Page 17

giovedì 15 aprile 2010

o cercando!

Perché credere in questo progetto Invia un sms sull’articolo al 3471136778 inserendo il codice 1885

Precursori della web tv. Ora pronti a crescere sempre di più. Nel novembre 2007 un gruppo di sognatori ha creato il free press “il Fatto”. Dopo pochi giorni è nato ilfatto.net e dopo pochi mesi la nostra web tv. I risultati li abbiamo già evidenziati, ma la grande rivoluzione sarà quella dell’informazione televisiva che diventerà sempre più web e meno in diretta. I ritmi giornalieri spesso non ci permettono di seguire un programma perché fuori tutto il giorno e il web ci permette di vederlo comodamente in differita e magari anche di salvarlo. Ecco che interviste arrivano ad avere oltre 10.000 visualizzazioni cosa che difficilmente i classici mezzi di comunicazione darebbero in un territorio concentrato come quello di Molfetta. Per di più considerando il fatto che Molfetta non ha emittenti televisive locali e le vicine che seguono i nostri eventi lo fanno in maniera saltuaria o in orari concorrenti con trasmissioni più importanti come quelle trasmesse dalle emittenti nazionali.

La nostra web tv ha seguito già 500 eventi totalizzando in un periodo ristretto 500.000 visitatori, quindi non ci si può aspettare che una crescita. Le soddisfazioni sono arrivate anche da giornali nazionali come “il Sole 24 ore” che ci ha dedicato vari articoli e coinvolto anche nella diretta nazionale “Rai per una notte” definito dai dati ufficiali dell’evento lo streaming più grande della storia di questo paese con hits sul sito, dal momento della pubblicazione a oggi con 20 milioni di picco e 2.573 hits/ secondo. Una contemporaneità massime stream live di 114.162 visitatori per un totale di presenze uniche di 395.460. Un evento che sarà bissato il 22 aprile alle 21 con la diretta del progetto “Rita101”, gli auguri della rete alla grande ricercatrice Rita Levi Montalcini in occasione dei suoi 101 anni. Siamo stati tra i primi a credere in questo e nelle potenzialità della televisione via web e continueremo su questa strada.

L’infrastruttura hardware e software 1884

Non capita tutti i giorni di essere formati per fare programmi in radio, seguire interviste video e seguire eventi di tutti i generi, ma con il progetto CHOMD.TV questo accadrà in maniera totalmente gratuita. Ma non finisce qui. A disposizione ci sarà tutta l’infrastruttura del progetto editoriale de “il Fatto”. Oltre alla sede totalmente utilizzata per effettuare le riprese e i servizi, si potranno effettuare registrazioni in HDV e utilizzare la nostra stazione di montaggio video e la sala di registrazione che vedete nelle immagini. Nella sala di registrazione microfoni e strumentazioni proprio per supportare i giovani di CHMOD. TV. Sul lato grafico essere supportati dall’ufficio interno che realizza tutte le grafiche redazionali e fotografiche. Sotto l’aspetto server oltre al principale dove troviamo tutti i siti del circuito de “il Fatto”, ci sono altri due server creati proprio per imparare e fare esperienza di streaming. Una potenza di elaborazione fuori dal comune per imparare e diventare dei comunicatori moderni. Uscendo dal lato sistemistico web anche la possibilità di produrre e condurre veri e propri programmi in radio grazie alla collaborazione ormai collaudata con Primaradio con la quale abbiamo già fatto complicate dirette come quella recentissima elettorale che è stata anche il laboratorio di una delle nostre prime dirette video su internet.

17

Il Fatto n. 058  

www.ilfatto.net

Il Fatto n. 058  

www.ilfatto.net

Advertisement