Issuu on Google+

HOT TOPICS cover story

hot topics

cover story

TREND E DESTINAZIONI

DELL’INCENTIVE

Mete da scoprire e riscoprire e mete sempre al top come l’inossidabile Sardegna, destinazione glamour e incontaminata allo stesso tempo dove i viaggi incentive non hanno che l’imbarazzo della scelta, con duemila chilometri di meraviglioso litorale e l’entroterra, che per quanto sempre più conosciuto non smette di attrarre gli organizzatori anche per le sue atmosfere misteriose e sfuggenti. Se infatti il mare è l’attrazione più evidente di questa meravigliosa isola, è l’ “altra” Sardegna, dove la natura si fa più aspra, a diventare una sfida per incentive inediti dal gusto selvaggio, senza dimenticare Cagliari, un gioiello sempre brillante tra il blu del mare e il bianco delle rocce di calcare. Sempre attuali sono anche gli incentive “tematici” che portano alla scoperta di un particolare aspetto della destinazione in cui ci si trova. Ecco allora che un viaggio incentivante in quel di Parma, tra cultura e tradizione,

potrebbe essere tutto declinato in chiave gastronomica in quella che oramai viene conosciuta come “food valley”. L’esotico di casa nostra, invece, spaziando da una parte all’altra della Penisola, non può non fare venire in mente la Puglia, terra generosa dove tra un’escursione alla grotta di Zinzulusa, una passeggiata nella sempre più frizzante Gallipoli e una serata nella brulicante Otranto si può assaporare l’autenticità del Salento, o subire il fascino del richiamo delle tradizioni nelle Murge, senza rinunciare al lusso di una elegante masseria, o lasciarsi conquistare dal lungomare sempre più apprezzato di Bari, dal suo centro e dai dintorni. Altro paesaggio acquatico di tutt’altro gusto ma sempre molto affascinante è quello lacustre. Particolarmente attenti a una certa eleganza sono alcuni dei laghi più amati anche a livello internazionale, come il sempre attualissimo Lago di Garda, un’infinita ispirazione per incentive a base di sport, arte, storia e relax. Il Lago di Como è ricco di charme, sempre affascinante per i suoi scorci pittoreschi, i suoi deliziosi centri turistici e la vita mondana che si respira tra un paesaggio e un locale alla moda, dove location d’epoca sanno regalare una nota romantica anche agli incontri aziendali. LUNGO RAGGIO, APPEAL INTRAMONTABILE Inutile negare che le destinazioni più lontane esercitano un fascino inspiegabile, vuoi perché sconosciute, vuoi perché è l’idea di viaggio in sé a sedurre, sempre. Il Brasile continua sulla scia degli avvenimenti sportivi di grande richiamo che ha ospitato negli ultimi anni: le Olimpiadi di quest’estate naturalmente, ma anche i Mondiali di calcio del 2014, attirando le aziende nelle sue mete di maggiore appeal, come Rio de Janeiro, i parchi nazionali, e anche l’Amazzonia. Mauritius è una meta sempre apprezzata nell’Oceano indiano, dove il gusto d’esotico conquista sempre, unito al mare incontaminato e a resort da favola. La Repubblica Dominicana resta un grande classico nella sua meta più amata, Punta Cana, dove le lunghe spiagge di sabbia, le palme per il relax ben si abbinano a momenti di aggregazione e divertimento. L’Oriente parla al Mice di ritmi rallentanti in mete tranquillamente meravigliose come l’Indonesia, i paradisi zen della Thailandia, i luoghi dalla natura incontaminata in Malesia. Anche un viaggio in Cina può essere particolarmente appagante dal punto di vista motivazionale, magari per un viaggio Mice dedicato a ospiti Vip, alla scoperta del volto più rutilante e moderno di Pechino, con la sua verticalità, i suoi quartieri più occidentalizzanti o i villaggi della periferia. Tradizione e innovazione è anche il binomio vincente di un viaggio incentive in Giappone, magari alla scoperta della storia dell’antica capitale, Kyoto, e degli aspetti più futuristici di una città come Tokyo.

38 | 05 2016 | MC

034-038 Cover Story_Viaggi Incentive 1.indd 38

09/11/16 15.51


Meeting e Congressi - Nov Dic 2016