Page 1

ANNO IV NUMERO 03 CITTÀ D’ARTE OTTOBRE 2016 www.fsitaliane.it

OTTOBRE 2016 IL TRIMESTRALE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

REBEL

FLORENCE CHECK-IN

TOP 5

DAY&NIGHT

AGENZIE FRECCIAVIAGGI

Guido Caprino

Sightrunning

Napoli sounds

Treno + Hotel

IL TRIMESTRALE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE


4 Renato Guttuso Angurie (1986) Olio su tela Oil on canvas

OTTOBRE 2016

9 12

passepartout Idee di viaggio a tutto risparmio Ideas for travel with great savings

Courtesy Busto Arsizio, collezione privata/private collection ANNO IV NUMERO 03 CITTÀ D’ARTE OTTOBRE 2016 EDIZIONI

REBEL

FLORENCE CHECK-IN

TOP 5

DAY&NIGHT

AGENZIE FRECCIAVIAGGI

Guido Caprino

Sightrunning

Napoli sounds

Treno + Hotel

IL TRIMESTRALE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

20 FIRENZE

reportage

21

diary Le mete d’arte da segnare in agenda Art destinations to write down in your diary

Rebel

Florence

suitcase Libri, musica e consigli di stile da mettere in valigia Books, music and fashion advices in the baggage

© Clara Neri

7

IL TRIMESTRALE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

RUBRICHE/HEADINGS

9 © Renato Guttuso by SIAE 2016

ANNO IV NUMERO 03 CITTÀ D’ARTE OTTOBRE 2016 www.fsitaliane.it

1

ITINERARI NOTI E INCONSUETI NELLA CITTÀ GIGLIATA, SEGUENDO IL FILO DELLA RIVOLUZIONE DA DUEMILA ANNI FA A OGGI di Sandra Gesualdi ART CITY·OCT2016

15

check-in

19

easy travel

Guido Caprino, il Bello dei Medici in tv Guido Caprino, the Bello of the Medici on TV

Interrail per globetrotter Interrail for globetrotters

F

irenze, culla del Rinascimento, sede di un patrimonio infinito. Firenze la bella, troppo, tanto da essere considerata spesso superba e noiosa. In ogni stagione invasa da visitatori di tutto il mondo che tentano di afferrarla immortalandosi in un selfie davanti alla copia del David. Eppure ci sono itinerari alternativi a ogni stereotipo, occorre però camminare contro corrente rispetto al fiume dei turisti e provare a percepire la vera essenza di una città carica di storia e di storie. Riccardo Michelucci, nella sua Guida alla Firenze ribelle, racconta le vicende, spesso poco note, di donne e uomini coraggiosi che hanno contribuito a delineare i

FAMOUS AND UNUSUAL ITINERARIES IN THE CITY OF THE FLEUR DE LIS, FOLLOWING THE COMMON THREAD OF REVOLUTION FROM TWO THOUSAND YEARS AGO TO TODAY

20

F

lorence, the cradle of the Renaissance, home of an infinite heritage. Florence the beautiful, too beautiful, so much so that it is often considered haughty and boring. In every season invaded by visitors from around the world who try to stop time immortalising themselves in a selfie in front of the copy of the statue of David. And yet there are itineraries alternative to every stereotype, which however require to walk against the mainstream of colourful tourists and try to perceive the true essence of a city rich of history and stories. Riccardo Michelucci in his Guida alla Firenze ribelle (A guide of the ART CITY·OCT2016

20 reportage 30 zoom Firenze contro corrente Rebel Florence

Il Vaticano segreto di Alberto Angela Alberto Angela’s secret Vatican

© Cataldo Vena

ART CITY·OCT2016


summary 5 15

30

46

46 weekend

Il ghetto della Serenissima The Jewish ghetto of the Serenissima

63

50 tasteful

Italian street food su tre ruote Italian street food on three wheels 58

35 top 5

Turismo brucia calorie Calories-burning tourism

43 focus on

A Reggio Calabria tra mito e arte Reggio Calabria between myth and art

55

day&night Napoli a suon di musica Naples by music

58 postcard

Lucerna da scoprire Discovering Lucerne

63 techno Viaggi 2.0 Travel 2.0

ART CITY¡OCT2016


A cura di Francesca Ventre

passepartout 7

Go as you like Frecciando per l’Italia è l’offerta Albatravel in collaborazione con Trenitalia per le combinazioni treno+hotel. Oltre tremila strutture disponibili nelle città servite dalle Frecce con classificazioni che vanno dai b&b agli alberghi 5 stelle. Disponibili altri servizi a prezzi speciali, come escursioni, ingressi a spettacoli, transfer dall’albergo alla stazione e viceversa o pranzo gratuito in uno dei ristoranti convenzionati. Frecciando per l’Italia is the Albatravel offer in collaboration with Trenitalia for train+hotel combinations. Over 3,000 hotels are available in cities served by Frecce trains with classifications that range from B&B to 5-star hotels. Other services are available to special prices, such as excursions, admittances to shows, transport from the hotel to the station and vice versa or free lunch in one of the affiliated restaurants. www.frecciando.com

Smartbox

I possessori dei cofanetti Soggiorni possono acquistare nelle agenzie partner di Trenitalia un pass da ¤ 100 per un viaggio A/R per due persone in 2^ classe/livello Standard su Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity e ICN*. Holders of the Soggiorni boxes may purchase, in partner agencies of Trenitalia, a ¤ 100 pass for a return trip for two persons in 2nd class or level Standard on Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity and ICN trains*. www.smartbox.com

EMOZIONE3

Chi sceglie i cofanetti Soggiorni può acquistare, presso un’agenzia partner di Trenitalia o sul sito emozione3.it, un pass da ¤ 100 per un viaggio A/R per due persone in 2^ classe/livello Standard su Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity e ICN*. Those who buy the Soggiorni boxes can purchase, at partner agencies of Trenitalia or on the website emozione3.it, a ¤ 100 pass for a return trip for two persons in 2nd class or level Standard on Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity and ICN trains*. www.emozione3.it *Al momento dell’acquisto del biglietto verrà applicato un supplemento di ¤ 10 a persona per le Frecce e di ¤ 3 per gli altri treni. *When purchasing the ticket a supplementary charge of ¤ 10 per person will be charged for the Frecce trains and a charge of ¤ 3 for other trains.

FRECCE+BUS Un’offerta integrata Frecce+bus che estende il network delle Frecce alle città di Siena, Perugia, L’Aquila, Matera e Potenza. Quattro corse al giorno da e per le stazioni AV di Bologna, Milano, Roma, Napoli, Salerno, Padova e Venezia. Ogni veicolo, attrezzato per persone con disabilità o a mobilità ridotta, è dotato di 16 posti. Il prezzo di lancio è di soli ¤ 10. FRECCIALink is an integrated offer Frecce trains+bus that extends the network of Frecce trains to the cities of Siena, Perugia, L’Aquila, Matera and Potenza. Four itineraries a day to and from the High Speed stations of Bologna, Milan, Rome, Naples, Salerno, Padua and Venice. Each vehicle, equipped for persons with disabilities or reduced mobility, features 16 seats and the launch price is only ¤ 10. www.trenitalia.com www.busitalia.it ART CITY·OCT2016


diary 9

A cura di Rosa Ruffo

PAVIA | PISA | MILANO

Guttuso, Dalí, Basquiat Tre imperdibili mostre ripercorrono l’arte del secolo scorso. Le Scuderie del Castello Visconteo di Pavia ospitano fino al 18 dicembre le nature morte di Guttuso. In più, foto e approfondimenti video raccontano la vita del maestro. A Pisa fino al 5 febbraio 2017 il sogno classico di un enigmatico ed eccentrico Salvador Dalí si concretizza attraverso oli pochi conosciuti, xilografie che illustrano la Divina Commedia e acquerelli che raccontano la vita di Benvenuto Cellini. Infine, 100 lavori della produzione di Jean-Michel Basquiat, artista emblema della generazione degli anni ’70 e ‘80, trovano spazio al Mudec di Milano fino al 26 febbraio 2017. Three exhibits not to be missed cover the art from the last century. The Scuderie del Castello Visconteo of Pavia will host until 18 Dicember the still-life works by Guttuso. Photos and videos also recount the life of the maestro. In Pisa until 5 February 2017 the classic dream of an enigmatic and eccentric Salvador Dalí is made concrete through little known oil paintings, xylographs that illustrate the Divina Commedia of Dante and watercolour paintings about the life of Benvenuto Cellini. Finally, 100 works by Jean-Michel Basquiat, the emblematic artist of the generation of the 70s and 80s, find their space at the MUDEC of Milan until 26 February 2017. www.scuderiepavia.com www.palazzoblu.it www.mudec.it

art VERONA | FINO AL/UNTIL 5 MAR 2017

Maya. Il linguaggio della bellezza

Ciotola con coperchio proveniente da Becán Cultura maya, periodo classico iniziale (250-600 d. C.) Bowl with cover from Becan, Mayan culture, beginning of the classical period (250-600 AD)

Salvador Dalí Sin título. Giuliano de Médici según la tumba de Giuliano de Médici de Miguel Ángel (1982 circa/about)

© Salvador Dalí, Fundació Gala-Salvador Dalí by SIAE 2016

Jean-Michel Basquiat Untitled (Yellow Tar and Feathers) (1982) Acrylic, oil stick, crayon, paper collage and feathers on joined wood panels © The Estate of Jean-Michel Basquiat by SIAE 2016

Courtesy of the INAH. Museo Arqueológico de Campeche, Fuerte de San Miguel. San Francisco de Campeche, Campeche

A 18 anni di distanza dall’ultima rassegna sui Maya, torna in Italia il racconto di un popolo ancora pieno di mistero. Oltre 300 manufatti e una particolare attenzione su due novità assolute: la decifrazione dei geroglifici e una lettura storico-artistica e archeologica di una creatività senza eguali. After 18 years since the last exhibition on the Maya, the story of this people full of mysteries returns to Italy. Over 300 artefacts with special attention on two absolute novelties: the deciphering of the hieroglyphs and a historic-artistic and archaeological reading of a creativity without equal. www.mayaverona.it ART CITY·OCT2016


10 diary PERUGIA| 14>23 OTT/OCT

food

© vololibero/Fotolia.com

art

Reggia di Caserta. Vista sui giardini/Gardens’ view

CASERTA

Terrae Motus

Dopo aver girato il mondo dal 1993, torna alla Reggia di Caserta, sua sede originaria, la collezione realizzata dal gallerista napoletano Lucio Amelio. Costituita da 72 opere di ogni forma espressiva, è esposta nella sala attigua agli appartamenti storici, sempre aperti al pubblico. After having travelled around the world since 1993, the collection organised by Neapolitan art curator Lucio Amelio returns to the Reggia of Caserta, its original home. Made up of 72 works of every expressive form, the collection is on display in the room next to the historic apartments, that are always open to the public.

