Page 1

n° 11 – Supplemento Metauto Magazine - gennaio 2013

www.metauto.it

ANNUARIO 2013

del metano per autotrazione

I nuovi incentivi 2013-2015 - Le nuove auto in rampa di lancio Focus su dual fuel diesel/metano - Le esperienze delle flotte aziendali - Le prospettive di sviluppo nel mondo I vantaggi di biometano e idrometano - Il rifornimento self service Elenco aggiornato dei distributori italiani


gennaio 2013

sommario

5

Una nuova primavera per il metano

20

Da Mercedes-Benz la nuova Classe B

36

Lo shale gas

6

Il carburante del futuro

22

Opel Zafira per le famiglie

39

Self service e metano liquido

9

Sicurezza, vantaggi economici e riserve

24

Veicoli commerciali e dual fuel

42

Veicoli pesanti a metano

12

I nuovi incentivi

27

Anche in Europa

46

Il Giro d’Italia a metano

14

Importante l’impegno di Fiat

30

L’interesse cresce in tutto il mondo

49

La settimana del metano

17

La svolta di Volkswagen

32

Flotte aziendali e competizioni sportive

53

La rete italiana dei distributori

ECONOMETRICA

Studi di economia e comunicazione

Metauto Magazine, periodico trimestrale www.metauto.it Direttore responsabile: Gian Primo Quagliano Editore, redazione, impaginazione e pubblicità: Econometrica Srl Via della Zecca, 1 – 40121 Bologna

Tel. 051 271710 Fax 051224807 E-mail: info@econometrica.it Hanno collaborato a questo numero: Andrea Perugia, Piero Evangelisti e Roberto Mazzanti Caporedattore: Vincenzo Conte

Segreteria di redazione: Cinzia Bortolotti Progetto grafico: Dino Buffagni Impaginazione: Mariangela Canzoniero Registrazione Tribunale di Bologna n. 8053/2010 Stampa: Labanti e Nanni Industrie Grafiche Via G. Di Vittorio 5/7 40056 Crespellano (BO)

Sede legale: Via della Zecca, 1 - 40121 Bologna Sede operativa: Via Ugo Bassi, 7 40121 Bologna Telefono: 051 271710 - Fax: 051 224807 E-mail: info@econometrica.it www.econometrica.it


Guarda i video di Metauto Magazine

• Prove su strada

DR 1 bi-fuel metano 16V Fiat Doblò Natural Power Fiat Ducato Natural Power Fiat Panda Natural Power Fiat Punto Evo Natural Power Fiat Punto MY 2012 Natural Power Fiat Punto Natural Power Fiat Qubo Natural Power Ford Focus 2.0 CNG Titanium Iveco EcoDaily Natural Power

Mercedes-Benz Sprinter NGT Mercedes-Benz Classe B NGT Mercedes-Benz Classe B NGD MY 2012 Mercedes-Benz Classe E 200 NGT Opel Zafira Tourer ECOM Piaggio Porter Green Power Volkswagen Passat Ecofuel Volkswagen Touran 1.4 TSI EcoFuel Volkswagen Up! Ecofuel

• Giro d’Italia a metano • Interviste e convegni su www.metauto.it/video su Youtube canale metautomagazine sul cellulare con il QR* * Fotograre con uno smartphone il QR qui a fianco. Se il cellulare utilizzato non dispone già del software di lettura dei QR, si può scaricarlo gratuitamente da http://get.quarkode.mobi collegandosi con il cellulare stesso.


editoriale

Una nuova primavera per il metano Non tutto il male viene per nuocere. Ci voleva una crisi di entità paragonabile a quella del ‘29 perché la gente cominciasse ad acquistare massicciamente, anche senza incentivi nazionali, auto a metano. I numeri del 2012 parlano chiaro. A fronte di un mercato complessivo delle autovetture che ha fatto registrare un calo del 19,81% le immatricolazioni di modelli a metano sono state 53.727, con una crescita sul 2011 del 40,09%. In questo inverno dell’economia è dunque sbocciata una primavera del metano. La ragione di fondo del fenomeno è evidente: la crisi morde e la gente è più attenta alle esigenze del risparmio. Dati i livelli a cui sono schizzati i prezzi alla pompa di benzina e gasolio, usare auto a metano significa risparmiare un bel po’ di soldi. La gente e le aziende se ne sono accorte e le vendite ne hanno risentito positivamente. Potremmo quindi trovarci ad una svolta nell’affermazione del metano come carburante per autotrazione e non solo perché la convenienza economica del suo impiego è diventata particolarmente evidente, ma anche per altri importanti elementi. In questo quadro ci è parso opportuno fare il punto sulla situazione e le prospettive in Italia e nel mondo per il nostro carburante. Nasce così questo Annuario 2013, che diventa un appuntamento annuale che ci impegniamo a rispettare. Dalle analisi che abbiamo condotto emerge subito un elemento importante: il momento favorevole per il metano è desti-

www.metauto.it la rivista online: video, incentivi, e molto altro

A fronte di un mercato complessivo delle autovetture che nel 2012 ha registrato un calo del 19,81% le immatricolazioni di modelli a metano sono state 53.727, con una crescita sul 2011 del 40,09% nato a durare. Un primo elemento positivo è costituito dal fatto che da febbraio dovrebbero essere in vigore nuovi incentivi statali per le auto ecologiche con bonus significativi. La somma stanziata non è però molto rilevante e quindi non saranno moltissimi gli automobilisti e le aziende che potranno fruirne, ma in ogni caso le vendite di auto a metano potranno contare su un ulteriore fattore di sviluppo. E vi è anche un altro importante elemento che dovrebbe far crescere l’interesse per l’auto a metano. Aumenta il numero delle case automobilistiche che offrono modelli a metano. Nel 2013 a Fiat, Mercedes, Volkswagen e Opel si aggiungeranno Audi, Seat, Škoda e Lancia ed altri annunci potrebbero esservi nel prossimo futuro, mentre crescono le categorie di utenti del metano e i tipi di impiego nell’autotrazione. Aumenta ad esempio l’utilizzazione di veicoli a metano nelle flotte ed anche nelle competizioni sportive. Importanti modelli saranno anche lanciati per i veicoli commerciali, mentre per il trasporto pesante e di lungo raggio prospettive di grande interesse scaturiscono dalla possibilità di usare il metano liquido per alimentare gli autocarri. Per quanto riguarda le trasformazioni a metano dei veicoli già immatricolati, vanno segnalati gli importanti progressi ottenuti per utilizzare il metano anche nei mezzi a gasolio. Buone notizie vengono poi anche dal fronte delle rete di distribuzione, che da sempre è un elemento di importanza strategica. Il numero dei distributori sta crescendo in tutto il mondo ed in Italia quota 1.000 è sempre più vicina. La

crescita della possibilità di rifornimento non è poi solo quantitativa, ma anche qualitativa: stanno aumentando i distributori multicarburante che offrono anche il metano, crescono i distributori in autostrada, il self service ha, sia pure faticosamente, debuttato, il metano liquido consente di aprire distributori anche dove non arriva il metanodotto e non bisogna dimenticare la possibilità di rifornimento a casa o in ufficio utilizzando i mini compressori domestici o aziendali. Per il metano avviene poi quello che era già avvenuto a suo tempo per il petrolio: le riserve mondiali invece di diminuire crescono, per la scoperta di nuovi giacimenti e di nuove tecniche di estrazione e di produzione. Lo shale gas e il biometano hanno fatto aumentare di molto le potenzialità di disporre del nostro gas naturale. La nuova primavera del metano per autotrazione è dunque ricca di colori e di prospettive, ma perché alle promesse della primavera segua un’estate radiosa occorrono due condizioni. La prima è che i pubblici poteri, non solo non ostacolino, ma anzi favoriscano i processi in atto. La seconda è che gli operatori del settore continuino ad investire. Se sarà così alle molte benemerenze del metano se ne aggiungerà un’altra: quella di aver dato una mano al nostro Paese in una fase di grandi difficoltà economiche.

Gian Primo Quagliano

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

5


6

Il metano nell’autotrazione/1

Il carburante del futuro disponibile Utilizzato nel nostro Paese come carburante fin dagli anni trenta, il metano nell’autotrazione vive oggi una nuova giovinezza. Questo perché sono emersi con grande chiarezza agli occhi dell’opinione pubblica alcuni pregi che lo rendono unico nel panorama dei carburanti. Anzitutto la sua economicità di utilizzo. E poi ancora la sua forte valenza ecologica: oltre ad essere il carburante meno costoso, infatti, il metano è anche quello più ecologico, con emissioni di sostanze nocive minori rispetto a quelle di benzina, gasolio e Gpl. Vi è inoltre da dire che nella variante biometano (e cioè nel caso in cui sia prodotto grazie ad una speciale lavorazione dei rifiuti organici) i suoi vantaggi

ecologici sono ancora maggiori; lo stesso può dirsi dell’ulteriore variante idrometano (mix di metano e idrogeno) che può essere considerato un carburante “ponte” verso l’utilizzo sempre più massiccio, in futuro, di veicoli a idrogeno. I vantaggi economici ed ecologici del metano saranno oggetto di ulteriore approfondimento negli articoli successivi; ciò che però si può dire sin da subito è che, proprio grazie ai loro pregi, i veicoli a metano sono oggi sempre più apprezzati dagli automobilisti italiani, che possono contare su una rete di rifornimento diffusa sempre più capillarmente e composta oggi da quasi mille punti sul territorio nazionale. A testimoniare l’apprezzamento per i veicoli a metano vi sono i dati di vendita certificati dall’Unrae (l’unione delle case automobilistiche estere

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

In un contesto di mercato asfittico i veicoli a metano rappresentano una felice eccezione, con dati di vendite positivi che lasciano ben sperare per il futuro. Quali sono i motivi di questo successo? Economicità e valenza ecologica, anzitutto, e poi molti altri ancora


di questo parleremo in seguito, ma intanto cominciamo facendo il punto sui vantaggi economici ed ecologici garantiti dall’uso del metano. I vantaggi ecologici Il metano nasce ecologico, in quanto può essere utilizzato così come viene estratto, e cioè senza subire raffinazioni e lavorazioni che contribuiscono ad aumentare le emissioni di sostanze nocive (lo stesso non si può dire di benzina, gasolio e Gpl che sono i risultati della raffinazione del petrolio). Il metano, poi, non è trasportato su strada con mezzi pesanti (con gli incrementi del traffico e delle emissioni di sostanze nocive che ne derivano), ma viaggia in speciali condutture interrate, i metanodotti. Queste due caratteristiche rendono, in partenza, il metano più ecocompatibile rispetto ai carburanti maggiormente diffusi. Il metano, poi, ha caratteristiche che lo rendono particolarmente adatto per l’utilizzo come carburante: in particolare ha un elevato potere indetonante (che migliora il

rendimento nel caso di motore progettato interamente per il solo funzionamento a metano e nel caso di motore bi-fuel sovralimentato) e brucia senza produrre depositi carboniosi che possono incrostare i componenti del motore. Altre caratteristiche positive sono l’assenza di impurità (come i composti di zolfo) e l’assenza di composti velenosi (piombo o idrocarburi policiclici aromatici) dagli scarichi. La combustione del metano nel motore, poi, non produce odori o particolato. L’impiego del metano come carburante contribuisce anche a limitare la formazione di ozono troposferico, che è un agente irritante per occhi e vie respiratorie. Un confronto tra le emissioni dei diversi carburanti L’aspetto più importante, però, riguardo all’ecocompatibilità dell’uso di veicoli a metano è che il metano ha emissioni di sostanze nocive minori rispetto a gasolio, benzina e Gpl, come emerge chiaramente dalla tabella qui sotto.

Minori emissioni (in %) del metano rispetto a quelle degli altri carburanti PM

CO2

già oggi che operano nel nostro Paese). Infatti in un mercato automobilistico in crisi (i dati più aggiornati parlano di un calo delle vendite di auto nuove, nel 2012 del 19,81%) i veicoli a metano continuano a riscuotere l’interesse dei consumatori, e le loro vendite sono aumentate sempre nel 2012 del 40,09%. La quota di mercato dei veicoli a metano, poi, è quasi raddoppiata in un anno, passando dal rappresentare il 2,18% sul totale delle nuove immatricolazioni nel 2011 al 3,81% del 2012. Come si vede, si tratta di un aumento particolarmente rilevante, che però lascia ampio spazio ad un’ulteriore crescita, che potrà avvenire anche grazie ai nuovi incentivi per i veicoli ecologici che saranno in vigore dal 2013 al 2015 e che prevedono contributi anche per l’acquisto di nuove auto a metano. Anche

Metano vs benzina

-18

Metano vs gasolio

-14

Metano vs Gpl

-5

-100

NOx

CO

HC

O3

-72

-75

-82

-88

-95

138

-40

-50

-75

-22

-76

-50

Fonte: Enea, Engva, Fiat e Iveco

I tempi di rifornimento sono comparabili a quelli degli altri carburanti

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

7


8

Il metano nell’autotrazione/1 Biometano e idrometano Il biometano è ottenuto a partire da fonti rinnovabili, ha caratteristiche e condizioni di utilizzo corrispondenti a quelle del metano ed è quindi idoneo alla immissione nella rete di distribuzione del metano. Il biometano si può produrre grazie ad un processo di digestione anaerobica di rifiuti organici, da discarica e da matrici agricole. Il termine biometano si riferisce a un biogas che ha subito un processo di raffinazione, per arrivare ad una concentrazione di metano del 95% ed è utilizzato come biocarburante per veicoli a motore al pari del metano. Per quello che riguarda la sua applicazione nel settore dell’autotrazione, il biometano è utilizzabile nei veicoli a metano senza limiti di miscelazione e può essere utilizzato negli stessi veicoli che impiegano comunemente il metano. In termini di contenuto energetico ed emissioni il biometano brucia in modo efficiente nei motori. Il vero vantaggio del biometano diviene evidente quando si considera l’intero ciclo di vita del combustibile. Infatti, utilizzando un approccio “well to wheel” (dal pozzo alla ruota), un veicolo alimentato biometano produce emissioni di CO2 paragonabili a quelle di un veicolo elettrico alimentato con energia prodotta da fonti rinnovabili. Proprio per questo vi sono state sperimentazioni per quantificare il vantaggio dell’uso di veicoli a biometano in termini di minori emissioni ed i risultati sono stati molto convincenti. Oggi in alcuni paesi europei la rete di distribuzione del biometano è particolarmente sviluppata: in Germania, ad esempio, le stazioni di rifornimento che forniscono solo biometano sono 100. In Svezia è stato da poco aperto il primo impianto al mondo per la produzione di biometano liquido basata sulla lavorazione dei rifiuti prodotti dalle

La posa di un metanodotto

industrie alimentari presenti nella zona; a queste ultime, poi, l’impianto di produzione del metano fornisce bio fertilizzante, che aiuta la transizione verso un’agricol-

• • • •

Il metano può essere utilizzato senza ulteriori raffinazioni. E’ trasportato in tubature sotterranee e non su strada. Ha un elevato rendimento energetico. Dagli scarichi dei motori a metano sono assenti impurità e composti velenosi. • L’impiego del metano contribuisce a limitare la formazione di ozono troposferico. • Le emissioni delle principali sostanze inquinanti sono minori, nel metano, rispetto agli altri carburanti. metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

tura sostenibile. L’impianto svedese produce annualmente carburante sufficiente per l’alimentazione di circa 6.000 auto o 200 autocarri; allo stesso tempo riduce le emissioni di diossido di carbonio in atmosfera da parte del settore dei trasporti su strada di circa 16.000 tonnellate all’anno. L’idrometano è un carburante composto al 70% da metano ed al 30% da idrogeno. Questa miscela consente di abbassare ulteriormente le già ridotte emissioni di sostanze nocive del metano. L’uso di idrometano (di cui in Italia è presente un distributore, a Milano, che rifornisce le vetture a idrometano della flotta della Regione Lombardia) si configura inoltre come una sorta di ponte verso un più diffuso uso dell’idrogeno come carburante che potrebbe avvenire in futuro.


Il metano nell’autotrazione/2

Sicurezza, vantaggi economici e riserve disponibili Usare un’auto a metano consente di ottenere sostanziali risparmi nella spesa per l’acquisto di carburante, rispetto a benzina, gasolio e Gpl. Questo perché, da un lato il metano può offrire la migliore resa energetica rispetto a benzina e Gpl (e quindi, a parità di quantità immessa nel serbatoio, garantisce percorrenze maggiori) e dall’altro lato perché il prezzo del metano è particolarmente contenuto in virtù di accise ridotte rispetto agli altri carburanti.

I chilometri percorsi con 10 euro di carburante Altra testimonianza del risparmio che è possibile ottenere grazie all’uso di veicoli a metano è l’elaborazione, riportata nella tabella qui di seguito, sui chilometri che si percorrono con 10 euro di carburante. Nel caso del metano i chilometri che si possono percorrere sono 152; nel caso della benzina sono 57, nel caso del gasolio sono 68 e nel caso del Gpl sono 88.

Quanto si risparmia in un anno? Posta una percorrenza media annuale di 15.000 chilometri l’uso di un’auto di media cilindrata alimentata a metano consente di risparmiare circa 1.600 euro in confronto all’uso di una vettura alimentata a benzina. Più contenuti, ma ugualmente significativi, i risparmi possibili nei confronti del gasolio (circa 1.000 euro) e nei confronti del Gpl (circa 720 euro).

CHILOMETRI PERCORSI CON 10 EURO Carburante

Km percorsi

Benzina

57

Gasolio

68

Gpl Metano

88 152

Fonte: Centro Studi Metauto I prezzi dei carburanti sono aggiornati al 17 gennaio 2013

Sicuro e facile da usare Il metano, poi, è un carburante particolarmente sicuro, perché ha un limite di infiammabilità più alto rispetto a quello degli altri carburanti, e, quindi, è necessaria una

E’ possibile quantificare i risparmi economici garantiti dall’uso del metano? Certo che sì e nella tabella qui a fianco vi diamo un confronto estremamente eloquente. E poi, ancora: sicurezza, facilità di utilizzo e riserve disponibili giocano un ruolo importante nel successo del metano

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

9


10

Il metano nell’autotrazione/2

E’ in aumento in tutta Italia il numero di distributori a metano

maggiore quantità di metano per innescare la combustione. A vantaggio della sicurezza del metano va anche la sua volatilità: infatti in caso di perdite questo gas, avendo densità inferiore rispetto all’aria, tende a disperdersi in alto nell’atmosfera e non a creare pericolosi accumuli. Anche per questi motivi oggi i veicoli a metano non sono soggetti a vincoli particolari per quel che riguarda il parcheggio in autorimesse sotterranee. Quanto alla sua facilità di utilizzo, essa è del tutto evidente: se fino ad oggi la pratica di fare rifornimento di metano poteva sembrare lunga e complicata, da qualche tempo a questa parte si può ben dire che non sia più così. E questo perché, in primo

luogo, i tempi di rifornimento sono stati tagliati notevolmente grazie alla presenza di compressori più potenti; e poi la sicurezza d‘uso del metano è testimoniata anche dal fatto che oggi esistono nel nostro Paese (ed in prospettiva saranno sempre più numerose) stazioni di rifornimento multicarburante in cui è presente anche il metano e stazioni in cui è possibile effettuare il rifornimento di carburante in modalità servito o self service presidiato come avviene già nella stazione presente, con diversi punti di rifornimento, a San Donato Milanese. La sicurezza e la facilità d’uso del metano sono ulteriormente testimoniate, se ve ne fosse ancora bisogno, dal fatto che in Italia è oggi possibile installare un distributore

• Il metano ha un limite di infiammabilità più alto rispetto a quello degli altri carburanti. • Tende a disperdersi nell’atmosfera e non a creare pericolosi accumuli. • I veicoli a metano non sono soggetti a vincoli pericolosi per quel che riguarda il parcheggio in autorimesse interrate. • Esistono in Italia stazioni di rifornimento multicarburante in cui è presente anche il metano e stazioni in cui è possibile fare rifornimento in modalità self-service. metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

domestico di metano a casa propria, collegato al metanodotto che fornisce il gas per il riscaldamento domestico. Oggi sono sul mercato diversi dispositivi che consentono questa possibilità, anche se bisogna dire che i tempi di rifornimento sono sensibilmente più lunghi rispetto a quelli assicurati dalle stazioni di rifornimento stradali e anche il costo è maggiore. I vantaggi strategici e le riserve disponibili Per concludere l’elenco dei vantaggi garantiti dall’uso del metano non si possono trascurare i vantaggi di tipo politico-strategico. Il metano utilizzato nel nostro Paese, infatti, non proviene dalle stesse nazioni da cui è importato il petrolio, ma da un più ampio ventaglio di produttori. In questo modo è stato quindi possibile diversificare il novero dei paesi nostri fornitori di prodotti energetici, garantendo così una maggiore continuità nelle forniture. Le riserve accertate di metano a livello mondiale sono equivalenti in termini energetici a quelle accertate di petrolio. La scoperta di nuovi metodi di estrazione che consentono di rendere utilizzabili riserve di gas che finora non lo erano (lo shale gas, o gas scisto, di cui si parla più avanti) e la crescita della produzione di biometano garantiscono poi un ulteriore aumento delle riserve disponibili di questo gas.


12

Il metano nell’autotrazione/3

I nuovi incentivi 2013/ e gli incentivi locali A partire da febbraio 2013 gli automobilisti che vorranno rottamare la propria vecchia auto ed acquistarne una nuova alimentata a metano, con emissioni di CO2 non superiori a 120 g/Km, potranno usufruire di ecoincentivi nazionali, grazie ad un provvedimento approvato dal Parlamento a fine luglio ed inserito nel

Gli incentivi in vigore fino al 2009 hanno contribuito in

Decreto Sviluppo, provvedimento che, è bene precisarlo, nel momento in cui questa rivista va in stampa è ancora in attesa di un decreto attuativo. I fondi stanziati ammontano a 120 milioni di euro: 40 per il 2013, 35 per il 2014 e 45 per il 2015. Queste le caratteristiche degli incentivi, stando a quanto è stato reso pubblico fino a quando questo annuario è andato in stampa. Il fondo previsto per l’anno 2013 (40 milioni di euro) sarà suddiviso in due ulteriori importi: 4,5 milioni e 35,5 milioni. Il primo (4,5

maniera determinante alla

Incentivi per l’acquisto di veicoli ecologici 2013-2015

crescita delle vendite di auto a metano. A partire dal 2013, e fino al 2015, i contributi statali saranno nuovamente disponibili, con importi

Emissioni di CO2 (in g/km)

Incentivo % sul prezzo

Importo massimo

Anni 2013-2014 Stanziati 40 milioni di euro per il 2013 e 35 milioni di euro per il 2014

<50

20

5.000 euro

>50 e <95

20

4.000 euro

>95 e <120

20

2.000 euro

<50

15

3.500 euro

>50 e <95

15

3.000 euro

>95 e <120

15

1.800 euro

Anno 2015

e modalità di erogazione peculiari

milioni) è riservato all’acquisto da parte di privati di veicoli con emissioni di CO2 non superiori a 95 g/km. Il secondo importo (35,5 milioni) è destinato all’acquisto di veicoli ecologici, in questo caso con emissioni di CO2 non superiori a 120 g/km, da parte di aziende o destinati all’uso di terzi (tra cui taxi, noleggio e liberi professionisti) a condizione che venga rottamato un veicolo più vecchio di 10 anni di cui si sia in possesso da almeno 12 mesi. Per gli anni 2014 e 2015 i fondi a disposizione, come si è detto, saranno di 35 milioni e di 45 milioni, e il le-

Stanziati 45 milioni di euro

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013


INCENTIVI LOCALI IN VIGORE ENTE LOCALE

INCENTIVO

Comune di Legnago Contributo di 250 euro per la trasformazione a metano di veicoli usati. (VR) Comune di Verona Contributo di 650 euro per la trasformazione a metano di veicoli usati. Comune di Bussolengo

Stanziati 4.500 euro per trasformazioni a metano di auto usate e per acquisto di auto nuove a metano. Contributo di 500 euro per chi immatricola il veicolo a partire dall’1/07/2012.

