Page 1

ContIene IR

Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale • D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1 - Aut. GIPA/C/RM copia singola € 2,50

Illustrazione copertina: Silvia Forzani

m

! an

LA FOCA PIGRA

CALA CALAMITA PORTAFIORI POR

aggio 201

8

no X XXXV

I

NAM 6

Illustrazione: Fragile di Monica Fucini

VIET


an

8

Editore: Fondazione Apostolicam Actuositatem Via della Conciliazione, 1 - 00193 Roma Direzione e Amministrazione: Via Aurelia, 481 - 00165 Roma Reg. trib. di Roma n.13598/1970 del 27/11/1970

no X XXXV

I

m

aggio 201

6

LA GIOSTRA mensile Direttore: Matteo truffelli Direttore responsabile: Fabio Zavattaro Redattore capo: Anna Peiretti Grafica: Zazì - torino Stampa: Consorzio A.G.e. Arti Grafiche europa Via Vaccareccia, 57 - 00040 Pomezia (RM)

Pubblicazione associata all’USPI

sommario (per i grandi)

C

E

T e DINO

13

W LO SPORT! Fra golf e arrampicata, danza e pattinaggio Dottor Bit e Dino Byte non si annoiano di certo; divertitevi anche voi con loro. Si gioca, dai!

CIELO

UC

TUONI E FULMINI Janna Carioli ci porta al centro di una tempesta, quando la luce del fulmine anticipa il vocione del tuono. Fissate nella memoria queste rime, vi torneranno in mente alla giusta occasione.

IL CREAT

UCCELLINI (InSeRto In CARtonCIno) Bastano semplici cerchi arricchiti di dettagli per creare simpatici uccellini.

Un

mamma! a l l a o i c a b

POSTA D

I BEA

BYTE

DOTTO

12

CALAMITA PORTAFIORI Allo stesso modo si possono realizzare piccole piantine usando come vasi i tappi dei detersivi. Al lavoro, il bambino prepara un regalo per la festa della mamma.

ILAS DI F TR

O

’È DA FAR

22

AQUILA È il rapace che può volare altissimo, ma sa anche gettarsi in picchiata sulla preda; le sue grandi ali la rendono maestosa e invincibile. Che meraviglia!

HE OCC

GIARDINO Giò ci invita a restare in sua compagnia nel giardino dietro casa: una bella occasione per raccontare il viaggio della rondine e sentire il profumo dei fiori. Quante parole nuove da imparare!

20

CORRERE Fafà è triste perché non ha vinto la gara di corsa; altri sono stati più veloci. È bello imparare a perdere, sapendo gioire per il vincitore.

CELLI

CANTA

.

9

MONDRIAN Al ritmo del boogie woogie i colori elementari danno vita alla straordinaria città di new York. Per scoprire e giocare con questa arte consulta la scheda su www.lagiostra.biz

10

GIÒ

R BI

3

FAFÀ

LA FOCA PIGRA Mamma foca non ha più latte, così comincia per la figlia una faticosa salita sullo scoglio; è tempo di tuffarsi nel mare! La storia di Roberto Piumini è da leggere ad alta voce. ora si colorano anche online i disegni: www.lagiostra.biz

LA

L A GR

R IA

ARTE È ..

N PEDIATRA PER AMICO

(Unione Stampa Periodica Italiana)

Finito di stampare: aprile 2016 Tiratura: 11.400

A N DE S T O

U P PA , U

24

26

FUOCO Questo è un bel modo di lodare il Signore, come aveva fatto san Francesco con il Cantico delle Creature. C’è tanto stupore nel guadare il fuoco giocare col buio, vero? Restate con il bambino quando colora il disegno, conversate con lui sulle emozioni che suscita il fuoco.

