Page 1

ANNO VIII NUMERO 06 LUGLIO 2016

www.fsitaliane.it RIVISTA MENSILE A DISTRIBUZIONE GRATUITA LUGLIO 2016 IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

Like a dream

Caserta da favola

Music show

I festival dell’estate

Gillo Dorfles

Elogio del disordine

In LE FRECCE NEWS//OFFERTE E INFO VIAGGIO

alto Rio a

GIANMARCO TAMBERI

Upgrade Estate: fino al 31 agosto si viaggia in Business al prezzo della Standard


2X1 SABATO TRENITALIA

Il sabato viaggi in due pagando un solo biglietto Base Trenitalia. Chi ti dà di più? L’offerta “Speciale 2x1” è a posti limitati e consente di viaggiare in due ogni sabato pagando un solo biglietto Base. L’offerta è valida per viaggi sulle Frecce e sui treni Intercity nazionali, in 1a e 2a classe e nei livelli di servizio Business, Premium e Standard. Sono esclusi i treni Regionali, il livello di servizio Executive e i servizi cuccette,


Foto: Fotolia.com - © goodluz - © Valerie Potapova

www.trenitalia.com VL ed Excelsior. Le operazioni di cambio prenotazione/biglietto e di rimborso non sono consentite. Il biglietto è acquistabile fino alle ore 24 di due giorni prima della partenza del treno. L’offerta non è cumulabile con altre riduzioni. Condizioni valide al 01/07/2016. Per ulteriori informazioni visita il sito www.trenitalia.com


LINEA DIRETTA

D

all’esigenza di uno spazio informale dove poter raccontare l’anima green del Gruppo FS è nato il blog #Opentreno sui binari della rete. L’occasione per presentarlo è stata la tappa romana del Salone della CSR e dell’innovazione sociale, a maggio. Una grande azienda come Ferrovie dello Stato Italiane ha senza dubbio forti responsabilità nei confronti della società, del territorio e dell’economia: la sostenibilità è un valore importante ma i numeri e le dichiarazioni in merito, che si leggono sui siti istituzionali, non sempre arrivano al cuore delle persone.

#Opentreno, invece, è uno spazio di relazione, fatto di persone che parlano ad altre persone di come sta cambiando il mondo che ci circonda e di cosa ognuno di noi fa per costruire un futuro più sostenibile. La ferrovia resta sullo sfondo mentre si discute di tecnologia, viaggi, ambiente, storia e responsabilità sociale. La redazione del blog coinvolge dipendenti e collaboratori esterni in un vero progetto di inclusione. Appuntamento dunque su opentreno.it, per proseguire insieme questo nuovo viaggio. LF Michela Passarin [Direzione Centrale Comunicazione Esterna e Media - Web e New Media/FS Italiane]

7

LF

LUG2016

Nasce il blog di FS Italiane che apre le porte a un mondo sempre più sostenibile


SOMMARIO IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE ANNO VIII | NUMERO 06

76

IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

Gianmarco Tamberi

LUGLIO 2016

in copertina a luglio

118

ANNO VIII NUMERO 06 LUGLIO 2016

www.fsitaliane.it RIVISTA MENSILE A DISTRIBUZIONE GRATUITA

Like a dream

Caserta da favola

Music show

I festival dell’estate

Gillo Dorfles

Elogio del disordine

In

alto Rio a

GIANMARCO TAMBERI

LE FRECCE NEWS//OFFERTE E INFO VIAGGIO

Upgrade Estate: fino al 31 agosto si viaggia in Business al prezzo della Standard

28

102 ELOGIO DEL DISORDINE Oltre un secolo d’arte con Gillo Dorfles

135

54 LIKE A DREAM Il nuovo direttore, Mauro Felicori, racconta una Reggia di Caserta da favola

Agenda 14 Bacheca 17 Chi 23 D'Autore 27 Economia 32 Fashion 37 Gusto 43 Hi-Tech 49

54

82 L’ITALIA OLIMPICA 94 UN GENIO DA SCOPRIRE 64 NONA SINFONIA Al Foro Italico musica sotto le stelle con Antonio Pappano, l’Orchestra e il Coro dell’Accademia di Santa Cecilia

118 CLICK D’AUTORE 132 MALI DI STAGIONE 135 MEN IN THE MIRROR

LE FRECCE NEWS//OFFERTE E INFO VIAGGIO

144 ESTATE TRENITALIA Cresce l'offerta Trenitalia nella bella stagione. Più collegamenti con le Frecce, nuovi servizi intermodali e con Upgrade Estate si viaggia al top in tutta convenienza

9

LF

LUG2016


SOMMARIO

Questa rivista è interattiva This is an interactive magazine

I numeri di questo numero

70

gli anni del bikini [pag. 38]

Foto di copertina Christian Petersen/Getty Images

Scarica l’app gratuita LA FRECCIA MAGAZINE Download the free LA FRECCIA MAGAZINE App

Cerca il simbolo e scansiona la pagina con l’app Search the symbol and scan pages with the App

Scopri i contenuti interattivi Discover interactive content

60

i kg della pugile Irma Testa [pag. 85]

150

i villaggi vicino Kobane colpiti dall’Isis [pag. 97]

Le pagine con questo simbolo sono in realtà aumentata The pages with this symbol are in Augmented Reality Powered by ivisionmade.it

IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE ANNO VIII - NUMERO 06 - LUGLIO 2016 REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI ROMA N° 284/97 DEL 16/5/97 Foto e illustrazioni Archivio Fotografico FS Italiane Giuseppe Senese/DCCEM/Creatività e Broadcasting - FS Italiane Vincenzo Tafuri/La Freccia

ERRATA CORRIGE GIUGNO 2016 Pag. 18: le traduzioni del numero di giugno sono state eseguite da Business Voice e non da Eurostreet

Ferrovie dello Stato Italiane SpA Tutti i diritti riservati. Se non diversamente indicato, nessuna parte della rivista può essere riprodotta, rielaborata o diffusa senza il consenso espresso dell’editore.

ALCUNI CONTENUTI DELLA RIVISTA SONO RESI DISPONIBILI MEDIANTE LICENZA CREATIVE COMMONS BY-NC-ND 3.0 IT Info su creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/deed.it EDITORE

Direzione Centrale Comunicazione Esterna e Media Piazza della Croce Rossa, 1 | 00161 Roma www.fsitaliane.it Contatti di Redazione Tel. 06 44105298 lafreccia@fsitaliane.it Direttore Responsabile Orazio Carabini Caporedattore Claudia Frattini Coordinamento Editoriale Cecilia Morrico Assistente Editoriale Serena Berardi Caposervizio Silvia Del Vecchio In Redazione Gaspare Baglio, Michela Gentili, Sandra Gesualdi, Luca Mattei Segreteria di Redazione Francesca Ventre Ricerca immagini e photo editing Giovanna Di Napoli, Michele Pittalis, Vincenzo Tafuri Coordinamento Creativo Giulio Lippi Grafico Manuela Nobile Traduzioni Business Voice Hanno collaborato a questo numero Pierluigi Amen, Marco Borges, Antonella Caporaso, Salvatore Coccoluto, Carlo Cracco, Costantino D’Orazio, Tessa Gelisio, Stefano Gregoretti, Ilaria Iacoboni, Itinere, La Pina, LUpupa, Francesca Magini, Mago Silvan, Padosé, Giuliano Papalini, Michela Passarin, Ilaria Perrotta, Betti Puoti, Serena Roberti, Mario Tozzi, Adua Villa REALIZZAZIONE E PROGETTO GRAFICO

Via A. Gramsci, 19 | 81031 Aversa (CE) Tel. 081 8906734 | info@graficanappa.com Coordinamento Tecnico Antonio Nappa Coordinamento Organizzativo Massimiliano Santoli

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

© Cataldo Vena

On Web

La Freccia si può sfogliare su ISSUU e nella sezione Media ed Eventi del sito fsitaliane.it

10

LF

LUG2016

Via Melzi d’Eril, 29 | 20154 Milano Tel. 02 76318838 | Fax 02 33601695 info@emotionalsrl.com Responsabile di Testata Raffaella Romanenghi Gestione Materiali Selene Merati smerati@emotionalsrl.com


www.alvieromartini.it

TRAVEL & BUSINESS COLLECTION

LaFreccia_Giugno.indd 1

26/04/16 10:35


CEI Mappa 210x265 FRECCIA.qxp_Layout 1 16/05/16 14:10 Pagina 1

DESTINA L’8XMILLE ALLA CHIESA CATTOLICA.

LIGURIA: Genova Oratorio “Centro Storico Ragazzi”

CERCATE LE OPERE, TROVERETE LA SPERANZA. Scopri i progetti realizzati con i fondi 8xmille alla Chiesa cattolica. Visita la mappa su www.8xmille.it

TOSCANA: Lucca Cooperativa agricola “Calafata”

SARDEGNA: Cagliari Mensa Caritas


FRECCIA//COVER

© Claudia Pajewski

a cura di Silvia Del Vecchio

Ingresso scontato per i clienti Trenitalia

VIAGGIO NEI FORI Accompagnati dalla voce di Piero Angela e da filmati e ricostruzioni che mostrano i luoghi così come si presentavano nell’antica Roma, ci si emoziona compiendo il viaggio nei Fori di Cesare e Augusto. Una rappresentazione ricca di informazioni dal grande rigore storico e scientifico. Fino al 30 ottobre in otto lingue, ingresso ridotto (¤ 10 anziché 15) per i possessori di CartaFRECCIA e biglietto delle Frecce per la Capitale emesso al massimo nei cinque giorni precedenti la visita. [www.viaggioneifori.it]

13

LF

LUG2016


AGENDA

LA MILANESIANA ITALIA//FINO AL/UNTIL 18 LUG/JUL

EMILIA-ROMAGNA AL LAVORO BOLOGNA//FINO AL/UNTIL 11 SET/SEP

© Guido Guidi

technique of the artist Edward Carey Gli Iremonger. Un mondo parallelo and at the Venaria Reale in Turin the illustrations of Yuko Shimizu for the fables of Michael Cunningham.

Alla Fondazione Mast Ceramica, latte, macchine e logistica, rassegna fotografica sullo sviluppo economico della regione. At the Mast Foundation Ceramica, latte, macchine e logistica, a photographic review of the economic development of the region.

DIALOGHI DI FILO MILANO//FINO AL/UNTIL 25 SET/SEP

TEATRO A CORTE PIEMONTE//7>17 LUG/JUL

I giganti di Antonio Maraini

Letteratura, musica, cinema, scienza, filosofia e teatro alla 17esima edizione del festival diretto da Elisabetta Sgarbi. Tra gli ospiti Massimo Cacciari, Francesco De Gregori, Laura Morante e Toni Servillo. Un occhio di riguardo per l’arte. A Milano la mostra Disegni di Antonio Ballista e l’opera I giganti di Antonio Maraini. A Firenze i tratteggi dell’artista Edward Carey Gli Iremonger. Un mondo parallelo e alla Venaria Reale di Torino le illustrazioni delle favole di Michael Cunningham firmate da Yuko Shimizu. Literature, music, cinema, science, philosophy and theatre at the 17th edition of the festival directed by Elisabetta Sgarbi. Among the guests are Massimo Cacciari, Francesco De Gregori, Laura Morante and Toni Servillo. With a special eye on art. In Milan the exhibition Disegni by Antonio Ballista and the work I giganti by Antonio Maraini. In Florence the hatching graphic

© Guido Calamosca

A Palazzo Morando i lavori tessili di Elisabetta Catamo e degli studenti dell’Accademia di Brera evidenziano i tratti del made in Italy. At Palazzo Morando the textile pieces of Elisabetta Catamo and the students of the Brera Academy highlight the traits of products Made in Italy.

14

LF

LUG2016

Un festival itinerante tra Torino e alcune dimore sabaude, con 20 compagnie europee che spaziano dalla danza al circo e alla magia. A travelling festival, between Turin and several abodes of the Savoy royal family, with 20 European groups that range from dance to the circus and magic.


a cura di Luca Mattei

SANTARCANGELO FESTIVAL SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)//8>17 LUG/JUL

SALENTO FINIBUS TERRAE PUGLIA//22>31 LUG/JUL

© Gianni Bozzacchi

© Hasnae El Ouarga

© Mattia Celli

Hollywood sul Tevere è il titolo della 22esima edizione della rassegna cinematografica divenuta ormai simbolo dell’estate capitolina. Hollywood sul Tevere is the title of the 22nd edition of the cinema review that has become a symbol of Roman summers.

La città romagnola si propone come polo culturale con i migliori artisti della scena performativa e drammaturgica non solo italiana. The city of the Romagna region presents itself as a cultural reference point with the best Italian and not only theatrical and performing artists.

L’evento dedicato alla settima arte coinvolge località suggestive, dal Borgo Egnazia di Fasano (BR) alle Grotte di Castellana (BA). The event dedicated to the seventh art includes evocative localities, from Borgo Egnazia di Fasano (Brindisi) to the Castellana Caves (Bari).

BEYOND AND BEHIND CAPRI (NA)//FINO AL/UNTIL 24 LUG/JUL

WARHOL È NOTO NOTO (SR)//FINO AL/UNTIL 2 NOV

BUSKERS BERN SVIZZERA//11>13 AGO/AUG

Courtesy Collezione Rosini-Gutman

© Matthias Luggen

Il padre della Pop Art sbarca in Sicilia. Circa 120 capolavori celebrano persone e simboli immortalati dall’artista, icona del XX secolo. The father of Pop Art lands in Sicily. About 120 masterpieces celebrate persons and symbols immortalised by the artist, an icon of the 20th century.

Performer di strada rendono variopinta la città di Berna. In Svizzera con Eurocity a prezzi Mini da ¤ 19 in seconda e ¤ 49 in prima. Street artists colour the city of Bern. To Switzerland with Euro city trains at Mini prices starting at ¤ 19 in second class and ¤ 49 in first.

L’ISOLA DEL CINEMA ROMA//FINO AL/UNTIL 24 SET/SEP

Venti opere tra foto, installazioni e collage site-specific per riflettere sulle bellezze non convenzionali del paesaggio caprese. Twenty works, including photos, installations and site-specific collages, to reflect on the unconventional beauty of the landscape around Capri.

15

LF

LUG2016


C

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K


BACHECA//FILM a cura di Gaspare Baglio

TARTARUGHE NINJA FUORI DALL’OMBRA Regia: Dave Green Donatello, Michelangelo, Leonardo e Raffaello, aiutati dalla giornalista April O’Neil e dal vigilante mascherato Casey Jones, se la devono vedere con il supercriminale Shredder e il suo nuovo team di cattivoni. Le minacce non vengono mai sole: a mettere in difficoltà i protagonisti arriva anche il famigerato e misterioso Krang.

CULT SERIAL Questo mese l’home entertainment si arricchisce di due serie. Fear the walking dead, prequel spin-off di The walking dead, fa luce sull’inizio dell’epidemia zombie. Poi c’è la seconda stagione di Fargo, show ispirato all’omonimo film dei fratelli Joel ed Ethan Coen. Da non perdere.

GIFFONI FILM FESTIVAL

GHOSTBUSTERS Regia: Paul Feig Vi ricordate gli acchiappafantasmi degli anni ‘80? Ecco, dimenticateli! A vestire i panni dei cacciatori di spettri sono quattro simpatiche ragazze capitanate dall’ex professoressa universitaria Erin. In ballo c’è prorio la sua credibilità. Ma niente paura: Manhattan è zeppa di spiriti.

17

LF

LUG2016

La kermesse cinematografica dedicata ai ragazzi giunge alla 46esima edizione. Il tema di quest’anno è Destinazioni, da intendersi come individuali o collettive. Nel primo caso il riferimento è ai giovanissimi che vogliono affrancarsi dai genitori per cercare se stessi. Nel secondo, invece, si pensa a chi viaggia da solo anche quando, di fatto, non lo è. Ci sono sempre mentori a indicare la strada e a Giffoni le guide sono i film. Ci si mette in cammino con la valigia semivuota, pronti a riempirla di nuove emozioni. Dal 15 al 24 luglio, durante la manifestazione, le esperienze inedite sono tantissime, tutte pronte a lasciare il segno nel cuore dei cinefili junior. [www.giffonifilmfestival.it]


BACHECA//LIBRI

FREE Stephen Witt Einaudi, pp. 344 ¤ 19 La più grande verità mai raccontata su come la musica scaricata illegalmente abbia messo in ginocchio il mercato discografico e catapultato online le nostre vite. Un libro che, secondo il quotidiano statunitense The Washington Post, rappresenta «una storia indispensabile raccontata in modo superbo». APPALERMO, APPALERMO! Carlo Loforti Baldini&Castoldi, pp. 336 ¤ 16 Mimmo Calò, 44 anni e un passato da commentatore sportivo, decide di aprire un locale dove vendere solo sfincione, la squisita pizza siciliana con pomodoro e cipolle. Cominciano così una serie di disavventure che si rincorrono con ritmo cinematografico e fanno assaporare vicoli e borgate di Palermo.

CREPA Caterina Perali 13 Lab Editore, pp. 240 ¤ 14 Il romanzo d’esordio della scrittrice trevigiana, grazie al passaparola, è diventato un piccolo cult. La storia è una dichiarazione d’amore al quartiere Isola di Milano, durante la riqualificazione urbanistica di Porta Nuova. Gli abitanti di un palazzo di ringhiera al centro del cantiere cercano di sopravvivere alla trasformazione. E lo fanno dando voce a una varietà unica di bizzarri personaggi. Ne esce un’umanità sui generis, nella quale si possono scovare parti di noi o di qualche conoscente. Un libro che la crepa la fa dentro ogni lettore, perché poi, letta l’ultima pagina, si sente già la mancanza di quel circo tutto meneghino.

LA STORIA DI MORTIMER GRIFFIN Mordecai Richler Adelphi, pp. 243 ¤ 18 Mortimer Griffin lavora in una sofisticata casa editrice e ha una quotidianità come tante. A complicargli l’esistenza arriva il Creatore di stelle, un magnate hollywoodiano che acquisisce la Oriolo Press. Il protagonista si trova al centro di una crudele tragicommedia dell’assurdo tempestata di personalità surreali.

18

LF

LUG2016


Courtesy of Parkwood Entertainment

BACHECA//MUSICA

LEMONADE

LA FRESCHEZZA DEL MARCIO Mondo Marcio Settimo disco per il rapper milanese che impazzisce per Chet Baker e pensa che la musica di Marvin Gaye sia come la Bibbia. L’album sottolinea la maturità e l’evoluzione stilistica di questo artista. Non mancano featuring di calibro: da J-Ax a Fabri Fibra passando per Ghemon e Clementino.

Beyoncé La Venere nera del pop torna con un album concettuale sul viaggio di autocoscienza e guarigione che ogni donna intraprende. Si affrontano temi come l’identità razziale, il femminismo, l’infedeltà e la solidarietà femminile. Le 12 canzoni del disco sono accompagnate da altrettanti video di altissimo livello. Nel frattempo proseguono le live session europee del suo The Formation World Tour: dopo la tappa milanese del 18 luglio si prosegue a Parigi (21), Copenhagen (24), Stoccolma (26), Francoforte (29) e Bruxelles (31). Gran finale il 3 agosto a Barcellona. [www.beyonce.com]

20

LF

LUG2016

SUMMER TOUR Battiato+Alice Dopo i 32 sold out registrati tra febbraio e aprile, Franco Battiato e Alice tornano live per proporre i grandi successi della loro carriera. I concerti partono il 15 luglio dalla Summer Arena di Assago e culminano il 31 al Teatro Greco di Taormina, passando per Roma, Massa, Firenze, Mantova e Grugliasco (TO).

SANTANA IV Santana Lo straordinario chitarrista messicano è pronto a portare in tour il nuovo album e riproporre hit storiche. I live italici partono il 13 luglio da Cividale del Friuli (UD), proseguono il 19 a Roma, il 20 a Cattolica (RN) e il 21 ad Assago (MI). Occasioni imperdibili per applaudire uno dei guru della musica.


MADE IN SHOP ONLINE: SPECIALE PROMO -10% Sconto valido fino al 31 agosto 2016 acquistando online con il seguente codice promo: LAFRECCIALUGLIO16. Iniziativa non cumulabile con altri codici promo.

210x265 LA FRECCIAROSSA Luglio.indd 1

13/05/16 15:55


VIAGGIO DI LAVORO? FACILE Con Trenitalia e Maggiore

Una riunione con il capo, un cliente da incontrare, un aperitivo di lavoro o anche la firma di un contratto. Tutto in un’altra città. Facile viaggiare per lavoro. Con Trenitalia e Maggiore. Dopo il viaggio in treno, scegli Noleggio Facile e prosegui comodamente con un’auto a noleggio guidato verso i tuoi impegni di lavoro dal navigatore satellitare incluso in tariffa. I tuoi spostamenti durante la giornata saranno veloci ma anche convenienti con lo sconto fino al 50% sulle tariffe di listino, le agevolazioni esclusive e i tanti punti CartaFRECCIA che potrai accumulare ad ogni noleggio.

Noleggio Facile è un’offerta soggetta a restrizioni e disponibilità, riservata ai passeggeri delle Frecce e dei treni Eurocity, Intercity ed Euronight di Trenitalia in arrivo nelle principali stazioni ferroviarie italiane. Per ulteriori informazioni e prenotazioni: trenitalia.com (Offerte e Servizi) - maggiore.it (Partner). Call Center Maggiore 800 867 196. I punti saranno riconosciuti esclusivamente utilizzando i codici convenzione CartaFRECCIA o Noleggio Facile e presentando la carta fedeltà del programma all’atto del noleggio.


CHI//di Francesca Ventre anche su FSNews Radio

Photo Studio Camera/Franco Lannino

Bruno Di Chiara e Francesca Laviosa in una scena di Odissea A/R

te ritorna a Itaca per ricongiungersi alla famiglia e agli affetti. Una conclusione che dimostra come anche un eroe greco può rivelare la sua umanità grazie al ritorno alle origini. Dal 6 al 10 luglio al Festival dei Due Mondi di Spoleto, sul palco gli allievi attori della Scuola dei mestieri dello spettacolo del Teatro Biondo di Palermo con cui Emma Dante ha lavorato e studiato giorno dopo giorno per farne un gruppo e arrivare a giusta destinazione. Come fa anche viaggiando sulle Frecce, sia per lavoro che per diletto. Il primo pensiero quando sale in treno? Adesso mi godo il panorama. LF Il treno della vita? Quello che riesce a rendere i pensieri belli e positivi. LF Frecciarossa è? Un treno veloce che ti permette anche di assaporare il tragitto. LF Non viaggia mai senza? Un libro. LF Prossima fermata? A Spoleto per il Festival dei Due Mondi con il mio spettacolo Odissea A/R. LF L’ultimo pensiero prima di scendere? Peccato, il movimento è finito. LF

©

L aP

re s s e

AL FESTIVAL DEI DUE MONDI DI SPOLETO LA REGISTA EMMA DANTE PRESENTA ODISSEA A/R, IL RACCONTO OMERICO AL DI FUORI DELLE CONVENZIONI

I

l viaggio letterario per antonomasia tradotto da Emma Dante su un palco contemporaneo. La regista, legata a creazioni non convenzionali, questa volta ha scelto la mitica avventura di Ulisse

per creare, scrivere e dirigere la sua Odissea A/R. Tra i tanti racconti che descrivono 20 anni di guerra e peregrinazioni l’accento si pone sulla continua ricerca, da parte di Telemaco, del padre che finalmen-

23

LF

LUG2016

EMMA DANTE

ODISSEA CONTEMPORANEA


CHI

L'Odissea A/R di Emma Dante eseguita dagli allievi della Scuola dei mestieri dello spettacolo al Teatro Biondo di Palermo (2015)

Perché ha scelto l’Odissea? È un grande poema sul viaggio di un essere umano che parte dalle sue origini e ci torna passando attraverso mille ostacoli. L’ho studiato a fondo con i miei allievi della Scuola per i mestieri e dello spettacolo del Teatro Biondo a Palermo. LF Lei ha riscritto i testi. Quale aspetto ha preferito? Abbiamo indagato i rapporti familiari. Cosa lascia Ulisse? Chi sono i suoi cari quando parte? E quando ritorna? Al centro domina l’idea della casa. LF Secondo lei Omero avrebbe rappresentato il suo capolavoro così, con scene in costume da bagno? Quando si entra in contatto con i classici si dà l’impressione di straLF

volgerli, in verità si tenta di avvicinarli interrogandoli. Penso che il poeta avrebbe accettato l’idea dei costumi da bagno. Per esempio, la maga Circe era bella, giovane, senza cellulite e si sarebbe potuta permettere il bikini. LF Analogie con la Cenerentola di Rossini che ha presentato quest’inverno? Il legame è la mia poetica. La gestualità deve essere coerente e non casuale e l’interprete consapevole dello spazio e dei mezzi espressivi a sua disposizione. LF I suoi studenti l’hanno soddisfatta? L’esperienza è stata per loro molto forte, hanno provato un teatro non convenzionale, che vive sulla precarietà psicologica, direi sbandato. È molto raro il caso di 23 giovani

24

LF

LUG2016

che fanno gruppo e riescono ad andare nella stessa direzione senza disperdersi.

INFORMAZIONI ON AI R

TV

Su FSNews Radio la viaggiatrice del mese di giugno è Emma Dante, regista non convenzionale di Odissea A/R. L'intervista si può ascoltare in podcast sulla web radio del Gruppo FS. C’è poi Dillo con WhatsApp, il nuovo programma, in onda dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12, che permette agli ascoltatori di esprimere la propria opinione su un tema di volta in volta diverso. In collegamento con La Freccia.TV si possono seguire tutti gli eventi e le curiosità del mondo ferroviario. Telecamere sempre puntate su novità, approfondimenti, interviste, videonews e tg FS.


