Page 1

Tutto per Mac, iPad, iPod e iPhone

Speciale Guida Autunno 2010

Torna al sommario

Acquista da pagina 1


Acquista da

Tutto per Mac, iPad, iPod e iPhone

Speciale Guida Autunno 2010

I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Mac, iPod, iPhone e Hi -Tech

Juice è un progetto realizzato da ApStore, la più grande catena italiana di punti vendita specializzati in prodotti Apple e accessori informatici, audio, video e hitech in collaborazione con Macitynet.it. Sfogliando le pagine troverete suggerimenti, istruzioni per l’uso e approfondimenti dedicati sia a chi si avvicina per la prima volta al mondo Mac, iPad, iPod e iPhone sia a chi vuole espandere la propria esperienza d’uso combinando i prodotti con la mela al meglio della tecnologia per la casa, per il movimento, per il divertimento. Tra gli argomenti che trovate trattati: una guida all’acquisto concepita per settori in cui potete scoprire il regalo ideale per gli appassionati dei prodotti con la mela, una selezione del software più utile, divertente e comodo per il vostro dispositivo mobile o telefonico “made in Cupertino”. Infine le App più interessanti per iPod touch e iPhone recensite dalla redazione di Macitynet.

Juice 5 Guida APstore ai prodotti Apple A cura di Macitynet.it Concept: Settimio Perlini Coordinamento APstore: Valerio Li Vigni Testi: Settimio Perlini, Mauro Notarianni, Vincenzo Lettera, Fabrizio Frattini, Daniele Piccinelli Grafica/Impaginazione: Gabriele Muscatello/WebTags Srl Revisione 1.0 / 1 ottobre 2010

pagina 2


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

I COMPUTER PIÙ BELLI... E IL SISTEMA OPERATIVO PIÙ AVANZATO: MAC OS X SNOW LEOPARD Modelli, processori e prestazioni ma prima di tutto... Mac OS X!.

namenti di sicurezza frequenti si occupano di chiudere eventuali falle senza occupare lo schermo con continui messaggi di avvertimento. Se per caso una applicazione si chiude questo non influisce sulla stabilità del sistema né intacca le sue prestazioni.

Se Mac OS X non vi basta...

Potete portare tutti i sistemi operativi dentro il vostro Mac. Se proprio non poAlla base dell’acquisto di un Mac c’è una contete fare a meno di Windows o volete siderazione da fare: ha poco senso fare consperimentare i tanti gusti di Linux i Mac fronti con modelli di PC di pari prestazioni e sono camaleontici: possono partire già accessori; quel che contraddistingue un Mac La potenza dei 64 bit dal boot (attraverso BootCamp) con Winda un computer con Windows oltre al design dows e trasformarsi nella miglior macchina di eccellenza è principalmente Mac OS X, un Hardware e software sono perfettamente disponibile per fare girare il sistema di sistema operativo che possiamo definire sen- integrati: Apple è l’unica azienda ad avere Redmond grazie ai driver ottimizzati di chi za poter essere smentiti con quattro aggettivi: il totale controllo dei due lati della proget- conosce tutte le componenti dei propri Intuitivo, Sicuro, Potente, Versatile. tazione di un computer e i risultati si vedo- computer oppure ,attraverso i software no: reti wi-fi che vengono rilevate istantadi virtualizzazione, come Fusion o ParalFacile da imparare neamente, portatili che si risvegliano dallo lels potrete far girare Windows e Linux stop immediatamente dopo aver rialzato all’interno di finestre sulla della scrivania di Da sempre Apple mette in primo piano lo schermo, gestione dell’energia che fa Mac OS X sfruttando la sicurezza del sistel’usabilità, la facilità di accesso alle funzioni, risparmiare denaro e allunga la vita della ma Apple per l’interfaccia con il mondo esla comodità d’uso quotidiano e visto che batteria e, soprattutto, nessun problema di terno e utilizzando l’applicazione specifica l’attuale versione di Mac OS X è nata pratica- configurazione perché ogni Mac dispone per il vostro lavoro. mente nel 2000 ha potuto evolversi fino ad di driver per le componenti interne e per le In più il Mac legge dalla scrivania docuoggi migliorando sempre più la sua efficien- periferiche ottimizzati. menti Office e PDF, può far girare Office per za esoddisfacendo progressivamente sempre Nella gamma Mac puoi trovare i MacPro e Mac e salvare documenti nei formati più più richieste degli utenti. Ed ora con Snow gli Xserve che permettono di sfruttare fino diffusi anche con software Open Source. Leopard è tutto ancora più comodo. a 16 nuclei virtuali per esigenze di calcolo Se avete già usato un iPhone o un iPod pesantissime. Con Snow Leopard il sistema touch conoscete la cura che Apple mette Virus? Quali Virus? e le applicazioni di base sono tutte a 64 nei suoi prodotti. Potete sperimentarla bit, sfruttano al massimo i processori con anche su un Mac. Su Mac OS X non esistono Virus. Aggiortecnologie avanzatissime.

pagina 3


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

DENTRO OGNI MAC... In ogni Mac oggi in commercio oltre a Mac OS X trovate iTunes e Safari disponibili anche su PC ma soprattutto gli elementi della suite iLife 09 per la creazione facile di filmati, foto, gallerie, DVD, musica e siti Web. I negozi Apple più organizzati danno l’opportunità di seguire corsi introduttivi per ogni singola applicazione.

iPhoto

iMovie

iDVD

GarageBand

iWeb

Rende facile importare da fotocamera immagini e filmati e gestirli per album, eventi ed ora pure per volti e luoghi (grazie al geotagging manuale o delle fotocamere). Le foto vengono organizzate secondo i vostri desideri, possono essere pubblicate su FaceBook, Flickr o Mobile Me e infine condivise in alta risoluzione con album da abbellire con colonne sonore oppure stampate su libri, cartoline calendari il tutto corredato anche da mappe relative ai luoghi visitati.

La versione ‘09 di iMovie aggiunge alla velocità di elaborazione la capacità di montaggio e gli strumenti di un programma versatilissimo: si possono aggiungere effetti, stabilizzare le riprese mosse, modificare l’audio e assemblare clip con precisione. Si possono integrare video, foto e musica, ingrandire le clip, utilizzare il greenscreen, importare da VideoCamere HD e infine pubblicare i filmati su YouTube, Mobile Me, su Apple TV o registrarli su DVD grazie alle tante opzioni di iDVD.

Rende navigabili i vostri filmati aggiungendo menu, capitoli, contenuti extra, navigazione su schermo e integrandoli con gallerie fotografiche da pubblicare su disco anche con gli archivi originali. Tanti temi da cui partire e la capacità di organizzare i contenuti in maniera dettagliata.

Si parte dalle basi per rendere la composizione musicale accessibile a tutti ma poi entrano in campo la potenza di elaborazione, la gestione dei loop, del missaggio e della gestione di tracce video e di podcast. Trovate lezioni di chitarra e piano che partono da zero per arrivare agli insegnamenti di grandi artisti. È facile creare una band virtuale, utilizzare gli effetti di chitarra oppure selezionare lo strumento preferito da controllare con una tastiera midi. Gli archivi posso essere condivisi su iTunes e i Podcast pubblicati anche direttamente su iWeb.

Creare pagine Web diventa facile come disegnare sullo schermo senza la necessità di conoscere codici di programmazione. Potete partire dai temi disegnati da Apple, elaborarli, aggiungere immagini, oggetti, ombre, testi di qualsiasi tipo. Il risultato si può pubblicare su Mobile Me o ftp di altri servizi web. Potete gestire Blog con commenti, gallerie, calendari iCal sul web e inserire sulle vostre pagine widget esterni, contenuti YouTube, foto o filmati creati con la webcam interna del Mac. Potete pure notificare la pubblicazione delle pagine su Facebook.

pagina 4


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

iWork Se volete completare l’esperienza delle iApplicazioni con un software aggiuntivo (viene venduto a parte a 79 Euro) l’ideale è iWork, una suite di applicazioni ad uso ufficio per creare documenti, presentazioni e fogli elettronici. Facile da usare e con interfaccia coerente con le altre applicazioni Apple permette come pochi altri software di gestire al meglio la presentazione dei vostri elaborati con al centro animazioni, parole e numeri che potrete condividere anche nei formati di Microsoft Office e in PDF.

All’interno trovate Pages per la stesura di testi e la preparazione di lettere ma aanche di newsletter, brochure multipagina, resoconti basati sulla ricca dotazione di temi Apple. Nella nuova versione si collega a MathType ed EndNote. Si possono condividere i documenti con utenti Office, gestire revisioni anche sul web e unire dati provenienti da fonti diverse come Rubrica Indirizzi e Numbers.

Keynote permette facilemente di realizzare presentazioni con transizioni, audio, spostamento automatizzato tra una slide e l’altra. Partendo da uno dei tantissimi temi disponibili potrete creare grafici in stile ed integrare musica, foto e filmati. Potete importare ed esportare in formato PowerPoint o PDF o creare dei filmati editabili da iMovie.

Numbers organizza dati, crea grafici 3D e permette di gestire il foglio di lavoro in completa libertà per creare delle presentazioni articolate. I modelli integrati permettono di gestire fatture, conteggi, calcoli complessi compatibili con i documenti di Microsoft Office ed esportabili anche in formato PDF. Tutti gli archivi generati su Mac possono essere trasferiti su iPad e viceversa per rendere ancora più mobili le vostre presentazioni.

pagina 5


Torna al sommario

Acquista da

pagina 6


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

QUALE MAC SCELGO? Nel cuore del Mac battono i processori di Intel. Nelle macchine base si parte dal processore Core 2 Duo. Su MacPro e Xserve trovate i potenti Xeon “Nehalem” mentre su iMac e MacBook Pro sono arrivati i processori i3, i5 e i7. Intel Core 2 Duo, che trovate su portatili base, Mac mini e parte degli iMac, monta due processori su un unico chip con un’alta efficienza energetica e ridotti ingombri. L’architettura a 64 bit permette al vostro Mac di manipolare dati in blocchi di grandi dimensioni e di gestire video, audio, immagini e altri compiti complessi ad una velocità elevatissima. Sull’iMac base trovate i3 sempre a 2 nuclei e 4 core virtuali. Sugli iMac top di gamma e sui MacBook Pro da 15 e 17 pollici potete trovare i recentissimi processori i5 e i7 entrambi con quattro nuclei e il secondo con Hypertreading abilitato che porta ad 8 i core virtuali. Sui nuovi MacPro e sugli Xserve vengono montati i potentissimi processori Intel Xeon “Westmere” con una microarchitettura innovativa che presenta un un controller della memoria integrato, connesso direttamente al processore che permette la massima velocità di trasferimento dei dati. Il processore Westmere dispone anche della funzionalità Hyper-Threading capace di creare fino a 24 core virtuali in un sistema ad 8-core reali e la possibilità attraverso Turbo Boost di aumentare la velocità globale di un processore qualora qualcuno dei suoi nuclei (core) non sia in uso. Tutte le nuove versioni dei computer Apple migliorano le prestazioni dal punto di vista del risparmio energetico. Ma ecco i modelli disponibili per l’autunno 2010.

iMac Rinnovato a Luglio 2010. È il Mac tutto in uno da tavolo, erede del primissimo modello del 1994 che mantiene, nonostante i grandi schermi in formato Wide da 21,5” o 27” tutti retroilluminati a LED, una compattezza ed un design insuperabili. Come i modelli portatili offre webcam iSight integrata, microfono, Wi-Fi veloce di tipo “n” e processori Intel i3, i5 e i7in grado di eseguire applicazioni professionali come Final Cut Express o Logic Express ma anche giochi dalla grafica evoluta, software per la musica, la progettazione e il desktop publishing. Il basso prezzo di ingresso del modello da 21.5” e le grandi dimensioni e prestazioni del monitor di quello da 27” permettono di inserir-

lo in qualsiasi contesto: dallo studio al salotto alla camera dei ragazzi ma anche sulla scrivania di professionisti e aziende. Silenzioso, con tante porte per collegare ogni genere di periferica, viene fornito di tastiera wireless e Magic Mouse wireless, entrambi basati su tecnologia Bluetooth che non richiede l’uso di porte aggiuntive. Gli speaker integrati sono nascosti nella parte inferiore e lo slot per il masterizzatore DVD si cela sul fianco destro. i. Ha anche un ricevitore ad infrarossi per l’accesso facile con FrontRow a tutti i contenuti multimediali. Sotto lo slot di ingresso DVD è presente una porta velocissima SDXC per la lettura immediata di schedine di memoria con registrazioni provenienti

da fotocamere o videocamere o per lo scambio di dati. Sul modello da 27” potete montare a richiesta un disco a stato solido da 256 GB. La gamma dei processori ora prevedere CPU a doppio o quadruplo nucleo e il top di gamma configurabile con i7 arriva ad 8 core virtuali. Se state usando un’applicazione che non ha bisogno di tutti i core la funzione Turbo Boost spegne i core inattivi aumentando nel contempo la velocità di quelli attivi. La scheda video offre la scelta di una ATI Radeon HD 4670 con 256 MB di memoria o di una HD 5670 con 512 MB sul 21” fino ad arrivare alla ATI Radeon HD 5750 con 1GB sul modello da 27”.

pagina 7


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Mac Pro

Mac Mini

È la workstation professionale di Apple. Aggiornabile e potente; può ospitare schede grafiche di qualsiasi tipo, 4 dischi rigidi estraibili per arrivare fino a 4TB (terabyte), gestisce fino a 32 GB di RAM e sfrutta la potentissima architettura basata su processori Intel Xeon Westmere o Bloomfield per prestazioni al vertice in ogni campo applicativo: dalle produzioni audio e Video al calcolo scientifico, dal rendering ad alta efficienza ai giochi più impegnativi. Potete utilizzarlo come server all’interno del vostro studio e sfruttare la tecnologia Xgrid per far collaborare gli altri Mac nell’esecuzioni di calcoli complessi. Esamineremo le varie configurazioni in un articolo apposito su questo numero di Juice.

Rinnovato a Giugno 2010. È il piccolo di casa Apple ma solo per le ridotte dimensioni: trovate tutte le opzioni di connessione Wireless dei computer con la mela ed alcune specifiche che lo faranno apprezzare a chi vuol passare a Mac da un sistema Windows mantenendo monitor, mouse e tastiera USB o a chi vuol inserirlo in un contesto in cui dimensioni ridotte e silenziosità sono fondamentali: il vostro salotto, la camera da letto dei vostri figli o la scrivania del vostro ufficio. Nell’ultima versione disponibile trovate processori più potenti e hard disk più capienti. La presenza del processore NVidia GeForce 320M lo rende adatto pure ai giochi e soprattutto alla visualizzazione di contenuti ad alta definizione e due uscite video HDMI (con a bordo anche il segnale

LED CINEMA Display 27” audio) e Mini Displayport per collegare ogni tipo di TV o proiettore con tecnologia analogica o digitale. Completano la dotazione uscite ed ingressi audio analogici e digitali, 4 Porte USB, Firewire 800, Gigabit Ethernet e lettore SD Card (con compatibilità SDXC) per la massima flessibilità d’uso. È disponibile anche una versione con Mac OS X Snow Leopard Server dotata di due Hard Disk da 500 GB.

Il nuovo monitor da 27” retroilluminato a LED ora può collegarsi a tutti i Mac in commercio dal piccolissimo Mac mini al leggerissimo MacBook Air, dal portatile di base MacBook bianco rinnovato fino al Mac Pro per offrire una qualità di visione senza confronti ed una versatilità, grazie a webcam e microfono integrati e hub usb che possono trasfomare qualsiasi soluzione mobile in una postazione fissa di alto livello: l’alimentazione per i portatili è disponibile con il connettore di sicurezza MagSafe presente su tutti i modelli Apple. Il prezzo al pubblico è di 1.099 Euro Iva compresa.

pagina 8


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Processore

Memoria

Monitor

Disco Rigido

Lettore Ottico

Scheda Grafica

Uscite Video

Porte

Dimensioni

Peso Kg

Prezzo i.c.

