Page 1

IL MENSILE GRATUITO PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

ANNO IX | NUMERO 02 | FEBBRAIO 2017 | www.fsitaliane.it

FEBBRAIO 2017

Su la maschera Il Carnevale 2017

Romeo e Giulietta L’amore senza tempo

Design for good Etica ed estetica per migliorare il mondo

Natalie

PORTMAN

LE FRECCE NEWS//OFFERTE E INFO VIAGGIO

Nuovi collegamenti Frecciargento Genova-Roma Speciale 2x1 San Valentino dal 13 al 18 febbraio IL MENSILE GRATUITO PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

THE ICON LADY


Check-up del meteo? Check-up delle finestre!

re Per ordina ito: il kit gratu m/ finstral.co estre fin check-up-

Le tue vecchie finestre sono ancora isolanti, silenziose, sicure e belle? Fai il check-up Finstral delle tue finestre.


FrecciaLink #LaF_DOPPIA.pdf 1 22/12/2016 14:42:42

+ QUEST’ANNO NIENTE STRESS GRAZIE AL NUOVO COLLEGAMENTO FRECCE+BUS Raggiungere Courmayeur, Madonna di Campiglio e Cortina è più facile con Trenitalia. Parti da Roma, Firenze, Bologna, Milano e le principali città italiane, prosegui il tuo viaggio con FRECCIALink e arrivi direttamente nella località delle tue vacanze. E se vuoi viaggiare leggero approfitta del servizio “Bagaglio Facile” e troverai le tue valigie direttamente in hotel.

I servizi Frecce+bus sono disponibili per viaggi sia di andata che di ritorno. Le soluzioni di viaggio per le località indicate sono disponibili per viaggi a partire dall’11/12/2016 solo il venerdì, il sabato e la domenica. Il biglietto dell’autobus è acquistabile, nel limite dei posti disponibili, solo in combinazione


© Fotolia.com - Creatività: © FS Italiane | ADVERTISING

TRENITALIA TI PORTA A COURMAYEUR, MADONNA DI CAMPIGLIO E CORTINA E I BAGAGLI LI TROVI IN ALBERGO

al servizio FRECCIA proposto dai sistemi di vendita di Trenitalia. Maggiori informazioni sul servizio FRECCIALink e Bagaglio Facile su trenitalia.com. Condizioni valide al 29/11/2016.


LINEA DIRETTA

Milano futuro del

© Andrea Scuratti

La

Plastico degli hub milanesi allo scalo Farini

U

n evento per immaginare la Milano del futuro partendo dalla riqualificazione delle aree ferroviarie dismesse: oltre un milione di metri quadri di superficie complessiva che rappresentano una straordinaria occasione di ricucitura tra il centro e le periferie della città, oltre che un’importante opportunità per lo sviluppo sostenibile. Da questa idea ha preso vita l’iniziativa Dagli scali, la nuova città, workshop promosso a dicembre 2016 da FS Sistemi Urbani in collaborazione con il Comune di Milano e il patrocinio della Regione Lombardia. Farini, Porta Romana, Porta Genova, Greco-Breda, Lambrate, Rogoredo e San Cristoforo sono i sette hub dismessi destinati alla riqualificazione, comprese le zone dei binari. E proprio lo scalo Farini ha ospitato una grande

9

LF

platea di oltre duemila persone – tra cittadini, Consiglio Comunale, Municipi, Città Metropolitana e stakeholder pubblici e privati – che hanno cercato di trasformare le loro idee in possibili “visioni” della Milano dei prossimi 30 anni, da presentarsi entro marzo. Cinque team multidisciplinari di livello internazionale hanno supportato i tavoli di lavoro gremiti e la tanta voglia di partecipare per dare il proprio contributo alla realizzazione della metropoli meneghina che verrà. Tre giorni che sono stati una vera performance innovativa nel modo di affrontare l’urbanistica in Italia e motivo d’orgoglio per FS Italiane. Il Gruppo, come ha sottolineato la presidente, Gioia Ghezzi, «continuerà ad esserci, lavorando per una mobilità integrata e per la valorizzazione degli scali insieme a tutte le istituzioni, per i cittadini e l’immagine dell’Italia nel mondo». LF

FEB2017


Eleganza contemporanea, nuova tradizione

AL CENTRO DI ROMA

Sala Meeting 70 posti • Wi-Fi Free • Bar • Ristorante Business Lunch • Area esterna • A 5 minuti dalla Grande Stazione Roma Termini

6

Junior Suite

64 Camere

100% Stile e Comfort

HOTEL smarthotelrome.com RISTORANTE smart.urbanmood.it

ROMA - Via Magenta, 2 - Info 06.62200009


SOMMARIO IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE ANNO IX | NUMERO 02

IL MENSILE GRATUITO PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

Natalie Portman

La spesa del futuro si nutre di emozioni hi-tech

FEBBRAIO 2017

in copertina a febbraio

75 SUPERMARKET 2.0

ANNO IX | NUMERO 02 | FEBBRAIO 2017 | www.fsitaliane.it

64

94 Su la maschera Il Carnevale 2017

Natalie

Romeo e Giulietta L’amore senza tempo

Design for good

PORTMAN

Etica ed estetica per migliorare il mondo

29

THE ICON LADY

LE FRECCE NEWS//OFFERTE E INFO VIAGGIO

Nuovi collegamenti Frecciargento Genova-Roma Speciale 2x1 San Valentino dal 13 al 18 febbraio IL MENSILE GRATUITO PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

50 SU LA MASCHERA Da Aosta alle isole un viaggio nelle tradizioni di Carnevale

80 Agenda 16 Bacheca 19 Chi 25 D'Autore 29 Economia 35 Fashion 38 Gusto 43 Hi-Tech 47

63 LADY D FOREVER 68 DESIGN SOLIDALE 71 GAIA TRUSSARDI 82 ARTEMISIA GENTILESCHI 88 SANREMO CONTINUA 91 POETRY EVERYWHERE 123 RACCONTO INEDITO

56 ROMEO E GIULIETTA Al teatro Eliseo di Roma la tragedia più famosa di Shakespeare

LE FRECCE NEWS//OFFERTE E INFO VIAGGIO

102 FEBBRAIO TRENITALIA Nuovi collegamenti Frecciargento Genova-Roma e Speciale 2x1 San Valentino

11

LF

FEB2017

97


SOMMARIO

Questa rivista è interattiva This is an interactive magazine Scarica l’app gratuita LA FRECCIA MAGAZINE Download the free LA FRECCIA MAGAZINE App

Cerca il simbolo e scansiona la pagina con l’app Search the symbol and scan pages with the App

Scopri i contenuti interattivi Discover interactive content

Le pagine con questo simbolo sono in realtà aumentata The pages with this symbol are in Augmented Reality Powered by ivisionmade.it

I numeri di questo numero

2mila

gli shop creati da Amazon dove non serve tirar fuori il portafogli [pag. 76]

24

i lavori inediti dello scultore Anish Kapoor in mostra al Macro [pag. 80]

22

i big in gara al Festival di Sanremo 2017 [pag. 89]

62 ERRATA CORRIGE Gennaio 2017 Pag. 23: contrariamente a quanto indicato, la programmazione di La vita in diretta è stata anticipata alle 15:30. Il cambiamento orario è stato comunicato dalla Rai il 2 gennaio

IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE ANNO IX - NUMERO 02 - FEBBRAIO 2017 REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI ROMA N° 284/97 DEL 16/5/97 Foto e illustrazioni Archivio Fotografico FS Italiane Giuseppe Senese/Digital Media - FS Italiane Vincenzo Tafuri/La Freccia Foto di copertina © Toni Thorimbert Ferrovie dello Stato Italiane SpA Tutti i diritti riservati. Se non diversamente indicato, nessuna parte della rivista può essere riprodotta, rielaborata o diffusa senza il consenso espresso dell’editore.

ALCUNI CONTENUTI DELLA RIVISTA SONO RESI DISPONIBILI MEDIANTE LICENZA CREATIVE COMMONS BY-NC-ND 3.0 IT Info su creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/deed.it EDITORE

Direzione Centrale Brand Strategy e Comunicazione Piazza della Croce Rossa, 1 | 00161 Roma www.fsitaliane.it Contatti di redazione Tel. 06 44105298 lafreccia@fsitaliane.it Direttore Responsabile Marco Mancini Caporedattore Claudia Frattini Coordinamento Editoriale Cecilia Morrico Vice Coordinamento Editoriale Serena Berardi Caposervizio Silvia Del Vecchio In redazione Gaspare Baglio, Michela Gentili, Sandra Gesualdi, Luca Mattei Segreteria di redazione Francesca Ventre Ricerca immagini e photo editing Giovanna Di Napoli, Michele Pittalis, Vincenzo Tafuri Coordinamento Creativo Giulio Lippi Grafico Manuela Nobile Traduzioni Verto Group Hanno collaborato a questo numero Stefano Broccoli, Antonella Caporaso, Carlo Cracco, Laura D’Alessandro, Federico Enrichetti, Itinere, Cristiana Meo Bizzarri, Giuliano Papalini, Ilaria Perrotta, Betti Puoti, Daniele Rielli, Flavio Scheggi, Mario Tozzi, Adua Villa REALIZZAZIONE E PROGETTO GRAFICO

Via A. Gramsci, 19 | 81031 Aversa (CE) Tel. 081 8906734 | info@graficanappa.com Coordinamento Tecnico Antonio Nappa Coordinamento Organizzativo Massimiliano Santoli

© Cataldo Vena

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

On Web

La Freccia si può sfogliare su ISSUU e nella sezione Media ed Eventi del sito fsitaliane.it

12

LF

FEB2017

Via Melzi d’Eril, 29 | 20154 Milano Tel. 02 76318838 | Fax 02 33601695 info@emotionalsrl.com Responsabile di Testata Raffaella Romanenghi Gestione Materiali Selene Merati smerati@emotionalsrl.com


FRECCIA//COVER A cura di Flavio Scheggi

Ryan McGinley Dakota (Hair) (2004) C-print

© Ryan McGinley/Courtesy Team Gallery

UN OSSERVATORIO PER LA FOTOGRAFIA La Fondazione Prada ha aperto uno spazio espositivo dedicato ai linguaggi visivi, a pochi passi dal Duomo di Milano, nella Galleria Vittorio Emanuele. Fino al 12 marzo l’Osservatorio ospita la mostra Give Me Yesterday, a cura di Francesco Zanot. Quattordici autori italiani e internazionali esplorano l’uso della fotografia come diario personale, dai primi del Duemila a oggi, per rappresentare identità individuali e collettive. [www.fondazioneprada.org]

15

LF

FEB2017


AGENDA

LOVE AND VIOLENCE PADOVA//10 FEB>2 APR

THE BLIND LEADING THE BLIND BOLOGNA//FINO AL/UNTIL 19 FEB

Emanuela Callegarin, Love and Violence (2016)

Peter Buggenhout, On Hold #3 (2015) © Roman März

Prima personale in Italia di Peter Buggenhout, con sculture che solo a prima vista sembrano casuali. Peter Buggenhout's first solo exhibition in Italy, with sculptures that look casual, but only at first glance.

Amore e violenza, due facce della stessa medaglia, due luoghi dell’anima connessi tra loro. Ventisette artisti italiani e stranieri riflettono su un binomio piuttosto complesso. Installazioni, foto, dipinti, sculture e video rivelano come la bellezza possa consentire di superare quel disequilibrio aggressivo che può nascere quando si esce da una relazione. La collettiva alla Galleria Civica Cavour vuole essere una denuncia della violenza nei confronti non solo della donna, ma anche degli animali e dell’ambiente.

Love and violence, two sides of the same coin, two parts of the soul linked to each other. Twenty-seven Italian and foreign artists reflect over a rather complex combination. Installations, photos, paintings, sculptures and videos reveal the way in which beauty can make it possible to overcome that aggressive imbalance that can arise when you come out of a relationship. The meaning of the collective exhibition at the Galleria Civica Cavour is the condemnation of violence against women and also against animals and the environment.

16

LF

FEB2017

TUTTO SI CONCEDE A CHI PORTA LUCE ROMA//FINO AL/UNTIL 25 MAR

Andrea Pinchi, Strangelove (2016) © Carlo Stoppa

Nei dipinti di Andrea Pinchi materiali recuperati, geometrie rigorose, colori netti e contrastanti. Andrea Pinchi's paintings include recovered materials, rigorous geometries, clear and contrasting colours.


A cura di di Luca Mattei

STORIE DI GIOCATTOLI NAPOLI//FINO AL/UNTIL 12 FEB

PORTAMI AL CONFINE MATERA//FINO AL/UNTIL 28 FEB

l.mattei@fsitaliane.it

Valerio Rocco Orlando, dettaglio di Il tavolo della comunità (2016) © Luca Centola

nk FRECCIALi a ater Salerno-M

Limousine Carette, Germania (1911) © Museo del giocattolo di Napoli Università degli studi Suor Orsola Benincasa

Oltre mille capolavori ludici, dal ’700 all’era della Barbie, divisi in aree tematiche e cronologiche. Ludic masterpieces, from the 18th century up to the Barbie doll, divided into thematic and chronological areas. CARNAVAL DE NICE FRANCIA//11>25 FEB Eurocity ice SMART pr from ¤ 15 nd in 2 class

Char du Roi, Carnaval 2016 © Kelagopian

Euforia, carri enormi e maschere misteriose. A Nizza il più divertente Carnevale della Costa Azzurra. Euphoria, floats and mysterious masks: the French Riviera's most entertaining Carnival takes place in Nice.

Il Musma, collocato nel cuore dei Sassi, unico museo al mondo in una grotta, festeggia il decimo anniversario con una personale del giovane Valerio Rocco Orlando. La mostra è concepita come un’opera d’arte collettiva, costruita attraverso il coinvolgimento dei visitatori e della comunità materana. Al centro il tema del confine, da intendere non in quanto limite, ma come spazio estremo in cui ciascuno dà appuntamento a se stesso e agli altri per riconoscersi e individuare il diverso da sé.

17

LF

FEB2017

The MUSMA (Museum of Contemporary Sculpture in Matera), located in the heart of the Sassi (ancient cave dwellings) and the only museum in the world located inside a cave, celebrates its 10th anniversary with a solo exhibition of the young Valerio Rocco Orlando. The exhibition was designed to be a collective work of art, created thanks to the involvement of visitors and the community of Matera. The exhibition focuses on the topic of boundaries, meant not as a limit but as an extreme space in which we all meet ourselves and others, to recognize ourselves and identify that which is different from us.


BACHECA//FILM g.baglio@fsitaliane.it

A cura di Gaspare Baglio

INTERVISTA A STEFANO FRESI

SMETTO QUANDO VOGLIO - MASTERCLASS Regia: Sydney Sibilia Si trova catapultato in una nuova avventura dopo aver cercato di trovare un suo equilibrio nel passaggio da ex professore e lavapiatti a numero uno del cartello della droga. L’obiettivo, questa volta, è non cadere in tentazione e lavorare per la Polizia senza cedere alle lusinghe della vecchia vita criminale.

MANCHESTER BY THE SEA Regia: Kenneth Lonergan Dopo la morte del fratello, l’idraulico Lee Chandler scopre di essere diventato il tutore del nipote sedicenne. Pellicola pluripremiata al Sundance Film Festival.

MAMMA O PAPÀ? Regia: Riccardo Milani Che succede se, dopo una separazione, nessuno dei due genitori vuole i figli tra i piedi? Si ride con Paola Cortellesi e Antonio Albanese.

Che toni ha la commedia? È in linea con il primo film, esilarante ma molto più action. Del resto si tratta sempre di una banda di professori che sconfinano nella malavita. Ci sono poi new entry e novità che rendono il film più appetibile e complesso. LF Il primo capitolo della pellicola ha dato, insieme ad altri lungometraggi, un nuovo slancio al cinema italiano. Perfetti sconosciuti, Lo chiamavano Jeeg Robot e questo film hanno una marcia in più: la sceneggiatura muove tutta la storia. Linfa vitale per la nostra industria in questo momento. LF

Torna la banda di ricercatori, diventati criminali, che ha creato una straordinaria droga legale. Adesso è la legge ad aver bisogno di loro per mettere in piedi una task force che entri in azione e fermi il dilagare delle smart drugs. Il film corale con, tra gli altri, Edoardo Leo e Valeria Solarino, vede nuovamente Stefano Fresi nei panni del chimico Alberto Petrelli. Che succede al suo personaggio in questo sequel? LF

LOVE LOVE LOVE Per San Valentino non c’è niente di meglio di Bridget Jones Collection 1-3 per riassaporare in dvd e blu-ray la trilogia che ha per protagonista la buffa reporter inglese.

19

LF

FEB2017


BACHECA//LIBRI

L’AMORE AI TEMPI DI WHATSAPP Joe Violanti Azzurra Publishing, pp. 119 ¤ 7,90 una parte autobiografica, visto che il racconto s'intreccia a una love story personale. Infatti è proprio lei il protagonista… Vero, ma non sono l’unico: c’è la mia compagna e poi ci sono Giovanni e Irene. Questi personaggi percorrono i due binari della storia, l’amore idilliaco e quello che sta finendo. Ci sono dinamiche sentimentali filtrate dalla chat, è un momento di riflessione socio-psicologico. Non posso svelare oltre perché c’è qualche piccolo colpo di scena.

© Martina De Gennaro

LF

È uno degli speaker più celebri della radiofonia italiana, ma anche un autore tv e uno scrittore sagace. Joe Violanti, oltre a condurre La sveglia di Zeta con Daria Baietti, tutti i weekend dalle 6 alle 8 su Radio Zeta, ha dato alle stampe L’amore ai tempi di WhatsApp, raccontando passioni e tradimenti formato smartphone. LF Com’è nato il libro? Dalla curiosità che ha suscitato l’uso della app nelle relazioni interpersonali e sentimentali. Questa chat così diffusa è uno dei principali strumenti di comunicazione. Si può vedere se qualcuno è online, se sono stati letti i messaggi e chi sta scrivendo. Lavora su meccanismi psicologici sottili. Nel libro c'è anche

Comunque è una storia d’amore? Sì, scritta da uno che ha sempre fatto il dissacratore. Un genere che apparentemente non mi appartiene e fa uscire la mia vena sarcastica, quasi surreale. LF Un romanzo adatto a? Un pubblico femminile, perché approfondisce i sentimenti, ma c’è anche tanta comicità per cui va bene anche per i maschietti. È il classico libro da leggere in treno, magari durante un viaggio Roma-Milano. LF Effettivamente il treno è molto presente tra le pagine. Ho cercato di riconquistare la mia compagna proprio sul Frecciarossa, un elemento della nostra quotidianità. LF

20

LF

FEB2017

MARVELS Kurt Busiek, Alex Ross Panini Comics, pp. 400 ¤ 55 Un capolavoro assoluto del fumetto americano che racconta l’ascesa dei supereroi vista dall’uomo comune.

COME ROCKY BALBOA Duccio Forzano Longanesi, pp. 355 ¤ 16,90 Romanzo autobiografico sulla perseveranza nel trasformare i propri sogni in realtà. Sullo sfondo la Genova portuale.


BACHECA//MUSICA

SLEEP NO MORE Jack Savoretti

Voce calda e suadente, liriche potenti, composizioni intime e, allo stesso tempo, penetranti. Ecco come si potrebbe definire la musica di Jack Savoretti, che porta in tour il nuovo album Sleep no more. Il 24 febbraio l’appuntamento è al Fabrique di Milano, il 26 al Teatro Carlo Felice di Genova. Come definirebbe questo progetto? Non amo ridurre la musica a una serie di etichette. L’importante sono le emozioni che mi portano a scrivere le parole e la musica in grado di evocarle. Cerco di seguire il più possibile il mio istinto, l’immediatezza dell’ispirazione. In questo album credo di essere riuscito a portare anche una varietà di suoni e stili del mio background influenzato dalla musica anni ’60 e ’70 e, LF

© Eolo Perfido

RED LIPS Cerrone La leggenda della disco music ritorna alla grande con una line up di tutto rispetto: da Keisza ad Aloe Blacc fino a Yasmin.

naturalmente, elementi di scrittura moderni. LF Il tema è l’amore? Credo, piuttosto, una vera presa di coscienza esistenziale sul rapporto di coppia. Un tentativo di conciliazione tra la meta della maturità e il desiderio di mantenere la passionalità. Un traguardo che la mia generazione sta cercando di raggiungere. Questo tema è al centro di quello che potrei definire un concept album, dove ogni brano è legato all’altro da un filo rosso. LF Passiamo ai live… Lo show è completamente nuovo e non paragonabile a quello dei tour precedenti. Voglio che chiunque assista a un mio concerto sia completamente rapito e abbia la possibilità di volare con l’immaginazione. Sarà un viaggio che porta la musica al centro di tutto.

22

LF

FEB2017

ACQUAMADRE Gerardo Felisatti Oceani di emozioni con le note del pianista rodigino. Chi lo ascolta, come un solitario navigatore, salpa verso il mare della vita accompagnato da temi malinconici e dolci.

24K MAGIC Bruno Mars Factotum del music business statunitense e icona sforna hit, il 12 giugno live a Bologna e il 15 a Milano. Da non perdere.


