Issuu on Google+

DISTRIBUZIONE GRATUITA SPEDIZIONE IN A.P. 45% Art.2 L.662/96 DCO/DC 111/2002/ I-Pavia - Anno XXII

Settembre - Ottobre 2013

Pavia fa il pieno di sport EXSPORT 2013 un'AGENDA riccA di eventi

Festival dell'Illustrazione Il viaggio COME desiderio di scoperta


PAVIA - PIAZZA DUOMO 9


EDITORIALE | SETTEMBRE - OTTOBRE 2013

DISTRIBUZIONE GRATUITA SPEDIZIONE IN A.P. 45% Art.2 L.662/96 DCO/DC 111/2002/ I-Pavia - Anno XXII

Settembre - Ottobre 2013

Bentornati cari lettori! L’estate è ormai giunta al termine, lasciando il posto a un autunno che dipingerà ogni angolo delle città con i suoi colori caldi. Con il numero di settembre-ottobre Pavia in Tasca vuole essere testimone di questa nuova stagione, non solo climatica, ma anche, e soprattutto, culturale.

Pavia fa il PienO di SPOrt eXSPOrt 2013 un'agenda riCCa di eventi

feStival dell'illuStraziOne il viaggiO COMe deSideriO di SCOPerta

Potrete immergervi tra i vigneti dell’Oltrepò pavese per assaporare la vendemmia di questo 2013, per la quale tutti i viticoltori sono in fermento. Tra un Cabernet e un Riesling renano, non dimenticate l’importanza di compensare i piaceri della tavola con una sana attività fisica, come spiegato in “A.A.Attività sportiva cercasi”, che suggerisce diverse alternative a chi vuole rimettersi in forma dopo l’estate, ma non sa cosa scegliere. Tuttavia lo sport non è fondamentale solo per gli adulti, perciò Pavia in Tasca si interessa anche ai più piccoli, consultando la psicologa e psicoterapeuta Gaia Vicenzi, che illustra ai genitori come scegliere la disciplina più adatta per il proprio figlio e come porsi correttamente nei confronti del suo percorso sportivo. Con l’arrivo dell’autunno si dà il via anche alla nuova stagione teatrale e il Fraschini di Pavia si presenta in prima linea con una rassegna invidiabile: non manca nulla, dalla prosa alla lirica e gli spettatori di quest’anno potranno passare le serate in compagnia di attori del calibro di Michele Placido, Leo Gullotta, il “commissario” Luca Zingaretti e tanti altri. Dal teatro si passa al Festival dell’illustrazione, giunto alla sesta edizione con il titolo “Artigli di acciaio nel cielo del nostro desiderio - il mito dell'ippogrifo, magico presagio del volo umano”, in cui verrà approfondito il tema del viaggio. Tra parole desuete e argomenti di stretta attualità vi lasciamo alle vostre “impressioni di settembre”.

La Redazione


INDICE | SETTEMBRE - OTTOBRE 2013

6

Pavia fa il pieno di sport

16

10 A Pavia strade più belle e sicure 12 Artigli di acciaio nel cielo del nostro desiderio 16 Un Fraschini da VIP 19 La notte dei ricercatori 22 Il successo del Ti-Po fa ricco il territorio provinciale

24 Linea Più: un operatore con una solida storia locale che punta alla qualità 27 Travolto da una sana passione per l'atletica 29 Una cintura di salvataggio chiamata "assicurazione"

22

30 Intervista esclusiva a Fra Cesare Vaiani 32 In Oltrepò una vendemmia ricca di aspettative 34 Mestieri di Casa. Il tuttofare dell'abitare 36 Brindisi a Stradella con Vinuva 2013 38 Angelo Gallotti: un marito, un padre e un sacerdote 40 A.A.Attività sportiva cercasi 42 I bambini e lo sport: ecco la bussola per i genitori

36 42

44 7 modi per ricominciare la routine dopo la vacanza 47 Parole dimenticate e curiosità linguistiche

DIRETTORE RESPONSABILE: FRANCESCO BEVIVINO HANNO COLLABORATO A QUESTO NUMERO: sabrina capelli, maria grazia demartini, davide ferrari, PAUL BAKOLO NGOI, MARTA RUBINI, FRANCESCO SALA, giuseppe soggetti, Gaia Vicenzi REDAZIONE: Via San Giovannino, 4 27100 - Pavia info@paviaintasca.it PUBBLICITà: SANDREFOTOAGENCY Cell. 345.0843809 - 393.4629753 project@sandrefotoagency.com www.sandrefotoagency.com E-SOUL Tel. 0382.309937 info@e-soul.biz www.creativesoul.it

STAMPA: NUOVA TIPOGRAFIA POPOLARE Tel. 0382.572774 info@tipografia-popolare.it • www. tipografia-popolare.it DISTRIBUZIONE: SANDREFOTOAGENCY Cell. 345.0843809 - 393.4629753 project@sandrefotoagency.com • www.sandrefotoagency.com

Periodico bimestrale “Pavia in tasca” Sped. in a.p. lettera B Rivista Edita da Princi s.r.l. Anno 22 - SETTEMBRE - OTTOBRE 2013 Euro 0,90 Registrazione del Tribunale di Pavia N°394 dell’8 giugno 1991 Copyright La Fenice Editore s.r.l. E’ proibita la produzione anche parziale del contenuto senza l’autorizzazione scritta dell’Editore Associato all’Unione Stampa Periodica Italiana


Pavia fa il pieno di sport EXSPORT 2013 Un’agenda ricca di eventi sportivi, attività interattive, tornei, gare e tanto divertimento

L'Assessore allo Sport Antonio Bobbio Pallavicini ritira il premio Pavia Città Europea dello Sport

Per i mesi di settembre e ottobre è previsto un consistente programma di iniziative nel Comune di Pavia. A partire da giovedì 19 settembre gli assessorati allo sport e all’istruzione daranno il via alla prima edizione di Pavia ExSport 2013, che proseguirà anche nel weekend, fino a domenica 22: una quattro giorni dove si incontreranno mondo sportivo e scolastico, portando le scuole a stretto contatto con 50 società sportive pavesi. Dalle 8 alle 13 del giovedì e del venerdì, tutti i ragazzi potranno così approfondire i vari sport attraverso i gazebo delle società, dove verranno date anche brevi spiegazioni 6 |

SETTEMBRE • OTTOBRE 2013

riguardo alle diverse attività cui è possibile iscriversi. Sabato e domenica, invece, rispettivamente dalle 9 alle 20 e dalle 9 alle 13, gli stand saranno aperti anche al resto del pubblico, che potrà avere a sua volta informazioni sui corsi che saranno avviati quest’anno sul territorio. Oltre alla teoria, ci sarà anche la pratica, grazie ai diversi spazi allestiti presso le palestre e il parcheggio del PalaRavizza, trasformati per l’occasione in vere e proprie aree polifunzionali interattive. 19 spazi dove provare le emozioni del motociclismo, scherma, tiro con l’arco, canottaggio e tanti altri, con la guida di


istruttori altamente qualificati. Le attività contemplate tra PalaRavizza e Campo Coni comprenderanno: pugilato, basket, scherma, arti marziali, ginnastica, motociclismo con esposizione moto e prove di guida, ciclismo, pattinaggio classico e in linea, gioco della ruzzola, fitness/danza, calcio, tiro con l’arco, footgolf, atletica, minivolley, rugby, scherma storica, canoa/canottaggio. Nella piscina di via Folperti, in collaborazione con Centro Fin Pavia, Raschiani Triathlon Pavese, Aics Pavia Nuoto e Uisp Pavia si terranno prove gratuite di fitness e giochi in acqua, mentre GiocaThiathlon sarà aperto a bambini/bambine dai 5 ai 14 anni. Tuttavia, il programma di Pavia ExSport 2013 comprende anche altre iniziative: Palio dei Quartieri Mercoledì 18 settembre si disputerà la sedicesima edizione del Palio dei Quartieri di Pavia Memorial Varesi, organizzato dall’Atletica Pavese, sotto l’egidia dell’Uips e la partecipazione attiva del Comune di Pavia. La gara si svolgerà su 24 prove, al termine delle quali verrà conferito l’ambìto titolo de “Il più forte quartiere di Pavia” per l’anno 2013. La squadra di ogni circoscrizione sarà composta da 3 uomini e 1 donna e la classifica verrà stilata in base ai piazzamenti degli atleti di ogni singola equipe, mentre la gara vera e propria sarà riservata ai tesserati Uisp. Il percorso, invariato rispetto all’anno precedente, misurerà 6200 m e si svilupperà su due giri del medesimo tracciato. La partenza è fissata per le ore 20.30, con ritrovo alle ore 19.30 in Piazzale Torino a Pavia. Al termine della gara vi sarà anche un ricco pasta party, durante il quale verranno premiati i migliori 4 classificati di ogni categoria di età, maschile e femminile, e si assegneranno premi speciali ai 10 gruppi più numerosi.

Partita amichevole di basket a favore della Onlus Fondazione Boerci Sabato 21 alle ore 18.00 al PalaRavizza si disputerà l’attesa amichevole fra l’Armani Jeans Milano e l’Olimpya Lubiana, già rivali lo scorso anno in Eurolega. Convegno Panathlon Alle ore 17.00 di sabato 21 settembre è in programma al Campus Aquae Pavia il convegno sul tema: “La traversata dell’Alaska in bicicletta”, che parlerà della titanica impresa di Ausilia Vistarini, prima donna europea ad aver portato a termine l’Iditarod Trail, ossia la traversata dei ghiacciai canadesi. Staffetta Marathon L’Atletica 100 Torri Pavia organizza per domenica 22 settembre la seconda edizione della manifestazione podistica Solidarietà in pista - Staffetta Marathon al campo di atletica di via Treves a Pavia. L’evento rientra nell’ambito delle iniziative allestite per il ventennale della costituzione della Atletica 100 Torri Pavia ed ha lo scopo di raccogliere fondi da destinare in beneficenza alle seguenti associazioni: Ados, Centro antiviolenza, LiberaMente, Helpis Onlus, Associazione Giovani con Diabete. II torneo di basket – serie D “Uniti per Alice” Venerdì 20 e domenica 22 settembre la Sanmarense ed il G.s. San Martino propongono al PalaRavizza un torneo di calcio con incasso in beneficenza “Uniti per Alice”. Le partite prevedono la prima semifinale tra Campus Varese e Cava Manara alle 19.30 di venerdì, seguita dalla seconda fra Sanmaurense e Lungavilla alle 21.30. Domenica alle 16.30 si terranno la finale terzo e quarto posto, a seguire la finalissima. SETTEMBRE • OTTOBRE 2013

| 7


Donna Marziale Domenica 22 settembre nell’area taekwondo il Centro Arti Marziali e l’Assessorato allo sport del Comune di Pavia dalle ore 10 alle ore 11.30 inaugurano la terza edizione del progetto “Donna Marziale”, corso di difesa personale per donne, completamente gratuito. CORRIPAVIA Il 6 ottobre 2013 è in programma l’undicesima edizione della Corripavia Half Marathon, organizzata dall’Atletica 100 Torri in collaborazione con Paviathletics, nell’ambito dell’Associazione Corripavia. Un’edizione speciale che presenta la novità della 10 km competitiva, preludio alla possibile organizzazione futura del campionato italiano su strada per la medesima distanza. Il progetto, giunto alla seconda edizione, è stato chiamato “PAVIA IN MARATONA” e comprende due giorni di eventi, che inizieranno sabato 5 ottobre alle ore 18, presso il Broletto, con un convegno sul cuore, che vede come relatore il professor Mariano Casali, cardiologo e sportivo. Seguirà alle 21 in Piazza della Vittoria la presentazione della mezza maratona, della 10 km, competitiva e non, della Family Run e del quarto trofeo Minicorripavia Scuola; inoltre, della 44a Canoe Marathon Vigevano-Pavia e del terzo Trofeo Zanzadrago Ticino Marathon. Non mancheranno musiche e balletti,

Atletica - Meeting Della Valle

8 |

SETTEMBRE • OTTOBRE 2013

Esibizione del corso Donna Marziale

poi foto e filmati delle edizioni precedenti della Corripavia e della Canoe Marathon. L’appuntamento per la partenza della Half Marathon e di tutte le altre manifestazioni è fissato per domenica mattina, per concludersi con la Family & Happy Meal Run e il Trofeo Minicorripavia Scuole, eventi collaterali con sempre maggior riscontro. A partire dalle ore 14, all’altezza della Canottieri Ticino, si inizieranno ad avvistare le imbarcazioni della Canoa Marathon. Migliaia di persone potranno ammirare i punti più belli di Pavia in maniera serena e spensierata, dal momento che verrà chiuso il traffico lungo tutto il percorso, dal centro storico fino al Ticino e al Naviglio. Grazie a questo ricco calendario di eventi, organizzato dall’assessorato allo sport, adulti e bambini avranno l’occasione non solo di conoscere tutte le associazioni sportive della città, ma anche di sperimentare e vivere lo sport in allegria e in divertimento.