Eurochocolate

Per un autunno all’insegna della dolcezza il Festival Internazionale dedicato al cioccolato punta sulla sharing philosophy a partire dal claim #ConChi?, declinabile su tutti i social. Tanti gli eventi in programma dedicati a letteratura, relax, consumo responsabile e ai principali Paesi produttori di cacao. For an autumn marked by the sweetness, the International Festival dedicated to chocolate emphasises the sharing philosophy through the claim #ConChi?, declinable on all the social media. The many events scheduled are dedicated to literature, relaxation, fair consumption and the main cocoa producing countries. www.eurochocolate.com

Ambrosius Brueghel Vaso con tulipani e dalie Vase with tulips and dahlias (1645-1650 circa/about) Courtesy a private collection Amsterdam

VENARIA REALE (TO)| FINO AL/UNTIL 19 FEB 2017

Brueghel. Capolavori dell’arte fiamminga La dinastia dei Brueghel ripercorre tutto il ‘600, epoca d’oro della pittura fiamminga, tramite cinque generazioni di artisti. Nella Reggia il visitatore può prendere parte a un viaggio interattivo attraverso i due temi più rappresentati: l’umanità ritratta nella quotidianità e la natura. The Brueghel dynasty covers the entire century of the 1600s, the golden era of Flemish paintings, through five generations of artists. Visitors can take part in an interactive journey through the two most representative themes: humanity depicted in daily life and nature. www.lavenaria.it ART CITY·OCT2016


VIAGGIO DI LAVORO? FACILE Con Trenitalia e Maggiore

Per te, sconti fino al 50% sul noleggio auto Una riunione con il capo, un cliente da incontrare, un aperitivo di lavoro o anche la firma di un contratto. Tutto in un’altra città. Facile viaggiare per lavoro. Con Trenitalia e Maggiore. Dopo il viaggio in treno, scegli Noleggio Facile e prosegui comodamente con un’auto a noleggio guidato verso i tuoi impegni di lavoro dal navigatore satellitare incluso in tariffa. I tuoi spostamenti durante la giornata saranno veloci ma anche convenienti con lo sconto fino al 50% sulle tariffe di listino, le agevolazioni esclusive e i tanti punti CartaFRECCIA che potrai accumulare ad ogni noleggio.

Noleggio Facile è un’offerta soggetta a restrizioni e disponibilità, riservata ai passeggeri delle Frecce e dei treni Eurocity, Intercity ed Euronight di Trenitalia in arrivo nelle principali stazioni ferroviarie italiane. Per ulteriori informazioni e prenotazioni: trenitalia.com (Offerte e Servizi) - maggiore.it (Partner). Call Center Maggiore 800 867 196. I punti saranno riconosciuti esclusivamente utilizzando i codici convenzione CartaFRECCIA o Noleggio Facile e presentando la carta fedeltà del programma all’atto del noleggio.


12

A cura di Ilaria Perrotta

Lo strano viaggio di un oggetto smarrito Salvatore Basile | Garzanti, pp. 250 | ¤ 16,40 Una favola moderna con un finale emozionante. Il protagonista vive all’interno della stazione ferroviaria del piccolo centro immaginario di Miniera di Mare. Un giorno, dopo il ritrovamento di un diario creduto perso, decide di partire alla ricerca della madre che lo ha abbandonato 20 anni prima.

book

hits trendy

My Fashionable Venice Paola Buratto Caovilla Mondadori Electa, pp. 208 ¤ 35 Guida creativa di una città unica al mondo, illustrata a mano dall’autrice con eleganza pop e grande attenzione ai dettagli. Un piccolo gioiello.

Un’altra America Alberto Giuffrè | Marsilio Editori, pp. 126 | ¤ 15 Giro d’Italia a stelle e strisce tra Rome, Milan, Naples, Venice, Florence, Palermo, Verona, Genoa. Le otto città americane che hanno avuto in dono un nome storicamente importante.

Revolution Radio

Green Day Anticipato dal singolo Bang Bang il nuovo album della punk band americana. A Torino il 10 gennaio prima tappa europea del tour 2017. Preceded by the single hit Bang Bang the new album by the American punk band. In Turin on January 10 the first concert of their 2017 European tour.

Unici

Nek Sonorità ispirate al raggaeton per la nuova hit del cantautore emiliano. Un assaggio del disco di inediti in uscita a metà ottobre in Italia e, dal 2017, nel resto del mondo. Sounds inspired by reggaeton for the new hit of the Emilian singer-songwriter. A flavour of the album containing unpublished songs, that will be released in mid-October in Italy and in 2017 in the rest of the world.

music

ART CITY·OCT2016


suitcase 13 fashion

Il marchio 5 Preview propone per l’AutunnoInverno 2016/17 capi e accessori minimal, comodi e leggeri sì ma che strizzano l’occhio alle tendenze del momento. Come lo zainetto, must-have per globetrotter à la page. The brand 5 Preview offers for the 20162017 Autumn/Winter season minimal clothes and accessories, comfortable and light with an eye on the current trends. Such as their backpack, a must-have for trendy globetrotters. www.5preview.se

Piccole, leggere, maneggevoli e coloratissime. Le piastre BaByliss mini-size sono perfette da infilare in valigia, in borsetta o nel beauty case. Per sfoggiare sempre una chioma perfetta. Small, light, easy to handle and very colourful. The mini-size BaByliss hair curlers are perfect to fit into baggage, handbags or beauty cases. For a head of hair that can always be shown off. www.babyliss.it Il pantalone Loosed Fit 2 Pince in lana melange by Berwich è ideale da mettere nel borsone o nel trolley. Non ha bisogno di essere stirato, molto pratico per chi è sempre in viaggio. The Loosed Fit 2 Pince trousers with pleats in melange wool by Berwich are ideal to put in your bag or trolley. They do not need to be ironed and are very practical for those who are always travelling. www.berwich.com

LIBRI, MUSICA E CONSIGLI DI STILE PER OGNI VIAGGIO BOOKS, MUSIC AND STYLE TIPS FOR EVERY HOLIDAY

Pandora omaggia sei città italiane dedicando loro un ricordo unforgettable. Sei charm in limited edition per celebrare alcune eccezionali perle d’arte: Milano, Roma, Napoli, Firenze, Venezia e Verona.

Pandora gifts six Italian cities, dedicating an unforgettable souvenir to them. Six charms in a limited edition to celebrate some exceptional pearls of art: Milan, Rome, Naples, Florence, Venice and Verona. www.pandora.net

Il passeggino Zippy Light di Inglesina si apre, si chiude e si guida con una sola mano. In più è leggerissimo e occupa poco spazio anche da chiuso. Dedicato a chi ha bambini ma non vuole rinunciare al piacere di una vacanza. The Zippy Light baby pram by Inglesina can be opened, closed and pushed with only one hand. In addition, it is very light and occupies little space even when closed. Dedicated to those with babies who do not want to sacrifice the pleasure of an holiday. www.inglesina.it

Piquadro ha creato la nuova travel collection intelligente. La linea di valigie MOVE2, tramite un piccolo dispositivo connesso allo smartphone via app, avverte se ci si allontana troppo e inavvertitamente dai bagagli. Piquadro has created the new intelligent travel collection. The MOVE2 line of baggage, using a small device connected to your smartphone via an app, lets you know if you move too far, inadvertently from your baggage. www.piquadro.com ART CITY·OCT2016


UMBRIA

BURRI_SpazioMateriaEuropaUsa_LaFreccia210x265_Print.indd 1

28/07/16 14:03


check-in 15

Bello dei Medici NEL CAST INTERNAZIONALE DELLA FICTION I MEDICI, SULLA POTENTE FAMIGLIA FIORENTINA, L’ATTORE SICILIANO È L’UOMO DI FIDUCIA DI COSIMO, FRATELLO DI LORENZO di Luca Mattei Guido Caprino in una scena della serie tv I Medici/Guido Caprino in a scene from the TV series I Medici

S

u Rai1 dal 18 ottobre, Guido Caprino veste i panni di Marco Bello, il consigliere incaricato di indagare sull’omicidio di Giovanni Medici, interpretato da Dustin Hoffman. Nel cast anche Richard Madden, Stuart Martin, Miriam Leone e Alessandro Preziosi. Il suo ultimo viaggio? A bordo dell’Amerigo Vespucci, per arrivare in Spagna. Cosa mette in valigia? Di solito parto senza bagagli. Quale città d’arte preferisce? Roma, senz’altro. Ho un ricordo bellissimo di un tramonto di febbraio ai Fori Imperiali. Che rapporto ha invece con Firenze? Quest’anno ho avuto modo di fermarmi lì diverso tempo per uno spettacolo teatrale. Al di là del lavoro, l’ho apprezzata in diverse occasioni, come se fossi un suo abitante. Un po’ come Marco Bello?

Lui non è di Firenze, la sua provenienza è ignota come il resto della biografia. Il mistero è il suo tratto distintivo. Cosa avete in comune? Amiamo i cavalli. Cosa ha provato nel recitare con un gruppo di star mondiali? È stata una forte emozione conoscere Dustin Hoffman, con cui ho condiviso una prima lettura del copione. L’attore con cui ho lavorato di più è stato Richard Madden, perché interpreto il suo consigliere fidato. È molto generoso e preparato, ho vissuto un’esperienza intensa, sfociata in un’amicizia. E i colleghi italiani? Sono stati tutti eccezionali. Durante le riprese c’era un’atmosfera idilliaca, uno spirito di squadra che alla fine si vedrà anche nella serie. ART CITY·OCT2016

GUIDO CAPRINO

Il


16 check-in Guido Caprino sul set della serie I Medici/Guido Caprino on the set of the series I Medici

Bello Medici

The of the

Š Alessandro Sperduti

AMONG THE INTERNATIONAL CAST OF THE TV SERIES I MEDICI, ON THE POWERFUL FLORENTINE FAMILY, THe SICILIAN ACTOR GUIDO CAPRINO IS THE RIGHT-HAND MAN OF COSIMO, BROTHER OF LORENZO

G

uido Caprino plays Marco Bello, the councillor charged with the investigation into the homicide of Giovanni Medici, played by Dustin Hoffman, on Rai1 starting on 18 October. The cast will also include Richard Madden, Stuart Martin, Miriam Leone and Alessandro Preziosi. The last voyage? On board the Amerigo Vespucci, to go to in Spain. What do you put in your suitcase? I usually travel without suitcases. What art city do you prefer? Rome, without a doubt. I have a beautiful memory of a sunset in February at the Fori Imperiali (Imperial Fora). What is your relationship with Florence instead? This year I had time to stop over for a theatrical play. Beyond the work, I have come to appreciate the city on different occasions, as if I were a permanent inhabitant. ART CITY¡OCT2016

A bit like Marco Bello? He is not from Florence, his origins are unknown, as is the rest of his biography. Mystery is his characteristic trait. What do you have in common? We both love horses. What did it feel like to act with a group of international stars? It was really exciting to get to know Dustin Hoffman, with whom I shared a first reading of the script. The actor I worked with the most was Richard Madden, because I play his trusted councillor. He was very generous and prepared, I had an intense experience which blossomed into a friendship. And your Italian colleagues? They were all exceptional. During shooting there was a perfect idyllic atmosphere, a team spirit that in the end will also be seen in the TV series.


easy travel

A cura di Rosa Ruffo

19

IN EUROPA CON INTERRAIL

© Giuseppe Senese/Digital Media - FS Italiane

AROUND EUROPE WITH INTERRAIL

V

oglia di esplorare il Vecchio Continente? Fino al 31 dicembre è possibile acquistare, con uno sconto del 15%, Global pass per viaggiare in tutta Europa e One Country solo per alcuni Stati. La formula dedicata ai globetrotter si rinnova: disponibile un nuovo pass per famiglie, il Global diventa valido per un viaggio nel Paese di residenza verso il confine e ritorno e arriva l’Interrail Premium per prenotare i treni in anticipo senza costi aggiuntivi. www.trenitalia.com

F

eel like exploring the Old Continent? Until 31 December it will be possible to purchase, with a discount of 15%, the Global Pass for travelling throughout Europe and the One Country just for some countries. This product, dedicated to globetrotters, is being renewed: a new pass is now available for families; the Global becomes valid for a trip within one’s own country of residence up to the border and back; finally, the Interrail Premium is coming, to book train seats in advance without added costs.

