Page 1

pi첫

magazine INFORMA

EdicomEdizioni

01/2011

focus

Veneto: 22 MILIONI per riqualificare alloggi a canone sostenibile progetti POLINS a Portogruaro

soluzioni tecnologie e prodotti per costruire meglio


L’ACCORDO SOTTOSCRITTO DA REGIONE VENETO E MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI FAVORIRÀ LA RIQUALIFICAZIONE URBANA E IL RECUPERO DEGLI IMMOBILI DISMESSI NEI COMUNI CARATTERIZZATI DA DEGRADO URBANISTICO E AMBIENTALE. COMPLESSIVAMENTE SARANNO 195 I NUOVI ALLOGGI CHE SARANNO REALIZZATI E DESTINATI ALLE FAMIGLIE ECONOMICAMENTE SVANTAGGIATE.

22 milioni per la riqualificazione di alloggi a canone sostenibile Cinque Comuni del Veneto beneficeranno di finanziamenti per la riqualificazione di aree degradate e la realizzazione di nuovi alloggi per famiglie a basso reddito. Il via ai lavori entro l’estate. CASALE SUL SILE

SAN MICHELE AL TAGLIAMENTO

MARCON VERONA

VENEZIA

VERONA

VENEZIA

STAMPA: Grafiche Manzanesi - Manzano (UD)

IL COMUNE DI VERONA RIQUALIFICHERÀ L’AREA DELLE EX CASERME SANTA MARTA E PASSALACQUA. L’INTERVENTO DI RIQUALIFICAZIONE CHE SI ESTENDERÀ SU UN’AREA DI 265 MILA METRI QUADRATI PREVEDE

Stampato su carta riciclata ottenuta da fibre selezionate

UN CAMPUS IN STILE ANGLOSASSONE A SERVIZIO

DI RIQUALIFICAZIONE DELLA GAZZERA, VERITAS

DIRETTORE RESPONSABILE: Ferdinando Gottard

DELL’UNIVERSITÀ, UN VASTO PARCO, STRUTTURE

REALIZZERÀ LA CENTRALE DI TELERISCALDAMENTO,

più magazine INFORMA bimestrale, n. 01-2011 (maggio) Registrazione Trib. Gorizia n. 261 del 11/03/1996

L’INTERVENTO RIGUARDA LA REALIZZAZIONE DI COMPLESSIVI 238 ALLOGGI NELL’AREA DI VIA

MATTUGLIE A MESTRE, DOVE IL COMUNE REALIZZERÀ LE OPERE DI URBANIZZAZIONE E IL PROGETTO

REDAZIONE: via I Maggio 117, 34074 Monfalcone (GO)

SPORTIVE E SPAZI A DISPOSIZIONE DEL QUARTIERE

MENTRE IVE ED ATER INTERVERRANNO NELLA

tel. 0481.484488, fax 0481.485721

E DEGLI STUDENTI, OLTRE A NUOVE ABITAZIONI

REALIZZAZIONE DI ALLOGGI A CANONE SOSTENIBILE

EDITORE: EdicomEdizioni, Monfalcone (GO)

DI EDILIZIA POPOLARE. SI VALUTA CHE I LAVORI

E DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA. OGNI ENTE

www.edicomedizioni.com

POTRANNO PARTIRE GIÀ ENTRO LUGLIO 2011.

COFINANZIERÀ LE OPERE DI PROPRIA COMPETENZA.

2


3 › FOCUS La Regione Veneto e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti hanno sottoscritto a Roma il 23 marzo 2011 l’accordo per l’attuazione del “Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile”, un’iniziativa Stato-Regione che interviene nel settore dell’edilizia residenziale pubblica, favorendo la riqualificazione urbana ed il recupero degli immobili dismessi nei Comuni caratterizzati da degrado urbanistico ed ambientale. La disponibilità finanziaria complessiva del Programma ammonta a 21 milioni e 921 mila euro, di cui 16,8 milioni stanziati dallo Stato ed oltre 5 milioni di euro messi a disposizione dalla Regione Veneto. A questi si aggiungono le risorse messe a disposizione dai Comuni finanziati, che partecipano con almeno il 14 per cento del finanziamento complessivo ricevuto. Con specifico bando di concorso sono stati selezionati i cinque Comuni veneti, che beneficeranno dei finanziamenti: - Verona finanziata con euro 10.000.000,00 - Venezia con euro 7.537.081,00 - Marcon (VE) euro 1.737.270,00 - Casale sul Sile (TV) con euro 1.397.250,00 - San Michele al Tagliamento (VE) euro 1.250.000,00