CO

PP

Comune di Pavia

CO

PP

Bilancio preventivo 2013 Conto consuntivo 2012


A pavia strade più belle e sicure con I primi di ottobre i cittadini potranno finalmente beneficiare della nuova viabilità

Sono sei i lotti di lavori per circa 70 tra strade, marciapiedi e piste ciclabili, più i cantieri di via Vittorio Emanuele, piazza Emanuele Filiberto, la rotatoria di Porta Garibaldi e i percorsi ciclopedonali lungo il Castello Visconteo e sul Lungoticino fino alla Sora. Pavia, dunque, nell’estate 2013 è stata un cantiere a cielo aperto e i lavori, per quanto riguarda le strade, termineranno non oltre la fine di settembre. L’ultimo a partire è stato il cantiere di piazza Emanuele Filiberto che con tutta probabilità si protrarrà fino ottobre: “Dopo piazza Minerva e piazza Petrarca che abbiamo riqualificato negli anni scorsi nell’ambito di un programma coordinato di interventi – spiega Luigi Greco, Capo di Gabinetto del Sindaco Cattaneo e assessore ai Lavori Pubblici fino alla scorsa primavera – piazza Emanuele Filiberto è la grande opera di quest’anno. Si tratta di una riqualificazione fondamentale per mettere in sicurezza uno degli snodi più importanti del traffico cittadino e come sempre abbiamo dovuto procedere con i fondi a disposizione: abbiamo dovuto scegliere tra il non far nulla e il fare con ciò che avevamo e abbiamo deciso di intervenire perché la sicurezza viene prima di tutto. Posso assicurare comunque che non diventerà una “piazza rossa” come insinua polemicamente qualcuno – continua Greco –, bensì un mix tra conglomerato 10 |

SETTEMBRE • OTTOBRE 2013

bituminoso e porfido che avrà costi di manutenzione adeguati”. In piazza Emanuele Filiberto il cantiere sarà operativo fino a tarda sera, proprio per ridurre al minimo le tempistiche, e la mobilità è stata modificata, chiudendo il tratto di via Gilardelli e creando un doppio senso di marcia tra viale Gorizia e viale Necchi, dopodiché verrà creato un doppio senso di marcia sul lato opposto della piazza. “Sappiamo che soprattutto con l’inizio delle scuole i disagi per il traffico non mancano – continua Greco – e


ce ne scusiamo, d’altronde per intervenire in modo radicale e non con semplici rattoppi i tempi si allungano. Chiediamo ai cittadini un po’ di pazienza perché a fronte di questi disagi in autunno Pavia sarà più bella e sicura, come i numeri negli ultimi anni ci hanno dimostrato: basti pensare che dopo

ogni estate di cantieri si sono praticamente dimezzate le segnalazioni di buche da parte dei cittadini. Per questo andiamo avanti così, perché ribadisco: la sicurezza viene prima di tutto”. Proseguono senza intoppi i cantieri di piazza Cavagneria e via Vittorio Emanuele e proprio in questi giorni verranno smantellati: “Dopo il sottopasso e il pavé di piazza Minerva – afferma il sindaco Alessandro Cattaneo – con via Vittorio Emanuele completiamo la riqualificazione di una porzione importante della città, sulla quale non si interveniva da più vent’anni e per questo siamo molto soddisfatti”. Ed entro la fine di settembre saranno completate anche tutte le riqualificazioni di strade e marciapiedi, alcune delle quali su arterie molto trafficate: da viale Resistenza a via Trieste, fino a via Bramante, via Brichetti e via Giulietti.

SETTEMBRE • OTTOBRE 2013

| 11


Artigli di acciaio nel cielo del nostro desiderio Festival dell'Illustrazione di Pavia - Sesta edizione

di Davide Ferrari

Allegra Agliardi

Giunge alla sesta edizione il Festival dell’Illustrazione di Pavia organizzato dal Sistema Bibliotecario Intercomunale del Pavese “Renato Sòriga” (associazione che riunisce quarantaquattro biblioteche del Pavese) che, in collaborazione con il Comune di Pavia, dal 2008 cura l’evento coinvolgendo artisti di spicco del panorama nazionale ed internazionale. Una delle caratteristiche principali del Festival è quella di privilegiare il legame con il territorio. Nelle passate edizioni infatti, oltre a presentare le opere di artisti legati alla città di Pavia come gli illustratori dei libri di Mino Milani, si sono valorizzati giovani talenti nel panorama degli artisti emergenti in campo nazionale, offrendo loro un importante sostengo istituzionale e visibilità al pubblico. Negli anni il festival ha avuto l’onore di ospitare, tra gli altri, i lavori di Sergio Toppi, Dino Battaglia, Grazia Nidasio, Milo Mana12 |

SETTEMBRE • OTTOBRE 2013

ra, Paolo D’Altan e Mario Uggeri; la mostra dedicata agli illustratori di Tiziano Sclavi presentava nomi tra quelli di maggior rilievo nel panorama dell' illustrazione italiana: Federico Maggioni, Attilio Micheluzzi e Angelo Stano. La terza edizione si è aperta con la mostra JohanPadan e ha offerto alla fruizione dei visitatori tutte le scenografie originali del film di animazione omonimo, realizzate e dipinte a mano da Adelchi Galloni, uno dei massimi illustratori italiani. Nella stessa edizione è stata dedicata una personale a Gabriele Zucchelli e sono stati ospitati i lavori originali di Quirino Cristiani. Il Festival, oltre ad essere un evento di indiscutibile qualità e valore culturale, offre importanti occasioni di confronto. L’edizione del 2012 ha infatti ospitato un evento di respiro internazionale: la presentazione di una mostra dedicata ad alcuni tra i più importanti illustratori Lituani contemporanei. L’affascinante titolo dell’edizione di quest’anno – Artigli di acciaio nel cielo del nostro desiderio – il mito dell'ippogrifo, magico presagio del volo umano – si sviluppa attorno all’immagine dell’Ippogrifo, funzionale alla tematica che il Festival vuole isolare e analizzare: il viaggio. Inteso come scoperta, ricerca, incontro e desiderio di conoscenza. Il viaggio implica anche un nòs-


tos, un ritorno a se stessi, arricchiti da una consapevolezza maggiore. L'animale stesso è la realizzazione di un'antitesi; è un incrocio tra un cavallo e un grifone, nemici naturali. Le antitesi sono culturalmente interessanti, sono "estreme" e danno la possibilità di indagare tematiche diverse, spesso contrapposte, per offrire possibilità di confronto, conoscenza e crescita. L’ippogrifo è anche un simbolo; un essere che rimanda all’idea del volo, del viaggio, reale e immaginario, dentro e oltre se stessi. E' il superamento dei limiti dell'uomo, il tentativo di esplorare realtà possibili e utopiche. Il viaggio è occasione di apertura, di confronto con l’altro e un’opportunità irrinunciabile per l’uomo che intende perseguire la ricerca di una propria consapevolezza del suo ruolo nel mondo. La mostra, da cui il Festival prende il nome, ospita le opere originali di Allegra Agliardi, Gianni De Conno, Adelchi Galloni, Libero Gozzini, Paolo Guidotti, Federico Maggioni, Grazia Nidasio, Francesca Nini, Michele Tranquillini, Gabriele Zucchelli e le sculture di Alik Cavaliere.

Adelchi Galloni

Gianni De Conno

Agli occhi del visitatore viene così offerto lo sguardo contemporaneo sulla creatura fantastica dell’ippogrifo e sui suoi significati sottesi. (Castello Visconteo 4 ottobre/3 novembre 2013 - Inaugurazione venerdì 4 ottobre ore 18.30). Come ogni anno il Festival conferirà un premio ad un giovane illustratore e ne curerà una mostra personale, consentendogli di poter usufruire di una “vetrina” importante. Quest’anno sarà ospitata la giovane illustratrice Alicia Baladan, nata in Uruguay e trasferitasi in Italia dove si diploma presso


Paolo Guidotti

l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano. Ha al suo attivo collaborazioni importanti e le atmosfere che il suo segno riesce a creare ne fanno sicuramente un'artista interessante. (Spazio per le Arti Contemporanee - Palazzo del Broletto, Piazza della Vittoria. 25 ottobre / 3 novembre Inaugurazione: Venerdì 25 Ottobre ore 18.30) La terza sezione del Festival, quella dedicata all'altrove, ospita quest'anno la mostra Parodies, la band dessinée au second degrée. La mostra, proveniente dalle collezioni del Musée de la band dessinée di Angouleme per la cura di Thierry Groensteen, prende in esame i dispositivi parodistici del fumetto e ne analizza i differenti "strati", creando,

Comune Comune di Pavia di Pavia

attraverso le opere prescelte, una sorta di genealogia del medium: dalle origini alle creazioni contemporanee. Un percorso che ci mostra come il fumetto ha potuto, nel corso di un secolo, parodiare le "arti maggiori" con l'impunità di una forma reputata minore e dalla quale non ci si aspetta nessuna forma di rivalità. (Spazio per le Arti Contemporanee - Palazzo del Broletto, Piazza della Vittoria. 11/ 27 ottobre Inaugurazione: Venerdì 11 Ottobre ore 18.30) Numerosi sono gli eventi collaterali al Festival: conferenze, workshop tematici, visite guidate gratuite per le scuole alla sezione romanica dei Musei Civici (per info e prenotazioni: servizieducativimc@comune.pv.it) e laboratori di fumetto per i bambini alla Biblioteca Ragazzi "Paternicò Prini" (per info e prenotazioni bibliotecaragazzi@comune.pv.it) L’indiscutibile qualità e la continuità che caratterizzano le edizioni del Festival fanno dello stesso un momento importante per l’intera città di Pavia, che si propone come polo culturale di valore e primaria importanza per l’intera provincia e non solo.


OFFERTA RISERVATA A...

ELETTRICISTI TA RISERVATA A... OFFERTA RISERVATA A... IDRAULICI CISTI IDRAULICI

Professionalità e affidabilità al servizio del Cliente

Professionalità e affidabilità al servizio del Cliente dal 1999

IDRAULICI TRICISTI INSTALLATORI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO ATORI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO ATORI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO I professionisti abilitati specializzati campi digroup stC sti abilitati e specializzati in e differenti campiindidifferenti stC engineering

grouphanno deciso di unirsi per mettere a disposizione o di engineering unirsi per mettere a disposizione del territorio e dei loro clienti, nisti abilitati e specializzati in differenti campi di stC engineering loro clienti, un servizio uantodel piùterritorio completoeedei competitivo possibile nella: quanto più completo e no deciso di unirsi per metterse competitivo possibile nella: a disposizione del territorio e dei un servizio quanto più completo e competitivo possibile nella PROMOZIONI ESTATE-AUTUNNO 2013 ne elettrica

Progettazione termica ed energetica antincendio ambiente di lavoro di cantiere

Sicurezza acustico ambientali

elettrica • Progettazione di impianti antincendio

Promozioni estate-autunno • Verifiche acustiche in ambienti di 2013 lavoro termica ed energetica

• Sicurezza negli ambienti di lavoro - Progettazioni di impianti antincendio e nei cantieri - Verifiche acustiche in ambienti di lavoro • Progettazione termici - Sicurezza negli ambienti diimpianti lavoro e nei cantieri in ambienti - Progettazione impiantiabitativi termici in ambienti abitativi • Progetti - Progetti elettrici elettrici • di Corsi di formazione operatori addetti - Corsi formazione per operatoriper addetti agli impianti elettrici nel rispetto norme CEI - EN 50110 aglidelle impianti elettrici nel rispetto

antincendio

ambiente di lavoro

di cantiere delle norme CEI - EN 50110

R PREVENTIVI <<< acustico ambientali Rilevazioni REVENTIVI CHIAMATA GRATUITA O SCRIVI UNA E-MAIL ATA GRATUITA o SCRIVI UNA E-MAIL

