenitalia. LF Are we really at a turning point? Let’s say that this is an important premise. New trains are synonymous with greater reliability, therefore punctuality, but also greater comfort. LF Framework agreement, what does that mean? Purchasing a train is not as simple and quick as buying a private car. You can’t just stop by at any dealer and choose the model you like. And yet with the framework agreement we are putting the Regions in a condition to do something like that: purchase trains in relatively short timeframes, being able to choose even the fittings that are most coherent with the needs of the territory and passengers who travel. LF Please explain. First of all we are shortening the delivery times. The production lines have begun, the first train has been finished and


Ad Alstom il lotto dei 150 treni a media capacità: fino a 321 posti a sedere. Comfort, luminosità, WiFi, videosorveglianza e un’ampia gamma di soluzioni interne ed esterne che un configuratore interattivo mostra in anteprima

Ci spieghi meglio... Intanto accorciamo i tempi di consegna. Avviate le linee di produzione, ultimato il primo treno ed espletato l’iter di omologazione, la consegna dei convogli sarà abbastanza rapida. Poi, mettiamo in condizione il cliente Regione di scegliere quel che meglio risponde alle proprie esigenze. Infatti, ogni impresa, in sede di gara, è stata chiamata a proporre un'ampia gamma di soluzioni diversificate per quanto riguarda gli interni del nuovo treno, dagli alloggi per le bici alla disposizione dei sedili, fino al numero di monitor e a tutti gli altri optional. LF Quanto tempo ci vorrà per vedere i primi treni nuovi? Innanzitutto, non scordiamoci che stiamo continuando a consegnare i Jazz e i Vivalto, che sono treni nuovi, ormai testati, affidabili e apprezzati dai pendolari. Siamo già arrivati a circa 200 convogli. La fornitura derivante dalla gara si attiverà nell’arco di tre anni. Da quel momento in poi, il contratto prevede una frequenza di consegne di almeno quattro tre-

Esterno del nuovo treno regionale Alstom a media capacità/The outside of the new Alstom medium capacity regional train

© Alstom Design & Styling

To Alstom goes an order for 150 medium capacity trains: up to 321 seats. Comfort, brightness, WiFi, live video surveillance and a wide range of internal and external solutions shown by an interactive configurator featuring advance viewing

FERMATA DEL MESE//MOBILITY

LF

Interni del nuovo treno regionale Alstom a media capacità/The inside of the new Alstom medium capacity regional train

the entire procedure for approving the trains has been decided, while delivery of successive convoy trains will be quite rapid. Then, we put the Regions as customers in a condition to choose which trains best respond to their own needs. In fact, each company, in the context of a tender, has been called upon to produce multiple diversified solutions as regards the internal fittings of the new trains, from the places for bicycles to the arrangement of the seats, up to the number of monitors and all the other optionals. LF How long before we see the first new trains? First of all, let’s not forget that we are continuing to deliver the Jazz and Vivalto trains, which are entirely new, tested, reliable and appreciated by the commuters. We have already delivered of 200 convoy trains. The supply related

51

LF

SET2016

to the tender will be active over the next three years. From that moment on, the contract envisions a frequency of deliveries of at least four trains per month. It is easy to imagine that the first Regions that will receive them, before the others, will have already signed a contract with us that includes services, and the related investments, of the highest quality. LF Will it be enough for that regional transport revolution that many people, starting with the government and ending at the commuters, have demanded for a long time? I repeat, this is the premise Indispensable but not sufficient. In fact we are not stopping there. And we are demonstrating this with our continually improving performance: punctuality at 91%, cancellations reduced to 1%, cut in half from two years ago, an increased sense


FERMATA DEL MESE//MOBILITY

A Hitachi Rail Italy la commessa dei treni ad alta capacità: 300 convogli doppio piano, fino a 656 passeggeri seduti. Look interamente made in Italy, velocità massima 160 km/h, accelerazione di 1 m/sec2

© Hitachi Rail Italy

Esterno del nuovo treno regionale Hitachi ad alta capacità/The outside of the new Hitachi high capacity regional train

Interni del nuovo treno regionale Hitachi ad alta capacità/The inside of the new Hitachi high capacity regional train

ni al mese. È facile immaginare che le prime Regioni alle quali andranno saranno quelle che, prima delle altre, avranno sottoscritto con noi un contratto che prevede servizi, e correlati investimenti, di elevata qualità. LF Basterà per quella rivoluzione del trasporto regionale che in tanti, iniziando dal Governo per arrivare ai pendolari, reclamano da tempo? Ripeto, è una premessa. Irrinunciabile, ma non sufficiente. Noi, infatti, non ci fermiamo qui. E lo stiamo dimostrando con performance in continuo miglioramento: puntualità al 91%, cancellazioni ridotte all’1%, dimezzate rispetto a due anni fa, aumentato senso di sicurezza a bordo grazie ai monitor che trasmettono in tempo reale quel che accade dentro il treno e fuori. Del resto, se siamo diventati un modello da studiare e imitare anche

all’estero per l’Alta Velocità, vuol dire che non ci mancano competenze, tecnologie, determinazione e, fatto da non sottovalutare, passione. LF Quindi, cosa serve per il salto di qualità? Dobbiamo rendere sempre più virtuoso il rapporto tra la Regione, committente e programmatore del servizio, e chi lo gestisce. Nel senso che noi possiamo proporre modelli di offerta più efficaci, convenienti e competitivi, suggerire forme di integrazione modale, come treno – gomma – bici, e tariffaria a vantaggio dei pendolari, disegnare nuove strategie di mobilità. Ma recepirle, finanziarle e attuarle spetta poi alle Regioni. Il nostro know-how, da solo, non basta. Però siamo qui, decisi e pronti a fare fino in fondo la nostra parte.

52

LF

SET2016

To Hitachi Rail Italy goes the contract for high capacity trains: 300 double-decker convoy trains, up to 656 passengers seated. A look entirely Made in Italy, maximum speed 160 km/h, acceleration of 1 m/sec² of safety on board thanks to monitors that transmit in real time what is happening inside the trains and outside. In addition, if we have become a model to be studied and imitated abroad for High Speed trains, it means that we are not lacking skills, technology, determination and – not to be underestimated – passion. LF So, what is needed to make this leap of quality? We need to make the relationship between the Regions, as buyers and programmers of the service, and those who manage it more virtuous. In the sense that we can propose more effective, economical and competitive models of service, suggest forms of modal integration train–road vehicles–bicycles and tariffs of benefit to commuters, design new mobility strategies. But understanding them, financing them and putting them into action is the domain of the Regions. Our know-how, by itself, is not enough. But we’re here, decisive and ready to do our part to the very end.


Ogni pOmOdOrO che si rispetti vOrrebbe diventare petti. Perché per offrire il massimo di qualità e gusto, Petti sceglie solo pomodoro toscano certificato e garantito. Perché lo lavora a bassa temperatura per conservare la fragranza, la consistenza e il colore rosso vivo del pomodoro fresco appena raccolto. Perché Petti utilizza sale iodato protetto

Stabilimento Petti

.

“Gli speciali”

Datterini biOLOgici pelati

“L’essenziale”

Concentrato di pomodoro in bustine monodose

“Il polposissimo”

Polpa finissima di pomodoro

“Il delicato”

Passata extrafine senza bucce né semi

“Il sublime”

Passata di datterini biOLOgici


ANDATA E RITORNO//CINEMA//1 di Serena Berardi

Photo Gianmarco Chieregato

in laguna la 73esima edizione della Mostra internazionale del cinema. A inaugurarla e a chiudere i battenti l’attrice Sonia Bergamasco

55

LF

SET2016

SONIA BERGAMASCO

Una madrina a Venezia


ANDATA E RITORNO//CINEMA//1

© Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

Allestimento 72. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica, Venezia (2015)

I

l suo debutto sul grande schermo è stato proprio alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica del 2001 con L’amore probabilmente. Dopo 14 anni Sonia Bergamasco torna dal 31 agosto al 10 settembre a Venezia in veste di madrina. Nel suo curriculum teatro, film d’autore e serie tv di successo. Ma è solo la vita lavorativa a scorrere sotto i riflettori, quella privata preferisce custodirla con riserbo. Anche se nelle dieci giornate della manifestazione avrà tutti gli occhi puntati addosso, Sonia vivrà l’appuntamento come una festa. Senza ansie da prestazione. LF Il suo battesimo cinematografico è stato proprio in Laguna e ora torna in qualità di madrina. Come si sente? È una cosa bella, ancora tutta da sperimentare. Vivo l’attesa come una sorpresa, ma desidero prendere parte a queste giornate nel modo giusto. LF Cosa si aspetta dalla rassegna? Ha già visto qualche anteprima? No, al momento è in corso la selezione dei film. Si sa solo che il presidente di giuria è il regista Sam Men-

des. Sono contenta di questa scelta, perché il suo lavoro cinematografico cammina mano nella mano con quello teatrale. Un ricordo legato alla passerella della Biennale? Sicuramente quello con Giuseppe Bertolucci, con cui ho girato L’amore probabilmente. Ma alla Mostra c’ero già stata anni prima, fuori concorso, con il cortometraggio D’estate di Silvio Soldini: lo sbarco di una marziana che vede per la prima volta la sua faccia sul grande schermo. LF Lei è un po’ schiva, non compare molto sui giornali né agli eventi mondani. Come vive il fatto che sarà sotto i riflettori per parecchi giorni? Non sono in gara come i registi, gli attori o gli autori coinvolti nelle opere. Non faccio parte nemmeno della giuria. Sicuramente avrò il batticuore, ma la vivrò come una festa da una posizione privilegiata. LF Secondo lei che caratteristiche devono avere gli attori delle generazioni future? Dovrebbero avvicinarsi alla dimenLF

56

LF

SET2016

sione autoriale. Non è necessario scrivere, ma rivedere, riadattare e plasmare sempre la propria parte. Sarebbe positivo se i giovani sapessero muoversi in questa sfera di autonomia. LF C’è una storia che le piacerebbe portare al cinema, magari passando per il teatro? Quella tratta da un libricino intitolato L’uomo seme. è il memoriale di una donna francese, Violette Ailhaud. Credo che Oltralpe ne abbiano fatto un film, ma deve ancora uscire. È la vicenda, vissuta in prima persona da Violette, di una piccola comunità montana dell’Alta Provenza che nel 1852 si ritrova senza uomini, arrestati o deportati sotto Luigi Napoleone Bonaparte perché repubblicani. Le donne decidono di stringere un patto per cui il primo maschio che farà ritorno dovrà essere condiviso tra tutte per restituire vita al villaggio. L'idea è quella di raccontare la storia come una fiaba musicale. LF Altri progetti per l’autunno? Abbiamo finito di girare due nuove puntate del Commissario Montalbano che andranno in onda nel corso della prossima stagione. A novembre sarò al Teatro Franco Parenti di Milano con un mio spettacolo tratto dal Trentesimo anno di Ingeborg Bachmann, affresco della generazione di un’autrice che amo molto. E a marzo debutterà una nuova produzione del Piccolo, Louise e Reneée, una drammaturgia originale di Stefano Massini, tratta da Balzac, di cui curerò la regia.


© Riccardo Ghilardi

ANDATA E RITORNO//CINEMA//2 di Gaspare Baglio

CineCocktail Una mostra con foto d’autore e uno spazio per esordienti. Così la manifestazione itinerante che segue le più importanti kermesse cinematografiche festeggia i suoi cinque anni uest’anno celebriamo la quinta edizione dei CineCocktail, evento nato a Venezia in un contesto glamour: bordo piscina e open bar. L’idea del format è parlare di film in maniera informale, senza dimenticare i contenuti. C’è la voglia di svecchiare il modo di comunicare, adattando gli incontri a un contesto come quello del Lido, dove si va sempre di corsa. Quale modo migliore per trattare il tema, se non davanti a un drink?». Parola della giornalista Claudia Catalli, ideatrice di questa formula vincente che ha suscitato la curiosità di diverse kermesse italiane e internazionali. Oltre alla città lagunare, infatti, hanno voluto questi vis-à-vis con i grandi del cinema anche Berlino, Cannes e Roma. Si sono poi aggiunti il San Marino Film Festival e il Mare Festival delle Eolie. «Vogliamo portare la settima arte in mezzo alla gente, arrivare a tutti con i dibattiti sulle pellicole. E cerchiamo anche di capire qual è il collegamento tra il grande schermo e la vita di tutti i giorni». Il primo lustro della manifestazione viene celebrato attraverso una mostra di foto d’autore e uno spazio per gli esordienti degni di nota come Lorenzo Richelmi, che «ha fatto con noi la prima intervista e ora interpreta Marco Polo nell'omonima serie di Netflix». Gli scatti dell’esposizione che sarà possibile vedere a Venezia ripercorrono i momenti più belli dei CineCocktail. «Ci sono tanti ricordi. Il nostro minimo comun denominatore è lasciare agli artisti che ospitiamo carta bianca per salutare il pubblico. Pierfrancesco Favino imitò Mastroianni, Giuseppe Battiston organizzò una jam session, Luigi Lo Cascio cantò i Bee Gees, Anna Foglietta intonò una ninna nanna che commosse tutti, Matt Dillon fece riversare il pubblico di Salina in piazza e John Turturro volle continuare a oltranza. L’immagine più significativa, forse, è l’abbraccio tra Lina Wertmüller e Giancarlo Giannini. In quell’occasione l’attore disse che senza di lei non sarebbe mai diventato nessuno». E altri ricordi sono ancora tutti da costruire. LF

La giornalista Claudia Catalli con l'attore e regista John Turturro 59

LF

SET2016

CLAUDIA CATALLI

«


ANDATA E RITORNO//CINEMA//3

Capitale corto in

ROMA CREATIVE CONTEST AL MAXXI IL 17 E AL TEATRO VITTORIA IL 18, 23 E 25 SETTEMBRE

U

no spazio di promozione per giovani cineasti, un'occasione di condivisione in un clima di festa». Così Raffaele Inno definisce il Roma Creative Contest, concorso internazionale di cortometraggi di cui è uno dei direttori artistici. Giunto alla sesta edizione, è in programma nella Capitale fino al 25 settembre. «La storia del cinema nasce proprio con i corti», ricorda Cristina Jandelli, professoressa di Storia del cinema all’Università di Firenze. «I primi film erano di pochi minuti. L’avvento del lungometraggio è stato un processo lungo, che si è concluso intorno al 1915». Molti grandi registi come Fellini, Rossellini e Visconti hanno mosso i primi passi a partire da questo formato. Tra i corti d’autore «uno dei più avvincenti è La grande

«

rasatura di Martin Scorsese – prosegue la docente – in cui già si notano alcuni tratti stilistici peculiari del grande maestro americano». Tuttavia in Italia lo short film è considerato un genere minore, «un saggio, una fase di passaggio, un approccio al film. Un Matteo Garrone ancora sconosciuto, per esempio, nel 2000 realizzò Terra di mezzo che in realtà era composto da tre mediometraggi girati in tempi diversi. Nel nostro Paese non c’è un mercato né una distribuzione del corto. Abbiamo avuto solo la tradizione del cinegiornale, proiettato nelle sale prima della pellicola. La casa di produzione Pixar, invece, ha adottato

60

LF

SET2016

una politica di brevi video abbinati ai suoi film in sala». Il Roma Creative Contest mira proprio a dare spazio agli emergenti che si avvicinano alla settima arte attraverso il metraggio breve. «Ci impegniamo affinché il Festival sia un’occasione di crescita – conferma Raffaele Inno – riconoscendo ai vincitori incentivi di produzione utili a realizzare nuovi progetti e distribuendo poi i loro lavori in un network internazionale». Quest’anno l’appuntamento si arricchisce di una nuova sezione competitiva, Corto in treno, che ha come temi l’esperienza di viaggio a bordo dei regionali e il mondo ferroviario. Trenitalia premia il vincitore con tremila euro, mentre il secondo e il terzo classificato con biglietti ferroviari. Sperando che i loro lavori possano arrivare lontano.  S.B.


Join us at:

InnoTrans 2016 Hall 4.2 Booth n.304 Messe Berlin GmbH  Berlin (Germany)  20 – 23 September

We Move People and Freight Safely Worldwide www.ansaldo-sts.com


Shanghai

ATTRAZIONE Con il suo servizio impeccabile, myAustrian mi porta a Shangai. Non posso che meravigliarmi quando un folcloristico stile di vita incontra una vivace economia.

the charming way to fly


VIAGGIARE//COVER A cura di Paolo Giulierini [Direttore del MANN]

La battaglia di Isso (circa 100 a.C.)

© Luciano Pedicini, Archivio dell’Arte Museo Archeologico Nazionale, Napoli

ANTICHE NARRAZIONI AL MANN Con i suoi cinque secoli di storia, dal 1734 con Carlo III di Borbone, i 20mila m2, i giardini centenari e i 250mila reperti, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli è tra i più antichi e importanti al mondo per unicità del patrimonio e rilievo nel panorama europeo. Alla collezione Farnese, ai ritrovamenti vesuviani, ai mosaici, agli affreschi e al Gabinetto Segreto si aggiungono quest’anno la nuova sala dedicata ai culti orientali e, dall’8 ottobre, le sezioni egizia ed epigrafica, con diverse possibilità di fruizione e un ricco programma di mostre. [www.museoarcheologiconapoli.it]

63

LF

SET2016


INCONTRO

maschile femminile

ALESSANDRO DELL’ACQUA

ABITI SOTTOVESTE CON QUALCHE PEZZO RUBATO DALL’ARMADIO DI LUI. LA TENDENZA DEL MOMENTO È GENDERLESS, MA SEMPRE SENSUALE. COME INSEGNA ALESSANDRO DELL’ACQUA

L

a sofisticatezza del glamour e l’immediatezza del casual. Silhouette sinuose si uniscono all'unisex. Si cavalca l’onda genderless nel mondo della moda che, dopo il successo delle passerelle uomo lo scorso anno, continua a imperversare nei fashion show e nei negozi. Forse per rappresentare attraverso i tessuti la società odierna, portabandiera di parità sessuale e di genere, sta di fatto che la mescolanza tra maschile e femminile nell’armadio e nel look è il trend cavalcato da designer e maison. Nel caso di Alessandro Dell’Acqua e del suo brand N°21, il nuovo neutro viene reinventato attraverso una sensualità esplosiva. In passerella maglioni oversize su sottovesti in pizzo e a sfilare la modella

del momento, degna rappresentante dell’ultima tendenza: Ruth Bell. Dopo il radicale taglio di capelli chiesto da Alexander McQueen, si è assicurata un posto nell’Olimpo della moda, a dispetto di ogni previsione. «Credevo che con il capo rasato la mia carriera sarebbe andata a rilento. Non mi aspettavo di diventare una super model, e invece ora porto una grossa responsabilità sulle spalle». E se lei è l’icona da imitare, l’abito da indossare «ha degli accenni di eccentricità, ma si compone anche di elementi diversi della nostra modernità», spiega Dell’Acqua. Chiusa l’esperienza con la collezione che portava il suo nome, si dedica da sei anni al progetto N°21, sua data di nascita e numero portafortuna. Una buona stella che, dopo

64

LF

SET2016

il successo del women’s wear, va di nuovo in scena a settembre durante la fashion week meneghina, con le linee uomo e bambino. Prima della prossima sfida: gli occhiali. LF A quale modello si ispira? A una donna pratica e sensuale allo stesso tempo. I miei capi riflettono sia l’individualità di ognuna che le innumerevoli forme di femminilità esistenti. LF Il 21 nella tombola napoletana è anche la femmina nuda. Come la vestirebbe? Con uno strato di tulle ricamato sovrapposto a una sottoveste in pizzo macramè. LF è nel mondo della moda da metà degli anni ’80. Com’è cambiato il gentil sesso?