Regione Lombardia Esenzione dal pagamento del bollo per i veicoli con alimentazione esclusiva a metano. Comune di Novara

Con una vetrofania da 10 euro all’anno i residenti parcheggiano gratis i mezzi a metano negli spazi blu.

Regione Piemonte

Esenzione dal pagamento della tassa automobilistica per veicoli a metano (anche bipower).

Regione Liguria Provincia di Trento

/2015 gislatore si è lasciata libera la possibilità di promulgare, con documenti attuativi, procedure di assegnazione di questi fondi diverse a seconda dei risultati dell’anno precedente. Il contributo erogato per ogni nuova auto previsto dagli incentivi è calcolato così: 20% sul prezzo di acquisto della nuova auto, fino ad un massimo di 5.000 euro, per le auto che emettono meno di 50 grammi di CO2 al chilometro; 20% sul prezzo di acquisto della nuova auto, fino ad un massimo di 4.000 euro, per le auto che emettono tra 51 e 95 grammi di CO2 al chilometro; 20% sul prezzo di acquisto della nuova auto, fino ad un massimo di 2.000 euro, per le auto che emettono tra 96 e 120 grammi al chilometro di CO2. Nel 2015 la percentuale del contributo sul prezzo di acquisto scenderà al 15% e gli importi massimi erogati si ridurranno, rispettivamente, a 3.500, 3.000 e 1.800 euro.

Cinque anni di esenzione dal pagamento del bollo per chi converte a metano un'auto di categoria Euro 2 o successive. I veicoli bi-fuel metano-benzina sono esentati dal pagamento della tassa automobilistica per il triennio 2011-2013.

Comune di Bologna

Sconto del 50% sull'abbonamento mensile e semestrale di sosta per veicoli a metano che espongono apposita vetrofania.

Provincia di Novara

Contributo di 800 euro per l’acquisto di veicoli nuovi a metano; contributo di 350 euro per la conversione a metano di veicoli usati, di categoria da Euro 1 in su.

Comune di Alba Comune di Vercelli

Contributo di 350 euro per la trasformazione a metano di veicoli usati. Contributo di 150 euro per l’acquisto di veicoli nuovi a metano o la conversione a metano di veicoli usati.

Comune di Solbiate Contributo di 600 euro per l’acquisto di veicoli nuovi a metano o per la conversione Olona a metano di veicoli usati. Provincia di Bolzano

Esenzione per tre anni dal pagamento della tassa auto provinciale per chi acquista un veicolo nuovo a metano o trasforma un veicolo usato per l’alimentazione a metano.

Comune di Castelvetro

Contributo di 250 euro per la trasformazione a metano di veicoli di categoria fino a Euro 4.

Comune di Fiorenzuola

25 ore di buoni Gratta e Sosta gratuiti per auto a metano.

Comune di Cervia Regione Liguria Provincia di Trento Italia

Incentivi ICBI (Iniziativa Carburanti a Basso Impatto)

Contributo di 300 euro per la trasformazione a metano di veicoli usati. Le auto a metano di nuova immatricolazione non pagano il bollo per cinque anni. Le auto trasformate a metano non pagano il bollo per cinque anni a partire dall’anno del collaudo. I veicoli bifuel metano/benzina immatricolati dopo il 29/12/2010 non pagano la tassa automobilistica per il triennio 2011-2013. Riduzione del 75% della tassa automobilistica per autovetture monocarburante a metano. Contributo di 650 euro per la trasformazione a metano di un’autovettura di categoria Euro 2 o Euro 3 immatricolato dopo l’1 gennaio 1997. Contributo di 1.000 euro per la trasformazione a metano di un veicolo commerciale di categoria Euro 2 o Euro 3 immatricolato dopo l’1 gennaio 1997. Per l’elenco completo dei comuni che aderiscono a questa iniziativa consultare il sito internet del consorzio Ecogas.

Gli incentivi locali in vigore Oltre a questi contributi, che partiranno nel corso del 2013, già oggi a livello locale vi sono incentivi per chi decide di passare al metano. Qui di seguito vi è una tabella riassuntiva dei provvedimenti principali attualmente in vigore. metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

13


14

Le novità nell’offerta/1

Veicoli a metano: importante l’impegno Il mondo del metano che fa viaggiare auto, bus e camion ha attraversato il 2012 con un inaspettato e sorprendente slancio. A fronte della profonda crisi dell’economia europea ed italiana in particolare, in un contesto di forti cali di vendite di vetture di ogni tipo, per i mezzi a metano si sono registrati invece notevoli incrementi nelle immatricolazioni, a conferma del fatto che a questo tipo di carburante, ecologico ed economico, vengono riconosciute proprio le qualità necessarie per superare la difficile congiuntura e dare una risposta concreta ed efficace alla mobilità individuale e collettiva. Questa è una premessa indispensabile per inquadrare in maniera corretta il momento del metano, che si è sviluppato grazie a diversi elementi positivi, fra i quali spiccano: la crescita del numero di modelli nuovi di

fabbrica che escono sul mercato con l’etichetta bi-fuel (benzina/metano) ed il numero crescente di Case automobilistiche che riservano la loro attenzione a questo comparto, un tempo considerato minore. Poi c’è, a dare una spinta al mercato, l’applicazione rivoluzionaria del metano liquido per gli autocarri come lo Stralis di Iveco (che con il suo 6 cilindri di 7.790 cc sviluppa ben 330 cv ed è già a norma Euro 6). Tornando alle vetture, una recente innovazione di alto valore è la tecnologia dual fuel, che permette ai veicoli diesel di essere alimentati con un mix di gasolio e metano, tramite un sistema di alimentazione aggiuntivo che riduce di fatto le emissioni di CO2. Tutto questo con l’obiettivo di “liberare” i possessori di modelli diesel con motori Euro 2 o Euro 3, oggi bloccati dalle normative antinquinamento nei periodi di blocco programmato della circolazione.

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

Fra le ragioni del momento positivo per i veicoli a metano vi è certamente la sempre maggiore attenzione data a questo carburante dalle case automobilistiche, prima fra tutte la Fiat; importanti anche la crescita della rete di distribuzione ed il fatto che la crisi economica e la dinamica dei prezzi dei carburanti esaltano la forte convenienza economica dell’uso del metano


tecnologica e che esporta i suoi prodotti in tutto il mondo.

di Fiat Italia primo Paese europeo per rete distributiva A metà del 2012 è stata divulgata dall’Osservatorio Metanauto la notizia che la rete di distribuzione del metano per autotrazione in Italia ha toccato il record di 908 distributori, superando anche se di un soffio la Germania ferma a quota 907. Si tratta di una notizia positiva che si inquadra nel trend di crescita del metano in Italia. All’inizio di gennaio la rete italiana di distribuzione del metano era composta da 929 punti, rendendo quindi ancora più vicino il traguardo dei mille distributori. Il nostro Paese risulta anche il primo in Europa per numero di veicoli a metano in circolazione (786mila di cui 1.200 autocarri e 2.300 bus urbani). Questi dati aiutano a capire la grande importanza che il settore del metano per autotrazione ha nel nostro Paese, potendo contare anche su un comparto industriale che può vantare un alto grado di innovazione

Fiat apripista con Panda e Punto Tra le case automobilistiche più importanti, Fiat certamente è stata quella che per prima ha creduto e sostenuto con campagne promozionali la vendita di modelli a metano. L’essere scesa in campo non con un solo modello, ma con una famiglia intera, che include sia vetture per il tempo libero che per il lavoro, ha favorito l’affermazione di una mentalità favorevole al metano, grazie anche ai ridotti costi alla pompa di questo carburante. Senza andare troppo indietro nel tempo (leggi Multipla, grande successo soprattutto a metano della Casa torinese), oggi chi entra in uno show room Fiat può scegliere tra Panda Classic e Punto, Qubo e Doblò, Fiorino e Doblò Cargo. Sempre per rimanere nei marchi del Gruppo Fiat è stata recentemente presentata una versione a metano della Lancia Ypsilon, con il motore Twin Air da 0.9 litri che ha esordito sulla nuova Panda. In attesa della 500L (che tra un anno dovrebbe sbarcare sul mercato Usa), poi, la vera novità del momento è rappresentata dalla nuova Panda Natural Power che ha debuttato insieme con la 4x4 all’ultimo Salone di Parigi. E’ cambiata la sede di produzione (dallo stabilimento di Tichy in Polonia a quello di Pomigliano d’Arco in provincia di Napoli), ma soprattutto entra in scena anche sulla nuova Panda Natural Power la tecnologia turbo Twin Air applicata al bicilindrico di 0.9 litri che sviluppa 80 cv, 11 in più dell’1.4 a 4 cilindri che equipaggia-

• Il positivo momento del metano è dovuto anche alla crescita del numero di nuovi modelli che escono sul mercato con l’etichetta bi-fuel (benzina/metano) ed al numero crescente delle Case automobilistiche interessate a questo carburante. • A dare una spinta al mercato c’è anche l’applicazione rivoluzionaria del metano liquido per gli autocarri. • Una recente innovazione di alto valore è la tecnologia dual fuel, che permette ai veicoli diesel di essere alimentati con un mix di gasolio e metano. • L’Italia è il primo paese europeo per numero di distributori di metano e per consistenza del parco circolante di veicoli a metano. • Grande attenzione viene riservata al metano da parte di Fiat, che può proporre un’intera famiglia di auto e veicoli da lavoro a metano. • Tra le auto a metano disponibili sul mercato italiano ci sono anche la Tata Vista e la Gonow GA200, annunciata recentemente. metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

15


16

Le novità nell’offerta/1

va la Panda Classic. Si tratta dell’ennesima applicazione della politica del downsizing, che rimpicciolisce i motori, ma nello stesso tempo fa salire la potenza specifica. Nuova Panda Natural Power La carrozzeria non cambia rispetto alle versioni a benzina, le dimensioni sono: 3,65 metri di lunghezza, 1,64 di larghezza e 1,55 di altezza. Come si vede Panda Natural Power è una city car a tutti gli effetti, con il vantaggio di 4 comode porte e del portellone posteriore. Il grande salto di qualità compiuto dalla nuova Panda Natural Power rispetto all’edizione precedente è dovuto alla vivacità del piccolo motore bicilindrico che ha ridotto ai minimi termini le differenze di rendimento tra la versione a benzina e quella a metano. Basti pensare all’accelerazione, che passa a 12,8” dai 16” necessari al modello precedente per andare da 0 a 100 km/h. Un’altra sorpresa positiva deriva dall’assenza di vibrazioni, che invece ci si dovrebbe aspettare da un bicilindrico. Si tratta quindi di un motore brillante anche a metano che non farà rimpiangere nel misto veloce e in salita la versione a benzina. Le bombole per il metano sono due e possono contenere 12 kg di gas (pari a 72 litri alla

Fiat Punto Natural Power

pressione di 200 bar). Felice è la loro collocazione nel tunnel (22 litri) e sotto il piano del vano bagagli (50 litri), gli stessi spazi che sulla 4x4 ospitano gli organi della trazione integrale. L’autonomia complessiva arriva a 900 km (300 a metano, gli altri grazie ai 35 litri del serbatoio della benzina). L’impianto bifuel è prodotto e montato in fabbrica, quindi il modello gode delle garanzie previste e ha superato gli stessi crash test delle altre ver-

sioni. In aggiunta ci sono specifiche gabbie di protezione delle bombole. In fatto di consumi la nuova Panda Natural Power teme pochi concorrenti: nel ciclo combinato europeo percorre 32 km con 1 kg di metano. Secondo calcoli Fiat con una percorrenza di 12 mila km/ anno il risparmio dovuto al minor consumo ed al prezzo inferiore del metano ammonta circa a 1.150 euro. Molto ridotte anche le emissioni di CO2, che si fermano a 86 g/km.

Nuova Fiat Panda Natural Power

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013


Le novità nell’offerta/2

La svolta di VW: Golf e Up! protagoniste Il Gruppo Volkswagen ha concentrato su di sè l’attenzione generale grazie al recente debutto della nuova Golf, modello-mito che sta alla base dei successi commerciali della Casa tedesca. La Golf arriverà presto anche in versione a metano e questo tipo di scelta sta ad indicare quanto a Wolfsburg, dove ha sede Volkswagen, il metano sia considerato strategico, visto che sarà proposto anche sulla “star” della famiglia. Ma non è solo questo il particolare che fa pendere la bilancia a favore del metano: le city car più popolari del Gruppo, a partire dalla Up!, hanno una versione a metano. Lo stesso accade per le sorelle di Up! prodotte da altri marchi del Gruppo Volkswagen: Citigo di Škoda e Mii di Seat. Quindi una discesa in campo importante sul fronte del carburante metano, perché coinvolge tutte le piccole, senza

dimenticare gli altri modelli che da tempo stanno seguendo la medesima strada, a partire dalla straordinaria Touran che con il piccolo motore di 1.4 litri sviluppa ben 150 cv grazie al turbo e al compressore volumetrico, tocca i 200 all’ora, ha un’accelerazione bruciante, dispone di 7 posti, ha consumi da mini e può usufruire di una riduzione del 75% del bollo di circolazione essendo considerata monocarburante, cioè a prevalente trazione a metano. Inoltre il piccolo motore rappresenta tuttora un esempio brillante di downsizing che ha fatto scuola in questo campo. Sempre nell’ambito del Gruppo Volkswagen sono da segnalare alcuni importanti annunci avvenuti di recente: uno riguarda la messa in commercio, nel 2013, della versione a metano della Audi A3. Gli altri annunci, invece, anticipano l’uscita della nuova Seat Leon anche nella versione a metano e della nuova Škoda Octavia, sempre nella versione a metano.

Molto attivo sul fronte dei veicoli a metano anche il Gruppo Volkswagen, che negli ultimi mesi ha annunciato nuove uscite importanti come la nuova Golf, la Audi A3, la Seat Leon e la Škoda Octavia. Il marchio Volkswagen dispone già oggi di una gamma evoluta in cui spicca la Up!, che può vantare consumi ed emissioni da record

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

17


Le novità nell’offerta/2

Il rifornimento di metano della Volkswagen Up! Ecofuel

18

Volkswagen Up! Ecofuel Ma vediamo insieme le caratteristiche della nuova Up! in versione Ecofuel (è questa la denominazione di tutte le Volkswagen alimentate a metano): la nostra prova riguarda la versione con il motore a 3 cilindri di 999 cc e 68 cv di potenza. Le dimensioni sono quelle tipiche della city car (3,54 metri di lunghezza, 1,64 di larghezza, 1,48 di altezza). Le quattro ruote nella Up! sono sistemate agli angoli della carrozzeria in modo da esaltare maneggevolezza e manovrabilità, ma anche per offrire il massimo spazio all’abitacolo, comodo per quattro persone, con un minimo di bagagli al seguito (251 litri, che possono salire a 951 con soli due passeggeri a bordo). La Up! si riconosce da lontano per alcuni tratti stilistici ricevuti in dote da Walter de’ Silva, l’italiano a capo di tutto il design del Gruppo tedesco. Ha il “frontale che sorride” ed un portellone con il rivestimento in vetro nero. Il modello che abbiamo provato con il 999 cc a 3 cilindri e 68 cv di potenza raggiunge una velocità massima di 168 km/h con un accelerazione di 15,8” da 0 a 100. Coppia massima di 90 Nm, trazione anteriore, carrozzeria a 3 o 5 porte, 4 posti, un peso di soli 929 kg, serbatoio di benzina di 10 litri e di metano di 11 kg. L’Esp è di serie. Tra le dotazioni speciali

con le quali Volkswagen ha voluto arricchire la sua piccola da città la frenata d’emergenza City, dispositivo che si attiva automaticamente a velocità comprese tra 5 e 30 km/h e che

sfrutta un sensore laser integrato nella parte superiore del parabrezza. Questo sensore controlla la distanza di sicurezza dal veicolo che precede e nel caso in cui rilevi il rischio di collisione l’impianto frenante viene messo in preallarme, il sistema può arrivare in maniera autonoma ad arrestare completamente la vettura quando non si registrino reazioni immediate da parte di chi sta al volante. E’ un sistema pensato in funzione del traffico cittadino dove anche una leggera distrazione può dare origine ad un tamponamento. Buona l’autonomia di Up!: 550 km, 350 dei quali forniti dal metano con un consumo nel ciclo combinato di 2,9 kg/100 km ed emissioni di CO2 di 79 g/km, un valore davvero importante per il rispetto ambientale. A favorire i bassi consumi contribuisce in maniera determinante il sistema Start&Stop, utilissimo nel traffico cittadino. L’assetto molto stabile della Up! anche nei cambi veloci di traiettoria deriva in parte da dove sono montati i due serbatoi del metano e cioè sotto il pianale in corrispondenza dell’asse posteriore. Uno di questi serbatoi si trova davanti all’asse insieme al serbatoio di riserva della benzina (10 litri), il secondo invece è sagomato per prendere posto nel vano normalmente riservato alla ruota di scorta. La posizione di guida è leggermente rialzata, da piccola monovolume, il cambio a 5 rapporti è rapido negli innesti, la stabilità, infine, anche grazie al posizionamento delle

La Volkswagen Up! Ecofuel ha tratti stilistici che la rendono ampiamente riconoscibile

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013


bombole sotto il pianale è perfetta in ogni condizione di marcia. Grazie alle sue qualità ambientali la Volkswagen Up! Ecofuel è stata eletta “auto più ecologica” tra quelle in commercio, in base ad una classifica compilata dal VCD (associazione tedesca per la mobilità sostenibile). Touran, Passat e Caddy velocissimi Se oggi il Gruppo Volkswagen dimostra di credere più che nel passato al metano con la scelta di fare andare a gas le nuove city car Up!, Citigo e Mii, non va dimenticato che la disponibilità di modelli del Gruppo tedesco è stata sempre caratterizzata da un’altissima qualità. Tutto nasce dallo straordinario propulsore bi-fuel di 1.390 cc che sviluppa 150 cv grazie all’applicazione del turbo e del compressore volumetrico, due sistemi ideali per dare la spinta sia ai bassi che agli alti regimi. Nella Passat Berlina (1.4 TSI Comfortline Ecofuel) la velocità massima espressa da questo motore è di 214 km/h, con un’accelerazione di 9,8” per passare da 0 a 100 km/h. Con un cambio manuale a 6 marce e la trazione anteriore, questa Passat denuncia percorrenze medie da record. Sullo stesso piano, anche se di qualche chilometro meno veloce, la versione station wagon (212 km/h, 9,9” da 0 a 100), ma con consumi analoghi. Oltre alla Up! anche la Passat Ecofuel ha ricevuto un riconoscimento particolarmente importante: è stata premiata come “Auto del futuro” dall’Adac, l’automobile club tedesco. Nella motivazione per il riconoscimento viene sottolineato come la Volkswagen Passat a metano abbia, sin dal suo lancio sul mercato, contribuito in maniera determinante ad innalzare gli standard delle auto a metano messe in commercio, grazie a valori relativi a consumi ed emissioni nocive veramente bassi. L’altra sorpresa, legata sempre al medesimo motore, la troviamo nella famiglia Touran, caratterizzata da una velocità di tutto rispetto (204 km/h, 10,2” da 0-100), da una straordinaria capacità di trasporto (7 passeggeri) e da consumi ridotti. Infine con un motore meno vivace e potente, ma pur sempre a metano, è da ricordare il Caddy, sia in versione familiare che commerciale: il 2.0 Ecofuel Higline Maxi, capace di trasportare 7 persone, sfiora i 170 all’ora ed impiega 14,8” per passare da 0 a 100 km/h sfruttando al meglio i 109 cv che il motore mette a disposizione e l’ottimo cambio manuale a 5 marce.

Volkswagen Passat Ecofuel

Volkswagen Touran Ecofuel

Volkswagen Caddy Ecofuel

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

19


20

Le novità nell’offerta/3

Mercedes-Benz: la novità è la Classe B a metano Il nuovo modello della Classe B NGD presenta una carrozzeria meno da monovolume e più da berlina elegante rispetto al modello precedente. Il motore di 2 litri, Natural Gas Drive, raggiunge i 200 all’ora e scatta in 9,1” da 0 a 100. E’ possibile scegliere tra un cambio manuale a 6 marce e l’automatico 7G-DCT a doppia frizione. L’autonomia a metano è di 500 km, mentre per le emergenze si sfrutta il piccolo serbatoio a benzina di 12 litri. Ciò che colpisce di più è il passaggio inavvertito da benzina a metano, che avviene premendo un bottone sul volante e che non comporta alcun cambio nel rendimento del motore. Ci si rende conto che si sta viaggiando a metano solo guardando l’immagine del piccolo serbatoio sistemato nel cruscotto in mezzo ai due indicatori circolari. Nella modalità a metano i consumi della B 200 Natural Gas Drive da 115 kW (156 CV) si attestano a soli 4,2 kg/100 km,

corrispondenti ad emissioni di CO2 pari a 115 g/km. Rispetto alla B 200 BlueEFFICIENCY a benzina di uguale potenza le emissioni si rivelano pertanto inferiori del 16%. Il nuovo modello appartiene alla classe di efficienza A ed è già conforme alla norma sui gas di scarico Euro 6, che entrerà in vigore per tutte le motorizzazioni a benzina dal 2014. Energy Space Tutto ciò a vantaggio dell’ambiente, ma anche del portafoglio: convertendo, infatti, i consumi della B 200 Natural Gas Drive nell’equivalente energetico della benzina, il prezzo per chilometro percorso risulta inferiore di circa il 50% rispetto ai costi del carburante di un modello a benzina. Convertendo i consumi di B 200 Natural Gas Drive nell’equivalente di benzina, per percorrere 100.000 km il risparmio sul costo del carburante è di circa 7.000 €, mentre rispetto all’equivalente motore diesel il risparmio è

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

di circa 3.600 €. La B 200 Natural Gas Drive è il primo modello della Classe B ad essere

Presenza d’elite nel mondo della trazione a metano, quella di Mercedes: a parte un modello di lusso come la Classe E 300 NGT, la versione a metano che maggiormente attira l’attenzione dei clienti è la Classe B


Nel pianale sono celati un serbatoio grande e due piccoli di metano per una capacità di 21 Kg

dotato del concetto di carrozzeria modulare “Energy Space”: il pianale, in parte doppio, cela sotto il sedile posteriore un serbatoio grande e due più piccoli di metano, per una capacità complessiva di 125 litri (corrispondenti a circa 21 kg). Grazie a questo sistema, il vano bagagli della cinque posti conserva le sue dimensioni generose. Su strada Le prestazioni di marcia offrono un ottimo livello in termini di dinamismo: la B 200 Natural Gas Drive raggiunge una velocità massima di

Mercedes-Benz Classe B Natural Gas Drive

200 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in 9,1 secondi. La B 200 Natural Gas Drive funziona in base al principio Monovalent+. Ciò significa che il suo motore viene alimentato principalmente a metano. Per le emergenze, a bordo è previsto un serbatoio di benzina più piccolo da 12 litri. In caso di esaurimento del metano, la vettura commuta automaticamente e in modo impercettibile sull’alimentazione a benzina. Poiché il guidatore non può decidere autonomamente di passare alla modalità a benzina, la B 200 Natural Gas Drive è certificata come vettura alimentata solo a metano e offre quindi le agevolazioni fiscali annesse. L’autonomia nella modalità a metano è di circa 500 chilometri. Il menu del computer di bordo integrato nella strumentazione della B 200 Natural Gas Drive è stato ampliato e comprende ora la visualizzazione della modalità di funzionamento. La modalità a benzina prevede inoltre l’indicatore del livello e della percorrenza residua. Nella modalità a metano il guidatore può disporre di tutte le funzioni previste di solito dal computer di bordo. L’alimentazione Dal punto di vista estetico la B 200 Natural Gas Drive si differenzia dagli altri modelli Classe B per alcuni dettagli, tra cui l’incisivo paraurti anteriore con luci diurne a LED a forma di barra. Oltre a funzionare a metano di origine minerale e a biogas, la Classe B NGD prevede anche l’alimentazione a gas di origine sintetica, generato con l’aiuto dell’elettricità “in esubero” delle fonti solari o eoliche e che in futuro potrebbe contribuire a risolvere il problema dello stoccaggio di energia nella produzione alternativa di corrente elettrica.

