Page 44

Cucinare | Cristina Lunardini

L’impasto è

Servito

testo Giorgia Gianni - foto Riccardo Gallini

Una prof in Tv: dalla cattedra ai riflettori di Sky, lo chef riminese Cristina Lunardini spiega come lavorare di tagliere e mattarello, invitando studenti e pubblico a mettere “Le mani in pasta”.

Impastare non è semplicemente amalgamare farina, acqua e lievito. Per questo basterebbero le macchine. Impastare è altro: tatto, energia, vitalità, calore. Lo sa bene Cristina Lunardini, chef riminese

che sin da bambina, quando lavorava di mattarello e tagliere (formato mini) in piedi sullo sgabello accanto alla nonna e alla mamma, ha scoperto la passione di mettere “le mani in pasta”. E proprio il programma “Le mani in pasta”, che conduce sul canale tematico Alice di Sky, l’ha consacrata fra le stelle dei

cooking show televisivi.

Nata e cresciuta a Rimini, Cristina ha iniziato la carriera come giovanissima docente all’Istituto Alberghiero Savioli di Riccione, dove tuttora insegna da oltre vent’anni. Nel contempo ha continuato a studiare e formarsi. Fra i suoi maestri lo chef

44 | IN Magazine

Gino Angelini: “Mi ha insegnato tan-

to, e non solo di cucina”, racconta. “Mi ha fatto capire come vivere il lavoro, quanto è importante la squadra che si deve muovere dietro ai fornelli per ottenere dei risultati, e che questo lavoro è uno stile di vita”. Solare e coinvolgente, dopo alcune partecipazioni alla “Prova del cuoco”, la chef riminese è approdata su Arturo (digitale terrestre) come protagonista di “Romagna Mia” e quindi su Alice lo scorso anno. Per tutti è ormai la “signora della pasta e del mattarello”. “Nel mio percorso professionale avrei voluto dedicarmi alla pasticceria, ma mi sono ritrovata a fare un po’ di tutto in cucina: ho vissuto il momento della nouvelle cuisine, le mode e le tendenze. Oggi il mio ruolo è legato alla riscoperta della tradizione e della pasta, e questo

mi sta dando molte soddisfazioni. Nella pasta ci sono il legame con la famiglia, il territorio, la tradizione tutta romagnola del mattarello e del tagliere”. La pasta e l’arte bianca saranno protagonisti anche del prossimo libro di Cristina Lunardini, intitolato

naturalmente come la sua fortunata trasmissione. “Sono prodotti che hanno una loro vita... Con l’impasto, la lievitazione, il collegamento con le mani, la pasta rappresenta energia e vitalità. Così come sono affascinata dal cioccolato e dalla sua lavorazione, che diventa pura seduzione”. Più difficile insegnare ad una classe o stare davanti alla telecamera?

“Non è difficile insegnare quando c’è passione ed empatia. E quando sono in trasmissione è come se avessi di fronte i miei studenti”. IN

Profile for Edizioni IN Magazine srl

Rimini IN Magazine – 01/2013  

Rimini IN Magazine – 01/2013

Rimini IN Magazine – 01/2013  

Rimini IN Magazine – 01/2013

Advertisement