Page 1

PERIODICO DI ATTUALITA’ - EDITORE TOP EDITORIAEVENTI S.R.L. - ANNO II n°2 - mar/apr 2011

MARZO/APRILE 2011 ATTUALITÀ: IL GIGANTE IN GINOCCHIO

DESIGN: HOME AND SPA

COSTUME: SONO PAZZI QUESTI ROMANI

INCHIESTA: ABUSI SULLE DONNE

1


Habitat Emozionali... Architectural design

Frank Lloyd Wright

Scopri il piacere di arredare con gusto, moda e funzionalità l’abitazione, lo studio o l’attività e vivrai l’emozione di sentirti protagonista dello spazio che arricchisce il tuo benessere emozionale ed emotivo...

2

www.habitatemozionali.com info@habitatemozionali.com

Tel. +39 06 59 17 953 Cell. +39 334 74 600 70


Editoriale

Ci sono state molte manifestazioni a difesa della dignità delle donne. Penso che la lesa dignità sia dovuta principalmente al comportamento disdicevole di molte di esse che contribuisce a vanificare il faticoso percorso effettuato sino ad oggi. Inviterei piuttosto gli uomini a manifestare contro quegli altri uomini che attentano alla dignità e rispettabilità del genere maschile. D’altra parte da sempre l’uomo è giustificato nel suo agire principalmente proprio dalle donne. Quest’ultime infatti parlano come di una conquista di “quote rosa”, cosa questa offensiva perchè secondo me ancora una volta discriminante, quindi inaccettabile. A questo punto credo che sia gli uomini che le donne dovrebbero fare un passo indietro. Queste nel tentativo di essere uguali agli uomini li imitano nei loro peggiori atteggiamenti. Non dovremmo negare la nostra femminilità che ci rende uniche perchè gli atteggiamenti riprovevoli maschili non vanno imitati come vanno prese le distanze da un certo modo di fare di tante, troppe donne, che svendono la loro dignità.

Il direttore

1


MAGAZINE

Periodico di attualità Anno II - numero 2 mar/apr 2011

EDITORE Top Editoria Eventi S.r.l. P.le degli Archivi, 41 00144, Roma Registrazione Tribunale di Roma n. 144/2010 del 1/4/2010 Direttore Responsabile Gilda Maria Tucci Camuri Vicedirettore Simone Stirati Segreteria Amministrativa Tiziana Mercuri Collaboratori Stefania ALETTI Marco CANNAVICCI Beatrice CAMPAGNA Enrica GARZILLI Cinzia GIORGIO Andrea LOVELOCK Simone NASTASI Oriana RIZZUTO Susanna RUSSELLO Alex SALLUSTI Sam STONER Manuela SCAGLIA Roberto SELLITTO Gianni TRAPANI

Attualità Il Gigante in ginocchio

Attualità Intervista al Dr. Antonio Piersanti

4

7

Costume e società Sono Pazzi Questi Romani

Fatti e personaggi Dove andremo a finire ?

Redazione Piazzale degli Archivi, 41 00144, Roma Tel/Fax 06 5917953 Email: info@e42magazine.com Sito: www.e42magazine.com Pubblicità Top Editoria Eventi S.r.l. P.le degli Archivi, 41 00144, Roma Tel/Fax 06 5917953 Email: info@topeditoriaeventi.com Sito: www.topeditoriaeventi.com Foto di copertina AMGT MAD CREATIVE Foto di Stefano Mileto Foto TOP Editoria Eventi S.r.l. Stefano Mileto e Guglielmo Rota Stefania Aletti Giorgio Bonomo Grafica e impaginazione AMGT MAD CREATIVE Stampa Miligraf S.r.l. Via degli Olmetti, 36 00060 Formello Tel. 06 9075142 Stampato su carta ecologica Fedrigoni Symbol Free-Life E’ vietata la riproduzione totale e parziale di tutti i testi, la grafica, le immagini e gli spazi pubblicitari realizzati da Top Editoria Eventi S.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Periodico iscritto all’

2

26

32

20

22

38

51

62

68

Missing

Cinenews

Psiche e società

Life is Joy

Scienza

Chick-Post

40

A Question time

70 Fatti di...vini


sommario

marzo.aprile 2011

Inchiesta Donne abusate

Roma Formula Futuro Campionato di Hockey

10

18

Arte e creativitĂ Pistoletto

Moda e design Home and Spa design

52

34

A

E N I Z A G 42

44

46

48

71

72

76

78

del gusto

e una penna

Cronaca

Wedding planner

Physique du Role

Il sublime piacere

Playnews

Quattro zampe

Giovani

50 Leggiamo

Eventi

3


AttualitĂ

Il gigante in

4


ginocchio La più forte scossa degli ultimi mille anni ha colpito l’organizzato e preparato Giappone. Tre cittadine inghiottite dallo tzunami. Decine di migliaia di morti. Il resoconto di una catastrofe cha appartiene a tutto noi. di Sam Stoner 11 marzo. Ore 12. Distretto di Fukushima. La signora Shinkawa, 55 anni

Lo tzunami ha colpito il nord-est del Paese, le regioni di Tohoku e Kanto.

è in casa con il marito. Sbriga le solite faccende quotidiane. Prepara

Tre le cittadine scomparse. Al loro posto solo una distesa di rottami e

qualcosa da mangiare per l’anziana madre che andrà a trovare in tar-

fango. I dispersi ammontano a circa 15.000 mentre i morti sono arrivati a

da mattinata. Prima, però, dovrà passare a comprare del sushi. Pensieri

oltre 13.000. Tutti sono stati colti di sorpresa. Solo 30 minuti tra la violenta

inutili, perché la signora Shinkawa morirà. Verrà spazzata via mentre il

scossa e l’arrivo dell’onda. Pochi. Troppo pochi. A Minamisanriku la metà

marito riuscirà miracolosamente a sopravvivere aggrappato al tetto della

dei 20.000 residenti risulta dispersa. Il solo edificio rimasto in piedi è l’o-

sua casa andata alla deriva per tre giorni. Sarà recuperato a 15 km dalla

spedale. Un infermiere racconta: “Sono stato trascinato via da un muro

costa. In mare aperto. La natura ha deciso di colpire, e tutto quello che

d’acqua. Le strutture il legno delle pareti hanno ceduto e i chiodi si sono

l’ingegneria giapponese è riuscita a tenere in piedi dopo la scossa di

conficcati nella carne. Sono riuscito a strapparli e liberarmi, altri non ce

terremoto, è stato spazzato via dallo tzunami. Le misure preventive di

l’hanno fatta e sono affogati”.

innalzamento delle barriere di protezione del porto di Kamaishi, una del-

Manca acqua, cibo e energia elettrica. Le strade sono bloccate, la zona

le tre cittadine rase al suolo, sono state superate da onde la cui altezza

colpita dallo tzunami è raggiungibile solo dagli elicotteri e via mare. Molti

nessuno scienziato aveva previsto.

sopravissuti rischiano di non essere raggiunti in tempi utili dai soccorsi.

5


Il Giappone si trova a sostenere il momento più difficile dalla resa agli

Importanti saranno anche le ripercussioni di ordine economico. I dan-

alleati dell’agosto del 1945. Ma il popolo giapponese ha in sé risorse che

ni sono stati stimati in stimati 250 miliardi di euro, facendo dell’evento

altri popoli non hanno. La reazione è composta. Quasi sbalorditiva. A

il disastro più costoso al mondo. Danni importanti anche alla centrale

pochi giorni dalla catastrofe si sono viste lunghe ordinate file di sfollati

nucleare di Fukushima. Il Giappone ha alzato la gravità della crisi nucle-

in attesa di ricevere le razioni d’acqua potabile. In Occidente avremmo

are della centrale danneggiata portandola agli stessi livelli di Cernobyl.

visto sciacalli e scene di panico. Non qui. Del resto ogni giapponese vive

Un funzionario della Tepco, il gestore dell’impianto, non ha escluso che

con l’idea di un possibile imminente disastro naturale fin dalla nascita e

la contaminazione finale “possa arrivare o superare il totale di Cernobyl”,

si prepara per questo. Inoltre, i giapponesi sono abituati alla disciplina e

con conseguente “pesante rilascio di materiale radioattivo con conse-

a uno schema mentale di azione, oltre che ad avere un profondo rispetto

guenze diffuse per salute e ambiente”, ma “é solo una probabilità”.

per la collettività.

6


Intervista

al Dott. Antonio Piersanti, direttore di ricerca per la scienza di Sismologia e Tettonofisica di GIlda Tucci

Abbiamo chiesto un parere sulla catastrofe giapponese al dottor Antonio Piersanti, Direttore di Ricerca per la Scienza di Sismologia e Tettofisica dell’INGV. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, con sede a Roma e considerato tra le eccellenze mondiali in materia, si occupa dello studio e il monitoraggio dell’attività sismica, vulcanica e ambientale del territorio nazionale con una diffusione delle informazioni in “tempo reale”. Dottor Piersanti, a seguito del terremoto che ha colpito il Giappone si è verificato uno spostamento dell’asse terrestre di 10 cm, cosa comporta questa variazione? Bisogna ricordare che l’asse terrestre si sposta ogni anno di qualche metro, anche se spostamenti di questa portata non sono mai capitati negli ultimi anni a seguito di un terremoto. È comunque un dato rilevante ma solo da un punto di vista prettamente scientifico e sarà oggetto di attenti studi. Comunque non avrà ripercussioni climatiche. Sono previste altre scosse in Giappone? Scosse così rilevanti classificate 9.1 è improbabile che si verifichino, ma ci aspet-

Antonio Piersanti, direttore della sezione

tiamo scosse di assestamento comunque notevoli, superiori a magnitudo 7.

Sismologia e Tettonofisica dell’ INGV

Pensa che si verificheranno ulteriori tsunami ? Sono probabili maremoti, anche se non raggiungeranno l’intensità di quello che ha provocato tale devastazione. Ci saranno ripercussioni sulle coste degli Stati Uniti? Bisogna dire che il terremoto giapponese avrà un impatto sul bilancio energetico di tutto il sistema terra. Quando parliamo di eventi così grandi, l’energia liberata andrà a influenzare anche altre faglie. Anche quelle statunitensi. A livello scientifico, lo studio di questo evento ci darà importanti conoscenze sulle dinamiche dei processi che avvengono all’interno del nostro pianeta. Queste conoscenze permetteranno in futuro a voi scienziati di prevedere eventuali futuri terremoti ? La strada per la previsione dei terremoti è purtroppo molto lunga e molto dura. In questo senso, nessuna delle nuove conoscenze che stiamo acquisendo nel presente potrà condurre direttamente al risultato finale ma sono tutte tappe importanti nel percorso. E’ come costruire una casa: noi siamo ancora al livello

Il viaggio dell’onda dopo 21 ore dalla scossa

delle fondamenta: a questo livello non è neanche riconoscibile la forma finale dell’edificio e la fine sembra lontanissima. Ma senza fondamenta solide non si va da nessuna parte.

7


Il nostro Omaggio al Giappone

8

Idea e realizzazione costume

Set, Make up e hair style

Foto

Mauria de Angelis

Maua, Giulia Credico e Angelica Pulvirenti

Stefano Mileto


9


Inchiesta

10


7 MILIONI= donne abusate In Italia, sette milioni di donne hanno subito violenza fisica o sessuale nel corso della vita. Di queste quasi tre milioni hanno subito violenza dal partner o dall’ex. Numeri che spaventano, soprattutto se considerati alla luce del 93% di abusi che non viene denunciato.

Giuseppe Scoca

di SImone Stirati

Avvocato

Cari lettori, voi state solo immaginando di leggere un articolo che tratta

considerati alla luce del 93% di abusi che non viene denunciato. Gli autori

il tema delle violenza sulle donne, perché in realtà non esiste alcuna

delle violenze sono i mariti nel 34% dei casi, gli ex mariti nel 12% e nell’8%

violenza. È futile parlarne. Perché? Semplice, basta vedere cosa ac-

i conviventi. Nel 49% dei casi la violenza è psicologica, nel 34% fisica, nel

cade a chi esercita violenza psicologica e fisica sulla propria partner

13% economica e un buon 21% è vittima di minacce e stalking. Fenomeno,

arrivando, in molti casi a ucciderla. Nella peggiore delle ipotesi, questi

quest’ultimo in aumento rispetto al 2009. Dal rapporto dell’Osservatorio del

uomini, vergogna della razza umana, restano solo un paio di anni

Telefono Rosa emerge infatti che la metà delle violenze subite e denunciate

di carcere, nella maggior parte dei casi solo alcuni mesi. Ma questo

dalle donne nel 2009 rientra nel reato di stalking. A subire violenza, sem-

soltanto per chi arriva a uccidere. A tutti gli altri, che massacrano di

pre dati del Telefono Rosa, sono soprattutto donne tra i 35 e i 44 anni (32%),

botte la propria partner, non accade nulla. Ci viene da pensare che i

sposate (50%) con figli (79%), diplomate (53%) e di professione impiegate

magistrati non abbiano i necessari strumenti di legge. Non è così. Ba-

(21%). Altre dato preoccupante, è l’abitudine a subire le violenze. Il 24%

sta considerare la gravità delle pene comminate da alcuni, pochissimi,

delle persone che si sono rivolte all’associazione Telefono Rosa ne è vittima

giudici rispetto alla totalità dei magistrati ben propensi a elargire tutti

da oltre un anno, il 18% da un periodo tra i 5-10 anni, il 13% da 10-20 anni,

benefici di legge oggi previsti e dare così libertà ad animali osses-

mentre l’11% da oltre 20 anni. Dati che spaventano. Un esercito di donne

sionati e pericolosi. È, invece, necessario che questi non siano più in

costrette a subire in silenzio. E non dobbiamo dimenticare che il 79% hanno

grado di nuocere. E, soprattutto, che scontino interamente la pena; è

figli. Bambini che crescono in un ambiente familiare malato.

un diritto che non va tolto alle vittime. I dati sono impressionanti. In Italia, sette milioni di donne hanno subito violenza fisica o ses¬suale nel

Abbiamo rivolto alcune domande all’avvocato Giuseppe Scoca, specializ-

corso della vita. Di que¬ste (dati Istat) 2 milioni e 938 mila hanno subito

zato in diritto della famiglia e tutela dei minori.

violenza dal partner o dall’ex. Numeri che spaventano, soprattutto se

11


Avvocato Scoca, in base alla sua esperienza, quali comportamenti

la psicologica. La donna vive una sensazione di precarietà, si schiaccia

sono da ritenere campanelli di allarme all’interno di una coppia?

sulla propria posizione sviluppando auto giustificazioni che comportano

Punto cardine è il controllo della partner. L’anticamera della volontà

una distorsione della realtà. L’uomo non è mai colpevole.

dell’uomo di gestire la donna evitando che frequenti ambienti che possano essere fuorvianti è far smettere di lavorare la donna. Ovviamente,

Ci sono strumenti di difesa per le donne vittime di violenza da parte

la mancanza di indipendenza economica fa sì che dipenda totalmente

del partner?

dal partner e di conseguenza risulta complesso un suo allontanamento

Naturalmente è opportuno procedere alla denuncia dell’aggressore

dal nucleo familiare non avendo alcuna disponibilità economica. Non è

presso gli organi competenti oppure ci si può rivolgere al giudice per

detto che da questo si arrivi a un comportamento violento, però è un

chiedere l’allontanamento del partner dalla famiglia. A volte l’allontana-

inizio preoccupante.

mento può essere disposto per un paio di mesi, per dare all’aggressore spunti di riflessione , per permettergli di rientrare in uno stato di ragione-

Ci sono altri elementi da considerare?

volezza. Ci si può anche rivolgere ai centri di aiuto alle donne. Ci sono

Certo, anche se sono più evidenti fin dall’inizio del rapporto. Ad esem-

varie associazioni a Roma.

pio, quando da parte dell’uomo ci sono reazioni spropositate a fronte di episodi trascurabili. Come urla e invettive violente per la rottura di un

Come agiscono le associazioni?

piatto, tanto per fare un esempio. Se c’è un immediato atteggiamento di

Molte offrono assistenza psicologica e anche legale. Fondamentale è

remissione della donna, si varca una soglia dalla quale poi, sarà compli-

il colloquio. È necessario farla parlare in modo che cominci a prende-

catissimo tornare indietro. Quelle reazioni saranno la norma. L’uomo farà

re coscienza della situazione estremamente grave nella quale si trova.

valere la propria personalità, spronato dalla volontà di avere il possesso

Consigliarla è inutile, del resto se fino a quel momento non si è mossa è

della donna.

perché non ne ha la forza. Deve nascere in lei la decisione di agire. Purtroppo, a livello legale non esistono strumenti in grado di allontanarla con

Violenza psicologica e fisica. Si può delineare una linea di confine tra

la forza da una situazione familiare violenza se non c’è una sua volontà

le due?

in tal senso.

