Page 1


Per Connie, Dan, Edward, Hannah e Jake Titolo originale: The Wild Weather Book Edizione originale: © 2013 Frances Lincoln Ltd Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta in qualunque forma, trasmessa o archiviata in un motore di ricerca o con sistemi grafici, elettronici o meccanici, fotocopie o registrazioni audio incluse, senza il permesso scritto del proprietario del copyright. Testi e fotografie: © 2013 Fiona Danks e Jo Schofield Fiona Danks e Jo Schofield affermano il loro diritto ad essere riconosciute quali autrici di quest’opera ai sensi del Copyright, Designs, and Patent Act 1988 (UK). Traduzione: Lucia Feoli Per l’edizione italiana: www.editorialescienza.it www.giunti.it © 2013 Editoriale Scienza srl via Bolognese, 165 - 50139 Firenze - Italia via Beccaria, 6 - 34133 Trieste - Italia Fabbricante: Frances Lincoln Ltd 4 Torriano Mews, Torriano Avenue London NW5 2RZ www.franceslincoln.com Importatore: Editoriale Scienza srl via Bolognese, 165 – 50139 Firenze – Italia Prima edizione: settembre 2013 Ristampa Anno 6 5 4 3 2 1 0 2017 2016 2015 2014 2013 Made in China In questo libro sono descritte attività che possono essere pericolose. Il lettore e chi ne ha la responsabilità realizzano i progetti descritti a proprio rischio. Gli autori e l’editore non si assumono alcuna responsabilità legale per qualsiasi danno, lesione, perdita, procedimento giudiziario derivante dall’uso improprio di attività, tecniche, strumenti e suggerimenti contenuti nel libro. È illegale compiere le attività descritte su terreni privati senza il permesso dei proprietari e contravvenire alle leggi di tutela della proprietà e dell’ambiente.

Indice Non lasciarti fermare dal maltempo 6

Quando piove 8 Spedizione e picnic sotto la pioggia 10 A caccia di arcobaleni 11 Costruisci una tenda 12 Costruisci un riparo d’emergenza 15 Ombrelli naturali 16 Costruisci la capanna di ombrelli 17 Accendi un fuoco 18 Ombre di pioggia 20 Dipinti all’acqua 22 Stencil di pioggia 23 La musica della pioggia 25 Canta e balla sotto la pioggia 28 A caccia di pozzanghere 30 Docce e nuotate estive 32 Che sapore ha la pioggia? 33 Lo scivolo di fango 34 L’acchiappa pioggia 35

Quando smette di piovere 36 Un condotto per l’acqua 38 Le avventure dei giocattoli da bagno 41 A caccia di goccioline 43 L’arca di Noè 44 Galleggia o affonda? 45 Barchette all’avventura 47 Mondi sommersi 47 La buca di fango 48 Dighe e canali 49 Torte di fango 51


Sculture di fango 52 Castelli di fango 54 Pozzanghere specchio 55 Dipingere con il fango 56 Gessetti colorati 57 Le sabbie mobili 58 Scalzi nel fango 59 A caccia di lumache 60 A caccia di animali 61 Il vaso di lombrichi 62 L’acchiappa tracce 63

Quando soffia il vento 64 Senti come soffia! 66 Bolle al vento 67 Bandiere e creature volanti 68 La musica del vento 70 Le maniche a vento 73 Nastri danzanti 74 L’aquilone 76 La barca a vela 79 Desideri al vento 79

Quando nevica 80 Un mondo incantato 82 Gli angeli 83 L’igloo 84 Creature di neve 87 Sculture di neve 88 Luci nella neve 90 Immagini nella neve 92 Il labirinto 93

Le granite 95 Ombre nella neve 96 Giochi nella neve 98 Le tracce degli animali 100 Cibo per gli uccelli 101

Quando gela 102 Mondi congelati 105 Scivolare sul ghiaccio 106 Giochi sul ghiaccio 107 Leccalecca al caramello 108 Le lanterne 111 Palline di ghiaccio 114 Decorazioni di ghiaccio 117 Finestre incantate 119 Immagini di ghiaccio 120 Castelli di ghiaccio 121 Sculture di ghiaccio 122 Bicchieri gelati 123 Istruzioni di sicurezza 124 Indice analitico 126 Ringraziamenti 128


