__MAIN_TEXT__

Page 117

IL NUOVO CHE CRESCE STARTUP-TELLING

ITALIA, IL CROWDFUNDING STA DIVENTANDO GRANDE

ULULE È UNA PIATTAFORMA CHE DA MARZO SCORSO IN ITALIA HA GIÀ RACCOLTO 200 MILA EURO

Nel 2016 raccolto il 62% in più rispetto al 2015. Ulule si conferma leader Cresce e non sembra voler smettere di farlo il crowdfunding in Italia. Certo, i livelli anglosassoni sono ancora un lontano miraggio. Ma i numeri parlano chiaro, e indicano un incremento del 62% nel 2016 rispetto al 2015. In Italia si contano attualmente 82 piattaforme di crowdfunding distribuite su tutto il territorio nazionale. In questo panorama si inserisce il caso di Ulule che si conferma anche in Italia la piattaforma con la più alta

percentuale di successo al mondo. Arrivata nel nostro Paese a marzo 2017, in soli tre mesi ha raccolto oltre 200.000 euro tra le più di 50 campagne finanziate, ma soprattutto finalizzando il 74% dei progetti presentati, facendo registrare un risultato ben al di sopra della media europea della piattaforma stessa. Ulule.com, infatti, lavora su base europea e ha una media del 68% di progetti che raggiungono il goal. Ha raccolto nel 2016 più di 25 milioni di € e oltre 13 nel 2017.

LA STARTUP CHE REGALA TRANQUILLITÀ Famil.care monitora le attività di anziani e bambini

Leggi la storia integrale su: www.economymag.it

Leggi la storia integrale su: www.economymag.it

La “generazione sandwich” annaspa e chiede aiuto: si tratta di donne e uomini tra i 40 e i 60 anni che hanno figli ancora relativamente giovani e genitori anziani cui dover badare. Una situazione che comporta un surplus di stress. Ma una app può aiutare a rendere tutto più facile: Famil.care. Vengono offerti due tipologie di prodotti, una appositamente studiata per gli anziani ancora autosufficienti, l’altra per i ragazzi tra i 7 e i 15 anni. Nel primo caso Famil.care offre una serie di servizi dedicati: un monitoraggio delle azioni della persona anziana (è in casa, esce, è sveglio); se il telefono squilla ma nessuno risponde, Famil.care può attivare la suoneria e il vivavoce, in modo da far dialogare il figlio

o i parenti con l’anziano che non risponde; ricorda, tramite smartphone, appuntamenti, scadenze e medicine da prendere con la voce dei parenti. Infine, per combattere l’idiosincrasia degli anziani per le moderne tecnologie, consente di riscrivere il software del cellulare in modo che compaiano sul display i visi delle persone che stanno chiamando la persona anziana. In questo modo si garantisce maggiore assistenza a una categoria, quella degli anziani appunto, che ha paura di cadere o di sentirsi male nell’82% dei casi. E si evita, soprattutto, di ricorrere a soluzioni più “estreme” come il ricovero in una casa di riposo o l’affiancamento di una badante.

GLI OCCHIALI DA SOLE ISPIRATI AGLI ESCHIMESI

REALIZZATE A MANO, LE LENTI NUIIT VANTANO PRIMATI COME IL MIGLIOR FILTRO DI POLARIZZAZIONE AL MONDO

Ispirati ai copriocchi Inuit, le lenti Nuiit hanno un cuore italianissimo Collezioni interamente realizzate in Italia e rifinite a mano. Un design che si ispira ai tradizionali copriocchi degli eschimesi. Sono questi gli ingredienti segreti del successo degli occhiali da sole Nuiit. Nati quasi per gioco due anni fa da un’idea di due imprenditori che condividono la passione per il grande nord, questi occhiali da sole vantano alcuni primati, come il miglior filtro di polarizzazione al mondo oggi in commercio, con un’efficienza del 99,9%. Un record a cui se ne aggiungono altri, come la protezione totale dai raggi

infrarossi e quella dai raggi UVA e UVB, con una schermatura che supera il 100%, superiore quindi agli standard delle comuni lenti da sole. Nuiit inoltre risponde alle esigenze di ogni occhio grazie a sei diverse tipologie di lenti, tutte in vetro ottico temperato e ognuna contrassegnata da un diverso colore che ne individua le caratteristiche. L’elemento iconico di tutta la gamma è rappresentato dalla tecnologia Light Shadow: una banda sfumata orizzontale sulle lenti che si rifà proprio alla tradizione eschimese.

RAGAZZI TRA I 7 E I 15 ANNI E ANZIANI: LA STARTUP FAMIL.CARE OFFRE AI CLIENTI ASSISTENZA PER QUESTE DUE CATEGORIE

Leggi la storia integrale su: www.economymag.it

115

Profile for Economy

Economy4 agosto settembre 2017  

Economy4 agosto settembre 2017  

Profile for economy6