Da sinistra lo stilista Alessandro Dell'Acqua e la modella Ruth Bell The designer Alessandro Dell’Acqua on the left with the fashion model Ruth Bell

di Cecilia Morrico - Photo indigitalimages.com


T

he sophistication of glamour and the immediacy of casual Curved silhouettes are united to unisex aspects. We ride the genderless wave in the world of fashion, which after the success in men’s catwalks last year continues to reign in fashion shows and boutiques. Perhaps to represent contemporary society and the gender equality through fabrics, the mix between the masculine and the feminine in the wardrobe and in one’s look is the trend adopted by designers and fashion houses. In the case of Alessandro Dell’Acqua and his brand N°21 the new neutral is reinvented in an explosive sensuality. On the catwalk oversized sweaters over petticoats in lace and the model of the moment on parade, a worthy representative of the latest fashion: Ruth Bell. After her radical haircut, requested by Alexander McQueen, she has assured for herself a place in the Olympics of fashion, to the contrary of what she expected. «I thought that with my head shaved my career would have hit a brake. I did not expect, instead, to become a super model and now I carry an important responsibility on my shoulders.” And if she is the icon to imitate, the clothing to be worn “has some hints of eccentricity, but is also composed of different elements of our modernity,” explains Dell’Acqua. Having finished the experience with the collection bearing his name,

masculinefeminine UNDERWEAR WITH SEVERAL PIECES STOLEN FROM HIS WARDROBE. THE FASHION OF THE MOMENT IS GENDERLESS, BUT ALWAYS SENSUAL, AS TAUGHT BY ALESSANDRO DELL’ACQUA he has dedicated himself for over six years to the N°21 project, his date of birth and lucky number. An excellent star which, having reached success with women’s wear, takes the stage in September during the Fashion Week in Milan, with his men’s and children’s collections. Ready for the next challenge, that of eyeglasses. LF What type of model are you inspired by? A woman who is practical and sensual at the same time. My clothes reflect both the individuality and the innumerable forms of femininity. LF The number 21 in Neapolitan bingo is also a nude female. How would you dress her? With a layer of embroidered tulle over a petticoat in macramè lace. LF You have been in the world of fashion since the mid-80s.

65

LF

SET2016

How have women changed? Today there is a new approach to the ready-to-wear, being contemporary and portable. With N°21 I wanted to focus on daywear. I look at a real woman, with a decisive and capable personality and I mix prestigious fabrics with masculine shapes and sportswear. LF Your style and models express a new kind of sensuality. Ruth Bell, for example, with her hair shaved, is strong, sexy and disarming: are these the adjectives that define your collection? As strong as the pink personality I am addressing, sensual as the silhouette of the underclothes, disarming as the unexpected juxtaposition of fabrics and the mixture of seemingly distant references. LF What is your creative process?


FATEVI LA CORTE.

Alla Reggia di Venaria.


INCONTRO

Oggi c’è un nuovo approccio verso il ready to wear, contemporaneo e portabile. Con N°21 ho voluto focalizzarmi sul daywear. Guardo a una donna reale, dal carattere deciso capace di mescolare tessuti preziosi a sagome maschili e abiti sportivi. Il suo stile e le sue modelle esprimono un nuovo genere di sensualità. Ruth Bell, per esempio, con il suo cortissimo rasato, è forte, sexy e disarmante: sono questi gli aggettivi che definiscono la sua collezione? Forte come la personalità rosa a cui mi rivolgo, sensuale come le silhouette degli abiti sottoveste, disarmante nella sovrapposizione inaspettata di tessuti e nella mescolanza di riferimenti apparentemente lontani. LF Qual è il suo processo creativo? Le ispirazioni sono sempre frutto di atmosfere che provengono dagli ambiti più disparati e che tendo a combinare in maniera inconsueta. Social network, fotografia, cinema, street style sviluppano suggestioni che poi vengono rielaborate in immagini spesso contrastanti, per dare vita a collezioni inaspettate ma coerenti. LF Preferisce la donna androgina? Mi piace chi non ha paura di mixare le linee femminili con atteggiamento casual e materiali prettamente maschili. LF È sempre stato un fedelissimo di Milano Moda Donna. Quanto reputa importante la settimana meneghina? Milano è la città a cui devo tutto. LF

My inspirations are always the result of atmospheres that come from the most disparate environments, and I tend to combine them in an usual manner. Social media, photography, cinema and street-style develop suggestions that are then reprocessed into contrasting images, to give life to unexpected but coherent collections. LF Do you prefer androgynous women? I like those who are not afraid of mixing feminine lines with casual attitudes and TV typically masculine materials. LF You have always been a regular at the Milano Moda Donna exhibition. How important do you believe this week in Milan is? I owe everything to this city. I began my career as a designer here, displaying my line of clothes here for the first time. I have never thought of leaving Italy for some other fashion week.

67

LF

SET2016

In questa pagina e nella successiva immagini backstage sfilata N°21 Fall-Winter 2016/17 Backstage photos for the N°21 Fall-Winter 2016/17 season fashion show on this page and the next

But you chose not to present you men’s collection in June. How come? I decided to experiment with new assets and means of communication. But the menswear is anyway sold in the showroom. LF Any suggestions for the future of Italian fashion? LF


INCONTRO

Ho iniziato qui il mestiere di designer, sfilando per la prima volta con la mia linea. Non ho mai pensato di lasciare l’Italia per qualche altra fashion week. LF Però ha scelto di non presentare l’uomo a giugno. Come mai? Ho deciso di sperimentare nuovi asset e mezzi di comunicazione. Ma il menswear è comunque venduto in showroom. Suggerimenti per il futuro della moda italiana? I grandi gruppi dovrebbero promuovere giovani stilisti e farli crescere avendo alle spalle un’azienda importante, e non ingaggiare nuovi designer per rilanciare i marchi. LF È recente la sua collaborazione con K-Way. Condivide con N°21 un’attitudine casual contemporanea, grazie a tessuti tecnologici adatti sia al guardaroba maschile che femminile. Non potevo chiedere di meglio. LF Oggi i social media influenzano il mercato del lusso? Sono una forma di comunicazione diretta e biunivoca. Mentre prima un brand aveva a disposizione solo campagne pubblicitarie e sfilate, adesso i like e i commenti rappresentano un dialogo continuo con i fan e i potenziali clienti. La gente comune che indossa un capo e si fotografa diventa ambassador del brand, offrendo punti di vista nuovi. Per me i social, primo fra tutti Instagram, rappresentano sia una fonte di ispirazione che una risposta immediata alle mie collezioni. LF

The large groups should promote young stylists and let them grow with an important company to support them. They should not engage new designers to relaunch their brands. LF You have recently collaborated with K-Way. Yes, this brand shares with N°21 a contemporary, casual attitude, with technological fabrics suited both for male and female wardrobes. I could ask for nothing better. LF Does the world of social media influence the luxury market today?

68

LF

SET2016

It is a form of direct and interactive communication. While before a brand only had advertising campaigns and fashion shows, now likes and comments represent a continuous dialogue with fans and potential customers. Common people wearing clothes and taking pictures become ambassadors of the brand, offering new points of view. In my opinion social media, especially Instagram, is both a source of inspiration and an immediate response to my collections.


UMBRIA


VIAGGIARE//KID'S wear//1 di Ilaria Perrotta

BABY POWER

Foto tratta dal catalogo Autunno-Inverno 2016/17 Gusella

LE NUOVE ICONE DI STILE? SI CHIAMANO GEORGE, CHARLOTTE, BLUE IVY, NORTH, SAINT, HARPER. E SONO TUTTE UNDER 5

L’

idea che al potere si possa arrivare solo da adulti è superata da un pezzo. Sempre più folte sono le nuove generazioni che orientano i gusti

e, dunque, una grossa fetta dell’economia mondiale. La notizia, però, è un’altra. Negli ultimi tempi l’età degli influencer si è notevolmente abbassata e lo sguardo per captare

71

LF

SET2016

cosa è cool si volge a chi ha meno di cinque anni. Lo conferma la rivista britannica Business Inside che, nella classifica annuale sulle 100 persone più importanti del pianeta,


VIAGGIARE//KID'S wear//1

North West con eco pelliccia dalla stampa animalier (2016)

© Mark Cuthbert/GettyImages

Charlotte e George d’Inghilterra durante una cerimonia reale (2016)

Harper e il papà David Beckham alle sfilate di New York (2015)

© Jeff Vespa/GettyImages

© Marc Piasecki/GettyImages

ne ha inserite diverse che non hanno nemmeno cominciato a parlare. Tra questi i figli delle celeb che spesso godono di enorme visibilità riflessa e ingenti patrimoni. Come Blue Ivy Carter, la cui mamma è Beyoncé e il padre il produttore discografico Jay-Z. La piccola, quattro anni, ha già fatto comprendere il suo ascendente grazie ai regali ricevuti, tra cui un’isola al largo della costa thailandese acquistata per 7.960.000 dollari dai facoltosi genitori. A contenderle la corona di principessa c’è North, treenne dell’ereditiera Kim Kardashian e del rapper Kanye West. La piccina veste Givenchy e Alexander Wang ed è molto attenta a indossare pellicce eco piuttosto che vere. Anche il suo

fratellino Saint, di nove mesi, sfoggia abiti firmati e su misura, molti dei quali ispirati allo stile del celebre paparino. In prima linea alle sfilate prêt-à-porter c'è Harper Beckham, figlia del golden boy del calcio e dell’ex Posh Spice. A cinque anni è già un’icona glamour con un blog seguitissimo. Per non parlare di George e Charlotte d’Inghilterra. Gli outfit dei pargoli reali sono tra i più copiati al mondo: il pullover indossato per il ritratto di famiglia dal primogenito di William e Kate è stato venduto in 1.200 esemplari in sole quattro ore su my1styears.com. Alla sorellina invece è dedicato il sito princesscharlottestyle.org, che analizza con minuzia il suo look. Ma anche i bimbi che non hanno

72

LF

SET2016

nulla a che vedere con Hollywood e nobiltà possono aspirare a diventare trend setter a suon di foto su Instagram. Le little star conquistano il pubblico con vestiti di tendenza e l’aria divertita di chi vive la vita come un gioco. E in un attimo ecco milioni di like. Tra i tanti in rete, la quattrenne London Scout, una delle più seguite e attive sui social gestiti, ovviamente, dalla sua ambiziosa mamma, Sai De Silva. Lo style system si adegua: all’ultima edizione di Pitti Bimbo le mini-me collections, linee composte da capi identici per adulti e bimbi, hanno spopolato tra le griffe del childrenswear. Perché ormai è chiaro: la moda che verrà è scritta dalla nascita nel Dna di pochi fortunati eletti. LF


VIAGGIARE//KID'S wear//2 A cura di C.M.e I.P.

LOVER BOY L’aria da James Dean e l’appeal di Ryan Gosling sono già nel Dna e nel guardaroba dei little boys che indossano jeans, t-shirt stampate e occhiali da sole all’ultimo grido.

MINI Occhiali da sole con lenti polarizzate, Saraghina junior

Outfit hipster e capelli rétro 10x10 An Italian Theory

T-shirt con scritta, Everlast

Cardigan bicolore Silvian Heach kids

Jeans a lavaggio scuro Chicco

High school mood, Simonetta

Sneakers blu impermeabili Converse kids

74

LF

SET2016


SHOPPING

TRENDY GIRL Un po’ romantic, un po’ sporty. Le baby fashioniste non sanno dire di no al rosa mixato al nero e a qualche scintillio. Il modello da imitare? La parisienne.

Baschetto dorato, Boboli

Coat Black keys, Fracomina Mini

Tulle e parigine a righe, L:ù L:ù

Look garçonne chic, I Pinco Pallino

Stivaletti con strass, Lumberjack kids

75

LF

SET2016

Golf con gioiello, Miss Grant

Gonna a pieghe, Miss Blumarine


PREPARATI A VIAGGIARE GRATIS PER UN ANNO Con VIAGGIATORE PER UN ANNO viaggi quanto vuoi, per un anno intero In più, in palio ogni giorno 1 VIAGGIO IN EXECUTIVE 10 BUONI SCONTO DA 50€

COSA ASPETTI? ACQUISTA UN BIGLIETTO, VIAGGIA CON LE FRECCE E PARTECIPA AL CONCORSO SU VIAGGIATOREPERUNANNO.COM DAL 1 LUGLIO AL 31 OTTOBRE 2016 SE VIAGGI BENE, SI VEDE Il concorso Viaggiatore per un anno è riservato a coloro che acquistino il biglietto, per i servizi Le Frecce, dal 1 luglio al 31 ottobre 2016 e che effettuino il viaggio nello stesso periodo. Ai fini della partecipazione, non sono considerati validi i biglietti acquistati a bordo treno, i biglietti con pagamento differito, gli abbonamenti e le relative prenotazioni, i biglietti premio CartaFRECCIA, i Global pass e i biglietti per i quali è stato richiesto il rimborso. Consulta il regolamento e le condizioni di utilizzo dei premi su w w w.viaggiatoreperunanno.com


VIAGGIARE//FESTIVAL//1

© Melpomene/FotoliaFotolia.com

A cura di Michela Gentili

WEB REVOLUTION Potenzialità, effetti e prospettive della rivoluzione digitale sono al centro del Festival della Comunicazione, a Camogli dall’8 all’11 settembre. L’opinione di quattro ospiti speciali

L’

alba della rivoluzione aveva un volto cupo. Quello di una pagina grigia, da scrollare a fatica sotto il suono stridulo di un modem 56K. Ma il suo sviluppo ha acquistato rapidamente la potenza di un cambiamento globale, capace di stravolgere ogni aspetto del quotidiano. Al World Wide Web, che ha compiuto 25 anni, il Festival della Comunicazione dedica la sua terza edizione. Dall’8 all’11 settembre, 130 esperti sono chiamati a Camogli (GE) per discuterne effetti, opportunità e prospettive. La Freccia ne ha scelti quattro. LF Marco Delmastro

[www.festivalcomunicazione.it]

[Fisico delle particelle]

Consapevolezza contro la disinformazione Il web è nato 25 anni fa al Cern di Ginevra per consentire il rapido scambio di informazioni tra i ricercatori del laboratorio e quelli delle varie università del pianeta. Una rivoluzione sostanziale per la trasmissione del sapere. Ma ora, in un mondo sempre più connesso, è proprio la scienza a risentire maggiormente della mancanza di filtro nella diffusione delle notizie online. Per ogni sito di divulgazione seria ne esiste un altro superficiale che pubblica informazioni false: è un fenomeno globale che in ogni Paese si declina in modo diverso. Le pagine di pseudoscienza si assomigliano tutte per la totale autoreferenzialità, la mancanza di fonti, l’atteggiamento complottista e la presunta portata rivoluzionaria delle varie teorie, avallata dalla tecnica del name dropping («Anche Einstein l’aveva detto»). Ma sono in parecchi a caderci. Dopo l’uscita di Angeli e demoni, il libro di Dan Brown in parte ambientato al Cern, molti si erano davvero convinti che lì si producesse antimateria in bottiglia capace di far saltare in aria Stati interi. L'istituto ha dovuto pubblicare addirittura una smentita online. Per combattere questa disinformazione c’è un’unica strada: costruire consapevolezza.

77

LF

SET2016


VIAGGIARE//FESTIVAL//1

Luca De Biase

Maurizio Ferraris

L’industria 4.0 per una svolta europea

La diffusione della documedialità

Nel mondo del web, ogni volta che si raggiunge un equilibrio in cui si profila un vincitore sta cominciando in realtà una nuova fase. Nel 2002, quando dominava Google, si apriva l’epoca di Youtube e Facebook. Nel 2012, con il boom del social creato da Mark Zuckerberg, si preparava l’ascesa di Airbnb e Uber. Ora stiamo entrando in una fase innovativa che potrebbe rilanciare il ruolo dell’Europa. Si tratta dell’industria 4.0, rivoluzione nata in Germania che mira a connettere la capacità di gestire dati consentita da Internet con la vita fisica nella fabbrica attraverso sensori, big data, robot, macchine intelligenti. Se l’impostazione tedesca si caratterizza per un eccesso di automazione, l’interpretazione americana del processo ripropone la logica di una grande piattaforma di gestione software che governa la produzione. Il nostro Paese non può perdere l’occasione di trovare una via italiana per cavalcare questo cambiamento: dopo 25 anni di colonialismo culturale nel settore tecnologico serve un profondo salto di qualità. Come Paese manifatturiero possiamo aggiungere l’esperienza dell’artigiano al flusso delle macchine, inserendo la creatività nel processo.

Il web ha un ruolo enorme nella diffusione della cultura e nella crescita del nostro Paese. Ma per sfruttarlo bene bisogna capirlo: spesso lo si considera come un mezzo di comunicazione o una sorta di tv più evoluta. Ma in realtà è uno strumento di mobilitazione: ci stimola ad agire, dovunque e a qualunque ora, il più delle volte gratis, per alimentare i social network e dare informazioni sulla nostra vita. Con la diffusione capillare della Rete non c’è più differenza tra i mezzi di documentazione e quelli di comunicazione. Sui social si postano degli status (cioè dei “documenti” su di sé: «Ero nel tal posto, facevo la tal cosa»), rendendoli accessibili a un numero potenzialmente infinito di persone. È quella che definisco documedialità. Anche solo un decennio fa era tutto diverso e le comunicazioni di massa venivano subite passivamente. Ma il cambiamento è stato rapido e inaspettato. Venti anni fa, in una conferenza a Venezia, sentii un americano esperto di computer dire che il passo successivo nell’evoluzione tecnologica sarebbe stato la connessione tra computer. Pensai che vaneggiasse. Ed è probabile che tra mezzo secolo le persone guarderanno ai nostri attuali comportamenti sul web con lo stesso atteggiamento con cui consideriamo le auto di 50 anni fa: pericolose, dispendiose, antiecologiche.