WEEKEND IN ITALIA? FACILE Con Trenitalia e Maggiore

Noleggio auto a prezzi speciali e tripli punti A Febbraio parti con la tua famiglia alla scoperta dei posti più belli d’Italia e abbina al viaggio in treno il noleggio di un’auto Maggiore. Con l’offerta Noleggio Facile avrai vantaggi esclusivi come il navigatore satellitare, le catene da neve gratuite e lo sconto del 50% sul noleggio del seggiolino per bambini. In più, ai clienti che aderiscono al Programma CartaFRECCIA, saranno riconosciuti tripli punti La promozione “Weekend in Italia” valida sui noleggi effettuati a febbraio è soggetta a restrizioni ed è riservata ai passeggeri delle Frecce e dei treni Eurocity, Intercity ed Euronight di Trenitalia in arrivo nelle principali stazioni ferroviarie italiane. Call Center Maggiore 800 867 196. I punti saranno riconosciuti esibendo la CartaFRECCIA all’atto del noleggio. Per ulteriori informazioni e prenotazioni: trenitalia.com (Offerte e Servizi) - maggiore.it (Partner).


f.ventre@fsitaliane.it

CHI//di Francesca Ventre Anche su FSNews Radio

IL

ROSSO E IL NERO

G

abriella Pession torna in tv con La porta rossa, la fiction che la vede protagonista dal 17 febbraio su Rai2. Al suo fianco Lino Guanciale, mentre la regia è di Carmine Elia, che per la terza volta punta su di lei la macchina da presa. La storia è un avvincente crime noir scritto da Carlo Lucarelli, autore dalla qualità garantita. Per la bella attrice, che nella vita avrebbe anche voluto fare la criminologa, recitare una parte così intensa ha avuto l’effetto catartico di un percorso nell’anima.

I toni sono drammatici, sullo sfondo il crimine. Di cosa parla esattamente la fiction? Di occulto, ma non è una storia di fantasmi. Il protagonista maschile è un poliziotto interpretato da Lino Guanciale che, ucciso in circostanze violente, rimane ugualmente vicino alla moglie come una strana presenza. Per la vedova, Anna, che interpreto io, inizia un percorso a ritroso per comprendere un rapporto fortemente in crisi nel quale la morte è arrivata all’improvviso a regolare i conti. È una serie a cui sono molto legata, con un cast eccezionale, scritta in modo eccellente da Carlo Lucarelli. LF È calzante il paragone con Ghost? Manca il lato comico e romantico di quel film. Qui il tono è scarno e diretto, convivono grande poesia e crudo realismo. È una riflessione sull’incomunicabilità e sulla possibilità di innamorarsi attraverso

L’ATTRICE TORNA IN TV A FEBBRAIO CON UNA SERIE INTERNAZIONALE IN STILE NOIR. SUL PICCOLO SCHERMO È UNA DONNA DAL CARATTERE FORTE CHE RICOSTRUISCE CON INTENSITÀ IL SUO PASSATO DI COPPIA 25

LF

FEB2017

GABRIELLA PESSION

LF


CHI

Gabriella Pession in una scena della fiction La porta rossa

diale. Un risultato che conta nello scenario internazionale. Anche l’ambientazione a Trieste contribuisce a creare un’atmosfera coerente? È una città sfolgorante, il clima però è nebbioso come i protagonisti della fiction. Di Trieste mi sono innamorata subito: il panorama dà sul mare e sul Carso. Il Porto Vecchio, meno frequentato di altre località italiane più note, è una zona balneare splendida. E la cultura in città non manca, perché è ricca di teatri ed eventi. Conoscere nuovi luoghi è sempre interessante. Sono nata negli Stati Uniti, ho una madre irlandese, un figlio nato a Dublino e giro il mondo da sempre. LF Un posto dove non è mai stata? E dove tornerebbe? La Groenlandia mi manca. Il viaggio più bello che ho fatto in assoluto è in Islanda. Inoltre, amo la Toscana e vorrei raggiungere l’India. Ho una passione per il Nord e il freddo: partirò prima o poi per l’Alaska. Ho sempre adorato il treno, un’oasi mobile in cui godere di qualche ora tutta per me. Il livello Executive, poi, sa coccolarmi come nient’altro. LF

il perdono e la continuità oltre la vita. LF È stato impegnativo immedesimarsi nel ruolo di Anna? È un magistrato in carriera, una donna importante, forte e ambiziosa. Si innamora del poliziotto Cagliostro, un gattone forastico, il suo opposto. Nasce la passione, ma con il tempo le differenze vengono fuori e la protagonista passa attraverso un inferno interiore per ripercorrere la vita del marito e trovare in-

INFORMAZIONI ON AI R

fine la pace. Ho girato per tre settimane da sola. Questa interpretazione mi ha fatto ritrovare il senso del mio lavoro: consolare. LF Rai2 sta facendo scelte nuove e non scontate nella programmazione... È un canale sperimentale, giovane, e propone prodotti simili a quelli di altri Paesi. La serie La porta rossa è stata comprata all’estero, seconda solo a Gomorra e Romanzo criminale, e avrà una distribuzione mon-

TV

Ai microfoni di FSNews Radio il viaggiatore di febbraio è Gabriella Pession, sul piccolo schermo con La porta rossa, in onda su Rai2 dal 17. Poiché adora il treno e si sposta tra Roma a Milano solo in Frecciarossa, la sua fedeltà è stata premiata dalla web radio del Gruppo FS Italiane con un riconoscimento speciale riservato agli Amici del treno. C’è poi Dillo con WhatsApp, il programma in onda dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 che permette agli ascoltatori di esprimere la propria opinione su un tema di volta in volta diverso. In rotazione alle 15:30 anche Frecciaviaggi Pills, il format curato dalle Edizioni La Freccia e In Regione dedicato agli itinerari di viaggio. Su La Freccia.TV, invece, si possono seguire eventi e curiosità del mondo ferroviario, restando sempre aggiornati grazie ad approfondimenti, interviste, videonews e tg FS.

26

LF

FEB2017


themall firenze - adv - lafreccia - jan2017 ok ie tc rcs.pdf 1 30/12/2016 10:49:01

C

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K


Gianfranco Pardi Architettura (1973) Scultura in alluminio, acrilico e cavi d'acciaio/Aluminium sculpture, acrylics and steel cables 100x200x18 cm

D'AUTORE//di Giuliano Papalini

Courtesy Cortesi Gallery, London - Lugano

FUORI DAL CORO

A

L

a ripetitività fino alla noia per molti artisti è un valore. Non per Gianfranco Pardi, fuori dal coro per eccellenza, eterno migrante ma profondamente coerente a uno stile personale, chiaro e inequivocabile, dai Giardini pensili di fine anni ’60 ai lavori più recenti. I suoi studi partono dalla poesia e dalla filosofia, indirizzandosi poi verso l’architettura intesa come possesso dello spazio. Si muove tra Minimalismo e Arte Concettuale, di cui per certi aspetti è un anticipatore. Le opere che per prime emergono all’attenzione della critica e del collezionismo sono le sue Architetture, dove è la pittura a tracciare la superficie attraverso metodologie costruttive che la matericità avvicina alla scultura. «Pardi ha introdotto una serie di forme, modalità, tracciamenti e materiali che mai prima avevano avuto cittadinanza sulla tela», scrive il critico Bruno Corà. A distanza di cinque anni dalla sua scomparsa, la Cortesi Gallery gli dedica una personale, fino all’11 marzo nella sede di Londra. L’esposizione segna un ulteriore approfondimento del lavoro dell’artista dopo la mostra curata da Corà nel 2016 a Lugano. LF

29

LF

R

DISCORDANT

VOICE

epetition ad nauseam is a value for many artists. However, it is not so for Gianfranco Pardi, who is a discordant voice par excellence and an eternal migrant, while also remaining very consistent with his own personal, clear and unmistakable style, from his Giardini pensili (Hanging Gardens) at the end of the ’60s to his more recent works. His studies stem from poetry and philosophy, moving towards architecture intended as the possession of space. He moves between Minimalism and Conceptual Art, regarding which he is a forerunner for some aspects. The works that first catch the attention of critics and collectors are his Architetture (Architectures), where painting leaves its mark on the surface through constructive approaches that materiality brings closer to sculpture. “Pardi introduced a series of shapes, methods, layouts and materials that had never previously been used on canvas,” writes the critic Bruno Corà. Five years after his death, the Cortesi Gallery is dedicating a solo exhibition to him, at its London branch, until 11 March. The exhibition marks further analysis of the artist's work following the 2016 exhibition in Lugano, curated by Corà. LF

FEB2017


D'AUTORE

GIANFRANCO

PARDI

(MILANO, 1933-2012) Nel 1986 partecipa alla Biennale di Venezia con una intera sala, lo stesso anno è presente alla Triennale di Milano e alla Quadriennale di Roma. Nel ’98 la città meneghina ospita una sua personale a Palazzo Reale e nel '99 è in Germania con tre importanti esposizioni al Frankfurter Kunstverein, nel Museo Bochum nella città omonima e nel Kulturhistorisches Museum di Stralsund. Intensa anche l’attività di Pardi scultore. I suoi lavori si trovano in numerosi spazi pubblici e privati in Italia e all’estero. Le opere sono battute nelle principali aste internazionali con una percentuale di venduto che supera il 60%. Gallerie: Marconi di Milano e Cortesi Gallery di Lugano e Londra. Prezzi: per i lavori recenti si va da 8mila euro per i piccoli formati fino a oltre 20mila. Le sculture partono dai 15mila euro circa e possono superare i 100mila per le grandi dimensioni. Molto ricercate dai collezionisti le Architetture degli anni ’70, acquistate a più del doppio del valore delle altre opere. Top price in asta: Architetture, tecnica mista 150x150 cm del 1975, è passata di mano a 40mila euro (diritti compresi) alla casa d’aste Il Ponte di Milano a dicembre 2016.

Gianfranco Pardi Architettura (1973) Acrilico su tela e acciaio/Acrylic on canvas and steel 100x100 cm Courtesy Cortesi Gallery, London - Lugano

In 1986, he participated in the Venice Biennale with a room dedicated to his solo exhibition and, the same year, he was also present at the Triennale di Milano and at the Quadriennale di Roma. In 1998, Milan hosted a solo exhibition of him at Palazzo Reale and in 1999 he had three important exhibitions, held in public institutions in Germany. Pardi's activities as a sculptor have also been intense. His works can be found in numerous public and private spaces in Italy and abroad. His art appears at the main international auctions, where over 60% of his works are sold. Galleries: Marconi in Milan and Cortesi Gallery in Lugano and London. Prices: his recent works have been priced at ¤ 8,000 for smaller pieces, and can exceed over ¤ 20,000. The sculptures start from around ¤ 15,000 and can exceed ¤ 100,000 for the larger sculptures. Greatly sought after by collectors are the Architetture of the ’70s, purchased at more than twice the value of the other works. Top price at auction: Architetture, mixed media 150x150 cm, dated 1975, changed hands at ¤ 40,000 (including royalties) at the Il Ponte auction house in Milan in December 2016.

30

LF

FEB2017


D'AUTORE

Renato Mambor Rispecchiarsi (2010) Acrilici su tela/Acrylics on canvas 100x150 cm

OVER THE POP ART

E

rano i favolosi anni ’60 quando gli artisti americani venivano a Roma e quelli italiani partivano per New York. Mentre nasceva la Pop Art a stelle e strisce e l’Italia rispondeva per le rime con un gruppo di creativi che hanno fatto grande la storia dell’arte. Renato Mambor era uno di loro e aveva compagni di strada del calibro di Rotella, Mauri, Schifano, Angeli, Festa, Kounellis, Ceroli, Pascali, Tacchi, Fioroni, Barucchello, Lo Savio e Uncini in quel cenacolo capitolino chiamato la Scuola di piazza del Popolo. Soste-nuti da critici di primissimo piano, tra i quali Argan e Calvesi, da poeti e letterati come Villa, Parise, Moravia, Eco,

Courtesy Collezione Artime, Milano

I

erano promossi dalle principali gallerie romane del tempo. Mambor fu uno dei primi del gruppo a sconfinare dalla pittura in altri linguaggi quali fotografia, cinema, performance, installazioni e teatro. «Voglio fare di tutto, ballare, cantare, scrivere, recitare, ma voglio farlo da pittore perché dipingere non è un modo di fare ma un modo di essere», soleva ripetere l’artista romano. A poco più di due anni dalla scomparsa, le Gallerie del Gruppo Credito Valtellinese gli dedicano un’esauriente retrospettiva curata da Dominique Stella, al Refettorio delle Stelline di Milano dal 9 febbraio al 27 marzo. In mostra un’ottantina di lavori, dagli anni ’60 alle ultimissime creazioni. LF

32

LF

FEB2017

t was in the fabulous ’60s that American artists came to Rome and Italian artists set off for New York. While Pop Art emerged with stars and stripes, Italy retorted with a group of creative people who brought greatness to the story of art. Renato Mambor was one of them and his companions along the way included artists of the calibre of Rotella, Mauri, Schifano, Angeli, Festa, Kounellis, Ceroli, Pascali, Tacchi, Fioroni, Barucchello, Lo Savio and Uncini in that Roman circle called the ‘School of Piazza del Popolo’. Supported by leading critics, among whom Argan and Calvesi, and by poets and scholars like Villa, Parise, Moravia, Eco, they were promoted by the main Roman galleries of the time. Mambor was one of first members of the group to cross the boundaries of painting into other forms like photography, cinema, performance, installations and theatre. “I want to do everything - dance, sing, write, act - but I want to do it as a painter, because painting is not something you do, but a way of life,” the Roman artist used to repeat. Little more than two years after his death, the Galleries in the Gruppo Credito Valtellinese are dedicating a comprehensive retrospective exhibition to him, curated by Dominique Stella, at the Refettorio delle Stelline in Milan, from 9 February to 27 March. About eighty works will be on show, from the ’60s to his most recent creations. LF


boggi.com

MADE IN

MILANO | ROMA | FIRENZE | VENEZIA | TORINO | GENOVA | BOLOGNA | VERONA | CATANIA PADOVA | TRIESTE | BRESCIA | BERGAMO | PARMA | TRENTO | BOLZANO | TREVISO UDINE | SIENA | SANREMO | NOVARA | ALBA | MONZA | SEREGNO | VARESE | GALLARATE

210x265 LA FRECCIAROSSA febbraio.indd 1

16/01/17 12:25


ECONOMIA//A cura di Serena Berardi

TRENITALIA

OLTREMANICA FIRMATO L’ACCORDO PER L’ACQUISIZIONE DI NXET, SOCIETÀ INGLESE CHE GESTISCE I COLLEGAMENTI LONDRA-SHOEBURYNESS

T

renitalia sfreccia oltremanica. La sua controllata inglese ha siglato un accordo con National Express Group PLC. L’intesa prevede l’acquisizione, per circa 70 milioni di sterline, della totalità delle azioni di NXET, società che gestisce il franchise C2C (city to coast) per i collegamenti tra Londra e Shoeburyness, ha un fatturato di circa 200 milioni di euro, conta 600 dipendenti e una flotta di 74 treni

Il treno C2C

Bombardier. L’operazione, che verrà formalizzata una volta concluso l’iter autorizzativo, rappresenta un ulteriore passo nell’ambito della strategia di internazionalizzazione, tra i pilastri del piano industriale 2017-2026 del Gruppo FS Italiane. Nel programma di sviluppo fuori dai confini nazionali rientrano anche i servizi ferroviari a mercato Parigi-Bruxelles, Parigi-Bordeaux, Amburgo-Colonia, Milano-Zurigo-

35

LF

FEB2017

s.berardi@fsitaliane.it

Francoforte, Atene-Salonicco (grazie all’acquisizione di Trainose, privatizzata dal governo greco nel 2016) e, sempre in UK, i franchise Londra-Edimburgo e East Midlands. FS punta poi a proporsi come general contractor, cioè ad assumersi la responsabilità tecnico-operativa complessiva dei progetti e a realizzare le opere, in particolare nelle zone con forti gap infrastrutturali. Tra le aree d’interesse Medio Oriente (Iran, Arabia Saudita, Oman), India e Sud Est Asiatico (Malesia, Thailandia, Singapore, Vietnam), America (Brasile, Argentina, Colombia, Perù, Usa e Canada) e Africa (Costa d’Avorio, Congo e Sudafrica). Lanciata sul fronte degli interventi nelle infrastrutture c’è Italferr, la società d’ingegneria del Gruppo che lavora in tutto il mondo esportando know-how ed esperienza tecnica. A dicembre 2016 ha sottoscritto un contratto del valore complessivo di circa 12 milioni di euro con le istituzioni ferroviarie iraniane per i servizi di project management consultancy, finalizzati alla realizzazione della prima linea ad alta velocità del Paese, la Tehran-Qom-Isfahan. Grande prova d’efficienza anche in Turchia con l’Eurasia Tunnel. Ultimato in tempi record, è stato inaugurato a fine dicembre con otto mesi di anticipo rispetto ai termini previsti. Italferr si era aggiudicata nel maggio 2014 la supervisione dei lavori della galleria stradale, battendo i concorrenti turchi, tedeschi e austriaci. LF


ECONOMIA

L’ASSICURAZIONE DEL © Rassco/AdobeStock

FUTURO

DALLA POLIZZA SOCIAL PER VACANZE SICURE A QUELLA CONTRO GLI INFORTUNI SPORTIVI. IN UN SEMPLICE CLICK

,

L

Italia non è il Paese della prevenzione. A suggerirlo è la bassa sottoscrizione di assicurazioni, sotto la media europea. Diverse società si stanno inserendo in questo mercato cercando di sfruttarne le lacune. «Le polizze non appaiono convenienti. C’è un problema di trasparenza e poca efficienza nella distribuzione del valore. I soldi pagati dai clienti per i premi vengono utilizzati in gran parte per coprire i costi delle compagnie, le commissioni distributive e spesso il denaro delle liquidazioni finisce nelle tasche di truffatori». A parlare è Yuri Poletto, Ceo e cofondatore di Darwinsurance, che sta lanciando il suo business proprio in questi mesi proponendo assicurazioni di viaggio social.

«L’utente entra nella piattaforma online, inserisce i suoi dati, luogo e data di partenza e ritorno, indicando la combinazione di garanzia preferita. Il sistema restituisce quindi i preventivi di diverse compagnie. Una volta comprata la polizza, l’acquirente può visualizzare i profili di altre persone da invitare per creare un gruppo assicurativo. Al rientro di tutti i viaggiatori, se non si sono verificati sinistri, viene accreditato un bonus da utilizzare per successivi acquisti». Un modello che permette di risparmiare, premia i virtuosi e fa leva sulla pervasività dei social network per diffondere l'esperienza individuale e magari condividere la travel insurance con gli amici. Si può partire in tutta tranquillità per le vacanze, ma

36

LF

FEB2017

anche partecipare a eventi sportivi senza pensieri. Neosurance è una piattaforma tecnologica che consente alle compagnie di distribuire le proprie micro-assicurazioni tramite smartphone. Ai partner fornisce plug-in per le proprie app che consentono di inviare proposte commerciali. «Recentemente abbiamo concluso un accordo con una compagnia malese e una community di runner che conta 15mila iscritti», spiega Andrea Silvello, cofounder e Ceo di Neosurance. «Agli sportivi arriva una notifica sul cellulare che propone polizze per coprire i rischi della prossima gara e basta un click per attivare la propria». I corridori di Kuala Lumpur ringraziano, dovranno pensare solo a far volare le gambe. S.B.


Organizzato da - BolognaFiere Cosmoprof S.p.a. - Milano tel. +39.02.796.420 - fax +39.02.795.036 - info@cosmoprof.it company of

in collaborazione con


1 Speciale 2x tino en al V an S pag. 104

FASHION&BEAUTY

G L A M

SEXY SAN VALENTINO TRA FILM, GIOIELLI E LINGERIE

Pandora

Una scena del film Cinquanta sfumature di nero

Tiffany & Co.