Non lasciarti fermare dal maltempo Immagina di saltare nella pozzanghera più grande che riesci a trovare, o di giocare scalzo e sentire il fango insinuarsi tra le dita dei piedi, di lasciarti spingere dal vento o di costruire un igloo nella neve. Non bisogna per forza restare tappati in casa quando fuori imperversano pioggia, vento e gelo: con il giusto abbigliamento, anche le giornate di maltempo offrono tante opportunità per divertirsi. Fai vivere un’avventura all’aria aperta ai tuoi giocattoli da bagno, scatenati nel vento danzando con i nastri colorati, costruisci un labirinto di neve o un luccicante castello di ghiaccio, prepara gustosi leccalecca al caramello… Ricorda, però, che per uscire a divertirsi con il maltempo bisogna essere ben equipaggiati! Coprirsi bene: l’abbigliamento giusto per stare caldi e asciutti. Giacca e pantaloni (o una tuta intera) impermeabili. Indossa sempre i pantaloni sopra gli stivali per evitare che l’acqua ti bagni i calzini. Scegli una giacca con cappuccio. Meglio indossare più strati leggeri che un unico indumento pesante: se hai caldo, potrai sempre togliere uno strato. Tieni il collo coperto: indossa una dolcevita e non dimenticare la sciarpa! Vestiti vecchi che puoi sporcare senza problemi. Stivali di gomma o scarponi robusti e lunghi calzini comodi. Nel dubbio, meglio mettere due paia di calzini. Un berretto caldo e impermeabile che non voli via col vento. Guanti impermeabili, indispensabili per giocare con la neve e il ghiaccio: prendine più di un paio, in caso di emergenza.

• •• ••

Zaino a prova di maltempo: cosa avere sempre a portata di mano. Kit di pronto soccorso (assicurati che qualcuno sappia come usarlo!). Kit per costruire i ripari (tenda istantanea, telone impermeabile o grande telo di plastica, spago o corde).

•• 6


•• • •• ••

Sacchetti di plastica su cui sedersi. Una torcia per allungare le brevi giornate invernali. Le migliori sono quelle che si possono fissare alla testa: scegline una a luce rossa, disturba meno gli animali selvatici. Giocattoli: secchiello e paletta, animali di plastica e qualsiasi cosa con cui ti puoi divertire all’aria aperta. Kit per accendere il fuoco (vedi p. 19). Macchina fotografica o telefono cellulare. Ombrelli e abiti di ricambio. Bevande e snack: fondamentali, nel caso qualcuno sia infreddolito o abbia un calo di energia. Bottiglie d’acqua e thermos con cioccolata calda o tè. Meglio ancora, un bollitore da campeggio e qualche legnetto asciutto, per preparare una bevanda bollente ovunque ti trovi. Snack ad alto contenuto energetico: scegli sempre cibi pronti che non richiedano una preparazione elaborata e che abbiano un imballaggio minimo. Dopo aver giocato senza badare alle intemperie, torna a casa e asciugati in fretta. Quando inizi a scaldarti sentirai un gradevole formicolio alle dita delle mani e dei piedi. Bevi una cioccolata bollente e mangia qualcosa di nutriente: tutto ti sembrerà più buono che mai!

Prima di metterti all’opera, leggi le ISTRUZIONI DI SICUREZZA a p. 124. Stai sempre molto attento quando giochi all’aria aperta! Alcune attività sono facili, altre più impegnative: i simboli riportati qui sotto indicano il livello di difficoltà e pericolosità, ma ricorda che ciò che è semplice per una persona può risultare difficile per un’altra. È semplice, puoi fare da solo. Ci sono passaggi un po’ complicati, serve l’aiuto di un adulto. È indispensabile la presenza di un adulto.

7


1


Quando

piove


ATTIVITÀ

01 Spedizione e picnic sotto la pioggia Non lasciarti scoraggiare dal maltempo: vestiti bene, metti nello zaino qualcosa da mangiare ed esci… l’avventura ti aspetta! Ti bastano stivali di gomma, giacca e pantaloni impermeabili, guanti, berretto e ombrello per affrontare le intemperie e scoprire com’è la natura… bagnata! Rifugiati sotto gli alberi o costruisci un semplice riparo con un telone impermeabile: potrai goderti il picnic mentre ascolti il rilassante rumore della pioggia.