PROMOZIONI AUTUNNO 2013 ufficio@gruppostc.it ufficio@gruppostc.it

80404 2-580404 • • • • • •

Progettazione di impianti antincendio Verifiche acustiche in ambienti di lavoro Sicurezza negli ambienti di lavoro e nei cantieri Progettazione impianti termici in ambienti abitativi Progetti elettrici Corsi di formazione per operatori addetti agli impianti elettrici nel rispetto delle norme CEI - EN 50110

>>> PER PREVENTIVI <<< CHIAMATA GRATUITA o SCRIVI UNA E-MAIL

0382-580404

ufficio@gruppostc.it


Un Fraschini da Vip Da Zingaretti alla Finocchiaro, una stagione ricca di nomi illustri che delizierà tutti gli amanti del teatro di Giuseppe Soggetti

Comencini (La scena) alla regia di Marco Bellocchio (Zio Vanja), passando per la presenza “dal vivo” di Michele Placido, Sergio Rubini e Stefania Rocca. Gli amanti della musica leggera potranno contare su una gradita presenza, Ludovico Einaudi, che all’interno di un vero e proprio “festival natalizio” (con le danze greche di Zorba, i lustrini “en travesti” del Vizietto e il tradizionale Concerto di Natale) presenterà il nuovo album In a time lapse. Divertimento assicurato con la comicità dirompente dello sfrenato musical di Capodanno A qualcuno piace caldo, tratto dall’omonimo film di Billy Wilder, con Justine Mattera, Christian Ginepro e Pietro Pignatelli; l’irresistibile Teo Teocoli presenterà invece tutto il suo repertorio di personaggi Quest’anno gli spettatori pavesi troveranno molte sorprese nel calendario teatrale: per allietare le nostre serate arriverà in città una carrellata di artisti famosi! Vedremo calcare la scena da personalità del calibro di Massimo Ranieri, Toni Servillo, Renzo Arbore, Luca Zingaretti e Valerio Mastandrea, solo per citarne alcuni. Ma il carnet è assai nutrito e può contare anche su illustri nomi del cinema, dai testi di Cristina 16 |

SETTEMBRE • OTTOBRE 2013


marcovitidesign®

televisivi e non (Felice Caccamo, Celentano, Ray Charles e molti altri) per arrivare al divertimento più alternativo di Gioele Dix e Alessandro Bergonzoni. All’insegna del canto e della musica, si tornerà a sognare con l’operetta, grazie a Sogno di un valzer di Oscar Straus e Cantando sotto la pioggia, tratto dal film con Gene Kelly. I melomani potranno festeggiare Giuseppe

Verdi con il nuovo allestimento di Otello, il Tancredi di Rossini (nuova, attesa produzione teatrale del Fraschini), La finta semplice di Mozart, L’Olandese Volante di Wagner e L’elisir d’Amore di Donizetti. Il programma completo degli spettacoli, le date, il calendario di vendita di abbonamenti e biglietti su www.teatrofraschini.org.

teatro fraschini

teatro fraschini ADRIANA ASTI GIORGIO FALETTI MASSIMO RANIERI

ENZO IACCHETTI

Stagione

TEATRALE

Prosa Danza Musica Altri percorsi Operetta

RENZO ARBORE

MARCO COLUMBRO

ANGELA FINOCCHIARO

LEO GULLOTTA

STEFANIA ROCCA LUCA ZINGARETTI

LUDOVICO EINAUDI

MOMIX

MICHELE PLACIDO

FRANCO BRANCIAROLI TONI SERVILLO

Campagna ABBONAMENTI

Prelazione abbonamenti fino al 14 settembre Vendita nuovi abbonamenti dal 23 settembre

“Cominciamo senz’altro!”

lirica

Provincia di Pavia

LIRICA

10 -12 ottobre 2013, ore 20.30 OTELLO Dramma lirico in quattro atti di Giuseppe Verdi 23 - 24 ottobre 2013, ore 20.30 LA FINTA SEMPLICE Dramma giocoso per musica in tre atti di Wolfgang Amadeus Mozart 22 novembre 2013, ore 20.30 - 24 novembre ore 15.30 TANCREDI Melodramma eroico in due atti di Gioachino Rossini 9 - 11 dicembre 2013, ore 20.30 L’OLANDESE VOLANTE DER FLIEGENDE HOLLÄNDER Opera in tre atti di Richard Wagner

Prelazione abbonamenti fino al 14 settembre

Vendita nuovi abbonamenti dal 23 al 28 settembre sponsor ufficiali

il teatro che ride Sabato 11 gennaio 2014, ore 21.00 GIOELE DIX Nascosto dove c’è più luce Sabato 15 febbraio 2014, ore 21.00 MAURIZIO LASTRICO Facciamo che io ero io Sabato 1 marzo 2014, ore 21.00 TEO TEOCOLI Restyling

19 gennaio ore 15.30 - 20 gennaio 2014, ore 20.30 L’ELISIR D’AMORE Opera buffa in due atti di Gaetano Donizetti

main partner

Comune di Pavia

Stagione

Prelazioni abbonamenti fino al 14 settembre Vendita nuovi abbonamenti dal 23 settembre Vendita biglietti dal 3 dicembre

fondazione teatro FRASCHINI C.so Strada Nuova 136 - Pavia Biglietteria 0382.371214 - www.teatrofraschini.org


Locanda del Grillo Parlante Loc. Fornace – Borgo Priolo – Cell. 392.7313023

Pranzi di lavoro dal martedì al sabato Buffet di antipasti, primo, secondo, contorno, acqua, vino, caffè

€ 10,00

Apertura serale Venerdì Ricco menù di pesce

€ 25,00

Venerdì e sabato Ricco Menù di carne tutto compreso Dagli antipasti a buffet al dessert €

€ 20,00

TUTTO COMPRESO

E’ sempre indispensabile la prenotazione entro le ore 15.00

Tutte le DOMENICHE

€ 20,00

Ricco buffet di antipasti, due primi, tre secondi di carne, contorno, dessert, acqua vino, caffè e digestivo

Per prenotazione ed informazioni sul menù telefonare al 392.7313023


La notte dei ricercatori Quando la ricerca fa spettacolo e apre le sue porte ai cittadini di Paul Bakolo Ngoi

L’Università di Pavia, per il terzo anno consecutivo, aderisce all’edizione 2013 della Notte dei Ricercatori MEETmeTONIGHT che si terrà il 27 settembre. Grazie a un’azione comune con le istituzioni e i centri di ricerca del territorio il programma di MEETmeTONIGHT a Pavia coinvolge insieme all’Università il Comune, la Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo, il Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica CNAO e la Provincia. “La giornata, - ha sottolineato Grazia Bruttocao, responsabile dell’ufficio stampa dell’ateneo pavese - rientra nel progetto "Researchers’ Night" promosso dalla Commissione Europea che da nove anni si svolge in oltre 300 città d’Europa, dove ricercatori ed istituzioni si danno appuntamento il quarto venerdì di settembre, per portare la ricerca fuori dai laboratori, coinvolgendo i cittadini in occasioni di incontro in un contesto divertente e stimolante”. La “Notte dei ricercatori” è quindi un evento di divulgazione scientifica e intrattenimento, durante il quale ricercatori, bambini, giovani e adulti saranno coinvolti in attività di tutti i tipi come laboratori interattivi e dimostrazioni, giochi scientifici, esperimenti, spettacoli musicali, con l’obiettivo di diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca.

il programma degli eventi:  Dalle ore 17.30 nei cortili storici dell’Università (C.so Strada Nuova 65)

Aperitivo con Brain Storming musicale Un percorso musicale in 4 tappe con partenza dal Cortile delle Statue, attraverso i cortili Volta e Magnolie, fino al bar dell’Università nel Cortile dei Tassi. Dopo ogni esecuzione, della durata di 15 minuti, al pubblico sarà chiesto di associare ad ogni brano liberamente una parola indicandola su una apposita scheda. Le schede saranno inserite in modello di analisi testuale che verrà utilizzato alla fine dell’esecuzione dal vivo per coinvolgere il pubblico in una discussione sui significati latenti che sono stati indicati dalle parole scelte dal pubblico. L’idea è quindi di decostruire le percezioni individuali e discuterle per ricostruire le rappresentazioni sociali che le influenzano. Ingresso libero.


 Dalle ore 19.30 presso il Teatro Fraschini (C.so Strada Nuova 136)

Proiezione del docu-film: “Pavia sulle spalle dei giganti” Un documentario – di Tommaso Moneta e Carlo Alberto Redi – che racconta le tappe fondamentali della storia della scienza a Pavia, a partire dalla figura di Severino Boezio, Leonardo Da Vinci, passando attraverso la riforma universitaria asburgica, fino ad arrivare ai giorni nostri. In un percorso storico-scientifico di forte impatto divulgativo, si rivivono secoli di scoperte scientifiche, attraverso luoghi e personaggi che hanno fatto grande la città di Pavia e la storia della scienza. Particolare attenzione viene rivolta alle figure di Alessandro Volta, Lazzaro Spallanzani e Camillo Golgi, presentate da illustri studiosi e docenti dell’Università di Pavia. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 Dalle ore 21.30 al Museo per la Storia dell’Università, al Museo di Archeologia dell’Università (C.so Strada Nuova 65) e al Museo di Storia Naturale (Via Guffani 13)

Musei aperti Dopo la proiezione del docu-film “Pavia sulle spalle dei giganti”, il Sistema museale dell’Università di Pavia propone un’apertura straordinaria, con percorsi guidati al Museo per la Storia dell’Università e al Museo di Storia Naturale, dove si possono scoprire dal vivo molti reperti scientifici – di grandissimo valore - descritti dal film. Dal gabinetto scientifico di Alessandro Volta con gli strumenti originali al “bestiario” settecentesco di Lazzaro Spallanzani, alle strumentazioni medico-chirurgiche di Antonio Scarpa, al premio Nobel per la Medicina ad Camillo Golgi, attraverso rarità, e oggetti di studio di grande interesse. Ingresso libero.

 Sabato 28 Settembre dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle 14.30 alle 16.00 (Strada Campeggi 53)

Visite guidate al Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica CNAO Il Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica di Pavia (CNAO) è l’unico centro in Italia ad utilizzare ioni carbonio per la cura dei tumori e uno dei soli cinque presenti sull’intero pianeta (3 in Giappone e 1 in Germania). Il progetto CNAO ha visto la costruzione di un sofisticato sistema di macchine acceleratrici concepite per curare il cancro piuttosto che per eseguire esperimenti di fisica, alla cui realizzazione hanno collaborato enti di ricerca di livello internazionale quali in CERN di Ginevra, l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, il GSI di Darmstadt, le Università di Milano, Pavia e il Politecnico di Milano. La visita guidata alla facility di Pavia prevede anche l’ingresso nel bunker del sincrotrone, un acceleratore circolare lungo 80 metri in cui nel vuoto interstellare viaggiano e vengono accelerati adroni (particelle nucleari fatte di quark). Sarà inoltre possibile assistere ad una simulazione in una delle tre sale di trattamento del CNAO del sofisticato sistema robotico per il posizionamento del paziente. Prenotazione obbligatoria a visiteguidate@cnao.it Per qualsiasi informazione: Università degli studi di Pavia – Area Comunicazione e Relazioni esterne (organizzazione) tel. 0382 98 42 23 relest@unipv.it www.unipv.eu Università degli studi di Pavia Sistema Museale d’Ateneo tel. 0382 98 47 09 infomusei@unipv.it musei.unipv.it Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica di Pavia CNAO tel. 0382 07 81 visiteguidate@cnao.it www.cnao.it


Il successo del Ti-Po fa ricco il territorio provinciale La navigazione sui fiumi Ticino e Po ritorna ad essere una grande opportunità per il turismo di Paul Bakolo Ngoi

Pavia - Partito in sordina, il progetto Ti-Po ha mollato gli ormeggi. L’amministrazione provinciale non ne fa una questione politica ma decide di rilanciare il progetto di navigazione sui fiumi Ticino e Po. “Abbiamo ereditato dalla precedente amministrazione una barca, e avremmo potuto venderla, affittarla, darla in comodato d’uso a qualche privato o ad un’associazione - ha detto Davide Lazzari, capo di gabinetto del presidente dell’amministrazione provinciale - ma la lungimiranza del mio presidente ha fatto sì ché questa barca oggi sia una forza motrice per rilanciare il turismo fluviale. Certo gran parte del merito va condiviso con i comuni rivieraschi che hanno da subito accettato l’idea del confronto, della collaborazione e della realizzazione di questo progetto”. La novità sta proprio nel fatto che, per il territorio provinciale, i fiumi Ticino e Po vengono considerati a tutti gli effetti come elementi determinanti nell'of22 |

SETTEMBRE • OTTOBRE 2013

frire un’altra idea del turismo. A dare man forte all’iniziativa è intervenuto il Consorzio Navigare l’Adda, con il suo presidente Carlo Pedrazzini, che ha una lunga esperienza nella navigazione fluviale. Da una collaborazione tra pubblico e privato nasce quindi un calendario che nei giorni scorsi ha registrato il tutto esaurito. I prezzi vanno dai 7 euro per gli adulti ai 5 dei bambini fino ai dieci anni (gratuito per gli “under 4”, 1 euro in più per imbarcare una bicicletta).


