Issuu on Google+

A.A.A. GIORNALE DELLA

471 F

ebbraio

2013

Azienda Certificata UNI EN ISO 9001-2008

dA OLTRE 30 ANNI pROGETTA E COsTRUIsCE BROCCE dI TUTTI I TIpI pER LE pIù sVARIATE LAVORAZIONI MECCANIChE INTERpELLATECI pER LE VOsTRE NECEssITà Piazza A. Moro, 15-16-17 - 40069 ZOLA PREDOSA (BO) Tel. 051/750436 - FAX 051/758735 www.utilbrocce.it - E.Mail: utilbrocce@utilbrocce.it

Tel. 051 784711 Fax 051 784700

40055 CASTENASO (BO) Via XXV Aprile, 46

info@utensilnova.it

up

IONE RTAZ ASPO IOLO C U TR

M

AC

C

H

IN

E

C Gro

ber IM Mem

IA R LE TE

N

SI

LIO A TAG SILI D UTEN

RIVENdITORE AUTORIZZATO

DREA

N ARE D’A S I E ALE UL AR TEST EMI MOD SIST

U Anno XXV - n° 471 - Tariffa R.O.C.: “poste Italiane s.p.a. - spedizione in Abbonamento postale - d.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n°46) art. 1, comma 1, dCB ATTENZIONE! In caso di mancata consegna inviare a ufficio Bologna C.M.P. per la restituzione al mittente che si impegna a versare la dovuta tassa CONTIENE I.P.

GUIDA AL COMMERCIO DEI PRODOTTI E DEI SERVIZI PER L’INDUSTRIA E ALLE AZIENDE DI LAVORAZIONI INDUSTRIALI CONTO TERZI

Va Provinciale Est, 14 - 40053 Bazzano (BO) tel. 051 831284 fax 051832884 e-mail: utensileriabazzanese@yahoo.it

RI SATO E ALE CIALI FRESNSILI SPE E UT

sALA METROLOGICA

alta tecnologia: tridimensionali, proietttori, rugosimetri ecc...

CHI MAS

SCOPRI le ultimissime offerte

www.u t e n si ln o va. co m

TI RAN RIGE OREF R B U L

CENTRO VENdITA E AssIsTENZA AUTORIZZATA

A ISUR I DI M MENT U R T S

Compressori nuovi, usati e a noleggio

TAGLIO LASER LAMIERA TAGLIO LASER TUBO E TUBOLARE

Diamo un “taglio” ai vostri tubi

by TUBEMATIC ...I NOSTRI "NUMERI" :

Diagonale MAX PER PROFILI

MATERIALE LAVORABILE FE; INOX; AL;TITANIO SORGENTE 3200 W SPESSORE MINIMO 0.5 mm SPESSORE MASSIMO10mm Fe - 8mm Inox 5mm Al - 3mm Titanio PESO MAX BARRA 150 Kg LUNGHEZZA BARRA 6500 mm Diam. MIN 10 mm Diam. MAX 220 mm

PLANARITÀ TAGLIO SU

211 mm

Diam. 219 0.1 mm QUADRO MAX RETTANGOLO MAX

150 x 150 x 6 180 x 80 x 6

I-40054 Budrio (BO) Italy - Via Mori, 6 tel.+39 051 800862 - fax +39 051 803769 www.teknox.net • info@teknox.net

41032 CAVEZZO (MO) - Via F. Santi 333/a - Tel. 0535-58763 - Fax 0535-59713

e-mail: offborsari@virgilio.it

http:www.off.borsari.it

BAVIERI ALFEO

s.r.l.

Officina meccanica di precisione con C.N.C. * lavorazione di rettifica e lappatura di particolari meccanici di medie e grandi dimensioni: canotti, assi mandrino, carri, ingranaggi, utensili, pignoni, cilindri, pistoni in aisi e materiali con riporto ecc.,per escavatori, carrelli sollevatori, turbomacchine, macchine agricole , macchine utensili, carrelli di aerei, ecc. * controllo ND magnetoscopico sui particolari dopo lavorazione per la rilevazione di difetti superficiali, con rilascio di certificati di conformità. Anche su particolari lavorati da terzi * impiego di macchinari tecnologicamente avanzati * sofisticata sala collaudo dotata di una macchina di misura a coordinate ZEISS, rotondimetro, rugosimentri, durometri per durezze HV, HB, HRA-HRB-HRC, proiettore di profili, Trimos per azzeramento di micrometri, alesametri e rilascio certificati di collaudo, anche su particolari lavorati da terzi.

OFFICINA DI RULLATURA, RETTIFICA S.C., LAPPATURA E NASTRATURA 40056 CRESPELLANO (BO) - Via 2 Agosto 1980, 14 (z.i. Via Lunga)

Via Francia, 5 35010 VIGONZA (PD) Tel. 049.8930194 r.a. Fax 0498932191 www.rettificanord.net tecnico@rettificanord.com

Tel. 051/969787 Fax 051/6720218 info@bavierialfeo.190.it

www.bavierialfeo.it

www.tassinari-decenzio.com

Lavorazioni e Costruzioni Meccaniche Tornitura alberame Via della Repubblica, 21 Tel. 051.90.01.32 Fax 051.68.52.336 RENAZZO (Fe) - Località: BEVILACQUA info@tassinari-decenzio.com


PAG.

2 ATTREZZATURE

MACCHINE UTENSILI

MACCHINE UTENSILI USATE 25064 GUSSAGO (BS) Via Mandolossa, 142d

Tel. 030/37.33.780 - Fax 030/32.29.132

E-mail: info@mimu.com www.mimu.com - ultimi arrivi e video su: mimu.blogspot.com

Macchine utensili usate delle migliori marche - Esposizione di 3300mq Specializzati settore rettifica,lappatura piani e fori. Revisione e retrofit CNC su ns macchine. IN ARRIVO - APPENA ARRIVATE - RULLATRICE PER FILETTI ORT RP50 MS CN, 2 RULLI, 50 TON , 2004 - LEVIGATRICE PER FORI SUNNEN ML2000, ANNO 2007, CON FILTRO ESTERNO - LEVIGATRICE PER FORI SUNNEN 1660, ANNO 1998 - FORATRICE PER FORI PROFONDI KRAMATORSK KJ1910, PROFONDITÀ MAX FORATURA 10.000 X 600MM DIA, DIA ESTERNO PEZZO MAX 1300MM, PESO MAX 25TON, MOTORE MANDRINO 85KW, CONTROROTAZIONE - 2 ROTONDIMETRI TAYLOR HOBSON TALYROND 250 VISIBILI FUNZIONANTI CENTRI DI LAVORO ORIZZONTALI - (2) MANDELLI M10, 2 PALLET 1500X1000, ISO 50, TESTA OVER (BIROTATIVA) U25 0/90°, X=2200, 60 UTENSILI, CNC SIEMENS 840 C – VISIBILI FUNZIONANTI NEL NS MAGAZZINO CENTRI DI LAVORO VERTICALI: - STAMA MC331 TWIN BIMANDRINO, CNC FANUC 18IM, 2 MANDRINI 10500 GIRI, 2 PALLET, 48 UTENSILI, 1999 - N.2 STAMA MC 325S, ROTOPALLET, N.4 DIVISORI (QUARTI ASSE) LEHMAN SU OGNI MACCHINA, REFRIGERANTE DAL CENTRO, 1996 E 1997 - CHIRON FZ18W MAGNUM, 1999, CNC SIEMENS 840D, ALTA PRESSIONE, 20 UTENSILI, BLOCCAGGI IDRAULICI - CHIRON FZ08S 4 ASSI, 12 UTENSILI HSK32, 4° ASSE PEISLER AWVP100, CNC FANUC 21M, 1999 - CHIRON FZ18W MAGNUM, DOPPI QUARTI ASSI, 20 UTENSILI, ISO40, BLOCCAGGI IDRAULICI, FANUC 0M, 1995 - CHIRON FZ18W MAGNUM, 20 UTENSILI ISO 40, FANUC 0M - (3) CHIRON DZ18W MAGNUM HIGHSPEED, BIMANDRINO, ISO 40, 10.500 GIRI, 2X12 UTENSILI, 1996 - CHIRON FZ12W MAGNUM, 1997, ISO 40, 10.500 GIRI, RAPIDI 40M, CENTRALINA IDRAULICA FORATRICI PER FORI PROFONDI: KRAMATORSK KJ1910, PROFONDITÀ MAX FORATURA 10.000 X 600MM DIA, DIA ESTERNO PEZZO MAX 1300MM, PESO MAX 25TON, MOTORE MANDRINO 85KW, CONTROROTAZIONE

RETTIFICATRICI A MOLE CONTRAPPOSTE: - GIUSTINA R236 CNC, DIA 760MM, CNC RETROFIT 2000 CON NUM1060, CARICATORE A DISCO(ROTARY), ATTREZZATA PER BIELLE / SET UP FOR CONRODS - RDC DIA 900MM, CNC NUM 1060, ANNO 1995, DIA 760MM, CARICATORE A DISCO (ROTARY), ATTREZZATA PER BIELLE / SET UP FOR CONRODS - GARDNER 84B, DIAM MOLE 1100MM, VISUALIZZATA, LAVORAZIONI A TUFFO, RECENTEMENTE REVISIONATA TORNI - (2) TORNI CNC A MANDRINO ROVESCIO FAMAR SUB 160 2G , CNC SIEMENS 840D, 2001, CON PIANO DI CARICO PALLET, RIBALTATORE E MISURATORE MARPOSS “IN-PROCESS” - (2) TORNI CNC A MANDRINO ROVESCIO FAMAR SUB 160 2G , CNC SIEMENS 840D, 1999, CON CARICARTORE PEZZI GREZZI, RIBALTATORE PER SECONDA FASE E SCARICO PEZZO > OCCASIONE < TORNI PLURIMANDRINO SCHUTTE SD80, SD63, SD50 COMPLETI DI CARICATORI CUCCHI RULLATRICI PER FILETTI - RULLATRICE PER FILETTI ORT RP50 MS CN, 2 RULLI, 50 TON, 2004, SPECIFICA PER INGRANAGGI E SCANALATI, LAVORA CON RULLI PROGRESSIVI IN UNA SOLA ROTAZIONE, CON CARICATORE AUTOMATICO - HAHN & KOLB, 2 RULLI, 15 TON, CONTROLLATA E FUNZIONANTE LEVIGATRICI PER FORI (LAPPATRICI) - ML2000, ANNO 2007, CON ASC, FILTRO ESTERNO, 27 ORE DI LAVORO - N.2 SUNNEN ECA-3500 CON VIBRATORI E BRACCI PER CARICO/SCARICO AUTOMATICO, MISURATORE ETAMIC - N.3 SUNNEN EC-3500 AUTOMATICHE CON PLC, MISURATORE, COME NUOVE - SUNNEN MBC 1805 CON MISURATORE - SUNNEN MBC 1804 - SUNNEN 1660 ANNO 1998, SEMINUOVA - SUNNEN MHS-802 (LEVIGATRICE PROGRESSIVA), 4 MANDRINI, 8 STAZIONI - OCCASIONI: (1) MELCHIORRE LAMPOMATIC E (1) DELAPENA RETTIFICATRICI SENZA CENTRI SPEEDHONE - MIKROSA SASL 5/1, FASCIA MOLA 500MM, 1999, CNC MONOLAPPATRICI PER PIANI (1 PIANO) ASSE ORIGINALE MIKROSA, CENTRO FISSO - WENTZKY 4R150, DIAMETRO PIANO 1500MM , 4 ANELLI DIAM. - MIKROSA SASL 200 CNC (REVISIONE E RETROFIT), MOLA 530MM 500MM DI FASCIA, MOTORE 45KW, CENTRO FISSO, COMPLETAMENTE REVISIONATA, IMPIANTO ELETTRICO NUOVO, CNC E - MELCHIORRE SP3/1200, DIA. 1200MM, 4 ANELLI, CON PRESSORI, PER LAVORAZIONI CON DIAMANTE, PIANO SPIRALATO MOTORI DIGITALI FAGOR. - MIKROSA SASL 125, MOLA 250X600MM, ANNO 1993 CON CA- - MELCHIORRE SP3/800 I, DIA. 1200 MM, 4 ANELLI, CON OSCILLAZIONE, PIANO NUOVO RICATORE A PORTALE (2 PEZZI PER VOLTA) - MELCHIORRE SP3/600 I, 4 ANELLI, PIANO IN GHISA - MONZESI 500, FASCIA MOLA 250MM, RIVERNICIATA, MO- MELCHIORRE SP3/600 I, 4 ANELLI, PIANO IN RAME TORE C.C. SU MOLA DI TRAINO - MONZESI 300, FASCIA MOLA 300MM, CONTROLLATA, FUN- - KEMET 36, 3 ANELLI NUOVI, DIA 900MM, DOPPIO DISTRIBUTORE ABRASIVO (ANCHE DIAMANTE A SPRUZZO) ZIONANTE, CON TUTTO AUTOMATICO - GHIRINGHELLI M500 SP610, FASCIA MOLA 500MM X 600MM - LAPMASTER 24, 3 ANELLI, DIA 600MM, ANELLI NUOVI - STAEHLI 400, 3 ANELLI, DIA 400MM, CON INVERTER DIA - GHIRINGHELLI M300 SP610 CNC 6 ASSI CON CARICATORE A - ABRALAP 15, 3 ANELLI, DIA 380MM, SEMINUOVA LAPPATRICI PER PIANI (2 PIANI CONTRAPPOSTI) PORTALE - MELCHIORRE SP3/800 2P, DIA. 800MM, A PIANI CONTRAPPOSTI - GHIRINGHELLI M300 SP610, MIA, MOLA 300X610, MAN- LAPMASTER 24-2 A PIANI CONTRAPPOSTI, DIAM. 600MM, DRINO OSCILLANTE, DIAMANTATORE ROTATIVO ANCHE PER LAPPATURA CILINDRICA (CERAMICA AD ES.) - GHIRINGHELLI VARI MODELLI: M200, M2200, M120, M2120 - N.2 PETER WOLTERS AL2 A PIANI CONTRAPPOSTI, DIAM. 800 E CON MIA ANCHE CON MISURATORE LASER 900MM - GIUSTINA R100 SC, FASCIA 250X610, 1980 AFFILATRICI UNIVERSALI - LIDKOPING CL46, FASCIA MOLA MAX 650MM - AFFILATRICE DECKEL S11 ACCESSORIATA - CARICATORE PER BARRE MONZESI (CENTERLESS) FINO A 6 METRI PER RETT SENZA CENTRI, MOTORIZZATO, OCCASIONE! - LIZZINI CORSA 600MM SEMINUOVA

- TACCHELLA 6P, TACCHELLA 4M ANCHE CON BARASENO E MOTORIZZAZIONE AFFILATRICI PER PUNTE - BREDA: MODELLI AFP30, AFP50 E N.2 AFP 80 FINO A DIAM. 80MM - CAWI SPIRAL N-4-90-30 RETTIFICATRICI PER PIANI (TANGENZIALI): - JONES & SHIPMAN 540X, ANNO 1988 CON PLC; QUOTE VISUALIZZATE SUL DISPLAY, DIAMANTATURA E RECUPERO USURA MOLA A MEZZO ENCODER - ALPA RT450, COMPLETAMENTE REVISIONATA E RIVERNICIATA E ALPA RTL 1000 CONTROLLATA E FUNZIONANTE - FAVRETTO RTF 1500X400 CON PIANO MAGNETICO 1500X400, MOLA DIA 500MM, PREZZO MOLTO INTERESSANTE RETTIFICATRICI IN TONDO PER ESTERNI E UNIVERSALI - KELLENBERGER 175/600U, 1992, INTERNI/ESTERNI, VISUALIZZATA - STUDER RHU 500, 100X500, CON PLC, CONTROLLATA E FUNZIONANTE - (2) GIORIA RU/P 1000, H P.TE 200X1000, MOTORE C.C. SU MOLA E FANTINA, MANDRINO IDROSTATICO - TACCHELLA 1018U, H. PUNTE 180X1000MM, REVISIONE MECCANICA - TACCHELLA 1606 CNC, OCCASIONE, 1600 TRA LE PUNTE, MOLA DIA. 600MM, CNC SIEMENS 3G - RIBON UTGA-1500, 180X1500 TRA LE PUNTE, IDRAULICA, MARPOSS, CONTROPUNTA IDRAULICA - LIZZINI RUL 70 700X170 CON INTERNI - MORARA REU 650 CON APPARECCHIO PER INTERNI - TOS BUB 40/1000, 1000X400, CON APPARECCHIO PER INTERNI, FUNZIONANTE - TSCHUDIN HTG600, 100X600MM TRA LE PUNTE - SCHAUDT RH 500 FRESATRICI A BANCO FISSO: - N.2 SECMU FBF5 CN “ECS 2001”, CORSE DA 1500, OTTIMO PREZZO, IDEALE PER RETROFIT CNC - N.1 SECMU CNC FAGOR, CORSA X=1000, RIGHE OTTICHE VARIE: - N.2 ROTONDIMETRI TAYLOR HOBSON TALYROND 250 - TRAPANO RADIALI MAS CON SBRACCIO DA 1600 - DUROMETRI CON CARICO FINO A 3000 KG – PROVA TRAZIONE FINO A 50KN – PROIETTORI PER PROFILI CON SCHERMO FINO A 1 METRO DI DIAMETRO (MICROTECNICA CYCLOP)

… e ancora torni, fresatrici, presse, rettifiche ecc.