Codice Apple

iMac

Intel Core i3 da 3,06 GHz

4 Gb (max 16 Gb)

21,5” 1920x1080 pixel

Serial ATA da 500 GB, 7200 rpm

SuperDrive 8x con supporto per dischi a doppio strato

ATI Radeon HD 4670 con 256 MB

Mini DisplayPort

Ottica e digitale in/ out minijack, Ethernet 1GB, SDXC Card, 1 Firewire 800, 4 USB

45,1 x 52,8 x 18,85

9,3

1.199

MC508T/A

iMac

Intel i3 da 3,2 GHz

4 Gb (max 16 Gb)

21,5” 1920x1080 pixel

Serial ATA da 1 TB, 7200 rpm

SuperDrive 8x con supporto per dischi a doppio strato

ATI Radeon HD 5770 con 512 MB

Mini DisplayPort

Ottica e digitale in/ out minijack, Ethernet 1GB, SDXC Card, 1 Firewire 800, 4 USB

45,1 x 52,8 x 18,85

9,3

1.499

MC509T/A

iMac

Intel Core i3 da 3,2 GHz

4 Gb (max 16 Gb)

27” 2560x1440 pixel

Serial ATA da 1 TB, 7200 rpm

SuperDrive 8x con supporto per dischi a doppio strato

ATI Radeon HD 5770 con 512 MB

Mini DisplayPort

Ottica e digitale in/ out minijack, Ethernet 1GB, SD Card, 1 Firewire 800, 4 USB

51,7 x 65,0 x 20,7

13,8

1.699

MB510T/A

iMac

Intel Core i5 da 2,8 GHz

4 Gb (max 16 Gb)

27” 2560x1440 pixel

Serial ATA da 1 TB, 7200 rpm

SuperDrive 8x con supporto per dischi a doppio strato

ATI Radeon HD 5750 con 1 GB

Mini DisplayPort

Ottica e digitale in/ out minijack, Ethernet 1GB, SDXC Card, 1 Firewire 800, 4 USB

51,7 x 65,0 x 20,7

13,8

1.999

MB511T/A

Mac mini

Intel Core 2 Duo da 2,4 GHz

2 Gb (max 8 Gb)

-

Serial ATA da 320 GB, 5400 rpm

SuperDrive 8x con supporto per dischi a doppio strato

NVIDIA GeForce 320M con 256 MB condivisi

Mini DisplayPort + HDMI

Ottica e digitale in/ out minijack, Ethernet 1GB, SDXC Card, 1 Firewire 800, 4 USB

3,6 x 65,0 x 20,7

1,37

799

MC270T/A

Mac mini server con Mac OS X Snow Leopard Server

Intel Core 2 Duo da 2,66 GHz

4 Gb (max 8 Gb)

-

2 Serial ATA da 500 GB, 7200 rpm

SuperDrive 8x con supporto per dischi a doppio strato

NVIDIA GeForce 320M con 256 MB condivisi

Mini DisplayPort + HDMI

Ottica e digitale in/ out minijack Ethernet 1GB, SD Card, 1 Firewire 800, 4 USB

3,6 x 65,0 x 20,7

1,37

1.149

MC438Z/A

Mac Pro

Quad-Core Intel Xeon da 2,8 GHz

3 Gb (max 32 Gb)

-

Serial ATA da 1 TB (3 Gb/s), 7200 rpm

SuperDrive 18x con supporto per dischi a doppio strato

ATI Radeon HD 5770 con 1 GB di memoria GDDR5

Mini DisplayPort + Dual link DVI

Ottica e digitale in/ out minijack+TOS, 2 x 1 GB Ethernet

51,1 x 20,6 x 47,5

18,1

2.399

MB560T/A

Mac Pro

Due Quad-Core Intel Xeon da 2,26 GHz

6 Gb (max 32 Gb)

-

Serial ATA da 1 TB (3 Gb/s), 7200 rpm

SuperDrive 18x con supporto per dischi a doppio strato

ATI Radeon HD 5770 con 1 GB di memoria GDDR5

Mini DisplayPort + Dual link DVI

Ottica e digitale in/ out minijack+TOS, 2 x 1 GB Ethernet

51,1 x 20,6 x 47,5

18,7

3.399

MC561T/A

Mac Pro

Dual Six-Core Intel Xeon da 2,66 GHz

6 Gb (max 32 Gb)

Serial ATA da 1 TB (3 Gb/s), 7200 rpm

SuperDrive 18x con supporto per dischi a doppio strato

ATI Radeon HD 5770 con 1 GB di memoria GDDR5

Mini DisplayPort + Dual link DVI

Ottica e digitale in/ out minijack+TOS, 2 x 1 GB Ethernet

51,1 x 20,6 x 47,5

18,7

4.899

MC561T/A

pagina 9


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

NUOVI IMAC: ECCO COSA CAMBIA PER PROCESSORI E SCHEDE VIDEO I nuovi iMac abbandonano definitivamente i processori Core 2 Duo e anche la grafica integrata. Ecco tutte le specifiche più salienti dei nuovi processori Intel Core i3, Core i5 e Core i7 e anche delle nuove schede video.

Con la nuova generazione gli iMac abbandonano completamente i processori della generazione precedente Core 2 Duo per offrire le nuove CPU Intel a partire dalla serie Core i3, Core i5 e Core i7. Il cambiamento radicale consiste nella architettura interna del processore indicata con il nome Nehalem: gli ingegneri Intel hanno migliorato i percorsi delle informazioni e i canali di calcolo che a ogni nuova generazione diventano più efficienti, in grado di trattare più dati a parità di cicli di clock. Tra le novità che più influiscono sulle prestazioni erogate ricordiamo l’integrazione della memoria Smart Cache e del controller di memoria integrato direttamente nel processore. Si tratta di processori a 64bit che non solo possono sfruttare memorie RAM più veloci rispetto alla generazione precedente, fino alle DDR3 a 1333MHz, ma anche dotati di canali di comunicazione in grado di sostenere flussi consistenti di dati su due direzioni, superando così i cosiddetti colli di bottiglia presenti nelle architetture precedenti. Il processore di partenza ora diventa l’Intel Core i3 utilizzato da Apple in due versioni: il Core i3-540 con frequenza

di 3,06GHz e poi il modello Core i3-550 con frequenza di 3,2GHz. Si tratta di processori dual core dotati di tecnologia Hyper Threading, questo significa che il sistema vede complessivamente 4 core virtuali. Prima di passare in esame i dettagli dei Core i5 adottati da Apple riportiamo alcune delle specifiche tecniche salienti dei Core i3 tra cui ricordiamo la cache di 4MB, il Thermal Design Power di 73Watt, il processo di costruzione a 32 nanometri, comune a tutti i processore della famiglia Intel iX Core. Vale la pena tenere infine presente che i processori Intel Core i3-540 da 3,06 GHz e anche il modello Intel Core i3-550 da 3,2GHz non offrono la tecnologia Intel Turbo Boost che nei processori di fascia più alta permette di incrementare il clock della CPU quando i due core non sono sfruttati al massimo. Per l’iMac di fascia media da 21,5” e anche per il modello da 27” di base è possibile sostituire il processore Intel Core i3 da 3,2GHz con la CPU Intel Core i5 con 3,6GHz di frequenza, un upgrade che in entrambi i casi costa 180 euro. Si tratta del modello Core i5-680 che oltre alle specifiche di archi-

tettura e le tecnologie Intel integrate viste per i modelli precedenti, offre anche il Turbo Boost per raggiungere la velocità massima di 3,86GHz quando almeno uno dei due core non è utilizzato appieno. Anche qui le specifiche Intel indicano la presenza di un processore video Intel HD integrato costruito a 45 nanometri e integrato nel die della CPU che invece è costruita a 32 nanometri. L’ultima accoppiata di processori Intel è per l’iMac da 27” top di gamma che offre di serie la CPU intel Core i5 da 2,8GHz e come opzione in fase di acquisto, con sovrapprezzo di 180 euro il modello Intel Core i7 da 2,93GHz. Si tratta in entrambi i casi di CPU quad core, a differenza di tutti i precedenti esaminati che sono dual core. Il processore Intel Core i5-760 funziona a 2,8GHz ed è in grado di raggiungere la frequenza di 3,33GHz in Turbo Boost. Qui la memoria Smart Cache sale a 8MB: non è però presente la tecnologia Hyper Threading così il numero dei core visti dal sistema equivale ai core reali integrati nella CPU. Il Thermal Design Power è di 95Watt, quindi sensibilmente superiore rispetto ai processori visti fino a questo

pagina 10


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

punto ma idoneo per l’integrazione nel più grande e ventilato Mac da 27”. Secondo le specifiche Intel questa CPU è realizzata a 45nanometri e non a 32 come i processori precedenti. Stesso processo costruttivo a 45 nanometri e anche stesso Thermal Design Power per il processore top opzionale negli iMac 27 pollici. Apple indica semplicemente Intel Core i7 da 2,93GHz: nel catalogo Intel i processori che rientrano in queste specifiche sono ben 3. Quello utilizzato da Apple è Core i7-870un processore quad core dotati di Hyper Threading in grado di funzionare alla frequenza di 3,6GHz in Turbo Boost. Con i nuovi iMac scompaiono le schede video integrate nel chipset: Apple adotta anche per il modello base la scheda video discreta ATI Radeon 4670 con 256MB di RAM. L’upgrade di processore e scheda video si riflette sul prezzo: il nuovo iMac è disponibile a partire da 1.199 euro.   Questa scheda video nel mondo dei PC e dei giocatori era considerata di fascia mainstream fin dal lancio nel 2008. Oggi rappresenta una valida alternativa alla GPU integrata

dei Mac precedenti: integra 320 stream processor, filtro anisotropico e anti-aliasing 4x per riprodurre scenari e immagini 3D con contorni definiti e privi del fastidioso effetto di scalettatura. Per i videogiocatori le schede video più interessanti, più recenti e potenti si trovano sugli iMac di fascia superiore con ATI Radeon HD 5670 con 512MB di RAM per iMac 21,5 e 27” di fascia media, infine con ATI Radeon HD 5750 con 1GB di memoria sul modello top da 27. Entrambi i processori sono realizzati con processo a 40 nanometri: il modello HD 5670 funziona alla frequenza di 775MHz ed integra 400 stream processor. Il processore più recente e potente invece funziona a un clock leggermente inferiore, 700MHz contro 775Mhz, ma integra un numero di stream processor quasi doppio: ben 720 contro i 400 del modello HD 5670. Il salto prestazionale più consistente è quindi tra la scheda video dell’iMac di base e tutti i modelli successivi: gli utenti che intendono acquistare un nuovo iMac e sono interessati ai giochi, dovrebbero prendere in considerazione almeno l’iMac da 21,5” di fascia media.

Legenda >> Core i7 = 2,93 GHz con 4GB Ram e Radeon HD 5750 >> Core i5 = 2,80 GHz con 4GB Ram e Radeon HD 5750 Core i3 = 3,20 GHz con 4GB Ram e Radeon HD 5670 In rosso le prestazioni migliori

Una nota sui grafici che trovate su questa e su altre pagine di Juice: sono il risultato dei test di www.bareFeats.com, un sito da sempre riferimento per i test su CPU e accessori Apple. Abbiamo selezionato alcuni benchmark su applicazioni reali in grado di mostrare l’efficienza dei vari processori a bordo con pesanti carichi di lavoro. Le differenze sul normale uso per navigazione web, scrittura, fogli elettronici e database sono meno rilevanti e sostanzialmente permettono di scegliere con tranquillità anche il meno potente degli iMac con la sicurezza di avere una macchina con un processore di ultima generazione destinato a durare nel tempo.

pagina 11


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

MAC PRO, ECCO LE SPECIFICHE DI PROCESSORI E SCHEDE GRAFICHE

operare come se avessero 24 nuclei di calcolo virtuali. Questi processori della serie Westmere dotati di 12 MB di cache hanno litografia a 32 nanometri, la più avanzata oggi sul mercato. Secondo i benchmark Apple, un Mac Pro con due processori Xeon E X5670 è più veloce del 30% nell’output di memoria rispetto ai precedenti modelli con 8 nuclei; alla stessa velocità di clock, fa segnare un risultato 1.2X in SPECfp_rate_ base2006 e di 1.3 volte in SPECint_rate_base2006. In Maxwell I nuovi Mac Pro hanno nuovi processori Render 2.0.3. Benchwell render il risultato è di 1.5X in Modo 401. 3D rendering di 1.3X e in Cinebench 11.5 (rendering Xeon capaci di offrire fino a 12 nuclei fisici multiprocessore) di 1.5X. e 24 virtuali. Andiamo alla scoperta di I Quad-Core Intel Xeon E5620 da 2,4 GHz possono essere tutte le configurazioni delle CPU e delle configurati anche con degli Xeon 5650. Si tratta di processori della stessa classe dei 5670 da cui si differenziano per la loro caratteristiche tecniche e anche delle velocità del clock di 2,66 GHz (Turbo a 3,06 GHz) e null’altro. specifiche delle schede grafiche ATI. Anche qui abbiamo 12 nuclei fisici che diventano 24 virtuali grazie ad Hyperthreading. Da quando Apple è passata ad Intel per la sua offerta profes- Il processore base, il più volte citato Quad-Core Intel Xeon sionale sceglie processori di fascia elevata, parte dell’offerta E5620, ha quattro nuclei (per un totale di 8 fisici e 16 virtuali Xeon, garanzia di prestazioni al top e capacità di fare fronte visto che stiamo parlando sempre di due processori con a compiti molto gravosi. Anche in occasione del rinnovo dei Hyperthreading), velocità del clock di 2,4 GHz e frequenza Mac Pro 2010 la tradizione non viene smentita e si presenta- Turbo Boost di 2,66 GHz. no nuovi modelli ultra potenti nella versione base e con una La differenza sta anche nei costi. L’Intel Xeon E5620 costa 387 serie di opzioni “build to order” capaci di portare ad un livello dollari, l’E5620 costa 996 dollari il modello top X5670 costa molto elevato le prestazioni in campi critici come video edi- ben 1440$. Visto che stiamo parlando di due processori per ting, calcoli matematici, rendering e 3 D in genere. macchina chi vorrà configurare al top il suo hardware dovrà Nella nostra tabella dedicata alle macchine desktop poteprevedibilmente sborsare una cifra non indifferente visto che te osservare l’offerta delle macchine standard ma presso i la sola differenza di costo dei processori “in fabbrica” è di circa rivenditori è possibile ordinare un MacPro adatto alle proprie 2100$. necessità di calcolo. I modelli di fascia più bassa, quelli dotati di un solo procesLa più impressionante delle configurazioni è sicuramente sore, hanno un Quad-Core Intel Xeon W3530. Si tratta di un quella offerta in opzione con i Mac Pro 8 Core. Spendendo quattro nuclei (con 8 virtuali sempre grazie da Hyperthreauna cifra congrua al posto dei due Quad-Core Intel Xeon ding) con velocità di clock da 2,8 GHz e Turbo Boost a 3,06 E5620 da 2,4 GHz, si possono avere due X5670. Si tratta di GHz. Nonostante questo processore sia stato lanciato recencomponenti con sei nuclei di calcolo ciascuno per 12 thread temente (inizio 2010) non è un Westmere ma un Bloomfield contemporanei che con Turbo Boost possono arrivare a 3,33 con litografia da 45 nanometri e 8 MB di cache. In opzione GHz; sfruttando l’Hyperthreading i chip Intel sono in grado di si può avere un W3565 un altro processore Bloomfield da

pagina 12


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

4 nuclei fisici ma con velocità di clock fino a 3,2 GHz (Turbo Boost a 3,46 GHz). Al top per i singolo processore troviamo un 6 nuclei di calcolo da 3,33 GHz (Turbo Boost a 3,6 GHz); si tratta del W3680, un processore del tutto diverso dai W3530 e dai W3565, è infatti un Westmere (come quelli dei dual processor) con 12 MB di Cache e capace di 12 thread virtuali invece che 8. La differenza di prezzo dei processori porta ad una sensibile differenza se si vorranno configurare i singoli processori per renderli più potenti. Si va dai 294$ del modello base ai 999$ del W3530 passando per i 562 del modello W35365. Le schede grafiche sono, come noto, due ATI: come standard le macchine offrono la ATI Radeon HD 5770 mentre in opzione c’è l’ ATI Radeon HD 5870. La ATI Radeon HD 5770, lanciata lo scorso autunno con il nome in codice di Juniper XT è una scheda di fascia entry level con un processore principale da 850 MHz, clock di memoria GDDR5 da 1,2 GHz per un totale di 1 GB, banda di memoria da 76,8 GB/sec capace di un throughput in poligoni di 850 milioni, un Texel fill rate da 34 Gigatexels/sec, Pixel fill rate da 13.6 Gigapixels/sec, Anti-aliased pixel fill rate da 54.4 Gigasamples/sec. Apple consente di abbinarne due nella stessa macchina. Chi vuole prestazioni più elevate può ordinare la ATI Radeon HD 5870, una scheda di fascia decisamente più alta. Il processo litografico è lo stesso della HD 5770 (40 nanometri) ma sul doppio dei transistor (2,15 miliardi contro 1.06 miliardi), il doppio delle unità textures (80 contro 40), 1600 Unità processore Stream contro 800 e 32 unità colore ROP contro 16. Pur a fronte della stessa velocità del clock principale e del clock di memoria e la stessa quantità di  memoria GDDR5, la Radeon HD 5770 ha una  banda di memoria di 153.6 GB/sec, un Texel fill rate da 68 Gigatexels/sec, un Pixel fill rate da 27.2 Gigapixels/sec, Anti-aliased pixel fill rate da 108.8 Gigasamples/sec.

pagina 13


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

MacBook (bianco) Rinnovato a Maggio 2010. È l’erede della fortunata e apprezzata famiglia dei MacBook in policarbonato dalla finitura lucida e con schermo tradizionale da13,3 pollici, è dotato di tutta la connettività wireless o cablata per comunicare con qualsiasi periferica ed è dedicato a chi vuol entrare nel mondo Mac con un budget limitato. Il processore grafico NVidia 320M permette di accedere da subito ai giochi più impegnativi dal punto di vista grafico e ai filmati in alta risoluzione di sfruttare al meglio le applicazioni iLife per creare e gestire video, musica e foto. Speaker integrati, collegamento ottico in uscita. Nella nuova versione Apple appena rilasciata ha introdotto la struttura Unibody in policarbonato analoga a quella dei fratelli maggiori in alluminio. È sparita la porta

MacBook AIR Firewire ed è stata introdotta la connessione Mini Displayport ormai standard su tutti i modelli. Ma la novità più eclatanti sono l’introduzione dello schermo con retroilluminazione a LED che permette l’utilizzazione anche in ambito grafico con illuminazione costante su tutto il pannello e con colori coerenti. Il nuovo schermo fa pure risparmiare batteria e le prestazioni della nuova versione integrata portano a 7 ore l’automia d’uso del portatile. Anche su questo modello è arrivata la trackpad Multi-Touch. La batteria ora permette fino a 10 ore di lavoro o svago.

Schermo da 13,3 pollici e chassis ultrasottile. Pesa solo 1,36 Kg ma è dotato di Wi-Fi, Bluetooth, webcam iSight, trackpad Multi-Touch, tastiera retroilluminata, supporta display esterni attraverso la potente Mini Displayport. Potete portarlo ovunque e, quando siete a casa, collegarlo anche al grande LED cinema display da 27” per un sistema ultra versatile. E’ disponibile in due modelli con diversi processori. Il modello top di gamma monta un disco rigido a stato solido per chi vuole il massimo della sicurezza nella conservazione dei propri dati.

pagina 14


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

MacBook Pro La famiglia MacBook Pro presenta tre modelli con schermo di diverse dimensioni e con diverse dotazioni di scheda grafica e processore. In comune hanno tutti connettività wireless Wi-Fi di tipo “n”, Bluetooth avanzato anche per A2DP e tastiera multitouch che supporta tasto destro, ingrandimento, scorrimento delle pagine e “gesture” evolute. A bordo troviamo webcam iSight e microfono oltre ad ingressi e uscite audio analogiche e digitali. I processori vanno dai Core 2 Duo del modello da 13” al Core i7 del top di gamma da 15” o del configurato da 17” passando per il modello i5 da 15”. Il corpo del portatile è ricavato da un unico blocco in alluminio dal basso peso e ultraresistente. Il display widescreen retroilluminato a LED rende la visione ottimale in qualunque posizione e permette di avere colori costanti

su tutta la superficie del monitor. I modelli da 13,3 e 15,4 pollici hanno interfaccia firewire 800 e porta per schede SD per leggere i dati da fotocamere e telecamere. Il modello da 17” con schermo ad altissima risoluzione dispone di una porta Express Card per gestire dischi esterni e-Sata e tante altre periferiche. Tutti i modelli ora includono una batteria integrata a lunga durata: fino a 10 ore per operatività wireless per i modelli da 13,3 pollici e fino ad 8-9 ore per i modelli da 15,4 e 17 pollici: grazie alla tecnologia Adaptive Charging le batterie sopportano un maggiore numero di cicli di ricarica. Per i processori grafici si parte dal modello NVidia GeForce 320 M fino ad arrivare al processore GeForce GT 330 M dei modelli superiori in grado di combinare potenza di elaborazione e risparmio energetico; la memoria

video discreta arriva a 512 MB per i modelli top di gamma. I MacBook Pro rappresentano la scelta ideale per molti professionisti che vogliono portare sempre con sé lo strumento principale del proprio lavoro. A casa o in ufficio possono sempre collegare il nuovissimo LED cinema display da 27” per combinare il massimo della potenza portatile con un’ampia superficie da dedicare alla visione e manipolazioni di immagini, progetti, video, musica e siti web. Con un adattatore speciale possono collegarsi anche all’iMac 27” e utilizzarlo come monitor esterno.

pagina 15


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

CPU

Memoria

Monitor

Disco Rigido

Lettore Ottico

Scheda Grafica

Uscite Video

Uscite Audio

Porte

Durata Batteria

Dimensione AxLxP cm

Peso Kg

Prezzo i.c.

