Page 1

ANNO III | NUMERO 11 | MARZO 2017 | www.fsitaliane.it

Pietrarsa

& E I G G MA CA N A I B come le star

Il nuovo Museo Ferroviario

Android Things A Torino l'Internet delle cose

TRENITALIA REGIONALE Da definire Trecento nuove assunzioni nel primo trimestre 2017 IL SETTIMANALE GRATUITO PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE


sommario//3 in copertina Maggie & Bianca

IL SETTIMANALE GRATUITO PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE ANNO III | NUMERO 11 | MARZO 2017 REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI ROMA N° 126/2015 DEL 09/07/2015 EDIZIONI

IN REGIONE

Pietrarsa

Cerca la tua copia di Note alle 8 e alle 17 nelle stazioni di Bari C.le, Bologna C.le, Firenze S.M.N., Genova Brignole e P. Principe, Milano C.le, Napoli C.le, Palermo C.le, Roma Termini, Torino P. Susa e Venezia Mestre. Note esce il giovedì. Si può sfogliare su ISSUU e nella sezione Media ed Eventi del sito www.fsitaliane.it

MAGGIEC&A BIAN come le star

ANNO III | NUMERO 11 | MARZO 2017 | www.fsitaliane.it

© Ferrovie dello Stato Italiane SpA Tutti i diritti riservati. Se non diversamente indicato, nessuna parte della rivista può essere riprodotta, rielaborata o diffusa senza il consenso espresso dell’editore.

Il nuovo Museo Ferroviario

Android Things A Torino l'Internet delle cose

TRENITALIA REGIONALE Da definire Trecento nuove assunzioni nel primo trimestre 2017 IL SETTIMANALE GRATUITO PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

16

EDITORE

agenda

5

tendenze 21 zoom 24

EDITORIALE

corner 27

Un Paese per giovani

scacciapensieri 34

10

Arch e ivio Fondazione FS Italian

STAMPA

gourmet 15

©

errata corrige Note 10 pag. 9: la mostra Feeling Home. Sentirsi a casa termina il 31 marzo. La foto è di Carlo Riggi.

7

Direzione Centrale Brand Strategy e Comunicazione Piazza della Croce Rossa, 1 | 00161 Roma www.fsitaliane.it | e-mail note@fsitaliane.it Contatti di Redazione tel. 0644103161 | 0644103383 Direttore Responsabile Marco Mancini Progetto Editoriale Claudia Frattini Caporedattore Claudia Frattini Coordinamento Editoriale Sandra Gesualdi Assistente Editoriale Luca Mattei Caposervizio Michela Gentili Assistente di Redazione Gaspare Baglio In Redazione Serena Berardi, Silvia Del Vecchio, Cecilia Morrico, Francesca Ventre Realizzazione e progetto grafico Giovanna Di Napoli Coordinamento creativo Giovanna Di Napoli Grafico Michele Pittalis Ricerca immagini e photo editing Vincenzo Tafuri Hanno collaborato a questo numero Laura D'Alessandro, Ilaria Perrotta, Carmen Pidalà, Paolo Rumiz, Fabiola Zanetti

18

FOCUS

Taglio del nastro per il Museo di Pietrarsa rinnovato

PROTAGONISTI Maggie & Bianca Fashion Friends dalla tv ai live

23

Via A. Gramsci, 19 | 81031 Aversa (CE) Tel. 081 8906734 | info@graficanappa.com

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

EMOTIONAL PUBBLICITÀ

Via Melzi d’Eril, 29 | 20154 Milano Tel. 02 76318838 | Fax 02 33601695 | info@emotionalsrl.com Responsabile di Testata Raffaella Romanenghi Gestione Materiali Selene Merati | smerati@emotionalsrl.com

INNOVATION A Torino si esplora l'universo di Android

TRENITALIA REGIONALE

29

Nuove assunzioni di macchinisti e capitreno

//MAR2017


MESSAGGIO PUBBLICITARIO

E QUATTRO! PER IL QUARTO ANNO CONSECUTIVO CHEBANCA! È ELETTA LA MIGLIORE BANCA DIGITALE PER SODDISFAZIONE DEI CLIENTI. Anche quest’anno l’Istituto Tedesco Qualità e Finanza ci ha premiato come miglior banca digitale per soddisfazione dei clienti. Per noi il riconoscimento più importante!

chebanca.it | filiale | 848.44.44.88

Indagine condotta nel periodo Agosto - Ottobre 2016 su un campione di 1.623 clienti di 17 banche di cui 7 digitali/dirette.


