Page 1


CHI SIAMO

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


CHI SIAMO Gruppo Ecoricerche fornisce supporto analitico di laboratorio, tecnico e amministrativo, in materia di Ambiente, Sicurezza, Energia, Formazione e Informazione. Un partner multidisciplinare, con competenze chimico-fisiche, ingegneristiche e scientifiche, per tutelare la tua azienda con soluzioni personalizzate. Qualunque sfida ti riservi il futuro, noi ci siamo.

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


CHI SIAMO

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


COSA FACCIAMO Il Laboratorio è accreditato da ACCREDIA e soddisfa i criteri stabiliti dalla UNI EN CEI ISO/IEC 17025. Nato nel 1986, rivolto alla soluzioni dei problemi analitici legati all'ambiente (emissioni in atmosfera, acque, rifiuti, suolo), alla sicurezza nell'ambiente di lavoro (analisi chimico fisiche ambientali, rumore, vibrazioni, onde elettromagnetiche), alla sicurezza dei prodotti immessi nel mercato europeo (test di cessione) e alle analisi microbiologiche. Indagini ambientali: acqua, aria, suoli, bonifiche. Emissioni in atmosfera Flussi convogliati. Indagini strumentali: rumore e vibrazione, CEM, perdite gas, etc. Rifiuti: gestione, analisi, autorizzazioni. Igiene industriale e Analisi Merceologiche. Sist. Gest. Ambiente - ISO 14001. Valutazioni e Autorizzazioni ambientali. Audit Energetici. Saving ed efficienza energetica. Sist. Gest. Energia - ISO 50001. EGE - Esperto Gestore Energia. Incarico di Energy manager. Consulenza energia ed impianti. Inquinamento luminoso - PICIL. Certificazione UNI CEI 11352 - ESCo. Certificati bianchi - TEE. Compliance tecnico-legali.

Valutazioni dei Rischi e Incarico RSPP. Sicurezza Cantiere. Sicurezza e Conformità Macchine. Agenti fisici. Sist. Gest. Sicurezza OHSAS 18001, ISO 45001, SGSL, ISO 39001. Apparecchi a pressione PED. Verifica Siti produttivi (Due Diligence, Compliance normativa). Prevenzione Incendi e progettazione. Trasporto merci pericolose – ADR Reg. UE 2016/679 «Privacy» e D.lgs. 231/2001

ecoricerche

Formazione in materia di Sicurezza sul Lavoro. Corsi di formazione specializzanti (Lead Auditor, EGE, etc.) Seminari formativi, convegni, webinar, comunicazione ambientale. Green Marketing (LCA, Carbon, Water e Social Footprint). Sist. Gest. Qualità - ISO 9001. Ricerca e gestione Fondi e Finanziamenti (fondi interprofessionali, bandi, etc.). Progetti di Ricerca, Sviluppo e Innovazione. Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


DOVE SIAMO

BASSANO DEL GRAPPA (VI) Via Col di Grado, 15 a/b - 36061

Seguici e rimani aggiornato su tutte le nostre attività e informazioni!

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


ALCUNE PROPOSTE                  

Prevenzione del rischio di esplosione (ATEX) Direttiva Macchine 2006/42/CE Direttiva Seveso 2012/18/UE Prevenzione incendi Rischio Biologico HACCP MOCA – Materiali o Oggetti Contenenti Alimenti Trasporto merci pericolose (ADR) Requisiti Acustici Passivi (RAP) ISO 9001:2015 OHSAS 18001:2007/ ISO 45001:2018 ISO 14001:2015 ISO 50001:2011 ed efficienza energetica ISO 39001:2012 Decreto Legislativo 231/2001 Privacy (D. Lgs. 196/03 e Reg. UE 2016/679 ) Bilancio di Sostenibilità Laboratorio: Caratterizzazione dei rifiuti ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


Sicurezza: ATEX

La materia delle prevenzione del rischio di esplosione (ATEX) è normata, a livello sia Nazionale che Europeo, da una serie di direttive Europee e dal D.Lgs 81/2008 che prevedono che in “tutte le realtà aziendali in cui vengano utilizzati, trattati, prodotti e/o manipolati materiali e/o sostanze allo stato liquido, gassoso, polverulento in grado di formare gas, miscele, nubi e nebbie esplosive”, possano essere utilizzati esclusivamente prodotti che rispettano i Requisiti Essenziali contenuti nelle norme stesse. È il costruttore ad avere l’obbligo di immettere sul mercato esclusivamente macchine che rispettano queste direttive. L’utilizzatore, inteso come datore di lavoro, ha invece l’obbligo di valutare le zone in cui sia presente un potenziale rischio di esplosione, scegliere i prodotti e le macchine da installare in base a questa caratterizzazione, e manutenerle in conformità alla normativa.

