Page 85

HOT TOPICS team building

– sono un’ottima piattaforma di riferimento per fare squadra in funzione di una soluzione che sia la più sicura ed efficace possibile. In sequenza si tratta di: capire il problema, valutarlo assieme, individuare la soluzione per portare il mezzo (l’azienda) alla conquista della meta».

di dover ridefinire o tracciare nuovi scenari di riferimento per consolidare e incrementare il business e le performance, e di conseguenza la competitività sul mercato. Anche nel caso dell’outdoor training in fuoristrada, quindi, parliamo sempre dell’importanza delle cosiddette “competenze comportamentali” o “soft skill” che dovrebbero essere implementate e messe in atto nel miglior modo possibile, in ogni team di lavoro». Per Stefano Selem, titolare della società Academy4x4, divisione fuoristrada di Academy Services (punto di riferimento per l’alta formazione e la sicurezza nella guida di veicoli a elevata mobilità) il team building in fuoristrada è un’uscita di sicurezza dalla zona di comfort per farsi trovare pronti quando l’azione è necessaria, per determinare le priorità e per velocizzare il processo decisionale. «La ricognizione del terreno, la valutazione delle difficoltà, dei potenziali rischi e la discussione sulle tecniche e le traiettorie con le quali affrontare il percorso – afferma Selem

BE RESILIENT Trasformare la paura in forza, rimuovere i blocchi che impediscono l’espressione del nostro potenziale, scardinare le credenze limitanti, convogliare lo sforzo senza spreco di risorse. Come? Percorrendo la “via della resilienza”. Il termine resilienza deriva dal latino resalio, iterativo di salio, cioè saltare, rimbalzare, per estensione danzare. In fisica è la durezza, in ingegneria designa le proprietà meccaniche di un corpo, nel linguaggio informatico è la capacità di un sistema che gli permette di continuare a funzionare a dispetto di anomalie legate ai difetti di uno o più dei suoi elementi. Nelle scienze sociali questa parola implica una spinta positiva e la possibilità di uscire da una situazione paralizzante. Significa in sintesi sapersi tirare fuori dalle esperienze difficili. In tale ottica, essere resilienti non significa che una persona non sperimenti difficoltà o sofferenza perché la “via della resilienza” implica disagio emotivo, ma non è una caratteristica che alcuni posseggono e altri no, in quanto riguarda pensieri e comportamenti che possono essere appresi e perfezionati da chiunque, previa un’adeguata formazione. Un circuito in fuoristrada è un luogo in cui

MANUELA GIORDANO titolare di Quid Italy «Le attività in fuoristrada costituiscono

una validissima metafora di ciò che può accadere nella vita lavorativa. Da un punto di vista formativo, la caratteristica principale riguarda la possibilità di mettere le persone nelle condizioni di dover affrontare situazioni nuove e impreviste»

STEFANO SELEM, titolare di Academy4x4, divisione fuoristrada di Academy Services

«La ricognizione del terreno, la valutazione delle difficoltà, dei potenziali rischi e la discussione sulle tecniche e le traiettorie con le quali affrontare il percorso sono un’ottima piattaforma di riferimento per fare squadra in funzione di una soluzione che sia la più sicura ed efficace possibile»

MC | 01 2017 | 85

084-086 Report Team Building 01-17.indd 85

10/02/17 15.37

Meeting e Congressi - Gen Feb 2017  

Meeting e Congressi è la prima rivista nel settore congressuale e incentive in Italia. Da 40 anni si prefigge lo scopo di informare e aggior...

Meeting e Congressi - Gen Feb 2017  

Meeting e Congressi è la prima rivista nel settore congressuale e incentive in Italia. Da 40 anni si prefigge lo scopo di informare e aggior...

Advertisement