Sono comunque due aspetti di un comportamento violento. La violenza fisica è più problematica poiché si accompagna sempre anche a quel-

Il 4 dicembre scorso la Provincia di Roma, il Policlinico di Tor Vergata e

co di Tor Vergata il centro Telefono Rosa. Si tratta di un servizio di ascolto

l’associazione Telefono Rosa insieme contro la violenza sulle donne,

e prima accoglienza che sarà gestito dal Telefono Rosa che provvederà

dopo l’apertura a giugno 2010 di uno sportello per l’accoglienza delle

anche alla formazione degli operatori.

donne vittime di violenza all’ospedale Casilino, hanno aperto al Policlini-

12

Telefono Rosa 06/37518282


Il riscatto dalla violenza profuma di cioccolato A modica, in Sicilia, c’è un luogo speciale dove si sfornano dolci unici al mondo e che offre una nuova opportunità di vita alle donne vittime della violenza. Donne che tornano a sorridere grazie all’eredità di Don Puglisi.

In Sicilia, nell’incantata cornice di Modica, c’è un luogo nel quale si offre

di violenza nel quale si trovava, le è stato tolto dal Tribunale e affidato a

alle donne vittime di violenza una nuova opportunità di vita. Si tratta della

un’altra famiglia. Entrare nella Casa Don Puglisi è stato l’unico modo per

Casa di accoglienza di Don Giuseppe Puglisi, il prete siciliano che osò

tornare con il suo piccolo. C’è anche Roberta, 51 anni, anche lei vittima

sfidare la mafia e per questo fu ucciso. Nel suo nome, in Sicilia, sono

della violenza familiare e molte altre, ognuna con storie da dimenticare.

nate numerose iniziative di

La permanenza nella casa è di solito di cinque anni. Qui ricostruiscono le

solidarietà

appunto

basi del loro futuro, riacquistano fiducia in se stesse e nelle loro capacità.

la casa di accoglienza che

Tutte sono seguite da educatori, psicologi, assistenti sociali, avvolte dal

ospita giovani madri con alle

profumo di forno caldo, il profumo di un progetto educativo straordinario.

spalle storie di violenza. La

Quel cioccolato, così ricercato e unico al mondo, ha un sapore diverso,

Casa Don Puglisi sopravvive

quello della vita e della ritrovata gioia, dei sorrisi che si vestono di dol-

grazie al laboratorio dolciario

cezza.

come

artigianale che produce fino a 150 kg di biscotti tipici al giorno e 1.500 barrette dell’originale cioccolato grezzo di origine azteca che dal Seicento si fa solo a Modica. Il Laboratorio, che esporta il 70 per cento della produzione fuori dell’Italia, con contratti anche in America, è sotto la direzione della signora Lina che da oltre quaranta anni sforna nucatoli e farcisce ‘panatiglie. È lei che insegna i rudimenti della raffinata arte dolciaria alle ragazze della Casa che qui lavorano con regolare contratto di assunzione. Un’opportunità di vita unica. La possibilità di riscattare un passato di violenza e prevaricazioni. A imparare dalle mani di Lina c’è

Laboratorio di Modica

Rosa, 27 anni, per la quale Lina è diventata ormai come una mamma. C’è Simona, una ragazza di 22 anni che ha avuto il suo bambino a 19 anni. Bambino che a un anno e mezzo, a causa del contesto familiare

13


stelio malori roma

Viale Europa 102-104 tel. 06 5913353

Via F. Siacci 36 tel. 06 80071611

Via Ugo de Carolis, 102/a tel. 06 35454068

Federica Malori Via Flaminia Vecchia 628 tel. 06 3338653.

www.studiomalori.it

14


15


cucina eccellente ampie sale grandi giardini meravigliose suites Ristorante Italiano

IL FOCARILE

Il Focarile la scelta per il vostro ricevimento

In questo luogo incantato inizierà la vostra favola, in un’atmosfera ricercata dove potrete accogliere i vostri ospiti sostenuti dalla nostra esperienza, creatività, innovazione... qualità che ci rendono una presenza d’eccellenza nella tradizione enogastronomica italiana.

16

Via Pontina km 46.500 Aprilia (LT) - Tel. 06 9282549 - Fax 06 9280392 - www.ilfocarile.it


Sapori del mare e della terra al Focarile Dal 1967 elementi della tradizione Toscana, si coniugano con la valorizzazione dei prodotti tipici del territorio Pontino. Esperienza, creatività, innovazione, le qualità che rendo-

no il Focarile una presenza di eccellenza nella ristorazione italiana. Ristorante il Focarile nasce dall’unione di due grandi maestri,nonché fratelli, della ristorazione toscana che con il tempo, hanno dato vita ad uno dei ristoranti più incantevoli del Lazio. Un ambiente suntuoso, dal gusto classico, che richiama quelle che sono le origini dei fondatori Paolo e Claudio Lunghi. Un luogo magico dove poter dare inizio alla vostra favola, in quanto la location è una tra le più richieste, dai novelli sposi, sul territorio pontino. Situato ad Aprilia in provincia di Latina, dispone inoltre di un ottima

Per tutti gli amanti del buon cibo e del buon vino, per tutti i cacciatori di ristoranti dove poter assaporare antichi sapori legati ad una cucina creativa, è sicuramente uno di quei ristoranti che non può mancare nella vostra personalissima guida.

cantina vino, di ampia compilazione e con ottime etichette,

ricercate e sicuramente sempre in continua evoluzione. Ristorante Il Focarile dispone di una sala imperiale, utilizzata per chi non rinuncia sia a pranzo che a cena, ad un’eccellente cucina, in più ai matrimoni, verranno riservate una o due grandi sale in stile barocco, che affacciano su uno splendido lago e un curatissimo percorso floreale. Il must have di questo incantevole ristorante, sono le nuovissime suites con vista lago, per chi volesse indugiare in un’atmosfera lussuosa ed esclusiva.

Ristorante Il Focarile Via Pontina km 46.500 - Aprilia www.ilfocarile.it

17


A

MAG

Roma Formula Futuro

La coppa dei campioni

di Hockey:

un altro grande evento promosso da

Roma Formula Futuro

Un grande contenitore di eventi che prevede momenti di cultura, musica, scienza e sport; un innovativo piano di marketing territoriale per promuovere e rilanciare il turismo nella città; un progetto a 360° lanciato su scala internazionale per contribuire alla nascita del Secondo Polo Turistico di Roma: tutto questo è Roma Formula Futuro, il grande network di eventi ideato e promosso da FG Group e dal suo Presidente Maurizio Flammini. Dopo il successo riscosso dalla Mezza Maratona Roma Ostia evento che ha ufficialmente dato il via a Roma Formula Futuro - in aprile sarà la volta della Coppa dei Campioni Maschile di Hockey su Prato. Il prestigioso torneo si disputa regolarmente dal 1969 e quest’anno verrà organizzato dall’Hockey Club Roma con il sup-

Presidente del CONI ed ideatore dei Giochi della Gioventù - dove si

porto e la promozione di Roma Formula Futuro

svolgeranno le riunioni tecniche, le partite e le iniziative promozionali dedicate ai giovani.

Quattro i giorni di gara, dal 21 al 24 aprile, durante i quali i mi-

18

gliori club europei incroceranno le mazze per conquistare il titolo

Negli impianti dell’Acqua Acetosa si incontreranno otto tra le

di migliore squadra d’Europa. Cuore dell’evento sarà il Centro di

squadre europee più importanti: l’Hockey Club Roma (Italia), il St.

Preparazione Olimpica dedicato a “Giulio Onesti” - indimenticato

Germain Hockey Club (Francia), i Western Wildcats (Scozia), l’Ho-


E AZINckey Club Rotweiss Wettingen (Svizzera), il Whitchurch Hockey Club

pioni Maschile di hockey, leghiamo

(Galles), l’Hockey Club Bra (Italia), l’Akademischer HTC (Austria) e il TJ

ancor più la nostra organizzazione

Pilsen Litice (Repubblica Ceca).

alle due squadre romane campioni d’Italia, che da anni onorano con i loro risultati questo sport e la nostra città. Siamo altresì entusiasti di apportare la nostra esperienza nel marketing internazionale al servizio di un evento come la Coppa Campioni di Hockey che costituisce di per sé un nuovo successo per la HC Roma”. Roma Formula Futuro non si ferma però qui: il prossimo evento targato RMF sarà la serie internazionale Superstars, un campionato riservato a

Maurizio Flammini Chairman FG Group

grandi berline derivate dalla produ-

“Per la nostra società - ha dichiarato il Presidente dell’Hockey Club Roma Enzo Corso - entrare con un evento internazionale importante come è l’Eurohockey Trophy all’interno di un calendario prestigioso e qualitativamente importante come è quello di Roma Formula Futuro è un grandissimo onore. Il rapporto con un imprenditore dello sport business come Maurizio Flammini, che guarda anche allo sport di base, ci sta arricchendo di esperienze e siamo convinti potrà fare molto bene alla nostra società e al nostro sport”.

zione di serie e pilotate da piloti di fama e da giovani talenti emergenti. A seguire sono previsti altri eventi di grandissima rilevanza mondiale come il Festival Internazionale delle Coreografie, un concorso internazionale dedicato ai talenti emergenti della coreografia mondiale che si svolgerà agli inizi di luglio e “Le Vie Della Seta, la nuova Biennale di Cultura ed Innovazione che da ottobre ripercorrerà cultura, arte e tradizione delle civiltà vissute lungo la Via della Seta.

Maurizio Flammini ha a sua volta così commentato l’accordo: “Dopo l’affiancamento alla Libertas San Saba femminile per il campionato, con l’accordo concluso con l’Hockey Club Roma sulla Coppa dei Cam-

19


G N I S

S I M ne o s r e P

rse a p com

s

Orrore all’Ardeatina

Il mistero della donna trovata decapitata, mutilata delle gambe e priva degli organi interni. di Alex Sallusti Un tronco umano trovato per caso da un passante a poche decine di metri dall’Ardeatina, zona periferica a sud della capitale caratterizzata da ampie estensioni di macchia mediterranea, per lunghi tratti coltivate a vite e nota per la più popolare meta laziale del pellegrinaggio mariano, il suggestivo Santuario della Madonna del Divino Amore. Un corpo femminile decapitato, mutilato degli arti inferiori e svuotato di tutti gli organi interni cosiddetti nobili: cuore, polmoni, fegato. Un sezionamento cadaverico portato ad opera, così indicherebbero i primi approfondimenti legali, con la meticolosità e la precisione di una mano sicura, fermissima, esperta della più professionale chirurgia amputativa ed autoptica. Un’azione, quindi, ben lontana dall’estemporaneità di un impulso scatenante, ma paziente, preordinata, riflessiva, raffreddata dal calcolo del più imperscrutabile dettaglio organizzativo utile alla sua impunità. In sintesi, un orrore non bestiale, ma autenticamente umano. Misoginia esasperata (il ritrovamento è avvenuto l’8 marzo, festa della donna), simbolismo rituale, punizione esemplare confezionata con enfasi granguignolesca sono eventualità circostanziali connotative, concomitanti o non, di un episodio omicidiario che, per l’assoluta assenza di analogie storiche (almeno in letteratura nazionale), avrebbe dovuto generare l’arrembante assalto della criminologia mediatica e del suo piccolo esercito di “grandi esperti della materia”, non tutti cattedratici è vero, ma ognuno con un volto noto ed una preziosissima formulazione analitica da mettere, via video, al disinteressato servizio della verità. Ma un tronco umano di venti chili in tutto, senza nome né nazionalità, non possiede una storia, la storia di una vita che, come quella della povera Yara, rispecchiando i rassicuranti modelli della “porta accanto”, superi l’esame di idoneità alla considerazione. Quel tronco potrebbe appartenere ad una donna che, al netto del benpensantismo ipocrita, nessuno o quasi vorrebbe alla porta accanto. Quel pietoso busto inerte potrebbe costituire ciò che miseramente rimane di una prostituta, forse poco più grande di Sarah Scazzi eppure così sideralmente distante dalla sua tipologia umana. Potrebbero essere i resti di una storia talmente inidonea a superare il cinico esame dell’interesse generale, da far dissolvere dopo poco più di mezza giornata di lavori il rigore conservativo di una scena del crimine, in altre circostanze, laddove reclamato dall’impeto dei riflettori, ben più severamente durevole.

20

Natalina Orlandi, Presidente Penelope Lazio


MISSING Persone scomparse

Disegno di legge sulle persone scomparse Quando i personalismi prevalgono sugli interessi della Società. di Simone Stirati Le urla delle persone scomparse sono sempre più silenziose. Almeno per

ma il 24 marzo scorso una delegazione di Penelope è stata ricevuta dal

i nostri parlamentari. Il nuovo disegno di legge sulle persone scompar-

senatore Laura Bianconi, delegata direttamente dal presidente del Sena-

se giacente in Senato in Commissione Affari Costituzionali, infatti, arretra

to Renato Schifani. Tutto, quindi, faceva pensare che il testo sarebbe stato

l’emergenza scomparsi di trent’anni. Il testo in questione spazzerebbe

ritirato. Così non è stato. Il Senatore Saltamarini, infatti, sabato 25 marzo

con un colpo di spugna quanto proposto da due diversi disegni di legge

ha gelato tutti con uno stentoreo “Non ritiro proprio nulla”. “Il testo del ddl

presentati in materia, uno dal senatore Laura Bianconi (PdL) e un altro dal

può essere migliorato. – ha precisato Saltamarini - ma resta comunque

senatore Roberto Di Giovan Paolo (Pd), cancellando il comitato nazionale

la base di partenza per ogni discussione. La legge sulle persone scom-

interforze sulle persone scomparse, la banca dati nazionale sia di sche-

parse riguarda solo coloro che si sono allontanati dalle case di cura, o i

de fotografiche che del DNA, il numero verde sulle persone scomparse

malati di Alzeheimer che non trovano la via del ritorno a casa. Casi come

da istituirsi presso il ministero dell’interno e il fondo di solidarietà per i

quelli di Emanuela Orlandi e Yara Gambirasio non c’entrano nulla con la

familiari. Il testo è composto da un solo articolo, che sancisce l’obbligo

portata della legge. Quelli sono di competenza dell’autorità giudiziaria”.

di denuncia di scomparsa della persona alla polizia giudiziaria o ammi-

Due posizioni apparentemente inconciliabili. Ci auguriamo che in Senato

nistrativa. I primi cinque commi disciplinano procedure di polizia. Il sesto

vengano considerati solo gli interessi degli scomparsi. Prossimamente,

comma pone in capo a chi non ottempera all’obbligo di denuncia una

in commissione

sanzione che va dai 500 ai 2.000 euro. Ma il casus belli avrebbe potuto

affari

crearlo il comma 7: “Gli adempimenti dei pubblici uffici di cui al presente

zionali saranno

articolo sono realizzati secondo le norme già vigenti in materia senza

ascoltati i rap-

nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica”. Formula magica per

presentanti del-

dire: niente soldi dalle casse dello Stato per finanziare la pratica “persone

le

scomparse”. Non è di questo parere il Senatore Flippo Saltamarini del Pdl,

sulle

relatore del testo con il quale è in atto una querelle con l’Associazione

apportabili al di-

Penelope Italia che riunisce i parenti delle persone scomparse. Alle tele-

segno di legge.

costitu-

associazioni migliorie

camere del Tgcom Elisa Pozza Tasca, Presidente di Penelope Italia, ha dichiarato: “Il Senatore Saltamarini mi ha assicurato il ritiro del ddl”, non solo

Per informazioni e segnalazioni scrivere a ASS. TERRITORIALE PENELOPE LAZIO

ASS. PENELOPE NAZIONALE

COMMISSARIO STRAORDINARIO DEL

REDAZIONE E42 MAGAZINE

Presidente: Natalina Orlandi

Presidente: Elisa Pozza Tasca

GOVERNO PER LE PERSONE SCOMPARSE

Tel. 06 5917953

Via Stellanello, 9 – 00168 Roma

Sede Nazionale: Salita De Crescenzi, 30

Prefetto Michele Penta

info@e42magazine.com

Tel. 347 1045017

00186 Roma

Via Urbana, 9 – 00100 Roma

e-mail: penelope_lazio@libero.it

Tel. 335 7204449

e-mail: ufficiocommissario.persone-

sito: www.penelopeitalia.org

e-mail: info@penelopeitalia.org

scomparse@interno.it

sito: www.penelopeitalia.org

tel. 06/46548389

21


Psiche e società L’individuo tra comunità e solitudine

CSI, RIS, molta finzione e poca realtà

di Marco Cannavicci Psichiatra forense e criminologo in Roma cannavicci.doc@gmail.com www.marcocannavicci.it

Negli ultimi anni gli schermi televisivi ci hanno mostrato il crimine in tut-

stigatore sul campo, attraverso le sue classiche attività, a mettere insieme

te le sue dimensioni scientifiche e psicologiche, innalzando le indagini

tutte le informazioni scientifiche e comportamentali ed orientare attraverso

scientifiche rappresentate nelle fiction ad un livello di evoluzione tecno-

di esse le opportune indagini alla ricerca dei possibili autori. Nessun attore,

logica impressionante, inducendoci ad ipotizzare che per i criminali non

nessuna fiction, nessun film può riuscire quindi a far capire al grande pub-

ci sia più alcuna possibilità di scampo. Tuttavia ogni volta che si passava

blico cosa significhi effettivamente lavorare nei reparti scientifici delle forze

dalla fiction alla realtà le cose cambiavano e la frase che si sentiva dire

di polizia e cosa significhi per lui essere uno scienziato delle indagini. Ciò

era sempre la stessa: “non è CSI”. Effettivamente nel passaggio dalla fic-

che emergerebbe dallo stare vicino ad uno di loro è che c’è molto impegno,

tion alla realtà le cose cambiano, e di molto. Innanzi tutto nella realtà la

molto sacrificio, molto sudore e che di fascino ce n’è molto poco.