30

POSTA DI BEA Manda un disegno o una fotografia; li ritroverai su La Giostra. La mail è posta@lagiostra.biz

TESORI

VACCINARSI SENZA DOLORE Attento che il dottore ti fa una puntura! A volte questa frase viene detta ad un bambino per farlo star buono, spaventandolo con questa temibile prospettiva. Già, la puntura; ma quale puntura? ormai le terapie che vengono somministrate ai bambini sono tutte con sciroppi o al massimo supposte. Di quali punture dovrebbe avere paura un bambino? Probabilmente si ricorda quelle delle vaccinazioni. Le vaccinazioni sono punture e si fanno a bambini molto piccoli, ma non per questo fanno meno male e non per questo non lasciano un ricordo spiacevole. Fino a poco tempo fa nessuno ci pensava e le punture si facevano così, un attimo e via: un pianto era previsto e sembrava inevitabile. Ma non è così. oggi sappiamo che è possibile ridurre in maniera significativa il dolore provocato da manovre mediche, comprese le inevitabili (e sempre più numerose) vaccinazioni. Il sistema è così semplice che più semplice non si può: attaccare il bambino al seno materno o, in mancanza di questo, dargli una bevanda dolce con il biberon. Per quanto possa sembrare strano allattare al seno, oppure offrire una bevanda dolce a un bambino durante una procedura dolorosa, riduce in maniera significativa il pianto, il dolore (valutato secondo parametri specifici), la frequenza respiratoria e cardiaca e influisce positivamente su altri parametri vitali. È dimostrato scientificamente e potete constatarlo voi stessi alla prossima occasione. Può darsi che ai vostri bambini ormai restino ben poche vaccinazioni, e probabilmente non dovranno fare punture nell’immediato futuro, ma prendere coscienza di come una procedura così semplice possa aggirare un dolore che sembrava inevitabile può servire a cambiare il punto di vista e le aspettative di genitori e operatori sanitari. Diffondete questa notizia!

SOTTO COPERTINA Un dolcissimo albo illustrato che racconta la quotidianità esuberante dei bambini piccoli. Da leggere pagina dopo pagina, oppure saltellando di qua e di là.

Silvia Roncaglia

IO SONO, TU SEI Illustrazioni: AntonGionata Ferrari edizioni Piemme, 2014

Scopriamo insieme il dialogo di sentimenti fra bambino e mamma. Nella pagina di sinistra il bambino in prima persona mostra quello che sta facendo, mentre nella pagina di destra l’azione viene descritta in forma di metafora. Abbiamo così, per esempio, il bambino che si vuole arrampicare sulle gambe della mamma e, a fianco, un koala che sale su un albero; oppure il bambino affamato con un grande piatto davanti a sè e, a destra, una nave carica di ogni bontà che attracca in porto. La pagina che nell’esperienza di Nati per Leggere si anima in particolar modo è quella in cui la mamma legge al suo bambino e quest‘azione viene paragonata al suono del mare che esce dalla conchiglia.

CHIAVE DI LETTURA Illustrazioni e testo rendono in maniera molto efficace questo piccolo catalogo di emozioni e atteggiamenti in cui mamma e bambino affettuosamente si riconoscono.

Vincenzo Calia, direttore di Uppa. Maria Lunelli,

bibliotecaria e membro di redazione di Nati per Leggere

UPPA, un PEDIATRA per AMICO è il bimestrale per genitori scritto in collaborazione con l’Associazione Culturale Pediatri. Si trova anche negli ambulatori dei pediatri convenzionati con il Servizio Sanitario nazionale.

www.uppa.it

Nati per Leggere è un progetto di promozione della lettura ai bambini dai 6 mesi ai 6 anni di vita promosso da Associazione Culturale Pediatri, Associazione Italiana Biblioteche e Centro per la Salute del Bambino.

www.natiperleggere.it


Testi: Roberto Piumini • Illustrazioni: Silvia Forzani

R IA

A C P O I F G RA A L

L A GR

A N DE S T O

Una piccola foca se ne stava su uno scoglio, al sole. Un po’ guardava il mare che gettava onde spumose contro le rocce, un po’ guardava il cielo, dove le sterne bianche volavano veloci, tuffandosi ogni tanto nell’acqua scura, un po’ guardava la spiaggia piena di foche brune, nere o macchiate. 3