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

21


22

Le novitĂ nellâ&#x20AC;&#x2122;offerta/4

Opel Zafira, ideale per famiglie Opel con la Zafira ha sfruttato il metano per far viaggiare le famiglie a buon mercato. La straordinaria capacitĂ di trasformazione degli interni, che possono ospitare fino a 7 passeggeri, ha decretato negli anni il successo di vendite di questo modello che anche nella nuova versione dalla carrozzeria particolarmente elegante ha mantenuto la versione a metano

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

Il posizionamento dei serbatoi di metano non toglie spazio nel bagagliaio


Opel Combo a metano

sistema di serbatoi leggeri che consente di aumentare la capacità di metano a 25 kg (modello precedente: 21 kg) e all’ottimizzazione del sistema di trazione.

La Zafira Tourer 1.6 ecoM Turbo eroga 110 kW/150 cv, 210 Nm di coppia e raggiunge una velocità massima di 200 km/h. La vettura consuma solo 4,7 chilogrammi di metano per 100 chilometri nel ciclo misto, ossia circa il 6% in meno rispetto alla precedente Zafira a metano. Le emissioni di CO2 sono state ridotte a 129 g/km (modello precedente: 139 g/km). Il motore 1.6 funziona anche con biogas o con una miscela di metano e biogas. In caso di propulsione con biogas al 100%, le emissioni di anidride carbonica sono pari quasi a zero. L’autonomia della Zafira Tourer a metano è migliore di circa il 25% rispetto al modello precedente. Questo risultato è stato ottenuto in prevalenza grazie a un nuovo

Un sistema di serbatoi all’avanguardia I tecnici Opel hanno portato il volume dei serbatoi del metano a 25 chilogrammi dai 21 del modello precedente, aumentando in questo modo l’autonomia di viaggio in modalità metano di circa il 25% e portandola a 530 km. Invece di utilizzare i tradizionali cilindri di acciaio, i tecnici hanno scelto un leggerissimo materiale composito all’avanguardia con fibra di carbonio, che ha permesso di risparmiare 85 chilogrammi di peso. Un’altra innovazione importante che ha ulteriormente aumentato l’autonomia è l’uso di regolatori di pressione elettronici al posto di quelli meccanici, come nel caso della precedente Zafira metano. Grazie a questi regolatori elettronici, quando i cilindri sono quasi vuoti è possibile sfruttare in modo efficiente anche le più piccole riserve di gas. Il sistema monovalentPlus Opel è stato il primo costruttore a ottimizzare i motori per l’uso del metano adottando il sistema monovalentPlus. Grazie a questo approccio già sperimentato e verificato, il motore è stato ottimizzato per

l’impiego del metano, ma il veicolo è dotato anche di un serbatoio ausiliario per la benzina con una capacità di 14 litri. Quando i serbatoi del metano sono vuoti, la vettura inizia automaticamente a utilizzare le riserve di benzina. Numerosi sono stati gli interventi di ottimizzazione del motore: dato che il metano possiede una resistenza alla detonazione fino a 130 ottani, è possibile aumentare la compressione, raggiungendo così una maggiore efficienza. L’aumento del rapporto di compressione è ottenuto anche grazie all’uso di un pistone dal disegno speciale, specifico per l’uso con il metano. L’iniezione sequenziale per cilindro, con blocco di iniezione e quattro iniettori per metano e benzina, consente inoltre di esercitare un preciso controllo su tempi e quantità dell’iniezione, riducendo così le emissioni nocive, e producendo gas di scarico particolarmente puliti. L’ammiraglia a metano Dal lancio del primo modello a metano nel 2001, Opel ha venduto oltre 70.000 vetture a metano in tutta Europa. Oltre due terzi delle vendite totali a metano appartengono a Zafira e la rendono la vettura più venduta e l’ammiraglia indiscussa dell’offerta a metano di Opel. Oltre alla Zafira Opel propone sul mercato, con motore a metano, il suo veicolo commerciale Combo.

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

23


24

Le novità nell’offerta/5

Veicoli commerciali e dual fuel Non sono solo le autovetture a potersi giovare dei vantaggi garantiti dall’uso del metano; sul mercato italiano, infatti, vi sono anche veicoli commerciali a metano, utilizzati in particolar modo per le consegne nei centri cittadini (ma non solo). L’uso di veicoli commerciali a metano è stato oggetto di una iniziativa, “La settimana del metano”, di cui parliamo più avanti. Tra i modelli di veicoli commerciali a metano più diffusi sul mercato italiano ci sono il Piaggio Porter, il Fiat Ducato, l’Iveco Daily ed il Mercedes-Benz Sprinter. Tutti questi modelli sono accomunati da una caratteristica, e cioè quella di poter garantire alle aziende che li utilizzano, grazie appunto all’uso del metano, un notevole risparmio nella spesa per l’acquisto del carburante, un fattore che, soprattutto al giorno d’oggi, viene valutato molto positivamente dalle aziende di trasporti.

Impianti after market Per quel che riguarda gli impianti after market (ma anche per quelli che vengono costruiti direttamente per le varie Case automobilistiche) una importante novità sviluppata di recente è l’impianto dual fuel, che permette ai motori diesel di essere alimentati con un mix di gasolio e metano. Dual fuel diesel-metano La tecnologia dual fuel è stata adottata da Landi Renzo su una Fiat Bravo ed è stata sperimentata anche su 20 autobus utilizzati in Umbria per il trasporto di studenti. I risultati di questa sperimentazione parlano chiaro: con più di 100.000 chilometri percorsi si è potuto constatare che il costo chilometrico complessivo viene ridotto fino a circa il 25%. Ai risultati economici vanno aggiunti poi anche quelli ambientali, con il nuovo sistema che permette di ridurre le emissioni di polveri sottili fino all’80% e di ridurre anche la rumo-

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

Non sono solo le autovetture a potersi giovare dei vantaggi garantiti dall’uso del metano; sul mercato italiano, infatti, vi sono anche veicoli commerciali a metano, utilizzati in particolar modo per le consegne nei centri cittadini (ma non solo). A contribuire alla diffusione del metano, poi, è anche la nuovissima tecnologia dual fuel metano/gasolio


rosità del motore. In termini di abbattimento delle emissioni di CO2 siamo invece intorno al 14%. L’obiettivo dell’uso di questa tecnologia è anche quello di rimettere in circolazione modelli diesel Euro 1-2 e 3 bloccati dalle nuove norme antinquinamento nei giorni di stop della circolazione nelle città. Accanto a Landi Renzo tanti altri piccoli produttori di impianti puntano all’abbattimento delle emissioni nocive nei vecchi motori a gasolio. Ad esempio, sulla tecnologia dual fuel è attiva anche la Ecomotive Solutions, che ha realizzato il sistema D-Gid (diesel gas iniezione dinamica) che promette di ridurre del 30% le spese per il rifornimento e di tagliare fino al 70% le emissioni inquinanti. Il sistema sviluppato dalla società piemontese è simile ai tradizionali kit per la conversione a metano degli esemplari a benzina, del quale conserva di fatto gli stessi componenti. A cambiare in modo sensibile è la gestione dell’alimentazione che non può essere monovalente come negli impianti a benzina per l’assenza delle candele che innestano la combustione. Per il funzionamento, quindi, è necessario mantenere una percentuale di gasolio sufficiente da indurre l’accensione spontanea che provoca lo “scoppio” del metano. Si ha, quindi, un’alimentazione costituita da una miscela di gasolio e metano definita dual fuel (da non confondersi con soluzioni bifuel). Il sistema dual fuel richiede una gestione accurata delle iniezioni dei due carburanti che nel kit Ecomotive Solutions sono gestiti tramite una doppia mappatura della centralina dell’impianto. La prima provvede a togliere il gasolio

Un autobus dual fuel metano/gasolio

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

25


26

Le novità nell’offerta/5

Piaggio Porter

dall’alimentazione e la seconda a immettere il metano in quantità corrispondente al valore energetico venuto a mancare. Il tutto nel rispetto dei parametri originali previsti per i diversi carichi motore in modo da assicurare le medesime prestazioni e, soprattutto, elevata affidabilità ed efficienza. Intenti raggiunti anche grazie a una programmazione che permette di avere una tolleranza massima del 10% rispetto alle temperature di esercizio d’origine e alla posizione degli iniettori del gas studiata per ottimizzare la combustione all’interno dei cilindri. L’esito è che in modalità dual fuel si viaggia in media con il 50% di metano e il 50% di gasolio, con quest’ultima percentuale che durante la marcia può oscillare tra il 30 e 80% con punte fino al 100%.

• Tra i modelli di veicoli commerciali a metano più diffusi sul mercato italiano ci sono il Piaggio Porter, il Fiat Ducato, l’Iveco Daily ed il Mercedes-Benz Sprinter. • Oggi la tecnologia è venuta incontro alle esigenze del viaggiatore a metano consegnando navigatori con mappe, itinerari, punti di rifornimento, prezzo del gas in tempo reale, elenco completo degli impianti sulle autostrade, sulle statali, sulle provinciali e poi all’estero nei paesi Ue ed extraUe. • Vi sono siti internet come www.metauto.it, www.metanauto.com e www.ecomotori.net, che sono in grado di offrire non solo risposte su indirizzi e prezzi, ma interessanti forum su nuovi modelli di auto a metano e confronti.

Toyota Hilux con sistema D-Gid di Ecomotive Solutions metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013


La diffusione dei veicoli a metano/1

Non solo in Italia, ma anche in Europa La ricerca di una mobilità più sostenibile e la accresciuta consapevolezza delle problematiche ambientali stanno mutando il panorama dei carburanti usati per autotrazione; fra questi il metano, dopo essere stato per lungo tempo confinato entro precise aree geografiche, soprattutto per quanto riguarda il suo uso per alimentare autoveicoli, è oggi protagonista di un rinnovato interesse a livello globale. La scoperta di enormi giacimenti di gas imprigionato in rocce scistose, lo shale gas da estrarre con il sistema del “fracking”, e la diffusione del biometano ottenuto da biomasse stanno aprendo nuovi orizzonti sul piano energetico anche in un grande Paese come gli Stati Uniti dove il metano, anche per autotrazione, è di straordinaria attualità, tanto che si parla addirittura di

una “Golden Age of Gas”. L’economicità e la grande disponibilità di questo carburante potrebbero una volta per tutte mettere una marcia in più al processo che ne ha finora limitato la diffusione e che consiste nel predisporre reti capillari di distribuzione che, per poter essere remunerative, necessitano di un consistente parco circolante, a sua volta legato all’offerta di modelli bifuel benzina/metano da parte dei costruttori. In Italia In Italia, fino a pochi anni fa, il metano per autovetture era ritenuto un carburante “povero”, da usare prevalentemente su vetture da lavoro normalmente condizionate da prestazioni modeste. Poi, analogamente a quanto successe dopo le prime crisi petrolifere con il gasolio, grazie agli incentivi, al sempre meno sostenibile costo di benzina e gasolio e alla

La crescita delle vendite di veicoli a metano è un fenomeno che vede l’Italia protagonista in Europa. Ma anche in altre nazioni europee le acque si stanno muovendo ed i vantaggi garantiti dall’uso di metano stanno facendo nascere un rinnovato interesse negli automobilisti

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

27


28

La diffusione dei veicoli a metano/1

Dalla Russia all’Italia, è una lunga strada quella compiuta dal metano

lunga crisi che stiamo attraversando, gli automobilisti italiani hanno cominciato a scoprire i vantaggi economici ed ecologici del metano. Si tratta di una tendenza che, questa volta, potrebbe però slegarsi dalle congiunture negative che l’hanno fin qui generata, perché l’offerta delle Case automobilistiche sta cambiando profondamente e i modelli equipaggiati di motori a doppia alimentazione sono sempre più numerosi in tutte le fasce del mercato, e spesso sono proposti con promozioni particolari che, in assenza di incentivi statali, riducono sensibilmente il sovrapprezzo normalmente richiesto per l’acquisto di un’auto bifuel. L’impegno dei costruttori automobilistici nella commercializzazione di nuove auto a metano e la conseguente affidabilità degli impianti montati in fabbrica si accompagnano alla sempre maggiore affidabilità del processo di trasformetauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

Le operazioni di rifornimento sono sempre più facili da effettuare


mazione di veicoli esistenti, un’operazione che resta vantaggiosa per vetture con parecchi anni sulle spalle (Euro 1, 2 e 3) che, con la conversione, possono continuare a circolare anche di fronte alle sempre più diffuse restrizioni nei centri urbani. La rete distributiva Fin qui abbiamo registrato la crescita dell’offerta, ma come si sta comportando la rete di distribuzione del metano di fronte a una domanda in crescita? In Italia le stazioni di rifornimento sono più di 900 e le nuove pompe e quelle in costruzione stanno diffondendo il metano anche in zone finora scarsamente servite, dove prevale la scelta di distributori multicarburante, una soluzione che permette di assorbire più rapidamente gli ingenti investimenti richiesti dall’installazione delle pompe per il metano (un distributore di metano costa mediamente il doppio rispetto a uno a benzina e gasolio). Il parco circolante delle vetture a metano conta in Italia circa 800mila unità che valgono circa il 2% del circolante totale (auto più veicoli commerciali e industriali), una quota che, però, visto il trend attuale potrebbe continuare a salire con una solida progres-

sione. La dinamica del prezzo dei carburanti tradizionali, caricati di accise che aumentano a un ritmo vertiginoso, non fa che aumentare il divario fra questi e il metano. Parallelamente, grazie a economie di scala e a promozioni che possono arrivare ad annullarlo, diminuisce il differenziale di prezzo fra le auto ad alimentazione tradizionale e quelle bifuel. In Europa L’Italia ha una forte tradizione nel campo del metano per autoveicoli che risale addirittura ai tempi dell’autarchia mussoliniana e che le permette oggi di valere il 50% del totale delle auto a metano circolanti in Europa. La distribuzione delle bifuel a metano nel Vecchio Continente è decisamente a macchia di leopardo: si va dal Regno Unito, dove circolano appena alcune centinaia di bifuel, all’Ucraina dove se ne contano 200mila; lo stesso può dirsi per i distributori, che vanno dai 2 dell’Irlanda ai 200, ancora una volta, della Ucraina. Nel panorama europeo spicca la Germania, che a livello politico sta puntando molto sul metano come carburante del futuro e può contare oggi su una rete di ben 900 pompe a fronte di un parco cir-

• In Italia le stazioni di rifornimento sono più di 900 e le nuove pompe stanno diffondendo il metano anche in zone finora scarsamente servite. • La dinamica del prezzo dei carburanti tradizionali non fa che aumentare il divario fra questi e il metano. Parallelamente diminuisce il differenziale di prezzo fra le auto ad alimentazione tradizionale e quelle bifuel. • Nel panorama europeo spicca la Germania, che sta puntando molto sul metano come carburante del futuro e può contare oggi su una rete di circa 900 pompe a fronte di un parco circolante di soli 92mila veicoli. • Nazioni che hanno abbracciato il metano in tempi recenti sono la Svizzera e la Svezia che possono già contare, rispettivamente, su 120 e 134 stazioni di rifornimento, dove il gas erogato è spesso una miscela di metano di origine fossile e biogas. • Da record l’esempio dell’Olanda (Paese con una fortissima tradizione di alimentazione benzina/Gpl) che in pochi anni si è dotata di una rete di quasi 70 distributori di metano.

colante di soli 92mila veicoli, un rapporto che lascia intendere come i distributori siano ben lontani dal poter contare su un numero di clienti sufficienti ad assorbire gli investimenti fatti. In Germania, come nella maggior parte dei Paesi europei, non esiste il mercato della trasformazione, che è ancora fiorente in Italia, e le vetture bifuel sono tutte prodotte direttamente dalle case auto, e cioè escono dalla fabbrica dotate di alimentazione a metano. Nazioni che hanno abbracciato il metano in tempi recenti sono la Svizzera e la Svezia che possono già contare, rispettivamente, su 120 e 134 stazioni di rifornimento, dove il metano erogato è spesso una miscela di metano di origine fossile e biogas. Da record l’esempio dell’Olanda (Paese con una fortissima tradizione di alimentazione benzina/Gpl) che in pochi anni si è dotata di una rete di quasi 70 distributori che, date le dimensioni del Paese e la sua conformazione geografica, sono in grado di fornire una copertura ottimale che dovrebbe favorire la diffusione dei veicoli a metano. Diversamente da quanto accade in Italia, in molte nazioni europee le pompe sono di tipo self service, una soluzione che rende più sostenibile l’investimento per gli operatori. Gas naturale liquefatto A livello continentale un discorso a parte merita il GNL, il Gas Naturale Liquefatto, che potrebbe abbattere drasticamente l’inquinamento derivante dal trasporto pesante su gomma. Ci crede fermamente la Commissione Europea che nel programma globale Trans-European Energy Network ha inserito da tempo gli LNG (acronimo inglese corrispondente a GNL) Blue Corridors, che prevedono di far correre lungo gli assi stradali portanti del traffico pesante alcuni metanodotti che colleghino stazioni di rifornimento dove i Tir possano fare il pieno di gas liquefatto, prevalentemente proveniente dalla raffinazione del biogas per ridurre ulteriormente l’impatto ambientale. A livello UE manca invece una normativa su prezzi e caratteristiche del gas che restano demandati alla libera scelta di ogni stato membro, così come gli eventuali incentivi e le agevolazioni fiscali sull’acquisto di veicoli a metano. Ci sono comunque proposte di uniformazione delle accise – anch’esse oggi estremamente variabili da Paese a Paese – legate a precise caratteristiche del metano che ne penalizzerebbero però notevolmente la diffusione; meglio dunque che queste proposte rimangano tali.

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

29


30

La diffusione dei veicoli a metano/2

L’interesse cresce in tutto il mondo Se l’Europa, con tante realtà nazionali così diverse, si presenta difficile da decifrare sotto il profilo della diffusione del metano, ancora più complesso è il quadro mondiale composto da 80 Paesi dove oggi circolano veicoli a metano. Prima a livello europeo, l’Italia scende al settimo posto nel ranking mondiale per quanto riguarda i veicoli bifuel di questo tipo circolanti. Colpisce il fatto che ai primi due posti ci siano il Pakistan, con oltre 3 milioni di veicoli a metano (pari a circa la metà del parco circolante), e l’Iran con 2,9 milioni (24% del circolante), nazioni alle quali non manca certo il petrolio, ma che hanno però cronici problemi di raffinazione che hanno praticamente imposto l’immatricolazione di veicoli a metano, che viene in buona parte importato. Seguono, nella classifica, l’Argentina (2 milioni) e il Brasile (1,7 milioni), Paesi dove il prezzo del metano è cinque volte inferiore a quello di benzina e gasolio e viene quindi scelto per i risparmi che consente. Alle spalle dell’India (1,5 milioni di auto a metano) e davanti all’Italia (800.000

veicoli), troviamo la Cina che conta 1,2 milioni di veicoli a metano, ben poca cosa su un parco circolante totale che è rapidamente salito a quasi 70 milioni di unità. Nel Paese della Grande Muraglia, dove tutto è pianificato, non ci sono programmi specifici per il metano per autotrazione e per realizzare una mobilità vagamente sostenibile sotto il profilo ambientale si punta molto sulle auto elettriche che tutti i costruttori (nella maggior parte nuovi brand costituiti allo scopo e frutto di joint venture fra case nazionali e case straniere) si sono impegnati a realizzare. Nel caso del metano, quindi, la Cina non è attualmente in grado di offrire sbocchi ricchi di opportunità per i costruttori, mentre a fare tendenza nel settore ci pensano gli Stati Uniti dove è scoppiata la febbre del metano, che cresce in proporzione ai nuovi giacimenti che vengono continuamente individuati sotto il suolo di gran parte dei 50 stati dell’Unione. Negli Usa “America, start your natural-gas engines”, titolava qualche mese fa il Wall Street Journal, ponendosi però il problema di come

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

mettere l’immensa quantità di gas a disposizione nei motori di milioni di auto americane. Quando si parla di energia, in Usa, si tocca un tasto molto delicato sotto il profilo politico (il metano, prima che ad essere usato per

Leader in Europa, l’Italia scende al settimo posto della classifica mondiale dei paesi in cui i veicoli a metano sono più diffusi. Ai vertici della graduatori Pakistan e Iran, seguiti da Argentina e Brasile. Le prospettive di sviluppo sono ottime anche negli Stati Uniti


le auto, è destinato a sostituire il carbone, più inquinante e più costoso, nelle centrali elettriche), ma per ora non esiste una legge federale che regoli l’estrazione del metano intrappolato negli scisti (shale rock) che avviene con un’operazione di fratturazione (fracking) del sottosuolo che qualche singolo stato ha cercato di limitare, ma senza, per ora, arrivare al bando di questa attività che è invece già scattato nella provincia canadese del Quebec. In Europa il fracking è per il momento proibito in Francia, mentre in Germania è attesa una legge che ne vieterà lo svolgimento in prossimità di falde acquifere che potrebbero essere contaminate in seguito alle esplosioni sotterranee. Ben diversa è la situazione della Polonia, che possiede un sottosuolo ricco di shale gas e che ha già da tempo aperto le porte ad aziende americane del settore. Tornando agli Usa, si stima che le riserve di gas possano coprire quasi un secolo del fabbisogno di gas degli Stati Uniti ai consumi attuali. Il primo ostacolo da superare per utilizzare il metano come carburante (flotte di veicoli pesanti, truck e bus, alimentati a gas naturale liquefatto sono operative in California) è dato dai costi supplementari richiesti per un’auto bifuel in una nazione dove la benzina costa circa 4 dollari al gallone (3,79 litri) e dai pochissimi modelli, quasi sperimentali, introdotti sul mercato, come,

per esempio, la Honda Civic Gx che costa 5.200 $ in più rispetto alla versione benzina. Subito dopo viene il problema del rifornimento, perché le stazioni di servizio che erogano metano sono soltanto 1.500, metà delle quali inaccessibili ai privati perché riservate a flotte aziendali e a enti pubblici, mentre le pompe di benzina sono circa 118mila in un Paese esteso per 9,37 milioni di kmq. Per ovviare al problema della reperibilità, la Fuel Systems Solutions ha ideato Phill, una pompa elet-

trica che utilizza il gas domestico per fare il pieno dell’auto nel garage di casa; peccato che l’apparecchio costi circa 4mila dollari. L’inesperienza dei costruttori statunitensi nel campo dei motori bifuel, infine, potrebbe offrire nuove opportunità alle Case europee per l’esportazione delle loro tecnologie dedicate al metano, soprattutto a Fiat e alla consociata Chrysler LLC che ha già costruito quasi 2mila unità del pick-up Dodge Ram con motore benzina/metano.

