Page 36

‘sgambata’. A Rimini farei sempre le ‘Coste di Sgrigna’, perché amo le salite e meno il fondo. Ma anche i percorsi attorno a Sogliano e Borghi. Sempre in bici ho fatto il giro dell’Elba, indimenticabile”. Rimanendo nel mondo dei free-lance, specializzato nel motociclismo (è il portavoce-coordinatore del Motomondiale di Misano) c’è il collega Andrea Cicchetti. “Fino ai 30 anni ho praticato qualsiasi tipo di sport, iniziando con la pallamano, poi sci, calcio, snowboard e calcio a 5. La bicicletta l’ho scoperta solo 4 anni fa, dopo un brutto guaio di salute. Sono salito in sella per cercare di riprendere il tono muscolare di

una volta ed è rimasto un piacevole passatempo, prima facendo strada e ora solo mountain bike”. Come concili questo hobby con il tuo lavoro? “Fino a qualche mese fa ero il classico ciclista della domenica e salivo in sella quando il tempo me lo permetteva. Ora sto seguendo un piano di preparazione in previsione di un impegno sportivo importante extra MTB e quindi anche il lavoro dovrà fare i conti con la mia tabella di marcia”. Preferenze sugli itinerari? “Ho un feeling particolare con le ciclabili. Le conosco in lungo e in largo. Sono l’ideale per fare la ‘gamba’, anche se i miei preferiti sono i percorsi della Valmarecchia”. IN

Da sinistra a destra, Giorgia Gianni, Andrea Manusia e Andrea Cicchetti, in sella alla loro bici.

Bike passion tra i professionisti In bici non solo giornalisti, ma anche professionisti, imprenditori, politici e amministratori. Il neo deputato Tiziano Arlotti è forse il più competitivo (9 partecipazioni alla Nove Colli e una medaglia di bronzo ai campionati giornalisti del 2012). Pedalatore indefesso è anche l’ex presidente della Provincia Nando Fabbri, l’ex sindaco di Santarcangelo Vannoni e tanti altri ancora. Chi di recente ha inforcato la bici è l’assessore al Turismo della Provincia di Rimini Fabio Galli (nella foto): “Da giugno pedalo su una vecchia MTB e a breve acquisterò una bici da strada. Nei limiti del possibile, bisogna ‘imporre a se stessi’ di riservarsi uno spazio per fare uno sport, qualsiasi esso sia. Mi piace ‘esplorare’ l’entroterra, in particolare la Valconca che per comodità è quella più vicina a casa mia, senza disdegnare qualche bel giro sulla strada ‘panoramica’ che collega Gabicce a Pesaro, davvero bellissima. Ma ancora nessuna velleità agonistica, solo il piacere di tenermi un po’ in forma, facendolo attraverso uno sport che permette di stare all’aria aperta e vivere il territorio in modo davvero unico. Riuscire a fare salite impegnative provando ogni volta meno fatica della precedente è comunque una bella soddisfazione”.

36 | IN Magazine

Profile for Edizioni IN Magazine srl

Rimini IN Magazine – 01/2013  

Rimini IN Magazine – 01/2013

Rimini IN Magazine – 01/2013  

Rimini IN Magazine – 01/2013

Advertisement