Le prime escursioni sono partite dal ponte della Becca con fermata a Parpanese e poi fino ad Arena Po (La Frega). Quelle di Chignolo Po partono dal pontile delle Gabbiane, quelle di Linarolo dagli Amici del PO. A Pavia il pubblico ha potuto ammirare in notturna i fuochi d’artificio a chiusura della festa del Ticino, inoltre è stata data la possibilità ai passeggeri di arrivare fino a San Zenone Po e visitare il museo Gianni Brera che ha davvero riscontrato un enorme successo. “Siamo contenti di quello che sta accadendo a Pavia - hanno sottolineato quelli del Consorzio Navigare l’Adda. I primi viaggi sono stati davvero confortanti e sia la navigazione che le iniziative proposte in questa prima metà del mese di settembre hanno trovato una forte accoglienza e se il buongiorno si vede dal mattino, non possiamo che aspettarci dei buoni risultati per la seconda parte del mese”. Del Ti-Po occorre anche ricordare la possibilità, che il Consorzio offre alle scolaresche e ai singoli privati, di affittare la barca e di usufruire di altri servizi. I fiumi tornano così ad assumere un ruolo importante nella progettazione turistica e diventano un luogo di promozione per l’intero territorio provinciale. Il Ticino e il Po possono così tornare ad essere un traino per le economie locali. Ricordiamo che i Comuni rivieraschi baciati dal Ti-Po sono: Pavia, Linarolo, Belgioioso, Spes-

sa Po, San Zenone, Ponticelli e Chignolo. La navigazione sul Ticino diventa così un valore aggiunto per tutti questi comuni e le mini crociere offerte ai passeggeri vengono abbinate a spettacoli, altri eventi culturali, visite guidate e presentazione di prodotti tipici. Segnaliamo in calendario la navigazione del 29 settembre prossimo con partenza dal Club Vogatori Pavesi (Borgo Ticino, via Milazzo): un itinerario lungo il fiume in discesa e ritorno di circa 55 minuti. Attorno al Ti-Po ruotano molti progetti che di volta in volta verranno resi noti dall’amministrazione provinciale, dal Consorzio Navigare l’Adda e dai singoli comuni. Per il calendario completo e per qualsiasi altra informazione e iniziativa legata alla navigazione, occorre chiamare lo 02.92273118 oppure andare sul sito: www.provincia.pv.it oppure navigare sul sito www.navigareladda.it per scoprire tutti i segreti del Ti-Po.

SETTEMBRE • OTTOBRE 2013

| 23


Ph: Sandrefotoagency.com

Linea Più: Un operatore con una solida storia locale che punta alla qualità ci impegniamo continuamente nell’ascolto e risposta alle esigenze della comunità Linea Più, realtà del Gruppo LGH attiva nella commercializzazione di gas metano, elettricità e impianti per la produzione da fonti rinnovabili nelle province di Pavia, Lodi, Cremona, Brescia, è da sempre un operatore del territorio vicino ai cittadini. Un impegno che è stato recentemente premiato dalla graduatoria nazionale sui livelli di servizio del call center stilata dall’Autorità per l’Elettricità e il Gas, che ha posto Linea Più al terzo posto tra le migliori realtà nazionali. Un risultato che riconosce la particolare attenzione alla relazione con i clienti e l’orientamento alla customer satisfaction “I clienti si collocano al primo posto nelle nostre priorità: in controtendenza rispetto al mercato, continuiamo ad investire in tutti i canali di contatto e il call center non fa eccezione. Il barometro delle nostre attività è quello della vicinanza reale a cittadini ed imprese e ci impegniamo continuamente nell’ascolto e

risposta alle esigenze della comunità” commenta Carlo Alberto Conti, Presidente di Linea Più “Il riconoscimento da parte dell’AEEG è una bella soddisfazione, che conferma il valore del nostro lavoro e ci spinge a proseguire sulla strada della prossimità con il territorio.” Una scelta strategica precisa che si traduce anche nell’investimento negli sportelli territoriali, che sono uno degli strumenti privilegiati di Linea Più nel rapporto con i cittadini: “Altri attori del settore ritengono che la vicinanza al cittadino non rappresenti un elemento fondante del servizio e rinunciano agli sportelli. Noi crediamo che la relazione personale nelle nostre Province sia una parte irrinunciabile della nostra offerta, uno degli strumenti che ci permettono di fornire il migliore supporto a cittadini ed imprese che si affidano a noi per l’acquisto di gas e luce”, sottolinea Davide Gatti, Direttore Marketing di Linea Più.


Linea Più è inoltre un partner affidabile vicino a tutte le imprese del territorio, che oggi più che mai devono gestire con attenzione le proprie risorse economiche. Ad esempio supportando le realtà imprenditoriali nel calcolare le formule più adatte per i consumi, con la garanzia di un risparmio certo e facilmente calcolabile. “La nostra offerta commerciale destinata alle aziende mira a rispondere a numerose esigenze, offrendo un servizio completamente personalizzato” - prosegue Davide Gatti, Direttore Marketing di Linea Più. “Siamo una realtà locale che si configura non come semplice erogatore di servizi, ma come un partner che offre consulenza a 360 gradi ai propri clienti. Grazie a noi le imprese del territorio, ad esempio, possono avere accesso alle migliori tariffe in funzione del profilo di consumo, verificare periodicamente la possibilità di cambiare la condizione economica prescelta, ottenere sconti nel tempo per i clienti più fedeli. Offriamo anche supporto per attività di gestione, come ad esempio le pratiche per ottenere agevolazioni fiscali, ottimizzare o verificare i consumi, gestire amministrativamente i cambi di intestazione, potenziare gli impianti dove necessario e non da ultimo adottare soluzioni in grado di diminuire l’impatto ambientale delle attività produttive, anche attraverso l’uso di risorse rinnovabili”. L’attenzione alla sostenibilità ambientale è infatti un ulteriore aspetto caratterizzante delle attività di Linea Più, che si riflette nelle scelte di investimento della società: “Su questo fronte Linea Più è un operatore che orienta le sue attività in maniera responsabile. Per questo investiamo ogni anno nel settore delle rinnovabili impegnandoci a diffonderle nei nostri territori, anche in linea con le direttive di crescita del nostro gruppo che impiega quasi esclusivamente tecnolo-

Carlo Alberto Conti, Presidente di Linea Più

gie “green” e che produce oltre il 90% dell’elettricità proprio da fonti alternative”. Un’impostazione che si riflette anche nell’offerta commerciale di Linea Più, che mette a disposizione soluzioni per la produzione di energia pulita “Abbiamo predisposto un pacchetto "chiavi in mano" per la produzione residenziale di energia elettrica da solare che include oltre all'installazione dei pannelli anche la manutenzione, garantendo praticità e professionalità” conclude Davide Gatti, Direttore Marketing di Linea Più. “Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi ai nostri sportelli di Pavia in via Cesare Battisti presso il Centro Commerciale Minerva o negli uffici presenti in tutto il territorio provinciale consultabili al link: www.linea-piu.it/uffici-commerciali, oppure possono contattare il Numero Verde 800 189600 con operatore dalle 8 alle 22 dal lunedì al sabato compreso o consultare il sito internet www.linea-piu.it.”


e r e d n e p s e h c r Pe e r a i m r a p s i r i o quando pu Scegli il risparmio di Linea Piu risparmio OFFERTE LUCE, GAS e FOTOVOLTAICO DEDICATE a TE! Scoprile su: www. linea-piu.it, al numero verde 800 189 600 o presso gli sportelli territoriali di Pavia, in Viale Cesare Battisti (Centro Commerciale Minerva) o di Torre d’Isola, in via dell’Industria n° 4.

l’energia del tuo territorio.


Travolto da una sana passione per l’atletica A 12 anni è una promessa del mezzofondo italiano, un incidente a 17 anni gli stronca la carriera. Enrico Minuti fa vincere il talento e a 54 anni è in finale ai Word Masters Game di Torino di Paul Bakolo Ngoi

Questo è il titolo che potrebbe avere la vita di Enrico Minuti, nato a Pavia il 13 ottobre 1958. Come tutti i ragazzini cresce tirando quattro calci al pallone, ma a 12 anni scopre che il suo vero campo non è quello da calcio ma di atletica. La sua prima gara è una corsa campestre, ma è durante i giochi della gioventù a livello provinciale che si di-

stingue vincendo i 200 metri. “Si può dire senza esitazioni che da quella gara, - dice Enrico Minuti, - parte tutta la mia avventura da atleta e i risultati conseguiti hanno confermato la mia scelta di lasciare il pallone per la corsa”. A livello giovanile i risultati non mancano e Minuti viene considerato una promessa del mezzofondo italiano.

SETTEMBRE • OTTOBRE 2013

| 27


Il suo talento attira l’attenzione di Venanzio Ortis che lo prende sotto la sua ala. Enrico cresce quindi in un ambiente sano, con fior fiore di elementi validi. I suoi compagni di avventura si chiamano Pannetta, Cova e anche Bordin, nomi che hanno fatto la storia dell’atletica italiana. La storia sembra filare liscia e i risultati continuano ad arrivare e la generazione di fenomeni della quale Enrico fa parte comincia a fare parlare di sé. Purtroppo a 17 anni un incidente in moto si mette di traverso e stronca una carriera annunciata. “Ci sono treni che passano e non tornano più, - racconta Enrico Minuti, - ma soprattutto sono treni che non si fermano. Ho perso due anni e non è stato un periodo facile da molti punti di vista”. Nonostante la sfortunata parentesi, il giovane Minuti non molla, si rimette al lavoro ma non può più gareggiare con i suoi amici di prima e decide di rilanciarsi a livello amatoriale con buoni risultati negli anni ’80, correndo gli 800 metri in 1,54,7 e i mille in 2,33,00. Risultati che gli danno la forza di continuare e di porsi un obiettivo per volta fino ad arrivare a correre come a Riccione (2007), al Meeting IAAF e a Montecarlo (2009) e via dicendo. Travolto da una sana passione, Enrico si pone come obiettivo i Word Masters Game di Torino (2013). Si corrono in Italia e lui decide nei

28 |

SETTEMBRE • OTTOBRE 2013

suoi ritagli di tempo di dedicarsi a questo evento organizzando i suoi allenamenti. E’ cronaca recente la sua qualificazione nella finale degli 800 metri a Torino: 2.23,95 in finale. Occorre dire che i Word Masters Game, che possono essere paragonati alle Olimpiadi, in quanto vedono la partecipazione di 130 nazioni, 19.000 partecipanti e 29 discipline, non sono una manifestazione per vecchietti. I risultati ottenuti in molte discipline a Torino sono stati davvero sorprendenti e di altissimo livello. Un risultato che premia la tenacia di un personaggio che non lascia nulla al caso. La sua preparazione minuziosa è pari a quella di un professionista, anche se a lui manca tutto l’apparato che sta dietro a un professionista. “Correre mette alla prova non solo il fisico, ma anche la mente. Anche l’amatore che sul serio deve avere la consapevolezza dei suoi limiti, prepararsi a dovere per ogni gara e avere un ritmo di allenamento che risponde alle sue capacità, perché in gara non si corre contro qualcuno ma per sé stesi. E’ un continuo misurarsi contro sé stessi, solo così si possono raggiungere obiettivi a volte impensabili”. Ricordiamo che Enrico Minuti ha fatto parte della gloriosa società sportiva Riccardi di Milano con il prof. Enrico Merlati e tutt’ora corre per la Cento Torri di Pavia.