editoriale//5

UN PAESE di Marco Mancini

per giovani

Digital Media - FS Italiane

Questa settimana la copertina ospita due beniamine televisive dei teenager: Maggie & Bianca. Volti sorridenti di studentesse che sognano di sfondare nella moda e nella musica. Avere successo, o comunque affermarsi nella vita professionale, è del resto una legittima ambizione, anche in quello che in tanti ritengono non sia un Paese per giovani. E forse è vero, o almeno questa è la percezione. Nel mondo dell’innovazione tecnologica e delle startup, che FS Italiane ha iniziato a sostenere ed esplorare, con iniziative ad hoc come il TEDx di Tiburtina, l’Italia ha certo un gap culturale e di sistema, quello creditizio in particolare, rispetto ai più evoluti modelli internazionali. Però non mancano casi di successo. Oggi sempre più spesso generati dall’eco, talvolta planetaria, di un’idea originale postata sul web. Un libro di fiabe capovolge l’antropocentrismo maschile facendo delle donne, vere o fantastiche che siano, le vere protagoniste. Le due autrici trovano grazie al web finanziatori ed editori e la loro opera diventa in poco tempo un bestseller mondiale. Oppure un pianista ventenne delizia in stazione qualche decina di passeggeri, la sua esibizione finisce su Youtube e diventa virale, facendolo assurgere a piccola star sanremese e consegnandogli un contratto discografico. Accade in Italia. Questo numero di Note ospita anche la breve intervista alla protagonista 24enne di una vicenda che non avrà altrettanta eco, ma ha un significato forse più profondo, in un Paese che ha fame di lavoro e di nuove energie.

Emanuele Fasano, il pianista della stazione

Si chiama Lorenza, fino a ieri ha viaggiato da studentessa sui regionali toscani, tra un po’ li guiderà. Trenitalia Regionale in queste settimane sta assumendo macchinisti e capitreno selezionandoli tra i migliori diplomati. Da inizio anno sono 300 e si aggiungono ai circa 700 neoassunti nell’ultimo biennio. Giovani ferrovieri che metteranno la loro professionalità, passione ed energia al vostro servizio. E a servizio dell’Italia. Perché se a fare notizia è il caso eccezionale, a fare la storia, giorno dopo giorno, sono loro, siamo tutti noi. //MAR2017


a cura di Laura D'Alessandro

Ingresso 2x1 per i clienti

agenda//7

Trenitalia Regionale

La Belle Époque di Giovanni Boldini Le nobili dame dell’alta società parigina di fine ‘800, con il loro fascino misterioso e fragile, sono protagoniste delle tele del maestro italo-francese, a cui è dedicata una grande mostra antologica al Complesso del Vittoriano di Roma. Fino al 16 luglio, si possono ammirare 160 opere provenienti da importanti collezioni private e gallerie estere. Fra i quadri in esposizione anche il Ritratto di Donna Franca Florio, capolavoro simbolo di quel momento storico vitale e innovativo. ilvittoriano.com Ingresso scontato a € 10 per i clienti L’amazzone (Alice Regnault a cavallo) (1878) Olio su tavola Galleria d'Arte Moderna, Milano

MOBILITà INTEGRATA DA Roma TERMINI AL COMPLESSO DEL VITTORIANO Metro B fermata Colosseo atac.roma.it

Trenitalia Regionale

Jheronimus Bosch e Venezia Fino al 4 giugno, gli abbonati regionali del Veneto possono visitare la mostra a Palazzo Ducale acquistando il biglietto d’ingresso al prezzo ridotto di € 10. In esposizione oltre 50 opere del pittore olandese noto per le sue rappresentazioni inquiete e oniriche. trenitalia.com

Linee autobus 70 e 75 atac.roma.it Noleggio auto elettrica Numero verde EcoRent 800 867 196 Noleggio auto con tariffa scontata trenitalia.maggiore.it Servizi car e scooter sharing enjoy.eni.com Servizio taxi con app gratuita 060608.it - ChiamaTaxi app

DA VENEZIA S.LUCIA A PALAZZO DUCALE Vaporetto Linee 1, 2, 4.1 e 5.1 actv.it

Polittico delle Visioni dell’Aldilà (1505-1515 circa) Olio su tavola, particolare

© Archivio fotografico Gallerie dell’Accademia

Trittico di Santa liberata o Wilgerfortis (1495-1505 circa) Olio su tavola, particolare © Archivio fotografico Gallerie dell’Accademia

