Issuu on Google+

Riscaldamento a pellet

Disponibile presso i partner KWB certificati

Tecnica e progettazione

La caldaia a biomassa

Riscaldamento a pellet KWB Easyfire 2,4-35 kW

Forniamo energia per la vita!


2

Headline Il nuovo sistema di riscaldamento a pellet KWB Easyfire

semplice e pulito

Il nuovo sistema di riscaldamento a pellet KWB Easyfire


Il nuovo sistema di riscaldamento a pellet KWBHeadline Easyfire

Numerose domande di brevetto: il nuovo sistema di riscaldamento a pellet KWB Easyfire costituisce una pietra miliare sulla strada verso la tecnica di riscaldamento senza emissioni. …rende il riscaldamento semplice Il nuovo sistema di riscaldamento KWB Easyfire può essere trasportato comodamente in sette parti. La struttura modulare e i componenti leggeri e compatti consentono di montare il sistema di riscaldamento a pellet senza alcuna difficoltà. Grazie all'efficienza della combustione è sufficiente svuotare il contenitore mobile per la cenere soltanto una volta ogni 2 anni (frequenza variabile in base alle dimensioni dell'impianto). Trasporto delicato e montaggio semplice grazie alla struttura modulare (consegna in sole 7 parti)

…rende il riscaldamento pulito La tecnologia consente emissioni limitate alla soglia di misurabilità, sia con carico parziale che con il carico nominale. L'ampia superficie del piatto bruciatore garantisce la stabilità del letto di braci e offre ai pellet tutto lo spazio necessario per bruciare completamente in quattro zone di combustione chiaramente delimitate. Il contenitore della cenere chiuso garantisce la massima pulizia all'interno del vano caldaia. L'ampio piatto di combustione consente di ottenere processi di combustione puliti e privi di problemi.

3


4

Headline Il nuovo sistema di riscaldamento a pellet KWB Easyfire

riscaldamento semplice • Il primo sistema di riscaldamento a pellet che può essere trasportato facilmente in qualunque vano caldaia • Il primo sistema di riscaldamento a pellet adatto a qualunque sistema di distribuzione del calore

1 2 3

4

5

6 7

8

1. sonda lambda a banda larga per la misurazione esatta dell'os- 5. Separatore di polvere con effetto ciclone sigeno, lunga durata grazie alla cella di misura di riferimento e 6. S  istema di combustione: Bruciatore alimentaregolazione accurata della temperatura della sonda to dal basso in alluminio e ghisa con piatto bru2. Comando e regolazione KWB Comfort 3: comando semplice, ciatore in acciaio inox e KWB EasyFlex – affidabili adattamento modulare della potenza calorifica (continuo), con diverse qualità di combustibile regolazione della depressione, monitoraggio della velocità del 7. Dispositivo antincendio: serranda a palette con sette motore del dispositivo di alimentazione, soffianti di tiraggio e camere di trasporto; coclea di dosaggio per apporto di pellet di combustione controllato 3. Mantenimento della temperatura di ritorno integrato con 8. Estrazione automatica della cenere in un apposito conteniflusso volumetrico variabile tore, mobile e con manico estraibile nella versione comfort 4. Scambiatore di calore con pulizia automatica costituito da molle di pulizia e turbolatori ad alta efficienza


Il nuovo sistema di riscaldamento a pellet KWBHeadline Easyfire

riscaldamento pulito con la

tecnologia

• Il primo sistema di riscaldamento a pellet senza ricaduta di ceneri • Il primo sistema di riscaldamento a pellet con emissioni limitate alla soglia di misurabilità Adatto a qualunque vano caldaia

Turbolatori ad alta efficienza

Grazie alla fornitura in moduli e alla superficie di appoggio ridotta di soli 0,75 m² il nuovo sistema di riscaldamento a pellet KWB Easyfire è adatto a qualunque vano caldaia. La pianificazione, il trasporto e il montaggio del sistema di riscaldamento sono operazioni estremamente semplici grazie al sistema modulare, ai componenti leggeri e compatti e agli utensili di sollevamento e di trasporto forniti in dotazione.

Mentre le speciali molle integrate puliscono lo scambiatore di calore, i nuovi turbolatori ad alta efficienza garantiscono uno scambio di calore ottimale e temperature dei gas di scarico estremamente basse. Il risultato è un elevato rendimento costante fino al 96 %, sia nel funzionamento con carico parziale che in quello con carico nominale.

Adatto a qualunque sistema di distribuzione del calore Il nuovo sistema di riscaldamento a pellet KWB Easyfire è dotato del primo sistema di mantenimento della temperatura di ritorno completamente integrato con flusso volumetrico variabile. Pertanto non è necessario alcun sistema di mantenimento della temperatura di ritorno esterno anche nel funzionamento con serbatoio tampone e nei sistemi di riscaldamento a basse temperature. I vantaggi: pianificazione semplice e costi di installazione ridotti.

Funzionamento semplice, comfort senza limiti Grazie all'efficienza della combustione è sufficiente svuotare il contenitore della cenere soltanto una volta ogni 2 anni (frequenza variabile in base alle dimensioni dell'impianto) in modo pratico e semplice. L'impianto può essere controllato facilmente tramite il sistema di regolazione Comfort 3: bastano 2 tasti e una manopola per gestire in modo intuitivo tutte le impostazioni sul display grafico.

Separatore di polvere con effetto ciclone Il sistema di combustione riduce al minimo la formazione di polveri sottili. In più grazie all'effetto ciclone dello speciale separatore di polvere si ottiene un'emissione di polvere notevolmente ridotta rispetto ai tradizionali sistemi di riscaldamento a pellet. La quantità di polvere si riduce fino a un quarto del valore limite del marchio ecologico “Blauer Engel 2012”.

Combustione senza stress Il sistema di combustione alimentato dal basso, già affermato e ora ulteriormente perfezionato, consente processi silenziosi e senza problemi durante la combustione (nessuna circolazione di polvere nel letto di braci grazie all'alimentazione continua di pellet dal basso). L'ampia superficie del piatto bruciatore garantisce la stabilità del letto di braci e offre ai pellet tutto lo spazio necessario per bruciare completamente in quattro zone di combustione chiaramente delimitate. Grazie alla pulizia automatica del piatto bruciatore KWB EasyFlex la cenere viene rimossa dal piatto bruciatore in modo silenzioso e uniforme, evitando la ricaduta della polvere e quindi la sua circolazione. Grazie al nuovo elemento di accensione in ceramica con monitoraggio a fotocellula il sistema di riscaldamento a pellet si accende in circa 3-4 minuti con il minimo consumo di energia e una maggiore sicurezza di funzionamento.

Sistema di azionamento semplice per risparmiare energia I motori di azionamento a risparmio energetico utilizzati per il trasporto di pellet e ceneri garantiscono un consumo di corrente ridotto. Un'ampia tramoggia a palette con coclea di dosaggio consente un apporto di pellet sicuro ed efficiente. Il nuovo sistema di riscaldamento a pellet KWB Easyfire è dotato di una sonda lambda a banda larga.

5


Headlinedi alimentazione KWB Sistemi

6

Automatico

Automatico

Deposito di combustibile adiacente al vano caldaia

Deposito più distante dal vano caldaia

Soluzioni proposte agitatore Plus con coclea ad angolo vivo

Pag. 8

Sfruttamento del deposito

agitatore Plus con alimentazione tramite aspiratore

Pag. 10

KWB Pellet Big Bag con impianto di trasporto ad aspirazione

KWB Pellet Big Bag con coclea ad angolo vivo

Pag. 12

Sfruttamento del deposito

Pag. 12

Sfruttamento del deposito

Sfruttamento del deposito

Coclea di trasporto con alimentazione tramite aspiratore

Coclea di trasporto con coclea ad angolo vivo

Pag. 14

Sfruttamento del deposito

Pag. 16

Sfruttamento del deposito

Sonde di prelievo con alimentazione tramite aspiratore

Pag. 18

Sfruttamento del deposito


Sistemi di alimentazione Headline KWB Manuale

Automatico Nessun deposito presente nell'edificio

Nessun deposito necessario

KWB Pellet Big Bag con impianto di trasporto ad aspirazione

Pag. 12

Sfruttamento del deposito

serbatoio di stoccaggio

Pag. 21

Alimentazione tramite aspiratore con serbatoio interrato

Pag. 20

KWB offre numerosi sistemi di alimentazione altamente flessibili per quasi tutti i vani caldaia.

7


8

Headlinedi alimentazione/esempi di montaggio KWB Sistemi Agitatore Plus con coclea ad angolo vivo L’agitatore Plus è composto dall’agitatore, dall’ingranaggio e da una coclea accorciabile in loco individualmente. Il grande vantaggio offerto da questo sistema di alimentazione è l'ottimo sfruttamento del volume del deposito. Il sistema inoltre rende superflua la struttura a piano inclinato. Anche il dispendio per la progettazione e il montaggio da parte dell’artigiano sono ridotti al minimo. L’agitatore Plus può venir combinato con la coclea ad angolo vivo per pellet composta da coclea ascendente e dalle prolunghe per coclea. Questa variante di estrazione è indicata per depositi quadrati, rotondi e rettangolari posti accanto al vano caldaia. Per i depositi sovrastanti il vano caldaia l’agitatore Plus è disponibile anche nella versione con tubo di caduta. Agitatore Plus con coclea ad angolo vivo Sfruttamento del deposito Facilità di pianificazione Montaggio semplice

Agitatore [ max. 3,0 m

Coclea ascendente con deviazione dell’asse B in base al dislivello del deposito regolabile in altezza altezza da 17 a 25 cm

max. 242 cm max. 284,5 cm

Dislivello del ­deposito (mm) 0 50 100 150 200 250 300 350

B Coclea ascendente 1 Coclea ascendente 2 Coclea ascendente 3 Coclea ascendente 4 A = 785 mm C = 487 mm 0 — — — — — — —

A = 910 mm C = 599 mm 0 – 350 0 – 270 0 – 120 0 — — — —

A = 1.010 mm C = 679 mm 0 – 470 0 – 420 0 – 340 0 – 240 0 0 — —

A = 1.160 mm C = 808 mm 440 – 640 350 – 600 220 – 550 0 – 500 0 – 430 0 – 330 0 – 190 0


Sistemi di alimentazione/esempi di montaggio Headline KWB Agitatore Plus con coclea ad angolo vivo

≥20

(deposito accanto o sopra il vano caldaia)

H

A F 80 120

85 200

M

≥50

K

80 60 ≥200

P

D

M

≥210

~20

Legenda Interruttore di arresto di emergenza: caldaia SOTTO tensione, combustione arrestata, l'apporto di calore continua!