Codice Apple

MacBook (Bianco)

Core 2 Duo 2,4 GHz

2 Gb (max 8 Gb)

13,3” retroilluminato a LED 1280x800

Serial ATA da 250 GB a 5400 rpm

SuperDrive doppio strato 8x

NVIDIA GeForce 320M 256 MB cond.

Mini DisplayPort

Ottica/digitale /out analogica in (1 minijack)

2 USB 2.0 Gigabit Ethernet

10 Ore

2,74 x 33,03 x 23,17

2,13

999

MC516T/A

MacBook Pro 13”

Core 2 Duo 2,4GHz

4 Gb (max 8 Gb)

13,3” retroilluminato a LED 1280x800

Serial ATA da 250 GB a 5400 rpm

SuperDrive doppio strato 8x

NVIDIA GeForce 320M 256 MB cond

Mini DisplayPort

Ottica/digitale /out analogica in (1 minijack)

2 USB 2.0 Gigabit Ethernet Firewire 800

10 Ore

2,41 x 32,5 x 22,7

2,04

1149

MC374T/A

SD Card MacBook Pro 13”

Core 2 Duo 2,66GHz

4 Gb (max 8 Gb)

13,3” retroilluminato a LED 1280x800

Serial ATA da 320 GB a 5400 rpm

SuperDrive doppio strato 8x

NVIDIA GeForce 320M 256 MB cond

Mini DisplayPort

Ottica/digitale /out analogica in (1 minijack)

2 USB 2.0 Gigabit Ethernet Firewire 800 SD Card

10 Ore

2,41 x 32,5 x 22,7

2,04

1449

MC375T/A

MacBook Pro 15”

Core i5 2,4 GHz

4 Gb (max 8 Gb)

15,4” retroilluminato a LED 1440x900

Serial ATA da 320 GB a 5400 rpm

SuperDrive doppio strato 8x

NVIDIA GeForce GT 330M con 256MB

Mini DisplayPort

Ottica e digitale in/out 2 minijack

2 USB 2.0 Gigabit Ethernet Firewire 800 SD Card

8-9 Ore

2,41 x 36,4 x 24,9

2,49

1749

MC371T/A

MacBook Pro 15”

Core i5 2,53 GHz

4 Gb (max 8 Gb)

15,4” retroilluminato a LED 1440x900

Serial ATA da 500 GB a 5400 rpm

SuperDrive doppio strato 8x

NVIDIA GeForce GT 330M con 256 MB

Mini DisplayPort

Ottica e digitale in/out 2 minijack

2 USB 2.0 Gigabit Ethernet Firewire 800 SD Card

8-9 Ore

2,41 x 36,4 x 24,9

2,49

1949

MC372T/A

MacBook Pro 15”

Core i7 2,66 GHz

4 Gb (max 8 Gb)

15,4” retroilluminato a LED 1440x900

Serial ATA da 500 GB a 5400 rpm

SuperDrive doppio strato 8x

NVIDIA GeForce GT 330M con 512MB

Mini DisplayPort

Ottica e digitale in/out 2 minijack

2 USB 2.0 Gigabit Ethernet Firewire 800 SD Card

8-9 Ore

2,41 x 36,4 x 24,9

2,49

2149

MC373T/A

MacBook Pro 17”

Core i5 2,53 GHz (opzione Core i7 a 2,66 GHz)

4 Gb (max 8 Gb)

17” retroilluminato a LED 1920x1200

Serial ATA da 500 GB a 5400 rpm

SuperDrive doppio strato 8x

NVIDIA GeForce GT 330M con 512MB

Mini DisplayPort

Ottica e digitale in/out 2 minijack

2 USB 2.0 Gigabit Ethernet Firewire 800 Express Card

8-9 Ore

2,50 x 39,3 x 26,7

2,99

2249

MC024T/A

MacBook Air

Core 2 Duo 1,86GHz

2 Gb

13,3” retroilluminato a LED 1280x800

Serial ATA da 120 GB a 4200 rpm

opzionale esterno

NVIDIA GeForce 9400M con 256MB

Mini DisplayPort

Ottica e digitale in/out 2 minijack

1 USB 2.0

5 Ore

Da 0,4 a 1,94 x 32,5 x 22,7

1,36

1401

MC233T/A

MacBook Air

Core 2 Duo 2,13GHz

2 Gb

13,3” retroilluminato a LED 1280x800

Stato Solido da 128 GB

opzionale esterno

NVIDIA GeForce 9400M con 256MB

Mini DisplayPort

Ottica e digitale in/out minijack

1 USB 2.0

5 Ore

Da 0,4 a 1,94 x 32,5 x 22,7

1,36

1701

MC234T/A

pagina 16


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

MACBOOK PRO: I PROCESSORI CHE FANNO LA DIFFERENZA

Con i nuovi portatili Mac presentati in primavera finalmente anche gli utenti della Mela possono sfruttare le prestazioni offerte dai processori Intel Core i5 e Core i7 di ultima generazione e da schede video più efficienti; ma nelle nuove macchine ci sono anche nuove batterie e nuovi schermi ad alta risoluzione. Ecco i vantaggi offerti dal nuovo hardware e i benefici per chi si accinge a sostituire il portatile.

Sono diverse le novità dei MacBook Pro presentati la scorsa primavera rispetto alla generazione precedente. Si parte dai processori Core i5 e i7, componenti attese da tempo e che fanno realmente la differenza in termini di prestazione. Le CPU sono accompagnate anche da altre novità come una variante della tecnologia Nvidia Optimus in grado di gestire il passaggio automatico tra le due schede video presenti nei MacBook Pro da 15 e 17 pollici, nuove batterie e nuovi schermi ad alta risoluzione. La novità più importante dei nuovi MacBook Pro sono certamente i processori. A parte gli Intel Core 2 Duo a velocità maggiorate per i portatili da 13 pollici, sui 15” e 17” fanno finalmente la loro comparsa i processori di ultima generazione Intel Core i5 e Core i7. Si tratta di processori costruiti con processo a 32 nanometri, i primi Intel con processore grafico integrato. Oltre alla tecnologia Hyper Threading che permette di eseguire due thread di calcolo in contemporanea per ogni singolo core, le nuove CPU Intel integrano anche

il controller della memoria, una soluzione che velocizza sensibilmente i tempi di accesso e di risposta del sistema. Oltre al doppio core di calcolo ideale per gestire più thread e applicativi in contemporanea, le CPU Core i5 e Core i7 sono in grado di incrementare la velocità massima di funzionamento di un singolo core, quando l’altro è inattivo o non utilizzato al 100%. Per garantire prestazioni superiori per i nuovi Core i5 e Core i7 Intel ha anche integrato direttamente nel processore anche la memoria cache di terzo livello che ammonta rispettivamente a 3MB e 4MB. Così rispetto alla velocità nominale di 2,4GHz del Core i5 integrato nel MacBook Pro da 15” base, la frequenza di funzionamento può salire fino a 2,93GHz grazie al Turbo Boost. Il processore Intel Core i5 da 2,53 GHz utilizzato da Apple sia nei nuovi MacBook Pro da 15” e da 17” può invece raggiungere una velocità massima di 3,06 GHz, infine il processore più veloce disponibile per il MacBook Pro 15” nella configurazione top e anche nel MacBook Pro da 17” come opzione in fase di acquisto è

pagina 17


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

in grado di passare dai 2,66GHz fino a ben 3,33GHz. Vale la pena notare che nel mondo PC gran parte dei costruttori ha già adottato da qualche mese i nuovi processori Intel Core i5 e Core i7 in diverse linee di notebook e, in ogni caso, sono stati riscontrati incrementi nelle prestazioni notevoli rispetto ai processori delle generazioni precedenti. Questo permette di ritenere che, pur non avendo ancora testato materialmente un nuovo MacBook Pro, il divario di prestazioni risulterà sensibile anche per i sistemi della Mela. Storicamente grazie alle ottimizzazioni apportate da Apple, l’hardware della Mela è in grado di erogare prestazioni pari e più spesso superiori ai notebook PC dotati di hardware equivalente. La seconda novità fondamentale dei nuovi Macbook Pro è la possibilità di gestire in modo intelligente e automatico la doppia scheda video presente nei MacBook Pro da 15” e 17”. Nella sezione hardware del sito Web Apple specifica che si tratta di una tecnologia proprietaria, in ogni caso le funzioni offerte sono

identiche a quelle annunciate da Nvidia fin dal mese di febbraio con la tecnologia Optimus. Quando l’utente lavora con l’email, con Word o con un altro programma che non richiede prestazioni grafiche particolarmente spinte il MacBook Pro passa la gestione dello schermo alla scheda video Intel integrata nel processore. Viceversa quando viene lanciato un videogioco oppure quando l’utente lavora con applicativi che utilizzano in modo intensivo la grafica 3D, il portatile passa in tempo reale la gestione video dalla scheda integrata a quella discreta Nvidia. A differenza delle soluzioni ibride precedenti che dovevano essere gestite dall’utente questa tecnologia funziona in modo completamente automatico, ottimizzando così sia la durata della batteria per la produttività in mobilità, sia le prestazioni quando applicativi e giochi lo richiedono. Nei grafici di Barefeats.com che trovate su queste pagine potete valutare l’incidenza della velocità del processore nello svolgimento di compiti gravosi. Vie-

ne effettuato un confronto anche con l’iMac top della generazione precedente con processore i7 e con il massimo del processore Core 2 Duo disponibile in precedenza come opzione sui modelli top. Come è facile notare i processori per desktop pur avendo sigle simili e frequenze non distanti hanno una diversa architettura e permettono capacità di elaborazione ben superiori a quelle dei portatili e le prestazioni su software “multicore” permettono di ovviare alle frequenze più basse del processore ottenendo risultati migliori con un sesto dei MHz in meno. Se puntate alla velocità assoluta e valutate una soluzione “trasportabile” l’iMac top di gamma può rappresentare una scelta alternativa. Per tutti gli usi in mobilità: montaggi audio e video, rendering “sul campo” un MacBook Pro con i5 potrà fare la differenza rispetto ai modelli base nelle attività in cui potranno sfruttare i molteplici core.

pagina 18


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Wireless Keyboard

Magic Trackpad

Battery Charger

E’ in dotazione a tutti i modelli di iMac ma potete collegarla a qualsiasi computer con il marchio della mela. E’ la tastiera in alluminio con tecnologia Bluetooth realizzata con il classico stile Apple e dall’estetica mozzafiato. A bordo due semplici pile a stilo AA permettono una lunga autonomia ed un sistema di gestione dell’energia permette lo spegnimento automatico durante i periodi di riposo tra una sessione di lavoro e l’altra. I controlli della prima fila di tasti permettono di gestire luminosità, funzione Exposé e Widget, avanzamento tracce e pausa/play oltre che volume ed espulsione di media ottici per portare il comodo controllo dei vostri archivi multimediali anche nel vostro salotto magari collegato ad un Mac mini o ad un portatile che utilizza lo schermo del vostro TV. Potete collegarla anche ad iPhone 3GS, iPhone 4, iPod touch 3G e 4G oltre che ad iPad per velocizzare la digitazione di lunghi testi. Il costo al pubblico è di 69 Euro Iva compresa.

E’ il primo trackpad multi-touch realizzato appositamente per i computer desktop Mac. Utilizza la stessa tecnologia multitouch che si ha modo di apprezzare nel MacBook Pro (ma è della metà più grande) o nei dispositivi mobili Apple. Grazie alla superficie in vetro ultraresistente a all’unico pulsante “globale” offre un modo tutto nuovo di controllare e interagire con lo schermo. Scorrere le pagine online è come sfogliare le pagine di un libro o di una rivista e lo scorrimento inerziale rende più naturale che mai il movimento in su e in giù nella pagina. Si collega al Mac grazie alla tecnologia wireless Bluetooth con un portata di 9 metri e si può utilizzare al posto del mouse o in combinazione con esso. E’ il compagno ideale della tastiera Wireless (ma anche di quella alluminio wired) visto che ne condivide dimensioni e inclinazione. Il costo al pubblico è di 69 Euro Iva compresa.

Confezioni sempre più piccole per ridurre l’impatto del trasporto, materiali riciclabili per i prodotti e per gli imballi. Apple non si ferma a questo per suggerire un uso più responsabile della tecnologia e ha pensato bene di stimolare gli acquirenti dei suoi prodotti con batterie standard AA a dotarsi di stilo ricaricabili e di un adattatatore per la ricarica in linea con il design degli altri prodotti. Battery Charger viene fornito con 6 stilo ricaricabili NiMH dalla capacità di 1.900mAh e dal costo complessivo di 29 Euro Iva compresa.

pagina 19


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

WACOM INTUOS 4 WIRELESS, PER DISEGNARE IN LIBERTÀ Una tavoletta grafica professionale, con ottimi driver e strumenti che consentono di accedere in modo semplice alle varie funzioni. Combinazione di comandi definibili dall’utente, supporto di funzionalità specifiche per le varie applicazioni, tecnologia wireless per lavorare in massima libertà eliminando la presenza di cavi. La nostra prova e le nostre impressioni.. Wacom è da anni sinonimo di tavolette grafiche di qualità. L’Intuos 4 Wireless che abbiamo avuto modo di provare è una tavoletta professionale dalle dimensioni di 363 mm x 253 mm in grado di funzionare sia con il filo (collegata a una porta USB del computer), sia senza filo (tramite Bluetooth). Nella confezione troviamo: la tavoletta vera e propria, la grip pen, dieci punte di ricambio (cinque punte standard, una punta flessibile, una punta a tratto e tre punte in feltro), il portapenne rimovibile integrabile sull’apertura della tavoletta stessa, un accessorio per estrarre le punte, alcuni anelli colorati che servono per identificare le punte (è possibile svitare la pinta conica e sostituire l’anello colorato con un altro di colore diverso), impugnatura di ricambio, il cavo USB per la ricarica, una guida rapida e il CD d’installazione con i driver.. Abbiamo preferito non installare i driver del CD ma scarica-

pagina 20


>> Recensione I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

re direttamente le ultime versioni direttamente dal sito del produttore, per avere la sicurezza di lavorare con versioni già testate e prive di bug noti. Dopo aver collegato la batteria ricaricabile agli ioni di litio, è possibile installare i driver. Prima di utilizzare Intuos4 in modalità wireless, è necessario caricare completamente la batteria: per fare ciò è sufficiente collegare il cavo USB dalla tavoletta a una porta USB del computer o a quella di un hub USB alimentato. Sulla parte laterale sinistra della tavoletta, c’è il pulsante di accensione/spegnimento, la porta di connessione per il cavo USB e il pulsante per attivare il Bluetooth (rendere il dispositivo “visibile”). Sull’iMac di penultima generazione usato per la prova del prodotto, abbiamo avuto inizialmente qualche difficoltà a riconoscere il dispositivo tramite Bluetooth, ma tutto ha funzionato solo dopo aver installato i driver dal CD e seguendo alla lettera le indicazioni riportate sul completo

manuale. Se la tavoletta non è in funzione, la ricarica completa richiede circa 5 ore. Se, al contrario, la tavoletta è accesa, il tempo necessario per la ricarica è di circa 6 ore. Il tempo di ricarica effettivo dipende ovviamente anche dal livello della batteria e dall’uso della tavoletta durante la ricarica. Durante l’uso abbiamo potuto verificare che con la ricarica della batteria completa è possibile usare tranquillamente il dispositivo per un paio di settimane (avendo cura di spegnere e riaccendere il dispositivo quando necessario) usandola una media di cinque / sei ore al giorno. I driver installano nelle Preferenze di Sistema un pannello che consente di impostare la modalità di funzionamento della penna (sensibilità all’inclinazione, sensibilità della punta), assegnare comandi ai pulsanti laterali, modificare il comportamento della gomma (è possibile personalizzare l’intensità della pressione necessaria per cancellare) e la corrisponden-

za, in altre parole come si preferisce orientare la tavoletta (opzione utile per i mancini o per chi desidera usare la tavoletta in verticale). Un LED di stato sulla parte sinistra s’illumina debolmente quando la tavoletta è accesa, illuminandosi più intensamente quando viene premuto il pulsante di uno strumento. Altri LED indicano le funzioni attivate del Touch Ring (la sezione a forma circolare con un pulsante che consente di scrollare quanto visualizzato a video sfiorando con le dita in senso orario o antiorario e selezionare la funzionalità da attivare: auto scroll, selezione livello, dimensioni del pennello, rotazione quadro o altre funzioni personalizzabili). Gli Express Key (quattro tasti in alto a sinistra) consentono di eseguire le funzioni o le sequenze tasti più frequentemente utilizzate premendo dei singoli tasti; gli stessi, inoltre, possono essere utilizzati per modificare le proprietà della penna o

pagina 21


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

>> Recensione

di un altro strumento d’immissione durante il lavoro. Questi tasti possono essere utilizzati anche in sequenza: ad esempio, se un tasto viene programmato per simulare il tasto CTRL e un altro per simulare il tasto ALT, quando si premono i tasti contemporaneamente si ottiene la simulazione di CTRL+ALT. L’opzione è molto comoda da applicazioni quali Photoshop & Co per modificare uno strumento o passare a uno strumento alternativo mentre si tiene premuto un pulsante. Per definire la relazione tra il movimento dello strumento sulla tavoletta e il movimento del cursore a video, basta selezionare la scheda “Corrispondenza” nelle Preferenze di Sistema della tavoletta. Per impostazione predefinita, l’intera superficie attiva della tavoletta corrisponde a tutto lo schermo (se viene utilizzato più di un monitor, la tavoletta corrisponderà a tutti i monitor). L’opzione “Modo mouse” consente di configurare la modalità di funzionamento dei mouse Wacom:

selezionando la modalità “Usa orientamento della tavoletta”, spostando il mouse verso la parte superiore della tavoletta si sposta il cursore sullo schermo verso l’alto. In questa modalità la conduzione del mouse è possibile nell’intera area attiva della tavoletta; Nella modalità “Usa orientamento del mouse”, spostando il mouse in avanti si sposta il cursore sullo schermo verso l’alto. È possibile passare dal “Modo penna” al “Modo mouse” utilizzando il Menu radiale sullo schermo (un menu di scelta rapida di forma circolare che consente di accedere velocemente alle funzioni di modifica, navigazione, controllo supporti e altro).