[Giornalista e scrittore]

[Professore di Filosofia teoretica all’università di Torino]

Alessia Gazzola

[Medico chirurgo e scrittrice]

Informazione accessibile e gratuita Le nuove tecnologie hanno reso più accessibile la figura dello scrittore. Mentre prima lo si poteva incontrare solo alle presentazioni, o scrivendo alla casa editrice, adesso i profili social lo rendono alla portata di tutti e basta un clic per contattarlo senza intermediari. Ma il web influenza anche il comportamento del lettore: prima di comprare un libro, molti cercano prima le recensioni dei blogger o quelle sulle librerie online. E il successo di molti best seller è decretato ormai proprio dalla Rete. La portata più rivoluzionaria di questo strumento è stata l’accessibilità: consente un’informazione massiva, gratuita, comoda. Tutto sembra facile: l’acquisizione di dati, la conoscenza, gli acquisti. Ma nello stesso tempo la soglia di errore si alza notevolmente, proprio a causa della mancanza di mediazione e dell’assenza di contatto fisico. Appartengo alla generazione che è cresciuta durante il vorticoso sviluppo di Internet. Non riesco neppure a fare confronti col passato: ormai è parte delle nostre vite. Ho personalmente sperimentato la disintossicazione per qualche giorno. Mi sentivo fuori dal mondo, alienata. A ben pensarci, è qualcosa che fa anche paura.

78

LF

SET2016


Solo il bello del lavoro.

Il resto lasciatelo a Inaz. Ai suoi strumenti per la gestione delle risorse umane, l’amministrazione del personale, l’analisi dei costi HR. In tutti i campi: dalle aziende agricole alle multinazionali, dalla grande distribuzione agli enti pubblici. Per liberare l’energia delle persone, www.inaz.it

Human Energy


VIAGGIARE//FESTIVAL//2 di Luca Mattei

IT'S TIME TO THINK Piazza Castello gremita per il Festivaletteratura (2011) ® Festivaletteratura Mantova

LETTERATURA A MANTOVA, MENTE A SARZANA, FILOSOFIA A MODENA, CARPI E SASSUOLO

S

ettembre mese di riflessioni. Per chi ha ancora la fortuna di andare in vacanza e chi, invece, di ritorno, deve fare i conti con quel che resta da fare, almeno fino alla fine dell’anno, quando ci sarà un’altra occasione per i bilanci. L’imperativo intanto è godersi un po’ di relax mentale

e in Italia gli spunti non mancano. A Mantova dal 7 all’11 la XX edizione di Festivaletteratura è all’insegna del divertimento culturale, tra incontri, laboratori, concerti e spettacoli con poeti e saggisti di fama internazionale. La magia nasce da un semplice cambio del punto di vista: autori e lettori fanno parte di uno

UN SORRISO PER RIFLETTERE

stesso discorso e gli ospiti si mettono in gioco con un pubblico che ascolta e domanda, perché sente il bisogno di confrontarsi. Da qui la molteplicità degli argomenti trattati: dalla libertà femminile, con Michela Murgia e Louise O’Neill che parlano di donne mercificate, all’ambiente, con Ferdinando Boero e Serenella

Anche una risata può aprire la strada a infinite riflessioni. Dal 23 al 25 settembre a Livorno c’è Il senso del ridicolo, un festival che s’interroga sulla funzione illuminante dell’umorismo e della satira. Tre giorni di incontri, letture ed eventi in cui filosofi, scrittori, psicanalisti, storici, antropologi e ovviamente comici allietano il pubblico in modo divertente, ma non futile.

81

LF

SET2016


VIAGGIARE//FESTIVAL//2

Iovino che si interrogano sull’ecologia, fino alle migrazioni dei popoli attraverso le storie tormentate di Gazmend Kapllani e Jenny Erpenbeck. Presenti ovviamente i grandi narratori italiani, tra cui Erri De Luca, Simonetta Agnello-Hornby e Antonio Pennacchi. A occuparsi della nascita delle idee è invece il Festival della Mente, a Sarzana (SP) dal 2 al 4, con la direzione scientifica di Gustavo Pietropolli Charmet e artistica di Benedetta Marietti. «Quest’anno il filo conduttore è lo spazio, un concetto dai molteplici significati che può essere declinato in vari modi», spiegano i due direttori. «È possibile così affrontare campi diversi del sapere, dalle più recenti scoperte scientifiche agli ambiti umanistici». Da non perdere i tre incontri in cui lo scrittore Matteo Nucci trae spunto dai personaggi omerici per un focus su parola, sogno e assenza. Il fotografo israeliano Ramak Fazel e il romanziere Giorgio Vasta dialogano sul rapporto tra i luoghi e le persone che abitano o hanno abitato i deserti americani. E poi la

storica dell’arte Anna Ottani Cavina racconta le origini della pittura en plein air e di come spesso l’arte abbia plasmato il paesaggio italiano. Terza opportunità per far volare i pensieri il Festivalfilosofia, dal 16 al 18 a Modena, Carpi e Sassuolo. Lezioni, reading e giochi per bambini e oltre 200 appuntamenti gratuiti in 40 location. Tra i protagonisti di spicco Remo Bodei, Stefano Rodotà, Massimo Cacciari e Zygmunt Bauman. Il tema della 16esima edizione è l’agonismo, per osservare i tanti volti della competizione, sana e collaborativa o sregolata ed egoista, nei campi dell’economia, della de-

mocrazia, dello sport e della vita intima. Novità interessanti i due eventi modenesi legati a una passione intergenerazionale: il primo è la mostra I migliori album della nostra vita. Storie in figurina di miti, campioni e bidoni dello sport, nelle sale del Mata fino al 26 febbraio 2017; l’altro è il villaggio CeloCeloManca, dove cimentarsi in gare di lancio di figurine e quiz. Per non dimenticare che mens sana in corpore sano, l’attenzione si ferma anche sull’alimentazione. Con i suoi menù filosofici serviti nei ristoranti locali, l’accademico Tullio Gregory individua un insieme di portate da associare a ciascun carattere: «C'è chi punta a essere primo affrontando maccheroni con il soffritto e risotto con le quaglie. Chi sente più vivo l’ardore agonistico e consuma tagli di arrosti. Cerchiamo poi di stimolare chi vuole conquistare l’oro proponendo come massimo premio il dorato e fritto». Così, in fin dei conti, «anche il mondo delle idee sarà gradevole e digeribile». LF

Festival della Mente (2015)

82

LF

SET2016


Hitachi Rail Italy at Innotrans Berlin, 20-23 September 2016

CARAVAGGIO

the new regional train, the new travel experience

Hitachi Rail Italy is the most important railway vehicles manufacturer in Italy, part of Hitachi Rail Europe. Created by the evolution of AnsaldoBreda, the most important Italian brand with more than 160 years of history in the rail and metro sector, Hitachi Rail Italy has a wide range of products, ranging from high speed to tramways, from metros with and without driver to trains for regional transport.

hitachirail.com Hitachi Rail Italy SpA


VIAGGIARE//MUSIC//1 di Gaspare Baglio

Amanda Lear

Divina

86

LF

SET2016


Amanda

Artista a tutto tondo e figura dirompente dello showbiz internazionale. Capace di trasformare con ironia ogni progetto in evento

M

odella, musa del pittore surrealista Salvador Dalì, star della musica disco, attrice e conduttrice tv dal piglio sagace e tagliente. Amanda Lear incarna tutte le doti della diva, capace di catalizzare l’attenzione anche solo alzando un sopracciglio. Personaggio amatissimo per le sue hit e per show catodici come Il brutto anatroccolo su Italia 1 e Cocktail d’amore su Rai2. Ha lasciato da un po’ il piccolo schermo che, negli ultimi anni, l’ha relegata al ruolo di giudice in svariati talent. Il nuovo progetto è Let me entertain you, disco e dvd con un mix di successi, cover e inediti. LF Quest’album è un po’ come uno show. Esattamente. La prima traccia si apre con una voce che annuncia: «Ladies and gentlemen, Amanda Lear!». Se facessi uno spettacolo lo vorrei così. LF Il disco è molto vario… Ci sono i miei brani vecchi rivisitati e le canzoni nuove. In generale c’è

gliere Gianluca. Mi fa piacere che un artista della nuova generazione mi riconosca come cantante. Ora è sul set del film Metti una notte di Cosimo Messeri. Il suo ruolo? Una signora che ha avuto cinque mariti si diverte senza pensare alle conseguenze, ma si ritrova coinvolta in una notte da incubo. Un personaggio positivo che mi fa piacere interpretare. La produzione, pur di avermi, ha rimandato le riprese di un anno. LF Il suo successo continua anche a teatro… Le dico solo che per il mio ultimo spettacolo, La candidate, Parigi è stata tappezzata di manifesti che sembravano elettorali. E il promo nel quale fingevo di scendere in campo politicamente ha superato i due milioni di view. LF Parafrasando il titolo di un libro uscito qualche anno fa, chi ha paura di Amanda Lear? Tutti! LF

un’atmosfera ottimista, ho inserito anche la cover della canzone Smile scritta da Charlie Chaplin. LF Come mai mancano proprio le super hit Tomorrow, Queen of Chinatown e Ho fatto l’amore con me? Perché non è un progetto destinato solo all’Italia. LF Però c’è il brano Prima del tuo cuore, nel quale duetta in italiano con Gianluca De Rubertis, ex leader del duo Il Genio. Ha una voce molto sexy. Avevo già lavorato con lui per la canzone Mai più, inserita nel suo disco. Quando ho pensato a una collaborazione per il mio album è stato naturale sce-

87

LF

SET2016


sana.it

Ci sono luoghi in cui si cresce. Naturalmente.

Bologna venerdì 9 lunedì 12 settembre 2016 salone internazionale del biologico e del naturale

An event by

Con il Patrocinio di - with the Patronage of

Ci sono luoghi in cui benessere, genuinità, purezza stanno al centro della scena. Sana, il Salone Internazionale del Biologico e del Naturale, offre l’opportunità di avere in un’unica manifestazione quello che di meglio, ogni giorno, la natura ci ispira. Sana 2016 avrà tre anime espositive: Alimentazione Biologica, Cura del corpo Naturale e Bio e Green Lifestyle. Tutto questo in una cornice unica: quella italiana.

Con il supporto di - with the support of

In collaborazione con - In collaboration with


ALESSANDRA AMOROSO

VIAGGIARE//MUSIC//2

Live a colori UN TOUR ALLE PORTE E UN NUOVO ALBUM PER LA CANTANTE SALENTINA

89

LF

SET2016


VIAGGIARE//MUSIC//2

U

n sorriso pieno di energia e un talento non quantificabile. La salentina tutto pepe, ormai una delle cantanti simbolo della nuova generazione nostrana, è raggiante per il successo di Vivere a colori, la summer hit che dà anche il titolo all’ultimo album. Un lavoro che riesce a fare emergere le notevoli doti vocali di questa interprete che ha avuto la fortuna di conoscere autori come Federica Camba e Daniele Coro. «Sono i miei angeli custodi, i sarti che mi cuciono addosso i pezzi. E mi seguono fin dagli inizi, dai tempi di Immobile», chiosa Alessandra Amoroso. Tra le firme del disco spunta anche il nome di Elisa nella hit Comunque andare e nella title track. «Ci siamo incontrate

nel backstage di Amici, quando lei faceva la coach. Ho voluto conoscerla meglio, a livello personale. È stato importante. Un giorno mi ha detto che trasmetto positività e allegria, un apprezzamento per me fondamentale. Poi ci siamo concentrate sulla musica, sul messaggio da dare con le nostre composizioni». Tra i big che hanno collaborato al disco c’è Federico Zampaglione dei Tiromancino: «Mi ha regalato Nel tuo disordine, un brano d’altri tempi, un po’ come quelli di Battisti». E ritorna Tiziano Ferro, già produttore del precedente lavoro, Amore puro. «La sua presenza ci ha permesso di continuare quello che avevamo iniziato. Così è arrivata La vita in un anno». Questo progetto rappresen-

SAVE THE DATE

OTTOBRE 7 e 8 Napoli | 10 Firenze | 11 Milano | 13 Torino 15 Roma | 18 e 19 Bari | 21 e 22 Acireale (CT) | 24 Reggio Calabria 27 Bologna | 29 Padova

90

LF

SET2016

ta una svolta per la Amoroso, che si è lanciata anche in brani più ritmati. «Tutto perché la mia “zietta” Fiorella Mannoia mi ha detto che devo ballare, visto che so farlo. E così ho deciso di non includere solo ballad». Alessandra è uscita da un talent show senza poi finire nel dimenticatoio: «Non bado al successo, alla popolarità. Il segreto per rimanere sulla cresta dell’onda non c’è. Io mi sento amica, sorella, figlia e nipote di chi mi ascolta. Fermamente convinta che le fortune vadano condivise. Non separo palco e platea, canto grazie agli altri e per gli altri. Forse questa cosa si sente». Finora, però, non è mai stata in gara a Sanremo, anche se ogni anno i rumor la danno tra i partecipanti. «Ogni volta che c’è il festival sono in promozione, forse ancora non è destino. Mi piacerebbe salire su quel palco, la considero una kermesse davvero importante, la mia mamma non aspetta altro. Se capiterà, il mio pubblico sarà lei». I biglietti del tour, che parte il 7 ottobre da Napoli, stanno andando a ruba. «Proporrò le nuove canzoni e ricanterò le hit storiche, per accontentare tutta la mia big family», cioè i suoi fan. «Voglio passare due ore da condividere con chi mi segue». E un ritorno in tv come protagonista di Amici di Maria De Filippi, il talent che l’ha lanciata? «Sono legata a quel programma, ma come alunna. Voglio imparare ancora, prima di fare la coach. Il mio habitat naturale, però, sono i live. E anche se vengo dalla tv, forse per il piccolo schermo sono troppo spontanea». G.B.


VIAGGIARE//MUSIC//3 di Luca Mattei

Un mondo di musica

Il giro del globo in tre orchestre. L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia ospita artisti internazionali, per portare a Roma la cultura e i suoni delle terre più lontane

G

razie alla forza della musica è facile compiere un viaggio da un punto all’altro del Pianeta. L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia assicura esperienze cosmopolite, ospitando a Roma tre orchestre straniere: il 13 settembre la sudcoreana KBS Symphony e il 15 la cinese Shenzen Symphony, ma la grande attesa è tutta per il debutto del 7 con la Juvenil da Bahia. La formazione brasiliana è parte del programma Neojiba che propone un’educazione musicale gratuita, accessibile anche ai meno abbienti. I suoi componenti tornano a Roma dopo l’esibizione del 2014. «Abbiamo un bellissimo ricordo del nostro primo concerto – dichiara il fondatore e maestro,

Ricardo Castro – e oggi il nostro entusiasmo è doppio. La sala è magnifica, lo staff accogliente e il pubblico caloroso». Ospite d’onore della serata è la pianista argentina Martha Argerich, sensibile sostenitrice di iniziative volte a valorizzare giovani musicisti dalle più svariate origini. Perfettamente in linea con la visione dell’Accademia romana: «Questa brasiliana è la prima tappa del nostro tour nel mondo – spiega il presidente Michele dall’Ongaro – e fa capire un fenomeno di cui si parla poco: in Italia ci si lamenta di un’invasione da parte di altri popoli, eppure il nostro modello culturale legato al repertorio classico e sinfonico è un riferimento per tutti ovunque, anche dal punto di vista didattico-pedagogico».