VERONA

10.000.000,00

VENEZIA

7.537.081

MARCON (VE)

1.737.270

CASALE SUL SILE (TV)

1.397.250

SAN MICHELE AL TAGLIAMENTO (VE)

1.250.000

Con questa iniziativa sarà possibile incrementare il patrimonio abitativo-immobiliare dei Comuni finanziati mediante la realizzazione complessiva di 195 nuovi alloggi, che saranno assegnati, a canoni moderati, alle famiglie economicamente svantaggiate. Questo grazie alla attivazione di interventi volti a riqualificare alcune aree comunali degradate, con la previsione anche di una completa riorganizzazione delle infrastrutture e dei servizi necessari per la funzionalità dei quartieri e il buon vivere dei cittadini. In questo Programma il Comune di Verona ha fatto la parte del leone, ottenendo il finanziamento più consistente per la riqualificazione della Caserma “Passalacqua”. Nella scelta degli interventi è stata data priorità e quindi premialità alle proposte che tengono conto di tipologie e tecniche rivolte al risparmio energetico, mediante l’utilizzo di impianti solari per la produzione di energia elettrica e di acqua calda ad uso sanitario. Questa iniziativa, che ha incontrato notevole successo soprattutto nei Comuni capoluogo di Provincia, concorrerà all’abbattimento dei costi e quindi anche alla diminuzione dei costi di locazione per le famiglie assegnatarie. A breve verranno sottoscritte con le Amministrazioni Comunali interessate e gli altri operatori di settore coinvolti le apposite Convenzioni attuative. L’obiettivo è quello di avviare concretamente l’iter per l’esecuzione dei lavori nelle singole municipalità entro l’estate del corrente anno e consentire la completa realizzazione dei programmi in tempi certi e brevi.

MARCON

CASALE SUL SILE

SAN MICHELE AL TAGLIAMENTO

L’INTERVENTO NEL COMUNE DI MARCON SI INSERISCE

LA RIQUALIFICAZIONE URBANISTICA ED EDILIZIA RIGUARDA IL QUARTIERE “UNGHERIA LIBERA”, COMPOSTO DA 17 EDIFICI REALIZZATI ALLA FINE DEGLI ANNI ’50. SULL’INTERA AREA DI PROPRIETÀ

IL COMUNE DI SAN MICHELE AL TAGLIAMENTO RIQUALIFICHERÀ UN’AREA A BIBIONE DOVE INSISTE

INSISTE UN PIANO DI RECUPERO IN CUI È PREVISTA

DEMOLITO E AL SUO POSTO VERRÀ COSTRUITO

LA SOSTITUZIONE DI TRE EDIFICI GIÀ ESISTENTI

UN EDIFICIO SUDDIVISO IN UNITÀ RESIDENZIALI AI PIANI PRIMO E SECONDO E IN DOTAZIONI PER LE

IN UN PIANO DI RIQUALIFICAZIONE URBANA PIÙ VASTO CHE HA VISTO INTERVENTI ANCHE ALLA CASA COMUNALE E ALLE AREE CIRCOSTANTI. IL FINANZIAMENTO DELLA REGIONE PERMETTERÀ DI COPRIRE QUOTA PARTE DELL’INVESTIMENTO

UN EDIFICIO GIÀ ADIBITO A SCUOLA E A DELEGAZIONE COMUNALE. IL VECCHIO CORPO DI FABBRICA SARÀ

NECESSARIO PER LA REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO

PER COMPLESSIVI 64 ALLOGGI, GRAZIE ANCHE

DI NUOVA EDIFICAZIONE DEDICATO A EDILIZIA SOCIALE

AL COINVOLGIMENTO DI UN OPERATORE PRIVATO CHE

ASSOCIAZIONI, CON RETROSTANTE UN’AREA SCOPERTA

E A PREZZO CALMIERATO. PARI QUOTA VERRÀ INVECE

PARTECIPA ALL’INTERVENTO REDIGENDO IL PROGETTO

PER ATTIVITÀ RICREATIVE, AL PIANO TERRA. IL VOLUME

DA INVESTIMENTI DI ORIGINE PRIVATA.