Acquistiamo macchinari usati.

Aperti anche il sabato mattino. Contattateci senza impegno.

Dear overseas buyer, feel free to contact us for all machine-tool requirements!

Semplicemente “avvolgibile” Nuovo programma standard di "avvolgicavi senza collettore" Sei mesi fa, la igus ha presentato il nuovo "E-Spool", il primo sistema per catene portacavi “avvolgibili”. Le esperienze da allora raccolte portano ora ad un ulteriore ampliamento della gamma. Alla Motek 2012, igus presenta diverse nuove varianti del sistema "E-Spool".

igus GmbH, Colonia Il sistema "E-Spool" igus è disponibile in tre opzioni di lunghezza (0-4 m, 4-7 m e 7-14 m) nonché con larghezza interna di 80 e 125 mm (catena portacavi della serie 1400).

Spazio utile per un’ampia varietà di cavi. Di grande compattezza e lunga durata, il sistema unisce in sé i vantaggi di due sistemi per catene portacavi diversi. Una “twisterband” ed una catena portacavi standard della serie E2/000 che guidata su rullo, garantisce in ogni momento, grazie ad una molla di recupero integrata, che il sistema per catene portacavi abbia esattamente la giusta lunghezza e la giusta tensione. Il cliente ha la possibilità di scegliere tra tre opzioni di lunghezza diverse (0-4 m, 4-7 m e 7-14 m). In posizione di partenza, la catena è completamente avvolta garantendo un ingombro contenuto. A seconda della quantità di cavi da guidare, la catena della serie 1400 può essere ordinata con larghezza interna di 80 e 125 mm. La "twisterband" invece collega il rullo al supporto dell'albero che fa da interfaccia ai cavi in posa fissa. Nei "classici" avvolgicavi questo compito viene svolto quasi sempre da contatti striscianti. L'idea alla base della "E-Spool" convince per una flessibilità di gran lunga superiore, visto che, a differenza di quanto avviene per i contatti striscianti, anche i cavi per trasferimento dati ed i tubi pneumatici o idraulici possono essere collegati senza interruzioni e facilmente sostituiti o modificati se necessario. Nella "twisterband" TB 30 c'è spazio a sufficienza per cavi fino a 16 mm di diametro e, in caso di un elevato numero di cavi, il la "twisterband" potrà essere montata da ambo i lati del tamburo della catena “lineare”. Potendo contare su questi indubbi vantaggi, "E-Spool" è da considerare la risposta completamente modulare ai classici avvolgicavi. Inoltre, "E-Spool" può essere anche la soluzione ideale per spazi ristretti. Infatti non richiede ulteriore spazio per la posa, come avviene invece in applicazioni autoportanti o a zig-zag. Il sistema "E-Spool" trova impiego in carrelli elevatori, impianti di cernita, carriponte, applicazioni per palchi o gru di montaggio o di processo con pinze. Un esempio applicativo: impianto di ventilazione mobile L'azienda tedesca Becker Elektro Stapler Service è stata uno dei primi clienti ad affidarsi al nuovo sistema "E-Spool", impiegandolo in un impianto di ventilazione telescopico. Impianti come questo impediscono che il gelo distrugga i fiori in piantagioni di frutta causando perdite di raccolto. Per questo garantiscono, tramite una speciale elica, che circoli aria sufficiente al di sopra della piantagione impedendo così la formazione di gelo sugli alberi da frutta. L'impianto è mobile ed estraibile in verticale fino ad un'altezza di 10 metri. In questo modo può essere coperta un'area di circa 2 ettari. Il sistema "E-Spool" è utilizzato per alimentare il motore sia elettricamente che con il combustibile.

igus GmbH, Colonia Se, rispetto alla versione semplice, è richiesto spazio per più cavi, la "twisterband" potrà guidare i cavi anche su ambo i lati del tamburo della catena “lineare”.

igus GmbH, Colonia Il sistema "E-Spool" in un impianto di ventilazione telescopico dell'azienda Becker Elektro Stapler Service di Erftstadt.

SOLUZIONI TECNICHE ALL’AVANGUARDIA La nuova famiglia di prodotto dell’offerta di Rosa Sistemi è quella delle monoguide a ricircolo di rulli MG. La realizzazione di questa tipologia di guide ha previsto l’utilizzo di criteri tecnici e tecnologici all’avanguardia proprio con l’interesse di garantire nel tempo un mantenimento costante sia degli aspetti legati alla precisione sia a quelli della durata. Le peculiarità della monoguida a rulli che Rosa Sistemi ha realizzato, costruendo un nuovo stabilimento ad hoc, è quella di rispondere alle crescenti richieste di innovazione, affidabilità ed economicità che il mercato dei costruttori di macchine utensili ed automazione richiedono. Proprio seguendo questa direzione e grazie a un’esperienza più che trentennale, la monoguida MG a ricircolo di rulli Rosa Sistemi garantisce all’utilizzatore le risposte idonee ad affrontare la competizione globale. Rosa Sistemi nel corso degli anni ha

completa e di supporto a tutta la clientela che in questo modo possa sentirsi seguita in ogni aspetto inerente questa tipologia di problematica. Sono così nate collaborazioni importanti come quella con Kammerer GmbH - per le viti a ricircolazione di sfere di precisione - che tra l’altro distribuisce i prodotti Rosa Sistemi nel mercato tedesco. inoltre individuato un gruppo di partner tecnologici che le permettono di poter proporre una gamma di prodotti

Segna 4223 sul fax richiesta info a pag. 11

NASTRI TRASPORTATORI MODULARI Il recente sviluppo dell'automazione nello stampaggio della lamiera, attraverso l'impiego di alimentatori, avanzatori, robot di carico-scarico con conseguente incremento della produzione, ha messo in evidenza un problema sottovalutato da sempre: il recupero degli sfridi prodotti dagli stampi di tranciatura. A tale scopo la Eligraf 81 ha progettato e messo in commercio una gamma di trasportatori a nastro, a rete metallica, magnetici, a tasselli metallici con dimensioni tali da soddisfare qualsiasi tipo di impiego e spazio. Oltre all'impiego sotto le presse, i trasportatori Eligraf 81 sono impiegati anche nell'evacuazione dei pezzi lavorati su tornitrici automatiche con il relativo scarico in casse e/o cassoni. Completano la gamma Eligraf 81, le rulliere motorizzate e folli, banchi di lavoro a sfere, caricatori, elevatori per macchine di montaggio, magazzini di accumulo (polmoni) ed accessori di complemento. ELIGRAF 81 - RE

Segna 4238 sul fax richiesta info a pag. 11


PAG.

MACCHINE PER MARCARE

ATTREZZATURE

MARCATORE LASER A FIBRA La nuova gamma di laser integrati i103LG prodotti da Sic Marking risponde alle esigenze di marcatura su parti di plastica o metallo che sono soggette a tolleranze assai ristrette e/o a ritmi di produzione molto elevati. La scelta della tecnologia laser a fibra ne permette una maggiore compattezza; la sua integrazione in linee di produzione automatizzate risulta quindi più semplice. Il laser i103LG è caratterizzato da: elevata velocità di esecuzione, grazie alla fibra ottica e a sorgenti con potenza da 10 a 50 Watt; durata garantita fino a 100.000 ore senza manutenzione; facilità di integrazione in quanto funzionante senza PC collegandosi direttamente con l’automazione (I/O, RS232, ecc.). Per sfruttare tutte le potenzialità del sistema i103LG, Sic Marking ha sviluppato una nuova unità di controllo: più potente e più affidabile, risponde a tutte le necessità industriali. E’ anche possibile pilotare un terzo

FABBRICA DI MANDRINI ED ELETTRO-MANDRINI

10030 RONDISSONE (TO) Strada della Mandria, 5/A Tel. 011 918 2019 - Fax 011 918 2936 info.technospindle@gmail.com - www.technospindle.it

asse, grazie allo specifico driver. Una delle principali caratteristiche di questa unità di controllo è la sua funzionalità “Stand Alone”: non occorre un PC per utilizzare il laser. Infine, con il sistema laser a fibra sono possibili tutte le tipologia di marcatura: alfanumerica, Datamatrix, loghi,

PRODUZIONE

profonda o superficiale. Distribuito in Italia da Global Network Marking Srl - Bologna info@gnm-it.com www.gnm-it.com

L’intero ciclo produttivo, progettazione, produzione, collaudo finale viene eseguito nella nostra sede di Rondissone (TO).

dotata di scheda PC con ingresso USB per un rapido carico/scarico dei programmi utente. Versatile può marcare su materiali diversi quali policarbonato, plastica, plexiglass, leghe leggere, alluminio, ferro, inox, acciaio temprato e non, ghisa. Performante con un firmware di ultima generazione abilita la marcatura su superfici piane e concave, in modo lineare, angolato, raggiato e speculare; dotata di un sistema elettromagnetico per la gestione del punzone di marcatura permette facilmente di ottenere marcature leggere e pesanti, a seconda delle esigenze del momento. Utensileria Lughese - RA

RETROFITTING Specializzati nel retrofitting di macchine utensili.

RIPARAZIONI Collaborazione di tecnici qualificati con ventennale esperienza.

- Vasta gamma di modelli standard - produzioni speciali su specifica richiesta del cliente sia per dimensione, sia per potenza. Tecnici preparati a completa disposizione per risolvere ogni problematica e trovare la soluzione ottimale per l’eventuale sostituzione di elettro-mandrini esistenti con perfetta intercambiabilità sia meccanica che elettrica. Reparto specializzato nella revisione di mandrini ed elettro-mandrini di tutte le marche presenti sul mercato.

FABBRICA DI MANDRINI ED ELETTRO-MANDRINI SOFTWARE

Problemi con la nuova IVA al 21%? Troppo tempo perso per la compilazione dei documenti?

Vuoi una gestione più fluida? La soluzione è Segna 4215 sul fax richiesta info a pag. 11

BERMA MB4 Marcatrici a micropercussione ad alte prestazioni Le marcatrici serie MB4 sono gli strumenti ideali per l'identificazione permanente dei materiali metallici quali lamiere, leghe metalliche e acciaio, ma utilizzabili allo stesso modo su materiali più teneri come l’alluminio e la plastica. Queste apparecchiature utilizzano un punzone in metallo duro ad azionamento pneumatico che esegue dei punti molto vicini, formando delle linee continue o punteggiate in funzione dei parametri impostati dall’utente. Grazie a questo sistema, si possono eseguire delle marcature anche su superfici non perfettamente piane ed è possibile ottenere una profondità di penetrazione completamente regolabile ed estremamente elevata, tanto da consentire una successiva verniciatura o zincatura a caldo della parte identificata. Il sistema è robusto e affidabile, non necessita di manutenzioni gravose e può essere

REALIZZIAMO MANDRINI ED ELETTRO-MANDRINI AD ALTA FREQUENZA.

Segna 4299 sul fax richiesta info a pag. 11

FLEXMARK : ULTIMA NATA, MA PRIMA DELLA SUA CATEGORIA Fissa o portatile ? Da sempre il dubbio ha accompagnato gli operatori nella scelta dello strumento di marcatura più idoneo, da oggi questo non c’è più, grazie al prodotto FlexMark 2 prodotti in 1! Facilità di utilizzo grazie alla nuova interfaccia utente con navigazione intuitiva su icone, rapida e diretta. Immediata grazie ad un nuovo display LCD a colori ad alta risoluzione. Economica con un eccezionale livello di qualità e performances, tutto dentro un prezzo molto contenuto. Ergonomica con doppia maniglia sulla testa di marcatura ed un piede dedicato per l’uso portatile ed un’elettronica di comando dotata anch’essa di maniglia. Robusta con testa di marcatura ricavata da una fusione di alluminio. Potente capace di marcare diversi caratteri al secondo,

3

Il gestionale…che va “controcorrente” Antitesi Gestionale rappresenta la soluzione informatica ideale per tutte le aziende che si affidano a risorse esterne per la gestione contabile (commercialisti e associazioni di settore), ma che hanno la necessità di una gestione semplice e precisa dell'attività documentale e di magazzino. Semplice da utilizzare per un avviamento veloce, costi limitati uniti alla completezza dei contenuti: il nostro biglietto da visita per aiutarti a svolgere meglio il tuo lavoro. Funzioni principali: • Gestione anagrafiche • Gestione magazzini e ubicazioni • Ciclo attivo (Doc. vendita) • Ciclo passivo (Doc. acquisto) • Conto lavoro

fornito in versione stazione di marcatura da banco per particolari maneggevoli oppure in versione portatile con impugnatura a pistola per la marcatura di pezzi pesanti o ingombranti. Questi dispositivi garantiscono una elevata versatilità ed alta qualità di scrittura di testi alfanumerici e loghi, effettuata in superficie o in pro-

Per la tua pubblicità su

fondità su tutti i tipi di materiali fino a 60 HRc di durezza superficiale. Per qualsiasi necessità di marcatura, identificazione e tracciabilità, lo staff di BERMA ti aiuta a trovare la soluzione, standard o personalizzata, più adatta alla tua esigenza.

Segna 4248 sul fax richiesta info a pag. 11

AAA.I L G I O R N A L E

DELLA

• Evasione automatica documenti • Documenti interni manuali • Listini personalizzati • Scadenzari pagamenti • Gestione effetti

Contattaci per una dimostrazione e una prova gratuita del programma! di Guidetti Fabio p.za Guido Rossa, 5 - 41126 Modena - Tel: +39-338-3767157

info@fg-soluzioni.it www.fg-soluzioni.it skype: fabio.guidetti

M E C C A N I C A telefona al numero 051 606 10 70


PAG.

4

INFORMAZIONI PER I LETTORI

MARKETING PER LA MECCANICA Via F. Santi, 4 40055 CASTENASO (BO) Tel. 051/6061070 r.a. Fax 051/6061111 Edibit s.r.l. è inscritta al registro degli Operatori della Comunicazione al n. 2289 del 28/09/2001. Ex RNS n. 4123 del 23/03/1993 Registrazione Tribunale di Bologna n. 5797 del 26/10/89 Stampa: Centro Stampa delle Venezie Via Austria,19 - Padova Grafica e impaginazione: Nanni Morena - Budrio (BO) Edibit Via F. Santi, 4 Castenaso (BO) Redazione: Via F. Santi, 4 40055 CASTENASO (BO) Tel. 051/6061070 r.a. Fax 051/6061111 www.edibit.com e mail: info@edibit.com

Informativa ai sensi dell’Art. 13 del D.lgs. 196/2003 sul trattamento dei dati personali EDIBIT S.r.l. – Titolare del trattamento – ha estratto i Suoi dati personali dall’archivio abbonati elenchi telefonici e da altre banche dati proprie e acquistate da terzi.I dati, di cui non è prevista la diffusione, sono trattati con procedure automatizzate e manuali solo dai dipendenti incaricati del trattamento, per fini promozionali e commerciali. Tali dati possono essere comunicati, in Italia e all’estero, ad aziende o professionisti che li richiedono a EDIBIT S.r.l. per le stesse finalità. Potrà rivolgersi a EDIBIT S.r.l. Via F. Santi, 4 – 40055 Castenaso – BO per avere piena informazione di quanto dichiarato, per esercitare i diritti dell’Art. 7 del D.lgs. 196/2003, e perciò consultare, modificare e cancellare i dati od opporsi al loro utilizzo nonché per conoscere l’elenco dei Responsabili del trattamento.

Pubblicità:

Forven sas Tel. 051 0566060 Tutti i marchi sono registrati dai rispettivi proprietari

HANNO COLLABORATO A QUESTO NUMERO: Graziella Armaroli, Eugenio Bianchi, Barbara Agus, Arianna Ceccaroni.

A.A.A. offre esclusivamente un servizio, non riceve tangenti, non effettua commerci, non é responsabile della qualità , veridicità, provenienza delle inserzioni. La redazione si riserva, a suo insindacabile giudizio, di rifiutare un’inserzione. L’editore non risponde di perdite causate dalla non pubblicazione dell’inserzione. Gli inserzionisti sono responsabili di quanto da essi dichiarato nelle inserzioni. A.A.A. Giornale della Meccanica si riserva il diritto di rimandare all’uscita successiva gli annunci per mancanza di spazi e declina ogni responsabilità sulla provenienza e la veridicità degli annunci stessi.