United Colors of Benetton

Italia Indipendent 38

LF

FEB2017

«T

i voglio di nuovo. Non avevo idea di cosa sarebbe diventata questa storia, ma vuoi cenare con me?». Con queste parole si riaccende la liaison tra Christian Grey e Anastasia Steele, protagonisti di Cinquanta sfumature di nero, film tratto dall’omonimo libro di E. L. James, nelle sale dal 9 febbraio. Dopo il successo della prima pellicola in grigio, che ha fruttato oltre 160 milioni di dollari in tutto il mondo, il secondo capitolo spera di bissare uscendo in concomitanza della festa degli innamorati. E se il San Valentino 2017 si tinge di colori sexy e conturbanti, la moda non resta certo indifferente. Limited edition fatte di completi intimi e bustier assortiscono le vetrine dei

Wolford


c.morrico@fsitaliane.it

A cura di Cecilia Morrico

temptations Blumarine

negozi in attesa di essere indossati martedì 14. La lingerie Wolford sceglie la tonalità rosso lipstick, emozionante, femminile ed elegante. Effetto nudo e ricami di cuori sul reggiseno e brasiliana TWINSET Simona Barbieri, romantico e audace regalo per ravvivare il desiderio nella notte più dolce dell’anno. E ancora raso lucido, tulle plissé e dettagli crochet da Yamamay, mentre United Colors of Benetton punta su morbidi boxer per lui. Non meno importante dell'underwear la gioielleria, che sia fashion come le perle di Chanel o gli anelli da uomo Italia Indipendent, oppure preziosa come la capsule di Tiffany & Co. Paloma. Diamanti e 18k di oro rosa o bianco per un perfetto messaggio d’amore. LF

Yamamay

Chanel

TWINSET Simona Barbieri

Ermanno Scervino

39

LF

FEB2017


FASHION&BEAUTY

© puhhha/AdobeStock

A cura di Ilaria Perrotta

Effetto antifatica Comodynes Per un viso di porcellana Erborian Ultra schiarente e illuminante Collistar

Concentrata e riparatrice Estée Lauder

FACE M ASK

IN TESSUTO E MONOUSO, AMATISSIME DALLE CELEB CHE NON PERDONO OCCASIONE PER CONDIVEDERE SELFIE ALL’ULTIMA MODA

L

a lista di vip è lunga: da Lady Gaga a Rita Ora passando per Adele e Alexa Chung. Uomini compresi, come gli attori James Franco e Chris Pratt. Sono tutti addicted delle maschere viso, tornate in gran voga grazie ai trattamenti studiati ad hoc per nutrire, esfoliare e illuminare la pelle. Dopo i fondotinta cushion e le bb cream, l’ultima mania di provenienza asiatica ha contagiato le star, che non perdono tempo a

immortalarsi su Instagram. Il nuovo tormentone orientale consiste in prodotti in cotone sagomato ricchi di sieri, tonici e creme in percentuale molto alta, da applicare sul volto e lasciare in posa dai 15 ai 30 minuti, per trarne il massimo beneficio. Pratici, economici e igienici, in quanto usa e getta, si utilizzano preferibilmente la sera. Del resto, chi non sogna di svegliarsi al mattino con un viso fresco e radioso? LF

40

LF

FEB2017

Distensiva per il contorno occhi e labbra, Bioline

Rassodante e liftante, Sarah Chapman

Rivitalizzante e intensiva, Shiseido


CANADA PER TUTTI

Voli diretti

Franchigia bagaglio gratuita 23 kg

Roma

Roma

Toronto da

443

*

Venezia

475

airtransat.it

Montreal da

447

*

*

475

Vancouver da

631

*

Via Toronto

Venezia

Montreal da

Pasto gratuito

Roma

Venezia

Toronto da

Intrattenimento personalizzato

*

Vancouver da

641

*

Via Toronto

06 59606512

*Tariffe andata/ritorno - Tasse aeroportuali incluse. Soggette a disponibilità al momento della prenotazione.

AIR-17-0041 Italy - B2C - La Freccia Consumer Magazine advertising.indd 1

2017-01-09 11:54 AM


GUSTO//A cura di Silvia Del Vecchio

s.delvecchio@fsitaliane.it

VEGETAL CAKE

Proprietario della pasticceria Dolcevita e da settembre 2016 pastry chef della FunnyVeg Academy, Stefano Broccoli inizia a muoversi nei meandri della cucina vegetale già da adolescente. È al Salon du chocolat di Milano dal 9 al 12 febbraio e ai lettori della Freccia propone una versione light della celebre torta di pere, cioccolato e noci.

Owner of the Dolcevita patisserie and, since September 2016, pastry chef for the FunnyVeg Academy, Stefano Broccoli began exploring plant-based cuisine as a teenager. He will be at the Salon du Chocolat in Milan from 9 to 12 February whilst for La Freccia readers, he offers the recipe for a light version of the celebrated chocolate, pear.

Pere, cioccolato e noci (100% vegetale)

Pear, chocolate and walnut cake (100% plant-based)

Lista della spesa (per 4 persone) 2 pere Kaiser essiccate ma ancora morbide, 120 g di noci, 150 g di cioccolato crudo, 20 g di zucchero di nettare di cocco, 1,5 g di oro colloidale in polvere, 200 g di noci macadamia ammollate in succo d’arancia per 24 ore, 30 g di sciroppo d’agave, 50 g di whisky irlandese torbato di 12 anni, 20 g di cacao crudo, 1 frutto di alchechengi, qualche petalo di fiore edule giallo e qualche foglia verde di piante di sottobosco (possibilmente dai sentori muschiati) Preparazione Scolare le noci di macadamia dal succo d’arancia, frullarle con whisky, sciroppo d’agave e cacao fino a ottenere una crema liscia. Sciogliere il cioccolato non oltre i 40°C, aggiungere lo zucchero di cocco reso precedentemente impalpabile tramite frullatura. Sporcare un foglio di carta da forno con l’oro in polvere e stendervi sopra il cioccolato fuso. Coprire con un altro foglio di carta da forno e assottigliare a meno di un millimetro, ottenendo delle lamine di cioccolato. Frullare con un cutter di potenza le pere essiccate ma morbide con le noci, ottenendo una pasta modellabile, poi formare delle lamine alte un millimetro schiacciandola tra due fogli di carta forno. Comporre vari strati alternando le lamine di pere e noci con quelle di cioccolato crudo e oro, farcendo con la crema di macadamia al cacao. Guarnire con fiori e foglie e affiancare un frutto di alchechengi, che servirà a donare delle note aspre, sgrassando la bocca a fine dolce.

43

LF

Shopping list (for 4 people) 2 dried but still soft Kaiser pears, 120 g walnuts, 150 g raw chocolate, 20 g coconut nectar sugar, 1.5 g colloidal gold powder, 200 g macadamia nuts soaked in juice for 24 hours, 30 g agave syrup, 50 g 12-year-old peated Irish whiskey, 20 g raw cacao, 1 winter cherry, a few edible yellow flower petals and green leaves from forest plants (possibly with musky scents) Preparation Strain the orange juice from the macadamia nuts and blend them with the whiskey, agave syrup and cocoa until creamy smooth. Melt the chocolate at no more than 40°C. Blend the coconut sugar to render it smooth then add it to the chocolate. Sprinkle a piece of parchment paper with the powdered gold and spread the melted chocolate over the top. Cover with another sheet of parchment paper and thin out to less than a millimetre to create sheets of chocolate. In a blender, mix the dried but soft pears with the walnuts to obtain a putty, then flatten into one millimetre thick sheets by pressing it between two pieces of parchment paper. Layer the sheets on top of each other, alternating between the pear and walnut and the raw chocolate and gold, with a stratum of chocolate macadamia cream in between. Garnish with the flowers and leaves aside a winter cherry, which will serve to give sour notes and to degrease the mouth after eating the dessert.

FEB2017


GUSTO//di Adua Villa

ROSÉ

MON

AMOUR

A

chi non piace sognare in pieno inverno una spiaggia bianca, assolata e dolcemente scompigliata dal vento, come accade nelle estati pugliesi tra i due mari del Salento, aspettando il tramonto con due calici di vino? È questa la ricetta dell’amore secondo Cantine San Marzano, e se nei calici c’è un Tramari il sogno diventa realtà. Il Rosé di Primitivo Salento Igp è il partner ideale in qualsiasi stagione, moderno e in linea con il mondo contemporaneo, che sta apprezzando sempre di più il rosato. Con una caratteristica, poco comune, perché vinificato da uve di Primitivo. Questa bottiglia racchiude l’identità di un’azienda innovativa che punta alla valorizzazione del territorio e del patrimonio vitivinicolo regionale. Il brindisi ideale per tutti gli amanti che vogliono regalarsi un momento unico dai tipici sapori e colori pugliesi. Le emozioni suscitate saranno le stesse della stagione calda: bellezza, poesia e profumi estivi salentini, da gustare intanto nel bicchiere a San Valentino. LF

M

id-winter, who does not love to dream of a white beach, sunny and softly ruffled by the wind, as happens in the summers of Apulia between the two seas of Salento, whilst waiting for sunset with two glasses of wine? This is the recipe for love, according to the Cantine San Marzano for whom all it takes for dreams to become a reality is to fill a glass with Tramari wine. The Rosé di Primitivo Salento PGI is the ideal partner in any season, modern and in line with the contemporary world that is appreciating rosé more and more. An additional and unique characteristic is obtained from the vinification of Primitivo grapes. This bottle encapsulates the personality of an innovative producer aiming towards enhancing its territory and regional wine heritage. It is the ideal toast for all lovers wanting to enjoy a unique moment accompanied by typical flavours and colours of the Apulia region. The emotions aroused are the same during the warmer season: beauty, poetry and the summer perfumes of Salento, perfect for savouring in the meantime with a glass on Valentine’s Day. LF

44

LF

FEB2017

TRAMARI ROSÉ DI PRIMITIVO SALENTO IGP Vino rosato lieve ed elegante, ben equilibrato al palato, dal colore rosa tenue. È caratterizzato da un profumo intenso e persistente di macchia mediterranea, con sentori di ciliegia e lampone. Indicato dall’aperitivo all’italiana alla più afrodisiaca cena di pesce fino alla degustazione di formaggi giovani o leggermente stagionati, è senz’altro una bottiglia per tutti i gusti, ma soprattutto per tutte le stagioni. A light and elegant rosé, it is well balanced on the palate and soft pink in colour. This wine is characterised by the intense and persistent perfume of Mediterranean macchia with hints of cherry and raspberry. Suited to everything from an Italian aperitif to the most aphrodisiacal of seafood dinners or even when tasting fresh or slightly aged cheese, it is definitely a bottle for all tastes and especially for all seasons. [www.cantinesanmarzano.com]


HI-TECH//di Antonella Caporaso

BENVENUTI

NEL

FUTURO NIKE HYPERADAPT 1.0

SOLAR ROOF Com’è tradizione, ogni fine anno il settimanale Time stila la classifica delle migliori invenzioni degli ultimi 12 mesi. Il 2016 appena concluso ha portato con sé un gran numero di innovazioni che contribuiscono a rendere il pianeta migliore, più intelligente e, in alcuni casi, più divertente. Tra le geniali intuizioni Solar Roof, un’idea di Tesla in collaborazione con SolarCity che, attraverso l’utilizzo di speciali tegole smart, permette di nascondere i classici e antiestetici pannelli fotovoltaici. Per salvare l’ambiente e risparmiare senza alterare il paesaggio. [www.tesla.com]

Finalmente, dopo 28 anni di attesa, le scarpe auto-allaccianti indossate da Michael J. Fox in Ritorno al futuro - Parte II diventano realtà. In alcuni store degli Stati Uniti, infatti, Nike ha lanciato il modello HyperAdapt 1.0 in tre differenti colori: bianco, nero e argento. Le avveniristiche scarpe si basano sulla tecnologia Adaptive Fit che, attraverso sensori e pulsanti posti sui lati, permette di allentare e stringere i lacci in maniera automatica e in tempo reale. [www.nike.com]

AIRPODS APPLE Fatti per accompagnarci ovunque, gli AirPods si accendono automaticamente e restano sempre connessi. Gli auricolari capiscono quando vengono indossati e vanno in pausa appena tolti. Inoltre, un accelerometro vocale intuisce se si sta parlando e sfrutta i microfoni beamforming per escludere i rumori di fondo. [www.apple.com] GOOGLE ALLO App di messaggistica istantanea che si avvale di un assistente intelligente, in gergo chatbot, capace di rispondere a qualsiasi quesito della chat. Disponibile per iOS e Android.

47

MILKMAN La soluzione per chi riceve molti pacchi a domicilio e non ha un portiere, né può farseli spedire in ufficio. Ritiro e riconsegna a casa nell'orario preferito sono assicurati.

LF

FEB2017


CartaRegalo #LaF_DOPPIA.pdf 1 23/12/2016 10:01:52

SCEGLI UN REGALO CHE APRE TANTE DESTINAZIONI

Scegli il valore e acquista la CARTAREGALO di Trenitalia La Carta Regalo di Trenitalia è una carta con credito elettronico prepagato, non nominativa, disponibile per gli importi indicati ed utilizzabile per acquistare i titoli di viaggio di Trenitalia attraverso i principali canali di vendita della Società (ad esclusione dell’App Trenitalia). Il credito elettronico è scalabile ed utilizzabile per più acquisti, anche in associazione ad altre modalità di pagamento, fino ad esaurimento. Al biglietto acquistato utilizzando la Carta Regalo


© Fotolia.com - Creatività: © FS Italiane | ADVERTISING

CON CARTAREGALO FAI VIAGGIARE IN TUTTA ITALIA

di Trenitalia si applicano le condizioni di utilizzo dell’offerta prescelta. La Carta Regalo e il credito residuo hanno una validità di dieci anni a partire dalla data di emissione. La Carta Regalo non può essere utilizzata per acquistare altre Carte Regalo e non può essere ricaricata, rivenduta o convertita in denaro. Non è previsto il rilascio/recupero del codice associato alla Carta in caso di furto o smarrimento. Maggiori informazioni su www.trenitalia.com


raio 23 e 28 febb 1 Speciale 2x 6 pag. 10 Carnevale Venezia City Frecce pag. 116

FERMATA DEL MESE//CARNEVALE di Silvia Del Vecchio

Su la maschera Valle del Gran San Bernardo

DA AOSTA ALLE ISOLE UN VIAGGIO NELLE DIVERSE TRADIZIONI DELLA FESTA PIÙ PAZZA DELL’ANNO

Ivrea

Venezia Cento

Viareggio

Fano

Ronciglione Poggio Mirteto Rocchetta a Volturno Tufara Putignano Mamoiada

Oristano

© saveriolafronza/AdobeStock

Acireale

50

LF

FEB2017


C

arnevale, Carnival, Carnaval o Karneval che dir si voglia, la parola è la stessa quasi per tutti i popoli. Si celebra nei Paesi di tradizione cattolica e infatti il termine deriva da carnem levare, a indicare quel periodo dell’anno che precede la tradizione di non mangiare carne dal primo giorno di Quaresima, cioè dall’ultimo giorno del Carnevale, fino al Giovedì Santo. Si passa dunque da rievocazioni goliardiche, carri allegorici e danze ai 40 giorni, come quelli del digiuno di Gesù nel deserto, durante i quali i cattolici si dedicano a preghiere e opere di carità. Non è facile indagare sulle origini di una ricorrenza come questa, arricchitasi nei secoli nelle diverse realtà geografiche, ma il comune denominatore è propiziare la fecondità della terra ed esorcizzare la morte. Febbraio infatti è considerato l’inizio dell’anno agricolo, circostanza che permette di collegare questa festa a quelle greche in onore di Dionisio, dio del vino, e ai saturnali romani, omaggio a Saturno, dio delle seminagioni. Lì, darsi alla pazza gioia significava favorire un raccolto abbondante e un anno di benessere e felicità. La maschera era il simbolo della forza vegetativa della natura, del mondo animale e di quello degli inferi: le anime dei trapassati che salivano sulla terra, evocate da riti propiziatori, erano di buon auspicio. Nel Medioevo e nel Rinascimento, poi, i festeggiamenti carnevaleschi raggiungono il massimo splendore a

Venezia, Firenze e Roma. Oggi le credenze ancestrali sono scomparse, ma la festività rimane permeata dei più svariati rituali mitici. La Serenissima non finisce mai d’incantare con il suo ricco programma di eventi di qualità. Si parte con la Festa veneziana sull’acqua l’11 e 12 febbraio da Rio di Cannaregio, per proseguire con il concorso della maschera più bella in piazza San Marco (ripetuto ogni giorno) e il corteo delle Marie da via Garibaldi sabato 18, fino al tradizionale volo dell’Angelo dal campanile di San Marco il 19 a mezzogiorno. Giovedì 23 è il turno della Ballata delle maschere con il taglio della testa al toro e di un divertente collage di chanson irriverenti al Palazzetto Bru Zane: Votate per me!, uno show ambientato nella Parigi dei café concert, ritrovi musicali di propaganda e protesta, che ironizzando sul tema delle elezioni, dimostra come i generi popolari della canzone e dell’opéra-comique possano facilitare la manipolazione politica. Domenica 26 ci sono i voli dell’Aquila e dell’Asino e l’ultimo giorno, il 28, il celebre Svolo del Leon, tributo al leone alato di San Marco, simbolo della città, che sorvola il pubblico della piazza dipinto su un grande telo scenografico. Un evento lungo 18 giorni che sposta centinaia di migliaia di turisti in Laguna e milioni sul web: con #CarnevaleVenezia2017 fioccano i tweet, mentre su Instagram spopolano i profili @venice_carnival_ official e @veneziaunica, una card

51

LF

FEB2016

personalizzata per rendere il soggiorno in Laguna ancora più piacevole e soprattutto conveniente. L’Italia è ricca di appuntamenti in questo periodo, ognuno con i propri risvolti storici, antropologici e rurali. Procedendo da Nord a Sud, sono senza dubbio originali le gelide sfilate della Coumba Freida, nella valle del Gran San Bernardo (AO). Qui i costumi tipici, le landzette, rievocano il passaggio dei soldati di Napoleone nel maggio del 1800. Antiche pure le maschere di Ivrea (TO), che partono l’11 con il benvenuto agli Abbà, dieci bambini in pompose vesti rinascimentali a rappresentare i priori delle parrocchie della città piemontese. Si alternano poi fagiolate, banchetti, mercatini, parate di carri e bande musicali, fino alla famosa battaglia delle arance in programma il 27 e 28 febbraio, usanza che rievoca la ribellione del popolo alla tirannide nel lontano 1200. Scendendo verso Ferrara, quello di Cento è stato ribattezzato il Carnevale d’Europa grazie allo slancio avuto negli anni ’80 e al gemellaggio con quello di Rio de Janeiro nel 1990. Di questa festa si hanno prove già dal ’600 in alcuni affreschi del famoso pittore Gian Francesco Barbieri detto il Guercino. Proprio dalla piazza omonima ogni domenica sfilano splendide creature di cartapesta, in un tripudio di maschere, colori e balli per la festa più pazza dell’anno. Gran finale con uno show piromusicale e uno scatenato gruppo di ballerine e percussionisti brasiliani.


161219 SM Saldi 210x265 copia.pdf

C

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K

1

19/12/16

17:35


FERMATA DEL MESE//CARNEVALE

© Livio Valerio/LaPresse

Carnevale di Cento (FE)

Sul litorale versiliese è d’obbligo una visita a Viareggio (LU) nel mese di febbraio: in 144 anni ha sfoggiato più di mille carri con i suoi cinque Corsi Mascherati sui viali a mare. Per un mese questo parco urbano animato diventa una vera fabbrica del divertimento con giganti di cartapesta, veglioni, rassegne teatrali, eventi sportivi e persino una Cittadella del Carnevale, il più grande museo tematico italiano dedicato

ai travestimenti. Sulla sponda adriatica, invece, Fano (PU) quest’anno presenta un’enorme novità: il gemellaggio con il Carnaval de L’Avana. Una rappresentanza di cittadini cubani porta l’atmosfera caraibica e le loro maschere tipiche lungo viale Gramsci, mentre maestri carristi fanesi saranno in America e a Cuba per sfilare e insegnare la propria arte ai giovani. Nel Lazio come non citare Ronci-

53

LF

FEB2017

glione (VT), a due passi dal Lago di Vico, dove ogni anno Re Carnevale, scortato dalla parata storica degli Ussari, dà inizio alle follie diurne e notturne. Celebri le maschere Nasorosso, risalenti alla commedia dell’arte del 1600, e la corsa dei Barberi (cavalli senza fantino) oggi divenuta palio storico. C’è poi una chicca meno nota, ma molto seguita dai giovani: il Carnevalone liberato di Poggio Mirteto (RI) che, diversamente dagli altri, si svolge la prima domenica di Quaresima. Nasce infatti dalla rivolta popolare del 24 febbraio 1861, che decretò la liberazione del paese sabino dallo Stato Pontificio. Il 5 marzo, dunque, si brinda all’ironia e alla laicità con delizie enogastronomiche locali, giocolieri, saltimbanchi e concerti rock, funk e reggae, fino al suggestivo falò di fine serata. La mitologia pastorale riprende vita in Molise con messe in scena a dir poco suggestive. L’uomo cervo è protagonista a Rocchetta a Volturno (IS): vestito con pelli di capra, corna e campanacci si aggira per il centro dando il via alla caccia al cervo, durante la quale tutti si mettono alla ricerca di questo strano personaggio, finché, a fine giornata, viene catturato e ucciso, come atto di espiazione. A Tufara, in provincia di Campobasso, c’è la mascherata del diavolo, derivante da antichi riti di purificazione dal male del mondo rurale. Sfilano uomini vestiti di bianco che rappresentano la morte e una figura


FERMATA DEL MESE//CARNEVALE

© quaquero/AdobeStock

Carnevale di Acireale (CT)

demoniaca ricoperta da pelle di capra. In serata, un pupazzo raffigurante la peccaminosa festa viene gettato dalle mura del castello e poi scaraventato giù dalla rupe per mano del diavolo. Più a Sud, sono lunghissimi i festeggiamenti a Putignano (BA). Iniziati il 26 dicembre con le Propaggini, retaggio di un mondo contadino che sul finire del ’300 osannava le reliquie di Santo Stefano, proseguono fino al martedì grasso con una serie di riti, tradizioni e processioni tra sacro e profano. Ogni giovedì satira sociale

con le storie di monsignori, preti, monache, vedovi, pazzi, donne sposate e uomini traditi. Dulcis in fundo, i 365 rintocchi della Campana dei Maccheroni scandiscono la fine dei bagordi e l’inizio della Quaresima. Un rapido tuffo nelle isole, con il carnevale di Mamoiada (NU) famoso grazie ai celebri e inquietanti Mamuthones, scure creature che pare rappresentino la vittoria dei pastori della Barbagia sugli invasori saraceni, le cui maschere sono scolpite a mano nel legno. A Oristano non smette di affascinare la Sartiglia,