L’attenzione dell’istituzione capitolina per le nuove leve è sempre stata altissima e continua ad alimentarsi. Come dimostra la decisione di ospitare a ottobre due strumentisti provenienti dalle favelas. «Il loro percorso può sembrare simile a quello dei nostri ragazzi ma in realtà – chiarisce dall’Ongaro – è completamente differente perché diverso è il contesto sociale in cui si formano. Hanno un rapporto innovativo nei confronti della tradizione europea, perché la usano come ancora di salvezza, per migliorare la propria vita». Ed è solo l’inizio di un progetto in progress: «Abbiamo piantato le radici di una nuova forma di solidarietà, che poi potremo spendere in modo più capillare». LF

Jazz for L’Aquila

Dal 2 al 4 settembre seconda e penultima edizione di Il Jazz italiano per l’Aquila, la manifestazione nata con l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico per la ricostruzione del centro cittadino distrutto dal terremoto del 2009. L’iniziativa è «un momento simbolico di solidarietà e incontro», dichiara il direttore artistico Paolo Fresu, non una rassegna ma un evento unico in tre anni. Raggiungere il capoluogo abruzzese è ora più facile grazie a FRECCIALink, il servizio di Trenitalia Frecce+bus con quattro corse al giorno da/per L’Aquila, in connessione con Frecciarossa e Frecciargento. Disponibili autobus da 16 posti, anche per disabili, dotati di WiFi e monitor di bordo. Il maestro Ricardo Castro e l’orchestra sinfonica Juvenil da Bahia

© Lenon Reis

92

LF

SET2016


VIAGGIARE//SALUTE//1 di Beatrice Lorenzin [Ministro della Salute]

Fertility Day

© Trueffelpix/Fotolia.com

Il 22 settembre è la Giornata nazionale per promuovere una maggior consapevolezza sul tema della fertilità

I

l nostro Paese è giunto ormai alla soglia di non sostituzione, vale a dire che il numero dei nuovi nati è insufficiente a rimpiazzare le persone che muoio-

95

LF

SET2016

no. L’allarme sulla denatalità, che avevo lanciato più di un anno fa è stato evidenziato dai dati Istat ed Eurostat. Questo significa che, se non interveniamo per invertire la


VIAGGIARE//SALUTE//1

ca, il 22 settembre celebreremo il Fertility Day, giornata nazionale di informazione e formazione sulla fertilità, dove la parola d’ordine sarà scoprire il prestigio sociale della maternità. Sarà un’occasione per richiamare l’attenzione di tutta l’opinione pubblica sul tema della fecondità, dei suoi tempi e della sua protezione. A partire dall’iniziativa del 22 settembre vorremmo far sì che i contenuti dell’evento si sviluppino con un fil rouge che attraversa l’Italia da nord a sud coinvolgendo istituzioni locali, giovani, insegnanti, famiglie, medici, farmacie, ordini professionali, società scientifiche, associazioni, Comuni e scuole. Per l’occasione saranno infatti realizzate tavole rotonde informative e formative con esperti della materia, associazioni di pazienti, istituzioni locali e media e saranno allestiti nelle piazze delle città di Roma, Bologna, Padova e Catania

i Villaggi della fertilità, composti da una serie di gazebo nei quali esperti, associazioni e società scientifiche potranno dare consigli alla popolazione e svolgere attività di screening. Tutte le attività saranno veicolate dal ministero attraverso una grande campagna di comunicazione sui social network (#fertilityday) e inserite sul sito tematico dedicato all’evento. Occorre promuovere un cambiamento culturale per invertire la tendenza attuale e la conoscenza è uno strumento fondamentale in tal senso. Siamo consapevoli che i risultati non si vedranno in poco tempo ma, per far sì che tra 20 anni la denatalità sia un ricordo, bisogna agire subito. Io l’ho fatto partendo dalle mie competenze. Vi aspetto tutti ai Villaggi della fertilità, sul sito del ministero della Salute troverete tutti i dettagli delle iniziative. LF [www.salute.gov.it] © Didesign/Fotolia.com

tendenza, il nostro sarà un Paese che muore. La denatalità pone diverse problematiche sociali, pensionistiche, sanitarie. Come ministro della Salute ho iniziato da quelle che sono le mie competenze e ho definito il primo Piano nazionale per la fertilità (Pnf) allo scopo di collocare questo tema al centro delle politiche sanitarie ed educative italiane. Il progetto prevede obiettivi formativi, informativi e sanitario-assistenziali per migliorare le conoscenze e l’attenzione dei cittadini e degli operatori sanitari, promuovere una maggiore consapevolezza e favorire un cambiamento nel trend negativo dell’attuale natalità attraverso una maggiore attenzione alla salute riproduttiva, ai comportamenti che possono mettere a rischio la fecondità individuale e alla diagnosi precoce di patologie che possono comprometterla. In quest’otti-

96

LF

SET2016


©photo luciano romano

2 LUGLIO - 31 DICEMBRE 2016

POSSESSIONE

TRAFUGAMENTI E FALSI DI ANTICHITÀ A PAESTUM

PAESTUMTEMPLI

WWW.MUSEOPAESTUM.BENICULTURALI.IT PARCO ARCHEOLOGICO PAESTUM / @PAESTUMPARCO /


VIAGGIARE//SALUTE//2

© everythingpossible/Fotolia.com

di Francesca Ventre

Comunicare la salute Sostenibilità, innovazione, contenzioso ed etica sono i temi sfida che migliaia di medici affrontano nel primo congresso congiunto sulla chirurgia

L’

unione fa la forza e la salute. È questo il messaggio forte e condiviso del Congresso delle Società scientifiche chirurgiche italiane, all’Auditorium Parco della Musica di Roma dal 25 al 29 settembre. Dell’unicità di questo appuntamento parlano alla Freccia i due presidenti e organizzatori: il prof. Carlo Eugenio Vitelli, direttore del dipartimento di chirurgia presso l’Azienda ospedaliera San Giovanni-Addolorata, e il prof. Giovanni Battista Doglietto,

direttore del dipartimento di scienze chirurgiche al Policlinico Agostino Gemelli. LF L’eccezionalità di questo congresso? [GBD] Per la prima volta le società scientifiche chirurgiche, una trentina in tutto, si ritrovano in un congresso congiunto, con lo scopo anche di evitare sprechi e dispersioni. LF I contenuti più importanti? [CEV] Sono nel titolo: sostenibilità, innovazione, contenzioso ed etica. Quattro sfide che affrontiamo ogni

99

LF

SET2016

giorno, confrontandoci con i problemi dei costi e anche della corruzione. Una parte del meeting è dedicata alla comunicazione. Purtroppo in ospedale si muore ancora, perché esistono fatalità ed errori. Sta sempre al medico interfacciarsi nel modo giusto con i pazienti e i familiari. Il punto essenziale dell’incontro di Roma è comunque far sentire il nostro messaggio, quasi un grido di allarme. LF Perché? Su cosa bisognerebbe agire in particolare?


© Monkey Business/Fotolia.com

VIAGGIARE//SALUTE//2

[CEV] C’è il problema di un orario di lavoro eccessivo e della mancanza di turnover. Chi rimane in servizio, invecchiando, è stanco e demotivato e le nuove leve, invece, non possono mettersi alla prova.

Purtroppo ricerca e innovazione sono frenate dalla crisi economica… [GBD] Non a caso la prima tavola rotonda si interroga su chi pagherà il costo dell’innovazione. Se il sisteLF

ma sanitario deve rimanere universale, si deve far carico di tutte le spese aggiuntive oppure va proporzionato ai redditi. Negli Usa tutto è privato e il cittadino è tutelato dalle assicurazioni. LF E in campo scientifico quali sono le novità? A che punto è il contributo della robotica? [GBD] L’Italia è il Paese dove è maggiormente utilizzata, anche se i costi sono un forte ostacolo alla diffusione. L’introduzione dei robot favorisce indubbiamente una precisione sempre maggiore nel corso delle operazioni. Va segnalato anche l’Eras (Enhanced recovery after surgery), un progetto che ha preso piede di recente. Grazie a uno specifico protocollo applicato in fase di anestesia e nel postoperatorio, riduce di quattro o cinque giorni la degenza per casi in cui di solito è previsto quasi un mese. Applicazioni come questa sono sassolini nello stagno, che fanno sì che qualcosa si muova. [www.chirurgiaunita2016.it]

A ciascuno il suo naso Un vademecum sulla rinoplastica, la modifica chirurgica della forma del naso con finalità estetiche, funzionali e ricostruttive che richiede un attento e importante percorso di preparazione del paziente. La raccolta dei desideri della persona, la valutazione del suo stato di salute generale, l’analisi delle proporzioni del viso mediante fotografie cliniche standardizzate, lo studio delle strutture interne che sorreggono il naso e della funzionalità sono tutti elementi che il chirurgo deve condividere assieme al suo paziente. Il dialogo franco e costruttivo con il medico, la conoscenza degli obiettivi, delle problematiche e dei rischi connessi sono quindi punti fondamentali per prendere una decisione importante e libera, che spetta di diritto al paziente: quella di sottoporsi o meno all’intervento. Fabio Meneghini Tempo al Libro, pp 104, ¤ 3

100

LF

SET2016


VIAGGIARE//SOCIETà

© Coneyl Jay/GettyImages

di Claudia Frattini

102

LF

SET2016


Work hard Have fun

Misurare la felicità interna, valorizzare le diversità e plasmare soluzioni per trattenere i talenti. L’algoritmo infallibile delle aziende ad alto tasso di benessere

I

l lavoro nobilita, e non solo col sudore della fronte. Una poltrona a teatro, un giorno in spa, un orto personale, un corso di meditazione oppure palestra e calcetto. Che il benessere in ufficio si leghi col profitto e la creatività è cosa nota. Mentre oltre Manica una commissione parlamentare ha rivolto al governo britannico raccomandazioni ufficiali per considerare nelle policy aziendali il potere trasformativo della Mindfulness, teorizzata dal biologo molecolare e professore di Medicina Jon Kabat-Zinn, continuano a fare il giro del web le foto dello scivolo per i dipendenti negli uffici di Google a Zurigo. Ma il colosso di Mountain View, Great Place to Work numero uno tra le multinazionali del mondo – seguito dalla società di software e servizi di business analytics Sas – dopo le sale giochi, i salottini privati, i bar gratuiti e le zone fitness dedicate allo yoga, ha fatto, se possibile, ancora di più: ha sviluppato addirittura un corso

di Mindfulness per i suoi impiegati – noto anche come SIY, Search Inside Yourself – per imparare a respirare consapevolmente, gestire lo stress, accrescere la concentrazione e migliorare l’intelligenza emotiva. D’altronde il 46enne Laszlo Bock, Senior Vice President di People Operations, l’ufficio del personale secondo l’etichetta comune, in più occasioni ha ribadito: «Il talento può presentarsi in forme diversissime ed essere costruito in modi poco tradizionali». Intanto qui da noi la nuova legge di stabilità mette sul piatto la detassazione per collegare il welfare d’impresa con il sistema retributivo e premiante. Ed è di giugno la notizia che la Ferrero continuerà a pagare alla famiglia di un dipendente morto di cancro gli stipendi dei prossimi tre anni. Non un’eccezione, ma una garanzia per tutti gli assunti nell’azienda della Nutella. Chapeau. In primavera sul tema si è confrontato anche il Better Decisions Fo-

103

LF

SET2016

rum, format innovativo sui processi di decision making ideato dal system integrator indipendente Iconsulting con il contributo quest'anno di H2H Facility Solutions, la società bolognese che sta reinventando il modello di facility management grazie a una nuova strategia basata su soluzioni human centered. Best Workplace Italia 2016 nella categoria Large companies (cioè con più di 500 collaboratori) è il gruppo chimico Dow Italia, che ha fatto del rispetto per le persone e della valorizzazione del capitale umano i suoi principi cardine, insieme all’integrità e alla sostenibilità. «Essere primi in questa classifica, in cui sono gli stessi dipendenti a esprimere un giudizio, è per noi motivo di orgoglio», sottolinea Giuliano Tomassi Marinangeli, presidente e amministratore delegato. «Ogni individuo è fondamentale per l’organizzazione, investiamo continuamente nella valorizzazione delle competenze, delle esperienze e delle specificità


VOGLIA DI

VACANZE ROMANE? CON L’OFFERTA

30

SUL PREZZO BASE DEL BIGLIETTO

Acquista su tutti i canali Trenitalia “Speciale Roma” è a posti limitati ed è disponibile per viaggi fino al 20/11/2016. L’offerta è acquistabile per viaggi con origine o destinazione Roma, sui treni nazionali di Trenitalia (anche in connessione). Non è disponibile per i servizi regionali, internazionali, il livello di servizio Executive e le vetture Excelsior (la riduzione non si applica al sovrapprezzo previsto per il salottino). Le operazioni di cambio prenotazione/biglietto e rimborso sono soggette a restrizioni. L’offerta è acquistabile fino alle ore 24 di due giorni prima della partenza del treno scelto e non si cumula con altre riduzioni (ad eccezione di quella prevista a favore dei ragazzi). Condizioni valide al 25/07/2016. Maggiori informazioni su www.trenitalia.com/Offerte e Servizi

© Fotolia - © christophkadur - © melanjurga - © FS Italiane | DCCEM

SPECIALE ROMA


VIAGGIARE//SOCIETà

© Diego Cavo/Fotolia.com

Gruppo FS Italiane, che consente alle neo mamme e ai neo papà due mesi in più di assenza per maternità - retribuiti il primo al 100% e il secondo all’80% - e 30 giorni ulteriori in caso di malattia del bambino nei primi tre anni di vita. Il rientro in ufficio è inoltre accompagnato da sei giornate di formazione alle quali le donne partecipano insieme ai loro capi, mentre per il personale di

professionali per creare una cultura dell’innovazione e della ricerca, della responsabilità e della diversità». I lavoratori e i loro familiari vengono prima di tutto anche per Anastasia Buda, Corporate Citizenship Manager di Samsung Italia: «Coinvolgiamo il personale in attività di volontariato, come la grande campagna contro il cyberbullismo #Off4aday. Ci siamo mobilitati tutti, “spegnendoci” letteralmente per un giorno

intero in nome di questo fondamentale obiettivo. Molti nostri ingegneri spiegano nelle scuole come l’utilizzo responsabile della tecnologia possa migliorare la vita delle persone. E c’è anche un laboratorio teatrale, rivolto ai bambini tra i 6 e i 14 anni, che aiuta a costruire l’autostima, affrontare le sfide della vita e comunicare meglio con i genitori». Migliore azienda italiana per le politiche di congedo parentale è il

105

LF

SET2016

bordo e i macchinisti del trasporto regionale è disponibile il cosiddetto turno rosa, compatibile con le esigenze dei primi mesi. Il tutto per favorire il più possibile il work-life balance, rafforzare la motivazione individuale e garantire una buona produttività. La strategia vincente non ammette distrazioni: «In Amazon abbiamo investito da subito in tecnologie avanzate di climatizzazione nei magazzini logistici e contemporaneamente creduto nel valore di una community trasversale», conferma Andrea Raimondi, HR Director Europa. «Condividiamo spazi attrezzati e attività ricreative durante i break, iniziative benefiche ed eventi proposti direttamente dai dipendenti. Ci siamo anche organizzati perché ognuno possa esprimersi in modo snello ed efficace sui temi importanti, per mettere in campo, tutti insieme, le necessarie azioni di miglioramento». Anche design e musica si mettono al servizio della libertà di espressione e della felicità interna. Ne sa qualcosa Spotify, il servizio di


VIAGGIARE//SOCIETà

accreditato presso 500 aziende alle quali propone convenzioni in una logica di cral diffuso. Ciliegina sulla torta, può contare su 15 dipendenti che non devono timbrare il cartellino, hanno una cucina a disposizione e danno il benvenuto ai bimbi in azienda al seguito delle proprie mamme. «Ed è proprio lo smart working», conferma Federica Fasoli, HR Director di Siemens Italia, «con la flessibilità di orari e spazi, a segnare il cambio di paradigma culturale: lavora dove vuoi e quando vuoi, ma bene! Secondo il modello Siemens Office, che oggi coinvolge la maggior parte dei dipendenti di sette sedi nazionali, i collaboratori possono svolgere i loro compiti per obiettivi indipen-

dentemente dalla localizzazione geografica, secondo i propri tempi e preferenze, grazie all’uso di smartphone, pc portatili, internet mobile e trolley per gli spostamenti casa-ufficio. In tal modo capacità, abilità e autonomia personale sono continuamente stimolate e massimizzate, così come l’integrazione tra vita professionale e privata». Una cosa è certa: sono le persone a fare la differenza, insieme al think different e al superamento delle abitudini. Ma per puntare sulle persone, anche in azienda, bisogna combattere lo stress, migliorare la coesione, stimolare la fiducia reciproca e garantire una gestione umana e competente. Al grido di work hard, have fun! LF

© Robert Daly/GettyImages

streaming musicale presente oggi in 59 Paesi: «Nella nostra casa madre, a Stoccolma, ogni meeting room è dedicata a temi e artisti famosi, mentre arredamento e colori sono diversi per ogni piano», sottolinea Veronica Diquattro, Business Manager South Europe. «Sono tutti open space per favorire la condivisione e tra gli ambienti comuni c’è anche una stanza per le esibizioni dal vivo». Il lavoro a misura umana si va espandendo al punto tale che sono nate realtà in grado di offrire alle imprese, a costo zero, strumenti specifici di incentivazione e risparmio per i collaboratori e le loro famiglie, dall’enoteca alla spa. È il caso di Ennevolte, un sistema tutto italiano nato nel 2005 e oggi

106

LF

SET2016


VIAGGIARE//ARCHITETTURA//1 di Francesca Ventre Il palazzo foresta 25 Verde a Torino © Luciano Pia

Idee verdi e progetti innovativi pensati per migliorARE la qualità di vita in città, incentivare il risparmio energetico e tutelare la salute. Da qui al 2050

F

orever green. Le città si immergono nel verde e sempre di più lo faranno in futuro. Per ridurre l’inquinamento e godere della natura anche nelle me-

tropoli gli architetti inventano progetti avveniristici. Come 25 Verde di Luciano Pia, un palazzo foresta realizzato a Torino, in via Chiabrera. «Un intervento innovativo – spiega

108

LF

SET2016

l’architetto – che ha portato le persone ad abitare dove forse non lo avrebbero mai fatto. Si tratta di una cellula autosufficiente che recupera l’acqua piovana per l’irrigazione,


sfatto del risultato, «ma soprattutto lo sono gli abitanti e per me è la migliore ricompensa». L’idea, nata nel 2007 ed è stata realizzata nel 2013, con qualche lentezza causata da una burocrazia a volte diffidente verso quello che può definirsi un cambiamento di mentalità unito a nuove buone pratiche quotidiane. Stesso obiettivo perseguito anche a Milano, dove svetta il Bosco verticale, sviluppato da Boeri Studio, adiacente ai Giardini di Porta Nuova. Più di mille piante crescono su due eleganti palazzi dalla forma geometrica, con grandi terrazze che offrono una straordinaria visione dall’alto e creano ampi spazi dove rilassarsi, pranzare o leggere. A differenza di queste due realtà italiane, si proietta nel futuro l’idea di Vincent Callebaut, 2050 Parigi city smart, che nel nome ricorda il traguardo di ridurre del 75% le emissioni di gas a effetto serra. con un’ampia efficienza energetica e grandi vetrate che fanno entrare il sole e zero CO2, perché non ci sono caldaie. E così l’edificio rientra nella classe A, la più alta in Italia». In una sintesi numerica tutto questo è possibile grazie a «150 alberi su cinque piani, tetti verdi e una cinquantina di piante all’interno. In totale 4.500 m2 di superficie green». A ciò concorre anche l’utilizzo di materiali rispettosi dell’ambiente: «Il legno usato per le facciate non è trattato e le parti in acciaio Cor-Ten si autoproteggono dalla corrosione». Il progettista si dimostra soddi-

Sono otto le torri che l’architetto belga ha pensato per la capitale francese. Si possono immaginare modelli sparsi per la città, a partire dalla centralissima Rue de Rivoli con le torri “montagna” che si sovrappongono agli stabili storici per fare da condizionatori naturali. Alla Gare du Nord sorgeranno vicino ai binari le “mangrovia”, per garantire servizi e alloggi a viaggiatori e cittadini. Poi le torri “bambù”, le “antismog” e le “alveare”, con micro appartamenti come cellette. Ci sono anche gli edifici “fotosintesi”, ricoperti di alghe che dovrebbero assolvere al difficile compito di mascherare la Tour Montparnasse, poco amata dai parigini, e le torri “fattoria”, ricoperte di orti per coltivare prodotti a chilometro zero. L’ultima sorpresa architettonica: un’anfibia torre ponte sulla Senna, due strutture gemelle che sviluppano tutta l’energia idroelettrica ed eolica necessaria per autoalimentare audaci abitazioni sul fiume. LF

Le torri mangrovia nel progetto 2050 Parigi city smart

© Vincent Callebaut

109

LF

SET2016


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

110

LF

set2016


VIAGGIARE//ARCHITETTURA//2 A cura di Antonella Caporaso

© Jean Larivière

BUILDING IN PARIS

D

alla Ville Lumière l’esposizione Fondation Louis Vuitton, Building in Paris by Frank Gehry approda a Venezia. Fino al 26 novembre l’Espace di Calle del Ridotto mette in mostra l’ideazione

e la nascita della sede parigina della Fondation Louis Vuitton, inaugurata nell’ottobre 2014 al Bois de Boulogne. Un imponente vascello, con le sue vele di vetro, offre un’immersione nell’universo creativo dell’architetto

americano-canadese Frank Gehry. Modelli in 3D sembrano fluttuare in un’atmosfera liquida, ripercorrendo il lungo processo di studio dei diversi aspetti dell’edificio. LF [www.fondationlouisvuitton.fr]

IN TRENO ALLA BIENNALE DI ARCHITETTURA

Fino al 27 novembre i clienti Trenitalia che esibiscono al botteghino la CartaFRECCIA e il biglietto delle Frecce per Venezia possono usufruire di riduzioni sul ticket d’ingresso alla 15. Mostra Internazionale di Architettura. Inoltre, grazie alla partnership con HRS, è possibile prenotare presso più di 200 hotel in Laguna direttamente dall’homepage trenitalia.com. Until November 27 Trenitalia customers who show a CartaFRECCIA at the box office together with a ticket for Venice on Frecce trains may take advantage of discounts on admission to the 15th International Architecture Exhibition. In addition, thanks to a partnership with HRS, it is possible to make reservations at over 200 hotels in the Lagoon, directly from the trenitalia.com homepage.