A.A.A. GIORNALE DELLA

Direttore Responsabile Massimo Fortuzzi Direttore Editoriale Silvano Ventura

ASSOCIATO ALL’USPI UNIONE STAMPA PERIODICA ITALIANA

Copia per gli abbonati - Valore copia € 0,10

CHIUSO IN TIPOGRAFIA IL 24/01/2013

ANNUNCI ECONOMICI

ANNUNCI GRATIS per i Soci (Info-tel. 051 606 1070)

ATS commercia e fornisce assistenza tecnica su saldatrici a resistenza, refrigeratori a circuito chiuso, saldatrici per prigionieri a scarica di condensatori. Tutti i tipi di prigionieri e boccole filettate. Tel.0542/670427 Rullatura e rettifica S.C. Bavieri srl (BO) Tel. 051/758268 Altre informazioni nell’inserto “Subfornitura Italiana”.

1

LAVORAZIONI CONTO TERZI OFFERTA

Taglio automatico c.to terzi Sghinolfi e Ravaglia (BO) Tel. 051/963143 Altre informazioni nell’inserto “Subfornitura Italiana”.

2

LAVORAZIONI E PRODUZIONI SPECIALI B&B METALWORK snc officina meccanica di precisione fornisce i seguenti servizi: lavorazioni meccaniche di precisione, tornitura e fresatura di piccole e medie dimensione Tel 0445 315168 Fax 0445 315968 Off. Borsari di Cavezzo (MO) esegue taglio tubi ø max 150x150x6 in automatico, ø min 10x10. Inoltre si eseguono lavoarazioni di carpenteria medio/leggera conto terzi. Tel 0535 58763 - Fax 0535 59713

La ditta "O.R.M.U." s.a.s. di Modena esegue la rettifica tangenziale di superfici piane, e prismatiche per conto terzi, quali piastre, tavole, traverse, guide, lame, bancali e montanti fino a mm. 7000x1800x1500, con l’utilizzo di rettificatrici “FAVRETTO” a due montanti con motore universale e di lapidelli “ATHENA”. Esegue inoltre la revisione parziale e la riparazione di macchine utensili ed attrezzature per conto terzi. Visitate nostro sito www.ormumodena.com Tel 059/251304

3

OFFICINA TASSINARI DECENZIO & C. snc esegue lavorazioni e costruzioni meccaniche, tornitura alberame a Bevilacqua - Renazzo (Fe) Tel. 051 900132 Fax 051 6852336.

LAVORO OFFERTA RICHIESTA

D&D di Dall’Olio Daniele & C. officina meccanica di precisione fornisce i seguenti servizi: tornitura tradizionale e CNC, fresatura tradizionale e CNC, rettifica, marcatura compiuterizzata sui pezzi, saldature speciali, brunitura. Tel. 051/697.06.06

HITACHI TOOL - ricerca per l’Emilia Romagna personale qualificato da inserire nel proprio organico. Si richiedono esperienza nella fresatura CNC e relative strategie di lavorazione. Offriamo stipendio adeguato e vari benefict compresa auto. Inviare il proprio curriculum a: jobs.italia@hitachitool-eu.com

EMMETI lavori di ossidazione anodica specializzatain minuterie, burattatura di alluminio, ottone, ferro, rame, PVC decapaggio in soda, ossido duro fino 40 micron. Tel. 051/681.42.25 fax 051/681.42.23

Servizio notturno e diurno di custodia aziende con cani addestrati e conduttori qualificati. Anche nei fine settimana e nei giorni festivi. Contattateci per preventivi al numero 347/0559259 (chiedere di Massimo).

BRUNETTI UTENSILERIA - CENTERGROSS (BO) Ricerca perito meccanico o persona proveniente da settore metalmeccanico con attitudine uso computer. Si richiede età inferiore 30 anni. Inviare curriculum al fax n° 051/6646928 - info@brunettiutensileria.it Cercate un agente o un rivenditore? Con un piccolissimo investimento potete trovarlo, pubblicando un annuncio economico in questa rubrica. Approfittate subito di questa opportunità compilando la cedola a pag.4. Per ogni ulteriore informazione tel. 051/6061070 UTENSILNOVA - UTENSILERIA MACCHINE Castenaso -BO- ricerca per proprio interno perito meccanico o persona proveniente dal settore metalmeccanico, con attitudine uso computer. Si richiede: età inferiore 30 anni - militeassolto - residente in zone limitrofe. Faxare cv al n. 051/784700 Azienda metalmeccanica S. Lazzaro (BO) cerca addetto macchine carpenteria cesoia/piegatrice punzonatrice. Conoscenza disegno, si richiede esperienza Tel. 051 6256111 ore ufficio

4

Per cessata lavorazione VENDESI segatrice automatica alluminio IMET nod, VELOX 350 AF/E come nuova. Tel 348 5709040 Silvio VERA OCCASIONE. P451

5

FIERE, ESPOSIZIONI, OPEN HOUSE Internet per le aziende meccaniche: www.expomec.it, per info: fax 051/6061111 oppure compila la cedola a pag. 5. Esponete in fiera? Organizzate un'Open-house? Informate i clineti e tutti gli interessati inserendo un annuncio in questa rubrica o pubblicando un Vs. spazio pubblicitario per informazioni 051/6061070

6 COMPRA-VENDITA AZIENDE, RICERCA SOCI

7 IMMOBILI

8 AGENTI DI COMMERCIO OFFERTA / RICHIESTA

MACCHINE, ATTREZZATURA, UTENSILI, OFFERTA

Piemonte - Agente con esperienza ventennale introdotto aziende meccaniche di produzione esamina proposte mandati settore meccanico/metallurgico. Inviare mail a: almetal@live.it

Vendesi sabbiatrice ad umido ITF modello “ PP3U” anno “99 ottimo stato.In grado di sparare sui particolari una miscela acqua-abrasivo a pressione. Pressione lancia 6/8 BAR - costruita in AISI 304 - potenza elettrica KW 4 - alimentazione QE. V. 380/50 Hz + T.N. AUSIL. V.24 ca - alimentazione H2O di rete pressione min. 1,5 BAR - alimentazione aria compressa min. 6 BAR Tel. 051 800902 Fax 051 6922356

Agenzia commerciale di servizi e consulenza, che opera nel comparto metalmeccanico da oltre 13 anni in tutta Italia utilizzando i più moderni sistemi di marketing, valuta mandati di agenzia per prodotti e servizi rivolti alle aziende di produzione, di subfornitura del comparto metalmeccanico. Per essere contattati: inviare una breve presentazione a ventura@mecweb.com oppure telefonare allo 051/6061070

Ritagliare, compilare e inviare via Fax allo 051/6061111 (per chiarimenti 051/6061070) EDIBIT: ESPERTI DELLA COMUNICAZIONE NEL SETTORE MECCANICO

CEDOLA ANNUNCI ECONOMICI

GLI SPECIALISTI DEL SETTORE MECCANICO

COME CONTATTARCI:

Per fare pubblicare testi redazionali e comunicati stampa sulle nostre testate:

Fax 051/6061111 e mail: info@edibit.com Per informazioni sulle nostre testate:

Rag. sociale

Tel. 051/6061070 (Seg. Tel.) Linea

• Compilare il testo dell’annuncio e completarlo con i dati aziendali

Indirizzo

Fax 051/6061111

• Selezionare il numero di uscite

Cap

COME UTILIZZARE GLI ANNUNCI

2 Uscite € 96,00 I.V.A. 21% compresa

diretta Pubblicità Città

Prov.

• Effettuare il pagamento con CCP o Assegno

e mail: info@edibit.com

Persona responsabile P. I.V.A.

4 Uscite € 126,00 I.V.A. 21% compresa

Per richiesta preventivi pubblicitari

C.F

Tel.

Fax

E-mail

LE NOSTRE TESTATE A.A.A. GIORNALE DELLA

Sito

Attività azienda

Versamento CCP 23385404 intestato a EDIBIT s.r.l. (allego fotocopia bollettino CCP)

Data

Firma

B a r r a re l a c a s e l l a c o r r i s p o n d e n t e a l l a r u b r i c a

Allego assegno bancario non trasferibile intestato a EDIBIT s.r.l. , da inviare a EDIBIT Via F. Santi, 4 - 40055 CASTENASO (BO) • Verrà emessa regolare fattura quietanzata dell’importo pagato • Se qualcosa non Vi fosse chiaro,chiedete informazioni allo 051/6061070 COME FARCI PERVENIRE I VOSTRI ANNUNCI

VIA FAX 051/6061111

1 - Lavorazioni conto terzi OFFERTA

5 - Fiere,esposizioni, open house

2 - Lavorazioni e Produzioni Speciali

6 - Compra-Vendita Aziende,Ricerca Soci

3 - Lavoro OFFERTE/RICHIESTA

7 - Immobili

4 - Macchine/attrezzatura/utensili OFFERTA

8 - Agenti di commercio Offerta/Richiesta

Il testo dell’annuncio é il seguente:

(Scrivere in stampatello max.24 parole compreso il numero telefonico)

PER POSTA

Indirizzato a EDIBIT Via F. Santi, 4 - 40055 CASTENASO (BO)

I N T E R N E T ®

www.expomec.it

C O M P I L AT E E S P E D I T E S U B I T O !

n° 471

L’annuncio verrà pubblicato dal 1° numero raggiungibile per il numero di uscite richiesto

www.mecweb.com


PAG 5

TRATTAMENTI METALLI

SALDATURA - MECCHINE E ACCESSORI

®

N.T.F.M. s.r.l. Nuova trattamenti finiture metalli Ditta specializzata in smerigliatura, satinatura, lucidatura, a.c.n. e manuale Per tutte le leghe metalliche di qualsiasi forma più lamiere, tubi tondi, quadri ed ellittici Applicazione d’acciaio su ceramica

novità ESCLUSIVISTA PER L’ITALIA

Tel 051 960250 - Fax 051 960712 info@ntfm.it • www.ntfm.it

La più grande fiera della metalmeccanica on-line

Sistemi automatici di saldatura Posizionatori standard Impianti speciali Isole robotizzate Saldatura Taglio-puntatura Inseguimento giunto al laser

Sede e Uffici: • Villanova di Castenaso Bologna 40055 Via Cà Dell’ Orbo, 15/2 Tel. 051/78.20.00 (3 linee r.a.) - Fax 051/78.20.90 • Filiale (FE): Argenta (FE) - Via Cristo, 14/b - 44011 Tel. 0532/80.53.15 - Fax 0532/85.22.43 • Filiale (FO): Forlì - Via Keplero, 2 - 47100 Tel. 0543/72.46.71 - Fax 0543/ 72.36.39 • Filiale (MO): Modena - Via Emilia Est, 1420/13 - 41100 Tel. 059/ 28.22.00 - Fax 059/ 28.00.99 • Filiale di PARMA: NOCETO (PR) - Via f. lli Canvelli, 16 - 43015 Tel. 0521/62.85.42 - Fax 0521/62.13.30

®

ORGANIZZAZIONE DI VENDITA FIORENTINI WELDING

www.expomec.it

Sede amministrativa: Via G. Deledda, 13 - 40050 Monteveglio (BO) Sede legale: Via Claudia, 76 - 41053 Maranello (MO)

ATTREZZATURE

LAVORAZIONI MECCANICHE

VISITATE il sito www.ormumodena.com

O.R.M.U. di Caiti Luciano e Franco s.a.s. Via Salvador Allende, 20 - MODENA

Tel. 059/25.13.04 Fax 059/25.59.837

Rettifica tangenziale c/terzi di piani e guide Affilature lame per Cesoie e Piegatrici Dimensioni max rettificabili mm 7000x1800x1500 Revisione macchine utensili Riparazione e revisione parziale di macchine utensili ed attrezzature

Torce TIG-MIG e ricambi Deposito FORLÌ - Via Keplero, 2 - 47100 Tel. 0543/723679 - Fax 0543/ 774743

CARPENTERIA

e-mail: info@fiorentiniwelding.it http: www.fiorentiniwelding.it

s.n.c.

. co & C zzi Mar di Polu

Presenti in Expomec Pad. 37

SALDATRICI - PERMUTA - VENDITA USATO CON GARANZIA

SALDOBRASATURA SALDATURA SEMIAUTOMATICA A FILO, A TIG E AD ARCO PULSATO

SU TUTTI I METALLI CARPENTERIA IN FERRO E COSTRUZIONI METALMECCANICHE CONTO TERZI

Scrittura e loghi su metalli

40010 S. Matteo Decima (BOLOGNA) - Via Sardegna,32

Tel

e Fax

051 682 6036

e-mail:metgp3000@libero.it


PAG.

6

SERVIZI

UTENSILI

IL BARATTO TRA LE AZIENDE

RITORNO AL BARATTO: IL FUTURO DELLA MECCANICA

Il barter industriale raggiunge il mondo della meccanica, garantendo importanti savings e la concreta possibilità di sviluppare il portafoglio clienti. BRESCIA – Un nuovo sistema stimola il business delle società attive nel settore della meccanica, coinvolgendo una serie di realtà produttive e consentendo notevoli risparmi. Si tratta del baratto industriale (corporate barter) che consente alle aziende di pagare con le proprie merci l’acquisizione di beni e servizi. In Italia, chi vuole accedere a questa forma di scambio si affida a BexB (www.bexb.it), società bresciana che in questi anni ha predisposto un nuovo strumento gestionale finalizzato ad un risparmio delle risorse finanziarie dell’azienda e allo sviluppo di nuove opportunità commerciali. “Accedendo al nostro circuito – spiega l’amministratore delegato Silvio Bettini – l’azienda può pagare l’acquisto di beni e servizi con il proprio prodotto ottenendo così un risparmio pari al margine che ricava dalla vendita, assicurandosi comunque l’acquisizione di quei beni e servizi necessari per la sua attività. Il vantaggio che ne deriva è di aumentare la propria liquidità bancaria garantendo all’azienda di poter disporre di maggiori risorse per effettuare investimenti e, dunque, incrementare sensibilmente la propria competitività sui mercati. Dati gli alti costi di gestione delle aziende, il sistema del baratto industriale che recentemente ha conosciuto una forte espansione nel nostro Paese grazie anche alla spinta propulsiva delle aziende nazionali, può rappresentare un elemento di particolare utilità per le so-

cietà operanti sul mercato della meccanica”. Ma come avviene lo scambio tramite barter? “Possiamo prendere come esempio –risponde Bettini - proprio un accordo raggiunto recentemente tra due società appartenenti al nostro circuito: un produttore nel settore dell’automazione industriale ha venduto, durante tutto il 2006 macchine automatiche, per un fatturato complessivo di 350.000 euro. Il 35% di questa cifra è in compensazione. Il credito accumulato potrà così essere impiegato per ristrutturare il capannone, appaltando ad una impresa edile del circuito per un importo stimato dei lavori pari a 200.000”. In questo modo il capannone sarò stato pagato parte in denaro e parte con il credito accumulato dalla vendita delle macchine. Grazie al baratto industriale, si sono così ottenuti vantaggi notevoli per entrambe le parti e non solo. Infatti, oltre alla nascita di un nuovo rapporto commerciale, si è innescato un circolo virtuoso, con lo sviluppo di nuovi accordi tra numerosi altri membri del circuito. Il solo accordo dell’azienda di automazione industriale ha stimolato una rete di relazioni tra 16 differenti aziende appertenenti all’interno dello stesso circuito Bexb.