squadra degli investigatori scientifici non si occupa del caso dalla A alla Z: nella realtà gli investigatori della scientifica lavorano esclusivamente in laboratorio, ricevono le tracce ed i reperti che altri hanno raccolto sulla scena del crimine, effettuano gli studi e restituiscono le risultanze ed i rapporti agli investigatori che lavorano sul territorio, attraverso le classiche attività di indagine. Nella realtà quindi gli uomini dei laboratori dei RIS dei carabinieri e della polizia scientifica non si recano sulla scena del crimine e non si occupano delle successive indagini per cui non pedinano, non arrestano, non interrogano. Nelle varie forze di polizia ogni squadra ha un proprio compito e si occupa solo di quello. Ed inoltre l’altra grande differenza tra le fiction e la realtà è che nelle fiction gli investigatori si occupano solo ed esclusivamente di un caso alla volta, portandolo avanti fino alla sua conclusione, che coincide sempre con la fine dell’episodio della fiction. Nella realtà le squadre investigative, sia della scientifica che degli altri settori, portano avanti contemporaneamente tutti i casi che vengono loro affidati, per cui le attività investigative devono percorrere tanti binari paralleli quanti sono i casi aperti. C’è da aggiungere poi che le competenze investigative che attualmente sono presenti all’interno delle unità scientifiche di polizia e carabinieri sono troppo specifiche e specialistiche per essere svolte da chi non le possiede nel proprio bagaglio formativo professionale. Pensiamo alle competenze biologiche di chi si occupa del DNA, e delle competenze specialistiche di chi si occupa di genetica, di fibre, di macchie, di residui minerali, di comportamento, … e di tutto ciò che potrebbe essere oggetto di indagine scientifica. Ognuno di loro lavora nel chiuso del proprio laboratorio portando a termine un solo tipo di attività, di ricerca, di esplorazione scientifica. Sarà poi l’inve-

22


Edil House 80 nasce nel maggio 2004. Da subito è impegnata nella costruzione dei Punti Verdi di Qualità (PVQ), un importante progetto del Comune di Roma il cui fine è la riqualificazione delle zone di verde pubblico in stato di degrado. La Società è anche impegnata in cantieri con Società private di comprovata solidità, quali: EUROPARCO SRL, con quale la Edil House 80 ha lavorato alla realizzazione del “Centro Commerciale EUROMA 2” e del “Ministero della Salute” in diverse fasi dell’opera. PARSITALIA SRL, CEP (Costruzioni Edilizie Polifunzionali S.p.A.) con la quale la Edil House 80 ha lavorato alla realizzazione dell’intera viabilità (fognature, strade servizi, etc.) nella zona di Casalpalocco, Roma. Altra opera di prestigio cui Edil House 80 ha portato il proprio contributo affiancando i principali appaltatori, è il Nuovo Centro Congressi della Capitale, meglio noto come la “Nuvola” di Fuksas. Attualmente la Società è anche coinvolta nella realizzazione del grande “Acquario” presso il laghetto dell’Eur, affiancando l’impresa Edileropa Srl in varie fasi dell’opera. La Edil House 80 utilizza mezzi e attrezzature di proprietà con maestranze alla proprie dipendenze, con particolare attenzione alle normative in materia di sicurezza. Oltre l’iscrizione presso l’Acer, ha ottenuto la certificazione S.O.A. n. 7849/17/00 ed UNI EN ISO 9001:2000 n. 18448/08/S secondo la normativa di riferimento più completa che ne garantisce l’alta qualità ed il rigoroso rispetto delle normative vigenti nel settore dell’edilizia.

Edil House 80 Srl Via Luigi Lilio, 95 - 00142 Roma - Tel: 06 51962017 - Fax: 06 51960729 - info@edilhouse80.com - www.edilhouse80.com 23


MAGAZINE www.e42magazine.com Partecipa alla Community di E42 Leggi gli articoli completi sul nostro blog, lascia i tuoi commenti, contatta gli autori delle nostre rubriche.

www.e42blog.com Cercaci su Facebook: “E42 Magazine�

24

Top Editoria Eventi S.r.l. P.le degli Archivi, 41 - 00144, Roma - Tel/Fax 06 5917953 info@topeditoriaeventi.com - www.topeditoriaeventi.com


IL VALORE DELLA QUALITÀ REALIZZAZIONE DI INIZIATIVE IMMOBILIARI Interfaccia progettazione-realizzazione Servizi professionali di ingegneria e architettura,

PROGETTAZIONE    COSTRUZIONE 

Realizzazione di opere edilizie e impiantistiche Realizzazione di opere infrastrutturali Gestione attività di cantiere Contabilità e sicurezza nei cantieri General contractor

DUE DILIGENCE, PROPERTY MANAGEMENT E DISMISSIONI Ricognizione e rilievo tecnico di beni immobili Analisi documentali, amministrative e tecniche

SERVIZI   IMMOBILIARI 

Regolarizzazioni notarili e catastali Perizie e valutazioni immobiliari Redazione di fascicoli di fabbricato comunali Costituzione e gestione delle banche dati Coordinamento e gestione di progetti di dismissione Gestione amministrativa e commerciale dei contratti di locazione

SERVIZI INTEGRATI AGLI IMMOBILI Gestione di contratti Global Service Manutenzione ordinaria e straordinaria di opere civili e impianti Anagrafica tecnica Servizi di gestione e conduzione impianti tecnologici

FACILITY MANAGEMENT   E GLOBAL SERVICE 

Servizi di igiene ambientale e per gli spazi verdi Servizi agli utilizzatori (vigilanza, reception, centralino, trasporti, facchinaggio) Gestione dei layout interni aziendali

Via Nomentana, 134 – 00162 – Roma – tel. +39 06 862891 – fax +39 06 862896 – cids@cids.net – www.cids.net 

25


SPQR:

Costume e società

Sono Pazzi Questi Romani I vetturini, i nasoni, il traffico, il faro del Gianicolo, il tuffo nel Tevere, le notti romane. Una Capitale insolita e divertente, paradossale e poetica in una nuova guida fotografica nel volume “MAD in”, la guida ai luoghi e ai costumi di Roma di O.R.

26


Dai Gladiatori modello Cinecittà, con la maglia di lana sotto l’armatura, ai

raccontano per immagini fotografiche, curiosità e notizie di costume, un

sampietrini che possono trasformare una passeggiata in tacchi a spillo in

paese o un territorio. Dopo “Mad in Italy” e un primo “Mad in Rome”, gui-

una gimcana militare, dalla vespa sempre in vetta ai sogni americani dai

da ai luoghi e ai costumi di una città dai mille volti, FEFÈ Project ha raccolto

tempi di Vacanze Romane, fino alle prelibatezze della cucina più popola-

l’invito di ZÈTEMA a realizzare una nuova guida per la capitale, in vendita

re e autentica di questa strana Capitale. Da “Sono Pazzi Questi Romani”

presso i migliori concept store e bookshop museali.

- di Asterix - alla Piramide nel cuore

“Mad in Rome” è un racconto fatto per immagini che fermano, in un det-

della città imperiale, Roma come non l’avete mai vista, dunque. Una Ca-

taglio o in un panorama, il senso della città a cui portano tutte le strade,

pitale insolita e divertente, paradossale e poetica in una nuova guida fo-

in cui furono inventati i combattimenti per gioco, dove si è perso il conto

tografica, questo racconto visivo di Roma è una sorta di “tutto quello che

delle fontanelle. È un album di famiglia non ufficiale e per questo ancora

rimane nella testa del turista innamorato della città eterna, che nessuna

più sapido, scanzonato e attuale, del multiforme spirito di Roma Caput

guida ha mai osato raccontare”.

Mundi, di quel segreto e inafferrabile ‘non so che’ che rende questa città

Parliamo del nuovo volume della serie “MAD in”, collana ideata da Luigi

struggente e indelebile nel cuore di un turista.

Vernieri e pubblicata da FEFE’ Project: libri spiritosi, acuti e irriverenti che

Il nuovo “MAD IN ROME” è stato realizzato con il contributo degli studenti

27


di Arti Visive dell’Istituto Europeo di Design di Roma, che al progetto editoriale hanno ispirato la loro tesi in grafica e fotografia. Il risultato è un libro da tavolo, in inglese ed italiano, pieno di contrasti e di immagini, come quelle che rimangono impresse agli smaliziati turisti che a milioni arrivano nella città eterna attratti da un misto di curiosità, amore per la cultura e voglia di vacanza. Proprio la MammaRoma che i figli di Romolo adorano ma soprattutto un luogo che rimane per sempre nei racconti di chi l’ha visitata. I vetturini, i nasoni, il traffico, il faro del Gianicolo, il tuffo nel Tevere, le notti romane: “Mad in Rome” ha colto quel misto di romanticismo e di sardonico cinismo, di felliniana aristocrazia e studiata sciatteria, di antica indifferenza e di travolgente erotismo che fa di questa città una esperienza totale e indimenticabile.

28


info@hoteldeicongressiroma.com www.hoteldeicongressiroma.com

29


30

modella: Fulvia Borella


All’Eur, MEDITERRANEUM Expo Anche quest’anno Expomed e MEDITERRANEUM – Acquario di Roma hanno partecipato alla quinta edizione di Big Blu – Roma Sea Expo salone della nautica e del mare, che si è svolto dal 19 al 27 febbraio 2011 presso la nuova Fiera di Roma. MEDITERRANEUM è stato presente con il cinema 4D che sarà uno degli elementi multimediali più spettacolari che caratterizzeranno il futuro Acquario di Roma. Un nuovo approccio per una formula di apprendimento più coinvolgente e interattiva, che ha già riscosso un enorme successo, specialmente presso le scuole primarie di Roma, nei due anni di svolgimento del progetto di educazione ambientale marina “4D/SUB SCUOLE”. Il giorno 11 febbraio 2011, ad esempio, nel salone della scuola media di I° grado “T. Mommsen” in Roma, ha avuto luogo l’incontro per l’attività proposta da Expomed per gli alunni delle classi quinte della scuola primaria “S. Quasimodo” e delle classi prime della scuola secondaria di I° grado, programmata per il secondo anno come attività congiunta di continuità tra i due ordini di scuola. Nell’arco della mattinata si sono susseguiti tre moduli dell’attività con tre diversi gruppi di studenti. Il gruppo del primo modulo non è stato costituito soltanto da studenti, ma ha avuto come ospite una delegazione di sedici insegnanti partecipanti, insieme alla scuola primaria di Roma “Ada Negri”/ S. Quasimodo, ad un progetto europeo di partenariato Comenius. Gli ospiti provengono da cinque paesi europei: Islanda, Norvegia, Polonia, Estonia e Grecia. La proposta dei video di MEDITERRANEUM ha rappresentato, quindi, un momento di particolare interesse inserito nel programma del meeting di progetto di Roma. Conoscere gli aspetti caratteristici del Mar Mediterraneo e apprendere della costruzione del grande Acquario di Roma, ha dunque rappresentato un’opportunità davvero di particolare interesse anche per i partner stranieri. Accanto all’Acquario tradizionale sorgerà un’area espositiva permanente, MEDITERRANEUM – Expo con annesso Auditorium per la visione del 4D interactive, tecnologia cinematografica avveniristica, che consentirà ai visitatori di immergersi virtualmente nelle Aree Marine Protette e un Centro di Ricerca. Al suo interno si snoderà un percorso tematico, tra aree espositive dedicate agli aspetti storici ed attuali della cultura del Mediterraneo, collegate da tunnel di acrilico trasparente che introdurranno gli spettatori alla visita di grandi vasche in cui saranno riprodotte varie attività subacquee. Tutto questo avverrà anche grazie ad importanti accordi di collaborazione con diversi partner tra i quali: le Università, il Bioparco, Expomed, il CNR, il Ministero della Pesca, il Ministero dell’Ambiente, la Lega Navale e il Museo Pigorini che cureranno aspetti e temi specifici come, ad esempio, il recupero di reperti archeologici. Continuano gli incontri tra i responsabili di MEDITERRANEUM – Acquario di Roma e i cittadini romani, con lo scopo di spiegare e mostrare alla cittadinanza tutti gli aspetti positivi che caratterizzeranno il futuro parco marino artificiale, in costruzione sotto il laghetto dell’Eur. Positivo è stato anche l’esito dell’ultima riunione, organizzata nella Sala Qua-

roni presso la sede di Eur Spa con il comitato dell’omonimo quartiere. L’Ing. Domenico Ricciardi (nella foto), Presidente di Mare Nostrum, ha spiegato nei minimi particolari come migliorerà questo quadrante della città con l’arrivo dell’Acquario. Le perplessità dei cittadini sono state ampiamente chiarite e dall’assemblea, tenutasi in un clima molto disteso, tutti sono usciti con la consapevolezza che la città, ma soprattutto il quartiere dell’Eur, avranno indiscussi benefici da questa nuova attrattiva. E’ stato inoltre illustrato, in maniera dettagliata, come apparirà l’area che oggi è interessata dal cantiere, spiegato come verranno piantumati i nuovi alberi e come verrà migliorato il decoro urbano. All’incontro hanno partecipato anche il Presidente di Eur Spa Pierluigi Borghini, Andrea De Priamo (nella foto) Presidente della Commissione Ambiente del Comune di Roma, oltre ai rappresentanti del Municipio Roma 12. “Quando incontriamo i cittadini raccontiamo loro che l’Acquario sotto il laghetto faceva parte del progetto originario del quartiere, un’idea dell’Architetto Marcello Piacentini che noi abbiamo deciso di realizzare. Questo dato storico, oltre al fatto che l’Acquario sarà a impatto zero e che porterà in dote un parcheggio di 700 posti auto, contribuisce a spazzare via quei dubbi, che lecitamente, possono sorgere negli abitanti del quartiere. Ovunque andiamo a presentare il nostro progetto troviamo consensi, questo perché tutto procede nella più totale trasparenza”, spiega l’Ingegner Ricciardi. Silvia Cavalsassi - Comunicazione e Ufficio Stampa MEDITERRANEUM - Acquario di Roma Viale America, 93 - Roma Tel. 0699706701 www.acquariodiroma.com - info@acquariodiroma.com

31


Fatti e personaggi

Dove andremo a finire? di Gianni Trapani

Alessandro Barbano

32

L’Italia che è stata. L’Italia che sarà: questo è “Dove andremo a finire”. L’ultimo libro di Alessandro Barbano, scrittore e vice direttore de “Il Messaggero” Un racconto in 264 pagine sul futuro prossimo del nostro Paese scritto con un occhio sempre indirizzato al passato recente.


Un racconto che non lascia nulla di insondato. L’Italia sezionata, decom-

Da dove bisognerebbe ripartire allora?

posta, analizzata in ogni sua parte per poi proiettarne possibili scena-

“Abbiamo tolto molto ai nostri figli. Bisognerebbe ricominciare dai mo-

ri futuri. Per farlo l’autore si è servito di otto grandi intellettuali: Giuliano

delli e dai valori. Dalle travi portanti della nostra società che nel tempo

Amato, Simona Argentieri, Nicola Cabibbo, Giuseppe De Rita, Umberto

sono venute a mancare e hanno messo in pericolo il futuro dei giovani

Eco, Sergio Romano, Angelo Scola, Umberto Veronesi. E attraverso un

di oggi a cui resta molto

confronto vero e profondo

poco. Rispetto al passa-

emerge così un ritratto reali-

to per esempio emerge

stico della società contempo-

l’amicizia come vera cer-

ranea e di quello che ci aspet-

niera della società. Anche

ta. Ma mai con pessimismo.

questo è un cambiamen-

Barbano, accompagna i lettori

to, rispetto al passato. Ma

di E42 in questo affascinante

un segnale positivo per il

viaggio che sarà.

futuro.”

Barbano, lei ha disegnato il

In sostanza, oggi, siamo

nostro paese attraverso un

senza identità?

confronto con otto grandi

“Non solo. Oggi siamo

pensatori. Cosa l’ha guidata

più soli rispetto al passa-

nella scelta?

to. I social network hanno

“Volevo capire come stiamo

aperto un mondo virtuale

cambiando e dove andremo.

che in realtà isola rispet-

Sono partito dal presupposto che per parlare del futuro bisogna cono-

to all’esterno. È un rischio

scere il passato e i grandi intellettuali hanno una coscienza più sensibile,

molto forte, quello di cre-

hanno come delle “anticipazioni” su quello che sarà. Da qui la scelta su

dersi parte di qualcosa che in realtà resta, e di fatto è, solo virtuale.”

Veronesi, per esempio, per quanto riguarda la scienza. E su Umberto Eco, per quanto riguarda la semiotica.”

Il futuro che ci aspetta sembra ineluttabile quindi. A meno che non si inizi a cambiare…

Una scelta coraggiosa, parlare del futuro con personaggi illustri certo.