CARTA REGALO

Un dono perfetto per veri viaggiatori. Si sceglie l’importo tra i quattro disponibili, si indicano i dati del destinatario, compreso il suo codice CartaFRECCIA, si inserisce un messaggio personalizzato ed ecco pronta la carta regalo per viaggiare con Trenitalia. A perfect gift for real travellers. Choose the amount from among four available, add the personal information of the receiver, including their CartaFRECCIA code, insert a personalised message and it is ready the carta regalo to travel with Trenitalia. www.trenitalia.com

BORSA MEDITERRANEA DEL TURISMO ARCHEOLOGICO

Dal 27 al 30 ottobre a Paestum la XIX edizione della kermesse di incontri e iniziative dedicate al turismo e al patrimonio culturale. È facile raggiungere la città da Napoli grazie alle 15 partenze giornaliere dalle 5:40 alle 22:10. From October 27 to 30 in Paestum the 19th edition of the kermesse of meetings and initiatives dedicated to tourism and cultural heritage. It will be easy to reach the city from Naples thanks to 15 daily departures offered from 5:40am to 10:10pm. www.borsaturismoarcheologico.it

ART CITY·OCT2016


20 FIRENZE

Rebel ITINERARI NOTI E INCONSUETI NELLA CITTÀ GIGLIATA, SEGUENDO IL FILO DELLA RIVOLUZIONE DA DUEMILA ANNI FA A OGGI di Sandra Gesualdi ART CITY·OCT2016

F

irenze, culla del Rinascimento, sede di un patrimonio infinito. Firenze la bella, troppo, tanto da essere considerata spesso superba e noiosa. In ogni stagione invasa da visitatori di tutto il mondo che tentano di afferrarla immortalandosi in un selfie davanti alla copia del David. Eppure ci sono itinerari alternativi a ogni stereotipo, occorre però camminare contro corrente rispetto al fiume dei turisti e provare a percepire la vera essenza di una città carica di storia e di storie. Riccardo Michelucci, nella sua Guida alla Firenze ribelle, racconta le vicende, spesso poco note, di donne e uomini coraggiosi che hanno contribuito a delineare i


reportage

21

© Clara Neri

Florence 1

FAMOUS AND UNUSUAL ITINERARIES IN THE CITY OF THE FLEUR DE LIS, FOLLOWING THE COMMON THREAD OF REVOLUTION FROM TWO THOUSAND YEARS AGO TO TODAY

F

lorence, the cradle of the Renaissance, home of an infinite heritage. Florence the beautiful, too beautiful, so much so that it is often considered haughty and boring. In every season invaded by visitors from around the world who try to stop time immortalising themselves in a selfie in front of the copy of the statue of David. And yet there are itineraries alternative to every stereotype, which however require to walk against the mainstream of colourful tourists and try to perceive the true essence of a city rich of history and stories. Riccardo Michelucci in his Guida alla Firenze ribelle (A guide of the ART CITY·OCT2016


Tancredi Parmeggiani, Diario paesano, 1961. Courtesy Galleria Milano (particolare) © Eredi Tancredi Parmeggiani

Con il sostegno di

a cura di Luca Massimo Barbero

12.11.2016 – 13.03.2017 Orario 10-18, chiuso il martedì www.guggenheim-venice.it


reportage 23 tanti profili del capoluogo toscano. La scopriamo palcoscenico di piccole, grandi rivoluzioni, con un animo «anticonformista, pacifista e profondamente antifascista», come scrive Michelucci. Partenza da piazza della Repubblica ( 2), cuore pulsante del castrum romano. Se la si raggiunge da via delle Terme e Palagio di Parte Guelfa, in pochi metri si balza dalle torri medievali ai portici ottocenteschi dove ogni giovedì si svolge un piccolo mercato dei fiori. Tra i tavoli del caffè Le Giubbe Rosse, agli inizi del secolo scorso, si aggirava un giovane Dino Campana trasandato e incompreso. Vendeva poesie di persona e un libretto dalla copertina gialla intitolato Canti Orfici. Di fronte il Paszkowski, ogni sera, tappa obbligata per i modaioli della notte. «Pochi sanno - racconta l’autore della guida - che nelle sue scintillanti sale si consumò uno dei gesti più temerari della Resistenza fiorentina». Durante la guerra di liberazione dal nazifascismo nel ’44, Tosca Bucarelli, figlia di un ferroviere, fu catturata a 22 anni mentre preparava un atto sovversivo nel celebre bar. Seguendo le rotte del libero pensiero, rigorosamente a piedi in direzione di Palazzo Vecchio, colpisce l’atmosfera da piccolo suk del Mercato Nuovo, dove ogni mattina all’alba sono spinti e allestiti i barrocci del cuoio. Conviene svoltare per via Calimaruzza e alzare lo sguardo per riconoscere alcuni stemmi delle corporazioni antiche. Entrando nella minuscola omonima cartoleria, si scopre che proprio lì si trovava il tratto finale del vicolo dei Malaspini. Conduceva alla chiesetta medievale di Santa Cecilia, dall’altra parte dell’isolato, rasa al suolo negli scontri tra Guelfi e Ghibellini e nell’800 demolita per lasciare spazio a due palazzi. Si narra che in quella cripta Dante incon-

© Andrey Omelyanchuk/Fotolia.com

2 rebel Florence) tells the stories, often lesser known, of courageous men and women who have contributed to outline the many profiles of the Tuscan capital. We discover the city as a stage of great and little revolutions, with an “anticonformist, pacifist and profoundly anti-Fascist” soul. Departure from 2), the Piazza della Repubblica ( beating heart of the Roman castrum. If you reach it from Via delle Terme and Palagio di Parte Guelfa, in a few metres you pass from mediaeval towers to 19th century porticos where a small flower market takes place every Thursday. At the beginning of the last century, among the tables of the café Le Giubbe Rosse a young Dino Campana wandered, unkempt and unappreciated. He sold his own poetry and a small book with a yellow cover entitled Canti Orfici (Orphic Songs). In front of the café Paszkowski, instead, is the obligatory night stop for the

fashion-addicted. “Few people know,” says the guidebook’s author, “that in its brilliant halls one of the most fearless gestures of the Florentine Resistance took place.” During the war of liberation from Nazi-Fascism in 1944, Tosca Bucarelli, the 22-year-old daughter of a railroader, was captured while she was preparing a subversive act in the famous bar. Following the paths of free thinking, rigorously on foot in the direction of Palazzo Vecchio, the atmosphere of the small suk of Mercato Nuovo strikes the visitor, where every morning at dawn the carts full of leather are pushed and prepared. It is best to turn into Via Calimaruzza and raise the eyes to recognise several coats-of-arms of the ancient corporations. Entering the miniscule stationer’s of the same name, we discover that the final stretch of Vicolo dei Malaspini was found there. It led to the mediaeval church of Santa Cecilia, ART CITY·OCT2016


24 reportage

trasse Beatrice ed è lì che negli anni ’70 fu inaugurato il Tabasco, la prima discoteca gay d’Italia, ancora oggi di grande tendenza. Davanti al Palazzo della Signoria, indugiare sui dettagli permette di scoprire alcune vicende che hanno stratificato la città. È possibile scendere in profondità, a ritroso nei secoli, fino a intercettare i resti archeologici del Teatro Romano di Florentia. Doveva essere di dimensioni grandiose e contenere fino a diecimila spettatori: le sue vestigia si dipanano infatti da via della Ninna a via de’ Gondi. Il tratto di strada che costeggia la residenza signorile prosegue in discesa verso via dei Leoni e affascina pensare che segua il declivio delle gradinate dell’arena. Il disco di bronzo incastonato nel selciato davanti alla fontana di Nettuno ( 1) ricorda il martirio di un coraggioso e inflessibile frate. Nelle sue prediche arringava il popolo a partecipare alla vita politica, denunciava la corruzione della Chiesa e stimolava alla democrazia. Girolamo Savonarola fu impiccato e arso lì in un giorno di primavera del 1498 insieme a due confratelli. Accesa la scintilla di una nuova etica, qualche tempo dopo un altro episodio simbolo di evoluzione civile entrò nei libri di storia. ART CITY·OCT2016

on the other side of the block, which was razed to the ground in the battles between Guelphs and Ghibellines and in the 1800s demolished in order to create space for two buildings. It is said that Dante met Beatrice in that crypt and it was there that in the 1970s the first gay discotheque of Italy was inaugurated, Tabasco, still fashionable today. Having reached Palazzo della Signoria, dwelling on the details enables us to discover several events that have stratified the city. It is possible to descend into the depths, following the links back in time, until we intercept the archaeological remains of the Roman theatre of Florentia. It must have been of impressive dimensions and held up to 10,000 spectators: its ruins unravel from Via della Ninna to Via de’ Gondi. The stretch of road that runs along the refined residence continues downward to Via dei Leoni and it is fascinating to consider that it follows the slope of the bleachers of the arena. The bronze disc wedged into the pavement in front of the Fountain of Neptune ( 1) honours the memory of the martyrdom of a courageous and inflexible friar. During his preaching he exhorted the people to participate in political life, he denounced the corruption of the church and promoted democracy. Girolamo Savonarola was hung and burnt there on a Spring day in 1498 together with two other members of his order. Some time after, with the burning sparkle of a new ethics, another symbolic episode of civil evolution

© quasarphotos/Fotolia.com

© Clara Neri

3

4


26 reportage

Ed. Voland, pp. 304 ¤ 18

ART CITY·OCT2016

5

© Clet

Poco lontano il Bargello ( 4), uno dei musei più celebri del Belpaese, ospita sculture di Michelangelo, Giambologna, Cellini e Donatello, tra cui il gentil David bronzeo. Un tempo angusta prigione, in pochi sanno che, nel cortile interno delle esecuzioni capitali, a fine ‘700 il granduca di Toscana fece bruciare tutti i simboli di tortura. E di fatto diede il via all’iter che portò all’abolizione della pena di morte. Innovazioni e cambiamento corrono tra le arterie urbane e, passeggiando con il naso all’insù, si leggono ovunque epigrafi dedicate a chi si è battuto per emancipare il popolo con lungimiranza. O di chi oggi offre messaggi provocatori e letture alternative. Gli interventi di street art sui cartelli stradali ( 5) del francese CLET ne sono un esempio accattivante. Il Chiostro dei Voti nella basilica della Santissima Annunziata, nel ‘500 divenne il laboratorio creativo in cui tre giovanissimi e inquieti pittori diedero sfogo al loro ingegno rinnovando la maniera di fare pittura. Andrea del Sarto, Pontormo e Rosso Fiorentino affrescarono con colori sgargianti e una tecnica originale le lunette del cortile ( 3), diventando precursori di quella tendenza artistica che conosciamo come Manierismo.

entered the history books. A short distance away is the Bargello ( 4), one of the most famous museums in Italy, which houses sculptures by Michelangelo, Giambologna, Cellini and Donatello, among which the beautiful bronze David. Once a dark prison, few people know that in the inside courtyard of capital punishment, at the end of the 1700s the Grand Duke of Tuscany had burnt all the symbols of torture. And in fact began a process leading to the abolition of the death penalty. Innovations and change run in the middle of the urban arteries and, walking with one’s nose in the air,

epigraphs dedicated to who fought to emancipate people with far-sightedness can be read everywhere. Or dedicated to other people that offer provocative messages and alternative readings. The intervention of street art on road signs ( 5) of the French CLET are a captivating example. The Cloister of the Vows in the Basilica of the Santissima Annunziata became a creative laboratory in the 1500s where three very young and restless painters gave rein to their talent by reforming painting methods. Andrea del Sarto, Pontormo and Rosso Fiorentino frescoed the courtyard lunettes


MISURATE(CI) (CI) VIAGGI SU MISURA PER IL TUO BUSINESS

Aumentare l’efficienza, risparmiare tempo, denaro e risorse con la tranquillità di poter contare su un partner affidabile, questi sono gli obiettivi di Gattinoni Business Travel. Strumenti tecnologici avanzati, forte potere contrattuale, una squadra di professionisti di provata esperienza, partnership nazionali e internazionali, come quella con ATPI, sono gli strumenti che permettono di garantire un servizio su misura, sempre efficiente e in costante evoluzione.