111

LF

SET2016


ANDI si prende cura di te e del tuo sorriso da una vita In Italia, c’è un’Associazione di 24mila Dentisti che è attiva da 70 anni. Un traguardo storico per una realtà che ha saputo rispondere, decennio dopo decennio, alle esigenze e alle aspettative di salute e benessere di milioni di cittadini. Un traguardo raggiunto attraverso l’impegno, la dedizione, il rispetto per i pazienti, l’amore per le cose ben fatte e la serietà di migliaia di dentisti di ieri e di oggi accompagnati dalla più grande ed importante Associazione odontoiatrica del nostro Paese. Ebbene, tra questi 24mila Dentisti, molto probabilmente, c’è anche il tuo dentista di famiglia: uno che forse consideri anche un amico e che, magari, prima di curare la tua famiglia, curava già te quando avevi l’età che oggi hanno i tuoi figli. È così: ANDI si prende cura di te e del tuo sorriso da una vita. E, puoi starne certo, continuerà anche in futuro a prendersi cura di tutti coloro che ami!

Dietro a tanta sicurezza e determinazione, c’è un impegno che non conosce sosta. E grazie alle cure e ai consigli del “suo” dentista ANDI, ogni giorno lui può affrontare gli ostacoli e le sfide della giornata con un sorriso. Giovani yuppie crescono.

ANDI OPERAVA GIÀ NEGLI ANNI ‘80


VIAGGIARE//ARCHITETTURA//3

© Evgenia Tiplyashina/Fotolia.com

di Silvia Del Vecchio

Feel the planet T

utto è connesso. La sopravvivenza dell’umanità dipenderà dalla nostra formazione ecologica, che deve diventare competenza obbligatoria di politici, imprenditori e professionisti e base dell’istruzione a tutti i livelli. Non fa sconti Wittfrida Mitterer, presidente della Fondazione italiana per la Bioarchitettura, coordinatrice del piano di ricostruzione del borgo di Onna (L’Aquila), docente all’Università di Innsbruck e direttrice del Master CasaclimaBioarchitettura alla Lumsa di Roma (di cui in autunno si terrà la nona edizione). «È fondamentale insegnare ai giovani che una specie elimina ciò di cui un’altra si nutre, che la presenza della diversità aumenta la capacità di recupero e che, invece di depredare la natura,

dobbiamo imparare da essa». Se la cultura è il primo passo verso la sostenibilità, il secondo è la bioarchitettura. «Dobbiamo applicare le nostre conoscenze ecologiche alla riprogettazione delle tecnologie e delle istituzioni sociali, per dare forma all’agire e all’abitare dell’uomo seguendo gli schemi e i flussi della vita», spiega la presidente. Ne è un esempio la scuola materna a zero emissioni di energia e CO2 realizzata a Pieve di Coriano, in provincia di Mantova: «Qui da oltre un anno i bambini godono di una struttura antisismica costruita con materiali naturali, a spese contenute (800mila euro totali, ndr), che, grazie al sistema dell’ipocausto usato nell’antica Roma e migliorato con la nostra innovazione tecnologica, mantiene una temperatura costante

113

LF

SET2016

di 22°C. Questo progetto pilota ora ci consentirà di applicare lo stesso sistema per la ricostruzione di Onna, il piccolo paese simbolo del terremoto aquilano». Il primo cantiere previsto farà ripartire il forno pubblico del borgo abruzzese ed è prossimo all’avvio, grazie ai fondi dell’Associazione Nazionale Costruttori Edili. In Italia si fatica a ritenere possibile la diffusione dell’edilizia verde a basso costo e consumo, ma una società sostenibile include il passaggio dai combustibili fossili all’energia solare. «È un problema di know-how, di esperienza e tecnica progettuale. E di lobby potenti, come quella che gestisce i materiali isolanti. Però oggi sappiamo che l’età del petrolio è finita e che l’economia a idrogeno è possibile: il governo islandese ha già lancia-


VIAGGIARE//ARCHITETTURA//3 Il modulo abitativo Biosphera2.0 a Courmayeur (AO)

to un progetto nazionale e prima o poi il commercio e i capi politici di tutto il mondo adotteranno strategie simili». Poi c’è Biosphera2.0, un modulo itinerante, un’esperienza abitativa e un progetto di ricerca e monitoraggio ambientale e fisiologico. Venticinque m2 provvisti di tutti i servizi per vivere, ideati da Aktivhaus in collaborazione con il Politecnico di Torino DAD, l’Università della Valle d’Aosta e gli istituti Zephir, Minergie e PEFC.

Dai -20°C di Courmayeur (AO) ai +40°C di Riccione (RN) questa casa garantisce, in modo autonomo e senza ricorrere a una rete di energia esterna (anzi producendone di più di quanta ne consuma), una temperatura confortevole tra i 21 e i 25°C, con un’umidità massima pari al 55%. Inoltre, grazie ai filtri e al sistema di circolazione, mantiene alta la qualità dell’aria anche in città molto inquinate. Già testata a Courmayeur, Aosta e Milano, ora è a Riccione,

La scuola bio a Pieve di Coriano (MN)

114

LF

SET2016

presso la ex colonia Bertazzoni, fino al 30 agosto. Da lì a Cuneo dal 2 all'11 settembre, a Torino dal 15 settembre al 1° gennaio 2017 e a Lugano fino al 28 febbraio. Durante il road show, Biosphera2.0 accoglie abitanti chiamati a raccontare la vita quotidiana all’interno del modulo con post, fotografie e video, consultabili sul sito del progetto. Le tecnologie che permettono tutto questo sono i sistemi fotovoltaici, le schermature mobili per il sole, la parete microventilata e l’involucro interno ad alta capacità di attenuazione e sfasamento dell’onda termica, insieme a una piccola pompa di calore per l’aria temperata. La sfida per l’urbanizzazione sostenibile e la psicologia dell’abitare, attraverso scelte di ottimizzazione energetica, ecoagricoltura, riduzione e riciclo dei rifiuti, è partita. Indietro non si torna. LF [www.bioarchitettura-fondazione.it] [www.casaclimabio.it] [www.biosphera2.com]


VIAGGIARE//VISIONI//1 di Cecilia Morrico In queste pagine opere tratte dalla mostra I voli dell’Ariosto a Villa D’Este, Tivoli (RM)

500 v olt e Jean Auguste Dominique Ingres Ruggiero libera Angelica (1841) Olio su tela 54x46 cm Montauban, Musée Ingres

La bella donna tuttavolta priega Ch’invan la dura squama oltre non pesti. Torna, per Dio, signor: prima mi slega (dicea piangendo), che l’orca si desti: Portami teco e in mezzo il mar mi anniega: Non far ch’in ventre al brutto pesce io resti. Ruggier, commosso dunque al giusto grido, Slegò la donna, e la levò dal lido. [Orlando Furioso, canto X, 111]

«I

l Furioso è un libro unico nel suo genere e può essere letto senza far riferimento a nessun altro libro precedente o seguente; è un universo a sé in cui si può viaggiare in lungo e in largo, entrare, uscire, perder-

si». Non ci sono parole migliori di quelle di Italo Calvino per spiegare il capolavoro di Ludovico Ariosto. Un racconto fantastico in ottave che gira intorno all’amore cavalleresco e alle armate cristiane che rischiano di perdere la Francia a

116

LF

SET2016

causa della sopravvenuta follia del loro campione per amore di una donna. «Un’immensa partita a scacchi su carta» nella definizione di Calvino, che ha ispirato scrittori, pittori, scultori e incisori, creando una ricca tradizione ico-


ORLANDO

NEL QUINTO CENTENARIO DALLA PRIMA EDIZIONE LE IMMAGINI ISPIRATE E ISPIRANTI DI LUDOVICO ARIOSTO

Simone Peterzano Angelica e Medoro (ante 1572) Olio su tela 154,8x194 cm Parigi, Galérie Canesso

Quando Angelica vide il giovinetto languir ferito, assai vicino a morte, che del suo re che giacea senza tetto, più che del proprio mal si dolea forte; insolita pietade in mezzo al petto si sentì entrar per disusate porte, che le fe’ il duro cor tenero e molle, e più, quando il suo caso egli narrolle. [Orlando Furioso, canto XIX, 20]

nografica: da Hayez a Ingres, da Delacroix a Dossi, passando per le illustrazioni di Gustave Doré. Oggi, al quinto centenario dalla prima edizione in 40 canti del 1516, due mostre rendono omaggio a dame e spadaccini:

I voli dell’Ariosto, a Villa D’Este di Tivoli (RM) fino al 30 ottobre, e Orlando Furioso: 500 anni, a Palazzo dei Diamanti di Ferrara dal 24 settembre all’8 gennaio. Un’indagine sulla fortuna visiva del poema la prima, una raccolta delle

117

LF

SET2016

opere che hanno ispirato il poeta la seconda, come il leggendario Corno di Orlando con il quale l’eroe metteva in fuga i pavidi avversari. LF [www.ariostovilladeste.it] [www.palazzodiamanti.it]


VIAGGIARE//VISIONI//1 In questa pagina opere tratte dalla mostra Orlando Furioso: 500 anni a Palazzo dei Diamanti di Ferrara

Ingresso scontato per i clienti Trenitalia

La battaglia di Roncisvalle (1475-1500 circa) Londra, Victoria and Albert Museum

Le donne, i cavallier, l’arme, gli amori, le cortesie, l’audaci imprese io canto, che furo al tempo che passaro i Mori d’Africa il mare, e in Francia nocquer tanto, seguendo l’ire e i giovenil furori d’Agramante lor re, che si diè vanto di vendicar la morte di Troiano sopra re Carlo imperator romano. [Orlando Furioso, canto I, 1]

Olifante detto Corno d’Orlando (fine XI sec.) Avorio 52x13 cm Tolosa, Musée Paul-Dupuy

119

LF

SET2016


VIAGGIARE//VISIONI//1 Dany Orizio Ruggiero e l'Orca (2015) Tecniche tradizionali mixate, photoshop, painter

Ariosto a fumetti

In concomitanza con Lucca Comics & Games, dal 23 ottobre a fine dicembre la Fondazione Lazzareschi di Porcari (LU) propone la mostra L’Orlando curioso. Una rilettura in chiave fantasy del capolavoro ariostesco tra fumetti, modellini e illustrazioni. [www.luccacomicsandgames.com]

120

LF

SET2016


THE BRANDING CREW

MILANO

Business Meeting UNA Hotel Century

BOLOGNA FIERA Business Meeting

UNAWAY Hotel Bologna Fiera

FIRENZE Business Lunch

UNA Hotel Vittoria

ROMA

Press Conference UNA Hotel Roma

NAPOLI

Dinner on roof-top UNA Hotel Napoli

L’ITALIA È U N A ANCHE PER FARE BUSINESS.

GRAZIE AI NOSTRI HOTEL A POCHI MINUTI DALLE GRANDI STAZIONI ALTA VELOCITÀ OGGI E' POSSIBILE RISPETTARE QUESTA AGENDA IN UN SOLO GIORNO

www.unahotels.it Numero verde 800 60 61 62 FEEL THE ITALIAN PASSION

BARI BENEVENTO FORTE DEI MARMI LODI

UNA HOTELS & RESORTS È PARTNER

BIELLA MILANO

BOLOGNA MODENA

BRESCIA NAPOLI

CATANIA ORVIETO

ROMA

CESENA SIRACUSA

FERRARA VENEZIA

GUADAGNA PUNTI CARTAFRECCIA DURANTE I TUOI SOGGIORNI. SCOPRI COME SU WWW.UNAHOTELS.IT

FIRENZE VERSILIA


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

122

LF

set2016


VIAGGIARE//VISIONI//2 di Sandra Gesualdi - Photo Guglielmo de’ Micheli

ART+FASHION=BEAUTY LA NUOVA ESPOSIZIONE DELLA FONDAZIONE FERRAGAMO ANALIZZA LE FORME DI DIALOGO TRA MODA E ARTE

U

na relazione articolata tra universi distinti, ma non troppo, in cui il fascino è spesso minimo comun denominatore. Poco importa capire se certe espressioni della moda possono essere definite arte quando l’incontro tra le due scatena dosi di elegante creatività. Alcune scarpe disegnate da Salvatore Ferragamo ne sono un esempio. Soprattutto quelle declinate in forme geometriche che ricordano la scultura in movimento di Balla o i molteplici frammenti cromatici della pittura di Severini.

The Souper Dress Abito in cellulosa e tessuto stampato The Kyoto Costume Institute Collection

123

LF

SET2016


VIAGGIARE//VISIONI//2

Abito da sera in organza e seta stampata con motivo di aragosta e prezzemolo di Elsa Schiaparelli e Salvador Dalí

Abiti di Germana Marucelli e acrilici su tela di Paolo Scheggi

di Prato, analizza proprio le forme di dialogo tra i due mondi con un progetto espositivo che esalta le contaminazioni tra stili diversi e la sovrapposizione di linguaggi. In un gioco di rimandi tra abiti sartoriali e accessori limited edition accostati a libri e magazine, fotografie e opere, tra cui una potente video istallazione site specific. Si passa dal Futurismo al Surrealismo alle vicende del Radical Fashion e degli atelier anni ’50, fino alla Factory

Il geniale calzolaio fiorentino ha amato le avanguardie artistiche del ‘900 e ne ha tratto grande ispirazione. La nuova mostra organizzata a Firenze fino al 7 aprile 2017 dalla Fondazione a lui intitolata, nell’omonimo museo, con la collaborazione della Biblioteca Nazionale Centrale, la Galleria degli Uffizi, il Museo Marino Marini e quello del Tessuto

newyorchese di Warhol e alle sperimentazioni di fine secolo sul senso dell’abito in rapporto con il corpo. Marilyn Monroe ha ancheggiato su décolleté ricamati dalle ipnotiche sfere dell’espressionista Noland, Dalí ha decorato le sete di Elsa Schiaparelli con la celebre aragosta, mentre la stilista Germana Marucelli ha preso in prestito i codici espressivi di Paolo Scheggi. Quando la moda incontra l'arte, la bellezza si esalta. LF [www.ferragamo.com]

Décolleté di Salvatore Ferragamo e opera di Kenneth Noland

124

LF

SET2016


VIAGGIARE//VISIONI//3 di Sandra Gesualdi

Senza tempo Renato Guttuso Crocifissione (1941) Olio su tela 200x200 cm Galleria Nazionale d'Arte Moderna, Roma © Giuseppe Schiavinotto

C

osì forte da essere celato. Il dolore di Cristo non è mostrato e il suo volto tenuto nascosto. Nel 1942 fece scalpore, fu confinata tra le opere blasfeme e il clero invitato a non visitarla. La Crocifissione di Renato Guttuso turbò per certe scelte stilistiche distanti dall’iconografia tradizionale: la disperazione di una Maddalena nuda aggrappata al Redentore, le tre croci disposte senza regola, la claustrofobica sofferenza delle figure. E quel viso coperto. Eppure ancora oggi colpisce per essere denuncia, dirompente e senza tempo, delle atrocità di cui l’uomo è capace sull’uomo. I personaggi denudati non sono «né antichi né moderni», dichiarò l’artista, «simbolo di tutti coloro che subiscono oltraggio, carcere, supplizio per le loro idee». Fino al 9 ottobre a Palazzo del Quirinale nella mostra Guttuso. Inquietudine di un realismo. LF [www.quirinale.it]

126

LF

SET2016


Offerta a posti limitati. Lo sconto del 50% si applica rispetto al prezzo del biglietto Base. L’offerta, riservata ai titolari di una CartaFRECCIA, è valida per viaggiare su tutti i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e sugli Intercity, in 1a e in 2a classe e nei livelli di servizio Business, Premium e Standard. Sono esclusi i treni e servizi Notte e il livello di servizio Executive. Il biglietto può essere acquistato fino alle ore 24 del giorno precedente alla partenza del treno.


Trenitalia. Chi ti dĂ di piĂš?

www.trenitalia.com


VIAGGIARE//FOCUS di Michela Gentili Isola d'Elba (LI)

© Child of nature/Fotolia.com

Eco soul

NATURA QUASI INVIOLATA E ANIMA ECOLOGICA. DA CAPRAIA A FAVIGNANA, PICCOLE ISOLE A IMPATTO ZERO

S

cogliere di tufo che sprofondano tra le onde, calette immerse nel silenzio, distese di ginestre accarezzate dal vento. Ma anche bike sharing, eco-alberghi e buone pratiche di risparmio energetico. Le isole minori italiane sono la meta ideale per chi cerca una vacanza davvero green: oltre ai paesaggi naturali quasi in-

violati, questi piccoli gioielli stanno diventando modelli invidiabili di sostenibilità ambientale. Tra le rocce dell’Elba, in provincia di Livorno, 22 hotel e campeggi da tre a cinque stelle promuovono da anni un turismo consapevole basato sulla tutela delle risorse, la valorizzazione dell’enogastronomia locale, l’utilizzo di prodotti a chilometro zero.