• L’Italia è al settimo posto nel ranking mondiale per quanto riguarda la diffusione dei veicoli a metano. Colpisce il fatto che ai primi due posti ci siano il Pakistan, con oltre 3 milioni di veicoli a metano (pari a circa la metà del parco circolante) e l’Iran con 2,9 milioni (24% del circolante). Seguono, nella classifica, l’Argentina (2 milioni) e il Brasile (1,7 milioni). Alle spalle dell’India (1,5 milioni di veicoli) e davanti all’Italia, troviamo la Cina che conta 1,2 milioni di veicoli a metano. • Complessivamente, a livello mondiale, alla fine dello scorso anno circolavano 16,3 milioni di veicoli alimentati a metano, un parco destinato a salire costantemente e che nel 2019 potrebbe raggiungere i 25,4 milioni di unità.

In Cina i veicoli a metano sono 1,2 milioni su un parco circolante di 70 milioni di unità

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

31


32

La diffusione dei veicoli a metano/3

Nelle flotte aziendali e nelle gare sportive Anche nelle flotte aziendali l’uso di auto a metano sta prendendo sempre più piede, grazie anche a specifici studi che ne dimostrano i vantaggi. Un altro utilizzo emergente dei veicoli a metano è nelle competizioni sportive, dove i successi, anche in campionati importanti, sono sempre più numerosi

Complessivamente, a livello mondiale, alla fine dello scorso anno circolavano 16,3 milioni di veicoli alimentati a metano, un parco destinato a salire costantemente e che nel 2019 potrebbe raggiungere i 25,4 milioni di unità. Questo risultato sarà in gran parte dovuto all’aumento delle vendite di veicoli commerciali leggeri a metano che, in quell’anno, saranno saliti a 3,2 milioni di pezzi. Sempre più numerose saranno le flotte aziendali mosse dal metano, una scelta già fatta, per esempio, da Bayer che presso il Chempark, a pochi chilometri da Leverkusen, la capitale del colosso mondiale della chimica e della farmaceutica ha installato un distributore che serve a rifornire i circa 400 automezzi a metano che fanno parte della sua flotta. Il distributore rientra nel programma Ecofleet, varato da Bayer nel 2007 per ridurre, prima di tutto, l’impatto ambientale della sua flot-

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

ta, ma studiato anche per incentivare i propri addetti a scegliere vetture “verdi” e quindi anche a metano. Grazie a queste iniziative, già oggi le emissioni di anidride carbonica dei veicoli usati da Bayer sono diminuite di quasi il 20%, a conferma dell’efficacia del programma Ecofleet, che ha ricevuto importanti riconoscimenti internazionali fra cui l’”International Green Fleet Award” nel 2009. Tecnologicamente più avanzato è il progetto di Coca Cola Enterprises, che ha già messo in strada alcuni dei 14 autocarri Iveco Stralis a metano che andranno a comporre una flotta di distribuzione nell’area di Londra. Alla base della scelta fatta da Coca Cola Enterprises di adottare veicoli di questo tipo ci sono i risultati molto positivi di una complessa sperimentazione che ha messo a confronto le prestazioni di due Iveco Stralis da 26 tonnellate di portata, uno dei quali alimentato a gasolio e il secondo a biometano. Il test è durato un anno ed è stato organizzato con il Cenex (Center of Low Carbon and Fuel Cell


quelle di ossidi di azoto, i pericolosissimi NOx, e di polveri sottili (PM), in pratica i veri inquinanti dell’aria che respiriamo, sono scesi, rispettivamente, dell’85,6% e del 97,1%. Significativa è stata la riduzione dei costi per il carburante, il 12,8% in meno utilizzando il biometano rispetto al gasolio. Dai precisi calcoli fatti dal Cenex, la flotta di Coca Cola Enterprises, quando sarà al completo (14 Stralis), in un anno emetterà 300 tonnellate in meno di CO2 e non disperderà nell’ambiente quasi 1.600 chilogrammi di NOx e 33 chili di polveri sottili. Il passaggio a biometano di Coca Cola dimostra che l’impatto derivante dalla circolazione di mezzi pesanti in aree congestionate come quelle della capitale inglese può essere sensibilmente ridotto con il contributo anche di flotte relativamente esigue e che ciò è sostenibile anche sotto il profilo del business, aspetto a cui Coca Cola è sicuramente molto attenta. Se l’esempio verrà seguito da altre aziende, un fatto che consentirebbe di cominciare a costruire una rete di rifornimento (Coca Cola Enterprises usa una pompa interna alla struttura aziendale), il Regno Unito potrebbe finalmente abbandonare il ruolo di Cenerentola europea nel consumo di metano per autotrazione.

Technologies). Dalle prove fatte è emerso che le emissioni di gas a effetto serra (CO2) sono state inferiori del 50,3% nella versione a biometano rispetto a quella diesel, mentre

La Fiat 500 Abarth a metano vincitrice nel 2012 del Campionato Mondiale FIA Energie Alternative

Le competizioni sportive La diffusione del metano che, come abbiamo visto, a livello di veicoli aziendali offre ottime possibilità di ridurre emissioni e costi di gestione, cresce anche nel campo delle competizioni automobilistiche che rappresentano una straordinaria opportunità per il grande pubblico di verificare l’elevata efficienza di questo carburante. Da quattro anni, per esempio, Volkswagen organizza un trofeo monomarca riservato

alla Scirocco R in versione a metano, campionato destinato ai giovani e apprezzato anche da veterani della Formula 1, come Damon Hill, che quest’anno ha disputato la gara di Brands Hatch, l’unica disputata al di fuori della Germania. Con i suoi 225 Cv di potenza massima (un overboost ne può aggiungere altri, ma può essere utilizzato per un numero limitato di volte nel corso di ogni gara), la Scirocco R a metano si è cimentata, negli ultimi anni, in numerose gare anche al di fuori del Trofeo, classificandosi, fra l’altro, al 1° e 2° posto nella classifica riservata ai carburanti alternativi all’edizione 2011 della 24 Ore del Nürburgring. Una Toyota Tundra a metano del team cileno Autogasco, ha invece concluso al 57° posto la Parigi Dakar 2012, un risultato solo in apparenza modesto, che dimostra invece la grande affidabilità dell’auto così alimentata, visto che dei 174 partecipanti registrati alla partenza soltanto 78 hanno concluso la gara. La Tundra, equipaggiata di un motore V8 benzina da 5.700 cc con 380 CV trasformato a metano, ha superato brillantemente i 9.000 km della gara che si svolge in Sud America, viaggiando senza problemi anche alle quote impossibili delle strade andine. Un successo tutto italiano Il titolo più recente, conseguito da un’auto alimentata a metano, è quello ottenuto dalla Fiat 500 Abarth, metano powered, del team Ecomotori: il titolo di Campione del Mondo FIA Energie Alternative. Si tratta del primo successo di Fiat in questo campionato, dopo cinque anni di dominio Toyota, un fatto che accresce l’entusiasmo del team guidato da Nicola Ventura e dal pilota Massimo Liverani che ha portato la 500 Abarth a metano alla vittoria anche nell’ultima prova, il Tesla Rally di Belgrado di fine ottobre. La Fiat 500 Abarth è un’auto per ora riservata alle competizioni, ma non è escluso che Fiat possa in futuro adottare l’alimentazione a metano anche per la piccola di Casa. Per la nuovissima 500L, la lounge multispazio a cinque posti che arriva in questi giorni sulle strade italiane, il costruttore ha invece scelto la doppia alimentazione benzina/metano che arriverà nel corso del 2013 e sulla quale verrà sfruttata la moderna tecnologia Twin Air già utilizzata sulla nuova Panda Natural Power. Anche la 500L contribuirà, quindi, all’allargamento dell’offerta di vetture a metano, un fattore decisivo per una sempre maggiore diffusione del metano, un carburante che può contribuire significativamente a una mobilità sostenibile con costi assolutamente accessibili.

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

33


Il metano oggi è sempre più diffuso: oltre 800 stazioni di servizio già presenti in Italia e un’espansione costante della rete. Per rifornirsi bastano pochi minuti e per trovare i distributori serviti da eni è sufficiente seguire l’insegna metano verde e azzurra.

metano il segno di chi non lascia tracce


Visita il sito eni.com e consulta le mappe dettagliate per scoprire qual è lâ&#x20AC;&#x2122;impianto piĂš vicino a te o alla tua destinazione.

eni.com


36

Le nuove frontiere/1

Lo shale gas: cos’è, come si ottiene Quando si parla di metano non convenzionale si fa generalmente riferimento ad un gas che fino a poco tempo fa era difficilmente sfruttabile perché la sua estrazione era tecnologicamente complicata o eccessivamente costosa. Tra le diverse fonti di metano non convenzionale lo “shale gas” è sicuramente tra le più promettenti: si tratta di gas intrappolato in accumuli di rocce argillose a profondità comprese tra 2.000 e 4.000 metri.

è rimasto intrappolato nelle stesse roccie dove ha avuto origine, tipicamente argille, che sono sì porose ma anche poco permeabili. Una volta perforate, dunque, queste rocce non lasciano fluire il gas in superficie, ma, se non si utilizzano le tecniche di cui diremo, resta intrappolato nel giacimento, che può avere una estensione anche di centinaia di chilometri differenziandosi per questo aspetto sensibilmente da un giacimento tradizionale che anche se molto grande ha dimensioni contenute se paragonato a un accumulo di shale gas.

La differenza principale tra un giacimento convenzionale e uno “shale” risiede nel tipo di roccia che contiene il gas e nelle tecniche di estrazione. Nel caso del metano convenzionale il giacimento è costituito da rocce porose e permeabili nelle quali il gas è migrato a partire dalle rocce ricche di materia organica, dove si è generato. Lo shale gas, invece,

La produzione di shale gas D’altra parte ci sono differenze tra i due tipi di giacimento anche per quanto riguarda la quantità di metano estratto nel tempo. La produzione di shale gas decresce rapidamente dopo un primo picco iniziale e ha una durata più lunga rispetto a quello estratto da giacimenti tradizionali, più costanti ma

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

A dare nuovo slancio all’uso del metano è stata, di recente, l’individuazione di nuove metodologie di estrazione del gas intrappolato nelle rocce, il cosiddetto “shale gas”. Un particolare sviluppo di queste tecniche è avvenuto negli Usa


La “fratturazione” La fratturazione idraulica prevede l’iniezione nel giacimento di un fluido ad alta pressione. Tale operazione permette di creare nuove micro fratture nella roccia e di mettere in connessione quelle preesistenti, creando una via di fuga per il gas verso il pozzo. Per impedire che le fratture create si richiudano, il fluido impiegato, composto principalmente da acqua, contiene granelli di sabbia o ceramica. Anche la perforazione orizzontale ottiene lo scopo di aumentare il recupero dello shale gas possibile andando a intersecare le naturali spaccature della roccia. Le perforazioni orizzontali sono una realtà da diversi anni: alla trivella viene impartita una leggera flessione che, sfruttando l’elasticità dell’acciaio, si sviluppa in una larga curva fino a portare la punta dello scalpello perforante in posizione parallela rispetto alla superficie terrestre. Sebbene il fenomeno del gas non convenzionale abbia assunto grande rilievo e popolarità soltanto in anni recenti, in realtà negli Stati Uniti il gas non convenzionale è prodotto da oltre trent’anni. Durante il decennio 2000-2010 la produzione di shale gas è cresciuta da 10 a 140 miliardi di metri cubi (per confronto, in Italia si consumano poco più di 80 miliardi di metri cubi all’anno), soddisfacendo, da sola, circa il 23% del fabbisogno annuale di metano degli Stati Uniti. Le riserve Oltre che negli USA, importanti riserve di shale gas si trovano in Canada, Europa, Asia (soprattutto Cina), anche se le produzioni in queste aree non hanno ancora preso avvio. meno longevi. Lo shale gas ha poi una produttività inferiore rispetto al gas convenzionale. Se da un giacimento convenzionale si riesce a recuperare fino al 70% del gas contenuto, dalle rocce argillose si estrae al massimo il 30% del gas intrappolato. Data la bassa produttività, è dunque necessario perforare un numero elevato di pozzi per aumentare la quantità di metano estratto: negli Stati Uniti, per esempio, sono attive circa 1.000 unità di perforazione capaci di perforare 8-10 mila pozzi all’anno. Il costo di perforazione e completamento di un pozzo dipende principalmente dalla profondità e dal numero di fratturazioni idrauliche necessarie per ottenere il gas. Dato che lo shale gas è intrappolato nel sottosuolo, occorre “stimolare” la roccia che lo contiene per promuovere la migrazione del metano verso il pozzo e quindi la superficie. La perforazione orizzontale e la fratturazione idraulica sono le principali tecniche utilizzate per aumentare la produttività dello shale gas.

Lo shale gas è una tra le fonti più promettenti di metano non convenzionale

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

37


38

Le nuove frontiere/1

Importanti riserve di shale gas si trovano negli Stati Uniti, in Canada e in Asia

In Europa, dopo molti anni di inattività, si era avuto un primo rilancio nel 2009, con la maggior parte delle estrazioni concentrate in Polonia, benché recentemente anche Austria, Francia, Germania, Paesi Bassi, Svezia e Regno Unito abbiano dimostrato un crescente interesse. L’entusiasmo dei paesi europei per lo shale gas si è però ridotto rapidamente: nel 2012 Francia, Bulgaria, Romania e Repubblica Ceca hanno sospeso lo sfruttamento dei propri giacimenti per motivi ambientali, premendo per un’interruzione in tutta l’UE. La Francia è stata il primo Paese al mondo, immediatamente seguita dalla Bulgaria, a proibire l’impiego della tecnica di fratturazione idraulica in modo permanente. Alcune criticità Come si può dedurre dalla presa di posizione di alcuni paesi del Vecchio Continente, lo sfruttamento dello shale gas non è esente da punti critici. La principale preoccupazione riguarda il rischio di inquinamento delle falde acquifere connesso con le operazioni di fratturazione idraulica. In realtà i giacimenti si trovano molto al di sotto delle falde acquifere utilizzate dall’uomo e anche il potenziale rischio di perdite nelle porzioni più superficiali dei pozzi è improbabile poiché si tratta di strutture completamente rivestite di cemento. Accanto al tema dell’acqua si

è recentemente sviluppato un acceso dibattito sul presunto contributo dello shale gas all’effetto serra. Le preoccupazioni nascono dal fatto che durante le fasi iniziali della produzione una piccola parte del gas estratto viene liberata in atmosfera. Attualmente si stanno sviluppando tecnologie specifiche per limitare queste perdite che comunque non superano l’1% della produzione totale di un pozzo. Fonti di metano non convenzionali Lo shale gas non è l’unica fonte non conven-

zionale di metano. Un’altra fonte importante è il Tight gas, che è contenuto in giacimenti per molti versi simili a quelli di gas convenzionale. Le tecniche di estrazione adoperate sono uguali a quelle usate per lo shale gas, ovvero la frantumazione idraulica e la perforazione orizzontale. Un altro tipo di metano è il Coal Bed Methane (CBM), gas naturale estratto dagli strati di carbone presenti nel sottosuolo. In questi giacimenti, il metano è chimicamente legato al carbone e per essere liberato occorre asportare tutta l’acqua dalla massa carboniosa.

Considerato da molti Paesi come la fonte energetica più promettente nel prossimo futuro, lo Shale Gas è estratto attraverso la frantumazione di rocce profonde col cosiddetto metodo del “fracking”, una tecnologia che serve ad estrarre gas dall’interno delle rocce più recondite nelle viscere della terra; attraverso una perforazione non verticale, bensì orizzontale. La trivella scava un pozzo in verticale nel sottosuolo e poi devia a 90 gradi, entra in lunghi, ma poco spessi strati di roccia che come spugne solide imprigionano idrocarburi, gas e petrolio e li libera, portandoli in superficie.

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013


Le nuove frontiere/2

Self service e metano liquido L’International Energy Agency (IEA) è un’organizzazione internazionale che rappresenta uno dei punti di riferimento dell’industria energetica mondiale. Ogni anno IEA pubblica sul suo sito una grande quantità di dati e di analisi per le diverse fonti di energia e per i diversi Paesi. Nel 2011 gli esperti dell’Agenzia hanno elaborato uno studio dal titolo “L’età dell’oro per il gas?”, che presenta uno scenario di come potrebbe aumentare il contributo del metano al soddisfacimento del fabbisogno energetico mondiale da qui al 2035. Secondo il documento nei prossimi anni potremmo assistere ad un forte incremento dell’uso del metano, sia in risposta al costante aumento del fabbiso-

gno di energia pulita dell’umanità, sia per le notevoli disponibilità di questa risorsa a livello mondiale. I consumi attuali Se facciamo riferimento ai dati pubblicati su World Oil and Gas Review (rivista su petrolio e gas nel mondo) nel 2010 l’intera umanità ha consumato circa 3.000 miliardi di metri cubi di metano, che corrispondono a circa il 21% dei consumi primari di energia. Le riserve mondiali di metano ammonterebbero oggi a circa 193.000 miliardi di metri cubi. Ma queste sono solo una parte delle risorse di gas presenti nel sottosuolo. Infatti questo numero si riferisce alle riserve “provate”, ovvero quelle riserve di gas che possono essere valorizzate agli attuali prezzi di mercato e con

Altre novità che hanno contribuito ad aumentare l’interesse nei confronti del metano sono i distributori self service ed il metano liquido, che offre grandi vantaggi nella fase di trasporto e la possibilità di impiantare un distributore anche in assenza di un metanodotto

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

39


40

Le nuove frontiere/2 l’utilizzo della tecnologia corrente. La gran parte di queste riserve è rappresentata da gas “convenzionale”. Se però a questo gas aggiungiamo anche quello “non convenzionale” (shale gas, tight gas e coal bed methane) la quantità a disposizione per i consumi futuri aumenta vertiginosamente, e raggiunge circa i 400.000 miliardi di metri cubi. Il rifornimento self service L’Italia ha un primato in Europa: è il Paese con il più alto numero di distributori di metano per autotrazione. Un risultato sicuramente confortante, anche se resta aperta la questione del numero troppo esiguo di self service che finisce per influire sullo sviluppo del settore. È vero dunque che la rete cresce, ma persiste il problema del self service, attualmente attivo soltanto su alcuni distributori nella provincia autonoma di Bolzano. Alcuni passi avanti per ovviare a questo problema sono stati fatti. A partire dal 30 gennaio 2012, ad esempio, il distributore di metano dell’Eni di San Donato Milanese ha aperto anche in modalità self service assistito. Le modalità Superata una prima fase sperimentale che ha visto coinvolte le vetture di alcune aziende convenzionate, l’impianto dell’eni consente

ora a tutti gli automobilisti la possibilità di rifornirsi autonomamente negli orari di apertura. Seppur lentamente e con molte limitazioni imposte dalla normativa (si tratta sempre di un rifornimento “assistito” e valido solo negli orari di apertura) il self service inizia a diffondersi anche per il metano. In alcuni Paesi europei esistono già erogatori completamente self service. Fare rifornimento di metano in un self service è un’operazione non complicata né “sporca”, in particolare se la presa di carico è accessibile dallo stesso sportellino della benzina e non dal cofano motore. In termini pratici si tratta di infilare l’erogatore attorno alla presa di carico e di ruotare di 90° una vistosa leva, posta sull’erogatore stesso, che blocca l’innesto con un movimento a siringa. A quel punto si preme un pulsante solitamente presente sulla colonnina di distribuzione e l’operazione di carico ha inizio. Ultimato il rifornimento, si ruota la leva in senso opposto per bloccare la fuoriuscita del gas e consentire lo sgancio dell’erogatore. Il metano liquido Il Gas naturale liquefatto (GNL o LNG, all’inglese) si ottiene sottoponendo il gas naturale, dopo opportuni trattamenti di depurazione e disidratazione, a successive fasi di raffredda-

mento e condensazione. Il prodotto che ne deriva si presenta come un liquido inodore e trasparente costituito da una miscela composta prevalentemente da metano e quantità minori di etano, propano, butano ed azoto. La composizione e le caratteristiche del metano liquido variano a seconda del luogo di provenienza e del processo di liquefazione. La tecnologia della liquefazione, che permette di ridurre il volume specifico del gas di 600 volte in condizioni standard, consente a costi competitivi lo stoccaggio ed il trasporto di notevoli quantità di metano in spazi considerevolmente ridotti. Il trasporto del GNL a grande distanza dal luogo di produzione avviene via mare per mezzo di navi metaniere. Il gas naturale liquefatto deve essere rigassificato prima di essere immesso nella rete nazionale del paese consumatore. L’Italia attualmente ha due rigassificatori in funzione: uno è quello di Panigaglia e l’altro è il Terminale Metano Liquido Adriatico. È stato calcolato che l’Italia avrà bisogno nei prossimi anni di attivare almeno altri sette rigassificatori per fare fronte alla crescente domanda energetica. L’impianto di rigassificazione può essere off-shore o on-shore. Gli impianti offshore sono costituiti da terminali galleggianti (Floating Regas), come l’impianto in progetto davanti a Livorno oppure da strutture offshore

La tecnologia della liquefazione permette di ridurre il volume del gas di 600 volte

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013


Una nave metaniera

ancorate al fondo (Gravity based structure), o da vere e proprie isole artificiali, come ad esempio l’impianto a largo di Porto Levante.

Gli impianti on-shore sono realizzati normalmente vicino a strutture portuali. Per motivi di sicurezza sono spesso esclusi dal bacino por-

tuale, e hanno pontili in mare aperto. Esempi di terminali on shore sono l’impianto di Panigaglia e quello in progetto a Gioia Tauro.