DEFINITIVO/ESECUTIVO ED ESEGUENDO I LAVORI.

COMPLESSIVAMENTE PREVISTO È DI MC 5.270,82.


INNOVATIVO PER L’ORGANIZZAZIONE SPAZIALE E LE SOLUZIONI DI RISPARMIO ENERGETICO, IL PROGETTO È STATO ELABORATO DA LUISA FONTANA IN COLLABORAZIONE CON IL LABORATORIO DI FISICA AMBIENTALE PER LA QUALITÀ EDILIZIA DEL DIPARTIMENTO DI TECNOLOGIE DELL’ARCHITETTURA (TAED) DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE, CHE NE HA CURATO GLI ASPETTI ENERGETICI.

Grazie alle soluzioni di sostenibilità ambientale adottate, il progetto è stato selezionato dalla Regione Veneto tra gli interventi regionali a favore dell’edilizia sostenibile meritevoli di finanziamento. L’intervento dimostra come anche in condizioni ambientali sfavorevoli e per piccoli interventi si possa operare all’insegna della sostenibilità. Il lotto si trova all’interno di una conca fortemente ombreggiata dalla vicina collina. L’analisi del microclima, l’ottimizzazione delle prestazioni dell’involucro, la valutazione degli apporti solari passivi, l’analisi termo-fluido-dinamica degli spazi interni, l’uso di energie rinnovabili fanno di questo piccolo edificio un esempio di riferimento. Tra le caratteristiche sono da ricordare le fondazioni a platea con vespaio areato costruito con igloo e il sistema costruttivo, costituito da blocchi a cassero con pilastri e travi di irrigidimento. Il pacchetto murario è realizzato in blocchi a cassero in legno-calcestruzzo con isolamento integrato. L’illuminazione naturale è garantita dall’inserimento di finestre per tetti in copertura. La casa è dotata di una caldaia a pellets, di un impianto di riscaldamento a pavimento, di un sistema di ventilazione meccanica controllata (recuperatore di calore a solo recupero di calore con scambio termico tra i flussi d’aria provenienti dall’ambiente e dall’esterno), di un sistema solare termico e di un sistema di raccolta delle acque meteoriche. Il fabbisogno annuo di energia primaria per la climatizzazione invernale è di 53,75 kWh/m2.

Fontanatelier: Roundhouse a Schio

PROGETTO PILOTA DELLA REGIONE VENETO (LR 4/2007): “INTERVENTI REGIONALI A FAVORE DELL’EDILIZIA SOSTENIBILE”

4


› PROGETTI Verona: un condominio a emissioni zero Il condominio Leonardo a Verona è un esempio di edificio plurifamiliare a basso consumo energetico. Pannelli solari termici in facciata e in copertura assicurano la produzione di acqua calda, il riscaldamento e il raffrescamento sono garantiti da due pompe di calore geotermiche alimentate dai pannelli fotovoltaici. La forma compatta e l’ottimizzazione dell’esposizione, insieme a un efficace isolamento termico hanno consentito la realizzazione di un edificio energeticamente efficiente e certificato CasaClima A+. VEDI IL PROGETTO

CASAENERGHETICA A PEDEROBBA È stata realizzata secondo i principi di CasaEnerghetica la ristrutturazione di un edificio rurale con accorpamento di un volume nel Comune di Pederobba (TV). Il progetto ha ottenuto l’attestazione regionale di edilizia sostenibile (Legge Regione Veneto 4/2007) con il massimo punteggio nella categoria ristrutturazioni. L’architettura è bioclimatica, sostenibile, energeticamente efficiente – impianto fotovoltaico e pompa aria-acqua con sonde geotermiche, consumo energetico annuo <30 kW/m2 (www.casaenerghetica.it).