Segna 2662 sul fax richiesta info a pag. 11

Una risposta concreta al problema del credito Mai fino ad oggi le piccole e medie imprese italiane hanno subìto una stretta creditizia come quella cui stiamo assistendo. Acquisti ed investimenti vengono costantemente posticipati, nella migliore delle ipotesi, anche a rischio di mettere seriamente in pericolo la competitività dell’azienda stessa. Dal punto di vista psicologico, inoltre, è facile incontrare imprenditori che vivono il presente con un senso di passiva attesa di un futuro incerto e poco incentivante. Ma è veramente utopistico pensare di preservare – pur nel rispetto di un responsabile senso di realtà- almeno un poco di quell’ottimismo che da sempre contraddistingue un positivo (e corretto) atteggiamento imprenditoriale? Certamente non si può sottovalutare la grande importanza del momento economico che sta vivendo il mondo intero, e soprattutto occorre abituarsi rapidamente ai molti e rapidi mutamenti che ci attendono nel futuro. Ciononostante, lo insegna la storia, ogni volta che accadono grossi cambiamenti, immancabilmente si aprono nuove opportunità. Nel nostro paese, ad esempio, sta crescendo a ritmi assai sostenuti il fenomeno del barter industriale (barter significa baratto), una risposta concreta al problema del credito cui si faceva cenno sopra. Di che cosa si tratta? Il barter permette di acquistare prodotti o servizi utili alla propria azienda senza alcun esborso monetario. Facciamo l’esempio di un’azienda che operi nella meccanica, ad esempio una torneria che faccia lavorazioni conto terzi. Tale azienda avrà sicuramente in programma una serie di acqui-

sti, che vanno dagli utensili a nuovi macchinari ed attrezzature, dai trasporti allo smaltimento dei rifiuti, dal software cad-cam alla ristrutturazione o costruzione di un nuovo capannone.. E come si paga, se non in denaro? Gli acquisti vengono ripagati con la fornitura di propri prodotti o servizi, che compensano il valore di quanto è stato acquistato. Il vantaggio, oltre a quello economico, è evidentemente quello di allargare la propria clientela, grazie agli scambi effettuati all’interno del circuito di imprese che operano in barter. In Italia l’azienda che si occupa di barter industriale per le piccole e medie imprese si chiama BexB SpA (www.bexb.it). E’ operativa dal 2001, raccoglie nel proprio circuito circa 3.300 aziende operanti in circa 150 settori merceologici, e ha realizzato scambi nel 2008 per 35 milioni di euro, con un incremento sul 2007del 40%. Il comparto della metalmeccanica, da sempre presente in BexB, è al centro di una campagna volta ad accrescere le aziende presenti nel circuito, in quanto si ritiene che molti siano i vantaggi per le aziende metalmeccaniche che decideranno di conoscere ed entrare a far parte del circuito BexB. Per richiedere maggiori informazioni attraverso la visita di un consulente BexB, compila il fax richiesta INFO. Eugenio Bianchi

Segna 3704 sul fax richiesta info a pag. 11

UTENSILI

UTENSILI SPECIALI E ATTREZZATURE Dal 1981 progetta e costruisce utensili e attrezzature meccaniche di precisione per macchine a trasferta e CNC: è Bieffe Special Tools, attrezzeria che nasce a Grignasco (NO) e oggi con la sede operativa in Prato Sesia (NO). Si propone come partner di primarie aziende metalmeccaniche, dell’industria delle rubinetterie, delle valvole, dei componenti sanitari, dell’industria aeronautica e quella automobilistica, con la propensione particolare alla risoluzione di problematiche connesse a utensili a fissaggio meccanico ( inserti a norme ISO). L’offerta di Bieffe si compone di utensili HSS e metallo duro integrale e saldobrasato. Da segnalare infine la realizzazione di

attrezzamenti completi macchine, dal morsetto di bloccaggio pezzo all’utensile che deve effettuare le lavorazioni, e la produzione di attrezzature meccaniche di precisione, pinze di prese pezzo ad espansione e altri utensili speciali. Nel corso degli anni spesso gli utensili anticipano le

capacità delle macchine utensili traendone il meglio in materia di efficienza. Una collaborazione continua con costruttori di macchinari porta al risultato ottimale.

Segna 4239 sul fax richiesta info a pag. 11

F90LN-AFR CA11 Frese registrabili bilanciate per alte velocità, con inserti in PCD/CBN ISCAR ha introdotto le nuove frese a manicotto con sede regolabile, create principalmente per utilizzare gli inserti con riporto in PCD o PCBN nella fresatura di ghise, acciai temprati, alluminio o altri materiali non ferrosi. Le nuove frese sono bilanciate per alte velocità di rotazione e presentano un particolare sistema di raffreddamento che spinge i trucioli al di fuori della zona di lavorazione. Questa tipologia di utensili è utilizzata principalmente nelle industrie automobilistiche ed aerospaziali. Dato che queste applicazioni richiedono un’alta velocità di lavorazione, le frese F90LN- AFR sono bilanciate dinamicamente per elevate rotazioni, in classe G2.5. Una serie di viti posizionate radialmente permettono il bilanciamento degli inserti per queste alte velocità di rotazione. Il corpo fresa è realizzato in alluminio ad alta resistenza sottoposto ad uno specifico rivestimento che consente di aumentarne la durezza superficiale e migliorare lo scorrimento del truciolo, evitando che il truciolo rimosso aderisca al corpo fresa. Il peso leggero di queste frese riduce inoltre il carico del mandrino, permettendo una migliore accelerazione e decelerazione e riducendo la potenza assorbita. La fresa è dotata di un copertura frontale che permette al refrigerante di scorrere

radialmente, spingendo i trucioli al di fuori della zona di lavorazione. La corretta refrigerazione assicura due vantaggi principali: evita che il truciolo venga ri-lavorato ed elimina il rischio che si generi il tagliente di riporto. Questi due aspetti permettono il raggiungimento di un’eccellente finitura superficiale. Per ottenere i migliori risultati la pressione minima raccomandata del refrigerante dovrebbe essere di almeno 20 bar. Le nuove frese ISCAR sono state disegnate con delle particolari sedi degli inserti che consentono la regolazione del posizionamento degli stessi in senso assiale bidirezionale, agendo sulla specifica vite posteriore. Questa

particolare soluzione consente la regolazione assiale degli inserti entro 0.002 mm. Le frese F90LN-AFR CA11 possono anche essere usate con normali inserti in metallo duro TANGMILL LN.. 1106.., per applicazioni che richiedono un maggior livello di precisione del posizionamento frontale del tagliente. Gli utensili regolabili assicurano un’eccellente finitura superficiale e prolungano la durata dell’inserto. Per Bologna e provincia: distribuito da UTENSILNOVA - Castenaso - BO

Segna 4301 sul fax richiesta info a pag. 11

TOOL SOLUTIONS La soluzione per utensili Tool solutions è l’innovativa proposta Bahco per dare una risposta completa e pienamente rispondente alle esigenze specifiche della clientela che necessita soluzioni personalizzate per la propria attività di manutenzione e/o produzione. Nella gamma Tools solutions si trovano: ....Carrelli, cassettiere mobili Bahco offre una gamma ampia di robusti carrelli in grado di soddisfare una vasta gamma di esigenze degli utilizzatori. Disponibili in varie DIMENSIONI, numero di CASSETTI, MATERIALI e COLORI. ....Composizioni di utensili Bahco offre utensili manuali, strumenti di immagazzinamento e assortimenti modulari di alta qualità, e adatti a soddisfare ogni esigenza. I moduli sono realizzati in schiuma e consentono una organizzazione ordinata ed efficiente degli utensili. Ogni utensile ha una propria sede, con un colore diverso che rende immediata la mancanza dell’utensile. Gli assortimenti modulari Bahco sono resistenti a Skydrol, benzina, gasolio, acqua e raggi UV, in materiale morbido non soggetto a rottura e realizzati in schiuma ecologica conforme alle norme UE. Sono progettati specificatamente per una ottimale protezione dell’utensile. ...Valigie metalliche, aprticolarmente adatte per aeronautica Esigenze elevate meritano le soluzioni migliori. Così, quando le principali compagnie aeree richiedono gli utensili Bahco, li scelgono per la loro precisione e affidabilità. Non si ha una seconda possibilità quando si è a migliaia di metri dal suolo. La nostra reputazione per la precisione e per la qualità è garantita dai severi test a cui i nostri utensili sono sottoposti per soddisfare i più rigorosi requisiti di qualità del settore aerospaziale. ...Valigie rigide ad alta protezione Valigie a tenuta stagna in polipropilene copolimero. Questo tipo di materiale rende la valigia estremamente resistente a corrosione chimica, acqua, polvere e pressione eccessiva. La tecnologia impiegata e l’uso di componenti come la valvola manuale di pressione, assicurano che gli elementi all’interno della valigia restino perfettamente protetti in qualsiasi condizione, anche le più estreme. Il campo di applicazione di queste valigie è ampio. Esse sono largamente utilizzate nel settore aerospaziale, militare, e dove sono presenti apparecchiature elettroniche, ecc. ...Completamente personalizzabile Ogni componente della gamma Tool Solutions è personalizzabile su richiesta; è così possibile realizzare una soluzione completa e specifica per ogni esigenza, in termini di utensili, allestimenti, colori ecc..

A proposito di SNA Europe SNA Europe, un membro del gruppo Snap-on Incorporated (NYSE: SNA), è la casa madre di marchi leggendari di utensili manuali come Bahco, Irimo e Lindström. Una società veramente pan-europea, operante con una dozzina di propri stabilimenti di produzione dalla Svezia alla Spagna, al Regno Unito, e con filiali di vendita in tutta Europa e nel resto del mondo. Bahco è il marchio di riferimento. Nel 1886, l'azienda ha iniziato la produzione di seghe marcate con il caratteristico logo 'Fish & Hook'; poco dopo JP Johansson, uno dei fondatori, creò la chiave a rullino che avrebbe in breve tempo conquistato il mondo. Professionisti e appassionati sono pienamente soddisfatti nell’utilizzare i nostri utensili come chiavi a rullino, chiavi combinate, chiavi a bussola, cacciavite, segacci per falegnameria, lime, utensili per potatura, lame per seghe a nastro, seghe a tazza e lame per archetto. Lo spirito di innovazione incarnato da JP Johansson - oltre 125 anni fa.


• METALMECCANICA • PLASTICA • TRATTAMENTI-FINITURA • ELETTROMECCANICA • STAMPI

n° 192 FEBBRAIO

PAG. 7

2013

GuiDA AllE AziEnDE Di lAvoRAzioni inDuStRiAli Conto tERzi GUIDA ALL’USO E ALLA LETTURA

L'elenco delle rubriche alle quali ogni singolo redazionale viene associato serve per facilitare la consultazione di Subfornitura Italiana.

Elenco delle rubriche •

Il pallino a fianco della rubrica indica la presenza, in questo numero, di articoli redazionali relativi alla rubrica stessa.

SOMMARIO

A FONDERIA, FUCINATURA, TRAFILATURA, STAMPAGGIO E FORGIATURA

G STAMPI PER METALLI E PLASTICHE, PROGETTAZIONE E COSTRUZIONE

• ELENCO DELLE RUBRIChE

B ASPORTAZIONE TRUCIOLO E LAVORAZIONI MECCANICHE

H REVISIONE, RIPARAZIONE, MANUTENZIONE MACCHINE E IMPIANTI

• ASPORTAZIONE TRUCIOLO E LAVORAZIONI MECCANIChE

C CARPENTERIA, SALDATURA, TAGLIO, STAMPAGGIO, LAVORAZIONI DELLA LAMIERA

I ELETTROMECCANICA, ELETTROTECNICA, ELETTRONICA

LAVORAZIONE DELLA LAMIERA

PAG. 8

• TRATTAMENTO DELLE SUPERFICI FINITURA E VERNICIATURA INDUSTRIALE

E ASSEMBLAGGIO E MONTAGGIO DI PARTI MECCANICHE , FLUIDICHE, ELETTRICHE

M SERVIZI ALLE IMPRESE - QUALITÀ, SICUREZZA, PROVE E ANALISI, RICERCA E SVILUPPO, RICICLAGGIO, ALTRI SERVIZI

F INGRANAGGI, MINUTERIE METALLICHE, SEMILAVORATI

N LOGISTICA E MAGAZZINO SERVIZI, ASSISTENZA, NOLEGGIO

PAG. 8-9

• INGRANAGGI MINUTERIE METALLIChE, SEMILAVORATI

MILANO

FERRARA

Lavorazioni meccaniche di precisione

Lavorazione e costruzione macchine tornitura alberame

La RDM sin dai primi anni, ha sempre puntato alla qualità ed all'affidabilità dei propri prodotti prestando la massima attenzione allo sviluppo tecnologico produttivo e innovativo, assicurando alla clientela un elevato grado di qualità e affidabilità, unito ad una particolare sensibilità nel risolvere problemi specifici. Nata nel 1974 come piccola officina meccanica sul territorio di Paderno Dugnano si è sviluppata nel tempo nella nuova area industriale dove ha sede fino a consolidarsi allo stato attuale su di una struttura di 2.000 Mq. Lo spirito d'innovazione e sviluppo vero filo portante dell'azienda hanno fatto si che ora questa operi nei più importanti campi lavorativi come: lavorazioni speciali di tornitura e fresatura su materiali come rame, alluminio, ottone e acciaio - lavorazioni ad alta precisione su componenti stampati e non - lavorazioni ad alta precisione di conduttori alta tensione - lavorazioni di accessori per lo stampaggio di materiale espanso -

Segna P45959 sul fax richiesta info a pag. 11

Segna S0617 sul fax richiesta info a pag. 11

Segna P46354 sul fax richiesta info a pag. 11

PAG. 9

• STAMPAGGIO E LAVORAZIONI DELLA PLASTICA E DELLA GOMMA

ASPORTAZIONE TRUCIOLO E LAVORAZIONI MECCANICHE

L’azienda nasce nel 1977 da una decennale esperienza del fondatore Tassinari Decenzio nel campo della meccanica in generale. Alla fine degli anni ‘70 sono entrati a far parte della società il Sig. Gilberto e il Sig. Paolo, attuali titolari, i quali hanno voluto creare nel tempo un’azienda sempre attenta alle nuove tecnologie nel campo dell’asportazione del truciolo. La TASSINARI DE CENZIO & C. S.N.C., ha iniziato con la lavorazione di perni per gru e scavatori, fino ad oggi, dove si è specializzata nella lavorazione di alberi e semiassi facenti parte del gruppo cambio e differenziale per autocarri. Il nostro parco macchine: • seghetto a nastro taglio diam. 250 x 1000 • centrointestatrice a frese tovaglier diam. 125 x 1500 • fresa universale iso 40 • fresatestata veloce iso 40 • trapano radiale cono morse 5 • parallelo "cmt" diam. 400 x 1500 • retifica per esterni "fortuna" diam. 300 x 1500 • tornio a cnc padovani diam. 500 x 1500 con lunetta • tornio a cnc padovani diam. 400 x 1500 con lunetta • tornio a cnc padovani diam. 400 x 1000 • tornio a cnc padovani diam. 500 x 1500 con lunetta + utensili motorizzati isola di lavoro composta da: - tornio a cnc daewoo - robot rr robotica puma 300** utensili motorizzati autom 50

produzione di raccordi speciali diritti e curvati con flange SAE senza saldatura costruzioni sviluppo ed industrializzazione di prototipi su specifiche richieste REPARTI : Tornitura - La vasta gamma del nostro parco macchine, utensilerie speciali, rilievi dimensionali e metodi di programmazione specifici ci permettono di poter affrontare qualsiasi ostacolo in termini di tornitura di precisione di piccole e medie dimensioni. Questi fattori uniti al lavoro del laboratorio di controllo e alla qualità del personale hanno contribuito nel creare un reparto di

continua a pag. 8 <

Segna P02489 sul fax richiesta info a pag. 11

Lavorazioni e Costruzioni Meccaniche Tornitura alberame Via della Repubblica, 21 Tel. 051.90.01.32 Fax 051.68.52.336 RENAZZO (Fe) - Località: BEVILACQUA info@tassinari-decenzio.com

SUBFORNITURA

PAG. 10

tornitura in grado di collaborare con importanti clienti leader nel loro settore (auto, alta tensione, alimentare, navale etc.). Centri di Lavoro - Consolidato negli anni questo reparto ha visto un notevole sviluppo dovuto alla richiesta del cliente di poter ricever il prodotto finito in tutte le sue lavorazioni comprese quelle di foratura e fresatura. Centri di lavori palettizzati che ci permettono di affrontare piccole o grandi produzioni, campionature e quant'altro così da poter garantire al cliente

www.tassinari-decenzio.com

Per la tua pubblicità su

PAG. 7-8

• CARPENTERIA, SALDATURA, TAGLIO, STAMPAGGIO,

L STAMPAGGIO E LAVORAZIONI DELLA PLASTICA E DELLA GOMMA

D TRATTAMENTO DELLE SUPERFICI, FINITURA E VERNICIATURA INDUSTRIALE

PAG. 7

I TA L I A N A telefona al numero 051 606 10 70


PAG.

8

¯ continua da pag. 7

Segna P03696 sul fax richiesta info a pag. 11

N.T.F.M. s.r.l. Nuova trattamenti finiture metalli Ditta specializzata in smerigliatura, satinatura, lucidatura, a.c.n. e manuale

una sicurezza in termini di consegna. Bilanciatura - Prove di Tenuta - Sviluppato negli ultimi anni questo reparto di supporto si è costantemente evoluto e ampliato. Oggi ci permette di far fronte a specifiche esigenze in termini di bilanciatura dimamica e statica di piccole/medie dimensioni, prove in caduta di pressione e prove di tenuta in elio. Ufficio Tecnico Sviluppo Progettazione - In questo ufficio vengono sviluppati e creati i programmi di lavorazione speciali come:

Creazione delle "matematiche" dal modello e Sviluppo del programma con l'ausilio di software CAD Cam per lavorazioni di fresatura da 2 a 5 assi. Magazzino Materie Prime - Nell'area magazzino sono stoccate le materie prime e i materiali in conto lavoro. Trova posto in questo ambiente anche l'area imballo dove vengono preparati i prodotti finiti per la spedizione.