• Raffreddando il metano ad una temperatura di -162°C, si ottiene un prodotto di altissima qualità: il metano liquido o GNL (Gas Naturale Liquefatto). • Il metano liquido è 600 volte più denso del metano in forma gassosa, con notevoli benefici in termini di quantità trasportabile. • Il metano liquido ha un peso pari circa al 45% del peso dell’acqua, è inodore, incolore, non è corrosivo né tossico. Se disperso in ambiente, si rigassifica e si dissolve essendo più leggero dell’aria. • Venendo sottoposto ad un processo di liquefazione, non contiene CO2. • La particolare flessibilità della logistica legata al metano liquido, inoltre, permette l’impiego del metano anche dove non esiste la possibilità di collegamento a metanodotto o i costi di allacciamento sono troppo elevati. • La procedura che definisce l’intera filiera del metano liquido prevede: LIQUEFAZIONE. Nei Paesi d’origine, il metano viene estratto sotto forma gassosa e, dopo un processo di purificazione, viene liquefatto. SHIPPING. Il GNL viene caricato su navi metaniere e trasportato nelle aree non servite da collegamenti via gasdotto con i paesi d’origine. STOCCAGGIO. Le navi metaniere scaricano il metano liquido in appositi terminal di ricezione, situati nelle zone di consumo e dotati di impianti di rigassificazione. In diversi e sempre più frequenti casi, i terminal sono dotati anche di stazioni di carico preposte al rifornimento di autocisterne per il trasporto del metano liquido su gomma. TRASPORTO E DISTRIBUZIONE. Avviene tramite autocisterne dotate di serbatoi criogenici che recapitano il metano liquido agli utenti finali.

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

41


42

Le nuove frontiere/3

Autocarri: il metano è una grande opportunità Nuove prospettive per la diffusione dei veicoli a metano nascono dalla possibilità di alimentarli con metano liquido, di cui si possono trasportare a bordo scorte maggiori e che quindi garantisce una maggior autonomia. Particolarmente interessati a questa tecnologia sono i produttori di autocarri pesanti

Le aziende italiane recitano un ruolo importante nello sviluppo dei nuovi distributori di metano liquido, non solo nella penisola ma anche in altri Paesi europei. Nella seconda metà del 2012 è stata infatti aperta una nuova stazione di rifornimento a metano liquido in Portogallo e a fine anno un’altra stazione sarà aperta in Germania, mentre sta per partire la realizzazione di una stazione in Russia. Novità sono anche previste per il mercato italiano: una azienda italiana del settore sta lavorando a nuove stazioni di rifornimento. In totale, sono 40 le stazioni realizzate da questa azienda italiana in vari Paesi del

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

mondo, tra cui Spagna, Gran Bretagna, Svezia, Polonia e Cina. La catena distributiva Il settore dei distributori di metano liquido è quindi in rapido sviluppo. Nell’ultimo decennio è stata avviata una lunga fase di studio e sperimentazione legata alle applicazioni del metano liquido in ambito “autotrazione”, raggiungendo un livello di eccellenza totale per quanto riguarda la tecnologia di processo, il know-how e la vasta gamma di componenti criogenici dedicati. Durante questi anni si è anche lavorato sull’intera catena distributiva, analizzandone i vari aspetti logistici, verificandone l’assoluta efficacia anche dal punto di vista della sicurezza,


Iveco Stralis In quest’ottica di crescita nel segmento dei veicoli pesanti a metano, Iveco ha presentato il nuovo Stralis LNG, un veicolo alimentato con metano liquefatto, ideale per la distribuzione a livello regionale e nazionale e per le consegne notturne. Si tratta di un trattore a due assi con semirimorchio, motore Cursor 8 a metano da 330 CV di potenza, cambio manuale, EBS di serie e possibilità di essere allestito per applicazioni che vanno dalle 18 alle 40 tonnellate. Uno dei vantaggi principali della tecnologia a metano liquido è che rende possibile una maggiore autonomia.
Il gas naturale liquefatto è immagazzinato allo stato liquido in serbatoi criogenici ed è convogliato al motore come gas naturale allo stato gassoso, dopo essere stato scaldato in uno scambiatore di calore.
 Per missioni di distribuzione regionale è stato stimato che, su circa 40mila km percorsi in un anno, il risparmio che deriva dall’utilizzo di un veicolo a metano rispetto a un veicolo diesel sia pari a circa 10mila euro. Su missioni di raccolta rifiuti, si stima invece un risparmio fino a circa 20mila euro per anno. Il nuovo Iveco Stralis a metano migliora anche le performance in termini di inquinamento sonoro, candidandosi all’utilizzo anche per tutte le attività urbane di trasporto che si svolgono durante la notte o in quelle zone

dove è richiesta maggiore attenzione alla rumorosità. Rispetto ai veicoli commerciali della stessa categoria con motore diesel, il nuovo mezzo riduce le emissioni sonore di 3 – 6 decibel. Volvo FM MethaneDiesel Anche la divisione veicoli pesanti di Volvo è entrata nel settore degli autocarri a metano, con il Volvo FM MethaneDiesel dotato di motore da 460 cv. Il nuovo Volvo FM Metano-Diesel rappresenta un passo avanti nel settore dei veicoli pesanti a metano. Questo modello assicura un’efficienza energetica superiore del 30-40%, con una conseguente riduzione del 25% nei consumi di carburante rispetto ai veicoli a metano tradizionali. E quando il gas non è disponibile, è possibile passare al diesel senza problemi. Il Volvo Metano-Diesel è un veicolo con motore da 13 litri (460 CV), sviluppato soprattutto per la distribuzione regionale. Tuttavia, rispetto ai veicoli a metano convenzionali, è in grado di affrontare anche trasporti a lungo raggio a costi contenuti. La possibilità di utilizzare solo l’alimentazione diesel quando il gas non è temporaneamente disponibile contribuisce ad aumentare ulteriormente la flessibilità del veicolo e l’operatività dell’azienda che lo utilizza.

dell’ambiente e dei costi per l’investitore, per chi gestisce gli impianti e per il cliente finale. Veicoli pesanti a metano liquido Se i costruttori ed i concessionari di automobili piangono per le conseguenze della crisi economica che sta attanagliando l’Italia, quelli che si occupano di veicoli commerciali e industriali, camion e bus in particolare, non stanno certo meglio. E le cose non sembrano andare molto meglio in Europa, dove però la situazione, seppur grave, pare meno preoccupante. L’unico settore che lascia intravedere orizzonti più rosei, come si è visto all’inizio di questo annuario, è quello dei veicoli a metano, con un buon aumento delle immatricolazioni.

La tecnologia del metano liquido è particolarmente adatta per gli autocarri pesanti

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

43


44

Le nuove frontiere/3 Il “Blue corridors” L’associazione NGVA Europe ha presentato in sede Ue un progetto europeo per la creazione di un corridoio di distributori di metano liquefatto (European LNG Blue Corridors) che prevede una serie di punti di rifornimento di metano liquido sulle principali rotte di trasporti a lungo raggio, a cominciare dalla nuova rotta per il trasporto pesante tra Spagna, Francia e Italia. La rete dovrebbe contare su 30 stazioni di metano liquefatto in tutta Europa (da 4 a 6 in Italia) in modo tale da consentire a camion alimentati con questo carburante di attraversare il Vecchio Continente sicuri di trovare punti di approvvigionamento. C’è però un nodo ancora da sciogliere: non esiste un’omologazione unica a livello europeo per i nuovi veicoli a gas naturale liquefatto ed ogni Paese va per la sua strada con leggi diverse. È evidente che occorre uniformare queste leggi per favorire lo sviluppo di un settore, quello del metano liquefatto, considerato strategico. I principali obiettivi del progetto “Blue corridors” sono così riassumibili: innanzitutto migliorare la situazione ecologica complessiva in Europa, poi migliorare l’efficienza del “cross border traffic” (i trasporti che attraversano nazioni diverse), garantire la fornitura di carburante, creare e sviluppare un nuovo mercato del metano, creare infrastrutture legate al metano in diversi Paesi, sviluppare ulteriormente gli scambi in Europa.

Il nuovo Iveco Stralis LNG

Obiettivo del progetto “Blue corridors”, tra gli altri, è anche quello di migliorare la situazione ecologica europea

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013


TT Point e Saol: l’unico network nazionale focalizzato nei servizi alla mobilità dedicato alle flotte aziendali pubbliche, private e alle aziende di noleggio a lungo e breve termine.

Il network TT Point e Saol si avvale della collaborazione dei migliori autoriparatori riconosciuti delle case automobilistiche. Tutti i servizi per la flotta e per il driver sono gestiti centralmente e utilizzano tecnologie multipiattaforma web e mobile

Che si tratti di manutenzione, assistenza o vendita delle migliori marche di pneumatici oppure del servizio di meccanica o di carrozzeria, la rete di affiliati TT Point e Saol ti assiste ovunque in Italia.

www.tt-point.com

www.serviziauto.it

www.tt-point.com - www.serviziauto.it info@tt-point.com - info@serviziauto.it Siamo convenzionati con le più importanti società di noleggio a breve e lungo termine

Tyre Team S.p.A. Via Stefano Cansacchi, 20/22/24 00121 Ostia Lido - Roma Tel. +39 06 5674153 - 56342240 Fax 065640207

Servizi Auto On line S.r.l. Via Stefano Cansacchi, 20/22/24 00121 Ostia Lido - Roma Tel. +39 06 5674014 Fax +39 06 56201801


46

A metano si può/1

In giro per l’Italia usando solo il metano Ha ottenuto un grande successo il 1° Giro d’Italia a metano, promosso da eni e MercedesBenz. A fare il giro della nostra Penisola utilizzando solo il metano come carburante sono state tre ragazze a bordo di una Mercedes-Benz Classe E 200 NGT. Notevoli i risparmi ottenuti: 182 euro e 360 kg di CO2 emessa in meno in 2.383 Km

La sempre più diffusa consapevolezza della convenienza economica e dei vantaggi ecologici assicurati dall’uso di veicoli alimentati a metano (insieme alla loro totale sicurezza e semplicità di utilizzo) negli ultimi anni ha generato una crescita dell’interesse verso il metano. A contribuire a rendere ancora più noti all’opinione pubblica i vantaggi garantiti dal metano sono state due iniziative, il cui scopo era quello di testimoniare come i veicoli a metano fossero adatti anche per un utilizzo su lunghe distanze e per un uso nelle flotte aziendali, uso, quest’ultimo, per il quale le minori emissioni ed i risparmi in termini di consumi di carburante garantiti dal metano sono ancora più importanti dal momento che i dati relativi ad un singolo veicolo devono

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

essere moltiplicati per il numero dei veicoli a metano presenti nella flotta. La prima iniziativa di cui parliamo è il “Giro d’Italia a metano” e la seconda è “La settimana del metano”. Entrambe hanno avuto luogo alla fine del 2011, ed i risultati ottenuti, in termini di minori emissioni e di risparmio nei consumi di carburante, sono stati notevoli. Il Giro d’Italia a metano Verificare l’effettiva reperibilità del metano è stato uno degli obiettivi del 1° Giro d’Italia a metano promosso, con il patrocinio di Metauto Magazine, da eni e Mercedes-Benz Italia, un viaggio attraverso la nostra Penisola che si è concluso l’1° dicembre 2011, giorno dell’inaugurazione del 36° MotorShow di Bologna, con l’arrivo nel capoluogo emiliano della berlina Mercedes-Benz Classe E 200 NGT utilizzata per l’iniziativa.


• 2.383 chilometri percorsi. • Tappe: Bari, Roma, Firenze, Bolzano, Monza e Bologna. • Sono stati necessari 8 rifornimenti e sono stati consumati 131 kg di metano, con una spesa di 122 euro. • Con la benzina la spesa sarebbe stata di 304 euro. • Il risparmio nel costo per il carburante è stato di 182 euro. • Le emissioni di CO2, grazie all’uso del metano, sono state di 360 kg, e cioè oltre il 20% in meno rispetto alla benzina.

ti coperti utilizzando esclusivamente metano erogato dalle stazioni di rifornimento lungo la viabilità ordinaria e in autostrada, dalla rete tradizionale e dai distributori di ultima generazione, anche in modalità self-service. Per il viaggio sono stati necessari otto rifornimenti e sono stati consumati 131 kg di metano con una spesa totale di 122 euro, con un risparmio netto, rispetto al’uso dello stesso modello alimentato a benzina, di ben 182 euro. Ridotte ai minimi termini le emissioni di ossidi di azoto, ossidi di zolfo, polveri e altre sostanze contenute nella benzina e nel gasolio, la Classe E 200 NGT, nel corso del tour, ha emesso complessivamente 360 kg di anidride carbonica (CO2), il 20% in meno rispetto all’alimentazione a benzina. Una scoperta Testimonial del Giro d’Italia a metano sono state, come detto, tre ragazze, una scelta legata al fatto che sono soprattutto i giovani e le donne a non conoscere ancora i van-

Le protagoniste Laura Bartoli, Rebecca Coslovi e Caterina Paolinelli sono le ragazze che hanno formato l’equipaggio dell’elegante ammiraglia con la stella a tre punte che, dopo una tappa di trasferimento da Bologna a Bari, ha toccato Roma, Firenze, Bolzano, Monza, in occasione del Rally che si tiene ogni anno all’autodromo del capoluogo brianzolo e poi di nuovo Bologna. I 2.383 chilometri del percorso sono sta-

taggi dei veicoli a metano. Rebecca Coslovi, Caterina Paolinelli e Laura Bartoli hanno vissuto il viaggio come una continua scoperta, a cominciare dal fatto che una grande berlina come la Classe E di Mercedes-Benz possa marciare anche a metano assicurando comfort e prestazioni elevate identiche a quelle della versione a benzina. Durante le tappe e ad ogni sosta, soprattutto nel corso dei rifornimenti, le ragazze hanno poi scoperto l’interesse e la curiosità del pubblico, spesso non abbastanza informato sul metano e immediatamente edotto dalle giovani driver, che hanno dato una grossa mano alla vettura nell’attrarre l’attenzione della gente. “Molti di coloro con cui abbiamo parlato – ha dichiarato Rebecca Coslovi – erano a conoscenza delle virtù ecologiche del metano e delle economie che consente, ma avevano un’idea piuttosto superata delle automobili che usano il metano, e poi la vista della Mercedes Classe E NGT li ha certamente sorpresi”.

Protagonista del Giro d’Italia a metano anche la Mercedes-Benz Classe E NGT

guarda il video con il tuo cellulare Il video della prova è disponibile su www.metauto.it nella sezione “video”, oppure puoi guardarlo con i tuo cellulare utilizzando il codice QR qui a fianco. Trovi le istruzioni a pagina 4.

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

47


48

A metano si può/1

Da sinistra: Alwin Epple, presidente di Mercedes-Benz Italia e Angelo Zaccari, executive vicepresident mercato Italia di eni gas & power

Classe E 200 NGT L’altra protagonista, quella a quattro ruote, del 1° Giro d’Italia a metano è la MercedesBenz Classe E 200 NGT messa a disposizione dalla filiale italiana del colosso di Stoccarda (che ha festeggiato nel 2011 i suoi primi 125 anni di vita, tanti quanti quelli dell’automobile). Equipaggiata di un propulsore quattro cilindri, sovralimentato, da 163 CV, la E 200 NGT (Natural Gas Technology) è l’unica berlina di lusso a metano disponibile sul mercato. Il motore – che, con una cilindrata di 1.8 litri, è un vero campione di downsizing – è lo stesso montato sulla E 200 BlueEFFICIENCY, e vanta una coppia massima di 240 Nm a 3.000 g/min, valore che lascia intuire prestazioni brillanti e grande elasticità. Sul fronte delle emissioni la doppia alimentazione consente alla E 200 NGT una riduzione del 20% dell’anidride carbonica prodotta. A metano o a benzina, non cambiano le prestazioni della grande tedesca: 10,4 secondi per passare da 0 a 100 km/h e velocità massima di 224 km/h. Al volante, il passaggio tra la modalità benzina e quella a metano può essere effettuato in ogni momento e avviene rapidamente, nel massimo del comfort, con la semplice

pressione di un pulsante inserito sul volante. Uno speciale sistema di comando elettronico assicura infatti che il passaggio sia morbido e impercettibile, attivando la commutazione in maniera selettiva, cilindro per cilindro. Al centro del quadro strumenti un display in-

forma costantemente il guidatore del livello del metano nel serbatoio e quando questo si esaurisce il sistema compie automaticamente il passaggio alla benzina. Basta fare rifornimento e l’elettronica, opportunamente modificata per operare con entrambi i carburanti, provvede a passare automaticamente all’alimentazione a metano. Rispetto al 200 BlueEFFICIENCY, il propulsore NGT integra una serie di iniettori sulla parte del collettore di aspirazione e un regolatore di pressione dotato di uno specifico sensore e di un’elettrovalvola di disinserimento. Complessivamente sono numerosi gli interventi messi in campo dalla raffinata tecnologia MercedesBenz per mantenere assolutamente immutato il comportamento dell’auto indipendentemente dal carburante che si sta utilizzando. E questo sotto tutti i profili, dal comfort alla sicurezza, dall’affidabilità alla potenza fino al piacere di guida tipico di ogni Classe E, doti tutte ampiamente apprezzate dalle giovani protagoniste del Giro d’Italia. Self service Nella tappa di Bolzano è stato fatto anche un rifornimento di metano in modalità self service, pratica oramai ritenuta normale e perfettamente sicura per gli utilizzatori di auto a metano. Anche i giornalisti presenti all’autodromo di Monza, dove il Giro d’Italia si è fermato per una tappa, hanno potuto provare la Mercedes-Benz E 200 NGT protagonista del Giro d’Italia. Le impressioni derivate dalla prova di guida sono state molto positive.

Laura Bartoli, Rebecca Coslovi e Caterina Paolinelli hanno girato l’Italia a bordo di un’auto a metano

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013


A metano si può/2

Una settimana tutta per il metano I vantaggi che il metano offre sono di carattere sia ecologico-ambientale sia economico, due aspetti sempre più sentiti non soltanto dai privati ma anche dalle aziende. Nei costi operativi di un’impresa, infatti, quelli

Dimostrare che con il metano

relativi alla flotta dei mezzi utilizzati per svolgere la propria attività sono diventati negli ultimi anni sempre più pesanti, e non soltanto per le aziende che svolgono attività primaria di trasporto, ma anche per tutte le altre, in quanto ogni chilometro percorso dalle merci va a incidere sul prezzo finale del bene per il consumatore.

Sempre più numerose, poi, sono le città dove ci sono zone nelle quali è ammessa, con limitazioni più o meno ampie, la circolazione di veicoli che rispondano a determinati requisiti ecologici, fra i quali è inclusa l’alimentazione a metano. Un’azienda, quindi, passando al metano può essere più competitiva e, allo stesso tempo, più virtuosa sotto il profilo del rispetto

anche le aziende possono risparmiare sia in termini economici sia in termini di emissioni di sostanze nocive: questo l’obiettivo dell’iniziativa “La settimana del metano”, promossa da eni e realizzata da Metauto Magazine. I dati confermano le benemerenze del metano

Grazie ai veicoli a metano si può circolare liberamente anche nei centri storici

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

49


A metano si può/2

Giurati di Firenze e i tre veicoli usati da LogIn, società che cura il servizio di distribuzione delle merci per il centro urbano di Mestre.

La diffusione del metano può crescere anche grazie ai distributori multicarburante

50

dell’ambiente, elemento non secondario quando si tratta di aziende che gestiscono il trasporto pubblico. Documentati dai dati di omologazione dei veicoli, il risparmio e la riduzione delle emissioni di gas nocivi che il metano consente possono essere verificati nell’uso quotidiano dalle imprese che hanno già scelto questo tipo di carburante; proprio da qui parte l’iniziativa “La settimana del metano”. Test sul campo Dal 21 al 27 novembre 2011 otto aziende che utilizzano nelle loro flotte veicoli alimentati a metano hanno accettato di sottoporsi a un’azione di monitoraggio condotta da Metauto Magazine per verificare “sul campo” i reali benefici del metano e i vantaggi che esso offre rispetto a benzina e gasolio. Il campione era formato da aziende piccole, medie e grandi, sparse nella Penisola, che svolgono un’attività nella quale il trasporto ha un ruolo dominante se non, addirittura, esclusivo, come nel caso dell’Atc, la municipalizzata del trasporto pubblico di Bologna e Ferrara, che ogni giorno mette in servizio sulle strade delle due città emiliane 203 autobus a metano; oppure della Ctp, Compagnia Trasporti Pubblici di Napoli, che ne fa circolare quotidianamente 86 nel capoluogo campano. Sempre nel settore del trasporto delle persone sono state monitorate anche auto gestite da cooperative che operano nei centri storici. Passando al trasporto merci sono poi stati analiz-

zati i consumi del corriere espresso Vepal (14 veicoli commerciali che operano in Piemonte in partnership con il corriere espresso internazionale Gls), di Cityporto Padova, azienda che svolge il servizio di consegna merci (raccolte all’Interporto di Padova) nel centro storico dove è libera di muoversi grazie anche a nove veicoli a metano, e sono stati poi analizzati i consumi anche dei quattro veicoli commerciali bifuel del Centro Agroalimentare e Logistica di Parma. Fra le imprese che hanno aderito alla “Settimana del Metano” ci sono stati anche la Ocme, colosso del packaging di Parma che usa 4 veicoli commerciali a metano, le quattordici autovetture del Corpo Vigili

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

I risultati Prima di passare ai risultati del monitoraggio, è bene sottolineare che la maggior parte delle aziende coinvolte nell’iniziativa non possiede un punto di rifornimento interno e utilizza le pompe sul territorio, un fatto che dimostra come sia cresciuto l’accesso al metano. Dal 21 al 27 novembre 2011 i mezzi coinvolti hanno percorso 617.701 km, la maggior parte dei quali, ovviamente, dalle flotte pubbliche di Bologna e Ferrara (496mila) e di Napoli (92mila), seguite dalla Vepal e dai Vigili Giurati con poco più di 10mila km percorsi nei sette giorni. Complessivamente, i 348 veicoli osservati hanno consumato 292.865 kg di metano, che hanno consentito un risparmio globale di quasi 110mila euro. Anche in questi casi sono le municipalizzate a fare la parte del leone con l’Atc al primo posto con un risparmio di 87mila euro, cifra che impressiona e dovrebbe far riflettere sui vantaggi economici, reali e immediati, che il passaggio dal gasolio al metano può portare alle esauste casse degli enti locali, e, allo stesso tempo, alla salute dei cittadini. Gli autobus emiliani, infatti, hanno evitato di emettere nell’atmosfera oltre 13,3 tonnellate di ossido di azoto (NOx) e 12 kg di particolato (le PM), contribuendo inoltre all’abbattimento dell’ozono (usando il metano la produzione di questo gas a livello strada viene ridotta del 90% rispetto all’utilizzazione della benzina). Come si può vedere l’abbattimento dei gas più inquinanti è significativa e ridotta è stata anche l’emissione di anidride

La settimana del metano ha verificato i risparmi e le riduzioni delle emissioni possibili con l’uso di veicoli a metano


La settimana del metano: percorrenze e consumi Azienda

Km percorsi

La settimana del metano: vantaggi del metano rispetto al gasolio consumi metano

Azienda

Minor spesa*

minori emissioni di Nox**

minori emissioni di PM**

Cityporto Padova

2.830

519

Cityporto Padova

31

4.104

1.401

Ocme

3.028

404

Ocme

172

3.089

201

Parma

937

76

Parma

99

1.359

464

10.488

1.291

Vepal

696

15.208

472

Vepal

10.208

603

445

4.594

510

ATC

Vigili Giurati

496.431

248.216

Vigili Giurati ATC

87.413

13.349.030

12.083

CTP

CTP

2.243

92.169

41.571

20.391

2.478.424

Venezia

1.610

185

Venezia

119

2.335

797

TOTALE

617.701

292.865

TOTALE

109.366

15.858.143

18.171

* in kg Fonte: elaborazione Econometrica su dati forniti dalle aziende partecipanti

carbonica, di per sé non nociva, ma responsabile dell’effetto serra (normalmente un veicolo a metano ne emette il 20% in meno rispetto ad un veicolo a benzina). Il metano conviene Che viaggiare a metano convenga in termini economici non lo dicono soltanto i dati dell’iniziativa, ma gli stessi responsabili delle aziende coinvolte che hanno nei loro piani un’espansione dei mezzi a metano per le loro flotte. Emblematico è il cammino percorso da Vepal che dopo essersi avvicinata

* in euro ** in grammi Fonte: elaborazione Econometrica su dati forniti dalle aziende partecipanti, sulle Linee Guida dell’ICBI di Parma e su dati Ies (Institute for Environment and Sustainability)

al metano nel 2004 continua a trasformare la sua flotta composta da 190 automezzi: quelli alimentati a metano erano 23 nel 2010 e sono saliti a 42 alla fine del 2011. Oltre al risparmio alla pompa, l’azienda piemontese, che opera in una regione che non può contare su una rete di distribuzione capillare come quelle dell’Emilia-Romagna o delle Marche, svolge la sua attività ugualmente senza problemi e dei veicoli a metano ha potuto apprezzare l’affidabilità e i costi di manutenzione identici a quelli di automezzi diesel. Dall’esperienza della Cityporto di Pa-

dova emerge un altro dato significativo sui vantaggi del metano, e cioè la possibilità di circolare anche quando e dove ai veicoli a benzina o a gasolio non è consentito, un’esenzione che a Cityporto permette di coprire il cosiddetto “ultimo miglio” (anche utilizzando le corsie riservate ai bus) nella consegna, anche per conto di altri corrieri, di colli nel centro storico della città euganea. Un piccolo, ma significativo, campione di aziende e una sola settimana di rilevazione e monitoraggio, sono dunque bastati per evidenziare i lati positivi del metano.