10


ATTIVITÀ

A caccia di arcobaleni

02

È vero che uno gnomo ha nascosto il suo tesoro alla fine dell’arcobaleno? Crea l’arcobaleno Munito di un contenitore per raccogliere i tuoi tesori, vai alla ricerca di materiali naturali dei colori dell’arcobaleno. Quanti ne riesci a trovare? Raccogli piccoli pezzetti di ciascun colore e poi incollali su strisce di cartone coperte di nastro biadesivo. Se non ricordi i colori dell’arcobaleno e il loro ordine, le iniziali delle parole che compongono questa frase potranno aiutarti: Re Artù Governò Vent’Anni In Virtù (rosso, arancio, giallo, verde, azzurro, indaco, viola).

11


ATTIVITÀ

03 Costruisci una tenda Con delle corde e un buon telo impermeabile (lo trovi nei negozi per il tempo libero e presso i rivenditori di attrezzature militari) puoi costruire una tenda dovunque e con qualsiasi condizione atmosferica. Se non hai i picchetti, utilizza pietre o bastoni. Se non hai un telo impermeabile, puoi portare con te una tenda istantanea o un grande telo di plastica. Nel bosco Trova due alberi distanti circa 2 metri e mezzo l’uno dall’altro e lega una corda ai due tronchi: sarà il supporto del


tetto. Appendi il telo impermeabile alla corda, fissa dei tiranti a ciascun angolo del telo e piantali a terra con picchetti, pietre o bastoni. In uno spazio aperto Porta con te due paletti da tenda o procurati dei lunghi bastoni. Sulla spiaggia Fissa il telo impermeabile alle rocce e cerca dei legni trasportati dalla corrente per sollevare la parte anteriore. Quando il terreno è freddo o umido Lega la corda in basso tra due alberi. Piega il telo impermeabile in modo che un terzo penda da un lato della corda e due terzi dall’altro: stendi a terra la parte che avanza per proteggerti dal freddo e dall’umidità .


14


ATTIVITÀ

04 Costruisci un riparo d’emergenza Pensi che sia possibile costruire un riparo dalla pioggia usando solo rami e foglie secche? Certo che lo è, si fa così:

Vai in un bosco in cui ci sono tanti rami caduti e foglie secche. Scegli un luogo adatto per il tuo riparo, ad esempio vicino a un tronco caduto o a un albero con un ramo basso.

Raccogli una gran quantità di bastoni lunghi e dritti, e appoggiali contro il ramo o il tronco. I bastoni devono essere più vicini possibile tra loro.

Partendo dal basso, ricopri la struttura di foglie secche fino a ricoprire completamente il tetto. La copertura dev’essere spessa almeno 30 cm: se riesci a vedere attraverso le foglie, passerà anche la pioggia.

Il tuo riparo è impermeabile? Prova a bagnarlo con una pistola ad acqua. L’ideale è costruirlo in una bella giornata e poi testarlo con la pioggia.

15


ATTIVITÀ

05 Ombrelli naturali Se la pioggia ti coglie impreparato, cerca delle grandi foglie e costruisci un ombrello naturale o un divertente cappellino con cui ripararti. Ombrello Cogli la foglia più grande che riesci a trovare lasciando lo stelo lungo: potrai usarlo come manico! Cappellino Disponi le foglie una sopra l’altra con gli steli nel mezzo, quindi legali insieme con della raffia. Puoi legare il cappellino intorno al mento con un altro pezzo di raffia.

Cappello di Robin Hood: se vuoi essere ancora più elegante, prendi una grande foglia e avvolgila su se stessa. Fissala con fili d’erba o con una piuma d’uccello, e decorala con fiori o altri materiali naturali. Ispirati con le foto a p. 5 e 9.

16


ATTIVITĂ€

Costruisci la capanna di ombrelli

06

Prendi gli ombrelli piÚ variopinti che riesci a trovare e costruisci una grande capanna multicolore per te e i tuoi amici. Oppure rannicchiati all’asciutto sotto la cupola di un grande ombrello trasparente e osserva la pioggia che cade intorno a te.

17


ATTIVITÀ

07 Accendi un fuoco Saper accendere un fuoco anche quando piove può farti sopravvivere in situazioni estreme o semplicemente scaldarti e asciugarti. Te la senti di provare? Prima di iniziare, leggi le istruzioni di sicurezza a p. 125.

Scegli un posto riparato dal vento e dalla pioggia, che sia lontano da alberi o radici, ad esempio l’ingresso di una grotta.

Cerca rami secchi, che schiocchino quando li spezzi. Puoi trovarli sotto gli alberi o i cespugli, oppure raccogli rami morti che non sono ancora caduti a terra. Ammucchia la legna vicino a dove accenderai il fuoco, si asciugherà meglio.