THE BRANDING CREW

SCATTA LA TUA PASSIONE! IN OCCASIONE DI UEFA EURO 2016 CONDIVIDI LA PASSIONE PER LA TUA NAZIONALE E RICEVI IL 20% DI SCONTO SUL TUO PROSSIMO SOGGIORNO COME PARTECIPARE? SEGUICI SU

CONDIVIDI CON #UNApassion + @unahotels

Termini e condizioni della promozione nella pagina Offerte di www.unahotels.it Numero verde 800 60 61 62 FEEL THE ITALIAN PASSION

BARI BENEVENTO FORTE DEI MARMI LODI

UNA HOTELS & RESORTS È PARTNER

BIELLA MILANO

BOLOGNA MODENA

BRESCIA NAPOLI

CATANIA ORVIETO

ROMA

CESENA SIRACUSA

FERRARA VENEZIA

GUADAGNA PUNTI CARTAFRECCIA DURANTE I TUOI SOGGIORNI. SCOPRI COME SU WWW.UNAHOTELS.IT

FIRENZE VERSILIA


D'AUTORE//di Giuliano Papalini Photo André Grossmann © Christo 2015

I MIRACOLI DELL’ARTE

The Floating Piers (Project for Lake Iseo, Italy, 2015) Drawing in two parts 38x244 and 10,6x244 cm Private collection Switzerland

THE MIRACLES OF ART C

amminare in tutta tranquillità sopra le acque del Lago d’Iseo fino al 3 luglio si può, grazie a The Floating Piers, la monumentale installazione del noto artista bulgaro Christo. Un’opera realizzata con 70mila m2 di scintillante tessuto arancione steso su una sequenza modulare di pontili galleggianti larghi 16 metri e costruiti con oltre 200mila cubi di polietilene. Le lunghe strisce colorate disegnano una spettacolare geometria di rotte infuocate che tingono di un tono caldo la superficie e le rive dello specchio d’acqua lombardo. Il percorso comprende il transito da Sulzano a Montisola e si svolge tra terra e acqua, per circa tre chilometri, fino a includere la piccola isola San Paolo. LF

27

LF

W

alking about in full tranquillity above the waters of Lake Iseo until July 30 is possible, thanks to The Floating Piers, a monumental installation of the famous Bulgarian artist Christo. A work of art produced with 70,000 m2 of shiny orange fabric spread out over a modular series of floating bridges that are 16 metres wide, built with over 200,000 cubes of polyethylene. The long coloured stripes produce a spectacular geometry of flaming paths that lend warm tones to the surface and the shores of the Lombard reflecting pool. The trail includes transit from Sulzano to Montisola and winds through land and water for about three kilometres, up to the small island of San Paolo. LF

LUG2016


D'AUTORE

Ingresso scontato per i clienti Trenitalia

CHRISTO SI È FERMATO A BRESCIA

L

a grande installazione sul Lago d’Iseo segna il ritorno in Italia di Christo, protagonista assoluto della Land Art. Nel 1970, insieme a Jeanne Claude, inseparabile compagna di vita e di scorribande artistiche, scomparsa nel 2009, impacchettò dentro grandi teli di plastica il monumento di Vittorio Emanuele II in piazza Duomo a Milano, in occasione della celebrazione del decimo anniversario del Nouveau Réalisme. Oggi il Museo di Santa Giulia a Brescia lo ricorda, fino al 18 settembre, con una straordinaria mostra che riunisce i progetti della vulcanica coppia legati all’elemento acqua. Curata da Germano Celant in collaborazione con l’autore e il suo studio, l’esposizione presenta una cronologia dei lavori monumentali dai primi anni ’60 in poi, attraverso più di 150 disegni, collage originali, modelli in scala, fotografie, video e filmati. Il percorso riesce a sviluppare in modo chiaro ed esaustivo i sette Water Projects, da Wrapped Coast, One Million Square Feet, Little Bay (Sydney, Australia, 1968-69) al recente The Floating Piers. LF

The Pont Neuf, Wrapped (Project for Paris, 1985) Drawing in two parts 38x165 and 106,6x165 cm

CHRISTO STOPPED AT BRESCIA

T

he large installation on Lake Iseo marks the return to Italy of Christo, the special protagonist of Land Art. In 1970,

The Floating Piers (Project for Lake Iseo, Italy, 2015) Collage 55,9x43,2 cm

28

LF

LUG2016

together with Jeanne Claude, his inseparable companion for life and artistic raids, who passed away in 2009, he wrapped the Vittorio Emanuele II monument in Piazza Duomo in Milan with large plastic sheets, for the occasion of the tenth anniversary of Nouveau Réalisme. Today the Santa Giulia Museum of Brescia celebrates this event until September 18, with an extraordinary exhibit that combines the projects of the volcanic couple linked to the element of water. Organised by Germano Celant in collaboration with the author and his studio, the exhibition presents a chronology of his monumental works from the beginning of the 60s onwards, through more than 150 sketches, original collages, scale models, photographs, videos and films. The exhibit manages to develop in a complete and clear manner the seven Water Projects, from Wrapped Coast, One Million Square Feet, Little Bay (Sydney, Australia, 1968-69) to the recent The Floating Piers. LF


D'AUTORE

IDEAL SPACE NICOLA CARRINO

THE BY

Reconstructing City, Costruttivi Decostruttivi Ricostruttivi, 1959-2016 (particolare) Photo Nicola Carrino Courtesy of the artist

T

ra i protagonisti più interessanti e coerenti del panorama artistico italiano e internazionale, Nicola Carrino (Taranto, 1932) indaga da quasi 60 anni sulla trasformazione dinamica della forma e dello spazio. Una sua straordinaria antologica, curata da Bruno Corà, Reconstructing City, Costruttivi Decostruttivi Ricostruttivi, 1959-2016, al Camusac di Cassino (FR) fino al 30 settembre, ne ripercorre in modo esaustivo l’intera ricerca. «La sua opera – spiega il curatore – non è scindibile dall’ambiente che lo circonda in quanto esprime un’assoluta esigenza di ordine ed è alla continua ricerca di una complessità ulteriore. Le sculture intervengono prepotentemente negli spazi del museo, modificandoli e aprendosi a possibili azioni trasformative che annettono alla prassi artistica anche l’interazione del fruitore e, di conseguenza, una consapevole partecipazione del pubblico ai possibili mutamenti degli ambienti di vita». Un lavoro che – sottolinea Carrino – «non è da guardare per quello che è, ma per ciò che intende. Come molecole di organismi umani che continuano a trasformarsi nel tempo e nello spazio». Nel 1962 è tra i fondatori del Gruppo 1 di Roma con Gastone Biggi, Nato Frascà, Achille Pace, Pasquale Santoro e Giuseppe Uncini. Nel ’71 riceve il Premio internazionale alla XI Biennale di San Paolo in Brasile e nel ’93 è nominato Accademico Nazionale di San Luca dove, nel biennio 2009-10, riveste la carica di presidente. Più volte invitato alla Quadriennale di Roma e alla Biennale di Venezia, ha al suo attivo un'intensa attività espositiva in Italia e all’estero. LF

30

LF

A

mong the most interesting and coherent protagonists of the Italian and international artistic panorama, Nicola Carrino (Taranto, 1932) has studied dynamic transformation and the forms of space for almost 60 years. An extraordinary anthology of his work, organised by Bruno Corà, Reconstructing City, Costruttivi Decostruttivi Ricostruttivi, 1959-2016, at the Camusac of Cassino (Frosinone) until September 30, covers the period in total detail. “His work,” explains the curator, “cannot be separated from the environment that surrounds it given that it expresses an absolute need for order and continuous research into further complexity. The sculptures intervene powerfully in the museum spaces, modifying them and opening them up to possible transformative actions that annex the interaction of the use to artistic praxis and, consequently, an aware participation of the public to the possible changes of life environments. A work of art that, emphasises Carrino, “should not be looked at for what it is, but for what it intends. Like molecules of human organisms that continue to transform in space and time.” In 1962 he was among the founders of the Gruppo 1 of Rome with Gastone Biggi, Nato Frascà, Achille Pace, Pasquale Santoro and Giuseppe Uncini. In 1971 he received the International Prize at the XI Biennale in Sao Paulo in Brazil and in 1993 he was named National Academic of San Luca where, during the two-year period 2009-2010 he covered the position of President. Invited several times to the Quadriennale in Rome and the Biennale in Venice, he includes among his experience intense exhibition activities both in Italy and abroad. LF

LUG2016


ECONOMIA

IL

TRENO

DEL

AL WORLD CONGRESS ON RAILWAY RESEARCH DI MILANO FOCUS SULLE FERROVIE DI DOMANI E SUI NUOVI ORIZZONTI DELLA MOBILITÀ

S

Renato Mazzoncini [Amministratore Delegato Gruppo FS Italiane]

cenari futuri, ma anche uno sguardo al presente. A Milano il World Congress Railway Research ha scandagliato il mondo ferroviario indagando le prospettive dei prossimi 35 anni a partire dal contesto attuale. L’evento internazionale, organizzato

i primi di giugno da FS Italiane e Trenitalia, ha riunito nel capoluogo lombardo 1.000 partecipanti tra ricercatori, ingegneri e tecnici provenienti da tutto il mondo. Per Renato Mazzoncini, numero uno di FS Italiane, la mobilità integrata si conferma la chiave dello sviluppo da applicare al trasporto passeggeri, a quello merci e alle infrastrutture. «Nel mondo della mobilità le

32

LF

LUG2016

ferrovie hanno solo una fetta del 5%», ha affermato l’Ad. «La restante parte è dominata soprattutto dalle automobili private, ma oggi si sta andando nella direzione in cui l’utente vuole accessibilità e servizi. Non è più interessato alla proprietà, per esempio della casa o della macchina, e noi dobbiamo seguire quest’orientamento, alleandoci con la sharing economy». Un treno ogni


FUTURO a cura di di Serena Berardi - Photo Creatività e Broadcasting - FS Italiane

tre minuti è la previsione di Maurizio Gentile, amministratore delegato di Rete Ferroviaria Italiana, che vede la possibilità nel breve periodo di «migliorare la vita delle persone che ogni giorno escono di casa per andare al lavoro o a scuola e sapranno così di arrivare in orario». L’obiettivo è ridurre, nelle fasce a maggiore frequenza pendolare e in tutta sicurezza, gli attuali sette minuti che intercorrono tra un convoglio e l’altro. Il Gruppo FS ha stanziato per questo 90 milioni di euro investendo sui treni ad alta densità.

Il sistema ERTMS/ETCS High Density è l’evoluzione di quello europeo che gestisce e controlla il traffico ferroviario, in uso sulla rete Alta Velocità dal 2005. «Se il committente vorrà, con l’ETCS HD si potranno offrire più corse, minor affollamento, più regolarità e puntualità», ha ribadito Barbara Morgante, Ad di Trenitalia. La prima gara per installarlo partirà entro l’anno e riguarderà i nodi di Milano, Firenze e Roma, con un investimento rispettivamente di 35, 25 e 30 milioni di euro. La fine dei lavori è prevista nel 2019. LF

FS NEWS NUOVO BOND DA 1,8 MILIARDI DI EURO A fine maggio il Cda del Gruppo FS Italiane ha deliberato l’emissione di bond, da collocarsi presso investitori istituzionali, per il valore complessivo di 1,8 miliardi di euro. I proventi andranno a finanziare fabbisogni e investimenti del Gruppo FS alla luce del piano industriale 2014-2017. Il debutto di FS sul mercato dei capitali risale al 2013. NASCE MERCITALIA È nata in maggio Mercitalia Rail S.r.l., società interamente controllata da FS Italiane e guidata dall’Ad Gian Paolo Gotelli. Si occuperà di produzione e commercializzazione del trasporto ferroviario di merci, anche pericolose, e di rifiuti. INAUGURATO IL TUNNEL DEL GOTTARDO A giugno taglio del nastro per il tunnel Base del Gottardo, la galleria ferroviaria più lunga del mondo tra Rotterdam e Genova. Il valico rappresenta un’opportunità per trasferire dalla strada alla rotaia il traffico merci, con conseguenze positive anche sull’ambiente.

33

LF

LUG2016


ECONOMIA//di Serena Berardi

VACANZE ALL'ITALIANA

at t

© Pat on stock/Fotolia.com

M

eo

© Be

r to

li n

DOVE ANDREMO IN FERIE? IN QUALI STRUTTURE ALLOGGEREMO E QUANTO SPENDEREMO? IL PRESIDENTE USCENTE DI FEDERTURISMO, RENZO IORIO, AVANZA PREVISIONI SUI TREND DELL'ESTATE

Renzo Iorio [Presidente uscente di Federturismo]

«P

uglia e Sicilia continueranno a essere le destinazioni marittime predilette. Si dovrebbe registrare una ripresa della Sardegna, dopo anni in cui la percezione delle difficoltà e dei costi dei collegamenti l’avevano un po’ rallentata. Molto frequentate le città d’arte e i percorsi in campagna, con Lazio e Toscana a fare la parte del leone. Purtroppo si risentirà della fine dell’Expo, che l’anno scorso ha stimolato molte persone a viaggiare nella Penisola». Queste le previsioni di Renzo Iorio, presidente uscente di Federturismo, sull’estate 2016 degli ita-

liani. Per quanto riguarda le presenze straniere ci si aspetta un aumento di circa il 3%. «A fine aprile la crescita si attestava intorno al 2,8%. Non c’è ragione perché in estate questi dati non trovino conferma. I timori del terrorismo stanno spostando più che altro i flussi dalle grandi città, che appaiono più vulnerabili, a quelle “secondarie” come Torino, Genova, Bologna e Napoli. In fatto di ricettività si osserva un ritorno agli appartamenti, legato soprattutto alle nuove piattaforme online. «La casa vacanza era un canale importante negli anni ’60 e ’70, benché non ci fosse Internet. La novità è che l’uso del web oggi permette soggiorni più economici e consente di prenotare l’alloggio anche solo per qualche giorno». Il budget medio stanziato dagli

34

LF

LUG2016

italiani sarà di circa 850/900 euro per le vacanze nello Stivale e 1.400/1.500 per l’estero. Mentre sulle misure di turismo a numero chiuso, paventate o attuate da diverse amministrazioni, Iorio commenta: «Viviamo dell’immagine di alcune eccellenze, ma non siamo capaci di una vera e propria comunicazione delle bellezze diffuse. Soffriamo quindi di flussi concentrati che risultano pericolosi per la sostenibilità di molti luoghi. Le restrizioni sono l’extrema ratio e nemmeno la migliore. Tuttavia il fascino del Belpaese non sta solo nei singoli monumenti da cartolina, ma nell’atmosfera, nel cibo, nell’incanto del paesaggio. L’Italia è l’unica opportunità per stare in paradiso senza dover morire. Bisogna preservarla». LF


MILANO • ROMA • TORINO • BOLOGNA • ZURIGO

15% di sconto* con il codice LANIERIFRECCIA Usalo su lanieri.com o presso i nostri Atelier prenotando un appuntamento *Il codice sconto è valido per un singolo ordine fino al 30/09/2016 alle ore 23:59. Il codice sconto non è cumulabile o utilizzabile con altre promozioni in corso. I termini e le condizioni possono essere soggetti a cambiamenti.


FASHION//di Ilaria Perrotta

HAPPY BIRTHDAY

FENDI

I

fashion addicted lo hanno ben evidenziato in agenda: il 7 luglio la Città Eterna ospita la Fendi’s squad. La storica maison compie 90 anni presentando la nuova linea di pellicce per l’Autunno-Inverno 2016/17, il libro Fendi Roma e la mostra a Palazzo della Civiltà Italiana: The Artisians of dreams. La Haute Fourrure Collection promette scintille: a sfilare outfit inediti e iper lussuosi, espressione dell'artigianalità e creatività della griffe nata nella Capitale nel 1926, in via del Plebiscito. Qui ha aperto la sua prima boutique, che comprendeva un piccolo laboratorio di pellicceria e pelletteria. Oggi Fendi è un nome che ha fatto il giro del mondo, l’unico sul Pianeta a poter contare, all’interno del suo quartier generale, su un fur atelier nel quale mani sapienti trasformano in capi le geniali creazioni di Karl Lagerfeld, direttore creativo da 51 anni. Nove decenni d’amore e moda, dunque, per un’eccellenza del made in Italy che continua ad andare avanti in perfetto equilibrio tra tradizione e innovazione. Il segreto, forse, di un successo senza fine.

Bozzetto Haute Fourrure Fall-Winter 2015/16

[Assouline, pp. 272 ¤ 185]

LF

Palazzo Fendi oggi, in largo Carlo Goldoni, Roma

La prima boutique Fendi in via del Plebiscito, Roma (1926) 37

LF

LUG2016


FASHION

BIKINI

70 IL 5 LUGLIO SI FESTEGGIA IL COMPLEANNO DEL DUE PEZZI, MENTRE CI SI PREPARA ALLA PROVA DI STILE SOTTO L’OMBRELLONE

S

ettanta e non sentirli. A spegnere le candeline il 5 luglio è il bikini. Nato nel 1946 dal sarto francese Louis Réard, non riscosse grande successo all'inizio. Le modelle dell’epoca, infatti, non volevano indossarlo perché troppo piccolo e scabroso. Sembra che lo stilista dovette addirittura ingaggiare una spogliarellista del Casino de Paris per pubblicizzarlo. Grazie al cinema anni ’50 e, soprattutto, a Ursula Andress nel film Agente 007 - Licenza di uccidere, nel 1962 arriva la consacrazione: finalmente sdoganato dalle star planetarie diventa un must sotto l’ombrellone. Per l’estate 2016 la tendenza è a tutto colore. Le spiagge si tingono di

sgargianti nuance dal gusto carioca. Molte le rivisitazioni del due pezzi ispirate alla Dolce vita, con triangoli fascianti senza imbottiture e culotte a vita alta che valorizzano le forme e la vestibilità, per mettere a proprio agio ogni ragazza à la page. Le fantasie spaziano tra fiori, frutti, maioliche siciliane e grafismi, mentre per l’uomo la palette è composta da toni acidi mixati a quelli pastello. E se la forma non è al top, ci sono sempre soluzioni last minute grazie a creme, oli antiossidanti e detox. A completare il look collane, orecchini e anelli colorati, come quelli con le labbra smaltate di rosso del designer Bernard Delettrez. Che l’estate abbia inizio! LF

38

LF

LUG2016

1

2


di Cecilia Morrico

3

4 1

I sapori della Sicilia con A’biddikkia

2

Revival anni ’50 con il Twin-Set Simona Barbieri

3

Toni del Sud America firmati Stella Jean

4

Ispirati alle ragazze hippy i costumi Eres

5

Riattiva la circolazione Detox Cellulite Body Oil di The Organic Pharmacy

6

Animo sportivo per una chic summer targata Verdissima

7

La magia di Miami negli short Sundek

8

Labbra rosse sulle dita grazie a Bernard Delettrez

9

Solari Full Mineral per una pelle protetta by Omia

5

7

8

6 9

39

LF

LUG2016


FASHION

Costume Roy Roger’s

Rizzoli Usa, pp. 192 ¤ 39

A

gosto in città? Si può fare, regalandosi, però, qualche ora di relax a bordo piscina. Appuntamento di tendenza negli Usa, oggi le feste in vasca stanno invadendo anche il Vecchio Continente. Per indovinare lo stile adatto a queste occasioni basta prendere spunto dal libro Pool Party di Johnny Pigozzi. Una carrellata di star, modelle e cantanti immortalati nella cornice di Villa Dorane, ad Antibes, in Francia. Più di 100 foto che dal 1950 vedono protagonisti Bono Vox, Woody Allen,

Elizabeth Taylor, Naomi Campbell, Dennis Hopper, Jack Nicholson, Uma Thurman e tanti altri. Alcuni con il bicchiere in mano, altri sott’acqua tra mille bollicine o sdraiati in pieno riposo, l’importante è essere glamour. Look super ricercato, con sandali, occhiali gioiello e mise che ricordano dive hollywoodiane. Per l’uomo il costume, possibilmente d’autore, si abbina a polo e magliette tinta unita con decori. Assolutamente vietate le camicie tiki, gradito il trucco, soprattutto blush e rossetti.  C.M.

Marni

40

LF

LUG2016

Rossetto formula pura, Deborah

POOLPARTY

Chanel

Beachwear, Ermanno Scervino

Polo Sun 68

© Jean Pigozzi/Rizzoli New York (2016)


“Fece di scoltura di legname e colorì” Scultura del Quattrocento in legno dipinto a Firenze

www.gallerieu zimostre.it 22 marzo 28 agosto 2016 Galleria delle Statue e delle Pitture degli U zi


GUSTO//di Marco Borges

Un rivoluzionario programma vegano per trasformare la salute mentale, emotiva e fisica in tre settimane. Parola di Beyoncé, Jay-Z, Jennifer Lopez, Shakira e di tante altre star che si sono rivolte con successo all’esperto di nutrizione Marco Borges.

FLASH MENTAL FOOD Il 21, 22 e 23 luglio a Casale Marittimo, Guardistallo e Montescudaio (PI) arriva il Festival del pensare per riflettere su ciò che ruota intorno al cibo: tradizioni, cultura, scienza, mercato, filosofia. Festival del pensare arrives on July 21, 22 and 23 in Casale Marittimo, Guardistallo and Montescudaio (Pisa) to reflect on what revolves around food, tradition, culture, science, markets and philosophy. [www.pensiamoinsieme.org] SEA IN MILAN La Cascina Torrette di Trenno, nei pressi dello stadio San Siro, ospita la rassegna estiva di cinema, spettacolo e gastronomia Dopo andiamo al mare?, con un percorso del dj-chef Don Pasta. The Torrette di Trenno Farmhouse, near the San Siro stadium, will host the summer review of cinema, shows and gastronomy Dopo andiamo al mare?, with a demonstration by dj-chef Don Pasta. [www.maremilano.org]

A revolutionary vegan programme to transform one’s mental, emotional and physical health in three weeks. So swear Beyoncé, Jay-Z, Jennifer Lopez, Shakira and many other stars that have turned to the nutrition expert Marco Borges with successful results. [www.22daysnutrition.com]

days nutrition

SETTIMANA 1//GIORNO 4 [Mangiare per costruire abitudini vincenti] Colazione: pudding di semi di chia Pranzo: pizza sottile e croccante Cena: insalata di zucchine, carote e cetrioli Insalata di zucchine, carote e cetrioli Lista della spesa 1 zucchina, 1 carota, 1 cetriolo, 1 cucchiaio di tahina, 3 cucchiai di succo di limone, 1 pizzico di sale e di semi di sesamo Preparazione Tagliare la zucchina, la carota e il cetriolo con l’affettaverdure a spirale. Emulsionare la tahina, il succo di limone e il sale, poi unire il condimento e le verdure affettate in una ciotola, rimestando il tutto. Servire completando con i semi di sesamo.

43

LF

LUG2016

Sperling & Kupfer, pp. 304 ¤ 17

WEEK 1//DAY 4 [Eating to build winning habits] Breakfast: chia seed pudding Lunch: thin and crunchy pizza Dinner: salad with courgettes, carrots and cucumbers Salad with courgettes, carrots and cucumbers Shopping list 1 courgette, 1 carrot, 1 cucumber, 1 spoon of tahini, 3 spoons of lemon juice, 1 pinch of salt and sesame seeds Preparation Cut the courgette, carrot and cucumber with a spiral vegetable slicer. Emulsify the tahini, lemon juice and salt, then combine the dressing and sliced vegetables in a bowl, mixing them all together. Serve after completing the salad with sesame seeds.


nz

oR

ui

Frecciarossa

gourmet

©L

or

e

GUSTO//di Carlo Cracco

Club Sandwich

Il viaggio sul Frecciarossa 1000 si arricchisce di gusto con l’originale menù del servizio Easy Gourmet firmato Carlo Cracco: club sandwich e dessert stellati da assaporare direttamente al posto. Lo chef è autore anche delle ricette proposte ai clienti Frecciarossa Executive, ispirate alle tradizioni culinarie italiane. Tutte le novità sull’eccellenza gastronomica riservata da Itinere agli ospiti delle Frecce Trenitalia a pag. 151. Carlo Cracco enriches the trip on Frecciarossa 1000 with the original menu of Easy Gourmet service: starred club sandwiches and desserts to taste directly at one’s seat. The chef is also the author of the recipes proposed to the Frecciarossa Executive customers, inspired by the Italian culinary traditions. All new gastronomic excellences reserved by Itinere to the guests of the Frecce Trenitalia at page 151.

Club Sandwich

con Mozzarella di Bufala Campana Dop, pomodoro candito e zucchine

Menù Carlo Cracco Easy Gourmet

Un pane fragrante e leggermente tostato che racchiude un cuore tricolore, a base di ingredienti che hanno reso l’Italia famosa in tutto il mondo. Per questo ho studiato un accostamento che esalta le loro caratteristiche: la freschezza della Mozzarella di Bufala incontra il gusto delicato delle zucchine e il sapore deciso del pomodoro candito. Lista della spesa (per 2 sandwich) 6 fette di pane di grano saraceno, 100 g di purea di zucchine, 12 fette di zucchine grigliate, 80 g di pomodori canditi, 40 g di pasta d’acciughe, 80 g di mousse di Mozzarella di Bufala Campana Dop, olio extravergine d’oliva, sale q.b. Preparazione Lessare le zucchine e frullarle con olio e sale. Passare nel mixer la mozzarella per creare una crema. Tostare le fette di pane, spalmare la pasta d’acciughe sulla prima fetta e poi, a strati, la mousse di formaggio, i pomodori canditi, tre fettine di zucchine grigliate e la purea. Appoggiare la seconda fetta e ripetere il procedimento. Chiudere il sandwich con la terza fetta di pane. Tagliare in due triangoli e servire. Vino Colbelo Valdobbiadene Prosecco Cantina Merotto, Veneto Perlage fine, profumo fruttato, gusto morbido

45

LF

LUG2016

with DOP Mozzarella di Bufala Campana, candied tomato and courgettes

Fragrant and lightly toasted bread that encloses a tricoloured heart, based on ingredients that have made Italy famous throughout the world. For this reason I have studied an accompaniment that enhances their characteristics: the freshness of Mozzarella di Bufala meets the delicate taste of courgettes combined with the strong taste of candied tomato. Shopping list (for 2 sandwiches) 6 slices of bread made from Bulgur wheat, 100 g of tomato puree, 12 slices of grilled courgette, 80 g of candied tomato, 40 g of anchovy paste, 80 g of DOP Mozzarella di Bufala Campana mousse, extra virgin olive oil, salt to taste. Preparation Boil the courgettes and blend them with oil and salt. Pass the mozzarella in a mixer to create a cream. Toast the bread slices, spread the anchovy paste on the first slice and then, in layers, the cheese mousse, the candied tomatoes, three slices of grilled courgettes and the puree. Place the second slice of bread and repeat the procedure. Close the sandwich with the third portion of bread. Cut into two triangles and serve. Wine Colbelo Valdobbiadene Prosecco, Cantina Merotto, Veneto. Refined perlage, fruity scent, soft taste


GUSTO//di Adua Villa

Veneto chic

O

ggi il consumatore di vino è sempre più attento ed esigente, e lo fa con il desiderio e la curiosità di trovarsi davanti a una nuova bottiglia disposto a sperimentare nuove emozioni ma pagando il giusto. Molte sono le realtà italiane che permettono questo, una

T

CIN CIN

oday wine consumers are ever more careful and demanding, and they express this care with the desire and curiosity of finding themselves in front of a new bottle, willing to try new emotions but paying the right price. Many are the Italian realities that permit this, and one is exactly the area of the Valdobbiadene. In the heart of the Venetian foothills, where the valleys between the hills are so narrow that the vineyards seem to kiss each other and the sun reflects off both sides. It is here

è proprio la zona del Valdobbiadene. Nel cuore della pedemontana veneta, dove le vallate fra le colline sono così strette che i vigneti sembrano baciarsi e il sole si specchia su entrambi i versanti. È qui che Col Vetoraz produce bottiglie che non solo sono figlie di questo territorio, ma testimoni di persone che passano le loro giornate tra filari, campi e cantine. Mi piace pensare che un vino sia la summa del suo paesaggio, dei suoi uomini, del suo territorio, della tradizione e del progresso insieme, fino ai sorrisi nei volti di chi assaggia. Per rendere un piatto o una semplice condivisione indimenticabile il consiglio è di iniziare con un Valdobbiadene Docg Cartizze Superiore di Col Vetoraz. LF that Col Vetoraz produces bottles that are not only offspring of this territory, but also witnesses of the people who pass their days among the rows, fields and cellars. I like to think that a wine is the summation of its landscape, of its men, of its territory and tradition and progress all together, up to the smiles on the faces of those who taste it. To render a dish or even a simple act of sharing unforgettable, we recommend beginning with a DOCG Valdobbiadene Cartizze Superiore di Col Vetoraz. LF

VALDOBBIADENE DOCG

CARTIZZE SUPERIORE La terra madre si adagia tra le colline di Valdobbiadene, le montagne sovrastanti riparano dai venti di settentrione e il paesaggio appare come un immenso anfiteatro naturale. La spuma del Cartizze Superiore è cremosa e il perlage estremamente fine, ma sono le sue note floreali e agrumate, insieme a un ricordo di pesca bianca e pera, a colpire il naso invitando all’assaggio. Il palato ringrazia per la coccola di velluto e freschezza. Mother Earth settles in among the hills of Valdobbiadene, the mountains above offer protection from the northern winds and the landscape appears like an immense natural amphitheatre. The froth of Cartizze Superiore is creamy and its perlage extremely refined, but it is its floral and citrus notes, together with a memory of whitefish and pears that strike the nose, inviting one to taste. The palate will be thankful for the fresh and velvety treatment. [www.colvetoraz.it]

COWBOY FOR A DAY Presso la cantina wine resort Terenzi di Scansano (GR) si può vivere una tipica giornata di lavoro a cavallo accompagnando i famosi Butteri del grossetano. Su prenotazione fino a settembre. One can experience a typical workday on horseback at the wine cellar of Terenzi di Scansano (Grosseto) resort, accompanying the famous Butteri cowboys in the area around Grosseto. Reservations available until September. [www.terenzi.eu]

46

LF

LUG2016


Ci vuole

HI-TECH//a cura di Vincenzo Tafuri

polso U

tramite app dal proprio smartphone. Molte le marche e i modelli disponibili, per soddisfare ogni esigenza. Decisamente economico, dal design sobrio e minimalista, Xiaomi Mi Band 1S possiede tutte le funzioni base, vibrazione per la notifica di chiamate e sms e un’autonomia di ben due mesi in condizioni di uso intensivo. Unica pecca il supporto ridotto per iPhone. FuelBand SE, l’ultima versione del famoso smartband della Nike, ha una linea accattivante. Ricarica completa in soli 30 minuti, sincronizzazione

© lassedesignen/Fotolia.com

n piccolo bracciale con un cuore hi-tech. Utilizzato principalmente dagli sportivi, lo smartband è utilissimo anche per chi vuole semplicemente monitorare la propria attività quotidiana. Il funzionamento è molto semplice, basta caricarlo tramite porta usb, indossarlo e il gioco è fatto. Le funzioni principali sono il monitoraggio dei passi, delle calorie consumate, del battito cardiaco e della qualità del sonno. Tutte informazioni accessibili direttamente dallo schermo o

perfetta con iOS tramite app, non disponibile però per Android e Windows Phone. Sony Smartband Talk, come suggerisce il nome, permette di rispondere alle chiamate senza dover estrarre lo smartphone. Dotato di accelerometro e altimetro, è ideale per chi predilige le scalate in montagna. Garmin Vivosmart HR assicura il monitoraggio orario dei tempi di riposo e, grazie a un sensore sul dorso, anche del battito cardiaco, tutto consultabile sullo schermo OLED da 2”. Impermeabile fino a cinque metri, ha dalla sua anche un'app disponibile per Android e iOS. Infine c'è Fitbit Flex, il più famoso e amato sul mercato. Cinque led per indicare la carica della batteria, taglia unica in diverse colorazioni e app operativa su tutti i sistemi. Ciliegina sulla torta un allarme silenzioso a vibrazione per un dolce risveglio. LF

VIDEOGIOCO DEL MESE GHOSTBUSTERS In attesa dell’uscita del remake tutto al femminile, iniziamo a conoscere le acchiappafantasmi in rosa con questo gioco di azione in terza persona. Disponibile dal 12 luglio per PS4, Xbox One e pc.