Un piccolo, ma significativo campione di aziende e una settimana di rilevazione e monitoraggio sono bastati per mettere in evidenza i vantaggi dell’uso dei veicoli a metano

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

51


Per gentile concessione di Ecomotori

La rete italiana di distribuzione del metano per autotrazione REGIONE

PROVINCIA

COMUNE

INDIRIZZO

TELEFONO

ABRUZZO

Chieti

Casalbordino Dogliola Lanciano San Salvo Avezzano Barisciano L'Aquila Sulmona Tagliacozzo Cepagatti Citta' Sant'Angelo Collecorvino Montesilvano Penne Canzano Corropoli Giulianova Pineto Teramo Tortoreto Bernalda Colobraro Matera Matera Atella Lavello Picerno Catanzaro Marcellinara Castrovillari Corigliano Calabro Montalto Uffugo

SS16 Km 503,200 SS650 Fondo Valle del Trigno Via Iconicella, 326 Strada del Vecchio Mulino Via Michelangelo Buonarroti, 118 SS17 Km 46,535 Via Superequm, 4 Viale della Repubblica Via Variante Tiburtina Valeria Km 102 Via Elsa Morante Via Piano di Sacco Km 4,442 SS151 Km 13,925 Via Cervino, 1 bis SS81 Km 107,849 SS150 Km 19 SP259 km 1,800 Via Cupa SS16 Adriatica Km 428,150 SS80 Km 82,500 SP8 Fondovalle Salinello Km 6,337 SS407 Basentana km 100 SS653 Km 64,500 SS7 Appia Km 585,400 SP41 SS658 Km 33,400 SS93 Km 56,100 Strada Serra del Cerro Viale Europa, 51/E Contrada Serramonda SS19 Km 206,400 SS106 Km 11,400 Via S. Maria di Settimo, 175

0873 918505 0873 956605 0872 41686 0873 342673 0863 415656 0862 80233 0862 311312 0864 902085 0862 311312 085 9700177 085 9508160 085 8208050 085 4453028 085 8213164 0861 507053 0861 711032 085 8004250 085 9492499 0861 587622 0861 782986 0835 548644 0835 841669 0835 339118 0835 346743 0972 715134 0972 877084 0971 991100 0961 771260 0961 996642 0981 38147 0983 87203 392 3844616

L'Aquila

Pescara

Teramo

BASILICATA

Matera

Potenza

CALABRIA

Catanzaro Cosenza

Zona Industriale SS16 Km 524 Localita' Caruscino Bivio San Gregorio Loc. Casermette Zona Industriale SS5 Quater Localita' Ponte delle Fascine SP2 Lungofino

Localita' Piano di Corte Viale Adriatico, 168

Contr. Fiumicino di S. Nicolo' a Tordino Frazione Metaponto

Zona Industriale Iesce Strada Comunale Madonna Vaudata

SP48 SP168-I Localita' Le Vigne Contrada Insiti

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

53


distributori di metano in Italia

54

REGIONE

PROVINCIA Crotone Reggio Calabria

CAMPANIA

Avellino

Benevento

Caserta

Napoli

Salerno

EMILIA-ROMAGNA

Bologna

COMUNE

INDIRIZZO

TELEFONO

Rende Crotone Polistena Reggio Calabria Avella Avella Avellino Grottaminarda Pratola Serra Benevento Paupisi San Salvatore Telesino Capua Caserta Maddaloni Marcianise Pietravairano San Nicola la Strada Trentola-Ducenta Trentola-Ducenta Acerra Afragola Arzano Boscoreale Casamarciano Casandrino Casandrino Casoria Giugliano in Campania Napoli Napoli Napoli Nola Nola Palma Campania Palma Campania Pollena Trocchia Pomigliano d'Arco Pozzuoli Qualiano Sant'Antimo Sant'Antonio Abate Saviano Somma Vesuviana Atena Lucana Battipaglia Campagna Castel San Giorgio Cava de' Tirreni Eboli Fisciano Mercato San Severino Mercato San Severino Nocera Inferiore Nocera Inferiore Nocera Inferiore Pagani Salerno Salerno Scafati Bentivoglio Bologna Bologna Bologna Budrio Calderara di Reno Casalecchio di Reno Castel Maggiore Castel San Pietro Terme

Contrada Santa Rosa Nuova SS106 Km 251,500 SS682 Km 11 Via Argine Sinistro Calopinace Contrada Purgatorio, 25 SS7bis Km 58,00 Strada Comunale Fontanatetta Via Nazionale Baronia SS7 bis Km 304,200 Contrada Ponte Valentino SS372 Telesina Km 51,500 Via Cese Nove, 3 SS7 Appia Km 203,374 Via Galatina Via Santa Fede, 6/a Via XXV Aprile, 5 SS372 Telesina Km 61, 165 A1 - Ads S. Nicola Est SP Trentola - Ischitella Km 1,2 SP Trentola - Ischitella Km 0,600 SP Pomigliano - Acerra Via Marziasepe Corso D'Amato, 51 Via Marra, 302 Via Nazionale delle Puglie Km 55,00 Via Don Domenico D'Angelo, 1 Via Paolo Borsellino, 129 Via Nazionale delle Puglie, 176/a Via Casacelle, 88 Via Nuova Toscanella, 30 Via Nuova Toscanella, 183 Via Prov. Montagna Spaccata, 297 Via Nazionale delle Puglie, 1 Via Provinciale per Camposano Via Ponte di Napoli, 37 Via Pucecca SS162dir Km 6,513 Via Nazionale delle Puglie, 147 Via Pianura, 7/a Via Circum. Esterna di Napoli, 207 Via Dante Alighieri Via Stabia, 110 Via Luca Giordano SS268 Napoli - Angri Via Tanagro Via Spineta, 41 SP38 Via Ciancio, 23/bis Via Starza, 25 Via Bosco Seconda, 41 Via Ponte Don Melillo SP222 Codola Via Spiano Variante SS266, 12 Via Petrarca, 34 Via Padula, 64 Via Taurano, 128 Via dei Carrari, 30 Tang. di Salerno - Ads S. Leonardo Sud Via Orta Longa, 111 Via Galliera, 19/a Via Alberelli, 1 Via Enrico Mattei, 27 Via Stalingrado, 71 Via Zenzalino Sud km 1,600 Via Prati, 24/a Via Margotti, 24 Via Galliera, 22 Via Emilia Ponente, 1318

0984 404405 0962 8942298 0966 936537 0965 028099 081 8251154 081 8251620 0825 623887 0825 441720 0825 607230 0824 312807 0824 879102 0824 948088 0823 621113 0823 472392 0823 403613 0823 825913 0823 984345 0823 457939 081 8148369 081 8141096 081 8847836 081 520 6520 081 7317490 081 8590161 081 8290121 081 5052862 081 8331930 081 7599113 081 8946598 081 3722365 081 7402980 081 5267441 081 8235644 081 8210008 081 5101096 081 5287002

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

SGC Jonio - Tirreno SS7 bis Via Nazionale delle Puglie Loc. Pianodardine - Zona Industriale Est SS91 Km 1+174 SS90bis Km 5,00 - Zona Industriale SP73 Telese - Alife Via del Lavoro Localita' San Clemente Localita' Groia

Strada Comunale Guerra

SS7 bis

SP56 - Localita' Soccavo ex Via Boscofangone Localita' Cianciulli

Direzione Napoli Contrada Masseria Chiavettieri Via Provinciale Montagna Spaccata SP1

Localita' S. Maria del Pozzo

081 8422868 081 5267441 081 8188327 081 5057320 081 8796046 081 8235950 081 5109492 0975 71239 0828 679535 081 5162405 089 461608

Zona Industriale Localita' Costa Localita' Curteri

Zona Industriale SS18 Km 60,940

Quartiere Borgo Panigale Quartiere S. Vitale Zona Fiera

Zona artigianale Ca' Bassa Localita' Magione

089 958555 089 894888 089 825311 081 5172883 081 5183669 081 939074 081 5155385 089 302481 089 334646 081 8599728 051 861386 051 6415063 051 534145 051 4156111 051 802892 051 720485 051 6166715 051 712292 051 941927


distributori di metano in Italia REGIONE

PROVINCIA

Ferrara

Forli'-Cesena

Modena

COMUNE

INDIRIZZO

TELEFONO

Castenaso Castiglione dei Pepoli Crespellano Crespellano Crevalcore Dozza Granarolo dell'Emilia Imola Imola Imola Malalbergo Medicina Molinella Ozzano dell'Emilia Pianoro Porretta Terme S. Giovanni in Persiceto San Lazzaro di Savena San Pietro in Casale Sasso Marconi Argenta Argenta Argenta Bondeno Cento Cento Cento Cento Codigoro Codigoro Comacchio Copparo Ferrara Ferrara Ferrara Ferrara Ferrara Migliarino Ostellato Poggio Renatico Portomaggiore Bertinoro Cesena Cesena Cesena Cesenatico Civitella di Romagna Forli' Forli' Forli' Forli' Forlimpopoli Gambettola Savignano sul Rubicone Bomporto Campogalliano Campogalliano Carpi Carpi Carpi Castelfranco Emilia Fanano Finale Emilia Fiorano Modenese Formigine Formigine Maranello Medolla Modena

Via del Frullo, 40 SP325 Val di Setta Km 23,600 Via Moretto, 2 Via Lunga Via di Mezzo Ponente, 1965 Via Valsellustra, 3 SS64 Km 107, 38 Via Lasie, 9 Via Montanara, 50/c Via Selice Via Asinari, 24 Via San Vitale Ovest, 377 Via Provinciale Inferiore, 61 Via Stradelli Guelfi, 21/a Via De Gasperi, 1 Via I Maggio, 40 Via Modena, 112/c Via Paolo Poggi, 4 Via Stangolini, 1676 Via Fiaccacollo, 1 Via Celletta, 108 Via Valle Umana, 47/c Via Nazionale Sud, 78/b Via per Zerbinate, 28 Via Statale Corpo Reno, 73 Via del Curato, 100 Via Ferrarese, 41/a Via Modena Via per Volano, 7 Via Bellini, 12 Via Vecchia Romea, 32 Via del Lavoro, 38 Via Bongiovanni, 31 Via Ravenna, 262 Via Bologna, 1451 A13 - Ads Po Est A13 - Ads Po Ovest Via del Mare, 28 Via San Camillo, 96 Via Lambertini, 1 Via Prov. per Ferrara, 95 A14 - Ads Bevano Est Via delle Vigne, 225 Via Ugo La Malfa, 3101 Via Cervese, 3179 SS16 Adriatica Km 180.500, 2175 Via Andrea Costa, 102/104 Via Padulli, 17/19 Via del Bidente, 210/p Via Ravegnana, 538/p Via Costanzo II Via per Forno', 90 Via Malbona, 13 A14 - Ads Rubicone Ovest Via Gorghetto, 2 A22 - Ads Campogalliano Ovest A22 - Ads Campogalliano Est Strada Statale Romana Nord, 127 Via Marx, 160 SS413 Romana Nord, 39/d Via Emilia Est, 83/m Via Porrettana, 4580 Via per Modena, 48/a Via Pedemontana, 105 Via Modena - Sassuolo km 17,00 Via Modena - Sassuolo Via Pedemontana, 2415 Via Matteotti, 51 Via Papa Giovanni XXIII, 36

051 6640024 0534 96853 051 833143 051 735917 051 981592 0542 672256 051 6021897 0542 640337 0542 682752 0542 51146 051 6605736 051 852486 051 887504 051 790398 051 744417 0534 30419 051 821725 051 454746 051 817793 051 842627 0532 318024 0532 801243 0532 858007 0532 893715 051 6835217 051 903335 339 7774383 051 902654 0533 719136 0533 710936 0533 380358 0532 860179 0532 53893 0532 63569 0532 712066 0532 796323 0532 462368 0533 53144 0533 680196 0532 825902 0532 320323 0543 440906 0547 317444 0547 317938 0547 381159 0547 81783 0543 989161 0547 701100 0543 89325 0543 799072 0543 798531 0543 744620 0547 53664 0541 930290 059 819051 059 526095 059 526895 059 654522 059 644410 059 687201 059 927762 0536 67095 0535 93259 0536 910870 059 551413

Localita' Sterlina di Lagaro angolo Via Prov. Bazzanese Localita' Via Lunga Localita' Toscanella Localita' Lovoleto SP610 SP610 Localita' Casoni SP6 Localita' Ponte Rizzoli Localita' Rastignano Localita' Pucciga

Localita' Gavaseto Localita' Fontana Localita' Anita Loc. Consandolo

SP66 Km 35,740 Localita' Passo Pomposa Localita' S. Giuseppe

Localita' Montalbano Direzione Bologna Loc. Massafiscaglia Loc. Campolungo

Loc. Pievesestina Strada Secante di Cesena Localita' Villachiaviche Localita' Cusercoli Zona quartiere Cava Loc. Pieve Acquedotto

Localita' Quartirolo SS9

direz. Sassuolo Localita' Pozza di Maranello Tangenziale Nord

0536 942384 0535 53474 059 253071

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

55


distributori di metano in Italia

56

REGIONE

PROVINCIA

Parma

Piacenza

Ravenna Ravenna

Reggio Emilia

COMUNE

INDIRIZZO

TELEFONO

Modena Modena Modena Modena Modena Sassuolo Spilamberto Spilamberto Albareto Collecchio Fidenza Fidenza Fornovo di Taro Langhirano Parma Parma Parma Parma Parma Parma Parma Parma Parma Parma Parma Salsomaggiore Terme Torrile Traversetolo Trecasali Caorso Castel San Giovanni Fiorenzuola d'Arda Piacenza Piacenza Pontenure Rivergaro Bagnacavallo Castel Bolognese Castel Bolognese Cervia Faenza Faenza Faenza Lugo Lugo Ravenna Ravenna Ravenna Ravenna Ravenna Ravenna Riolo Terme Russi Russi Bagnolo in Piano Brescello Casalgrande Castelnovo ne' Monti Cavriago Correggio Guastalla Montecchio Emilia Novellara Poviglio Quattro Castella Reggio Emilia Reggio Emilia Reggio Emilia Reggio Emilia

Tangenziale Nord L. Pirandello, 51 Via Collegarola, 215 Via Leonardo Da Vinci, 330 Via Emilia Ovest, 842 Via Giardini, 1171 Via Ancora, 500/502 Via San Vito, 329 Via Vignolese, 1993 SS523 Km 33,700 SP15, 18 Via XXIV Maggio, 30 SP12 Strada Cisa, 1 Via Roma, 77 Strada Vicinale Rasori, 1 Via Montechiarugolo, 38 Via Enrico Forlanini, 48 Via Colorno, 62 Via Emilio Lepido, 173/a Via Emilia Ovest, 214/a Via Milazzo, 42/a Tangenziale Nord, 80/a A1 - Ads San Martino Est Tangenziale Ovest - Ads Il Viandante A1 - Ads San Martino Ovest Viale Lavoro, 14 SP343 R Variante Asolana Via Verdi, 94/b Via Torta SP10r Localita' Bardoneggia Superiore Via San Protaso Strada dell'Anselma, 63 Via Emilia Pavese, 280 Via Emilia Parmense Est, 36 Via Provinciale per Gossolengo Via Rossetta, 180 Via Emilia Levante, 1220-1230 Via Emilia Ponente Via Santerno, 4 Via Emilia Ponente, 10 Via Emilia Ponente, 21 Via Granarolo, 48 Via Piratello, 10 Via Prov. Fiumazzo, 134 Viale Europa, 21 SS16, 54 Via Faentina, 163 Via Romea Nord, 170 Via Ravegnana, 427 Via Classicana, 629 SS306 Via Faentina Nord, 52 A14 dir - Ads S. Eufemia Ovest Via Europa, 4 Via della Cisa, 154 Via Turati, 70 Via Risorgimento, 2 Via Girondola, 72 SP468 Km 14,300 Variante SS62 Cispadana Strada Prov. Reggio Montecchio, 40 Tangenziale Galvagnina, 7 Via Romana, 176 Via Circonvallazione, 1 Via Martiri di Piazza Tien An Men, 2 Via Rodolfo Morandi, 3 Viale Osvaldo Piacentini, 3 Via Isacco Newton, 11

059 820525 059 375476 059 2929942 059 332331 059 512375 059 555113 059 783409 059 785684 0525 99333 0521 802864 0524 84304 0524 523851 0521 238692 0521 857610 0521 294020

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

Loc. Saliceta S. Giuliano - Baggiovara

Localita' Gotra

Tangenziale di Fidenza SS62 ang. Via Emilia Ovest Localita' Fontana di Pilastrello Quartiere Spip SP334R Via Roccatagliata - Loc. San Prospero

Corsia Sud direzione La Spezia

Localita' San Polo

0521 607584 0521 606191 0521 645165 0521 671289 0521 254052 0521 463004 0521 604408 0521 1680452 0521 604428 0524 578235 0521 813145 0521 842546

Localita' San Quirico Strada Padana Inferiore

Localita' S. Antonio SS9 Km 250,965

SS9 Emilia SS9

SP26 - Localita' Ca' di Lugo Localita' Savio

SS302 Km 117,00

Localita' Sorbolo Levante Localita' Mulino di Veggia Localita' Felina SS per Reggio - Localita' S. Prospero Localita' San Giacomo SP28 Localita' S. Anna Localita' Montecavolo

Localita' Villa Gaida

0523 982010 0523 614302 0523 480274 0523 517050 3200473764 0545 58002 0546 656386 0544 927563 0546 620312 0546 620099 0546 21695 0545 23588 0545 70417 0544 423650 0544 928005 0544 462375 0544 453495 0544 401843 0544 296063 0544 580688 0544 419514 0522 709688 0522 680607 0536 1813490 0522 814147 0522 577593 0522 692835 347 1990739 0522 865484 0522 969313 0522 245082 0522 272286 0522 926361 0522 391218 0522 942956


distributori di metano in Italia REGIONE

PROVINCIA

Rimini

FRIULI VENEZIA GIULIA

LAZIO

Pordenone Udine Frosinone

Latina

Rieti Roma

Viterbo

LIGURIA

Genova

COMUNE

INDIRIZZO

Reggio Emilia Reggio Emilia Reggio Emilia Reggiolo Scandiano Viano Misano Adriatico Rimini Rimini Rimini Rimini Santarcangelo di Rom. Santarcangelo di Rom. Talamello Verucchio Pordenone Zoppola Udine Acuto Anagni Cassino Frosinone Frosinone Isola del Liri Patrica Patrica Sora Villa Santa Lucia Aprilia Aprilia Formia Latina Latina Latina Terracina Rieti Anzio Civitavecchia Formello Frascati Gallicano nel Lazio Gallicano nel Lazio Guidonia Montecelio Lanuvio Ponzano Romano Roma Roma Roma Roma Roma Roma Roma Roma Roma Roma Roma Roma Roma Roma Roma Roma Roma Roma Roma Roma Bassano in Teverina Viterbo Viterbo Genova

Via Pietro e Maria Curie, 14 Via Renato Cartesio, 19 Via Fratelli Cervi, 75 Strada Cispadana Via Brolo Sotto, 72 Via Provinciale, 10 Via Tavoleto, 185 Via Tanaro, 10 Via Tolemaide, 71 Via Tolemaide, 86 Via Anacleto Ricci Via di Sopra, 110 Via Montalaccio Via dell'Industria, 20 Via Statale Marecchia Via Polcenigo, 12 Via Codroipo, 14 Via Canapificio, 57 Via Anticolana Via del Muraglione Via del Cerro, 23 Via dei Monti Lepini, 112 Via Le Lame Via Roma SS156 Km 7,930 SP Morolense Km 0,500 Via dell'Industria Via Casilina Nord Km 134,750 Via Guardapasso, 55 SS148 Pontinia Km 52,453 SS630 Km 30,180 Strada Sabotino, 1 Via San Francesco, 25/a Via Appia Km 66,750 SS7 Km 95,00 Via Domenico Di Carlo, 3 Via Nettunense Km 34,750 Via Angelo Molinari, 3 SS2 Cassia Bis Km 13,222 A1 Dir. Roma Sud - Ads Frascati Ovest A1 - Ads Prenestina Est A1 - Ads Prenestina Ovest Via Tiburtina Km 18,726 SS207 Nettunense Km 14,021 SP Ponzano Civitacastellana Via di Tor San Giovanni, 35 Viadotto Antonio Segni, 82 Via di Castel di Leva, 108 Via Borghesiana, 224 Via della Cecchignola, 239 Via Casal Marmo, 329 Via della Storta, 428 Via Appia Nuova, 674 Viale Palmiro Togliatti, 806 Via Aurelia, 842 Via di Tor Bella Monaca, 350-352 Via Pomonte, 39/41 A90 G.R.A. - Ads Casilina Interna A90 G.R.A. - Ads Pisana Interna A91 - Ads Magliana Nord A91 - Ads Magliana Sud Via di Boccea Km 10,00 Via del Flauto Via Ardeatina Km 16,00 Via di Boccea SS675 Km 18,365 SS2 Cassia Km 89,514 Via dell'Industria Via Levati, 1

TELEFONO Localita' San Maurizio Localita' Villa a Bagno Loc. Pieve Modolena Localita' Chiozza Localita' La Cella Zona Gros SP136 Km 2,500 SP136 Localita' Corpolo' Localita' S. Giustina Zona Artigianale Campiano SP285R - Localita' Dogana Localita' Orcenico Inferiore Localita' Cussignacco SS155 Km 16,00 Zona Industriale SS156 Km 3,840