Perché ogni viaggio è come un abito: deve essere realizzato sulle esigenze di chi lo indossa. www.gattinoni.it


28 reportage ( 3) with gaudy hues and an original technique, becoming the precursors of that artistic tendency we know as Mannerism. Four centuries later the revolution on canvas came from stains. The café Michelangelo in Via Cavour became the base for Giovanni Fattori, Silvestro Lega and Telemaco Signorini and “saw the artists exchange liberal ideas on art and politics,” sometimes creating scandal and incomprehension. The same effect that provoke today the dinghies of Ai Weiwei hung at the mullioned windows of Palazzo Strozzi ( 6), that host the exhibit of the same name until 22 January 2017. The Chinese artist rubs in face to those who look up the tragedy of the migrants, in a free passage that renews and lends an autonomous interpretation to a Renaissance monument. In Florence the bright light flickers on the red tiles of the roofs, heating stones and facades as once happened to souls. And the rebel walks demonstrate its stimulating and decidedly evocative side.

FIRENZE TRAVEL PLANNING 103 FRECCE GIORNALIERE 103 FRECCE TRAINS A DAY 34 2 67 Durata minima del viaggio Minimum journey time Firenze S.M.N.-Bologna C.le in 34’ Milano C.le-Firenze S.M.N. in 1h 39’ Firenze S.M.N.-Torino P.S. in 2h 36’ www.trenitalia.com

SAVE WITH A/R in giornata A/R Weekend CartaFRECCIA Special CartaFRECCIA Young CartaFRECCIA Senior Speciale 2x1 Bimbi Gratis www.trenitalia.com

TRAIN&HOTEL TRENO&HOTEL GRIFONE **** Via Gaetano Pilati, 20-22 Piazza Brignole, 4 treno+hotel a/at ¤ 57,5 da/from Bologna ¤ 80,5 da/from Roma ¤ 87 da/from Venezia www.frecciando.com

© Laura Lezza

© Laura Lezza/Getty Images

Quattro secoli dopo la rivoluzione sulla tela è arrivata dalle macchie. Il caffè Michelangelo in via Cavour divenne base di Giovanni Fattori, Silvestro Lega e Telemaco Signorini e, osserva Michelucci, «vide gli artisti scambiarsi idee liberali su arte e politica» creando talvolta scandalo e incomprensione. Lo stesso effetto che oggi provocano i gommoni di Ai Weiwei appesi alle bifore di Palazzo Strozzi ( 6), che ospita la mostra omonima fino al 22 gennaio 2017. A chi alza lo sguardo l’artista cinese sbatte in faccia la tragedia dei migranti, in un libero passaggio che rinnova e dona autonoma interpretazione a un monumento rinascimentale. A Firenze il chiarore rimbalza sul cotto rosso dei tetti, riscaldando pietre e facciate come un tempo succedeva agli animi. E le passeggiate ribelli la mostrano stimolante e decisamente suggestiva. museicivicifiorentini.comune.fi.it www.polomuseale.firenze.it www.palazzostrozzi.org

6 ART CITY·OCT2016


EUROPCAR_FRECCIA VIAGGI_Gira con noi_210x265 TR.indd 1

11/10/16 15:46


30 CITTÀ DEL VATICANO DALL’ARCHIVIO SEGRETO ALLA NECROPOLI SOTTO LA BASILICA DI SAN PIETRO. IN VIAGGIO CON ALBERTO ANGELA NELLE PROFONDITÀ DELLO STATO PIÙ PICCOLO AL MONDO

© Piergiorgio Pirrone/Margophoto/LaPresse

di Serena Berardi

L

Alberto Angela

o Stato più piccolo del pianeta con il fascino più grande al mondo. La Città del Vaticano copre una superficie di appena 0,44 km², ma raccoglie nelle sue mura duemila anni di storia, arte, religione e politica. A dominarla la cupola della Basilica di San Pietro, alta 133 metri. E, se si abbandona la maestosa verticalità per addentrarsi nelle sue viscere, si scopre un incredibile universo sotterraneo. Alberto Angela, divulgatore scientifico e conduttore tv, sa bene che questa nazione in miniatura è un enorme forziere. Lo aprirà e ne mostrerà le ricchezze più note, ma anche quelle nascoste, in Stanotte a… Città del Vaticano, programART CITY·OCT2016

ma in onda su Rai1 a fine dicembre. Il giornalista scenderà nell’Archivio segreto ( 1) che, a dispetto del nome, «non ha niente a che vedere con quello descritto da Dan Brown in Angeli e demoni. Per segreto s’intende personale, privato, di segreteria. Decine di chilometri di scaffali che contengono documenti legati all’attività pastorale, diplomatica e di corrispondenza della Santa Sede. Nel programma

faremo vedere la lettera con i sigilli dei vescovi inglesi che chiedevano a papa Clemente VII di non scomunicare Enrico VIII. Un pezzo di carta che racconta un importante momento storico come lo scisma anglicano». Sotto l’altare maggiore della Basilica, a quattro metri di profondità, si trova la tomba di San Pietro ( 2). L’apostolo venne crocifisso a testa in giù nell’ager Vaticanus, dove erano il Circo di


zoom

31

T

FROM THE SECRET ARCHIVES TO THE NECROPOLIS UNDER THE SAINT PETER’S BASILICA. A JOURNEY TO THE DEPTHS OF THE SMALLEST STATE IN THE WORLD, GUIDED BY ALBERTO ANGELA

© Tiziana Fabi

© Jorg Greuel/Getty Images

VATICANO UPSIDE DOWN

he smallest state on Earth with the world’s greatest charm. Vatican City covers a surface of just 0.44 km², but holds 2,000 years of history, art, religion and politics between its walls. The cupola of the Saint Peter’s Basilica, 133 metres tall, overlooks the city. And if one abandons the majestic vertical sights to enter its bowels, one discovers an incredible subterranean universe. Alberto Angela, science divulgator and TV presenter, knows well that this miniature nation is an enormous treasure chest. He will open it and will show its most famous treasures, but also the hidden ones, on Stanotte a… Città del Vaticano (Tonight at... Vatican City), a program that will be broadcasted at Rai1 on the end of December. The journalist will descend into Archivio Segreto Vaticano (Vatican Secret Archives) ( 1), despite its name, “it has nothing to do with the one described by Dan Brown in Angels and Demons. With the word secret, we mean personal, private, or the responsibility of the secretariat. Dozens of kilometres of shelves that contain documents linked to pastoral or diplomatic activities, including the correspondence of the Holy See. In tv programme we will show the letter with the seals of English bishops who asked Pope Clement VII not to excommunicate Henry VIII. A piece of paper that recounts an important historical moment such as the Anglican schism.” Under the major altar of the Basilica, at four metres of depth, is the tomb of Saint Peter ( 2).

1 ART CITY·OCT2016


32 zoom © Gamma Rapho

© Eric Vandeville

2

Nerone e gli Horti di Agrippina. Il corpo fu affidato ai membri della comunità cristiana e seppellito vicino al luogo del supplizio, in cui si stava sviluppando una vasta necropoli. «Quest’ultima ospita liberti che avevano fatto fortuna, una sorta di Beverly Hills ultraterrena degli schiavi riscattati. Lo dimostrano sarcofagi e urne cinerarie riccamente decorati, marmi, mosaici e materiali preziosi. A poca distanza c’è un’altra necropoli: tra i defunti un postino, un addetto alle corse delle quadrighe e perfino un regista degli spettacoli di Nerone». La sede della sepoltura di Pietro assunse da subito un valore simbolico, divenendo meta di pellegrinaggi. Nel IV secolo d.C. Costantino decise di interrare la necropoli e di costruire proprio lì una basilica che rimarrà in piedi per più di 1.200 anni, per essere sostituita nel Rinascimento con quella che vediamo oggi.

ROMA TRAVEL PLANNING 175 FRECCE GIORNALIERE 175 FRECCE TRAINS A DAY 44 18 113 Durata minima del viaggio Minimum journey time Roma T.ni-Milano C.le in 2h 55’ Roma T.ni-Napoli C.le in 1h 10’ Firenze S.M.N.-Roma Tib. in 1h 20’ www.trenitalia.com

ART CITY·OCT2016

The apostle was crucified upside down in the ager Vaticanus, where the Circus of Nero and Roman Gardens of Agrippina were located. The body was entrusted to the members of Christian community and buried near the place of torture, where a vast necropolis was developing. “That necropolis houses the bodies of freedmen who had made a fortune, a sort of otherworldly Beverly Hills for freed slaves. This is proven by sarcophaguses and funeral urns that are richly decorated and by marbles, mosaics and precious fabrics. Near there is another necropolis: among those buried a postman, an attendant of the chariot races and even a director of Nero’s shows.” The site of St. Peter’s burial immediately acquired symbolic value, becoming a destination for pilgrims. In the 4th century, Emperor Constantine decided to earth up the necropolis and build a basilica that remained there for over 1,200 years, to be substitute in the Renaissance with that we see today.

SAVE WITH A/R in giornata A/R Weekend CartaFRECCIA Special CartaFRECCIA Young CartaFRECCIA Senior Speciale 2x1 Bimbi Gratis www.trenitalia.com

TRAIN&HOTEL EXCEL ROMA MONTEMARIO **** Via degli Scolopi, 31 treno+hotel a/at ¤ 88 da/from Napoli ¤ 107 da/from Bologna ¤ 139,5 da/from Venezia www.frecciando.com

I SEGR ETI DI LEONA R DO La Gioconda racconta Leonardo Da Vinci. Nel nuovo libro di Alberto Angela, in uscita a novembre per Rizzoli, attraverso il ritratto più famoso al mondo si ripercorre la storia del grande genio toscano, svelandone le tecniche artistiche come quella con cui riuscì a realizzare il celebre sorriso enigmatico. Perché il Maestro non consegnò mai l’opera al committente? Chi era veramente Monnalisa? Questa detective story indietro nel tempo di cinque secoli apre scenari sorprendenti.