54

LF

FEB2017

un gioco equestre simile alla giostra saracena, importato in Europa dai crociati nel XII secolo. Infine Acireale (CT), con la manifestazione più autentica e coinvolgente del folklore siciliano. La folla nelle vie del centro, le esibizioni musicali e i numerosi artisti di strada sono i protagonisti di questo Carnevale che da qualche anno raddoppia grazie alla sua versione estiva. E se è vero che il momento storico attuale prova a toglierci la voglia di scherzare, come rinunciare a essere, per qualche giorno almeno, tutto ciò che si vuole? LF


1 Speciale 2x tino San Valen pag. 104

ANDATA E RITORNO//TEATRO di Antonella Caporaso

IL 14 FEBBRAIO ARRIVA AL TEATRO ELISEO DI ROMA LA TRAGEDIA PIÙ FAMOSA DI WILLIAM SHAKESPEARE, CON UN ARRANGIAMENTO ORIGINALE

P

er la festa degli innamorati, la Capitale si prepara ad accogliere la storia d’amore più famosa e celebrata di tutti i tempi: Romeo e Giulietta. Il dramma shakespeariano, che racconta le sofferte vicende dei rampolli delle due famiglie più potenti della Verona del 1300, è affidato alla regia di Andrea Baracco, e prodotto da

KHORA.teatro che porta in scena un adattamento concentrato più sui conflitti sociali e politici che sulle circostanze sentimentali. Nei panni del giovane Montecchi l’attore Antonio Folletto, reduce dal successo di Gomorra 2 - La serie. LF Si tratta di una versione insolita, moderna. Com’è il tuo Romeo? Ho lavorato costruendo il perso-

56

LF

FEB2017

© Jasmine Bertusi

ANTONIO FOLLETTO

e o e m Ro a t t e i l Giu

naggio insieme ad Andrea (Baracco, il regista, ndr). Nei 40 giorni di prove abbiamo deciso di puntare sull’impulsività. La prima volta che ci siamo incontrati, Andrea mi ha detto: «Noi sappiamo che Romeo è innamorato di Rosalina, ma dopo un attimo se ne dimentica ed è innamorato di Giulietta. Come giustificare questa cosa?». Ci ho pen-


sato un attimo e sono arrivato alla conclusione che la risposta è negli imprevisti della vita, in quegli episodi talmente forti che mettono in discussione tutto. E questo è stato il nostro punto di partenza. LF C’è stata un’evoluzione dal Romeo del debutto a quello che va in scena all’Eliseo? È passato del tempo. Sul palcoscenico è come se tutto, anche le idee, ripartisse da zero. Resta il carburante per procedere, ma poi ogni cosa accade all’improvviso. A volte un personaggio si riconosce subito, altre ci vuole più tempo, magari succede in corsa. È stato un lavoro “bellissimamente” casuale. Com’è stato lavorare con Giulietta? Non conoscevo Lucia (Lavia, ndr) personalmente e si è rivelata una bellissima sorpresa. Ma non solo lei. Alessandro Preziosi l’ho conosciuto al provino, il regista e il produttore in contemporanea. Davvero un gruppo affiatato. LF E tornare a teatro, dopo il successo di Gomorra? Quando mi è stata offerta questa possibilità ho detto subito sì, il contatto con il pubblico è sempre attraente. Noi attori siamo al servizio di una storia e dobbiamo fare in modo che gli spettatori ci credano. Il principio è lo stesso sia per il teatro che per il cinema, sono diversi i mezzi. Prima che si alzi il sipario, chi è fortunato, come siamo stati noi, ha un po’ di giorni per le prove e arriva preparato. Anche perché può succedere qualsiasi cosa sul palco.

Sul set, invece, è vero che la scena si può rifare, ma non c’è tempo per le prove. LF Progetti futuri? Al momento sono anche in tv, su Rai1, con I bastardi di Pizzofalcone, la serie tratta dai romanzi di Maurizio De Giovanni, per la regia di Carlo Carlei. A fine gennaio è uscito il

film Ho amici in Paradiso, del regista Fabrizio Maria Cortese, girato interamente nel centro Don Guanella per ragazzi disabili. Nonostante le delicate condizioni psicofisiche, tutti hanno risposto molto bene. Certamente, non sono temi che si prestano alla grande distribuzione, ma di cui è sempre bene parlare.

Antonio Folletto e Lucia Lavia nella tragedia Romeo e Giulietta

57

LF

FEB2016

© Studio Brenzoni

LF


ORIO AL SERIO MALPENSA

Duomo

LINATE


ANDATA E RITORNO//DANZA

Dance

di Francesca Ventre

DOROTHÉE GILBERT

A FIRENZE SPETTACOLI, SHOW, LEZIONI E APPUNTAMENTI. UN MONDO DA SOGNO, IN COMPAGNIA DELL’ÉTOILE DELL'OPÉRA DE PARIS

fair

I

nvasione pacifica a Firenze in un mondo di scarpette e tutù. Dal 23 al 26 febbraio Danzainfiera, per la dodicesima volta alla Fortezza da Basso, è un appuntamento internazionale atteso da professionisti, dilettanti e appassionati della disciplina - classica o moderna che sia – di tutte le età. Un punto di riferimento fondamentale per scoprire le tendenze future, conoscere opportunità di carriera e formazione, ascoltare opinion leader. Non mancano i momenti di spettacolo, grazie a show ed esibizioni con le grandi stelle internazionali. Ampi e variegati sono gli spazi espositivi e i luoghi di incontro tra stand, aree dedicate, sfilate di nuove linee e collezioni, class aperte

59

LF

Dorothée Gilbert nel balletto La Bayadère © Little Shao

FEB2017


ANDATA E RITORNO//DANZA Dorothée Gilbert nel balletto Coppélia

Rende le donne belle. LF E la dieta ideale? Il suo “mangiare quando si ha fame” cosa vuol dire esattamente? Non c’è un regime uguale per tutti, visto che ognuno è differente anche nei bisogni, ma una cosa è sicura: mangiare se non si ha fame comporta un aumento di peso. È necessario farlo nel modo più sano possibile, © 2015 Lois Greenfield

Ci può descrivere nel dettaglio o con un paragone l’emozione che prova mentre balla? Secondo i ruoli che interpreto, vivo di volta in volta una serie di emozioni diverse. Lasciarsi andare, però, è la più bella sensazione, poco importa il ruolo. LF Perché ama il connubio tra moda e danza? LF

© P-Bart

a tutti, gare e audizioni, convegni, workshop e incontri con personaggi famosi, come la bella ed elegante Dorothée Gilbert, étoile dell’Opéra de Paris. LF Lei incontra tanti bambini e ragazzi. In base alla sua esperienza, qual è il consiglio più utile che vorrebbe dare loro e quale errore dovrebbero evitare? Lavorare sempre, perché attraverso l’impegno si correggono i propri errori. Sarebbe invece sbagliato mettere le energie in un lavoro che non sentiamo nostro. Bisogna conoscersi e conoscere i propri limiti per lavorarci su.

consumando cereali, legumi e frutta. Si deve evitare l’alcol: danneggia i muscoli e in generale non serve a molto. LF Quali motivazioni la spingono a partecipare a Danzainfiera? Principalmente poter lavorare con i giovani e dar loro buoni suggerimenti per la professione che li attende. [www.danzainfiera.it]

MAGIC PERFORMANCE

Parola d’ordine: scatenarsi! Dal 18 febbraio al 2 aprile in molti teatri italiani arrivano i ballerini di Parsons Dance, la compagnia americana che travolge gli spettatori con una danza atletica, vitale, carica di energia e positività. È ormai un caposaldo del post-moderno made in Usa, che può mixare tecniche e stili per ottenere effetti, creativi e divertenti. Nata dal genio del coreografo David Parsons e del light designer Howell Binkley, propone show sempre molto gettonati che sono già andati in scena in quasi 400 città disseminate in 22 Paesi di tutto il mondo. Nel programma 2017 non manca lo storico brano Caught, assolo del 1982 su musiche di Robert Fripp nel quale il danzatore sembra sospeso in aria tra luci stroboscopiche. Al fianco di questo e di altri classici la compagnia presenta in anteprima europea due brani originali che sicuramente sapranno affascinare e coinvolgere il pubblico italiano e fargli azzardare qualche passo ritmato. [www.parsonsdance.org]

60

LF

FEB2017


VIAGGIARE//COVER

© Anwar Hussein/Getty Images

A cura di Ilaria Perrotta

Lady Diana, alla Casa Bianca con John Travolta, indossa un abito di Victor Eldestein (1985)

LADY D FOR EVER Grande attesa per la mostra Diana: Her Fashion Story, che dal 24 febbraio racconta lo stile di un’icona indimenticabile. A 20 anni dalla tragica morte, avvenuta il 31 agosto 1997, l’esposizione a Kensington Palace (sua dimora a Londra) dà il via a numerose iniziative previste nel Regno Unito per celebrare la vita della principessa del Galles. A volere la retrospettiva i figli William e Harry, che ricordano la madre partendo dal segno lasciato nel mondo della moda. Gli abiti selezionati tracciano l’evoluzione del look di Lady D, dal debutto in società agli outfit d’avanguardia dell’ultimo periodo. Tra i designer più amati Catherine Walker, sua preferita, Dior, Versace e Victor Eldestein, di cui ha indossato il famoso long dress in velluto con il quale è stata immortalata in un memorabile ballo alla Casa Bianca insieme a John Travolta. [www.hrp.org.uk]

63

LF

FEB2017


INCONTRO di Gaspare Baglio

L'ATTRICE PREMIO OSCAR RACCONTA ALLA FRECCIA LA SUA PROVA NEI PANNI JACKIE KENNEDY. E REGALA QUALCHE ANTICIPAZIONE SUI PROSSIMI PROGETTI

icon lady

NATALIE PORTMAN

The

© Fabrizio Maltese/GettyImages

THE OSCAR-WINNING ACTRESS TALKS TO LA FRECCIA ABOUT HER EXPERIENCE IN THE SHOES OF JACKIE KENNEDY. SHE ALSO PROVIDES A SNEAK PREVIEW OF HER UPCOMING PROJECTS 64

LF

FEB2017


In questa pagina e nella seguente foto tratte dal film Jackie On this page and the next, several images from the film Jackie

La conoscevo solo a livello superficiale, per il suo essere un’icona di stile ed eleganza, tristemente celebre per l’assassinio del marito. Questo film mi ha dato l’opportunità di approfondire la sua umanità. Cosa ha capito di lei? Aveva molto autocontrollo. Era cosciente di essere un simbolo e mostrava alla gente solo una parte di sé. Un pezzo della sua personalità rimaneva nascosto, privato. E poi era ironica, dotata di humor nero. Credo fosse divertente. LF

Com’è stato lavorare con Pablo Larrain? Stupefacente. Ha un suo immaginario e sul set ha molto polso. Ho particolarmente apprezzato il suo essere aperto ai consigli e la sua narrazione neutra della storia. LF Quale altro personaggio vorrebbe interpretare? Mi sto preparando per il ruolo di Ruth Bader Ginsburg, avvocato che ha combattuto fortemente per la parità dei sessi e collaborato con l’American Civil Liberties Union. LF Lei è molto amata dagli spettatori nerd per le parti in film come Star Wars, V per Vendetta e Thor. Nel fumetto Marvel, Jane Foster, il personaggio del quale ha indossato i panni, adesso è il nuovo dio del tuono… Non sarò nel terzo Thor, ma non mi dispiacerebbe affatto indossare i panni di una supereroina. Spero molto presto.

© Stephanie Branchu

LF

I

l rumore, i media, le ferite dell’anima, il ruolo di madre e di personaggio pubblico. Il 22 novembre 1963, durante un viaggio a Dallas, il presidente degli Stati Uniti d’America John F. Kennedy viene assassinato. Al suo fianco c’è lei, Jackie. Il vestito rosa della First Lady diventa rosso sangue. Nei cinque giorni che seguono quel terribile evento la sua vita è inghiottita in un turbine di dolore che la porta a combattere per riguadagnare la fede, consolare i figli e definire l’eredità storica del marito. A interpretare questa donna che ha segnato la storia è Natalie Portman. Lanciata a 13 anni dal film Léon di Luc Besson, l’attrice israeliana naturaliz-

zata statunitense ha costruito una meritevole carriera degna di un premio Oscar, ottenuto con Il cigno nero di Darren Aronofsky, e di prove cinematografiche eccelse come nell’ultimo biopic di Pablo Larrain: Jackie, nelle sale dal 14 febbraio. Un talento, il suo, direttamente proporzionale alla bellezza che illumina il grande schermo rendendola una delle star più affascinanti di oggi. LF Quali difficoltà ha incontrato interpretando la moglie di JFK? Non avevo mai impersonato un personaggio così famoso. Ho cercato di essere il più possibile aderente alla realtà. LF Prima di iniziare le riprese che idea si era fatta di Jackie?

65

LF

FEB2016


INCONTRO

I only knew her superficially, as an icon of style and elegance who had sadly become famous as a result of her husband's assassination. This film gave me a chance to get a deeper understanding of her humanity. What were you able to understand about her? She had a great deal of selfcontrol. She was aware that she was a symbol and only showed people a part of herself. Part of her personality remained hidden, private. She was ironic and had a dark sense of humour. I think she must have been fun to be with. LF What was it like working with the film director Pablo Larrain? Amazing. He has great vision and is a true leader on the set. I particularly appreciated his way of being open to advice and his neutral account of the story. LF What other famous character would you like to play? I am getting ready to play Ruth Bader Ginsburg, a solicitor who fought a strong battle for gender equality and collaborated with the American Civil Liberties Union. LF You are greatly loved by nerd spectators for your parts in films like Star Wars, V for Vendetta and Thor. In Marvel’s comic strip, Jane Foster, the character you played, is now the new god of thunder… I will not be in the third Thor, but playing a super-heroine is something I would not mind doing at all. I hope to do that very soon.

© William Gray

LF

N

oise, the media, emotional scars, the role of mother and public personality. On 22 November 1963, during a trip to Dallas, the President of the United States, John F. Kennedy, was assassinated. Jackie was by his side. The First Lady's pink dress turned blood red. Over the five days that followed that terrible event, her life was swallowed up in a flurry of pain that resulted in her fight to regain her faith, console her children and define her husband's historical inheritance. Nathalie Portman will be playing this woman who made her mark on history. Made famous by the film Léon by Luc Besson when she was 13 years old, the Israeli-born actress who became a naturalised

American has built herself a commendable career, worthy of an Oscar, which she won with Black Swan by Darren Aronofsky, and cinema experiences like the latest biopic by Pablo Larrain, Jackie, at the cinema from 14 February. Her talent is directly proportionate to her beauty, which lights up the cinema screen, making her one of the most captivating actresses around. LF What difficulties did you encounter when playing the wife of JFK? I had never played a character as famous as Jackie Kennedy before. I tried to stay as close as possible to reality. LF Before the filming started, what was your opinion of this woman?

66

LF

FEB2017


VIAGGIARE//DESIGN

Design for good di Laura D’Alessandro

ETICA ED ESTETICA, SOSTENIBILITÀ E BELLEZZA. IL DOPPIO VOLTO DEI PROGETTISTI CHE MIGLIORANO IL MONDO

Paco y Paco di Claudio Larcher - Modoloco, simbolo della campagna Hispaniola - Design per solidarietà © Max Rommel

P

uò un ospedale iracheno essere bello, oltre che funzionale? E può una scuola della Repubblica Dominicana far studiare i propri alunni su banchi di design? La creatività e lo stile, per come li conosciamo, sembrano fuori luogo in contesti di povertà e zone di guerra. Oggi, tuttavia, sono

numerosi i progettisti che fanno del loro lavoro un mezzo di cambiamento sociale in aree degradate o nel sud del mondo. Già negli anni ’70, l’uomo d’affari statunitense Paul Polak, noto per il suo approccio imprenditoriale al tema dello sviluppo, denuncia che «la maggior parte dei designer indirizza i propri

68

LF

FEB2017

sforzi solo sul 10% di persone che vive nei Paesi ricchi, ignorando il resto del pianeta». Fra coloro che si rivolgono invece al 90% c’è Raul Pantaleo, conosciuto come l’architetto di Emergency, cofondatore dello studio TAMassociati. Impegnato da 12 anni nella costruzione di ospedali per conto


Bambine dominicane giocano su uno dei banchi del progetto Hispaniola © ColorEsperanza

Fausto Lupetti Editore, pp. 192 ¤ 18

dell’associazione di Gino Strada, ha fatto dello slogan “taking care” un metodo di lavoro che mette la persona al centro del progetto. «Occorre realizzare spazi capaci di offrire un abbraccio fraterno a chi vive situazioni di sofferenza», conferma Pantaleo. «Nei luoghi di cura anche l’estetica fa parte del processo terapeutico, ma viene trascurata per una questione di costi». Per umanizzare un edificio, in verità, bastano gesti semplici, come colorare una parete o riempire uno spazio vuoto con un giardino. «Lo abbiamo fatto in Iraq, dove piantare alberi è stato uno dei modi per rendere più accoglienti due cliniche nel campo profughi di Arbat. E l’abbiamo fatto in Calabria, a Polistena (RC), e in Campania, a Ponticelli (NA), dove l’architettura non solo ha trasformato vecchi edifici in presìdi sanitari al servizio dei più deboli, ma è diventata anche strumento di resistenza verso il potere criminale». Nel suo ultimo libro intitolato

La sporca bellezza, Pantaleo racconta casi come questi, sottolineando la necessità di una buona architettura che faccia la differenza anche in situazioni estreme. «Lo stesso Gino Strada, nell’affidarmi il Centro Salam di Khartoum, in Sudan, nel 2004, mi chiese di fabbricare un ospedale scandalosamente bello. A dimostrazione del fatto che è possibile coniugare funzionalità, design e una sanità di qualità». Sul fronte del diritto allo studio si muove invece da cinque anni il progetto Hispaniola – Design per solidarietà, nato per iniziativa dell’associazione di promozione sociale ColorEsperanza con Claudio Larcher dello studio Modoloco, all’interno di un più ampio intervento di cooperazione internazionale rivolto all’isola di Hispaniola, nelle Antille. Dieci noti designer sono stati chiamati a ideare a titolo gratuito arredi multifunzionali per scuole disagiate della Repubblica Dominicana, non

Elèuthera, pp. 128 ¤ 13

69

LF

FEB2016

prima di aver condotto studi approfonditi sulle esigenze degli alunni. Una giuria di esperti ha valutato le proposte in base alla loro fattibilità e ne ha selezionate tre da avviare alla produzione. «Banchi e sedie sono stati realizzati nel laboratorio di falegnameria interno al carcere della città dominicana di Salcedo, utilizzando legno autoctono. Un ulteriore valore aggiunto in termini di utilità sociale e trasferimento di saperi», sottolinea Helga Sirchia, vicepresidente di ColorEsperanza e project manager. Centinaia di bambini studiano già sui tavolini della linea Hispaniola, ma il lavoro non si ferma: per garantire la continuità della fornitura alle escuelitas è in corso la raccolta fondi Dona un banco!, in cui confluiscono tutti i proventi del libro Design Scuola e Solidarietà. «Un volume che non è solo un resoconto di quanto abbiamo fatto – sottolinea Sirchia – ma un insieme di contributi e testimonianze che intende stimolare il dibattito sul ruolo sociale dei designer». Che oggi sempre di più sono costruttori di futuro. LF


ruffini_esecutivo_Freccia_16-01-17.pdf 1 16/01/2017 11:11:22


VIAGGIARE//MODA

REAL EMOTION IN UN MONDO D’INFORMAZIONE VIRTUALE, LA DIRETTRICE CREATIVA DEL LEVRIERO TRAE ISPIRAZIONE DALLA REALTÀ. PER PROGETTI SOLIDI E DURATURI

«U

no dei ricordi più cari è la sfilata organizzata da mio padre negli anni ’80 in piazza Duomo a Milano: un evento straordinario, ero piccola e guardavo tutto ciò con fascinazione. Siamo stati i primi a trasformare un défilé in una performance». Pronta per la fashion week meneghina, dal 22 al 28 febbraio, Gaia Trussardi è l’anima creatrice dell’omonima maison, che vanta una storia di famiglia come poche in Italia. Un heritage che inizia nel 1911, da laboratorio di guanti di lusso a fuori-

classe del prêt-à-porter. Nata e cresciuta in un contesto ricco di stimoli, la giovane designer ha letteralmente respirato la moda, osservando i genitori lavorare nell'azienda, che prima era anche conceria: «Rammento il forte odore di pelle che ancora oggi, quando l’annuso, mi rassicura». LF Direttrice creativa dal 2013, qual è il segreto del suo successo? Credo che il lavoro di ogni designer sia influenzato da diversi fattori quali il vissuto personale, la vocazione artistica, gli interessi, le passioni, le

71

LF

FEB2017

esperienze, le emozioni e, soprattutto, il contesto storico. Questa variabile è essenziale per la buona riuscita di un progetto, non solo dal punto di vista del prodotto, ma anche per come farlo arrivare alle persone. LF Ha una laurea in Antropologia e Sociologia, i suoi studi hanno influenzato le sue creazioni? Mi hanno aiutata a vedere e rappresentare la moda come un veicolo per comunicare trend estetici di stagione e messaggi culturali e politici universali. Il fashion interpreta, se non addirittura

GAIA TRUSSARDI

© Alessandro Furchino

di Cecilia Morrico


VIAGGIARE//MODA

E il suo rapporto con Michelle? La stimo molto, sia umanamente che professionalmente. Frequentandola ho capito che è molto amata dalla gente per la sua autenticità più che per la sua presenza mediatica. LF Parlando di suo fratello invece? Con Tomaso abbiamo un rapporto schietto e forte, ci piace discutere e confrontarci su qualsiasi cosa. Credo che lavorare con i propri familiari sia un valore aggiunto, specie oggi in una realtà che vede sempre più la moda legata a grandi gruppi e fondi finanziari. Le decisioni importanti le prendiamo sempre tutti insieme e questo contribuisce a fortificare il nostro legame. LF

LOVY Bag

anticipa, le caratteristiche di un’epoca. Oggi però non vedo nuove tendenze forti, forse Internet ha accelerato troppo i tempi e siamo vittime del successo immediato. Ma senza idee solide non si progredisce. LF Com’è la donna Trussardi? Di un’intelligenza veloce e fantasiosa. Dinamica e sofisticata, ama stare a contatto con la natura, ma si sa muovere bene nel contesto urbano. La sua eleganza è innata. LF Qualche ispirazione per il prossimo inverno? In ogni momento trovo sempre spunti nuovi. Possono venire da una canzone, un film, una serie tv, un viaggio o un paesaggio. La donna 2018 sarà eclettica e raffinata, guarderà alla moda come a un veicolo culturale e sociale, a un’occasione per creare contenuti e non stili effimeri. LF Recentissima la LOVY Bag, che ha come ambassador Michelle Hunziker. Com’è nata? Bisogna ripensare il significato della borsa, deve diventare l’amica e l’accompagnatrice più cara. Quando ci siamo messi a progettarla avevamo in mente questa sfida: creare un oggetto bello, di qualità, ma anche versatile e funzionale. Sofisticata e pop, con quel pizzico di ironia che non guasta. Per l’estate nasce anche una versione mini più sfiziosa, adatta alle situazioni più glamour.