Se il terreno è molto umido e non hai a disposizione un braciere, procurati dei rami secchi lunghi circa 60 cm e mettili a terra uno accanto all’altro, in modo da formare una base quadrata per il tuo fuoco.

Utilizza l’esca (sterpi, legnetti e altri materiali facilmente infiammabili) per accendere rapidamente il fuoco.

18


Cosa portare con te

• • •

Un accendino.

Esca secca (foglie o erba secca, semi lanuginosi o carta igienica) in un contenitore impermeabile. Bastoncini “piumosi”. Con un coltellino affilato, taglia dei riccioli sottili da un ramoscello (come nelle foto): prenderanno fuoco facilmente.

Un braciere (es. un vecchio coperchio, una vecchia pentola wok o un cerchione) per isolare il fuoco dal terreno umido.

19


ATTIVITÀ

08 Ombre di pioggia Un esperimento divertente da fare con gli amici durante i brevi ma intensi acquazzoni estivi. Quando sta per piovere sdraiati su una superficie dura, come il pavimento del terrazzo o l’asfalto del parco giochi, e guarda scendere la pioggia che ti rinfresca. Appena smette, alzati e scoprirai di aver disegnato la tua sagoma!

• • •

Prova a fare ombre simili sulla spiaggia, su una grossa pietra o sul marciapiede. In che altri posti puoi realizzarle? Prova a convincere i tuoi amici a realizzare gruppi di ombre. Quali forme riuscite a creare? Se il tempo è bello, puoi sostituire la pioggia con la pompa dell’acqua o con uno spruzzino. Prova a fare ombre di mani o piedi.

Se vuoi essere sempre pronto, tieni coperto il terreno adatto con un telo di plastica, così quando piove avrai a disposizione una zona asciutta dove fare la tua ombra!

20


21


ATTIVITÀ

09 Dipinti all’acqua Lascia che la pioggia trasformi dei semplici disegni in capolavori variopinti.

• • •

Fai dei disegni sulla carta da cucina usando pennarelli idrosolubili. Appendi i fogli all’aperto e lascia che la pioggia mescoli i colori. Fai asciugare i disegni e se necessario stirali. Prova a disegnare puntini e linee. Sperimenta inchiostri, tinte e tipi di carta diversi. Cosa succede quando la pioggia li bagna?

22


ATTIVITÀ

Stencil di pioggia

10

Queste sagome non dureranno a lungo: tieni a portata di mano una macchina fotografica, tutto dovrà essere pronto prima che cominci a piovere.

Raccogli foglie di diverse forme e dimensioni e altri materiali naturali. Trova uno spazio adatto in terrazzo o su un marciapiede oppure metti un po’ sabbia in un vassoio e spiana la superficie.

Sistema le foglie e gli altri oggetti in modo da formare un disegno. Se c’è vento, mettici sopra delle pietre per impedire che volino via.

Una volta passato l’acquazzone, rimuovi le foglie: il disegno apparirà! Prova a far indovinare ad amici e parenti quali materiali hai usato.

23


24


ATTIVITĂ€

11 La musica della pioggia La pioggia tamburella contro le finestre, tintinna sulle foglie e sgocciola giÚ dagli alberi. Scroscia sul metallo o sulla plastica e crepita dolcemente nelle pozzanghere. Tutti questi suoni hanno ispirato musiche, testi di canzoni e ninnananne, ma sono stati utilii perfino per misurare le dimensioni delle gocce di pioggia! Registra la pioggia Usa il cellulare o l’iPod per registrare il rumore della pioggia in luoghi diversi. Riascolta la registrazione quando sei sotto le coperte: ti farà da ninnananna. Pioggia in concerto Procurati contenitori e altri oggetti che suonino sotto la pioggia: pentole, vecchi barattoli di latta, coperchi di metallo, scatole di plastica o ciotole rivestite di pellicola di alluminio. Confronta i rumori prodotti dai vari materiali. Metti la tua collezione di contenitori sotto la pioggia, sotto la grondaia o sotto un ombrello rovesciato: fanno un bel concerto?

25

Evviva il maltempo  

di F. Danks e J. Schofield Se non smette di piovere, fa freddo o nevica non stare chiuso in casa ad aspettare il sole! Esci all’aria apert...

Evviva il maltempo  

di F. Danks e J. Schofield Se non smette di piovere, fa freddo o nevica non stare chiuso in casa ad aspettare il sole! Esci all’aria apert...

Advertisement