D

Apertura nel muro 35x35 cm: dopo il montaggio chiudere e disaccoppiare acusticamente il canale

F

Estintore

H

assi di legno

K

• Spazio libero per l'accesso al camino: min. 60 cm • E secuzione della canna fumaria e del camino secondo la tabella "Dati tecnici" • Montaggio del regolatore di tiraggio a risparmio energetico con valvola di sfogo

M

Protezione contro gli urti

P

Avvertenze

A

Bocchettone di insufflamento dei pellet Posizionare il bocchettone di insufflamento al centro del locale e il bocchettone di aspirazione ≥ 50 cm a lato del bocchettone di insufflamento verso la porta del deposito. La parte interna del bocchettone di aspirazione deve essere il più possibile a filo con la parete (deve ancora essere possibile montare la graffa per presa di terra!). Entrambi i bocchettoni devono essere distanti ≥ 50 cm dai muri laterali e ≥ 20 cm dal soffitto. • Assicurare una ventilazione del vano caldaia ≥ 400 cm² • Montare gli azionamenti fuori dal deposito • Fare attenzione al carico del tetto e ai carichi statici! • Osservare rigorosamente le norme antincendio locali e i requisiti costruttivi! • Attenersi alle distanze dai materiali infiammabili prescritte dalla legge!

9


10

Headlinedi alimentazione/esempi di montaggio KWB Sistemi Agitatore Plus con alimentazione tramite aspiratore L’agitatore Plus è composto dall’agitatore, dall’ingranaggio e da una coclea accorciabile in loco individualmente. Il grande vantaggio offerto da questo sistema di alimentazione è l'ottimo sfruttamento del volume del deposito. Il sistema inoltre rende superflua la struttura a piano inclinato. Anche il dispendio per la progettazione e il montaggio da parte dell’artigiano sono ridotti al minimo. L’agitatore Plus in combinazione con l’alimentazione tramite aspiratore è particolarmente indicato per i depositi molto distanti dal vano caldaia. Possono essere realizzati lunghezze di aspirazione di 25 m e un dislivello di 5 m. L'ottimizzazione acustica del sistema di alimentazione tramite aspirazione e le ampie dimensioni del serbatoio di stoccaggio garantiscono un funzionamento silenzioso dell'impianto.

Agitatore Plus con alimentazione tramite aspiratore Sfruttamento del deposito Facilità di pianificazione Montaggio semplice

Agitatore [ max. 3,0 m regolabile in altezza altezza da 17 a 25 cm spazio libero

spazio libero

max. 242 cm max. 315 cm

Tutte le misure in cm


Sistemi di alimentazione/esempi di montaggio Headline KWB Agitatore Plus con alimentazione tramite aspiratore (deposito accanto, sopra o sotto il vano caldaia)

≥20

B

M

H

80 120

G

≥50

K B P

80 60

85 200

85 200

A

D ~ 20

F

Legenda Interruttore di arresto di emergenza: caldaia SOTTO tensione, combustione arrestata, l'apporto di calore continua!

B

Collare antincendio [ 6 cm, foro [ 7 cm – chiudere dopo il montaggio

D

Apertura nel muro 35x35 cm: dopo il montaggio chiudere e disaccoppiare acusticamente il canale

F

Estintore

G

Posa del flessibile • lunghezza massima: 25 m • altezza di trasporto massima senza gradino: 3 m • altezza di trasporto totale massima con gradino: 5 m - montare un gradino al più tardi dopo aver raggiunto una differenza di altezza di 3 m • per ogni gradino applicare almeno 1 m in orizzontale • Raggi di piegatura di tutti i flessibili di trasporto min. 40 cm

H

assi di legno

K

• Spazio libero per l'accesso al camino: min. 60 cm • Esecuzione della canna fumaria e del camino secondo la tabella "Dati tecnici" • Montaggio del regolatore di tiraggio a risparmio energetico con valvola di sfogo

M

Protezione contro gli urti

P

Bocchettone di insufflamento dei pellet Posizionare il bocchettone di insufflamento al centro del locale e il bocchettone di aspirazione ≥ 50 cm a lato del bocchettone di insufflamento verso la porta del deposito. La parte interna del bocchettone di aspirazione deve essere il più possibile a filo con la parete (deve ancora essere possibile montare la graffa per presa di terra!). Entrambi i bocchettoni devono essere distanti ≥ 50 cm dai muri laterali e ≥ 20 cm dal soffitto.

Avvertenze

A

• Assicurare una ventilazione del vano caldaia ≥ 400 cm² • Montare gli azionamenti fuori dal deposito • Fare attenzione al carico del tetto e ai carichi statici! • Osservare rigorosamente le norme antincendio locali e i requisiti costruttivi! • Attenersi alle distanze dai materiali infiammabili prescritte dalla legge!

11


Headline Sistemi di alimentazione/esempi di montaggio KWB

12

KWB Pellet Big Bag con coclea ad angolo vivo o alimentazione tramite aspiratore Il prelevamento del combustibile dal KWB Pellet Big Bag e suo trasporto all'impianto di riscaldamento con agitatore avviene mediante agitatore Plus con combinazione con una coclea ad angolo vivo (modello EF2 S) o un impianto di trasporto ad aspirazione (modello EF2 GS). I vantaggi di KWB Pellet Big Bag sono dovuti soprattutto allo sfruttamento ottimale dello spazio. E’ disponibile di serie in formati con capacità comprese tra 2,2 e 10,5 tonnellate, in tessuto antistatico ermetico alla polvere, supportato da una struttura in acciaio zincato. Rispettando una distanza minima dal riscaldamento, il KWB Pellet Big Bag può pertanto essere installato direttamente nel vano caldaia (a seconda delle disposizioni antincendio vigenti localmente), nel deposito o all'aperto in maniera protetta dalle intemperie. KWB Pellet Big Bag con impianto di trasporto ad aspirazione Sfruttamento del deposito Facilità di pianificazione Montaggio semplice

KWB Pellet Big Bag con coclea ad angolo vivo

Sfruttamento del deposito

Area di spostamento su tutti i lati 46°

Facilità di pianificazione Montaggio semplice

Raccordo di riempimento: STORZ DN 100

Agita

tore

Accesso, montaggio e manutenzione

Altezza del locale = AR + 20 cm

AR (altezza di riempimento)

KWB Easyfire

Accesso, montaggio e manutenzione

Niente parti appuntite sopra al tessuto!

Plus

Accesso sistema di alimentazione/apertura nel muro >30 Chiudere l'apertura 35x35 in maniera disaccoppiata acusticamente

Area di spostamento su tutti i lati 46°

Lunghezza x larghezza

A:

Quantità di rifornimento* (max.): Quantità di rifornimento* (max.):

Bocchettone di insufflamento inferiore Bocchettone di insufflamento superiore

[m]

1,5 x 1,5 m

2,0 x 2,0 m

2,5 x 2,5 m

3,0 x 3,0 m

[t]

< 2,2 t

< 3,9 t

< 6,5 t

< 9,3

[t]

< 2,3 t

< 4,1 t

< 6,9 t

< 10,5 t

Altezza di riempimento

AR:

[cm]

162 o 177 o 192

Altezza ambiente (min.)

AA:

[cm]

AR +> 20 cm

Aperture di riempimento

numero

Distanza di riempimento

DR:

pz. [cm]

1 pz.

1 pz.

2 pz.

2 pz.

100 cm

140 cm

*La capacità dipende da: tecnica di riempimento, proprietà dei pellet, spazio disponibile, dimensione del container e altezza dei bocchettoni di insufflamento! **  A seconda delle norme antincendio vigenti localmente il KWB Pellet Big Bag può anche essere installato direttamente nel vano rispettando una distanza minima dal riscaldamento. Con una adeguata protezione dalle intemperie è possibile montare KWB Pellet Big Bag all'aperto. E' assolutamente necessario rispettare le normative antincendio locali. KWB Pellet Big Bag non necessita di aspirazione: l'aria viene espulsa attraverso il tessuto e deve poter uscire all'esterno attraverso un'apertura (almeno 400 cm2). Proprietà costruttive del luogo di montaggio: asciutto, orizzontale, liscio, pulito, con una portata di almeno 1.500 kg/m2


Sistemi di alimentazione/esempi di montaggio Headline KWB

13

KWB Pellet Big Bag con coclea ad angolo vivo o alimentazione tramite aspiratore (deposito accanto, sopra o sotto il vano caldaia)

20

20

B

Die Biomasseheizung

20 Z Die Biomasseheizung

100 200

100 200

KWB Pellet Big Bag 2020

Empa Compact

K

365

60

Z

30

30

P

100 200

KWB Pellet Big Bag 2020

5

60

KWB Pellet Big Bag 3030

D

650

B

F A

5

P

Empa Compact

80 200

60

5

335

P

650

P

225

Legenda Interruttore di arresto di emergenza: caldaia SOTTO tensione, combustione arrestata, l'apporto di calore continua!

B

Collare antincendio [ 6 cm, foro [ 7 cm – chiudere dopo il montaggio

D

Apertura nel muro 35x35 cm: dopo il montaggio chiudere e disaccoppiare acusticamente il canale

F

Estintore

G

Posa del flessibile • lunghezza massima: 25 m • altezza di trasporto massima senza gradino: 3 m • altezza di trasporto totale massima con gradino: 5 m - montare un gradino al più tardi dopo aver raggiunto una differenza di altezza di 3 m • per ogni gradino applicare tubi di almeno 1 m in orizzontale • Raggi di piegatura di tutti i flessibili di trasporto min. 40  cm

K

• Spazio libero per l'accesso al camino: min. 60 cm • Esecuzione della canna fumaria e del camino secondo la tabella "Dati tecnici" • Montaggio del regolatore di tiraggio a risparmio energetico con valvola di sfogo

P

Bocchettone di insufflamento dei pellet: 1 o 2 bocchettoni di insufflamento (a seconda delle dimensioni di KWB Pellet Big Bag); aspirazione non necessaria

Z

Locale intermedio

Avvertenze

A

• Assicurare una ventilazione del vano caldaia ≥ 400 cm² • Montare gli azionamenti fuori dal deposito • Fare attenzione al carico del tetto e ai carichi statici! • Osservare rigorosamente le norme antincendio locali e i requisiti costruttivi! • Attenersi alle distanze dai materiali infiammabili prescritte dalla legge!