Da antropologa, i social come hanno cambiato la vita delle persone? Ci vorrebbe un’intera antologia per spiegarlo, ma mi limito a dire che l’informazione si è velocizzata, facendo venire a mancare però quell’approfondimento che il giornalismo dovrebbe offrire. Le notizie sono per la maggior parte incentrate sul singolo, fomentando così l’egocentrismo. LF Mentre, come stilista, il web quanto influenza la moda? I nuovi media offrono una vetrina immediata su un mondo che prima doveva passare attraverso diversi filtri complicati e onerosi. Sono un’opportunità per raggiungere un pubblico più giovane. Tuttavia la realtà di oggi è piena di sfaccettature, anche in contraddizione fra loro, e personalmente sento la necessità di creare parallelamente alla comunicazione digitale forti esperienze sensoriali e di scambio umano reale. LF

Trussardi Spring-Summer 2017

72

LF

FEB2017


VIAGGIARE//INNOVATION di Michela Gentili

©

S

of ia Ma sin

i

©S

LA SPESA DEL FUTURO TRA SENSORI, TOUCH SCREEN E REALTÀ VIRTUALE. PER UN CONSUMO EMOZIONALE E SEMPRE PIÙ INFORMATO

U

n supermercato senza casse né scontrini. Banchi d’acquisto interattivi con schermi data viz. Sistemi di realtà virtuale per navigare tra gli scaffali senza alzarsi dal divano. Si moltiplicano le idee innovative che trasformano la spesa quotidiana in

75

LF

THE SHOPPING OF THE FUTURE WITH SENSORS, TOUCH SCREENS AND VIRTUAL REALITY. FOR EMOTIVE AND INCREASINGLY INFORMED BUYING

A

supermarket without check-outs or receipts. Interactive sales counters with VIZ display screens. Virtual reality systems that allow navigation amongst the shelves without leaving the couch. The innovative ideas multiply to

FEB2017

© Julien Eichinger/AdobeStock Giovanna Di Napoli/La Freccia

sin

of

ia

i

Ma


VIAGGIARE//INNOVATION

un’esperienza emozionale, trasparente e consapevole. Amazon ha progettato duemila negozi dove non serve tirar fuori il portafoglio. Basta aprire un’app e passarla sul lettore all’ingresso: videocamere e sensori registrano gli acquisti e poi addebitano il conto all’uscita. Si parte all’inizio del 2017 da Seattle per poi allargarsi al resto del mondo. In Italia ci ha pensato la Coop, con il nuovo supermarket di 1.000 m² aperto a Milano Bicocca. Basato sulla tecnologia sviluppata da Carlo Ratti Associati per Expo 2015, è firmato da Inres, il Consorzio di progettazione del movimento cooperativo, e realizzato con la collaborazione di Accenture e Studio FM Milano. Una serie di totem touch aiutano il cliente a orientarsi tra le offerte, mentre una proiezione mostra in tempo reale i dati sul punto vendita, come il numero di visitatori e la top 10 degli articoli più venduti. Dai monitor sospesi sui banconi si ottiene invece un’etichetta aumentata grazie a sensori Kinect, capaci di rispondere ai gesti del cliente. «Basta avvicinare la mano a un pacco di pasta o a un grappolo d’uva per visualizzare indicazioni sull’origine della materia prima, la tracciabilità, la presenza di allergeni, lo smaltimento», spiega l’architetto Ratti, professore al Massachusetts Institute of Technology di Boston, in Usa. «Ogni prodotto è in grado di raccontare una storia, ma finora arrivava all’utente finale in modo

Il sistema di realtà virtuale ShelfZone, della startup inVRsion The retail space simulator ShelfZone, by the start-up inVRsion

frammentato», precisa. Adesso, i dati e la tecnologia consentono di promuovere un consumo più informato. «Nel futuro prossimo saremo in grado di scoprire, per esempio, tutto quello che riguarda una mela: su quale albero è cresciuta, la quantità di CO2 che la sua produzione ha richiesto, i trattamenti chimici che ha ricevuto e il tragitto che compie prima di arrivare nelle nostre mani». Chi non vuole muoversi da casa potrà utilizzare strumenti di realtà virtuale come ShelfZone della startup italiana inVRsion. Un sistema che è in grado di simulare un negozio e, grazie a un visore, consente di fare shopping tra gli scaffali in modo assolutamente realistico. «Andremo incontro a una biforcazione nel

76

LF

FEB2017

transform everyday shopping into an experience that is emotive, transparent and informed. Amazon has planned 2,000 shops where there is no need to take out your wallet. Instead, it is suffice to open an app and pass it over a reader at the entrance. Cameras and sensors then register any purchases and charge your account upon exiting. All is set to commence in Seattle at the beginning of 2017 before spreading to the rest of the world. The consumer cooperative Coop is taking care of things in Italy, with a new 1,000 m2 supermarket opened in Milano-Bicocca. Based on technology developed by Carlo Ratti Associati for Expo 2015, it has been executed by Inres, the designing consortium of the


VIAGGIARE//INNOVATION

© Sofia Masini

Today, data and technology allow the promotion of a more informed consumerism. “In the next future, we will be able to discover, for example, all information concerning an apple: on which tree it grew, the quantity of CO2 that its production

Il nuovo supermercato Coop al Bicocca Village di Milano The new supermarket Coop opened in Milano-Bicocca

modo di fare la spesa», continua Ratti. «Da un lato, una parte dei prodotti che acquistiamo – quelli generici e routinari – arriveranno a casa in automatico: servizi digitali come Kindle Unlimited di Amazon potrebbero essere applicati non più solo ai libri, ma anche a detersivo e carta igienica. Dall’altro, per alimenti pregiati e ingredienti particolari avremo aree esperienziali dove scoprire sapori e odori ogni volta nuovi». Il futuro non sarà fatto solo di bit, quindi: «Si potrà recuperare un rapporto più diretto tra consumatori e produttori, con aree di libero scambio dover rimettere in pratica dinamiche antiche di condivisione tramite l’approccio peer-to-peer tipico del web». Per arrivare, magari, a uno o molti «Airbnb della culinaria». LF [invrsion.com] [www.amazon.com] [www.e-coop.it]

cooperative movement, and created in collaboration with Accenture and Studio FM Milano. A series of touch totems will assist the customer to orient themselves amongst the offers, whilst a projection will display real-time point of sale data, for example, on the number of visitors and the top ten best selling items. From monitors suspended over the displays, labels are enlarged thanks to Kinect sensors that respond to the client’s gestures. “Upon moving a hand towards a package of pasta or a bunch of grapes, information is displayed concerning the origin of raw materials, traceability, the presence of allergens and disposal,” explains architect Ratti, a Professor at the Massachusetts Institute of Technology in Boston, USA. “Each product is able to tell a story, yet until now it has reached the end user in a piecemeal way,” he clarifies.

78

LF

FEB2017

required, the chemical treatment it received and the journey it undertook to reach us.” Those not wanting to leave home will be able to utilise virtual reality instruments such as the ShelfZone by the Italian start-up inVRsion. The system is able to simulate a shop and, thanks to a mask, create a realistic shopping experience. “We are heading towards a crossroads in the means of shopping,” continues Ratti. “On one side, some of the products we purchase – those most generic and routine – will arrive home automatically, with digital services such as Amazon’s Kindle Unlimited no longer only applied to books, but also to detergents and toilet paper. On the other side, we will have experiential areas for gourmet food and specific ingredients where one can discover ever new tastes and smells.” The future will not only be comprised of bits, therefore. “It will be possible to establish a more direct relationship between consumers and producers, with areas of free exchange in which to restore the ancient dynamics of sharing through a peer-to-peer approach typical of the web.” The ultimate goal is to possibly create many a “culinary Airbnb.” LF


VIAGGIARE//VISIONI//1 di Sandra Gesualdi

A NISH K A POOR Sectional Body Preparing for Monadic Singularity (2015) PVC e acciaio/PVC and steel

LO SCULTORE ANGLOINDIANO TORNA IN ITALIA DOPO DIECI ANNI CON UNA SELEZIONE DI OPERE RECENTI. AL MACRO DI ROMA FINO AL 17 APRILE

I

ndaga la materia in profondità senza fermarsi alla visione apparente. La scava, la intacca, la svuota fino a creare voragini e vuoti misteriosi ricavati concretamente oppure ottenuti dal gioco di specchi concavi-convessi. Anish Kapoor attua la sua ricerca artistica in ambito formale e concettuale con l’intento non solo di analizzare la realtà, quanto di alterarla e tra-

sformarla. Una poetica che corre sul doppio binario di vuoto e pieno, di luce e ombra, di negativo e positivo. Metafore del dualismo sempre presente nel mondo sensibile, in continua tensione tra vita e morte, concretezza e astrazione. La mostra al MACRO di Roma, a cura di Mario Codognato, presenta una selezione di 30 lavori recenti dell’artista angloindiano, di cui 24 inediti: dipinti

80

LF

FEB2017

assemblati con strati di silicone e pittura, sculture, rilievi e allestimenti architettonici monumentali. Il pigmento rosso fa da filo conduttore e sgorga dalle opere di Kapoor come fosse sangue, tinge la superficie che appare ferita o invade i pertugi macroscopici di Sectional Body Preparing for Monadic Singularity, ingoiando lo sguardo del visitatore. LF [www.museomacro.org]


Specchio (da nero a rosso) (2016), Alluminio e pittura Mirror (Black to Red) (2016), Aluminium and paint

of dualism are always present in the physical world in continuous tension between life and death, concreteness and abstraction. Curated by Mario Codognato, the exhibition at the MACRO in Rome presents a selection of 30 recent works by the Anglo-Indian artist, including 24 previously unseen pieces: paintings assembled with layers of silicone and painting, sculptures, monumental architectural arrangements and reliefs. Red pigment acts as a common thread, glimpsed in Kapoor’s works like blood, tinting the surface as if it were injured, or invading the macroscopic crevices of the Sectional Body Preparing for Monadic Singularity, devouring the visitor’s gaze. LF

AFTER 10 YEARS, THE ANGLO-INDIAN SCULPTOR RETURNS TO ITALY WITH A SELECTION OF RECENT WORKS DISPLAYED AT THE MACRO IN ROME UNTIL 17 APRIL

M

aterials are studied indepth without stopping at the apparent visual aspects. He digs, carves, hollows until creating mysterious chasms and spaces forged concretely or obtained from a play of concave-convex mirrors. Anish Kapoor undertakes his artistic research in the formal and conceptual environments with the intent not only of analysing reality, but also of altering and transforming it. His poetics run along the dual lines of empty and full, light and shadow, of negative and positive. Metaphors

MACRO-Museo d’Arte Contemporanea, Roma

81

LF

GEN2017


Sconti i per i client Trenitalia

VIAGGIARE//VISIONI//2 di Cristiana Meo Bizzari

ARTEMISIA GENTILESCHI

A PALAZZO BRASCHI DI ROMA LA STORIA DI UNA DONNA CHE NEL XVII SECOLO SFIDÒ OGNI CONVENZIONE

Autoritratto come suonatrice di liuto (1617-18) Olio su tela/Oil on canvas 65,5x50,2 cm Hartford, Wadsworth Atheneum Museum of Art CT, Charles H. Schwartz Endowment Fund © Allen Phillips/Wadsworth Atheneum

82

LF

FEB2017

V

olontà, talento e spirito di libertà. Sono le doti che hanno reso Artemisia Gentileschi (1593-1653) una delle artiste più moderne e anticonvenzionali di sempre. Alla pittrice romana è dedicata la mostra in programma fino al 7 maggio nelle sale di Palazzo Braschi. Un viaggio nel XVII secolo alla scoperta di una donna coraggiosa che seppe trasformare perfino le violenze familiari subite in un’occasione di crescita umana e artistica. Un centinaio le opere in esposizione, provenienti da prestigiose collezioni disseminate nel mondo. Giuditta decapita Oloferne del Museo di Capodimonte, Ester e Assuero del Metropolitan Museum di New York e l’Autoritratto come suonatrice di liuto del Wadsworth Atheneum di Hartford vengono messe a confronto con i lavori dei contemporanei attivi in quegli anni d’oro nella Capitale, a Firenze e Napoli, le stesse città dove Artemisia trovò ispirazione e maturò quello stile che l’ha resa un’icona del talento femminile. LF [www.museodiroma.it]


VIAGGIARE//VISIONI//2

AT PALAZZO BRASCHI IN ROME, THE STORY OF ARTEMISIA GENTILESCHI, A PAINTER WHO DEFIED EVERY CONVENTION IN THE 17th CENTURY

W

illpower, talent and spirit of freedom. These are the gifts that made Artemisia Gentileschi (15931653) one of the most modern and unconventional artists of all time. An exhibition dedicated to the Roman painter takes place until 7 May in the halls of Palazzo Braschi. A journey through the 17th century to discover a brave woman who knew how to transform even the family violence she had suffered into an opportunity for human and professional growth. There are about a hundred works on show, coming from prestigious collections scattered throughout the world. Judith Slaying Holofernes at the Museum of Capodimonte, Esther before Ahasuerus at the Metropolitan Museum in New York and the SelfPortrait as a Lute Player at the Wadsworth Atheneum in Hartford are all compared to the works of her colleagues who were active during the same golden years in Rome, Florence and Naples, the towns in which Artemisia found inspiration and developed the style that made her an icon of female talent. LF

Giuditta decapita Oloferne/Judith slaying Holofernes (1617) Olio su tela/Oil on canvas 159x126 cm Napoli, Museo di Capodimonte/Naples, Museum of Capodimonte © Museo e Real Bosco di Capodimonte su concessione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo © Museum and Royal Wood of Capodimonte courtesy of the Ministry of Cultural Heritage and Activities and Tourism

83

LF

FEB2017


FRECCIAROSSA ADESSO ANCHE A TARANTO E POTENZA

Fotolia.com © Samuele Gallini - © FS Italiane | ADVERTISING

NUOVI COLLEGAMENTI DIRETTI CON SALERNO NAPOLI ROMA FIRENZE BOLOGNA MILANO

Scegli la qualità Frecciarossa Partenza da Taranto alle 05:48 con arrivo a Milano Centrale alle 14:40; Partenza da Milano Centrale alle 15:20 con arrivo a Taranto alle 00:08. Maggiori informazioni, fermate intermedie ed orari su trenitalia.com e presso gli altri canali di vendita Trenitalia


VIAGGIARE//TRENDY di Ilaria Perrotta

© alessandro0770/AdobeStock

I mosaici delle Terme di Caracalla Collana della collezione Diva’s Dream The mosaics at the Baths of Caracalla Necklace of the Diva's Dream collection By Bulgari

C

he la grande bellezza sia ovunque nella Capitale non è mistero per nessuno. Da secoli, in tutto il mondo, si è affascinati dalla sua storia. A ogni angolo arte e architettura gratificano gli occhi di turisti e cittadini, e sono molte le fashion griffe legate in maniera indissolubile a questo immenso patrimonio culturale a cielo aperto che, tra l’altro, s’impegnano a preservare. È il caso di Bulgari, che da tempo contribuisce al restauro di capo-

A TOUR IN THE ETERNAL CITY AMIDST THE MASTERPIECES THAT INSPIRE THE HIGH FASHION JEWELLERY BRANDS, PERFUMES AND GLAMOUROUS TRAVEL BOOKS

t is no mystery that great beauty is everywhere in the Capital City. All over the world, people have been fascinated by its history for centuries. In every corner, art and architecture gratify the eyes of tourists and citizens alike, and numerous fashion brands are inextricably linked to this immense outdoor cultural heritage that they are also committed to preserving. This is the case of Bulgari, which has been contributing for some time to the Il Colosseo Anello della collezione B.Zero1 The Colosseum Ring in the B.Zero1, collection By Bulgari

© David/AdobeStock

UN TOUR NELLA CITTÀ ETERNA FRA CAPOLAVORI CHE ISPIRANO LE MAISON DI GIOIELLI D’ALTA MODA, PROFUMI E TRAVEL BOOK GLAMOUR

TO ROME WITH STYLE I

85

LF

FEB2017


VIAGGIARE//TRENDY

© rabbit75_fot/AdobeStock

Vista sui Mercati di Traiano Profumo Roma Passione, vari formati View over Trajan's Market Roma Passione perfume in various sizes By Laura Biagiotti

lavori quali la scalinata di Trinità dei Monti e i mosaici delle Terme di Caracalla, i cui motivi, ispirati alla foglia del Ginkgo biloba, hanno suggerito un tocco particolare per i collier di diamanti e rubini della linea Diva’s Dream. La forma a tre cerchi del Colosseo ha orientato invece la collezione di ciondoli, bracciali e anelli B.Zero1. Tanta è l’influenza che i Sette Colli hanno esercitato sulla creatività del brand che il museo Thyssen-Bornemisza di Madrid dedica a questo rapporto la mostra Bulgari e Roma, fino al 26 febbraio.

C’è poi Laura Biagiotti a omaggiare la sua città con una serie di profumi che ne portano il nome. Il packaging si rifà ai resti delle antiche colonne dei Mercati di Traiano. Infine, Fendi ritrae la metropoli in una guida davvero trendy, Your seven ways to Rome. Pagine preziose in cui esperti di moda consigliano i must dello shopping e del divertimento, ma anche ristoranti e luoghi imperdibili da ammirare. Il volume, disponibile in italiano e inglese, contiene gadget glamour e utility, come una serie di sticker e spazi per annotare commenti e impressioni. LF

86

LF

FEB2017

AA. VV., Rizzoli, pp. 201 ¤ 25

restoration of works like the Spanish Steps and the mosaics at the Baths of Caracalla, the patterns of which, inspired by the leaves of the Ginkgo Biloba tree, were the motivation for a special touch made to the diamond and ruby colliers in the Diva's Dream line of jewellery. Similarly, the threecircle shape of the Colosseum inspired the B.Zero1 collection of pendants, bracelets and rings. The Seven Hills exerted a great deal of influence on the creativity of the brand that the Thyssen-Bornemisza Museum in Madrid is dedicating to this relationship the Bulgari e Roma exhibition, on until 26 February. Then there is Laura Biagiotti, paying homage to her hometown with a series of perfumes that carry its name. The packaging refers to the remains of the ancient columns in Trajan's Market. Lastly, Fendi portrays the metropolis in a truly trendy guidebook, Your seven ways to Rome. Precious pages in which fashion experts suggest the musts for shopping and fun, as well as restaurants and unmissable places to admire. The book, which is available in Italian and English, contains glamourous gadgets and utilities, such as a series of stickers and spaces for noting down your comments and impressions. LF


THE BRANDING CREW

INSIEME. INSIEME ATAHOTELS E UNA HOTELS & RESORTS FORMANO IL PRIMO GRUPPO ALBERGHIERO IN ITALIA, 100% ITALIANO. INSIEME PER OFFRIRE 43 STRUTTURE TRA RESORT, HOTEL E APPARTAMENTI IN 25 DESTINAZIONI: IN CITTÀ, IN CAMPAGNA, AL MARE ED IN MONTAGNA. INSIEME PERCHÉ VOGLIAMO ESSERE LA PRIMA SCELTA DI OGNI VIAGGIATORE CHE DESIDERA VIVERE L’ESPERIENZA ITALIANA ATTRAVERSO LA CULTURA, IL DESIGN E LA TRADIZIONE ENOGASTRONOMICA. INSIEME PER RENDERE MEMORABILE OGNI SOGGIORNO IN LOCALITÀ COME MILANO, VENEZIA, FIRENZE, ROMA, FORTE DEI MARMI, MADONNA DI CAMPIGLIO O TAORMINA. INSIEME UNITE DALLA PASSIONE PER L’ITALIA.

