Page 64

62

materiarinnovabile 03. 2015

Da semplice combustibile a jolly delle risorse: per i vecchi pneumatici c’è una rinascita in vista

di Giorgio Lonardi

Armando Testa, L’elefante Pirelli, 1954 ©Pirelli

La battaglia di Ecopneus per superare il muro delle difficoltà burocratiche che rendono il riciclo più difficile dell’incenerimento. Oggi meno di un terzo dei Pfu raccolti va al recupero di materia e due terzi al recupero energetico, entro il 2020 queste percentuali andranno ribaltate

Giorgio Lonardi, giornalista di economia e finanza.

Ne ha fatta di strada in meno di tre anni Ecopneus, la società consortile senza scopo di lucro costituita da produttori e importatori di pneumatici allo scopo di garantire la raccolta, il recupero e il tracciamento degli pneumatici fuori uso (Pfu). Entrata in attività nel settembre del 2011, già nel 2013 – l’ultimo esercizio di cui sono disponibili i dati ufficiali – Ecopneus ha recuperato 247.000 tonnellate di Pfu, pari a circa il 70% del mercato nazionale degli pneumatici fuori uso immessi. “Eppure si potrebbe fare meglio”, sostiene Giovanni Corbetta, direttore

Materia Rinnovabile #3  

Bioeconomia, Economia Circolare, Green e Blue Economy, Sharing Economy: Materia Rinnovabile è il magazine internazionale che racconta i camb...

Materia Rinnovabile #3  

Bioeconomia, Economia Circolare, Green e Blue Economy, Sharing Economy: Materia Rinnovabile è il magazine internazionale che racconta i camb...