La grip pen La penna in dotazione è leggera, senza fili, funziona senza batterie (il suo funzionamento si basa su una tecnologia a

risonanza elettromagnetica), sensibile alla pressione. Per utilizzarla è possibile sfruttare quattro tecniche di base: puntamento, clic, doppio clic e trascinamento. Se non avete familiarità con l’uso di penna e tavoletta sarà necessario qualche giorno di esercizio. Dopo aver preso familiarità con il prodotto, la penna appare di piacevole uso e facile da maneggiare. Sul manuale sono riportati vari consigli su come tenerla (s’impugna come una normale penna o matita), posizionarla e proposti alcuni esercizi per la coordinazione occhio-mano. Sul CD, l’applicazione “esercitazione”, illustra il funzionamento di base della penna e indica con efficaci animazioni la corretta impugnatura, il puntamento, il trascinamento, ecc. L’interruttore laterale della penna è programmabile con varie funzioni e lo stesso è utilizzabile ogni volta che la punta della penna si trova ad almeno 10 mm (per usare l’interruttore, la punta della penna non deve necessariamente toccare la ta-

pagina 22


>> Recensione I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

voletta). La penna risponde ai leggeri movimenti della mano, consentendo la creazione di tratti di penna e pennello molto naturali e riconosce in modo veloce ed efficace i cambiamenti d’inclinazione. Sfruttando il cursore laterale è possibile variare le caratteristiche della linea (larghezza, colore e opacità) e disegnare o scrivere utilizzando la sensibilità: premendo con forza si ottengono righe spesse o di colore denso; premendo delicatamente si ottengono righe sottili o di colore meno denso. La gomma (sulla parte in alto della penna) consente di cancellare in modo naturale come una gomma per matita. Nelle applicazioni che supportano la sensibilità alla pressione, è possibile variare l’ampiezza e la profondità delle cancellazioni in base alla pressione esercitata sulla penna

Conclusioni La tavoletta è riconosciuta anche dalla tecnologia Inkwell di serie con Mac OS X Leopard e Snow Leopard e, volendo, è possibile utilizzarla per scrivere testo con la propria calligrafia che il computer riconosce e trasforma in parole: saranno ad ogni modo necessari un bel po’ di esercizi prima che l’utente sia effettivamente operativo (Mac OS X, tra l’altro, di serie riconosce solo testi in inglese, francese e tedesco). Esteticamente il prodotto di ottimo livello e presenta vari affinamenti estetici: sagoma e superficie assicurano un tratto uniforme e il prodotto ha un’ergonomia ben studiata. Ciò che contraddistingue questo prodotto rispetto a quelli della concorrenza sono gli ottimi driver software (supportati in pratica da tutte le applicazioni del settore), la presenza del Touch Ring multifunzione grazie al quale è intuitivo eseguire scorrimento, zoom, modificare dimensione dei pennelli, selezionare livelli, ecc. La penna, come abbiamo già evidenziato, si usa con naturalezza, sia nel disegno, sia nell’illustrazione. Dopo aver preso confidenza con il prodotto è possibile lavorare in modo dettagliato, a livello di pixel e accedere velocemente alle scelte rapide, con un solo gesto della penna. Nelle mani di un bravo disegnatore, questo prodotto può fare veramente la differenza e non riuscirete più a farne a meno.

Caratteristiche >> Nome prodotto: Wam Intuos 4 Wireless >> Prodotta da: Wacom >> Sito web: www.wacom.com >> Distribuzione: Attiva >> Prezzo: 399,00 Euro >> Dimensioni (L x P x A): 363 mm x 253 mm x 15 mm >> Peso: 0,9Kg (con batteria)

Pro >> Funziona sia con il cavo USB, sia con il wireless Bluetooth >> Documentazione completa e in italiano >> Driver stabili, completi e molto affidabili >> Funzioni specifiche per l’uso con la mano destra o mano sinistra

Contro >> Il modello wireless è disponibile in un solo formato

pagina 23


Torna al sommario

Acquista da

pagina 24


>> Recensione I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

NEC SPECTRAVIEW REFERENCE 241 Display LCD da 24 pollici particolarmente indicato per applicazioni che richiedono un’elevata fedeltà nella riproduzione dei colori I monitor appartenenti alla serie SpectraView Reference rappresentano il top della gamma NEC: si tratta di prodotti espressamente studiati per soddisfare le esigenze dei professionisti dell’immagine che abbiano la necessità di visualizzare i colori nel modo più accurato possibile. Ogni monitor di questa serie è corredato di un certificato individuale che ne attesta la rispondenza agIi stringenti criteri del controllo di qualità e viene garantito privo di difetti ai pixel non solo al momento dell’acquisto, ma anche per i suoi primi sei mesi di vita.

compenso, la cornice frontale è relativamente ridotta e il supporto appare ben proporzionato per il peso del monitor, di poco superiore ai 10kg; una maniglia ricavata nella parte posteriore ne agevola il trasporto. Il supporto è regolabile in altezza e permette la rotazione dello schermo in posizione verticale: occorre solo fare attenzione ad alzare completamente lo schermo prima di ruotarlo, onde evitare di graffiare il basamento, anche questo realizzato in plastica nero/opaca. Sulla parte posteriore del monitor, accessibili dal basso, trovano posto tutti i connetAspetto tori, compreso un ingresso imponente DisplayPort; il relativo cavo fa parte del corredo di acAbituati alle linee sottili dei cessori, ma non può essere monitor più recenti, lo Specutilizzato per il collegamento traView Reference 241 appare dei MacBook Pro più recenti piuttosto massiccio, almeno che sono dotati di uscita Mini se osservato di lato: lo spesso- DisplayPort. II monitor integra re è di circa otto centimetri. In un doppio hub USB con due

porte upstream e tre downstream, una delle quali collocata sul lato destro, mentre tutte le altre sono accessibili dal basso. La presenza di una doppia porta upstream permettedi lasciare collegati contemporaneamente due computer, tipicamente un portatile e un desktop, e tutti i dispositivi necessari (dischi esterni, scanner, tavolette grafiche ecc.). La selezione dell’hub USB da attivare, e quindi del computer che prende il controllo dei dispositivi collegati alle porte USB, è possibile dal menu OSD.

Numerose regolazioni La struttura dei menu è quella tipica dei più recenti monitor NEC e così anche il pannello di controllo, composto da una serie di tasti collocati nell’angolo in basso a destra dello schermo.

pagina 25


>> Recensione I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Le funzioni associate ai tasti sono descritte da simboli e da etichette visualizzate sullo schermo alla pressione del tasto Menu: ruotando lo schermo in verticale cambia l’assegnazione dei tasti, garantendo un uso comunque intuitivo. Le regolazioni previste dal menu sono più che complete. Le impostazioni di base comprendono quelle relative agli spazi colore più comunemente utilizzati per le applicazioni grafiche (sRGB e Adobe RGB), medicali (DICOM) o video (DCI e REC709, rispettivamente gli spazi colore di riferimento per le applicazioni del cinema digitale e per il video in alta defmizione). Per una più accurata regolazione è possibile modificare tinta, saturazione e luminosità dei tre colori primari e dei tre secondari, mentre il bianco può essere controllato selezionando la temperatura colore oppure i valori delle coordinate x e y. Inoltre, la luminosità dell’intero schermo può essere variata automaticamente in funzione della luce ambiente - rilevata dal sensore presente sul frontale - specificando il valore minimo e quello massimo.

Calibrazione facile desiderati per luminanza, Il pannello LCD utilizzato dallo SpectraView Reference 241 è di tipo P-IPS, dove la lettera P sta per Performance, termine scelto per sottolineare la possibilità di essere pilotato anche con applicazioni e schede grafiche con profondità colore a 10 bit per componente (invece dei classici 8 bit), non disponibili per la piattaforma Mac OS X. II monitor può comunque sfruttare 3D LUT (Look Up Table) a 14 bit, caratteristica che consente un’accurata calibrazione hardware, intervenendo cioè direttamente sull’elettronica interna e non semplicemente sul segnale in uscita dalla scheda grafica, come accade in altri casi. Per la calibrazione hardware è necessario un software ad hoc che sia in grado di comunicare direttamente con il monitor modificandone i parametri interni: a questo impiego è dedicato il software SpectraView Profiler fornito da NEC a corredo del monitor. Il software può essere utilizzato con un discreto numero di colorimetri o con gli spettrofotometri Eye-One Pro della X-Rite. Nella fase preparatoria è possibile specificare i valori

luminazione: le massime punto del bianco e curva del differenze misurate sono state gamma in modo da adattarli inferiori al 5% con una media alle proprie specifiche esigen- del 2%, del tutto inapprezzaze. La calibrazione procede bili a occhio nudo. poi in modo del tutto autoRispetto ad altri monitor di matico e può richiedere una pari dimensioni, il prezzo dello ventina di minuti; al termine, SpectraView Reference 241 è viene generato un profilo decisamente più elevato, ma colore ed è possibile verificare la fedeltà di riproduzione dei la calibrazione per stabilire lo colori che è capace di offrire lo scostamento fra i colori visua- può giustificare pienamente. lizzati dal monitor e quelli reali di una serie di campioni. Con l’esemplare in prova, dopo aver effettuato la calibrazione, le differenze erano inferiori al limite percepibile da un osservatore medio. L’intervallo di colori visualizzabili, il gamut, copre circa il 98% dello spazio colore AdobeRGB, un ottimo risultato per un monitor con retroilluminazione a lampade fluorescenti. Un po’ meno interessanti le prestazioni dal punto di vista del rapporto di contrasto, poco più di 500 a 1, valore che però non cambia più di tanto anche osservando le immagini da posizioni abbastanza angolate, uno dei vantaggi offerti dalla tecnologia IPS (In Plane Switching) utilizzata per la fabbricazione del pannello LCD. Eccellente anche l’uniformità del sistema di retroil-

pagina 26


>> Recensione I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Caratteristiche tecniche >> pannello: P-IP5 >> area di visualizzazione: 24”/61,1 cm (518 x 324 mm) >> rapporto dimensionale: 16:10 >> risoluzione massima: 1.920 x 1.200 pixel >> dot pitch: 0,270 mm >> luminanza e contrasto: 360 cd/m2, 1.000:1 >> tempo di risposta: 8 ms >> angolo di visuale: 178° orizzontale/178° verticale >> connessioni: 2 x DVI-D (HDCP), D-5ub, DisplayPort >> altoparlanti: no >> consumo: 95 W (stand-by 1 W) >> dimensioni (L x A x P): 55,7 x 37,8-52,8 x 22,8 cm >> accessori: palpebra, cavi D-sub, DVI-D, DisplayPort >> peso: 10,6 Kg >> garanzia: 3 anni

pagina 27


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

OFFICE 2011 PER MAC: IL RITORNO DEL VERO OFFICE SUI COMPUTER DELLA MELA Il nuovo Microsoft Office 2011 per Mac sarà disponibile nel nostro paese dal 5 novembre. Offre compatibilità estesa con il mondo PC, fotoritocco semplificato all’interno di tutti i software, finalmente Outlook per la gestione di mail, calendari e contatti. Nel nuovo Office torna anche il supporto per Visual Basic. Abbiamo lavorato per alcuni giorni con la beta finale: ecco le nuove funzioni integrate e le impressioni raccolte. pagina 28


>> Recensione I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

La nuova versione di Office 2011 per il mondo della Mela rappresenta un avvicinamento ancora più consistente alla controparte per PC. Da sempre gli utenti Mac lamentano un trattamento se non di seconda categoria almeno diversificato da quello riservato per il più ampio mondo PC. La nuova release di Office riduce le distanze tra i due mondi quasi azzerandole. L’interfaccia grafica basata sul Ribbon, cioè la fascia superiore che ospita menu, pannelli e pulsanti è praticamente identica a Office per Windows, inoltre la Mac Bussiness Unit di Microsoft si è concentrata in modo particolare sulla compatibilità dei documenti tra i due mondi Mac-PC.

Partiamo dall’interfaccia.

per personalizzarne completamente il contenuto e l’aspetto. Gli elementi e i comandi più utili sono disponibili sia sotto forma di icona, sia all’interno di menu e pannelli. L’omologazione con Office per PC non rappresenta per gli utenti Mac un passo indietro per quanto riguarda cura ed eleganza dell’interfaccia: soprattutto unifica i due mondi per gli utenti che provengono dai PC o che oltre al Mac devono utilizzare un sistema Windows per lavoro. In pratica indipendentemente dal sistema utilizzato, l’ambiente di lavoro Office risulta coerente tra la Mela e le Finestre, agevolando il passaggio per gli switcher definitivi e anche quelli occasionali.

Importazionte totale da iLife e modelli

La barra Ribbon dei comandi può essere aperta e chiusa completamente con un solo clic sull’apposita icona in alto a destra. Subito Un’altra novità del nuovo Office è rappresena lato invece sono disponibili gli strumenti tata dalla possibilità di importare qualsiasi

documento dai software della serie iLife. Con Office precedente l’importazione diretta era possibile solo da iPhoto: ora invece nel browser multimediale è possibile scorrere la nostra libreria musicale iTunes, film e spezzoni video di iMovie, importare le foto oltre che da iPhoto anche da Photobooth. Rimane ovviamente possibile attingere al corposo archivio delle Clip Art integrato. Per iniziare a lavorare possiamo partire da un modello già pronto scegliendolo all’interno di un immenso patrimonio di template pronti per l’uso. Rispetto all’Office precedente la gestione è stata migliorata sensibilmente, per quanto riguarda invece la quantità dei modelli non è possibile contarli tutti, sono praticamente infiniti: i template sono aumentati sensibilmente rispetto all’edizione precedente. Con i modelli di più pagine è possibile scorrere le miniature semplicemente scorrendo il puntatore all’interno dell’anteprima. Sempre dalla pagina di navigazione dei

modelli l’utente può anche apportare alcune modifiche di carattere generale: per esempio una volta selezionato il modello desiderato è possibile scegliere immediatamente un altro colore oppure un altro stile di font. L’elenco dei colori e delle font è corposo e le modifiche vengono ovviamente applicate a tutte le pagine del template selezionato. Troviamo modelli per creare presentazioni, report, biglietti da visita, pianificazioni, calendari, etichette, fatture, inventari, mailing list, tabelle. Ma anche una serie infinita di modelli per realizzare cartoline, inviti, certificati, menu e altri tipi di documenti più utili per la casa e la famiglia. Oltre ad un numero imprecisato di modelli già integrati nel nuovo Office 2011 è possibile attingere anche a una serie praticamente infinita di modelli reperibili online. Si tratta di modelli liberi da diritti e liberamente utilizzabili, messi a disposizione da Microsoft ma anche da altre società e da singoli utenti. Sia le clip art che i

pagina 29


>> Recensione I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

modelli integrati in Office da Microsoft sono realizzati da grafici professionisti e rappresentano una fonte di materiali consistente per realizzare documenti dall’aspetto curato e professionale.

in modo da risultare immediato anche per chi non ha mai visto un software di fotoritocco in precedenza. Con pochi clic del mouse è così possibile rimuovere lo sfondo di una fotografia per far risaltare solo il soggetto dell’inquadratura. Giocare con le immagini Una volta scelto il comando per la rimoziocon il fotoritocco integrato ne dello sfondo il software esamina l’immagine e propone una modifica automatica Tra le altre novità che riguardano tutti i evidenziando delle aree con una maschera software del pacchetto Office 2011 per Mac viola. L’utente può includere o eliminare ricordiamo l’integrazione delle funzioni di altri particolari della foto, personalizzando fotoritocco principali. Microsoft non intende così la modifica semplicemente cliccando in fare concorrenza a Photoshop, non almeno diversi punti dell’immagine. Il risultato finale all’interno del nuovo Office 2011: si tratta di è notevole e permette di ottenere effetti e alcune funzioni di ritocco di base che permodifiche che possono richiedere diverso mettono agli utenti di lavorare all’interno di tempo e pazienza soprattutto per chi non Word, Excel o PowerPoint senza dover uscire conosce i tool di fotoritocco principali. dal documento o dal software solo per Con la stessa semplicità l’utente può giocare correggere un colore o applicare un effetto con le immagini: grazie ai menu in alto nella ad una immagine. Il dettaglio interessante è barra Ribbon è possibile visualizzare una che il funzionamento è stato implementato serie di numerose anteprime che a partire

dall’immagine selezionata presentano il risultato finale per diverse impostazioni di trasparenza, colore e anche filtri. In questo modo non occorre conoscere in precedenza percentuali o i nomi degli effetti: basta osservare le anteprime e poi scegliere quella che soddisfa di più.