//MAR2017


8//agenda LP in tour Grande attesa per l’arrivo nel Belpaese di LP, la cantautrice statunitense di origine italiana che nel 2016 ha scalato le classifiche mondiali con il singolo Lost on you. Tre gli appuntamenti in programma ad aprile: il 1° al Vox Club di Nonantola (MO), il 2 al Gran Teatro Geox di Padova e il 3 all’Alcatraz di Milano. Chi dovesse perdere questi concerti avrà presto altre chance di sentire dal vivo l’inconfondibile voce di Laura Pergolizzi: nel mese di luglio l’interprete di Other people tornerà con nuove date a Roma, Cattolica (RI), Lucca, Grugliasco (TO) e Gardone Riviera (BS). iamlp.com

I love Tokyo La Pina Vallardi, pp.240 € 15,90

La cosa che la nota conduttrice radiofonica La Pina ama di più nella vita, dopo suo marito, è il Giappone, in particolare la grande capitale, Tokyo. E la racconta a modo suo.

Fabri Fibra - Fenomeno Esce il 7 aprile il nuovo album del rapper marchigiano, che vanta collaborazioni importanti come quelle della band Thegiornalisti e di Roberto Saviano. fabrifibra.it lotta alla distrofia mUSCOLARE Dal 3 al 16 aprile l’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare promuove iniziative e punti di raccolta fondi per sensibilizzare su questa grave patologia. uildm.org NOTE


10//protagonisti

& E I G G A M A C N A I B come le star A TU PER TU CON LE PROTAGONISTE DI MAGGIE & BIANCA FASHION FRIENDS, TRA SUCCESSI TV, IL PRIMO ALBUM E UN EVENTO LIVE di Fabiola Zanetti

Sono le protagoniste della serie live action più vista dai pre-teen su Rai Gulp. Consensi quasi scontati se si pensa che lo show è stato ideato da Iginio Straffi, il papà delleWinx, e co-prodotto con RaiFiction. Emanuela Rei e Giorgia Boni sono Maggie e Bianca. Un boom che si traduce ora nell’album Come le star con tutte le hit del programma. E un evento live il 20 maggio all'Auditorium Conciliazione di Roma. Il 31 marzo arriva il disco. Emozionate? [G] Un sogno che diventa realtà. [E] Era la prima volta che entravo in una sala di registrazione, non avevo mai provato un’emozione simile. È stato bellissimo. Cosa succederà il 20 maggio, nel vostro live? [G] Tanta musica, colori, moda e divertimento. Speriamo di far divertire tutti. [E] Non vediamo l’ora. L’ansia è tanta, ma pensiamo alla serata come a un momento di gioia generale. Anche perché i nostri fan ci danno una carica pazzesca. Nella vita reale cosa avete in comune con i personaggi che interpretate? [G] Bianca è un po’ cattiva e acida a volte, non si fa problemi a dire ciò che pensa, va dritta al punto. NOTE

Io sono più timida, tranquilla e gentile. L’aspetto che ci accomuna è l’amore per la musica e il canto. La prima volta che ho letto il copione ho pensato: «Questa sono io! Posso cantare in questa serie. Fantastico!». [E] Anch’io, come Maggie, sembro un po’ strana e non so se è un complimento. Siamo entrambe iperattive. Quello che non ho di Maggie è, invece, la voglia di trovare sempre il lato positivo negli altri. Mi sto però “maggiezzando” per quanto riguarda la moda: indosso sempre vestiti coloratissimi. Come conciliate vita privata e lavoro? [G] I ritmi sono serrati. A volte, a fine giornata, quando sono sul divano e vorrei crollare, devo studiare i copioni prima di addormentarmi. Non subentra mai, però, quella stanchezza che mi impedisce di svegliarmi felice il giorno dopo con la voglia e il piacere di andare sul set. [E] Durante le riprese abbiamo orari impegnativi. Ci sono un po’ di rinunce, ma amo fare questo lavoro. La sveglia suona la mattina presto e torniamo a casa la sera, stanchissime, dopo tante ore di lavoro. Abbiamo anche prove di ballo, canto e altro, ma lo facciamo davvero con piacere. È questa la cosa bella.