“No, non direi. Dobbiamo imparare dalla storia e dagli errori del pas-

Ma anche adulti…

sato e ricominciare a costruire. Prima di tutto delle solide basi, ricreare

“E stata una scelta ragionata. I giovani hanno l’ansia del futuro. Gli adulti

un’identità forte con dei valori e dei principi che siano fondanti”.

invece no e soprattutto, non può esistere il futuro senza passato. Ho cercato di mettere insieme umanesimo e scienza, e l’ho fatto dialogando con esperti che si occupano da tutta una vita di questo.”

In alto a sinistra Il Sindaco di Roma Gianni Alemanno e Gianni Barbano;

Dai suoi dialoghi emerge una società quasi disorientata: cosa è cambiato rispetto al passato?

A destra: la copertina del libro di Barbano; Qui sopra: gli otto personaggi intervistati

“Abbiamo abbattuto il passato e oggi ci troviamo a vivere in una società senza limiti. Questa situazione è figlia dell’assenza quasi totale di modelli, nell’intervista a Simona Argentieri mi ha risposto: “Abbiamo ucciso il padre”, ed è vero. La sfida, oggi, deve essere quella di ricostruire una guida che ci rimetta sui binari giusti”

33


Arte e creatività

PISTOLETTO. IL GENIO DELL’ARTE POVERA

Al MAXXI il più alto rappresentante dell’arte povera, Michelangelo Pistoletto. Una mostra che raccoglie 100 lavori provenienti da collezioni pubbliche e private italiane e americane. di Oriana Rizzuto

34


Arte e creativitĂ

35


E’ considerato il più insigne rappresentante dell’Arte Povera in Italia.

ti. Sono molto d’effetto, così come lo è la loro disposizione, i Quadri

Parliamo di Michelangelo Pistoletto, noto artista piemontese nato nel

specchianti, opere che ritraggono soggetti del periodo politico che si

1933 a Biella e Leone d’Oro alla Biennale di Venezia del 2003. For-

respirava in quegli anni, come le immagini di comizi o manifestazio-

matosi nel dopoguerra, assistendo sia al miracolo economico che

ni, le bandiere che sventolano al vento, microfoni, passanti o sempli-

agli sconvolgimenti politici degli anni Sessanta e Settanta, la mostra

cemente dei ragazzi innamorati che si abbracciano. Unitamente ai

ripropone i cambiamenti importanti dell’artista dovuti anche alle vi-

Quadri Specchianti, si trovano i Plexiglass, esposti insieme rispettan-

cissitudini politico-sociali. Le vicende storiche ispirano cambiamenti

do il raggruppamento concettuale pensato in origine dall’artista, dove

stilistici e portano Pistoletto a una ricerca rigorosa dei materiali oltre

oggetti dell’uso comune o quotidiano sono illustrati in un modo da

che farlo diventare l’anticipatore delle pratiche artistiche di parteci-

renderli quasi tridimensionali.

pazione collaborativa nell’arte. Infatti al piano terra si trova anche

Gli Oggetti in meno, gli Stracci e le opere della serie Luci e riflessi, sono

“Cittadellarte”, un focus sull’omonimo laboratorio creativo fondato da

disposti insieme in un unico ambiente. Gli Stracci, precedentemente

Pistoletto a Biella nel 1998, dove l’arte ancor di più si fa rete, in diretta

usati da Pistoletto per lucidare i suoi specchi, superano la loro funzio-

interazione con la società e che prende come punto di partenza le

ne originaria e diventano oggetti d’arte: tavolini dove la base è forma-

pratiche artistiche sperimentali avviate negli anni Sessanta dove era

ta da vecchi indumenti non più usati e rimescolati in un “pout purri” di

previsto il coinvolgimento e la partecipazione attiva del pubblico. La

colori e di materiali. E tra le opere, ecco l’iconica Venere degli Stracci,

mostra principale “Da Uno a Molti, 1956 – 1974”, raccoglie 100 lavori

che può essere considerata il simbolo dell’Arte Povera. La mostra, a

provenienti da collezioni pubbliche e private italiane e americane, e

cura di Carlos Basualdo, è visibile al MAXXI – Museo nazionale delle

racconta appunto il percorso artistico di Pistoletto. La divisione in 3

arti del XXI secolo, fino al 15 agosto. Da non perdere! O.R.

parti della mostra permette di conoscere l’artista e i suoi mutamen-

36


A pag. 35, Michelangelo Pistoletto, Venere degli stracci, 1967 marmo, stracci. 190x250x140 cm Cittadellarte – Fondazione Pistoletto Foto: Paolo Pellion di Persano In alto e in basso, Michelangelo Pistoletto, Biennale 66, 1966, carta velina dipinta su acciaio inox lucidato a specchio, 4 pannelli, dimensioni complessive 230 x 480 cm. (Collezione Sonnabend) Š Michelangelo Pistoletto. Foto: Graydon Wood MAXXI PRESS OFFICE Annalisa Inzana MAXXI - National Museum of XXI Century Arts Via Guido Reni 4a - 00196 Roma, Italy www.fondazionemaxxi.it annalisa.inzana@fondazionemaxxi.it 06.3225178

37


Tecnologia di Gianni Trapani

La sfida degli iPad Il colosso di Jeff Bezos pronto lanciare il dispositivo che si affiancherà al Kindle sfidando la casa di Cupertino sul terreno dei dispositivi portatili. Secondo Forrester, il nuovo device potrebbe arrivare anche prima dell’estate. Sarà basato su Android o Linux. Dopo aver portato Amazon Kindle su iPad, il colosso di Jeff Bezos potrebbe passare alla sfida diretta. Secondo Forrester Research, infatti, l’azienda di Seattle potrebbe decidere di lanciare un suo tablet basato su Android o Linux. La società ha i capitali e l’audience per competere contro Apple (ma anche Google), domina il mercato degli e-book e il suo lettore Kindle va molto bene (secondo Idc le vendite sono raddoppiate trimestre dopo trimestre, arrivando a 12.8 milioni di unita). Ha inoltre appena lanciato Amazon Prime con film in streaming: con oltre 5.000 film e trasmissioni Tv, al prezzo di 79 dollari all’anno senza costi aggiuntivi. E da tempo circola voce che lancerà un suo app store per Android alternativo a quello di Google, da cui sarà possibile scaricare applicazioni ancora prima di avere un dispositivo Android su cui farle girare. Insomma, oltre a fornire un dispositivo, Amazon è una piattaforma di contenuti e-commerce, che ha tutte le carte in regola per contrastare l’ascesa della Mela non solo nel settore dell’editoria elettronica (iBooks cresce con il rischio che Cupertino potrebbe diventare il primo interlocutore a frapporsi fra i publisher e gli utenti), ma anche sul terreno dei costi, visto che guadagnerebbe con le vendite di e-book e altri servizi. E solo chi saprà fare una vera “guerra dei prezzi” sarà il vero concorrente della Mela di Cupertino.

38


foto di Giorgio Bonomo

L’evento sportivo

1861 > 2011

150° anniversario Unità d’Italia 39


Question time La voce dell’Eur

La prostituzione all’Eur di Sam Stoner Non si capisce perché all’interno dei folder e dei cd che presentano il Secondo Polo Turistico di Roma, l’Amministrazione Capitolina si sia dimenticata di inserire i servizi sessuali offerti dal prestigioso quartiere razionalista. A ben vedere, le prostitute sono le prime estimatrici di questo polo architettonico. È forse questo l’intento del Comune di Roma? Promuovere il quartiere tra le prostitute di tutto il mondo. Ma non vogliamo pensare male e ci fidiamo delle dichiarazioni ufficiali da parte degli organi Istituzionali che parlano di una seria difficoltà ad arginare la prostituzione. In effetti, il Sindaco di Roma Gianni Alemanno ci sta provando, le ordinanze ci sono state come pure il coordinamento delle Forze dell’ordine in base al Patto per Roma Sicura, ma in assenza di una nuova legge nazionale capace di fornire nuovi e più efficaci strumenti di contrasto c’è ben poco da fare. E l’Eur lo sa bene. È, infatti, da sempre uno dei luoghi prediletti dai “professionisti del sesso”. Sì, professionisti, perché qui all’Eur sembra che di sfruttamento della

Pietrangelo Massaro, Consigliere del Municipio Roma XII EUR

prostituzione ce ne sia ben poco. Difficile credere che gli scambisti che di notte si aggirano nel parcheggio dell’Archivio di Stato siano sfruttati, come pure per

“La prostituzione rappresenta uno dei più grandi problemi pre-

alcune attempate prostitute vicino il laghetto. Diverso è il discorso per le baby

senti sul nostro territorio. E infatti già da tempo l’Amministrazione

prostitute. Queste si trovano numerose intorno la Basilica di Ss. Pietro e Paolo.

Capitolina si sta muovendo per attuare una politica che contrasti

Mendicanti del sesso a pagamento, tenute d’occhio dai “papponi”, così si chia-

questo fenomeno. Come amministratore locale mi sono sempre

mano a Roma coloro che gestiscono e sfruttano le ragazze che si prostituisco-

sentito in dovere di occuparmi di questa vicenda che interessa

no. Ci sono anche i transessuali, che però prediligono il Fungo come luogo di

soprattutto il quartiere dell’Eur. Qualche mese fa mi sono fatto pro-

smercio, forse per il fallico simbolismo espresso. Insomma, un quadro alquanto

motore di una raccolta firme dei cittadini al fine di sensibilizzare

svilente per l’Eur, presentato nelle più prestigiose fiere congressuali internazio-

tutti i livelli istituzionali: se non sono sufficienti gli interventi degli

nali come il Secondo Polo Turistico di Roma. E lo sarà, ci assicurano al Comune

organi locali, allora occorre approvare delle leggi che consentano

di Roma. Lo speriamo. Intanto, però, i nostri ragazzi che la sera rincasano dopo

alle forze dell’ordine di intervenire efficacemente sulla prostituzio-

la pizza, si trovano nel bel mezzo di un luna park del sesso. Per sapere come

ne. Sono convinto che sarebbe assolutamente necessaria la con-

ci si sta muovendo a livello municipale, abbiamo raccolto la dichiarazione di

vocazione di un tavolo istituzionale volto a individuare soluzioni

Pietrangelo Massaro, Consigliere del Municipio Roma XII Eur e Presidente

concrete: un tavolo cui dovranno partecipare le Istituzioni compe-

della Commissione Sport e Cultura.

tenti in materia di sicurezza, rappresentanti delle forze dell’ordine e gli organi politici del Municipio Roma XII Eur.”

40


PuttanTour

Guida alla variegata offerta sessuale del prestigioso 2° Polo Turistico

TRANSESSUALI

PROSTITUTE

Fungo / Via Indonesia / V.le dell’Umanesimo (Camper) / Via dell’Oceano Pacifico / Via Monte del Finocchio - STRANIERI V.le Libano / V.le dell’Umanesimo / V.le del Ciclismo (Camper - NOTTE) - ITALIANI Confindustria / V.le Tupini / V.le Europa - UNDER 20 V.le della Tecnica / V.le dei Primati Sportivi / V.le del Ciclismo (GIORNO) - ITALIANE V.le della Tecnica / V.le dei Primati Sportivi /V.le dell’Oceano Pacifico- STRANIERE

SCAMBISTI OMOSESSUALI CAMPER ITINERANTI

P.le Santi Pietro e Paolo / P.le dell’Archivio di Stato V.le Romolo Murri V.le dell’Umanesimo / V.le Libano / Confindustria / V.le dei Primati Sportvi - STRANIERI (disponibili di NOTTE) Via Monte del Finocchio - (disponibile anche di GIORNO)

41


a cura di Gianni Trapani

Fatti di nera Via Nazionale: camion sbanda e sfonda un portone Alle 7 del mattino un camion si è incastrato nel civico 205 di via Nazionale. Il camion, sbandando, ha invaso il marciapiedi incastrandosi tra due pali e finendo contro il portone. Gli abitanti del palazzo sono rimasti bloccati nell’edificio. Sul posto sono intervenuti la polizia municipale e i vigili del fuoco, impegnati per la rimozione del mezzo e la liberazione dei condomini. Al volante del veicolo c’era cittadino straniero, che è stato trasportato al Policlinico Umberto I in gravi condizioni.

Truffa dello specchietto Ieri pomeriggio un 37enne romano, nei pressi dell’Eur, ha simulato un incidente con un giovane pretendendo la consegna di 200 euro come rimborso per il danno allo specchietto. Il ragazzo intimorito ha consegnato 50 euro per chiudere molto in fretta la faccenda, ma appena il truffarore si è allontanato ha chiamato i carabinieri. Una volante ha intercettato l’utilitaria sul tronchetto della Roma – Fiumicino all’altezza del Parco dei Principi. L’automobilista è stato portato in caserma e arrestato per estorsione mentre l’auto invece è stata sequestrata.

Colpisce la moglie con un martello Aurelio. Un 40enne prima ha tentato di strozzare la moglie e poi l’ha colpita alla testa con un martello da sub. Una vicina, accorsa dalle urla, ha cercato di calmare l’uomo che invece ha minacciato di aggredirla per poi accanirsi di nuovo contro la moglie. Arrivati sul luogo, le Forze dell’Ordine hanno trovato l’uomo in strada che urlava frasi sconnesse, mentre la donna era in casa priva di sensi. la mogliestato confusionale e la moglie ferita priva di sensi sul divano. L’aggressore prima è stato arrestato per tentato omicidio e condotto presso il carcere di Regina Coeli. La donna invece è stata trasportata con l’ambulanza in codice rosso in ospedale e ricoverata in prognosi riservata.

42


A Roma i taxi sono cari. E pure tanto. Da mesi si discute sull’aumento delle tariffe in una battaglia che ha finito

ancora in piedi. In tal senso addirittura la dichiarazione del capogruppo

per coinvolgere il Tar del Lazio ma anche l’Antitrust: tutti in difesa dei citta-

Pd Marroni non è di chiusura ma di disponibilità al confronto con il sin-

dini già vessati dagli aumenti. I rincari erano stati decisi in realtà lo scorso

daco”. Dall’altra parte a combattere la guerra contro i rincari c’è anche

luglio accendendo le polemiche, definiti congrui e legittimi dalla commis-

l’Antitrust con una bocciatura netta, che ha rimesso tutto in discussione.

sione dei quattro saggi nominati dal Comune e

L’Autorità garante della concorrenza e del merca-

ratificati dalla giunta capitolina. Ma ancora non è

to ha sottolineato, nella sua segnalazione inviata

detta l’ultima parola. E una speranza resta. Quello

al Campidoglio, che «il criterio in base al quale

del Tar del Lazio è stato un provvedimento mono-

l’apposita commissione tecnica ha tenuto conto

cratico, il presidente della II sezione, Luigi Tosti,

del rapporto domanda-offerta in caso di amplia-

ha accolto le richieste del Codacons insieme con

mento dell’ organico con rilascio di nuove licenze,

Associazione utenti dei servizi pubblici, Movimen-

sembrerebbe essere stato interpretato in senso

to difesa del cittadino e Unione Nazionale consu-

restrittivo per la concorrenza. Il meccanismo - pro-

matori. La sospensione delle tariffe ha validità fino

segue l’ Autorità - avrebbe infatti giustificato au-

al 23 febbraio, giorno in cui è fissata l’udienza di

menti tariffari sulla base della crescita del numero

discussione del ricorso in sede collegiale. E sarà

delle licenze verificatesi di recente». Per l’ Antitrust

nuova battaglia. Gli atti impugnati dalle associa-

«il criterio stabilito dalla giunta capitolina avrebbe

zioni sono: la delibera comunale di adeguamen-

dovuto invece essere interpretato, al contrario, nel

to delle tariffe risalente al luglio scorso, il parere

senso di suggerire riduzioni delle tariffe massime

della Commissione di congruità e la circolare con

a seguito di aumenti dell’offerta, secondo una

la quale l’assessore comunale alla mobilità Au-

normale logica di mercato». Il che equivale a dire,

rigemma ha sollecitato le officine ad adeguare i

sottolinea l’ Autorità, che «il sistema adottato dal

tassametri. Immediata la reazione

Comune favorisce il mantenimento

dell’opposizione capitolina: “La deci-

delle rendite di posizione, in contra-

sione odierna del Tar del Lazio è una

sto con i principi più volte richiamati

prima vittoria. Vengono confermate

dall’ Antitrust finalizzati a una miglio-

le ragioni di chi da mesi contrasta un

re organizzazione del servizio e a di-

provvedimento sbagliato generato

namiche virtuose in termini di prezzo

per compiacere una lobby contro gli

nell’ interesse dei consumatori». Una

interessi generali della città. La deli-

bocciatura, dunque, che stabilisce

bera in questione, oltre ad accresce-

che i nuovi aumenti delle tariffe dei

re le spese per i cittadini, le famiglie

taxi sono anti-concorrenziali. Parole,

e le aziende, avrebbe potuto favorire

quelle dell’ Antitrust, che non sono

una riduzione del giro di affari per gli

però piaciute al sindaco Alemanno.

stessi operatori. Ora è necessario riaprire subito un tavolo di confronto e

«Le osservazioni dell’ Antitrust saranno valutate attentamente per even-

ridiscutere tutta la materia approfondendo soluzioni meno onerose per

tuali correzioni, ma non si torna indietro - ribadisce il sindaco - Ormai

i cittadini, più vantaggiose per i tassisti e per la qualità del servizio di

la commissione di congruità ha fatto la propria valutazione e quindi si

taxi a Roma”. È quanto dichiarato in una nota dal capogruppo del Pd in

va avanti». Insomma, non ci sono ancora né vincitori né vinti in questa

Campidoglio Umberto Marroni. Ma anche Francesco Giro, sottosegreta-

battaglia mentre i tassametri continuano a scattare.

rio ai beni culturali, non ci sta: “Ora occorre azzerare tutto e soprattutto sgombrare il campo dalle polemiche che in questi mesi hanno avvelenato il clima politico. Il sindaco Alemanno in questa vicenda ha dimostrato assoluto rigore e cautela. Se ora occorre ripartire daccapo, nessuno può parlare di vinti o vincitori in una vicenda dove i problemi ci sono e restano

43


Le physique du role Il nostro corpo: istruzioni per l’uso...