BOLOGNA

Lavorazione lamiera taglio al laser

Segna S1712 sul fax richiesta info a pag. 11

CARPENTERIA, SALDATURA, TAGLIO,

Per tutte le leghe metalliche di qualsiasi forma più lamiere, tubi tondi, quadri ed ellittici

STAMPAGGIO, LAVORAZIONI DELLA LAMIERA MODENA

Carpenteria Meccanica di Precisione - Taglio laser Tubo e Tubolare

Applicazione d’acciaio su ceramica Sede amministrativa: Via G. Deledda, 13 - 40050 Monteveglio (BO) Sede legale: Via Claudia, 76 - 41053 Maranello (MO)

Tel 051 960250 - Fax 051 960712 info@ntfm.it • www.ntfm.it Segna P23653 sul fax richiesta info a pag. 11

La Cash Metal snc vanta un'esperienza di 30 anni nel settore della lavorazione del ferro. Utilizza la strumentazione tecnologicamente più avanzata; offre un servizio puntuale ed accurato e consulenza sulla progettazione e realizzazione del prodotto, per rispondere al meglio alle esigenze di ogni cliente. L'azienda lavora lamiere di ferro, acciaio inox e alluminio, produce inferriate e cancelli, e ha sviluppato una notevole esperienza nella lavorazione in inox e ferro per l'arredamento dei supermercati. Lavorazione Ferro -Da un'esperienza trentennale nella lavorazione del ferro, a cui si aggiungiungono abilita', creativita' e flessibilita' produttiva, prendono forma prodotti unici ed inconfondibili. Lavorazione Alluminio- L'attenta progettazione, la qualita' delle materie prime, il ricorso a tecnologie di lavorazione sempre piu' avanzate permettono alla Cash Metal, di realizzare prodotti in grado di superare sempre le aspettative di ogni singolo cliente.

Lavorazione Acciaio-Inox- Cash Metal è un'azienda leader nella progettazione e realizzazione di una vasta gamma di prodotti di alta qualita' per svariate applicazioni industriali in acciaio-inox. Dispone di un organico qualificato che gli permette di realizzare lavorazioni altamente specifiche. Taglio Foratura e Assemblaggio - Oltre alle lavorazioni di taglio e piegatura su lamiere o tubolari , siamo in grado di offrire lavorazioni come saldatura e assemblaggio , Cash Metal dispone di un reparto di carpenteria dove vengono effettuate lavorazioni di saldatura ,svasature ,filettature e micropallinatura a sfere. Lavorazione su Richiesta del Cliente Siamo in grado di effettuare lavorazioni personalizzate in base alle esigenze del cliente. Contattaci per avere ulteriori informazioni.

Segna S1711 sul fax richiesta info a pag. 11

TRATTAMENTO DELLE SUPERFICI, FINITURA E VERNICIATURA INDUSTRIALE

Officina meccanica di precisione con C.N.C. * lavorazione di rettifica e lappatura di particolari meccanici di medie e grandi dimensioni: canotti, assi mandrino, carri, ingranaggi, utensili, pignoni, cilindri, pistoni in aisi e materiali con riporto ecc.,per escavatori, carrelli sollevatori, turbomacchine, macchine agricole , macchine utensili, carrelli di aerei, ecc. * controllo ND magnetoscopico sui particolari dopo lavorazione per la rilevazione di difetti superficiali, con rilascio di certificati di conformità. Anche su particolari lavorati da terzi * impiego di macchinari tecnologicamente avanzati * sofisticata sala collaudo dotata di una macchina di misura a coordinate ZEISS, rotondimetro, rugosimentri, durometri per durezze HV, HB, HRA-HRB-HRC, proiettore di profili, Trimos per azzeramento di micrometri, alesametri e rilascio certificati di collaudo, anche su particolari lavorati da terzi.

Via Francia, 5 35010 VIGONZA (PD) Tel. 049.8930194 r.a. Fax 0498932191 www.rettificanord.net tecnico@rettificanord.com

Nel 1977 con il marchio CBM partiva la prima produzione di carpenteria e da allora l'evoluzione della nostra azienda è stata graduale e continua. Oggi, la OFF. BORSARI S.r.l. , con la variazione dell'assetto societario, i nuovi investimenti tecnologici e la nascita del nuovo marchio aziendale, siamo pronti per affrontare il terzo millennio ... I nostri clienti operano nei più vari settori industriali, naturale quindi che presentino richieste estremamente differenziate, soprattutto nel "servizio" che dobbiamo aggiungere al prodotto. Abbiamo strutturato l'azienda in modo da offrire sempre la massima flessibilità di risposte: cicli automatici per i grandi volumi e un'ampia gamma di cicli di lavorazione manuale per gestire piccoli lotti e campionature. Produciamo carpenteria medio-leggera per conto terzi con l'utilizzo di taglio laser, la-

vorazioni di punzonatura, piegatura, calandratura, saldatura robotizzata e manuale, ulteriori lavorazioni meccaniche, trattamenti superficiali di verniciatura, zincatura, foresi e montaggi. Dal disegno all'assemblaggio finito fino alla fornitura completa di imballaggio pronto per la gestione a magazzino del cliente, ogni passaggio è seguito con attenzione e controllo della qualità, con la consapevolezza che oggi, per essere scelti ed apprezzati non è sufficiente essere competitivi soltanto nel prezzo, ma occorre soddisfare sempre più e sempre meglio la clientela. Gli obiettivi raggiunti ci dimostrano che questo rappresenta in assoluto, per noi e per i nostri clienti che ci hanno scelto, l'investimento più redditizio.

Segna S0700 sul fax richiesta info a pag. 11

Segna P22722 sul fax richiesta info a pag. 11

Segna P32308 sul fax richiesta info a pag. 11

BAVIERI ALFEO

Trattamento superfici metalliche ATS TECNOMETAL S.n.c. è una piccola società che opera da anni nel settore dei trattamenti di superfici metalliche. La nostra storia personale, fatta da molti anni di attività a contatto con le più qualificate aziende, ci consente di stare sul mercato offrendo qualità, efficienza e rapidità nelle consegne, accompagnate da un amichevole rapporto con i Clienti. Gli impianti di produzione sono per gran parte progettati e costruiti da noi, tenendo conto delle esigenze operative necessarie per avere non solo alta produttività e costi competitivi, ma anche un ambiente di lavoro pulito ed ordinato. Una progettazione degli impianti che consente di concentrare le soluzioni utilizzando bassissimi quantitativi di acqua di lavaggio, ci permette di lavorare praticamente a scarico zero. L’eccesso di acque viene conferito ad una società esterna per la depurazione. Le emissioni gassose sono abbattute da una torre di abbattimento a doppio stadio. ESEGUIAMO : Ossidazione anodica – Ossidazione anodica solforica ( naturale e co-

lorata) – Brunitura con doppio bagno ( la tecnica più efficace per ottenere il massimo risultato estetico e protettivo) – Fosfatazione ( manganese. Zinco, processo Black record) – protezioni speciali con alta tenuta alla corrosione. LA QUALITA' - Una cura particolare viene posta nella cura della qualità dei processi effettuati. Utilizziamo un manuale della qualità interno visionabile dai nostri Clienti. Tutte le lavorazioni, le operazioni complementari, i controlli, la gestione dei magazzini, dei trasporti sono accuratamente organizzate e definite.Particolare cura viene posta nella gestione complessiva dei processi. Per esempio : I bagni vengono sempre tenuti ben puliti ed efficienti - Tutti i controlli necessari sono periodici ed accurati per garantire la riproducibilità dei trattamenti - Il reparto di produzione è dotato di tutte le attrezzature necessarie per migliorare la funzionalità dei processi - Vengono effettuati accurati controlli intermedi, lavaggi supplementari ecc.. per garantire la massima qualità - Le prote-

Segna P03363 sul fax richiesta info a pag. 11

Sghinolfi e Ravaglia s.a.s. di Di Giacinto Piero & C.

s.r.l.

OFFICINA DI RULLATURA, RETTIFICA S.C., LAPPATURA E NASTRATURA

•Ossidazione anodica dal 1980 specializzata in minuterie •Ossidazione dura a spessore - Ossidazione colorata • Elettrocolore - Burattatura Sala Bolognese (Bo) - Via Labriola, 23

Tel. 051/681.42.25 - Fax 051/681.42.23 www.emmeti-srl.it emmeti@emmeti-srl.it

Segna P27783 sul fax richiesta info a pag. 11

s.n.c.

o & C. zi Marc di Poluz

SALDOBRASATURA SALDATURA SEMIAUTOMATICA A FILO, A TIG E AD ARCO PULSATO

40056 CRESPELLANO (BO) - Via 2 Agosto 1980, 14 (z.i. Via Lunga)

Tel. 051/969787 Fax 051/6720218 info@bavierialfeo.190.it

SU TUTTI I METALLI CARPENTERIA IN FERRO E COSTRUZIONI METALMECCANICHE CONTO TERZI

www.bavierialfeo.it Per la tua pubblicità su

BIELLA

Scrittura e loghi su metalli

40010 S. Matteo Decima (BOLOGNA) - Via Sardegna,32

Tel

e Fax

TAGLIO AUTOMATICO PER CONTO TERZI Via San Lorenzo 28 40010 Calcara di Crespellano (BO)

Tel. 051 963143 - fax 051963449 www.sr-2000.com e-mail: info@sr-2000.com

Taglio automatico per conto terzi Taglio a disco La precisione ottenibile mediante questo tipo di taglio è compresa tra ± 0,2 mm per la lunghezza di taglio e riporta ad un errore max di perpendicolarità rispetto alla generatrice principale della barra di circa 0,25 mm. Taglio a nastro Ideale per il taglio di barre di grande diametro o per il taglio a pacco multibarra, presuppone un grado di lavorazione più grossolano, tale da richiedere nella maggioranza dei casi una successiva rilavorazione dei particolari. Lo spessore dell’utensile utilizzato (2,2 mm) consente però di compiere una notevole economia in termini di materiale impiegato limitando lo sfrido di lavorazione. Attualmente siamo in grado di tagliare a misura barre con diametro sino a 520 mm (500 mm per sezioni quadre) di qualsiasi tipo di materiale commerciale. La lunghezza massima di ogni singolo taglio è di mm. 1.000.

051 682 6036

e-mail:metgp3000@libero.it

SUBFORNITURA

I TA L I A N A telefona al numero 051 606 10 70


PAG.

corrieri di fiducia o corrieri veloci per i piccoli colli. IL SERVIZIO URGENTE E DI EMERGENZA - Con i nostri Clienti possiamo eventualmente concordare consegne velocissime quando assolutamente necessario e salvo cause di forza maggiore. Durante i periodi di chiusura siamo in grado di concordare la lavorazione di lotti di materiale urgente, in coda alle manutenzioni periodiche degli impianti di produzione e salvo cause di forza maggiore. La richiesta deve essere anticipata per consentirci di organizzare le lavorazioni.

tipo e di varie grane e sisal impregnati di un composto abrasivo liquido o solido, atto ad ottenere ottime finiture superficiali; le strutture delle macchine sono particolarmente rigide onde evitare qualsiasi fonte di vibrazione ad esse prodotte. Tutti gli organi che compongono le nostre macchine sono corrispondenti alle più esigenti tecnologie e norme vigenti. Siamo specializzati in smerigliatura, satinatura, lucidatura a c.n. e manuale per tutte le leghe metalliche di qualsiasi forma oltre che a lamiere, tubi tondi , quadri ed ellittici. Eseguiamo inoltre applicazioni d’acciaio su ceramica.

Segna S1114 sul fax richiesta info a pag. 11

INGRANAGGI, MINUTERIE METALLICHE, SEMILAVORATI BOLOGNA

INGRANAGGI E CREMAGLIERE A MISURA DEL CLIENTE

Segna S1709 sul fax richiesta info a pag. 11

Segna P34905 sul fax richiesta info a pag. 11

1975 2013

Punzonatura • Laseratura Piegatura • Saldatura

zioni finali sono effettuate fuori linea con fluidi protettivi specifici e di elevato potere protettivo - Gli imballi sono accurati, per evitare danneggiamenti durante i trasporti LA CONSULENZA TECNICA - Le nostre conoscenze tecniche ci consentono di fornire informazioni a tutto campo per la soluzione dei problemi. Conosciamo la maggior parte dei processi utilizzati in campo meccanico, i materiali e le tecniche di lavorazione. Se non siamo in grado di fornire soluzioni con i nostri processi, abbiamo i contatti necessari per poter dare le indicazioni necessarie per indirizzare la scelta verso le soluzioni possibili. I TRASPORTI - In una parte della zona in cui operiamo, effettuiamo con nostro mezzo il servizio di trasporto. In altre zone utilizziamo

less a più unità - Smerigliatrice per superfici piane a più unità - Macchina spazzolatrice lucidatrice multipla - Levigatrice per pezzi sagomati e\o curvi a sezione circolare - Tavola rotativa a più unità - Lucidatrice centreless a più unità Isola robotizzata a 3 unità doppie inclinabili - Spazzolatrice lucidatrice lungitudinale con unità contrapposte. Inoltre la nostra azienda è fornita anche di macchine smerigliatrici e lucidatrici manuali, non ché di flessibili dotati di una vasta gamma di prodotti in modo da raggiungere i punti più complessi, con la possibilità di un controllo delle superfici in modo da soddisfare le richieste qualitative per qualsiasi esigenza del cliente. Ogni lavorazione viene eseguita tramite elementi di tela abrasiva di vario

9

Bottazzi S.r.l. si occupa da oltre 35 anni di lavorazione di laminati in ferro ed inox, maturando una profonda conoscenza nel settore elettrodomestico e d’arredamento. L’esperienza aziendale si basa su differenti tipologie di clienti, che spaziano da una richiesta di piccoli lotti ad una consegna di grosse forniture, anche tramite sistema kanban.

• taglio laser • Punzonatura • Piegatura

• Saldatura • verniciatura • Stampaggio

• Assemblaggio • Consegne Kanban

Bottazzi S.r.l. - 42043 Gattatico (RE) Via Zappellazzo 9/11 - Tel 0522 670 321 - Fax 0522 670 288 info@bottazzisrl.it - www.bottazzisrl.it

Segna P50609 sul fax richiesta info a pag. 11

BOLOGNA

Trattamento metalli

La nostra azienda è presente sul mercato da oltre vent'anni, nel corso dei quali ha maturato una grande esperienza per il trattamento delle superfici metalliche. La nuova sede costituita nel 2001 si è posta l'obiettivo qualitativo non ché l'aumento quantitativo, acquisendo macchinari computerizzati e facendo uso delle nuove tecnologie per cercare di andar incontro in modo efficiente alle esigenze sempre più concrete dei clienti. L'N.T.F.M. dispone dei seguenti macchinari: Smerigliatrice centre-

Le tue produzioni e la tua tecnologia sono all' avanguardia, richiedono cura e attenzione per il particolare? Spesso sono i piccoli dettagli a fare le grandi differenze, Parazza è il partner ideale per la tua azienda: da 40 anni costruiamo ingranaggi e cremagliere secondo le esigenze e le specifiche del Cliente. Precisione, affidabilità, rapidità e collaborazione rappresentano le principali caratteristiche riconosciute dai Clienti, soddisfatti nel tempo. Le principali lavorazioni sono relative a: ingranaggi di piccole, medie e grandi dimensioni

Segna P03721 sul fax richiesta info a pag. 11

fino a Ø 5000 mm, con Dentature Esterne ed Interne, Diritte ed Elicoidali - Dentature Bombate - Dentature Bielicoidali - Dentature di Rotori - Alberi scanalati - Viti senza fine e Corone per viti - Cremagliere Stozzature - Brocciature. Perché non conoscerci? Non sarà tempo sprecato. Maggiori dettagli sulla nostra azienda li trovi sul sito www.parazzaingranaggi.com.

Segna 4242 sul fax richiesta info a pag. 11

Segna P02451 sul fax richiesta info a pag. 11

Segna P17089 sul fax richiesta info a pag. 11

GULINELLI

Di Mancino Davide

• Trattamento superficiale metalli • Elettrolucidatura

• • • •

Decapaggio Vibrofinitura Brillantatura Burattatura

• Micropallinatura • Lavaggio sgrassaggio

Burattatura - Vibrofinitura Alluminio Ottone Rame Inox Ferrosi in genere Abbattimento rugosità (fino a RA 0,05 - 0,03

Elettrolucidatura Impianto automatico per elettrolucidatura e decapaggio dell’acciaio inox ad alta produttività, progettato per gestire piccole e grandi serie, dalla minuteria a particolari di grandi dimensioni

Brillantatura Brillantatura meccanica con inserti in acciaio inox su alluminio, rame, ottone e acciaio inox

Via dell’Artigianato, 16 - 18 40050 - Calderino di Monte S.Pietro (BO)

Tel 051 6760271 - Fax 0516761581 www.gulinelli.it gulinellidm@libero.it

Per la tua pubblicità su

SUBFORNITURA

I TA L I A N A telefona al numero 051 606 10 70


PAG.