LEONA R DO’S SECR ETS

Mona Lisa tells us about Leonardo Da Vinci. In this new book by Alberto Angela, published by Rizzoli and arriving in the bookshops in November, the story of the great Tuscan genius is told through the world’s most famous portrait, revealing his artistic techniques, including what was used to produce the famous enigmatic smile. Why did the maestro never deliver the painting to his buyer? Who was the real Mona Lisa? This detective story, back five centuries in time, opens up surprising scenarios.


top 5 35

Sightrunning mania PER I FITNESS ADDICTED CHE NON RINUNCIANO ALLO SPORT NEPPURE NEL WEEKEND, ARRIVA IN ITALIA IL TURISMO BRUCIA CALORIE

FOR THOSE ADDICTED TO FITNESS WHO REFUSE TO GIVE UP SPORT EVEN AT THE WEEKEND, THIS CALORIES-BURNING TOURIST TREND HITS ITALY

di Antonella Caporaso © Kaspars Grinvalds/Fotolia.com

1

1. It’s running time! The package proposed by the Hotel Centurion Palace in

È il giusto compromesso tra viaggio in una città d’arte e fitness il pacchetto proposto dall’hotel Centurion Palace, in collaborazione con Venice by run. Si tratta di un progetto di turismo sostenibile nato con l’obiettivo di offrire un’esperienza di visita nei luoghi noti e meno noti della Laguna. Personal runner professionisti accompagnano gli ospiti tra calli, vicoli e ponti alla scoperta di una Venezia inedita e affascinante. Si parte con una prima colazione a buffet, si prosegue alla volta della città, scarpe da jogging ai piedi, e si conclude con una centrifuga salutista per reintegrare i sali minerali in vista della cena.

collaboration with Venice by Run is the right compromise between travelling in a city of art and fitness. This is a sustainable tourism project born with the aim of offering an experience visiting the well-known and less-known areas of the Lagoon. Personal professional runners accompany guests among the canals, small corners and bridges while discovering an unknown and fascinating Venice. The day begins with a buffet breakfast, continues with a tour of the city – jogging shoes on your feet – and ends with a mix of healthy foods to reintegrate mineral salts before the dinner. ART CITY·OCT2016


© Henrik Sorensen/Getty Images

36 top 5 3. The walking city

Nella Città del Giglio è l’amministrazione comunale a proporre, attraverso il progetto The Walking City, jogging tour che attraversano i siti più belli e caratteristici del comune toscano, e non solo. Ben 97 chilometri si snodano lungo 18 itinerari, dal centro storico ai colli che circondano Firenze, differenziati per difficoltà e lunghezza e in grado di soddisfare ogni esigenza. Da non mancare quello conosciuto come il percorso più bello del mondo: punto di partenza è Ponte Vecchio, per salire fino a piazzale Michelangelo, ammirare la città dall’alto e ancora su, fino alla basilica romanica di San Miniato per poi ridiscendere dal quattrocentesco Forte Belvedere. In the City of the Lily the Municipal Administration has proposed, with the project The Walking City, jogging tours that cross the most beautiful and characteristics sites of the Tuscan town, and not only. Some 97 kilometres wind about 18 itineraries, from the historic centre to the hills that surround Florence, differentiated by their difficulty and length and able to satisfy every need. Not to be missed the one known as the most beautiful path in the world. Departure point is Ponte Vecchio, to climb up to Michelangelo Square, admiring the city from above, and then still up, till the Romanesque basilica of San Miniato, to then descend once again from the 15th century Fort Belvedere.

2

ART CITY·OCT2016

© Ihar Ulashchyk/Fotolia.com

2. Runlovers

Mediamente pianeggiante e poco estesa, Milano è la meta ideale per i turisti dinamici. Molti i parchi, ricchi di monumenti, dove cimentarsi in percorsi alternativi da cinque o dieci chilometri: Parco Sempione, Trenno, Forlanini, Lambro, Montestella e i giardini Montanelli. La tecnologia la fa da padrona: grazie ad app come Runkeeper, Strava e Runtastic, ci si dà appuntamento in centro per poi proseguire lungo i Navigli alla scoperta dei tesori artistici e naturali del capoluogo lombardo. Quite flat and contained, Milan is the ideal destination for dynamic tourists. There are many parks, filled with monuments, where runners can test themselves in alternative trails of five or ten kilometres: Sempione Park, Trenno, Forlanini, Lambro, Montestella and the Montanelli gardens. Technology commands here. Thanks to apps such as Runkeeper, Strava and Runtastic, an appointment is made in the centre to then continue along the Navigli, discovering the artistic and natural treasures of the capital of Lombardy.

3


FIERA A N T I Q UA R I A D I A R EZZO

A N T I QUA RI ATO

La più antica, la più grande

MO D ER N A RI ATO V I N TAG E

ARTIG I A N ATO D I QUA L IT À

DAL 1968 PRIMA DOMENICA DEL MESE E SABATO PRECEDENTE

www.fieraantiquaria.org


top 5 39

© Maridav/Fotolia.com

4

4. Art training

L’hotel De Russie a Roma offre un allenamento muscolare completo attraverso i luoghi più suggestivi della Capitale. Sveglia alle sette del mattino, per godere della bellezza della città deserta, e partenza da via del Babuino insieme a un compagno d’eccezione, Danilo Palmucci, campione mondiale di triathlon, duathlon e biathle. Ci sono due percorsi alternativi: un itinerario green lungo Villa Borghese e il Monumental che ripercorre le strade del centro per ammirare le opere che hanno reso la Città Eterna celebre in tutto il mondo. The Hotel De Russie in Rome offers complete muscular training through the most evocative locations of the capital. The alarm goes off at 7 in the morning, to enjoy the beauty of a deserted city, with a departure from Via del Babuino, together with an exceptional companion, Danilo Palmucci, world triathlon, duathlon and biathle champion. There are two choices: a green itinerary along Villa Borghese and the Monumental which follows the streets of the centre to admire the works that have made the Eternal City famous around the world. ART CITY·OCT2016


40 top 5

© Alessandro Moggi

5

5. Lazy tour

Per i più pigri, che davanti a un paio di scarpe da corsa non nascondono la pelle d’oca, l’alternativa è il City Sightseeing Tour. Un servizio turistico con shuttle che permette di visitare le bellezze del Belpaese a bordo di uno dei 100 open-bus rossi in circolazione in 14 città italiane. La Sightseeing Experience, attraverso l’offerta Hop On Hop Off®, consente al visitatore di sostare nei luoghi d’interesse e poi risalire sui bus, costruendosi così il proprio itinerario grazie a proposte come Skip The Line, per saltare la fila nei maggiori siti storico-artistici in città, i walking tour nei centri storici e le escursioni fuori porta.

ART CITY·OCT2016

For the lazy, who do not hide their goose-bumps at the sight of a pair of trainers, the alternative is the City Sightseeing Tour. A tourist service with shuttle bus that allows visiting the beauties of Italy on board one of the 100 red open-buses in circulation in 14 Italian cities. The Sightseeing Experience, through the offer Hop On Hop Off®, permits visitors to stop at the places of interest and then get back on the bus, thus building their own itinerary thanks to offers such as Skip The Line, in order to jump the queue in the most important historic and artistic sites in the city, the walking tours in the historic centres and the outdoor excursions.

MILANO TRAVEL PLANNING 158 FRECCE GIORNALIERE 158 FRECCE TRAINS A DAY 36 122 Durata minima del viaggio Minimum journey time Milano C.le-Roma T.ni in 2h 55’ Milano C.le-Napoli C.le in 4h 15’ Milano C.le-Venezia M. in 2h 10’ www.trenitalia.com

SAVE WITH A/R in giornata A/R Weekend CartaFRECCIA Special CartaFRECCIA Young CartaFRECCIA Senior Speciale 2x1 Bimbi Gratis www.trenitalia.com

TRAIN&HOTEL ANDREOLA **** Via Domenico Scarlatti, 24 treno+hotel a/at ¤ 92,5 da/from Venezia ¤ 114 da/from Firenze ¤ 88,5 da/from Bologna www.frecciando.com


focus on 43 Le foto sono su concessione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo n. 77 del 27/09/2016 - Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria

ONCE UPON A TIME IN CALABRIA 1

IL MUSEO ARCHEOLOGICO E I SUOI SPAZI RINNOVATI RACCONTANO MITI E STORIE DELLA MAGNA GRECIA di Francesca Ventre

F

anciulle ritratte in pose quotidiane, gioielli e vasi raffinati, decorazioni di templi e strumenti preistorici. E poi, i Bronzi di Riace. Chi vuole capire a fondo la Magna Grecia e la cultura millenaria del Sud Italia, si deve soffermare in più sale del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, da poco rinnovato, e solo dopo mettersi in fila per ammirare le celebri statue greche. A partire dai pinakes ( 1), reperti che raccontano molto sul mondo femminile: sono eleganti tavolette di terracotta, con circa 2.500 anni alle spalle, ritrovate a Locri nel santuario di Persefone. Raffigurano in bassorilievo momenti di vita, quasi fotografie ante litteram. Una ragazza, per esempio, raccoglie frutta e un’altra si dedica alla toletta in occasione del suo matrimonio.

THE NATIONAL ARCHEOLOGICAL MUSEUM AND ITS RENOVATED SPACES TELL US ABOUT THE HISTORIES AND LEGENDS OF MAGNA GRAECIA

Y

oung girls portrayed in daily gestures, refined jewels and vases, decorations from temples and prehistoric tools. And then, the Bronze Statues of Riace. Those who wish to fully understand Magna Graecia and its millennial culture in Southern Italy, need to stop at the many rooms of the National Archaeological Museum of Reggio Calabria, recently renovated, and after wait in the queue to admire the famous Greek statues will not suffice. Beginning with the pinakes ( 1), archaeological finds that tell us much about the feminine world: these are elegant bars in terracotta with about 2,500 years behind them, found in Locri in the sanctuary of Persephone. They depict moments of life in bas-relief, almost ante litteram photographs. One girl, for example, gathers fruit while another dedicates herself to toiletries on the occasion of her wedding. In other images the divinity herself is portrayed, protector of teenagers. Her legend is well-known: Persephone was carried off to hell by Hades, in love with her, thus provoking the anger of Demetra, the girl’s mother. The agreement between the gods led to a compromise in the end: during the year beloved Persephone would remain six months in the kingdom ART CITY·OCT2016


44 focus on 2

In altre immagini è ritratta la divinità stessa, protettrice delle adolescenti. Il suo mito è noto: Persefone venne trascinata negli inferi dall’innamorato Ade, che divenne causa dell’ira di Demetra, madre della ragazza. L’accordo tra gli dèi portò infine al compromesso: durante l’anno l’amata sarebbe rimasta sei mesi nel regno dei morti e altrettanti alla luce del sole. La giovane simboleggia quindi anche tutte le locresi che si apprestano alle nozze, un passaggio insieme felice e drammatico per coloro che una volta si trasformavano in donne e madri in tenera età. Questa è solo una delle narrazioni in cui perdersi tornando all’antichità, tra le cinque sezioni degli 11mila m2 di recente riallestite grazie a un significativo intervento di recupero. Le colorate decorazioni dei templi delle principali città ( 2) portano a pensare come dovevano essere vivaci questi luoghi di culto immersi nella natura. Orecchini d’oro, armi e vasi di fine fattura greca fanno immaginare una vita raffinata, per pochi. E il museo attira anche i bambini, affascinati dalle corna di un cervo o dalle asce tenute in mano da nostri antenati. Al piano seminterrato, infine, un’altra sorpresa: tombe ellenistiche con una singolare copertura a libro fatta di mattoni, rimaste lì nel luogo originario. Prima di andarsene, al piano terra, insuperabili in bellezza e armonia, i Bronzi di Riace ( 3) attendono i visitatori per il saluto finale. Imponenti opere del V sec. a.C. rappresentano nella loro perfezione quanto l’uomo può creare con la sua genialità artistica. www.beniculturali.it ART CITY·OCT2016

of the dead and the same amount of time under the light of the sun. The young girl thus symbolises all the Locresi girls who prepare for their wedding, a happy rite and at the same time dramatic for those who, in the past, were transformed into women and mothers at a young age. This is but one of the narrations in which we lose ourselves, returning to ancient times, among the five sections of the 11,000 m2 recently reorganised thanks to a significant recovery programme. The coloured decorations of the temples of principal cities ( 2) lead one to think about how these places of worship immersed in nature had to be lively once upon a time. Golden earrings, weapons and vases of fine Greek manufacture lead us to imagine a refined life, reserved for the few. And the museum also attracts children, fascinated by the horns of a stag or by the axes held by our ancestors. At the lower floor, then, is another surprise: Hellenic tombs with a single book-style cover made of bricks, remaining in their original place. Before leaving, at the ground floor, impossible to surpass in beauty and harmony, the Bronze Statues of Riace ( 3) await visitors for the final farewell. Imposing works of the 5th Century BC, their perfection represents the creation of man’s artistic genius. 3


46 VENEZIA

LE CURIOSITÀ DEL GHETTO EBRAICO A 500 ANNI DALLA SUA CREAZIONE. UN LUOGO DELLA MEMORIA, MA ANCHE ANGOLO VIVO DELLA CITTÀ di Laura D’Alessandro