Una cintura di salvataggio chiamata “ASSICURAZIONE” La crisi economica che stiamo vivendo è percepita oggi da chiunque, giovani e meno giovani, professionisti e dipendenti, precari, ma anche lavoratori a tempo indeterminato. Ricerche effettuate sul nostro territorio mostrano come gli italiani siano disposti a rinunciare a vacanze, vestiario, ristoranti e attività di svago, ma meno propensi a tagliare su educazione e assicurazione, beni considerati tutt’altro che secondari. Se la prima, infatti, costituisce la base del futuro,

le polizze assicurative, coprendo una grande varietà di rischi, sono viste come una tutela contro la crisi. Il clima di instabilità e incertezza che ci circonda accresce il bisogno di poter contare su forme di protezione e garanzia: specialmente ora le assicurazioni ricoprono, dunque, un ruolo fondamentale, permettendo a tutte le persone di poter dormire sonni un po’ più tranquilli. M. R.

CONSULENZE ASSICURATIVE Ferrari Andrea & C. sas Se Vi dicessi di scegliere tre elementi più importanti, quelli a cui non potreste rinunciare tra:

casa autovettura serenità economica salute vacanze lavoro

dove cadrebbe la vostra scelta? Credo che la maggior parte sceglierebbe la salute, la serenità economica e la casa; queste sono le cose che vorremmo tutelare il più possibile, direi quasi scontate. E’ per questo motivo che abbiamo deciso di aderire all’iniziativa di AXA Assicurazioni di portare l’attenzione della gente sulle soluzioni della tutela alla persona. Oggi nella famiglia media per avere una discreta serenità economica ser-

vono due redditi; se a causa di un evento negativo, drammatico i redditi diventano uno o nessuno quale sarà il livello di serenità di quella famiglia? Esistono prodotti che intervengono con capitali o indennità proprio in quei momenti riportando l’asticella della serenità economica ad un livello decisamente migliore; e credetemi non hanno costi elevati. Sicuramente “chiedere non costa nulla” quindi non esitate, chiamate i nostri uffici ai numeri 0382.23096 oppure 0382.302100 o direttamente al sottoscritto al n. 348.3908698 oppure all’indirizzo ag1403@axa-agenzie.it per approfondire questi argomenti ed avere un piano di tutela adeguato alle vostre esigenze. Ferrari Andrea Consulenze Assicurative

SETTEMBRE • OTTOBRE 2013

| 29


Intervista esclusiva a Fra Cesare Vaiani “Noi francescani siamo ritornati a Pavia da quasi un secolo, nel 1915, dopo la soppressione napoleonica che aveva allontanato dalla città le famiglie francescane presenti” di Sabrina Capelli e A. M. minore, proprio come lui stesso diceva. Questo è il nome che ha scelto per sé e per i suoi frati: il nostro nome, dunque, non è francescani perché evidentemente Francesco non poteva chiamarci così, ma frati minori cioè fratelli minori.

Prima di concludere la sua esperienza pastorale presso il santuario di S. Maria di Canepanova per raggiungere una nuova destinazione - il convento di S. Antonio a Milano, - abbiamo voluto porre qualche domanda a Fra Cesare Vaiani da Milano in vista della solennità di S. Francesco, che come ogni anno ricorre il 4 ottobre. Quali sono i valori che contraddistinguono la figura di S. Francesco? Credo che una delle prime immagini che affiorano quando si pensa a S. Francesco sia l’idea della povertà: povertà come scelta di una vita essenziale, di una vita libera, perché paradossalmente la povertà è anche sinonimo di libertà. La scelta di Francesco, infatti, è quella di vivere come ultimo fratello 30 |

SETTEMBRE • OTTOBRE 2013

Nel mondo di oggi come convivono gli insegnamenti della vita francescana? Se la scelta fondamentale deve essere quella della minorità, ciò significa entrare in una relazione che condivide la vita delle persone realmente minori e, nello stesso tempo, che dà un soffio di speranza ad ogni persona. La scelta di farsi volontariamente più piccoli, infatti, nasce dalla sequela di Gesù: dalla volontà di vivere secondo il Vangelo. Quale significato attribuisce alla scelta del nome Francesco da parte del Papa Bergoglio? Una scelta che mi ha stupito fin dall’inizio e che credo abbia colpito tutti. In seguito è stato il Papa ad aver spiegato il motivo della sua scelta. Quando i voti nel conclave stavano crescendo, e ormai era chiara la volontà intorno al suo nome, il cardinale che gli stava di fianco, che è un francescano, gli disse: “Non dimenticarti dei poveri”. Dopo queste parole, al cardinale Bergoglio venne in mente proprio S. Francesco, per quel legame tra il poverello di Assisi e la povertà; allora decise: “Mi chiamerò Francesco!”.


Nel 1979 Fra Cesare Vaiani ottiene la professione solenne nell’Ordine dei Frati Minori e l’anno successivo l’ordinazione sacerdotale. Nel 1981 prende la licenza in Teologia presso il Pontificio Ateneo Antonianum di Roma e nel 1989 la laurea in Filosofia presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università Cattolica del S. Cuore in Milano.

Quali dimensioni e aspetti assume la presenza dei frati minori francescani a Pavia? Noi francescani siamo ritornati a Pavia da quasi un secolo, nel 1915, dopo la soppressione napoleonica che aveva allontanato dalla città le famiglie francescane presenti. I frati minori, infatti, sono qui da novantotto anni: in questo periodo la nostra presenza si è identificata soprattutto con una vicinanza a coloro che hanno più bisogno attraverso la mensa, che è una delle forme tradizionali della nostra presenza e che, col passare degli anni, ha assunto un ruolo significativo. La nostra presenza a Pavia si caratterizza per la bella chiesa di Canepanova, attraverso la frequenza delle persone legate all’aspetto della preghiera e della confessione. Durante l’orario di apertura della chiesa c’è sempre a disposizione un frate per questo ministero che continua a essere importante per la vita cristiana. Avrà nostalgia di questa città? Certo! Pavia rimane ancora una città a misura d’uomo in cui i contatti con i fedeli, il clero e la diocesi sono stati davvero positivi.

Aspettando la festa di S. Francesco a Pavia: • dal 22 settembre al 2 ottobre “Missioni giovani” - incontri, eventi, momenti di riflessione rivolti ai giovani nelle piazze della città organizzati dalla pastorale giovanile della diocesi con la collaborazione dei frati francescani di Lombardia; • 3 ottobre “Celebrazione del transito di S. Francesco” - ore 21 presso il santuario di S. Maria di Canepanova; • 4 ottobre “Celebrazione di S. Francesco” alla presenza delle autorità ecclesiastiche cittadine. Per informazioni visita www.fratiminori.it


Nella foto Mario Maffi

In Oltrepò una vendemmia ricca di aspettative Per il raccolto 2013 viticoltori in fermento: si prospetta un’annata ideale di Marta Rubini La vendemmia 2013 è ormai iniziata e nell’Oltrepò pavese è stata inaugurata alla fine di agosto. Le premesse fin’ora sono ottime, soprattutto grazie a un andamento climatico che, superata l’abbondante piovosità primaverile, non ha riservato cattive sorprese. In Italia, con l’inizio della vendemmia, si attiva un motore economico che genera oltre 9 miliardi di fatturato dalla vendita del vino e che dà occupazione a circa 1, 2 milioni di persone. I dati riportati fanno capire quanto sia importante questo appuntamento annuale e quanto sia auspicale per il Bel Paese che la raccolta proceda secondo le aspettative. Abbiamo intervistato Mario Maffi, esperto enologo dell’Azienda Montelio di Codevilla, che ci ha fornito preziose delucidazioni sull’annata che ci attende. 32 |

SETTEMBRE • OTTOBRE 2013

Signor Maffi, si sta già parlando di un 2013 da record per quanto riguarda la produzione del vino… Le premesse sono decisamente incoraggianti e potrebbe rivelarsi una bellissima annata, sia per i bianchi sia per i rossi, tuttavia il condizionale è d’obbligo, poiché se arrivassero piogge abbondanti rischierebbero di vanificare tutto. Dobbiamo, quindi, sperare nel bel tempo per le prossime settimane, che saranno decisive. Insomma, previsioni buone, ma risultati alla fine. Tuttavia mi sento ottimista: il 5 settembre si farà la luna di agosto, o “luna dell’uva”, in novilunio e ciò lascia ben sperare per l’andamento climatico. Quali sono stati i fattori che hanno inciso positivamente rispetto all’anno scorso? Dopo una preoccupante primavera piovosa


che non ha comunque influito sulla viticoltura, il bel clima dei mesi estivi, caratterizzato da forti escursioni termiche giorno-notte, ha contribuito ad esaltare i profumi delle uve, che conferiranno poi al vino qualità aromatiche intense. C’è chi sostiene che vi sia un ritardo nella maturazione. È così? Tutt’altro! Siamo in ritardo di una ventina di giorni rispetto al 2012, ma in realtà, dopo alcuni anni (2000-2012) di vendemmie precoci, si è tornati alla normalità, grazie alle temperature estive non eccessivamente calde che hanno favorito una ottima maturazione delle uve. Il 2013 potrebbe dare soddisfazioni anche in termini di quantità; la produzione, infatti, dovrebbe essere in leggero aumento rispetto allo scorso anno; vorrei precisare che la quantità prevista per l’anno corrente sarà di media entità, variabile per zone e tipologia di uva.

Vi è una sorta di cronologia nella raccolta dell’uva? I terreni dell’Oltrepò si trovano a differenti altitudini, partendo dai 160 m della via Emilia fino ad arrivare ai 600 m di Volpara. La fascia medio-bassa matura prima, mentre la raccolta su alta collina potrà continuare anche fino alla metà di ottobre. In ordine di raccolta avremo le basi per spumanti, poi il Pinot nero e lo Chardonnay per le basi ferme, per proseguire con il Riesling italico, il Riesling renano, il Moscato, ma anche Malvasia e Merlot. Infine Barbera, Uva rara, Croatina (Bonarda) e Cabernet. Ringraziamo il signor Maffi per averci resi partecipi, anche solo a livello generale, della sua affermata competenza enologica e, nella speranza che il tempo continui ad essere clemente, non ci rimane che attendere l’imbottigliamento per l’anno venturo, ma soprattutto prepararci all’ottima degustazione!

Allevamento il Paradiso

di Boari Giacomo

per una gustosa grigliata prezzo speciale di

>> € 7,90 al kg << misto di salamelle fresche - costine - braciole o bistecche di coppa a richiesta spiedini con carne e salsiccia fresca

Promozione:

dotti * pro

lutine senza g

sconto del 10% su una spesa minima di € 20,00 Giacomo e Ilaria ti aspettano dal MERCOLEDì al venerdì dalle 15.00 alle 19.00 SABATO dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00 VIA PONTEVECCHIO, 14 - CASTELAMBRO MARZANO (PV) | Tel. Allevamento: 0382.946029 | Cell. Giacomo: 335.6810661 | Elia: 329.0328992


Il tuttofare dell’abitare Nasce a Pavia Mestieri di Casa, una nuova società che offre un servizio davvero indispensabile a chiunque, grazie a personale affidabile e serio, per la risoluzione di piccoli inconvenienti casalinghi: tinteggiature, riparazioni, giardinaggio ma anche traslochi, pulizie e altro ancora. I titolari di questa iniziativa sono Andrea e Paolo, due giovani pavesi che vantano già una lunga esperienza professionale nel mondo imprenditoriale. “Il nostro obiettivo è quello di rivolgerci sia al cliente privato che alle aziende, offrendo un servizio garantito dalla massima professionalità attraverso una squadra di professionisti che operano a prezzi contenuti. I nostri tecnici - spiega Paolo - sono tutti ragazzi specializzati e affidabili”. “L’idea che l’utente potesse trovare in

un unico interlocutore la risoluzione a più esigenze ci è venuta dalla nostra esperienza personale”, racconta Andrea per spiegare come è nata questa nuova avventura imprenditoriale. “Ogni volta che avevo bisogno di riparare una finestra o di ritinteggiare casa non trovavo un'unica risposta alle mie esigenze. Mestieri di Casa è il tuttofare dell’abitare ed offre una risposta completa e strutturata a diverse necessità”. Per provare questo nuovo servizio i riferimenti sono: 0382.060745 www.mestieridicasa.it info@mestieridicasa.it In breve tempo verrà fornito un preventivo dettagliato con la garanzia di un servizio di qualità e di soddisfazione.