Servizi proposti dal Gruppo Ecoricerche:  Individuazione e valutazione dei rischi di esplosione, con conseguente classificazione delle aree a rischio di esplosione e redazione del Documento di Valutazione specifico.  Determinazione delle caratteristiche di esplodibilità delle sostanze presenti in azienda.  Consulenza sulla corretta gestione degli acquisti di impianti e attrezzature in funzione della classificazione delle varie aree.  Formazione relativa al pericolo di esplosione.  Progettazione ed adeguamento di ambienti, locali, apparecchiature ed impianti per la prevenzione dell’innesco di atmosfere potenzialmente esplosive .  Progettazione ed adeguamento delle apparecchiature .  Curare l’iter di Certificazione e Marcatura CE di apparecchiature ai sensi della Direttiva ATEX Prodotto 94/9/CE e della Nuova Direttiva 2014/34/CE.

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


Sicurezza: DIRETTIVA MACCHINE

La Direttiva Macchine 2006/42/CE, prevede che tutte le “macchine” e le “quasi macchine” immesse sul mercato nazione e/o sul mercato Unico Europeo, devono possedere le caratteristiche minime di sicurezza previste dalla direttiva stessa. È infatti il costruttore della machina a garantire la sua conformità in ambito di sicurezza, prima che questa venga immessa sul mercato, sottoponendola all’adeguato iter di certificazione. L’utilizzatore, inteso come datore di lavoro, deve fornire ai suoi lavoratori macchine e impianti che rispettino gli stessi requisiti minimi di sicurezza, anche se costruite prima dell’entrata in vigore della direttiva. La conformità ai requisiti deve essere mantenuta durante tutta la vita della macchina, ed i registri di controllo devono essere mantenuti aggiornati. Sia il costruttore che l’utilizzatore hanno la necessità di assicurarsi di rispettare integralmente la Direttiva 2006/42/CE, e le eventuali norme armonizzate (EN), per minimizzare i costi relativi alla progettazione e all’acquisto di macchine e impianti.

Servizi proposti dal Gruppo Ecoricerche:  Progettazione della macchina integrando la sicurezza alla funzionalità.  Analisi dei rischi.  Verifica della conformità ai Requisiti Essenziali di Sicurezza (RES).  Applicazione delle norme armonizzate.  Preparazione del Fascicolo Tecnico di Costruzione.

 Redazione del Manuale d'Uso e Manutenzione.  Dichiarazione CE di conformità.  Marcatura CE della macchina.  Formazione del vostro Ufficio Tecnico sulle norme applicabili.

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


Sicurezza: DIRETTIVA SEVESO

La cosiddetta direttiva Seveso II (Direttiva 96/82/CE), recepita con il D.Lgs. 334/1999 aggiornato dal D.Lgs. 238/05, è la norma europea tesa alla prevenzione ed al controllo dei rischi di accadimento di incidenti rilevanti, connessi con determinate sostanze classificate pericolose. La direttiva prevede specifici obblighi per i gestori di quegli stabilimenti in cui tali sostanze siano o possano essere presenti, in quantitativi superiori a specifici limiti di soglia stabiliti dalla Direttiva stessa. Nel 2015 viene recepita in Italia la nuova Direttiva 2012/18/UE, comunemente definita “Seveso III”, che ha abrogato la precedente normativa. Il gruppo Ecoricerche offre la propria professionalità ed esperienza per la verifica dell’applicabilità di tale direttiva alle varie realtà aziendali e per la redazione degli eventuali documenti e/o attività necessari ad adempiere a quanto richiesto dalla normativa stessa; nello specifico:

Servizi proposti dal Gruppo Ecoricerche:  Acquisizione delle informazioni inerenti la Presenza, Quantità e Utilizzo di agenti chimici rientranti nel campo di applicazione della normativa di riferimento  Verifica della classe di applicabilità della normativa di riferimento  Individuazione dei Rischi di Incidente Rilevante  Integrazione del Documento di Valutazione dei Rischi ai sensi del D.Lgs 81/08 con il Rischio di Incidente Rilevante  Erogazione della Formazione Secondo il D.M. 16/03/1998  Elaborazione del Documento di Notifica secondo l'art. 6 del D.Lgs. n. 334/99 e s.m.i.  Elaborazione del Sistema di Gestione della Sicurezza secondo l'art. 7 del D.Lgs. 334/99 e s.m.i.  Elaborazione della Scheda di Informazione per la Popolazione e i Lavoratori secondo l'allegato V del D.Lgs. 334/99 e s.m.i.  Elaborazione del Piano di Emergenza Interno secondo l'art.11 del D.Lgs. 334/99 e s.m.i.  Elaborazione del Rapporto di Sicurezza secondo l'art.8 del D.Lgs. 334/99 e s.m.i.

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


Sicurezza: PREVENZIONE INCENDI

Prevenzione incendi e Pratiche con i Comandi VV.F. La sicurezza antincendio persegue l'intento di garantire un livello adeguato di protezione determinato univocamente per l'intero territorio nazionale. A tal fine è stato individuato, con l'allegato I al D.P.R. 151/2011, un elenco di 80 attività (denominate "attività soggette") considerate a maggior rischio d'incendio, che sono sottoposte a controllo dei Vigili del Fuoco. I responsabili (enti e privati) delle "attività soggette" sono tenuti a rispettare vari adempimenti procedurali prescritti. Il nuovo regolamento opera una sostanziale semplificazione e tiene conto dell'introduzione della SCIA (segnalazione certificata di inizio attività) sui procedimenti di competenza dei Vigili del Fuoco, nonché di quanto previsto dal regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le attività produttive (S.U.A.P.).