49

LF

LUG2016


In tema di… ALLENAMENTO Ho odiato ogni minuto di allenamento, ma mi sono detto: «Non smettere. Soffri ora e vivi il resto della tua vita come un campione». [Muhammad Ali]

HI-TECH

WALKMAN WATERPROOF Cuffie Bluetooth e NFC con lettore incorporato da 4Gb. Resistenti all’acqua fino a due metri di profondità per ascoltare i brani preferiti mentre ci si allena in piscina. [www.sony.it]

BIKE MOUNT Supporto per bici e moto estremamente resistente grazie all’attacco a doppio bloccaggio. Basterà utilizzare l’apposita cover, ruotare, aspettare il click e lo smartphone sarà ben saldo. [www.quadlockcase.com]

SMART BODY ANALYZER Non chiamatela semplicemente bilancia! Si può utilizzare per monitorare il proprio peso, misurare la frequenza cardiaca, la temperatura corporea e la qualità dell’aria. Tutti i valori sono consultabili tramite l’app iOS. [www.withings.com]

RUNNING SPORT SWEATPROOF ARMBAND Fascia regolabile da braccio per smartphone in Lycra e neoprene traspirante. La finestra trasparente che protegge lo schermo risponde bene al tocco e di notte riflette la luce per una migliore visibilità. [www.xmpow.com]

PER IL PROSSIMO VIAGGIO IN TRENO APPLE WATCH Comodo e dal design completamente personalizzabile. Tutto a portata di polso: chilometri percorsi per raggiungere la stazione, orario per non perdere le Frecce e notifiche a schermo per non disturbare gli altri passeggeri.

50

LF

LUG2016


AUSTRIA SWITZERLAND SLOVENIA

MILAN FRANCE

NOVENTA DI PIAVE VENICE

CROATIA

SERRAVALLE BARBERINO FLORENCE

ROME

CASTEL ROMANO LA REGGIA NAPLES


FERMATA DEL MESE//CASERTA

© rusm/iStockphoto.com

di Claudia Frattini e Francesca Ventre

LIKE A DREAM © A.

Ge

nt

il

e

Mauro Felicori [Direttore della Reggia di Caserta]

U

n figlio d’arte della metà del ’700 arriva a Caserta per progettare una reggia nel centro ideale

del nuovo Regno di Napoli. Luigi Vanvitelli, nato dal famoso pittore di vedute Gaspar Van Wittel, viene chiamato alla corte di Carlo di Borbone per realizzare una costruzione destinata a competere con le altre sfarzose residenze europee. Dal 1752 l’opera viene portata avanti e completata, infine, da Carlo, terza generazione vanvitelliana. Nasce così una dimora faraonica estesa per 47mila m2, che svetta in altezza

54

LF

LUG2016

per cinque piani, pari a 36 metri. Un imponente portico costituisce l’ideale collegamento con un parco sconfinato e una cascata che dà spettacolo al culmine della visuale. Nel cuore di tanta magnificenza, patrimonio Unesco dal 1997, si è trovato catapultato per scelta e per sfida Mauro Felicori, accolto da un Sud generoso e complesso. Il direttore della Reggia, esperto di gestione e valorizzazione dei beni culturali,


a poco più di sei mesi di distanza dal suo insediamento traccia un primo bilancio fatto, però, non di soli numeri. LF Davvero ha scelto lei la Reggia tra i sette musei presso i quali si era qualificato per la direzione? Pensavo che fosse il posto giusto per me. Non sono uno specialista della storia dell’arte, provengo da un’esperienza di tipo manageriale, seppur nell’ambito dei beni culturali. La Reggia ha problemi giganteschi di gestione, di marketing e di comunicazione, prima ancora che di ricerca e progettazione. Agli Uffizi non sarei stato così utile. Lì il problema, sem-

about 36 metres in height. An imposing portico constitutes the ideal link with an endless park and a waterfall that lends a touch of the spectacular to the final image. Mauro Felicori found himself catapulted by choice and by challenge into the heart of such magnificence, recognised as a UN World Heritage Site in 1997 and was welcomed by a generous and complex South. The director of the Reggia di Caserta, an expert in the management and defence of cultural heritage, offers a summary of his administration that is not only made up of numbers, at just over six months from the start of his mandate. LF Did you really choose the Reggia from among the seven museums you were qualified to administer? I thought it would be the right place for me. I am not a specialist in

55

LF

LUG2016

the history of art; I basically have a managerial background, albeit in the sector of cultural heritage. The Reggia has gigantic problems of management, marketing and communication, before even considering research and design. At the Uffizi Gallery I would not have been so useful. The problem there, if one does exist, is managing the enormous flow of tourists, while the challenge here in Caserta is without a doubt more exciting. This decision of yours provoked a certain amazement… And this is exactly the mentality we have to fight. At risk is not only prestige and reputation. Cultural heritage is a factor in favour of development and is therefore linked to terms like “business” and “results”. We have currently half a million visitors, but we could have five million. LF What has the Felicori cure produced? The first good thing I did was to change the attitude inside the Royal Residence and in town: we have moved on from a certain resignation to a new confidence. Today when I ask the employees why something exists, it is forbidden to raise their shoulders as a sign of resignation. A certain type of chemical reaction has been created, also with the local citizens, perhaps because I am a street-wise director. LF A street-wise director? This means that I work with the people, and together we are building LF

MAURO FELICORI

T

he product of family tradition, in the mid-1700s he arrived in Caserta to design a royal residence in the new Kingdom of Naples. Luigi Vanvitelli, whose father was the famous painter of panoramas, Gaspar Van Wittel, was called to the court of Carlo di Borbone to produce a series of palaces destined to compete with other lavish European residences. Work started in 1752 and was finished in the end by Carlo, the third generation of the family Vanvitelli. Thus was born a residence worthy of the pharaohs, extending over 47,000 m2, that rises up five storeys,


FERMATA DEL MESE//CASERTA

mai, è gestire l’afflusso enorme, la sfida a Caserta è senza dubbio più bella. LF Questa sua decisione ha suscitato un certo stupore… Ed è infatti proprio questa la mentalità da combattere. In ballo non ci sono il prestigio e la reputazione. I beni culturali sono un fattore di sviluppo e vanno quindi collegati a termini come “impresa” e “risultati”. Abbiamo mezzo milione di visitatori, ma ne potremmo fare cinque milioni. LF Cosa ha prodotto la cura Felicori? La prima cosa buona che ho fatto è stato cambiare il clima dentro la Reggia e in città: si è passati da una certa rassegnazione alla fiducia. Ora, quando chiedo ai dipendenti

up a certain demand for the Royal Residence that did not exist before. For example, the San Carlo theatre has brought its operas here, we are hosting conventions of the young people of Confindustria, the Court Theatre has been transformed into a new recording studio for Baroque music for Rinaldo Alessandrini and Penelope Cruz has shot a commercial spot in the Throne Room. LF Are revenues increasing? In May we had 30% more visitors and revenue increased actually by 40%. Certainly, we have to develop a policy of more flexible prices and perhaps in the future we will open also on Tuesdays. In the cultural sector the word marketing should not be considered blasphemous.

57

LF

LUG2016

And not even social networks? My private agenda has become public through Facebook. I am recounting my discovery of the territory on a daily basis, this little big city. I have learnt, among other things that national swimming teams from around the world come to Caserta to train, with some preparing here for the Rio Olympics. We are thinking of having the athletes perform in the great pool of the Reggia, the same one that hosted It's a knockout and the Oxford-Cambridge rowing competition. LF What is the most difficult thing? Without a doubt all the ordinary things. Maintenance, for example, starting with the bathrooms, the grass to be cut and the re-opening LF


FERMATA DEL MESE//CASERTA

il perché di qualcosa, è vietato allargare le braccia in segno di rinuncia. Si è creata una certa chimica anche con i cittadini, forse perché sono un direttore da marciapiede. LF Direttore da marciapiede? Significa che sto con la gente e insieme costruiamo una certa voglia di Reggia che prima non c’era. Per esempio, il San Carlo porterà qui la sua lirica, stiamo ospitando le convention dei giovani di Confindustria, il Teatro di corte si è trasformato in un nuovo studio di registrazione di musica barocca per Rinaldo Alessandrini e Penelope Cruz ha girato uno spot nella Sala del trono. Gli incassi sono cresciuti? A maggio abbiamo fatto un 30% in più di visitatori e gli incassi sono aumentati addirittura del 40%. Certo, dovremo studiare una politica dei LF

prezzi più flessibile e forse in futuro rimarremo aperti anche di martedì. In campo culturale la parola marketing non deve essere considerata una bestemmia. LF Neppure i social network? Il mio diario privato è diventato pubblico tramite Facebook. Racconto quotidianamente la mia scoperta del territorio, di questa piccola grande città. Ho imparato, tra l’altro, che a Caserta si allenano le nazionali di nuoto di tutto il mondo, alcune si stanno preparando qui per le Olimpiadi di Rio. Stiamo pensando di far esibire gli atleti nella grande vasca della Reggia, la stessa che ha ospitato Giochi senza frontiere e la gara di canottaggio Oxford-Cambridge. Qual è la cosa più difficile? Senza dubbio l’ordinario. La manutenzione, per esempio, a partire dai LF

of several areas that are still closed, such as the Court Theatre. LF Do the employees support you? I dedicate my time more to the employees than anything else. I am trying to conquer them one by one, in a new prospective regarding the care of this cultural patrimony. Then, of course, there is always a certain degree of conflict in any organisation. LF Is it true that you have a Southern museum network in mind? I would like to launch a brand of 48 Bourbon sites, a kind of Bourbonland card. And I have given the City Council the idea of a candidacy of Caserta as a City of Culture. The promotion of tourism is a critical point, just as is accessibility, and in this sector the Regional government must do its part. © Marco Cantile/LaPresse

Il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, e il ministro dei Beni e delle attività culturali, Dario Franceschini, in visita alla Reggia di Caserta il 16 gennaio Minister of Defence Roberta Pinotti and Minister for Cultural Heritage and Activities Dario Franceschini visits the Reggia di Caserta on January 16 58

LF

LUG2016


THE BRANDING CREW | PH. ALESSANDROMOGGI.COM

L’ITALIA È U N A COLORI, PROFUMI E SAPORI SEMPRE DIVERSI. UN’ACCOGLIENZA UNICA, DA SCOPRIRE NEI NOSTRI 31 HOTEL E RESORT IN ITALIA.

www.unahotels.it Numero verde 800 60 61 62 FEEL THE ITALIAN PASSION

BARI BENEVENTO FORTE DEI MARMI LODI

UNA HOTELS & RESORTS È PARTNER

BIELLA MILANO

BOLOGNA MODENA

BRESCIA NAPOLI

CATANIA ORVIETO

ROMA

CESENA SIRACUSA

FERRARA VENEZIA

GUADAGNA PUNTI CARTAFRECCIA DURANTE I TUOI SOGGIORNI. SCOPRI COME SU WWW.UNAHOTELS.IT

FIRENZE VERSILIA


FERMATA DEL MESE//CASERTA

bagni, l’erba da tagliare e la riapertura di alcune aree ancora chiuse, come il Teatro di corte. LF I dipendenti la seguono? Al personale mi dedico più che a tutto il resto. Sto cercando di conquistarli uno a uno, in una prospettiva nuova della cura di questo bene. Poi, certo, uno spazio di conflittualità esiste sempre. LF È vero che ha in mente una rete museale del Sud? Vorrei lanciare il brand dei 48 siti borbonici, una specie di Borbonia card. E ho dato al Comune l’idea di candidare Caserta come Città della cultura. La promozione turistica è un nodo cruciale, così come l’accessibilità, e su questo soprattutto la Regione deve fare la sua parte. E un hotel nella Reggia? Il sistema alberghiero di Caserta è buono, poco costoso e ben strutturato. Nel ponte della Liberazione ha registrato addirittura l’80% di prenotazioni. Tutto l’emiciclo occidentale diventerà un grande albergo attraverso la formula del project financing e ci saranno anche un ristorante di lusso e un ostello per i giovani. Quindi andrà rivoluzionata l’idea stessa del museo. LF Cioè? Da collezione a luogo di esperienza, macchina di comunicazione, strumento per fare e promuovere cultura. Anche attraverso le tecnologie più diverse, che sappiano riportare la vita nei luoghi storici. Non appena avrò sistemato la questione dei bagni…

«Si è creata una certa chimica anche con i cittadini, forse perché sono un direttore da marciapiede. Sto con la gente e insieme costruiamo una certa voglia di Reggia che prima non c’era»

LF

Sala estate/The Summer Hall

“A certain chemical reaction has been created, also with the citizens, perhaps because I am a street-wise director. I work with the people and together we are building up a certain demand for the Reggia that did not exist before” 61

LF

LUG2016


© Andrea Spinelli/iStockphoto.com

FERMATA DEL MESE//CASERTA

And a hotel in the Reggia? The hotel system of Caserta is good, economical and well structured. Over the Liberation Day long weekend we registered no less than 80% capacity of bookings. The entire western hemicycle will become a large hotel through project financing and there will be a luxury restaurant and a youth hostel. Therefore the idea itself of museum will be revolutionised. LF How? From just a collection to a place for new experiences, a machine for communication, a tool for making and promoting culture. Also through different technologies, that will be able to bring historic places back to life. As soon as we have fixed the bathroom problem… LF

And so we get to the matter of tenants and illegal residents. How has this story ended? The illegal residents must leave by July and also the tenants will have to go. In June we will put the famous collection Terrae Motus on display in the ex-rooms of the Italian Air Force, refurnished in record time, with very little expense. We are aiming at 100,000 visitors a year. LF How does a person from Bologna feel in Caserta? When I walk around the streets many people stop me to talk, thanking me and offering their encouragement. It is difficult for me even to pay for my coffee and my fellow citizens have had a surge of pride that is completely Bolognese. I am living in a fairy tale. LF

Arriviamo agli abusivi e agli inquilini. Com’è finita? Gli abusivi devono uscire entro luglio e anche gli inquilini se ne andranno. A giugno mettiamo in mostra la famosa collezione Terrae Motus nei locali dell’ex Aeronautica riallestiti a tempo di record, con pochissimi soldi. Puntiamo su 100mila visitatori all’anno. LF Un bolognese a Caserta come si trova? Quando giro per strada molti mi fermano per parlarmi, ringraziarmi e incoraggiarmi. Faccio fatica a pagare anche solo un caffè e nei miei concittadini è scattato un moto d’orgoglio tutto bolognese. È un sogno, vivo come in una favola. LF

Il selfie di Penelope Cruz durante le riprese dello spot Carpisa alla Reggia di Caserta A selfie of Penelope Cruz taken during the shooting of the Carpisa commercial at the Reggia di Caserta

62

LF

LUG2016


Imported and Distributed by:

www.flygroup.biz


ANDATA E RITORNO//SHOW//1 di Antonella Caporaso - Photo Musacchio & Ianniello

LA NONA AL FORO ITALICO ORCHESTRA E CORO DELL'ACCADEMIA NAZIONALE DI SANTA CECILIA, CAPITANATI DAL MAESTRO ANTONIO PAPPANO, ACCENDONO LE LUCI DELLO STADIO CENTRALE DEL TENNIS A ROMA PER UN CONCERTO DAVVERO SPECIALE

V

olevamo un luogo che fosse simbolicamente legato a eventi che riguardano non solo il mondo della musica e che rispecchiasse in maniera molto forte simboli come la collettività, la fratellanza, l’unione, la passione e la condivisione, ovvero tutte quelle emozioni che tengono saldamente legati l’universo della lirica e quello dello sport, e abbiamo pensato di utilizzare il Ponte della Musica come emblema materiale di questo sodalizio». Con queste parole il Presidente dell'Accademia nazionale di Santa Cecilia, Michele dall’Ongaro, spiega i motivi che hanno spinto la Fondazione romana alla scelta di un luogo che normalmente ospita i campioni dello sport per il concerto evento del 5 luglio. Sulle note del capolavoro di Ludwig van Beethoven, la Nona Sinfonia, la sublime bacchetta di Antonio Pappano guida Orchestra e Coro dell’Accademia per sottolineare il ruolo fondamentale svolto dalla lirica nella società e rinnovare il rapporto, ormai imprescindi-

bile, che da tempo lo lega all’istituzione capitolina. LF Dieci anni di Santa Cecilia. Come li descriverebbe? Una serie di coincidenze hanno fatto sì che capitassi in un momento in cui l’Accademia era in cerca di un sostituto del maestro Myung-Whun Chung, direttore fino al 2005, e io avevo bisogno di un’orchestra sinfonica, perché volevo trovare un equilibrio con il mondo della lirica. È un rapporto bellissimo che da un lato ha intensificato l’unione con il pubblico romano e dall’altro ci ha permesso di internazionalizzarci e ha portato l’orchestra a un livello molto alto. LF Com’è nata la sua passione per la musica? Mio padre era un maestro di canto. In casa ero circondato da dischi e avevamo un pianoforte. A poco a poco ho capito che sarebbe stato lo strumento con cui avrei potuto esprimere qualcosa di più profondo. Sono stato fortunato, perché ho avuto questa illuminazione a 12 anni.

64

LF

LUG2016

Qual è la partitura a cui è più affezionato? Passo da una all’altra e devo essere imparziale. Dalle meno amabili, sia per l’orchestra che per il pubblico, alle più note, io mi innamoro ogni volta e così dev’essere. LF

Anche lo sport è nutrimento dell’anima. È pronto a questo debutto da campione al Foro Italico? Sono felice di avere un confronto con un pubblico più ampio, nuovo. Il desiderio che più persone entrino in contatto con la musica classica è forte. Vogliamo far capire che nasconde tra le sue note tanta gioia, emozione e bellezza. LF Come mai la decisione di esibirsi in questo tempio del tennis capitolino? C’erano varie idee. In un primo momento abbiamo pensato di fare qualcosa in un luogo di dimensioni più contenute. Sogniamo un giorno di realizzare un evento al centro di Roma, ma c’è troppa burocrazia dietro che richiede una lunga organizzazione. Il tempio romano dello sport ci è sembrato il posto per eccellenza. LF


Perché proprio la Nona di Beethoven? È un pezzo molto famoso, specialmente il finale, dove si parla di fraternità, collaborazione, amore e questo messaggio non invecchia mai. La cosa bella di Beethoven è che, malgrado la complessità delle sue composizioni, ha un impatto diretto sul pubblico.

ANTONIO PAPPANO

LF

LUGLIO SUONA BENE 2016

Ritorna dal 14 giugno al 3 agosto la rassegna organizzata dalla Fondazione Musica per Roma. Per la 14esima edizione, lo spazio architettonico dell’Auditorium disegnato da Renzo Piano ospita, eccezionalmente, Orchestra e Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Il concerto di debutto è previsto il 14 luglio con la collaborazione del funambolico pianista Stefano Bollani. Sabato 16 è il turno di Carme, ispirato ai Carmina Burana, eseguito in prima mondiale e composto per l’occasione dal premio Oscar Nicola Piovani. Protagonista della serata del 21 è il demoniaco violinista David Garrett. Ultimo appuntamento giovedì 28 con le colonne sonore di John Williams in omaggio al grande Steven Spielberg.

65

LF

LUG2016


ANDATA E RITORNO//SHOW//2

© Norbert Kniat

YUJA WANG

Dita volanti TACCO 12, LOOK SEXY E VIRTUOSISMI CHE FANNO VIBRARE L’ANIMA. LA PIANISTA CINESE YUJA WANG RICEVE IL PREMIO FRECCIAROSSA 1000

D

efinita dalla critica flying fingers, dita volanti, per lo strabiliante virtuosismo, è una delle artiste più brillanti dei nostri giorni. La pianista Yuja Wang aggiunge un altro tassello alla sua straordinaria carriera: il Premio Frecciarossa 1000 che celebra lo stretto legame tra il Gruppo FS Italiane e l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Classe 1987, dal suo debutto con la Boston Symphony Orchestra nel 2007, quando era ancora una studentessa del Curtis Institute of Music, la musicista in minigonna e tacco Louboutin si è esibita con le orchestre più importanti del mon-

do, fra cui quelle di New York, Londra, Amsterdam e Berlino. LF Com’è nata questa passione per il pianoforte e quando ha capito che sarebbe stato il suo futuro? Vengo da una famiglia di musicisti, le note hanno avuto un ruolo arricchente nella mia vita. Mi hanno ispirato Michelangeli, Pollini e Cziffra, tutti molto noti per la loro precisione, oltre a Rachmaninov, Horowitz e Cortot. LF Qual è il brano più difficile con cui si è dovuta confrontare? Ogni pezzo ha la sua complessità, ma non è un fattore che considero nella scelta del mio repertorio.

66

LF

LUG2016

Un brano semplice può diventare complicato e viceversa. Penso che sia tutto relativo allo stato d'animo. LF È considerata la pianista più sexy del mondo. Come sceglie i suoi outfit? A volte penso al colore e alla forma che meglio riflettono quello che sto suonando, ma soprattutto mi piace indossare abiti che regalano libertà di movimento e che mostrano anche un po’ di pelle. LF La sua playlist preferita? Passo da Murray Perahia ai concerti di Bach, da Beethoven a Claudio Abbado, Adele, Rihanna, Keith Jarrett e Stan Getz. A.C.


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

68

LF

LUG2016


ANDATA E RITORNO//SHOW//3 di Gaspare Baglio

Photo Luciano Romano

PARTE IL 13 LUGLIO DA SPOLETO IL TOUR ESTIVO DI ROBERTO BOLLE, CHE METTE INSIEME LE STAR PIÙ BRILLANTI DELLA DANZA ACCOSTANDO REPERTORIO CLASSICO E MODERNO

L

uglio fa rima con Roberto Bolle and Friends, lo spettacolo che unisce i più celebri nomi della danza a livello internazionale, capitanati dall’étoile della Scala che ricopre anche il ruolo di direttore artistico. «Ogni anno puntiamo a proporre qualcosa di nuovo all’insegna dell’altissima qualità.

69

LF

LUG2016

La cifra stilistica del progetto è l’accostamento di repertorio classico e moderno. L’obiettivo è dare vita a uno spettacolo rinnovato e sorprendente, in grado di conquistare appassionati, esperti e neofiti», spiega. Lo show parte il 13 luglio dal prestigioso Festival dei Due Mondi di Spoleto e si conclude il 29 a Girona, in Spagna. Bolle è particolarmente fiero dell’allestimento: «Sono riuscito a mettere insieme un mix irresistibile di artisti. E sono molto orgoglioso di ritornare a Verona. Riportare la danza all’Arena è stata una mia sfida nel 2012: vederla stracolma di pubblico entusiasta è stata una delle gioie più grandi della mia carriera. Quest’anno siamo ospiti per la terza stagione di seguito. È la dimostrazione che la qualità sa farsi amare da tutti e può vincere qualsiasi sfida». Dopo la tappa veronese, fissata il 18 luglio, da non dimenticare quella capitolina alle Terme di Caracalla (25 e 26). Terminate le fatiche estive, la star organizzerà altri gala in giro per l’Italia tra settembre e dicembre. E sarà anche alla Scala con Giselle e Coppelia. Non manca un’idea per il piccolo schermo: «Guardo poco la televisione e ci vado ancora meno. Mi piacerebbe che il balletto fosse più presente nei palinsesti: trovo che il ruolo educativo e la capacità di intrattenimento che possiede siano sottovalutati». LF

ROBERTO BOLLE

L’étoile et ses amis


ANDATA E RITORNO//SHOW//4

IN TOUR CON NICCOLÒ

© Shirin Amini

di Serena Roberti

NICCOLÒ FABI

IN TESTA UNA NUVOLA DI RICCIOLI, IN BRACCIO LA CHITARRA. È PRONTO A PORTARE IN GIRO PER L’ITALIA CANZONI E SOGNI

«E

ssere sognatori non è un limite, ma un privilegio che aiuta a capire la realtà». Il cantautore romano si racconta sulla scia del successo del nuovo album Una somma di piccole cose, composto in stato di grazia in quel di Campagnano, un paesino arroccato su pareti di tufo a nord della Capitale. LF Un progetto libero da condizionamenti e dalla forte impronta personale… Sì, l’ho scritto e registrato in tre mesi, tra barbecue, partite a scacchi e buona musica. Avvolto dalla natura, ho lasciato fluire pensieri e parole e il risultato mi appartiene, fino in fondo. LF L'album ha un sapore folk, come gli ascolti che l’hanno ispirato? Da James Taylor a Joni Mitchell, Neil Young e Bruce Springsteen, fino a Bon Iver e Sufjan Stevens. Ero in ottima compagnia.

SAVE THE DATE

LUGLIO 14 MANTOVA, Piazza Castello | 17 PADOVA, Parco della Musica 18 BAROLO (CN), Festival Collisioni | 20 ROVERETO (TN), Campana dei Caduti | 21 FIESOLE (FI), Teatro Romano | 22 ROMA, Villa Ada 23 LECCE, Anfiteatro Romano | 25 PALERMO, Teatro di Verdura 29 PESCARA, Arena Teatro D’Annunzio | 30 DESIO (MB), Parco Tittoni 31 SAN MAURO PASCOLI (FC), Villa Torlonia AGOSTO 1° FOLLONICA (GR), Teatro Le Ferriere [www.ticketone.it] [www.bookingshow.it]

Il brano Ha perso la città ricorda che hanno vinto le catene di negozi, le giornate a targhe alterne, le polveri sottili… E anche le filiali delle banche e le montagne d’immondizia. È l’impotenza del singolo di fronte al sistema, ma con un invito a prenderne coscienza. Ognuno di noi può fare la differenza in una somma di piccole cose. LF Tra le date del tour, ce n’è una a cui tiene particolarmente? Quella di Villa Ada, a Roma, il 22 luLF

70

LF

LUG2016

glio, perché sarà come un ritorno a casa: ci andavo da bambino e lì ho trascorso l’adolescenza, tra amici e primi baci. LF Che sogni aveva da adolescente? Ero il classico ragazzetto con la testa tra le nuvole. Osservavo per raccontare e questa è diventata poi la mia vita, sono un privilegiato. Oggi la parola sognatore fa pensare a un idealista perso e un po’ sfigato. In verità i sogni raccontano molto di noi stessi e aiutano a vivere meglio.


Solo il bello del lavoro.