Per saperne di più: www.atahotels.it | www.unahotels.it

ATAHOTELS E UNA HOTELS & RESORTS SONO PARTNER

INSIEME_ADV.indd 1

GUADAGNA PUNTI CARTAFRECCIA DURANTE I TUOI SOGGIORNI. SCOPRI COME SU WWW.ATAHOTELS.IT | WWW.UNAHOTELS.IT

29/12/16 17:55


VIAGGIARE//SANREMO

CARLO CONTI

di Gaspare Baglio

o m e r n a S continu a UN VIAGGIO TRA BRANI E RICORDI DELLA KERMESSE AMATA IN TUTTO IL MONDO. IL CONDUTTORE E DIRETTORE ARTISTICO RACCONTA LA SUA TERZA VOLTA AL FESTIVAL (E NON SOLO) 88

LF

FEB2017


«C

osa resterà di questi anni ’80», cantava Raf nel lontano ’89, piazzandosi solo quindicesimo, ma ottenendo poi un grande riscontro radiofonico e di pubblico. Proprio la speranza di un successo duraturo al di là della classifica finale è il minimo comun denominatore del Festival di Sanremo di Carlo Conti, dal 7 all’11 febbraio in diretta su Rai1. LF Un festival all’insegna di? Della continuità e di tanta buona musica. Il livello è altissimo. LF Al suo fianco ci sarà la numero uno delle tv: Maria De Filippi. Ho cercato il top per una doppia conduzione. LF Che ricordi la legano a Sanremo? Nel 1985 prendevo la mia Fiat 127 arancione e partivo da Firenze in direzione della Città dei Fiori per la settimana del Festival. Facevo l’inviato, sperando d’intervistare qualche cantante, cercando di intercettarli fra gli alberghi della Riviera. LF Come direttore artistico di Radio Rai, quale segno lascerà? Quello delle grandi conferme: Radio1 è l’informazione, Radio2 l’entertainment e Radio3 la cultura. Sta andando molto bene anche Isoradio, che unisce alla musica il servizio di traffico e viabilità. E poi abbiamo stilato un piano per le emittenti web. Ai lettori della Freccia do un’anticipazione: per la prima volta ce ne sarà una dedicata esclusivamente agli artisti italiani. LF Torniamo ai brani di questo Sanremo... L’amore è raccontato attraverso

mille sfaccettature: Gigi D’Alessio ha scritto una lettera per la mamma che non c’è più. Ermal Meta lancia un grido dal cuore come testimone di episodi di violenza familiare vissuti da bambino. Paola Turci esorta le donne a farsi belle per loro stesse e Fiorella Mannoia canta uno splendido inno alla vita. LF Tanti gli outsider. Samuel dei Subsonica continua a percorrere l’ottima strada solista. Clementino porta uno spaccato generazionale, Raige e Giulia Luzi hanno un pezzo potente che farà ballare tantissimo. LF Sorprende il nome di Lodovica Comello? È una ragazza in gamba, sa fare tutto e lo fa bene. Ha tanto mestiere sulle spalle. LF E come potrebbero mancare le star dei talent? I ragazzi usciti dagli show tv sono meno numerosi rispetto al passato: Elodie, Alessio Bernabei e Sergio Sylvestre da Amici, Michele Bravi e Chiara da X Factor e Alice Paba da The Voice. LF Come si inseriscono il redivivo Bravi e la Paba, reduce da uno scarso riscontro post-talent? Michele racconta di come gli sbagli lascino sempre qualcosa di buono e Alice Paba, in coppia con Nesli, è tutta da scoprire. LF Torna il vincitore delle Nuove proposte 2016, Francesco Gabbani, dopo il boom di Amen. Geniale e scherzoso, il suo brano entra immediatamente in testa. Non dimentichiamoci che la sua canzone, l’anno scorso, è stata la più

89

LF

GEN2017

trasmessa. Questo è importante, perché dimostra che il Festival è una fucina di talenti, come Fabrizio Moro che torna anche in questa edizione. LF L’Ariston ospita di nuovo anche Bianca Atzei… Con una canzone molto orecchiabile scritta da Kekko dei Modà. LF E poi i grandi ritorni: Ron, Marco Masini, Giusy Ferreri, Al Bano e Michele Zarrillo. Sono molto contento di avere nomi di questo calibro, è la conferma che Sanremo resta una vetrina importante anche per artisti navigati. Masini stupirà molto, è un cantautore sempre alla ricerca di nuovi suoni. Passiamo al Dopofestival, che quest’anno c’è anche il sabato della finale. Il neo Direttore di Rai1, Andrea Fabiano, si è chiesto come mai non andasse in onda dopo la proclamazione del vincitore dei big e così lo abbiamo allungato di un giorno. Un successo assicurato, grazie a Nicola Savino, la Gialappa’s Band e Ubaldo Pantani. LF Un piccolo bilancio della sua gestione in questi anni? Credo che la musica sia stata la protagonista assoluta. I Big sono saliti a 22, le Nuove proposte, relegate in passato a orari impossibili, si sono esibite all’inizio della kermesse. Inoltre, quasi tutte le canzoni hanno avuto un forte impatto radiofonico e un buon riscontro commerciale. Non sempre il brano trionfatore è stato il più trasmesso, ma ha comunque avuto successo. Quindi, buon Festival a tutti. LF


HB ADV 2017 La Freccia - 210x265 stampa-aggiornato-DEFINITIVA tracciato_Layout 1 13/01/17 10:57 Pagina 1


VIAGGIARE//SOCIETÀ

© gold36/AdobeStock

di Serena Berardi

y r e t r e o e P y wh r e ev VERSI E RACCONTI ESCONO DAI LIBRI, SI RIVERSANO IN STRADA, NEI PARCHI E NEGLI OGGETTI DELLA QUOTIDIANITÀ

«L

a poesia è ovunque, all'angolo delle vie, sul bordo delle labbra, nelle pieghe di un abito», scriveva Jacques Prevert in Paroles. Tra gli ambasciatori contemporanei di questa ubiquità ci sono i Poeti der Trullo, che da quasi sette anni riempiono di versi il quartiere alla periferia di Roma. «Trovo squarci di romanticismo nelle fabbriche abbandonate. Sembra chiedano di essere visitate, non dimenticate. Nelle macchine accatastate una sull'altra aspettando di essere demolite. Nel silenzioso modo in cui le cabine telefoniche attendono di essere utilizzate di nuovo, povere illuse», sostiene con convinzione Inumi Laconico che, insieme a Er Bestia,

Er Quercia, Er Pinto, Er Farco, ‘A Gatta Morta e Marta der III lotto, forma il gruppo dei Metroromantici. Le loro rime non rimangono intrappolate nella carta o nei file del computer. Fuoriescono e si spargono su pareti, fontanelle, cassette della posta. «Scriviamo su muri rovinati e logori, mai su monumenti o edifici storici. Spesso buttiamo giù poesie su fogli che poi attacchiamo». Così gli elementi urbani prendono vita, cantano l’amore, singhiozzano per la nostalgia, invitano a cogliere l’attimo. A volte trasudano rabbia o esprimono disillusione. In bilico tra ironia e cinismo espressi in un romanesco sferzante che richiama le pasquinate. Ma nessuno conosce i

91

LF

FEB2017

volti dei sette bardi capitolini: «Vogliamo arrivare con i nostri messaggi, le persone fisiche restano dietro le quinte. In un periodo in cui l'immagine è tutto, abbiamo scelto di mettere al centro del nostro progetto la parola». Un progetto che prevede festival culturali, la fusione con la street art e l’interazione con altri poeti di strada sparsi per l’Italia. Questa vitalità artistica ha riscosso successo tra gli abitanti del Trullo: «Sono tutti molto incuriositi, non hanno idea di chi siamo davvero. E stanno diventando un po' orgogliosi del proprio quartiere da quando è nato il nostro collettivo». Chissà cosa avranno pensato invece i newyorkesi quando, passeggiando


VIAGGIARE//SOCIETÀ

Un'opera realizzata dai Poeti der Trullo insieme allo street artist Solo e al lettering artist Daniele Tozzi

vola intrigante, una storia di amore appassionata. Nel calice finiscono gocce e parole, in un’originale fusione sinestetica. Anche il prodotto di food design Narratè punta a combinare due piaceri. Le bustine di tè si trovano dentro libricini che si sfogliano durante il tempo d’infusione. «Volevamo valorizzare una pausa e invogliare alla lettura, ma di tipo diverso da quella distratta e compulsiva dei social e degli smartphone. Più riflessiva, concentrata e intima»,

spiega Adriano Giannini, Ceo della startup Narrafood. «Proponiamo piccoli testi che colgono l’essenza di qualcosa, ad esempio delle città. In quei cinque minuti è come se si facesse una breve passeggiata attraverso la storia, le vie e le bellezze di Milano, Venezia, Firenze e Roma». Mentre i volumi tradizionali sembrano non godere di buona salute, poesia e letteratura sprizzano vitalità e si fanno spazio dove non avremmo mai pensato. Pronte a venirci a cercare. LF

© Mara Rinaldi

nel parco, hanno trovato versi di Bukowski, Neruda e Brodskij impressi sulle foglie. La calligrafia è quella di Elena Zaharova, giovane grafica di Brooklyn che lo scorso dicembre ha ricopiato a mano alcune composizioni su 86 piccole pergamene vegetali per lasciarle nelle aree verdi di Manhattan, Washington Square, Union Square, Madison Square, Bryant Park e Tompkins Square. «Sono convinta che molte foglie non saranno notate, ma alcune potrebbero far sorridere e pensare. Tutti abbiamo bisogno di fare i conti con le emozioni, soprattutto quando non possiamo permetterci un terapista», ha postato sul suo blog la ragazza. Più venali, ma sempre con una vocazione creativa, le operazioni messe in atto da due aziende italiane. La cantina Matteo Correggia ha lanciato di recente Librottiglia: su tre vini della linea non sono attaccate le solite etichette, ma racconti d’autore. Un giallo venato di humor, una fa-

Una poesia di Er Bestia

Un racconto abbinato all'infuso Narratè creato dalla startup Narrafood

92

LF

FEB2017


1 Speciale 2x ino San Valent pag. 104

VIAGGIARE//TOUR di Antonella Caporaso

Castelvecchio

D I S C O V E R I N G © Alessandro Moggi

VERONA

A SPASSO TRA LE BELLEZZE DELLA CITTÀ PIÙ ROMANTICA D’ITALIA

«N

on c’è mondo al di fuori delle mura di Verona…». Così William Shakespeare descriveva il luogo dell’amore per eccellenza. Sede dell’edificio della famiglia Cappello, dimora medievale restaurata pittorescamente da Antonio Avena a metà degli anni ’30 e luogo che ospita il famoso balcone di Giulietta, la città scaligera è una delle principali destinazioni turistiche del Nord Italia, grazie anche al suo patrimonio artistico, alle attesissime fiere annuali, come il Vinitaly, agli spettacoli e alle opere liriche ospitate nell’Arena, l’antico anfiteatro costruito dai Romani. Che sia solo un weekend, una settimana

o poco più, Verona è facilmente visitabile in autobus attraverso la City-Sightseeing Experience: un tour guidato a bordo di un bus scoperto a due piani che permette di poter salire e scendere in qualsiasi momento e zona. Tutti gli itinerari, attivi dal 1° marzo al 31 ottobre, durano da una a due ore e toccano gli angoli più suggestivi del piccolo gioiello veneto. Oltre all’Arena e alla casa di Giulietta, il primo dei tre percorsi disponibili porta a Castelvecchio, un castello medievale fortificato lungo il fiume Adige che fu la residenza degli Scaligeri. Il secondo itinerario, dallo stile romantico, conduce al Giardino Giusti: un’oasi verde in

94

LF

FEB2017

cui sono visibili collezioni di fiori, reperti romani e un maestoso viale di cipressi, fontane, grotte acustiche e un labirinto di siepi tra i più antichi d’Europa. Un percorso di un paio d’ore fra natura, arte e storia, che culmina con un belvedere da cui si gode una splendida vista. Il terzo e ultimo tragitto offre infine uno sguardo completo sulla città e sulle colline circostanti attraverso la veduta mozzafiato del Santuario della Madonna di Lourdes, situato sul colle Belvedere. Non resta che organizzarsi, dunque, e magari, proprio a San Valentino, farsi travolgere dalle bellezze della città degli innamorati. LF


STROLLING AMONGST THE BEAUTIES OF ITALY’S MOST ROMANTIC CITY

“T

is easily explored by bus through the City-Sightseeing Experience: a guided tour aboard a double-decker open-top bus that allows you to hop on and off at any time and in any area. Operating from 1 March to 31 October, all routes have a duration from one to two hours and pass all of the most picturesque parts of the gem of the Veneto region. In addition to the Arena and Juliet’s house, the first of the three available routes leads to Castelvecchio, a fortified medieval castle along the river Adige which was the residence of the Scaligeri family. In true romantic style, the second itinerary leads to the Giusti Garden, a green oasis in which collections of flowers, Roman

artefacts and a stately avenue of cypress trees, fountains, grottos and one of the oldest hedge mazes in Europe can be enjoyed. A journey through nature, art and history over a couple of hours, it culminates with a viewpoint from where a splendid panorama of the city can be enjoyed. The third and last route, rather, offers a complete look over the city and the surrounding hills through the breath-taking vista of the Santuario della Madonna di Lourdes (Shrine of Our Lady of Lourdes), situated on the Belvedere hill of Verona. Thus, all that remains is to make the arrangements and, perhaps even on Valentine’s Day, to be carried away by the beauty of the city of lovers. LF © Jürgen Fälchle/Fotolia.com

here is no world without Verona walls...” Thus it was that William Shakespeare described the place of love par excellence. Home to the Cappello’s family residence, a medieval house that has been picturesquely restored by Antonio Oats in the mid-’30s and the location of Juliet’s famous balcony, the city of the historic Scaligeri family is a major tourist destination in Northern Italy thanks to its artistic heritage, its highly anticipated annual fairs such as Vinitaly, and the plays and operas hosted in the Arena – the ancient amphitheatre built by the Romans. Be it for a weekend, a week or even a little longer, Verona

Il balcone di Giulietta/Juliet's balcony

95

LF

GEN2017


taste12 - adv lafreccia- march2017 ok ie tc def rcs.pdf 1 16/01/2017 12:56:22

C

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K


VIAGGIARE//FUORI LUOGO//1 di Mario Tozzi [Geologo Cnr, conduttore tv e saggista]

© De Agostini Picture Library/Getty Images

Viaggio tra i fossili di Bolca, oggi paesino in Val d’Alpone, un tempo pavimento marino

PESCI DI 50 MILIONI DI ANNI FA

I

n pochi possono immaginare che nel mezzo del Veneto, 50 milioni di anni fa, c’era un mare tropicale simile a quelli odierni delle isole del Pacifico. Nel piccolo centro di Bolca (VR) si trova uno dei giacimenti fossili più antichi e famosi del mondo, risalente all’epoca dell’Eocene. Qui comincia uno stupefacente viaggio nel tempo: 200 specie di pesci nuotavano in branco in queste zone quando le rocce dell’odierno paesino

97

LF

facevano da pavimento marino. Un Berybolcensis con ancora in bocca il piccolo pesce che stava divorando e una spigola praticamente identica a quelle di oggi sono rimasti impressi nella roccia. Uno spaccato di vita in eccezionale stato di conservazione, anche nelle parti molli e nei colori. Come se un grande banco pescoso a circa 40 metri di profondità fosse stato sorpreso da una morte collettiva naturale, dalle cause ancora oscure. LF

FEB2017


VIAGGIARE//FUORI LUOGO//2 di Federico Enrichetti [Curatore Museo La Stringa d’Oro]

Assist preziosi I NASCE CON IL NUOVO MUSEO LA STRINGA D’ORO L’OMONIMO PREMIO ASSEGNATO ALL’AUTORE DEL PASSAGGIO DECISIVO PIÙ BELLO DEL CAMPIONATO

La maglia di Johan Cruijff

98

LF

FEB2017

l 1974 è l’anno dell’unico mondiale di Johan Cruijff. La divisa che indossa nella partita contro l’Argentina è diversa da quella dei compagni a causa di uno screzio tra aziende nemiche. Adidas è lo sponsor ufficiale dell’Olanda, Puma quello personale del Pelé bianco. Per evitare danni d’immagine l’attaccante si inventa un escamotage: scuce dalle braccia una delle tre strisce simbolo del brand concorrente. Proprio quella maglia è tra gli oltre 150 oggetti, casacche, scarpe e trofei, esposti nel nuovo museo La Stringa d’Oro, nella centralissima Galleria Vittorio Emanuele II a Milano. La differenza tra i prodotti commercializzati e quelli usati dagli sportivi qui diventa evidente. Dietro ognuno di essi poi c’è un aneddoto. Come la maglia indossata da Maradona nel match Argentina-Grecia, al termine del quale il campione farà l’esame antidoping che ne sancirà la squalifica. O come il pezzo unico utilizzato nella finale di Coppa del Mondo del 1934, il gagliardetto dell’Italia in canutiglia ricamato a mano. Il museo ha un format innovativo, dedicato non a una singola squadra ma a tutto il mondo del calcio, anche quello femminile. A esso è legato il premio omonimo, istituito per sottolineare finalmente l’importanza dell’assist, emblema dell’altruismo. La Stringa d’Oro massiccio filato, utilizzabile nelle scarpe anche durante le gare ufficiali, non sarà data a chi realizza il maggior numero di passaggi, ma all’autore di quello più bello quanto a visione, forza, estro, tecnica e cuore. E si aprirà un dibattito interessante. LF


VAI AL SUD IN MENO TEMPO

ROMA - REGGIO CALABRIA

-30 © Fotolia - © FS Italiane | ADVERTISING

MINUTI

Pensa a quante cose potrai fare con mezz’ora in più Dall’11 dicembre 2016 il tempo di percorrenza tra Roma e Reggio Calabria con Frecciargento si è ridotto di circa 30 minuti in direzione Reggio Calabria e di 23 minuti in direzione Roma. Fermate intermedie a Salerno, Paola, Lamezia Terme, Villa San Giovanni. Più tempo a tua disposizione. Maggiori informazioni su trenitalia.com.


LE FRECCE NEWS//COVER

TRENITALIA ALTA VELOCITÀ AD ALTA FREQUENZA HIGH FREQUENCY FOR HIGH SPEED

OFFERTE & SERVIZI

102

PREZZI & PROMOZIONI

106

FOOD ON BOARD

108

PORTALE FRECCE

110

CARTAFRECCIA

112

101

LF

NETWORK

114

ROUTES

115

CITY AV

116

FLOTTA/FLEET

120

FEB2017


LE FRECCE NEWS//OFFERTE & SERVIZI Photo Giuseppe Senese/Digital Media - FS Italiane

VIAGGIO IN LIGURIA NUOVI COLLEGAMENTI FRECCIARGENTO E FRECCIABIANCA A GENOVA IN FRECCIARGENTO Frecciargento arriva anche a Genova, due nuovi collegamenti diretti al giorno tra il capoluogo ligure e la Capitale in 3h e 56: • Genova P.P.-Roma T.ni h. 6:44-10:40 • Roma T.ni-Genova P.P. h. 19:45-23:40 • Fermate anche a Firenze Campo di Marte, Pisa, La Spezia, Genova Brignole

IN RIVIERA E TOSCANA NUOVE FERMATE FRECCIABIANCA Dal 9 gennaio alcuni Frecciabianca tra Genova e Roma aggiungono due fermate intermedie nella Riviera Ligure e una in Toscana

4 fermate incrementali a Chiavari e Rapallo per i seguenti collegamenti: • FB 8605 Genova P.P.-Roma T.ni (nuova fermata a Chiavari) • FB 8619 Milano C.le-Roma T.ni (nuova fermata a Chiavari) • FB 8623 Torino P.N.-Roma T.ni (nuova fermata a Rapallo) • FB 8616 Roma Termini-Genova P.P. (nuova fermata a Chiavari) 2 fermate incrementali a Cecina per i seguenti collegamenti: • FB 8606 Roma Termini-Torino P.N. • FB 8623 Torino P.N.-Roma T.ni

102

LF

FEB2017


LE FRECCE NEWS//OFFERTE & SERVIZI

SULLA NEVE CON FRECCIALINK

scorsa, di Siena, L’Aquila, Perugia, Matera e Potenza. Il servizio integrato Frecce+bus da 50 posti parte, nei weekend invernali, dalle stazioni di Torino Porta Susa, Verona Porta Nuova, Trento e

© shock/AdobeStock

Quest’inverno raggiungere le mete sciistiche italiane è ancora più facile grazie ai FRECCIALink per Courmayeur, Madonna di Campiglio e Cortina, che vanno ad aggiungersi alle destinazioni, attive dall’estate

Venezia Mestre. All’arrivo nei terminal FS il personale dedicato Trenitalia accoglie i viaggiatori e li accompagna alla partenza del bus per proseguire il tragitto. Il comfort delle Frecce oltre l’AV: a bordo dei FRECCIALink sono disponibili connessione WiFi e monitor informativi. E per rendere ancora più comodo il proprio viaggio è possibile usufruire del servizio Bagaglio facile, in collaborazione con TNT, per spedire le valigie a prezzi promozionali direttamente in hotel contattando il call center 800.923.924 dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 19. I servizi integrati Frecce+bus con un unico biglietto sono acquistabili presso tutti i canali di vendita Trenitalia.