//11

//MAR2017


12//protagonisti Nasce prima la passione per il canto o per la recitazione? [G] Ho iniziato a cantare a 13 anni. Era una cosa che mi frullava in testa da un po’: ricordo che viaggiavo in macchina con mia mamma e, dal nulla, le chiesi di iscrivermi a una scuola di canto. Lei era un po’ scettica, ma accettò. È lì che ho capito che quella era la mia strada. [E] I primi passi li ho mossi con la recitazione, ero il giullare di famiglia. Durante le cene di Natale, salivo sulla sedia a intrattenere tutti. I miei genitori mi hanno incoraggiato a iniziare con il teatro. Il canto, invece, ha sempre fatto parte della mia vita, ma non lo avevo mai approfondito prima. maggieandbianca.com #MaggieandBianca

Il cast della serie TV Maggie & Bianca Fashion Friends

NOTE

MOBILITà INTEGRATA DA Roma TERMINI ALL'AUDTITORIUM CONCILIAZIONE Metro A fermate Lepanto, Ottaviano e Cipro atac.roma.it Linee autobus 40 e 64 atac.roma.it Noleggio auto elettrica Numero verde EcoRent 800 867 196 Noleggio auto con tariffa scontata trenitalia.maggiore.it Servizi car e scooter sharing enjoy.eni.com

Servizio taxi con app gratuita 060608.it - ChiamaTaxi app


© MaksimKabakou/Fotolia.com

gourmet//15

Campagna e città si incontrano in una startup nata per consentire una spesa sostenibile, etica e a km 0 e ritrovare a tavola i sapori dell’orto e la genuinità del territorio. Con 48 punti di smercio in Piemonte (di cui 19 a Torino), 47 in Lombardia (15 a Milano), 29 nel Lazio, 17 in Toscana e 12 in Veneto, fra le regioni più attive, L’Alveare che dice Sì consente ai produttori locali presenti nel raggio di 250 km di unirsi e mettere in vendita online i loro prodotti. Inoltre, i consumatori registrati sul sito potranno acquistare ciò che desiderano presso la location più comoda per loro. Quest’avventura comincia nel 2010 in Francia con un obiettivo preciso: promuovere i cibi locali grazie a Internet e ai social network. Nel 2011, vicino Tolosa, nasce la prima sede, tre anni dopo si aggiunge Torino. Oggi la rete italiana conta più di 20mila utenti tra gestori, produttori e consumatori. Combinando tecnologia e agricoltura, questo progetto spinge le persone a mangiare meglio, facendo diventare la spesa un momento di scambio. Bio Save by Booking è, invece, una piattaforma e-commerce che dà la possibilità di acquistare, con spedizione in tutta la Penisola, prodotti bio-

produttori e consumatori sempre piÙ vicini CON INTERNET E I SOCIAL NETWORK di Silvia Del Vecchio

© Simone Spedicato

Dalla terra alla tavola

//MAR2017


16//gourmet logici al minor prezzo: chi desidera un alimento può prenotarlo e attendere che venga coltivato, nel rispetto dei cicli naturali e senza sprechi. L’idea è venuta di recente ad alcuni giovani provenienti da settori diversi, accomunati dall’amore per il cibo genuino, per rispondere a un problema in cui spesso si erano personalmente imbattuti: la realtà italiana è fatta di aziende medio-piccole schiacciate dalla globalizzazione, che meritano la giusta visibilità. Infine, Kalulu.it è un altro servizio attivo in diverse metropoli che aiuta produttori e consumatori a realizzare la filiera corta. Nato nel 2014, supera i 39mila iscritti, soddisfatti sia per l’abbattimento dei costi, a tutto vantaggio degli agricoltori, sia per il minor impatto ambientale della distribuzione. Basta iscriversi online indicando l’indirizzo di residenza e il sistema segnalerà di volta in volta, tramite e-mail, le offerte più vicine. alvearechedicesi.it @bio.savebybooking kalulu.it

SOCIAL EATING di Antonella Caporaso

Eventi enogastronomici organizzati da persone con la passione per il cibo. Basta prenotare, scegliere il menù e iscriversi, pagando un prezzo modico, una quota viene sempre devoluta per scopi benefici. suppershare.com

È il primo food social network, tutto gratuito, che unisce 215mila utenti in 341 città. Basta definire il proprio ruolo: cuoco o gnammer. Il primo crea l’evento e decide pietanze e prezzo, il secondo sceglie a quale cena partecipare. gnammo.com

La community più gustosa del web che permette di provare la vera cucina della località in cui si è in vacanza, mangiando a casa delle persone del posto. Un’idea made in Italy che offre la possibilità di condividere le proprie abilità culinarie, favorendo scambi culturali attraverso il cibo. newgusto.com NOTE


foto to Giulia Marran angon gooni, hairstyling D Ducaa’s, mak m e-up Piero Marsiglio