Servizi proposti dal Gruppo Ecoricerche:           

Consulenza generale in merito al rischio incendio e degli impianti di protezione Verifica conformità impianti antincendio e Valutazione del rischio incendio Richiesta e consulenza in fase di esame preliminare di fattibilità del progetto – Nulla osta di fattibilità Redazione della pratica di richiesta di parere di conformità antincendio Segnalazione Certificata di Inizio Attività – SCIA VVF Elaborazione di piani d'emergenza ed evacuazione Progettazione impianti antincendio Richiesta di rinnovo periodico di conformità antincendio Presentazione di istanza di deroga al rispetto della normativa antincendio Collaudo impianti antincendio Redazione manuali impianti antincendio

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


Sicurezza: RISCHIO BIOLOGICO

Valutazione del rischio biologico: Il rischio biologico deriva dalla probabilità che un individuo, entrando in contatto con un altro organismo, definito patogeno, si infetti e contragga una malattia. Tale situazione è potenzialmente presente in tutti gli ambienti. In considerazione che tra i rischi di natura biologica vi sono anche quelli allergici, tossici e cancerogeni tale valutazione viene richiesta in tutti gli ambiti lavorativi. Infatti, in base a quanto disposto dal Titolo X del D.Lgs. 81/2008, il rischio biologico per i lavoratori deve essere valutato al pari degli altri rischi al fine di definirne le corrette modalità di gestione e controllo alla luce delle più aggiornate conoscenze scientifiche in materia. Al fine di una corretta gestione del rischio si devono identificare adeguati metodi di monitoraggio, valutando le vie di esposizione e le modalità di contagio.

Servizi proposti dal Gruppo Ecoricerche:  Viene offerto un servizio completo che va dal sopralluogo aziendale alle eventuali analisi ambientali, dalla risoluzione di problemi di contagio o proliferazione alla stesura dei documenti previsti. All’interno della valutazione del rischio biologico viene ovviamente presa in considerazione la Legionella e le problematiche legate agli impianti aeraulici.

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


Sicurezza: HACCP

In base alla normativa vigente, le aziende sono tenute ad adottare tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza igienica e la salubrità dei prodotti alimentari e quindi l'idoneità degli alimenti al consumo umano dal punto di vista igienico. Il rispetto delle norme previste Pacchetto Igiene interessano, tutte le aziende alimentari (ogni soggetto pubblico o privato con o senza fini di lucro) che esercitano una o più delle seguenti attività:

- preparazione, trasformazione, fabbricazione, confezionamento, deposito, trasporto, distribuzione, manipolazione, vendita o la fornitura, compresa la somministrazione al consumatore. Per cui, chiunque svolga un’attività legata ai processi produttivi del settore alimentare è vincolato al rispetto della normativa, che prevede tra l’altro l’implementazione di un sistema di autocontrollo igienico, attività che spetta agli Operatori del Settore Alimentare (OSA). Gli OSA hanno piena autonomia nel controllo delle condizioni igienico sanitarie degli alimenti e nella pianificazione degli interventi da attuare e ne diventano responsabili. Il Manuale di autocontrollo HACCP è lo strumento in grado di aiutare gli operatori nell’organizzazione razionale dei controlli e delle pianificazioni al fine di ridurre al minimo i rischi inerenti gli alimenti.

Servizi proposti dal Gruppo Ecoricerche:  Il Gruppo Ecoricerche offre un servizio completo per le attività alimentari, che va dalla presentazione delle SCIA per l’apertura di nuovi locali o l’apporto di modifiche sui già esistenti fino alla realizzazione del manuale di autocontrollo ed il mantenimento del sistema HACCP.  Il Gruppo Ecoricerche offre un servizio completo che va dal sopralluogo aziendale alle eventuali analisi ambientali, dalla risoluzione di problemi di contagio o proliferazione alla stesura dei documenti previsti. All’interno della valutazione del rischio biologico viene ovviamente presa in considerazione la Legionella e le problematiche legate agli impianti aeraulici.