CONTRA’ LEOPARDI, OLMI DI S. BIAGIO DI CALLALTA (TV) Un intero quartiere è stato progettato in provincia di Treviso partendo da considerazioni “umane”, che riguardano cioè l’uomo e i suoi ritmi naturali. Lo studio di Toti Semerano ha realizzato un borgo, costituito da 36 unità abitative ecocompatibili, dove un’urbanistica a misura d’uomo, fatta di piccole vie e piazzette prevalentemente pedonali, si sposa con un’edilizia che impiega materiali naturali eco-compatibili (www.contraleopardi.it).

ESEMPIO DI CONIUGAZIONE TRA MODERNITÀ, COMFORT E AMBIENTE

Il progetto Merville-Casa nel Parco a Jesolo (VE) ha preso forma. Sono stati consegnati i primi appartamenti progettati da Goncalo Byrne e Joao Ferreira Nunes. High-lights del masterplan: materiali in bioedilizia, scelte architettoniche sostenibili, geotermia, fotovoltaico, fonti rinnovabili, domotica e altro ancora (www.merville.it).


6


› PROGETTI MARCO ACERBIS STUDIO Polo dell’innovazione strategica PO.LIN.S (Portogruaro, VE) All’interno di Eastgate Park, il più grande parco integrato logistico industriale e artigianale del Nord-Est orientale, sviluppato da Pirelli Re - Fondo Spazio Industriale e realizzato da ZH General Construction Company è stato costruito il Polo per l’Innovazione Strategica. Questo nuovo edificio polifunzionale nasce da un progetto di collaborazione tra il Comune di Portogruaro e l’Ente universitario Portogruaro Campus con l’obiettivo di favorire lo sviluppo di nuovi modelli di business integrando il mondo universitario, della consulenza e imprenditoriale. L’edificio è certificato Classe A (standard CasaClima), utilizza materiali ecosostenibili come la fibra di legno e fonti di energia rinnovabile quali geotermico e fotovoltaico. Le grandi arcate in abete lamellare coprono l’intero volume accogliendo il visitatore fin da fuori. L’esposizione prevalente a sud permette di mitigare le condizioni climatiche invernali con un notevole apporto solare passivo, ridotto nei mesi estivi grazie ai frangisole con pannelli fotovoltaici integrati. Le facciate ventilate sono rivestite con lastre in gres porcellanato di colore nero che proteggono dalle intemperie e che permettono il naturale defluire dell’aria mantenendo i muri perimetrali in ottime condizioni termiche. All’interno, una serie di uffici e una sala conferenze per 150 persone, il tutto articolato in modo chiaro e lineare. La sala conferenze è stata studiata nei minimi dettagli per massimizzare l’assorbimento acustico dei muri e del soffitto, in particolare per quest’ultimo si è deciso di utilizzare dei pannelli in alluminio anodizzato e microforato che, essendo cavi all’interno, fungono da assorbitori delle onde sonore. L’aggregazione di questi pannelli permette di nascondere gli impianti e di garantire il passaggio della luce naturale proveniente dai lucernari sul tetto.

IL POLINS DI PORTOGRUARO (VE), UN POLO PER L’INNOVAZIONE DEDICATO AL BUSINESS.


LA STORIA DI EPIÙ HA INIZIO AGLI ALBORI DEL 2008 QUANDO SI PRESENTA SUL MERCATO DELLA DISTRIBUZIONE EDILE SULLA FELICE INTUIZIONE DI TRE “VECCHI” RIVENDITORI EDILI AI QUALI LE PROSPETTIVE FUTURE NON SEMBRAVANO PIÙ TANTO ROSEE E RITENEVANO INDISPENSABILE RIPENSARE ALCUNI CONCETTI DI QUESTO MESTIERE NON PIÙ IN LINEA COL NUOVO MERCATO CHE SI PROFILAVA.

Epiù: costruire insieme L’INTUIZIONE DEL CAMBIAMENTO DEL MODO DI COSTRUIRE E CONSEGUENTEMENTE DEL MERCATO DEI PRODOTTI E DELLE SOLUZIONI PER L’EDILIZIA È ALLA BASE DELLA NASCITA DI EPIÙ.

UNA SFIDA CHE CONTINUA ANCORA OGGI A FIANCO DEI PROGETTISTI E DEI COSTRUTTORI CON UNA GAMMA DI OLTRE IN

16.000 PRODOTTI DISPONIBILI

11 DEPOSITI E UNA AMPIA RETE DI CONSULENTI

E ASSISTENTI.

