Page 47

Cinenews di Sam Stoner Bitch Slap Regia: Rick Jacobson. Interpreti: “Bitch Slap- Le superdotate” non è solo un omaggio post-moderno ai ‘B’ Movie e al genere Exploitation degli anni ‘50 e ‘70, ma anche una parodia affettuosa e astuta di questo genere che mescola ragazze sexy, macchine veloci, armi gigantesche, lingue affilate e una stravagante azione. Tuttavia, Jacobson, non riesce a usare al meglio la parte visiva e narrativa, come invece ha fatto in passato Tarantino con Kill Bill e Jackie Brown; mostra una certa inventiva solo nel linguaggio, attraverso una vera e propria miscellanea di battute e insulti perfetti in questa era post-femminista. Per alcuni, per quanto creativi, i dialoghi non riescono a sostenere un film che offriva vaste opportunità di una ben più innovativa rivisitazione del genere.

Harry Potter e i doni della morte - Parte II Regia: david Yates. Interpreti: Daniel Radcliffe, Emma Watson, Helena Bonham Carter, Gary Oldman, Ralph Fiennes, Rupert Grint, Con Harry Potter e i doni della morte - Parte II si conclude la saga del mago più famoso del mondo. Il successo di questo franchise, perché Harry Potter non è solo un fil o un libro, è senza precedenti: sette libri tradotti in sessantasette lingue, e altrettanti film che hanno finora incassato più di sei miliardi di dollari in totale. La critica non ha gradito la divisione in due film dell’ultimo capitolo, scelta, invece, difesa dalla superstar Daniel Radcliffe , per il quale “non si poteva adattare l’ultimo romanzo in un solo film, la storia è talmente ricca che è impossibile perdere anche una pagina.” Questo per la gioia dei fan che non gradiscono molto i tagli e della produzione che ha raddoppiato gli incassi.

Il ventaglio segreto Regia: Wayne Wang. Interpreti: Hugh Jackman, Bingbing Li, Gianna Jun, Vivian Wu. Ispirato al romanzo bestseller dal titolo “Fiore di neve e il ventaglio segreto”, della scrittrice Lisa See, il film racconta due storie, una ambientata nella Cina del 19° secolo, una nell’odierna Shanghai. Nella prima storia, due bambine subiscono la fasciatura dei piedi alla stessa età e nel medesimo giorno. I loro destini saranno così uniti attraverso un legame conosciuto con il nome di laotong. Nell’isolamento dei loro rispettivi matrimoni, le due ragazze comunicheranno scrivendosi per mezzo di un linguaggio segreto scritto tra le pieghe di un ventaglio bianco di seta. Nella seconda storia, due discendenti del laotong cercano di mantenere salda la loro amicizia, comprendendo il significato della storia della loro unione ancestrale celata tra le pieghe dell’antico ventaglio bianco di seta.

cinenews 45

E42 Magazine - n. 4 / 2011  

E42 Magazine - n. 4 / 2011

E42 Magazine - n. 4 / 2011  

E42 Magazine - n. 4 / 2011

Advertisement