265

30

K

5

F A

F A 5

K

265

Empa Compact

5

Die Biomasseheizung


14

Headlinedi alimentazione/esempi di montaggio KWB Sistemi Coclea di trasporto con coclea ad angolo vivo La coclea di trasporto in combinazione con una coclea ad angolo vivo è la soluzione ideale in caso di depositi di forma allungata posizionati accanto al vano caldaia. La coclea di trasporto è disponibile in diverse lunghezze e può essere combinata con una coclea ascendente ed eventualmente con prolunghe per coclea di trasporto. Per i depositi sovrastanti il vano caldaia è disponibile anche una versione della coclea di trasporto con tubo di caduta. Il sistema di alimentazione estremamente silenzioso non richiede manutenzione, è assolutamente affidabile e ha un assorbimento di corrente minimo. Coclea di trasporto con coclea ad angolo vivo Sfruttamento del deposito Facilità di pianificazione Montaggio semplice

Coclea di trasporto

Coclea di trasporto, L = 1.300 mm, profondità locale alm. 1.550 mm Coclea di trasporto, L = 1.800 mm, profondità locale alm. 2.050 mm Coclea di trasporto, L = 2.300 mm, profondità locale alm. 2.550 mm Coclea di trasporto, L = 2.600 mm, profondità locale alm. 2.850 mm Coclea di trasporto, L = 2.800 mm, profondità locale alm. 3.050 mm Coclea di trasporto, L = 3.100 mm, profondità locale alm. 3.350 mm Coclea di trasporto, L = 3.600 mm, profondità locale alm. 3.850 mm Coclea di trasporto, L = 4.600 mm, profondità locale alm. 4.850 mm Coclea di trasporto, L = 4.900 mm, profondità locale alm. 5.150 mm Coclea di trasporto, L = 5.400 mm, profondità locale alm. 5.650 mm

Prolunga per la coclea di alimentazione

Prolunga del canale della coclea L1 = 400 mm Prolunga del canale della coclea L1 = 800 mm Prolunga del canale della coclea L1 = 1.200 mm Prolunga del canale della coclea L1 = 1.600 mm Prolunga del canale della coclea L1 = 2.000 mm Prolunga del canale della coclea L1 = 2.400 mm

Coclea ascendente con deviazione dell’asse B in base al dislivello del deposito Dislivello del deposito (mm)

Tutte le misure in cm

0 50 100 150 200 250 300 350

B Coclea ascendente 1 Coclea ascendente 2 Coclea ascendente 3 Coclea ascendente 4 A = 785 mm C = 487 mm 0 — — — — — — —

A = 910 mm C = 599 mm 0 – 350 0 – 270 0 – 120 0 — — — —

A = 1.010 mm C = 679 mm 0 – 470 0 – 420 0 – 340 0 – 240 0 0 — —

A = 1.160 mm C = 808 mm 440 – 640 350 – 600 220 – 550 0 – 500 0 – 430 0 – 330 0 – 190 0


Sistemi di alimentazione/esempi di montaggio Headline KWB

15

Coclea di trasporto...

M

H

M

D

Ø 99

D

S

F A

M

B

≥50

≥130

K ≥200

Empa Compact 800l

80 120

L

S P

42,5

95 200

S

... con tubo di caduta

(deposito accanto al vano caldaia)

K (deposito sopra il vano caldaia)

≥50

... con coclea ad angolo vivo

80 60 M

≥220

F A

80 120

~20

85 200

D

S

S

Legenda Interruttore di arresto di emergenza: caldaia SOTTO tensione, combustione arrestata, l'apporto di calore continua!

B

Collare antincendio tubo di caduta [ 7,5 cm

D

Apertura nel muro 35x35 cm: dopo il montaggio chiudere e disaccoppiare acusticamente il canale

F

Estintore

H

assi di legno

K

• Spazio libero per l'accesso al camino: min. 60 cm • Esecuzione della canna fumaria e del camino secondo la tabella "Dati tecnici" • Montaggio del regolatore di tiraggio a risparmio energetico con valvola di sfogo

L

Apertura nel soffitto [ 10 cm: dopo il montaggio chiudere e disaccoppiare acusticamente

M Protezione contro gli urti

≥180

~20

P

Bocchettone di insufflamento dei pellet Posizionare il bocchettone di insufflamento al centro del locale e il bocchettone di aspirazione ≥ 50 cm a lato del bocchettone di insufflamento verso la porta del deposito. La parte interna del bocchettone di aspirazione deve essere il più possibile a filo con la parete (deve ancora essere possibile montare la graffa per presa di terra!). Entrambi i bocchettoni devono essere distanti ≥ 50 cm dai muri laterali e ≥ 20 cm dal soffitto.

S

piano inclinato

Avvertenza

A

• Assicurare una ventilazione del vano caldaia ≥ 400 cm² • Montare gli azionamenti fuori dal deposito • Fare attenzione al carico del tetto e ai carichi statici! • Osservare rigorosamente le norme antincendio locali e i requisiti costruttivi! • Attenersi alle distanze dai materiali infiammabili prescritte dalla legge!

P


16

Headlinedi alimentazione/esempi di montaggio KWB Sistemi Coclea di trasporto con alimentazione tramite aspiratore Il sistema di alimentazione tramite aspiratore è costituito da turbina di aspirazione, serbatoio di stoccaggio, flessibile di aspirazione e dell'aria di ritorno e coclea di trasporto espandibile con un sistema modulare. Essa è particolarmente indicata per i depositi molto distanti dal vano caldaia nonché per quelli adiacenti, sovrastanti e sottostanti il vano caldaia. I pellet sono estratti dal deposito per mezzo della coclea di trasporto e aspirati dalla turbina di aspirazione nel serbatoio di stoccaggio tramite la turbina di aspirazione. Possono essere realizzati lunghezze di aspirazione di 25 m e un dislivello di 5 m. Il sistema è assolutamente affidabile e, grazie ad accorgimenti tecnici di ottimizzazione acustica, molto silenzioso durante il funzionamento.

Coclea di trasporto con alimentazione tramite aspiratore Sfruttamento del deposito Facilità di pianificazione Montaggio semplice

spazio libero

spazio libero

Per quanto riguarda le misure per L e PS vedere a pagina 14 Tutte le misure in cm


Sistemi di alimentazione/esempi di montaggio Headline KWB Coclea di trasporto con alimentazione tramite aspiratore (deposito accanto, sopra o sotto il vano caldaia) ≥20

~20

H

M

P

S T D

B

K

B

≥20

~20

H

M

P

G S T

Legenda Collare antincendio [ 6 cm, foro [ 7 cm – chiudere dopo il montaggio

D

Apertura nel muro 35x35 cm: dopo il montaggio chiudere e disaccoppiare acusticamente il canale

G

Posa del flessibile • lunghezza massima: 25 m • altezza di trasporto massima senza gradino: 3 m • altezza di trasporto totale massima con gradino: 5 m – montare un gradino al più tardi dopo aver raggiunto una differenza di altezza di 3 m • per ogni gradino applicare almeno 1 m in orizzontale • Raggi di piegatura di tutti i flessibili di trasporto min. 40 cm

H

assi di legno

K

• Spazio libero per l'accesso al camino: min. 60 cm • Esecuzione della canna fumaria e del camino secondo la tabella "Dati tecnici" • Montaggio del regolatore di tiraggio a risparmio energetico con valvola di sfogo

M

Protezione contro gli urti

P

Bocchettone di insufflamento dei pellet Posizionare il bocchettone di insufflamento al centro del locale e il bocchettone di aspirazione ≥ 50 cm a lato del bocchettone di insufflamento verso la porta del deposito. La parte interna del bocchettone di aspirazione deve essere il più possibile a filo con la parete (deve ancora essere possibile montare la graffa per presa di terra!). Entrambi i bocchettoni devono essere distanti ≥ 50 cm dai muri laterali e ≥ 20 cm dal soffitto.

S

piano inclinato

T

Coclea di trasporto

Avvertenza

B

• Assicurare una ventilazione del vano caldaia ≥ 400 cm² • Montare gli azionamenti fuori dal deposito • Fare attenzione al carico del tetto e ai carichi statici! • Osservare rigorosamente le norme antincendio locali e i requisiti costruttivi! • Attenersi alle distanze dai materiali infiammabili prescritte dalla legge!

17


18

Headlinedi alimentazione/esempi di montaggio KWB Sistemi Sonde di prelievo con alimentazione tramite aspiratore Il sistema di trasporto è costituito da un'unità di commutazione con 2 collari antincendio integrati e 3 sonde di prelievo, che vengono posizionati nel deposito e sono collegati all'unità di commutazione tramite flessibili di aspirazione e dell'aria di ritorno. La commutazione tra le 3 sonde di prelievo per il prelievo dei pellet è automatica. I pellet vengono aspirati nel serbatoio di stoccaggio dalla turbina di aspirazione attraverso un flessibile di aspirazione. Questo sistema è particolarmente adatto ai depositi di forma allungata posti accanto, sopra o sotto il vano caldaia e si distingue per l'impiego flessibile, una pianificazione rapida e un montaggio semplice.

Sonde di prelievo con alimentazione tramite aspiratore Sfruttamento del deposito Facilità di pianificazione Montaggio semplice

Sonde di prelievo KWB: sicurezza ottimale grazie a 3 punti di prelievo separati nel deposito

Unità di commutazione: cambio automatico delle sonde di prelievo


Sistemi di alimentazione/esempi di montaggio Headline KWB Sonde di prelievo con alimentazione tramite aspiratore (deposito accanto, sopra o sotto il vano caldaia)

≥20

P

G H

M S

14

35°

100

>3°

30

<80

<80

~20

M

G

S

K

S

U Empa Therm 300 l

D

EmpaEco 800 l

80 120

85 200

≥50

A

Interruttore di arresto di emergenza: caldaia SOTTO tensione, combustione arrestata, l'apporto di calore continua!