I tre “vecchi rivenditori” rispondevano al nome di Cazzaro, Fantinato e Scalco e seppero unire, superando non poche difficoltà, le loro aziende per costituirne una del tutto nuova ma carica di storia e di esperienza che rispondeva al nome beneaugurante di Epiù, dove la E stava per: Edilizia, Energia, Evoluzione, Entusiasmo, Esperienza… e via di seguito ma all’insegna della positività del +. Oggi Epiù con i suoi 11 depositi sul territorio di Padova, Venezia, Vicenza e Treviso, con una imponente rete di consulenti e assistenti, con la propria gamma di oltre 16.000 prodotti disponibili, con 60 anni di esperienza ed una struttura logistica di elevata efficienza unite alla Partnership con molti importanti produttori Europei leader del mercato dell’edilizia, si pone come interlocutore importante per tutti gli operatori edili del Veneto. La straordinaria fase di trasformazione in atto ci mette di fronte a cambiamenti che non esito a definire “epocali”, basti pensare che la muratura in laterizio in poco più di tre anni ha subito un ridimensionamento di oltre il 40% a vantaggio di altre soluzioni che si stanno diffondendo con notevole ed evidente rapidità. A questo si aggiunga l’ormai ineludibile esigenza di riqualificazione strutturale ed energetica del patrimonio edile esistente e la pressante richiesta di comfort abitativo con particolare riguardo all’acustica delle nostre case. La sfida si fa sempre più stimolante, oggi il mercato chiede molta più capacità e competenza. Il semplice e singolo prodotto perde di rilevanza se non viene adeguatamente presentato, prescritto, applicato e collaudato. Tutto questo richiede una rivisitazione dell’intera filiera edile ed esige una stretta collaborazione tra tutti gli attori per dare risposte adeguate al mercato edile che sta rinascendo dalle ceneri della speculazione e cerca qualità e professionalità elevate all’insegna del Buon costruire e quindi del Buon vivere. In questo contesto, cari lettori, ci proponiamo come azienda fornitrice di prodotti e servizi per l’edilizia che vuole porsi al fianco di progettisti e costruttori per “costruire insieme”. Ismaele Mason - Amministratore delegato Epiù

8


www.ytong.it

attenti alle specificitĂ delle esigenze

www.velux.it

completi nellâ&#x20AC;&#x2122;offerta di prodotti e tecnologie

www.basf.it

vicini a voi

www.knauf.it

competitivi grazie al servizio di noleggio

www.volteco.it










10


› SOLUZIONI 60.000 TONNELLATE ALL’ANNO DI GRANO DURO, CONSERVATE SENZA L’AUSILIO DI ADDITIVI CHIMICI, MACINATE E TRASFORMATE IN 120 TONNELLATE DI PASTA AL GIORNO. È NEL MOLINO, LA PARTE PIÙ VECCHIA DEL COMPLESSO REALIZZATO NEL 1969 A CASTELLO DI GODEGO (TV), CHE VIENE CARICATO, STIVATO E MACINATO IL GRANO DURO PER LA SUCCESSIVA TRASFORMAZIONE. L’INTERVENTO DI RISTRUTTURAZIONE HA INTERESSATO IL VANO SCALE E ASCENSORE DEL MOLINO PER TUTTA L’ALTEZZA DELL’EDIFICIO, 60 METRI CIRCA, PER UNA SUPERFICIE DI OLTRE 1.300 METRI QUADRATI, SITUATA A NORD-EST E CARATTERIZZATA DA UN MARCATO LIVELLO DI DEGRADO STRUTTURALE E UN’EVIDENTE CORROSIONE SUPERFICIALE E PROFONDA CON SGRETOLAMENTO DELL’INTONACO E AMMALORAMENTO DELLE ARMATURE, A SEGUITO DELLA CONTINUA ESPOSIZIONE ALLE INTEMPERIE.