Il resto lasciatelo a Inaz. Ai suoi strumenti per la gestione delle risorse umane, l’amministrazione del personale, l’analisi dei costi HR. In tutti i campi: dalle aziende agricole alle multinazionali, dalla grande distribuzione agli enti pubblici. Per liberare l’energia delle persone, www.inaz.it

inaz_adv2016_industria1_210x265mm_lafreccia.indd 1

Human Energy 19/04/16 12:32


ANDATA E RITORNO//SHOW//5 di La Pina [Conduttrice radiofonica e televisiva]

DO RE MI

fashion Postepay Rock in Roma 2013 © Luigi Orru Fotografia

SU E GIÙ PER LO STIVALE SULLA SCIA DELLE NOTE, TRA CONCERTI E FESTIVAL SFOGGIANDO L’OUTFIT PERFETTO

E

state, quel periodo dell’anno dai tramonti incantevoli a lungo aspettati e dei festival di musica all’aria aperta. Tra i tanti in scena su e giù per lo Stivale tre si distinguono per selezione musicale e stile. Ma qual è l’outfit perfetto per questi appuntamenti? Come le note nel pentagramma, ecco i sette capi immancabili per queste importanti kermesse.

Postepay Rock in Roma, all’Ippodromo delle Capannelle, per l’ottava edizione propone concerti fino al 24 luglio. Quest’anno può contare sulla musica live di nomi leggendari come Duran Duran, Iron Maiden e Bruce Springsteen. Il look da sfoggiare prevede un must: la canotta nera o bianca. In alternativa una t-shirt con il logo della band preferita, abbinata ai classici pantaloni in pelle stretch

72

LF

LUG2016

e a biker boots rigorosamente black. Irrinunciabili gli accessori: sunglasses a goccia e collane a catena. Infine, tattoo a gogò. Cambia la musica, cambia il trend. Il Summer Jamboree Festival a Senigallia (AN) riporta direttamente agli anni ’50 da ben 17 stagioni. Dal 30 luglio al 7 agosto chi partecipa agli eventi in programma nella cittadina marchigiana non può non indossare abiti deliziosamente riconoscibili. Per lei pois dalla testa ai piedi, uno swing dress con la classica gonna a ruota e scollo a cuore oppure l'intramontabile costume intero a culotte. Per lui camicie dalle vibranti stampe hawaiane o a righe abbinate alle immancabili bretelle. Il sole si affronta con occhiali scuri dalla montatura a gatto e infine l’hairstyle: pin-up con boccoli e tanta brillantina. Per un pubblico appassionato di musica classica, il Ravello Festival dal 1° luglio al 25 settembre allieta l’omonima cittadina della Costiera Amalfitana. Qui si aggirano uomini rigorosamente in camicia bianca o pastello con chinos alla caviglia in tinte neutre e scarpe da barca o mocassini. Le signore, dai capelli raccolti in chignon, indossano vestitini alle ginocchia di tessuto leggero dai colori estivi, sulle spalle uno scialle per la brezza serale e ai piedi sandali con tacco non troppo alto. LF [www.rockinroma.com] [www.summerjamboree.com] [www.ravellofestival.com]


www.GiovanniBona.com

CLINICA DENTALE

Le Cliniche Dentali Giovanni Bona sono all’avanguardia nelle tecniche di Implantologia e offrono servizi odontoiatrici completi di alta qualità. La presenza contemporanea di numerosi esperti specialisti garantisce al paziente la certezza di trovare una risposta pronta ed efficace alle proprie esigenze con continuità del servizio anche nei giorni festivi.

50MILA CASI di implantologia RISOLTI con successo e 150MILA PAZIENTI si sono AFFIDATI A NOI

Più di 30 CLINICHE dentali IN ITALIA PRENOTA LA TUA PRIMA VISITA SENZA IMPEGNO

1 PUNTO OGNI 2 EURO Per le tue cure odontoiatriche con le nostre cliniche guadagni punti CartaFRECCIA

PREVENIRE DA NOI COSTA SOLO UN PO’ DEL TUO TEMPO

Dir.San.:Affi:Dott.A.Donev/Albenga:Dott.L.Caedmon/Beinasco:Dott.P.Mainieri/Brembate:Dott.J.Issaq/Casatenovo:Dott.M.Manetti/Civitanova:Dott.S.Consorti /Civate e Paderno:Dott.M.Gatti /Casale:Dott.L.C.Nasisi /Collegno: Dott.A.Risaliti /Cuneo:Dott.F.Giardini /Catania:Dott.G.Sgarlata /Pinerolo:Dott. G.Ciambrone /Mantova: Dott. C.A.Gheorghiu /Monza:Dott.sa N.Milone /Mestre:Dott.M.Montanari /Merate:Dott.L.Lorenzini /Orbassano:Dott.M.Chiarotto /Novi Ligure:Dott.A.D’Angelo /Firenze:Dott.L.Bartolommei /Forlì:Dott. A.Ginanni /Parma:Dott. K.Maher Elsayed Tawfik /Rivoli: Dott.S.Morello/Rivalta:Dott.G. Albanese /Vigliano Biellese:Dott.P.Calogiuri /Rho:Dott.A.Marchetta /Roma:Dott.G.Florio /Santo S.di Magra e Livorno:Dott.A.Nabil M.Gamal Eldin Auad /San Rocco al Porto:Dott.M.Savi /San Giuliano:Dott.A.Cavada /San Donà di Piave:Dott.B.S.W.Seif /Sondrio:Dott.A.Nanetti /Torri di Quartesolo: Dott. M.D’Alema /Vercelli: Dott. M.Di Bella. Informazione sanitaria ai sensi della legge 248 (legge Bersani) del 04/08/2006


VIAGGIARE//COVER a cura di Luca Mattei

Goshka Macuga, Of what is, that it is; of what is not, that it is not 1 (2012) Pinault Collection, courtesy of the artist, installation view at Punta della Dogana, 2016 © Palazzo Grassi/Photo Fulvio Orsenigo © Goshka Macuga by SIAE 2016

ARTE IN LAGUNA A Venezia l’arte viaggia con Trenitalia. A Punta della Dogana la collettiva Accrochage, con oltre 70 opere della collezione Pinault mai esposte negli spazi veneziani, affianca lavori di artisti storici ad altri di emergenti, da Sol LeWitt a Philippe Parreno. A Palazzo Grassi, invece, la personale di Sigmar Polke, Leone d’Oro alla Biennale del 1986, evidenzia la sperimentazione alchemica e l’inquietudine politica dei suoi lavori. Ingresso ridotto per possessori di CartaFRECCIA o abbonamento regionale Trenitalia Veneto.

Sigmar Polke, Zirkusfiguren (2005) Pinault Collection

Photo Matteo De Fina © The Estate of Sigmar Polke by SIAE 2016 75

LF

LUG2016


VIAGGIARE//INCONTRO di Sandra Gesualdi

MR.JUMP A

ccelera in curva, la supera con la mano poi l’avvolge col corpo. L’asticella rimane ferma, ben salda, il bacino sale e lui vola a dispetto della gravità. Nessun italiano è andato su così tanto. Gianmarco Tamberi, primatista nazionale di salto in alto con 2,38 metri, ha l’esuberanza positiva dei vent’anni e un cesto di capelli scompigliati. Genio e sudore. Si racconta dopo l’Oro indoor ai Mondiali di Portland e prima dei Giochi di Rio, l’appuntamento più importante in cui vuole salire sul podio. Perché, ama ripetere, «quello che non riesci a fare oggi, allenati per farlo domani». LF Come si sta preparando? È un percorso intrapreso già da Londra 2012, quando all’inizio della carriera ho affrontato l’esperienza delle Olimpiadi. Sono concentrato, mi alleno duramente, anche due volte al giorno quando non gareggio. Voglio arrivare in Brasile consapevole che è un traguardo alla mia portata. Ho messo in pausa tutti gli altri impegni, esami compresi – è iscritto a Economia e commercio, ndr – e la testa a posto: mangio bene, dormo, mi sottopongo a cure muscolari.

Ha qualche paura? Non arrivare al massimo della condizione fisica, mentale e tecnica. Spero che si riveli una gara magica in cui percepire un superflow per ottenere tanto col minimo sforzo. Non voglio avere nessun rimpianto e mi sto impegnando più del dovuto anche fuori dal campo. Salto in alto quando mi sento sicuro di me stesso, quando so che posso. LF Chi sono i suoi avversari? Nonostante abbia vinto un campionato del mondo non sono il più forte. Posso giocarmela con il qatariota Barshim, il canadese Drouin, l’ucraino Bondarenko o il cinese Guowei. Non mi sento il favorito, ognuno di noi ha grandi potenzialità da esprimere. LF Il salto perfetto? È quello dall’esecuzione costante, tecnicamente calibrato e capace di ricalcare movimenti precisi, sempre uguali. A volte basta sbagliare la rapidità degli ultimi passi e staccare qualche centimetro più vicino per sbagliare. Tutto deve tornare al millimetro: distanza, velocità, forza, come in una formula matematica. LF In gara è un trascinatore di platee… La competizione mi esalta invece di LF

76

LF

LUG2016

bloccarmi, so isolarmi e fissare tutti i movimenti da compiere. Sono un agonista e il sostegno del pubblico mi aiuta un attimo prima di partire. Lo chiamo, ne assorbo le vibrazioni e l’energia, assaporo l’adrenalina che cresce. Dalla rincorsa al volo invece è un’apnea di sensazioni, come se entrassi in una stanza insonorizzata in cui sono solo. In quei 20 secondi non sento niente, tutto ciò che mi circonda svanisce. Mi muovo senza peso e privo di pensieri. LF Si reputa un talento? Lo sono molto meno di altri. Il salto in alto è sicuramente una disciplina in cui riesco, ma la dote più grande che ho è la determinazione. Le mie gare sono sempre un tira e molla tra errori e progressi. All’ultimo Mondiale ero ottavo a cinque minuti dalla fine, nessuno credeva che potessi farcela. Ho sempre un jolly da giocare, non mi arrendo mai e spesso strappo il risultato all’ultima prova. È la voglia di vincere che mi manda avanti. LF È allenato da suo padre, ex saltatore di livello negli anni ’80. Mi ha spinto lui a iniziare l’atletica nel 2008, quando vinsi gli italiani studenteschi senza preparazione.


H

e accelerates on the curve, passes it with his hand and then wraps his body around it. The crossbar remains firmly in place, his pelvis rises up and he flies, defying the law of gravity. No Italian has ever jumped so high.

Gianmarco Tamberi, the recordholding high jumper with his 2.38-metre jump, has the positive exuberance of a twenty-year-old and a mass of tousled hair. Genius and perspiration. He tells us about himself after the indoor gold at the World championship in Portland and, before the Rio Olympic Games, that most important appointment where he wants to ascend the winners’ podium. “Because,” he loves to repeat, “what you are not able to do today, train and do tomorrow.” How are you preparing yourself? This is a path I started in London in 2012, when at the beginning of my career I acquired experience at the Olympics. I am concentrated, I train hard, even twice a day when I am not competing. I want to arrive in Brazil being aware that it represents a milestone within reach for me. I have put on hold all my other commitments, including exams – he is enrolled in the Faculty of Economics and Business Ed. – and I have my head screwed on straight: I eat well, sleep well and take muscle treatments. LF What are you afraid of? Of not arriving in the maximum physical, mental and technical condition. I hope this becomes a magic competition in which I will perceive a superflow to obtain the utmost with minimum effort. I do not want to have any regrets and I am committing myself more than necessary even off the field. I jump high when I feel confident, when I know I can.

After his gold medal at the World Championship, the Italian national jumper is aiming for Rio 77

LF

LUG2016

© Alessio Pizzicannella/Contrasto

Il saltatore azzurro dopo l'Oro al Mondiale punta a Rio

GIANMARCO TAMBERI

LF


ANCHE

IN ESTATE DUE SPAGHETTI SON PERFETTI SE IL POMODORO È PETTI.

Perché per offrire il massimo di qualità e gusto, Petti sceglie solo pomodoro toscano. Perché lo lavora a bassa temperatura per conservare la fragranza, la consistenza e il colore rosso vivo del pomodoro fresco appena raccolto. Perché Petti utilizza sale iodato protetto

pagina_freccia_07-06-16.indd 1

.

07/06/2016 14:50:07


VIAGGIARE//INCONTRO

«Dalla rincorsa al volo è un’apnea di sensazioni, “From the 20 secondi in cui non sento niente. approach to Mi muovo senza peso e privo di pensieri» the jump is instead an apnoea of the senses, 20 seconds in which I hear nothing. I move weightlessly and without thoughts” Who are your adversaries? Even though I have won a world championship I am not the strongest. I have to compete with Barshim from Qatar, Drouin from Canada, Bondarenko from Ukraine and Guowei from China. I do not consider myself the favourite, each of us has great potential to express. LF The perfect jump? One that is the result of a constant performance, technically calibrated and able to follow precise movements, which are always the same. At times it is enough to make a mistake with the speed of the last movements, and so make a mistake by jumping a few centimetres too close. Everything must be perfect, down to the millimetre: distance, speed, strength, as in a mathematical formula. LF You are a crowd pleaser during competitions… Competitions excite me, they don’t block me, I know how to isolate myself and concentrate on all the movements LF

Mondiali Indoor di Atletica leggera, Portland (Oregon) 20 marzo World Championship of Indoor Athletics, Portland (Oregon) March 20 © Giancarlo Colombo

L’avvio non è stato facile, ho un carattere ribelle e abbiamo dovuto superare le tensioni tipiche tra genitore e figlio adolescente. Ho dovuto autodisciplinarmi e seguire le sue regole, come andare a letto presto. Ma oggi abbiamo un buon equilibrio e io mi fido e affido completamente a lui. Lavoriamo soprattutto sulla velocità piuttosto che sulla forza, non faccio sedute con i pesi. Mio padre è un coach innovativo, utilizziamo riprese in 3D, computer e pedane che rilevano la posizione del corpo e i tempi di reazione a terra. LF Perché gareggia con la mezza barba? È un gesto scaramantico nato per

gioco nel 2011, che ripeto perché mi ha portato fortuna, ma solo se arrivo in finale. Finita la competizione mi vergogno e corro in albergo a radermi! LF Una vita senza sport? Inimmaginabile. Senza l’alto potrei stare, senza sport mai. Quando non sarò più spronato da obiettivi da raggiungere tornerò a giocare a basket, la mia vera grande passione, ne sono malato. Per ora mi accontento di guardare le partite in tv. LF Un numero importante? Sono due: 11, i passi della mia rincorsa, e 2,40, la misura da superare.

79

LF

LUG2016


Š Alessio Pizzicannella/Contrasto

VIAGGIARE//INCONTRO

I need to make. I am a competitor, and the support of the public helps me the moment before starting. I call upon it, I absorb the vibrations and the energy, I taste the adrenaline as it rises. From the approach to the jump is instead an apnoea of the senses, as if I have entered in a soundproof room in which I am alone. In those 20 seconds I hear nothing, everything around me disappears. I move weightlessly and without thoughts. LF Do you believe you have great talent? I have less talent than others. Highjumping is certainly a discipline which I am strong in, but my strongest talent is determination. My competitions are always a sort of push-and-pull between errors and progress. At the last World Championship I was in eighth place five minutes before the

end, nobody thought I could make it. I always have a joker to play, I never give up and I often steal the victory at the last try. It is the desire to win that propels me forward. LF You were trained by your father, ex-high jumper in the 1980s... He pushed me to begin athletics in 2008, when I won the Italian student competition without any preparation. The beginning was not easy, I have a rebellious nature and we had to get beyond the typical tensions between parent and adolescent child. I had to discipline myself and follow the rules, such as going to bed early. But today we have a good balance and I trust him completely. We work especially on speed rather than strength, I do not do weight-lifting sessions. My father is an innovative coach, we use 3D shots, computers and platforms that

80

LF

LUG2016

show the position of the body and the reaction times on the ground. LF Why do you compete with half a beard? It’s a good luck gesture created out of a joke in 2011, which I repeat because it brought me luck, but only if I arrive at the final round. When I finish the competition I am embarrassed, I run to my hotel and I shave! LF Is there life without sports? Impossible to imagine. I could survive without high-jumping, but never without sports. When I am no longer pushed by goals to reach I will go back to playing basketball, my true passion, I am obsessed with it. For the moment I am happy to watch the matches on TV. LF An important number? Two: 11, the number of steps of my approach, and 2.40, the next height to achieve.


VIAGGIARE//SPORT//1 di Luca Mattei

CHI SI FERMA AFFOGA

Massimiliano Rosolino, testimonial Happy Meal Sport Camp 2016

L’EX STELLA DEL NUOTO SARÀ ALLE OLIMPIADI IN BRASILE COME AMBASSADOR DEL CONI

MASSIMILIANO ROSOLINO

È

stato il simbolo del nuoto italiano per anni, con 60 medaglie conquistate tra Olimpiadi, Mondiali ed Europei. Dopo l’esperienza da commentatore tv ai Giochi di Londra nel 2012, Massimiliano Rosolino vive quelli di Rio de Janeiro nelle vesti di ambassador del Coni. Oggi si dedica anche al triathlon, ma le sue attenzioni sono per i bambini degli Happy Meal Sport Camp, l'iniziativa di McDonald’s Italia che porta lo sport in piazza. LF Cosa si aspetta dall’evento brasiliano? Sarà pazzesco, come sempre d’altronde. Il pubblico è in fibrillazione, per ogni atleta è un’emozione indescrivibile. LF Su quale nuotatore punterebbe? Gregorio Paltrinieri, senza dubbio. È un ragazzo lucido, ha voglia di fare e l’età giusta. Ci sono anche

altri atleti da tenere d’occhio, però bisogna saperli caricare nel giorno giusto, un po’ come sincronizzare un orologio. LF Perché sono importanti iniziative come l’Happy Meal Sport Camp? Oggi molti ragazzi non praticano sport e non hanno cultura sportiva, però basta stimolare la loro curiosità. In questi incontri c’è molto entusiasmo, sia da parte di chi non ha mai praticato sport sia da chi ne se-

82

LF

LUG2016

gue uno ma ne vuole provare altri. LF Cosa c’è nel suo futuro? Vorrei continuare con il triathlon, ma sarò sempre legato alla mia specialità, forse con un incarico dirigenziale nella Federazione italiana nuoto. A livello personale ho diversi progetti, bisogna cercare nuove opportunità evitando di fossilizzarsi su ciò che già si conosce. LF Mai fermarsi, dunque. Chi si ferma è perduto. Anzi, affoga!


L’ARTE

Coni, Casa Italia, wallpaper © Francesco Simeti

ITALIANA ALLE OLIMPIADI

di Ilaria Iacoboni

S

arà lo storico Costa Brava Club di Rio de Janeiro, risalente agli anni ’60, a ospitare Casa Italia, la sede della Nazionale per le Olimpiadi 2016. Al suo interno spicca Horizontal, ambizioso progetto che coniuga arte e sport, curato da Beatrice Bertini. LF Perché questo titolo? Fa riferimento al pensiero orizzontale di Aristotele che considerava tutte le culture e le discipline sullo stesso livello, senza gerarchie. Com’è nata la collaborazione con il Coni? Sono quattro anni che curiamo mostre per la Federazione Italiana Tennis all’interno degli Internazionali Bnl d’Italia. Il comitato ha notato il nostro lavoro e ci ha chiesto di presentare un progetto per Rio. LF Che punti di contatto artistico ci sono tra Italia e Brasile? Gli italiani sono arrivati in terra carioca da migranti, non da conquistatori. La vicinanza con il popolo brasiliano riguarda la nostra umanità: l’arte è il più potente strumento per rilevare di questa “temperatura”. In segno di fratellanza accogliamo a Casa Italia un’opera del famoso artista Vik Muniz. LF Con quali criteri avete scelto gli autori? La mostra teorizza lo stato di ottima salute dell’arte italiana dalla sua capacità di recepire gli stimoli esterni. I nomi selezionati sono maestri dello sconfinamento in altri territori e campi del sapere, perfetti per Horizontal. LF Le opere sono state create appositamente per Casa Italia o ci sono anche pezzi storici? Mario Airò, Bianco-Valente, Davide D’Elia, Guendalina Salini e Vedovamazzei hanno realizzato creazioni ad hoc. Dimostrazione di quanto gli artisti volessero rappresentare il Paese alle Olimpiadi. Le altre presenze sono frutto di prestiti eccellenti. Diamo visibilità all’arte contemporanea italiana per far capire che siamo sempre in cammino.

Coni, Casa Italia, installazione ambientale di Davide D'Elia

Courtesy Ex Elettrofonica

Vedovamazzei, +39, Neon, Courtesy Gli Artisti

HAPPY MEAL SPORT CAMP

Portare il gioco nel cuore delle città italiane per avvicinare i bambini allo sport. Il progetto di McDonald’s Italia è nato nel 2010 e da tre anni, in partnership con il Centro Sportivo Italiano, si è ampliato coinvolgendo le piazze, dove è possibile giocare insieme a grandi campioni e testimonial: oltre a Massimiliano Rosolino, la ginnasta Carlotta Ferlito, la judoka Edwige Gwend, il triatleta Alessandro Fabian e l’ex pallavolista Maurizia Cacciatori. Prossime tappe a Padova il 18 settembre e a Reggio Calabria il 1° e 2 ottobre.

83

LF

LUG2016

BEATRICE BERTINI

LF


VIAGGIARE//SPORT//2 di Francesca Magini

H

a 18 anni, pesa 60 chili ed è la prima pugile azzurra nella storia ad avere ottenuto la qualificazione olimpica. Irma Testa, soprannominata The butterfly, nata e cresciuta nel napoletano – a Torre Annunziata – si prepara a volare in Brasile con

85

LF

LUG2016

IRMA TESTA

© Marcello Giulietti

LEGGIADRA SUL RING MA DETERMINATA NELLA VITA, NON SI SEPARA MAI DAI SUOI SUPEREROI PORTAFORTUNA E SOGNA LA MEDAGLIA D’ORO A RIO


VIAGGIARE//SPORT//2

la consapevolezza che i riflettori saranno puntati tutti sui suoi guantoni. «Sento il peso della responsabilità perché non voglio deludere chi ha creduto in me e, nello stesso tempo, è proprio tutta questa aspettativa a regalarmi la carica necessaria per dare il massimo». LF In che modo ha scoperto la boxe? Grazie a mia sorella, che ha iniziato a praticarla. Lei per me è un importante punto di riferimento. Così l’ho seguita anche in questo. Avevo 12 anni e sono stata fortunata a essere allenata da Lucio Zurlo, grande maestro sul ring e nella vita. Come mai ci sono così tanti pugili campani? È un territorio certamente più complesso di altri, il che aiuta la voglia di emergere e di tirare fuori il talento. Il nostro è uno sport che si nutre di rabbia, dove bisogna mettere in mostra grinta, determinazione e coraggio. È una disciplina che insegna a gestire la forza, a capire quando è giusto usarla e ad avere rispetto per l’avversario. Tutto ciò poi lo si mette in pratica anche nella vita, perché sappiamo che i nostri antagonisti hanno fatto sacrifici proprio come noi e si sono dati degli obiettivi per realizzare un sogno. Il pugilato non insegna a sfidare qualcuno, ma a vincere i propri limiti. LF Fino a poco tempo fa il suo sport sembrava appannaggio solo degli uomini... È vero. Le donne vengono conside-

Campagna sociale Provaci con me

© Enrico Datti/FPI

LF

rate da poco e il loro debutto risale alle Olimpiadi di Londra 2012, dove però nessuna italiana si qualificò. Ma stiamo crescendo ogni anno di più e sono sicura che dopo i Giochi brasiliani saremo finalmente considerate al pari dei maschi. LF Cosa non può mancare nella sua valigia? Ho un paio di calzini portafortuna per i combattimenti con sopra Hulk, Capitan America e l’Uomo Ragno. Quando ho una gara particolarmente importante indosso anche gli slip di Wonder Woman.

86

LF

LUG2016

Riesce a conciliare studio e allenamenti? Non è facile. Ho sempre frequentato la scuola soltanto il primo mese, per poi ritirarmi e fare gli esami da privatista a fine anno. Amo poco la matematica, molto la storia e le scienze naturali. Alle superiori ho studiato ragioneria e quest’anno finalmente mi diplomo. LF Come immagina il futuro? Tra vent’anni sarò una poliziotta, ma prima di ogni altra cosa devo vincere la medaglia d’oro olimpica. Magari anche due. LF


VIAGGIARE//SPORT//3 di Salvatore Coccoluto

Photo Gian Mattia D'Alberto/LaPresse

TANIA CAGNOTTO

A RIO LA GARA DELLA VITA

N

on ha bisogno di presentazioni, le decine di medaglie conquistate in carriera la raccontano in modo inequivocabile. Tra le più grandi tuffatrici italiane di sempre, Tania Cagnotto è annoverata tra le stelle di questo sport a livello mondiale. L’ultima impresa preolimpica risale a maggio, quando ha conquistato tre Ori ai Campionati Europei di Londra, di cui uno in coppia con la collega e amica Francesca Dallapè. Ora per l’atleta altoatesina è il momento di prepararsi al grande appuntamento della XXXI edizione dei Giochi, ad agosto a Rio de Janeiro. Qui, infatti, proverà a strappare quel podio che ancora manca nel suo palmarès.

