Issuu on Google+

IL CARTELLONE

MARTEDÌ 10 MAGGIO 2011

25

••

FILO DIRETTO: redazione.cultura@ilgiorno.net

...E NOTTE Allievi cantanti e coristi al Piccolo per l’infanzia

Sospetti e repressione in scena al Filodrammatici

Finale di partita all’Elfo capolavoro beckettiano

L’Unione Volontari per l’Infanzia e l’adolescenza promuove «Semina musica. Raccogli armonia» con gli allievi del Corso di perfezionamento per Cantanti Lirici della Scala e i piccoli cantori dei cori sostenuti da Uvi, oggi alle 19 al Teatro Grassi (via Rovello 2).

Ispirato a un fatto reale, «Sospetti (Sus)» (nella foto) di Barrie Keeffe diventa atto d’accusa per qualunque atteggiamento violento da parte delle istituzioni e debutta, con la regia di Bruno Fornasari, oggi alle 20.45 al Teatro Filodrammatici (via Filodrammatici 1). Fino al 29.

I tormentati personaggi della pièce «Finale di partita» (nella foto), capolavoro di Samuel Beckett, con traduzione di Carlo Fruttero, va in scena da questa sera alle 21 al Teatro Elfo Puccini (corso Buenos Aires 33), per la regia di Massimo Castri. Fino al 29.

AL CIAK

GLI APPUNTAMENTI

Dopo la tragedia Fabi sul palco è un uomo solo

7

Unica tappa lombarda di Niccolò — MILANO —

PROSEGUE all’insegna dei teatri strapieni il nuovo tour di Niccolò Fabi (nella foto), che questa sera suona in città. L’appuntamento con il cantautore romano, tornato in scena a due anni di distanza dal precedente tour, quello dell’album «Solo un uomo», e dopo la tragica scomparsa della figlia colpita da meningite fulminante, è per questa sera al Teatro Ciak. Per ripresentarsi davanti al suo pubblico, Fabi ha scelto per la prima volta nella carriera la formula del concerto in solitario, accompagnato sul palcoscenico solamente dai suoi strumenti musicali. «Come nel monologo per un attore racconta Fabi a proposito del tipo di concerto - è il momento in cui ci si assume la responsabilità personale più grande e rischiosa, quella di offrirsi nudi senza protezione di fronte al pubblico». Il nuovo giro di date dal vivo per la voce di «Lasciarsi un giorno a Roma» segna anche il ritorno in scena dopo il trauma familiare che per qualche tempo l’aveva tenuto lontano dai rifletto-

ri di un tour vero e proprio. «Se essere artista è anche e soprattutto inseguire nuove idee, non accontentarsi, porsi nuovi ostacoli e superarli - aggiunge -, allora un concerto in cui si è soli sul palcoscenico diventa una tappa fondamentale, quasi obbligata di ogni percorso di crescita artistica». Sul fronte dei live, la scomparsa della piccola Olivia, detta Lulù, aveva però portato Fabi all’organizzazione di un concerto-evento a lei dedicato con la raccolta di fondi a favore di Medici con l’Africa Cuamm per la costruzione di un reparto pediatrico nell’ospedale di Chiulo in Angola. Alla dodici ore di musica intitolata «Parole di Lulù» avevano partecipato oltre cinquanta musicisti davanti a un pubblico di oltre ventimila persone. Il nuovo tour teatrale, partito ad inizio aprire all’insegna del sold-out, fa tappa a Milano per l’unica data lombarda in cartellone. Questa sera al Teatro Ciak (via Procaccini 4), alle 21. Biglietti 20 euro. Info: 02.76110093. Carlo Mandelli

MILANO

8

MILANO

9

MILANO

La Cortese recita Testori all’Out Off

Così Dante ispira le danze di Pellisari

Oggi al Teatro Out Off (via Mac Mahon 16), prima della recita delle 20.45, Valentina Cortese (nella foto) legge poesie di Giovanni Testori, autore di «La Gilda del Mac Mahon» in scena fino al 22.

Emiliano Pellisari continua a ispirarsi alla Divina Commedia e presenta lo spettacolo di danza «Cantica II» (nella foto), da oggi alle 21 a domenica al Teatro degli Arcimboldi (viale dell’Innovazione 20).