131

LF

SET2016

E quest’estate, grazie al progetto I feel greeen (con tre e), mettono a disposizione degli ospiti anche mezzi di trasporto non inquinanti. Capraia (LI), perla del Mediterraneo, vanta invece un’innovativa centrale elettrodiesel. Quattro generatori a combustibile biodegradabile consentono di coprire i fabbisogni dei mesi estivi senza emissioni di


VIAGGIARE//FOCUS

Capraia (LI)

© eZeePics Studio/Fotolia.com

CO2 e fastidiosi blackout. Chi sbarca sulle sue coste alla ricerca di un’esperienza slow, può scegliere l’azienda agricola biologica Valle di Portovecchio, affacciata sulla cala del porticciolo. Meglio pre-

notare in anticipo: a disposizione c’è solo una stanza matrimoniale. Brilla di luce verde anche Ventotene (LT), al largo del litorale laziale. In questa striscia di terra vulcanica disseminata di casette color pastello

è stato installato un sistema di storage con batterie agli ioni di litio che consente di immagazzinare l’elettricità prodotta dai generatori locali. Una delle soluzioni a tutela dell’ambiente che hanno permesso alla spiaggia di Cala Nave di conservare la Bandiera Blu anche per il 2016. Imperdibile un tuffo dopo un bagno di sole sulla sua sabbia scura, raggiungibile attraverso una galleria scavata nel tufo. Anche al porto turistico di Capri (NA) a disposizione dei visitatori c’è un servizio di bike sharing. In più tre auto eco che fungono da navetta, sei raccoglitori per la differenziata, 65 colonne erogatrici di acqua, 40 lampioncini a basso consumo. A Marina Grande, inoltre, è stata attivata un’imbarcazione spazzamare che effettua ogni giorno il servizio di raccolta rifiuti. I viaggiatori dall’anima green che vogliono schivare le Ventotene (LT)

© stebat64/Fotolia.com

132

LF

SET2016


VIAGGIARE//FOCUS

rotte della movida possono perdersi a piedi sul sentiero dei Fortini, che parte dalla Grotta Azzurra e arriva fino al faro di Punta Carena, tra scogliere e torrette che una volta servivano per l’avvistamento dei pirati. A Favignana (TP), nell’arcipelago siciliano delle Egadi, sono già molto diffuse le due ruote elettriche (oltre 300). E si prevede la realizzazione di una nuova centrale in sostituzione dell’attuale: il tetto sarà ricoperto da pannelli fotovoltaici che consentiranno di risparmiare all’ambiente oltre 500 tonnellate di CO2. Chi vuole soggiornare in questo paradiso, all’insegna della stessa filosofia low impact, può scegliere l’hotel Cave Bianche. Costruito in sintonia con l’habitat che lo circonda, offre camere con pareti e pavimenti in pietra naturale, materiali insonorizzanti realizzati con un impasto di legno e magnesite e arredi in legno trattati con vernici atossiche. LF

Servizio navetta al porto turistico di Capri (NA)

BIO IS GREAT

Non solo coste poco battute. Anche le isole maggiori consentono un relax autentico nel rispetto dell’ambiente. In Sardegna, l’ultima frontiera dell’ecolusso è L’Essenza, un’oasi sostenibile in provincia di Nuoro che offre quattro camere circolari in pietra immerse nella macchia mediterranea. Sempre sul versante nord-orientale sorge il bio-villaggio Sardinna Antiga. Nelle abitazioni, che si rifanno alle antiche capanne nuragiche, sono disponibili emanatori di essenze e lampade al sale. In Sicilia, 21 strutture turistiche hanno ricevuto il certificato Ecolabel per il ridotto impatto ambientale: dall’Albergo Auralba di San Vito Lo Capo (TP), che utilizza prodotti locali e mette a disposizione biciclette da passeggio, fino all’Hotel Gallery House di Palermo che sensibilizza gli ospiti sulle tematiche di educazione ecologica.

L'hotel Cave Bianche a Favignana (TP)

134

LF

SET2016


un Italiano Vero

www.colavita.com


VIAGGIARE//Fuori luogo//1 di Mario Tozzi [Geologo Cnr, conduttore tv e saggista]

L’isola che c’è

© Rainer Martini/GettyImages

Sbarco a Pianosa nel Parco nazionale dell'Arcipelago toscano

P

ianosa appare solo quando si è quasi all’attracco, perché, piatta com’è, non si staglia certo all’orizzonte dei marinai. Ma non delude mai chi la visita, prima di tutto per il profumo denso e antico dei suoi fiori, che stordisce appena scesi a terra e avvolge tutto il territorio. Nonostante l’orribile muro difensivo

del supercarcere e la decadenza, peraltro affascinante, del patrimonio costruito, Pianosa è una meraviglia, a partire dalle pinete e dalla macchia mediterranea, fra le cui quinte nidifica il raro gabbiano corso. Per visitare l’isola è necessario un permesso del Parco nazionale, ma purtroppo la tutela non è servita a salvare uno degli

137

LF

SET2016

ospiti più straordinari, la foca monaca, che vi risiedeva almeno fino all’inizio del XX secolo. Gli esemplari un tempo si riposavano nella strepitosa baia di Cala Giovanna, dove oggi ci si può stendere sulla sabbia bianchissima e tuffarsi in un’acqua così azzurra che non ha niente da invidiare ai mari tropicali. LF


VIAGGIARE//Fuori luogo//2 di Paolo Angelini [Giornalista e scrittore esperto di tradizioni e cultura alpina]

IL FASCINO DISCRETO DELLE VALLI PINEROLESI

U

n angolo di Piemonte tra le montagne olimpiche e il confine con la Francia, microcosmo storico, culturale e paesaggistico, tra Pinerolo e il comprensorio sciistico di Sestriere. La Val Chisone è stata a lungo terra di battaglie e scontri, dai tempi di Annibale, che valicando questi passi è sceso nella Pianura Padana, fino agli ultimi conflitti mondiali. Lo testimonia il Forte di Fenestrelle: oltre 1.300.000 m2 di strutture raccordate da un percorso di 4.000 gradini coperti e

14 ponti, un gigante di pietra nato nel 1727 a difesa dell’accesso naturale dalla Francia verso l’Italia. Da qui si raggiunge agevolmente la zona mineraria della Val Germanasca, fondamento dell’economia di questi luoghi grazie all’estrazione, da secoli, di una varietà di talco rara e pregiata: il bianco delle Alpi, ideale per gli utilizzi in cosmetica e farmaceutica. Dal 1998, nella galleria dismessa della Miniera Paola, un percorso aperto al pubblico illustra l’evoluzione del duro lavoro dei minatori che si sono succeduti in oltre

138

LF

SET2016

200 anni di sfruttamento industriale. Accanto c’è il percorso di ScopriAlpi, un focus sulle formazioni montuose e i misteri geologici terrestri. Un vero e proprio viaggio nel tempo alla scoperta dei fenomeni di sovrapposizione tra strati rocciosi oceanici su quelli continentali, notati casualmente durante le analisi minerarie. Per gli amanti dell’outdoor si aggiunge un ricco bacino di sentieri e percorsi ciclabili, patrimonio comune di queste valli. LF [www.fortedifenestrelle.it] [www.ecomuseominiere.it]


VIAGGIARE//Fuori luogo//3

© Africa Studio/Fotolia.com

di Barbara Fabbroni

,

L

amore è il centro della vita di ogni individuo, nonostante la quotidianità sia fatta di tempi ristretti e di mille difficoltà e incombenze da affrontare. Quando una relazione naufraga o una persona deve fare i conti con la propria solitudine affettiva emergono le stesse declinazioni che possono gettare in un vuoto senza confini. È qui che entra in campo il love coach. Aiuta le persone a riscoprire se stesse, a migliorare le relazioni e la vita sentimentale. Incoraggia a definire gli obiettivi, gli strumenti e le capacità di ognuno. Non è, però, una terapia. Nel mio lavoro di psicoterapeuta quotidianamente incontro l’incapaci-

L'allenatore del cuore

tà di ripartire e di fidarsi ancora, la difficoltà di accettarsi, di piacersi, la paura di esporsi troppo o di risultare come non si è. In Italia è recente la tendenza di affidare le proprie insicurezze a un allenatore del cuore e dell’autostima qual è il love coach. La professione arriva dall’America, ma già in poco tempo ha aperto nuovi scenari in campo affettivo. Gli esperti del cuore non insegnano a sedurre, bensì ad attraversare i momenti di cambiamento, a non smarrirsi nel difficile sentiero dell’amore. L’obiettivo è sempre quello di tornare a provare emozioni che possano far star bene. Oggi il love coach non ha l’obbligo di una formazione psicologica, tuttavia

140

LF

SET2016

sono convinta che per affrontare temi così importanti non si possa prescindere da una conoscenza approfondita delle dinamiche di relazione e della mente umana. Infine, è bene non confondere questo mestiere con quello di un’agenzia matrimoniale, è tutt’altra storia. LF

Pink, pp. 280 ¤ 14,90


© Fotolia - © peshkova - © FS Italiane | DCCEM

SCOPRI I TESORI DI ROMA E DEL VATICANO

Acquistala sui canali di vendita Trenitalia Presso le Biglietterie, il Call Center, le Agenzie di Viaggio e su trenitalia.com è possibile acquistare Omnia Card 24h, che consente di accedere con ingresso preferenziale ai Musei Vaticani e Cappella Sistina, alla Basilica di S. Pietro con audioguida e di scoprire la Città Eterna comodamente seduto sull’Open Bus per 24 ore con formula “stop&go”. Il prezzo Omnia Card 24h è di 50 euro per gli adulti e 32 euro per i ragazzi con età compresa tra i 6 e i 9 anni. Al momento dell’acquisto, il cliente deve comunicare nome, cognome e nazionalità del titolare della carta e un indirizzo e-mail. Il voucher emesso dai canali di acquisto di Trenitalia e inviato per email in formato PDF, sostituisce a pieno titolo la carta ed è valido per 12 mesi dalla data di acquisto. La carta ha una validità di 24 ore a partire dal primo utilizzo. Per le visite incluse nel pacchetto è obbligatoria la prenotazione, da effettuarsi tramite il sito internet www.omniakit.org, la Omnia App o presso gli uffici dell’Opera Romana Pellegrinaggi, comunicando il codice riportato sul voucher ed il proprio indirizzo e-mail. Il voucher non può essere annullato, rimborsato o modificato. Condizioni valide al 01/07/2016. Per ulteriori informazioni visita www.trenitalia.com oppure www.omniakit.org


© Giuseppe Senese/Cretività e Broadcasting - FS Italiane

LE FRECCE NEWS//COVER

TRENITALIA ALTA VELOCITÀ AD ALTA FREQUENZA HIGH FREQUENCY FOR HIGH SPEED

OFFERTE & SERVIZI

144

PREZZI & PROMOZIONI

148

CINEMA & CO.  FOOD ON BOARD

150

CARTAFRECCIA

152

151

143

LF

SET2016

NETWORK

154

ROUTES

155

CITY AV 

156

FLOTTA/FLEET

160


LE FRECCE NEWS//OFFERTE & SERVIZI

VIAGGIATORE PER UN ANNO

© Giuseppe Senese/Creatività e Broadcasting - FS Italiane

ACQUISTA UN BIGLIETTO DELLE FRECCE, GIOCA E VINCI

è arrivato il grande concorso firmato Trenitalia. Acquistando un ticket Frecciarossa, Frecciargento o Frecciabianca fino al 31 ottobre, per spostamenti entro la stessa scadenza, è possibile giocare e realizzare il sogno di viaggiare in Italia gratis per un anno. Basta andare sul sito viaggiatoreperunanno.com, compilare il form di partecipazio-

ne indicando il Pnr del biglietto, la data di acquisto e del viaggio e una e-mail di recapito. Si può tentare la fortuna tante volte quanti sono i ticket in proprio possesso, tuttavia il medesimo Pnr e la relativa data di acquisto possono essere utilizzati per effettuare solo due tentativi. Se un partecipante vince un premio alla prima giocata, con la

144

LF

SET2016

modalità giornaliera Instant win, non potrà farne una seconda con il medesimo Pnr. In palio ogni giorno un biglietto Executive Frecciarossa e 10 buoni sconto del valore di ¤ 50 per i prossimi viaggi sulle Frecce Trenitalia. Il super premio prevede 10 card per un anno gratis in 1^ classe o livello Business Frecciarossa.


LE FRECCE NEWS//OFFERTE & SERVIZI

IN PALIO UN ANNO DI VIAGGI GRATIS Acquista un biglietto delle Frecce fino al 31 ottobre e viaggia nello stesso periodo

I PREMI INSTANT WIN In palio ogni giorno 1 viaggio gratis in Executive Frecciarossa 10 buoni sconto da ¤ 50 per le Frecce

Inserisci nel form il Pnr del ticket, la data d’acquisto e di viaggio e il tuo indirizzo e-mail

SUPER PREMIO FINALE 10 card per un anno di viaggi gratis sulle Frecce in 1^ classe o Business

Clicca su "Gioca" e scopri subito se hai vinto

©JRassaerts/Fotolia.com

Concorso a premi Viaggiatore per un anno valido dal 1° luglio al 31 ottobre. Montepremi ¤ 137.207. Maggiori informazioni e regolamento completo su trenitalia.com e viaggiatoreperunanno.com.

SPECIALE ROMA -30% PER RAGGIUNGERE LA CAPITALE Voglia di vacanze romane? Fino al 20 novembre con l’offerta Speciale Roma si viaggia da e per la Città Eterna con uno sconto del 30% sul prezzo Base su tutti i treni di media e lunga percorrenza del servizio nazionale: in 1^ e 2^ classe, nei livelli Business, Premium e Standard, in cuccetta e vagone letto. Cambio biglietto o cambio prenotazione sono possibili gratuitamente, una sola volta, fino all’orario di partenza del treno*. *L’offerta è acquistabile entro la mezzanotte del secondo giorno precedente la partenza del treno, è soggetta a limitazione dei posti e non si cumula con altre riduzioni e offerte, a eccezione di quella prevista a favore dei ragazzi. Sono esclusi dalla riduzione i treni regionali, il livello Executive, il sovrapprezzo previsto per il salottino e le vetture Excelsior.

145

LF

SET2016


LE FRECCE NEWS//OFFERTE & SERVIZI

IL COMFORT DELLE FRECCE OLTRE L’AV

Grazie al servizio integrato Frecce+bus Siena, Perugia, L’Aquila, Matera e Potenza si avvicinano al network dell'Alta Velocità. E lo fanno con la comodità, la rapidità e i vantaggi offerti delle Frecce Trenitalia. Quattro corse al giorno da e per ognuna di queste città con bus da 16 posti attrezzati anche per i diversamente abili, dotati di connettività WiFi e monitor di bordo. Con l’acquisto del pacchetto FRECCIALink i clienti sono accolti in stazione da personale dedicato e proseguono il loro viaggio per raggiungere le varie destinazioni. SIENA Partenza da Siena e arrivo a Firenze S.M.N. 7:20-8:40 16:20-17:40

PERUGIA Partenza da Perugia e arrivo a Firenze S.M.N. 7:35-9:40 15:35-17:40

L’AQUILA Partenza da L’Aquila e arrivo a Roma Tib. 7:50-9:10 15:50-17

Partenza da Firenze S.M.N. e arrivo a Siena 9:15-10:35 19:15-20:35

Partenza da Firenze S.M.N. e arrivo a Perugia 10:15-12:20 19:15-21:20

Partenza da Roma Tib. e arrivo a L’Aquila 11:55-13:05 17:55-19:05

Connessioni da/per Milano, Bologna, Roma, Napoli Padova e Venezia

Connessioni da/per Milano, Bologna, Padova e Venezia

Connessioni da/per Milano, Bologna, Firenze, Napoli, Salerno, Padova e Venezia

MATERA E POTENZA Partenza da Matera e arrivo a Salerno 5:55-8:50 (partenza da Potenza alle 7:30) 13:55-16:50 (partenza da Potenza alle 15:30) Partenza da Salerno e arrivo a Matera 12:15-15:10 (arrivo a Potenza alle 13:30) 21:05-24:00 (arrivo a Potenza alle 22:20) Connessioni da/per Napoli, Roma, Firenze, Bologna, Milano

146

LF

SET2016


Un angolo di Sicilia tutto da scoprire


LE FRECCE NEWS//PREZZI & PROMOZIONI

SUPER ECONOMY ECONOMY massimo risparmio CONVENIENZA E FLESSIBILITÀ

Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Il cambio prenotazione, l’accesso ad altro treno e il rimborso non sono consentiti. Il biglietto può essere acquistato entro la mezzanotte del secondo giorno precedente il viaggio.

SPECIALE 2X1 Offerta dedicata a chi prende il treno di sabato. Si viaggia in due pagando un solo biglietto al prezzo Base nei livelli Business, Premium e Standard su tutti i treni nazionali e in 1^ e 2^ classe1.

Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Il biglietto può essere acquistato entro la mezzanotte del secondo giorno precedente il viaggio. Il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. È possibile, fino alla partenza del treno, esclusivamente il cambio della data e dell’ora per lo stesso tipo di treno, livello o classe, effettuando il cambio rispetto al corrispondente biglietto Base e pagando la relativa differenza di prezzo. Il nuovo ticket segue le regole del biglietto Base.

A/R IN GIORNATA Con l’offerta A/R in giornata si può partire e tornare nello stesso giorno con le Frecce a prezzi fissi, differenziati in base alle relazioni e alla classe/livello di servizio. Per partenze fino al 30 settembre tra Roma e Milano, si può viaggiare al prezzo promozionale di ¤ 89 nel livello Standard Frecciarossa e in 2^ classe sugli altri treni2.

BASE LIBERTÀ DI VIAGGIO E CAMBI ILLIMITATI

Biglietto acquistabile fino alla partenza del treno. Entro tale limite sono ammessi il rimborso e il cambio del biglietto e il cambio della prenotazione, gratuitamente, un numero illimitato di volte. Dopo la partenza, il cambio della prenotazione e del biglietto sono consentiti una sola volta fino a un’ora successiva.

A/R WEEKEND Con l’offerta A/R weekend si può partire il sabato e tornare la domenica con le Frecce a prezzi vantaggiosi a partire da ¤ 69. I prezzi sono differenziati in base alla relazione e alla classe/livello di servizio3.