D

Apertura nel muro [ 22 cm, asse intermedio: bordo superiore del pavimento +15 cm (chiudere con sistema ignifugo)

F

Estintore

G

Posa del flessibile • lunghezze/altezze di trasporto massime (differenza tra livello massimo e livello minimo del flessibile): - 25 m di lunghezza con differenza di altezza di 1,8 m - 15 m di lunghezza con differenza di altezza di 2,8 m - <10 m lunghezza con differenza di altezza di 4,5 m • montare un gradino al più tardi dopo aver raggiunto una differenza di altezza di 3 m • per ogni gradino applicare almeno 1 m in orizzontale • Raggi di piegatura di tutti i flessibili di trasporto min. 40 cm

H

assi di legno

K

• Spazio libero per l'accesso al camino: min. 60 cm • E secuzione della canna fumaria e del camino secondo la tabella "Dati tecnici" • Montaggio del regolatore di tiraggio a risparmio energetico con valvola di sfogo

M

Protezione contro gli urti

P

Bocchettone di insufflamento dei pellet Posizionare il bocchettone di insufflamento al centro del locale e il bocchettone di aspirazione ≥ 50 cm a lato del bocchettone di insufflamento verso la porta del deposito. La parte interna del bocchettone di aspirazione deve essere il più possibile a filo con la parete (deve ancora essere possibile montare la graffa per presa di terra!). Entrambi i bocchettoni devono essere distanti ≥ 50 cm dai muri laterali e ≥ 20 cm dal soffitto.

S

piano inclinato Per evitare rimanenze di pellet tra le sonde di prelievo è possibile montare piani inclinati sul lato frontale e sul fondo del deposito e cunei tra le sonde di prelievo. Poiché nel corso degli anni sul fondo si accumula polvere di pellet KWB consiglia di pulire o svuotare completamente il deposito del sistema di trasporto ogni 2-3 anni.

U

Mantenere uno spazio libero (alm. 50 x 100 x 100 cm)

AVVERTENZA

P

Legenda

F A

• Assicurare una ventilazione del vano caldaia ≥ 400 cm² • Requisito: alimentazione stabile di min. 220 V AC sotto carico. • Montare gli azionamenti fuori dal deposito • Fare attenzione al carico del tetto e ai carichi statici! • Osservare rigorosamente le norme antincendio locali e i requisiti costruttivi! • Attenersi alle distanze dai materiali infiammabili prescritte dalla legge!

19


Headlinedi alimentazione/esempi di montaggio KWB Sistemi

20

Alimentazione tramite aspiratore con serbatoio interrato Nel caso in cui all’interno di un edificio non vi sia assolutamente posto per un deposito, è possibile installare un serbatoio interrato, che è sotterrato in giardino e da cui i pellet sono trasportati a KWB Easyfire mediante un sistema di alimentazione ad aspirazione. Il serbatoio interrato e il prelevamento dallo stesso non sono inclusi nella linea di prodotti KWB. KWB raccomanda il sistema Geotank di Geoplast Kunststofftechnik GmbH, A-6204 Theresienfeld, Bahnstraße 45, www.pelletstank.com.

R

B

E

Alimentazione tramite aspiratore con serbatoio interrato Sfruttamento del deposito Facilità di pianificazione

Foto simbolica

Montaggio semplice

B

Collare antincendio [ 6 cm, foro [ 7 cm – chiudere dopo il montaggio

E

serbatoio interrato

R

Deve essere approntato sul posto e posato un tubo di protezione ([ 150 o 200 mm) per la posa sotterranea dei flessibili di aspirazione. Il tubo di protezione e l'apertura nel muro devono essere a tenuta stagna verso l'esterno.

Avvertenza

Legenda • Assicurare una ventilazione del vano caldaia ≥ 400 cm² • Montare gli azionamenti fuori dal deposito • Fare attenzione al carico del tetto e ai carichi statici! • Osservare rigorosamente le norme antincendio locali e i requisiti costruttivi! • Attenersi alle distanze dai materiali infiammabili prescritte dalla legge!


Sistemi di alimentazione/esempi di montaggio Headline KWB Serbatoio di stoccaggio Quale modello entry-level o per i clienti che, nonostante la mancanza di spazio per il deposito, non vogliono rinunciare alla comodità di un riscaldamento a pellet KWB, è disponibile una variante a serbatoio di stoccaggio con riempimento manuale della capacità di circa 107  litri. Questo sistema offre la possibilità di passare facilmente in qualunque momento al riempimento automatico (ad  es. alimentazione ad aspirazione).

Serbatoio di stoccaggio Sfruttamento del deposito Facilità di pianificazione

80 60

≥200

K

F A 80 200 ≥220

80 60

K

Interruttore di arresto di emergenza: caldaia SOTTO tensione, combustione arrestata, l'apporto di calore continua!

F

Estintore

K

• Spazio libero per l'accesso al camino: min. 60 cm • E secuzione della canna fumaria e del camino secondo la tabella "Dati tecnici" • Montaggio80 del regolatore di tiraggio a risparmio energetico con valvola di sfogo

≥200

A

F A

200

≥220

Avvertenza

Legenda

• Assicurare una ventilazione del vano caldaia ≥ 400 cm² • Fare attenzione al carico del tetto e ai carichi statici! • Osservare rigorosamente le norme antincendio locali e i requisiti costruttivi! • Attenersi alle distanze dai materiali infiammabili prescritte dalla legge!

21


22

Headline Regolazione KWB Comfort La regolazione KWB Comfort 3 KWB  Comfort  3 è un sistema modulare concepito per gestire e regolare l’impianto di riscaldamento a biomassa KWB. Tutte le impostazioni possono essere eseguite attraverso il comando a 2 pulsanti e l'apposita manopola girevole e sono visualizzate sull'innovativo display grafico di ampie dimensioni. Grazie alla loro struttura logica i menu permettono di configurare agevolmente i parametri della caldaia, del circuito calorico, dell’accumulatore dell’acqua calda sanitaria e del serbatoio tampone. La potenza della caldaia viene regolata in modo completamente automatico e in maniera precisa e graduale in base al fabbisogno di calore, dalla modalità di attesa fino al funzionamento a pieno carico. Il sistema di regolazione consente di creare condizioni di combustione ideali, garantendo al contempo un livello di emissioni minimo e la massima economicità. Oltre alla regolazione del sistema di combustione è disponibile anche un’ampia gamma di soluzioni per regolare la gestione termica, dalla villetta monofamiliare alla microrete. Grazie alle possibilità di ampliamento modulare KWB Comfort può gestire fino a 34  circuiti calorici, 17  serbatoi tampone e 17  accumulatori di acqua calda sanitaria. Allo stesso modo è possibile collegare in rete più dispositivi di comando a distanza analogici.

 a piattaforma di regolazione è costituita dai seguenti L componenti: 1. S  cheda madre: Contiene l'insieme delle entrate e delle uscite del sistema di regolazione della caldaia, inclusi i sensori e la morsettiera a listello per i cablaggi esterni. Inoltre presenta un dispositivo di comando per un accumulatore di acqua calda sanitaria e un serbatoio tampone con due termosensori.

dispositivo di comando della caldaia

modulo di espansione dei circuiti calorici

2. A  pparecchio di comando della caldaia: Questo modulo permette di controllare e regolare la caldaia e la gestione termica. Inoltre può essere utilizzato per visualizzare dati, con funzione di termometro interno e quale comando a distanza. 3. C  omando a distanza analogico: Comando di semplice utilizzo per un singolo circuito calorico con sensore ambiente. Si compone di manopola girevole per l'impostazione della temperatura ambientale scelta, con scarto di +/-5°C e di un selettore a quattro posizioni per scegliere il programma di riscaldamento: funzionamento automatico, antigelo, diurno e notturno. 4. C  omando a distanza digitale: Permette di gestire dalla propria abitazione uno o più circuiti calorici con sensore ambiente e di configurare e controllare il funzionamento del circuito calorico, dell'accumulatore di acqua calda sanitaria e del serbatoio tampone. 5. M  odulo di ampliamento del circuito calorico: Consente di controllare un massimo di 2 circuiti calorici, un accumulatore per acqua calda sanitaria e un serbatoio tampone (dotato di due sensori) per ciascun modulo. Il comando e il monitoraggio si effettuano tramite il dispositivo di comando della caldaia o, in alternativa, mediante comandi a distanza digitali.

comando a distanza analogico


Regolazione KWB Headline Comfort KWB Comfort SMS Tramite cellulare è possibile conoscere le condizioni operative attuali e controllare attivamente il proprio riscaldamento (ad es. programma vacanza, modalità serata). Oltre alle funzioni di accensione e spegnimento del riscaldamento, è possibile consultare lo stato operativo oppure effettuare impostazioni per i circuiti calorici, gli accumulatori dell'acqua calda sanitaria e i serbatoi tampone ecc. Inoltre i messaggi di allarme sono inviati al telefono cellulare. L’avvenuta esecuzione dei comandi è confermata al mittente tramite SMS. Per semplificare le operazioni di invio comandi e di consultazione dello stato ci si può avvalere dei modelli di SMS che possono essere inviati dal sistema KWB Comfort  3 al cellulare dell’utente. KWB Comfort SMS è disponibile nelle lingue tedesco, inglese, italiano, francese, spagnolo e sloveno.

KWB Comfort Solar Il regolatore solare KWB Comfort Solar permette di regolare l'impianto solare in modo che l'energia solare gratuita giunga nell'accumulatore in maniera ottimale. Il sistema di regolazione solare KWB Comfort Solar si contraddistingue, oltre che per funzionalità e design, soprattutto per la guida utente autoesplicativa tramite 4 tasti di immissione e display grafico. Per l'immissione semplificata i menu di impostazione sono dotati di testi e grafici ausiliari. Per l´installatore è quindi disponibile un comodo ausilio per la messa in funzione. Inoltre è possibile conoscere i valori misurati correnti e monitorare l'impianto tramite la registrazione e l'analisi dei dati con statistiche grafiche. Il regolatore dispone inoltre della possibilità di rilevare le quantità di calore tramite un semplice calcolo o in via opzionale con l'ausilio dei valori misurati. Per la misura del calore è possibile acquistare presso KWB anche sensori di portata Vortex per il rilevamento del flusso volumetrico e delle temperatura di mandata e di ritorno.

