Page 57

non so in preda a quale delirio telepatico. Preso atto del mio resoconto non possono che essere d’accordo: è meglio che io taccia, che non racconti a nessuno quello che mi sta succedendo, Jovanotti sta già pensando a un video Capossela mi sta cercando. Sono a Londra, alcune tra le cose che vedo s’illuminano come ad indicare una strada e io la seguo sono solo, ma è come se ci fosse con me sempre qualcuno che mi guarda, questa volta benevolo sono magro, mi sento forte, scavalco i cancelli cammino sui muri non ho percezione del pericolo come ho sete appare una birra aperta lasciata su un cornicione la prendo, la bevo, è buonissima un senso di gratitudine mi pervade ci sono delle scritte per terra qualcosa sull’amore il vento sposta le foglie di un albero il tronco è liscio, chiaro, come se non avesse corteccia e la sua nudità mi commuove prendo la strada del fiume tra le barche m’infango tutti gli indizi portano ad un tubo che esce dal muro e sgocciola su una pietra che fa da altare ad una rupia che ancora conservo in una scatola di latta in un cassetto della mia scrivania su una faccia c’è un bel pollice in alto. Un barbone chiede degli spicci gli do tutto quello che ho nelle tasche tranne quella e sembra che mi prenda per il culo ma è troppo tardi, dei ragazzi in maschera attraversano la strada una lei è scalza un lui la porta in braccio vorrei seguirli ma per un attimo mi rendo conto che mi sono allontanato troppo e non ho alcuna idea di come tornare a casa dai miei amici. È come se facessi una domanda mi rispondono di seguire gli indizi così mi metto in cammino annusando l’aria 55

Rivista Alibi - Numero 12  

Il numero 12 contiene le opere dei seguenti autori: Franco Furia, Andrea Leonelli, Simone Carucci, Massimiliano Pricoco, Calamo Inchiostrato...

Rivista Alibi - Numero 12  

Il numero 12 contiene le opere dei seguenti autori: Franco Furia, Andrea Leonelli, Simone Carucci, Massimiliano Pricoco, Calamo Inchiostrato...

Advertisement