Una facciata rinnovata per lo stabilimento Jolly Sgambaro L’elevata aggressività ambientale ha amplificato l’effetto della corrosione delle armature nella struttura determinando: la penetrazione della corrosione, la fessurazione dell’intonaco e il distacco dello stesso.  L’intervento di ristrutturazione ha interessato tutto il “ciclo virtuoso” del ripristino e protezione della struttura (marcatura CE 1305-CPD-0933), a partire dall’indagine conoscitiva e dalla determinazione qualitativa e quantitativa dello stato di fatto, effettuando anche il test con fenolftaleina (prova per determinare la profondità di carbonatazione - metodologia definita dalla norma UNI 9944:1992), per finire con la specifica dei requisiti di manutenzione, a garanzia della durabilità della struttura.



 LE FASI DELL’ INTERVENTO DI RECUPERO DELLA FACCIATA IN LATERIZIO DEL VANO SCALE E ASCENSORE

L’intervento, commissionato all’impresa Edil Masaccio, è stato eseguito interamente con prodotti Volteco ed è consistito nell’accurata demolizione, pulizia e idrolavaggio di tutte le parti ammalorate dell’intonaco preesistente , la passivazione dei ferri di armatura tramite Sanofer  (rivestimento a base di polimeri ridispersibili in polvere, leganti cementizi ed additivi specifici per la protezione dei ferri di armatura che abbiano già subito fenomeni di aggressione chimica), la ricostruzione dei copriferri con Fibromix 40 (premiscelato cementizio fibroarmato, tixotropico, a medio modulo elastico e ritiro controllato, da utilizzarsi per i ripristini strutturali del calcestruzzo e del cemento armato) , la rinzaffatura della parte in laterizio utilizzando Fibromix 41 (premiscelato cementizio fibrorinforzato, tixotropico, a basso modulo elastico, per la riparazione localizzata di intonaci cementizi e calce-cemento) . Conclusa la ricostruzione dell’intonaco si è passati all’applicazione del primer Profix 30 (un fondo a base di resine acriliche micronizzate in dispersione acquosa che, una volta applicato, penetra in profondità consolidando il supporto) e la finale stesura del rasante CP2  (prodotto minerale impermeabile elastico, protettivo, bicomponente, a base cementizia, di colore grigio). Conosciuto come “pastaio” fin dai primi del secolo scorso, Tullio Sgambaro fondò il primo pastificio nel 1947 a Cittadella in provincia di Padova. Negli anni ‘60 i figli diedero un grande sviluppo all’azienda affiancando l’attività molitoria alla pastificazione. La continua dedizione ha portato ad una rigorosa selezione delle migliori materie prime utilizzate e ad una costante innovazione nelle tecniche di molitura del grano e di produzione della pasta per un miglioramento continuo della qualità del prodotto. Ad oggi la Jolly Sgambaro è il primo e unico pastificio in Italia con la certificazione di prodotto “Grano Duro Italiano” ottenuta nel 2002 da CSQA Certificazioni Srl.


FUNZIONALE E DI GRANDE IMPATTO ESTETICO, IL CUPOLINO VELUX CONSISTE IN UNA FINESTRA IN PVC ESTRUSO AD ALTA DENSITÀ CON VETRATA ISOLANTE COMBINATA CON UNA CUPOLA IN ACRILICO O IN POLICARBONATO. IL CUPOLINO VELUX PRESENTA INTERESSANTI VALORI IN TERMINI DI PROTEZIONE PIOGGIA (GRAZIE AL SENSORE DI SERIE), ISOLAMENTO (CON UNA TRASMITTANZA DI

UW=0,72 W/(M2 K),

VENTILAZIONE (IL SISTEMA REMOTO IO-HOMECONTROL GESTISCE I PRODOTTI INSTALLATI E NE CONSENTE LA PROGRAMMAZIONE) E CONTROLLO DELLA LUCE (GRAZIE ALLA TENDA INTERNA).

Cupolini ad alte prestazioni per il residenziale e il terziario  

 

   

CUPOLINO VELUX MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE SOLAIO IN LATEROCEMENTO RIALZO OPZIONALE ISOLATO IN

PVC ESTRUSO

Disponibile in diverse versioni e dimensioni il cupolino rispetta gli standard energetici in tutte le zone climatiche italiane. I DLgs 192 e 311 determinano valori di trasmittanza termica limite per tutte le superfici trasparenti dell’involucro ma non fanno alcuna distinzione tra superficie vetrate verticali, inclinate e orizzontali. Il cupolino VELUX è la prima vera soluzione per tetti piani appositamente sviluppata per l’edilizia residenziale e, come le finestre standard bassoemissive, rispetta pienamente gli standard energetici in tutte le zone climatiche italiane anche con i nuovi standard entrati in vigore nel 2010. Trasmittanza termica complessiva Uw = 1,40 (o 0,72 se calcolata secondo lo standard dei cupolini). Grazie alla tecnologia io-homecontrol è possibile sfruttare al meglio le funzionalità del prodotto (controllo remoto dell’apertura) che permettono di migliorare ulteriormente l’efficienza energetica del serramento e dell’intero edificio.