Via dei Monti Lepini Localita' Tomacella

Localita' Piccarello Localita' Torre Tre Ponti Via Appia

Localita' Campoleone Localita' Primare

0522 557675 0522 342091 0522 300301 0522 973755 0522 856493 0522 987157 0541 612100 348 5131006 0541 722102 0541 626195 0541 750558 0541 680164 0541 922800 0434 366635 0434 97258 0432 600575 0775 515345 0775 746663 0775 290794 0775 838002 0776 803195 0775 807029 0775 222261 0776 899830 0776 465214 06 92850032 06 9253348 0771 736643 0773 663096 0773 240736 0773 630400 0773 772380 0746 200785 06 9871171 0766 502674 06 9087531 06 9408349 06 9544241 06 95430002 0774 353590 06 9303693 06 9085724 06 87121870 06 45502633 06 50684698

SP3c

06 5011460 06 30993922 06 30891404 06 7842690 06 2313199 06 66541814 06 20685748 06 8889880 06 2389411 06 6693571 06 6552680 06 6553300 06 61901890 0774 353590 06 71355870

Localita' Poggino Localita' Bolzaneto

0761 407588 06 9085724 0761 251472 010 710009

Localita' Settebagni

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

57


distributori di metano in Italia

58

REGIONE

PROVINCIA La Spezia Savona

LOMBARDIA

Bergamo

Brescia

Como

Cremona

Lodi

COMUNE

INDIRIZZO

Genova La Spezia Sarzana Albisola Superiore Cairo Montenotte Millesimo Albino Antegnate Bergamo Bergamo Brembate Casazza Casnigo Castelli Calepio Curno Dalmine Fontanella Grassobbio Nembro Spirano Suisio Treviglio Villa d'Adda Brescia Brescia Brescia Brescia Brescia Brescia Brescia Brescia Calcinato Castenedolo Cazzago San Martino Chiari Cologne Dello Desenzano del Garda Esine Lonato Lumezzane Manerbio Mazzano Nuvolera Orzinuovi Passirano Poncarale Roccafranca Roncadelle Rovato Verolanuova Verolanuova Bregnano Bulgarograsso Como Como Dongo Erba Bordolano Casalmaggiore Crema Cremona Cremona Pieve San Giacomo Soncino Cornegliano Laudense Guardamiglio Lodi Somaglia

Via Piacenza, 143 rosso Via della Concia Viale XXV Aprile, 48 Localita' Grana Via della Resistenza, 34 Via Trento e Trieste, 187 SS671 Via Milano Via Mauro Gavazzeni, 39 Via Zanica, 119 Via Dante Alighieri Via Nazionale, 25 Via Serio, 70 Via Dei Mille, 192 SS671 Km 0,982 Via Provinciale, 39 Via XX Settembre SS591bis Km 3,761 Via Acqua dei Buoi, 13 SP Francesca km 10,600 Via Guglielmo Marconi Via Brignano, 48 Via Catello, 2 Via San Rocchino, 34 Via Labirinto, 390 Via Malta, 25/d Tangenziale Sud - Direz. Verona Via Montelungo - Tangenziale Ovest Tangenziale Sud - direz. Milano Viale Sant' Eufemia Via Serenissima Via Bossotti, 15 Strada Bruno Boni, 7/9 SP19 Km 16,479 SS11bis Km 3,175 Via Brescia Km 573 Via Borgo Belvedere, 6 SP567 Km 9,700 Via Toroselle, 4 Via Mantova, 44 Via Brescia, 36 Strada per Leno, 1 Via Brescia, 128 Via Variante SS45 bis Km 54,780 Via L. Einaudi, 1 SP19 Km 11,830 SS45bis Km 38,230 Via Clarense, 75 A4 - Ads Valtrompia Nord Via I Maggio Strada Provinciale IX, 15 Via J.F. Kennedy Via Beato Michele Carcano, 2/a Via per Appiano Via Canturina, 85 Via Cristoforo Colombo SS340 Dir, 212 Viale Prealpi SP86, 2 Via Marzabotto, 41 Via Treviglio, 14 Via San Predengo, 52 Via Postumia, 138 SP33 Km 12,960 Variante SS235 Km 1,155 Viale De Gasperi Via Emilia, 18 Viale Milano, 62 A1 - Ads Somaglia Ovest

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

TELEFONO Localita' Gavette Localita' Stagnoni

Localita' Monastero direzione Sud SS11

SP184 SS42

SS525 Nuova Circonvallazione Km 0,750

SP122 SP158 SP per Brignano Km 1,1

Localita' Fornaci SS11 - Via De Gasperi, 4 SS345 - Zona Palazzoli SS11 - Via De Gasperi, 5

SS668 Localita' Costantina SS573 Ogliese SP9 Quinzanese SS42

Localita' Molinetto

Localita' Cadignano SP11

Localita' Lazzago

SS235

010 8360747 0187 280075 0187 676299 0194 89391 019 504186 0195 65316 035 755215 0363 905753 035 320303 035 530512 035 811666 035 740093 035 4420747 035 6222219 035 561320 0363 907612 035 670470 035 523030 035 877248 035 4948713 0363 44969 030 398921 030 3540160 349 4441940 030 347087 030 2092446 030 3533789 030 3365164 030 3367091 338 3659928 030 2732796 030 7243158 030 7009428 030 7050427 030 9718017 030 9158610 0364 360170 030 9136111 030 8978665 030 9386114 030 2620497 338 8024272 030 9941867 030 6857561 030 2640168 030 7091601 030 2780358 030 7704574 030 9921012 030 9362918 031 774283 031 3534961 031 523686 031 520005 0344 80079 339 7175346 0372 95925 0375 43649 0373 202861 0372 413549 0372 431300 0372 640028 0374 978572 0371 483413 0377 519310 0371 610402 0377 57293


distributori di metano in Italia REGIONE

PROVINCIA

Mantova

Milano

Monza / Brianza

Pavia

Sondrio Varese

COMUNE

INDIRIZZO

Sordio Zelo Buon Persico Carbonara di Po Castelbelforte Curtatone Mantova Mantova Mantova Motteggiana Ostiglia Pegognaga Revere Roncoferraro San Benedetto Po Viadana Virgilio Assago Carpiano Cassina de' Pecchi Castano Primo Inzago Lacchiarella Lainate Legnano Legnano Marcallo con Casone Mediglia Milano Milano Milano Milano Milano Milano Milano Novate Milanese Noviglio Paderno Dugnano Pozzuolo Martesana Rescaldina Rho Rho Rozzano San Donato Milanese Settimo Milanese Truccazzano Bellusco Brugherio Caponago Desio Monza Bressana Bottarone Broni Dorno Gropello Cairoli Landriano Montebello Battaglia Mortara Pavia Pavia Pavia Santa Cristina e Bissone Voghera Traona Busto Arsizio Cardano al Campo Casorate Sempione Cassano Magnago Gallarate Lonate Pozzolo

Via Emilia SS415 Km 15,100 Via della Centrale, 7 Via Bigarello, 15/a Via Caduti del Lavoro Via Vaini, 1 Viale della Favorita, 11 Via Brennero, 33 Strada Nazionale della Cisa, 16 Via Zona Industriale, 9 Via Provinciale Ovest, 45 Via Nazionale, 44 Via Cesare Battisti, 294/3 Strada Romana Nord, 2 Via Kennedy, 19 Via della Cisa, 189 A50 - Ads Assago SP40 Km 11,500 SS11 Km 160,678 SP34 Km 12,00 Via Padana Superiore, 1 Via Cascina Nuova A8 - Ads Villoresi Ovest Via Pergolesi, 11 Via per Busto Arsizio, 33/a Via Alcide De Gasperi, 130 SP39 Km 5,510 Viale Achille Papa, 20 Via Arcangelo Corelli, 56 Via Carlo Amoretti, 93 Via Lorenteggio, 263 Via Novara, 286 Via Giuseppe Ripamonti, 483 A51 - Ads Cascina Gobba Est SP46 Rho - Monza Km 3,305 SP203 Km 6,300 Ex SP35 Milano-Meda SP103 Via Provinciale Saronnese, 51 A4 - Ads Rho Sud Via Dei Fontanili Via Eugenio Curiel Piazzale Supercortemaggiore, 5 Via Stradascia, 1 Strada Rivoltana Via Adda, 24 Via Dei Mille, 151 A4 - Ads Brianza Sud Via Ambrosoli Viale Giovanni Battista Stucchi SP1 Km 0,850 Strada Delle Teste, 1 A7 - Ads Dorno Ovest SS596 Km 9,00 SS412 Valtidone Via Cerreto, 5 Via Olevano, 1 Via privata Campeggi, 2 Via Giulietti, 425 Via Vigentina SS234 Km 30,00 Via Tortona, 64 Via Valeriana Viale Giovanni Amendola, 160 SS336 Km 8,5 Via Roma Via Marconi, 125 Via Aleardo Aleardi, 70 Via Vittorio Veneto, 1

TELEFONO SS9 Km 307,00

ENI Localita' Levata Zona Industriale Valdaro SP28 SS62 SP49 - Localita' Tabino Mottelle SS12 Km 236,600 Frazione Villa Garibaldi SS413 Km 16,00

Tang. Ovest Milano

Via per Buscate SS11 Localita' Villamaggiore

Localita' Bustighera

Tang. Est di Milano Localita' Mairano

SS 527 km 27+471

SP2

ang. Via Milano angolo Viale Sicilia SP202

SP57

SP205 Km 1,180 Localita' Cascina Martello SP4 Km 11,266 Ads Malpensa Est ang. Via Medaglie d'Oro SP20 SP527

02 9810281 02 90659933 0386 806182 0376 258122 0376 48690 0376 302532 0376 340503 0376 371326 0376 590566 0386 31278 0376 559050 0386 846167 0376 664507 0376 620160 0375 780879 0376 281776 02 4880002 02 98855936 02 95289436 0331 881870 02 9549286 02 99761903 02 9372800 0331 504437 02 97621008 02 90687197 02 33002994 02 7561366 02 3574254 02 417143 02 40910002 02 57301796 02 27209806 02 332663128 328 9463843 02 99041475 02 95358835 0331 576160 02 93563204 02 93182149 02 52058023 02 33500999 02 95365118 039 6067334 039 2876133 02 95742050 0362 621481 039 2847071 0383 88161 0385 246673 0382 84092 0382 814209 0382 615797 0383 82436 0384 92054 0382 422365 0382 569469 0382 564381 0382 71231 0383 640985 0342 653315 0331 638715 0331 731015 0331 296146 0331 217707 0331 707700 0331 669921

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

59


distributori di metano in Italia

60

REGIONE

MARCHE

PROVINCIA

Ancona

Ascoli Piceno

Fermo

Macerata

COMUNE

INDIRIZZO

Olgiate Olona Varese Ancona Ancona Ancona Castelplanio Chiaravalle Corinaldo Fabriano Fabriano Falconara Marittima Falconara Marittima Filottrano Jesi Jesi Jesi Jesi Jesi Loreto Mergo Monterado Offagna Osimo Osimo Osimo Santa Maria Nuova Sassoferrato Senigallia Senigallia Senigallia Senigallia Serra de' Conti Ascoli Piceno Ascoli Piceno Cupra Marittima Grottammare S. Benedetto del Tronto Spinetoli Altidona Fermo Monte San Pietrangeli Monte Urano Monte Urano Monte Vidon Combatte Montegiorgio Porto Sant'Elpidio Porto Sant'Elpidio Porto Sant'Elpidio Rapagnano Sant'Elpidio a Mare Camerino Civitanova Marche Civitanova Marche Civitanova Marche Colmurano Corridonia Corridonia Gagliole Macerata Macerata Macerata Mogliano Montecassiano Montelupone Muccia Recanati San Severino Marche Sarnano Tolentino

Via De Gasperi Via Lungo Lago di Capolago Via del Lavoro, 2 Via del Carmine, 41 Via Strada Vecchia del Pinocchio, 65 Via Cannegge, 5/a SP per Castelferretti Via Corinaldese Via Dante, 255/a Strada per Montecucco km 2,743 Via Clementina, 1/a SS16 Km 291,475 Via dell'Industria, 79/b Via Ancona, 87 Via Marconi, 166 SP502 Km 2,102 SS76 Km 68,00 Via Roma Via Selve Sant' Antonio Via Montirone, 8 Via Statale Valcesano, 42 Via Aspio Via Ancona, 25 Via Montefanese, 128 SS16 Km 312,400 Via Pradellona, 15 SP360 Strada della Chiusa, 31 Via Enrico Mattei, 23/1 SP Corinaldese, 106/1 SS16 Km 276,647 SP360 Arceviese Km 24,164 Via Navicella, 123 Via della Rugiada Via S. Giacomo della Marca, 2 SP Valtesino, 398/a Via San Giovanni, 3/c Via 8 Marzo, 10 Via Bellini Contrada Canale, 17 Via San Martino, 22 Contrada Tenna, 28 SP219 Km 7,800, 13/d Contrada Liberata Via Faleriense Ovest Via Fosso del Palo, 21 Via Mazzini, 368 SS16 Via Contrada Tenna, 77 Strada Elpidiense km 7,200 SS256 Km 15,420 Via Fontanella, 6 Contrada Cavallino, 76 Via Piero Gobetti Via Fiastra, 34 SS485 Km 14,01 Contrada Fonte Lepre Localita' Basciano, 5 Contrada Pieve, 10 Via Domenico Concordia, 15 Strada Carrareccia, 13/a Contrada Santa Caterina, 5 Via Valle Cascia, 31/a Strada Regina, 4/c Contrada Pian di Giove SP571 Km 14,200 SP361 Km 53,700 Contrada Callarella, 1 Contrada Ributino, 72/b

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

TELEFONO angolo Via 01 Maggio Zona Industriale del Porto Localita' Torrette

SP12 Km 14,100 Ex SP 47 - Localita' Melano-Marischio Localita' Rocca Priora Variante superstrada SP76 Km 67,744 Localita' Pian del Medico Ads Coppetella Est SP76 Localita' Bellaluce Localita' Angeli Localita' Ponte Rio SP2 Km 16,665 SP361 Km 5,00 Localita' Passatempo Zona Industriale Localita' Fornaci Localita' Vallone Localita' Brugnetto Localita' Ciarnin Localita' Marino del Tronto Zona Industriale Campolungo

Localita' Marina di Altidona SP72 Km 12,200 - Lato destro Contrada Ete Morto SP238 Km 18,560 SS210 Km 28,750- Loc. Piane Monteverde SS16 Km. 351,400 angolo Via Fratte - SP26

Localita' Canepina

Zona Industriale A Passo Colmurano Sud Contrada Sarrocciano

Localita' Piediripa SS485 Localita' Forzacosta

SP571 Km 8,877 - Contrada Aneto Localita' Maddalena Contrada San Pietro Localita' Taccoli Localita' Gabella Nuova

0331 375679 0332 320869 071 203349 071 880639 071 203349 0731 811093 071 741205 071 67329 0732 625961 0732 250346 0719 198964 071 9170203 0717 223484 0731 215353 0731 5549 0731 215679 0731 60418 0731 56556 0719 799323 0731 814936 071 7952993 071 7107456 071 7231691 0717 100215 071 781353 0731 247038 0732 96126 0717 928407 071 6609075 071 6620181 0717 927563 0731 878593 0736 491254 0736 403099 0735 779033 0735 735697 0735 650759 0736 898906 0734 932352 0734 223590 0734 969450 0734 841516 0734 840399 0734 511805 0734 967205 0734 900250 0734 901163 0734 860050 0734 632380 0734 810736 0737 644324 0733 774272 0733 898287 0733 801469 0733 506831 0733 283465 0733 280169 0737 642011 0733 31940 0733 292588 0733 288096 0733 556615 0733 599910 0733 224803 0737 646110 071 987300 0733 633009 0733 657580 0733 968779


distributori di metano in Italia REGIONE

PROVINCIA

Pesaro / Urbino

Campobasso

PIEMONTE

Alessandria

Asti

Biella

Cuneo

Novara

Torino

COMUNE

INDIRIZZO

Tolentino Treia Cagli Cagli Colbordolo Fano Fano Fano Fermignano Fossombrone Pergola Pesaro San Lorenzo in Campo Campobasso Colle d'Anchise Termoli Acqui Terme Alessandria Casale Monferrato Casale Monferrato Novi Ligure Novi Ligure Occimiano Pomaro Monferrato Tortona Tortona Tortona Villanova Monferrato Asti Asti Canelli Castello di Annone Villanova d'Asti Biella Ponderano Sandigliano Alba Carru' Cherasco Cuneo Cuneo Mondovi' Villafalletto Bellinzago Novarese Gattico Novara Novara Borgaro Torinese Borgone Susa Caluso Carmagnola Caselle Torinese Chieri Chivasso Cirie' Druento Feletto Grugliasco Montalto Dora Orbassano Ozegna Pinerolo Poirino Rivalta di Torino Rivalta di Torino Robassomero San Benigno Canavese Settimo Torinese Torino

SS77 Contrada Vallonica Via Flaminia Nord Km 241,222 Via Flaminia Via delle Regioni SP80, 10 Viale Piceno, 50 Via Einaudi Viale Luigi Falasconi, 68 Via Pian di Gualdo, 1 SP12 Via delle Regioni, 12 SP424 Km 28,238 Contrada Macchie, 96 SS Fondovalle Biferno Km 2,5 Via Bifernina Via Circonvallazione, 15 Lungo Tanaro Magenta, 7/a Via Madre Teresa di Calcutta, 63 Strada per Asti Via Cassano Km 0,500 Strada per Boscomarengo km 20,00 Via Casale, 12 SP55 Km 13,458 Strada Statale per Voghera, 75 SP66 per Villaromagnano Km 15,800 Via Postumia SS31 Km 22,335 Corso Torino, 442 Corso Torino, 475 Via Italia, 36 Via Roma SS10 Km 35,111 Corso Europa SP400/A Km 2,950 Via Gramsci, 229 SS231 Km 31,387 SP224 Clavesana, 3 Via Fondovalle Via Castelletto Stura, 44 Via Torino, 135 SS28 Km 33,603 Via Circonvallazione Est, 18/a SS32 Km 11,280 SS142 Arona - Borgomanero Via Pietro Generali, 25 Corso Milano, 145 Via Santa Cristina Via Augusto Abegg, 84 Via Piave, 165 SS20 km 16,329 Strada Cuorgne' Via Martini e Rossi, 26 Stradale Torino, 90 Corso Generale C.A. Dalla Chiesa, 75 Via Torino Via Gianni Micheletto, 84 Strada del Gerbido, 25 Via Ivrea, 67 Circonvallazione Esterna, 15 SP53 Km 22,440 Corso Torino, 155/b SS29 Km 24,570 Via Giaveno, 134 Via San Luigi Via Lanzo, 19 SP S. Giusto Km 9,18 A4 - Ads Settimo Torinese Sud Via Cigna, 18

TELEFONO Contrada Santa Lucia SP361 Km 14 Localita' Acqualagna Localita' Morciola Localita' Carrara SS16 Km 255,100 Localita' Bellocchi

Localita' Pantana

Contrada Pantano Basso

SS457 Km 0,925 Frazione Pieve SP154 SS31 Km 33,205 Strada per Casale SS10

SS10 Km 69,155 SS230 Km 1,115

Localita' Biglini SP12 Km 0,680 Loc. Madonna delle Grazie Loc. Madonna dell'Olmo Localita' Gandolfi

SP11 SP53 Km 12,570 Via Torino Loc. Mappano di Caselle Localita' Pessione SS11 Km 21,00 angolo Via G. Ferraris SS460

SP6 Km 14,400 SP53 Chivasso-Ozegna

SP147 Km 1,300 SP Torino-Lanzo Km 20,568

0733 974532 0733 843494 0721 798222 0721 781972 0721 495586 0721 883165 0721 806736 0721 854516 0722 332818 0721 715357 0721 734148 0721 283355 0721 774073 0874 411779 0874 775080 0875 751254 0144 325025 0131 226015 0142 451221 0142 453884 0143 2079 0131 889178 0142 808048 0131 954651 0131 889178 0131 811505 0131 895355 0142 561236 0141 211150 0141 210129 0141 832536 0141 402121 0141 946760 015 8492739 015 2545944 015 691558 0173 290017 0173 75141 0172 487154 0171 346469 0171 411884 0174 40140 0171 938248 0321 927115 0322 834793 0321 482811 0321 694792 011 4703153 011 9645131 011 9833371 011 9626902 011 9910164 011 9436723 011 9112703 011 9227979 011 9945757 0124 490050 011 789374 0125 650303 011 9004457 0124 29452 0121 75112 011 9453054 011 5508741 011 9091199 011 9235692 011 9880210 011 8977877 011 4367047

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

61


distributori di metano in Italia

62

REGIONE

PROVINCIA

Verbano-Cusio-Ossola

Vercelli PUGLIA

Bari

Barletta-Andria-Trani

Brindisi

Foggia

Lecce

Taranto

SICILIA

Agrigento Caltanissetta Catania

COMUNE

INDIRIZZO

TELEFONO

Torino Torino Torino Torino Torino Vigone Villastellone Piedimulera Verbania Crescentino Serravalle Sesia Acquaviva delle Fonti Bari Bari Bari Bari Bitonto Capurso Casamassima Castellana Grotte Conversano Corato Corato Gioia del Colle Giovinazzo Gravina in Puglia Modugno Molfetta Monopoli Monopoli Putignano Rutigliano Santeramo in Colle Terlizzi S. Ferdinando di Puglia Trinitapoli Brindisi Cellino San Marco Fasano San Vito dei Normanni Candela Carapelle Cerignola Foggia Foggia Lucera Lucera Manfredonia Orta Nova San Paolo di Civitate San Severo Vieste Caprarica di Lecce Copertino Galatina Lecce Novoli Parabita Secli' Soleto Leporano Martina Franca Montemesola Palagiano Taranto Agrigento Agrigento Gela Aci Sant'Antonio

Via Gorini, 26 Via Botticelli, 71 Strada del Drosso, 101/a Strada Provinciale di Cuorgne', 102/a Via Sansovino, 44/a Via Villafranca Via Santena, 2 Via Roma, 157 Via Quarantadue Martiri, 208/a SS31bis Via XXV Aprile, 8 SP per Sammichele km 1,7 Viale Europa, 18/b Via Giovanni Gentile, 73/c bis Complanare Ovest Km 808,750 Tangenziale di Bari SP218 Poligonale Km15,200 SS100 Km 9,560 SP Valenzano Pacifici km 15,300 SS172 Putignano - Alberobello Via Castellana SP85 Bisceglie - Corato Km 9,650 SP231 km 34,200 Nuova SS100 Km 38,200 SS16bis Km 785,450 Via Pierluigi Nervi, 26 SP54 Km 2,200 Via Santa Lucia Viale Aldo Moro, 57/d SS16 Km 841,05 SP237 Km 17,100, 55 SP240 Km 11,398 SP236 Km 37,403 Via Provinciale Terlizzi - Ruvo Km 2,500 SS16bis Km 728,840 SP61 Km 0,800 SS7 Appia Km 714,30 SP75 SS172dir Km 8,8 SP48 Km 15,150 SP99 per Candela Km 5,500 SS16 Km 629,250 Via Tiro a Segno Km 1,400 Via Bari Km 1,100 SS16 Km 668,400 Via Foggia Km 1 SP109 Km 18,500 SS89 Km 172,598 Viale Ferrovia SS16ter Km 35,400 SS89 Km 2,500 SP52bis Km 2,00 SP372 SP Copertino - Leverano Km 6 SS101 Km 17,200 Via Prov. per Vernole Km 1,500 SS7ter Lecce - Manduria Km 60,567 SP361 per Alezio SP363 Km 1,5 SP362 Lecce - Galatina SP102 Km 1,300 Via Vecchia Ceglie, 42 Viale delle Industrie, s.n.c SP39 Palagiano - S. Domenico SP78 Km 0,100 Viale Sicilia, 8 Viale Leonardo Sciascia km 190 SS115 Km 267 Via S. Giovanni S.M. La Stella, 47