P

asseggiare fra calli e campielli alla scoperta delle sinagoghe, ammirare le antiche case-torri che spiccano sul panorama lagunare, fare una sosta per concedersi l’assaggio di un dolce kosher. Per chi vuole conoscere Venezia al di fuori dei consueti itinerari turistici, niente di meglio che una visita al ghetto ebraico in occasione del 500esimo anniversario dalla fondazione. La zona conserva sì le tracce di una storia dolorosa, ma nei secoli è diventata anche uno spazio cosmopolita, un vivace centro intellettuale e commerciale. È il 29 marzo del 1516 quando il governo della Serenissima stabilisce che tutti “li giudei debbano abitar unidi”. Così, per la prima volta al mondo, 700 ebrei vengono confinati in un’area recintata nel sestiere di Cannaregio, all’epoca sede delle fonderie (in veneziano fondere ART CITY·OCT2016

VENICE si dice “getar”, da cui la parola ghetto). Abiteranno lì, fino all’arrivo di Napoleone nel 1797, cinquemila persone provenienti da diversi Paesi europei. L’accesso attuale al rione non ha nulla di vistoso. Dalla stazione ferroviaria di Santa Lucia, si prende la Strada Nuova e, passato Campo San Geremia, si attraversa il ponte delle Guglie. Dopo aver svoltato a sinistra, si passa il “sotoportego” che immette nella calle Ghetto Vecchio e subito si notano le tipiche case

che si sviluppano fino a otto piani, per accogliere il maggior numero di abitanti. Un salto è d’obbligo alla panetteria Volpe per assaggiare le orecchie di Amam, fagottini triangolari con marmellata, e poi via alla ricerca delle cinque sinagoghe o scuole risalenti al ‘500. Celate alla vista dall’esterno, essendo ospitate nei piani alti di normali edifici, le più antiche si trovano a campo di Ghetto Nuovo. Qui si possono visitare anche il Museo ebraico e uno


© Gabriele Bignoli/Fotolia.com

weekend 47

STORIES CURIOUS STORIES FROM THE JEWISH GHETTO 500 YEARS FROM ITS CREATION. A PLACE OF MEMORY, BUT ALSO A CORNER OF THE CITY THAT IS VERY MUCH ALIVE

S

trolling among the Venetian streets and squares to discover the synagogues, admiring the ancient tower houses that stand out amidst the panorama of the lagoon, taking a break to allow yourself a taste of kosher desserts. For those who want to get to know Venice outside the usual tourist itineraries, there is nothing better than a visit to the Jewish ghetto on the 500th anniversary of its foundation. The area preserves the traces of a painful history, but over the centuries

it has become a cosmopolitan space, a lively intellectual and commercial centre. It was on 29 March 1516 when the government of the Serenissima established that all “the Jews must live together”. So, the first time in the world, 700 Jews were confined in a closed area in the district of Cannaregio, at the time home to the foundry (in Venetian dialect, the verb to fuse is “getar” from whence derives the word ghetto). Five thousand persons from many different European countries lived there until the arrival of Napoleon in 1797. Current access to the quarter has nothing so showy. From the Santa Lucia railway station, take the Strada Nuova and, having passed Campo San Geremia, cross the bridge called Ponte delle Guglie. After having turned left, pass under the “sotoportego” (passageway) that leads into the Ghetto Vecchio. Then you immediately notice the typical buildings developed vertically to house a larger number of inhabitants. An obligatory stop is at the Volpe bakery to taste “Amam’s ears”, triangular pastry pockets with jam, and then off in search of the five synagogues dating back to the 1500s. Hidden from sight on the outside, as they are housed in the top floor of normal buildings, the most ancient are to be found in the square called Campo di Ghetto Nuovo. It is also possible here to visit the Jewish Museum and one of three pawnshops. ART CITY·OCT2016


48 weekend 1

Marc Chagall Rabbino n. 2 (1914 - 1922) Olio su tela Oil on canvas

Venezia, Ca’ Pesaro - Galleria Internazionale d’Arte Moderna © Fondazione Musei Civici di Venezia Archivio fotografico

dei tre vecchi banchi dei pegni. A pochi passi, il ristorante Ghimel Garden, certificato dal rabbino, propone i piatti della tradizione kosher. Due le mostre organizzate in occasione del cinquecentenario. Fino al 13 novembre a Palazzo Ducale, Venezia, gli ebrei e l’Europa 1516-2016 ( 1) ricostruisce la nascita del quartiere attraverso dipinti, oggetti, documenti e installazioni multimediali, con approfondimenti anche sui rapporti fra la comunità ebraica e il resto della città. Uno sguardo poetico sul presente è quello che offre il reportage fotografico di Ferdinando Scianna Il Ghetto di Venezia 500 anni dopo ( 2), alla Casa dei Tre Oci fino all’8 gennaio 2017. Cinquanta scatti inediti per un racconto fatto di gesti quotidiani, ritratti, interni di case, luoghi di preghiera, ristoranti. Un modo per celebrare, fra passato e attualità, questo angolo di mondo dal grande valore simbolico e culturale. ART CITY·OCT2016

A few steps away, the restaurant Ghimel Garden, certified by the rabbi, offers dishes of the kosher tradition. There are two exhibitions organised for the occasion of the 500th anniversary. Until 13 November in Palazzo Ducale, Venezia, gli ebrei e l’Europa 1516-2016 recounts the birth of the Jewish quarter through paintings, objects, documents and multimedia installations, with details also on the relations between the Jewish community and the rest of the city. A poetic glimpse on the present is offered by the photo report Il Ghetto di Venezia 500 anni dopo, by Ferdinando Scianna at the Casa dei Tre Oci until 8 January 2017. Fifty unpublished shots for a tale told by daily gestures, portraits, home interiors, houses of worship, restaurants. A way to celebrate, between past and present, this corner of the world with great symbolic and cultural value.

2 Cena di Shabbat nella sede del gruppo Chabad-Lubavitch/Shabbat supper at the seat of the ChabadLubavitch movement © Ferdinando Scianna/Magnum Photos

VENEZIA TRAVEL PLANNING 78 FRECCE GIORNALIERE 78 FRECCE TRAINS A DAY 18 20 40 Durata minima del viaggio Minimum journey time Venezia M.-Milano C.le in 2h 10’ Roma T.ni-Venezia M. in 3h 12’ Firenze S.M.N.-Venezia M. in 1h 51’ www.trenitalia.com

SAVE WITH A/R in giornata A/R Weekend CartaFRECCIA Special CartaFRECCIA Young CartaFRECCIA Senior Speciale 2x1 Bimbi Gratis www.trenitalia.com

TRAIN&HOTEL GIORGIONE **** Calle Larga dei Proverbi, 4587 Cannaregio treno+hotel a/at ¤ 88,5 da/from Milano ¤ 98,5 da/from Firenze ¤ 76,5 da/from Bologna www.frecciando.com


Teatro di San Carlo, Napoli


50

n a i l a t I t

A cura di Silvia Del Vecchio

zi o

e e r t s r zi a

Gi

ac

o bb

© Ro b e r t o

Fini

© Ma

IL BELPAESE CULINARIO SI DÀ APPUNTAMENTO A MILANO. SU TRE (O QUATTRO) RUOTE

e/

Fo to l i a .c o m

Ape Cesare Giunti da Roma alla città del Duomo, Alessandro e Carlo hanno prima lavorato nel locale dello chef Carlo Cracco e poi deciso di portare on the road i sapori della Capitale. «Dopo solo cinque mesi di attività il pubblico già ci ama. Apprezzatissimi i supplì, che a Milano era impossibile trovare, nelle nostre tre varianti: amatriciana, cacio e pepe, pomodoro e mozzarella».

Come from Rome to the City of the Duomo, Alessandro and Carlo first worked in the restaurant of Italian chef Carlo Cracco and then decided to bring the flavours of the capital on the road. “After only five months of activity the public already loves us. Our supplì are highly appreciated, also because before it was impossible to find them in Milan. They are available in three variants: amatriciana, cacio e pepe, tomato and mozzarella.”

SUPPLÌ CACIO E PEPE SUPPLÌ CACIO E PEPE  Preparare 250 g di riso al dente in abbondante acqua Prepare 250 g of rice al dente in lightly salted abundant water. leggermente salata. Poi condirlo con burro, pecorino romano Then flavour with butter, Pecorino Romano cheese and black e pepe, amalgamare bene e stendere su una teglia per far pepper, mix well and extend over a baking pan to let it cool. raffreddare. Formare dei supplì, passandoli nell’uovo sbattuto Form balls, passing them through beaten eggs and then over e infine nel pangrattato. Importantissima per il risultato bread crumbs. Frying is very important for the final result, la frittura, che deve avvenire in olio bollente a 180°C. which must take place in oil boiling at 180°C. www.apecesare.it ART CITY·OCT2016


d o fo

tasteful

51

A SPECIAL APPOINTMENT FOR ITALIAN CUISINE IN MILAN. ON THREE (OR FOUR) WHEELS

La Polpetteria On the road con una roulotte vintage, Roberta e il fratello Dario portano su e giù per il Belpaese un piatto del cuore: le polpette con cui ogni nonna ha deliziato i propri nipoti. «La ricetta del cibo smart, genuino e cucinato live è vincente. Il nostro menù segue le stagioni e abbiamo proposte per tutti i gusti, polpette di carne, pesce, vegetariane e vegane. Presto le porteremo anche in Europa».

On the road with a vintage trailer, Roberta and her brother Dario bring a dish of the heart up and down Italy: the meatballs with which all grandmothers delighted their grandchildren. “The recipe of smart, genuine food cooked on the spot is a winning choice. Our menu follows the seasons and we have offers for all tastes, meatballs, fish balls, and vegetarian and vegans recipes. We will soon bring them to the rest of Europe.”

POLPETTE DI NONNA TONIA GRANDMA TONIA’S MEATBALLS Ingredienti Ingredients 100 g di macinato di secondo taglio di bovino adulto italiano,  100 g of sub-primal cut Italian minced adult beef, 50 g of stale 50 g di pane raffermo di farina macinata a pietra, 30 ml di latte bread made from stone-ground floor, 30 ml of fresh milk, fresco, 1 uovo intero da galline allevate a terra, 150 ml di succo di 1 whole barn egg, 150 ml of Amalfi lemon juice, flour, limone sfusato amalfitano, farina, pinoli, uvetta, sale e pepe q.b. pine nuts, raisin, salt and pepper to taste Preparazione Preparation Ammollare il pane raffermo nel latte, creare un composto Dip the stale bread in the milk, and create a mixture of con la carne macinata, l’uovo, i pinoli, l’uvetta, il sale e il pepe. minced meat, the egg, pine nuts, raisin, salt and pepper. Lasciare riposare 20 minuti e formare delle piccole sfere, Let rest for 20 minutes and then form small balls. Dust them infarinarle e poi cuocerle con un filo d’olio sfumando con with flour and cook them with a bit of olive oil, flavouring with succo di limone. Servire con una grattugiata di pepe. lemon juice. Serve with pepper. www.facebook.com/LaPolpetteriadeifratellilamberti ART CITY·OCT2016


