Page 66

aprile - maggio

seguito. Come per un recente meeting: i mariti al convegno, le mogli in giro a fare shopping a Bergamo Bassa, puntando su negozi da noi selezionati. Certo, per alcuni commercianti vedere il cliente con il consulente personale fa ancora strano, ma vi assicuro che a Londra è cosa ormai assodata». E poi ? «E poi - è qui è la sorpresa - professionisti di alto livello, bergamaschi, che devono rifarsi la propria immagine pubblica e che quindi chiedono consigli su quali capi acquistare e su quali sono le boutique che fanno al caso loro. E non è tutto: si va diffondendo anche la moda del personal shopping in regalo, specie tra le teen. Un tour tra le boutique insieme al consulente personale». Idee nuove che camminano anche grazie alle istituzioni pubbliche locali. «Sì, perché Dolce vita è una società nata anche grazie al progetto “incubatore d’impresa” della Camera di Commercio - ci tiene a ricorda Sara Valtorta, che, oltre a personal shopper è anche guida turistica -. Ho fatto diventare realtà il mio obiettivo di creare a Bergamo un servizio professionale e accurato di personal shopper e di consulente di viaggi all’insegna di “style, art and pleasure”. Per rilanciare i prodotti, le attività e il volto di Bergamo nel mondo. Noi offriamo un servizio completo: prenotazioni, trasferimenti, noleggio di auto e moto, tour individuali, consigli per gli acquisiti e i regali. Rendiamo lo shopping una pausa piacevole, riducendo le estenuanti ore di ricerca, suggerendo i migliori acquisti e svelando, nel corso dello shopping, i segreti di Bergamo». Ma i vostri clienti che cosa comprano? «Dall’abbigliamento agli accessori, ma anche i prodotti dell’artigianato (di recente abbiamo spedito un set di pentole per via aerea a turiste inglesi), i vini (facciamo anche puntate in Val Calepio). E la polenta: gli inglesi, soprattutto. Sì, proprio la polenta per cui però ricordo sempre che va cucinata a lungo prima di mangiarla».

64

E per la stagione dei saldi? «Lì Milano la fa ancora da padrona - spiega Sara -. Milano è sempre diffusa nell’immaginario estero. Pensate che qualche straniero sceso ad Orio ha esclamato: ma Milano è così piccola? Quando gli spieghi che si tratta di Bergamo e restano estasiati dalle mura venete, puoi se ne innamorano». Concludiamo aggiungendo che dal 24 al 29 marzo Sara Valtorta ha presenziato, a Londra, a una fiera dedicata al made in Italy per promuovere il turismo e lo shopping in Bergamo. Dolce Vita ha inotre aderito a Bergamo Convention Bureau per il rilancio del turismo congressuale in città, e «oltre al punto di appoggio su Londra avremo presto un contatto su Parigi, perché oltre a essere punto di partenza privilegiato dei nostri clienti, le due città risultano mete fondamentali per l’aggiornamento e lo studio dei nuovi trend».

Città dei Mille aprile-maggio 09  
Città dei Mille aprile-maggio 09  

Periodico di Bergamo e provincia