12


› SOLUZIONI VOLTECO CP1 Cutis Protector: l”involucro” impermeabile a protezione delle facciate Rasante impermeabile per facciate, CP1 è la soluzione per la finitura superficiale, a spessore, di murature in laterizio, nuove o vecchie. L’applicazione del rivestimento esterno CP1 preserva dalla riparazione delle cavillature degli intonaci, dall’assorbimento dell’acqua e dai fenomeni meteorici. CP1 consente elevate prestazioni di resistenza agli agenti atmosferici, alla corrosione e agli sbalzi termici, grazie all’altissima traspirabilità ed elevata permeabilità al vapore.

KNAUF: più di 100 soluzioni per il comfort acustico Sistema Comfort Acustico Knauf: più di 100 soluzioni tecniche certificate, l’eccellenza sia in ambito residenziale che non residenziale! Da un’esperienza trentennale e da continui investimenti in Ricerca & Sviluppo, Knauf integra l’offerta dei Sistemi a Secco con un’ampia gamma di soluzioni leggere, di rapida esecuzione, a ridotto ingombro e dalle elevate prestazioni di potere fonoisolante e fonoassorbente, per un comfort acustico ottimale in tutti gli ambienti ed in linea con la normativa vigente

STYRODUR© La soluzione verde per costruire sostenibile Il sistema di isolamento a cappotto è una delle soluzioni migliori per il contenimento energetico degli edifici e quindi per costruire nel rispetto dell’ambiente. Con Styrodur© 2800C – la lastra in XPS di BASF con superficie goffrata a caldo – il cappotto diventa ancora più verde grazie alla certificazione EPD – che attesta l’impatto ambientale del prodotto e del suo ciclo di vita – e sempre più performante grazie alla certificazione ETICS, che ne garantisce l’idoneità per questa applicazione.

YTONG, il benessere abitativo nel segno dell’ecosostenibilità YTONG produce blocchi da costruzione in calcestruzzo cellulare che associano le caratteristiche della bioedilizia ad una estrema semplicità costruttiva e di gestione del cantiere. Sono costituiti da materiali naturali al 100% certificati natureplus. Partner dell’Agenzia CasaClima. YTONG garantisce alti standard energetici fino alla classe A senza l’uso di coibentazioni e offre un sistema di costruzione completo utile per divisori interni, pareti di tamponamento, pareti portanti, solai e coperture.


SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO TECNICO_APPLICATIVO

Ripristino e impermeabilizzazione delle facciate esistenti giovedì 05.05.2011 | ore 16.00-18.30 sala meeting punto vendita EPIÙ, via Malcanton 21, Trebaseleghe [PD] La normativa tecnica di riferimento: adempimenti legislativi, durabilità dell’opera, marcature e terminologia; le soluzioni e i materiali per i rivestimenti protettivi: evitare il degrado delle strutture, prevenire la formazione di muffe, ripristino delle microfessurazioni; stabilità all’acqua, compatibilità con i supporti e caratteristiche meccaniche: l’uso delle guaine cementizie per le impermeabilizzazioni. Relatore ing. Mario Meneghin partecipazione gratuita | 30 posti disponibili | info e iscrizioni

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO TECNICO_APPLICATIVO

Soluzioni per l’illuminazione e la ventilazione naturale giovedì 19.05.2011 | ore 16.00-18.30 sala meeting punto vendita EPIÙ, via Danimarca 10, Padova Ventilazione naturale e comfort: benessere termico e salubrità dell’aria; la luce naturale: i requisiti minimi di Legge, corretta progettazione e controllo dell’irraggiamento solare; le superfici vetrate orizzontali: criteri di scelta e dettagli costruttivi. Relatore arch. Erika Galdi partecipazione gratuita | 30 posti disponibili | info e iscrizioni