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


Sicurezza: MOCA

Vengono definiti MOCA tutti i Materiali e gli Oggetti destinati ad entrare in Contatto con gli Alimenti (macchine di produzione del settore alimentare, imballaggi, contenitori per alimenti, piatti, bicchieri, posate, bottiglie, tappi, coltelli, carta da incarto, scatole della pizza, pellicole di plastica, etichette a contatto con gli alimenti ed altro). Le imprese che producono, importano e commerciano MOCA sono responsabili di controllare la rispondenza dei loro prodotti alle norme e devono dimostrare di aver adeguatamente provveduto al monitoraggio con relativi controlli ed accertamenti utili a garantire che i loro prodotti non cedano sostanze tossiche agli alimenti con cui andranno o potrebbero andare a contatto. Gli operatori del settore devono quindi istituire un sistema di assicurazione della qualità ed uno di controllo, prevedendo alla redazione della relativa documentazione ed all’archiviazione dei documenti operativi e delle registrazioni. Deve quindi essere garantita la rintracciabilità dei prodotti in qualunque fase della lavorazione, della trasformazione e della distribuzione (con procedure che specificano la gestione dei dati relativi ai fornitori, la rete di distribuzione, il richiamo/ritiro del prodotto con relativa comunicazione all’ASL territorialmente competente per eventuali allerte). Ogni Moca deve inoltre possedere idonea etichettatura. Per maggiori approfondimenti visita il sito www.ecoricerche.com

Servizi proposti dal Gruppo Ecoricerche:  Consulenza ai produttori di beni rientranti nei MOCA sviluppando un sistema di gestione rispondente ai requisiti previsti dalla normativa.  Consulenza alle aziende che utilizzano MOCA con integrazione del sistema di gestione HACCP in modo da renderlo rispondente ai requisiti previsti dalla normativa.  Test di cessione tramite il laboratorio Accreditato Ecoricerche Srl.  Formazione interna finalizzata a garantire il mantenimento dei requisiti previsti.  Assistenza annuale comprensiva di test di cessione, formazione, aggiornamento periodico della documentazione e audit sul sistema.  Consulenza in ambito Direttiva Macchine al fine di commercializzare prodotti rispondenti alle specifiche normative comunitarie di prodotto.

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


Ambiente: ADR

Il trasporto di merci pericolose ADR è soggetto a norme e regolamenti molto dettagliati, formulati in base al tipo di materiale trasportato e ai mezzi di trasporto utilizzati. Ogni soggetto coinvolto nel trasferimento di merci pericolose (speditore, caricatore, trasportatore, destinatario) ha i suoi precisi doveri, a partire dallo speditore (indicato anche come mittente) che deve provvedere alla classificazione delle merci, alla scelta degli imballaggi (o dei contenitori o delle cisterne) appropriati in relazione alle caratteristiche di pericolosità delle merci, a fornire al trasportatore tutti i documenti necessari per poter effettuare il trasporto a regola d'arte e in sicurezza. Il consulente per la sicurezza dei trasporti di merci pericolose su strada e per ferrovia è quella figura professionale di cui si devono avvalere le imprese che effettuano il trasporto, il carico o lo scarico di merci pericolose (D.Lgs. 35/2010 e s.m.i. in attuazione della direttiva n. 2008/68/CE).

Servizi proposti dal Gruppo Ecoricerche:  Valutazione di applicabilità alla normativa.  Elaborazione della documentazione per etichettatura, imballo e documento di trasporto.  Elaborazione della relazione tecnica annuale.  Implementazione di procedure.  Formazione del personale coinvolto nelle operazioni di trasporto.

 Raccolta dati in caso di incidente.  Elaborazione della relazione d'incidente.

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


Ambiente: RUMORE - RAP

La verifica dei Requisiti Acustici Passivi degli edifici è prevista dalla Legge italiana con il D.P.C.M. 5 Dicembre 1997, il potere fonoisolante, l’isolamento da calpestio e l’isolamento di facciata devono quindi essere misurati e confrontati con i valori minimi di riferimento per la destinazione d’uso dell’edificio. Perché la classificazione acustica? Un edificio isolato acusticamente rispetta la legge. Una edificio silenzioso aumenta di valore sia economico che di soddisfazione di chi ci abita o ne fruisce.

Il Gruppo Ecoricerche è accreditato per la misura dei requisiti acustici passivi degli edifici ed è in grado di assistere il progettista per creare un edificio silenzioso

Servizi proposti dal Gruppo Ecoricerche:  La nostra equipe di tecnici acustici è in grado di fornire la relazione tecnica conforme alle norme: UNI EN ISO 16283-1 + UNI EN ISO 717-1:2013 - Misurazioni in opera dell'isolamento acustico per via aerea tra ambienti (potere fonoisolante) UNI 11569:2015 + UNI EN ISO 717-2:2013 - Misurazioni in opera dell'isolamento dal rumore di calpestio di solai (isolamento da calpestio) UNI 11572:2015 + UNI EN ISO 717-1:2013 - Misurazioni in opera dell'isolamento acustico per via aerea degli elementi di facciata e delle facciate (isolamento di facciata) UNI 11367:2010 - Classificazione acustica delle unità immobiliari  Strumentazione: fonometri analizzatori di prima classe, Sorgente radiocomandata di rumore bianco/rosa con cassa acustica dodecaedrica, Generatore normalizzato di calpestio.  Software: Software Noise & Vibration Works per analisi a tutti i livelli dei dati rilevati, software proprietario per la previsione del fonoisolamento a partire dalle caratteristiche dei materiali.