Al tuo fianco per ogni soluzione.


Il tuttofare dell’abitare

TINTEGGIATURE 4 ore a partire da

RIPARAZIONI 2 ore a partire da

69,90 € 39,90 €

GIARDINAGGIO 4 ore a partire da

69,90 €

TRASLOCHI 4 ore a partire da

99,90 €

RACCOLTA DIFFERENZIATA

10,00 €

al mese per famiglia

Scopri gli altri servizi sul sito

info@mestieridicasa.it

LE NOSTRE OFFERTE

Per ogni esigenza Mestieri di Casa invierà l'esperto più adatto a soddisfarla.


Brindisi a Stradella con Vinuva 2013 Da festa popolare a rassegna di qualità, nel segno di saperi e sapori del territorio. A Stradella Il tradizionale "Vinuva" si trasforma in "Oltrepò Wine Festival" di Francesco Sala

Foto di apertura: gara di corsa con le botti, in alto degustazione di Bonarda con i delegati ONAV Foto di Alessia Bottaccio

36 |

SETTEMBRE • OTTOBRE 2013

Vigne su vigne e, naturalmente, vino. Prodotto che da sempre segna il paesaggio di un territorio, ma anche – forse soprattutto – la sua economia. Grande festa di fine estate a Stradella, teatro della dodicesima edizione di Vinuva, week-end di eventi interamente dedicati alla cultura del bere bene; un appuntamento in fase di costante evoluzione, che sotto l’etichetta di Oltrepò Wine Festival si sta trasformando in uno dei più importanti che la provincia di Pavia dedica alla promozione e alla conoscenza delle sue tipicità. “Una grande celebrazione del nostro orgoglio territoriale“ spiega il sindaco della città Pierangelo Lombardi, “occasione per allargare lo sguardo da una monocoltura che ha disegnato nel tempo i nostri territori ad un mondo più ampio. Fatto di gesti sapienti, esperienze e tradizioni”. Un lungo week-end di incontri e suggestioni che ha


visto coinvolti tutti i principali attori del territorio: dalla locale condotta SlowFood, protagonista di degustazioni didattiche nella splendida ed inedita cornice dell’ottocentesca Villa Nay Savina, fino ad ASCOM e Promoltrepò, che hanno coordinato la presenza degli standisti lungo le arterie principali della città. Un mercatino dei sapori a cielo aperto, accompagnato dalla terza edizione di Ó smagià la tuaia, performance ideata da Lorenzo Alagio che vede ogni anno il centro di Stradella trasformarsi in un atelier, con gli artisti a creare in strada, utilizzando il vino come elemento primario. Passata la festa cosa resta? Un centro culturale, nuovo spazio inaugurato proprio in occasione di Vinuva. Nasce nei locali della stazione ferroviaria l’Infopoint multimediale che diventa prima interfaccia del territorio con turisti e visitatori; ma anche con chi abita la provincia di Pavia e sa di non conoscerla a dovere.

Vinuva 2013 - Foto Daniela Cavallo

Laboratorio di pasticceria per le vie di Stradella Foto Daniela Cavallo

Agenzia di Casteggio Agente procuratore: Alberto Fraschini

Via Risorgimento, 7 - 27045 Casteggio PV Tel. 0383.82065 / 0383.890151

Allianz Ras, la soluzione per ogni tuo bisogno


Angelo Gallotti: un marito, un padre e un sacerdote Settant’anni di vita attiva, dedicati agli altri e alla fede di Maria Grazia Demartini, Presidente Aim Ho avuto tra le mani un fitto fascicolo di sedici pagine di riflessioni del salesiano Don Roberto Oberosler, stese dopo aver letto la biografia di Angelo Gallotti Alla luce della fede. Sono rimasta stupefatta per la coincidenza (ma le coincidenze non esistono, sono solo espressioni della Provvidenza), con l'uscita dell'Enciclica Lumen Fidei. Ho conosciuto il prof. Angelo Gallotti, quando prima ancora di divenire Don Angelo, era marito di Annamaria e padre affettuoso di Paola, ancora liceale. Diceva spesso negli ultimi anni: «Mi manca solo l'unzione degli infermi, poi ho ricevuto tutti i Sacramenti».

Nato a Zerbolò nel 1920 da famiglia trasferitasi poi a Gropello Cairoli, maestro elementare, aveva fatto la Resistenza prima di laurearsi in Pedagogia all'Università Cattolica di Milano. Attivo nell'Azione Cattolica e nell'Associazione Italiana Maestri Cattolici, presidente diocesano di entrambe, fu amico di Carlo Carretto e Luigi Gedda. Fu eletto, inoltre, primo segretario politico della Democrazia Cristiana di Gropello. Ebbe la nomina come maestro elementare a Mortara, che divenne la sua seconda patria: qui era molto conosciuto e ben voluto. Dopo aver ricoperto numerosi incarichi, tra i quali

Nella foto in alto: Angelo Gallotti (in piedi, da sinistra) con la figlia Paola e la moglie Anna Maria Marabelli al Boscaccio di Zerbolò per festeggiare i sessant’anni di vita in comune dei genitori Pietro e Angela Zella (seduti), novembre 1969.

38 |

SETTEMBRE • OTTOBRE 2013


la presidenza del Consiglio di Amministrazione dell'Ospedale di Mortara, fu direttore didattico fino al 1978, anno del pensionamento e della decisione di diventare sacerdote, dopo essere rimasto vedovo nel 1973. Consacrato nel 1980, visse a Vigevano gli ultimi dieci anni della sua vita, esercitando il suo Ministero come rettore della Chiesa annessa al Monastero delle Adoratrici perpetue del Santissimo Sacramento. Nel pensare alla sua figura di persona di scuola impegnata nel politico-sociale, di sacerdote e di amico, ci vengono incontro alcuni tratti caratteristici della sua personalità, del suo stile di vita, della sua parola verso tutti, giovani e non più giovani. Lui era capace di ascoltare e di cogliere le cose della vita e del tempo con una bonaria e benevola attenzione. Desidero ricordare almeno tre belle cose che ho imparato dalla vita di don Angelo: la prima è la capacità di costruire amicizie e di coltivarle; non so quante centinaia di cartoline ha scritto nella sua vita per ricordare compleanni, onomastici o anniversari dei suoi amici. La seconda è l'amore per la sua vocazione, prima di laico impegnato, poi, negli ultimi dodici anni di vita, di sacerdote. Un amico per tanti, capace di dire la parola giusta, di avvicinare a Dio, di dare speranza e fiducia. Innamorato della Chiesa e della Liturgia, sempre zelante nel suo ministero, con il gusto e la gioia di vivere appassionatamente la sua missione di educatore e di sacerdote. La terza, infine, è la sua “modernità”, nonostante l'apparenza. Cioè la sua capacità di ascoltare, di cogliere nei flussi, spesso vorticosi, del tempo che ha vissuto i segni del cambiamento: a volte sorpreso, a volte perplesso, a volte preoccupato, a volte bonariamente severo, a volte divertito, ma sempre benevolente, capace di avere e di dare fiducia.

Don Angelo Gallotti, nella Chiesa annessa al Monastero delle Adoratrici perpetue del Santissimo Sacramento di Vigevano, mentre parla agli alunni del nipote Emanuele della SMS “Contardo Ferrini” di Pavia, 3 maggio 1984.

Essenziale e complesso, così mi è sempre suonato Angelo Gallotti. Chi l'ha conosciuto ha sentito immediatamente quanto in lui fosse forte il dovere di essere essenziale: nella parola, nei gesti, addirittura nella presenza. Ma l'essenzialità in lui non è mai stata semplificazione e propensione a ridurre la complessità delle cose. Essenziale e complesso. So che non si può ridurre la personalità di un uomo, di un sacerdote a due aggettivi e me ne scuso. Ma ogni testimonianza è destinata a essere parziale, dato che ognuno di noi è obbligato a fare selezione dei suoi ricordi, delle riflessioni, dei pensieri sulle persone su cui è chiamato a testimoniare. Se poi la persona si chiama Angelo Gallotti, la selezione finisce per essere radicale e la testimonianza diventa inevitabilmente parziale. SETTEMBRE • OTTOBRE 2013

| 39


I consigli per chi vuole rimettersi in forma dopo l’estate, ma non sa ancora cosa scegliere di M. R. Per coloro che hanno oziato e si sono “lasciati andare” durante la pausa estiva, la fine delle vacanze coincide spesso e volentieri con la ripresa delle attività sportive. È risaputo che il movimento quotidiano non migliora solo il fisico, ma fa bene anche alla mente. Lo sport, infatti, è un prezioso alleato per il nostro morale, in quanto riduce i sintomi di ansia e depressione, regalandoci dosi extra di endorfine, i nostri “oppiacei” naturali. In poche parole: l’organismo umano è naturalmente predisposto all’attività! Dal momento che i mesi autunnali si accompagnano solitamente a pioggia, vento e freddo, la grande maggioranza sceglie lo sport indoor per tornare in forma. Se siete proiettati verso la palestra classica, non dimenticate alcune piccole precauzioni in fase di iscrizione: chiedete di poter fare una lezione di prova e assicuratevi di essere seguiti da istruttori seri e preparati;

40 |

SETTEMBRE • OTTOBRE 2013

inoltre, diffidate da ogni tipo di struttura che cercherà di rifilarvi abbonamenti molto lunghi: i gestori, infatti, sono ben consapevoli che molte persone si stancano con il passare del tempo, riducendo drasticamente, o terminando del tutto, gli allenamenti. Se, però, siete stanchi delle solite palestre, potete sempre provare un’attività sportiva nuova, come la tanto in voga Zumba, che unisce passi di danza latino-americana all’aerobica. In generale, per chi non avesse idea di come orientarsi nella giungla dei corsi proposti dai centri fitness, sarebbe utile avere chiaro anzitutto quali sono i risultati che si vogliono ottenere. Volete perdere peso rapidamente e scaricare l'aggressività? Optate per attività aerobiche e divertenti come la Fit-boxe, lo spinning, lo step o la stessa Zumba. Volete, invece, tonificare e scolpire il vostro fisico? Scegliete un tipo di attivi-


tà anaerobica, che aumenta e definisce la massa muscolare, rimettendo in carreggiata il metabolismo basale: l’ideale sono i corsi di "gag", dedicati a gambe, addominali e glutei; perfetti anche i corsi di fitness che propongono esercizi con attrezzi, quali elastici e palle. Chi ama il contatto con l'acqua anche nei mesi più freddi può scegliere corsi in piscina, come ad esempio acquagym e idrobike, perfetti per allenarsi e bruciare calorie senza affaticare troppo schiena e articolazioni. Un’attività formidabile che aiuta a mantenere la forma fisica e a gestire contemporaneamente lo stress è lo Yoga, disciplina orientale che in Italia sta avendo sempre più successo grazie ai giovamenti che comporta. Nello Yoga è necessario sviluppare una grande concentrazione per coordinare il proprio corpo e assume particolare importanza la respirazione: sembra incredibile, ma quest’ultima ha effetti benefici sull’ossigenazione di tutto il corpo, sull’irrorazione sanguigna e sull’attività muscolare. Lo Yoga non è un semplice sport, ma una filosofia ad ampio spettro che, se coltivata correttamente, può risultare di grande efficacia e condurre alla maturazione, all’autocontrollo e all’equilibrio. Infine, se avete un partner poco atletico, ma vorreste ugualmente condividere un hobby sportivo con lui, portatelo a ballare! Il ballo è un passatempo molto divertente da poter

svolgere insieme ed è utile anche per consolidare l'unità di coppia. Ne esistono tantissime tipologie: dalle danze caraibiche, come la salsa e la bachata, a quelle latino americane, tra cui il sensualissimo tango argentino, il boogie woogie, il rock and roll e il ballo da sala. D’altra parte, non è necessario iscriversi in una struttura sportiva e investire del denaro per restare in forma. Per chi vuole risparmiare, infatti, esiste il cosiddetto “fitness a costo zero”, caldamente consigliato anche dai medici. Oltre agli “evergreen” jogging e cycling, ora si sono aggiunti anche lo stair climbing, che consiste nel salire le scale di corsa, e la ginnastica eseguita direttamente a casa, in cui servono solo mobili per sostenersi e bottiglie piene d'acqua come pesi. Insomma, con mezz’ora al giorno di semplici allenamenti avrete ottenuto una preziosa soluzione “anticrisi”!