Altre novità di rilievo Chi scrive trascorre diverse ora alla tastiera del Mac, per questa ragione apprezza la nuova funzione di visualizzazione Full Screen integrata nel nuovo Word. Naturalmente gli utenti Mac non mancheranno di riconoscerla a prima vista: si tratta di una modalità molto simile a quella introdotta da Apple in iLife, precisamente in Pages. Per chi ama la precisione va tenuto presente che la modalità a schermo pieno, che elimina ogni comando o dettaglio inutile per far concentrare l’utente esclusivamente sul testo da scrivere non è

pagina 30


>> Recensione I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

una innovazione che arriva da Cupertino o da Microsoft: questa funzione è stata inizialmente proposta all’interno di una utility progettata con l’unico scopo di “ripulire” lo schermo per evitare qualsiasi tipo di distrazione. Una volta selezionata la modalità vista a schermo pieno tutto lo schermo diventa nero e tutti gli strumenti vengono rimossi: davanti a noi solo la tastiera e il foglio di lavoro. In questo modo è possibile leggere e scrivere senza fronzoli: quando invece serve uno strumento basta spingere in alto il puntatore per far comparire una barra singola semplificata contenente i pulsanti e i comandi principali. Sembra che con il nuovo Office 2011 Microsoft abbia voluto integrare una chicca, una nuova funzione, per ognuno dei software principali che compongono la suite. Abbiamo appena visto quella dedicata a Word, ora vediamo quelle dedicate rispettivamente ai maghi dei numeri e ai virtuosi delle presen-

tazioni PowerPoint. Per gli utenti che devono macinare numeri dalla mattina alla sera e oltre, il nuvo Excel offre due interessanti strumenti che permettono di sintetizzare e semplificare la consultazione delle tabelle di dati. In presenza di serie di numeri indecifrabili è così possibile evidenziare la tabella in questione e poi avviare la nuova funzione Sparkline. Excel 2011 lavora per noi e visualizza a lato di ogni riga un grafico che mostra l’andamento dei dati contenuti nella rispettiva riga. Basta una rapida occhiata al grafico per avere subito il quadro della situazione. Allo stesso modo è possibile utilizzare il Conditional Formatting: invece di un grafico automatico a lato delle caselle di interesse, questa funzione permette di creare grafici o di utilizzare colori diversi all’interno di ogni singola cella. Anche questa funzione è completamente automatica e permette di avere in pochi istanti il quadro di un foglio complesso semplicemente osservando la

distribuzione, la forma dei grafici o il colore applicato da Excel a ogni singola cella. Una funzione geniale, anche per realizzare al volo tabelle immediate e dall’aspetto elegante, pronte per essere inserite nelle presentazioni. Infine l’ultima chicca riservata ai creativi delle presentazioni PowerPoint, forse non si tratta di una funzione fondamentale ma certo è in grado di semplificare la vita quando occorre inserire più oggetti che si muovono in una slide. Con le versioni precedenti di PowerPoint risulta difficile posizionare diversi oggetti per stabilire la sequenza di movimento e soprattutto quale oggetto deve coprirne un altro. Ora con Office 2011 basta lanciare la funzione Riordina per visualizzare all’istante una sequenza di pannelli rappresentati in 3D che l’utente può spostare e riorganizzare a piacimento. La soluzione è molto elegante a vedersi e soprattutto pratica da utilizzare: elimina una serie di grattacapi prima garantiti.

distanza su qualsiasi dispositivo dotato di accesso al web e di browser. L’operazione risulta semplicissima, anche alla portata di chi non ha la minima esperienza di tecnologie web e computer. All’interno di PowerPoint basta scegliere la funzione Broadcast per inviare il file della presentazione ai server Microsoft: per questa operazione è necessario possedere un account Live ID gratuito, lo stesso necessario per utilizzare Messenger o il servizio Hotmail. Quando la presentazione è stata caricata sui server online il servizio fornisce all’utente un link Internet che possiamo inviare a una o a più persone tramite email. Queste ultime non devono possedere un account Live ID né tanto meno un computer, plugin speciali per il browser o software aggiuntivi. In pratica basta un clic sul link per poter partecipare immediatamente alla trasmissione broadcast, in grado di funzionare anche su iPad, su smartphone e su qualsiasi dispoLe novità più importanti: sitivo dotato di browser e connessione a Broadcast, cooperazione Internet. online e Outlook Sempre dai programmi di produttività Office è possibile scegliere di salvare i nostri Concludiamo la presentazione del nuofile in una cartella del disco fisso oppure di vo Office 2011 per Mac con le novità più utilizzare i servizi cloud di Microsoft: Sky importanti introdotte nella suite di produt- Drive offre fino a 20GB di spazio online tività: la funzione Broadcast per effettuare gratuito per gli utenti privati e consumer, presentazioni via Internet di documenti mentre SharePoint offre caratteristiche siPowerPoint, il salvataggio online dei docu- mili ma è indirizzato alla clientela business, menti e le funzioni di cooperazione online alle aziende e ai professionisti. Salvando i basate sul cloud, infine l’introduzione di documenti su SkyDrive o SharePoint questi Outlook per la prima volta nella storia di risultano accessibili da qualsiasi sistema Office Mac. connesso al Web, inoltre è anche possibile Con Broadcast è possibile gestire presenmemorizzare i file in cartelle online conditazioni tramite Internet per visualizzarle a vise. In questo modo i singoli file possono

pagina 31


>> Recensione I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

essere aperti e modificati in contemporanea da più utenti o da interi gruppi di lavoro: le modifiche apportate da ciascuno sono immediatamente visibili a tutti gli altri utenti. Queste funzioni di salvataggio di file online e di cooperazione a distanza valgano per i documenti di Word, Excel e PowerPoint.

Outlook: gestione professionale della mail, calendari e contatti Per la prima volta nella storia di Office per Mac finalmente Microsoft ha integrato l’apprezzato Outlook per la gestione professionale della posta elettronica con integrazione completa delle funzioni di calendario, per attività e appuntamenti, la gestione delle note infine con la gestione integrata dei contatti. Da sempre Outlook è una delle componenti di Office più richieste dagli utenti Mac, soprattutto da chi proviene dal mondo Windows e ha avuto modo di utilizzare la praticità e la completezza di funzioni di questo valido strumento. Microsoft dichiara che Outlook per Mac è stato interamente scritto in Cocoa e non è più basato su un database conservato in un file unico e monolitico. In pratica mail, contatti, calendari e note sono conservati tutti in file singoli con evidenti vantaggi per quanto riguarda la gestione degli archivi, dei backup e con effetti meno disastrosi in caso di problemi. La suddivisione in file singoli del database risulta molto più snella anche per la creazione e il recupero dei file con Time Machine, non più costretto a dover gestire singoli giganteschi file.

Tra le funzioni principali segnalate per il nuovo Outlook per Mac ricordiamo la gestione e l’organizzazione dei messaggi in tread e la capacità di importare i file di archivio PST generati da Outlook su PC all’interno di Outlook per Mac, il tutto in modo lineare e senza traumi. Anche chi ha provato per una sola volta ad importare file PST su due PC diversi sa a cosa ci stiamo riferendo: i file monolitici di archivio spesso non vengono interpretati correttamente in fase di importazione, creando non pochi problemi con l’elenco dei contatti o con lo storico delle email. Con la versione beta di Office 2011 per Mac non abbiamo ancora avuto modo di provare questa funzione pubblicizzata da Microsoft ma sarà senz’altro una delle prime prove che effettueremo non appena sarà disponibile la versione definitiva della nuova suite per la produttività.

Prime impressioni e conclusioni Macity ha potuto lavorare con la versione beta finale di Office 2011 per Mac per circa una settimana. Le impressioni iniziali sono decisamente buone: pur trattandosi di una beta abbiamo apprezzato le prestazioni di avvio e di risposta dei software, sensibilmente superiori rispetto alla versione precedente della suite. Il passaggio alla visualizzazione dei comandi tramite Ribbon non rappresenta un passo indietro per quanto riguarda l’eleganza dell’interfaccia, inoltre ora Office per Mac risulta molto più omogeneo con l’ambiente di lavoro di Office per PC. Per chi utilizza Office per lavoro o per la casa l’aggiornamento alla versione 2011 risulta particolarmente interessante, lo

pagina 32


>> Recensione I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

stesso vale per chi è appena approdato dal mondo Windows alla Mela. L’enorme quantità di materiali integrati sottoforma di modelli già pronti e clip art rappresenta da solo un punto a favore dell’aggiornamento, questo senza contare le altre consistenti novità integrate, prima tra tutte la re-integrazione di Visual Basic. Per studenti, ricercatori e per tutte le persone che per lavoro utilizzano singole macro o veri e propri programmi VBA all’interno di Excel l’aggiornamento a Office 2011 per Mac promette di superare il divario che si era creato con Office 2008 privo di supporto VBA. Per un giudizio definitivo occorre comunque attendere la versione completa che arriverà in Italia a partire dal 5 novembre.

Versioni, prezzi e disponibilità Microsoft Office 2011 per Mac sarà disponibile in due versioni: Home and Student e Home and Business. Microsoft ha adeguato i prezzi del nuovo Office ora molto più simili alle corrispettive versioni per Windows, il tutto riducendo sensibilmente il costo della versione professionale per Mac. Nella versione Home and Student sono presenti Word, Excel, PowerPoint e Messenger. Sarà possibile acquistarla nella versione con licenza singola a 109 euro e in Family Pack con tre installazioni a 139 euro. La versione Home and Business include Word, Excel, PowerPoint, Messenger a cui si aggiunge anche Outlook. La licenza singola sarà proposta a 249 euro mentre il Multipack con due licenze a 379 euro. Per chi acquisterà la licenza Home and Student per poi avvertire l’esigenza del client di posta e di organiz-

zazione Outlook sarà possibile passare alla licenza Home and Business utilizzando la funzione di aggiornamento online Ricordiamo che gli utenti che hanno acquistato il precedente Office 2008 per Mac dal primo agosto fino al 30 novembre potranno ottenere gratuitamente la nuova versione Office 2011 per Mac. Per ulteriori informazioni e per registrarsi al programma gratuito di upgrade di Microsoft è possibile visitare questo sito Web.

pagina 33


>> Recensione I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

UN ROUTER - NAS - WIFI GIGABIT - DLNA - ITUNES SERVER: LACIE WIRELESS SPACE Riunire in una piccola scatola nero-lucida una serie di dispositivi per la gestione della rete e dei dati che fino a qualche tempo fa una infinità di contenitori e gestire tutto con una interfaccia unificata è la scomessa di Lacie Wireless Space. Un vero e proprio tuttofare per la rete di casa vostra ormai condivisa tra computer, smartphone, TV con DLNA e contenuti multimediali. Nella scatola di Wireless space troviamo l’unità vera e propria di un con finitura nero lucido, l’alimentatore con doppia presa interscambiabile (europea e UK) un cavo Ethernet Gigabit, un piccolo manuale per i primi consigli di installazione e un CD con il software di configurazione e gestione e il manuale di istruzioni in PDF in Italiano. La “scatola nera” è poco più grande di un hard disk da 3.5” e non ha ventole a bordo: il raffreddamento e’ affidato alla vasta superficie forata presente sul fondo e sul retro e l’unico rumore che si sente quando sta per partire è quello della meccanica del disco da 1 o 2 Terabyte contenuto all’interno. La gran parte delle comunicazioni avviene attraverso il grande led posto sulla parte inferiore del frontale che illumina il piano di appoggio e cambia colorazione a seconda dello stato di attività: ad esempio un funzio-

namento normale senza wireless segnalato da una luce verde fissa, con wireless da una gradevole e discreta luce blu fissa. La configurazione per un dispositivo tanto potente e con tanti servizi non è semplicissima: Lacie sconsiglia di usare da subito le sue utilità NetWork Assistant se prima non si è eseguita l’applicazione di prima installazione che ci propone al suo lancio tre configurazioni base: una come router NAS cablato, un come router NAS e punto di accesso Wireless ed una come estensione di una rete Wi-Fi esistente. Noi abbiamo provato le diverse configurazioni con opportune reinizializzazioni tra una e l’altra. La procedura richiede diversi minuti di tempo e una buona preparazione tecnica: sopratutto occorre conoscere bene la propria rete e l’obiettivo che ci si vuol porre nel dotar-

pagina 34


>> Recensione I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

la di un dispositivo così attrezzato. L’opzione router NAS che ci sembra la più completa offre queste opportunità a seconda delle esigenze dell’utente: - Viene creata una seconda rete per motivi di sicurezza o per separare le periferiche collegate alla rete esistente. Viene aggiunto un punto di accesso Wi-Fi per migliorare la connettività. - Il router, switch o provider Internet non fornisce funzionalità per la gestione della rete. L’unità Wireless Space crea una rete domestica o aziendale per consentire il collegamento di più client alla rete WAN. Viene aggiunto un punto di accesso Wi- Fi per migliorare la connettività. - Il router, switch o provider Internet fornisce un numero limitato di funzionalità per la gestione della rete. L’unità Wireless Space crea una rete domestica o aziendale più avanzata.

Viene aggiunto un punto di accesso Wi-Fi per stri archivi oltre che con i computer collegati migliorare la connettività. in rete anche con il collegamento di periferiche con il supporto di questi file system: Una volta completata la inizializzazione e EXT2/3 (Linux), FAT32 (Mac e Windows), solo installati i software si può accedere a Lacie HFS+ non journaled (Mac), NTFS (Windows) Network Assistant e da questo è possibile e XFS (Linux) con dimensioni massime pari configurare due spazi: a 2 TB: le partizioni esterne collegate sono - OpenShare che è pubblico e accessibile in questo caso pubbliche e accessibili a tutti a tutti gli utenti della rete e pure da lettori/ gli utenti. Grazie al software accessibile da adattatori certificati UPnP/DLNA come TV o interfaccia Web “File browser” sarà possibile media player (compreso iPhone e iPad con trasferire singole cartelle o file tra una perifesoftware compatibili) rica e l’altra oppure effettuare un trasferimen- MyShare che rappresenta la parte di rete to automatico. privata e accessibile dopo l’inserimento di un nome utente e di una password creati trami- Per quanto riguarda Time Machine è possite la procedura di configurazione guidata. bile utilizzare sul desktop i volumi MyShare, OpenShare e USB collegati all’unità Wireless Come abbiamo visto Wireless Space dispone Space; è possibile anche scegliere i volumi di 3 porte USB, 2 sul retro ed una sul fronte: MyShare o OpenShare per i backup di Time grazie a queste sarà possibile trasferire i noMachine.

Come abbiamo visto è possibile abilitare l’opzione Media Servers nel Dashboard dell’unità Wireless Space, i lettori certificati per UPnP/ DLNA collegati in rete (come XBox 360, Play Station 3, TV e iPhone) possono riprodurre solo i file multimediali ubicati nel volume OpenShare e sulle periferiche USB collegate all’unità Wireless Space. Wireless Space è anche un server di musica iTunes: è possibile configurare l’unità Wireless Space come server di musica iTunes: gli utenti che utilizzano iTunes possono effettuare lo streaming dei file audio contenuti nel volume OpenShare e sulle periferiche USB collegate all’unità Wireless Space. Dopo la configurazione, l’elenco di riproduzione, che ha lo stesso nome dell’unità Wireless Space viene visualizzato sotto alla categoria Shared/Condiviso di iTunes.

pagina 35


>> Recensione I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Dopo aver configurato l’enormità di servizi, trasferito dati, provato il backup con Time machine, provato l’accesso da internet con gli strumenti di Lacie dobbiamo dire che impossibile trovare una sola applicazione per il networking in cui Wireless Space non possa dare il suo apporto e la quantità di tempo spesa nella sua configurazione alla fine. Il nostro caso “reale” era l’installazione di un rete aggiuntiva in casa che permettesse di accedere ai contenuti multimediali da TV e iPad e da un sistema di gestione dei dati privato con la possibilità di gestire anche i Backup Time machine da più macchine. Un notevole plus è dato dalla presenza dello switch Gigabit Ethernet che pur avendo solo 3 porte ci ha consentito di mantenere una elevata velocità di trasferimento tra i nostri Mac più esigenti in fatto di velocità. Comodo anche il pulsante WPS frontale per

agganciarci al volo ad altre reti wireless. Il prodotto di riferimento in questo campo è sicuramente Time Capsule di Apple che ha costi leggermente superiori e offre un minore numero di servizi tranne che sul lato wireless: Lacie vince a mani basse in termini di versatilità a prezzo di una maggiore complessità in fase di installazione. Non abbiamo potuto effettuare un test sui tempi di trasferimento possibili con le due diverse soluzioni. Caratteristiche Rete wireless: Wi-Fi b/g/n 2.4 Ghz Porte di espansione: 3 x Gigabit Ethernet 1 x Gigabit Ethernet 10/100 for Internet 3 x USB 2.0 host Velocità trasferimento interfaccia: Ethernet: fino a 35MB/sec USB 2.0: up to 30-35MB /sec

Conclusioni: si tratta di una soluzione “tutto in uno” dalle enormi potenzialità di targa ben sfruttate dall’interfaccia di controllo che richiede una discreta preparazione nell’allestimento della propria rete. Pro: elevato numero e il livello dei servizi in grado di soddisfare l’utenza home e small office, ottime estetica, compattezza e silenziosità che permettono l’installazione anche in salotto. Contro: fase di installazione complessa nel caso si vogliano sfruttare tutti i servizi a disposizione. Costruttore: Lacie Prezzo al pubblico I.C.: 229,90 Euro versione da 1 TByte, 319,90 Euro versione da 2 TByte

pagina 36


LaCie I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

LaCie

LaCie

LaCie

LaCie

Con LaCie CooKey scoprirete il binomio vincente di storage inventivo ed efficace protezione dei dati. Il design rotondo, funzionale e la protezione che LaCie CooKey offre la rende uno strumento estremamente affidabile. Grazie all’offerta di modelli fino a 32 GB di storage potrete ora memorizzare un’enorme quantità di dati in una piccolissima unità flash. Dotata dell’interfaccia universale Hi-Speed USB 2.0, LaCie CooKey può essere usata sia con i computer PC che Mac. L’interfaccia Hi-Speed USB 2.0 non solo offre compatibilità universale e praticità d’uso su più piattaforme, ma consente anche una connessione hot-plug e offre velocità di trasferimento elevate, nonchè compatibilità con Windows™ ReadyBoost®. Il design simpatico di LaCie CooKey la distingue sicuramente dagli altri strumenti di storage, ma è soprattutto la sua impermeabilità e resistenza ai graffi che la rende una delle chiavi USB più solide e di forma più sottile tra quelle disponibili nel mercato. I bordi protettivi dei connettori facilitano l’inserimento corretto di LaCie CooKey in qualunque sistema. Inoltre con LaCie CooKey è compreso lo storage online di 4 GB offerto da Wuala, che consente agli utenti di archiviare i propri dati, eseguirne il backup e condividerli con gli amici.