La piccola foca stava proprio bene, però... però sentiva fame. Cercò dietro di sé la mamma, e si trascinò vicino a lei. – Pappa, mamma – disse soffiando. – Piccola mia – disse la mamma. – Qui niente pappa. Il latte non c’è più. La piccola foca pensava che la mamma scherzasse. Provò a succhiare, ma dalla mamma non uscì niente di buono. – Cosa mangio, mamma? – disse la piccola foca, preoccupata. – I pesciolini – rispose la mamma. – I pesciolini? – Sì, i pesciolini. Sono buonissimi, e il mare ne è pieno. Basta tuffarsi, e nuotare: quasi ti entrano in bocca da soli. – Ma bisogna andare fino laggiù, nel mare, davvero? – Sì, piccola. I pesciolini non cadono nel cielo. Vedi le sterne? Anche loro vanno a cercarli nel mare. – Ma le sterne hanno le ali, mamma! E sanno anche correre veloci, sulla terra, con le loro zampe... 4


Io faccio fatica persino a venire a prendere il latte... cioè, facevo... – Piano piano, arriverai al mare... – disse la mamma, e cominciò a spingere a colpettini la piccola col muso baffuto verso la scarpata dello scoglio. – Che fatica! – si lamentava quella. – Mi è passata la fame... – Allora aspettiamo – disse la mamma, stendendosi a pancia all’aria vicino a lei. – Il mare non scappa di certo... Anche la piccola foca si stese sul dorso, agitando un po’ le pinne in alto, imitando le ali delle sterne. Vedeva le nuvole, lassù, che correvano, altissime, bianche come il latte... Sentì all’improvviso una gran fame. – Mamma, bisogna davvero andare fino laggiù? – chiese. – Davvero, piccola. – Non ti è rimasto nemmeno un goccio di latte? – Nemmeno un goccio. – E non passa mai, di qui, un pesciolino? 5


– Nessuno l’ha mai visto, quassù. – Beh, allora... – disse la piccola foca, si voltò e prese a strisciare sulla roccia, aiutandosi con le pinne, inarcando il corpo, muovendo la coda. La mamma la seguiva, aiutandola un po’, ma non troppo. La piccola foca arrivò alla fine dello scoglio. Sotto c’era il mare. – Vado, mamma? – disse.

6


– Vai – disse la mamma. – È facile, vedrai. La piccola foca si tuffò, a occhi chiusi. Provò un brivido, e poi, PLUFF, fu nell’acqua fresca e mossa, e si sentì leggera, agile, veloce, dieci, cento volte più che sullo scoglio, tanto che per un po’ dimenticò la fame, e cominciò a fare capriole nell’acqua verde, insieme ad altre cinque piccole foche, allegre come lei.

7


CON I PENNARELLI

8

ALTRI DISEGNI DA COLORARE SU www.lagiostra.biz


A cura della redazione La Giostra

Broadway Boogie Woogie, 1942, New York, Museum of Modern Art

.

MONDRIAN

ARTE È ..

VEDI? Lo spazio è diviso in modo regolare, ma dentro le forme corrono libere e prendono il loro ritmo luccicante. Tutto qui sembra facile, anche usare i colori elementari: rosso, blu e giallo.

TI PIACE QUEST’OPERA?

Piet costruisce così la sua città. Le linee sono le strade rettilinee di New York, dove viaggiano i taxi gialli. Il rosso e il blu sono i colori delle insegne luminose. Tutto prende il ritmo frenetico della musica del boogie woogie.

• RACCOGLI TANTI PEZZETTI DI LEGO DI COLORE E GRANDEZZA DIVERSA. • PERCHÉ NON COSTRUIRE UNA MODA NELLA TUA CITTÀ? INCOLLA I LEGO SU UNA COVER DEL TELEFONO. • CONTINUA... PUOI ABBELLIRE ANCHE UN’AGENDA, QUALUNQUE COSA! CON IL COLORE SEI TU A DARE VITALITÀ ALLE COSE!