Registro solare

23


24

Headline Misure per l’installazione di KWB Easyfire KWB Easyfire per sistemi con coclea di trasporto Modello EF2 S 8 / EF2 S 12

Modello EF2 S 15 / EF2 S 22

Modello EF2 S 25 / EF2 S 30 / EF2 S 35

KWB Easyfire con sistema di alimentazione tramite aspiratore Modello EF2 GS 8 / EF2 GS 12

Modello EF2 GS 15 / EF2 GS 22

Modello EF2 GS 25 / EF2 GS 30 / EF2 GS 35

Nuovo disegno quotato

KWB Easyfire con serbatoio di stoccaggio Modello EF2 V 8 / EF2 V 12

Modello EF2 V 15 / EF2 V 22

Modello EF2 V 25 / EF2 V 30 / EF2 V 35


Headline Misure di collegamento di KWB Easyfire

25

Misure di collegamento

A: 1"

10

B: 5/4"

86

105

126

137

121

D: Ø 13 75

100

44

C: 1/2"

C: 1/2"

A: andata B: Ritorno

B: 1"

A: 5/4"

6 D: Ø 13

6

B: 1"

44

KWB Easyfire 25-35 kW

118

44

101

A: 1"

KWB Easyfire 15-22 kW

D: Ø 15

KWB Easyfire 8-12 kW

C: 1/2"

C: Svuotamento D: Canna fumaria

Varianti di montaggio dei bocchettoni di insufflamento dei pellet Variante standard

muratura

Variante per lucernario 45° muratura

giunto per flessibili sistema Storz “A“ DN 110 con giunto cieco

tubo d’acciaio

giunto per flessibili sistema Storz “A“ DN 110 con giunto cieco

lucernario

graffa per presa di terra asportare localmente la vernice e collegare conduttivamente

PE * PE *

graffa per presa di terra asportare localmente la vernice e collegare conduttivamente

Deposito curva 45°

unire conduttivamente mediante anello elastico

Se il giunto si trova nel vano caldaia o nel garage, questi devono essere dotati di una copertura asportabile F90.

Variante per lucernario 90°

Deposito

unire conduttivamente mediante anello elastico

tubo d’acciaio

In caso di passaggio attraverso altri vani muratura

lucernario

giunto per flessibili sistema Storz “A“ DN 110 con giunto cieco unire conduttivamente mediante anello elastico

Tutte le misure in cm * potenziale di terra

curva 90°

PE *

incamiciatura F90 ad es. 50 mm lana minerale + 15 mm saracinesca antincendio

Deposito graffa per presa di terra asportare localmente la vernice e collegare conduttivamente

tubo d’acciaio

muratura tubo d’acciaio

PE *

spazio adiacente (passaggio)

Deposito

graffa per presa di terra asportare localmente la vernice e collegare conduttivamente


Headlineidraulici Schemi

26

Proposta di soluzione:

24

KWB Easyfire con accumulatore stratificato KWB EmpaCompact

5

4

solare

19

6 7 10

8 11

15

20 23

12 13

2

14

3

16 17 18

Rappresentazione simbolica: si declina ogni responsabilitĂ  circa la sua correttezza

9

21 1 22

1 KWB Easyfire 2 Valvola a due vie con servomotore* 3 Pompa di caricamento serbatoio tampone 4 Sensore di temperatura esterna 5 Telecomando digitale/analogico 6 Accumulatore stratificato KWB EmpaCompact 7 Sensore di temperatura dell'accumulatore di acqua calda sanitaria

8 9 10 11 12 13 14

Sensore di temperatura 1 del serbatoio tampone Sensore di temperatura 2 del serbatoio tampone Modulo acqua fresca Circuito calorico 1 Sonda termica mandata CC1 pompa CC1 miscelatore CC1

15 Circuito calorico 2 16 Sensore di temperatura mandata CC2 17 pompa CC2 18 miscelatore CC2 19 KWB Comfort Solar 20 Sensore di temperatura Solar 1 del serbatoio tampone 21 Sensore di temperatura Solar 2 del serbatoio tampone

22 Valvola di commutazione a tre vie 23 Pompa circuito Solar 24 Sensore di temperatura collettore * In dotazione

Proposta di soluzione:

KWB Easyfire con accumulatore di acqua calda sanitaria KWB EmpaTherm Solar 19 4

9 6

3

10

7

11

8

12

16

13

solare

5

14

15

18

2 17 1

1 2 3 4 5 6 7

KWB Easyfire Valvola a due vie con servomotore* Sensore di temperatura esterna Telecomando digitale/analogico Circuito calorico 1 Sonda termica mandata CC1 pompa CC1

8 9 10 11 12 13

miscelatore CC1 Circuito calorico 2 Sensore di temperatura mandata CC2 pompa CC2 miscelatore CC2 pompa accumulatore dellâ&#x20AC;&#x2122;acqua calda sanitaria

14 Accumulatore di acqua calda sanitaria KWB EmpaTherm Solar 15 Sensore di temperatura dell'accumulatore di acqua calda sanitaria 16 KWB Comfort Solar

17 Sensore di temperatura Solar dell'accumulatore di acqua calda sanitaria 18 Pompa circuito Solar 19 Sensore di temperatura collettore * In dotazione


TDT EF2 7.04.2011_IT getrickst.xls

Dati Headline tecnici

05.05.2011

Seite 1 von 2

Modello EF2 S / EF2 GS / EF2 V

8

12

15

22

25

30

33

8,0

12,0

15,0

22,0

25,0

30,0

33,0

Potenza nominale

kW

Carico parziale

kW

2,4

3,5

4,4

6,4

7,3

8,7

9,5

%

94,9

94,0

94,3

95,0

95,2

95,4

95,6 94,7

Rendimento caldaia a potenza nominale Rendimento caldaia a carico parziale

%

88,5

89,4

90,0

91,5

92,4

93,8

Potenza calorifica a potenza nominale

kW

8,4

12,8

15,9

23,2

26,3

31,4

34,5

Potenza calorifica a carico parziale

kW

2,7

4,0

5,0

7,2

8,1

9,6

10,4

3

3

3

3

3

3

3

l

40

40

52

52

78

78

78

pollici

1

1

1

1

5/4

5/4

5/4

Classe caldaia secondo EN 303-5 Dati idraulici Contenuto d’acqua Diametro del condotto dell’acqua Diametro del condotto dell’acqua

DN

25

25

25

25

32

32

32

Resistenza idraulica a 10 K

mbar

5,7

12

34,0

55,9

39,1

62,2

64,6

Resistenza idraulica a 20 K

mbar

1,7

3,5

9,5

15,4

10,8

17,1

17,7

°C

60–80

60–80

60–80

60–80

60–80

60–80

60–80

°C

10

10

10

10

10

10

10

Temperatura della caldaia Temperatura minima di ingresso in caldaia (in caso di montaggio della valvola a due vie con servomotore fornita in dotazione da KWB) Temperatura minima di ingresso in caldaia (in caso di montaggio di un dispositivo di mantenimento della temperatura di ritorno esterno) Pressione di esercizio massima

°C

40

40

40

40

40

40

40

bar

3,5

3,5

3,5

3,5

3,5

3,5

3,5

Pressione di prova

bar

4,6

4,6

4,6

4,6

4,6

4,6

4,6

Pressione della camera di combustione

mbar

-0,2

-0,2

-0,2

-0,2

-0,2

-0,2

-0,2

Aspirazione richiesta a potenza nominale

mbar

0,10

0,10

0,10

0,10

0,10

0,10

0,10

Aspirazione richiesta a carico parziale

mbar

0,06

0,06

0,06

0,06

0,06

0,06

0,06

120

120

120

120

120

120

120

Dati relativi al gas combusto 900–1100 °C

Temperatura della camera di combustione

Tiraggio presente Temperatura del gas combusto a potenza nominale (per il calcolo della configurazione del camino) Temperatura del gas combusto a carico parziale (per il calcolo della configurazione del camino) Portata di gas combusto a potenza nominale Portata di gas combusto a carico parziale

°C °C

90

90

90

90

90

90

90

kg/h

21,3

32,3

40,2

58,5

66,4

79,4

87,0 26,3

kg/h

6,9

10,2

12,6

18,2

20,5

24,2

Volume del gas combusto a potenza nominale

Nm³/h

16,5

24,9

31,1

45,2

51,3

61,4

67,2

Volume del gas combusto a carico parziale

Nm³/h

5,3

7,9

9,8

14,1

15,9

18,7

20,4

Diametro del tubo di fumo

mm

130

130

130

130

150

150

150

Diametro del camino (valori indicativi)

mm

140

140

140

140

160

160

160

Altezza di collegamento del tubo di fumo lato caldaia

mm

750

750

870

870

1050

1050

1050

°

≥ 3°

≥ 3°

≥ 3°

≥ 3°

≥ 3°

≥ 3°

≥ 3°

Pendenza del tubo di fumo Tipo di camino

Refrattario all’umidità

Combustibile

Pellet di puro legno a norma ÖNORM M7135 o DIN Plus

Potere calorifico

17,5 MJ/kg

Densità

>650 kg/m³

Contenuto d'acqua

8–10 % peso

Percentuale di cenere

<0,5 % peso

Lunghezza

0,5–3 cm

Diametro

0,5–0,6 cm <1 % peso

Contenuto in polvere prima del carico

Puro legno, percentuale di corteccia <15 % del peso

Materia prima Cenere Capacità del contenitore della cenere Contenitore della cenere pieno

l

28

28

28

28

28

28

28

kg

27

27

27

27

27

27

27

577,3

577,3

577,3

627,3

627,3

627,3

2207,3

2207,3

2207,3

2407,3

2407,3

2407,3

90

90

90

Estrazione della cenere Impianto elettrico EF2 V

W

559,3

559,3

559,3

Impianto elettrico EF2 S

W

609,3

609,3

609,3

W

2189,3

2189,3

2189,3

2189,3 230 VAC, 50 Hz, 13 A

Allacciamento Impianto elettrico F2 GS con sonde di prelievo

609,3 230 VAC, 50 Hz, 13 A

Allacciamento Impianto elettrico EF2 GS

559,3 230 VAC, 50 Hz, 13 A

Allacciamento

W

2389,3

2389,3

2389,3

2389,3 230 VAC, 50 Hz, 13 A

Allacciamento Alimentazione tramite aspiratore modello EF2 GS Lunghezza di aspirazione max.