103

LF

FEB2017


LE FRECCE NEWS//OFFERTE & SERVIZI

SPECIALE 2X1 SAN VALENTINO

© ekaterina_belova/AdobeStock

Un’idea romantica per il 14 febbraio? Da lunedì 13 a sabato 18 Trenitalia porta lui e lei in tutta Italia e nella città degli innamorati con la Speciale 2x1 San Valentino, che permette di spostarsi in coppia pagando un solo biglietto. La promozione è valida nei livelli Business, Premium e Standard Frecciarossa e in 1^ e 2^ classe di Frecciargento, Frecciabianca e treni nazionali. Un pensiero originale è donare alla persona amata la Carta regalo Trenitalia, da spendere per biglietti nazionali e regionali. La card è acquistabile nelle principali biglietterie, agenzie di viaggio e in numerosi supermercati e punti vendita. Se si sceglie la modalità online su trenitalia. com è possibile aggiungere alla Carta regalo una dedica personalizzata. Maggiori informazioni su trenitalia.com Il cortile della casa di Giulietta a Verona

104

LF

FEB2017


LE FRECCE NEWS//PREZZI & PROMOZIONI

SUPER ECONOMY ECONOMY MASSIMO RISPARMIO CONVENIENZA E FLESSIBILITÀ

Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Il cambio prenotazione, l’accesso ad altro treno e il rimborso non sono consentiti. Il biglietto può essere acquistato entro la mezzanotte del secondo giorno precedente il viaggio. L’offerta non è cumulabile con altre riduzioni a eccezione di quella a favore dei ragazzi.

SPECIALE 2X1 Offerta dedicata a chi prende il treno di sabato. Si viaggia in due pagando un solo biglietto al prezzo Base nei livelli Business, Premium e Standard su tutti i treni nazionali e in 1^ e 2^ classe. Si viaggia con la Speciale 2x1 anche a San Valentino, dal 13 al 18 febbraio, e in occasione del Carnevale giovedì 23 febbraio e martedì 281.

Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Il biglietto può essere acquistato entro la mezzanotte del secondo giorno precedente il viaggio. Il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. È possibile, fino alla partenza del treno, esclusivamente il cambio della data e dell’ora per lo stesso tipo di treno, livello o classe, effettuando il cambio rispetto al corrispondente biglietto Base e pagando la relativa differenza di prezzo. Il nuovo ticket segue le regole del biglietto Base.

A/R IN GIORNATA Con l’offerta A/R in giornata si può partire e tornare nello stesso giorno con le Frecce a prezzi fissi, differenziati in base alle relazioni e alla classe o livello di servizio. Tra Roma e Milano si può viaggiare al prezzo promozionale di ¤ 89 nel livello Standard Frecciarossa e in 2^ classe sugli altri treni2.

BASE LIBERTÀ DI VIAGGIO E CAMBI ILLIMITATI Biglietto acquistabile fino alla partenza del treno. Entro tale limite sono ammessi il rimborso e il cambio del biglietto e il cambio della prenotazione, gratuitamente, un numero illimitato di volte. Dopo la partenza, il cambio della prenotazione e del biglietto sono consentiti una sola volta fino a un’ora successiva. L’offerta non è cumulabile con altre riduzioni a eccezione di quella a favore dei ragazzi.

A/R WEEKEND Con l’offerta A/R weekend si può partire il sabato e tornare la domenica con le Frecce a prezzi vantaggiosi a partire da ¤ 69. I prezzi sono differenziati in base alla relazione e alla classe/livello di servizio3.

BIMBI GRATIS Con Trenitalia i bambini viaggiano gratis in Frecciarossa, nei livelli Business, Premium e Standard, e in Frecciargento, Frecciabianca e Intercity in 1^ e 2^ classe. Gratuità prevista per i minori di 15 anni accompagnati almeno da un maggiorenne, in gruppi composti da 2 a 5 persone4.

1. L'offerta è valida tutti i sabati ed è acquistabile entro le ore 24 del secondo giorno precedente alla partenza. È a posti limitati e varia in base al treno e alla classe/livello di servizio. Il cambio prenotazione o biglietto e il rimborso non sono consentiti. L’offerta non è cumulabile con altre riduzioni. 2. Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Acquistabile entro le ore 24 del giorno precedente alla partenza. Il cambio dell’orario, sia per il treno di andata che per quello di ritorno, è ammesso una sola volta fino alla partenza degli stessi. Il cambio delle date dei viaggi, il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. 3. Offerta a posti limitati e soggetta a restrizioni. Acquistabile entro le ore 24 del secondo giorno precedente alla partenza. Il cambio dell’orario, sia per il treno di andata che per quello di ritorno, è ammesso una sola volta fino alla partenza degli stessi. Il cambio delle date dei viaggi, il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. 4. I componenti del gruppo che non siano bambini/ragazzi pagano il biglietto al prezzo Base. Offerta a posti limitati e variabili rispetto al giorno, ai treni e alla classe/livello di servizio. Cambio prenotazione/biglietto e rimborso soggetti a restrizione. Acquistabile entro la mezzanotte del secondo giorno precedente alla partenza.

106

LF

FEB2017


LE FRECCE NEWS//PREZZI & PROMOZIONI

OFFERTE SOCI CARTAFRECCIA CartaFRECCIA Special Con l’offerta CartaFRECCIA Special viaggiare costa la metà Un motivo in più per iscriversi a CartaFRECCIA

Per i soci CartaFRECCIA risparmio del 50% per partenze dalle 11 alle 14, martedì, mercoledì e giovedì.

Trenitalia. Chi ti dà di più?

CARTAFRECCIA SPECIAL I titolari CartaFRECCIA possono viaggiare dalle 11 alle 14 il martedì, mercoledì Informazioni e acquisti su www.trenitalia.com e presso tutti i canali di vendita.

www.trenitalia.com

Offerta a posti limitati. Lo sconto del 50% si applica rispetto al prezzo del biglietto Base. L’offerta, riservata ai titolari di una CartaFRECCIA, è valida per viaggiare su tutti i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e sugli Intercity, in 1a e in 2a classe e nei livelli di servizio Business, Premium e Standard. Sono esclusi i treni e servizi Notte e il livello di servizio Executive. Il biglietto può essere acquistato fino alle ore 24 del giorno precedente alla partenza del treno.

Il cambio del biglietto e della prenotazione, il rimborso e l’accesso ad altro treno non sono consentiti. Info su www.trenitalia.com e presso tutti i canali di vendita.

e giovedì con il 50% di sconto rispetto al biglietto Base. L’offerta è valida su tutti i treni Frecciarossa nei livelli Business, Premium e Standard e in Frecciargento, Frecciabianca e Intercity in 1^ e 2^ classe. A bordo è necessario esibire la CartaFRECCIA insieme a un documento di riconoscimento5.

CARTAFRECCIA YOUNG E SENIOR Riservate agli under 26 e agli over 60 titolari di CartaFRECCIA, le offerte Young e Senior permettono di risparmiare il 50% sul prezzo Base dei biglietti per tutti i treni nazionali e in tutti i livelli di servizio, a eccezione dell’Executive, del salottino e delle vetture Excelsior. A bordo è necessario esibire la CartaFRECCIA insieme a un documento d’identità6.

CARNET AV 3x2 I titolari CartaFRECCIA con l’offerta Carnet AV 3x2 possono acquistare tre viaggi al prezzo Base per Frecciarossa o Frecciargento pagandone soltanto due. Il carnet è nominativo e utilizzabile per prenotazioni entro 60 giorni dalla data di emissioni entro i limiti di prenotabilità dei treni7.

CARNET 10 VIAGGI Con Carnet 10 viaggi si acquistano 10 biglietti al prezzo di 8. Riservato ai titolari CartaFRECCIA, è nominativo e personale. L’offerta è disponibile per i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e Intercity. La riduzione è del 20% sul prezzo Base previsto per la soluzione, la classe o livello di servizio prescelti. In Executive lo sconto è del 30%8.

5. Sono esclusi il livello Executive e il salottino. Offerta acquistabile entro la mezzanotte del secondo giorno precedente alla partenza presso tutti i canali di vendita Trenitalia. Cambio biglietto e prenotazione e rimborso non ammessi. 6. Acquistabile entro le ore 24 del giorno precedente alla partenza. L'offerta non è valida sui treni regionali. Il numero dei posti disponibili è limitato e varia in base al giorno, al treno e alla classe/livello di servizio. Cambio prenotazione e biglietto, rimborso e accesso ad altro treno non sono ammessi. Lo sconto del 50% è valido fino a nuovo avviso. 7. È possibile effettuare il cambio data/ora del singolo viaggio prenotato tramite Carnet fino alla partenza del treno secondo le condizioni del biglietto Base. Non è ammesso il cambio del Carnet e il rimborso è soggetto a restrizioni. Non è consentito il rimborso del singolo viaggio. A bordo è necessario esibire la CartaFRECCIA insieme a un documento di riconoscimento e comunicare il codice del Carnet. 8. Il Carnet consente di effettuare 10 viaggi in entrambi i sensi di marcia di una specifica tratta, scelta al momento dell’acquisto e non modificabile per i viaggi successivi. Le prenotazioni dei biglietti devono essere effettuate entro 180 giorni dalla data di emissione del Carnet entro i limiti di prenotabilità dei treni. L’offerta non è cumulabile con altre promozioni. Il cambio della singola prenotazione ha tempi e condizioni uguali a quelle del biglietto Base. Il cambio del biglietto non è consentito. Il rimborso è soggetto a restrizioni.

Offerte valide al 9/1/2017. Info e dettagli su trenitalia.com

107

LF

FEB2017


LE FRECCE NEWS//FOOD ON BOARD

Il viaggio nel viaggio

FEBBRAIO CON LO SPECK ALTO ADIGE IGP FEBRUARY WITH SOUTH TYROLEAN SPECK PGI I menù delle Frecce continuano a celebrare le eccellenze italiane: a febbraio sale sul treno lo Speck Alto Adige IGP. Si tratta di un prosciutto crudo leggermente affumicato e stagionato all'aria aperta con un gusto unico e inconfondibile. Può essere apprezzato da solo oppure come ingrediente in tante ricette sfiziose. Itinere e le Frecce hanno infatti creato piatti ad hoc per esaltarne al massimo le caratteristiche: al ristorante è nel condimento delle tagliatelle insieme a funghi e panna, nel tagliere o nel contorno di patate. Cannelloni con salsa allo Speck Alto Adige IGP e noci, invece, per il menù Tradizione Italiana di Easy Gourmet, mentre per il livello Executive lo chef Carlo Cracco lo propone nell’orzotto con patate. Al bar, infine, è nel panino Gourmet con salsa barbecue al caffè e muesli tostato.

108

LF

The Frecce menus continue to celebrate Italian excellence: South Tyrolean Speck PGI will be boarding the train in February. When savouring this cured meat, the first sensation that hits you is its smoky flavour, then its spices and herbs emerge, and lastly its sweet, delicate taste prevails. It can be enjoyed alone or combined with other products. Itinere and Frecce have, in fact, created ad hoc dishes that will best enhance its characteristics: at the restaurant it is included in the sauce for the tagliatelle pasta together with mushrooms and cream, on the cutting board or in the potato side dish. Instead, on the Easy Gourmet Italian Tradition menu you will find cannelloni pasta with South Tyrolean Speck PGI and walnut sauce, while for the Executive level, the chef Carlo Cracco is including it in his orzotto and potato dish. Lastly, at the bar, it is in the Gourmet sandwich with barbecue sauce with coffee and toasted muesli.

FEB2017


LE FRECCE NEWS//FOOD ON BOARD

Frecciarossa gourmet © L o re n

zo

Ru

i

Brasato di guanciale di manzo con patate e Speck Alto Adige Igp

Il viaggio sul Frecciarossa 1000 si arricchisce di gusto con l’originale menù del servizio Easy Gourmet firmato Carlo Cracco: club sandwich e dessert stellati da assaporare direttamente al posto. Lo chef è autore anche delle ricette proposte ai clienti Frecciarossa Executive ispirate alle tradizioni culinarie italiane. Carlo Cracco enriches the trip on Frecciarossa 1000 with the original menu of Easy Gourmet service: starred club sandwiches and desserts to taste directly at one’s seat. The chef is also the author of the recipes proposed to the Frecciarossa Executive customers inspired by the Italian culinary traditions.

Menù Frecciarossa by Carlo Cracco

Carne tenera, cotta a fuoco lento come vuole la tradizione. Un classico da condividere nelle fredde giornate d’inverno. Lista della spesa (per 4 persone) 600 g di guanciale di manzo, 500 ml di vino rosso, 1 cipolla, 1 gambo di sedano verde, 1 carota, 5 cucchiai di passata di pomodoro, 2 cucchiai di fondo bruno, il succo di un’arancia, 500 g di patate, 1 fetta da 150 g di Speck Alto Adige IGP, 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva, sale fino e pepe nero q.b. Preparazione Marinare la carne con il vino per una notte in frigo. Tritare la cipolla, il sedano e la carota e soffriggerli nell’olio, unire la carne sgocciolata e rosolarla con un po' di marinatura, poi aggiungere la passata di pomodoro, il fondo bruno e il succo dell’arancia. Insaporire con sale e pepe. Cuocere per due ore, mescolando di tanto in tanto. Filtrare il liquido di cottura da utilizzare come accompagnamento alla carne affettata. Nel frattempo preparare il contorno di patate e speck: lessare le patate, tagliarle a tocchetti e passarle in padella con un po’ d’olio e lo speck tagliato a striscioline. Vino Verduno Pelaverga Cadia, Azienda agricola Cadia, Piemonte. Vino secco ed equilibrato, molto aromatico.

109

LF

FEB2017

Braised beef cheek with potatoes and South Tyrolean Speck PGI

Tender meat, cooked over a low flame in the traditional way. A classic dish to be shared on cold winter days. Shopping list (for 4 people) 600 g of beef cheek, 500 ml of red wine, 1 onion, 1 stick of green celery, 1 carrot, 5 tablespoons of tomato puree, 2 tablespoons of brown stock, the juice of one orange, 500 g of potatoes, one 150 g slice of South Tyrolean Speck PGI, 4 tablespoons of extra virgin olive oil, table salt and black pepper to taste. Preparation Marinate the meat with the wine in the fridge overnight. Chop the onion, celery and carrot and fry them lightly in the oil. Add the meat, after draining it a little and brown it with the marinade, then add the tomato puree, the brown stock and the orange juice. Season with salt and pepper. Cook for two hours, stirring every so often. Filter the cooking juices, which will be used to accompany the sliced meat. In the meantime, prepare the potato and speck side dish: boil the potatoes, cut them into little chunks and cook them in a pan with a little oil and the speck cut into little strips. Wine Verduno Pelaverga Cadia, Azienda Agricola Cadia, Piedmont. Dry, well-balanced, very aromatic wine.


LE FRECCE NEWS//PORTALE FRECCE

WWW.PORTALEFRECCE. IT INTRATTENIMENTO GRATUITO, FACILE E VELOCE Disponibile sui treni Frecciarossa e Frecciargento, il Portale FRECCE rende più piacevole il viaggio grazie ai numerosi servizi pensati per soddisfare ogni esigenza The new Portale FRECCE, available on Frecciarossa and Frecciargento trains, provides a pleasant journey thanks to many services designed to meet every need ISTRUZIONI PER L’ACCESSO Collegarsi alla rete WiFi di bordo (WiFi Frecciarossa o Frecciargento) Lanciare il browser Internet. Digitando un qualsiasi indirizzo si aprirà l’home page del portale (se non viene visualizzata digitare direttamente www.portalefrecce.it) Per accedere a Internet o fruire dei contenuti Cinema e Musica è necessario autenticarsi con credenziali personali da creare attraverso una veloce registrazione La registrazione è unica e va effettuata una sola volta. Le credenziali generate (numero di cellulare e password) possono essere utilizzate per entrare nel portale in tutti i viaggi successivi sui treni Frecciarossa e Frecciargento

ACCESS INSTRUCTIONS Connect to the WiFi network on board (Frecciarossa or Frecciargento WiFi) Run the Internet browser. By typing any address you will be redirected to the portal home page (if not displayed, type directly www.portalefrecce.it) To access Internet or use the content of Cinema and Music, is necessary to authenticate with a personal identification, to be created through a quick registration There is one registration and it must be made only once. The generated identification data (mobile number and password) can be used, for all next travels, to enter the portal on Frecciarossa and Frecciargento trains

AMPIA SCELTA DI SERVIZI COMPLETAMENTE GRATUITI/WIDE RANGE OF COMPLETELY FREE SERVICES CINEMA

Fratelli unici

Veloce come il vento

Fuocoammare

Il giovane favoloso

NEWS

MUSIC

TRAVEL INFO

INTERNET WIFI

Notizie Ansa sui principali fatti quotidiani aggiornate ogni ora Hourly updated Ansa news on the main events of the day

Il meglio della musica contemporanea italiana e straniera The best of Italian and foreign contemporary music

Informazioni in tempo reale su puntualità, fermate, coincidenze Real-time information on punctuality, stops, connections

Connessione a internet tramite WiFi di bordo Connection to the Internet via WiFi on board

Ulteriori dettagli, info e condizioni su trenitalia.com/Further details, info and conditions on trenitalia.com Il servizio di connessione Internet WiFi è offerto da TIM/The WiFi Internet connection service is offered by TIM

110

LF

FEB2017


THE BRANDING CREW | PH. ALESSANDROMOGGI.COM

L’ITALIA È U N A COLORI, PROFUMI E SAPORI SEMPRE DIVERSI. UN’ACCOGLIENZA UNICA, DA SCOPRIRE NEI NOSTRI 30 HOTEL E RESORT IN ITALIA.

www.unahotels.it Numero verde 800 60 61 62 FEEL THE ITALIAN PASSION

BARI BENEVENTO FORTE DEI MARMI LODI

UNA HOTELS & RESORTS È PARTNER

BIELLA MILANO

BOLOGNA MODENA

BRESCIA NAPOLI

CATANIA ORVIETO

ROMA

CESENA SIRACUSA

FERRARA VENEZIA

GUADAGNA PUNTI CARTAFRECCIA DURANTE I TUOI SOGGIORNI. SCOPRI COME SU WWW.UNAHOTELS.IT

FIRENZE VERSILIA


LE FRECCE NEWS//CARTAFRECCIA

SOCI CARTAFRECCIA L’iscrizione a CartaFRECCIA è semplice e gratuita. Subito 100 punti in regalo riportando il codice promozionale TIWB0200351

I PREMI DEL MESE

TICKET 1^ CLASSE FRECCIARGENTO

1.600 PUNTI

Un viaggio in 1^ classe sul treno AV che collega Napoli con Verona e Bolzano; Roma con Venezia, Verona, Bolzano, Brescia, Bergamo, Mantova a nord e con Reggio Calabria e Lecce a sud. TICKET BUSINESS FRECCIAROSSA

1.900

RACCOLTA PUNTI 2016 C’è tempo fino al 28 febbraio per richiedere i premi della raccolta punti CartaFRECCIA 2016, terminata il 31 dicembre. Per conoscere il proprio saldo e ottenere i premi è sufficiente entrare nell’area riservata del sito trenitalia.com. Con soli 500 punti si può avere l’upgrade di classe, mentre con 1.000 è disponibile un biglietto gratuito per viaggiare in Frecciabianca. Ampia la scelta sul catalogo, con i migliori brand made in Italy. Su trenitalia.com tutte le novità della raccolta CartaFRECCIA 2017.

PUNTI

Un biglietto Business Frecciarossa con tutto il comfort dell'alta velocità: poltrone rifinite in pelle e poggiatesta regolabile, WiFi, quotidiani e welcome on board. TICKET EXECUTIVE FRECCIAROSSA

PARTNER DEL MESE

3.000 PUNTI

Per i titolari CartaFRECCIA 100 punti per ogni 500 euro di spesa su tutti gli acquisti effettuati nelle boutique Trussardi aderenti all’iniziativa. Per usufruire della promozione e ottenere l’accredito dei punti extra è necessario esibire la card prima dell’emissione dello scontrino. Tanti altri premi nella sezione CartaFRECCIA - Guadagna punti extra da Alberghi, Moda e Lifestyle su trenitalia.com. [www.trenitalia.com] [www.trussardi.com]

Per i clienti che vogliono viaggiare al top c'è il livello Executive: poltrone con schienale reclinabile e poggiagambe, servizio open bar a bordo e pasto gourmet al posto.