10

STAMPAGGIO E LAVORAZIONE DELLA PLASTICA E DELLA GOMMA MILANO

Anelli di tenuta, guarnizioni a labbro, o-rings e v-rings Siamo una società le cui origini risalgono a più di trenta anni fa. La New Ati Seals S.r.l. leader nella costruzione di anelli di tenuta e di guarnizioni per l'industria, ha sempre eseguito, ed in parte, consentito l'evoluzione e lo sviluppo tecnologico dei più importanti settori industriali. Dall'elettrodomestico, agricolo, dal motoristico al petrolchimico e dall'alimentare a quello dei beni di consumo più durevoli. L'esperienza maturata e costantemente

protesa verso nuovi confronti è al servizio della clientela più esigente e più qualificata. Prezzi competitivi, rapidità ed accuratezza nella consegna sono altri fattori che hanno determinato il nostro successo consentendoci di crescere e di offrire ancora di più. Per noi la qualità è importante, per questo il nostro personale competente, disponibile, altamente professionale sarà felice di assistere e consigliare la clientela orientandola verso la

scelta più opportuna ed efficace. Siamo a vostra disposizione per studiare con voi la soluzione di problemi tecnici e per inviarvi, su richiesta, eventuali campionature dei nostri prodotti. Anelli di tenuta - Gli anelli di tenuta per alberi rotanti sono costituiti da un’anima metallica, da un labbro di tenuta in elastomero sintetico, e da una molla a spirale in acciaio. Guarnizioni a labbro - Le guarnizioni a labbro sono usate su or-

gani meccanici in movimento reciproco alternato come i pistoni. Vengono applicati soprattutto tra pistone e camicia o tra stelo e testata. O-rings - Un O-ring è un anello di elastomero (volgarmente detto gomma), a sezione circolare usato come guarnizione meccanica o sigillo. Gli o-ring sono progettati per essere inseriti in

appositi alloggiamenti ed essere compressi durante l'assemblaggio di due o più parti, creando così una guarnizione di tenuta. V-rings - Il V-Ring è un anello di tenuta completamente in gomma per alberi rotanti. Il suo labbro flessibile, a forma conica, esercita una pressione sulla controfaccia fissa assicurando una tenuta dinamica frontale.

Tutti i nostri articoli possono essere prodotti nei seguenti elastomeri: NBR, FPM, SILICONE, EPDM, ACMe PTFE.

Segna S1706 sul fax richiesta info a pag. 11

Segna P39368 sul fax richiesta info a pag. 11

SERVIZI

Il portale interamente dedicato a nuovi prodotti, servizi, fiere, appuntamenti, ecc... 24 ore al giorno un appuntamento sempre aggiornato riservato agli operatori del settore.

• Collegamento diretto al motore di ricerca per aziende meccaniche Mecweb

• Ricerca avanzata dei redazionali pubblicati negli ultimi mesi su Meccatronica e Il Giornale della Meccanica&Subfornitura Italiana

Segna P02443 sul fax richiesta info a pag. 11

• Rapido scambio di risorse servizi e informazioni per e tra aziende.

Segna P34083 sul fax richiesta info a pag. 11

Segna P32652 sul fax richiesta info a pag. 11

VISITATE il sito www.ormumodena.com

O.R.M.U. di Caiti Luciano e Franco s.a.s. Via Salvador Allende, 20 - MODENA

Tel. 059/25.13.04 Fax 059/25.59.837

Rettifica tangenziale c/terzi di piani e guide Affilature lame per Cesoie e Piegatrici Dimensioni max rettificabili mm 7000x1800x1500 Revisione macchine utensili Riparazione e revisione parziale di macchine utensili ed attrezzature Segna P03848 sul fax richiesta info a pag. 11

Azienda Certificata UNI EN ISO 9001-2008

dA OLTRE 30 ANNI pROGETTA E COsTRUIsCE BROCCE dI TUTTI I TIpI pER LE pIù sVARIATE LAVORAZIONI MECCANIChE INTERpELLATECI pER LE VOsTRE NECEssITà Piazza A. Moro, 15-16-17 - 40069 ZOLA PREDOSA (BO) Tel. 051/750436 - FAX 051/758735 www.utilbrocce.it - E.Mail: utilbrocce@utilbrocce.it

TAGLIO LASER LAMIERA TAGLIO LASER TUBO E TUBOLARE

Diamo un “taglio” ai vostri tubi

by TUBEMATIC ...I NOSTRI "NUMERI" :

Diagonale MAX PER PROFILI

MATERIALE LAVORABILE FE; INOX; AL;TITANIO SORGENTE 3200 W SPESSORE MINIMO 0.5 mm SPESSORE MASSIMO 10mm Fe - 8mm Inox 5mm Al - 3mm Titanio PESO MAX BARRA 150 Kg LUNGHEZZA BARRA 6500 mm Diam. MIN 10 mm Diam. MAX 220 mm

PLANARITÀ TAGLIO SU

211 mm

Diam. 219 0.1 mm QUADRO MAX 150 x 150 x 6 RETTANGOLO MAX 180 x 80 x 6

41032 CAVEZZO (MO) - Via F. Santi 333/a - Tel. 0535-58763 - Fax 0535-59713

e-mail: offborsari@virgilio.it

http:www.off.borsari.it


PAG.

11

FIERE

CALENDARIO FIERE 2013

Fiere di Parma, 21 – 23 marzo 2013

FIERE DEL MESE

A MECSPE 2013 la tecnologia si mette a servizio dell’arte

METALMECCANICA

ENERGIE RINNOVABILI

www.expomec.it La più grande fiera della meccanica in internet 24 ore su 24, 365 giorni all’anno

MOTORSPORT EXPOTECh 31 GENNAIO - 1FEBBRAIO 2013 MODENA Mostra convegno prodotti, tecnologie e servizi per il motorismo da competizione.

SEATEC - 6-8 FEBBRAIO 2013 CARRARA Rassegna internazionale tecnologie, subfornitura e design per imbarcazioni, yacht e navi.

Milano, gennaio 2013 – Nell’era della riproducibilità tecnica dell’arte non stupisce più che la tecnologia cambi la fruizione delle opere: quello che rappresenta la novità è il fatto che processi e prototipi nati per applicazioni tecniche e meccaniche possano trovare spazio in questo settore e aiutare chi si occupa di conservazione del patrimonio culturale nei processi di integrazione e replica di statue e rilievi. Si basa proprio su questa idea l’Unità Dimostrativa dal Progetto all’Oggetto: l’alta tecnologia nelle opere d’arte a cura del team di Unocad, azienda specializzata nell’offrire la miglior tecnologia informatica per la progettazione e la produzione meccanica, che sarà presente a MECSPE, Tecnologie per l’Innovazione (Fiere di Parma, 21 - 23 marzo 2013).

COMPOTEC - 6-8 FEBBRAIO 2013 CARRARA Rassegna internazionale compositi e tecnologie correlate.

FORNITORE OFFRESI 8-9 FEBBRAIO 2013 LECCO Il luogo ideale per incontrare le imprese della filiera metalmeccanica.

“La nostra idea è di partire da una modella, trarne un modello 3D a tutto tondo – spiega Ivano Ambrosini, titolare di Unocad - I dati matematici ricavati verranno processati per implementare le lavorazioni successive. Vogliamo dimostrare che si può lavorare su un modello complesso come la figura umana e decorarla con tutti gli accessori – da quelli più comuni come gioielli ed occhiali, sino a quelli più particolari come le protezioni, caschi, stivaletti.”

DIE ZULIEFERMESSE 26 FEBBRAIO -1 MARZO 2013 LIPSIA Salone della subfornitura Componenti, particolari, moduli e tecnologie

MECSPE 21-23 MARZO 2013 - PARMA La fiera internazionale della meccanica specializzata

IMPIANTI SOLARI EXPO 21-23 Marzo 2013 - PARMA Soluzioni fotovoltaiche per tetti industriali

Per la scansione del prototipo, trattandosi di un modello articolato, il team di Unocad procederà inizialmente con una “lettura dell’oggetto” tramite un 3D scanner ottico "a frange di luce". Grazie a questa innovativa tecnologia altamente versatile che sfrutta "una serie di frange di luce intermittente proiettate sulla figura umana", si otterrà una rilevazione dei dati più dettagliata e precisa. Le scansioni effettuate verranno poi elaborate mediante un software di modellazione virtuale che, utilizzando gli scatti fotografici realizzati da diverse angolazioni, andrà a completare le parti del modello che lo scanner non è riuscito a rilevare. Si procederà poi con la costruzione del coerente modello matematico 3D che verrà trasferito agli altri partner coinvolti per l’impostazione delle lavorazioni successive (fabbricazione additiva oppure con robot di fresatura).

nico, possano trovare spazio in ambiti diversi, in primis il restauro per le opere d’arte, ma anche in settori in cui è richiesta un’altissima precisione come il medicale e quello dei dispositivi di protezione personale.

Lo scanner ottico 3D sarà una delle molte innovazioni tecnologiche che Unocad presenterà all’interno della Piazza, “mostreremo molte tecnologie avanzate come la fotogrammetria per i collaudi e il freeform per la modellazione tattile, il catia per il design” racconta Ambrosini: il tutto con l’obiettivo di dimostrare come delle attrezzature tipicamente utilizzate in ambito mecca-

I numeri dell’edizione 2013 27.483 visitatori (dati ed. 2012), oltre 1.000 espositori, 30 isole di lavorazione, 16 quartieri tematici, 14 piazze d’eccellenza, 15 convegni e circa 100 momenti di miniconferenze organizzati da aziende, università e istituti di ricerca.

I 9 saloni di MECSPE: Macchine & Utensili – macchine utensili, utensili e attrezzature; Eurostampi e Plastix Expo – il mondo degli stampi e dello stampaggio; Trattamenti & Finiture – trattamenti e finiture delle superfici; Subfornitura – la più grande fiera italiana per le lavorazioni in conto terzi; Motek Italy – l’automazione, la robotica e le trasmissioni di potenza; Control Italy – la metrologia e la qualità; Logistica – i sistemi per la gestione della logistica, le macchine e le attrezzature; Impianti Solari Expo – evento B2C dedicato alle energie rinnovabili per l’industria.

Servizi gratuiti del “Giornale della Meccanica & Subfornitura Italiana”

Invia la Richiesta INFO al FAX 051/606.11.11 se desideri maggiori informazioni puoi chiamare il numero tel. 051/606.10.70 A.A.A. GIORNALE DELLA

F A X INFO R ICHI ESTA

AFFIDABILITÀ & TECNOLOGIE 17-18 APRILE 2013 - TORINO La manifestazione specialistica dedicata all’innovazione

471

Sui redazionali pubblicati

Inserisci i dati aziendali negli appositi spazi. Scrivi i dati della tua azienda (in stampatello)

TEKNO-MEC 24-26 MAGGIO 2013 LANCIANO (ChIETI) Expo tecnologie macchine & soluzioni per l’industria meccanica

ENERGIE RINNOVABILI E GENERAZIONE DISTRIBUITA 8-10 Maggio 2013 - MILANO Mostra e convegno internazionale

Rag.Sociale ......................………………………..............………………………….. Indirizzo .........................……………….........................………………………….. Città

...........................………………………..........................…………………..

C.A.P. .....................……………….......................…………Prov........................… Persona Resp. .....................………………………..............……………………….. Attività azienda ........................………………………........................................... ........................................................………………………..............................

EMO 16-21 SETTEMBRE 2013 hANNOVER Il mondo della lavorazione dei metalli

Telefono ………..........………..............…........FAX: ……….…..…………………... E-mail: …….......................………………………..……………................................ Web: ………….……………..............................………………………......................

MEChA-TRONIKA 23-26 OTTOBRE 2013 MILANO

ECOMONDO 6-9 Novembre 2013 RIMINI Tecnologie Innovative

MIDEST 19-22 NOVEMBRE 2013 - PARIGI Il salone n°1 al mondo della subfornitura industriale

Desidero avere maggiori informazioni sui redazionali identificati dal numero (segna nelle caselle sottostanti) .....................

.....................

.....................

.....................

.....................

.....................

.....................

.....................

.....................

.....................

•Inoltreremo la Vs. gentile richiesta all’azienda di riferimento, la quale provederà ad integrare le informazioni da Voi richieste. La Edibit non risponde di qualsiasi disguido o ritardo in merito.

data: ...........................

Firma ...............................................


PAG.

di Silvano Ventura

12

Rinegoziare il Debito Pubblico per riavviare l'economia italiana. Una strada percorribile? Di fronte a un debito che viaggia verso i 2.000 miliardi e che dopo vent’anni di privatizzazione e sacrifici continua a crescere, ha senso immaginare un audit sul debito pubblico italiano che valuti cosa e come vada ripagato? Antonio Tricarico – una lunga esperienza nell’associazionismo impegnato sulla riforma del sistema finanziario internazionale – da un po’ di tempo sta studiando l’ipotesi. Un argomento che fa inorridire tecnici ed economisti di varia tendenza. In effetti. Eppure, mettere in discussione il pagamento del debito e rinegoziarlo è forse l’unica opzione rimasta per scongiurare una nuova privatizzazione dei beni rimasti in mano allo Stato per fare cassa, come il governo si appresta a fare. In gergo si chiama default, e al solo nominarlo si agitano spettri, quali la fine della circolazione della moneta ed il blocco dei bancomat. Eppure dall’Unità al dopoguerra in Italia per quattro volte il debito pubblico è stato rinegoziato unilateralmente. Alla fine dell’ottocento, dopo la prima guerra mondiale, durante il fascismo, e subito dopo la seconda guerra mondiale. In tutti questi casi il governo ha imposto un aggiustamento nel pagamento degli

biamo pagato 78 miliardi di interessi a fronte di un avanzo primario di bilancio di 16 miliardi.

interessi e nella durata del prestito, oppure svalutazione e inflazione hanno fatto la loro parte per buttare giù il valore del debito. Rivolte sui mercati non sono scoppiate. Anzi, la retorica del “salva-Italia” ha funzionato. Oggi quella retorica si usa in senso opposto: le divinità dei mercati finanziari non vanno sfidate neanche a parole e ridiscutere il pagamento del debito rimane una eresia. Ma chi possiede il nostro debito? Chi perderebbe da una sua rinegoziazione? Un 15% è costituito da debito degli enti locali spesso contratto con banche o da soldi che il Tesoro e la Cassa depositi e prestiti si scambiano tra loro. Il rimanente 85% è in titoli di Stato: un 5% lo ha la Banca d’Italia e un 15% piccoli risparmiatori. Il resto lo possiedono fondi, grandi banche ed assicurazioni: circa 700 miliardi di euro sono di grandi investitori italiani e 700 stranieri. Rivedere il debito vuol dire anche ricostruire la sua storia. Come si è giunti a un debito di tale portata? Il debito è decuplicato dal 1980 al 1996. Senza dubbio si è speso spesso in maniera irresponsabile, se non corrotta, in quegli anni. Ma facendo i conti, la realtà è un po’ diversa. Infatti i disavanzi primari – ossia la differenza tra entrate e uscite al netto del pagamento degli interessi sul debito

– hanno pesato solo per 150 miliardi circa in tutto quel periodo. Determinanti sono stati i tassi d’interesse molto alti, imposti dalla Federal Reserve americana. L’Italia ha cominciato a pagare tassi di interesse reali da usura: figli anche dell’ideologia “monetarista”, che impose la separazione tra Tesoro e Banca d’Italia, proibendo a questa di comprare i titoli del Tesoro. Perciò la verità è che l’Italia si è indebitata in primo luogo

per pagare gli interessi sul debito. Entrati nel sistema monetario europeo, e cambiata la politica della Fed, il fenomeno è rientrato, ma a quel punto la mole di interessi da pagare era enorme. Negli ultimi 15 anni L’Italia è stata in avanzo primario quasi sempre. Ha prodotto quindi un risparmio pubblico di alcune centinaia di miliardi. Ma il pagamento degli interessi ha continuato a generare deficit e nuovo debito. Ancora nel 2011 ab-

E tutto questo cosa c’entra con una procedura di auditing? Un audit dovrebbe guardare a tre questioni per stabilire l’eventuale “illegittimità” di una parte del debito. La prima è valutare, gli interessi pagati sugli interessi in seguito a fattori esogeni al comportamento dei creditori o del debitore: in questo caso, la politica monetaria americana. Il secondo aspetto è analizzare quanti soldi pubblici siano stati usati in modo improprio o illegale in una situazione in cui i creditori sapevano di questi rischi – si pensi a ciò che ha scoperchiato Tangentopoli. Infine, guardare alla cattiva gestione della spesa, e quanto sia addirittura avvenuta nell’illegalità. Tutto questo non mette in discussione la legittimità di governi democraticamente eletti, ma la legittimità della relazione creditore-debitore. Facciamo un esempio concreto? La vicenda dei derivati, con cui più di 600 enti locali si sono fatti abbindolare da promotori finanziari e che hanno creato enormi perdite. Il Tesoro ha pagato solo alla Morgan Stanley per uscire da questi contratti 3,4 miliardi di dollari. Avrebbe dovuto come minimo aprire un negoziato.