I Massaggi di Roberto Sellitto

Oltre allo stretching, un’altra pratica per decontrarre la muscolatura, alleviare le tensioni, allontanare la fatica e rigenerare la mente attraverso il rilassamento è il massaggio. Il termine deriva dal greco ‘massein’ e significa impastare ed esprime una delle più antiche terapie fisiche mai esistite. Utilizzata nel tempo da differenti civiltà, trova ancor oggi spazio all’interno della fisioterapia, della medicina alternativa e nei trattamenti estetici. Oltre alla regolazione sul tono muscolare e alla loro azione sedativa generale, infatti, i massaggi hanno azioni riflesse sugli organi interni migliorandone l’attività, incrementano il deflusso venoso e linfatico, aumentando la portata dei capillari, diminuendo cellulite e ritenzione idrica, regolarizzando l’attività ormonale e migliorando la cute. Esistono varie tipologie di massaggio che prevedono stili e metodiche diverse: antidolore, anticellulite, antistress, estetico, curativo, sportivo. Si esegue attraverso la manipolazione dell’apparato muscolare con manovre precise e sequenziali: Lo sfioramento: drenante La percussione: tonificante L’impastamento: disintossicante La frizione: circolatorio La pressione: antidolorifico Scuotimento: rilassante La vibrazione: stimolante Nella stessa seduta possono essere utilizzati più stili e tipi di massaggio in base alle necessità del cliente e alla scelta mirata da parte dell’operatore. I movimenti del massaggio vanno eseguiti nella direzione delle fibre muscolari e devono rispettare il senso della circolazione venosa, quindi dalle estremità verso il cuore. Per facilitare la lubrificazione e lo scivolamento sulla cute vengono utilizzati oli, talco e creme. Possono essere usati anche degli additivi: il mentolo ha un effetto rinfrescante e defaticante, la canfora ha un effetto termico e balsamico, la calendula è lenitiva. La crema consente una buona lubrificazione, non unge e viene assorbita molto facilmente. Ne vengono impiegate diversi tipi, ognuna con il suo scopo terapeutico. Il talco non è consigliato poiché ostruisce i pori, mentre l’olio risulta il lubrificante migliore, poiché se neutro è adatto a tutti. Prima di sottoporsi a un massaggio è necessario detergere la pelle con cura, sia per facilitare l’assorbimento delle creme che incrementare l’azione degli oli. Per consentire uno svolgimento più fluido delle manovre, nel caso l’attività sia ripetuta frequentemente, é consigliabile

44

Roberto Sellitto Personal Trainer Consulente Fitness email: acktarus1969@yahoo.it effettuare la depilazione, la quale evita anche fastidiosi dolori. Chiunque può ricevere un massaggio, con qualche precauzione riguardo ai bambini: il massaggio adatto a loro sarà necessariamente più leggero, tenendo conto della fragilità ossea. I massaggi vanno effettuati con cautela in soggetti portatori di bypass e pace-maker e sono da evitare in caso di cirrosi epatica, di malattie infettive e dermatologiche in atto, dopo interventi chirurgici e stati febbrili, in presenza di vene varicose e flebiti, di tumori e nei primi mesi di gravidanza. Per tali motivi è necessario che venga eseguito da personale specializzato e scrupoloso che accerti preventivamente le eventuali problematiche personali del cliente.


Apri un La Cornucopia Point! Entra anche tu a far parte del marchio La Cornucopia, aprendo un La Cornucopia Point, potrai così unire la tua intraprendenza al nostro know how, esaltando le tue potenzialità imprenditoriali. Opererai in piena autonomia nella tua zona di competenza potendo contare su una immediata fornitura di prodotti con il marchio La Cornucopia Design, progettati ed ideati in esclusiva dai prestigiosi italian art designs che vedranno sul mercato immediata risposta. Non solo, ma potrai offrire anche i più prestigiosi marchi del calibro di Kartell, Kare, La Chaise Lounge, Top Art, Arti e Mestieri, Derriere La Porte e molti altri ancora. La Cornucopia è un’azienda con un’esperienza ventennale nel settore fashion design, oggettistica, complementi d’arredo e stampe d’autore. La nostra filosofia è offrire al consumatore prodotti utili, ma al tempo stesso vivaci, coloratissimi e soprattutto unici, che mirano ad arredare la vostra casa con originalità. Cosa cerchiamo ? Un locale di 50/60 mq, un bacino di utenza di 50.000 abitanti, meglio se in centri commerciali e primarie zone di alto flusso pedonale. Non è richiesta alcuna esperienza di settore. Per ulteriori informazioni: tel. 335/6379348, email: fabrizio@lacornucopia.it

Centro Commerciale i Granai Via Rigamonti, 100

45


Playnews Le novità

Crysis 2: esplora una New York City mai vista prima. E’ il secondo capitolo del famoso sparatutto: utilizza una sofisticata tecnologia futuristica per combattere gli alieni, tornati sulla terra con un imponente esercito per un’invasione con lo scopo di sterminare l’umanità intera! Combatti per la tua sopravvivenza contro i terrificanti alieni che brulicano per le strade di new york, mentre una terribile epidemia decima gli abitanti della città. Imposta le tue tattiche belliche personalizzando la nanotuta e le tue armi, poi scendi in strada e sorprendi i nemici con un attacco decisivo. Dopo aver giocato e rigiocato la campagna single player di crysis 2 ci sentiamo di avere per le mani uno dei prodotti più meritevoli di questa stagione, un ritorno ad un gameplay libero da binari e forzature, capace di sedurre il giocatore dall’inizio alla fine grazie all’ottima implementazione delle dinamiche. A corredare la solida modalità principale troviamo un multiplayer ottimamente dotato e non privo di personalità, le cui caratteristiche promettono tantissime ore di divertimento. Uniche note stonate alcuni difetti di rifinitura, come qualche sporadico bug, ma nulla di particolarmente grave e facilmente risolvibile con future patch. Impossibile non far pesare nella valutazione il nuovo standard grafico/tecnico raggiunto dal team di sviluppo, che ancora una volta si propone come grande maestro del codice, capace di forgiare un motore grafico all’avanguardia senza dimenticare di dotare il proprio prodotto di uno stile personale ed accattivante. Semplicemente siamo davanti ad un fps impossibile da farsi scappare e, senza nulla togliere alle comunque ottime conversioni console, se avete un pc sufficientemente potente, sapete già qual è la versione da acquistare. Genere: Sparatutto Produttore: EA Sviluppatore: Crytek Data Uscita: 25 Marzo 2011 Piattaforme: X360, PS3, PC

46

di Stefania Aletti info@e42magazine.com


LA TUA VACANZA PERFETTA NUOVO SERVIZIO PER IL TURISTA TRASPORTO BAGAGLI IN AEREOPORTO/STAZIONE

Enjoy Holidays, no hassle! “Sono le 9, parto questa sera e devo lasciare la stanza dell’hotel. Per guadagnare tempo, porto con me la valigia tutto il giorno? o per essere più libero la lascio in hotel e torno a riprenderla prima di andare in aereoporto o in stazione?” La soluzione ideale al problema si chiama Bon-Bags! La società Bon-Bags, infatti, assicura il Trasporto bagagli dagli Hotel all’aereoporto o stazione ferroviaria tutti i giorni, anche domenica e festivi. COME FARE? Basta prenotare il servizio chiamando gratuitamente il numero verde 800/191073 o collegandosi sul sito internet www. bon-bags.com. Un incaricato della società provvederà il giorno della partenza a ritirare il bagaglio e riconsegnarlo (sigillato e assicurato) ovunque lo richieda il cliente. LA FORZA: La sicurezza e la precisione del servizio. Il Bagaglio viene sigillato personalmente dal cliente con un sigillo, che ha un codice identificativo di 7 cifre UNICO ed IRRIPETIBILE, garantendone l’inviolabilità. Tutti i bagagli sono assicurati per furto o danneggiamento con Fata Assicurazioni – Gruppo Generali. Scegliere il servizio Bon-Bags consente al turista di spostarsi più agevolmente con i mezzi pubblici, di godere di tutte le attività legate all’intrattenimento, allo shopping e alle visite museali e per ultimo, e sicuramente degno di essere menzionato, evitare il rischio di furti o smarrimento bagagli. I turisti scopriranno che era la vacanza che sognavano da sempre e non vedranno l’ora di ripetere l’esperienza programmando di partire sempre più tardi!!!

Ì!

COS Ù I P I A M Bon Bags S.r.l. info line 800 19 10 73 www.bon-bags.com info@bon-bags.com

47


I nostri ragazzi Cosa pensano, cosa scrivono Stage per i giornalisti di domani

Riforma universitaria: una visione moderata di Beatrice Campagna Infinite parole sono state spese sulla travagliata riforma Gelmini, dal momento della sua apparizione nel panorama delle proposte di legge, fino alla sua definitiva approvazione da parte del governo nel dicembre scorso. Su tale normativa si sono espresse ampiamente le parti coinvolte: pareri e motivazioni di studenti, professori, ricercatori, ministri sono stati costantemente divulgati da tutti i mezzi d’informazione per molti mesi. Proteste e polemiche non hanno arrestato il passaggio di tale normativa, che in un modo o nell’altro rappresenta qualcosa di veramente nuovo e ci vorrà del tempo per stabilire la reale qualità del suo impatto. Essa entra in vigore, peraltro, in un momento non facile per il nostro Paese, economicamente e politicamente instabile. In un clima in cui giovani si trovano già ad avere più dubbi che certezze sul proprio futuro, una riforma come quella formulata dal Ministro Gelmini può essere difficilmente accolta con entusiasmo e fiducia: il primo punto che è saltato agli occhi degli studenti, è quello che applica una riduzione delle risorse per la ricerca e la sensibile diminuzione delle borse di studio, parallelamente alla soppressione dei molti indirizzi considerati “improduttivi” e all’aumento delle tasse universitarie . Il quadro generale che ne deriva, pertanto, mostra un diritto allo studio apparentemente minacciato da forze opposte. Alla base di tale decisione c’è l’intento di risparmiare denaro pubblico riducendo gli sprechi, proposito lecito e positivo, ma non sembra che esso abbia una sua validità così come è stato formulato (infatti, chiudere le facoltà con pochi iscritti non porta alcun vantaggio: risparmio, ci sarebbe solo in seguito alla soppressione di

ri”, e poco delle esigenze reali degli studenti che si trovano a

intere sedi) . Tanti sono infatti i punti poco chiari o solo accennati (e in attesa di essere

combattere con la fittissima burocrazia di Università disorga-

sviluppati) all’interno della legge 133, ed è anche questo uno dei motivi della protesta

nizzate che potrebbero (e dovrebbero) offrire sicuramente di

generale. Altro dato da tenere in considerazione , riguarda la gestione dell’Università

più. In conclusione, non mi sento di giudicare in alcun modo

: essa dovrà assomigliare molto a quella di un’azienda privata ; di conseguenza, al

la nuova norma, in quanto penso che pro e contro si bilancino

centro delle scelte amministrative non ci saranno più la didattica e gli interessi degli

al suo interno e che solo con il tempo, quando il programma

studenti, ma il bilancio e i profitti. Propositi interessanti , sono sicuramente le “batta-

non sarà più solo un insieme di punti astratti ma un progetto

glie” contro l’assenteismo dei docenti (fatto davvero comune e spiacevole) e “paren-

concreto e lanciato, sarà possibile tirare le somme.

topoli”. Infatti, la riforma obbliga i professori a rendere conto della loro eventuale assenza alle lezioni: la mancata presenza in ateneo può farli incorrere in procedimenti disciplinari. Inoltre, cito dalla norma, “non possono essere chiamati da un ateneo come professori coloro che hanno parenti e affini fino al quarto grado compreso con un professore che appartiene al dipartimento o alla struttura che bandisce il posto. Tra l’altro, non possono essere chiamati ad insegnare in un ateneo coloro che sono parenti del rettore, del direttore generale o di un consigliere di amministrazione.” Quello che mi preme sottolineare, è che nel clima di generale tensione politica corrente, la legge 133 è stata oltre che analizzata e giustamente discussa dalle parti, forse anche enfatizzata e “cavalcata” come mezzo per esprimere un malcontento e un incertezza sociale crescenti: si è parlato troppo di politica e di interessi “superio-

48


Un futuro a tempo determinato di Susanna Russello Un’università più competitiva, sulla quale investire: questo l’obiettivo del DDL Gelmini. Un’ università senza sprechi, che elimina corsi di laurea inutili; in cerca di professori giovani; che abbatte la “Parentopoli” radicata nelle sedi e premia con borse di studio gli studenti meritevoli in grado di superare un test nazionale e, infine, un’università aperta al mondo esterno del lavoro. Dopo aver letto qui sopra i punti fondamentali della riforma, il signor Disney, se fossimo nel suo mondo, in questo momento disegnerebbe sulle Nostre fronti un punto interrogativo di dimensioni gigantesche: “Dov’è il problema?”. Quanti studenti universitari (e non, poiché non solo l’università subisce dei mutamenti nelle sue strutture più antiche), ricercatori, rettori abbiamo visto urlare in piazza e dormire sui tetti delle proprie facoltà? Si fa notare ai politici di essere miopi, poiché “senza cultura non si va da nessuna parte” è il grido di battaglia dei maggiori esponenti della cultura italiana, e la similitudine del “correre i 100m con una palla al piede” rende bene l’idea dei rettori sul pensiero Gelmini. La replica dal mondo dell’università è infatti molto dura e accusa il ministro di tagliare i fondi necessari alla ricerca e dunque di cancellare la parola futuro per i ricercatori che, con uno stipendio di 1300 euro al mese e un contratto a tempo determinato, dovranno riuscire a portare a termine il loro progetto in pochi anni per poi abbandonare l’attività per sempre. Gli universitari affermano che nel DDL si parla di “baroni” e di meritocrazia, quando a contare realmente in quelle pagine sono i tagli fatti alla scuola pubblica a beneficio delle casse dello Stato e non privi di dispendi a favore della scuola privata. Il buon lettore adesso digiterebbe su internet i suoi quesiti per saperne di più, ma il lettore un poco superficiale riuscirebbe a farsi un’idea già solo adesso ed è per questo che decido di parlare di situazioni a me ben più vicine. Quindi mi chiedo, la mia università come dovrebbe essere? Nella mia università mi aspetto di trovare voglia di fare. Di mostrarne io stessa, ma di potermene nutrire dalla persona aldilà della cattedra. Vorrei non trovare facoltà troppo specifiche, che differiscono da altre per un aggettivo, ma poter studiare più aspetti della singola facoltà scelta anche come arricchimento, unendo le molteplici lezioni. Allo stesso tempo sento forte in me il bisogno di un futuro promettente, obiettivo dei giovani del Paese, quell’Italia del Petrarca e dei sonetti d’Alighieri che non può prescindere dalla straordinarietà dei valori culturali.