348 8606101 011 2465226 011 3472245 011 2623798 011 7399883 011 9802538 011 9610544 0324 842312 0323 583091 0161 831607 0163 458065 080 767719 080 5344406 080 5525292 080 4688651

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

SP267 SP139 Km 18,300 SS549 di Macugnaga SS34 Km 2 ,234 - Loc. Fondotoce Localita' Cascinotti SS299 Km 38,100

Tangenziale di Bari -Zona Japigia SS16 Km 802,950

080 3713833 SP62 SP240 Km 25,590 Angolo Via San Silvestro

Zona Industriale

SP per San Pietro Vernotico

Via San Severo Localita' San Severo

Contrada Piano Grande

Frazione Collemeto

Villaggio Mose'

080 6977541 080 4057386 080 4957731 080 3588667 080 8983124 080 3483786 347 1826697 080 3252310 080 5315316 080 3349267 080 802148 080 4176634 080 4055826 080 4767155 080 3036077 080 3601513 0883 621485 0883 632989 0831 519951 338 6146125 080 4422736 0831 953035 0885 653417 0885 799622 0885 421814 0881 632101 0881 713482 0881 549906 0881 522669 0884 541874 0885 791500 0882 551879 0882 225044 0884 706219 320 4864718 0832 934254 339 4894739 0832 343594 0832 714445 0836 562464 0836 567078 099 7310178 080 4837383 328 3042039 329 7309922 0997 791071 0922 619372 0922 651386 0933 926123 095 7796261


distributori di metano in Italia REGIONE

PROVINCIA

Messina

Palermo

Ragusa

Siracusa TOSCANA

Arezzo

Firenze

Grosseto

Livorno

Lucca

COMUNE

INDIRIZZO

TELEFONO

Belpasso Catania Misterbianco Paterno' S. Gregorio di Catania Santa Venerina

SP56/I, 54 Via S. Giuseppe La Rena Tang. Ovest di Catania Km 10,150 Contrada Poggio Monaco Viale Europa, 63/65 Via Stabilimenti, 191 Via Onorevole Gaetano Martino Strada Nuova Panoramica Km 5,700 Via Santa Lucia Contrada Moreri Sottana Contrada Archi Marina Via Principe Lanza di Scalea, 2353 Viale Regione Siciliana Sud Est A19 - Ads Caracoli Nord SS514 Km 12,250 Via Modica - Ispica, 82/a SS115 Km 317,413 Contrada Selvaggio SS114 Km 139,400 Contrada Targia Via Sette Ponti, 41 Viale Mecenate, 81/a Raccordo Arezzo Battifolle km 6,500 SS69 Km 62,00 Localita' San Giuliano Raccordo Arezzo Battifolle Km 4,830 Raccordo Arezzo - Battifolle SR70 Km 15,00 A1 - Ads Badia al Pino Ovest SGC Grosseto - Fano Km 10,840 SP Manzano, 1047 Vie delle Farniole, 27 Via della Misericordia, 623 Via Ammiraglio Burzagli, 233 Via Aretina, 14 Via Senese Aretina, 101 E45 - Ads Sansepolcro Est E45 - Ads Sansepolcro Ovest Via Monte Olivo, 40 Via della Piovola, 63 Strada Vicinale dei Carresi Viale Pietro Nenni, 21 Viale Etruria, 30 Viale XI Agosto, 100 Via Senese, 192 Via Rocca Tedalda, 451 SS65 della Futa Via Saminiatese, 174/c Via Massorondinaio, 41 Via Dei Pratoni, 11/13 Via Pisana SS551 Km 2,965 A11- Ads Peretola Nord A11 - Ads Peretola Sud Via Ferruccio Parri Via dell 'Arte della Paglia, 9 SS223 Km 19,800 SS439 Km 174,600 Via Aurelia Nord Km 182,200 Via Variante Aurelia Km 257,665 Via Ajaccia, 74 SGC Fi-Pi-Li - Ads Grecciano Nord SGC Fi-Pi-Li - Ads Grecciano Sud Via Carlo Cattaneo, 46 Via delle Cateratte, 73 Via per Rosignano Svincolo Sud Variante Aurelia Via Sibolla, 15 Via Romana, 24

095 913637 095 7237006 095 7493556 095 7981354 095 7796261 095 7796261 090 9791077 090 3974161

Barcellona Pozzo di Gotto

Messina Messina Patti San Filippo del Mela Palermo Palermo Termini Imerese Chiaramonte Gulfi Modica Ragusa Ragusa Priolo Gargallo Siracusa Arezzo Arezzo Arezzo Arezzo Arezzo Arezzo Arezzo Bibbiena Civitella in Val di Chiana Civitella in Val di Chiana Cortona Foiano della Chiana Monte San Savino Montevarchi Poppi Sansepolcro Sansepolcro Sansepolcro Castelfiorentino Empoli Figline Valdarno Firenze Firenze Firenze Firenze Firenze Firenzuola Fucecchio San Piero a Sieve Scandicci Scandicci Scarperia Sesto Fiorentino Sesto Fiorentino Sesto Fiorentino Signa Civitella Paganico Follonica Grosseto Castagneto Carducci Collesalvetti Collesalvetti Collesalvetti Livorno Livorno Rosignano Marittimo San Vincenzo Altopascio Altopascio

SP102 Km 3,0

ex SS113 Km 46,860 Localita' Sant'Agata Localita' Santa Lucia Zona Industriale Via dell'Ermellino Contrada Coffa Contrada Monachella

SS679 - Direz. Arezzo Localita' San Leo SP21 SS679 - Direzione Battifolle Direzione Arezzo

Localita' Pieve al Toppo Localita' Camuci'a

Localita' Petrazzi

Localita' I Rossi Localita' Rovezzano Localita' Pietramala Localita' San Pierino Localita' Badia a Settimo Localita' Piscetto Localita' Torre

Angolo Via Luigi Longo

Loc. Diaccio - Rondelli Localita' La Rugginosa Localita' Stagno Km 64,308 Km 64,600

S. Vincenzo Sud - Localita' Ghiaccio Localita' Riatri

095 7796261 091 6911928 091 6470060 091 8142512 0932 927792 0932 456080 0932 258569 0932 666454 0931 771360 0931 750917 0575 353667 0575 295852 0575 366198 0575 381163 0575 960360 0575 366241 0575 536734 0575 497247 0575 410066 0575 604620 0575 649133 0575 810207 055 901324 0575 520487 0575 742836 0575 740309 0575 735848 0571 64511 0571 591287 055 9155171 055 7327307 055 7321521 055 4564990 055 2322772 055 690036 055 813425 0571 21904 055 848114 055 7221234 055 752475 055 848474 055 4211885 055 4211878 366 3185226 055 8736291 0566 57077 0564 450623 0565 702235 0586 340082 0586 965041 0586 964915 0586 811799 393 9219447 0586 760964 338 1978000 0583 284482 0583 277290

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

63


distributori di metano in Italia

64

REGIONE

PROVINCIA

Massa-Carrara Pisa

Pistoia

Prato

Siena

TRENTINO ALTO ADIGE

Bolzano

Trento

UMBRIA

Perugia

COMUNE

INDIRIZZO

Gallicano Lucca Lucca Lucca Massarosa Massarosa Pietrasanta Viareggio Carrara Massa Cascina Cascina Castelfranco di Sotto Montescudaio Pisa Pisa Pisa Pontedera San Miniato Terricciola Buggiano Chiesina Uzzanese Monsummano Terme Montale Pieve a Nievole Pistoia Pistoia Pistoia Prato Prato Prato Chiusi Colle di Val d'Elsa Montepulciano Monteriggioni Poggibonsi Siena Siena Sinalunga Appiano Badia Bolzano Bolzano Brunico Lagundo Merano Naturno Ortisei Vandoies Varna Roncegno Terme Rovereto Trento Trento Bastia Umbra Castiglione del Lago Castiglione del Lago Citta' di Castello Collazzone Corciano Foligno Foligno Gualdo Tadino Gubbio Magione Passignano Perugia Perugia Perugia

Via Roma Via Sarzanese, 155 Via della Madonnina Via Sottomonte Via Sarzanese Nord, 95 Via Montramito, 672 Via Aurelia Via Vittime 29 Giugno Via Covetta Via Bozzone, 143 Via Rio Pozzale, 44 Via Carlo Levi, 20/22 Via Nuova Francesca Via del Poggetto, 7 Via San Jacopo, 137 Via Aurelia Sud Km 328,240 SS206 Emilia Via della Fornace, 99/b Via Leonardo Da Vinci, 59/61 Via Volterrana Via Ponte Buggianese, 150/a Via delle Regioni, 7 Via del Terzo, 79 Via Garibaldi, 37 Via Amendola, 60 Viale Salvo D'Acquisto, 24 Via Gora e Barbatole, 260 Racc. SS64 - SS66 con Firenze Mare Via Salvador Allende, 7 Viale Fratelli Cervi, 98 Via Francesco Ferrucci, 367/2 SS146 Km 8,357 SS68 Via Provinciale, 30 Superstrada Firenze Siena Via Lame di Sotto Via Massetana Romana, 74 Viale Toselli, 120 Via Casalpiano, 42 SS38 Mebo Strada Damez, 29 Via Keplero, 1 Via Mebo, 20 Anello Nord, 3 SS38 Km 27,850 Via Nazionale SS38 Km 189,100 Strada Tresval, 80 Via Aue, 1 Via Brennero SS47 Km 98,900 Viale Caproni, 5 Via Tangenziale Sud, 4/6 SP235 Trento Interporto SS147 Km 2,000 SS71 Km 98,200 SS71 Km 106,400 Via dell'Acquaia Strada della Barca Via PalmiroTogliatti, 115 Via Romana Vecchia, 48 SS77 Km 23,108 SP241 Gualdo - Gubbio Km 5,2 Corso Semonte Via Pievaiola Km 11,810 Localita' San Donato, 25 Via Berlinguer, 3 Via Pietro Tuzi, 6 Via delle Fascine, 100

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

TELEFONO Localita' Ginepri Localita' S. Angelo Localita' Antraccoli Localita' Pontetetto SR439 Localita' Saponiera Localita' Avenza Marina di Massa - Loc. Partaccia Localita' Latignano Localita' Navacchio SP66 Km 4,400 Localita' Laghetto

0583 747971 0583 511736 0583 954692 0583 378571 0584 976463 0584 960371 0584 792692 0584 350497 0585 855502 0585 242053 050 778210 0571 471245 0586 630488 050 552769 050 960498

Localita' Sant'Ermete Localita' S. Donato SS439 Km 74,300 - Loc. La Rosa

SS435

Tangenziale di Pistoia Tangenziale Ovest Localita' Macciano Localita' Ponte dell'Armi Localita' Nottola Localita' Montecelso Localita' Le Lame Localita' Cerchiaia

Direzione Bolzano

SS38 Mebo Km 2,000 - direz. Merano Localita' Stegona Direzione Bolzano Localita' Sinigo Via Nazionale Vandoies di Sotto SS12

Localita' Il Marinaio Localita' Campo Trentino Localita' Ospedalicchio Localita' La Cascina Localita' S. Lucia Localita' Taverne Localita' Casette di Cupigliolo Localita' Fontivole SS219 Km 22,400 Localita' Agello Localita' Centova Frazione S. Martino in Campo

0587 290080 0571 33031 0587 653241 0572 318348 0572 82996 0573 55486 0572 80714 0573 358447 0573 903255 0573 400817 0574 631978 0574 692054 0574 584504 0578 21715 0577 922611 0578 707098 0577 975847 0577 922611 0577 394377 0577 282321 0577 679344 0471 633680 0471 839 865 0471 301853 0471 633349 0474 531185 0473 201287 0473 244068 0473 667235 0471 798633 0472 523178 0472 801712 0461 773006 0464 434790 0461 820553 075 8001651 075 951839 075 9659130 075 8578950 075 8789834 075 6978075 0742 20172 0742 690061 075 9180016 075 9276877 075 5140198 075 827400 075 5000498 075 5055607 075 609791


distributori di metano in Italia REGIONE

PROVINCIA

Terni

VALLE D'AOSTA

Aosta

VENETO

Belluno Padova

Rovigo

Treviso

COMUNE

INDIRIZZO

TELEFONO

Perugia Perugia Spoleto Todi Todi Trevi Umbertide Narni Narni Orvieto Terni Terni Charvensod Pollein Belluno Trichiana Albignasego Bagnoli di Sopra Borgoricco Campo San Martino Candiana Codevigo Este Fontaniva Galliera Veneta Limena Limena Monselice Monselice Monselice Montagnana Padova Padova Padova Padova Piove di Sacco Rubano San Martino di Lupari San Pietro in Gu Sant'Angelo di Piove Vigonza Adria Adria Adria Ariano nel Polesine Ariano nel Polesine Badia Polesine Bosaro Canaro Castelnovo Bariano Lendinara Occhiobello Porto Tolle Porto Viro Porto Viro Rovigo Rovigo Rovigo Rovigo Rovigo Salara S. Martino di Venezze Taglio di Po Villadose Caerano di San Marco Mansue' Mogliano Veneto Monastier di Treviso Oderzo

Strada Molinella, 19/a SGC Orte - Ravenna km 76,000 SS3 Flaminia Nord Km 130,200 SGC Orte - Ravenna Km 44,450 SP384 Via Flaminia Km 14,412 SS219 Eugubina Km 44,000 SS675 racc. Terni-Orte Via Tiberina Km 11,800 Viale Primo Maggio, 105 Strada di Carone, 2 Strada di Bolzello Frazione Plan Felinaz, 5 Localita' Autoporto Via Agordo, 255 Via Cavassico Inferiore, 100/a Vicolo S. Pio X, 2 Via Mazzini Via Desman, 192 Via I Maggio Via del Mare, 6 SS309 Romea km 96,4 Via Padana Inferiore, 9 SS53 Km 20,175 Strada degli Alberi, 3 Tangenziale - Direz. Bassano Tangenziale - Direz. Padova Via Alessandro Volta, 8 Via Motta, 4/e SR104 Km 0,061 Via dell'Artigianato, 2 Corso 01 Maggio, 5 SS16 Adriatica, 71 Via Romana Aponense, 131 A4 - Ads Limenella Nord Via Borgo Botteghe Via Garibaldi, 2/b Via Cadorna, 42 Via Guglielmo Marconi, 1/b Via Piovese, 34 bis Via Manara, 20 Strada Chieppara, 25 SS443 Km 19,814 SP45 Km 4,750 Via Romea Commerciale, 5 Localita' Riva' Via Ca' Mignola Nuova, 768 Via Nazionale, 1979 SS16 adriatica Km 62,170 Via Colombano, 1236 Via Santa Maria Nuova, 89/b Via Eridania, 111/g Via Giacomo Matteotti, 10 Via Romea, 1 Via Mantovana, 133 Viale Don Lorenzo Milani, 17 Via Calatafimi, 23 Viale Amendola, 46 Via Porta Adige, 60 Via Cime di Lavaredo, 110 Via Eridania Via Chiarioni Via San Basilio, 99 Via Zona industriale, 45 Via Cadore, 25 Via Portobuffole' Via Don Gottardi, 19 Via Lombardia, 1 Viale Postumia secondo tronco, 28

075 5918044 075 5928548 0743 49024 075 888198 075 8852117 0742 78949 075 9415641 0744 742176 0744 751601 0763 302204 0744 812544 0744 425181 0165 41125 0165 516914 0437 942238 0437 555670 049 8014015 049 9539338 049 5798959 049 9630457 049 9550016 049 5845178 042 9602462 049 5940939 049 9471703 049 8841313 049 9076018 042 9784193 042 972749 0429 711554 0429 72749 049 8022414 049 8804774 049 8803842 049 8896893 049 9708636 049 8979874 049 5990149 049 9455237 049 9700613 049 8935778 0426 993203

Loc. Ponte Valleceppi Frazione Pantalla Localita' Pian di Porto SS3 4 corsie - Localita' Borgo Trevi Localita' Piandassino Localita' S. Liberato

Localita' S. Carlo Deposito Svap

Localita' S. Giacomo SP92 Km 26,257 ang. SS47 Valsugana SR104 Km 18,00 Localita' Conche

SP47 SP47 Localita' Marendole Lato Destro Tangenziale Est Localita' Bassanello Localita' Mandria SR516 - Localita' Arzarello Localita' Villaguattera SP39 Km 3,314 - Localita' Abbazia Pisani

Localita' Bottrighe Localita' Valliera Via Voltascirocco SS495 Km 57,480

Lato sinistro

Localita' Contarina Localita' Donada Localita' Sant'Apollinare Localita' Sarzano Localita' Boara Polesine Angolo Viale Porta Po SP3 Km 2,167

SS667 Km 14 SP50

0426 908305 0426 71958 0426 379488 0425 51662 0425 465121 0425 440331 0425 82557 0425 641123 0425 761196 0426 81239 0426 631308 0426 631846. 0425 493144 0425 935250 0425 410828 0425 484914 0425 423838 0425 705416 0425 468697 0426 660706 0425 90538 0422 801287 041 5902406 0422 798702 0422 712596

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

65


distributori di metano in Italia

66

REGIONE

PROVINCIA

Venezia

Verona

Vicenza

COMUNE

INDIRIZZO

Refrontolo Resana San Vendemiano Susegana Treviso Treviso Vazzola Vedelago Vittorio Veneto Cavarzere Concordia Sagittaria Dolo Mirano Pianiga Portogruaro Portogruaro San Dona' di Piave San Dona' di Piave San Dona' di Piave Santo Stino di Livenza Spinea Venezia Buttapietra Casaleone Castelnuovo del Garda Cavaion Veronese Legnago Legnago Nogara Oppeano Oppeano Ronco all'Adige San Bonifacio San Giovanni Lupatoto S. Martino Buon Albergo San Pietro in Cariano San Pietro in Cariano Sommacampagna Sona Verona Verona Verona Verona Verona Vigasio Villafranca di Verona Villafranca di Verona Villafranca di Verona Zevio Zimella Albettone Altavilla Vicentina Arcugnano Bassano del Grappa Camisano Vicentino Castelgomberto Chiuppano

Via Crevada, 32/c Via Piagnon, 9 Via Mare, 54 Via Barriera, 26 Via Adige, 3 Via Bibano, 17 Via Piave Via Nazionale, 99 Via Sant' Antonio da Padova, 100 Via Fenilon, 12 bis Via Levada, 365 Via Martiri della liberta', 8 Via Vetrego Via Marinoni, 130 Via Casalonga, 52 Viale Treviso, 154 Via Gondulmera, 5 Via Martiri delle Foibe, 10 Via Calvecchia, 31 Via Caorle, 1 Via della Costituzione, 105 Via Bottenigo, 111 Via Isola, 35 Via Faval, 39 Via Palazzina Localita' Camporeggio, 6 SS434 Transpolesana km 34,674 Via Padana Inferiore Ovest Via Molino di Sopra, 46 Via Del Lupo, 9 Via Villafontana, 35 Via Fracanzana, 4 Via Marco Polo, 20 Via Monte Cervino, 3 Via Quattro Ruote SP1 Km 2,400 Via del Brennero Via Aereoporto, 5 Via Civel, 1 Via Bartolomeo Avesani, 17 Via Bassone, 78 Via Vigasio, 91 Via Antonio Da Legnago, 1/c Tangenziale Sud - direz. Est Via Verona, 84 Via Sommacampagna, 44 Via Brocciolo, 1/a Viale Postumia SS434 Km 7,400 Via Stazione, 7/a Via Fornace, 10 Via Olmo, 53 Via Sant'Agostino Via Madonna di Monte Berico, 11 Via Piazzola, 47/A Via Pecori Giraldi, 63/d Via Ponte dei Granatieri, 2 Via Malerbe, 2 Via Statale 500 Via Antonio Volpato, 15 Via Marsan, 60 Via Molinetto, 13 Via Broli, 81/a Via dell'Industria Via Martiri della Liberta' Via dell'Industria, 245 Via del Costo, 118 Viale della Scienza, 6 Viale Cricoli, 70

Grumolo delle Abbadesse

Lonigo Marano Vicentino Marostica Montecchio Maggiore Noventa Vicentina Pianezze Santorso Schio Thiene Vicenza Vicenza

metauto - Annuario del metano per autotrazione - gennaio 2013

TELEFONO SP38

Tangenziale Sud

SS53 Km 43,136

SS14 Km 59,320 Localita' Marano

SR53 - Frazione Pradipozzo

SS14 Km 37,590

Localita' Marghera SS12 Km 273,525

SP11 Localita' San Pietro Localita' Ca' degli Oppi Localita' Albaro

Zona Industriale Tangenziale Localita' Nassar Frazione Caselle Localita' Civel Localita' Basso Acquar

Localita' Strengara

Localita' Dossobuono

SR11 Localita' S. Agostino Nogarazza

SS246 Km 10,365 Localita' Vancimuglio Variante Lonigo

SP248 Km 23,900

0438 837482 0423 480561 0438 400364 0438 450430 0422 321510 0422 300226 0423 700083 0438 501226 0426 51610 0421 394694 041 5608002 041 5770070 041 5195267 0421 272651 348 4818778 0421 65211 0421 321184 0421 222724 0421 460042 041 990386 041 5389416 045 6660249 0442 330595 045 7570313 045 6269166 0442 27721 0442 22972 0442 510324 045 7130832 045 7145072 045 6624042 045 7611665 045 545602 045 8799154 045 6838094 045 7725850 045 8581772 045 6081870 045 8069060 045 8510043 045 8550273 045 557921 045 8922018 045 6685519 045 7975493 045 7900238 045 8600862 045 9250954 0442 411464 044 4790166 0444 523350 0444 347017 0424 566289 0444 410546 0445 491775 0445 893323 045 8303412 0444 831556 0445 622566 0424 77312 0444 493131 0444 861256 0424 489966 0445 576381 0445 362090 0444 961256 0444 514390


OLIO CONTE NOBILE PER NATURA Primo premio nel concorso Ercole Olivario, categoria fruttato medio Medaglia d'oro alla Los Angeles Olive Oil Competition, categoria fruttato medio Riconoscimento come ambasciatore di eccellenza olearia nel mondo Costante presenza nelle piĂš importanti guide internazionali sui migliori oli d'oliva (Marco Oreggia, Slow Food, Sommelier dell'olio, Gambero Rosso)

DALLâ&#x20AC;&#x2122;ULIVO ALLA TUA TAVOLA vendita diretta, consegne in tutto il mondo

Per informazioni e ordini: telefono 347/7432545 - 338/7423561 e-mail: info@olioconte.com; www.olioconte.com Olio Conte, Sternatia (Lecce), via E. Perrone


metano il segno di chi non lascia tracce eni.com

Annuario 2013 sul metano per autotrazione  

Da Metauto Magazine l'Annuario 2013, per fare il punto sulla situazione e le prospettive in Italia e nel mondo per il metano.

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you