52 tasteful ©

«Siamo una coppia come tante che, dopo aver perso il lavoro, si è dovuta reinventare. Mia moglie è architetto, io radiofonico e attore di teatro. Ispirato da un’ape car che vendeva Italian sandwich a Londra, ho pensato che la strada fosse l’unica salvezza. Così, abbiamo stilato il business plan per uno street food di pane cunzatu e la banca ci ha accordato una parte dei fondi». Il sogno di Tiziana e Basilio è attraversare tutta l’Italia su tre ruote, fino a Stromboli, e qui accogliere e rifocillare i turisti al molo. “We are a couple like many others who, after having lost our jobs, had to re-invent our lives. My wife is an architect, I am a radio announcer and actor. Inspired by the Ape car that sold Italian sandwiches in London, I thought that the road was our only salvation. We drafted a business plan to sell Cunzatu bread and our bank lent us a part of the funds.” Tiziana and Basilio’s dream is to cross all of Italy on three wheels, up to Stromboli, and there welcome and feed tourists on the dock. CUNZATU SCOPELLO Farcire il panino con formaggio primo sale ragusano, acciughe di Marzamemi, pomodorini freschi e secchi di Pachino, basilico, origano secco e capperi di Pantelleria, olio extravergine. Prima di servire scaldare due minuti in forno. Fill the sandwich with Ragusan primo sale cheese, Marzamemi anchovies, fresh and dried Pachino tomatoes, basil, dry oregano, Pantelleria capers and extra virgin olive oil. Heat for two minutes in the oven before serving. www.apebedda.it ART CITY·OCT2016

i n izi o

Ape Bedda

to F

©M a rz ia Gi

tolia.com /Fo

ber

be

Ro

ob ac

Salento street food Dopo aver portato in giro per l’Italia specialità pugliesi con la Credenza on the road, Elena e Federico hanno deciso di diversificare il menù abbinando a ogni proposta il tipo di arredo del mezzo di trasporto, con pezzi che ricordano le cucine del sud. «I nostri best food sono le patate novelle di Galatina al vincotto, le pittule fritte dolci e salate e il capocollo di Martina Franca. La selezione delle materie prime è fondamentale». After having brought Apulia specialities around Italy with the project Credenza on the Road, Elena and Federico decided to diversify their menu, combining each proposal with the furnishing of the transport, with pieces that recall southern kitchens. “Our best foods are new potatoes of Galatina with vincotto, sweet or salted fried pittule, and the capocollo of Martina Franca. Careful selection of raw ingredients is essential.” PATATE NOVELLE Disporre in una teglia senza pelarle le patate novelle, preferibilmente le Sieglinde (varietà Dop di Galatina), condirle con olio extravergine, sale, curry, rosmarino e vincotto balsamico della Comunità del cibo di Terra Madre e cuocerle in forno a 200° per mezz’ora, girandole di tanto in tanto. NEW POTATOES Put the new potatoes in a baking pan without peeling them, using preferably the Sieglinde variety (DOP variety from Galatina), flavour them with extra virgin olive oil, salt, curry, rosemary and balsamic vincotto from the Food Community of Terra Madre. Bake them in the oven at 200° for a half hour, turning them over every now and then. www.salentostreetfood.it.


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

53

ART CITY·OCT2016


Song’e Napule

1

DALLA CLASSICA ALL’ELETTRONICA, DAL JAZZ ALL’UNDERGROUND, L’ AUTUNNO PARTENOPEO AVANZA A SUON DI MUSICA

FROM CLASSICAL TO ELECTRONIC, FROM JAZZ TO UNDERGROUND, AUTUMN IN NAPLES PROGRESSES TO THE SOUND OF MUSIC

di Michela Gentili

S

gorga dalle finestre affacciate sulle piazze, serpeggia tra i vicoli affollati e scandisce con energia i ritmi metropolitani. A Napoli la musica respira con la città in ogni momento della giornata. Dal pop all’underground, dal blues al progressive, sono tante le sonorità pronte ad animare questo autunno. Si comincia dalla pausa pranzo con l’iniziativa È aperto a tutti quanti, promossa da Intesa Sanpaolo. Fino al 19 novembre, tutti i mercoledì alle 13:30 e sabato alle 13, giovani vocalist e strumentisti si cimentano in un repertorio classico e contemporaneo nel salone di Palazzo Zevallos Stigliano, in via Toledo. Si ascolta anche con gli occhi, invece, la mostra dedicata a Pino Daniele ( 1) nel nuovo Museo della Pace - Mamt, che ripercorre la parabola artistica del mascalzone latino attraverso fotografie e video

I

t gushes from windows facing out onto the squares, it winds about the crowded alleys and it marks with energy the rhythms of the city. In Naples one breathes music together with the city in every moment of the day. From Pop to Underground, from Blues to Progressive, there are many sounds ready to enliven the streets this autumn. We begin with the lunch initiative È aperto a tutti quanti (It is open to everybody) promoted by the bank Intesa Sanpaolo. Until November 19, every Wednesday at 1:30pm and Saturday at 1pm young vocalists and musicians come together to offer classical and contemporary repertoires at Palazzo Zevallos Stigliano, in Via Toledo. We listen also with our eyes, instead, at the exhibit dedicated to Pino Daniele in the ART CITY·OCT2016

byDay

© Alessandro Troise

day&night 55

NAPOLI


56 day&night 200 eventi in luoghi di rilevanza storico-artistica e 60 house concert ospitati nei salotti partenopei. Da non perdere, sabato 15 alle 21, il maestro iraniano Ramin Bahrami nella Basilica di San Paolo Maggiore, mentre alle 23 è in programma il piano e dj set di Andreas Kern al Lanificio 25, esempio di archeologia industriale a pochi passi da Porta Capuana. Si inaugura sabato 29, con l’orchestra diretta da Neville

Marriner e il violino di Vadim Repin, la stagione dei concerti 2016-17 al Teatro San Carlo. Infine, al Museo Hermann Nitsch, nell’ambito del festival di ricerca La Digestion, il 27 novembre va in scena il sound elettro-acustico del siciliano Valerio Tricoli, che incontra le note sperimentali dei performer KNN, axismundi e SEC_ prodotte con nastri magnetici e dispositivi analogici.

byNight

© cenz07/Fotolia.com

(alcuni inediti, altri riscoperti), parole (le sue soprattutto) e oggetti (immancabili le numerose chitarre). Dal tramonto in poi, ci si può spostare verso il Vomero per un aperitivo a suon di rock presso i pub birreria Goodfellas e Hades, mentre chi ama il jazz può scegliere il Bourbon Street in via Bellini, nel centro storico. Fanno sognare le esibizioni organizzate per il festival Piano City: dal 13 al 16 ottobre sono previsti circa

NAPOLI TRAVEL PLANNING 82 FRECCE GIORNALIERE 82 FRECCE TRAINS A DAY 6 4 72 Durata minima del viaggio Minimum journey time Napoli C.le-Venezia M. in 4h 53’ Milano C.le-Napoli C.le in 4h 15’ Verona P.N.-Napoli C.le in 4h 15’ www.trenitalia.com

SAVE WITH A/R in giornata A/R Weekend CartaFRECCIA Special CartaFRECCIA Young CartaFRECCIA Senior Speciale 2x1 Bimbi Gratis www.trenitalia.com

new Museo della Pace – MAMT, which covers the artistic parabola of the mascalzone latino through photos and videos (some unpublished, other rediscovered), words (his own especially) and objects (his numerous guitars). From sunset on, we can move towards the Vomero for an aperitif with the sounds of rock at the pubs Goodfellas and Hades, while those who love jazz can choose Bourbon Street in Via Bellini, in the city centre. ART CITY·OCT2016

TRAIN&HOTEL FERDINANDO II **** Piazza Carlo III, 59 treno+hotel a/at ¤ 122 da/from Firenze ¤ 89,5 da/from Lamezia T. ¤ 83 da/from Roma www.frecciando.com

The exhibitions organised on the occasion of the Piano City festival will make you dream: from October 13 to 16 about 200 events are planned in areas of historic or artistic relevance and 60 house concerts will be hosted in Neapolitan living rooms. Not to be missed, Saturday October 15 at 9pm, the Iranian maestro Ramin Bahrami in the Basilica of San Paolo Maggiore, while at 11pm the piano and DJ set of Andreas Kern is in the programme at Lanificio 25, an example of industrial

archaeology a few steps away from the Porta Capuana. On Saturday 29 October the orchestra directed by Neville Marriner featuring the violinist Vadim Repin will inaugurate the 2016-17 concert season at the San Carlo Theatre. Finally, at the Hermann Nitsch Museum, in the context of the La Digestion research festival, the electric-acoustic sound of the Sicilian musician Valerio Tricoli will hit the stage on 27 November, encountering the experimental notes of the performers KNN, axismundi and SEC_ produced with magnetic tape and analogue devices.


58 LUCERNA TORRI, PONTI E MUSEI. DA VILLAGGIO DI PESCATORI A FIORENTE CITTÀ DI COMMERCI E VEICOLO DI CULTURA CONTEMPORANEA. UN GIOIELLINO DELLA SVIZZERA TUTTO DA SCOPRIRE

Luce(rna) sull’ arte

di Gaspare Baglio

P

iccolo e legnoso nido di cicogna. Veniva descritta così Lucerna, quando era ancora un villaggio di pescatori e prima di trasformarsi, nel corso dei secoli, in una fiorente città commerciale. La sua posizione, sull’asse di transito del Gottardo, ha infatti favorito le relazioni culturali ed economiche. La capitale del Cantone omonimo, posta tra il Mittelland e le Alpi, è oggi – tra Comune, sobborghi e paesini satellite – la quarta agglomerazione più grande del Paese. Perché Lucerna? Definita città dei lumi, deve il suo nome a un miracolo. Secondo un’antica leggenda, un angelo indicò agli abitanti, con una luce brillante, il luogo su cui erigere una cappella dedicata a San Nicola, patrono di pescatori e barcaioli. Il tour inizia con il passaggio su due ponti di legno coperti realizzati nel Medioevo. Il Ponte della Cappella ( 1) attraversa il fiume Reuss con una caratteristica curvatura, ed è collegato alla celebre Torre d’acqua tramite una passerella. Nel 1408, al di sotto dei mulini cittadini, fu costruito ART CITY·OCT2016

il Ponte della Pula per unire le zone più estreme. Nello stesso anno fu completato un altro simbolo lucernese, le Mura del Musegg, fortificazioni ancora intatte del XIII secolo. Immancabile una visita alla Torre Schirmer e a quella dell’Omino da cui si gode una vista privilegiata. La Torre dell’Orologio, poi, ospita il segnatempo più antico del luogo, che ha il vantaggio di

battere le ore un minuto prima degli altri. L’arte svizzera è anche musica. Il pomeriggio del 25 agosto 1938, nel parco di Tribschen, davanti a oltre mille spettatori, Arturo Toscanini diresse L’Idillio di Sigfrido di Richard Wagner. Sonorità e luogo dell’esecuzione furono scelti ad hoc: proprio qui l’autore tedesco avrebbe trascorso il periodo più fecondo


postcard 59

© ake1150/Fotolia.com

1

Light of on Lucerne Art The

S

mall and woody nest of storks. Thus was Lucerne described when it was still a village of fishermen and before being transformed, over the course of the centuries, into a flourishing city of commerce. Its position, on the road of the St. Gotthard Pass, has in fact favoured cultural and economic relations. The capital of the Canton

of the same name, located between the Mittelland and the Alps, it is today – between the city, suburbs and satellite towns – the fourth largest metropolitan area of Switzerland. Why Lucerne? Defined the City of Lights it owes its name to a miracle. According to ancient legend, an angel indicated to the inhabitants, with a bright light, the place