BIMBI GRATIS Con Trenitalia i bambini viaggiano gratis in Frecciarossa, nei livelli Business, Premium e Standard, e in Frecciargento, Frecciabianca e Intercity in 1^ e 2^ classe. Gratuità prevista per i minori di 15 anni accompagnati almeno da un maggiorenne, in gruppi composti da 2 a 5 persone4.

1. Il prezzo indicato si riferisce a viaggi di sola andata in livello Standard Frecciarossa e nella 2^ classe Frecciargento. L'offerta è acquistabile entro le ore 24 del secondo giorno precedente alla partenza. L’offerta è a posti limitati e varia in base al giorno, al treno e alla classe/livello di servizio. Il cambio prenotazione o biglietto e il rimborso non sono consentiti. L’offerta non è cumulabile con altre riduzioni, a eccezione di quella prevista a favore dei ragazzi. 2. Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Normalmente acquistabile entro le ore 24 del secondo giorno precedente alla partenza, ma fino al 30 settembre entro le ore 24 del giorno precedente alla partenza. Non si applica ai viaggi per cui è previsto un prezzo Base di andata e ritorno inferiore. Il cambio dell’orario, sia per il treno di andata che per quello di ritorno, è ammesso una sola volta fino alla partenza degli stessi. Il cambio delle date dei viaggi, il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. 3. Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Acquistabile entro le ore 24 del secondo giorno precedente alla partenza. Non si applica ai viaggi per cui è previsto un prezzo Base di andata e ritorno inferiore. Il cambio dell’orario, sia per il treno di andata che per quello di ritorno, è ammesso una sola volta fino alla partenza degli stessi. Il cambio delle date dei viaggi, il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. 4. I componenti del gruppo che non siano bambini/ragazzi pagano il biglietto al prezzo Base. Offerta a posti limitati e variabili rispetto al giorno, ai treni e alla classe/livello di servizio. Cambio prenotazione/biglietto e rimborso soggetti a restrizione. Acquistabile entro la mezzanotte del secondo giorno precedente alla partenza. 148

LF

SET2016


LE FRECCE NEWS//PREZZI & PROMOZIONI

OFFERTE SOCI CARTAFRECCIA CartaFRECCIA Special

n l’offerta artaFRECCIA Special aggiare costa la metà

motivo in più per iscriversi artaFRECCIA

artaFRECCIA risparmio del 50% per partenze dalle 11 alle 14, martedì, mercoledì e giovedì.

a. Chi ti dà di più?

CARTAFRECCIA SPECIAL I titolari CartaFRECCIA possono viaggiare dalle 11 alle 14 il martedì, mercoledì e giovedì con il 50% di sconto rispetto al biglietto Base. L’offerta è valida su tutti i treni Frecciarossa nei livelli Business, Premium e Standard e in Frecciargento, Frecciabianca e Intercity in 1^ e 2^ classe5. A bordo è necessario esibire la CartaFRECCIA insieme a un documento di riconoscimento. Informazioni e acquisti su www.trenitalia.com e presso tutti i canali di vendita.

www.trenitalia.com

itati. Lo sconto del 50% si applica rispetto al prezzo del biglietto Base. L’offerta, riservata ai titolari di una CartaFRECCIA, è valida per viaggiare ciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e sugli Intercity, in 1a e in 2a classe e nei livelli di servizio Business, Premium e Standard. Sono esclusi i treni e vello di servizio Executive. Il biglietto può essere acquistato fino alle ore 24 del giorno precedente alla partenza del treno.

Il cambio del biglietto e della prenotazione, il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. Info su www.trenitalia.com e presso tutti i canali di vendita.

CARTAFRECCIA YOUNG & SENIOR Per gli under 26 e gli over 60 titolari di CartaFRECCIA c’è il 20% di sconto sul prezzo Base dei biglietti per tutti i treni nazionali e in tutti i livelli di servizio, a eccezione dell’Executive, del salottino e delle vetture Excelsior, e il 50% di riduzione per partenze fino al 30 settembre. A bordo è necessario esibire la CartaFRECCIA insieme a un documento d’identità6.

CARNET AV 3x2 I titolari CartaFRECCIA con l’offerta Carnet AV 3x2 possono acquistare tre viaggi al prezzo Base per Frecciarossa o Frecciargento pagandone soltanto due7.

CARNET 10 VIAGGI Con Carnet 10 viaggi si acquistano 10 biglietti al prezzo di 8. Riservato ai titolari CartaFRECCIA, è nominativo, personale e acquistabile esclusivamente in modalità ticketless. L’offerta è disponibile per i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e Intercity. La riduzione è del 20% sul prezzo Base previsto per la soluzione, la classe o livello di servizio prescelti. In Executive lo sconto è del 30%8.

5. Sono esclusi il livello Executive e il salottino. Offerta acquistabile en­tro la mezzanotte del secondo giorno precedente alla partenza presso tutti i canali di vendita Trenitalia. Cambio biglietto e prenotazione e rimborso non ammessi. 6. Acquistabile entro le ore 24 del secondo giorno precedente alla partenza, ma in via promozionale, fino al 30 settembre, entro le ore 24 del giorno precedente alla partenza. Non è valido sui treni regionali. Il numero dei posti disponibili è limitato e varia in base al giorno, al treno e alla classe/livello di servizio. Cambio prenotazione e biglietto, rimborso e accesso ad altro treno non sono ammessi. 7. Il Carnet è nominativo e utilizzabile per prenotazioni entro 60 giorni dalla data di emissione, per partenze entro i limiti di prenotabilità dei treni. È possibile effettuare il cambio data/ora del singolo viaggio prenotato tramite Carnet fino alla partenza del treno secondo le condizioni del biglietto Base. Non è ammesso il cambio del Carnet e il rimborso è soggetto a restrizioni. Non è consentito il rimborso del singolo viaggio. A bordo è necessario esibire la CartaFRECCIA insieme a un documento di riconoscimento e comunicare il codice del Carnet. 8. Il Carnet consente di effettuare 10 viaggi in entrambi i sensi di marcia di una specifica tratta, scelta al momento dell’acquisto e non modificabile per i viaggi successivi. Le prenotazioni dei biglietti devono essere effettuate entro 180 giorni dalla data di emissione del Carnet. L’offerta non è cumulabile con altre promozioni. Il cambio della singola prenotazione ha tempi e condizioni uguali a quelle del biglietto Base. Il cambio del biglietto non è consentito. Il rimborso è soggetto a restrizioni.

SPECIALE AV -50% Mare, montagna o città d’arte? Se la destinazione vacanziera è ancora incerta, Trenitalia dà una mano agli indecisi. Fino al 30 settembre, sconto del 50% sui biglietti Frecciargento da e per Bolzano, Brescia, Rovereto, Trento e Verona. Stessa riduzione per Puglia e Calabria: Paola, Lamezia Terme Centrale, Villa S. Giovanni, Reggio di Calabria Centrale, Foggia, Barletta, Bari Centrale, Monopoli, Ostuni, Brindisi e Lecce. La riduzione è sul prezzo Base intero. Il numero di posti è limitato e variabile in base al giorno, ai treni e alla classe/livello di servizio. Offerta acquistabile fino alle ore 24 del secondo giorno precedente la partenza. Non cumulabile con altre riduzioni, a esclusione di quella prevista a favore sei ragazzi. Cambio prenotazione e biglietto, rimborso e accesso ad altro treno non ammessi. Offerte valide alla data di pubblicazione della rivista. Info e dettagli su trenitalia.com 149

LF

SET2016


LE FRECCE NEWS//CINEMA & CO.

www.PORTALEFRECCE.it Disponibile sui treni Frecciarossa e Frecciargento, il Portale Frecce rende più piacevole il viaggio grazie ai numerosi servizi pensati per soddisfare ogni esigenza The new Portale FRECCE, available on Frecciarossa and Frecciargento trains, provides a pleasant journey thanks to many services designed to meet every need ISTRUZIONI PER L’ACCESSO Collegarsi alla rete WiFi di bordo (WiFi Frecciarossa o Frecciargento) Lanciare il browser Internet. Digitando un qualsiasi indirizzo si aprirà l’home page del portale (se non viene visualizzata digitare direttamente www.portalefrecce.it) Per accedere a Internet o fruire dei contenuti Cinema e Musica è necessario autenticarsi con credenziali personali da creare attraverso una veloce registrazione La registrazione è unica e va effettuata una sola volta. Le credenziali generate (numero di cellulare e password) possono essere utilizzate per entrare nel portale in tutti i viaggi successivi sui treni Frecciarossa e Frecciargento

ACCESS INSTRUCTIONS Connect to the WiFi network on board (Frecciarossa or Frecciargento WiFi) Run the Internet browser. By typing any address you will be redirected to the portal home page (if not displayed, type directly www.portalefrecce.it) To access Internet or use the content of Cinema and Music, is necessary to authenticate with a personal identification, to be created through a quick registration There is one registration and it must be made only once. The generated identification data (mobile number and password) can be used, for all next travels, to enter the portal on Frecciarossa and Frecciargento trains

AMPIA SCELTA DI SERVIZI COMPLETAMENTE GRATUITI/WIDE RANGE OF COMPLETELY FREE SERVICES CINEMA

Gli ultimi saranno ultimi

Il professor Cenerentolo

I tre moschettieri

Pane e burlesque

NEWS

MUSIC

TRAVEL INFO

INTERNET WIFI

Notizie Ansa sui principali fatti quotidiani aggiornate ogni ora Hourly updated Ansa news on the main events of the day

Il meglio della musica contemporanea italiana e straniera The best of Italian and foreign contemporary music

Informazioni in tempo reale su puntualità, fermate, coincidenze Real-time information on punctuality, stops, connections

Connessione a internet tramite WiFi di bordo Connection to the Internet via WiFi on board

Ulteriori dettagli, info e condizioni su trenitalia.com/Further details, info and conditions on trenitalia.com Il servizio di connessione Internet WiFi è offerto da TIM/The WiFi Internet connection service is offered by TIM

150

LF

SET2016


LE FRECCE NEWS//FOOD ON BOARD

Il viaggio nel viaggio

PROSCIUTTO DI PARMA DOP A settembre i menù delle Frecce sono dedicati al Prosciutto di Parma Dop. Un crudo dal sapore dolce ma intenso, a basso contenuto calorico. L’unico conservante ammesso, in quantità minore rispetto ad altri tipi di crudo, è il sale. Itinere e le Frecce hanno creato piatti ad hoc per esaltarne al massimo le caratteristiche: per tutto il mese i passeggeri Executive, i clienti del ristorante e del bar e i viaggiatori Business e Premium dei Frecciarossa 1000 che scelgono Easy Gourmet potranno gustare molte preparazioni che celebrano questo prodotto amato in tutto il mondo.

In September the menus of the Frecce trains are dedicated to Parma DOP ham. A cured ham with a sweet but intense flavour, with a low caloric content. The only preservative allowed, in lower quantities than other types of cured hams, is salt. Itinere and the Frecce trains have created special dishes to enhance the characteristics to the utmost: for the entire month Executive passengers, restaurant and bar customers and Business and Premium passengers of the Frecciarossa 1000 trains who choose Easy Gourmet can taste many preparations that celebrate this product so beloved throughout the world.

151

LF

SET2016

Welcome drink di settembre con iove Romagna Doc Trebbiano, vino fresco e armonico dal profumo intenso di fiori bianchi e frutta. Welcome drink in September with iove Romagna Doc Trebbiano, a fresh and harmonious wine with an intense fragrance of white flowers and fruit. [www.umbertocesari.com]


LE FRECCE NEWS//CARTAFRECCIA

SOCI CARTAFRECCIA L’iscrizione a CartaFRECCIA è semplice e gratuita. Subito 100 punti in regalo riportando il codice promozionale TIWB0200351

LA RACCOLTA CARTAFRECCIA PRENDE IL VOLO

I PREMI DEL MESE In promozione fino al 30/09/2016

Kartell//Lampada Toobe da tavolo

15.000 PUNTI

La raccolta punti CartaFRECCIA accelera per permettere ai soci di arrivare prima ai premi. Sono tante le opportunità per guadagnare punti extra grazie ai numerosi partner del programma: assicurazioni, hotel, servizi, autonoleggi, banche e carte di credito. Soggiornare presso le catene alberghiere UNA Hotels, Accor e Starhotels permette di ottenere punti extra, così come utilizzare Pronto Taxi a Roma e Radio Taxi a Milano, o mandare un mazzo di fiori con Interflora. È possibile convertire i punti delle principali raccolte fedeltà in punti CartaFRECCIA. Anche a bordo treno si accelera la raccolta gustando i menù del servizio di ristorazione. Tutti i partner su trenitalia.com nella sezione CartaFRECCIA.

16.700

Dalla linea semplice e moderna, diffonde una luce morbida e calda. Altezza 55 cm, diametro 20 cm, peso unitario 2 kg, colore rosso. Smartbox//Cofanetto cenE da chef

12.400 PUNTI 13.800 Una selezione di 332 ristoranti, di cui 90 annoverati nella Guida Michelin, per scegliere tra 880 cene di tre portate per due persone. Daunen Step//Trapuntino mio

10.400

PARTNER DEL MESE

PUNTI

I titolari CartaFRECCIA che comprano con Interflora fiori, piante e regali, possono guadagnare punti extra, uno per ogni euro speso. È possibile effettuare un acquisto Interflora e accumulare punti inserendo il codice CartaFRECCIA nel campo Promozioni e Convenzioni sul sito www.interflora.it oppure telefonando al numero ordini Interflora 800.63.88.96 e comunicando il codice CartaFRECCIA all’operatore.

11.500 Plaid da viaggio trapuntato. Dimensioni: 105x160 cm, 50x30 cm ripiegato come cuscino. Imbottitura: 90% fiocco argentato e 10% piumetta. Tessuto: 100% cotone.

Il programma CartaFRECCIA termina il 31/12/2016 e i premi possono essere richiesti entro il 28/02/2017 152

LF

SET2016


LE FRECCE NEWS//CARTAFRECCIA

Risparmia con CARTAFRECCIA

1

Per i soci CartaFRECCIA sconti e agevolazioni nelle principali sedi di mostre ed eventi in Italia ROMA Alfons Mucha fino all’11 settembre e Barbie. The Icon ( 1) fino al 30 ottobre al Complesso del Vittoriano: ingresso 2x1 per i soci CartaFRECCIA in possesso di un biglietto delle Frecce con destinazione Roma e data del viaggio antecedente al massimo di tre giorni la visita. • Guttuso - Spes contra spem dal 9 settembre al 9 ottobre al Palazzo del Quirinale • Viaggio nei Fori di Augusto e Cesare • Explora - Museo dei bambini • 16esima Quadriennale d’Arte VENEZIA • 15. Mostra Internazionale di Architettura • 73. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica • Palazzo Grassi e Punta della Dogana • MUVE - Fondazione Musei Civici Venezia TORINO • Venaria Reale • Museo del cinema di Torino • Museo Egizio MILANO • Triennale di Milano fino al 12 settembre • Joan Miró. La forza della materia fino all’11 settembre al Museo delle Culture • Escher fino al 15 gennaio 2017 a Palazzo Reale • MUBA - Museo dei bambini • Homo sapiens dal 30 settembre al 26 febbraio 2017 al Museo delle Culture BRESCIA • Fondazione Brescia Musei

Barbie evolution © Mattel Inc.

VICENZA • Dionisio fino al 31 ottobre alle Gallerie d’Italia Palazzo Leoni Montanari VERONA • Maria Callas. The exhibition fino al 18 settembre all’AMO - Palazzo Forti BOLOGNA • Barbie. The Icon fino al 2 ottobre a Palazzo Albergati FERRARA • Orlando furioso 500 anni. Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi dal 24 settembre all’8 gennaio 2017 a Palazzo dei Diamanti FIRENZE • Fondazione Maggio Musicale Fiorentino NAPOLI • Città della Scienza • MANN - Museo Archeologico Nazionale di Napoli [www.trenitalia.com]

FRECCIACLUB 15 FRECCIAClub aperti tutti i giorni dell’anno nelle stazioni di Bari Centrale, Bologna Centrale, Firenze Santa Maria Novella, Milano Centrale, Milano Rogoredo, Milano Porta Garibaldi, Napoli Centrale, Padova Centrale, Roma Termini, Roma Tiburtina, Salerno, Torino Porta Nuova, Torino Porta Susa, Venezia Santa Lucia, Verona Porta Nuova. L’ingresso è riservato ai soci CartaFRECCIA Oro e Platino già in possesso o che intendano acquistare un ticket Trenitalia*, con relativa prenotazione (compresi biglietto Executive, AV Salottino e Carnet 10 viaggi di 1^ classe/Business). Maggiori informazioni e dettagli sul sito trenitalia.com. *Esclusi i biglietti del trasporto regionale, Smart Card/CLC FS e diritti di ammissione personale FS. Regolamento su trenitalia.com

153

LF

SET2016


LE FRECCE NEWS//NETWORK

Più di 80 città collegate More than 80 linked cities

Bolzano Udine Treviso Milano

Brescia

Verona

Vicenza Trieste Venezia

Reggio EmiliaAV

Torino

Padova

Piacenza Ravenna

Bologna Genova La Spezia

NO STOP

Rimini

Firenze

Pisa

Ancona

Perugia

NO STOP

Siena L’Aquila Pescara Roma Fiumicino Aeroporto

Caserta Foggia

Bari

Potenza

Napoli Salerno

Matera

Lecce Taranto

Lamezia Terme

Reggio di Calabria LEGENDA:

Per schematicità e facilità di lettura la cartina riporta soltanto alcune città esemplificative dei percorsi delle diverse tipologie di Frecce Maggiori dettagli per tutte le soluzioni di viaggio su www.trenitalia.com

154

LF

For sketchiness and easy reading, the map shows only some cities that exemplify the paths of the different types of the Frecce More details for all travel solutions on www.trenitalia.com

SET2016


LE FRECCE NEWS//ROUTES

Oltre 240 Frecce al giorno More than 240 Frecce a day

COLLEGAMENTI GIORNALIERI E DURATA MINIMA DEL VIAGGIO DAILY TRANSPORT LINKS AND MINIMUM JOURNEY TIME 90 Frecciarossa Milano-Roma in 2h 55'

16 Frecciargento Roma-Verona in 2h 52'

38 Frecciarossa e Frecciargento Roma-Venezia in 3h 12' 1

42 Frecciarossa e Frecciabianca Milano-Venezia in 2h 10' 1

ALTRI ESEMPI/OTHER EXAMPLES Città collegate Linked cities

Collegamenti giornalieri Daily links

Torino-Milano2

50

45’

Milano-Napoli

55

4h 15’

Venezia -Firenze

36

1h 53’

Bologna-Roma

113

1h 54’

Roma-Salerno

20

1h 54’

Milano-Bari

14

6h 35’

Milano-Trieste

8

3h 52’

Roma-Bari

6

3h 59’

Roma-Reggio C.