49


Leggiamo di Sam Stoner

Philip K. Dick, I guardiani del destino Per aprile è prevista l’uscita del racconto Adjustment Team dal quale è stato tratto il film I guardiani del tempo ora nelle sale cinematografiche. Il racconto presenta la suggestiva e fantasiosa interpretazione del Destino da parte del prolifico Philip K. Dick, considerato uno dei più importanti autori della narrativa americana del secondo dopoguerra. Le opere di Dick sono caratterizzate da un’irrequieta indagine sui temi della realtà, della simulazione e del falso, della teologia cristiana, della storia. Considerare Dick un autore di fantascienza denota gretta conoscenza della letteratura mondiale. A Fanucci Editore il merito di pubblicare la sua intera produzione. www.fanucci.it

Anna Gioria – Giorgio Caldonazzo, Una storia che non sta in piedi Una storia unica che racconta come il coraggio e la voglia di vivere possono vincere sulla infermità, sul dolore, sulla paura. La vita di Anna, 42 anni, malata di cerebro paralisi spastica; una vita difficile ma ricca e assolutamente degna di essere vissuta. Un lungo cammino, dalla nascita a oggi, in cui Anna è riuscita a cambiare il corso delle cose, almeno in parte, con la sola forza della sua volontà. In questo libro racconta la sua storia, “Una storia che non sta in piedi” (co-autore il giornalista di Visto Giorgio Caldonazzo), con il “non” mezzo cancellato. Così come Anna è riuscita a cancellare la parte più inaccettabile del suo “destino”. Fiaba Onlus – Euro 15,00

Maria Giovanna Luini, Cosa fanno le tue mani L’autrice ci regala, nella sua ritmica, compulsa, trascinante scrittura, una nuova storia di donne. Di un amore malato, perverso, doloroso al quale Anna, la protagonista, sembra non poter rinunciare. Da una parte Luca, il male, dall’altre Paolo, il bene. Al centro, una donna forse malata, comunque incapace di comprendere se stessa. Ma questo romanzo si distingue, oltre che per l’attenta indagine psicologica anche per essere il primo libro rappresentato in forma di video romanzo per non udenti in LIS (Lingua Italiana dei Segni). Il video, interpretato da un’attrice madrelingua sorda in LIS è fruibile sul web gratuitamente, sul sito della scrittrice www.mariagiovannaluini.it/eros. Edizioni Historica - Euro 15,00

50

Leggiamo


Cinenews di Sam Stoner Kick Ass Regia: Matthew Vaughn. Interpreti: Nicholas Cage, Aaron Johnson, Christopher Mintz-Plasse, Mark Strong, Chloe Moretz. 800 battute Kick-Ass, adattamento della grafic novel di Mark Millar, è una divertente e avvincente pellicola. La storia vede Dave, un ragazzino amante dei fumetti, che prende la decisione di diventare un supereroe, Kick Ass. Il primo giorno di Dave come supereroe finisce con la sua fuga dopo essere stato accoltellato. Quando Dave si riprende realizza che non può non diventare un eroe, e quando con successo interviene in un’aggressione, si troverà sotto l’attenzione dei media americani. Mentre Dave viene risucchiato nell’oscuro mondo dei vigilante, che combattono il crimine, riuscirà ad avere un compagno, Red Mist. www.kickassfilm.it Lo stravagante mondo di Greemberg Regia:Noah Baumbach. Interpreti: Ben Stiller, Greta Gerwig, Rhys Ifans. Lo zio Roger, quarantenne irresponsabile che arriva a Los Angeles da New York, ha alle spalle una degenza per cure psichiatriche. Roger viene subito attratto dalle premure e dalla cortesia di Florence che tenta di sedurre. Nel frattempo, tenta di riallacciare rapporti con i vecchi compagni, dalla ex-fidanzata Beth al migliore amico Ivan. Il regista dipinge un personaggio straordinario, espressivo e sfaccettato, incapace di adattarsi ai movimenti del mondo e al passare del tempo. L’intellettuale immaturo, genio precoce, disadattato sociale, capace però di affascinare grazie all’abilità di mostrarne tanto il lato infantile, quanto la parte isterica, incapace di ascoltare. Molto accurato il lavoro di sceneggiatura che offre dialoghi intensi e soliloqui da cineteca ma anche notevole la recitazione di Stiller che porta davvero in alto il suo personaggio. The ward Regia: John Carpenter. Interpreti: Amber Heard, Lyndsy Fonseca, Danielle Panabaker, Jared Harris. Kristen (Amber Heard), una giovane donna bella e disturbata, si ritrova coperta di lividi e di tagli, imbottita di sedativi e rinchiusa contro la sua volontà in un inaccessibile reparto di un ospedale psichiatrico. È completamente disorientata e non ha idea di quale sia il motivo per cui è finita in quel posto, né alcuna memoria della sua vita prima del ricovero. Le altre pazienti del reparto, quattro giovani donne altrettanto disturbate, non sono in grado di fornirle alcuna risposta e ben presto Kristen si rende conto che le cose non sono come sembrano. A quanto pare non sono sole. Una ad una, le altre ragazze cominciano a scomparire e Kristen deve trovare il modo di fuggire da quel luogo infernale prima di diventare anch’essa una vittima. Mentre lotta per riuscire a scappare, scopre una verità di gran lunga più pericolosa e sconvolgente di quanto chiunque avrebbe potuto immaginare.

cinenews 51


Moda e design

Home and Spa Design “Abitare in Italia”

di O.R.

Concept abitativi studiati per far vivere al visitatore l’emozione di spazi multisensoriali. Soluzioni architettoniche all’avanguardia, combinazioni di luci, colori, forme e odori che riescono a colpire la parte emotiva del visitatore. E quest’anno un’installazione casa e 52

bagno di alto design per persone diversamente abili.


53


In attesa della mostra espositiva del design e dei materiali del benessere,

sario dei 150 anni dell’unità di Italia, Home and Spa Design vuole essere

a Milano dall’11al 17 aprile durante il Fuorisalone Design Week 2011, ab-

una vetrina made in Italy nel contesto internazionale del Salone/Fuori-

biamo intervistato Carlo Matthey, titolare e manager di My Exhibition, e

salone fornendo una panoramica completa degli ambienti Home, Bath,

ideatore del format Home and Spa Design.

Wellness e Outdoor Design. Saremo anche quest’anno nell’intera location del Superstudio 13, location storica e prestigiosa dove è nato il Fuorisalone

Home and Spa Design è giunta alla quinta edizione. Come è nata e

e dove da 3 anni organizziamo il nostro evento.

come si è sviluppata in questi anni?

Su cosa si basano le dodici installazioni?

La nostra società My Exhibition si occupa da 11 anni di organizzazione,

La mostra proporrà in 2500mq dodici installazioni “espositive” interamen-

ideazione, gestione e commercializzazione di mostre fiere ed eventi nel

te ricostruite divise in: 5 installazioni casa, 4 installazioni bagno, una de-

settore architettura design e benessere. Inizialmente questo format era

sign lounge, due installazioni outdoor e due spazi aziendali. Ogni spazio

stato concepito per avere all’interno delle fiere da noi organizzate una

è curato da un architetto diverso, il risultato è un percorso che propone

zona evento che fungesse da catalizzatore per i visitatori. Successivamen-

spunti progettuali rigorosamente made in Italy.

te ci siamo resi conto che questo format era di grande richiamo e grazie alla nostra esperienza nell’ambito fieristico siamo riusciti a renderlo “auto-

I ‘laboratori esperienziali’ sono dei concept abitativi che coinvolgono

nomo”, adattando il classico concetto di mostra ad un evento espositivo.

emotivamente lo spettatore. Ce li può illustrare?

Nasce così la mostra espositiva del design e dei materiali. Il risultato, in

I nostri concept abitativi sono studiati per far vivere al visitatore l’emozione

3 anni e ben 5 edizioni, è una crescita costante. Home and Spa Design

di spazi multisensoriali. All’interno di Home and Spa Design sono presenti

vede protagonisti tantissimi marchi leader nel settore e risulta essere ad

prodotti innovativi, sperimentazioni di nuovi materiali, soluzioni architet-

oggi la più grande mostra espositiva in Italia del suo settore e forse anche

toniche all’avanguardia, combinazioni di luci, colori, forme e odori che

la più visitata.

riescono a colpire la parte emotiva del visitatore. Agli architetti va riconosciuta una grande capacità di progettare emozionando e quindi di ricre-

Quest’anno il titolo della mostra è ‘Abitare in Italia’. Come è struttu-

are all’interno del Superstudio 13 spazi capaci di far vivere un’esperienza

rata?

emotiva del “ben abitare”.

In questo momento storico di incertezza finanziaria e politica, nell’anniver-

54


55


Parliamo di sostenibilità: nei progetti in mostra c’è un’attenzione par-

recupero o reimpiego intelligente dei materiali: è questo il messaggio che

ticolare al tema. Come viene affrontato?

vogliamo dare quest’anno. Ci sarà inoltre un’installazione casa e bagno

Oggi il tema della sostenibilità è un must, è la base progettuale di mol-

di alto design per persone diversamente abili, perché è giusto che anche

te installazioni, dai rubinetti a risparmio energetico, a materiali riciclati e

in questo segmento dell’architettura ci sia una forte attenzione al design e

di recupero, dalle piastrelle ecologiche antibatteriche e autopulenti che

si inizi a progettare questi spazi con la massima cura, per dare un piccolo

consentono meno impiego di prodotti chimici per la pulizia, alle lampade

contributo al benessere quotidiano di chi è meno fortunato. Ci aspettiamo

a basso consumo, ai tappeti vecchi ritinti, al parquet realizzato con legno

un’edizione ricca di novità, per chi abbia voglia di venirci a trovare può

recuperato. Il nuovo corso dell’architettura e del design deve necessa-

pre-registrarsi sul sito www.hsdesign.it.

riamente passare per un corretto impiego della risorsa energetica e del

56


Realizza il tuo sogno immobiliare

Compravendite immobiliari Locazioni residenziali e commerciali Perizie e stime immobiliari Consulenze tecniche e ristrutturazioni

EUR SIC in Viale Città d’Europa uno splendido attico di 220 mq con 90 mq di terrazze verandate, sito al 7° piano di un elegante palazzina con portiere: L’immobile è composto da ingresso, ampio salone con veranda, cucina e sala da pranzo, tre camere da letto e tre bagni. Finiture di lusso

EUR SIC via Copenaghen appartamento di rappresentanza con giardino su due livelli, dotato di impianto di domotica, aria condizionata, serrande blindate, inferriate e tre sistemi di allarme: a infrarossi, perimetrale e volumetrico. Al piano terra ampio salone, cucina, due camere da letto e due bagni (uno con doccia e l altro con vasca/doccia idromassaggio).Al piano seminterrato ampio open space con salotto e angolo cottura, camera da letto e bagno annesso con doccia. Piccolo patio esterno collegato al giardino.L appartamento  è di 180 mq: al piano terra 110 e al piano seminterrato 70. Il giardino di 200 mq è con piscina con copertura removibile e impianto di riscaldamento con illuminazione colorata. € 1.280.000,00

Casalpalocco in posizione centralissima proponiamo una splendida villa trilivelli con ottime finiture e materiali di pregio. La superficie coperta è di 350mq con  giardino di 500mq e  piscina privata con  accesso diretto al parco condominiale. La villa è stata recentemente ristrutturata con il rifacimento completo di tutti gli impianti ed è dotata di ogni confort. Il prezzo è di Euro 1.350.000

Penthouse Immobiliare S.r.l. Viale America, 1 - 00144 Roma - tel. 06 5919125 - fax 06 5919130 - info@penthouseimmobiliare.it

57


Una giornata dedicata allo shopping entrando e uscendo dai negozi trascorsa tra boutique e gioielli. Un intervallo dai ritmi forsennati per concedersi il lusso di una pausa di piacere. E quando arriva l’ora di pranzo, coccolatevi con un momento di gusto per completare una giornata speciale.

stelio malori

58

Via Ugo De Carolis, 102/a

Via Siacci 36

tel. 06 35454068

tel. 06 80071611

Viale Europa 102-104

Federica Malori Via Flaminia Vecchia 628

tel. 06 5913353

tel. 06 3338653.


Make Up Art ...per esaltare la tua bellezza Finalmente all’Eur è arrivato “MAKE UP ART“ il service make up adatto ad ogni occasione. Presso di noi troverai i seguenti servizi: Trucco sposa (per tutti i tipi di cerimonia garantito 24h), Trucco Beauty (correttivo e personalizzato), Trucco Festa Sera (per tutte le tue feste e serate particolari), Trucco Flash Giorno (per tutti i giorni e i tuoi incontri lavorativi), Trucco Fotografico (per il tuo book fotografico), Trucco permanente (sopracciglia labbra occhi), Lezioni di trucco (per le signore che desiderano imparare a truccarsi). Applicazione ciglia finte, Linea sopracciglia, Tintura ciglia sopracciglia, Ricostruzione unghie, Prodotti Professionali. MAKE UP ART di Francesca Gentile EUR Viale Cesare Pavese 100D Centro Commerciale Gran Pavese Info Gianluca D’Arcangeli 338/5203496-06/5016647

Il paradiso per le fashion victim

Un negozio ampio, accogliente e dedicato ai brand più innovativi. La cura per i dettagli, la ricerca continua e appassionata di capi glamour e la grande attenzione verso le sue clienti, fanno del negozio di Fabiola di Cesare un simpatico punto di incontro, dove chiacchierare piacevolmente e curiosare con calma, guidati dagli amichevoli e professionali consigli della padrona di casa e del suo staff. Le sue aziende hanno tutte uno stile molto ricercato: si va dal “Made in Italy” come V. Damiani, Nina, Philosophy di Alberta Ferretti, Denny Rose, al “Made in France” come Bel Air, Lil Pour l’Autre. E non mancano le migliori aziende per vestire i vostri bambini: Gallo, Liu-Jo, US Polo. FABIOLA DI CESARE Viale Città d’Europa, 35 - Roma Tel. 06-52200233

59


Anche per Lui, ma con stile Da oltre 30 anni abiti dal taglio sartoriale per gli uomini esigenti dal gusto raffinato, alla perenne ricerca della qualità. Vasta selezione di abiti, stoffe e accessori. Tra i prestigiosi marchi: Castangia, Fray camiceria; Botti e D’acqua sparta per le calzature; Fedeli, Piacenza per la maglieria; Holliday e Brown per le cravatte, e tanti altri nomi come PT01 pantaloni Torino, Rota pantaloni, Harmont e Blaine total look, I Longhi cinture, e Acqua di Parma per la profumeria. L.go Apollinaire 16/18, Tel. 06 5920635 Centro Commerciale i Granai Tel. 06 51963451. BRUNO MESTICHELLA

Adorabili bollicine Una bella enoteca che costituisce un riferimento per tutto il quartiere Eur (e non solo). Il titolare, Massimo Cinti, nel tempo ha messo su una selezione di vini di tutto rispetto. L’Italia in ogni sua regione è ben rappresentata, con profondità di annate delle aziende più blasonate. Non manca una mirata scelta di etichette straniere, francesi e non. Poi è la volta delle bollicine e dei distillati con alcune chicche da intenditori. Infine le prelibatezze gastronomiche e alcuni accessori per il servizio del vino, dai decanter ai bicchieri ai cavatappi. Viale Europa, 21 tel. 06 5923300 enotecamassimocinti@libero.it www.cintienotecaroma.com Chiuso lunedì mattina e domenica

ENOTECA CINTI

60


Tutto iniziò per un peccato di gola... Torte personalizzate per cerimonie ed eventi. Paste secche, mignon, pasticceria da the ed altro ancora per soddisfare ogni palato. E’ possibile degustare e acquistare la cioccolata Modicana biologica e senza glutine.

DOLCI PENSIERI, PASTICCERIA ARTIGIANALE. Via dei Sommozzatori, 55 Tel. 339 79 80 764

Per uno sguardo alla moda Aldo Astrologo Ottico dal 1964, in Viale Europa dal 1979, Optometrista dal 1982. Lenti a contatto, misurazione gratuita della vista, contattologo esperto in sede (Fausto), occhiali di varie marche, con tutte le novità

Il gusto dell’abito su misura Vittorio Meschino è uno dei pochi artigiani che realizza con maestria i vostri abiti garantendo qualità e professionalità acquisiti grazie a una lunga esperienza. Sulle sue orme la giovane figlia Veronica, stilista di talento, crea confezioni da donna molto glamour. SARTORIA MESCHINO Viale della Tecnica, 221 - Roma

e lenti a contatto di ultima generazione (innovative). Suggerimenti su varie tipologie di occhiali, lenti progressive,lenti a contatto e montatura da vista e da sole. Attuazione accurata delle prescrizioni oculistiche. Viale Europa, 129 Tel. 06.5926885 otticaastrologo@virgilio.it OTTICA ASTROLOGO ALDO

Tel/Fax: 06 59 18 726

61


Life is...joy 62

Abiti e accessori di tendenza


Scarpe e abiti disponibili presso la Boutique Sandropè, Via Filippo Civinnini, 83 (P.za Euclide)

63


Victoria’s Secret, Sleep wear

Victoria’s Secret,

Victoria’s Secret,

Dream Angels Desire, Eau de Parfum

Sexy Little Things Vixen, Eau de Parfum

64


Victoria’s Secret, Sexy Lingerie

Victoria’s Secret, Rapture Cologne Spray

65


Colin Stuart

Colin Stuart

Colin Stuart

Two Lips

66

Jessica Simpson

Top Designers at Victoria’s Secret


Life is...joy Gioielli - Jewels

Reverso 80 anni Jaeger Le Coultre Nel 2011, anno dell’ 80° anniversario, Jaeger Le Coultre si appresta ancora una volta a sorprendere e a conquistare gli appassionati rimanendo fedele alla propria leggenda ma, contemporaneamente, spingendosi molto più in là sul fronte creativo. Un risultato reso possibile dal Grande Reverso Ultra Thin, dal Grande Reverso Duo e dal Reverso Répétition Minutes, tre orologi inediti che rispecchiano le radici del modello, ma ne rielaborano profondamente la tecnologia e l’estetica.

presso Gioielleria Fattori, Viale Europa, 83/85 - www.fattorieur.it

67


Chick-Post Note di humor rosa di Cinzia Giorgio

Fenomeno Harmony Da trent’anni nei sogni delle italiane Care amiche, questo mese il mio chick-post vuole celebrare un fenomeno rosa che da trent’anni passa di generazione in generazione: la Harmony. Nata nel marzo 1981, la Joint-venture tra due colossi editoriali, la canadese Harlequin Enterprises e l’italiana Arnoldo Mondadori Editore, è diventata sinonimo di women’s fiction in Italia. Harlequin Mondadori – la fusione di questi due nomi ha dato vita alla Harmony -pubblica ogni anno oltre 600 libri, per un totale di venduto che supera i 5 milioni di copie annue, quasi 400 milioni in trent’anni! Cos’è cambiato da quel marzo 1981 e cosa ha reso e continua a rendere Harmony uno dei fenomeni editoriali italiani più importanti? L’ho chiesto a tre responsabili di vari settori della Harmony Italia.