SCOPRI MONDRIAN E LA SUA ARTE, GIOCA CON LUI SU

www.lagiostra.biz

9


GIÒ

Testi: Anna Peiretti • Illustrazioni: Girotondo

GIARDINO

In questa bella giornata di sole Giò gioca fuori, in giardino, con la babysitter Federica. «Questo è il mio fiore preferito» dice Federica guardando una rosa. «A me non piace, perché punge» risponde Giò, ma lui non sa ancora qual è il suo fiore preferito. Nel giardino ci si scalda sotto il sole, ma Giò e Federica si sono seduti sulla panchina all’ombra del ciliegio e stanno chiacchierando. Federica ha visto tre rondini: ha raccontato a Giò del lungo viaggio che hanno fatto per arrivare fino al loro giardino. «Riposatevi con noi, rondini» dice Giò salutandole. 10


CILIEGIE

PANCHINA

RONDINE

GABBIETTA

CESPUGLIO

FONTANA CANARINO

ROSA

x

PRIMULA

1 CERCA IL VASO CON QUESTO FIORE.

x DISEGNA E COLORA LA PANCHINA. x DISEGNA NELLO SPAZIO VUOTO L’UCCELLINO CHE VEDI SULL’ALBERO. x

OMBRELLONE

CICLAMINO

SDRAIO

GIOCA CON GIÒ ONLINE. SCOPRI E IMPARA QUESTE PAROLE ANCHE IN INGLESE

www.lagiostra.biz

1 COSA C'È SOTTO LA FINESTRA? 11


CALAMITA PORTAFIORI

DA FARE C’È

CHE COSA SERVE • tubetto vuoto del dentifricio • colori acrilici • forbici • piattino • pennello • calamita • attacca tutto

1

2

Ideazione: Monica Currò • Fotografie: Alfonso Quaglia

TAGLIA LA PARTE SUPERIORE DEL TUBETTO, POI COPRI TUTTE SCRITTE CON IL COLORE.

INTINGI LA PUNTA DEL DITO NEI VARI COLORI E FAI TANTI POIS.

.

O’ D’ACQUA E UN FIOR P N ELL IU T INO T E M

3 ATTACCA SUL RETRO UNA CALAMITA

12

CONSIGLI E ALTRE IDEE DI BEA SU www.lagiostra.biz

MA! ATTAC M A CALO AL FRIGO PER M


Ideazione ed illustrazioni di Sacco e Vallarino

W LO SPORT!

CON UNA LINEA METTI OGNI PALLA AL POSTO GIUSTO.

& OGGI HO VOGLIA DI FARE SPORT.

ECCO PRONTA LA MACCHINA MULTI-GIOCHI!


DIVERTITI CON GLI SPORT, DAI!

CHI MANDA LA PALLINA IN BUCA?

CERCA L’OMBRA DI BYTE.

AIUTAMI A RAGGIUNGERE LA MELA.

COLORA IL NASTRO.

5


SOLO DUE SONO UGUALI, SCOPRI QUALI.

COMPLETA E COLORA IL CANESTRO.

CERCA TUTTE LE PALLINE GIALLE.

SCALA LA PARETE COLLEGANDO I CERCHI ROSSI 4

3 2

5

7 6

UNISCI I PUNTINI. 1 14

12 13 8 9

11

10


Illustrazioni: Maria Gianola

FAFÀ

R R E RE O C

VOGLIO CORRERE VELOCE, NON HO VINTO IO… 20


Non sempre si può vincere; chi corre più veloce di te.

è

bello applaudire

COLORA D’ORO LA MEDAGLIA DEL VINCITORE; INCOLLA UN NASTRINO PER METTERLA AL COLLO. 21


Testi: Elio Giacone • Illustrazioni: Andrea Rivola

UC CELLI

Aquila

22


L’aquila ha una vista straordinaria. Volando in alto riesce a vedere anche il più piccolo movimento di animali molto piccoli, come le lucertole o i topolini.