89

LF

LUG2016


VIAGGIARE//SPORT//3

Tania, quali sono le sue sensazioni e gli obiettivi in vista di Rio? È la mia quinta e ultima Olimpiade e cercherò di arrivare serena il più possibile. L’obiettivo è godermela e saltare per me stessa, cercando di fare la gara della vita, al di là del risultato. LF Viene da una famiglia di tuffatori, com’è cominciata la sua avventura sportiva? Il Dna sicuramente ha fatto la sua parte. Ho iniziato che ero piccolissima, a sei anni il mio primo tuffo, e da lì in poi non ho più smesso, grazie anche al supporto dei miei genitori e ai continui incoraggiamenti e consigli di mio padre. LF

Il successo più importante della sua carriera? La spedizione italiana nel 2015 a Kazan, in Russia, è stata qualcosa di fantastico. Riuscire finalmente a raggiungere un risultato come il titolo mondiale dal trampolino di un metro mi ha riempito di orgoglio e felicità. Un successo per me e per tutti coloro che mi hanno sempre supportato. In più venivo dalla splendida tripletta degli Europei di Rostock, non potevo essere più felice! LF Qual è stato, invece, il momento più difficile? Sicuramente la delusione alle Olimpiadi di Londra. LF Come trova la concentrazione per la gara? Il processo di preparazione comincia molto prima di salire sul trampolino. Una volta lì, prima visualizzo il tuffo e poi cerco di eseguirlo allo stesso modo. LF

Ha riti scaramantici? Nessuno in particolare. Ho tatuato un quadrifoglio sul polso ed è quello è il mio portafortuna. LF

Cosa le piace fare nel tempo libero? Lo passo con gli amici e con il mio ragazzo, tra chiacchiere, shopping, ogni tanto un cinema o una serata a ballare. Meteo permettendo ci regaliamo delle scampagnate nel nostro Südtirol, un territorio ricco di offerte per chi, come noi, preferisce stare all’aria aperta. LF Per la sua professione ha giLF

90

LF

LUG2016

rato il mondo, quali luoghi le sono rimasti dentro? Nel mio cuore c’è sempre l'Alto Adige, amo le mie origini. Poi, certo, ho visitato posti fantastici e tra questi il Messico mi è piaciuto più di tutti. Come vede il suo futuro dopo l’attività agonistica? Rio sarà la mia ultima grande prova, forse farò ancora qualche garetta per un altro anno. Ma mi piacerebbe mettere su famiglia e magari rimanere in ambito sportivo. Vediamo quali proposte arriveranno. LF


CARTAREGALO TRENITALIA Quando il pensiero non basta

Scegli il valore e acquista la nuova CARTAREGALO su trenitalia.com Trenitalia. Chi ti dà di più? La Carta Regalo di Trenitalia è una carta con credito elettronico prepagato, non nominativa, disponibile per gli importi indicati ed acquistabile esclusivamente sul sito Internet www.trenitalia.com. La Carta può essere utilizzata per acquistare i titoli di viaggio di Trenitalia attraverso i principali canali di vendita della Società (ad esclusione delle biglietterie self-service e l’App Trenitalia). Il credito elettronico è scalabile ed utilizzabile per più acquisti, anche in associazione ad altre modalità di pagamento, fino ad


Fotolia.com - © Valerie Potapova - © FS Italiane | DCCEM

www.trenitalia.com esaurimento. Al biglietto acquistato utilizzando la Carta Regalo di Trenitalia si applicano le condizioni di utilizzo dell’offerta prescelta. La Carta Regalo e il credito residuo hanno una validità di dieci anni a partire dalla data di emissione. La Carta Regalo non può essere utilizzata per acquistare altre Carte Regalo e non può essere ricaricata, rivenduta, o convertita in denaro. Non è previsto il rilascio/recupero del codice associato alla Carta in caso di furto o smarrimento. Maggiori informazioni su www.trenitalia.com


VIAGGIARE//BOOK//1 di Costantino D’Orazio [Storico dell’arte]

UN GENIO TUTTO DA SCOPRIRE COME UN ALCHIMISTA, HA PLASMATO LA MATERIA. UN ARTISTA RADICALE, QUASI SENZA AMICI E POCO INCLINE AI COMPROMESSI. ECCO CHI ERA DAVVERO MICHELANGELO

I

rrequieto, sanguigno, temerario. Irascibile, misantropo, tirchio. Non esiste un artista italiano che si sia guadagnato una fama peggiore di Michelangelo. Tanto sono meravigliose le sue opere quanto fetido il suo carattere. Ma è proprio vero? Buonarroti è davvero stato quell’uomo scontroso e burbero che si racconta? In realtà, leggendo le numerose lettere che ha lasciato – ai familiari, ai committenti, ai papi, al suo amato Tommaso de’ Cavalieri – emerge un ritratto diverso: un genio non disponibile a scendere a compromessi, un figlio affettuoso e duro nei confronti delle scelte spesso avventate di un padre poco responsabile, un artista radicale che ha vissuto soltanto per scolpire e dipingere. Alla sua morte, avvenuta in una

Sperling & Kupfer, pp. 207 ¤ 18

casa semplice e spoglia nel cuore di Roma all’età di quasi 89 anni, sotto il suo letto è stato trovato un forziere con oltre ottomila ducati d’oro, una cifra che gli avrebbe permesso – se mai avesse voluto – di acquistare l’intero Palazzo Pitti a Firenze. Un avaro, si potrebbe pensare. E invece aveva già deciso di lasciare in eredità quel denaro al suo nipote prediletto, assieme alle sue carte e alle sculture che ancora doveva completare. Era ricchissimo, ma non aveva mai speso per

94

LF

LUG2016

sé il denaro guadagnato con i suoi capolavori. Era generoso, ma non ostentava mai i suoi gesti d’affetto. Un uomo senza dubbio complicato. Un viaggio attraverso le sue sculture più celebri, tra Roma, Firenze, Bologna e Milano, è un’esperienza utile per comprendere meglio di che pasta fosse fatto. Nella Capitale la sua Pietà ( 1) stupisce da oltre 500 anni i milioni di pellegrini che varcano le porte della Basilica di San Pietro. È ancora lì, dentro la prima cappella sulla destra. Peccato non si possa vederla da vicino: potremmo apprezzare meglio l’impegno estremo che un Buonarroti appena 25enne ha profuso nel levigare quel marmo per renderlo così morbido ai nostri occhi. Come un alchimista, cercava di trasformare la materia attraverso il lavoro delle sue mani. A Roma la prima sfida vinta, che lo lancia nell’empireo dei grandi artisti del suo tempo e gli procura l’incarico del David ( 2). A un’ora e mezzo di treno possiamo ancora oggi ammirare l’energia di questo gigante alto cin-


2

© Laura Lezza

© Eye Ubiquitous

1

que metri. È tutta contenuta nello sguardo, sotto una fronte aggrottata che rivela la concentrazione, nel momento immediatamente precedente al lancio della pietra contro Golia. Per Michelangelo fu un vero corpo a corpo con un enorme blocco di marmo, al quale lavorò per due anni indefesso e mai stanco. Rinunciò a lavarsi e mangiare per giorni, pur di raggiungere la perfezione: si nutriva di sola scultura. Un lavoratore così instancabile, quasi senza amici, non poteva certo risultare simpatico ai suoi colleghi. Pochi ricordano che la prima traccia dell’espressione del David fiorentino si trova a Bologna, in una statuetta che il Maestro realizza per completare l’Arca di San Do-

menico. Il giovanissimo artista riceve quasi per caso l’ordine di realizzare tre figure: una, San Procolo ( 3), annuncia già il turbamento di David, con i suoi occhi torvi e il volto contrariato. Come la vita di Michelangelo, il nostro viaggio termina a Milano, al cospetto della Pietà Rondanini. Fu l’ultima scultura a cui si dedicò, fino a tre giorni prima di morire. Scolpiva stando in piedi, ma si stancava presto: seduto, prendeva a levigare le gambe di Cristo, l’unica parte liscia dell’intera figura. Il resto rimane non finito, misterioso, intenso. Come il carattere di un genio incomprensibile, che continua a parlarci attraverso i suoi capolavori. LF

95

LF

LUG2016

3


VIAGGIARE//BOOK//2 di Francesca Magini Karim Franceschi a Kobane © BSHERTALATE

COMBATTENTE

IL

DA SENIGALLIA A KOBANE PER SCONFIGGERE L’ISIS. KARIM FRANCESCHI RACCONTA IN UN LIBRO LA SUA VITA IN TRINCEA AL FIANCO DEL POPOLO CURDO

«K

obane è una città siriana che confina con la Turchia. L’Isis l’ha attaccata alla fine del 2014, colpendo in due settimane anche i 150 villaggi della campagna circostante. Sono partito dall’Italia a gennaio dell’anno suc-

cessivo per portare aiuti umanitari alle centinaia di migliaia di abitanti di quelle zone finiti nei campi profughi. Andai con una carovana organizzata dai centri sociali italiani, intervistavamo i rifugiati e anche i bambini soldato. Distribuivamo caramelle

97

LF

LUG2016

cercando di capire cosa stesse succedendo». Inizia così il racconto di Karim Franceschi sui suoi tre mesi sempre sul fronte, a 26 anni, unico italiano arruolato tra i curdi siriani. «Realizzai che quello di cui c’era realmente bisogno lì era sostenere la


VIAGGIARE//BOOK//2

resistenza. Queste persone combattevano per la democrazia, per ideali anticapitalisti, per la convivenza tra popoli e religioni diverse. Le ragioni che li spingevano a utilizzare le armi – tra l’altro obsolete – erano essenzialmente umanitarie. Io sono nato in Marocco da padre italiano, partigiano, da lui ho appreso i valori della Patria, dell’inclusione, dell’internazionalismo. Un popolo ci chiedeva aiuto e io volevo chiudere il gap tra quello in cui credevo e le mie azioni». Nel libro Il combattente, questo giovane militante ripercorre la sua storia supportato dalla scrittura sapiente del giornalista Fabio Tonacci, restituendo al lettore il sapore agrodolce della sua impresa. «Ero totalmente impreparato, non avevo mai stretto un’arma in mano e mi sono sempre considerato un pacifista. Dopo un breve periodo di addestramento scelsero me per andare al fronte. Io sono contrario a qualunque tipo di guerra e di aggressione, ma quella di difesa è un’altra cosa. Quando ho dovuto premere il grilletto non ho mai sentito odio né voglia di assalire il nemico. Pensavo solo a non morire, a difendere me e i miei compagni. La nostra era una rivoluzione per i diritti umani e infatti quando catturavamo un soldato dell’Isis ci veniva detto di trattarlo bene per non metterci al suo livello». Spesso Karim ha pensato di non farcela, di non tornare a casa vivo. «Ripenso alla buca in cui ci ritrovammo un giorno: eravamo in quattro, contro di noi un carro armato e una colonna intera di

Rizzoli, pp. 350 ¤ 15

Un giovane italiano in lotta contro lo Stato Islamico

terroristi che passavano proprio sopra le nostre teste. Ognuno di noi aveva una granata, pronti a farci saltare in aria per non cadere nelle mani dei nemici ed evitare le loro torture. Per fortuna è finita bene anche in quell’occasione». A poter tornare indietro però, l'autore avrebbe rinviato il suo rientro a Senigallia. «Dovevo evitare l’arresto da parte dei turchi, che si erano schierati politicamente contro la resistenza curda. Con il visto in scadenza non mi avrebbero mai permesso di rimpatriare. Ma mi è dispiaciuto per i compagni appena arrivati che avevano ancora bisogno di me». Così Marcello, il suo nome da combattente ma anche quello con cui i

genitori lo chiamavano da bambino e che l’anagrafe marocchina non approvò mai, ha tanto su cui riflettere dopo l’esperienza in battaglia. «Se un domani avrò un figlio che mi chiederà perché sono partito, risponderò che sono stato fedele alle mie idee. Anche se è un concetto molto difficile da spiegare, non bisogna dimenticare che l’Italia, la nostra Costituzione, la libertà e la democrazia sono nate proprio da un ideale e che i partigiani hanno sacrificato la vita per difenderlo. L’Europa deve rifondarsi sui valori umani: siamo a un banco di prova e in qualche modo dobbiamo ritrovare il nostro codice genetico. Io ci credo». LF

«Ripenso alla buca in cui ci ritrovammo un giorno, eravamo in quattro, contro di noi un carro armato e una colonna intera di terroristi che passavano proprio sopra le nostre teste» 98

LF

LUG2016


VIAGGIARE//BOOK//3 di Cecilia Morrico

Terre di mezzo, pp. 190 ¤ 12

incognito tra food e fuff

© Carrol Cruz & Jacob Sadrak

In

U

na volta le stelle erano Marcello Mastroianni e Anita Ekberg, poi fu la volta di Pelé e Maradona, fino a Valentino Rossi e le regine dei selfie della tribù Kardashian. Oggi, invece, si è popolari solo davanti ai fornelli. Nuovi tormentoni dell’epoca contemporanea sono gli

chef, prima cuochi, un tempo osti. È ormai noto che il mondo del cibo sia diventato preponderante nella società italiana e oltreconfine. I palinsesti non raggiungono lo share senza avere almeno un programma culinario, con gli amici la conversazione langue se non si conosce l’ultimo manicaretto di un pluristellato qualsiasi

FERMA IL CRICETO CHE HAI IN TESTA!

Bur Rizzoli, pp. 176 ¤ 14,90

«Quel piccolo criceto che trotterella nella testa io l’ho chiamato Pensicchio. Perché pensicchia molto ma pensa pochissimo». Con questa metafora di un animaletto che corre su una ruota nel cervello di ognuno di noi, il medico canadese Serge Marquis intende liberare le persone dallo stress quotidiano. Pagina dopo pagina avviene la riconquista di uno stile di vita soddisfacente e soprattutto sereno.

100

LF

LUG2016

e il web è scialbo se l’influencer in grembiule non posta piatti colorati e innovativi. In questo nuovo universo fatto di mestoli e fornelli si muove, in passamontagna, il critico del Corriere della sera Valerio Massimo Visintin. Dissacrante e integerrimo, con il suo Cuochi sull’orlo di una crisi di nervi rivela l’eccessiva attenzione all’universo food, da lui rinominato fuff, e la superficialità che ha investito l’intero settore. Partendo dal carrozzone dell’Expo e dal suo significato – «per il quale non ho ancora trovato una risposta», scrive l’autore – passando per le mitologiche nonne di famosi ristoratori, angeli del focolare che porgono il mattarello ai nipoti, amanti in realtà del burraco e della pizza surgelata. E poi, ancora, stroncature, patologie gastronomiche e guide culinarie che leggono anche il futuro e descrivono minuziosamente locali non ancora aperti. Il tutto con quel tocco d’ironia e di stile che fa scorrere bene la lettura. Sia chiaro, questo non è un messaggio promozionale, perché come dice la fuffblogger del momento, Cucilena, «mai fatta pubblicità. Lo giuro su Tortabèn, il lievito sano e buono per la gioia di grandi e bambini». LF


VIAGGIARE//DESIGN di Sandra Gesualdi

Gillo Dorfles in una fotografia di Ugo Mulas Gillo Dorfles in a photograph by Ugo Mulas Milano (1966) © Eredi Ugo Mulas All rights reserved

HA PERCORSO OLTRE UN SECOLO D’ARTE, SEMPRE FUORI DAGLI SCHEMI. GILLO DORFLES, MANUALE VIVENTE DI SCIENZE VISIVE, RACCONTA LA LOGICA DELL'APPROSSIMAZIONE, NELL'ARTE E NELLA VITA, IL SUO ULTIMO PROGETTO

«P

rendo atto che il mondo è ciò che è e non ciò che potrebbe essere oggi, qui, ora». Obbligatorio parlare al presente per un’icona che ha attraversato tutto il ‘900 e annovera nella sua vita colloqui con Svevo e scambi epistolari con Calvino. Tutto comincia a Trieste sulle traiettorie della cultura mitteleuropea dove, da giovanissimo, frequen-

ta intellettuali e pensatori nella libreria antiquaria di Umberto Saba. «Non sono mai stato Angelo, era un nome troppo altisonante». Nonostante la precisazione, Gillo Dorfles è un gigante sulle spalle della storia, un manuale vivente di scienze visive, uno scrigno senza fondo di cultura, talento e istinto creativo. Accorto scrittore, scultore e pittore, tralasciata ben presto la lau-

102

LF

LUG2016

rea in Medicina con specializzazione in Psichiatria, si dedica con vorace eclettismo alla filosofia e alla critica estetica. La sua intelligenza visionaria ha saputo cogliere i grandi mutamenti nell’Italia del dopoguerra e carpirne le oscillazioni del gusto: dall'arte al kitsch, dall'architettura al design, dal teatro alla moda, dalla musica al costume. Ha camminato in obliquo sulle rotte del sapere, senza mai rimanere imprigionato troppo a lungo in categorie preconfezionate. Neppure quando, «creando per divertimento», si è ritrovato a sperimentare tutte le maggiori correnti avanguardiste: dall’Astrattismo al Futurismo e al Dadaismo, fino agli approcci col Surrealismo. Col passare degli anni, i colori delle sue tele sono diventati più vivi e brillanti e gli occhi piccoli e acuti, disegnati con accento sognatore, si sono fatti più grandi. Così come gli sguardi attenti e curiosi che dedica al mondo circostante. Alla Freccia racconta La logica dell'approssimazione, nell'arte e nella vita, suo ultimo progetto, tra le esposizioni di punta della XXI Triennale di Milano, visitabile fino al 12 settembre al Palazzo della Permanente. Una piccola rassegna che percorre tutto il senso del progettare attraverso un racconto abitato da oggetti. Esposti opere e utensili che da sempre accompagnano la nostra esistenza in una miscellanea densa di pensiero e identificazione quotidiana. Allestimento avveniristico del gruppo Blumerandfriends e curatela condivisa con l’amico Aldo Colonetti, che spiega: «È un'idea su cui lavoriamo da anni.


In mostra ci sono una quarantina di pezzi a confronto attraverso i quali tentiamo di definire un concetto tanto astratto quanto difficile, di solito legato a nozioni matematiche. Una lunga ricerca sul campo a partire da Platone che, con la Lettera VII, affronta il dissidio tra idea perfetta e mondo reale». LF Professor Dorfles, come nasce questa ricerca sull’approssimazione sviluppata in tutte le discipline? Abbiamo recuperato una mia riflessione a margine del convegno De Divina Proportione organizzato alla Triennale del 1951, in cui erano presenti, tra gli altri, Le Corbusier, Pier Luigi Nervi, Bruno Zevi. Sostengo che l’indeterminatezza abbia aperto una nuova era. Quella capace di accantonare i principi guida dell’architettura, focalizzati sulla precisione e l’esattezza, che hanno dominato gli ultimi 50 anni a partire dai costruttivisti olandesi e russi. Questi aspetti di rigore razionalista a un certo punto sono stati superati e la stessa etica inflessibile del Bauhaus tedesco ha lasciato spazio a una crescente volontà d’imprecisione.

Infatti lei sostiene che l’arte è sempre indefinita… L’irrazionalità nel processo creativo rappresenta una base importante, perché è capace di mettere in crisi ogni modello precostituito, da abbinare alla nozione di intuizione e soprattutto di intenzionalità, che danno un senso alla vita e da cui l’arte prende spunto. Appena una tale tendenza espressiva si fossilizza in una categoria precisa, interviene di nuovo questa straordinaria tensione verso il nuovo, contraria a ogni forma di dogmatismo. E la persona, con le scelte individuali e la volontarietà, è protagonista del proprio agire. LF Approssimazione come evoluzione? In questa esposizione abbiamo voluto dare spazio alle espressioni che solitamente, nel campo del design, vengono trascurate. Il proposito è stato quello di sovvertire l’ordine per arrivare a una evidente volontà d’indeterminazione. E mostrare la tipica ambiguità del nostro tempo che consente il mutamento dei significati e dei valori. Questo permette di non fermarsi davanti a modelli LF

HE HAS TRAVELLED OVER A CENTURY OF ART, BEING ALWAYS OUTSIDE ESTABLISHED PATTERNS. GILLO DORFLES, A LIVING MANUAL OF THE VISUAL SCIENCES, RECOUNTS LA LOGICA DELL'APPROSSIMAZIONE, NELL'ARTE E NELLA VITA, HIS LATEST PROJECT

“I

take note that the world is what it is and not what it could be today, here, now.” It is necessary to speak in the present

for an icon that has lived through the entire 1900s and counts during his life interviews with Svevo and exchanges of letter with Calvino.

103

LF

LUG2016

assoluti e ci spinge a imboccare percorsi diversi; la stessa interpretazione di un’opera d’arte deve svilupparsi sempre da un’esperienza personale. Qualche esempio? Renzo Piano (legato al professore da profonda amicizia e stima, ndr) è presente con un disegno e un modellino dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Nella costruzione ci sono richiami funzionali e di analogia con gli strumenti che ne ispirano la forma. Pur essendo considerato un urbanista estremamente rigoroso, negli ultimi grattacieli ideati a Berlino offre un buon esempio di contravvenzione delle sue stesse tendenze. Una realizzazione che si è salvata dalle severe regole del Costruttivismo. Nella moda, invece, Elio Fiorucci è stato geniale, perché ha creato un linguaggio innovativo per i giovani e i suoi capi hanno sfruttato la fantasiosità che è diventata pratica. Gli accessori in plastica colorata degli anni ’80 ne sono un ottimo campione. Infine, Marcel Duchamp, che da subito ha caratterizzato la sua sperimentazione con risoluta disobbeLF

Everything began in Trieste on the trajectory of Mitteleuropean culture where, as a young man, he frequented intellectuals and thinkers in the antique library of Umberto Saba. “I have never been Angelo, the name was too high-sounding.” Notwithstanding the clarification, Gillo Dorfles is a giant on the shoulders of history, a living manual of the visual sciences, a bottomless treasure chest of culture, a creative instinct and talent.


FIERA A N T I Q UA R I A D I A R EZZO

A N T I QUA RI ATO

La più antica, la più grande

MO D ER N A RI ATO V I N TAG E

ARTIG I A N ATO D I QUA L IT À

DAL 1968 PRIMA DOMENICA DEL MESE E SABATO PRECEDENTE

www.fieraantiquaria.org


VIAGGIARE//DESIGN

dienza alle regole del gioco. Ci ha insegnato che qualunque oggetto può diventare capolavoro, basta pensarlo. La relazione consapevole con ciò che ci circonda è la base della nostra conoscenza. Che non finisce mai. LF Ha frequentato grandi nomi come Lucio Fontana, Joan Miró, Rothko, Robert Rauschenberg, solo per citarne alcuni. Chi ricorda meglio? Lucio (Fontana ndr) lo ritengo uno dei maggiori talenti di sempre. Unico e approssimativo, ha basato la sua poetica sulla trasgressione di quelle che erano le norme del bello. LF Oltre al piacere e al divertimento che le procura, perché dipinge? Per glorificare il disordine. L’intervista finisce qui. Perché, nel pomeriggio, il maestro si dedica alla scrittura. Tutti i suoi articoli e saggi sono battuti rigorosamente a macchina con una vecchia Olivetti modello Lettera 22 e spediti all’editore tramite corriere o dettati per telefono. È l’unico precetto che non tradisce. Ci accompagna alla porta schivando volumi, libri e sculture disseminate per tutta la casa e con eleganza ammonisce: «Non vi soffermate troppo sulla mia età, avere 106 anni non è certo un merito». Forse il suo segreto è la fede nell’invisibile e nell’indicibile e la libertà di aver cercato sempre di comprendere meglio la terra invece di tentare la scalata verso il cielo. E il cammino è infinito, parola di Gillo.

A wise writer, sculptor and painter, he soon left aside his university degree in Medicine with a specialisation in Psychiatry, and dedicated himself with a voracious eclecticism to philosophy and aesthetic critiques. His visionary intelligence knew how to accept the great changes in post-war Italy and seize on their oscillations of taste: from art to kitsch, from architecture to design, from theatre to fashion, from music to costumes. He walked obliquely along the paths of knowledge, without ever remaining imprisoned for too long in pre-established categories. Not even when “creating for fun” he found himself experimenting with all the major avant-garde currents: from Abstract Art to Futurism to Dadaism, up to his experience with Surrealism. With the passing of the years, the colours of his canvases became more alive and brilliant and the small and acute eyes, sketched with a dreamer’s accent, became bigger. The same with the careful and curious glances that he dedicated to the surrounding world. At La Freccia he recounts La logica dell'approssimazione, nell'arte e nella vita, his latest project, among the prize exhibitions of the XXI Triennale di Milano, which may be visited until September 12 at the Palazzo della Permanente. A small review that covers the entire sense of design through a tale experienced by the objects. Works and tools displayed that have always accompanied our daily existence in a miscellany dense with thought and daily identification. A futuristic display produced by the

105

LF

LUG2016

Gillo Dorfles Perplessità (2000) Acrilico su tela/Acrylic on canvas 140x100 cm Private collection

group Blumerandfriends, organised jointly with his friend Aldo Colonetti, who explains: “This is an idea we have been working on for years. On display are some forty works through which we attempt to define a concept that is as abstract as it is difficult, usually linked to mathematical notions. Long research in the field beginning with Plato who, with his Lettera VII, addresses the debate between the perfect idea and the real world.” LF Professor Dorfles, how did this research into approximation developed, across all disciplines, get started? We went back to a reflection of mine made on the side of a conference on De Divina Proportione organised at the Triennale of 1951 which saw the presence, among others, of Le Corbusier, Pier Luigi Nervi and


VIAGGIARE//DESIGN

Gillo Dorfles Lotta intestina (1991) Acrilico su carta/Acrylic on paper 40x49,7 cm CSAC, Università di Parma

Bruno Zevi. I argue that indeterminacy has opened up a new era. One able to push aside the guiding principles of architecture, focused on precision and exactness, which has dominated the last 50 years beginning with Dutch and Russia constructivists. These aspects of Rationalist rigour at a certain point were left behind and the inflexible ethics themselves of the German Bauhaus left space for a growing desire for imprecision. LF In fact, you believe that art is always indefinite… Irrationality in the creative process represents an important base, because it is capable of causing a crisis for any pre-established model, to be matched with the notion of intuition and especially intentionality, which give a sense of life from which art takes its inspiration. As soon as such an expressive tendency fossilises into a precise category, this extraordinary tension in favour of what’s new, to the

contrary of all forms of dogmatism, intervenes. And the person, with his or her individual choices and will, becomes the protagonist of action. LF Approximation as evolution? In this exhibition we wanted to give space to expressions that usually, in the field of design, are ignored. The purpose was to subvert order to arrive at an evident will of non-determination. And to show the typical ambiguity of our times which allows meanings and values to change. This permits us not to stop before absolute models and pushes us to begin traversing different trails; the interpretation of a work of art itself must always be developed by personal experience.

characterised his experimentation with the resolute spirit to disobey the rules of the game. He taught us that any object may become a masterpiece, it is enough to imagine it. The conscious relationship with what surrounds us is the base of our knowledge. Which never finishes. LF You have frequented such great names as Lucio Fontana, Joan Miró, Rothko, Robert Rauschenberg, just to name a few. Who do you remember best? Lucio (Fontana, Ed.), I consider him one of the greatest talents of all time. Unique and approximate, he based his poetry on the transgression of what were the norms of the beautiful.

Some examples? Renzo Piano (linked to the professor by profound respect and friendship, Ed.) is present with a sketch and a model of the Auditorium Parco della Musica in Rome. There are functional homages in the building and an analogy with the instruments that inspired its shape. Although he is considered an extremely rigorous urban artist, he offers good example of contravention to his own tendencies in the latest skyscrapers he has created in Berlin. A production that has been saved from the strict rules of Constructivism. In fashion, instead, Elio Fiorucci was brilliant because he created an innovative language for young people and his clothes exploited the fantasy that became practical. His plastic coloured accessories of the 1980s are an excellent example of this. Finally, Marcel Duchamp who always

Beyond pleasure and fun what does it give you, why do you paint? To glorify disorder.

LF

106

LF

LUG2016

LF

The interview is over. Because, in the afternoon, the maestro dedicates himself to writing. All his articles and essays are typed out entirely on an old Olivetti model Lettera 22 and sent to the publisher by courier or dictated over the phone. It’s the only rule he accepts. He accompanies us to the door avoiding volumes, books and sculptures spread about the entire house, and with elegance admonishes us: “Please don’t spend too much time on my age, being 106 years old is certainly not due to merit.” Perhaps his secret is faith in the invisible and unpronounceable and the liberty of having always sought to understand the earth better instead of attempting to climb towards the heavens. And the path is infinite, word of Gillo.


CONSORZIO REGIONALE DI PROMOZIONE TURISTICA

Città d’Arte delVeneto Città d'Arte, Ville Venete & Castelli

PADOVA 23/25 settembre

2016

TUTTI

I COLORI

DEL MONDO Salone Mondiale del Turismo CITTÀ E SITI PATRIMONIO UNESCO 7° APPUNTAMENTO SPECIALIZZATO NELLA PROMOZIONE TURISTICA DEI SITI E CITTÀ PATRIMONIO UNESCO E DEL TURISMO SOSTENIBILE C.M.L. Consulting s.r.l. Via Los Angeles 112 - 06081 Assisi - Italy tel. +39 075 8005434 fax +39 075 8008190 www.worldheritagetourismexpo.com - info@worldheritagetourismexpo.com


LA TUA IMPRESA AD ALTA VELOCITÀ

FRECCIACorporate Fotolia.com - © FS Italiane | DCCEM

Il programma per l’acquisto e la gestione dei viaggi aziendali

Aderisci gratuitamente su www.frecciacorporate.com Trenitalia. Chi ti dà di più?

www.trenitalia.com


VIAGGIARE//ESTATE//1 di Daniele Mocio [Tenente Colonnello dell’Aeronautica Militare]

© Lev Dolgachov/Fotolia.com

Tempo d’estate

ONDATE DI CALORE E POCHE PIOGGE. ECCO IL METEO DEI PROSSIMI MESI

S

iamo in grado di dire quali temperature ci regaleranno i mesi estivi? In passato sarebbe stato possibile solo affidandosi alla climatologia; oggi, invece, i meteorologi sfruttano nuove tecniche che permettono di arrivare dove prima era impossibile. Tuttavia, le previsioni di dettaglio, con indicazioni sull’evoluzione del tempo in singole località, si limitano a coprire solo

109

LF

LUG2016

pochi giorni, a causa del carattere caotico dell’atmosfera. Mentre quelle a lungo termine sono realizzate con un approccio probabilistico e in termini di anomalia rispetto al valore medio climatologico, calcolata come trend su un periodo più o meno lungo per temperature al suolo e precipitazioni. I processi caotici diventano così meno determinanti, mentre assumono grande rilievo altri fat-


VIAGGIARE//ESTATE//1

tori come l’umidità del suolo e l’innevamento dei continenti, ma soprattutto lo stato degli oceani. Una corretta previsione di simili parametri, grazie a complessi calcoli matematici, permette quindi di elaborare le tendenze meteorologiche di lungo periodo. Ma anche se negli ultimi anni sono stati fatti importanti progressi, la loro attendibilità rimane ancora limitata, in relazione anche alla zona geografica di interesse e alla stagione. Recenti studi hanno evidenziato come l’anomalia di temperatura risulti essere uno dei termini più significativi circa l'attendibilità della previsione stessa. In tale contesto, l’Aeronautica Militare già da diversi anni contribuisce, con proprio personale specializzato, ai lavori del Gruppo tecnico scientifico per le previsioni mensili e stagionali a scala nazionale e per le analisi climatologiche costituito dal Servizio Nazionale di Protezione Civile. A conclusione di ogni sessione viene elaborata una sintesi condivisa. Questo documento ha evidenziato come l’elemento temperatura in termini di anomalia positiva sia il fattore che dovrebbe dominare i mesi estivi. Ma cosa significa dire che sarà sopra la media ovunque? Che farà caldo o molto caldo sempre e comunque fino al termine della stagione? Che avremo un periodo torrido o di afa opprimente? Nulla di tutto questo. Parlare di media significa tener conto delle

BANDIERE BLU 2016

Cresce il numero delle spiagge italiane d'eccellenza. La Foundation for Environmental Education (Fee) ha premiato 152 località e 293 lidi (lo scorso anno erano 280). La Liguria domina la scena con 25 Comuni premiati, tra cui due nuovi ingressi: Levanto (SP) e Ceriale (SV). Il podio non cambia rispetto alla passata edizione e vede la Toscana in testa con 19 località e le Marche con 17.

variazioni in un determinato lasso di tempo, sia esso di breve o lunga durata. Sembra infatti che i valori termici elevati derivino soprattutto dalle cosiddette ondate di calore, ovvero periodi molto caldi di durata più o meno limitata nei mesi di luglio e agosto, in grado non solo di equilibrare la media del periodo, visto che in giugno si sono manifestati episodi di irruzioni fredde, ma anche di far innalzare proprio al di sopra della media il campo termico della stagione appena iniziata.