Cinzia Giorgio

“Harmony ha successo da trent’anni perché è cresciuta con le donne e si è sempre rinnovata pur mantenendo stabili i canoni del romanzo d’amore: l’evasione, ma

vampiri e demoni fino al vero fantasy.” Lisa De Pompeis, re-

soprattutto una storia in cui la lettrice si può ritrovare,” ci dice Alessandra Bazardi,

sponsabile area marketing, ci parla invece delle iniziative che

responsabile editoriale. “La protagonista di Harmony è più attiva e più consapevole

hanno lo scopo di diffondere la nuova immagine dell’azien-

del suo ruolo. Il lieto fine non necessariamente significa matrimonio, ma un futuro

da: “abbiamo pianificato un 2011 speciale, costellato di ap-

sereno accanto alla persona che si ama. Le collane Harmony vanno dalla più clas-

puntamenti ideati per celebrare il nostro anniversario insieme

sica Collezione, nata proprio 30 anni fa, alle più recenti e contemporanee come

a tutto il pubblico femminile. Le attività sono accumunante da

Temptation. Abbiamo linee di romance storico di cui deteniamo la leadership: ro-

un unico messaggio: Harmony è puro divertimento. Il nostro

manzi d’amore ambientati nell’epoca Regency, nel Medioevo o in altre epoche, che

obiettivo è confrontarci anche con chi ancora non ci conosce,

ci fanno entrare in un mondo lontano e per questo ancor più affascinante. E infine

il target più giovane; creeremo occasioni di incontro in loca-

la produzione dei romanzi di firmati da autrici americane che occupano le prime

tion inaspettate, dove ci divertiremo insieme. Le nostre lettrici

posizioni nella New York Times Bestseller List. L’obiettivo è offrire alle nostre lettrici

più affezionate, saranno coinvolte a 360° nell’universo libro,

una produzione classica che piace da trent’anni ma con la capacità di proporre

avranno occasione di conoscere da vicino i protagonisti del

tematiche nuove. Il pubblico di Harmony è costituito prevalentemente da donne, di

nostro mondo e di rafforzare il loro spirito di community. Dal

diverso profilo per età, cultura e provenienza geografica. È un pubblico trasversale,

17 gennaio è partita l’operazione MR. Harmony: un concorso

ma con un denominatore comune: il Pink factor, cioè una predilezione per il genere

in cui verrà scelto il volto dell’uomo ideale Harmony. L’elezione

rosa.” “Le scelte editoriali” continua la Bazardi, “si basano sul mercato italiano. Negli

sarà collettiva: le italiane hanno la possibilità di votare il pro-

ultimi anni abbiamo lanciato due generi che stanno funzionando bene: Harmony

prio preferito e tra quante esprimeranno il loro voto, alla fine

Passion, che è una linea di romanzi scritti da autrici americane internazionali, sto-

sarà estratta la fortunata vincitrice di un weekend da sogno a

rie d’amore ad alto contenuto passionale ed erotico; Bluenocturne, una linea di

Capri! La prima parte delle selezioni avverrà online, la secon-

romanzi supernatural in cui sono presenti tutti i sottogeneri del paranormal, dai

da vedrà i candidati sfidarsi davanti a una giuria, nel corso di

68


eventi organizzati in alcune tra le più famose discoteche italiane, con gran finale nel corso della Settimana Rosa di Rimini.” Tiziana Marcarelli, DTC & Digital Manager, ci fa notare che “il web è la vetrina Harmony per eccellenza, dove mostrare in anteprima tutte le novità editoriali, far conoscere le autrici, evidenziare le promozioni e coinvolgere in prima persona le lettrici, dando loro la possibilità di esprimersi scambiandosi opinioni e commentando i romanzi. In occasione dei 30 anni di Harmony avremo on line sul sito istituzionale www.eHarmony.it iniziative sempre diverse ogni mese, alcune dedicate alle nostre collane, altre dedicate alle nostre lettrici e acquirenti più fedeli. Inoltre, per il Trentennale, è stata creata un’area all’interno del sito. Eharmony.it offre tante esclusive: dalla possibilità di comprare romanzi non più disponibili sui canali tradizionali (edicola e Grande Distribuzione) fino a quella di assaggiare in anteprima il primo capitolo di molti dei nostri titoli. A tutto ciò quest’anno si aggiunge un piano media piuttosto aggressivo che ci consentirà di raggiungere nuove lettrici. Ogni anno il nostro shop raddoppia il proprio giro d’affari. Nel dicembre 2010 abbiamo anche lanciato gli e-book Harmony, che ci stanno dando grandi soddisfazioni.” Harmony in sostanza ha successo perché narra di donne, di amore, di delusione e di passione. Narra della vita e delle sue mille sfaccettature, una vita in cui l’amore è il fil rouge che ci accomuna. In questo modo Harmony Italia è in grado di offrire una gamma completa di romanzi, che non si esauriscono solo nel classico romanzo d’amore, ma che possono andare a soddisfare anche i palati più esigenti. Questo è il segreto del fenomeno Harmony: rinnovarsi e rinnovare, ma sempre sotto il segno dell’amore.

Chick-Book del mese Le radici dell’amore di Susan Wiggs, Harmony Romance.

Ross Bellamy va a cercare il nonno, George, ad Avalon, sul lago Willow. Qui incontra Claire Turner, della cui sincerità dubita subito. Lei, in effetti, nasconde qualcosa: sta fuggendo da un passato che la perseguita ed evita di mettere radici o di legarsi troppo a qualcuno, perché teme per la propria vita. Nonostante la diffidenza, l’attrazione tra loro è forte e irresistibile. Quando però finalmente la passione esplode, Claire è costretta a fuggire di nuovo. Ross non si dà per vinto e la cerca. In fondo il vero amore non è così facile da trovare. Un romanzo avvincente che fa vibrare le corde dei sentimenti. Autrice di successo, Susan Wiggas viene tradotta in tutto il mondo. Le radicid ell’amore fa parte della lunga serie di romanzi ambientati nella cittadina di Avalon, sul Lago Willow, come il precedente Musica nel cuore.

Se volete scrivere a chick-post per commenti e suggerimenti inviate una mail a info@cinziagiorgio.com

69


Fatti di...vini Viaggio intorno a un bicchiere sempre pieno.

Cranberry Cinnamon Crush Cocktail analcolico a base di frutta SCHEDA COCKTAIL:

PREPARAZIONE:

Nome Cocktail: Cranberry Crush

Mettete Succo di Mirtilli, Succo d’Arancia, Acqua, Zenzero Macina-

Tipologia: Cocktail analcolico

to e Spezie in una pentola e portate lentamente all’ebollizione, ag-

Ingrediente principale: Succo di Mirtillo - Succo d’arancia - Acqua - Zen-

giungendovi, mescolando, lo Zucchero. Fate bollire lentamente per

zero - Spezie - Zucchero - Cannella

5 minuti. Versate in coppe da Punch, decorate con Kumquats, Mirtilli

Tempo di preparazione: 10 minuti

Rossi Ghiacciati e Rametti di Menta. Servite il Drink Caldo in inverno e

Per quante persone: 10

ghiacciato per un party estivo.

RICETTA: 600 ml di Succo di Mirtilli, 600 ml di Succo d’arancia, 150 ml di Acqua, 1/2 cucchiaino di Zenzero Macinato, 1/2 cucchiaino di Spezie, Zucchero PER DECORARE: Kumquats, Mirtilli Rossi Ghiacciati, Rametti di Menta

70


Wedding and events planner Ecco i consigli di Cinzia Sabatini

Allestimenti floreali

Vogliamo sposarci a Roma

Sono ormai prossima alle nozze, il mio futuro sposo è stato molto parte-

Siamo una coppia che vive a Parigi, io sono italiana, il mio futuro marito è

cipe ai preparativi, anche perché essendo ormai ultra trentenni soster-

francese. Abbiamo deciso di sposarci a Roma, città eterna, poiché anche

remo noi gran parte delle spese, quindi è giusto condividere ogni cosa.

Thomas è innamorato della mia città d’origine, del resto chi non lo è? Vor-

Siamo arrivati alla scelta del fiorista, qui sono iniziate le dolenti note. Il

remmo sposarci il mese di luglio, l’unica scelta che abbiamo già fatto è la

mio fidanzato non riesce proprio a giustificare la spesa di migliaia di

chiesa, sarà ovviamente la Chiesa di San Luigi dei Francesi, vicino piazza

euro per allestire la chiesa e il luogo del ricevimento. Dice: “Come è pos-

Navona. Abbiamo un reale bisogno di avere una persona che ci assista in

sibile arrivare a spendere così tanto per i fiori?” Posso chiederle di aiu-

tutti i preparativi, non essendo noi fisicamente a Roma difficilmente potrem-

tarmi a spiegare quanto sia importante l’aspetto scenografico? Forse la

mo organizzare l’evento da soli. Naturalmente verremmo alcuni giorni per

parola di un’esperta può convincerlo. Grazie fin d’ora per la sua opera,

incontrare prima di tutto lei e poi i futuri fornitori. La cosa alla quale tiene

se saprà persuaderlo.

molto il mio futuro marito è l’aspetto musicale ovvero l’intrattenimento della

Marina P.

serata. Chiara G.

Ci proverò cara Marina, è un problema che mi sono trovata altre volte ad

Gentile Chiara, ci possiamo incontrare a Roma la prossima settimana. Ot-

affrontare. Ma devo dire che poi fissando l’appuntamento con il fornitore

tima la scelta della chiesa di San Luigi dei Francesi, è molto importante per

appropriato cadono dubbi e perplessità. Oggi non è più come una volta

il capolavoro del Caravaggio che custodisce, tra l’altro molto visitata dagli

quando non si faceva grande attenzione ai dettagli. Ora è esattamen-

stranieri che arrivano a Roma. A Roma il mese di luglio è molto caldo, sarà

te il contrario, la massima attenzione va proprio lì, al particolare. Sono

piacevole trascorrere la serata in campagna a bordo piscina. Ho in mente

proprio i particolari, del vestito, degli allestimenti, che le sue amiche, i

per voi una location meravigliosa, appena fuori la città, non sarà un grande

vostri ospiti noteranno di più: per farsi meravigliare, per commentare,

disagio raggiungerla poiché gli ospiti verranno trasferiti con delle navette,

per prendere spunto … L’aspetto “scenografico”, come giustamente lo

per loro sarà una bellissima “gita”. E ha ragione il suo futuro sposo: non mi

ha definito lei, va di pari passo con la scelta della location e quella del

stancherò mai di dirlo che la musica è l’anima della festa! Insieme a voi, il

menu, quindi del catering. Una cosa non può prescindere dall’altra. Per

direttore artistico valuterà come intrattenere i vostri ospiti e coinvolgerli: e

cui il contrappunto floreale, la scelta dei fiori, dei colori, i centrotavola, le

penserei a una colonna sonora che sia anche un omaggio a Roma e Parigi,

decorazioni per i buffet, diventano una scenografia, un vero e proprio

due città tra le più romantiche al mondo. Che ne dice? Vi aspetto!

– nei casi riusciti – “affresco” del vostro evento. Caro futuro sposo, mi

CS

FONT UTILIZZATE:

COLORI QUADRICROMIA:

HELVETICA NEUE ULTRALIGHT EXTENDED HELVETICA NEUE BLACK EXTENDED HELVETICA NEUE LIGHT HELVETICA NEUE HEAVY

GRIGIO 16% (50% IN NEGATIVO) ORO = C0 M20 Y100 K20 NERO 100% BIANCO

perdoni, ma non è il caso di fare il tirchio proprio su questo! Spero di essere stata convincente. In ogni caso, se avete altri dubbi, non esitate a contattarmi. La vostra wedding

Matrimoni IN Via della Mendola, 212 - 00135 Roma Tel/Fax 06 3054450 Cell. 338 2188444 www.cinziasabatini.com

71


Il sublime piacere del gusto

Le ricette “Pic” Di Fabio Campoli.

Il peperoncino protagonista della nostra tavola. In occasione della prima edizione del RomaPic, evento

equilibrio tra i vari ingredienti e dare una nota in più al

realizzato dal Circolo dei Buongustai in collaborazione

piatto. Per i vostri palati golosi propongo due ricette con

con l’Accademia del peperoncino, che si svolgerà l’8

gli ingredienti tipici della tradizione popolare del sud,

aprile presso il CAR di Guidonia, propongo un menù

come primo piatto la calamarata con baccalà, peperon-

per gli appassionati del peperoncino. Due ricette facili

cino e ceci, come secondo piatto insalatina di finocchi

da riproporre per chi vuole osare una cena dai sapo-

ed alici al peperoncino. Due piatti in un certo senso po-

ri forti. Il consiglio che vi do è nel saper dosare questa

veri, come vuole la tradizione popolare, ma rivisitate con

spezia, che deve esaltare i sapori e non coprirli. Usare il

l’aggiunta del peperoncino che sprigiona quella nota di

peperoncino è un’arte, il segreto sta nel trovare il giusto

gusto intenso.

Calamarata con baccalà, peperoncino e ceci Ingredienti per 4 persone, calamarata g350, Olio extra vergine cucchiai 3, Rosmarino ciuffi, Aglio spicchi 2, Peperoncini fresco g5, Ceci bolliti g100, Baccalà bollito nel latte g100, Prezzemolo ciuffi 3, Pomodori freschi n°2. Esecuzione. In una padella preparate un fondo di olio extra vergine ed aglio tritato, fatelo cuocere lentamente, quindi aggiungete il pomodoro tagliato a cubetti (meglio se privo della buccia e semi) ed il rosmarino, il peperoncino e condite con il sale, lasciate cuocere per 5 minuti. Unite i ceci e fate proseguire la cottura per almeno 5 minuti. Fate cuocere la pasta, scolatela e versatela nella padella. Aggiungete a questo punto il baccalà sfogliato e togliete il ramoscello di rosmarino. Lasciate insaporire la pasta sul fuoco e servite spolverata di prezzemolo tritato.

Il parere del nutrizionista Luca

La Fauci

A causa del basso contenuto calorico e del relativamente alto indice di sazietà, il calamaro è una ottima fonte di proteine che raggiungono un elevato valore biologico in questa ricetta grazie all’associazione con un altro prodotto ittico, il baccalà, e di un legume, il cece, estremamente interessante anche per l’elevato apporto di fibra alimentare. L’irrilevante percentuale in grassi dei tre ingredienti di base di questa ricetta lascia spazio alle poche calorie “buone” garantite dall’olio extravergine di oliva che assicura una buona quantità di polifenoli antiossidanti. Il licopene di cui è ricco il pomodoro è un ottimo aiuto nella prevenzione di diverse patologie cronico-degenerative mentre gli organo-solfuri presenti nell’aglio sono dotati di caratteristiche antiossidanti e disintossicanti. A rendere speciale questo piatto la scelta di utilizzare il peperoncino contente la preziosa capsaicina, sostanza apprezzata per il fatto di agire da stimolante gastrico, antireumatico ed antifermentativo intestinale.

72


73


74


Il sublime piacere del gusto Insalatina di finocchi ed alici al peperoncino Ingredienti per 4 persone. Alici gr 400, peperoncino fresco gr 30,

roncino tritato ed il finocchietto selvatico, in questo modo otterrete un

finocchi gr 200, olive nere gr 120, olio extravergine d’oliva cucchiai

ottimo olio aromatizzato che servirà per condire il nostro antipasto.

5, sale q.b., aceto dl1, limone succo di due interi, cipolla fresca gr60.

A parte tagliate i finocchi molto finemente , ( tipo capellini) unendoli

Esecuzione. Pulite con attenzione le alici , private della lisca, lavate ed

alle olive denocciolate. Adagiare i finocchi al centro del piatto, intorno

asciugate. A parte in una terrina preparate una marinata con il succo

formare una corona di alici marinate in precedenza, arricchite il piatto

di limone, l’ aceto e il cipollotto fresco tagliato fine, il sale e miscelatela

con un rametto di finocchio selvatico ed un peperoncino fresco , servi-

bene. Adagiatevi le alici dentro e lasciatele marinare in frigorifero per

te con l’olio aromatizzato in precedenza. Avremo così creato un con-

un’ora. A parte portate ad una temperatura di 60°c l’olio extravergine

trasto tra morbido e croccante con un esplosione di aroma piccante.

d’oliva in un pentolino, spostatelo dal fuoco ed aggiungeteci il pepe-

Il parere del nutrizionista Luca

La Fauci

la fibra alimentare presente in ab-

Riuscire a coniugare gusto e salute è una abilità nella quale lo Chef

bondanza nel finocchio. Poche calorie

Campoli eccelle. Le alici rappresentano un vero e proprio patrimonio da

apportate da questo piatto che riesce

recuperare. Considerate per decenni, insieme ad altre specie di pesce

a non far mancare i preziosi antios-

azzurro, esponenti di secondo piano dell’offerta ittica del Mediterranea,

sidanti dell’olio extravergine di oliva,

grazie alle recenti scoperte scientifiche hanno ricevuto la meritata ribalta.

la Vitamina C del succo di limone e la

Ricchissime in acidi grassi omega tre, detti “essenziali” perché il nostro

preziosa capsaicina del peperoncino,

organismo non è in grado di sintetizzarli ma deve assumerli con la dieta,

sostanza apprezzata per il fatto di

sono consigliabili a quanti vogliono prendersi cura del proprio cuore. Alle

agire da stimolante gastrico, antireu-

proteine di elevato valore biologico delle alici, inoltre, la ricetta affianca

matico ed antifermentativo intestinale.