Vola in alto Vola in basso

Quando un’aquila vola in alto, lo fa soprattutto per avvistare le prede e far sapere alle altre aquile che quello è il suo territorio.

Volando in basso per cacciare le sue prede, le sorprende arrivando all’improvviso da dietro una roccia o un cespuglio.

Che penne! Le sue penne pesano di più di tutto il suo scheletro. 23


CIELO Testi: Janna Carioli • Illustrazioni: Benedetta Giaufret ed Enrica Rusinà

HE OCC

ILAS DI F TR

TUONI e FULMINI «LANCIO IL LAMPO IN MEZZO AL CIELO!» DICE IL FULMINE POTENTE «MENTRE TU, CARO IL MIO TUONO, NON ILLUMINI UN BEL NIENTE!» «LO SO ANCH’IO» RISPONDE IL TUONO, «CHE IL TUO LAMPO VA VELOCE, TU, PERÒ, CARO IL MIO FULMINE NON HAI NEANCHE UN PO’ DI VOCE!» TUTTI E DUE HANNO RAGIONE PERCHÉ SONO QUEL CHE SONO: PRIMA IL FULMINE FA LUCE DOPO BRONTOLERÀ IL TUONO. 24


25


26

Testi: Il Pensatoio • Illustrazioni: Maria Gianola

CANTA O

IL CREAT

fuoco


Laudato sii, buon Signore per fratello Fuoco che gioca nel buio: è bello e allegro, è robusto e forte.

27


CON I TUOI GESTI DAI VITA ALLA LODE AL FUOCO!

Dalla scint illa il fuocherello,

28

Gioc o e il giallo, a allegro tra il ross

brucia tutto il ram oscello.

fuoco fuoco: io ballo!


SCEGLI UN POSTO TRANQUILLO E SILENZIOSO, COLORA IL FUOCO CHE SCALDA E ILLUMINA LA NOTTE.

29


I BEA

LA

Le FILASTROCCHE dei COLORI

POSTA D

È UNA MOSTRA ITINERANTE. Su www.lagiostra.biz tutte le informazioni per farla arrivare nella tua scuola.

LA CASA DEI SOGNI di Simone De Benedittis, Veglie (Le).

IL GRILLO CANTERINO di Federico, piccolo visitatore della mostra a Torino.

OSPITALA ANCHE TU!

orso

conc

n o c O T O F LA MIA Sebastiano Cabrini all’opera con le PECORELLE (da mail).

Adele Gianasso (Caluso, To): «Ti mando il disegno della mia famiglia mentre giochiamo a palla. Leggo sempre LA GIOSTRA con mamma e papà».

LE PAGINE INTERATTIVE DE LA GIOSTRA SONO ONLINE SU www.lagiostra.biz SCARICA GLI EBOOK INTERATTIVI DAL SITO www.editriceave.it

VUOI ABBONARTI A ABBONAMENTO ANNUO (10 NUMERI): €

20,00

• Pagamento con carta di credito sul sito www.lagiostra.biz • IBAN: IT17I0521603229000000011967 • Bic Swift BPCVIT2S • CCP n. 65695967 - FAA La Giostra • Via Aurelia, 481 - 00165 Roma

abbonamenti@lagiostra.biz

30

?

Martina Depetris di Bagnolo (Cn): IL SOLE SPLENDE!

Ester Rampaneli (Ville di Giovo, Tr): «Ho quasi sei anni e mi piace molto leggere LA GIOSTRA. Ho fatto questo disegno della PECORELLA nel prato».

LA GIOSTRA è anche su

Marta Marsonetto, San Giorgio di Livenza (Ve). CHE PIACERE, CONOSCERTI!

www.lagiostra.biz

RISORSA DIDATTICA PER LA SCUOLA

In AREA INSEGNANTI trovi progetti didattici, materiali di approfondimento, giochi e tanto altro.

