Issuu on Google+

MC5_35_35_Layout 1 10/11/16giovedì 18:11 Pagina 1

TREND E DESTINAZION

DELL’INCENTIVE questo punto di vista è Lione, per esempio con il nuovo quartiere della Confluence che ospita tra l’altro un nuovo museo, il Musée des Confluences, con un’esposizione permanente sulla storia dell’umanità (dall’origine dell’uomo ai nostri giorni) ed è anche interessante per l’attualissima architettura in cui è ospitato. Il museo propone visite su misura del Mice, seguite se lo si desidera da un aperitivo. Per un’esperienza unica, dopo la visita e il cocktail, è anche possibile raggiungere un imbarcadero per una suggestiva cena in battello lungo il fiume Rodano. Ma Lione è celebre anche per essere, di fatto, la capitale mondiale della gastronomia francese e non smentirà la sua fama con l’ambizioso progetto che prevede entro la fine del 2018 la realizzazione di una location multifunzione, la Cité de la Gastrononomie, che accoglierà un museo dedicato alla gastronomia, ma che sarà anche luogo di conferenze, eventi e interscambi culturali sulla tematica. Sull’intramontabile Costa Azzurra, Nizza riserva al Mice grandi “classici” come il Museo dedicato a Marc Chagall che, oltre a rendere possibili visite guidate alle opere dell’apprezzato artista russo, permette di organizzare cene e cocktail post visita. La città francese permette inoltre di declinare gli incentive a tema sportivo grazie allo stadio Allianz Riviera dove creare programmi di corporate hospitality (magari da abbinare al Museo Nazionale dello Sport) e visite dello stadio stesso, perfetto anche per team building e meeting con possibilità di ristorazione. Simbolo di Nizza per l’organizzazione di eventi è poi Le Palace, un cinema degli anni Trenta riconvertito a location perfetta anche per cene di gala. E Nizza si modernizza pure dal punto di vista delle infrastrutture, grazie a una rete tranviaria molto funzionale che permette di spostar-

si facilmente da una parte all’altra della città, una rete agile che facilita gli spostamenti in occasione di eventi organizzati in città ocome supporto a un tour cittadino durante un soggiorno incentive. Ovviamente anche Parigi non si ferma dal punto di vista Mice. La capitale francese ospiterà la Ryder Cup 2018 (da venerdì 1 a domenica 30 settembre 2018) arrivata alla sua 42esima edizione. La gara di golf – che premia ogni due anni il vincitore di un match che contrappone una squadra europea a una americana – avrà luogo al Golf National de Saint-Quentin- en-Yvelines, un campo che può ospitare fino a ottantamila spettatori, a sud ovest di Parigi. Altra novità è l’inaugurazione del Museo del Profumo che a Parigi (e dove altrimenti?), in rue du Faubourg SaintHonoré, offrirà un’esperienza parigina d’hoc. E per un’esperienza da gourmand c’è il nuovo ristorante di Ducasse a Versaille. SULLA CRESTA DELL’ONDA Praga continua a viaggiare con l’acceleratore premuto sul mercato degli incentive e punta anche sulle infrastrutture. L’aeroporto cittadino è stato recentemente rinnovato con l’inaugurazione del nuovo Terminal Uno, e in città non mancano nuove aperture come il cinque stelle Wilson hotel della catena alberghiera spagnola Barceló Hotels & Resorts. E si rinnova anche uno dei punti di riferimento praghese, la Casa Danzante, che da poco ha festeggiato i vent’anni di attività e ha subito il rinnovamento della sua imponente struttura realizzata perlopiù in vetro, un’architettura post-rivoluzione. La vera novità è l’inaugurazione di un hotel quatto stelle al suo interno. Il fermento praghese si misura anche nei servizi dedicati al Mice, come la Prague Meeting Planners’ Guide, una guida digitale che con-


Meeting e Congressi - Nov Dic 2016