MOA L E I L GUG SCILL

DI JIM JACOBS E WARREN CASEY REGIA SAVERIO MARCONI

FINO AL 30 APRILE

E ECIAiLv o P S E N dal v EDIZIO and b con

®

OFFICIAL HAIRSTYLIST

www.teatrodellaluna.com

ACQUISTA I BIGLIETTI DI GREASE USANDO IL TUO BONUS CULTURA SU TICKETONE.IT

ASSAGO - MILANOFIORI FORUM

grease.musical.it grease musical it

WWW.18APP.IT

#greasemania

seguici su


18// focus Padiglione delle Locomotive a vapore Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa

NOTE


//19 © lapencia/AdobeStock

Meet PIETRARSA

Il 31 marzo l'inaugurazione del nuovo Museo Nazionale Ferroviario alle porte di Napoli di Paolo Rumiz Photo Archivio Fondazione FS Italiane

Era inevitabile che tornassero lì dove erano nate, come i salmoni. Le macchine italiane su rotaia si sono date appuntamento dove tutto ebbe inizio, il 3 ottobre 1839, col viaggio inaugurale sulla prima ferrovia italiana, la Napoli-Portici, voluta da Ferdinando di Borbone, re delle due Sicilie, in uno spazio di nome Pietrarsa, carico di energia fin dalle fondamenta, il nero pietrisco del Vesuvio che fa da argine ai marosi e si apre come un anfiteatro verso Capri e Ischia. Che tuffo al cuore uscire dal termitaio partenopeo per trovarsi, oltre un passaggio a livello, soli nel vento, davanti al sole, al mare e a un silenzio rotto a malapena dal tonfo della risacca! La leggenda delle ferrovie nazionali è leggibile tutta negli ambienti – meticolosamente restaurati – dove nel 1849 il Borbone volle il Reale opificio pirotecnico e siderurgico trasformato poi dall’Italia unita in officina riparazioni delle sue locomotive. Non chiamateli capannoni, ma cattedrali, gli immensi ambienti a filo di mare dove le antiche macchine su rotaia, ansimando, sferragliando e stantuffando, si sono ritrovate per raccontarci la loro storia. Parlano già i loro musi. Facce di tartaruga e di rinoceronte, mascelle mussoliniane, mandibole di gazzella, teste di serpente. Personaggi da Corriere dei piccoli. Bestie italiane, nate da progettazione italiana, in fabbriche italiane, e con alle spalle una circolazione italiana. Si sono portate dietro papi e nullatenenti, eserciti e operai, migranti e imperatori. Un popolo con la valigia attraverso guerre, rinascite e ricostruzioni. Per uno come me, che vede ancora nel capotreno una specie di sacerdote e nel macchinista un mago, è

difficile, a Pietrarsa, non lasciarsi andare alla nostalgia dei tempi in cui in Italia, anche nelle stazioni più recondite, esistevano sale d’aspetto di prima e seconda classe. Ma rimane, dietro quel filo di malinconia, la soddisfazione di veder riconosciuta la storia di un Paese che nelle ferrovie ha dato forse il meglio della sua capacità inventiva e manuale. Un mondo di bielle, presse, magli e calandre, nato dal ferro e dal fuoco. Ridotto a un rudere per decenni di incuria, oggi Pietrarsa – raggiungibile anche su rotaia da Napoli Centrale – rinasce alla grande, offrendo al Paese uno specchio in cui guardarsi e l’accesso a uno dei paesaggi più belli del mondo. Un luogo inevitabile per il viaggiatore. Taglio del nastro il 31 marzo al rinnovato Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa con il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Dal 31 marzo al 2 aprile open day per visite al Museo a prezzo speciale. E domenica 2 aprile un viaggio su carrozze storiche in partenza da Napoli Centrale fino a Pietrarsa. MOBILITà INTEGRATA DA NAPOLI CENTRALE AL MUSEO DI PIETRARSA Treni metropolitani e regionali della linea Napoli-Salerno, fermata Pietrarsa-S.Giorgio a Cremano trenitalia.com Taxi, tariffe in vigore nel Comune di Napoli comune.napoli.it

//MAR2017


DA FIUMICINO AEROPORTO A ROMA CENTRO IN 32 MINUTI

TRENI NO STOP UN TRENO OGNI 15 MINUTI BIMBI GR ATIS UNDER 12 BAGAGLI ILLIMITATI GR ATIS

TRENITALIA.COM

Treni programmati ogni 15 minuti. In alcune fasce orarie un treno ogni 30 minuti. I bambini di età inferiore ai 12 anni viaggiano gratuitamente (tra 4 e 12 anni, viaggia gratis un bambino per ogni adulto pagante) .