TOWERS, BRIDGES AND MUSEUM. FROM A VILLAGE OF FISHERMEN TO A FLOURISHING CITY OF COMMERCE AND VEHICLE OF CONTEMPORARY CULTURE. A SWISS JEWEL THAT OFFERS MUCH TO BE DISCOVERED upon which to build a chapel dedicated to St. Nicholas, patron saint of fishermen and sailors. The tour begins with the passage along two covered wooden bridges built in the Mediaeval ages. The Chapel Bridge ( 1) crosses the Reuss River with its characteristic curves, and is connected to the famous Water Tower by a walkway. In 1408, under the town mills, the Sprever Bridge was built to unite the furthest outskirts of town. In the same year another symbol of Lucerne was completed, the Musegg Wall, fortifications from the 13th century that are still intact. Impossible to miss is the Schirmer Tower and that of the Little Man (Münnliturm), from whence a privileged view can be enjoyed. The Time Tower (Zytturm) hosts the oldest timepiece of the town, which has the advantage of signalling the hours one minute before the others. Swiss art is also about music. On the afternoon of 25 August 1938, in the Tribschen Park, in front of over a thousand spectators, Arturo Toscanini directed The Siegfried Idyll by Richard Wagner. The acoustics and the place of ART CITY·OCT2016


60 postcard e felice della sua vita, componendo la celebre serenata all’amata Cosima, in occasione della nascita del figlio. Il concerto rappresentò il brillante avvio del Lucerne Festival, che ancora oggi d’estate attira appassionati da tutto il mondo. La vita culturale si compone di un altro tassello importante come il teatro, che produce grandi spettacoli di prosa, opera e balletto, spesso trampolini di lancio per giovani emergenti. Anche nelle arti figurative Lucerna può vantare una fama invidiabile. Il suo Museo d’arte accoglie opere in linea con le più attuali tendenze della pittura e della scultura. Un appuntamento imperdibile con il contemporaneo è senz’altro una visita all’antico edificio AmRhyn-Hauses, che espone una raccolta di alta qualità dell’ultimo Picasso. Si tratta di una generosa donazione di Siegfried Rosengart, amico del pittore. Interessante anche il Museo dei Trasporti ( 2), che vanta una vasta collezione di locomotive, automobili, barche, aerei e un’esposizione dedicata alle telecomunicazioni. In particolare, per quel che riguarda le ferrovie, è possibile visitare il sito dei lavori di costruzione della galleria del San Gottardo risalente al 1875, provare alcuni simulatori e vedere film. Last but not least, l’annuale festa di Carnevale, un uragano di tradizioni che imperversa nella città per un’intera settimana. Un evento che lascia tutti a bocca aperta. www.svizzera.it

the performance were chosen ad hoc: it was here that the German composer spent the most productive and happiest period of his life, composing the famous Serenade to his beloved Cosima, when their son was born. The concert represented the brilliant beginning of the Lucerne Festival, which today still attracts fans in summer from all over the world. Cultural life here is made up of another important piece of the mosaic, which is theatre, putting on stage great performances of prose, opera and ballet, often trampolines for emerging young stars. Also in the figurative arts Lucerne can boast enviable fame. Its Art Museum includes works in line with the most current trends in painting and sculpture. An appointment

not to be missed with contemporary art is without a doubt a visit to the ancient building Am-Rhyn-Hauses, which displays a high quality collection of the last works of Picasso. This was a generous donation by Siegfried Rosengart, a friend of the painter. Absolutely not to be missed is also the Museum of Transport ( 2), which boasts a vast collection of locomotives, automobiles, boats, planes and an exhibition dedicated to telecommunications. In particular, as regards the railways, it is possible to visit the construction site of the St. Gotthard tunnel, dating back to 1875, test the simulators and watch films. Last but not least, the annual Carnival, a hurricane of traditions that inhabits the city for a whole week. An event that leaves everyone open-mouthed.

IN TRENO A PREZZI MINI/ON THE TRAIN LOW COST

Con le offerte Mini si viaggia in treno da Milano a Lugano, Lucerna e Zurigo da ¤ 9 in 2^ classe e verso Ginevra, Berna e Basilea da ¤ 19. L’offerta è valida prenotando un Eurocity per la Svizzera fino a 21 giorni prima di partire. La proposta è disponibile anche in 1^ classe, con prezzi variabili a seconda dell’offerta e della città di destinazione. Travel by train from Milan to Lugano, Lucerne and Zurich with the special Mini offer starting from ¤ 9 in 2nd class, and towards Geneva, Berne and Basel starting from ¤ 19. This offer is valid by booking a Eurocity ticket for Switzerland up to 21 days before departure. The offer is also available in 1st class, with variable prices depending on the discount and city of destination.

TRENITALIA NEWS

Dall’11 dicembre la Svizzera sarà ancora più vicina all’Italia grazie alla nuova Galleria del Gottardo. Il tempo di viaggio da Milano Centrale per arrivare a Lucerna e a Zurigo si ridurrà a sole 3h 26’. Starting December 11 Switzerland will become even closer to Italy thanks to the new Gotthard Tunnel. Travel time from Milan Central train station to Lucerne and Zurich will be reduced to only 3h and 26m.

ART CITY·OCT2016


ANDI, l’arte di prendersi cura del tuo sorriso In Italia, c’è un’Associazione di 25mila Dentisti che è attiva da 70 anni. ANDI, Associazione Nazionale Dentisti Italiani, ha saputo rispondere, decennio dopo decennio, alle esigenze e alle aspettative di salute e benessere di milioni di cittadini. Per questo ANDI rappresenta un patrimonio singolare di storia, impegno, dedizione, conoscenza e arte medica: un patrimonio straordinario per un Paese straordinario. Ebbene, tra i 25mila Dentisti della nostra Associazione molto probabilmente c’è anche il tuo dentista di famiglia: ANDI si prende cura del tuo sorriso e di quello delle persone che ami da una vita.

ANDI: un patrimonio per la salute orale di tutti gli italiani

6-INSERfrecceSETT.indd 1

14/09/16 16:35


techno 63

A cura di Rosa Ruffo

Real Polaroid Cube+

Dalla caratteristica forma cubica, è perfetta per chi ha uno stile di vita avventuroso. Weatherproof, grazie alla batteria interna registra fino a 107 minuti ininterrotti, è dotata di stabilizzatore d’immagine e WiFi per condividere in tempo reale foto e video preferiti. Tutto in soli 35 mm³. With its characteristic cube shape, it is perfect for those who have an adventurous lifestyle. Weatherproof, thanks to its internal battery it records up to 107 uninterrupted minutes, is equipped with an image stabiliser and Wi-Fi to share your favourite photos and videos in real time. All in just 35 cubic millimetres. www.polaroidcube.com

AirPods

La magia senza fili è possibile grazie a W1, il chip progettato da Apple per i suoi nuovi auricolari che permette un collegamento wireless superefficiente. Oltre 24 ore di autonomia con la custodia di ricarica e fino a cinque di ascolto interrotto. This wireless magic is possible thanks to W1, a chip designed by Apple for its new earphones that permits superefficient wireless connections. Over 24 hours of autonomy with a recharging case and up to five hours of interrupted listening. www.apple.com

Virtual

Audible

Ogni momento diventa quello giusto per tuffarsi con la fantasia in una storia avvincente, grazie all’app che raccoglie gli audiolibri dei bestseller e non solo. Each moment becomes the right one to take a dive into the fantasy of a winning story, thanks to this app that collects the audio books of bestsellers and not only. www.audible.it

Modobag

Il primo trolley al mondo che permette di salire in sella come su una moto. Facilmente pilotabile grazie al manubrio a scomparsa, percorre fino a dieci km tramite una batteria integrata che alimenta il motore. Inoltre, è dotato di due uscite usb per ricaricare i diversi device. The first trolley bag in the world that permits you to climb onto a seat like on a motorcycle. Easy to drive thanks to a fold-away handle, it travels up to 10 km using an integrated battery that powers the motor. In addition, it is equipped with two USB plugs to recharge various devices. www.modobag.com

Visa Travel Tools

Perfetta compagna di viaggio, localizza gli sportelli automatici per il prelievo di denaro e altre operazioni contabili, controlla il tasso di cambio e offre assistenza in caso di furto. A perfect travel companion, it finds ATMs to withdraw money and do other bank operations, checks the exchange rate and offers assistance in case of theft. www.visaitalia.com ART CITY·OCT2016


64 colophon ANNO VIII NUMERO 10 NOVEMBRE 2016

www.fsitaliane.it RIVISTA MENSILE A DISTRIBUZIONE GRATUITA

IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

TRA MOZART E NERUDA

Mika

L’Italia secondo me

Città museo

Roma e Prato

Robot Creatività e rigore

LE FRECCE NEWS//OFFERTE E INFO VIAGGIO

In copertina sulla Freccia di novembre Gael García Bernal, al cinema con Neruda On the front cover of November issue of La Freccia Gael García Bernal, in the movie Neruda

ANNO IV - NUMERO 03 CITTÀ D’ARTE - OTTOBRE 2016 IL TRIMESTRALE DI VIAGGIO DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI ROMA N°110/2013 DEL 13/05/2013 Foto di copertina © Jean-Pierre Lescourret/Getty Images Tutti i diritti riservati. Se non diversamente indicato, nessuna parte della rivista può essere riprodotta, rielaborata o diffusa senza il consenso espresso dell’editore. Alcuni contenuti della rivista sono resi disponibili mediante licenza Creative Commons c BY-NC-ND 3.0 IT Info su creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/deed.it EDITORE

Le Frecce raggiungono nuove destinazioni Milano a metà prezzo con tutta la qualità Frecciarossa

© Lucky Business/Fotolia.com

NOVEMBRE 2016

Gael García Bernal

Leggi anche Read also

Sul prossimo numero The next issue Mete d’inverno. Mille idee soggiorno raggiungibili con le Frecce Winter destinations. A thousand holiday ideas with Frecce trains

Direzione Centrale Comunicazione Esterna e Media Piazza della Croce Rossa, 1 | 00161 Roma www.fsitaliane.it Contatti di Redazione tel. 06 44105298 frecciaviaggi@fsitaliane.it Direttore Responsabile Marco Mancini Progetto Editoriale Claudia Frattini Caporedattore Claudia Frattini Caposervizio Silva Del Vecchio Coordinamento Editoriale Francesca Ventre Vice Coordinamento Editoriale Luca Mattei, Ilaria Perrotta In Redazione Gaspare Baglio, Serena Berardi, Michela Gentili, Sandra Gesualdi, Cecilia Morrico Segreteria di Redazione Francesca Ventre Ricerca immagini e Photo Editing Giovanna Di Napoli, Michele Pittalis, Vincenzo Tafuri Coordinamento Creativo Giulio Lippi Grafico Manuela Nobile Traduzioni Business Voice Hanno collaborato a questo numero Antonella Caporaso, Laura D’Alessandro, Rosa Ruffo REALIZZAZIONE E PROGETTO GRAFICO

Via A. Gramsci, 19 | 81031 Aversa (CE) Tel. 081 8906734 | info@graficanappa.com Coordinamento Tecnico Antonio Nappa Coordinamento Organizzativo Massimiliano Santoli

On the Web Frecciaviaggi si può sfogliare su ISSUU e nella sezione Media ed Eventi del sito fsitaliane.it Frecciaviaggi can be read on ISSUU and on the Media and Events section of the website fsitaliane.it ERRATA CORRIGE La foto pubblicata a pag. 33 nel numero di Frecciaviaggi Mare 2016 non è relativa a Capraia, ma all’Isola d’Elba. The photo published on page 33 in the issue of Frecciaviaggi Mare 2016 is not of Capraia, but of the Island of Elba.

ART CITY·OCT2016

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Via Melzi d’Eril, 29 | 20154 Milano Tel. 02 76318838 | Fax 02 33601695 info@emotionalsrl.com Responsabile di Testata Raffaella Romanenghi Gestione Materiali Chiara Cibien ccibien@emotionalsrl.com


FRECCIAVIAGGI_160926.indd 1

26/09/16 16:07

Frecciaviaggi - ottobre 2016  

In copertina: Rebel Florence

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you