LA GIOSTRA VIA AURELIA, 481 00165 ROMA posta@lagiostra.biz

DOWNLOAD GRATUITO

Password di accesso ACCESS1415 ONLINE per tutti i disegni da colorare, le schede di arte e tanto altro materiale.


an

8

Editore: Fondazione Apostolicam Actuositatem Via della Conciliazione, 1 - 00193 Roma Direzione e Amministrazione: Via Aurelia, 481 - 00165 Roma Reg. trib. di Roma n.13598/1970 del 27/11/1970

no X XXXV

I

m

aggio 201

6

LA GIOSTRA mensile Direttore: Matteo truffelli Direttore responsabile: Fabio Zavattaro Redattore capo: Anna Peiretti Grafica: Zazì - torino Stampa: Consorzio A.G.e. Arti Grafiche europa Via Vaccareccia, 57 - 00040 Pomezia (RM)

Pubblicazione associata all’USPI

sommario (per i grandi)

C

E

T e DINO

13

W LO SPORT! Fra golf e arrampicata, danza e pattinaggio Dottor Bit e Dino Byte non si annoiano di certo; divertitevi anche voi con loro. Si gioca, dai!

CIELO

UC

TUONI E FULMINI Janna Carioli ci porta al centro di una tempesta, quando la luce del fulmine anticipa il vocione del tuono. Fissate nella memoria queste rime, vi torneranno in mente alla giusta occasione.

IL CREAT

UCCELLINI (InSeRto In CARtonCIno) Bastano semplici cerchi arricchiti di dettagli per creare simpatici uccellini.

Un

mamma! a l l a o i c a b

POSTA D

I BEA

BYTE

DOTTO

12

CALAMITA PORTAFIORI Allo stesso modo si possono realizzare piccole piantine usando come vasi i tappi dei detersivi. Al lavoro, il bambino prepara un regalo per la festa della mamma.

ILAS DI F TR

O

’È DA FAR

22

AQUILA È il rapace che può volare altissimo, ma sa anche gettarsi in picchiata sulla preda; le sue grandi ali la rendono maestosa e invincibile. Che meraviglia!

HE OCC

GIARDINO Giò ci invita a restare in sua compagnia nel giardino dietro casa: una bella occasione per raccontare il viaggio della rondine e sentire il profumo dei fiori. Quante parole nuove da imparare!

20

CORRERE Fafà è triste perché non ha vinto la gara di corsa; altri sono stati più veloci. È bello imparare a perdere, sapendo gioire per il vincitore.

CELLI

CANTA

.

9

MONDRIAN Al ritmo del boogie woogie i colori elementari danno vita alla straordinaria città di new York. Per scoprire e giocare con questa arte consulta la scheda su www.lagiostra.biz

10

GIÒ

R BI

3

FAFÀ

LA FOCA PIGRA Mamma foca non ha più latte, così comincia per la figlia una faticosa salita sullo scoglio; è tempo di tuffarsi nel mare! La storia di Roberto Piumini è da leggere ad alta voce. ora si colorano anche online i disegni: www.lagiostra.biz

LA

L A GR

R IA

ARTE È ..

N PEDIATRA PER AMICO

(Unione Stampa Periodica Italiana)

Finito di stampare: aprile 2016 Tiratura: 11.400

A N DE S T O

U P PA , U

24

26

FUOCO Questo è un bel modo di lodare il Signore, come aveva fatto san Francesco con il Cantico delle Creature. C’è tanto stupore nel guadare il fuoco giocare col buio, vero? Restate con il bambino quando colora il disegno, conversate con lui sulle emozioni che suscita il fuoco.