m

Altezza di aspirazione max.

m

Capacità del serbatoio di stoccaggio nel modello EF2 GS

l

25 5 42

42

67

67

Serbatoio di stoccaggio modello EF2 V Capacità del serbatoio di stoccaggio nel modello EF2 V

107

l

Pesi Peso caldaia EF2 V

kg

341

341

370

370

416

416

416

Peso caldaia EF2 S

kg

326

326

352

352

394

394

394

Peso caldaia EF2 GS

kg

349

349

378

378

424

424

424

27


28

Headline Dati tecnici

TDT EF2 7.04.2011_IT getrickst.xls

05.05.2011

Seite 2 von 2

Modello EF2 S / EF2 GS / EF2 V

8

12

15

22

25

30

33

FJ - BLT

FJ - BLT

FJ - BLT

FJ - BLT

FJ - BLT

FJ - BLT

FJ - BLT

BLT-018/10

BLT-019/10

**

BLT-020/10

**

**

**

Emissioni in base al verbale di collaudo Nº del foglio di collaudo Contenuto di O 2 a potenza nominale

% volume

7,7

9,2

8,6

7,3

7,0

6,6

6,3

Contenuto di O 2a carico parziale

% volume

12,4

9,7

9,9

10,3

10,4

10,7

10,8

Contenuto di CO 2a potenza nominale

% volume

12,8

11,4

11,9

13,2

13,4

13,9

14,2

Contenuto di CO 2a carico parziale

% volume

8,2

10,9

10,7

10,3

10,2

9,9

9,8

Riferimento 10% O2 secco (EN 303-5) CO a potenza nominale

mg/Nm³

11,0

33,0

27,6

15,0

13,8

11,9

10,8

CO a carico parziale

mg/Nm³

153,0

20,0

21,5

25,0

25,7

26,8

27,5

NOx a potenza nominale

mg/Nm³

148,0

135,0

137,7

144,0

147,5

153,2

156,7

NOx a carico parziale

mg/Nm³

126,0

131,0

131,0

131,0

133,3

137,2

139,5

OGC a potenza nominale

mg/Nm³

<1

<1

<1

<1

<1

<1

<1

OGC a carico parziale

mg/Nm³

<1

<1

<1

<1

<1

<1

<1

Polvere a potenza nominale

mg/Nm³

14,0

21,0

16,8

7,0

8,4

10,7

12,1

Polvere a carico parziale

mg/Nm³

7,0

9,0

11,7

18,0

15,9

12,5

10,4

Riferimento 13% O2 secco (FJ-BLT) CO a potenza nominale

mg/Nm³

8,0

24,0

20,1

11,0

10,1

8,5

7,6

CO a carico parziale

mg/Nm³

111,0

15,0

15,9

18,0

18,5

19,2

19,7

NOx a potenza nominale

mg/Nm³

108,0

98,0

100,1

105,0

107,3

111,2

113,5

NOx a carico parziale

mg/Nm³

91,0

96,0

95,7

95,0

96,8

99,9

101,8

OGC a potenza nominale

mg/Nm³

<1

<1

<1

<1

<1

<1

<1

OGC a carico parziale

mg/Nm³

<1

<1

<1

<1

<1

<1

<1

Polvere a potenza nominale

mg/Nm³

10,0

15,0

12,0

5,0

6,2

8,1

9,2

Polvere a carico parziale

mg/Nm³

5,0

7,0

8,8

13,0

11,4

8,7

7,1

Ai sensi del § 15a-BVG (accordo austriaco sulle misure di protezione in riferimento agli impianti di combustione di piccole dimensioni) CO a potenza nominale

mg/MJ

5,0

15,0

12,6

7,0

6,3

5,2

4,5

CO a carico parziale

mg/MJ

71,0

9,0

9,9

12,0

12,2

12,6

12,8

NOx a potenza nominale

mg/MJ

68,0

63,0

64,2

67,0

68,4

70,7

72,1

NOx a carico parziale

mg/MJ

58,0

61,0

61,0

61,0

61,9

63,5

64,4

OGC a potenza nominale

mg/MJ

<1

<1

<1

<1

<1

<1

<1

OGC a carico parziale

mg/MJ

<1

<1

<1

<1

<1

<1

<1

Polvere a potenza nominale

mg/MJ

6,0

10,0

7,9

3,0

3,7

4,8

5,5

Polvere a carico parziale

mg/MJ

3,0

4,0

5,2

8,0

7,1

5,5

4,6

** Verifica del disegno tecnico, valori interpolati per dimensioni intermedie FJ - BLT Franciso Josephinum Wieselburg – Biomass Logistic Technology mg/Nm³ Milligrammi per metro cubo normalizzato (1 Nm³ sottoposto a 1.013 ettopascal a 0 ℃)

Consumo di combustibile e dimensioni del deposito pellet Fabbisogno energetico termico dell’edificio [kW]

Consumo annuo [kg/a]

Dimensioni del deposito in relazione al fabbisogno annuo: sfruttamento moderato del locale – deposito classico con fondo inclinato [m³]

Dimensioni del deposito in relazione al fabbisogno annuo*: sfruttamento moderato del locale – deposito classico con fondo inclinato [m²]

Dimensioni del deposito in relazione al fabbisogno annuo: sfruttamento massimo del deposito in quanto non dotato di fondo inclinato; ad es. agitatore di pellet Plus [m³]

Dimensioni del deposito in relazione al fabbisogno annuo*: sfruttamento massimo del deposito in quanto non dotato di fondo inclinato; ad es. agitatore di pellet Plus [m²]

8

3.200

7,2

2,9

6,0

2,4

12

4.800

10,8

4,3

9,0

3,6

15

6.000

13,5

5,4

11,3

4,5

22

8.800

19,8

7,9

16,5

6,6

25

10.000

22,5

9,0

18,8

7,5

30

12.000

27,0

10,8

22,5

9,0

35

14.000

31,5

12,6

26,3

10,5

Fattore di consumo annuo: 400 kg per kW di carico termico; fattore grandezza deposito per fabbisogno annuo con fondo inclinato: 0,9 m³ per kW di carico termico; fattore grandezza deposito per fabbisogno annuo senza fondo inclinato: 0,75 m³ per kW di carico termico; ipotesi: 1.500 ore a pieno carico, 650 kg/m³ peso specifico apparente pellet; *altezza locale 2,5 m; calcolo con perdite medie

Sistema bus – Requisiti ■■ Cavo bus: CAT.5e, S/FTP; 4 × 2 × AWG24, lunghezza max. 850 m; per la posa interrata: CAT.5e, 4 × 2 × 2 × 0,5 mm² ■■ Posa in tubo a sé stante (non insieme a cavi elettrici 230 / 400 VAC) ■■ Utenti in rete disposti in linea (niente diramazioni, niente anello) ■■ In caso di utilizzo del comando a distanza del riscaldamento in una stanza dell’abitazione si dovrà montare un apposito supporto con l’allacciamento bus CAT.5e (ciò non è possibile in combinazione con KWB Comfort SMS).

■■ Possono essere alimentati con tensione elettrica al massimo 2  comandi a distanza digitali posti dopo un modulo circuito calorico (MCC) o dopo una scheda madre. Ciascun MCC deve essere alimentato con tensione di rete 230 V 50 Hz per l’MCC stesso e per i comandi a distanza digitali, le pompe ed i miscelatori-servomotori ad esso collegati. ■■ Per ciascun circuito calorico può essere utilizzato un comando a distanza analogico proprio, indipendentemente dal numero di utenti bus (il comando a distanza non rientra tra gli utenti bus). Il cablaggio si effettua come per un termosensore ambientale.


Requisiti architettonici Headline Nota informativa sui requisiti architettonici L'utilizzatore dell'impianto KWB deve osservare le leggi locali relative alla presentazione delle domande/dei progetti nonché le disposizioni in materia edile e di esecuzione dei lavori! Per informazioni al riguardo è possibile rivolgersi ad es. a un ingegnere civile o alle autorità competenti. Il rispetto e la comprova delle disposizioni delle normative vigenti sono condizioni fondamentali per usufruire della nostra garanzia e della copertura assicurativa. La KWB non assume alcuna responsabilità o garanzia in merito agli interventi architettonici o alle opere edili. La responsabilità attinente la regolare realizzazione di tali interventi e opere spetta esclusivamente al proprietario della caldaia. In qualità di utenti di una caldaia a biomassa potreste aver diritto a particolari contributi regionali. E’ quindi buona norma informarsi tempestivamente riguardo all’iter da seguire e alle scadenze per la presentazione della domanda. Raccomandiamo inoltre di tener conto delle dimensioni riportate negli esempi di installazione e nelle caratteristiche tecniche. Le seguenti indicazioni, che non pretendono di essere esaurienti né possono in alcun modo sostituire le direttive amministrative e legali vigenti, sono derivate dalla direttiva austriaca TRVB H 118 e dai bollettini n. 56 e 66 dell'ÖKL.