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


Sistemi di Gestione: ISO 9001

La norma ISO 9001:2015 è una norma internazionale di carattere volontario, applicabile a tutte le tipologie di imprese, sia nel settore manifatturiero che in quello dei servizi, sia nel settore privato che nella Pubblica Amministrazione, che definisce come deve essere sviluppato un efficace Sistema di Gestione Aziendale per dimostrare la propria capacità di fornire con regolarità prodotti o servizi che soddisfano i requisiti del cliente e i requisiti cogenti applicabili La Certificazione ISO 9001 mira ad accrescere la soddisfazione del cliente tramite l'applicazione efficace del sistema, compresi i processi per migliorare il sistema stesso e assicurare la conformità ai requisiti del cliente e ai requisiti cogenti applicabili. La ISO 9001 utilizza l'approccio per processi, che incorpora il ciclo Plan-Do-Check-Act (POCA) e il risk-based thinking. L'approccio per processi permette a un'organizzazione di pianificare i propri processi e le loro interazioni. Il ciclo POCA permette all'organizzazione di assicurare che i propri processi siano adeguatamente dotati di risorse e gestiti, e che le opportunità di miglioramento siano determinate e si agisca di conseguenza. Il risk-based thinking permette all'organizzazione di determinare i fattori che potrebbero fare deviare i suoi processi e il suo sistema di gestione per la qualità dai risultati pianificati, di mettere in atto controlli preventivi per minimizzare gli effetti negativi e massimizzare le opportunità, quando esse si presentano.

Un Sistema di Gestione per la Qualità permette di:

Avere un approccio strutturato nella definizione degli obiettivi aziendali e nell'individuazione degli strumenti necessari per il loro raggiungimento; identificare i rischi dell’organizzazione e dei suoi processi e le opportunità di miglioramento; assicurare il rispetto di tutti i requisiti normativi rilevanti per i prodotti e i servizi forniti al mercato; ridurre i costi legati alle non conformità, all’inefficacia e all’inefficienza dei processi interni; avviare un processo di miglioramento continuo della performance aziendale; aumentare il valore della propria impresa nel mercato, partendo da una seria analisi dei propri processi, siano esse di natura legislativa, tecnica o gestionale; integrare il sistema di gestione per la qualità con altri sistemi di gestione (ambiente, sicurezza, etica, energia ecc.).

Servizi proposti dal Gruppo Ecoricerche:  Gruppo Ecoricerche segue i propri clienti nella progettazione e implementazione del Sistema di Gestione per la Qualità conforme alla ISO 9001 e sua integrazione con sistemi di gestione esistenti.

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


Sistemi di Gestione: OHSAS 18001/ISO 45001

L'acronimo OHSAS sta per Occupational Health and Safety Assessment Series ed identifica uno standard internazionale per un sistema di gestione della Sicurezza e della Salute dei Lavoratori. La certificazione su base norma OHSAS 18001:2007 attesta l'applicazione volontaria, all'interno di un'organizzazione, di un sistema che permette di garantire un adeguato controllo riguardo alla sicurezza e la salute dei lavoratori, oltre al rispetto delle norme cogenti. Il sistema di gestione per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro secondo la norma OHSAS 18001 rappresenta un modello organizzativo che definisce gli indirizzi specifici che le aziende devono seguire per gestire al meglio il legame tra processi e disposizioni legislative in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro. La nuova ISO 45001:2018 ha in comune la medesima “Struttura di Alto Livello” con le ISO 9001 e 14001; tale configurazione prevede la stessa struttura per tutti i sistemi di gestione, l’utilizzo di testi e terminologie comuni, standard più agevoli nella comprensione e l’applicazione più efficiente di sistemi di gestione integrati. La nuova ISO 45001, come l’esistente BS OHSAS 18001:2007 e come tutte le nuove norme, continua ad essere basata sul modello del Ciclo di Deming – “Plan-Do-Check-Act”. Tutte le norme e quindi anche la nuova ISO 45001 richiedono un’analisi dei processi con lo scopo ultimo di ottenere il miglioramento nel tempo dei livelli prestazionali. I dieci principali paragrafi della ISO 45001:2016 rispettano lo schema seguente: 1. Scopo, 2. Normativa di riferimento, 3. Termini and definizioni, 4. Contesto dell’organizzazione, 5. Leadership, 6. Pianificazione, 7. Supporto, 8. Operativo, 9. Valutazione delle Performances, 10. Miglioramento.

Le aziende che conseguono la certificazione del sistema di gestione per la sicurezza sul luogo di lavoro da parte di un organismo accreditato possono inoltre usufruire dello sconto cumulabile sul premio assicurativo annuo INAIL, essendo tale azione ritenuta un intervento significativo di prevenzione degli infortuni sul lavoro e migliorativo delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori.

Servizi proposti dal Gruppo Ecoricerche:  Gruppo Ecoricerche segue i propri clienti nella progettazione e implementazione del Sistema di Gestione della Sicurezza dei Lavoratori conforme alla OHSAS 18001 o alla ISO 45001 e sua integrazione con sistemi di gestione esistenti.