is

a cura di Ilaria Perrotta

tendenze//21

Nel 2017 l’African style vince in tutti i campi, dalla moda al design, passando per cibo e bellezza. Questa tendenza ha già contagiato le star di Hollywood che sfoggiano, nelle occasioni mondane, accessori, abiti e colori d’ispirazione etnica. Vogue e le più prestigiose testate statunitensi hanno da tempo individuato l’orientamento tribal chic nel mondo del fashion, mentre il portale online del New York Times ha dedicato sia un focus ai tessuti tipici delle zone sub sahariane, che un ampio articolo al volume African Catwalk del foto-giornalista svedese Per-Anders Pettersson. InfiAfrica Catwalk ne, la National Restaurant AssociaPer-Anders Pettersson Kehrer Verlag Heidelberg tion americana ha stabilito, dopo pp. 167 € 43 un’approfondita indagine, che tra i La top model angolana Maria Borges food trend dell’anno ci sono proè la nuova testimonial di L’Oréal Paris prio i sapori del Continente Nero.

Sandali con frange, Susanna Traça

Seduta con cuscini etnici, Moroso

Girocollo con piuma, Radà

Abito lungo, Intropia

//MAR2017


innovation//23

ANDROID WORLD Il 6 e 7 aprile Droidcon Italy esplora l’universo del sistema operativo mobile di Google di Serena Berardi

Il robottino verde di Android sbarca a Torino. Il 6 e 7 aprile la Città della Mole ospita la quarta edizione di Droidcon Italy, al Centro congressi Lingotto dedicata alla piattaforma per dispositivi mobili di Google. ‹‹Quest'anno si parlerà molto dell’Internet delle cose con il sistema operativo IoT Android Things, che mira a diventare il cuore degli oggetti del futuro, per esempio quelli della domotica», spiega Francesco Ronchi, Ceo dell’azienda Synesthesia che organizza l’evento. Focus sui temi cari agli sviluppatori, «le varie fasi per realizzare applicazioni, la progettazione e il design, ma anche l’aspetto della sicurezza. Poi spazio al marketing, perché per il successo occorre una strategia di promozione e comunicazione». Il programma prevede interventi di oltre 50 esperti da tutto il mondo, che lavorano per i

colossi dell’informatica e del web come Google, Amazon, Pinterest, Groupon, Booking.com, Bluetooth SIG. Sul palco ci sarà anche il pubblico con la formula dei barcamp, mini conferenze auto organizzate. Dulcis in fundo, l’8 e 9 aprile gli androidiani più intraprendenti, riuniti in squadre, si sfideranno nella creazione di un’app durante un hackathon di 30 ore no stop. «Un momento di pura passione nerd che accomuna studenti e professionisti affermati. E un’importante occasione per le aziende in cerca di nuovi talenti». Biglietto scontato per i lettori di Note utilizzando il codice droidcon2017-ferroviedellostato

//MAR2017


24//zoom

KAT VON D OVER MY SKIN LA TATUATRICE PIÙ FAMOSA DEL PIANETA ARRIVA IN ITALIA CON LA SUA LINEA DI MAKE UP di Ilaria Perrotta

Katherine von Drachenberg, meglio nota come Kat Von D, era destinata a lasciare il segno, in tutti i sensi. Nata 35 anni fa in un piccolo centro agricolo del Messico, oggi è icona di stile e social star da milioni di follower. Creativa a 360 gradi, si è affermata a livello globale come tatuatrice. Il suo laboratorio a Hollywood, l’High Voltage Tattoo, è una meta cult frequentata da celeb del calibro di Beyoncé e Lady Gaga. Musicista, imprenditrice, gallerista d’arte, personaggio tv, ambientalista, questa ragazza è un ciclone inarrestabile che sta per raggiungere anche l’Italia, dove lancerà la sua linea make up in vendita dall’8 aprile in esclusiva da Sephora (ma disponibile dal 1° aprile online e a Milano nello store di corso Vittorio Emanuele). NOTE

Una formula per conciliare tutto c’è. «La mia più grande paura nella vita è non essere in grado di fare ciò che vorrei prima di morire. Ho un obiettivo, provarci sempre». Anche a far marciare all’unisono tatuaggi e trucco, che hanno più di qualcosa in comune, a partire dal fatto che «entrambi sono strumenti per poter esprimere sé stessi». La beauty collection si compone di prodotti a lunga tenuta e alta concentrazione di pigmenti. Lipstick, ombretti, fondotinta, cipria, palette per occhi e labbra. Tutti oggetti del desiderio attesissimi dalle addicted del settore. Ci si perde fra tante meraviglie, ma sui must have Kat non ha dubbi: «Non potrei mai fare a meno del tattoo liner e dei rossetti in tutte le sfumature di rosso». Parola di una dark lady del nuovo millennio. @thekatvond @thekatvond @katvond