LIBRI

Il progetto dell’involucro efficiente Soluzioni e stratigrafie per la nuova costruzione e il recupero Jacopo Gaspari Il volume analizza la progettazione di un involucro efficiente attraverso le principali soluzioni tecnologiche sia a umido che a secco, nella nuova costruzione e nel recupero. Delle diverse soluzioni è illustrato il progetto del pacchetto costruttivo, anche con disegni dettagliati della sezione verticale, la scelta dei materiali, il comportamento termico, i fattori di criticità e gli accorgimenti progettuali, oltre ad aspetti ancora poco considerati quali il peso dei contributi energetici necessari (embodied energy) nelle diverse fasi del ciclo di vita. EdicomEdizioni, ISBN 978-88-96386-09-5‚ pp. 192, euro 20,00

14


› APPROFONDIMENTI SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO TECNICO_APPLICATIVO

Come ridurre i consumi isolando correttamente giovedì 26.05.2011 | ore 16.00-18.30 sala meeting punto vendita EPIÙ, via Danimarca 10, Padova La Direttiva 2010/31/UE dd. 19-05-2010; i principi per la realizzazione di un edificio ad energia quasi zero; l’isolamento di un edificio ad energia quasi zero: le soluzioni per controterra, parete e coperture. Relatore ing. Leonardo Vetturi partecipazione gratuita | 30 posti disponibili | info e iscrizioni

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO TECNICO_APPLICATIVO

Sistemi costruttivi a secco S/R Struttura / Rivestimento martedì 31.05.2011 | ore 16.00-18.30 sala meeting punto vendita EPIÙ, via Mazzini 10, Cartigliano [VI] I Sistemi a Secco: pareti, contropareti e controsoffitti; i componenti dei Sistemi a Secco; sistemi prestazionali, cenni di isolamento termico e comfort acustico Relatore ing. Valentina Fezza partecipazione gratuita | 30 posti disponibili | info e iscrizioni

RIVISTE

legnoarchitettura trimestrale | n. 03 / 2011 Il numero si apre con un’intervista esclusiva a Matteo Thun, che racconta il significato e l’importanza del legno nel suo lavoro di architetto e di designer oltre a presentare alcune delle sue realizzazioni più significative, tra le quali il padiglione direzionale di un’azienda in Germania. Tra gli altri progetti: un cottage per vacanze in Alto Adige di W.W. Franz e Albert Willeit, il Dahoam Naturresidence di Manuel Benedikter, una guesthouse di Enrico Iascone. Il sistema costruttivo in legno analizzato in questo numero è a elementi massicci multistrato, privo di colla e parti metalliche, mentre la sezione dettagli costruttivi presenta diverse soluzioni per la realizzazione del nodo parete esterna-tetto inclinato. EdicomEdizioni, ISSN 2039-0858‚ pp. 112, euro 15,00


Affidandovi a noi avrete molto di

Portiamo innovazione nella fornitura di prodotti e servizi per l'edilizia, con l'obiettivo di essere: completi nell'offerta di prodotti e tecnologie. I prodotti migliori e le soluzioni tecnologicamente più avanzate per le imprese edili. attenti alla specificità delle esigenze. Una capacità nel soddisfare le richieste e un'attitudine alla consulenza che ci rendono molto più che semplici fornitori, ossia veri e propri collaboratori. competitivi grazie al servizio di noleggio. Un servizio di noleggio delle attrezzature comodo ed evoluto, approntato per fare risparmiare tempo e denaro. vicini a voi. Una presenza sul territorio particolarmente estesa e capillare. Padova - Via Danimarca, 10 Limena (PD) - Via del Santo, 222 Trebaseleghe (PD) - Via Malcanton, 21 Castelfranco V. (TV) - Via del Commercio, 15 Venezia - Canale Colombuola Mestre (VE) - Via Giustizia, 18 Mirano (VE) - Via Galilei, 2/g Sandon di Fossò (VE) - Via Cornio, 20 Cartigliano (VI) - Via Mazzini, 10 Pove del Grappa (VI) - Via Rea, 22 Thiene (VI) - Via Campazzi, 18

più magazine  

più magazine