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


Sistemi di Gestione: ISO 14001

La norma ISO 14001:2015 è una norma internazionale di carattere volontario, applicabile a tutte le tipologie di imprese, sia nel settore manifatturiero che in quello dei servizi, sia nel settore privato che nella Pubblica Amministrazione, che definisce come deve essere sviluppato un efficace Sistema di Gestione Ambientale. La Certificazione ISO 14001 dimostra l'impegno concreto nel minimizzare l'impatto ambientale dei processi, prodotti e servizi e attesta l'affidabilità del Sistema di Gestione Ambientale applicato. La norma richiede che l'Azienda definisca i propri obiettivi e target ambientali e implementi un Sistema di Gestione Ambientale che permetta di raggiungerli. La norma ISO 14001 lascia all'Azienda la scelta su quali e quanti obiettivi di miglioramento perseguire, anche in funzione delle possibilità economiche e del livello tecnologico già esistente. Gli elementi principali della norma sono: la politica ambientale; la pianificazione; l'attuazione e il funzionamento; i controlli e le azioni correttive; il riesame della Direzione. Il Sistema di Gestione Ambientale definito dalla ISO 14001 si basa sulla conformità legislativa, il miglioramento continuo e la prevenzione dell'inquinamento.

Un Sistema di Gestione Ambientale permette di:  Avere un approccio strutturato nella definizione degli obiettivi ambientali e nell'individuazione degli strumenti necessari per raggiungerli.  Identificare i rischi ambientali e le opportunità di miglioramento.  Assicurare il rispetto di tutti i requisiti normativi rilevanti per l'ambiente.  Ridurre i costi legati ai consumi energetici, alla gestione dei rifiuti e delle materie prime.  Avviare un processo di miglioramento continuo della performance ambientale.  Aumentare il valore della propria impresa nel mercato, partendo da una seria analisi delle proprie problematiche ambientali, siano esse di natura legislativa, tecnica o gestionale.

Servizi proposti dal Gruppo Ecoricerche:  Gruppo Ecoricerche segue i propri clienti nella progettazione e implementazione del Sistema di Gestione Ambientale conforme alla ISO 14001 e sua integrazione con sistemi di gestione esistenti.

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


Sistemi di Gestione: ISO 50001

La norma ISO 50001:2011 "Sistemi di gestione dell'energia - Requisiti e linee guida per l'uso" specifica i requisiti per creare, avviare, mantenere e migliorare un sistema di gestione dell'energia. L'obiettivo di tale sistema è di consentire che un'organizzazione persegua, con un approccio sistematico, il miglioramento continuo della propria prestazione energetica comprendendo in questa l'efficienza energetica nonché il consumo e l'uso dell'energia. La Norma ISO 50001 è applicabile a tutte le tipologie di organizzazioni, pubbliche e private, per lo sviluppo di un Sistema di Gestione per l’Energia, ed è inoltre agevolmente integrabile con la ISO 14001, in considerazione dell'affinità dei contenuti delle due norme. Da notare che l’adozione di un sistema di Gestione per l’Energia porta certamente al miglioramento delle prestazioni energetiche intese come efficienza e minor consumo, e la certificazione del Sistema di Gestione per l’Energia è lo strumento privilegiato per la gestione in chiave sistemica delle problematiche relative al controllo dei consumi energetici:  Riduzione dei consumi e dei costi legati ai consumi energetici.  Riduzioni delle emissioni di CO2, delle prestazioni energetiche dell’impresa ed efficientamento nell'uso delle risorse energetiche.  Sorveglianza degli adempimenti normativi vigenti in materia.  Certificati bianchi.

Servizi proposti dal Gruppo Ecoricerche:  Ecoricerche Sicurezza segue i propri clienti nella progettazione e implementazione di Sistemi di gestione dell’energia conformi alla ISO 50001 e loro integrazione con sistemi di gestione esistenti.

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


Sistemi di Gestione: ISO 39001

Lo standard internazionale ISO 39001 offre linee guida internazionali per individuare e gestire i rischi connessi alla sicurezza stradale. È stato creato per ridurre gli incidenti gravi e mortali sulla strada ed è parte delle azioni proposte dalle Nazioni Unite all’interno del programma “United Nations Decade of Action for Road Safety”. La norma interessa potenzialmente qualsiasi organizzazione pubblica o privata chiamata a gestire mezzi e/o infrastrutture di trasporto o capace di avere influenza sul traffico generato dalla propria attività, anche alla luce dei recenti obblighi normativi dettati dal D.M. 137/2012. Il Sistema di Gestione (RTS) si rivolge ai dipendenti delle Organizzazioni ma non solo, consentendo di tutelare anche la sicurezza di clienti, utenti, parti interessate. Implementare tale Sistema di Gestione assume dunque particolare rilevanza per le Organizzazioni che svolgono le seguenti attività: • ƒ utilizzatori di flotte di mezzi di trasporto stradale (compagnie di trasporto di persone o merci, pubbliche e private, agenzie/enti committenti pubblici di servizi di trasporto locale, servizi postali e corrieri, fornitori o dipartimenti aziendali di installazione, assistenza tecnica e manutenzione, servizi di igiene urbana, servizi di emergenza, compagnie operanti nel settore della logistica, etc.); • ƒ attrattori/generatori di traffico stradale (scuole, ospedali, centri commerciali, impianti sportivi, location di eventi, aziende con elevato numero di dipendenti, siti logistici, portuali, aeroportuali, siti turistici, etc.); • ƒ progettazione e/o gestione di reti stradali e infrastrutture legate al traffico (enti locali di pianificazione traffico, enti concessionari/agenzie delle infrastrutture stradali, società concessionarie/operatori di infrastrutture di trasporto stradale, gestori di aree o silos di parcheggio, studi/società di ingegneria o architettura, imprese di costruzione, associazioni degli utenti della strada, etc.). Gli effettivi benefici dell'applicazione di ISO 39001:  Premi assicurativi potenzialmente inferiori, un quadro solido per l'identificazione e la risposta ai rischi, un aiuto per le organizzazioni a destinare le risorse nel modo più conveniente ed efficiente; riduzione delle assenze per malattia; riduzione dei rischi di citazione legale per negligenza; riduzione dei costi per riparazione di autoveicoli; riduzione delle cause di assicurazioni; riduzione dei premi assicurativi (se l’ente è accreditato); miglioramento delle credenziali per la responsabilità sociale; fiducia del consumatore; vantaggi nelle gare di appalto.