30

POSTA DI BEA Manda un disegno o una fotografia; li ritroverai su La Giostra. La mail è posta@lagiostra.biz

TESORI

VACCINARSI SENZA DOLORE Attento che il dottore ti fa una puntura! A volte questa frase viene detta ad un bambino per farlo star buono, spaventandolo con questa temibile prospettiva. Già, la puntura; ma quale puntura? ormai le terapie che vengono somministrate ai bambini sono tutte con sciroppi o al massimo supposte. Di quali punture dovrebbe avere paura un bambino? Probabilmente si ricorda quelle delle vaccinazioni. Le vaccinazioni sono punture e si fanno a bambini molto piccoli, ma non per questo fanno meno male e non per questo non lasciano un ricordo spiacevole. Fino a poco tempo fa nessuno ci pensava e le punture si facevano così, un attimo e via: un pianto era previsto e sembrava inevitabile. Ma non è così. oggi sappiamo che è possibile ridurre in maniera significativa il dolore provocato da manovre mediche, comprese le inevitabili (e sempre più numerose) vaccinazioni. Il sistema è così semplice che più semplice non si può: attaccare il bambino al seno materno o, in mancanza di questo, dargli una bevanda dolce con il biberon. Per quanto possa sembrare strano allattare al seno, oppure offrire una bevanda dolce a un bambino durante una procedura dolorosa, riduce in maniera significativa il pianto, il dolore (valutato secondo parametri specifici), la frequenza respiratoria e cardiaca e influisce positivamente su altri parametri vitali. È dimostrato scientificamente e potete constatarlo voi stessi alla prossima occasione. Può darsi che ai vostri bambini ormai restino ben poche vaccinazioni, e probabilmente non dovranno fare punture nell’immediato futuro, ma prendere coscienza di come una procedura così semplice possa aggirare un dolore che sembrava inevitabile può servire a cambiare il punto di vista e le aspettative di genitori e operatori sanitari. Diffondete questa notizia!

SOTTO COPERTINA Un dolcissimo albo illustrato che racconta la quotidianità esuberante dei bambini piccoli. Da leggere pagina dopo pagina, oppure saltellando di qua e di là.

Silvia Roncaglia

IO SONO, TU SEI Illustrazioni: AntonGionata Ferrari edizioni Piemme, 2014

Scopriamo insieme il dialogo di sentimenti fra bambino e mamma. Nella pagina di sinistra il bambino in prima persona mostra quello che sta facendo, mentre nella pagina di destra l’azione viene descritta in forma di metafora. Abbiamo così, per esempio, il bambino che si vuole arrampicare sulle gambe della mamma e, a fianco, un koala che sale su un albero; oppure il bambino affamato con un grande piatto davanti a sè e, a destra, una nave carica di ogni bontà che attracca in porto. La pagina che nell’esperienza di Nati per Leggere si anima in particolar modo è quella in cui la mamma legge al suo bambino e quest‘azione viene paragonata al suono del mare che esce dalla conchiglia.

CHIAVE DI LETTURA Illustrazioni e testo rendono in maniera molto efficace questo piccolo catalogo di emozioni e atteggiamenti in cui mamma e bambino affettuosamente si riconoscono.

Vincenzo Calia, direttore di Uppa. Maria Lunelli,

bibliotecaria e membro di redazione di Nati per Leggere

UPPA, un PPEDIATRA per AMICO è il bimestrale per genitori scritto in collaborazione con l’Associazione Culturale Pediatri. Si trova anche negli ambulatori dei pediatri convenzionati con il Servizio Sanitario nazionale.

www.uppa.it

Nati per Leggere è un progetto di promozione della lettura ai bambini dai 6 mesi ai 6 anni di vita promosso da Associazione Culturale Pediatri, Associazione Italiana Biblioteche e Centro per la Salute del Bambino.

www.natiperleggere.it


ContIene IR

Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale • D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1 - Aut. GIPA/C/RM copia singola € 2,50

Illustrazione copertina: Silvia Forzani

m

! an

LA FOCA PIGRA

CALAMITA PORTAFIORI

aggio 201

8

no X XXXV

I

NAM 6

Illustrazione: Fragile di Monica Fucini

VIET

La Giostra maggio 2016  

rivista mensile per bambini 2-6 anni

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you