Olivieri-Munroe dirige in Statale Charles Olivieri-Munroe (nella foto), questa sera alle 21, torna a dirigere l’Orchestra dell’Università Statale, nell’Aula Magna di via Festa del Perdono 7, su brani di Poulenc e Vorišek. Ingresso libero.

10

MILANO

11

MILANO

12

MILANO

Insolito trio jazz per il Blue Note

Veronica & C. Swing al Nidaba

Rosario Giuliani, sax, Joe Locke, vibrafono, e Dado Moroni (nella foto), piano, si presentano come insolito trio, questa sera alle 21, per un concerto jazz al Blue Note (via Borsieri 37).

La band dei Red Wine Serenaders (nella foto), con Veronica Sbergia alla voce e Max De Bernardi alla chitarra, questa sera alle 22.30 interpreta brani swing al Nidaba Theatre (via Gola 12).

Zanchi dà Fermento con il contrabbasso Il repertorio all’insegna del jazz dell’Attilio Zanchi (nella foto) Trio, guidato dal contrabbasso del musicista milanese, questa sera alle 21.30, si ascolta al Fermento Artn’n’Pub (via Ugoni 18).

BALLI E MUSICHE ARGENTINE AL NUOVO ry di Londra, debutta in Italia con un’antologica. In mostra, c’è un’ampia selezione di lavori realizzati negli ultimi cinque anni che sono proiettati su sfere, oltre a grandi installazioni. Al Pac, Padiglione d’Arte Contemporanea, via Palestro 14. Tel. 02.76020400. Orario: tutti i giorni 9.30-19.30; giovedì 9.30-22.30; lunedì 14.30-19.30. Fino al 12 giugno. ALBERTO SAVINIO LA COMMEDIA DELL’ARTE Il genio raffinato e poliedrico di Alberto Savinio (1891-1952) ritorna a Palazzo Reale in un’importante antologica con oltre 100 opere dell’artista, fratello di Giorgio de Chirico, che ha attraversato tutta la prima metà del XX secolo, caratterizzandola

«San Matteo e l’angelo» di Giovanni Ambrogio Figino

in maniera originale e anticipando il postmoderno nelle arti, dalla letteratura alla pittura. Palazzo Reale, piazza Duomo 12. Tel. 02.875672. Orario: tutti i giorni 9.30-19.30; lunedì 14.30-19.30; giovedì e sabato 9.30-22.30. Fino al 12 giugno. GLI OCCHI DI CARAVAGGIO GLI ANNI DELLA FORMAZIONE TRA VENEZIA E MILANO Riflettori sul mondo artistico che ha ispirato e formato Caravaggio nei suoi esordi milanesi, anni in cui il clima artistico lombardo ha conosciuto interpreti di altissimo livello. Museo Diocesano, corso di Porta Ticinese 95. Tel. 02.89420019. Orario: tutti i giorni 10-18; lunedì chiuso. Fino al 3 luglio.

Con Zotto è «Puro tango» — MILANO —

È IL TEATRO NUOVO ad accogliere, per il piacere dei tantissimi fan, Miguel Angel Zotto, reduce dalle esibizioni al Festival di Sanremo. Con la sua longeva compagnia «Tango x 2», Zotto presenta adesso un nuovo spettacolo, «Puro tango», forte di quattro coppie di ballerini di prim’ordine, Gabriel Ponce e Analia Morales, Leandro Oliver e Laila Rezk, Pablo Garcia e Gisele Avanzi, Lucas Carrizo e Paula Tejeda, di un cantante, Claudio Garces, e di un’orchestra. Zotto, originario di Campomaggiore in provincia di Potenza, e oggi figura d’artista tra le più famose del pianeta, inscena un ampio racconto a ritroso sulla storia degli stili di ballo del tango in Argentina, dalla fine dell’Ottocento ai giorni nostri. Da questa sera alle 20.45 fino al 22, al Teatro Nuovo di piazza San Babila. Prezzi da 30 a 45 euro. Info: www.teatronuovo.it. Elisa Guzzo Vaccarino


NF_110510_Giorno