Ammettiamo che si faccia questo auditing, e si dimostrassero elementi di illegittimità. Poi cosa succederebbe? In pratica, servirebbe una forte posizione politica. Eventualmente da prendere insieme ad altri governi “periferici” europei in difficoltà. In sostanza si dovrebbe mettere sul tavolo la possibilità di congelare il pagamento degli interessi sul debito per forzare i creditori ad aprire un negoziato che procederebbe di pari passo all’audit. E decidere anche come differenziare tra possessori e durata dei titoli, stabilendo gradi diversi di responsabilità. È facile immaginare l’obiezione: si rischierebbe di mandare il paese in bancarotta. Non è così. Perché l’Italia ha un avanzo primario, al netto degli interessi. Inoltre l’Italia ha una ricchezza privata di 9.200 miliardi di euro, quattro volte e mezzo il nostro debito. Altra questione è chiedersi come gestire una transizione fuori dalla dittatura dei mercati, per esempio tramite banche pubbliche o altri strumenti.

fonte Pubblico dell’ 11/11/2012 Intervista di Francesco Martone

NOTIZIE

Il piccolo e medio imprenditore uomo dell'anno Un po' martire, un po' eroe, testardo, cocciuto, indipendente, orgoglioso. Qualche volta suicida. Talvolta in fuga oltreconfine, in Svizzera o in Carinzia, per salvare la sua azienda e i suoi dipendenti. In mezzo a operai e impiegati, come uno di loro. Il piccolo e medio imprenditore italiano è l'uomo dell'anno. Un San Sebastiano moderno trafitto dalle tasse più alte dell'Occidente, da Equitalia, da adempimenti burocratici kafkiani. In credito verso lo Stato che però pretende l'anticipo sui presunti profitti. Tassato anche in perdita con l'Irap. Schifato dalle banche. Mulo da soma che lavora per lo Stato fino ad agosto e solo nei mesi suc-

cessivi per se e per la sua famiglia. Uno Stato vorace, allo stesso tempo post sovietico e ultra capitalista, che assorbe le sue energie come una sanguisuga. Questo tipo d'uomo che crede nel futuro in mezzo a una realtà che assomiglia a un incubo quotidiano, e lo fa con ostinazione i n c o m p re n s i b i l e quando gli altri hanno già gettato la spugna, vive solo nel nostro Paese. E' una specie in via di estinzione, sopportata da una sinistra da sempre aggrappata alle mam-

melle dei concessionari, degli appalti di Stato e delle cooperative,e tradita da una destra

spesso corruttrice e mafiosa, amica e foraggiatrice dei grandi imprenditori con leggi e

casse integrazioni ad hoc. Difficile che si arrenda e quando lo fa, con una corda al collo o con un colpo di pistola nel suo ufficio, non è un atto di resa, ma di protesta. Butta la sua vita in faccia a chi non ha mai lavorato, rischiato, scommesso sui propri sogni pagando le sue scelte sempre in prima persona. Senza aiuti e orgoglioso di non dover chiedere. E' un combattente che sembra votato al martirio, ma che combatte per tutti, anche per i suoi avver-

sari. Senza di lui il Paese si spegnerà come una candela, senza il tessuto delle piccole e medie imprese ci rimarranno le banche senza depositi, i dipendenti pubblici senza stipendio e i pensionati senza pensione. Un deserto di cui ci sono già segnali ignorati dai parassiti della Nazione. Gente che non si è mai sporcata le mani in una fabbrica o ha passato le notti in bianco per far quadrare i conti. Il piccolo e medio imprenditore è il cuore che tiene in vita questo corpo devastato che si chiama Italia. Se dovesse stancarsi nessuno potrà biasimarlo. Chapeau! (fonte: blog www.beppegrillo.it)

SERVIZI ALLE IMPRESE A.A.A.

giornale della

“Follia è fare sempre la stessa cosa e aspettarsi risultati diversi”

+ + lettori + copie + visibilità

UNICA RIVISTA

21


PAG. 13

eco-industria eco-industria Inserto redazionale dedicato a : • Prodotti • Tecnologia • Ambiente • Energia • Ecologia • Infrastrutture

eco-industria eco-industria

eco-industria eco-industria

ECO-OSCAR

Nuova vita agli imballaggi già stampati, Rotoprint vince l’Oscar “verde” del Corriere della Sera

L’azienda di Lainate (MI) premiata il 29/11 a Milano con il Sette Green Award per la Tecnologia Suo un metodo unico per modificare imballaggi inutilizzabili e salvarli dal macero La Rotoprint Sovrastampa di Lainate (MI) trionfa ai Sette Green Awards 2012, veri e propri Oscar per le persone e le idee ecologiche dell’anno organizzati da Sette Green, il magazine del Corriere della Sera che si occupa di ambiente. A ritirare il premio per la categoria “Tecnologia” alla Triennale di Milano, giovedì 29 novembre, c’era il fondatore e titolare della Rotoprint, Gian Carlo Arici insieme al figlio Giovanni Luca (ceo): «È un riconoscimento al carattere innovativo ed eco-friendly del procedimento da noi brevettato, un sistema di sovrastampa con macchine rotocalco che permette di intervenire su imballaggi già stampati con precisione millimetrica». Questo metodo unico, apprezzato dai tanti clienti della Rotoprint in Italia e all’estero, consente alle aziende che hanno rimanenze di imballaggi perfetti ma non più utilizzabili (a causa di errori, aggiornamenti nelle etichette, eccetera), di salvarli dalla discarica, con effetti positivi in termini di impatto ambientale e di risparmio. Del resto il motto della Rotoprint recita: «Ogni chilo sovrastampato è un chilo risparmiato». Fra le sette categorie dei Sette Green Awards (People, Invenzione, Tecnologia, Food, Comune, Scatto Green, Cultura), quella di Rotoprint è stata giudicata dal Comitato Scientifico del premio la migliore proposta nel settore Tecnologia, primeggiando fra numerose candidature. «Ci vuole poco a rendere un imballaggio inservibile –spiega ancora Arici–: basta che, per necessità aziendali, cambi un piccolo parti-

eco-industria eco-industria

care un prezzo sbagliato stampato su un incarto di ravioli. Da allora Rotoprint studia per i suoi clienti, in Italia e all’estero, ogni singolo intervento in maniera personalizzata, con passione e creatività. L’azienda dà lavoro a una quindicina di persone e rimane a conduzione familiare: assieme a Gian Carlo Arici alla guida c’è suo figlio, Giovanni Luca. L’impegno di Rotoprint per l’ambiente e la qualità del suo lavoro hanno ottenuto numerosi riconoscimenti. Ultimi in ordine di tempo l’Innovation Award 2011 della ERA (European Rotogravure Association), la menzione d’onore ai Print Quality Awards 2012 dell’associazione americana PLGA Global e il Golden Cylinder Award nella categoria Technical Innovation Packaging conferito dalla GAA (Gravure Association of America) l’11 ottobre 2012.

Segna EO372 sul fax richiesta info a pag. 11

ECO-CERTIFICAZIONE

LE PALE MOOG SAFETY-CRITICAL PER TURBINE EOLICHE OTTENGONO LA CERTIFICAZIONE TÜV RHEINLAND Il Pitch Servo Drive di Moog ha ottenuto la certificazione TÜV per la conformità alle linee guida relative alle turbine eoliche GL2010 redatte dal Germanischer Lloyd. Il Pitch Servo Drive è l’elemento chiave dei sistemi di controllo passo di Moog per garantire il funzionamento in sicurezza delle turbine eoliche. La certificazione ottenuta comprova la capacità del Pitch Servo Drive di raggiungere il livello di sicurezza D per la funzione di messa in bandiera, che garantisce la conformità di funzionamento delle grandi turbine alle normative mondiali. Grazie all'utilizzo di tecnologie all’avanguardia e alla sua vasta esperienza nel settore, Moog è stata una delle prime aziende a ottenere questa certificazione per i sistemi elettrici di controllo passo in corrente alternata. La sicurezza delle turbine eoliche è regolata da varie norme e requisiti tecnici, tra cui la ISO 13849-1, che è ritenuta la norma più adeguata tra le linee guida GL2010. Queste linee guida definiscono che il livello di prestazioni D sia un grado di sicurezza adeguato per la messa in bandiera della turbina. Si tratta di una funzione di sicurezza che modifica il passo delle pale a li-

14a edizione 8-10 maggio 2013 Fiera Milano SOLAREXPO è fra i primi 3 eventi fieristici al mondo specializzati sui temi dell’energia solare. La Manifestazione copre i seguenti ambiti tecnologici: • fotovoltaico • fotovoltaico a concentrazione • solare termodinamico a concentrazione • solare termico • architettura solare SOLAREXPO vede la presenza di tutti gli attori industriali nazionali nonché dei leader internazionali del settore. L’esposizione fieristica, giunta alla sua 14a edizione, è affiancata da un

eco-industria ec o-industria colare grafico, o basta che il prodotto a cui era destinato il packaging venga messo fuori produzione. Un tempo il materiale difettato si buttava via. Dopo, se ne produceva altro. Una soluzione oggi insostenibile». Sovrastampare il materiale, invece di buttarlo via, è una manna per i conti delle aziende e per l’ambiente: fino ad oggi, grazie a Rotoprint, sono stati salvati oltre 750mila km di materiale, quasi un viaggio di andata e ritorno fra la Terra e la Luna. Tutto spazio non occupato in discarica, tutte emissioni di CO2 in meno perché non viene distrutto il materiale vecchio e non se ne produce di nuovo. La storia - Sovrastampare con precisione millimetrica qualsiasi imballaggio non è facile come dirlo. Gian Carlo Arici inventò il suo procedimento quarant’anni fa, intervenendo artigianalmente sulle normali macchine di stampa rotocalco, per soddisfare le esigenze di un produttore che voleva modifi-

vello del mozzo del rotore, riducendo al minimo la coppia applicata dal vento ed evitando che la turbina raggiunga una velocità eccessiva. Fino ad oggi non era mai stata applicata alcuna funzione di sicurezza conforme alla ISO 13849-1 ai sistemi di controllo del passo in corrente alternata delle turbine eoliche. Ciò è dovuto tra l’altro al fatto che, per ottenere la conformità, può essere necessario apportare notevoli modifiche ai componenti e ai sistemi delle turbine. “Nel corso del processo di progettazione e approvazione delle nuove turbine eoliche, la mancanza di chiarezza sui requisiti costituisce una grande sfida sia per i fornitori di componenti e i costruttori di turbine che per gli enti di certificazione”, ha dichiarato Matthias Pauli, core components manager Moog presso la sede di Unna (Germania). Il Pitch Servo Drive è un componente chiave dei sistemi elettrici di controllo del passo, ed è adibito al controllo dell’angolo della pala durante il funzionamento della turbina nonché alla funzione di sicurezza di messa in bandiera. Per questo è classificato come componente critico per la sicurezza. Il dimensionamento meccanico e

eco-industria e eco-industria

i calcoli del carico delle turbine eoliche a tre pale fanno sì che sia sufficiente la messa in bandiera di due sole pale. Il certificato TÜV Rheinland attesta che i Pitch Servo Drive Moog (modelli Pitchmaster II e Pitchmaster II+) sono dotati di una struttura e di un software robusti, in grado di raggiungere il livello di prestazioni D per quanto concerne la funzione di sicurezza di messa in bandiera, in una configurazione ridondante “due su tre”.

3Segna EO373 sul fax richiesta info a pag. 11

ECO-FIERE

importante corpus di eventi tecnicoscientifici, comunicativi e di policy, che da sempre fanno di SOLAREXPO l’evento di riferimento per l’intera “community” nazionale e un benchmark a livello internazionale.

Segna 4292 sul fax richiesta info a pag. 11

ECO-ENERGIA

ENERGIA EOLICA Con energia eolica si intende l'estrazione di energia cinetica dal vento per la produzione di energia meccanica o elettrica. Il vento è essenzialmente dovuto all'energia solare. Nel corso del giorno l'aria sopra i mari e i laghi rimane più fredda rispetto a quella sopra la terra, principalmente per il fatto che l'acqua "assorbe" il calore solare negli strati inferiori.Sulla terraferma invece il calore solare viene in buona parte riflesso e riscalda l'aria in superficie che espandendosi diventa leggera e tende a salire.Di conseguenza l'aria più fredda e più pesante che proviene dai mari e dagli oceani si mette in movimento per prendere il suo posto causando i venti di superficie. Di notte in genere succede il contrario in quanto il calore accumulato negli strati profondi dell'acqua rende più calda l'aria sovrastante gli specchi d'acqua che tende a salire e l'aria sopra la terra, più fredda perché non più irraggiata dal sole, tende a prendere il suo posto, per cui di giorno si ha la brezza verso la terraferma e di notte si ha la brezza verso il mare. Altra causa di spostamento di masse d'aria sono le fluttuazioni della pressione atmosferica, per questo effetto l'aria si sposta al suolo da aree ad alta pressione atmosferica verso aree adiacenti di bassa pressione, con velocità proporzionale alla differenza di pressione. Le condizioni per produrre l’energia eolica Quando si intende "coltivare" l'energia eolica per fini energetici bisogna conoscere molti parametri: conoscere la velocità massima del vento, le variazioni diurne, notturne e stagionali quelle della velocità del vento con l'altezza sopra il suolo, l'entità delle raffiche nel breve periodo e i valori statistici ottenibili registrando i dati in un lungo periodo di tempo. E' importante. Prima di installare un aerogeneratore è opportuno compiere rilevamenti anemometrici che diano un quadro generale delle caratteristiche del vento nel punto esatto di installazione. Questo studio si effettua con apparecchi detti anemometri e le rilevazioni devono durare minimo un anno dal momento che da tali dati si rileva anche quale tipo di aerogeneratore è più adatto al sito in questione.

E' dimostrato (A. Betz) [E1] che solo il 59,3% della potenza posseduta dal vento può essere teoricamente assorbita dal sistema eolico. Il perché è facilmente intuibile: per cedere tutta la sua energia il vento dovrebbe ridurre a zero la sua velocità immediatamente alle spalle del rotore, con l'assurdo di una massa in movimento prima e di una massa d'aria perfettamente immobile immediatamente dopo. In realtà il vento, passando attraverso il rotore, subisce un rallentamento e cede parte della sua energia cinetica: questo rallentamento avviene in parte prima e in parte dopo la turbina eolica. L'energia cinetica del vento varia con il cubo della sua velocità: se quest'ultima raddoppia, l'energia aumenta all'incirca di otto volte, se la velocità del vento aumenta di un 10% si ha un aumento del 30% di energia. Oltre alle condizioni meteo tra i vari fattori che influenzano la velocità del vento ci sono effetti geografici locali, come le asperità del terreno e l'altezza delle correnti d'aria. La valutazione della ventosità di un sito richiede un'accurata indagine, che può durare anni. I siti vanno selezionati sulla base di indicatori biologici (grado di inclinazione permanente del fogliame, rami, tronchi degli alberi), geomorfologici (ostacoli naturali e antropici quali edifici, rugosità e orografia del terreno), socioculturali (toponomastica e memoria storica degli abitanti), nonché su un attento esame dei vincoli esistenti (ambientali, archeologici, demaniali). La selezione definitiva viene fatta dopo un periodo di misura della velocità e direzione del vento. Importante è la disponibilità della fonte e quella della stessa macchina.

Siti interessanti garantiscono intorno a 100 giorni di vento/anno (circa 2400 h/anno). Buone macchine consentono di utilizzare almeno il 95% del vento a disposizione. Le potenze installabili per una moderna centrale si aggirano sui 10 MW/km2, anche se l'area effettivamente occupata è molto più piccola. Quanta energia da un aerogeneratore Il lavoro che può svolgere un aerogeneratore dipende dall'area del rotore e dalla efficienza aerodinamica dello stesso. Una turbina eolica che possa utilizzare la forza del vento che va da 3 m/s a 30 m/s può produrre mediamente 860 kWh all'anno per ogni m2 di corrente d'aria intercettata, un rotore eolico può avere una potenza nominale di 0,3-0,5 kW/m2 , in Italia il parco eolico produce energia elettrica con una efficenza del 22% circa della potenza nominale installata. (corrispondenti ad una media di 1900 ore di funzionamento all'anno). Per le turbine ad asse orizzontale l'area attiva è data dalla superficie sviluppata dal raggio dell'elica. Per le turbine ad asse verticale la superficie utile è data dalla larghezza massima di prospetto per l'altezza della turbina. Le più piccole turbine eoliche hanno una superficie attiva di 0,2 m2 e possono produrre mediamente 100 kWh/anno. Le più grandi turbine hanno una superficie attiva di 10.200 m2 con una potenza di 4,5 MW, possono produrre 9.000 MWh all'anno. Fonte : www.energoclub.org

Segna EO339 sul fax richiesta info a pag. 11

Servizi GRATUTI di comunicazione e marketing: • Pubblicazione redazionali • Annunci • Abbonamenti ai nostri periodici


PAG.