Con una capacità di storage fino a 640GB, LaCie Rikiki (che significa “piccolissima” in francese) è una delle unità disco portatili più piccole disponibili sul mercato. Con LaCie Rikiki non è più necessario scegliere tra capacità e mobilità; è infatti la soluzione ideale per un accesso continuo a musica, foto, file o al proprio intero mondo digitale. La struttura esterna in alluminio di Rikiki ha una duplice funzione: massima protezione dei dati e sofisiticato look. La robusta struttura esterna in alluminio, ma sufficientemente leggera da consentirne la portatilità, garantisce che i dati memorizzati raggiungano sempre la destinazione prevista. Il software USB Boost preinstallato consente di ottenere una velocità e una performance fino al 33% superiori (Windows™ soltanto). Grazie alla suite di software preinstallati, l’utilizzo dell’unità LaCie Rikiki è particolarmente intuitivo indipendentemente dal fatto che il computer a cui è collegata sia un Mac o un PC. La Cie Backup Assistant è preinstallato nell’unità e aiuta nella gestione dei backup evitando la preoccupazione di un’eventuale perdita di dati e LaCie Setup Assistant consente una configurazione semplice e rapida dell’unità.

Munita di serie delle migliori interfacce (eSATA da 3Gb/s, FireWire 800, FireWire 400 e USB 2.0) questa unità disco professionale completa garantisce una connettività universale per gli utenti di Mac e PC. L’installazione è semplicissima grazie a LaCie Setup Assistant che aiuta a scegliere il formato che meglio si adatta alle proprie esigenze. Oltre ad essere la soluzione ideale per la creazione di contenuti digitali, l’editing di audio/video, la creazione di DVD, le animazioni Web e molto altro ancora, l’unità LaCie d2 Quadra è perfetta per gestire le applicazioni professionali più complesse. Può infatti essere facilmente collegata a catena ad altre unità tramite l’interfaccia FireWire oppure collegata a una fotocamera DV e perfino usata con computer Mac tramite l’interfaccia FireWire e con Mac e PC con l’interfaccia eSATA. LaCie Shortcut Button consente di avviare facilmente, con la semplice pressione di un pulsante; ad esempio di ripristinare i dati con Genie Backup Assistant (Windows) o Intego Backup Assistant (Mac). Lo straordinario design senza ventole e con pozzetto di dissipazione del calore offre una superficie di dispersione del calore maggiorata del 60% rispetto alle unità standard, che contribuisce a rendere l’unità ancora più silenziosa e sicura.

LaCie Starck Mobile Hard Drive è il risultato di una collaborazione tra LaCie e Philippe Starck, designer di fama mondiale. Il suo robusto casing in alluminio, di 2 mm di spessore, impedisce il surriscaldamento dell’unità e contribuisce a renderla particolarmente robusta ottimizzandone l’affidabilità complessiva. L’esterno dell’unità, in alluminio lucidato, è robusto e resistente agli urti, ma al tempo stesso abbastanza leggero da consentirne il facile trasporto. LaCie Starck Mobile Hard Drive è un prodotto estremamente elegante e completamente portatile. Una caratteristica interessante dell’unità è il cavo USB integrato che consente di massimizzare la sua natura compatta e la sua portatilità. Il cavo è infatti facilmente estraibile e può essere riposto altrettanto facilmente nel retro dell’unità. In questo modo non si perderà mai il cavo USB, un vantaggio che conferma ulteriormente l’impegno di Starck nella creazione di un design non solo attraente ma anche pratico e funzionale.

€ 35,00

€ 94,00

€ 180,00

€ 130,00

CooKey 8 GB

Rikiki 500 GB

d2 Quadra 1 TB

Starck Mobile Hard Drive 640 GB

pagina 37


Torna al sommario

Acquista da

pagina 38


>> Recensione I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

WD LIVEWIRE: LA RETE SU LINEA ELETTRICA VELOCE, FACILE E SICURA Creare un collegamento di rete in maniera immediata e con ottime prestazioni di trasferimento non è un sogno: quando il wireless non è sufficiente per ampiezza di banda o per limiti di portata le soluzioni “powerline” permettono di superare ostacoli all’apparenza insormontabili. Livewire di Western Digital si distingue per versatilità e installazione rapida e sicura.

Molto spesso chi deve creare una rete in casa o in un ufficio si trova di fronte alla difficoltà di muri troppo spessi, distanze troppo lunghe e, ovviamente alla mancanza di canalizzazioni o predisposizioni adeguate degli impianti. Come abbiamo visto dal primissimo numero di Juice (che potete scaricare da questa pagina) la soluzione più immediata e che non richiede eccessivi tempi di configurazione è l’uso della tecnologia Powerline che permette la trasmissione di dati lungo la linea elettrica. Livewire rappresenta il primo prodotto di Western Digital, azienda nota per le sue periferiche di memorizzazione, in questo settore e si tratta, come vedremo di un ottimo inizio. Il kit che abbiamo provato è in sostanza composto da 2 scatolotti e 4 cavi oltre che da un CD di software che a dire il vero non abbia-

mo utilizzato. Gli scatolotti sono gli adattotori powerline con 4 porte di rete 10/100 ciascuno, una presa per il collegamento ad un cavo di rete standard philips, un foro per effettuare il reset, un tasto speciale per sincronizzare e mettere in sicurezza i due adattatori e la rete ed uno switch di accensione collocato in una posizione protetta. In pratica collegando i due adattatori ad un normale presa di corrente del vostro impianto potrete gestire da una parte console, TV con ethernet e DLNA, computer e quant’altro e dall’altra Hard disk con DLNA, hard disk di rete, router per il collegamento ad internet etc. I nostri test hanno coinvolto un HD DLNA Western Digital (MyBook World), una console PS3, un TV con lettura di contenuti in rete Samsung C550, un router wi-fi, diversi iPhone, iPod e iPad e ovviamente diversi Mac con

pagina 39


>> Recensione I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

software UPNP EyeConnect. Quali velocità si raggiungono a seconda della posizione all’interno dell’impianto elettrico? La valutazione è stata fatta sia “ad occhio” attraverso la riproduzione di archivi video ad alta definizione sia con utility in grado di misurare il flusso di dati in ingresso ed uscita. Dicevamo del CD: il software contenuto all’interno è solo per PC e serve a proteggere la rete con una crittografia a 128 bit (servizio che si ottiene premendo il pulsante di sincronizzazione sui due box) e a verificare le velocità di trasferimento: noi abbiamo effettuato i test con un altro software e in ogni caso l’utente Mac o di altri sistemi operativi può a fare a meno di usare il CD incluso. Il vantaggio di un sistema del genere dotato di 4 porte è che, a meno che non abbiate necessità di test incrociati come nella nostra redazione, difficilmente vi servirà un ulteriore router e risparmierete in questo modo oltre che denaro anche il degrado del segnale dovuto al passaggio in un’altra periferica. Alla prova del trasferimento WD Livewire ha risposto molto bene: in condizioni ottimali e cioè all’interno dell’impianto elettrrico su uno stesso piano non sezionato la velocità media era sui 66-69Mbits/sec con punte che raggiungevano i 96 Mbits/sec, con una prova effettuata al secondo piano nell’area cucina e con un impianto che passava attraverso due salvavita la velocità scendeva a 42 Mbits/sec con punte di 66 Mbits/sec. Il test effettuato con la riproduzione di filmati HD su un TV con DLNA “trasmessi” via Livewire da un WD MyBook World confermava la misurazione: nell’impianto non sezionato un MPEG4 da

stream satellitare con Bitrate variabile da 9 a 24 Mbit/s non presentava alcun segno di stuttering o degrado. Qualche difficoltà invece c’era nelle parti del filmato più esigenti quando ci trasferiva in cucina. C’è’ da dire pero che tutti gli altri archivi HD anche 1080p con richieste di banda inferiore, in pratica tutti gli archivi MKW con un bitrate più basso e i filmati di test DIVX in risoluzione PAL che avevamo preparato non hanno avuto problemi di riproduzione. Il nostro consiglio è di valutare bene la distribuzione dell’impianto e la continuità della rete elettrica tra i punti che vogliamo collegare: meno la rete è sezionata o protetta tra un tratto e l’altro e più alte saranno le prestazioni.

Conclusioni: Non possiamo che ritenerci soddisfatti del prodotto: l’installazione è semplicissima e l’operatività immediata. La combinazione è in grado di allestire connessioni di rete in pochi secondi in tutte le condizioni in cui il wireless potrebbe avere problemi di continuità del segnale o potrebbe provocare disturbi ad altre apparecchiature. Pro: prestazioni eccellenti e al top di questa classe di adattatori, facile da configurare, versatile grazie alle 4 porte per ogni terminale. Poco ingombrante grazie al cavo staccabile. Contro: I limiti di velocità della tecnologia adottata non garantiscono il Full HD con archivi non compressi in qualunque condizione operativa. Costruttore: Western Digital Prezzo al pubblico: 119 Euro Iva Compresa.

pagina 40


Western Digital I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Western Digital

Western Digital

Western Digital

Western Digital 2.5”

Display Personalizza le etichette di ciascun drive, per ricordarti sempre cosa contiene. Puoi visualizzare le etichette del drive anche quando quest’ultimo non è collegato. Il display mostra anche la capacità disponibile e i livelli di sicurezza. FireWire 800 Salvate e accedete ai dati velocemente grazie alla veloce interfaccia FireWire 800. Include inoltre interfacce USB 2.0 per una massima flessibilità. Formattato per Mac e compatibile con Apple Time Machine. Software SmartWare WD pre-caricato: >> Controllate il vostro backup mentre è in esecuzione. Il display del backup vi mostra il contenuto suddiviso in categorie e il proseguimento del vostro backup. >> Proteggete i vostri dati automaticamente. Un backup automatico e continuo creerà automaticamente una seconda copia dopo ogni aggiunta o modifica ad un file. >> Ripristinate i file persi senza alcuno sforzo. Riporta i tuoi dati più importanti alla loro collocazione originari qualora tu li avessi persi >> Blocco dell’unità. Abbandonate ogni preoccupazione sapendo che i vostri dati sono al sicuro da qualsiasi accesso non autorizzato o furto, grazie alla protezione per mezzo di password e ad una crittografia a 256-bit.

Il famoso drive esterno My book Studio è la risposta ad alta performance per le vostre necessità di immagazzinaggio. Formattato per Mac, oggi comprende un innovativo sistema di etichette elettroniche per personalizzare il vostro drive e archiviare in tutta facilità la vostra collezione di media; SmartWare WD e un’interfaccia FireWire 800. Display Create etichette per il drive personalizzate per ricordarvi ciò che ogni drive contiene. Puoi visualizzare le etichette del drive anche quando quest’ultimo non è collegato. Il display mostra anche la capacità disponibile e i livelli di sicurezza. Performance allo stato puro Salva e accedi ai dati alle massime velocità con l’interfaccia FireWire 800 ad elevate prestazioni. Include anche un’interfaccia USB 2.0 per offrire la massima flessibilità. Progettato per Mac Formattato per Mac e compatibile con Apple™ Time Machine® un drive plug-and-play per utenti Mac. Software di backup SmartWare incluso. Più piccolo, più moderno e con un design più lineare. Abbiamo reso i nostri famosi dischi ancor più piccoli, moderni ed eleganti. Come sempre, la forma a libro richiede poco spazio sulla vostra scrivania e vi permette di impilare due dischi My book su di una mensola, proprio come si fa con i libri.

Riproduzione video full HD e navigazione - fino a 1080p Questa è la verità: 1080p di alta definizione totale. Mettetevi comodi e godetevi foto ad una qualità spettacolare e video ad alta definizione, accompagnati da un suono digitale cristallino come non mai. Utilizzate il telecomando incluso per scegliere con che cosa intrattenervi, utilizzando i nostri menu di navigazione animati. Eseguite una vasta gamma di formati di file. WDTV HD Live supporta gran parte dei più utilizzati formati di file. Nessuna perdita di tempo per transcodifiche. Guardate video e foto o ascoltate musica da internet, ma sulla vostra TV a grande schermo. Esplorate e navigate su YouTube e Flickr, guardando filmati e fotografie sul grande schermo. Godetevi migliaia di stazioni radio grazie a Live365 e scoprite nuova musica con Pandora radio. Accedete ai file che si trovano ovunque, nel vostro home network. La porta Ethernet permette la connessione al vostro home network tramite una connessione a fili o per mezzo dei più utilizzati adattatori WiFi (venduti separatamente). Non ci sono limiti alle dimensioni della vostra collezione di media, per avere spazio aggiuntivo basta aggiungere altre unità USB. Eseguite media da drive USB multipli senza problemi. Due porte USB vi permettono la connessione con multipli strumenti USB per l’accesso a tutti simultaneamente.

L’unità portatile WD più piccola che mai. WD vanta una grande esperienza di unità di archiviazione portatili e ha progettato un disco rigido USB integrato, di alta qualità e più piccolo racchiuso in un involucro elegante disponibile in tanti colori brillanti per soddisfare lo stile di ognuno. WD SmartWare incluso, il centro di controllo dell’unità che consente di: proteggere i dati automaticamente eseguendo istantaneamente una seconda copia ogni volta che si aggiunge o modifica un file. Alimentato da USB 2.0 Alimentato direttamente dalla porta USB del PC. Non occorre un alimentatore separato (cavo opzionale disponibile per i computer che limitano l’alimentazione dalla porta USB). Ecologico Per ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente, la scatola è di dimensioni ridotte e fabbricata con materiali riciclati e riciclabili.

€ 137,00

€ 165,00

€ 135,00

€ 105,00

2.5” 500 GB My Passport Studio USB 2.0 e FireWire 800

3.5” 1 TB My Book Studio USB 2.0 e Firewire 800 - Silver

WDTV Live - HD Media Player 2xUSB HDMI Ethernet - Composito

500GB My Passport Essential USB 2.0

pagina 41


Western Digital I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Western Digital

Western Digital

Western Digital

Western Digital

La configurazione semplificata e le elevate prestazioni (le migliori della categoria) fanno di My Book World Edition la soluzione perfetta per l’archiviazione e il backup centralizzati di tutti i dati della famiglia o di un piccolo ufficio. Con My Book World Edition avete a disposizione un sistema di archiviazione centralizzata di facile uso compatibile sia con i file Windows™ che con quelli Mac. Basta collegare l’unità al router della rete domestica: già dopo pochi minuti sarete pronti per cominciare! Il software di backup incluso proteggerà i dati di tutta la famiglia tramite backup automatici e continui. Grazie all’archiviazione dei dati in un’unica unità centrale, tutti i membri della famiglia o i colleghi di un piccolo ufficio avranno facile accesso a tutti i file. E con la funzione di accesso remoto potrete accedere ai vostri dati in modo sicuro in qualsiasi momento, perfino quando non siete in casa! Dotazione: Disco rigido di rete, Cavo Ethernet, Adattatore CA, CD del software, Guida di installazione rapida

Il famoso drive esterno My book Studio è la risposta ad alta performance per le vostre necessità di immagazzinaggio. Formattato per Mac, oggi comprende un innovativo sistema di etichette elettroniche per personalizzare il vostro drive e archiviare in tutta facilità la vostra collezione di media; SmartWare WD e un’interfaccia FireWire 800. Display Create etichette per il drive personalizzate per ricordarvi ciò che ogni drive contiene. Puoi visualizzare le etichette del drive anche quando quest’ultimo non è collegato. Il display mostra anche la capacità disponibile e i livelli di sicurezza. Performance allo stato puro Salva e accedi ai dati alle massime velocità con l’interfaccia FireWire 800 ad elevate prestazioni. Include anche un’interfaccia USB 2.0 per offrire la massima flessibilità. Progettato per Mac Formattato per Mac e compatibile con Apple™ Time Machine® è un drive plug-and-play per utenti Mac. WD SmartWare incluso - Metti al sicuro la tua vita in un unico posto. Blocco dell’unità Abbandonate ogni preoccupazione sapendo che i vostri dati sono al sicuro da qualsiasi accesso non autorizzato o furto, grazie alla protezione per mezzo di password e ad una crittografia a 256-bit

Design più compatto, più snello e sottile! Queste unità pluripremiate si sono ulteriormente ridimensionate, acquistando maggiore eleganza. Come sempre la loro forma “a libro” ingombra meno la scrivania e consente di allineare due o più unità My Book® come se fossero volumi su uno scaffale. WD SmartWare incluso, un centro di controllo dell’unità che consente di: Proteggere i dati automaticamente. Il backup continuo e automatico esegue istantaneamente una seconda copia ogni volta che si aggiunge o modifica un file. Vedere il backup mentre viene eseguito. La rappresentazione visiva dello stato del backup visualizza i contenuti, classificati in categorie, e mostra l’avanzamento del processo in corso. Recuperare agevolmente i file persi. I dati più preziosi possono essere ripristinati nella loro posizione d’origine se sono stati persi oppure si è accidentalmente sovrascritto un file importante. Assumere il controllo del backup, impostandone la sicurezza dell’unità, eseguire la diagnostica, gestire le impostazioni di risparmio energetico e tanto altro ancora. Blocco dell’unità. Grazie alla protezione con password e alla crittografia hardware a 256 bit, molto robusta, i dati sono sempre protetti da accessi non autorizzati o dal rischio di furto. Indicatore luminoso della capacità. Basta uno sguardo per sapere all’istante quanto spazio è disponibile sull’unità. Interfaccia USB 2.0. Una semplice connessione che offre comodità e compatibilità su svariati computer.

Interfaccia USB 3.0 SuperSpeed. Accelerate il trasferimento dei vostri dati grazie alle interfacce disponibili più veloci. Trasferite un film da 24 GB HD in 2,7 minuti rispetto ai 13,3 minuti necessari con connessione 2.0. Editing video intensivi, animazioni, design grafici e pesanti file multimediali possono essere salvati velocemente e non dovrete più attendere che la tecnologia stia al passo con le vostre idee. Design dinamico e lineare. Il nuovo membro delle famiglia di drive esterni My Book ha delle finiture di gran classe che non lo faranno di certo sfigurare sulla vostra mensola. Compatibile con porte USB 2.0. Collegate il drive ovunque ci sia una porta USB. L’USB 3.0 è retro-compatibile con gli USB 2.0 senza necessità di hardware aggiuntivo. Qualità esterna ed interna di Western Digital. Progettato con lo stesso impegno e dedizione alla qualità che hanno reso i drive esterno My Book i drive numero uno al mondo per quel che riguarda le vendite. Un occhio di riguardo per il pianeta. La piccola confezione è stata realizzata con materiale riciclato, con lo scopo di ridurre ulteriormente i rifiuti.