//25

//MAR2017


SCOPRI I SEGRETI DEI NOSTRI MARI

6€ di sconto su 2 ingressi adulti riservato ai clienti regionali Esibendo alle casse un abbonamento regionale (o sovraregionale) di Trenitalia con destinazione Genova (in corso di validità) o un biglietto regionale (o sovraregionale) di corsa semplice utilizzato per raggiungere Genova fino a 7 giorni prima dell’ingresso al Galata Museo del Mare, si ha diritto ad uno sconto di 6 euro sull’acquisto di due biglietti di ingresso adulti che includono anche la visita al Sommergibile Nazario Sauro. L’offerta è valida fino al 30/06/2017 e non è cumulabile con altre promozioni in corso. Maggiori informazioni su www.trenitalia.com, sezione “Trasporto Regionale”.


corner//27 © IvicaNS/AdobeStock

SIMONE SCUFFET L’EX ENFANT PRODIGE PROVA A RICONFERMARSI TITOLARE NELL’UDINESE DI DEL NERI di Luca Mattei

PESO: 75 kg ALTEZZA: 193 cm Bruciarsi. Nel mondo del calcio vuol dire compromettere la carriera, spesso per colpa di una sovraesposizione mediatica che poi delude le aspettative. Quando il 17enne Simone Scuffet esordisce nel 2014 in Serie A è il più giovane portiere dell’Udinese a debuttare tra i professionisti dal 1994/1995. Giornali e tv gli dedicano subito una mole di pagine e servizi etichettandolo come “il nuovo Buffon”. Un’eredità piacevole e non del tutto falsa, perché il ragazzo ha la stoffa del campione. Ma allo stesso tempo dura da sostenere. In quel campionato tiene la porta inviolata sei volte in 16 presenze e in estate è tra gli interessi dell’Atletico Madrid. Rifiuta gli spagnoli, deve pensare agli studi, dice, e intanto prosegue sui campi italiani. Da quel 2014 solo Gianluigi Donnarumma è l’estremo difensore più giovane di lui ad aver giocato almeno 20 partite in A*. E oggi è proprio il milanista ad avergli rubato quei paragoni pesanti. Anche perché l’esperienza di Scuffet, dopo l’esordio, fa una virata imprevista. L’allenatore Andrea Stramaccioni gli preferisce Orestīs Karnezīs e ad agosto 2015 va in prestito al Como in B. Quella stagione in cui è SQUADRA: Udinese il più piccolo di età a indossare i guanti tra tutti RUOLO: portiere i cadetti termina con la retrocessione dei lariani e il suo ritorno in Friuli. Qui lo scenario si ripete: Simone è ancora una seconda scelta. Fino a quando il suo collega greco non si infortuna e il mister Luigi Del Neri è costretto a puntare su di lui. Oggi Scuffet ha una seconda chance. Che sia questo il vero treno da non perdere?

©Valter Parisotto/LaPresse

NATO A: Udine IL: 31/05/1996

* Fonte OptaSport (marzo 2017)

simonescuffet //MAR2017


FR

W

E

E C C I A .T

V LA

FS N

W

S _IT

S .I T

S R A DI O

APP TRE

I S S UU

S

EW

ITALIA

@F

N

N

FS N

E

SEMPRE CONNESSI

con i digital media

Jazz in linea © Digital Media - FS Italiane

//MAR2017


30//trenitalia news

BENVENUTI A BORDO Nuovi ingressi nell’organico dI TRENITALIA. In aumento le donne anche per le figure professionali che, come il macchinista, erano considerate tipicamente MASCHILI di Gaspare Baglio Photo Digital Media - FS Italiane

Nel primo bimestre del 2017 sono stati 69 i nuovi assunti da Trenitalia, di cui il 42% donne. I giovani che arricchiscono l’organico della società del Gruppo FS sono tutti diplomati con ottimi voti negli Istituti tecnici e hanno iniziato il percorso formativo prima dell’inserimento vero e proprio in azienda. In aumento la componente femminile: in cima alla lista delle regioni più attente alle professionalità in rosa spicca la Campania con il 77% di neoassunte, seguita da Piemonte (75%), Puglia (67%), Emilia Romagna (50%) e Lazio (50%). Il 59% dei nuovi ingressi è entrato a far parte del personale di bordo, il 14% ha rinforzato le file dei macchinisti. «Ho mandato la mia candidatura online sul sito trenitalia.com e a gennaio è arrivata una e-mail che mi invitava a partecipare alla selezione come macchinista», racconta Lorenza, 24 anni, selezionata in Toscana per mettersi alla guida dei treni.