LA CASTELLANA

Associazione dilettantistica equestre C.O.N.I. - F.I.S.E.

Belgioioso

Milano Linarolo

5 km

La convenienza è il nostro CAVALLO di battaglia

S. Cipriano Po

7 km

PAVIA

S. Giacomo della Cerreta

Broni-Stradella

SCUDERIA S. GIACOMO

SCUDERIA MATELLOTTA

Fraz. San Giacomo della Cerreta Belgioioso (PV) Info 0382.970207 - 338.2308244 Ester

Via per S. Cipriano Po 43 - Broni (PV) Info 347.2211421 Michela 339.5498574 Valentina

www.centroippicolacastellana.it

BUONO per una LEZIONE GRATUITA di equitazione


I bambini e lo sport: ecco la bussola per i genitori Tra sport di squadra e sport individuali, la parola d’ordine è “gioco” di Marta Rubini

Sono molti i motivi per cui è importante avvicinare un bambino al mondo dello sport: esso assicura un adeguato sviluppo delle ossa e dei muscoli, regola il metabolismo e favorisce la socializzazione. Premettendo che, quando un bambino inizia uno sport, la componente fondamentale dovrebbe essere il divertimento, si ha comunque l’imbarazzo della scelta di fronte alle molteplici discipline che è possibile praticare. Per capire come orientarsi in questo campo molto delicato, ci siamo rivolti alla dott.ssa Gaia Vicenzi, psicologo e psicoterapeuta cognitivo comportamentale. Dottoressa, ci sono sport più indicati a seconda del carattere di un bambino? Cosa 42 |

SETTEMBRE • OTTOBRE 2013

comporta la scelta di uno sport di squadra o individuale? Si, ci sono, ad esempio quanto più in uno sport vige l’importanza delle regole, tanto più indicato potrà essere per i bambini indisciplinati. D’altra parte, l’aspetto regolativo, che appartiene in forma diversa a ogni disciplina, risulta utile anche ai bambini più timidi. Uno sport individuale incentiva la voglia di confrontarsi e prevalere sugli altri, quindi se un bambino ha già un’indole predisposta in questo senso è consigliabile uno sport di squadra, che favorisce lo spirito di team, la condivisione e distribuzione delle responsabilità insieme ai propri compagni. Inoltre, risulta più formativo perché aiuta a sviluppare l’empatia: lo scambio dei ruoli consente


infatti di comprendere le difficoltà o i vantaggi dell’altro. È giusto che il genitore imponga uno sport? Bisognerebbe tener presente il carattere del bambino quando si sceglie lo sport da fargli praticare, tuttavia la ragione rimane sempre dalla sua parte. Imporre una decisione rischia di essere inutile e controproducente, perché prima o poi il bambino si ribellerebbe con scuse di ogni tipo. Quand’anche il genitore fosse in buona fede, deve permettere al bambino di capire da solo se uno sport non è adatto a lui; infatti, contrariamente a quello che si può pensare, esporre il bambino a fallimenti è molto più educativo che proteggerlo a tutti i costi. Dal momento che lo sport può essere definito una scuola di vita, chi non lo pratica durante l’infanzia rischia di essere penalizzato? Se un bambino non pratica sport durante l’infanzia sarebbe esagerato farne una tragedia, benché sia indubbio che l’attività fisica aiuti ad acquisire abilità e competenze; essa fornisce innumerevoli stimoli, permette di sperimentare e reagire di fronte alle diversità, sia positive sia negative, che riguardano situazioni o persone.

In tutto ciò, i genitori come devono porsi nei confronti di un figlio che sta praticando uno sport? Spesso i bambini sono la proiezione dei desideri dei genitori, che vivono del successo del figlio. Questo atteggiamento, però, crea le premesse per cui il bambino giocherà non tanto per se stesso, come sarebbe giusto, ma per le aspettative del papà e della mamma. L’investimento emotivo troppo elevato deve essere gestito da parte del genitore con una riduzione del pensiero, cioè interessandosi meno all’attività sportiva del proprio figlio e dedicandosi a cose ben più necessarie, come ad esempio fare la spesa. Ringraziamo la dottoressa per la generosa disponibilità, ricordando che, in generale, ogni bambino dovrebbe avere la possibilità di giocare spesso con gli amichetti in spazi aperti, senza la continua sorveglianza di un adulto.

Secondo alcune statistiche, l’80 % dei bambini in età pre-puberale pratica almeno uno sport, ma una volta adolescenti la metà di loro abbandona. Per quali ragioni? Per certi aspetti l’abbandono può essere considerato fisiologico, essendo inevitabile un mutamento di interessi e priorità nella vita dei giovani. Quando si cresce subentrano impegni ben più importanti e inizia a prevalere il senso del dovere. Accade allora che molti tendono a tralasciare tutto ciò che collegano a un divertimento superfluo. Chi, invece, continua a praticare sport anche in età più adulta lo considera alla stregua di un obbligo strutturale, un dovere per il proprio benessere. SETTEMBRE • OTTOBRE 2013

| 43


La finestra sulla mente

7 modi per ricominciare la routine dopo la vacanza di Gaia Vicenzi Psicologa Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale

Ogni anno settembre è caratterizzato dal verbo “ricominciare”. Si ricomincia dopo un periodo in cui i ritmi sono rallentati. Si ricomincia ciò che era stato lasciato in sospeso. Si ricomincia a pensare a ciò che si vorrebbe cominciare. In tutto ciò, spesso aleggia la sensazione che tutto sia un po’ più difficile, arrugginiti come siamo dal ricordo del sole che già più caldo non è. In questo periodo dell’anno è dunque più che mai importante coltivare l’energia che è dentro di noi, perché possa autorigenerarsi per tutti i mesi che seguono. Ecco sette consigli per vivere il più serenamente la ripresa:

1 44 |

Vivi il presente: stai nel qui ed ora. Nulla è più reale dell’attimo reale. Tutto il resto sono solo o pensieri sul passato o proiezioni sul futuro, in ogni caso momenti che non esistono più o che non esistono ancora. Allena la mente a riportarla sul momento che stai vivendo.

SETTEMBRE • OTTOBRE 2013

2 3

Accetta le emozioni: quando c’è qualcosa “nella pancia”, prendine consapevolezza e dà a quello stato un nome. Può capitare che si abbia la sensazione di una “marmellata emotiva”; in questo caso, occorre capire bene quali siano gli ingredienti. Sarà più facile gestirli.

Ricordati che tutto passa: nulla è mai uguale a se stesso e il tempo scivola su tutte le cose modificandone i contorni. Spesso attendere che quello che sembra difficile si modifichi porta ad una soluzione senza che si sia fatto nulla per ottenerla; il solo non aver fatto nulla è la soluzione.


La finestra sulla mente

4

Respira: la respirazione addominale fornisce al nostro corpo e agli organi l’ossigeno necessario per la sopravvivenza, sbarazzandosi dei prodotti di scarto (che, se rimangono dentro di noi, contribuiscono ad alimentare ansia e malessere). La respirazione addominale migliora la qualità del sangue, la digestione, il funzionamento del sistema nervoso, la funzione degli organi addominali, riduce la pressione sanguigna, aiuta a controllare il peso, riduce lo stress e favorisce il rilassamento.

5 6

Muoviti: il movimento aiuta la produzione di endorfine, responsabili del senso di benessere. Un costante movimento, inoltre, aiuta a darsi disciplina, a non rimandare di prendersi cura di sé e ad investire in modo continuativo sulla propria persona.

Migliora le tue relazioni: investi sui rapporti interpersonali, di qualsiasi tipo essi siano. Stare con gli altri apre a mondi infiniti, ed aiuta a vedere la vita attraverso tanti occhiali diversi.

Divertiti a provare cose nuove: iscriviti ad un nuovo corso, cambia percorso per raggiungere l’ufficio, cambia acconciatura… spesso per ricominciare è necessario cominciare da zero!

SETTEMBRE • OTTOBRE 2013

| 45


stufe • caminetti • barbecue edilizia specializzata deumidificazioni risparmio energetico progettazione e consulenze tecniche prodotti per la pulizia trattamento superfici antinfortunistica abbigliamento da lavoro utensileria giardinaggio e tempo libero

Caloridea è rivenditore dei migliori prodotti per il riscaldamento come: termocaminetti, stufe a legna, stufe a pellet, caldaie, focolari, grill e forni, rivestimenti.

CALORIDEA Srl - VIA ANSELMI 7 - 27045 - CASTEGGIO (PV) Tel: 0383 805607 | Fax: 0383 805607 | E-mail: caloridea@libero.it


parole dimenticate e curiosita’ linguistiche la più intima ricchezza della lingua italiana

PAROLE desuete ÁÁ Alea [à-le-a] sost. femm.

ÁÁ Sacripante [sa-cri-pàn-te] s.m.

Imprevedibilità della sorte SIN rischio,

1. Persona di notevole corporatura, che

azzardo. Es. correre l'a.

fa esibizione della propria forza. In senso

ÁÁ Badiale [ba-di-à-le] agg. Di badia. Per estens. ampio, grande, florido, formoso.

ÁÁ Genetliaco [ge-ne-tlì-a-co] agg. (pl.m. -ci, f. -che) Relativo alla nascita || Anche come s.m. il g., compleanno.

ÁÁ Preconizzare [pre-co-niz-zà-re] v.tr. [sogg-v-arg] Prevedere, predire qualcosa.

spregiativo gradasso, spaccone. 2. Persona furba, di grande destrezza.

ÁÁ Scolta [scòl-ta] s.m. Soldato incaricato del servizio di guardia e perlustrazione.

ÁÁ Scudaia [scu-dà-ia] s.m. Sinonimo di tartaruga terrestre.

curiosità linguistiche ÁÁ Alle Calende greche L'espressione è attribuita all'imperatore romano Augusto, il quale, secondo Svetonio (Vita di Augusto, 87), la utilizzava quando voleva fare riferimento a un pagamento che non sarebbe mai stato fatto. Le Calende, nel calendario romano, infatti, corrispondevano al primo giorno di ogni mese, periodo durante il quale venivano normalmente regolati i debiti e i prestiti; nel calendario greco, però, le Calende non esistevano. Con questa espressione, quindi, Augusto si riferiva a un momento che non sarebbe mai arrivato.

ÁÁ Spada di Damocle Secondo un aneddoto, Damocle, amico e uomo di corte del tiranno di Siracusa Dionisio II detto “Il Vecchio”, non nascondeva d'invidiare la sorte e i privilegi del potere regale, benché il sovrano cercasse di fargli capire il peso e la precarietà della sua condizione. Per convincerlo, il tiranno l'invitò allora a prendere il suo posto per un giorno, e durante il banchetto della sera gli fece trovare sopra la testa una spada sguainata, appesa soltanto con un crine di cavallo. Solo allora Damocle comprese lo stato di perenne inquietudine in cui viveva Dionisio e i pericoli sempre in agguato per chi detiene un grande potere.