€ 192,00

€ 254,00

€ 124,00

€ 150,00

MyBook World Edition NEW 1TB Gigabit Ethernet - Shared Solution

3.5” 2 TB My Book Studio USB 2.0 e Firewire 800 - Silver

3.5” 1TB My Book For Mac USB 2.0

3.5” 1 TB My Book USB 3.0

pagina 42


Distributore ufficiale per l’Italia - www.adl.it

Torna al sommario

Acquista da pagina 43


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

IFA BERLINO 2010 TRA IPAD, INTERNET TV E 3D OVUNQUE La rassegna dell’elettronicadi consumo di inizio Settembre è da tempo un appuntamento fisso per conoscere lo stato della diffusione dei prodotti Apple e della loro collocazione nela panorama dell’offerta di piccole e grandi aziende. Quest’anno tra iZone e ubiquità di soluzioni dock e presenza di iPad in tutti gli stand non c’erano dubbi...

IFA festeggia in questo modo il suo 50mo anniversario: la torre radio di Berlino (Berliner Funkturm) che sovrasta l’area fieristica infiocchettata per l’occasione.

La nascita di iZone una vera e propria area dedicata ai prodotti con il prefisso “i” che contraddistingue l’offerta di Apple e gran parte degli accessori di terze parti ha sancito, se ancora ce ne fosse stato bisogno, la pervasività del marchio di Cupertino in tutti gli ambiti dell’offerta “consumer”. Sistemi audio dedicati o in ogni caso compatibili, applicazioni che quando non possono sfruttare direttamente iPhone, iPod e iPad lo utilizzano per veicolare messaggi pubblicitari o strument di scelta e coinvolgimento nell’ecosistema del dock di aziende di tutte le dimensioni. A farla da padrone sono stati a livello dimensionale e per importanza di investimenti sicuramente le proposte di grandi aziende come Sony, Panasonic, LG, Sharp, Philips e Samsung, con le ultime novità in fatto di TV con infinite possibilità di collegamento cablato e wireless e ormai in grado di fare a meno di set top box per l’accesso ad internet e ad App specifiche o per l’accesso alla rete interna attraverso DLNA e con

i prezzi “gonfiati” dalla compatibilità 3D ma era impossibile visitare un solo padiglione senza aver fotografato borse, supporti, accessori di ogni tipo per i dispositivi mobili di Apple. Nell’apposito settore dedicato agli e-Book tutti i concorrenti basati su tecnologie non e-ink mostravano la corda rispetto ad iPad nella risposta alle richieste di interattività: l’unico in grado di impensierire quello che sarà il gadget elettronico più richiesto di fine anno era probabilmente il tablet da 7” Galaxy Tab di Samsung ma un confronto diretto tra i due racconta di come la pur simpatica ma costosa soluzione basata su Android sia ancora molto lontana dalla naturalezza e immediatezza con cui il grande touch di Apple sa rispondere in fase di navigazione delle sue App. Nelle pagine che seguono trovate alcuni dei centinaia di prodotti che abbiamo fotografo all’IFA 2010 tra curiosità e novità assolute.

Una vista dello stand Samsung con decine di TV a schermo ultrapiatto su sostegni-tentacoli che cercano di avilupparvi con il loro contenuto tecnologico e con un design che sfida la miniaturizzazione delle componenti.

La novità di quest’anno è la “istitutuzionalizzazione” della iZone: un’area in cui esporre i prodotti correlati con l’universo Apple o i marchi più prestigiosi delle aziende che hanno altri stand all’IFA.

pagina 44


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

iPad ovunque: Loewe ha prodotto una applicazione per decidere il loook delle proprie serie di TV e accessori personalizzabili e lo mostrava nel suo suggestivo stand.

Sonos presentava in anteprima l’applicazione per gestire i suoi sistemi di diffusione audio multi-room anche dal grande tablet di Apple.

Trexta mostrava la sua bellissima custodia in pelle, una delle migliori tra le centinaia di modelli visti in giro per IFA, con inedite soluzioni per l’utilizzazione sul campo. [ve la mostriamo anche in video]

Il gigante Philips dopo l’acquisizione di alcuni marchi specializzati in accessori per i prodotti con la “i” presentava il sistema dock Fidelio tra i primissimi pensati appositamente per il grande touch con la mela.

Cover, borse, e pure adesivi per la personalizzazione “glam” riservate a chi vuole decorare un oggetto ormai d’uso quotidiano: 8 modi di Ozaki per rendere iPad un po’ meno “freddo”.

E’ stato sicuramente il protagonista “anti-iPad” dello show: presentato qui per la prima volta e provato dalla redazione di Macitynet: carino e costoso e dall’interfaccia “legnosa” e molto ispirata al concorrente. [date un’occhiata a questo video] ma sarà sicuramente uno stimolo per Apple.

pagina 45


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

La reinvenzione della matita: da Just Mobile una essenziale scultura in alluminio con una punta adatta all’utilizzazione con dispositivi touch: una elegante soluzione per chi vuole un approccio di disegno tradizionale con dispositivi avanzati.

Visto che IFA è un salone che unisce il consumer “nero” (elettronica e TV) con quello “bianco” (elettrodomestici in generale) potremmo chiederci a quale categoria appartiene questo oggetto; in realtà è un comodissimo e geniale sistema di isolamento “apribile” di Macally per portatili o tastiere con un piano di appoggio per mouse o trackpad.

Ovviamente anche iPhone era onnipresente con centinaia di accessori dedicati o sistemi compatibili. Tra i più curiosi e simpatici questo dock con amplificazione “naturale” a tromba che sfrutta lo speaker in basso e un condotto per aumentare la sua resa senza amplificazione elettrica..

Visto che iPhone è tanto intelligente, può accedere a radio internet ed è sfruttato come sorgente musicale perchè non usarlo come “head unit” di una autoradio? E’ la soluzione inedita della francese O’Car che ha sviluppato una versatile App in grado di controllare anche l’equalizzazione dell’amplificatore e la radio FM inclusa nell’elettronica. [potete vederlo all’opera anche nel nostro video]

Nello stand ION tra i tanti sistemi per convertire la musica da vecchi LP su iPhone e iPod e strumenti musicali di ogni foggia ecco il primo sintetizzatore di Akai che usa iPhone come sorgente e permette il controllo delle note con una tastiera tradizionale..

C’è chi non si accontenta delle tastierie virtuali di iPhone e visto che ora è possibile collegarne di Bluetooth si inventa un accessorio per incorporarla in una custodia. Ecco il modello di Nuu. [qui il video]

pagina 46


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Audio d’eccellenza con il curatissimo modello P4 di Bowers & Wilkins presente con un bellissimo stand nella iZone. Il loro Zeppelin sarà tra i primissimi prodotti ad essere compatibile con lo standard Airplay introdotto da Apple qualche giorno prima di IFA.

iPhone e iPod ovunque: Sony presentava una nuova autoradio con cassettino e adattatori di collegamento per l’integrazione totale: il dispositivo scompare dentro e il sistema car stereo ne assume il completo controllo.

Concludiamo questa forzatamente breve galleria con una rassegna degli altri temi in evidenza all’IFA: la rincorsa tecnologica al pannello più sottile e più bello è sicuramente stata vinta per questo round da LG con il suo OLED 3D da 31” da usare con occhiali passivi. [da ammirare anche in video]

I videogiochi in 3D arrivano sulla PS3 con GranTurismo 5. Sony nel suo immenso padiglione mostrava tutte le declinazioni dell’applicazione del 3D al gioco, alla fruizione dei filmati e pure della fotografia digitale grazie a soluzioni originalissime o, nel caso delle console, puntando su uno dei mercati più promettenti

Panasonic presentava una completissima gamma di prodotti non solo per la riproduzione ma anche per la ripresa 3D: fotocamere e videocamere possono diventare la sorgente per contenuti da gustare sui nuovi TV. Non mancava come in ogni grande show la possibilità di confrontare l’originale con la versione “tridimensionalizzata”.

E infine l’altro tema interessante: la TV diventa un sistema non solo di accesso ad Internet o ai film on-demand ma anche alla fruizione e all’acquisto di vere e proprie App da utilizzare con telecomandi sempre più evoluti. Qui la soluzione di LG che deve molto a livello di organizzazione a quella di iTunes store.

pagina 47


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

CAMERA CONNECTION KIT: L’ACCESSORIO “MAGICO” PER IPAD “iPad non avrà alcuna fortuna senza una porta USB o un lettore di schede”: questa era una delle sentenze di morte prematura per il tablet di Apple ancor prima della sua uscita. Come tante altre non ha avuto gran fortuna tanto più che con il Camera Connection Kit, ora facilmente reperibile in tutti i negozi specializzati, anche gli incontentabili possono fare meraviglie con immagini e video provenienti dall’esterno, da iPhone o iPod touch e pure con periferiche USB come tastiere e cuffie.. Sicuramente il successo di iPad non è stato inficiato dall’assenza di una presa USB a bordo: l’accessorio Camera Connection Kit è disponibile in quantità solo da pochissime settimane e fino ad oggi molti utenti ne hanno potuto o dovuto fare a meno. Ora che è possibile reperirlo facilmente anche nel nostro paese ci divertiamo a scoprire i vantaggi ulteriori che può portare ad una vasta categoria di utenti la disponibilità sia dell’interfaccia USB che del lettore di schede SD che fanno parte della confezione. Con 29 Euro vi portate a casa una piccola scatolina in cartone che contiene i due

adattatori in una busta per metà bianca e metà trasparente, dotati di una protezione per l’attacco dock e un piccolo manuale. L’utilizzo è quantomai immediato visto che basta semplicemente collegarlo alla presa dock dell’iPad. Al resto pensano i driver incorporati in iOS e l’App di gestione immagini che viene lanciamo subito dopo l’inserimento di una scheda SF o di una chiavetta o supporto di memorizzazione autoalimentato che contiene una cartella DCIM con immagini o video. La funzione primaria è senza dubbio quella di trasferire immagini da fotocamere digitali attraverso USB

pagina 48


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

ma in questi mesi gli utenti hanno scoperto inaspettate compatibilità: innanzitutto con tastiere USB con basse richieste di alimentazione (non funziona la tastiera aluminium di Apple che ha due porte USB aggiuntive ma funzionano benissimo quelle Logitech e Microsoft!) oppure con sistemi cuffia-micorofono per VOIP o Skype basate su USB e per accessori di ingresso o uscita audio poco voraci di corrente: non sappiamo se queste compatibilità verranno mantenute o allargate con le prossime versioni di iOS.

Non solo immagini Grazie al Camera Connection Kit Torniamo quindi al compito principale del kit: le immagini trasferite siano esse JPEG o RAW (abbiamo verificato che tutti i formati RAW vengono acquisiti e mostrati a schermo tranne alcuni archivi prodotti dalle Leica Digitali) sono classificate in una cartella di importazione e possono essere eliminate sul dispositivo di partenza dopo il trasferimento. Le immagini una volta su iPad possono essere ruotate a passi di 90 gradi e pure spedite da sole o in gruppo via mail o su servizi come Mobile Me: se le spedite in automatico dall’interno dell’applicazione immagini avranno una dimensione corrispondete a circa 3 Mpixel, se fate un semplice

copia e incolla in un messaggio email avrete la dimensione originale e il mantenimento di tutti i dati Exif.Il bello arriva con il video: se la vostroa fotocamera gira video in formato compatibile (H264) o inserite dei video in una chiavetta USB all’interno di una cartella DCIM potrete instantaneamete trasferirli sul vostro iPad, visualizzarli e mentre lo fate potete ingrandire instataneamente porzioni del filmato. Una volta riprodotto il filmato questo potrà essere cancellato singolarmente: si tratta di un sistema molto veloce per gustarsi film e video usando un supporto di memorizzazione esterno ed ottenendo una minima occupazione della RAM dell’iPad. SE volete esportare filmati questi hanno maggiori limitazioni: possono essere caricati su MobileMe e su YouTube ma con un limite di 5 MB e con una risoluzione di 480x320 pixel in formato H.264. E’ in ogni caso possibile editare velocemente il filmato importato tagliando porzioni indesiderate.

iPhone e iPod touch diventano estensioni di iPad

i filmati e le foto in questi dispositivi vengono registrati in una cartella DCIM e quindi basterà da una parte un cavetto Dock-USB e dall’altra l’adattatore per trasferire instantaneamente le vostre riprese e i vostri scatti sul touch più grande di casa Apple magari per una manipolazione successiva più comoda.

Tiriamo le somme In conclusione troviamo che il Connection Kit sia un accessorio indispensabile che vi permetterà di guardare su un grande schermo di qualità scatti anche professionali e magari, se possedete una versione 3G iPad di spedirli immediatamente a redazioni, uffici o famigliari a casa. La gestione dei video da caricare a piacere senza passare ad un computer, la possibilità di utilizzare tastiere USB e di interagire con iPhone e iPad rendono meno dolorosa l’accettazione di quella che ci pare la limitazione più grande allo stato attuale: l’impossibilità di trattare archivi di tipo PDF o office per un’interscambio più rapido con altri computer quando non è disponibile una connessione senza fili.

Grazie al Camera Connection Kit potete sfruttare al massimo anche l’ecosistema che abbina le capacità video e/o foto di iPhone 3 e 4, iPod touch 4G e persino di iPod nano 5G:

pagina 49


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

IPAD: IL SOFTWARE PER CONTINUARE Nel numero 4 di Juice (che potete scaricare gratuitamente da questa pagina) vi abbiamo presentato i 50 titoli che non possono mancare sul vostro iPad: proseguiamo nella nostra rassegna con una selezione del software scelto tra le migliaia di titoli usciti in questi 3 mesi per il Tablet di Apple. Con la disponibilità fisica del prodotto per gli sviluppatori crescono le idee originali e le App che sfruttano le capacità di interazione con un schermo ben più grande e comodo di quello di iPhone per molti utilizzi. Il crescente numero di passaggi di riviste dalla carta alle App, l’arrivo di “porting” come VLC o la disponibilità di AutoCAD WS per il disegno “sul campo” mostrano come su iPad si concentrino gli sforzi di ogni tipo di creatore di contenuti e di applicativi. La guida al software è utile anche per chi ha un iPod touch o un iPhone: quando vedete comparire il simbolo [+] nella scheda dell’App avete un comportamento “Universale”: in pratica il codice che scaricate funzionerà sia sugli schermi da 3.5 pollici dei

piccolini di casa Apple che sul 9.7 pollici del tablet permettendovi anche un risparmio visto che potete acquistarli e caricarli sui due dispositivi con lo stesso account iTunes.

pagina 50


>> Apps/iPad I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Fotografia

Fotografia

Fotografia

€ 2,39

€ 2,99

Gratis

Strip Designer

PhotoPal

HP iPrint Photo 3.0

Chi ha detto che fumetti e manga possono solo essere letti? Con Strip Designer per iPad puoi dare sfogo a tutta la tua vena creativa e realizzare simpatici striscie a fumetti utilizzando le foto presenti nella galleria immagini. È possibile scegliere tra diversi tipi di balloon, inserire del testo, ruotare e modificare ogni foto o applicare dei colorati adesivi per rendere ancora più vivace ciascuna vignetta: con un po’ di creatività e fantasia si possono realizzare delle brevi storie assolutamente esilaranti e con protagonisti i propri amici. Inoltre, una volta portata a termine l’opera puoi condividerla con tutti i tuoi contatti caricandola automaticamente su Facebook, Flickr o Twitpic.

Personalizzare o aggiungere effetti alle proprie fotografie è sempre più divertente e alla portata di tutti, grazie ad applicazioni per iPad come PhotoPal. Si tratta di un editor grafico che unisce un’interfaccia estremamente intuitiva e semplice da utilizzare a una quantità di funzioni che ha davvero poco da invidiare ai programmi più avanzati. Con pochi tocchi è possibile perfezionare l’immagine, ritagliarla o regolarne colori, ombre e illuminazione. Non mancano neppure diversi filtri in grado di aggiungere un tocco artistico alle proprie fotografie, facendole assomigliare a fantastici dipinti o dando loro un effetto vintage. Al termine delle modifiche puoi salvare l’immagine o decidere di condividerla all’istante su Facebook, Twitter o via mail.

>> Scarica

>> Scarica

Se trovi scomodo non poter stampare i documenti direttamente dal tuo iPad, ma solo dopo averli trasferiti sul computer, allora HP iPrint Photo 3.0 è un’applicazione da avere ad ogni costo. Tanto efficace quanto semplice da utilizzare, permette infatti di stampare fotografie, file di testo o PDF direttamente collegando il proprio iPad alla stampante wireless, mentre è possibile anche modificare le immagini prima di eseguire la stampa. Purtroppo è compatibile solo con stampanti HP, ma è in grado di configurarsi automaticamente senza bisogno di installare driver diversi a seconda del modello utilizzato. Con alcuni modelli HP potrete pure effettuare scansioni “wireless”. >> Scarica

News

Fotografia

Giochi

Gratis

€ 2,99

€ 3,99

Flipboard

Filterstorm

Pensata appositamente per i possessori di iPad, Flipboard è un’applicazione gratuita in grado di rivoluzionare il tuo modo di leggere le notizie sul web o le novità dai tuoi amici su Facebook e Twitter. Dopo una brevissima configurazione iniziale, Flipboard prende tutti gli ultimi aggiornamenti dai tuoi contatti e dai siti che più segui e le mostra attraverso un’interfaccia del tutto nuova, che ti darà l’impressione di sfogliare una vera e propria rivista. È possibile inoltre creare delle sezioni divise per argomento, o salvare tutti i contenuti per poterne fruire quando non si è connessi alla rete. Grazie ai suoi continui aggiornamenti e alla grafica essenziale, una volta provato Flipboard difficilmente tornerai indietro.