Vano caldaia Il pavimento del vano caldaia dovrà essere realizzato in cemento, grezzo o piastrellato; eventuali irregolarità minori potranno essere compensate. Tutti i materiali utilizzati per la realizzazione del pavimento, delle pareti e del soffitto dovranno presentare una resistenza al fuoco di F90; l’accesso al vano caldaia dovrà essere dotato di porta antincendio (T30) con apertura verso l’esterno e chiusura automatica. Anche la porta di accesso al deposito del combustibile dovrà essere di tipo antincendio (T30) e a chiusura automatica. Finestra del vano caldaia non apribile G30; apertura di alimentazione dell'aria non chiudibile di 5 cm² per kW di potenza nominale dell'impianto di riscaldamento e comunque di almeno 400 cm². Per una potenza di caldaia superiore a 60 kW andranno previste due aperture di aerazione, una nei pressi del pavimento, l’altra nei pressi del soffitto; l’apertura di aerazione dovrà portare direttamente all’esterno; qualora fosse necessario attraversare altre stanze con condotti di aerazione, questi dovranno essere avvolti in un rivestimento con una resistenza al fuoco di F90; dall’esterno le aperture di aerazione dovranno essere chiuse con una griglia di protezione a maglie inferiori a 5 mm. Sarà inoltre opportuno installare un sistema di illuminazione fisso nonché una linea di alimentazione elettrica per l’impianto di riscaldamento; gli interruttori per le situazioni a rischio, contrassegnati quale arresto di emergenza, dovranno essere posti all’esterno del vano caldaia, vicino alla porta e in posizione facilmente raggiungibile. Un estintore a mano (del peso netto di 6 kg, norma EN3) andrà posizionato all’esterno del vano caldaia, accanto alla porta d’accesso. Si dovrà, inoltre, provvedere a che il vano caldaia, le tubature dell’acqua e le condotte dell’impianto di teleriscaldamento siano opportunamente protette dal gelo. È severamente vietato stoccare materiali infiammabili nel vano caldaia al di fuori degli appositi serbatoi di stoccaggio o intermedi; evitare qualsiasi collegamento diretto con locali in cui siano depositati gas o liquidi infiammabili (per esempio il garage). Attenetevi alle istruzioni di montaggio ed installazione.

F90 a norma ÖNORM B 3800, REI90 a norma ÖNORM EN 13501 T30 a norma ÖNORM B 3800, EI2 30-C a norma ÖNORM EN 13501 G30 a norma ÖNORM B 3800, E30 a norma ÖNORM EN 13501

Deposito del combustibile Valgono gli stessi requisiti architettonici indicati per il vano caldaia. Se è possibile immagazzinare 50 m³ o più di combustibile, è necessario predisporre un sistema di estinzione ad azionamento manuale SEM, antigelo collegato (dal vano caldaia) ad una tubatura dell’acqua sotto pressione di min. ¾” o DN 20, che deve essere posata allo scoperto e riparata dal gelo e fatta passare nel deposito del combustibile attraverso il foro del sistema di trasporto. La chiavetta deve essere contrassegnata con la targhetta di indicazione: "Dispositivo di estinzione deposito combustibile". Se il deposito del combustibile è rifornito con pellet tramite un camion-pompa sarà necessario montare giunti per flessibili acquistabili presso KWB, tubi di raccordo da posare sotto terra e di fronte al manicotto d’insufflamento una protezione contro gli urti. Durante questo tipo di operazioni di rifornimento isolare il deposito del combustibile a tenuta di polvere! L’aria che fuoriesce nel corso del rifornimento viene aspirata oppure filtrata e poi fatta fuoriuscire all’esterno attraverso un giunto per tubi flessibili ed una seconda conduttura messa in opera sotto terra. L’aspirazione o il filtraggio dell’aria di trasporto sono, invece, di competenza del fornitore del combustibile. Le pareti, le finestre e le porte del deposito dovranno essere tali da resistere alla forte pressione esercitata durante il riempimento. Per aprire la porta a deposito pellet pieno, al suo interno sono necessarie delle apposite guide per la porta con assi di legno inserite. Il deposito del combustibile deve essere asciutto ed a tenuta di polvere! L’apertura nel muro (350 × 350 mm) per il passaggio del canale della coclea tra il deposito e il vano caldaia andrà isolata con materiale ignifugo (per es. con lana minerale). Se il combustibile è stoccato in forma sciolta non sono ammesse installazioni elettriche nel deposito. Questo per evitare la presenza di fonti d’incendio.

Camino A causa dell’alto rendimento della caldaia il camino dovrà essere assolutamente resistente all’umidità. In questo caso si tratta di modelli di camino specifici nei quali, nonostante nel tubo di fumo vi sia costantemente un passaggio di fumi inferiore al punto di condensazione (punto di rugiada) non si verifica alcuna penetrazione di umidità o danno alla muratura (vedere a tale proposito la norma DIN 18160)! I valori indicativi del diametro del camino sono riportati nei dati tecnici. Questi si riferiscono alle diverse dimensioni degli impianti in presenza di condizioni architettoniche normali e prevedono: altezza del camino 8 – 10 m, lunghezza del tubo di fumo 1,5 m, 2 segmenti a curva di 90° ciascuno, 1 restringimento, e 1 raccordo a T di 90°. Osservare al riguardo i diagrammi delle sezioni forniti dal costruttore del camino. Nel caso in cui, per ragioni di spazio, le condizioni di realizzazione fossero meno favorevoli o presentassero valori differenti da quelli indicati, si dovrà effettuare un calcolo delle dimensioni del camino in base alla norma EN 13384. La KWB mette a disposizione un modulo per il rilevamento dei dati (disponibile in formato elettronico). Su richiesta i calcoli per la realizzazione del camino potranno essere eseguiti, a pagamento, anche dalla KWB sulla base dei dati forniti nel modulo. L'interlocutore locale competente per questa materia è il proprio spazzacamino. Sarà in ogni caso opportuno coinvolgere lo spazzacamino già nella fase di progettazione, in quanto sarà poi lui a dover effettuare il collaudo.

29


30

Headline architettonici Requisiti Montaggio Il trasporto e il montaggio dell'impianto vengono eseguiti esclusivamente da personale qualificato e addestrato di KWB o di partner di KWB. Il sistema di riscaldamento viene consegnato e trasportato smontato in moduli e viene quindi montato nel vano caldaia già pronto per il collegamento. Il collegamento dell'impianto al camino e l'installazione idrica ed elettrica dovranno essere eseguiti da professionisti autorizzati, il che andrà poi comprovato per diversi motivi, per es. ai fini di una sovvenzione.

Raccordo del tubo di fumo del camino Se ciò non fosse già prescritto dalle disposizioni di legge, si raccomanda di installare un limitatore di tiraggio e una valvola di scappamento antiesplosione e nella canna fumaria o, in alternativa, nel muriccio laterale del camino. Il lavoro andrà eseguito in modo da evitare di causare pericoli o danni a persone. Il collegamento del tubo di fumo al camino dovrà essere più corto possibile, dovrà risultare a tenuta e leggermente ascendente (preferibilmente con angolazione inferiore a 45°). Il tubo di fumo dovrà essere dotato di un isolamento termico e di aperture di facile accesso per la pulizia. Si consiglia di scegliere una misura del raccordo del camino di 20 mm superiore al diametro della canna fumaria. Ciò permette infatti di realizzare un opportuno disaccoppiamento acustico tra canna fumaria e camino. L’impianto KWB è dotato di un ventilatore di tiraggio di serie.

Collegamento al circuito idraulico Il mantenimento della temperatura di ritorno è integrato in KWB Easyfire; la valvola a 2 vie con servomotore necessaria è fornita in dotazione e deve essere collegata da un installatore di riscaldamenti e impianti elettrici autorizzato. Il sistema di riscaldamento deve essere dotato di un distributore resistente alla pressione e di un gruppo di sicurezza (ad es. secondo ÖNORM EN 12828 o EN 303) come misura cautelare. Se al posto della valvola a 2 vie viene impiegato un sistema di mantenimento della temperatura di ritorno esterno (non tramite pompa miscelatrice!), l'impianto di riscaldamento deve essere dotato di un sistema di distribuzione non pressurizzato (deviatore, distributore, compensatore, serbatoio tampone, ecc.). Inoltre come misura

cautelare è necessario un gruppo di sicurezza. Un compensatore o un accumulatore termico non sono necessari per il buon funzionamento della caldaia, tuttavia in alcuni casi può essere vantaggioso installarli comunque, ad esempio quando l’impianto è collegato a pannelli solari, ad una caldaia a legna spaccata oppure quando il prelevamento di calore è minimo, come ad esempio nel periodo estivo. Se si utilizza un compensatore o un serbatoio tampone è necessaria una pompa di carico dell'accumulatore. Fatevi consigliare dal vostro installatore di fiducia! Effettuando il disaccoppiamento acustico degli allacciamenti idraulici si raccomanda di verificare che gli elementi utilizzati siano impermeabili all’ossigeno; in caso contrario sussiste un forte rischio di corrosione, non coperto da garanzia. Se si collegano condutture in materiale plastico per riscaldamenti a pavimento o teleriscaldamento, sarà opportuno proteggerle ulteriormente dalle alte temperature usando un termostato di limitazione della temperatura per la pompa di circolazione della caldaia. Per quanto riguarda le caratteristiche dell’acqua presente nella caldaia vanno assolutamente rispettate le disposizioni della norma VDI  2035 ovvero delle norme austriache ÖNORM H  5195 T1 e T2 così da evitare il rischio di corrosione con conseguente decadere della garanzia.

Collegamenti elettrici L'intero cablaggio interno all'impianto viene eseguito dal personale di montaggio. Sul posto dovranno essere eseguiti da una ditta specializzata in installazioni elettriche soltanto l’allacciamento alla rete ed il cablaggio esterno all'impianto, nonché nel caso sia previsto un collegamento in rete, il cablaggio bus dei moduli di espansione dei circuiti calorici e dei apparecchi di comando a distanza digitali. Allacciamenti da realizzarsi da parte del cliente: • Collegamento alla rete: Collegamento monofase (230 VAC, L/N/PE, fusibile 13 A) • Scaricatore di sovratensioni del tipo «C» montato sulla cassetta di distribuzione domestica (consigliato quale protezione contro i fulmini) • Interruttore d’arresto di emergenza (230 VCA, sezione min. del cavo 1,5 mm²) • In caso di utilizzo della funzione KWB Comfort SMS: presa di corrente da 230 VCA.