I PUNTI DI DISTRIBUZIONE PAVIA BAR LANTERNA VIA SAN GIOVANNINO 23/25 BAR VIER VIA SAN PAOLO 19/21 PASTICCERIA BORDONI VIA SAN PAOLO 5 BAR LA DOLCE SOSTA VIA PARCO VECCHIO 19 CARREFOUR LA TORRETTA VIA TORRETTA 1 PALESTRA L’ARTE DEL MOVIME VIA CASSANI 7 BAR FORTE VIA VIGENTINA 20 BUFFETTI VIA VIGENTINA 14/f PUB OLD WILD WEST VIA VIGENTINA 1 BENZINAIO ENI VIA TASSO 4 BAR GIALLO VIA GILARDELLI BAR LO SPUNTINO VIA OLEVANO 2 BAR TRATTORIA IOLANDA VIA RISMONDO 56 BAR BIJLIA COFFEE AND FOOD VIA BRAMBILLA 70 C PIZZA LEGGERA VIA BRAMBILLA 70 BAR MAXI VIA DAMIANO CHIESA INPS V.LE CESARE BATTISTI 25 BAR MINERVA P.LE MINERVA BAR GRAN CAFFE’ V.LE CESARE BATTISTI 1 MINERVA PANETTERIA PANE E RISO VIA MANZONI BAR LIBERTY V.LE LIBERTA’ 51 BENZINAIO IP VIA BRAMANTE PALESTRA HAPPY FIT VIA BRAMANTE 15 BAR MORETTI VIA DEI MILLE 214 BAR TABACCHI DABBENE VIA DEI MILLE 36 BAR LA CREMERIA P.LE PONTE TICINO-PONTE COP. BAR IL PONTE P.LE PONTE TICINO-PONTE COP. GELATERIA PANNA E CIOCCOLATO P.LE PONTE TICINO-PONTE COP. BAR ARTE E CAFFE’ S. PIETRO IN VERZOLO 19 BAR HARRY’S V.LE CREMONA 142 EDICOLA VIA PASTRENGO BAR CAMPARI V.LE CAMPARI 44 BAR PAUSA CAFFE’ P.ZZA EMANUELE FILIBERTO FARMACIA DEL BO’ P.ZZA EMANUELE FILIBERTO

BAR PANE E SALAME C.SO CARLO ALBERTO 72 BAR DEL TURISTA C.SO CARLO ALBERTO 28 CAFFE’ ANNABELLA STRADA NUOVA 2 BAR GUSMAROLI STRADA NUOVA 128 NEW STREET BAR STRADA NUOVA 29 CAFFE’ DEL TEATRO STRADA NUOVA 75 TAVERNA ABBIGLIAMENTO STRADA NUOVA VIGONI PASTICCERIA STRADA NUOVA BAR CRISTAL VIA XX SETTEMBRE 50 F.LLI CARRARA VIA XX SETTEMBRE 52 CINEMA POLITEAMA C.SO CAVOUR Caffè Milani C.SO CAVOUR 30/G BAR CAFFE’ KOBAN P.ZZA DUOMO 9 BAR MERCATO IPOGEO P.ZZA DELLA VITTORIA CAFFè DUBLINO C.SO CAIROLI 24/A BAR BORDONI VIA BORDONI 26 CAFFE’ TRE TORRI VIA SPALLANZANI 1/3 BAR L’ALTRO VERSO C.SO MAZZINI 20 BAR AUGUSTUS P.ZZA DEL MUNICIPIO BAR GERRY P.ZZA DEL MUNICIPIO 1 BAR SAN SIRO C.SO GARIBALDI TABACCHI 72 C.SO GARIBALDI 72 BAR ITALIA C.SO GARIBALDI 31 BAR AMBARABAR C.SO GARIBALDI 70 GEOTECNICA C.SO GARIBALDI 40 BAR SOPHIE V.LE INDIPENDENZA BAR CASTELLO P.ZZA EMANUELE FILIBERTO CAFFE’ PETRARCA VIA MATTEOTTI 28 F.LLI CARRARA VIA XX SETTEMBRE 42/a CLINICA MONDINO VIA MONDINO 2 FONDAZIONE MAUGERI VIA MAUGERI 4 MC Donald’s VIA BRAMBILLA

BELGIOIOSO LATTERIA SAN GIORGIO VIA GARIBALDI 42 BAR BABYLON VIA UGO DOZZIO 5/7 BENZINAIO ESSO V.LE DANTE 8 BAR CARREFOR MARKET V.LE DANTE 38 SILVY BAR P.ZZA VITT. VENETO 8

BAR LO STORICO LONDRA P.ZZA VITTORIO VENETO 14 ACI BELGIOIOSO VIA GARIBALDI 23

SAN GENESIO ED UNITI F.LLI CARRARA VIA PORTA PESCARINA 62

SAN MARTINO SICCOMARIO BAR SPORT VIA GRAVELLONE 41 COMUNE VIA ROMA 1 BAR Q8 E BENZINAIO VIA TURATI 31 BAR LA PIAZZETTA CENTRO COMM. OTTAGONI CENTRO LE CASCATE VIA DELLA STAZIONE MC DONALD’S C/O CENTRO COMM.LE BENNET DUCA’S PARRUCCHIERI C/O CENTRO COMM.LE BENNET GRILLANDIA VIA TURATI 30 BRICO OK VIA PIEMONTE 14

CAVA MANARA PIZZERIA IL BUUS DEL RAT VIA GARIBALDI 2 BAR CAMPANA VIA GRAMSCI 38 ACI VIA XXV APRILE 22

BRONI BAR COMMERCIO VIA EMILIA BAR L’INCONTRO VIA EMILIA 352 PISCINA COMUNALE VIA CONTARDO FERRINI BAR CAFFE’ FENICE VIA MARCONI 20 B

STRADELLA CAFFE’ GARIBALDI P.ZZA TRIESTE 13 BAR GRAPHI’ P.ZZA TRIESTE 21 BAR CASA DEL CAFFE’ P.ZZA TRIESTE BAR CONCORDIA P.ZZA TRIESTE 6 BAR GOLDEN BLACK VIA TRENTO DRINK PUB VIA C. BATTISTI BAR ALTERNATIVE VIA C. BATTISTI 24 CAFFE’ AI GIARDINI VIA C. BATTISTI 1 BAR CAFFE’ TEATRO C.SO XXVI APRILE 5

CASTEGGIO BAR CAESAR VIA ROMA REVE CAFFE’ VIA ROMA

MONTEBELLO DELLA BATTAGLIA BENZINAIO SHELL VIA CASTEEGGIO 42

VOGHERA ANTICA TRATTORIA LOMBARDIA C.SO XXVI MARZO 139 BAR BON BON C.SO XXVI MARZO COMUNE C.SO ROSSELLI ASM C.SO ROSSELLI BLUE BAR VIA XX SETTEMBRE 7 CAFFE’ DE PRETIS VIA DE PRETIS 23 BAR CERVINIA P.ZZA MEARDI ANG. EMILIA INVIDIA CAFFE’ P.ZZA F.LLI BANDIERA BAR LIGURE C.SO 27 MARZO BAR CRISTALLO VIA GABETTA VICINO DUOMO CAFFE’ INDIPENDENZA V.LE INDIPENDENZA 30 BAR MATTEOTTI VIA MATTEOTTI 61 BAR ESPRESSO ITALIANO TAB. VIA CARLO EMANUELE 28 GELATERIA IL CAPRICCIO VIA XX SETTEMBRE 52 LOCANDA DELLE FATE VIA RINO BALLADORE 23 BENZINAIO P.LE QUARLERI NATURALPAN VIA EMILIA 176

RIVANAZZANO TABACCHERIA REGGIANI P.ZZA CORNAGGIA BAR ALBERTINI P.ZZA PRINCIPALE CAFFE’ DE LA TOUR P.ZZA PRINCIPALE

SALICE TERME SALA DEI GELATI P.ZZA MARCONI CAFFE’ BAGNI TERME P.ZZA MARCONI PIZZA LEGGERA VIA DELLE TERME 129

VARZI PIZZERIA GAUDI’ VIA ORESTE MARETTI 2 BAR DELLA TORRE P.ZZA MUNICIPIO CAFFE’ L’ANGOLO P. FIERA BAR 16 PIAZZA FIERA P. FIERA 16

SANNAZZARO DE BURGONDI COMUNE

VIA CAVOUR 18 RAMPI LUCIA TABACCHERIA VIA PIAVE 17 SOLE LUNA CAFFE’ VIA CAIROLI 25 CAFFE’ MAGNOLIA VIA MAZZINI 36

MEDE COMUNE P.ZZA REPUBBLICA 1 BAR ROMA P.ZZA REPUBBLICA 1 BAR CENTRALE P.ZZA REPUBBLICA 1 BAR HAITI C.SO ITALIA ANG. REPUBBLICA 3 BAR’S VIA CAVOUR 10/16

MORTARA MUNICIPIO P.ZZA MONS. DUGHERA CAFFE’ GARIBALDI C.SO GARIBALDI 2 CAFFE’ SANTI C.SO GARIBALDI 116 GASOMETRO BAR VIA MILANESE 632

GARLASCO EDICOLA PAZZI GIANFRANCO VIA BOZZOLA 13 COMUNE DI GARLASCO P.ZZA DELLA REPUBBLICA BAR COMMERCIO P.ZZA REPUBBLICA 2 BLUE BAR CAFFE’ C.SO CAVOUR 38 TORTUGA CAFE’ C.SO CAVOUR 132 BAR CAVOUR VIA CAVOUR 17 LAZZARONI ABBIGLIAMENTO VIA L. DA VINCI BAR LO SCOGLIO VIA L. DA VINCI 47

VIGEVANO COMUNE V.LE CESARE BATTISTI 6 TABACCHERIA OSCAR P.ZZA DUCALE 33 FELTRINELLI LIBRERIA P.ZZA DUCALE 33 BAR TABACCHI VIA P. C. DECEMBRIO 21 BAR STAZIONE FS P.ZZA STAZIONE LA NUOVA CAFFETTERIA C.SO PAVIA 62 BAR OMBELICO C.SO PAVIA 23 BIRIMBAO VIA ROCCA VECCHIA 1 GOLD RIVER CAFE’ VIA ROCCA VECCHIA 1 KIB FUN BAR VIA ROCCA VECCHIA 1/9 BAR CUBE P.ZZA SANT AMBROGIO 2 BAR CAFFE’ PORTA MOKA VIA DECEMBRIO 1 RISTORANTE ROCOCO’ VIA XX SETTEMBRE PASTICCERIA COLOMBO P.ZZA DUCALE 40 PASTICCERIA VILLANI C.SO PAVIA 75b DUCAS PARRUCCHIERI C/O CENTRO COMMERCIALE IL DUCALE V.LE INDUSTRIA 225


I punti di distribuzione di Pavia in Tasca in provincia di Pavia

Vigevano

MORTARA

SAN GENESIO ED UNITI

GARLASCO

PAVIA S.MARTINO SICC. MEDE

BELGIOIOSO

SANNAZZARO DE BURGUNDI

CAVA MANARA BRONI

CASTEGGIO VOGHERA

RIVANAZZANO

MONTEBELLO DELLA BATTAGLIA

SALICE TERME

VARZI

Il free-press bimestrale a carta patinata che vanta una diffusione capillare in tutta la provincia di Pavia

STRADELLA


Società del Gruppo ASM Pavia S.p.a.

ASM LAVORI s.r.l. Via Donegani, 21 – 27100 Pavia Tel. 0382/43.46.11 - 0382/43.46.05 Fax 0382/43.48.80

ASM LAVORI s.r.l. società soggetta a direzione e coordinamento di ASM PAVIA, ha per oggetto l’attività di scavo, reinterro, movimento terreno, lavori edili di difesa e di sistemazione terreni, opere di consolidamento dei terreni e opere speciali nel sottosuolo, lavori di impermeabilizzazione di terreni, realizzazione e manutenzione di campi sportivi. Costruzioni, manutenzioni, pavimentazioni e ripristini stradali; costruzioni, manutenzioni e ripristini di selciato in porfido; lavori stradali in genere.


E IN A.P. 45% Art.2 L.662/9 6 DCO/DC 111/2002/ NE GRATUIT A SPEDIZION DISTRIBUZIO

Lo trovi gratuitamente nei locali delle principali città della provincia

Pavia fa il P

ienO di SP

eXSPOrt 20

13 un'age

nda riCCa

feStival d

il viaggiO

ell'illuSt

COMe deSi

Ort

di eventi

raziOne

deriO di SC

OPerta

Lo puoi scaricare anche sul tuo PC o Tablet in formato PDF, oppure lo puoi sfogliare sul nostro sito web

Settembre - Ottobre 2013

XXII 111/2002/ I-Pavia - Anno Art.2 L.662/96 DCO/DC SPEDIZIONE IN A.P. 45% DISTRIBUZIONE GRATUITA

2013

I-Pavia - Ann o XXII

Settembre Ottobre

www.paviaintasca.it

di SPOrt Pavia fa il PienaOriCCa di eventi gend

eXSPOrt 2013 un'a

ziOne feStival dell'illuStra erta eriO di SCOP

il viaggiO COMe deSid

Pavia in tasca è anche su facebook @Pavia in Tasca


PNEUMATICI DI ULTIMISSIMA GENERAZIONE

GARANZIA UFFICIALE

QUALITà

PRIMA SCELTA ! i n o i z a t i m i e l l a d a d i Diff PAVIA

CASTEL S. GIOVANNI (PC)

Viale Cremona, 71 Tel. 0382.466258

Viale F.lli Bandiera, 46 Tel. 0523.849442


Pavia in Tasca Settembre/Ottobre 2013