6

5h 10’

1

I tempi di viaggio minimi indicati si riferiscono alla soluzione più veloce con una delle tre Frecce, dalle stazioni centrali dove non specificato. I collegamenti comprendono sia i servizi di andata che di ritorno. Sono previste variazioni nel fine settimana e in alcuni periodi dell’anno. Maggiori dettagli per tutte le soluzioni su trenitalia.com The minimum durations shown are related to the fastest journey solution, with one of the three Frecce trains, from central stations where not specified. In the connections shown round trip services are included. Some changes can be expected during weekend and some periods of the year. Further details for any possible solution on trenitalia.com

Frecce

Durata minima del viaggio Minimum journey time

1 Durata riferita al collegamento con Venezia Mestre Duration related to Venezia Mestre connection 2 Durata riferita al collegamento tra Torino Porta Susa e Milano Porta Garibaldi Duration related to the connection between Torino Porta Susa and Milano Porta Garibaldi

Frecciarossa

155

Frecciargento

LF

SET2016

Frecciabianca


LE FRECCE NEWS//CITY AV//MILANO

© liorovati/Fotolia.com

Terminal Frecce Centrale, Porta Garibaldi, Rogoredo

162

Collegamenti da e per Links from and to

Milano 114

Network Le Frecce pag. 154

Durata minima del viaggio Minimum journey time Roma T.ni.-Milano C.le in 2h 55’ Venezia M.-Milano C.le in 2h 10’ Napoli C.le-Milano C.le in 4h 15’

48

Prenota su/Reserve on trenitaliahotels.com

SLEEP

FOOD

EVENT

Hotel Milano Scala In un edificio storico nel quartiere Brera singola a partire da ¤ 142,50 e doppia da ¤ 199. Located in a historic building in the Brera Quarter, singles starting from ¤ 142.50 and doubles from ¤ 199.

Bomaki Uramaki e burrito: un mix vincente da abbinare a caipirinha, caipiroska e mojito al limone. Uramaki and burritos: a winning mix to be accompanied by a caipirinha, caipiroska and lemon mojito.

Palazzo Segreti Anima antica fusa a design moderno. Singola a partire da ¤ 169 e doppia da ¤ 199. Ancient soul fused with modern design. Singles starting from ¤ 169 and doubles from ¤ 199.

Abele (La Temperanza) Trattoria semplice in un’atmosfera rilassata, specializzata in raffinatissimi risotti. Simple trattoria in a relaxed atmosphere, specialised in very refined risottos.

Cascina Triulza Prosegue fino al 25 settembre l’appuntamento estivo alla Cascina Triulza. Attività ludiche e divertenti per tutte le età con una forte impronta multiculturale e didattica. Ingresso gratuito e programma online. The summer appointment at the Cascina Triulza continues until September 25. Fun and entertainment for all ages with a strong multicultural and teaching accent. Free entry and program online.

Il numero di collegamenti indicato corrisponde al numero delle Frecce che effettuano fermata a Milano. Sono previste variazioni nel fine settimana e in alcuni periodi dell’anno/The number of connections shown corresponds to the number of the Frecce trains with a stop in Milan. Some changes can be expected during weekend and some periods of the year Frecciarossa Frecciabianca 156

LF

SET2016


LE FRECCE NEWS//CITY AV//FIRENZE

© pio3/Fotolia.com

Terminal Frecce Santa Maria Novella, Campo di Marte

103

Collegamenti da e per Links from and to

Firenze

Network Le Frecce pag. 154

Durata minima del viaggio Minimum journey time Firenze S.M.N.-Roma T.ni in 1h 31’ Firenze S.M.N.-Venezia M. in 1h 51’ Verona P.N.-Firenze C.M. in 1h 33’

67

34

2

Prenota su/Reserve on trenitaliahotels.com

SLEEP

MUSIC

FOOD

Hotel Universo Stile anni ’70 con motivi della cultura pop. Singola a partire da ¤ 67 e doppia da ¤ 76. 1970s style with pop culture motifs. Singles starting from ¤ 67 and doubles from ¤ 76.

Cibrèo Teatro del Sale Ristorante con annesso palcoscenico dove degustare piatti della tradizione fiorentina. Restaurant with an annexed stage where dishes from Florentine tradition can be tasted.

Ambasciatori Hotel Atmosfera fashion in una posizione strategica. Singola a partire da ¤ 94 e doppia da ¤ 104. Atmosphere and fashion in a strategic position. Singles starting from ¤ 94 and doubles from ¤ 104.

Lungarno 23 Hamburger di chianina toscana a chilometro zero, con vista sull’Arno. Tuscan Chianina hamburgers from farm to fork, with a view over the Arno River.

Nextech Festival Dal 10 al 12 settembre uno dei più longevi festival di musica elettronica e arti visive d'Italia arricchisce l’offerta artistica fiorentina. La migliore selezione internazionale riscopre suggestive location creando un’atmosfera speciale che coinvolge tutta la città. From September 10 to 12 one of the longest-lived festivals of electronic music and visual arts in Italy enlivens the Florentine art scene. The best international selection rediscover evocative locations, creating a special atmosphere that involves the entire city.

Il numero di collegamenti indicato corrisponde al numero delle Frecce che effettuano fermata a Firenze. Sono previste variazioni nel fine settimana e in alcuni periodi dell’anno/The number of connections shown corresponds to the number of the Frecce trains with a stop in Florence. Some changes can be expected during weekend and some periods of the year Frecciarossa Frecciargento Frecciabianca 157

LF

SET2016


© maxsyd/Fotolia.com

LE FRECCE NEWS//CITY AV//BARI

26

Collegamenti da e per Links from and to

2

Bari 6

Network Le Frecce pag. 154

Durata minima del viaggio Minimum journey time Roma T.ni-Bari C.le in 3h 59’ Bari C.le-Milano C.le in 6h 35’ Venezia M.-Bari C.le in 7h 12’

18

Prenota su/Reserve on trenitaliahotels.com

SLEEP

FOOD

EXHIBIT

HI Hotel Quattro stelle a due passi dal centro. Singola a partire da ¤ 68 e doppia da ¤ 98. Four stars just a few steps away from the centre. Singles starting from ¤ 68 and doubles from ¤ 98.

Le Rune Taverna bio con filosofia di vita e cucina all’insegna della tradizione mediterranea. Organic tavern with a life and kitchen philosophy marked by Mediterranean tradition.

Vittoria Parc Hotel A 50 metri dal mare e vicino all’aeroporto. Singola a partire da ¤ 68 e doppia da ¤ 75. At 50 metres from the sea and near the airport. Singles starting from ¤ 68 and doubles from ¤ 75.

Terranima Tipica corte pugliese di una volta dove i tavoli prendono il nome dagli antichi mestieri. Typical Apulian courtyard from the past, where the tables take their names from ancient trades.

World Press Photo La mostra fotografica fa tappa a Bari dal 30 settembre al 23 ottobre. Allestita in un centinaio di sedi in 45 Paesi, l’esposizione è ospitata con successo in Puglia, unica tappa del sud Italia, per il terzo anno consecutivo. The photographic exhibit stops in Bari from September 30 to October 23. Displayed in a hundred places in 45 countries, the exhibit will be hosted successfully in Apulia, the only stop in Southern Italy, for the third year in a row.

Il numero di collegamenti indicato corrisponde al numero delle Frecce che effettuano fermata a Bari. Sono previste variazioni nel fine settimana e in alcuni periodi dell’anno/The number of connections shown corresponds to the number of the Frecce trains with a stop in Bari. Some changes can be expected during weekend and some periods of the year Frecciarossa Frecciargento Frecciabianca 158

LF

SET2016


LE FRECCE NEWS//FLOTTA

FRECCIAROSSA ETR 1000 Velocità max 400 km/h Velocità comm.le 300 km/h Composizione 8 carrozze 4 livelli di servizio Executive, Business, Premium, Standard Posti offerti 457 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

Maximum velocity 400 km/h Commercial velocity 300 km/h Configuration 8 carriages Service levels Executive, Business, Premium, Standard Total seats 457 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

FRECCIAROSSA ETR 500 Velocità max 360 km/h Velocità comm.le 300 km/h Composizione 11 carrozze 4 livelli di servizio Executive, Business, Premium, Standard Posti offerti 574 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

Maximum velocity 360 km/h Commercial velocity 300 km/h Configuration 11 carriages Service levels Executive, Business, Premium, Standard Total seats 574 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

FRECCIARGENTO ETR 600 Velocità max 280 km/h Velocità comm.le 250 km/h Composizione 7 carrozze Classi 1^ e 2^ Posti offerti 432 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

160

LF

SET2016

Maximum velocity 280 km/h Commercial velocity 250 km/h Configuration 7 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 432 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table


LE FRECCE NEWS//FLEET

FRECCIARGENTO ETR 485 Maximum velocity 280 km/h Commercial velocity 250 km/h Configuration 9 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 489 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

Velocità max 280 km/h Velocità comm.le 250 km/h Composizione 9 carrozze Classi 1^ e 2^ Posti offerti 489 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

FRECCIABIANCA Maximum velocity 200 km/h Commercial velocity 200 km/h Configuration 9 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 603 Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

Velocità max 200 km/h Velocità comm.le 200 km/h Composizione 9 carrozze Classi 1^ e 2^ Posti offerti 603 Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

FRECCIABIANCA ETR 460 Maximum velocity 280 km/h Commercial velocity 250 km/h Configuration 9 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 479 Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

Velocità max 280 km/h Velocità comm.le 250 km/h Composizione 9 carrozze Classi 1^ e 2^ Posti offerti 479 Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

161

LF

SET2016


PRIMA DI SCENDERE//GIOCHI

chi?

Indovina

Il personaggio misterioso di agosto è Alvaro Soler

Chi è la sorridente bambina nella foto che oggi ama viaggiare in treno? Il[Scrivere primo lettore che indovinerà il personaggio a lafrecciaindovinachi@fsitaliane.it] misterioso riceverà un piccolo omaggio

163

LF

SET2016


es Al

san

d r o C a n e s t re l

li / R

e po

©

PRIMA DI SCENDERE//SPIGOLATURE

r te

rs A

Sim sala bim

ssociati& Arc hi v i

Augurando buone vacanze a tutti, propongo un esperimento di telecinetica. Da un mazzo di carte estraete l’otto e il nove di cuori e di picche. Collocate sopra il mazzo il nove di cuori e l’otto di picche, e sotto il nove di picche e l’otto di cuori. Ora siete pronti: posate il mazzo al centro del tavolo e pregate uno spettatore di togliere le prime due carte, di memorizzarle e poi riporle sul mazzo. Annunciate che, solo con la forza del pensiero, riuscirete a scambiare la posizione. Concentratevi, soffiate sul mazzo e capovolgetelo, facendo vedere che le due carte poste sotto sono effettivamente le stesse che, un secondo prima, erano sopra! Vi assicuro che nessuno noterà la differenza.

TRENIFOLIUM [#beincomparable] L’AGAVE È la pianta grassa somigliante a un immenso carciofo con le foglie grigio-verdi aperte a ventaglio. Per una sola volta, quando è in fin di vita, emette l’unico turione della sua esistenza: un grosso asparago dai fiori disposti a candelabro. Fiorisce il giorno in cui muore e non si ripete, ha trovato nell’unicità la sua risposta.

L’ALMANACCO DI BARBANERA [www.barbanera.it] GOCCE DI FELICITÀ Abbiamo bisogno di recuperare energie, rilassarci o dare il meglio di noi? Possono bastare un fiore, una foglia o una radice. Qualche goccia di olio essenziale diluita nell’acqua del bagno, versata su un fazzoletto o diffusa attraverso un vaporizzatore, profumerà l'ambiente e ci farà sentire bene. Per la camera dei bambini si può optare per basilico, cedro, arancio o pino. Per la stanza da letto, invece, sono dotati di effetto rilassante arancio dolce, lavanda e vaniglia. Negli ambienti di ritrovo vanno benissimo timo, sandalo, limone e bergamotto, mentre nello studio eucalipto, limone, menta e gelsomino.

BIRTHDAY MEMO BUON COMPLEANNO Il 1° settembre a Bill Kaulitz, il 2 a Salma Hayek, il 3 a Marco Baldini, il 4 a Carmen Consoli, il 5 a Michael Keaton, il 6 ad Andrea Camilleri, il 7 a Dario Argento, l’8 a Lucilla Agosti, il 9 a Michael Bublé, il 10 a Colin Firth, l’11 a Brian De Palma, il 12 a Elisabetta Canalis, il 13 a Jacqueline Bisset, il 14 a Frank Matano, il 15 a Cristina Chiabotto, il 16 ad Alessandro Cecchi Paone, il 17 ad Anastacia, il 18 a Lance Armstrong, il 19 a Sara Di Vaira, il 20 ad Asia Argento, il 21 a Maurizio Cattelan, il 22 ad Andrea Bocelli, il 23 a Julio Iglesias, il 24 a Pedro Almodovar, il 25 a Niccolò Ammaniti, il 26 a Michael Ballack, il 27 a Giulio Berruti, il 28 a Brigitte Bardot, il 29 a Loretta Goggi, il 30 ad Altan.

LE FREDDURE DI PADOSÉ [Twitter @padose68] IL GRANDE FREDDO Pare che per risolvere il problema buche il Comune di Roma abbia avviato contatti con Tiger Woods Questa notte ho sognato un pregiudicato e un camionista che discutevano di carichi pendenti Ieri con un matematico parlavamo del più e del meno

165

LF

SET2016


PRIMA DI SCENDERE//POSTA

Gentile Redazione, vorrei condividere un’esperienza di viaggio con voi. Abito a Roma, recentemente sono stata tre giorni a Milano con le Frecce. Il treno è il mezzo con cui mi muovo quando devo spostarmi dalla Capitale. In stazione ci sono molti controlli per la sicurezza e si raccomanda ai viaggiatori di fare attenzione ai borseggiatori. Purtroppo non si pensa di poter essere derubati in hotel. A me è capitato! In un tre stelle al centro di Milano ho subito il furto dalla mia camera di una collana d’oro di grande valore. Attraverso la vostra bella e sempre interessante rivista vorrei mettere in guardia chi viaggia da questa possibile evenienza. Di solito c’è sempre una cassetta di sicurezza in ogni stanza di albergo, ricordatevi di usarla. Grazie per l’attenzione, Isabella F.

A POST

Leggi anche Read also

ANNO IV NUMERO 02 MARE LUGLIO 2016 www.fsitaliane.it

LUGLIO 2016 IL TRIMESTRALE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

LIGURIA ummer

Sprint

CHECK-IN

ZOOM

WEEKEND

AGENZIE FRECCIAVIAGGI

Rossella Fiamingo Green islands Puglia glamour Treno + Hotel IL TRIMESTRALE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

Frecciaviaggi, il trimestrale di viaggio del Gruppo FS Italiane. Mare protagonista dell'estate 2016. Mille idee soggiorno comodamente raggiungibili con le Frecce Trenitalia. Frecciaviaggi, the quarterly magazine of the Gruppo FS Italiane. The sea is the protagonist of summer 2016. A thousand ideas for trip destinations easily reached with Frecce Trenitalia trains.

© Francesco Riccardo Iacomino/Fotolia.com

Sul prossimo numero Autunno nelle città d'arte. Appuntamenti, itinerari e pause gourmet a portata di Frecce. The next issue Autumn in the cities of the art. Special appointments, itineraries and gourmet breaks within range of Frecce trains.

166

LF

SET2016


organizzato da:

con il patrocinio di:

II FESTIVAL DEL VINO DI VERONA 14-15-16 ottobre 2016 Dal 14 al 16 ottobre torna, nel centro storico pedonalizzato di Verona, Hostaria. Un percorso di 3 chilometri con oltre 200 vini e il meglio dei prodotti tipici.

LA cultura del vino torna popolare! main sponsor: Segui l’evento su:

ACQUISTA IL BIGLIETTO ON-LINE, RISPARMIA E SALTA LA FILA! su

WWW.HOSTARIAVERONA.COM


PRIMA DI SCENDERE//OROSCOPO a cura di

ARIETE Solo con voi stessi potete sentirvi liberi. Siate meno aggressivi e migliorate le vostre relazioni negli affetti e nel lavoro.

TORO Prendetevi cura di voi e concedete spazio alla vita privata. Tutto il resto viaggia con il pilota automatico, ma non abbassate la guardia.

GEMELLI Le cose belle vanno conquistate, siate quindi perseveranti nei progetti più ambiziosi: i risultati non mancheranno.

CANCRO Avete lavorato sodo per arrivare dove siete e un po’ di soddisfazione non guasta. Assaporate il successo, ma non distraetevi troppo.

LEONE Intorno a voi si respira grande serenità: è giunto il momento di dare spazio a progetti importanti e a qualche sogno nel cassetto.

VERGINE Qualche ostacolo imprevisto non deve farvi perdere la concentrazione. Focalizzatevi sugli obiettivi principali e i risultati non mancheranno.

BILANCIA Gli affetti vi coccolano come non accadeva da tempo e compensano qualche delusione di troppo riservatavi dal lavoro.

SCORPIONE Non lasciate sporcare i vostri sentimenti da qualche esperienza troppo negativa. Poche cose sono sane come l’indifferenza.

SAGITTARIO Ripartire implica sempre un piccolo bilancio, cercate di mettere bene in ordine le idee e di analizzare correttamente il presente.

CAPRICORNO Scoprite negli affetti l’energia per una stagione nuova di impegni e progetti. Vi aiuterà a superare qualche piccola difficoltà.

ACQUARIO Continuate a dare spazio a voi stessi, coccolatevi! Il vostro benessere interiore è il migliore alleato per il successo.

PESCI È il momento giusto per superare le delusioni subite nella prima parte del 2016. Abbiate mente e cuore aperti.

168

LF

SET2016


Uno strumento per tante funzioni Con le stampanti Oki potrete stampare documenti dal vostro computer collegato alla rete, effettuare fotocopie standard o in fronte-retro, ricevere o inviare fax e scansionare documenti.


CIAO.

Una sola applicazione. Due grandi città. Prendi un taxi a Roma e Milano con mytaxi! Scarica gratis l‘App mytaxi. Prenota e paga il tuo taxi tramite App.

La Freccia - settembre 2016  

In copertina: Genderless Style. A Milano con N°21 e Ruth Bell

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you