Flusso volumetrico [m3/h] Potenza della caldaia [kW] 8

12

15

22

25

30

35

10

0,69

1,03

1,29

1,89

2,15

2,58

3,01

15

0,46

0,69

0,86

1,26

1,43

1,72

2,00

20

0,34

0,52

0,64

0,95

1,07

1,29

1,50

Divaricazione ΔT sulla caldaia [K]


Requisiti architettonici Headline Compresi nella fornitura: • Opzione d’ordine: senza circuiti calorici

- Scheda madre senza circuito calorico - Comando della caldaia con sensore di temperatura ambientale - Set di sonde di temperatura (1 x sonda accumulatore di acqua calda sanitaria, 2 x sonda per serbatoio tampone)* • Opzione d'ordine: 1 circuito calorico - Scheda madre con un circuito calorico - Comando della caldaia con sensore di temperatura ambientale - Set di sonde di temperatura (1 x sonda per accumulatore dell'acqua calda sanitaria, 2 x sonda per serbatoio tampone, 1 x sonda di mandata e 1 x sonda di temperatura esterna)* • Opzione d'ordine: 2 circuiti calorici - Scheda madre con 2 circuiti calorici - Comando della caldaia con sensore di temperatura ambientale - Set di sonde di temperatura (1 x sonda per accumulatore dell'acqua calda sanitaria, 2 x sonda per serbatoio tampone, 2 x sonda di mandata e 1 x sonda di temperatura esterna)*

Opzioni d'ordine: •M  odulo di ampliamento del circuito calorico con set di sonde (2 x sonda di mandata, 1 x sonda per accumulatore dell'acqua calda sanitaria, 2 x sonda per serbatoio tampone e 1 x sonda di temperatura esterna)* •D  ispositivi di comando analogici e digitali con termosensore ambientale •M  odulo di connessione 1 per i modelli EF2 S e EF2 V con 1 circuito calorico e set di sonde (1x sonda per temperatura di mandata e 1x sonda per temperatura esterna) e controllo di una seconda caldaia, già compreso nel modello EF2 GS per il controllo dell'alimentazione tramite aspiratore e di una seconda caldaia. Per il sistema di trasporto con sonde di prelievo non è necessario alcun controllo per una seconda caldaia!

Si possono connettere le seguenti apparecchiature: • Opzione d'ordine: senza circuiti calorici

- 1 pompa di circolazione della caldaia/pompa di carico del serbatoio tampone** - 1 pompa dell'accumulatore dell’acqua calda sanitaria** - 1 valvola di ritorno a due vie/miscelatore di ritorno*** •

O  pzione d'ordine: 1 circuito calorico - 1 pompa di circolazione della caldaia/pompa di carico del serbatoio tampone** - 1 pompa dell'accumulatore dell’acqua calda sanitaria** - 1 valvola di ritorno a due vie/miscelatore di ritorno*** - 1 pompa del circuito calorico** - 1 miscelatori del circuito calorico***

•O  pzione d'ordine: 2 circuiti calorici - 1 pompa di circolazione della caldaia/pompa di carico del serbatoio tampone** - 1 pompa dell'accumulatore dell’acqua calda sanitaria**

- 1 valvola di ritorno a due vie/miscelatore di ritorno*** - 2 pompe del circuito calorico** - 2 miscelatori del circuito calorico*** •O  pzione d'ordine: modulo di espansione dei circuiti calorici - 1 pompa di alimentazione** - 1 pompa dell'accumulatore dell’acqua calda sanitaria** - 2 pompe del circuito calorico** - 2 miscelatori del circuito calorico*** •

M  odulo di connessione 1 - 1 pompa circuito calorico** - 1 miscelatore per circuito calorico*** - miscelatori per circuito seconda caldaia

Uscite: Contatti senza potenziale con max. 2 A di corrente di accensione, 230 VCA • Uscita guasto contatto per la segnalazione di guasto cumulativa (ad es. per allarme telefonico)  - Guasto 1: interruttore di apertura per la segnalazione dei guasti - Guasto 2: interruttore di chiusura per la segnalazione dei guasti •P  otenza (le seguenti opzioni sono alternative): Interruttore di chiusura, configurabile per - indicazione dello stato operativo del bruciatore (grado di modulazione tra carico parziale e potenza nominale) - interruttore a sequenza per il comando di una seconda caldaia •A  spiratore fumi - Interruttore di chiusura per il comando di un aspiratore fumi esterno - L a caldaia ottiene il consenso dal comando dell’aspiratore di fumi esterno tramite Esterna 1 (senza potenziale).

Entrate: Alimentazione 24 VCC per il collegamento di contatti senza potenziale •E  sterna 1: Per accendere la caldaia (ad es. se si usa un aspiratore di fumi).  Se questa entrata non viene utilizzata si deve cortocircuitare. •E  sterna 2: Entrata multifunzionale - Riscald. a scelta 2: per azionare la caldaia utilizzando la seconda temperatura prescelta nonché come contatto per richieste effettuate da un comando esterno (la durata richiesta deve essere di almeno 30 minuti). - per comandare a distanza la caldaia nei periodi di vacanza (non funziona in presenza di un comando della caldaia esterno). • Arresto di emergenza: Collegamento dell’interruttore per i casi di pericolo (arresto di emergenza) come da prTRVB H 118 vigente * I sensori dell'accumulatore di acqua calda sanitaria e del serbatoio tampone sono del tipo a spina [ 6 mm, sensori esterni con scatola, tutti gli altri sono sensori a contatto ** Allacciamento della pompa: 230 VAC, max. 200 W In caso di impiego di pompe di circolazione della caldaia trifasiche 3 × 400 V va scelto un salvamotore la cui bobina ausiliaria abbia un assorbimento di potenza 3  W. *** Collegamento del motore del miscelatore: 230 VCA, aperto/fermo/chiuso (3 posizioni)

31


KWB – Kraft und Wärme aus Biomasse GmbH Industriestraße 235, A-8321 St. Margarethen/Raab Tel. +43 (0) 3115 6116-0, Fax +43 (0) 3115 6116-4 office@kwb.at, www.kwb.at

KWB Germania KWB Deutschland – Kraft und Wärme aus Biomasse GmbH www.kwbheizung.de Filiale Sud

Königsberger Straße 46, D-86690 Mertingen Tel.:+49 (0) 9078-9682-0, Fax:+49 (0) 9078-9682-79 99 office-sued@kwbheizung.de

Filiale Sud-Ovest

KWB, moč  in toplota iz biomase d.o.o.

Vrečerjeva 14, SI-3310 Žalec Tel.: +386 (0) 3 839 30 80, Fax: +386 (0) 3 839 30 84 info@kwb.si, www.kwb.si

Svizzera Jenni Energietechnik AG Lochbachstraße 22, CH-3414 Oberburg bei Burgdorf Tel.: +41 (0) 34 420 30 00, Fax: +41 (0) 34 420 30 01 info@jenni.ch Energie Service Sàrl CH-1464 Chênê-Pâquier/VD, Cellulare: +41 (0) 79 4092990 Tel.: +41 (0) 24.430 -1616, Fax: +41 (0) 24 430-1943 jurg-anken@energie-service.ch

Belgio Ökotech Belux GmbH Halenfeld 12a, B-4771 Amel Tel.: +32 (0) 80 571 98-7, Fax: +32 (0) 80 571 98-8 info@oekotech.be

Spagna

Schloß Weitenburg 7, D-72181 Starzach Tel.:+49 (0) 7457-94 80-0, Fax:+49 (0) 7457-94 80-59 99 office-suedwest@kwbheizung.de

HC Ingeniería S.L C/ San Quintín 10, 2º Izda, 28013 Madrid Tel.: (+34) 91 548 30 25, Fax: (+34) 91 542 43 31 info@hcingenieria.com, www.hcingenieria.com

Filiale Centro

Cile

Friedenbachstrasse 9, D-35781 Weilburg Tel.:+49 (0) 6471-912 62-0, Fax:+49 (0) 6471-912 62-39 99 office-mitte@kwbheizung.de

Filiale Ovest

Dieselstraße 7, D-48653 Coesfeld Tel.:+49 (0) 2541-74 09-0, Fax:+49 (0) 2541-74 09-49 99 office-west@kwbheizung.de

KWB Francia KWB France S.A.R.L.,

F-68000 COLMAR, 13 rue Curie Tel.: 33 (0)3 89 21 69 65, Fax: +33 (0)3 89 21 69 83 contact@kwb-france.fr, www.kwb-france.fr

KWB Italia

KWB Italia GmbH

T.A. Edisonstraße 15, I-39100 Bolzano Tel.: +39 0 471 05 33 33, Fax: +39 0 471 05 33 34 info@kwbitalia.it, www.kwb.it

Energíadelsur Carretera Gral. San Martín 9340 - P, Quilicura, Santiago Tel.: +(56) 2 376 50 71, Fax: +(56) 2 443 54 21, Cellulare: +(56) 9 9822 57 80 michael.schmidt@energiadelsur.com, www.energiadelsur.com

Irlanda Rural Generation Ltd. Brook Hall Estate, 65-67 Culmore Road Londonderry, BT48 8JE Tel.: +44 (0) 28 71 35 82 15, Fax: +44(0)28 71 35 09 70 info@ruralgeneration.com, www.ruralgeneration.com Technical Energy Solutions Ltd. Four Piers, Cregg, Carrick on Suir, County Tipperary Tel.: +353 (0)51 83 32 82, Fax: +353 (0)51 64 11 22 info@tes.ie, www.tes.ie

Gran Bretagna Econergy Ltd. Unit 8 & 9, St. George‘s Tower, Hatley St. George , Sandy, Bedfordshire, SG19 3SH T: +44 (0) 870 0545 554, F: +44 (0) 870 0545 553 admin@econergy.ltd.uk, www.econergy.ltd.uk Phase NRG Ltd Banchory Business Centre, Burn O‘Bennie Road, Banchory, AB31 5ZU T: +44 (0) 1330 82 65 68, F: +44 (0) 1330 82 06 70 info@phasenrg.co.uk, www.phasenrg.co.uk

Responsabile del contenuto: KWB - Kraft und Wärme aus Biomasse GmbH . Industriestraße 235, A-8321 St. Margarethen/Raab . Tel. +43 3115 6116-0 . Fax DW 4 office@kwb.at . www.kwb.at . Ultimo aggiornamento: marzo 2011. Modifiche ed errori di stampa riservati Fotografie: Thomas Kunz . TP Easyfire2 2011 IT . N° art.: 21-2000685

KWB Austria

KWB Slovenia

Stampato su carta naturale al 100 % "GardaPat 13 Klassica" (fabbricata con legno proveniente da foreste correttamente gestite) con colori vegetali Öko-Plus: colori privi di minerali per la protezione dell'ambiente.

KWB Il riscaldamento a biomassa


KWB