NOTE


//31

«Credo sia un lavoro di grande responsabilità e, da pendolare, mi ha sempre incuriosita. Da passeggera mi ero ripromessa che, prima o poi, sarei entrata in quella cabina. Anche se è un figura ad appannaggio maschile, la mia sfida è riuscire al meglio in questo mondo. Credo che sia un’opportunità eccezionale». L’entusiasmo di Lorenza è destinato a raggiungere altre nuove leve: la maggior parte delle assunzioni è prevista, infatti, proprio nel mese di marzo, con ulteriori 231 inserimenti, di cui 60 risorse destinate al Lazio, 40 al Veneto e altrettante in Toscana. Il totale dei reclutamenti, quindi, nel primo trimestre del 2017, toccherà quota 300. Grazie al Contratto di Servizio tra Trenitalia e le Regioni e il conseguente rinnovo del parco dei mezzi circolanti già in corso, crescerà ulteriormente il numero dei giovani impiegati in tutti i settori chiave del mondo ferroviario regionale.

//MAR2017


32//trenitalia news

Piemonte: lotta all’evasione Ventottomila controlli a settimana, 172 treni regionali (fra i più sensibili al fenomeno dell’evasione) oggetto di verifiche a terra e in carrozza, oltre 2.400 accertamenti di viaggiatori irre-

golari e 1.800 senza biglietto allontanati prima di salire sul treno. E ancora 445 biglietti venduti a bordo per un importo di oltre 4mila euro e 169 verbali di accertamento emessi per oltre 36mila euro. Questo il bilancio dell’attività antievasione condotta in Piemonte da Trenitalia Regionale e da Protezione Aziendale con il supporto di un team nazionale di controllori. L’attività è condotta da pool composti da vari agenti e si è concentrata in particolare sui convogli e nelle fasce orarie a maggior rischio evasione. La percentuale media di irregolari riscontrata è stata dell’8,7%. La sistematicità e le modalità che caratterizzano questa lotta senza tregua contro i “furbetti”, oltre a ridurre il tasso di evasione, stanno producendo positivi risultati anche sul fronte della security, dissuadendo reazioni aggressive in chi viene trovato senza biglietto e tenendo lontani molti malintenzionati.

Ottavo Vivalto in Emilia Romagna Prosegue in Emilia Romagna il rinnovo della flotta pendolare di Trenitalia. Un nuovo Vivalto porta a otto il numero dei convogli di ultima

generazione introdotti da maggio 2016. I treni sono stati acquistati con un investimento di circa 57 milioni di euro e si distinguono per capienza, migliore fruibilità per i passeggeri a mobilità ridotta, informazione visiva e sonora più puntuale, sistemi per la videosorveglianza live. Tutti i collegamenti di tipo Regionale Veloce fra Piacenza e Rimini saranno effettuai con le nuove carrozze. Lo svecchiamento del parco mezzi - di cui faranno parte anche i nuovi treni Rock la cui produzione è stata avviata a gennaio negli stabilimenti Hitachi Rail Italy - assicura maggiore affidabilità, elemento essenziale per una sempre migliore regolarità del servizio complessivo. G.B.

NOTE


//33

Affidabilità

Puntualità Percentuale di treni regionali arrivati in orario entro i 5 minuti, nessun ritardo escluso

Percentuale di corse effettuate rispetto a quelle programmate Solo lo 0,5% delle cancellazioni è imputabile a Trenitalia

Gradimento 90,6

Percentuale di clienti soddisfatti del viaggio nel suo complesso

98,7

+ 2,5% vs 2016*

81,2

Viaggiatori Numero medio di viaggi sulle corse gestite da Trenitalia Regionale in un giorno feriale

6.500 1.5 milioni

Treni Dati relativi al primo bimestre 2017

* Indagine demoscopica condotta da società indipendenti

© AdobeStock

Numero medio di corse gestite da Trenitalia Regionale in un giorno feriale //MAR2017


34//scacciapensieri

sudoku

Lo scopo del gioco è riempire le caselle bianche con numeri da 1 a 9, in modo tale che in ogni riga, in ogni colonna e in ogni regione quadrata con i bordi in neretto siano presenti tutte le cifre da 1 a 9 senza ripetizioni.

Š jiris/AdobeStock

Per scoprire la soluzione scansiona il QR Code qui sotto

NOTE


Note - marzo 2017 - numero 11  

In copertina: Emanuela Rei e Giorgia Boni protagoniste della serie "Maggie & Bianca Fashion Friends" in onda su Rai Gulp.

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you