14

SERVIZI

INTERNET

Micro-sito AristoRod nel sito web ESAB, per il miglioramento della produttività in saldatura MIG-MAG ESAB ha sviluppato un nuovo Microsito dedicato agli utenti della saldatura MIG-MAG per aiutarli a migliorare produttività e qualità. Completo di tutti i dati utili, il Micro-sito illustra i benefici ottenibili dai fili non ramati OK AristoRod™ per saldatura MIG-MAG, divenuti ormai il termine di paragone nei mercati della saldatura Europei, in rapida diffusione in Nord America e nei mercati emergenti di Cina e Sud America. Il Micro-sito spiega perché i fili OK AristoRod™, prodotti con la tecnologia ASC (Advanced Surface Characteristics), consentono di produrre saldature senza difetti e con elevata produttività in applicazioni meccanizzate, robotizzate e manuali. Ci sono animazioni video in 24 lingue, registrazioni video ad alta velocità e dati tecnici completi. Chi utilizza saldatura MIG-MAG potrà quindi rilevare i vantaggi in termini di qualità e produttività, e troverà anche informazioni dettagliate sulla gamma completa dei fili per saldatura di acciai basso-legati e non legati. Vengono inoltre date informazioni sulla confezione dei fili in fusti MarathonPac™ e sul nuovo procedimento SAT™ (SwiftArcTransfer) che consente di aumentare drasticamente la velocità di saldatura e quindi la produttività. Molti dei fili della serie OK

AristoRod™ sono disponibili in fusti MarathonPac™ , con una serie di accessori per la movimentazione e l’installazione. Per la saldatura robotizzata e per altre applicazioni di saldatura meccanizzata i fusti MarathonPac™ consentono di ridurre sostanzialmente i tempi morti per il cambio-bobina, oppure di eliminarli totalmente mediante il sistema Endless MarathonPac™. SAT™ (SwiftArcTransfer) è un procedimento innovativo per la saldatura MIG-MAG robotizzata e meccanizzata ad altissima velocità. Vengono

utilizzati generatori ESAB a inverter e l’alimentatore RoboFeed 3004 in grado di spingere il filo a velocità fino a 30m/min. La stabilità del procedimento SAT™ viene garantita dalle eccellenti proprietà di scorrimento del filo OK AristoRod™. Sono inoltre disponibili linee sinergiche per varie dimensioni di filo e tipi di gas di protezione. Visitate il sito www.esab.com/aristorod/ , troverete le soluzioni più avanzate per il miglioramento della qualità e della produttività in saldatura MIGMAG.

HARDWARE-SOFTWARE

Sempre più efficienza e praticità con la nuova Piattaforma Eplan Segna 4258 sul fax richiesta info a pag. 11

FIERE

Brillante soluzione di engineering, la Piattaforma EPLAN si presenta nella nuova versione 2.2, le cui performance operative la rendono uno strumento sempre più prezioso nelle mani dei progettisti Rilasciata sul mercato italiano a partire da Gennaio 2013, la Piattaforma EPLAN 2.2 è arricchita di nuove funzioni che la rendono sempre più performante e ne potenziano ulteriormente la produttività. Questa robusta soluzione di engineering offerta in Italia da EPLAN Software & Service Srl (Vimodrone – MI) presenta infatti numerose estensioni funzionali e innovativi moduli addizionali che perfezionano ancora di più il lavoro dei progettisti, consentendo loro risultati sempre migliori. Standardizzazione e automazione All’insegna della standardizzazione e dell’automazione, questa nuova versione della Piattaforma EPLAN è stata creata per raggiungere una progettazione efficiente e la creazione simultanea di documentazione informativa di alta qualità. Filtri rapidi dei dati di progetto nei navigatori, scambio delle informazioni dei componenti e progettazione estesa dei morsetti assicurano una maggiore comodità e velocità nell’elaborazione dei progetti, mentre una selezione grafica e intuitiva delle macro aiuta i progettisti a implementare efficacemente gli standard. Informazioni grafiche e una chiara struttura permettono inoltre di accedere istantaneamente a template circuitali definiti. Ancora, il metodo di ricerca delle macro mediante la navigazione supportata graficamente facilita il lavoro del progettista in fase di stesura del progetto, sia preliminare che avanzata.

Morsetti documentati graficamente La Piattaforma EPLAN versione 2.2 è incentrata sulla gestione dei dati dei morsetti. Gli stati di commutazione dei morseti memorizzati nello schema circuitale possono essere illustrati graficamente in automatico nei rapporti, un fatto questo particolarmente gradito ad esempio nel settore dell’ingegneria di potenza, visto che gli stati di commutazione e la struttura dettagliata delle morsettiere sono una componente centrale della documentazione di progetto. Una volta memorizzati i dati dei morsetti nello schema circuitale, viene automaticamente generata una documentazione chiara e di qualità. Smart Connecting esteso Risolvendo le problematiche che si presentano quando vi sono troppe informazioni sulla pagina dello schema elettrico o quando la mancanza di spazio e il sovraffollamento ne impediscono la lettura, punti di terminazione dei componenti vengono gestiti automaticamente fra i collegamenti, i quali vengono interrotti quando si spostano parti del circuito da una pagina dello schema a un’altra tramite copia-incolla. Tutti i collegamenti elettrici vengono mantenuti senza che il progettista debba fare altre operazioni manuali. Mettere in ordine o ridisegnare gli schemi, dunque, diventa ancora più semplice. Chi si occupa delle fasi a valle del progetto ora può così dare il proprio contributo al progresso ottimale del progetto, grazie ai brevi tempi di instal-

lazione e avviamento. EPLAN FieldSys Una documentazione informativa del progetto chiara e completa è assolutamente essenziale quando si parla di automazione, e non solo in merito alla progettazione, ma anche per quanto riguarda installazione, avviamento e assistenza. Meglio ancora se anche il cablaggio sul campo di una macchina o di un impianto può essere documentato nel progetto EPLAN: grazie al nuovo modulo EPLAN FieldSys tale documentazione ne diventa parte integrante. I cavi possono essere reinstradati automaticamente in una rete e le lunghezze possono essere calcolate mediante un layout operativo 2D. Ne risultano i migliori dati possibili per quanto concerne i calcoli dei costi e le informazioni per il team di installazione. In questo modo i collegamenti fra quadro elettrico e componenti sul campo possono essere pianificati e documentati in modo efficiente. Fortemente apprezzata fin dal suo esordio sul mercato, la Piattaforma EPLAN è quindi oggi sempre più performante, in sintonia con le esigenze in continua evoluzione degli utilizzatori. Grazie alla nuova versione 2.2, infatti, questa straordinaria piattaforma modulare consente processi ingegneristici sempre più evoluti, offrendo orizzonti sempre nuovi alla progettazione elettrica e fluidica.

I-Man Interactive Manufacturing i-Man è la soluzione rivoluzionaria che permette di interagire con gli addetti ai reparti di lavorazione in modo altamente efficiente. Attraverso un'interfaccia semplice ed intuitiva gli operatori: vengono informati delle lavorazioni da eseguire - inseriscono i dati di inizio, fine e sospensione delle lavorazioni - prendono visione dei disegni, delle attrezzature e degli utensili - eseguono i controlli qualitativi - trasmettono i part-program ai CNC - ricevono segnalazioni e notizie - gestiscono la tracciabilità - stampano le etichette. Il sistema i-Man è costituito da terminali wireless touchscreen dotati di un software web-based, che costituisce il lato client del sistema informatico aziendale, e da schede elettroniche che si interfacciano alle macchine per rilevarne lo stato, le quantità prodotte e per ricevere e trasmettere i part-program. Ogni informazione inserita in i-Man viene elaborata dal sistema centrale ed è immediatamente disponibile ai reparti di lavorazione. Contemporaneamente ogni modifica del programma di produzione o della documentazione tecnica giunge in tempo reale agli addetti alla produzione.

Queste caratteristiche fanno di i-Man un eccezionale strumento di dialogo tra il personale dei reparti produttivi e il resto dell’azienda. Inoltre con iMan Supervisor il responsabile di produzione ha il controllo totale di tutte le macchine. Per ognuna può vedere: l prodotto in lavorazione - la quantità da produrre e quella versata - tempi e scostamenti rispetto al ciclo teorico - macchine ferme e cause - situazioni di ritardo - carte di controllo qualità. i-Man è un sottosistema di ProdWare: l’ERP delle aziende di produzione. Nella verticalizzazione specifica per aziende di meccanica, ProdWare rappresenta la soluzione completa che offre le procedure per l’amministrazione, il controllo di gestione, le vendite, gli acquisti, la gestione del magazzino, la pianificazione e controllo di produzione, la qualità, il relationship management, la ge-

stione documentale e la business intelligence. Forte dell’esperienza maturata in più di vent’anni, Elabora Srl si propone come partner e consulente informatico con cui instaurare un proficuo rapporto di collaborazione e reciproca fiducia. Elabora Srl - Bergamo


PAG.

15

FIERE

FIERE - EVENTI - NOTIZIE

Caratterizzazione dei materiali Nasce un grande evento in ambito industriale

Esposizione di strumentazioni, tecnologie e servizi Convegni, casi applicativi 17 – 18 aprile 2013 torino, lingotto Fiere

A seguito del successo della scorsa edizione, il Comitato scientifico e gli organizzatori di AFFIDABILITÁ & TECNOLOGIE hanno deciso di dare seguito alle richieste di espositori e visitatori e di realizzare un preciso progetto volto a far nascere in Italia una manifestazione espositiva di riferimento per gli operatori del settore “prove” in ambito industriale. Nel contesto della prossima edizione di AFFIDABILITÁ & TECNOLOGIE 2013 il tema della caratterizzazione dei materiali avrà un ruolo di primo piano.

Obiettivi • Ampliare la conoscenza delle opportunità per l’utenza industriale: la caratterizzazione dei materiali quale soluzione indispensabile al servizio dell’affidabilità, sicurezza e, in definitiva, della crescita e della competitività aziendale. • Promuovere le conoscenze e il trasferimento tecnologico: incrementare l’interazione tra il mondo industriale, la ricerca e i fornitori di tecnologie e strumentazioni.

• Presentare tecnologie e casi applicativi: esposizione e programma informativo, il più autorevole e completo momento d’incontro in Italia per gli operatori industriali e scientifici che utilizzano o sviluppano soluzioni, servizi e tecnologie per la caratterizzazione dei materiali.

Segna P4302 sul fax richiesta info a pag. 11

Fiere di Parma, 21 – 23 marzo 2013

A MECSPE 2013 l’esposizione premia il meglio della subfornitura italiana, puntando su eccellenza, innovazione e competitività sui mercati esteri Milano, gennaio 2013 – “L’Italia è sullo scacchiere europeo la seconda economia manifatturiera ed è tra le prime otto del mondo – afferma Ivan Malavasi, presidente CNA Produzione Nazionale - Un sistema costituito per il 99% da aziende con meno di 50 addetti e, più in particolare, per quasi il 70% da imprese artigiane che contribuiscono per circa un quarto al valore aggiunto globale dell’industria”. Proprio per dare uno spazio alle imprese che, nonostante la congiuntura, formano l’ossatura del sistema Italia, si rinnova l’appuntamento con Subfornitura, il Salone all’interno di MECSPE - la fiera internazionale delle tecnologie per l’innovazione (Fiere di Parma, 21-23 marzo) - dedicato alle tecnologie più innovative per la lavorazione conto terzi, che rappresenta per il comparto il più importante appuntamento nazionale con un forte richiamo internazionale. Una manifestazione che è stata in grado negli anni di assicurarsi la partnership di importanti associazioni di categoria e che per l’edizione 2013 potrà contare sulla presenza di CNA Produzione e sulla collaborazione di Confartigianato Padova, Gia di Parma e CAD - Centro di ascolto del disagio. L’innovazione rappresenta non solo il filo conduttore del Salone ma una scelta aziendale strategica, dato che “non si tratta più di recuperare clienti che si sono spostati verso i mercati più convenienti asiatici e dell’est europeo. Si deve puntare su prodotti di eccellenza ad alto valore aggiunto. Questa è la chiave di volta. E per farlo servono competenza e tecnologia – spiega Alessandra Lattuada presidente di CAD - Centro di ascolto del disagio della Provincia di Milano - MECSPE risponde appieno a questa esigenza mettendo a disposizione delle aziende gli strumenti necessari per informarsi, valutare e conoscere le possibilità del momento”. Una necessità che trova risposta all’interno delle Piazze dell’Eccellenza, Isole di lavorazione e Unità Dimostrative dal Progetto all’Oggetto che affiancano l’area espositiva: la Piazza dell’Innovazione nella Fonderia, la Piazza dei Tra-

SERVIZI

Segna P30219 sul fax richiesta info a pag. 11

sporti e le molte altre iniziative in programma daranno ai visitatori di Subfornitura la possibilità di vedere dal vivo il funzionamento dei macchinari e di particolari processi produttivi, applicati ai settori che maggiormente rappresentano il mercato delle imprese contoterziste che visitano MECSPE, ovvero il settore automotive (a cui si rivolgono ben 10.987 aziende), quello alimentare (4.489) ed elettrotecnico (3.901), quello aerospaziale (3.820), quello medicale (3.585), quello elettrodomestico (2.701) ed energetico (2.615) . Aziende che si connotano per la capacità “di anticipare le esigenze del mercato proponendo ai clienti prodotti e soluzioni tecniche uniche, o comunque molto rare” commenta Giuseppe Cosmi, Capo Sezione della meccanica generale del Gruppo Imprese Artigiane di Parma. Un mercato che al momento però “è saturo, fermo – afferma Stefano Zanetti, presidente del sistema di categoria officine meccaniche Upa di Padova - Non lo vedo come lo sbocco per le nostre imprese, ma dobbiamo avere il coraggio di affrontare i mercati esteri. Confrontarci con mercati dove la domanda richiede professionalità e qualità è per noi necessario e sono convinto che una vetrina come quella di MECSPE sia fondamentale per crescere in questa visione di mercato”. Per favorire il processo di internazionalizzazione, MECSPE attiverà una serie di iniziative a partire dalla presenza di 15 delegazioni di buyer provenienti da Paesi europei come Svizzera, Francia, Germania, Russia, Serbia e Croazia, ed extraeuro-

pei come Argentina, Brasile, Corea, Taiwan, Turchia, Tunisia, Sudafrica ed India. ”CNA Produzione, mantiene ormai da molto tempo un rapporto privilegiato di collaborazione con la fiera MECSPE, che ha saputo estendere progressivamente l’ambito delle relazioni e delle partnership con potenziali buyer esteri – dice Malavasi - Ciò le ha consentito di restare per gli operatori un punto di riferimento e un appuntamento annuale molto partecipato, anche negli anni più bui della crisi” Contatti diretti, ma non solo. L’internazionalizzazione sarà al centro di momenti convegnistici come “Mercati del futuro. Dove e come andare all’estero per cogliere le migliori opportunità di business evitando errori” (giovedì 21 marzo ore 10), un vademecum pratico per tutte le imprese che vogliono puntare sui mercati esteri senza perdere tempo e risorse preziosi, o ”Le leve della crescita: internazionalizzazione, reti di impresa, accesso al credito” (sabato 23 marzo ore 10), un momento di approfondimento per dare alle piccole e medie imprese strumenti che troppo spesso mancano, ovvero di come “fare rete”, preparare un business plan convincente per accedere al credito e approdare ai mercati oltre confine. Una necessità di approfondimento e riflessione su un tema importante per le piccole imprese “Mercato, mercato, mercato – conferma Zanetti - Credo sia importante ragionare insieme sul futuro del mercato: quali sono i mercati emergenti, quali sono le loro caratteristiche e come sia possibile raggiungerli.”


PAG. 16

ATTREZZATURE

PARAZZA

s.r.l.

INGRANAGGI DI PICCOLE E GRANDI DIMENSIONI:

SERVIZI

• Ingranaggi con Dentature Esterne • diritte e Elicoidali da M 0,5 a M45. Con Ø da 10 a 5000 • Ingranaggi con Dentature Interne • diritte da M 0,5 a M 30 fino a Fascia 550. Con Ø da 20 a 5000 • Elicoidalida M0,5aM16.Con Ø da 200 a5000 • Ingranaggi con Dentature Bombate • Ingranaggi con Dentature Bielicoidali • Dentature di Rotori per compressori di varie dimensioni secondo Vs. disegno • Alberi scanalati di qualsiasi tipo: dIN, UNI, sAE,... • Viti senza fine da M 0,5 a M 25 o con profilo Trapezoidale (TpN) • Corone per viti senza fine tagliate anche con ferro a mosca • Pulegge per cinghie dentate • Ruote dentate per catene a rullo • Cremagliere a denti diritti/elicoidali da M 0,5 a M 25, anche rettificate • Stozzature di qualsiasi tipo, con controllo sui 4 assi, per un'altezza utile di 800 • Lavorazioni di brocciatura

SE AVETE PROBLEMI INTERPELLATECI!

40010 SALA BOLOGNESE (BO) LOC.PADULLE Via della Pace, 2/h/1 Tel. 051/682.12.58 (r.a.) Fax 051/682.12.60 info@parazzaingranaggi.com - www.parazzaingranaggi.com

ATTREZZATURE

Per avere maggiori informazioni sui redazionali pubblicati, compila il fax richiesta info a pag. 11

COSTRUZIONI INGRANAGGI e CREMAGLIERE

ATTREZZATURE


Meccanica & Subfornitura