Il programma CartaFRECCIA 2017 termina il 31/12/2017 e i premi possono essere richiesti dal 1/4/2017 al 28/2/2018

112

LF

FEB2017


LE FRECCE NEWS//CARTAFRECCIA

MOSTRE IN TRENO E PAGO MENO Per i soci CartaFRECCIA sconti e agevolazioni nelle principali sedi museali ed eventi in Italia 1

BRESCIA • Dada 1916 fino al 26 febbraio al museo di Santa Giulia VERONA • Picasso. Figure fino al 12 marzo a Palazzo Forti MILANO • Rubens fino al 27 febbraio e Arnoldo Pomodoro fino al 5 febbraio a Palazzo Reale • Jean Michel Basquiat e Homo sapiens fino al 26 febbraio al Museo delle Culture BOLOGNA • La Collezione Gelman di arte messicana del XX secolo fino al 26 marzo a Palazzo Albergati GENOVA • Andy Warhol fino al 19 febbraio a Palazzo Ducale NAPOLI • MANN - Museo Archeologico Nazionale di Napoli

Francesco Hayez La Meditazione (L’Italia del 1848) (1851) Olio su tela 92,3x71,5 cm Verona, collezione Giacomo Franco (1851)

© Verona, Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Forti

ROMA Il museo universale è una grande mostra che racconta, duecento anni dopo, l’avventuroso recupero dei capolavori italiani dalla Francia dopo Napoleone ( 1). Fino al 12 marzo alle Scuderie del Quirinale di Roma ingresso 2x1 il sabato per chi arriva nella Capitale con le Frecce Trenitalia. Durante tutta la settimana, riduzione sul biglietto d’ingresso (¤ 9,50 invece di 12) per i soci CartaFRECCIA. Sempre nella Capitale in convenzione anche: • L’Ara com’era fino al 31 ottobre all’Ara Pacis • Edward Hopper fino al 12 febbraio al Complesso del Vittoriano • Artemisia Gentileschi fino all’8 maggio a Palazzo Braschi

113

LF

FEB2017


LE FRECCE NEWS//NETWORK

Più di 80 città collegate More than 80 linked cities

114

LF

FEB2017


LE FRECCE NEWS//ROUTES

Oltre 250 Frecce al giorno More than 250 Frecce a day

COLLEGAMENTI GIORNALIERI E DURATA MINIMA DEL VIAGGIO DAILY TRANSPORT LINKS AND MINIMUM JOURNEY TIME 94 Frecciarossa Milano-Roma in 2h 55'

16 Frecciargento Roma-Verona in 2h 52'

38 Frecciarossa e Frecciargento Roma-Venezia in 3h 12' 1

44 Frecciarossa e Frecciabianca Milano-Venezia in 2h 00' 1

ALTRI ESEMPI/OTHER EXAMPLES

I tempi minimi indicati si riferiscono alla soluzione di viaggio più veloce con una delle tre Frecce, dalle stazioni centrali dove non specificato. I collegamenti comprendono sia i servizi di andata che di ritorno. Sono previste variazioni nel fine settimana e in alcuni periodi dell’anno. Maggiori dettagli per tutte le soluzioni su trenitalia.com The minimum durations shown are related to the fastest journey solution, with one of the three Frecce trains, from central stations where not specified. In the connections shown round trip services are included. Some changes can be expected during weekend and some periods of the year. Further details for any possible solution on trenitalia.com

Città collegate Linked cities

Collegamenti giornalieri Daily links

Roma-Torino2

33

3h 52’

Milano-Napoli

57

4h 15’

Milano-Firenze

47

1h 39’

Bologna-Roma

119

1h 54’

Salerno-Milano

12

5h 26’

Milano-Ancona

22

2h 52’

Napoli-Venezia

12

4h 53’

Roma-Bari

6

3h 59’

Verona-Napoli

4

4h 15’

1

1 Durata riferita al collegamento con Venezia Mestre Duration related to Venezia Mestre connection 2 Durata riferita al collegamento con Torino Porta Susa Duration related to Torino Porta Susa connection

Frecciarossa

Frecciargento

115

LF

FEB2017

Frecciabianca

Frecce

Durata minima del viaggio Minimum journey time


LE FRECCE NEWS//CITY AV//VENEZIA

© Vincenzo De Santis/Fotolia.com

Terminal Frecce Mestre, Santa Lucia

88

Collegamenti da e per Links from and to

Venezia 58

16

Network Le Frecce pag. 114

Durata minima del viaggio Minimum journey time Venezia M.-Roma T.ni in 3h 12’ Venezia M.-Milano C.le in 2h Venezia M.-Firenze S.M.N. in 1h 53’

14

Prenota su/Reserve on trenitaliahotels.com

SLEEP

FOOD

CULTURE

Ca’ Nigra Lagoon Elegante design e boutique hotel. Singola a partire da ¤ 81 e doppia da ¤ 119. Elegant design and boutique hotel. Single from ¤ 81 and double from ¤ 119.

San Trovaso Un ambiente rustico dove assaggiare i veri sapori della cucina veneziana. A rustic environment in which you can taste the real flavours of Venetian cuisine.

Antiche Figure Palazzo storico affacciato sul Canal Grande. Singola a partire da ¤ 95 e doppia da ¤ 105. Historical building overlooking the Grand Canal. Single from ¤ 95 and double from ¤ 105.

Il magazzino delle scope Risto bistrò che rivisita con estro una classica ricetta locale: il cicheto. Restobistro that revisits a traditional local recipe with flair: the cicheto (shot).

Marionette in gioco…e in scena Domenica 19 febbraio appuntamento a Casa Goldoni con un prezioso teatrino di marionette settecentesche. Laboratori per bambini per costruire burattini personalizzati ispirandosi ai personaggi del famoso commediografo. Sunday, 19 February, meeting at Carlo Goldoni's house with a precious little 18th-century puppet theatre. Children's workshop for creating personalized puppets, taking inspiration from the famous playwright’s characters.

Il numero di collegamenti indicato corrisponde al numero delle Frecce che effettuano fermata a Venezia. Sono previste variazioni nel fine settimana e in alcuni periodi dell’anno/The number of connections shown corresponds to the number of the Frecce trains with a stop in Venice. Some changes can be expected during weekend and some periods of the year Frecciarossa Frecciargento Frecciabianca 116

LF

FEB2017


LE FRECCE NEWS//CITY AV//TORINO

© PHOTOERICK/Fotolia.com

Terminal Frecce Porta Nuova, Porta Susa

52

Collegamenti da e per Links from and to

Torino

Network Le Frecce pag. 114

Durata minima del viaggio Minimum journey time Torino P.S.-Milano P.G. in 45’ Roma T.ni-Torino P.S. in 3h 52’ Torino P.S.-Venezia M. in 3h

44

8

Prenota su/Reserve on trenitaliahotels.com

SLEEP

SOCCER

FOOD

Golden Palace Lussuoso albergo nel centro di Torino. Singola a partire da ¤ 110 e doppia da ¤ 127. Luxury hotel in the centre of Turin. Single from ¤ 110 and double from ¤ 127.

Caffè Torino Atmosfera d’altri tempi per gustare tradizionali delizie come i gianduiotti. Taste traditional delicacies like gianduiotti chocolates, in an atmosphere of times gone by.

Best Western Piemontese Tra le vie dello shopping e Parco Valentino. Singola a partire da ¤ 55 e doppia da ¤ 70. Along the shopping streets and Valentino Park. Single from ¤ 55 and double from ¤ 70.

TabernaLibraia Specialità piemontesi e menù vegetariano. Ricca lista di vini, con oltre 350 etichette. Specialties of Piedmont and vegetarian menu. A rich wine list, with over 350 labels.

TRENO UFFICIALE

12 febbraio/February 12* h 15/3pm Torino vs Pescara

*La data del match potrebbe subire variazioni in base al calendario di anticipi e posticipi *The date of the match could be subject to variation according to advances and postponements in the schedule

Il numero di collegamenti indicato corrisponde al numero delle Frecce che effettuano fermata a Torino. Sono previste variazioni nel fine settimana e in alcuni periodi dell’anno/The number of connections shown corresponds to the number of the Frecce trains with a stop in Turin. Some changes can be expected during weekend and some periods of the year Frecciarossa Frecciabianca 117

LF

FEB2017


© Cardaf/Fotolia.com

LE FRECCE NEWS//CITY AV//NAPOLI

82

Collegamenti da e per Links from and to

Napoli 74

4

Network Le Frecce pag. 114

Durata minima del viaggio Minimum journey time Napoli C.le-Milano C.le in 4h 15’ Napoli C.le-Roma T.ni in 1h 07’ Napoli C.le-Venezia M. in 4h 53’

4

Prenota su/Reserve on trenitaliahotels.com

SLEEP

FOOD

SOCCER

Royal Continental Al porto con vista su Castel dell’Ovo. Singola a partire da ¤ 76 e doppia da ¤ 119. By the harbour with views of Castel dell’Ovo. Single rooms start from ¤ 76 and doubles from ¤ 119.

La Bersagliera Frutti di mare e babà con vista sul Castello, tra arredi vintage e vecchie foto. Seafood and rum baba with a view of Castel dell’Ovo, surrounded by vintage décor and old photos.

Grand Hotel Parker’s Struttura raffinata con splendido roof garden. Singola a partire da ¤ 117 e doppia da ¤ 204. Elegant hotel with a spectacular roof garden. Single rooms start from ¤ 117 and doubles from ¤ 204.

‘O Sushi Ambiente moderno per gustare sushi e tempura serviti al tavolo o su nastro kaiten. A modern environment in which you can savour sushi and tempura served at the tables or on a kaiten conveyor belt.

TRENO UFFICIALE

10 febbraio/February 10* h 20.45/8.45pm Napoli vs Genoa 26 febbraio/February 26* h 15/3pm Napoli vs Atalanta *La data del match potrebbe subire variazioni in base al calendario di anticipi e posticipi *The date of the match could be subject to variation according to advances and postponements in the schedule

Il numero di collegamenti indicato corrisponde al numero delle Frecce che effettuano fermata a Napoli. Sono previste variazioni nel fine settimana e in alcuni periodi dell’anno/The number of connections shown corresponds to the number of the Frecce trains with a stop in Naples. Some changes can be expected during weekend and some periods of the year Frecciarossa

Frecciargento

Frecciabianca

118

LF

FEB2017


LE FRECCE NEWS//FLOTTA

FRECCIAROSSA ETR 1000 Velocità max 400 km/h Velocità comm.le 300 km/h Composizione 8 carrozze 4 livelli di servizio Executive, Business, Premium, Standard Posti offerti 457 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

Maximum velocity 400 km/h Commercial velocity 300 km/h Configuration 8 carriages Service levels Executive, Business, Premium, Standard Total seats 457 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

FRECCIAROSSA ETR 500 Velocità max 360 km/h Velocità comm.le 300 km/h Composizione 11 carrozze 4 livelli di servizio Executive, Business, Premium, Standard Posti offerti 574 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

Maximum velocity 360 km/h Commercial velocity 300 km/h Configuration 11 carriages Service levels Executive, Business, Premium, Standard Total seats 574 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

FRECCIARGENTO ETR 600 Velocità max 280 km/h Velocità comm.le 250 km/h Composizione 7 carrozze Classi 1^ e 2^ Posti offerti 432 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

120

LF

FEB2017

Maximum velocity 280 km/h Commercial velocity 250 km/h Configuration 7 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 432 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table


LE FRECCE NEWS//FLEET

FRECCIARGENTO ETR 485 Maximum velocity 280 km/h Commercial velocity 250 km/h Configuration 9 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 489 WiFi Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

Velocità max 280 km/h Velocità comm.le 250 km/h Composizione 9 carrozze Classi 1^ e 2^ Posti offerti 489 WiFi Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

FRECCIABIANCA Maximum velocity 200 km/h Commercial velocity 200 km/h Configuration 9 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 603 Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

Velocità max 200 km/h Velocità comm.le 200 km/h Composizione 9 carrozze Classi 1^ e 2^ Posti offerti 603 Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

FRECCIABIANCA ETR 460 Maximum velocity 280 km/h Commercial velocity 250 km/h Configuration 9 carriages Travel classes 1st e 2nd Total seats 479 Power socket at every seat Transport for disabled persons Baby-changing table

Velocità max 280 km/h Velocità comm.le 250 km/h Composizione 9 carrozze Classi 1^ e 2^ Posti offerti 479 Presa elettrica al posto Trasporto disabili Fasciatoio

121

LF

FEB2017


PRIMA DI SCENDERE//STORIE Racconto inedito di Daniele Rielli [Autore del libro Storie del mondo nuovo]

LA TERRA DEGLI DÈI

A

rrivo a Pittsburgh dopo sei ore di viaggio alle velocità massime americane, talmente imbarazzanti che in autostrada non sono mai riuscito del tutto a eliminare l’idea che da un momento all’altro qualcuno potesse sorpassarci in bicicletta. Mi sono spinto fino quaggiù da New York con un collega per intervistare uno scrittore che insegna in una delle tante università della città. Pittsburgh è un luogo importante se sei nato a Bolzano ma non ci avevo pensato davvero fino a quando nell’ascensore dell’albergo non ho incontrato un tizio vestito da pinguino. È stato il momento in cui i puntini della memoria si sono uniti, inequivocabili, nella frase "Ehi ricorda che hai un legame con questa città, coso”. Avevo dodici anni quando, nel 1994, Jaromir Jagr partì da Pittsburgh, dove giocava nell’Nhl coi Penguins, il team con il logo pinguinico e una delle squadre di hockey più note del mondo, per giungere al Palaonda. Per quanto l’importanza dell’hockey club Bolzano, al contrario di quella dei Penguins, fosse di origine geografica strettamente tipica, per me e i miei amici, l’H.c.b. era assolutamente fondamentale. Lo scopo della venuta del semidio, che si favoleggiò prendesse diecimila dollari a partita, era farci vincere il torneo sei nazioni, e farlo nel pieno dell’epoca d’oro dell’hockey italiano, quella in cui l’ultra

123

LF

periferica Bolzano vinceva gli scudetti contro Milano e il campionato nazionale era uno dei più interessanti d’Europa, non quella specie di dopolavoro per amatori che è diventato oggi. Furono sei partite in tutto quelle che disputò Jagr con il Bolzano, e per capire l’importanza messianica dell’evento è utile ricordare che al tempo non c’erano giocatori italiani nelle leghe professionistiche americane, non c’era Belinelli, non c’era Gallinari, non c’era internet, o meglio c’era ma era una cosa lentissima e per ultranerd, al massimo c’era qualche pazzo che si faceva mandare a caro prezzo dei VHS sgranati dagli Stati uniti. Non c’erano nemmeno Amazon o Ebay per comprarsi il merchandising, di quello ne arrivava poco e solo di alcune squadre che avranno avuto anche un bel logo ma erano delle pippe assolute sul campo, come gli Anaheim Mighty Ducks o i San Josè Sharks. I Penguins, che invece sapevano far danzare il disco, non erano fra queste. D’altro canto a chi gliene fregava qualcosa dell’hockey in Italia? Cioè a parte noi bolzanini intendo. Quando anni dopo tiro le tende della mia stanza di albergo di Pittsburgh la vista che mi si rivela farebbe apparire rinascimentale la veduta della zona industriale di Bolzano. Da questo posto improbabile venne il semidio che agitò la mia giovinezza. La vita è un graduale processo di disillusione. LF

FEB2017


PRIMA DI SCENDERE//SAVE THE DATE

Freccia 3>5

febbraio

2017

weekend

1

10>12

Il Liberty in Italia a Palazzo Magnani di Reggio Emilia www.palazzomagnani.it

Toulouse-Lautrec. La Belle Époque a Palazzo Chiablese di Torino www.mostratoulouselautrec.it

Eccomi Tour di Patty Pravo al Teatro Coccia di Novara www.pattypravoweb.com

Don Carlo al Teatro Alla Scala di Milano www.teatroallascala.org

Richard Wagner, Tannhäuser al Teatro La Fenice di Venezia www.teatrolafenice.it Steve McCurry. Oltre i confini al PAN di Napoli www.mostrastevemccurry.it

Love. L’arte contemporanea incontra l’amore ( 1) al Chiostro del Bramante di Roma www.chiostrodelbramante.it W Momix Forever, per la regia di Moses Pendleton, al Teatro Petruzzelli di Bari

Marc Quinn Thor in Nenga (2009) Olio su tela 170x270 cm

Courtesy Fama Projects, Verona

2

17>19

24>26

Picasso. Figure all’Arena Museo Opera di Verona www.mostrapicassoverona.it Robert Doisneau. Icônes ( al Forte di Bard (AO) www.fortedibard.it

2)

Viaggio nella scultura italiana con Ecce Homo alla Mole di Ancona www.lamoleancona.it

Robert Doisneau Le baiser de l'hôtel de ville, Paris (1950) Photographies

Edipo, il mito, per la regia di Andrea Baracco e Glauco Mauri, al Teatro Carlo Gesualdo di Avellino www.teatropubblicocampano.com

© Atelier Robert Doisneau

124

LF

FEB2017

Samuele Bersani in concerto al Gran Teatro Geox di Padova www.samuelebersani.net Le figure dei sogni al Mao Museo d'Arte Orientale di Torino www.torinoclick.it Ombra Tour di Vinicio Capossela alla Città del teatro di Cascina (PI) www.viniciocapossela.it CivettArte alla Casina delle Civette di Roma www.apritisesamo.org


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

125

LF

FEB2017


PRIMA DI SCENDERE//POSTA & CO.//1

Posta

Indovina

lafrecciaposta@fsitaliane.it

chi ?

Una casella di posta a cui inviare segnalazioni, racconti di viaggio, domande e altro ancora. Buona lettura e buon viaggio

Stanco di vedere e sentire scolaresche e squadre sportive cingersi la testa con l’elmo di Scipio e stringersi a coorte essendo pronte alla morte, ho riscritto le parole dell’Inno di Mameli per proporlo in modo più consono al sentimento e alle idealità dei nostri tempi. Non è venuta fuori in alcun modo una grande poesia. Il testo è comunque ragionevole e si aggrappa a qualche astuzia, come quella di ripetere il verso iniziale onde la novità non sia troppo traumatica e ne sia più facile l’adozione.

Chi è questa bambina cresciuta in giro per il mondo? Scrivere a lafrecciaindovinachi@fsitaliane.it Il primo lettore che indovinerà il personaggio misterioso – qui ritratto e intervistato su questo numero della Freccia – riceverà un piccolo premio I personaggi misteriosi di gennaio sono Dean e Dan Caten di Dsquared2

Fratelli d’Italia L’Italia s’è desta Dell’elmo di Scipio Si affranca la testa.

Leggi anche Read also

Dai ghiacci perenni Alle spiagge assolate Quest’eden beato Iddio ci donò …. A tutti i fratelli di tutta la terra Che fuggono l’odio, la fame e la guerra Si apran le braccia si aprano i cuori E qui trovi pace chi pace non ha. Sì.

PROVATE A FERMARLO

ANNO III | NUMERO 01 | GENNAIO 2017 | www.fsitaliane.it

Hopper a Roma

Luigi Risponde Giuseppe Antonelli [Linguista e autore del libro Un italiano vero (Rizzoli, pp 264 ¤18)]

Market 2.0 La spesa hi-tech

TRENITALIA REGIONALE Da definire

127

LF

IL SETTIMANALE GRATUITO PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

ANNO III | NUMERO 01 | GENNAIO 2017 | www.fsitaliane.it

L’idea è interessante. Un mese fa, un concorso intestato a Michele Novaro – l’autore della musica del nostro inno – ha premiato una nuova composizione «capace di raccontare l’Italia di oggi». Si potrebbe pensare a un premio Mameli per riscriverne il testo. Ma allora perché non innovare anche la lingua? (Francamente, quell’"affranca" fa un po’ ufficio postale).

NOTE è il settimanale in formato smart delle Edizioni La Freccia e In Regione. Dedicato ai passeggeri del trasporto regionale, esce il giovedì nelle stazioni di Roma Termini, Firenze S.M.N., Bologna C.le, Venezia Mestre, Milano C.le, Torino Porta Susa, Genova Brignole e Porta Principe, Napoli C.le, Bari C.le e Palermo C.le.

FEB2017


PRIMA DI SCENDERE//OROSCOPO a cura di

ARIETE L’inizio di questo nuovo anno porta aria di novità, soprattutto in ambito lavorativo. Buone occasioni per chi punta alla realizzazione personale.

TORO Non fatevi scoraggiare da qualche difficoltà. Tutto ciò che metterete in cantiere in questo inizio anno sboccerà con l’arrivo della primavera.

GEMELLI Continua lo stress che vi ha perseguitato l’anno scorso. Lasciatevi scorrere tutto addosso e abbiate pazienza, in primavera ci sarnno novità.

CANCRO Scoprirete di avere coraggio, ma per attuare il cambiamento dovete correggere il vostro atteggiamento: pazienza e positività.

LEONE Mese ballerino dal punto di vista dell’umore, vi sentirete irritabili e nervosi. Non lasciatevi scoraggiare, è solo un momento passeggero.

VERGINE Parola chiave: energia. Avrete voglia di fare tante cose. Prima di intraprendere nuove avventure valutate con prudenza ogni aspetto.

BILANCIA Alcune questioni irrisolte vi presenteranno il conto. Anche se all’inizio vi sentirete scoraggiati, sarete in grado di guardare avanti con un sorriso.

SCORPIONE Lasciate spazio all’immaginazione per pensare a tutte le cose che non avete mai avuto il coraggio di realizzare.

SAGITTARIO I buoni propositi per quest’anno riguardano il miglioramento: nel lavoro, in famiglia e personale. Vivaci e propositivi, preverrete gli imprevisti.

CAPRICORNO A volte è bello lasciarsi andare all’immaginazione, da cui saprete prendere spunto per iniziare nuovi progetti.

ACQUARIO Febbraio vi porterà nervosismo e malumore. Tenete duro, perchè verso la fine del mese la situazione migliorerà nettamente.

PESCI Vi sentirete molto creativi e dinamici e questo stato d’animo favorirà nuove amicizie e progetti. Vivrete questo periodo da protagonisti.

128

LF

FEB2017


Freccia_NEW_210x265.indd 1

26/09/16 10:32


La Freccia - febbraio 2017  

In copertina: Natalie Portman, the Icon Lady

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you