110

LF

LUG2016

A quanto sembra, quindi, un’estate degna del nome che le è stato assegnato è confermata anche da un indice complessivo delle precipitazioni relativamente basso, dunque anche abbastanza asciutta. E comunque possiamo rifarci a ciò che gli anglosassoni sono soliti dire: «Il clima è ciò che ti aspetti mentre il tempo e ciò che osservi e vivi», sperando vivamente che le due cose possano coincidere durante i mesi dedicati anche al riposo e alle vacanze. LF


VALIGIA

VIAGGIARE//ESTATE//2 di Serena Berardi

APOCALITTICA

LAST MINUTE

ALL INCLUSIVE

Contiene farmaci e apparecchi medicali di ogni tipo: dagli antipiretici al misuratore di pressione, dalla crema per le scottature ai lacci emostatici. Più che un bagaglio, sembra un reparto del pronto soccorso. Questo viaggiatore è tormentato da immagini cruente e ipotesi funeste. «E se giocando a racchettoni mi travolge una balena che finisce spiaggiata per aver perso l’orientamento? E se passeggiando in una pineta sbuca un anaconda dal cespuglio? Meglio portare anche l’antidoto!».

Se la destinazione è l’Islanda, dentro ci saranno pinne e boccaglio. Se la meta sono i Tropici, sbucheranno pelliccia e moon boot. Questo viaggiatore prepara la valigia 20 secondi prima di partire, in stato confusionale. Prende dall’armadio vestiti a campione e arraffa cose a caso. Al suo arrivo, quando aprirà la borsa, troverà scolapasta, orologi a cucù e ordigni inesplosi della Seconda guerra mondiale. Ma nulla di vagamente utile.

Ogni partenza è un trasloco. Dalle fondamenta al soffitto, viene messa in valigia l’intera casa. Vestiti per le quattro stagioni, scorte alimentari per un esercito, equipaggiamento sportivo olimpico, attrezzatura tecnologica da operatore del National Geographic. Questo viaggiatore organizza corsi di salto in alto con atterraggio sul suo trolley per tentare di chiuderlo. E, se i lucchetti non bastano, ricorre ai catenacci.

© Mario Grossi

PARADE

C’È QUELLA APOCALITTICA PIENA DI FARMACI E QUELLA FRANCESCANA VOTATA ALL’ESSENZIALE. CINQUE MODI DI FARE LA VALIGIA CHE DICONO MOLTO SU CHI LA PREPARA

FRANCESCANA

MANIACO-OSSESSIVA

Un paio di t-shirt e di pantaloni, biancheria intima col contagocce, spazzolino da denti. Perché l’essenziale è invisibile agli occhi, tanto più in vacanza. Il francescano non ha bisogno di cose materiali. Vuole riempire lo sguardo di paesaggi e le narici di profumi, salvo poi emanare intensi olezzi dopo due giorni per aver indossato sempre la stessa maglietta.

Vestiti incellofanati, divisione per colori, pois con pois, righe con righe. Il maniaco calcola scientificamente lo spazio che deve occupare ogni oggetto. Porta con sé alcol, spray antisettico e antiacaro per bonificare l’ambiente dove alloggerà. E se qualcuno prova a toccargli la valigia intaccandone l’ordine, diventa la versione vacanziera di Jack Nicholson in Shining, pronto a prendere ad accettate la porta di Wendy.

113

LF

LUG2016


VIAGGIARE//ESTATE//3 di Tessa Gelisio [Giornalista e conduttrice televisiva]

#METTICILTUOMUSO E sposti come un profumo, un vestito o un gioiello. Eppure non si tratta di peluche né di giocattoli da esibire: i nostri amici animali sono esseri viventi con esigenze che devono essere rispettate in tutte le circostanze, anche nella loro commercializzazione. È per questa ragione che in più di 50mila abbiamo firmato la petizione su change.org #metticiltuomuso con il patrocinio della Lega Nazionale per la Difesa del Cane. Chiediamo al Governo di impedire che vengano messi in mostra nei negozi e che siano venduti cuccioli di cane e gatto di età inferiore ai due mesi. Nella maggior parte delle regioni italiane è infatti ancora possibile esporre gli animali in vetrina, nonostante sia sconsigliato da veterinari e comportamentisti che denunciano i forti stress, come caldo, freddo e rumori, a cui i nostri piccoli quadrupedi non possono sottrarsi. Senza considerare le condizioni di scarso benessere fisico, in spazi ristretti, spesso sovraffollati e poco igienici, in cui di frequente vengono tenuti. Situazioni ben diverse da quelle in cui hanno la fortuna di vivere i 60 milioni di amici a quattro zampe che risiedono stabilmente con le famiglie italiane. Nonostante i passi avanti fatti per la difesa degli animali domestici, è giunto il momento di introdurre una legge a livello nazionale che tuteli i loro diritti anche negli esercizi commerciali. LF

Tessa Gelisio con il suo cane Jack Bau

IN VIAGGIO CON FIDO

Trenitalia pensa agli amici a quattro zampe. Per il mese di agosto, oltre alla solita opzione gratuita dedicata agli animali in trasportino, i cani di qualsiasi taglia viaggiano al prezzo fisso promozionale di ¤ 5. Il biglietto per Fido va acquistato contestualmente a quello del passeggero in biglietteria, agenzia di viaggio o chiamando il call center 892021 (numero a pagamento).

114

LF

LUG2016


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

115

LF

LUG2016


Offerta valida per gruppi da 2 a 5 persone con almeno un maggiorenne e un bimbo di età inferiore a 15 anni Trenitalia. Chi ti dà di più? L’offerta, a posti limitati, prevede la gratuità per il ragazzo di età inferiore ai 15 anni e il costo del biglietto Base per le altre persone del gruppo; è valida per viaggiare su tutti i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e sugli Intercity, in 1a e in 2a classe e nei livelli di servizio Business, Premium e


CON TRENITALIA I BIMBI

VIAGGIANO

Fotolia.com © drubig-photo - © FS Italiane | DCCEM

GRATIS

www.trenitalia.com Standard. Sono esclusi i treni e servizi Notte e il livello di servizio Executive. L’offerta è acquistabile fino alle ore 24 di due giorni prima della partenza del treno. Operazioni di cambio prenotazione/biglietto, il rimborso e l’accesso ad altro treno sono soggette a restrizioni. Per info vai su trenitalia.com


VIAGGIARE//VISIONI//1 a cura di Silvia Del Vecchio

Futuristic Archaeology © Daesung Lee

118

LF

LUG2016


CLICK

D’AUTORE Dai paradisi fiscali all’immigrazione. Dalla prima retrospettiva europea del grande maestro Larry Towell all’archeologia futuristica dell’emergente Deasung Lee. È un programma intenso quello della sesta edizione del festival internazionale di fotografia Cortona on the move, dal 14 luglio al 2 ottobre nella città aretina. Fotografia in viaggio è il motto del festival, che vuole esplorare e valorizzare questo linguaggio artistico attraverso maestri e giovani talenti contemporanei. [www.cortonaonthemove.com]

119

LF

LUG2016


VIAGGIARE//VISIONI//2

Basilicata Landscape (1978)

© Franco Fontana

Sulla costa della bandita, auto rubata e abbandonata (2007) © Letizia Battaglia

120

LF

LUG2016

Extraordinary visions. L’Italia ci guarda: 40 fuoriclasse della fotografia internazionale raccontano in 150 immagini il Belpaese nelle sue molteplici e contraddittorie sfaccettature. Paesaggi sublimi e compromessi dal degrado, città ideali e periferie abusate, architetture d’autore e spazi urbani ai margini colti dall’obiettivo di Olivo Barbieri, Gabriele Basilico, Letizia Battaglia, Gianni Berengo Gardin, Franco Fontana, Giovanni Gastel, Luigi Ghirri, Mimmo Jodice, Armin Linke, Ugo Mulas, Ferdinando Scianna, Hiroshi Sugimoto e tanti altri. Al MAXXI di Roma fino al 23 ottobre. [www.fondazionemaxxi.it]


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

121

LF

LUG2016


MILAN - ROME - FORTE DEI MARMI EL CORTE INGLES BARCELONA - EL CORTE INGLES PUERTO BANUS MARBELLA - FORTE VILLAGE SARDINIA BABYLICIOUS & LADYLICIOUS HERENTALS BELGIUM - DUBAI MALL DUBAI UAE - YAS MALL ABU DHABI UAE LEVEL KIDS CITY WALK DUBAI UAE - SALAM STORES DOHA QATAR - WINNY NIZHNY NOVGOROD RUSSIA

LA FRECCIA giugno 2016.indd 1

31/05/16 16:00


VIAGGIARE//VISIONI//3

Ingresso scontato per i clienti Trenitalia

Lido di Venezia (1958)

Al Palazzo delle Esposizioni di Roma fino al 28 agosto in mostra la Vera fotografia di Gianni Berengo Gardin. Reportage e immagini dell’autore che forse più di tutti ha raccontato il nostro tempo e il nostro Paese negli ultimi 60 anni. In rassegna i suoi straordinari reportage, rigorosamente in bianco e nero, dalle sue analogiche preferite: Leica, Nikon e Hasselblad. [www.palazzoesposizioni.it]

Contrasto, pp. 64 ¤ 9,90 Venezia (1960)

© Gianni Berengo Gardin/Courtesy Fondazione Forma per la Fotografia 123

LF

LUG2016


VIAGGIARE//VISIONI//4

A visual life, allo Studio Trisorio di Napoli fino al 15 settembre, è l'esposizione dedicata a Dorothea Lange, nota per aver documentato la Grande depressione americana, le condizioni di vita nelle zone rurali degli Stati Uniti, la dolorosa povertà degli agricoltori e delle loro famiglie e l’abbandono delle campagne. Una su tutte Migrant Mother del 1936: una madre senza patria che protegge i suoi figli incarna la sofferenza di un’intera nazione. La macchina fotografica diventa per l'artista il mezzo per tendere a una vita visiva: «Bisognerebbe utilizzarla come se il giorno dopo si dovesse essere colpiti da improvvisa cecità». [www.studiotrisorio.com]

Dorothea Lange in Texas on the Plains, by Paul S.Taylor (1934)

124

LF

LUG2016


VIAGGIARE//VISIONI//5

Emma Marrone

Š Giovanni Gastel per Rolling Stone Italia

Paolo Conte

Dalla A di Alessandra Amoroso alla Z di Zucchero, passando per Caparezza, Paolo Conte, Ludovico Einaudi, Elisa, Fabri Fibra, Fedez, Giorgia, Jovanotti, Linus, Emma Marrone, Vasco e tanti altri cantautori, musicisti, autori e dj. Un progetto voluto dal magazine Rolling Stone Italia mette in mostra la musica italiana in 100 facce con la firma inconfondibile del fotografo Giovanni Gastel. [www.villarealedimonza.it]

126

LF

LUG2016


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

direttamente dalle nostre fattorie Era la fine dell’ottocento quando i contadini di Danimarca e Svezia iniziarono ad associarsi in cooperative per lavorare il latte delle loro stalle, trasformarlo in prodotti di qualità e assicurare un futuro alle loro famiglie. Un modello che ha funzionato per oltre un secolo e che ha portato alla creazione di cooperative sempre più grandi e radicate nelle loro terre. E’ nata così Arla Foods, una cooperativa di cui fanno parte 12.650 allevatori tra Danimarca, Svezia, Regno Unito, Germania, Belgio e Lussemburgo. Dal produttore al consumatore Anno dopo anno, Arla Foods è diventata sempre più grande e importante. Nonostante ormai leader nel settore lattiero-caseario la sua identità è rimasta sempre la stessa: la proprietà appartiene agli allevatori che continuano a gestire con passione e professionalità i loro allevamenti, trasformare con sapienza il latte e garantire in prima persona la qualità dei loro prodotti, come burro, panna e formaggi. Per questo Arla Foods assicura il controllo completo della filiera, dalla fattoria fino al punto vendita, e assicura prodotti buoni, sicuri e dagli alti standard qualitativi, realizzati con attenzione alla sostenibilità e al benessere animale.

Qualità garantita, controllata e trasparente Tutti gli allevatori della cooperativa Arla aderiscono al programma Arlagarden, lanciato nel 2006 in Danimarca e Svezia ed esteso poi anche al Regno Unito, con l’obiettivo di continuare a migliorare gli standard di qualità e la sicurezza igienico-sanitaria del latte e dei prodotti che se ne ottengono. Con Arlagarden sono costantemente monitorati tutti gli step produttivi, partendo proprio dal benessere animale: dalla struttura delle stalle all’alimentazione degli animali, dalla riduzione ai livelli minimi indispensabili dei farmaci somministrati alle bovine sino alle misure necessarie per mantenere il latte ottimo e sicuro anche dopo la mungitura. Con questo sistema Arla assicura la tracciabilità completa dei suoi prodotti: una garanzia ulteriore di trasparenza nei confronti dei clienti. Tutti i passaggi di filiera sono controllati da auditori esterni, che si occupano anche di formare gli allevatori alle buone pratiche previste dal programma Arlagarden. Naturalità e attenzione all’ambiente Gli agricoltori di Arla Foods vivono nella natura e non possono, quindi, che amarla. Per questo si impegnano da anni per ridurre l’impatto ambientale dei loro allevamenti e caseifici e si danno sempre nuovi eco-obiettivi. Per il 2020 Arla prevede di tagliare del 30% le emissioni di gas serra nell’atmosfera grazie a diverse innovazioni: l’uso di sistemi più efficienti, la riduzione nell’impiego di combustibili fossili e l’uso di mangimi contenenti 100% di soia certificata Rtrs, realizzata secondo buone pratiche e proteggendo la biodiversità.

BURRo LURPAk: mAGiA iN TAvoLA Uno dei “gioielli” di Arla Foods è Lurpak, il brand di burro più conosciuto al mondo, sinonimo di altissima e costante qualità. il burro Lurpak è prodotto in Danimarca con la panna ottenuta dal latte fornito esclusivamente dai soci danesi. E’ lavorata nel rispetto delle caratteristiche intrinseche del latte fresco. Proprio alla combinazione tra ingredienti locali, sempre freschi e di qualità, e ai sistemi di lavorazione affinati nei secoli, per ottenere un prodotto d’eccellenza, si devono le caratteristiche uniche del burro Lurpak: il sapore fresco e leggermente aromatico, la consistenza cremosa, il colore delicato e la pregiata caratteristica di sciogliersi facilmente e a temperature basse (già a 37° gradi).

Filiale italiana: Arla Foods Srl - via del Ronco 10, 22074 Lomazzo (CO) - Tel. 031 352 50 11 - Fax. 031 93 84 99

127 6-06 la freccia-ARLA.indd 1

LF

LUG2016 06/06/16 14.06


Caracalla 2016 - Periodici:La Freccia

1-06-2016

16:27

Pagina 1

22 - 26 giugno

serata nureyev 9 luglio - 9 agosto

giuseppe verdi

nabucco 18 luglio - 10 agosto

gioachino rossini

il barbiere di siviglia 29 luglio - 8 agosto

giacomo puccini

madama butterfly Ettore Festa, HaunagDesign - Illustrazione di Gianluigi Toccafondo

extra

lang lang 14 luglio lionel richie 15 luglio neil young 25 - 26 luglio roberto bolle 3 luglio

Roma Opera aperta

and friends

31 luglio

2cellos

Caracalla MMxvi

22 GIUGNO - 10 AGOSTO

operaroma.it

SOCI FONDATORI

SOCI PRIVATI

MAIN PARTNER

AUTOMOTIVE PARTNER

MECENATE


VIAGGIARE//WELLNESS di Stefano Gregoretti [Ultrarunner e triatleta/and triathlete]

NUOTO, CICLISMO E CORSA ESTREMA. È L’IRONMAN, TRE DISCIPLINE IN UNA PER CONOSCERE E SFIDARE IL MONDO

P

© Giacomo Meneghello

erché fermarsi a un solo sport? E, soprattutto, perché rimanere chiusi tra quattro mura? Come la vita è fatta di momenti diversi e il mondo di paesaggi sempre nuovi da scoprire, così anche l’attività fisica può assumere mille sfaccettature e spingersi oltre, per superare ogni limite. Quando nulla è certo, tutto è possibile: è questa la filosofia dell’Ironman, l’insieme di tre discipline, nuoto, ciclismo e corsa.

Stefano Gregoretti sul Massiccio del Bernina (Italia-Svizzera) 129

LF

LUG2016


VIAGGIARE//WELLNESS

Percorrere grandi distanze in diversi modi porta a un tipo di allenamento che si adatta agli sport di resistenza ma sul campo, mettendo alla prova il fisico con sforzi prolungati e condizioni climatiche spesso disumane. Il richiamo degli spazi aperti, dei ghiacci, dei deserti, è molto forte. Così anch’io, come tanti, da circa sei anni mi diletto nelle ultra distanze a piedi e a conquistare podi di importanti gare internazionali, come Grand Canyon, Nepal, Gobi e Yukon. Centinaia e centinaia di chilometri senza (quasi) sentire la fatica, tanta è l’emozione di immergersi in paesaggi così spettacolari. Un paio di mesi fa, con i canadesi Ray Zahab e Jen Segger, abbiamo portato a termine una sfida che sembrava quasi utopia: Arctic to Atacama, con un’escursione termica di 100°C, dai -63 toccati nell’Artico in piena tempesta ai +50 del deserto cileno, il più arido al mondo. Per la prima volta non abbiamo corso, ma utilizzato fat bike per attraversare l’Isola di Baffin, nell’Artico, e mountain bike in Cile, per coprire i 1.200 km di deserto da nord a sud. Diversa come preparazione e come prova fisica, ma simile allo stesso tempo. Per spedizioni come questa sono d’obbligo allenamenti lungo sentieri e dislivelli appenninici e sulle Dolomiti, e uscite sulla neve. È divertimento puro, molto utile per gli amanti della corsa off road:

© 2016 Jon Golden All Rights Reserved

si impara ad affrontare un terreno che cambia continuamente, a mantenere l’equilibrio e i riflessi sempre all’erta. Le caviglie e ogni parte del corpo sono continuamente sollecitate, sembrano esercizi di trail running. In fondo, a pensarci bene, quello che accomuna un Ironman, un ultrarunner

130

LF

LUG2016

e un avventuriero è il desiderio, direi quasi l’esigenza, di spingersi oltre, di sfidare se stessi con prove sempre nuove e ancora più impegnative. L’attitudine a vivere la propria vita spremendola, senza perdere un solo giorno dietro a futili abitudini e comodità. LF [www.stefanogregoretti.com]


VIAGGIARE//SALUTE

Le cure dell’estate di Gaspare Baglio

Osvaldo Sponzilli [Direttore ambulatorio di Medicina Anti Aging, Omeopatia e Agopuntura dell’Ospedale San Pietro FBF di Roma]

© studioesse.net/iStockphoto.com

COME PREVENIRE E INTERVENIRE SUI MALANNI DI STAGIONE CON I RIMEDI OMEOPATICI CONSIGLIATI DAL PROFESSOR OSVALDO SPONZILLI E LE BUONE PRATICHE SUGGERITE DAL DOTTOR GIOVANNI ANGIOLINI

DOLORE ALLE GAMBE

MAL DI GOLA

SUDORAZIONE ECCESSIVA

Come evitare tonsilliti e faringo-laringiti? [OS] Occorre prudenza nell’esporsi a forti sbalzi termici. E, quando l’infiammazione si manifesta, ci sono rimedi omeopatici come Belladonna 5ch e Apis 5ch per faringiti con o senza febbre, Mercurius Solubilis 5ch per tonsilliti a placche. L’ideale è prevenire aumentando le difese con gemmoterapici come Ribes Nigrum 1dh e Rosa Canina 1dh. [GA] Bisogna vestirsi a cipolla e fare sempre attenzione alla temperatura esterna. LF

Che fare per pesantezza a polpacci e arti inferiori? [OS] È un disturbo avvertito soprattutto dalle donne, che può dare dolenzia e crampi. Si possono fare massaggi a livello locale con pomate all’arnica o all’Hamamelis. Molto importanti il movimento e l’uso di drenanti circolatori. [GA] Una buona attività fisica ponderata all’età e alla preparazione atletica migliora la circolazione. Esistono farmaci che sono vasoprotettori e rinforzano i capillari. LF

132

LF

LUG2016

Come combattere astenia e debolezza per eccessiva sudorazione? [OS] È buona norma fare uso quotidiano di China Regia 5ch e bere almeno un litro e mezzo di acqua. [GA] Basta mangiare frutta e verdura di stagione in maniera continuativa, tre o quattro volte al giorno. Se la sudorazione è importante si possono usare integratori di sali minerali. LF


Giovanni Angiolini [Ortopedico dell’Azienda Ospedaliera San Giovanni di Roma e Dottor G nel programma di Rai2 I fatti vostri]

PUNTURE D'INSETTO E MEDUSA SCOTTATURE Quali i rimedi per le punture di insetto e il contatto con tracine o meduse? [OS] Una soluzione è la calendula in tintura madre, poche gocce sotto la lingua possono scongiurare una crisi anafilattica. Per gonfiore e dolore si può utilizzare Apis e Ciderma in pomata. Per via interna Apis 30ch e Ledum Palustre 30ch. [GA] Per tracine e meduse basta mettere l’arto in acqua calda: quasi tutti i veleni marini sono termolabili, ad alte temperature le proteine si degradano. Si può proseguire la cura con antibiotici e antistaminici. Dopo il contatto con la medusa, è bene togliere dalla pelle i piccoli tentacoli rimasti strofinando della sabbia sulla parte interessata. Per le punture di insetto si devono evitare shock anafilattici. Tutto dipende dalla reazione dell’organismo, che è soggettiva: si può optare per una crema cortisonica sulla puntura oppure per una cura sistemica in compresse o intramuscolo. In caso di emergenza si procede per via endovenosa. LF

Prevenire i danni provocati dal sole si può? [OS] D’obbligo un SPF 50+ da applicare due o tre volte al giorno, perché i raggi UVA e UVB sono presenti tutto l’anno. Per le scottature ci sono creme lenitive e leggermente anestetiche come il Foille. Poi occorre idratare la pelle arrossata con lozioni, latti o creme specifiche. È buona norma raffreddare i prodotti in frigorifero prima di applicarli. E per prevenire la disidratazione è indispensabile bere molti liquidi. [GA] Purtroppo è un problema sottovalutato, a lungo andare può provocare tumori cutanei. Bisogna evidenziare il fototipo individuale per capire il quantitativo di melanina nella pelle. Non bisogna esporsi nelle ore di punta e si devono utilizzare creme protettive adatte alla propria epidermide. LF

133

LF

LUG2016

CON SANOFI SFRECCIA LA SALUTE Il concetto di automedicazione va oltre la cura farmaceutica e il trattamento di un paziente, è cura di sé (self care) nel senso più ampio del termine. Il cittadino oggi è sempre più protagonista delle scelte per la propria salute e il proprio benessere. Ma questa autonomia richiede maggior consapevolezza e conoscenza, non solo attraverso il consiglio del farmacista, ma anche rispetto alla cultura individuale sull’approccio alle possibili soluzioni. Sanofi Consumer Healthcare (CHC) risponde ai bisogni delle persone attraverso un’ampia scelta di prodotti e, nel mese di luglio, in collaborazione con Trenitalia lancia l’iniziativa Con Sanofi sfreccia la salute: una campagna informativa con l’obiettivo di sensibilizzare tutti sul tema dell’automedicazione. Su alcune tratte Frecciarossa sono distribuiti ai viaggiatori opuscoli e materiali informativi, per favorire un uso appropriato e responsabile dei farmaci da banco. [www.trenitalia.com] [www.sanofi.it]


VIAGGIARE//SOCIETÀ di Ilaria Perrotta

Men in the mirror

Mondadori, pp. 196 ¤ 17

David Beckham per Biotherm Homme

NON SOLO PALESTRA. ANTIRUGHE, RITOCCHI E PRODOTTI DI BELLEZZA SPOPOLANO NEL MONDO VIRILE. I NUOVI UOMINI NON DISDEGNANO IL BEAUTY CASE E VANNO IN CERCA DELLA POSA PERFETTA SU INSTAGRAM

L

e ultime ricerche parlano chiaro: la vanità si declina al maschile. Un’indagine a cura dell’Osservatorio di uala.it, network che raccoglie i migliori sa-

loni di hairstyling ed estetica delle principali città italiane, svela che nel 2015 più di cinquemila uomini hanno speso quasi 3,5 milioni di euro per trattamenti di bellezza prenotati

135

LF

LUG2016

online. Per non parlare del boom dei ritocchini estetici for him, diventato fenomeno globale. Secondo Antonella Castaldo, chirurgo plastico, «in America nei prossimi tre o quattro


© Cindy Ord/Getty Images

Stash dei The Kolors, famoso per il suo ciuffo

James Franco, fanatico della manicure

anni la chirurgia estetica per lui sarà allineata a quella femminile». Un altro studio dell’Osservatorio Mv Cosmetiques ha portato alla luce le ultime manie dei gentlemen tra i 25 e i 48 anni: attività fisica a gogò prima e dopo il lavoro, trattamenti

Justin Bieber, a 22 anni usa creme antirughe

benessere, prodotti antirughe anche costosi, fondotinta, pinzette per sopracciglia, creme mani e solari, spesso rubati alle dolci metà. «Il sesso forte ha ufficialmente abbattuto il tabù della cura del proprio aspetto», spiega Alessandro Bruzzi, amministratore delegato di uala.it. Gli fa eco lo psicologo Stefano Gastaldi, autore del libro Uomini: se li conosci puoi amarli: «Oggi l’ossessione estetizzante, prima considerata esclusiva delle donne, è entrata a pieno titolo nel mondo virile, che compensa così le nuove insicurezze venute a galla negli ultimi decenni». Ma che vanesi i signori lo siano sempre stati è risaputo da secoli: Giulio Cesare, riporta Svetonio, si depilava periodicamente e il Re Sole, Luigi XIV, sfoggiava scarpe con il tacco. Da allora, dunque, cos’è cambiato? Oggi non ci si vergogna più di essere amici dello specchio, anzi. Da quando, all’inizio del XXI secolo, i metrosexual – la generazione di etero metropolitani iper modaioli – hanno consacrato i nuovi Narcisi a sex symbol, vip e perfetti sconosciuti non hanno più nascosto di avere in tasca, insieme alle chiavi dell’auto, un lip balm. Tra le celebrities, per esempio, James Franco è un maniaco della manicure, Jared Leto cambia spesso taglio di capelli e Jude Law spende cifre considerevoli per gli anti-age. Anche i più giovani seguono il trend: il ventiduenne Justin Bieber fa uso di maschere liftanti dandone prova su Instagram, mentre in Italia il lea-

136

LF

LUG2016

© Dimitrios Kambouris/Getty Images

© Anthony Harvey/Getty Images

VIAGGIARE//SOCIETÀ

der dei The Kolors, Stash, non esce mai di casa senza dedicare almeno un’ora al suo ciuffo cotonato. E poi c’è David Beckham: l’ex calciatore, eletto dalla rivista americana People l'uomo più sexy del mondo nel 2015, è il primo testimonial globale della linea Homme del brand Biotherm, con cui sta lavorando su una gamma di prodotti per la pelle che verrà lanciata nel 2017. Questi new men si avvicinano sempre più a un universo fino a poco tempo fa prettamente rosa. E il fatto che poi, oltre alla definizione dei pettorali, si dedichino con maggiore dolcezza anche ai loro figli va di pari passo con il mutamento sociale in corso. Lo dimostra la foto che ha fatto il giro del mondo qualche tempo fa: un bellissimo papà armato di ago e filo, intento a cucire i vestitini della bambola di sua figlia Harper, che di cognome, neanche a dirlo, fa proprio Beckham. LF