Servizi proposti dal Gruppo Ecoricerche:  Gruppo Ecoricerche segue i propri clienti nella progettazione e implementazione del Sistema di Gestione della Sicurezza Stradale conforme alla ISO 39001 e sua integrazione con sistemi di gestione esistenti.

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


Decreto Legislativo 231/2001

Il decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 (di seguito nel testo anche “231”), ha introdotto nell’ordinamento italiano la responsabilità degli enti, tra cui le aziende, per gli illeciti conseguenti alla commissione di un reato. Si tratta di un sistema di responsabilità autonomo, caratterizzato da presupposti e conseguenze distinti da quelli previsti per la responsabilità penale della persona fisica. Nel corso degli anni l’ambito di applicazione si è progressivamente esteso a molte categorie di reati, e tra questi i reati infortunistici ed ambientali. In particolare, l’azienda può essere ritenuta responsabile se, prima della commissione del reato da parte di un soggetto ad essa funzionalmente collegato, non aveva adottato ed efficacemente attuato modelli di organizzazione e gestione idonei a evitare reati della specie di quello verificatosi. Quanto alle conseguenze, l’accertamento dell’illecito previsto dal decreto 231 espone l’’azienda all’applicazione di gravi sanzioni, che ne colpiscono il patrimonio, l’immagine e la stessa attività. Tali conseguenze possono essere evitate mediante la adozione da parte aziendale di un Modello di Organizzazione, gestione e controllo conforme alla norma ed alle linee guida emanate dalle associazioni di categoria. Le imprese, di qualsiasi dimensione e forma giuridica, sono i principali destinatari della disciplina contenuta nel decreto 231.

Tra le varie attività fornite, il Gruppo Ecoricerche, in collaborazione con lo Studio Legale GTA di Bassano del Grappa e Vicenza, segue i propri clienti in merito a:  Analisi dei rischi da reati 231, propedeutica alla costruzione del Modello 231.

 Costruzione del Modello 231 e delle relative procedure e protocolli, ed alla loro implementazione.  Individuazione e definizione, in particolare, di un Sistema di Gestione della Sicurezza del Lavoro che sia conforme alle previsioni dell’art.30 del D.Lgs. 81/2008 (Testo Unico Sicurezza).  Individuazione e definizione, in particolare, di un adeguato Sistema di Gestione Ambientale.  Individuazione delle migliori soluzioni per l’Organismo di Vigilanza necessario per vigilare sul Modello 231 per la sua efficace attuazione.

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


Privacy

La gestione dei dati (definiti il "petrolio" dell'economia digitale) è un aspetto essenziale per qualsiasi azienda. L'analisi dei rischi collegati ai dati include il loro rilevamento, identificazione e classificazione, per permettere a chi gestisce i dati di adottare le misure necessarie a garantirne la sicurezza. Il D. Lgs. 196/2003, citato anche come "Codice delle Privacy" ha dettato fino ad ora le regole generali per il trattamento dei dati ma a partire da Maggio 2018 entra in vigore il nuovo Reg. UE 2016/679. Gruppo Ecoricerche già dal 2017 propone Seminari Formativi per portare le aziende a conoscenza delle novità introdotte dalla nuova norma e mette a disposizione la propria esperienza per supportarle in questa fase di transizione.