FABIO CAMPOLI. Un modo di fare cucina che è diventato uno sti-

DR. LUCA LA FAUCI. Biologo Nutrizionista e Tecnologo Alimentare,

le inimitabile. Una cucina che porta il segno della contaminazione tra

noto al pubblico per la sua rubrica sulle etichette alimentari nella trasmis-

la sperimentazione che ricerca il nuovo e la tradizione che affonda nei

sione di RAI UNO “Uno Mattina” e come Nutrizionista del Giro d’Italia, si

sapori tipici. Ma non solo. Chef di Rai Uno, food designer, consulente, te-

occupa di nutrizione, educazione ai consumi alimentari e divulgazione

stimonial, docente, organizzatore di eventi, tre libri all’attivo e Presidente

scientifica. La sua attività di ricerca scientifica si concentra sulle caratteri-

del Circolo dei Buongustai: tutto questo è Fabio Campoli.

stiche salutistiche e nutrizionali dei prodotti tipici di qualità italiani.

75


Quattro zampe e una penna L’angolo del veterinario

Occhio al cibo, allergia e intolleranza alimentare Di Dott.ssa Manuela Scaglia Cani e gatti possono avere reazioni avverse al cibo, di natura immunologica ( allergia propriamente detta) o non immunologica (intolleranza), reazioni dalle manifestazioni cliniche simili (prurito, disturbi gastrointestinali, crisi epilettiche, etc..), ma diverse per il loro meccanismo d’azione. L’intolleranza alimentare può essere di natura metabolica, farmacologica o tossica. Le reazioni metaboliche sono dovute all’incapacità dell’animale di digerire un componente della dieta (deficit enzimatici). Le reazioni farmacologiche sono dovute all’effetto farmacologico sull’animale di alcune sostanze contenute nel cibo, ad esempio le metilxantine nel cioccolato che nel cane provoca tachicardia, fenomeni di iperattività, crisi epilettiche, vomito e diarrea. Infine, le reazioni tossiche (intossicazioni alimentari) sono dovute a tossine contenute nel cibo, come le tossine botuliniche, o a tossine prodotte da batteri presenti nel cibo (cibo avariato).

Dott.ssa Manuela Scaglia info@clinicapievaroli.it www.clinicapievaroli.it

L’allergia alimentare, invece, si ha in seguito alla formazione degli anticorpi nei confronti dell’antigene contenuto nel cibo. Questo avviene solo dopo un’esposizione ri-

rata di almeno 6-10 settimane, una dieta più breve può non

petuta, anche di anni, allo stesso cibo. Il meccanismo immunologico responsabile

essere sufficiente. Il segno clinico principale da valutare è il

dell’allergia alimentare non è perfettamente chiaro. E’ stato suggerito che lo svez-

prurito, che dovrebbe scomparire completamente durante la

zamento precoce nel cucciolo possa predisporre allo sviluppo dell’allergia nel corso

dieta. Per dieta ad eliminazione si intende una dieta bilancia-

della vita. Gli antigeni responsabili dell’allergia alimen-

ta costituita da un’unica

tare sono generalmente le grandi proteine, contenute

e nuova fonte di protei-

nei cibi, come la carne bovina, il grano, la carne di ma-

na

iale, il pollo, il tacchino, il latte e il pesce. Non sembre-

di cavallo, carne di cervo)

rebbe esistere una predisposizione di razza o di sesso,

e da una nuova fonte di

negli ultimi anni però alcuni autori ritengono che razze

carboidrato(ad esempio

come il Pastore Tedesco, il Labrador e Golden Retriever,

le patate), andando a

il Cocker Spaniel, il Boxer e razze feline come Persiano

scegliere quindi cibi mai

e Siamese sono più suscettibili all’insorgenza dell’al-

mangiati

lergia alimentare. I sintomi che debbono far pensare

E’ importantissimo che

che il vostro animale abbia un’allergia alimentare sono

durante il periodo del-

molteplici e coinvolgono vari apparati, come:

la dieta non vengano

- La cute, con prurito localizzato soprattutto su zampe,

somministrati all’anima-

ascelle, aree periorbitali e alle orecchie (l’otite è presen-

le nessun tipo di snack

te nell’80%dei cani con allergia alimentare e, in alcuni

(biscottini, ossa di pelle

casi, risulta essere l’unico sintomo);

di bufalo, pane, parmi-

- L’apparato gastroenterico, con vomito, diarrea, flatu-

giano, ect..), che andreb-

(ad esempio carne

dall’animale.

lenza, meteorismo e singhiozzi;

bero ad inficiare l’esito della dieta. La diagnosi di allergia è

- L’apparato respiratorio, con riniti e sindromi simil-asmatiche ricorrenti;

confermata dalla provocazione con il vecchio cibo: il test si

- L’apparato urogenitale, con cistiti ricorrenti (soprattutto nel gatto);

considera positivo quando il prurito si ripresenta dopo la pro-

- Il sistema nervoso, con crisi epilettiche, fenomeni di iperattività.

vocazione (da 4 ore a 10 giorni dopo l’assunzione del vecchio

L a maggior parte degli animali presenta prevalentemente segni cutanei (85-90%) e

cibo).

il 10-15% di questi mostra anche sintomi gastroenterici. Per poter diagnosticare con certezza l’allergia alimentare, bisogna eseguire una dieta ad eliminazione della du-

76


Quattro zampe e una penna

X favore portami con te ve i Briciola caso urgente v...i cola cagnolina di due ann pic una per TO AIU O !!! CHIED a tornare a vivere con il ROMA!!!! URGENTISSIMO azione pesante.E’dovut situ una rito ma dal ta la del rona si è separa e della figlia sapere nul su un balcone la sua pad ostante i pianti del nipote non e ent tam olu ass o voglion una sistemaziofiglio dai genitori che non onarlo se non gli trovano and abb di o ian acc min e chiedevivere sul balcone on sappiamo piu’ a chi cane dunque la fanno Pincher...peso 4 kg.....n con io roc .inc a... col pic di taglia ne.....urgentissimo......è fonico 347/8580485 a Cesari - Recapito tele ian Luc re!!! FATE GIRARE!!!

ora in canile aspettanla sua mamma, sono anc e ne elli sor tre e altr e alle sue Cosa Questa patatina, insiem o è stato un suo fratellino. . L’unico ad essere adottat loro per a tutt da cal cia le invecchiare in canile! do di trovare una cuc meraviglia? Non facciamo sta que a re cuo suo porte del aspettate? Chi aprirà le dozioni@gmail.com 5554 oppure lavroma.a 479 Per Info Emanuele: 320

OLI! pubbliFAMIGLIA CHE LO COCC (RM) - ORA CERCA UNA DEA AR AD A AD STR O DALLA RZO 2011 non ha un ROY - LABRADOR SALVAT AGGIORNAMENTI 11 MA 56 15. ore alle 1 201 rzo pericoli.... il giorno venerdì 4 ma dalla strada e da tutti i cata da Angela Pignotti Y.... R...OY ora è al sicuro RO a am chi si a ..or va. lo ave ani è ospite del Rifunome....fino ad oggi non Animalista Castelli Rom ppo Gru e ion iaz soc l’As no ancora alla Sig.ra Carla del o delle richieste che van grazie a Sergio Scarso e per sempre. Per lui ci son a olg acc lo che a igli una fam gio Lanuvio in attesa di affido. 3470686515 pre valutate dopo visite di o e se la cura che gli ha dat ario e’ andato a visitarlo erin vet Il .. ce. rda mo , o, incontinente re in questa Igor, 13 anni, paralizzat entato. Se deve rimane riscontro... Verra’ addorm imo min un eno e gli alm a’ avr che decida di prenderlo fra una settimana non vo a trovare un angelo pro ci io Ma a... asi tan e meglio l’eu ndi meglio nelle situazione e’ sicurament feribile evitargli viaggi qui o e malato sarebbe pre ian anz o end Ess sa! regali un po’ di vita dignito 340/4713472 nzianotti@yahoo.it oppure vicinanze di roma. amicia

Se vedi un cane, abbandonato su un'autostrada, invia un SMS a questo numero, dei volontari lo salveranno.

77


Eventi Cose da fare, vedere, vivere A cura di Sam Stoner

CONCERTI

MAX PEZZALI

ATLANTICO

Max Pezzali presenta il suo nuovo album, “Terraferma” composto da 11

Viale dell’Oceano Atlantico, 271/d Info: 06 5915727 LEVEL 42 30/04/2011 Torna in Italia una delle band più rinomate degli ultimi trenta anni di musica. Il loro dischi hanno venduto oltre quaranta milioni di copie nel mondo. GOTAN PROJECT

30/04/2011 tracce tutte da lui scritte e composte. E’ un disco che tra pop, rock e cantautorato, mescola la quotidianità con una rinata voglia di divertimento. Inizio evento: 21.00 Informazioni: LIVE NATION ITALIA - email info@livenation.it - web: www. livenation.it Prezzi: primo e secondo anello numerati € 40,25; terzo anello numerato € 34,50; parterre in piedi €32,20

16/05/2011 Prezzi: 32 Euro + prev. – Posto unico Inizio concerto: 21.30 Prevendite: www.greenticket.it www.ticketone.it

SALONE DELLE FONTANE Via Ciro il Grande, 12, Roma - Eur SEBASTIAN INGROSSO 30/04/2011 - Biglietti: www.ticketone.it - www.greenticket.it Prezzi: 26 € + prev.

PALALOTTOMATICA Piazzale dello Sport, 1 info@palalottomatica.it GIANNA NANNINI 03-04-05 Maggio 2011 Prezzi: primo anello numerato €46; secondo anello numerato €46; terzo anello numerato €40,25; parterre in piedi €36,80 Inizio evento: 21.00 Biglietti: www.ticketone.it

78

EVENTI RISTORANTE LA GLORIETTA Viale Shakespeare, 33 Roma - Eur Tel. 06 39 06 5926021 www.ristorantelagloriettaroma.it INVITO A CENA CON DELITTO Da Sabato 30 Aprile, tutti i Sabato di Maggio. Doveva essere un tranquillo week end tra amici da trascorrere in una villa di campagna alla ricerca del meritato riposo. Vi ritroverete invece catapultati sulla scena di un vero delitto: Massimo Ardizzone, un ricco industriale è stato assassinato. Solo voi potrete aiutare il Dr. De Angelis a risolvere il difficile caso e risolvere il mistero. Cena con Delitto: gusta il sapore del mistero e aiutaci a trovare il colpevole! Prezzi: € 49,99 Inizio evento: 20.15 Prenotazioni: N. Verde 800 589636 Email: prenotazioni@invitoacenacondelitto.com


MIWART

Info tel. 06 06 08 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00)

Miwa Natural Day SPA

Una straordinaria esposizione dei tanti aspetti dell’antichità romana, do-

Largo Filippo Rosa, 12 - Roma Eur

cumentata nella sua completezza con l’accostamento di calchi, plastici

Tel. +39 06 97613500

e ricostruzioni di opere conservate in musei di tutto il mondo e di monu-

l.marongiu@miwaspa.it - www.miwaspa.it

menti provenienti dall’intero territorio dell’Impero romano oltre che dalla

Spa Manager Laura Marongiu

città di Roma. L’educazione, le arti e le loro funzioni, la vita quotidiana, le campagne militari. Quattro i percorsi didattici distribuiti su più visite a

ISTANTANEE RICORDI

tema: Storia di Roma dalle origini alla diffusione del Cristianesimo / La

Dal 7 aprile

gloria imperiale da Augusto a Costantino / La casa nell’antica Roma: una

Personale di Massimo Pennacchini, artista che dopo un periodo di spe-

sezione museale dedicata all’abitazione con plastici in scala / Topografia e urbanistica di Roma nell’età di Costantino.

MUSEO NAZIONALE DELL’ALTO MEDIOEVO Viale Lincoln, 3 - 00144 ROMA EUR Orario: 9,00 - 14,00 - Giorno di Chiusura: Lunedì - Telefono: 06 54228199 E-mail: medioevo.ostia@arti.beniculturali.it - Sito Internet: www.itnw. roma.it/ostia/scavi

rimentazione, si è dedicato alla pittura a olio e alla figura; dalle raffigurazioni d’interni-esterni, alla descrizione quasi maniacale del mondo del tango. Nella mostra, le opere di Pennacchini saranno affiancate le creazioni di moda della giovane stilista lettone Magdalena Treija. Il vernissage e’ fissato il 7 aprile dalle 18 alle 22 presso Miwa Spa. Ingresso libero

MUSEI MUSEO NAZIONALE PREISTORICO ETNOGRAFICO “LUIGI PIGORINI”

OPUS SECTILE

Piazza Marconi, 14

La straordinaria decorazione a intarsio di marmi colorati (opus sectile)

s-mnpe.comunicazione@beniculturali.it

che ornava la sala di rappresentanza di una domus monumentale fuo-

06 54 95 22 69

ri Porta Marina a Ostia. Si tratta dell’unico esemplare di decorazione in opus sectile quasi totalmente recuperato e puntualmente datato alla fine

MUSEO CIVILTA’ ROMANA

del IV secolo d.C.

Piazza Giovanni Agnelli, 10

Prezzi: € 2,00, ridotto € 1,00.

00144 Roma

I disabili possono accedere al Museo anche senza assistenza.

79


PLANETARIO E MUSEO ASTRONOMICO

3 grandi aree tematiche: La Terra e le Risorse, Vivere e abitare, Riti

Piazza G. Agnelli 10 - 00144 Roma Eur

Feste e Cerimonie. Nella prima sezione, La Terra e le Risorse, sono

Orari Museo Astronomico: martedì-venerdì 9.00-14.00; sabato e do-

affrontati i temi relativi al trasporto, al lavoro agricolo e pastorale, al la-

menica 9.00-19.00;

voro marinaro e al lavoro artigianale; nella seconda, Vivere e abitare,

Spettacoli Planetario: martedì-venerdì 9.30, 11.00, 12.30; sabato e do-

compare il mondo domestico con i suoi arredi, i gesti del quotidiano,

menica 9.30, 11.00, 12.30, 15.00, 16.00, 17.30. L’ingresso è consentito

il ciclo della vita umana con i suoi riti e le sue cerimonie. La terza se-

fino all’orario di inizio dell’ultimo spettacolo alle 12,30 e sabato e do-

zione, Riti, Feste e Cerimonie, descrive le varie cerimonie, la musica, i

menica alle 17,30.

giochi e gli spettacoli, gli abiti e gli ornamenti tradizionali usati per lo

Spettacoli: Universi aperti (Approfondimenti astrofisici sulla natura

più nei giorni di festa.

TEATRO STABILE DEL GIALLO Via al Sesto Miglio, 68 - Tel. 06 33 26 27 99 www.stabiledelgiallo.com FUNERALE CON DELITTO Fino al 15 Maggio - Giallo interattivo di Raffaele Castria e Gianni Guardidell’universo) - Astroconcert (Musica e immagini dallo spazio) - Pano-

gli. Sulla scia dei grandi

rami celesti (Introduzione alla conoscenza del cielo) - Impatti (Astro-

successi di “Cluedos” e di

nomia e dintorni) - Dirette dal cosmo (Osservazione del cielo al tele-

“Invito A Cena Con Delitto”

scopio) - Stelle per giocare (Spettacoli astronomici per bambini da 0

un nuovo spettacolo dove

a 90 anni) - Skyshows (Spettacoli

il

astronomici automatici anche in

partecipando alla soluzio-

inglese)- Astrocafè.

ne del mistero. Tutto da

pubblico

interagisce,

vedere e da giocare. Regia Raffaele Castria. Con Tania Angelosan-

MUSEO ARTI E TRADIZIONI POPOLARI

to, ALberto Caneva, Raffaele Castria, Maurizio Lucà, Paola Migneco, Francesca Primavera e Monica Samassa.

Istituto Centrale per la demoetnoantropologia Piazza Guglielmo Marconi, 8 – Roma Eur Info: 06 5926148 - 06 5910709 Email: ic-d@beniculturali.it Il percorso museale è articolato in

Raffaella Peter 26 anni, giovane imprenditrice in campo immobiliare ha prestato la sua immagine per la realizzazione del servizio riguardante l’inchiesta sul maltrattamento delle donne.

80

MAGAZINE


81


82

E42 Magazine - n. 5  

E42 Magazine, numero 5