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

137

LF

LUG2016


VIAGGIARE//FUORI LUOGO//1 di Mario Tozzi [Geologo Cnr, conduttore tv e saggista]

AGRO PONTINO ADDIO

© vpardi/Fotolia.com

La storia del territorio italiano e i danni all'ambiente nelle nuove puntate di Fuori luogo, a luglio su Rai1

C

osa tiene insieme la laguna di Venezia e la Milano degli anni '60? Qual è il filo rosso che collega l'Agro Pontino a Catania? E cosa salda il Po alla civiltà del tufo della Maremma? La storia del territorio è la base da cui partono gli approfondimenti dell'edizione 2016 del programma Fuori luogo, in onda su Rai1 in seconda serata a partire dall'11 luglio. Riflettori puntati su un territorio come quello italiano, che ha condizionato pesantemente

la storia recente degli uomini che si sono succeduti sulla Penisola. Figli di una geologia giovane e inquieta, in passato i suoi abitanti avevano comunque vissuto in equilibrio con il proprio ecosistema, uno su tutti l'esempio dei Sassi di Matera: ieri vergogna nazionale, oggi capitale europea della cultura. Poi però quell'equilibrio si è rotto a causa dell'impatto con la modernità, che ha recato indubbi vantaggi e maggiore benessere, ma ha distrutto

139

LF

LUG2016

la società tradizionale e devastato l'ambiente. Come l'Agro Pontino, una foresta primordiale di decine di migliaia di ettari e un insieme di paludi e laghi costieri unico in Europa, che è stato cancellato dalla bonifica integrale fascista, concretizzatasi nel più grande massacro di alberi e di habitat mai perpetrato sul suolo continentale. Non era forse possibile comprenderlo un tempo, ma oggi sappiamo che la pianura pontina era la nostra Amazzonia. LF


VIAGGIARE//FUORI LUOGO//2 di Pierluigi Amen [Storico e coordinatore progetto di ricerca Anrp]

Tesserino di riconoscimento rilasciato in un campo di detenzione tedesco

Il

È

rastrellamento del Quadraro

l’alba del 17 aprile 1944. Nella borgata romana del Quadraro e in zone limitrofe, i reparti dell’esercito tedesco e delle SS comandati dal Tenente Colonnello Herbert Kappler rastrellano tutti gli uomini dai 16 ai 55 anni. Al termine della violenta operazione, denominata Balena, vengono deportati nei campi di concentramento tedeschi circa 750 civili, reclutati come forza lavoro per l’economia del Terzo Reich. Il rastrellamento del Quadraro avvenne in quanto le alte gerarchie naziste, in seguito all’azione di guerra partigiana di via Rasella, che ebbe come conseguenza immediata l’eccidio delle Fosse Ardeatine, diedero l’ordine di provvedere all’evacuazione e alla deportazione dei cittadini «dei rioni e sobborghi maggiormente infestati

dai comunisti», per poterli avviare al lavoro coatto. Il pretesto fu l’uccisione di tre militari tedeschi compiuta il lunedì di Pasqua 10 aprile 1944 presso l’osteria Da Giggetto sulla Tuscolana, alla quale partecipò Giuseppe Albano, noto come il Gobbo del Quarticciolo. Dopo varie soste in Italia, il 29 giugno 1944 i deportati raggiunsero lo smistamento lavoratori di Racibórz (Ratibor), in Polonia. Da quel momento le loro strade si divisero tra diverse fabbriche, fino in Germania e Austria. Dopo 12 mesi di traversie e sottoalimentazione, il ritorno a casa tra l'aprile e l'ottobre del ’45. In onore dei deportati e in memoria degli avvenimenti, il 15 aprile di quest'anno in Campidoglio a Roma e il 29 alla stazione Campo di Marte a Firenze, si sono svolte due

importanti cerimonie. Nella prima è stata presentata la proposta di conferimento di una medaglia al merito civile alla memoria di Don Gioacchino Rey, promossa dall’Associazione nazionale reduci dalla prigionia e deliberata dal Commissario straordinario di Roma, il prefetto Francesco Paolo Tronca. Nato a Lenola nel 1888 e morto alla fine del 1944, il “Parroco delle trincee” si batté per la sua borgata sia durante l’azione predatoria che nel successivo conforto e aiuto alle famiglie. È grazie alla sua intuizione di raccogliere i nominativi dei deportati che si è potuto poi far riconoscere a buona parte degli aventi diritto le provvidenze e le qualifiche dovute per legge, poiché gli elenchi dei tedeschi non furono mai reperiti. A Firenze, presso il binario 1 della stazione Campo di Marte, in collaborazione con Ferrovie dello Stato Italiane l’Anrp ha collocato una lapide commemorativa in memoria del transito dei rastrellati del 29 aprile 1944. Il Gruppo FS ha collaborato con l’Associazione nella ricerca e ricostruzione delle vicende individuali di deportazione dei propri dipendenti. LF [www.anrp.it | tel. 06 7004253]

La lapide commemorativa al binario 1 della stazione Firenze Campo di Marte 140

LF

LUG2016


Il modo più semplice per trasferire file dal tuo dispositivo Android™

Libera memoria per salvare i tuoi ricordi

Trasferisci facimente i file dal tuo smartphone o tablet Android1 a PC o Mac grazie ai due connettori micro-USB e USB 3.0.

SB

Android

iv o

150MB/s* U

SanDisk Ultra® Dual USB Drive 3.0

An droid™

USB 3.0 al PC FINO A

it os Disp

* (solo formati da 32-128 GB) Velocità di lettura dalla periferica al computer fino 150 MB/sec. (solo formato da 16 GB) Velocità di lettura dall'unità al computer fino a 130 MB/sec. Velocità di scrittura inferiori e variabili in base alla capacità dell'unità. È necessario disporre di una porta USB 3.0. Dati basati su test interni; le prestazioni potrebbero essere inferiori in base al dispositivo host utilizzato. 1 MB = 1.000.000 di byte. 1È necessario utilizzare un dispositivo compatibile con On The Go (OTG). Consultare il sito web www.sandisk.com/dualdrive per l'elenco dei dispositivi compatibili. © 2016 Western Digital Corporation o società affiliate. Tutti i diritti riservati. SanDisk, SanDisk Ultra e il logo SanDisk sono marchi commerciali di Western Digital Corporation o società affiliate, registrati negli Stati Uniti o in altri Paesi. Android e Google Play sono marchi commerciali di Google Inc. Il robot Android è riprodotto o modificato dal lavoro creato e condiviso con Google ed è utilizzato in conformità con i termini specificati nella licenza di attribuzione Creative Commons 3.0. Mac è un marchio commerciale di Apple Inc. Tutti gli altri marchi commerciali sono di proprietà dei rispettivi titolari.


FRECCE + BUS IN UN’UNICA

SOLUZIONE DI VIAGGIO Raggiungi il network delle FRECCE anche da SIENA, PERUGIA, L’AQUILA, POTENZA E MATERA

Scopri i nuovi collegamenti su trenitalia.com Trenitalia. Chi ti dà di più?

www.trenitalia.com

Offerta disponibile per viaggi sia di andata che ritorno. Il biglietto dell’autobus è acquistabile, nel limite dei posti disponibili, solo in combinazione al servizio FRECCIA proposto dai sistemi di vendita di Trenitalia. Maggiori informazioni circa le condizioni del servizio su www.trenitalia.com


LE FRECCE NEWS//COVER

© Giuseppe Senese Creatività e Broadcasting/FS Italiane

TRENITALIA ALTA VELOCITÀ AD ALTA FREQUENZA HIGH FREQUENCY FOR HIGH SPEED

OFFERTE & SERVIZI

144

PREZZI & PROMOZIONI

148

CINEMA & CO.  FOOD ON BOARD

150

CARTAFRECCIA

152

151

143

LF

LUG2016

NETWORK

154

ROUTES

155

CITY AV 

156

FLOTTA/FLEET

160


LE FRECCE NEWS//OFFERTE & SERVIZI

TRENITALIA SUMMER Nella bella stagione cresce l’offerta Trenitalia. Più collegamenti con le Frecce e nuovi servizi intermodali per raggiungere tutto il Belpaese. Aumenta anche la rete internazionale Italia-Svizzera

MILANO-ROMA MAGGIORE FREQUENZA E FLESSIBILITÀ NELLA SCELTA DELL’ORARIO DI VIAGGIO 90 collegamenti al giorno Roma-Milano, di cui 44 in meno di 3 ore • +2 Frecciarossa Milano-Roma/Napoli con fermata a Bologna dal 12 giugno • +2 Frecciarossa Milano-Roma/Napoli con fermata a Bologna dal 31 luglio NON SOLO TORINO-SALERNO PIÙ QUALITÀ E SERVIZI FRECCIAROSSA FUORI DAL CORRIDOIO AV TORINO-SALERNO • Venezia-Padova-Roma: +4 Frecciarossa al giorno di cui 2 fino a Napoli (2 dei 4 treni sostituiscono altrettanti Frecciargento) • Milano-Venezia: prosegue la sostituzione dei Frecciabianca con i Frecciarossa: oggi 16 treni al giorno. Entro fine anno ulteriori sostituzioni e avvio della rotta diretta Torino-Venezia • Lecce: +2 Frecciarossa al giorno durante il weekend con partenza alle 6 da Milano e rientro a Lecce alle 15:40, con fermata anche a Brindisi SEMPRE PIÙ FRECCIAROSSA 1000 PROSEGUE L’ENTRATA IN ESERCIZIO DEI NUOVI SUPER TRENI Ogni giorno 48 Frecciarossa 1000 permettono di viaggiare con il massimo comfort. Diventeranno oltre 60 entro fine anno

144

LF

LUG2016

© Vincenzo Tafuri/La Freccia

© Creatività e Broadcasting/FS Italiane

ROMA-VERONA POTENZIATA L’OFFERTA TRA LA CAPITALE E LA CITTÀ SCALIGERA • +2 nuovi collegamenti, per un totale di 16 Frecciargento al giorno • Da Verona prosecuzioni anche per Brescia (4 collegamenti al giorno) e Bolzano (8 collegamenti al giorno) • Da Roma prosecuzioni su Napoli (4 collegamenti al giorno)


LE FRECCE NEWS//OFFERTE & SERVIZI

SERVIZIO INTEGRATO FRECCE+BUS. L'ALTA VELOCITÀ SI COLLEGA A SIENA, PERUGIA, L’AQUILA, MATERA E POTENZA

© Creatività e Broadcasting/FS Italiane

Grazie a FRECCIALink, il nuovo servizio integrato di Trenitalia Frecce+bus, 4 corse al giorno da/per Siena, Perugia, L'Aquila, Matera e Potenza, in connessione con Frecciarossa e Frecciargento, per raggiungere i principali hub dell’Alta Velocità. Il servizio utilizza confortevoli bus da 16 posti, attrezzati anche per i diversamente abili, dotati di connettività WiFi e monitor a bordo.

NUOVE FERMATE ESTIVE AMPLIATA L’OFFERTA FRECCIABIANCA E FRECCIARGENTO Alcuni esempi di fermate aggiuntive fino al 18 settembre

© Vincenzo Tafuri/La Freccia

Latisana e Cervignano Rimini, Riccione, Cattolica Senigallia, Giulianova, Vasto-S. Salvo Monopoli, Ostuni Fasano Orbetello Inoltre, per molte delle località servite, agevolazioni e vantaggi esclusivi per i clienti che raggiungono la meta del soggiorno con Trenitalia NOVITÀ EUROCITY ITALIA-SVIZZERA Da giugno 2 nuovi Eurocity collegano Milano a Lucerna e Basilea • Partenza da Milano alle 9:55 con arrivo a Lucerna alle 13:41 e a Basilea alle 14:55 • Partenza da Basilea alle 15:04 e da Lucerna alle 16:18 con arrivo a Milano alle 20:05

145

LF

LUG2016


LE FRECCE NEWS//OFFERTE & SERVIZI

ESTATE SUPER CONVENIENTE

© iStockphoto.com

Prezzi imbattibili e massima libertà di viaggio. Offerte esclusive su misura pensate per le tante e diverse esigenze dei clienti Trenitalia

UPGRADE ESTATE Fino al 31 agosto con la promozione Upgrade Estate si viaggia su Frecciarossa in Executive al prezzo della Business, in Business al prezzo della Standard e in 1^ classe su Frecciargento, Frecciabianca e Intercity al prezzo della 2^. L’offerta si applica al biglietto Base intero, è a posti limitati e variabile a seconda dei giorni della settimana, dei treni e della classe o livello di servizio. AL MARE IN TRENO Viaggio e trasferimento in hotel gratuiti riservati a chi sceglie il treno per concedersi una vacanza di almeno una settimana a Riccione, Rimini e Cattolica. Inoltre 72 fermate Frecciarossa, Frecciabianca e Intercity per i turisti diretti in Riviera e, fino al 18 settembre, 2 Frecciabianca tra la Capitale e l’Umbria verso Riccione. L’iniziativa Al mare in treno, valida fino al 31 dicembre, può essere abbinata ai biglietti Base, Economy, Super economy e agli altri prezzi speciali previsti da Trenitalia. SPECIALE ROMA Fino al 20 novembre la Capitale è più vicina grazie allo sconto del 30% per chi viaggia sulle Frecce. Altre promozioni a pag. 148. Maggiori informazioni su trenitalia.com

146

LF

LUG2016


A


LE FRECCE NEWS//PREZZI & PROMOZIONI

SUPER ECONOMY ECONOMY MASSIMO RISPARMIO CONVENIENZA E FLESSIBILITÀ

BASE LIBERTÀ DI VIAGGIO E CAMBI ILLIMITATI

Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Il cambio prenotazione, l’accesso ad altro treno e il rimborso non sono consentiti. Il biglietto può essere acquistato entro la mezzanotte del secondo giorno precedente il viaggio. In via promozionale, acquistando un biglietto Super economy con un anticipo di almeno 60 giorni, è possibile viaggiare a soli ¤ 19,901 in Standard o 2^ classe di Frecciarossa e Frecciargento sulle tratte Roma-Milano, Roma-Verona, Roma-Venezia, Roma-Brescia e viceversa.

Biglietto acquistabile fino alla partenza del treno. Entro tale limite sono ammessi il rimborso e il cambio del biglietto e il cambio della prenotazione, gratuitamente, un numero illimitato di volte. Dopo la partenza, il cambio della prenotazione e del biglietto sono consentiti una sola volta fino a un’ora successiva.

SPECIALE 2X1 Offerta dedicata a chi prende il treno di sabato. Si viaggia in due pagando un solo biglietto al prezzo Base nei livelli Business, Premium e Standard su tutti i treni nazionali e in 1^ e 2^ classe2.

Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Il biglietto può essere acquistato entro la mezzanotte del secondo giorno precedente il viaggio. Il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. È possibile, fino alla partenza del treno, esclusivamente il cambio della data e dell’ora per lo stesso tipo di treno, livello o classe, effettuando il cambio rispetto al corrispondente biglietto Base e pagando la relativa differenza di prezzo. Il nuovo ticket segue le regole del biglietto Base.

A/R IN GIORNATA Con l’offerta A/R in giornata si può partire e tornare nello stesso giorno con le Frecce a prezzi fissi, differenziati in base alle relazioni e alla classe/livello di servizio. In via promozionale fino al 31 agosto, l’offerta A/R in giornata si può acquistare entro le ore 24 del giorno precedente la partenza del treno3.

A/R WEEKEND Con l’offerta A/R weekend si può partire il sabato e tornare la domenica con le Frecce a prezzi vantaggiosi a partire da ¤ 69. I prezzi sono differenziati in base alla relazione e alla classe/livello di servizio3.

BIMBI GRATIS Con Trenitalia i bambini viaggiano gratis in Frecciarossa, nei livelli Business, Premium e Standard, e in Frecciargento, Frecciabianca e Intercity in 1^ e 2^ classe. Gratuità prevista per i minori di 15 anni accompagnati almeno da un maggiorenne, in gruppi composti da 2 a 5 persone4.

1. Il prezzo indicato si riferisce a viaggi di sola andata in livello Standard Frecciarossa e nella 2^ classe Frecciargento. L’offerta è a posti limitati e varia in base al giorno, al treno e alla classe/livello di servizio. Il cambio prenotazione/biglietto e il rimborso non sono consentiti. L’offerta non è cumulabile con altre riduzioni, a eccezione di quella prevista a favore dei ragazzi. 2. L’offerta è a posti limitati e soggetta a restrizioni. Acquistabile entro la mezzanotte del secondo giorno precedente la partenza. Cambio prenotazione e biglietto, rimborso e accesso ad altro treno non ammessi. Sono esclusi Executive, salottino, cuccette, VL, Excelsior. 3. Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Non si applica ai viaggi per cui è previsto un prezzo Base di andata e ritorno inferiore. Il cambio dell’orario, sia per il treno di andata che per quello di ritorno, è ammesso una sola volta fino alla partenza degli stessi. Il cambio delle date dei viaggi, il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. L’offerta è acquistabile fino alle ore 24 del secondo giorno precedente la partenza, per acquisti fino al 31 agosto entro le ore 24 del giorno precedente la partenza del treno. 4. I componenti del gruppo che non siano bambini/ragazzi pagano il biglietto al prezzo Base. Offerta a posti limitati e variabili rispetto al giorno, ai treni e alla classe/livello di servizio. Cambio prenotazione/biglietto e rimborso soggetti a restrizione.

148

LF

LUG2016


LE FRECCE NEWS//PREZZI & PROMOZIONI

OFFERTE RISERVATE AI SOCI CARTAFRECCIA CartaFRECCIA Special Con l’offerta CartaFRECCIA Special viaggiare costa la metà Un motivo in più per iscriversi a CartaFRECCIA

Per i soci CartaFRECCIA risparmio del 50% per partenze dalle 11 alle 14, martedì, mercoledì e giovedì.

Trenitalia. Chi ti dà di più?

CARTAFRECCIA SPECIAL I titolari CartaFRECCIA possono viaggiare dalle 11 alle 14 il martedì, mercoledì e giovedì con il 50% di sconto rispetto al biglietto Base. L’offerta è valida su tutti i treni Frecciarossa nei livelli Business, Premium e Standard e in Frecciargento, Frecciabianca e Intercity in 1^ e 2^ classe5. A bordo è necessario esibire la CartaFRECCIA insieme a un documento di riconoscimento. Informazioni e acquisti su www.trenitalia.com e presso tutti i canali di vendita.

www.trenitalia.com

Offerta a posti limitati. Lo sconto del 50% si applica rispetto al prezzo del biglietto Base. L’offerta, riservata ai titolari di una CartaFRECCIA, è valida per viaggiare su tutti i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e sugli Intercity, in 1a e in 2a classe e nei livelli di servizio Business, Premium e Standard. Sono esclusi i treni e servizi Notte e il livello di servizio Executive. Il biglietto può essere acquistato fino alle ore 24 del giorno precedente alla partenza del treno.

Il cambio del biglietto e della prenotazione, il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. Info su www.trenitalia.com e presso tutti i canali di vendita.

CARTAFRECCIA YOUNG & SENIOR Per gli under 26 e gli over 60 titolari di CartaFRECCIA dal 1° luglio al 31 agosto 50% di sconto sul prezzo Base dei biglietti per tutti i treni nazionali e in tutti i livelli di servizio, a eccezione dell’Executive, del salottino e delle vetture Excelsior6. A bordo è necessario esibire la CartaFRECCIA insieme a un documento d’identità. Altre informazioni a pag. 153.

CARNET AV 3x2 I titolari CartaFRECCIA con l’offerta Carnet AV 3x2 possono acquistare tre viaggi al prezzo Base per Frecciarossa o Frecciargento pagandone soltanto due7.

CARNET 10 VIAGGI Con Carnet 10 viaggi si acquistano 10 biglietti al prezzo di 88. Riservato ai titolari CartaFRECCIA, è nominativo, personale e acquistabile esclusivamente in modalità ticketless. L’offerta è disponibile sui treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e Intercity. La riduzione è del 20% sul prezzo Base previsto per la soluzione, la classe o livello di servizio prescelti. In Executive lo sconto è del 30%.

5. Sono esclusi il livello Executive e il salottino. Offerta acquistabile entro la mezzanotte del secondo giorno precedente la partenza presso tutti i canali di vendita Trenitalia. Cambio biglietto e prenotazione e rimborso non ammessi. 6. L’offerta è acquistabile entro la mezzanotte del secondo giorno precedente la partenza del treno. Non è valida sui treni regionali. Il numero dei posti disponibili è limitato e varia in base al giorno, al treno e alla classe/livello di servizio. Cambio prenotazione e biglietto, rimborso e accesso ad altro treno non ammessi. 7. Il Carnet è nominativo e utilizzabile per prenotazioni entro 60 giorni dalla data di emissione, per partenze entro i limiti di prenotabilità dei treni. È possibile effettuare il cambio data/ora del singolo viaggio prenotato tramite Carnet fino alla partenza del treno secondo le condizioni del biglietto Base. Non è ammesso il cambio del Carnet e il rimborso è soggetto a restrizioni. Non è consentito il rimborso del singolo viaggio. A bordo è necessario esibire la CartaFRECCIA insieme a un documento di riconoscimento e comunicare il codice del Carnet. 8. Il Carnet consente di effettuare 10 viaggi in entrambi i sensi di marcia di una specifica tratta, scelta al momento dell’acquisto e non modificabile per i viaggi successivi. Le prenotazioni dei biglietti devono essere effettuate entro 180 giorni dalla data di emissione del Carnet. L’offerta non è cumulabile con altre promozioni. Il cambio della singola prenotazione ha tempi e condizioni uguali a quelle del biglietto Base. Il cambio del biglietto non è consentito. Il rimborso è soggetto a restrizioni.

OFFERTA SPECIALE AV -50%

Per partenze fino al 31 agosto, sconto del 50% sui biglietti per viaggiare in Frecciargento da e per Bolzano, Rovereto, Trento Verona e Brescia*. *La riduzione è sul prezzo Base intero. Il numero di posti è limitato e variabile in base al giorno, ai treni e alla classe/livello di servizio. Offerta acquistabile fino alle ore 24 del secondo giorno precedente la partenza. Non cumulabile con altre riduzioni, a esclusione di quella prevista a favore dei ragazzi. Cambio prenotazione e biglietto, rimborso e accesso ad altro treno non ammessi. Info e dettagli su trenitalia.com

149

LF

LUG2016


LE FRECCE NEWS//CINEMA & CO.

WWW.PORTALEFRECCE.IT Disponibile sui treni Frecciarossa e Frecciargento, il Portale FRECCE rende più piacevole il viaggio grazie ai numerosi servizi pensati per soddisfare ogni esigenza The new Portale FRECCE, available on Frecciarossa and Frecciargento trains, provides a pleasant journey thanks to many services designed to meet every need ISTRUZIONI PER L’ACCESSO Collegarsi alla rete WiFi di bordo (WiFi Frecciarossa o Frecciargento) Lanciare il browser Internet. Digitando un qualsiasi indirizzo si aprirà l’home page del portale (se non viene visualizzata digitare direttamente www.portalefrecce.it) Per accedere a Internet o fruire dei contenuti Cinema e Musica è necessario autenticarsi con credenziali personali da creare attraverso una veloce registrazione La registrazione è unica e va effettuata una sola volta. Le credenziali generate (numero di cellulare e password) possono essere utilizzate per entrare nel portale in tutti i viaggi successivi sui treni Frecciarossa e Frecciargento

ACCESS INSTRUCTIONS Connect to the WiFi network on board (Frecciarossa or Frecciargento WiFi) Run the Internet browser. By typing any address you will be redirected to the portal home page (if not displayed, type directly www.portalefrecce.it) To access Internet or use the content of Cinema and Music, is necessary to authenticate with a personal identification, to be created through a quick registration There is one registration and it must be made only once. The generated identification data (mobile number and password) can be used, for all next travels, to enter the portal on Frecciarossa and Frecciargento trains

AMPIA SCELTA DI SERVIZI COMPLETAMENTE GRATUITI/WIDE RANGE OF COMPLETELY FREE SERVICES CINEMA

Biancaneve

Poli opposti

2061 - Un anno eccezionale

Tutte lo vogliono

NEWS

MUSIC

TRAVEL INFO

INTERNET WIFI

Notizie Ansa sui principali fatti quotidiani aggiornate ogni ora Hourly updated Ansa news on the main events of the day

Il meglio della musica contemporanea italiana e straniera The best of Italian and foreign contemporary music

Informazioni in tempo reale su puntualità, fermate, coincidenze Real-time information on punctuality, stops, connections

Connessione a internet tramite WiFi di bordo Connection to the Internet via WiFi on board

Ulteriori dettagli, info e condizioni su trenitalia.com/Further details, info and conditions on trenitalia.com Il servizio di connessione internet WiFi è offerto da TIM/The WiFi Internet connection service is offered by TIM

150

LF

LUG2016


LE FRECCE NEWS//FOOD ON BOARD

Il viaggio nel viaggio

PECORINO ROMANO DOP A luglio i menĂš delle Frecce sono dedicati al Pecorino Romano Dop, un formaggio a pasta dura e cotta prodotto esclusivamente con latte fresco intero di pecora in cui sapore, aroma e consistenza sono perfettamente bilanciati. Itinere e le Frecce hanno creato piatti ad hoc per esaltarne al massimo le caratteristiche. Per tutto il mese i passeggeri Executive, i clienti del ristorante e del bar, i viaggiatori Business e Premium dei Frecciarossa 1000 che scelgono Easy Gourmet potranno gustare molte preparazioni che celebrano questo prodotto, frutto di una tradizione secolare.

In July the menus of the Frecce trains are dedicated to DOP Pecorino Romano, a hard, cooked cheese produced exclusively with fresh whole goat’s milk in which the flavour, aroma and consistency are perfectly balanced. Itinere and the Frecce trains have created ad hoc dishes to enhance their characteristics. For the entire month passengers on the Executive, the customers of the restaurant and bar, Business and Premium travellers of the Frecciarossa 1000 who choose Easy Gourmet will be able to taste many preparations that celebrate this produce, the result of centuries-old tradition.

151

LF

LUG2016

Welcome drink con il Friulano della cantina Fantinel. Un bianco delicato dal colore giallo paglierino, con note tipiche di fiori di campo e fieno secco, sempre morbido e vellutato, in bocca leggermente amarognolo. Welcome drink with Friulano wine from the Fantinel cellar. A white wine with a yellow straw colour, delicate, with typical hints of wild flowers and dry hay. The taste is always soft and velvety, being slightly bitter on the tongue. [www.fantinel.com]


LE FRECCE NEWS//CARTAFRECCIA

SOCI CARTAFRECCIA L’iscrizione a CartaFRECCIA è semplice e gratuita. Subito 100 punti in regalo riportando il codice promozionale TIWB0200351

CARTAFRECCIA PREPAGATA Iscrivendosi online al programma fedeltà di Trenitalia si può ricevere la CartaFRECCIA con funzioni di ricaricabile. Abilitandola come prepagata entro il 31 dicembre 2016, si ottiene un buono sconto da ¤ 10* per gli acquisti su trenitalia.com. Al superamento di ¤ 200 di spesa, anche in più transazioni, si ricevono ulteriori ¤ 10*. I possessori del vecchio tipo di carta possono continuare a utilizzarla oppure sostituirla con la nuova. Su trenitalia.com si possono scoprire le promozioni dedicate ai titolari CartaFRECCIA e i vantaggi esclusivi riservati dai partner Trenitalia. *Il buono sconto può essere utilizzato per l’acquisto di un qualunque titolo di viaggio su trenitalia.com di importo pari o superiore a ¤ 20 (esclusi i treni del trasporto regionale, abbonamenti, Carnet 10 viaggi e Carnet di prenotazione abbonati) per tutte le classi e livelli di servizio. Per maggiori informazioni visitare la sezione Buoni sconto su trenitalia.com. Si assegna un solo buono sconto per ciascun titolare indipendentemente dalla spesa complessiva effettuata oltre la soglia minima richiesta.