Tra le varie attività fornite, Gruppo Ecoricerche, in collaborazione con lo Studio legale GTA di Bassano del Grappa e con lo Studio legale BCL di Padova, segue i propri clienti in merito a:  Sopralluogo in azienda per analizzare le modalità di trattamento dei dati aziendali interessati dalla norma in oggetto indicata, i compiti e le responsabilità relative, con eventuali interviste ai responsabili di settore (es. DL, HR, IT, CFO);  Individuazione delle misure minime necessarie in funzione del tipo di dati e della modalità di gestione;  Predisposizione delle procedure per l’applicazione delle misure minime e per l’attribuzione delle responsabilità;  Predisposizione del “manuale privacy”.  Data Protection Officer  Analisi del Rischio e protezione dei dati  Corso di formazione per formare personale qualificato, DPO ma anche consulenti privacy (rivolto a dipendenti pubblici, privati e liberi professionisti)

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


Bilancio di Sostenibilità

Il Bilancio di Sostenibilità rappresenta il più importante strumento di dialogo con gli stakeholders e con il territorio di riferimento. È lo strumento che consente di informare gli stakeholders su quanto ha realizzato l’impresa per contribuire allo sviluppo sostenibile, garantendo stabilità e sviluppo all’organizzazione. L’Unione Europea ha previsto in tema di Responsabilità Sociale d’Impresa (CSR), con la Direttiva 95/2014 sulle “Comunicazioni di informazioni di carattere non finanziario”, che dal 2017 sia diventato obbligatorio il Bilancio di Sostenibilità per le grandi aziende. La Direttiva 95/2014 prevede che le grandi imprese siano obbligate a rendicontare una serie di informazioni “non finanziarie” sulle proprie iniziative: nella relazione sulla gestione si deve includere una dichiarazione di carattere non finanziario contenente informazioni ambientali, sociali, attinenti al personale, al rispetto dei diritti umani, alla lotta contro la corruzione attiva e passiva in misura necessarioa alla comprensione dell’andamento dell’impresa, dei suoi risultati, della situazione e dell’impatto della sua attività. Sono coinvolte nell’obbligatorietà le SPA quotate, le banche, le assicurazioni, e tutte quelle imprese che ogni singolo Stato membro ritiene di includere nella categoria per attività, dimensioni o numero di dipendenti. Oggi l'etica e la sostenibilità sono due aspetti premiati dal consumatore su cui vale la pena di investire: la reputazione comincia ad avere riscontri significativi sul business delle aziende. È fondamentale che le imprese interpretino questo cambiamento come uno strumento di innovazione e di competitività e non come una scomoda obbligatorietà. In questo modo potranno utilizzare questi elementi per un maggiore coinvolgimento dei propri stakeholder. Ai sensi della nuova Direttiva, tali soggetti saranno tenuti a redigere annualmente una dichiarazione contenente informazioni su ambiente, politiche sociali e legate ai dipendenti, diritti umani e anticorruzione.

Servizi proposti dal Gruppo Ecoricerche:  Gruppo Ecoricerche segue i propri clienti nella progettazione e implementazione del Bilancio di Sostenibilità secondo quanto richiesta dalla normativa.

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


Laboratorio: CARATTERIZZAZIONE RIFIUTI

Il 18 febbraio 2015 è entrata in vigore un’importante disposizione della Legge 11 agosto 2014, n. 116, riguardante la classificazione dei rifiuti, a modifica e integrazione della Parte IV del D.Lgs. n. 152/2006 e s.m.i. (cd. Testo Unico Ambientale). Tale disposizione stabilisce l’obbligo di elaborare un documento di caratterizzazione del rifiuto prodotto. La caratterizzazione è una valutazione per determinare le caratteristiche dei rifiuti attraverso la raccolta di tutte le informazioni necessarie per lo smaltimento finale in condizioni di sicurezza. Tali informazioni sono sia di tipo merceologico (origine del rifiuto, odore, colore, morfologia, composizione, consistenza) sia di tipo analitico, (tendenza a produrre percolato). Tali analisi devono essere effettuate da Laboratori Acceditati e consentono di stabilire il codice CER.

In particolare, per quei rifiuti che presentano codice a specchio (rifiuti contenenti o meno sostanze pericolose, ad es. CER 150101 - carta e cartone puliti e CER 15 01 10* - medesimo imballaggio, ma contaminato da sostanze pericolose) e dei quali non è stata effettuata l’analisi chimica, la caratterizzazione risulta necessaria in quanto, in assenza della stessa, il rifiuto precauzionalmente deve essere classificato, per legge, pericoloso. Tale caratterizzazione deve essere effettuata prima che il rifiuto venga allontanato dal luogo di produzione.

Tra le varie attività fornite, Gruppo Ecoricerche segue i propri clienti in merito a: Elaborazione del documento di caratterizzazione, che si consiglia venga eseguito in particolare per quei rifiuti aventi codice a specchio e normalmente non sottoposti ad analisi chimica (ad es. imballaggi in carta e cartone, imballaggi in plastica, apparecchiature fuori uso, ecc.) prima del loro conferimento a terzi autorizzati.

ecoricerche

Presentazione GRUPPO ECORICERCHE – Via Col di Grado 15 a/b , Bassano del Grappa (VI) - www.ecoricerche.com


comunicazione@ecoricerche.com www.ecoricerche.com – Twitter @ecoricerche

Iscriviti alla Newsletter e seguici per rimanere aggiornato su tutte le nostre attivitĂ e informazioni!


Presentazione gruppo ecoricerche  
Presentazione gruppo ecoricerche  
Advertisement