I PREMI DEL MESE In promozione fino al 31/07/2016

PIQUADRO//PORTA ABITI SOTTILE

13.600 PUNTI 15.100

Realizzato con tessuto fiammato, spalmato e antistrappo che lo rende resistente all’acqua. Dimensioni: 55x56x3,5 cm. Colore: blu avio. CINECITTÀ WORLD BIGLIETTO GIORNALIERO

4.000 PUNTI 4.400

Biglietto d’ingresso a data libera. Valido un giorno per una singola persona con accesso a tutti gli spettacoli e le attrazioni del parco divertimenti. FONDAZIONE FRANCESCA RAVA// MISSIONE SALVAVITA BAMBINI NEL MEDITERRANEO ¤ 10

PARTNER DEL MESE I soci CartaFRECCIA che prenotano il proprio albergo sul sito trenitaliahotels.it guadagnano un punto extra per ogni ¤ 10 di spesa. Con HRS si può scegliere tra 250mila hotel in base a oltre tre milioni di recensioni rilasciate dagli utenti. Per prenotare basta inserire il codice CartaFRECCIA nell’apposito campo. L’accredito dei punti avviene entro 60 giorni dalla data di check out. [trenitalia.com; it.hrs.com]

1.400 PUNTI 1.600

È possibile trasformare i punti in donazioni per operazioni umanitarie di primo soccorso sanitario a bambini e donne incinte salvati nel Canale di Sicilia.

Il programma CartaFRECCIA termina il 31/12/2016 e i premi possono essere richiesti entro il 28/02/2017 152

LF

LUG2016


LE FRECCE NEWS//CARTAFRECCIA

RISPARMIA CON CARTAFRECCIA Per i soci CartaFRECCIA sconti e agevolazioni nelle principali sedi di mostre ed eventi in Italia

1 Barozzi Veiga Fine Arts Museum Chur, Switzerland (2012-2016)

Il programma CartaFRECCIA permette di trasferire i punti accumulati ad altri soci. Durante la validità dell’operazione a premi sono possibili tre trasferimenti in lotti da 500 punti ciascuno, fino a un massimo di 1.500. Donare è facilissimo: basta accedere all’area riservata, nella sezione Gestione punti, e inserire il codice CartaFRECCIA della persona a cui si desidera regalarli. Quelli trasferiti non concorrono al calcolo dei punti qualificanti.

CARTAFRECCIA YOUNG E SENIOR Ogni età ha i suoi vantaggi. A luglio e agosto le promo CartaFRECCIA Young e CartaFRECCIA Senior sono ancora più convenienti: il risparmio per chi ha meno di 26 anni e più di 60 è del 50%, ogni giorno, su tutti i treni nazionali e in tutti i livelli di servizio, tranne l’Executive*.

*Note legali e maggiori informazioni a pagina 149

153

LF

Photo Barozzi/Veiga

VENEZIA 15. Mostra Internazionale di Architettura ( 1): i clienti che esibiscono al botteghino la CartaFRECCIA e il biglietto delle Frecce per Venezia possono usufruire di riduzioni sui ticket d’ingresso alla Biennale. Inoltre, grazie alla partnership con HRS è possibile prenotare presso più di 200 hotel in Laguna direttamente dall’homepage di trenitalia.com • Palazzo Grassi e Punta della Dogana • MUVE - Fondazione Musei Civici Venezia TORINO • Venaria Reale • Museo del cinema di Torino • Museo Egizio MILANO • Triennale di Milano • Joan Miró. La forza della materia fino all’11 settembre al Museo delle Culture • La bellezza ritrovata fino al 17 luglio alle Gallerie d’Italia Piazza Scala • Escher fino al 15 gennaio 2017 a Palazzo Reale • MUBA - Museo dei bambini BRESCIA • Fondazione Brescia Musei VICENZA • Dionisio fino al 31 ottobre alle Gallerie d’Italia Palazzo Leoni Montanari VERONA • Maria Callas. The exhibition fino al 18 settembre all’AMO - Palazzo Forti BOLOGNA • Egitto. Splendore millenario fino al 17 luglio al Museo Civico Archeologico • Barbie. The Icon fino al 2 ottobre a Palazzo Albergati GENOVA • Alfons Mucha e le atmosfere Art Nouveau fino al 18 settembre a Palazzo Ducale FIRENZE • Fondazione Maggio Musicale Fiorentino • Da Kandinsky a Pollock fino al 24 luglio a Palazzo Strozzi ROMA • Alfons Mucha fino all’11 settembre e Barbie. The Icon fino al 30 ottobre al Complesso del Vittoriano • Viaggio nei Fori di Augusto e Cesare • Explora - Museo dei bambini • 16esima Quadriennale d'Arte NAPOLI • Città della Scienza • MANN – Museo Archeologico Nazionale di Napoli [www.trenitalia.com]

LUG2016


LE FRECCE NEWS//NETWORK

Più di 80 città collegate More than 80 linked cities

Bolzano Udine Treviso Milano

Brescia

Verona

Vicenza Trieste Venezia

Reggio EmiliaAV

Torino

Padova

Piacenza Ravenna

Bologna Genova La Spezia

NO STOP

Rimini

Firenze

Pisa

Ancona

Perugia

NO STOP

Siena L’Aquila Pescara Roma Fiumicino Aeroporto

Caserta Foggia

Bari

Potenza

Napoli Salerno

Matera

Lecce Taranto

Lamezia Terme

Reggio di Calabria LEGENDA:

Per schematicità e facilità di lettura la cartina riporta soltanto alcune città esemplificative dei percorsi delle diverse tipologie di Frecce Maggiori dettagli per tutte le soluzioni di viaggio su www.trenitalia.com

154

LF

For sketchiness and easy reading, the map shows only some cities that exemplify the paths of the different types of the Frecce More details for all travel solutions on www.trenitalia.com

LUG2016


LE FRECCE NEWS//ROUTES

Oltre 240 Frecce al giorno More than 240 Frecce a day

COLLEGAMENTI GIORNALIERI E DURATA MINIMA DEL VIAGGIO DAILY TRANSPORT LINKS AND MINIMUM JOURNEY TIME 88 Frecciarossa Milano-Roma in 2h 55'

16 Frecciargento Roma-Verona in 2h 52'

38 Frecciarossa e Frecciargento Roma-Venezia in 3h 12' 1

42 Frecciarossa e Frecciabianca Milano-Venezia in 2h 10' 1

ALTRI ESEMPI/OTHER EXAMPLES

Le durate minime indicate si riferiscono alla soluzione di viaggio più veloce con una delle tre Frecce, dalle stazioni centrali dove non specificato. I collegamenti indicati comprendono sia i servizi di andata che di ritorno. Sono previste variazioni nel fine settimana e in alcuni periodi dell’anno. Maggiori dettagli per tutte le soluzioni su trenitalia.com The minimum durations shown are related to the fastest journey solution, with one of the three Frecce trains, from central stations where not specified. In the connections shown round trip services are included. Some changes can be expected during weekend and some periods of the year. Further details for any possible solution on trenitalia.com

Città collegate Linked cities

Collegamenti giornalieri Daily links

Roma-Torino2

33

3h 52’

Roma-Napoli

80

1h 07’

Bologna-Firenze

100

34’

Milano-Bologna

83

1h 02’

Salerno-Milano

12

5h 26’

Milano-Ancona

22

2h 52’

Venezia1-Torino2

18

4h 08’

Roma-Lecce

6

5h 28’

Roma-Bolzano

8

4h 29’

1 Durata riferita al collegamento con Venezia Mestre Duration related to Venezia Mestre connection 2 Durata riferita al collegamento con Torino Porta Susa Duration related to Torino Porta Susa connection

Frecciarossa

Frecciargento

155

LF

LUG2016

Frecciabianca

Frecce

Durata minima del viaggio Minimum journey time


© Crisferra/Fotolia.com

LE FRECCE NEWS//CITY AV//RIMINI

30

Collegamenti da e per Links from and to

Rimini 4

Network Le Frecce pag. 154

Durata minima del viaggio Minimum journey time Milano C.le-Rimini in 2h 10’ Venezia S.L.-Rimini in 2h 37’ Torino P.N.-Rimini in 4h 02’

26 Prenota su/Reserve on trenitaliahotels.com

SLEEP

FOOD

EXHIBIT

Hotel Milton Best Western Atmosfera raffinata in una dimora d’epoca. Singola e doppia a partire da ¤ 200. Refined atmosphere in a historic abode. Singles and doubles starting at ¤ 200.

Lo Zodiaco Menù di pesce e pizza, arredamento bianco e blu, vista sul mare e ampio spazio esterno. Menu of pizza and fish, blue and white furnishings, a view of the sea and ample exterior spaces.

Hotel Duomo Stile futuristico e forme insolite. Singola a partire da ¤ 90 e doppia da ¤ 100. Futuristic style and unusual shapes. Singles starting at ¤ 90 and doubles at ¤ 100.

Da Marco Nei piatti tutto il profumo del mare Adriatico. Tra le specialità i paccheri all’astice. All the fragrances of the Adriatic Sea in their dishes. Among their specialities lobster paccheri.

Andrea Pazienza Tra le 27 mostre allestite in contemporanea nei luoghi espositivi più suggestivi della città in occasione della Biennale del Disegno, imperdibile quella sull’illustratore Andrea Pazienza. Al Teatro Galli fino al 10 luglio. Among the 27 exhibits organised in exhibition places and public spaces in the city on the occasion of Biennale Disegno, that of the illustrator Andrea Pazienza is not to be missed. At the Galli Theatre until July 10.

Il numero di collegamenti indicato corrisponde al numero delle Frecce che effettuano fermata a Rimini. Sono previste variazioni nel fine settimana e in alcuni periodi dell’anno/The number of connections shown corresponds to the number of the Frecce trains with a stop in Rimini. Some changes can be expected during weekend and some periods of the year Frecciarossa Frecciabianca 156

LF

LUG2016


LE FRECCE NEWS//CITY AV//NAPOLI

© lucio42/Fotolia.com

Terminal Frecce Centrale

80

Collegamenti da e per Links from and to

Napoli

Network Le Frecce pag. 154

Durata minima del viaggio Minimum journey time Milano C.le-Napoli C.le in 4h 15’ Bologna C.le-Napoli C.le in 3h 15’ Venezia M.-Napoli C.le in 4h 53’

70

6

4

Prenota su/Reserve on trenitaliahotels.com

SLEEP

MUSIC

FOOD

Hotel Cristina Arredi moderni, vicino al centro fieristico. Singola a partire da ¤ 44 e doppia da ¤ 54. Modern furnishings, near the trade centre. Singles starting at ¤ 44 and doubles at ¤ 54.

La Taverna del Brigante Prelibate specialità campane casarecce, sia di pesce che di carne, nel cuore di Chiaia. Delectable homemade specialities from the Campania region, both seafood and meat, in the heart of the Chiaia area.

Palazzo Esedra Grandi camere arredate con gusto. Singola a partire da ¤ 68 e doppia da ¤ 75. Large rooms furnished with great taste. Singles starting at ¤ 68 and doubles at ¤ 75.

Al 53 Una solida fama grazie alla qualità di un’ottima cucina napoletana in un locale accogliente. Well-established fame thanks to the quality of excellent Neapolitan cuisine and a warm, welcoming room.

Arena Flegrea Fino al 30 agosto ospita i big della musica internazionale. Si parte il 1° luglio con Sergio Cammariere e Gino Paoli, si prosegue il 19 con Stefano Bollani, il 22 con Robert Plant, il 27 con i Massive Attack e il 1° agosto con Paolo Fresu. Big names of the music world at the Arena until August 30. The concerts start on July 1 with Sergio Cammariere and Gino Paoli. Next shows: Stefano Bollani on July 19, Robert Plant on July 22, Massive Attack on July 27 and August 1 with Paolo Fresu.

Il numero di collegamenti indicato corrisponde al numero delle Frecce che effettuano fermata a Napoli. Sono previste variazioni nel fine settimana e in alcuni periodi dell’anno/The number of connections shown corresponds to the number of the Frecce trains with a stop in Napoli. Some changes can be expected during weekend and some periods of the year Frecciarossa Frecciargento Frecciabianca 157

LF

LUG2016


© nata_rass/Fotolia.com

LE FRECCE NEWS//CITY AV//REGGIO CALABRIA

6

Collegamenti da e per

Links

Reggio Calabria

from and to 2

Network Le Frecce pag. 154

Durata minima del viaggio Minimum journey time Reggio C.-Roma in 5h 10’ Reggio C.-Napoli in 3h 48’ Reggio C.-Salerno in 3h 13’

4

Prenota su/Reserve on trenitaliahotels.com

SLEEP

FOOD

CULTURE

Grand Hotel Excelsior Eleganza e servizi di prima classe. Singola a partire da ¤ 76,50 e doppia da ¤ 89,25. First-class elegance and services. Singles starting at ¤ 76.50 and doubles at ¤ 89.25.

L’A Gourmet Pietanze gourmet servite tra colonne, statue e marmi preziosi in un locale raffinato. Gourmet dishes served amidst columns, statues and prestigious marble in a refined restaurant.

Apan Camere con tutti i comfort desiderabili. Singola a partire da ¤ 80,10 e doppia da ¤ 108. Rooms with all the desired comforts. Singles starting at ¤ 80.10 and doubles at ¤ 108.

Baylik Ristorante sobrio che dal 1950 offre deliziose ricette marinare e squisiti dolci artigianali. Sober restaurant that has offered delicious seafood recipes and exquisite artisan sweets since 1950.

Palazzo Municipale Noto come Palazzo San Giorgio, l'edificio è stato inaugurato nel 1922 alla presenza del re Vittorio Emanuele III. I locali del primo piano sono stupendamente decorati in stile liberty. The building known as Palazzo San Giorgio was inaugurated in 1922 in the presence of King Vittorio Emanuele III. While the rooms of the first floor are decorated in a liberty style.

Il numero di collegamenti indicato corrisponde al numero delle Frecce che effettuano fermata a Reggio Calabria. Sono previste variazioni nel fine settimana e in alcuni periodi dell’anno/The number of connections shown corresponds to the number of the Frecce trains with a stop in Reggio Calabria. Some changes can be expected during weekend and some periods of the year Frecciargento Frecciabianca 158

LF

LUG2016


La Freccia.pdf

C

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K

1

31/05/16

09:08


LE FRECCE NEWS//FLOTTA

FRECCIAROSSA ETR 1000 Velocità max 400 km/h Velocità comm.le 300 km/h Composizione 8 carrozze 4 livelli di servizio Executive, Business, Premium, Standard Posti offerti 457 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

Maximum velocity 400 km/h Commercial velocity 300 km/h Configuration 8 carriages Service levels Executive, Business, Premium, Standard Total seats 457 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

FRECCIAROSSA ETR 500 Velocità max 360 km/h Velocità comm.le 300 km/h Composizione 11 carrozze 4 livelli di servizio Executive, Business, Premium, Standard Posti offerti 574 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

Maximum velocity 360 km/h Commercial velocity 300 km/h Configuration 11 carriages Service levels Executive, Business, Premium, Standard Total seats 574 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

FRECCIARGENTO ETR 600 Velocità max 280 km/h Velocità comm.le 250 km/h Composizione 7 carrozze Classi 1^ e 2^ Posti offerti 432 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

160

LF

LUG2016

Maximum velocity 280 km/h Commercial velocity 250 km/h Configuration 7 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 432 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table


LE FRECCE NEWS//FLEET

FRECCIARGENTO ETR 485 Maximum velocity 280 km/h Commercial velocity 250 km/h Configuration 9 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 489 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

Velocità max 280 km/h Velocità comm.le 250 km/h Composizione 9 carrozze Classi 1^ e 2^ Posti offerti 489 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

FRECCIABIANCA Maximum velocity 200 km/h Commercial velocity 200 km/h Configuration 9 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 603 Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

Velocità max 200 km/h Velocità comm.le 200 km/h Composizione 9 carrozze Classi 1^ e 2^ Posti offerti 603 Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

FRECCIABIANCA ETR 460 Maximum velocity 280 km/h Commercial velocity 250 km/h Configuration 9 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 479 Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

Velocità max 280 km/h Velocità comm.le 250 km/h Composizione 9 carrozze Classi 1^ e 2^ Posti offerti 479 Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

161

LF

LUG2016


© Fotolia - © peshkova - © FS Italiane | DCCEM

SCOPRI I TESORI DI ROMA ED DEL VATICANO

Acquistala sui canali di vendita Trenitalia Presso le Biglietterie, il Call Center, le Agenzie di Viaggio e su trenitalia.com è possibile acquistare Omnia Card 24h, che consente di accedere con ingresso preferenziale ai Musei Vaticani e Cappella Sistina, alla Basilica di S. Pietro con audioguida e di scoprire la Città Eterna comodamente seduto sull’Open Bus per 24 ore con formula “stop&go”. Il prezzo Omnia Card 24h è di 50 euro per gli adulti e 32 euro per i ragazzi con età compresa tra i 6 e i 9 anni. Al momento dell’acquisto, il cliente deve comunicare nome, cognome e nazionalità del titolare della carta e un indirizzo e-mail. Il voucher emesso dai canali di acquisto di Trenitalia e inviato per email in formato PDF, sostituisce a pieno titolo la carta ed è valido per 12 mesi dalla data di acquisto. La carta ha una validità di 24 ore a partire dal primo utilizzo. Per le visite incluse nel pacchetto è obbligatoria la prenotazione, da effettuarsi tramite il sito internet www.omniakit.org, la Omnia App o presso gli uffici dell’Opera Romana Pellegrinaggi, comunicando il codice riportato sul voucher ed il proprio indirizzo e-mail. Il voucher non può essere annullato, rimborsato o modificato. Condizioni valide al 01/07/2016. Per ulteriori informazioni visita www.trenitalia.com oppure www.omniakit.org


PRIMA DI SCENDERE//GIOCHI

chi?

Indovina

Chi è il bambino in primo piano dall’innata passione per la danza? [Scrivere a lafrecciaindovinachi@fsitaliane.it] Il primo lettore che indovinerà il personaggio misterioso riceverà un piccolo omaggio

163

LF

LUG2016


Al

es

san

d r o C a n e s t re l

li / R

e po

©

PRIMA DI SCENDERE//SPIGOLATURE

r te

rs A

Sim sala bim

ssociati& Arc hi v i

Festeggiamo l'estate con uno straordinario esperimento di mentalismo che eseguivo ai miei esordi. Pregate i vostri amici di posare sul tavolo tre effetti personali, un anello, l’orologio e una chiave. Poi uscite dalla stanza. Nel frattempo le persone coinvolte nel gioco dovranno pensare, di comune accordo, a uno di quegli oggetti e, al vostro rientro, dovranno concentrarsi in silenzio sulla loro scelta. Chiedete poi una penna e scrivete, fra lo stupore di tutti, l’oggetto selezionato dai vostri amici. Naturalmente avrete bisogno di un compare. Questi vi porgerà, senza proferire parola, la penna in corrispondenza all’oggetto designato.

TRENIFOLIUM LA GINESTRA Dotata di straordinaria vitalità, non teme frane o incendi. Da pioniera, esplora terreni stressati e sterili per le specie che verranno. Nell’estate matura: i cespugli giallo splendente coprono il paesaggio di pennellate di luce e il profumo dei petali, disposti come farfalle a riposo su rami giunchiformi, si espande. È «l’odorata ginestra, contenta dei deserti», cantata da Leopardi. #bepioneer

L’ALMANACCO DI BARBANERA [www.barbanera.it] GERANI, AMICI DELL’ESTATE Sono tra i grandi protagonisti della bella stagione: non c’è balcone o davanzale che non accolga i gerani e le loro coloratissime fioriture. Il nome scientifico è Pelargonium, il tipo più comune è lo zonale, forte e coloratissimo, ma esistono anche quelli odorosi, come il Clorinda d’oro dall’esotico profumo di cedro. Ci sono poi i ricadenti Peltatum, comunemente detti Parigini, di grande effetto decorativo. Piante forti e resistenti, richiedono però alcune attenzioni: per esempio, eliminando le infiorescenze appassite, staccandole con il gambo portante, fioriranno più intensamente. Necessitano di annaffiature costanti, senza ristagni né acqua sulle foglie. Nei mesi più caldi è bene collocare i vasi sopra uno strato di sassi o torba umida.

BIRTHDAY MEMO BUON COMPLEANNO Il 1° luglio a Pamela Anderson, il 2 a Lindsay Lohan, il 3 a Julian Assange, il 4 a Gina Lollobrigida, il 5 ad Alberto Gilardino, il 6 a Cristina D’Avena, il 7 a Pierre Cardin, l’8 a Kevin Bacon, il 9 a Paolo Di Canio, il 10 a Michele Serra, l’11 a Giorgio Armani, il 12 ad Antonio Cassano, il 13 a Catherine Breillat, il 14 a Renato Pozzetto, il 15 a Laura Chiatti, il 16 a Will Ferrell, il 17 a David Hasselhoff, il 18 a Vin Diesel, il 19 a Benedict Cumberbatch, il 20 a Gisele Bündchen, il 21 ad Alessandro Bergonzoni, il 22 a Massimo Carlotto, il 23 a Edoardo Bennato, il 24 a Daniele De Rossi, il 25 a Sabina Guzzanti, il 26 a Sandra Bullock, il 27 a Maria Grazia Cucinotta, il 28 a Luca Barbareschi, il 29 a Fernando Alonso, il 30 a Elio, il 31 ad Antonio Conte

LE FREDDURE DI PADOSÉ [Twitter @padose68] IL GRANDE FREDDO Questa notte ho sognato Einstein in tuta che mi parlava di educazione fisica Alcuni sono convinti che gli eroi della Resistenza fossero elettricisti Di solito i comunicati escono a mercati chiusi. A volte mi chiedo quando escano i cresimati

164

LF

LUG2016


PRIMA DI SCENDERE//POSTA

GRAZIE AL PERSONALE

Gentile Redazione, vorrei condividere questa storia con voi. Un mese fa mi chiama mia moglie dall’ufficio, giustamente allarmata, perché aveva perso il telefonino in treno - era salita a Roma Monte Mario - o successivamente in metropolitana. Allora chiamo ripetutamente il suo numero, che rispondeva libero, e lascio questo messaggio: «Una mancia a chi ritrova il telefonino. Contattatemi al numero che vi appare». Dopo un po’ arriva una chiamata: «L’ho ritrovato sul treno Viterbo-Roma, sono al deposito FS di via di Villa Spada, sulla Salaria». Corro là, mi porge lo smartphone, lo ringrazio e porgo 50 euro. «No, no, niente per me, grazie». «Ma lo avevo promesso nel mio sms», faccio io. «Gli sms non li ho nemmeno guardati, non mi sarei mai permesso. Ho visto gli ultimi numeri che avevano chiamato e li ho composti con il mio cellulare. Ne trovo tanti di telefonini, e faccio sempre così». Il giovane e sorridente capotreno, A.V., è anche appassionato di cinema. Sarà nostro ospite, a settembre, al Trevignano FilmFest, come esempio incoraggiante di un’Italia diversa da quella con cui troppo spesso siamo chiamati a fare i conti. Grazie.

TRENITALIA A POST

C.G.

Leggi anche/Read also ANNO I NUMERO 02 MAY 2016 www.fsitaliane.it XXI TRIENNALE EXHIBITION INTERNATIONAL

ANNO III NUMERO 02 JUNE 2016

www.fsitaliane.it PITTI UOMO 90 SPECIAL EDITION

JUNE 2016

RIMINIWELLNESS 2016

CITY

XXI

Reopening Expo

DESIGN / / 22 / / 14 DESIGN AFTER 11 WHAT'S UP OLOR / / 48 TECHNIC 46 SAVE THE DATE

LINUS

RAF SIMONS

STATO ITALIANE

Looking to the future

RIMINIWELLNESS ENERGY EVOLUTION

I DI FERROVIE DELLO

GN

WOMEN IN DESI

TRIENNALE DI MILANO

PER I VIAGGIATOR

ITALIANE

Essential chaos

EDIZIONE SPECIALE

DELLO STATO

EDIZIONE SPECIALE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

ORI DI FERROVIE PER I VIAGGIAT

JUNE 2016

EDIZIONE SPECIALE

GILLO DORFLES

CITY AFTER THE

ELLNESS

FLORENCE CALLIN

RUN LIKE A DEEJAY

G

VISIONS OF FASHION

BY KARL LAGERF

ELD

K ART / / 41 OVERLOO EL / / 36 PERFORM D-CASE / / 30 CAROUS

FAUSTO PUGLISI

90

UOMO

MAY 2016

ANNO I NUMERO 01 JUNE 2016 www.fsitaliane.it

PITTI

MENSWEAR DEBUT

FOODWELL EXPO

ITALIANE IE DELLO STATO TORI DI FERROV LE PER I VIAGGIA EDIZIONE SPECIA

13 WHAT’S UP / / 16

NO DESKTOP DINING

58 TASTEFUL / / 60

PITTI UOMO 90 / /

27 LAB / / 32 HOT COUTURE / / 37 FOCUS HOT WAVE / / 64 RENDEZ-VO ON / / 44 F-CASE / / 52 TRAVEL US / / 67 BOOK & CO. / / 71 TECHNO

GIORGIO CALCATERRAEDIZIONE SPECIALE RECORDMAN

PER I VIAGGIATORI

DI FERROVIE DELLO

LUCKY NUMB3R5

HAPPY HOLIDAYS

STATO ITALIANE

11 MOVING ON / / 14 RIMINIWELLNESS 2016 / / 20 HEALTH LAB / / 23 TRAINING / / 27 W-CASE / / 30 FOOD&NUTRITION 32 RUNNING / / 38 LET’S ACTIVE / / 40 MIND&BODY / / 45 H2DETOX / / 48 TECHNO

EDIZIONE SPECIALE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

La Freccia Design, La Freccia Wellness e La Freccia Fashion, gli speciali tematici in formato extralarge delle Edizioni La Freccia di FS Italiane La Freccia Design, La Freccia Wellness and La Freccia Fashion: the thematic specials in the extra-large format of La Freccia Editions of FS Italiane

166

LF

LUG2016

Da giugno #NOTE va in vacanza. Dopo la pausa estiva le uscite riprendono il 6 ottobre. From June #NOTE is also going on holiday. After the summer break our issues will be back again from October 6.


PRIMA DI SCENDERE//OROSCOPO a cura di

ARIETE L’estate accresce il vostro fascino, affetti e lavoro vi regalano momenti piacevoli e grandi soddisfazioni che vi danno energia.

TORO Siete un treno in corsa e, nonostante qualche ritardo, riuscite a dare il meglio di voi su tutti i fronti senza tralasciarne nessuno.

GEMELLI Fare il primo passo è sempre una buona cosa, l’orgoglio fine a se stesso non paga mai. Approfittate delle opportunità.

CANCRO Sgombrate il campo dalle nubi, la sincerità non può farvi male, anzi, vi dà l’opportunità di vivere ogni cosa con pienezza.

LEONE I primi caldi rendono tutto più faticoso. Non lasciatevi fiaccare, serve ostinazione quando il ritmo sembra rallentare.

VERGINE Con la bella stagione nella vostra vita regna il buonumore, questo entusiasmo vi predispone a incontri piacevoli e fortunati.

BILANCIA Condividete con fiducia le vostre preoccupazioni, lasciarsi aiutare da chi vi è vicino è la chiave per alleggerirvi di qualche peso di troppo.

SCORPIONE Torna il sereno nelle vostre giornate: è il momento di ripartire con rinnovato entusiasmo e con più fiducia nel futuro.

SAGITTARIO C’è un tempo per parlare e uno per pensare: è il momento di riflettere e di non lasciarsi andare a facili esternazioni.

CAPRICORNO Un po’ di attenzione in più non guasta. Gli affetti e il lavoro reclamano la vostra piena considerazione perché tutto fili liscio.

ACQUARIO La vostra curiosità ha bisogno di nuovi stimoli e se il lavoro non è generoso datevi anima e corpo alla vita sociale.

PESCI Preparatevi a dover gestire qualche situazione insolita. Non lasciate che questo vi metta in agitazione, affrontate le cose con lucidità.

168

LF

LUG2016


La Freccia - luglio 2016  

In copertina: In alto a Rio, Gianmarco Tamberi

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you