The Secret of Monkey Island

Per chi ama la fotografia e si diverte a perfezionare le immagini grazie a programmi di grafica, Filterstorm è un’applicazione da tenere sempre sul proprio iPad. Nonostante l’enorme quantità di alternative, alcune addirittura gratuite, Filterstorm offre una quantità di funzioni difficilmente eguagliabile, permettendo di modificare le curve o corregere i colori, regolare il contrasto o gestire la vignettatura. Il tutto tramite un’interfaccia che riesce ad essere intuitiva e parecchio accessibile anche a chi non è molto esperto di programmi di grafica. Infine puoi anche aggiungere dettagli e informazioni, come il nome dell’autore, la città o la data di realizzazione. >> Scarica

>> Scarica

Dopo aver appassionato più di una generazione di giocatori, una delle più grandi avventure grafiche di sempre è finalmente arrivata anche sul tuo iPad. Quest’edizione speciale di The Secret of Monkey Island permette infatti di vivere l’avventura di Guybrush Threepwood passando in qualsiasi momento dall’originale grafica in pixel art a quella moderna e in alta definizione, forte di un’interfaccia del tutto rivista, ma mantenendo intatto l’humour che ha sempre contraddistinto il gioco. Attraverso enigmi esilaranti e combattimenti a suon di insulti, dovrai raggiungere Monkey Island e sconfiggere il malvagio pirata LeChuck. >> Scarica

pagina 51


>> Apps/iPad I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Giochi

Navigazione

Mode e Tendenze

€ 0,79

€ 5,49

€ 3,99

Slice It!

Navmii GPS Italia HD

Se cerchi un puzzle game per iPad che non sia il classico clone di Bejeweled, allora Slice It! fa proprio al caso tuo. Lo scopo del gioco è tanto semplice quanto originale: trascinando un dito sullo schermo dovrai infatti dividere una particolare figura in parti esattamente uguali; più il taglio sarà preciso e più punti ti verranno assegnati, mentre man mano che si prosegue nei livelli verrà chiesto di dividere figure sempre più complesse in numerose parti identiche e con un numero assai limitato di tentativi. Lo stile di Slice It! è assai minimalista, ma la grafica colorata e ordinata lo rendono piacevole sia da giocare che da guardare.

LivingRoom

Chi ha detto che un buon navigatore debba costare una fortuna? Sviluppato da Geolife, Navmii è un programma di navigazione GPS pensato appositamente per il tuo iPad, caratterizzato da un’enorme quantità di funzioni e un prezzo a dir poco concorrenziale. Per usufruire di Navmii non viene richiesto alcun canone annuale o mensile, mentre tutte le mappe vengono aggiornate e scaricate direttamente su iPad. Tra le tante funzionalità accessorie, l’applicazione ti permette di passare in un’istante dalla mappa al menù di Google o Bing, utile se si è alla ricerca di luoghi particolari o non si conosce un determinato indirizzo. Per la navigazione assistita è richiesto iPad 3G >> Scarica

Se stai per mettere su casa, o semplicemente ami improvvisarti architetto, LivingRoom per iPad ti permette di pianificare e creare il design delle stanze direttamente tramite touch screen. Con pochi tocchi è possibile personalizzare la grandezza e la forma della struttura, aggiungere oggetti e particolari, ruotare qualsiasi elemento o cambiarne i colori. Il tutto può essere salvato all’interno dell’applicazione o inviato ai propri amici tramite email, mentre per ogni progetto è possibile aggiungere delle note e degli appunti. Grazie alla semplicità d’utilizzo, LivingRoom è l’applicazione perfetta se volete spostare i mobili di casa vostra o cominciare già da ora a pianificare il vostro futuro appartamento.

>> Scarica

>> Scarica

Mode e Tendenze

Utility

Produttività

€ 6,99

€ 1,59

€ 7,99

La Cucina Italiana

CineXPlayer

Grazie a La Cucina Italiana, iPad si trasforma in un completo ricettario, adatto alle buone forchette e a chi ama mettersi ai fornelli. Grazie ai contenuti realizzati dalla redazione dietro all’omonima rivista, La Cucina Italiana offre ben 500 ricette, tra cui piatti tradizionali o deliziose pietanze originali. Ogni ricetta è arricchita da fotografie e informazioni aggiuntive, come il numero di calorie o il vino che meglio si abbina al piatto; in più, sono presenti 10 filmati che cercano di insegnare le tecniche di base anche chi si avvicina per la prima volta all’arte della cucina. Anche dopo l’acquisto, l’applicazione verrà aggiornata settimanalmente con una nuova ricetta. >> Scarica

iMockups

Vorresti vedere i tuoi film in Divx sul tuo iPhone, ma ti annoia dover convertire ogni file prima di poterlo trasferire tramite iTunes? Se selezioni accuratamente il formato giusto CineXPlayer è l’applicazione perfetta, in grado di riprodurre filmati anche molto pesanti. Non c’è bisogno di alcuna conversione, ma basterà semplicemente sincronizzare il video nell’applicazione tramite l’utilizzo di iTunes. Anche sullo schermo più piccolo non noterai alcun calo di qualità, mentre i filmati possono essere cancellati direttamente da iPhone, senza necessariamente accedere ad iTunes dal computer.

>> Scarica

Indirizzata principalmente a un pubblico di sviluppatori e designer, iMockups è un’interessante applicazione per iPad che permette di progettare qualsiasi tipo di progetto, da siti web a veri e propri software. Un’interfaccia intuitiva ma davvero ricca mette a tua disposizione tutti gli strumenti necessari per creare tabelle, schemi e strutture: combinandole è possibile creare una vera e propria bozza del progetto che si ha in mente di sviluppare, così da averne una rappresentazione grafica dalla quale partire prima di realizzarlo. iMockups è uno strumento davvero indispensabile per chi fa design o si occupa di progetti che necessitano di un punto di riferimento visivo, e la possibilità di condividere le creazioni tramite iPad o via email lo rende un’utile strumento collaborativo anche in ambiente professionale. >> Scarica

pagina 52


Torna al sommario

Acquista da

pagina 53


>> Apps/iPad I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Produttività

Giochi

Social Network

€ 6,99

€ 3,99

€ 0,79

Home 3D

Fruit Ninja HD

Tra tutte le applicazioni per architetti disponibili su iPad, Home 3D è senza ombra di dubbio una delle più potenti e accattivanti. Mentre la maggior parte dei software concorrenti si limitano a creare rappresentazioni bidimensionali e viste dall’alto di ogni ambiente, il punto di forza di Home 3D sta nella possibilità di visualizzare i propri progetti in forma tridimensionale, come se ci si trovasse realmente all’interno della stanza. L’applicazione permette di scegliere tra oltre 30 diversi mobili, infissi ed elettrodomestici, mentre una volta portato a termine il progetto è possibile fare un tour virtuale al suo interno e salvarlo per poi poterlo mostrare ad amici e colleghi. Sono disponibili ulteriori librerie a pagamento.

Friendly

Dopo il clamoroso successo su iPhone e iPod Touch, il coloratissimo Fruit Ninja arriva anche su iPad in una versione ancora più divertente e piacevole da giocare. L’obbiettivo è quello di tagliare, sfregando le dita sullo schermo, quanta più frutta possibile, cercando però di evitare le bombe che di tanto in tanto appariranno sullo schermo. L’edizione per iPad introduce anche una fantastica modalità multigiocatore, in cui puoi sfidare un amico sullo stesso dispositivo. Se invece vuoi un’esperienza meno caotica, è possibile affrontare la modalità Zen, in cui non ci sono bombe e il tuo unico scopo è quello di tagliare il maggior numero di frutti entro lo scadere del tempo. >> Scarica

Se sei un utente attivo di Facebook e trovi scomodo gestire il tuo profilo da iPad, allora è arrivato il momento di cambiare idea. Friendly è un’applicazione appositamente pensata per utilizzare il social network più famoso del mondo attraverso l’interfaccia touch screen di iPad. Tutti i menù sono stati rivisti e i pulsanti riposizionati per meglio adattarsi allo schermo del dispositivo, permettendo di aggiornare il proprio profilo, visitare le foto degli amici o chattare con i propri contatti. Utilizzare Facebook tramite Friendly è davvero comodo: le gallerie fotografiche sono mostrate a pieno schermo, ed è possibile visualizzare filmati su YouTube senza abbandonare la pagina che si sta visitando.

>> Scarica

>> Scarica

Giochi

Intrattenimento

Musica

€ 3,99

Gratis

€ 5,49

Flight Control HD

VLC Media Player

Tra tutti i giochi presenti su iPad, Flight Control HD è sicuramente uno di quelli che creano maggiore dipendenza. Il tuo scopo è quello di condurre gli aerei alle giuste piste d’atterraggio, tracciando la loro rotta sul touch screen, ma stando ben attento a non causare incidenti. Dopo poco, tuttavia, lo schermo comincerà a riempirsi di aerei di linea, elicotteri e altri velivoli, rendendo sempre più difficile tenerli tutti d’occhio: proprio per questo motivo, il gioco riesce ad offrire un tasso di sfida sempre crescente, e il graduale aumento di difficoltà lo rende un titolo perfetto sia per i neofiti che per i giocatori più abili. >> Scarica

ThumbJam

Stanco di dover sempre convertire un filmato prima di poterlo vedere sul tuo iPad? Ebbene, VLC ha finalmente pubblicato il suo Media Player gratuito su App Store, in grado di leggere qualsiasi formato video senza necessità di installare driver aggiuntivi o effettuare macchinose conversioni. Basta semplicemente sincronizzare il filmato e aprirlo con VLC attraverso la sua semplice interfaccia; inoltre, esattamente come sull’omonimo software per computer, è possibile inserire a ogni filmato dei sottotitoli trovati in rete, semplicemente avendo cura di rinominare il file con lo stesso nome del video. Se ami guardare filmati su iPad, allora VLC Media Player è un’applicazione che non puoi lasciarti sfuggire. >> Scarica

Sviluppato dal gruppo Sonosaurus, ThumbJam è un’incredibile applicazione che trasforma il tuo iPad in una vera e propria stazione per realizzare musica. L’interfaccia è piuttosto complicata, ma una volta preso confidenza con tutte le opzioni sarai in grado di dar vita a splendide melodie, utilizzando gli oltre 30 strumenti a disposizione: si va dalla chitarra elettrica al flauto, dal piano al theremin, dal violino all’organo. In più, ThumbJam sfrutta tutte le caratteristiche del dispositivo, e se con le dita è possibile scegliere le note e gli strumenti da suonare, agitandolo si aggiungono effetti di vibrato e tremolo, in modo da dare un tocco di realismo all’esperienza musicale. >> Scarica

pagina 54


>> Apps/iPad I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Musica

Musica

Giochi

€ 2,39

€ 7,99

Gratis

Six Strings

Seline HD

Per la felicità di tutti gli amanti delle sei corde, il gruppo H2indie ha pubblicato su App Store Six Strings, un’applicazione che permette di suonare una chitarra sullo schermo del proprio iPad. Si tratta di uno strumento davvero completo, che permette di simulare non solo il corpo di una chitarra acustica o elettrica, ma anche di un banjo, un mandolino e un ukulele. È anche possibile creare dei ritmi di batteria che facciano da accompagnamento, grazie a un’interfaccia spaventosamente intuitiva. Per suonare basta solo pizzicare le corde sullo schermo, mentre una volta diventato più abile puoi decidere di comporre brani più complessi utilizzando più strumenti.

Pocket Frogs

Con la sua interfaccia a dir poco geniale e le sue avanzate funzioni di personalizzazione, Seline HD permette di realizzare musica su iPad in maniera del tutto innovativa e fuori dagli schemi. Piuttosto che proporre menù complicati e pieni di incomprensibili opzioni, l’applicazione offre una tastiera digitale dalla forma abbastanza particolare e assolutamente ergonomica. Ogni tasto corrisponde a una nota, in modo che creare brani interessanti risulti semplice per gli utenti alle prime armi ed estremamente appagante per chi invece è un musicista navigato. Seline HD mette a disposizione 23 strumenti diversi e vari effetti per personalizzare le proprie opere, mentre puoi salvare i file in .WAV e riascoltarli in qualsiasi momento. >> Scarica

Appassionato di rane? Se la risposta e no, poco importa. Pocket Frogs per iPad è un gioco in grado di ipnotizzarti in un solo istante. Lo scopo è quello di cercare e collezionare le oltre 10.000 rane nascoste nel gioco, catturandole o scambiandole con gli altri giocatori. Non a caso, molta enfasi viene data agli elementi social, grazie ai quali non sarebbe possibile completare in breve tempo la propria collezione. Come se non bastasse, è necessario prendersi costantemente cura delle proprie rane, il che ti spingerà costantemente ad accedere a Pocket Frogs anche solo per assicurarti che tutto proceda nel migliore dei modi. A rendere ancora più assuefante l’esperienza ci pensano una serie di sfide e obbiettivi sbloccabili, sia online che offline.

>> Scarica

>> Scarica

Utility

Musica

Meteo

€ 0,79

€ 11,99

€ 0,79

PDF Reader

Music Studio

Tra tutti i lettori di documenti e file di testo per iPad, PDF Reader è sicuramente uno dei migliori in quanto a rapporto qualità-prezzo. La funzione principale è, come prevedibile dal nome, la lettura e la gestione di file in formato PDF, ma l’applicazione è perfettamente in grado di aprire presentazioni, documenti di testo e file elettronici, supportando anche contenuti audio, immagini e video. I punti di forza sono la stabilità e la velocità di apertura dei file più complessi, spesso tallone d’Achille per applicazioni di questo tipo. Infine, se hai dei documenti riservati e non vuoi che qualcuno acceda al posto tuo, puoi decidere di impostare una password per ciascuno dei file che hai trasferito.

Moxier WeatherCaster

Music Studio è solo l’ultima di una lunga serie di ottime applicazioni musicali messe a disposizione per gli utenti iPad. Lo strumento offre un ambiente di lavoro completo, che riesce ad unire una grande quantità di funzioni a un’ottima qualità audio. Oltre all’immancabile tastiera, Music Studio presenta una funzione di riverbero, 27 diversi strumenti musicali, una sezione di editing per modificare direttamente le note e una lunga serie di effetti in tempo reale. Sebbene l’interfaccia sia molto più intuitiva di altri programmi simili, è presente un tutorial all’interno dell’applicazione per permettere a chiunque di prendere rapidamente confidenza con le varie funzioni. >> Scarica

>> Scarica

Che tempo fa? Esistono un mucchio di applicazioni meteorologiche sull’App Store, ma davvero poche riescono ad eguagliare in quanto a cura per il design e funzionalità WeatherCaster per iPad. Ciò che salta subito all’occhio è il video in alta risoluzione che viene mostrato sullo sfondo, e che corrisponde esattamente alle condizioni meteo attuali: se il tempo è soleggiato, ad esempio, vengono visualizzate inquadrature in movimento di verdi prati e un cielo splendido. Grazie a un sistema di webcam è possibile vedere direttamente com’è il cielo in una determinata città del mondo, mentre le varie opzioni di WeatherCaster permettono di tenere d’occhio informazioni aggiuntive, come la direzione e l’intensità del vento, la pressione barometrica o il tasso di visibilità. >> Scarica

pagina 55


>> Apps/iPad I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Medicina

Mode e Tendenze

Riferimento

€ 14,99

€ 2,39

€ 1,59

Medico a Bordo

MaxJournal

Non importa se fate semplici gite in mare o intere regate: Medico a Bordo è un’applicazione da avere assolutamente nel proprio iPad, e che potrebbe rivelarsi indispensabile in qualsiasi momento. Si tratta di un prontuario per le emergenze mediche a bordo in edizione digitale, studiato per chi viaggia e naviga sia a vela che a motore. L’applicazione fornisce con linguaggio semplice e comprensibile le informazioni fondamentali per la gestione degli infortuni e dei malanni a bordo. Indica le azioni da compiere, le cose da non fare e quelle da osservare mentre si effettua la chiamata di emergenza, via telefono o radio di bordo, ai medici del Centro Internazionale Radio Medico (CIRM).

iTestoUnicoHD

Vuoi trasformare il tuo iPad in un diario personale in cui scrivere ciò che più ti passa per la testa? Con MaxJournal puoi farlo nel modo più semplice ed elegante possibile, grazie a un’interfaccia semplice ma accattivante e a numerose funzioni che permettono di scrivere appunti, personalizzare ogni pagina e proteggerla da occhi indiscreti. Ogni annotazione può essere associata ad un giorno particolare, e marcata con alcune parole chiave, in modo tale che puoi facilmente ritrovare una pagina che avevi scritto in passato. A ciascuna delle annotazioni è possibile poi allegare fino a tre immagini tratte dalla tua galleria, mentre il risultato finale può essere trasferito su computer, inviato tramite email o salvato in formato PDF. Inoltre, se vuoi che ciò che scrivi rimanga privato, puoi impostare una password senza la quale è impossibile accedere all’applicazione.

>> Scarica

iTestoUnicoHD è un’utile raccolta di testi per iPad che può rivelarsi utile sia a chi fa lavori edili, sia a chi vuole semplicemente togliersi qualche dubbio in merito al tema della sicurezza. Attraverso una gran quantità di articoli e immagini, l’applicazione permette di leggere all’istante tutte le normative e le regole tecniche sulla costruzione e sull’edilizia, aggiornate ai provvedimenti degli ultimi anni. ItestoUnicoHD non necessita di connessione a internet, e permette di aggiungere note, segnalibri o effettuare ricerche approfondite tramite vocaboli o argomenti.

>> Scarica

>> Scarica

Istruzione

Giochi

Salute e benessere

€ 2,39

€ 5,99

€ 3,99

iStudiez Pro

iSBartezz

Come può iPad rivoluzionare la vita scolastica di uno studente? Semplicemente con la giusta applicazione. iStudiez Pro è lo strumento migliore per gestire e organizzare in maniera semplice e intuitiva il proprio calendario didattico. Attraverso una serie di opzioni è possibile personalizzare sensibilmente quella che all’apparenza può sembrare una semplice agenda, assegnando a ogni materia ed evento diversi colori e icone. L’applicazione permette di annotare esami in vista, corsi e compiti da svolgere, e offre una sorta di rubrica in cui appuntare tutte le informazioni dei vari docenti, come orari di ricevimento, indirizzi e-mail e numeri di cellulare. >> Scarica

Fitness

iSBartezz è una fantastica applicazione che raccoglie diversi cruciverba realizzati da Stefano Bartezzaghi, autore milanese di ingegnosi enigmi. Oltre ad avere difficoltà e dimensioni differenti, le sfide implementano alcune caratteristiche per rendere migliore la fruizione su iPad, come la possibilità di chiedere suggerimenti, tenere d’occhio il proprio tempo, decidere se utilizzare una matita o un’irreversibile penna, oppure controllare la percentuale di completamento. Alla fine di ogni cruciverba si riceverà una serie di dati, così da poter eventualmente sfidare sé stessi o i propri amici a fare un tempo sempre migliore. A differenza di molte altre applicazioni simili, iSBartezz è caratterizzato anche da un’ottima e vivace interfaccia grafica, che dimostra la cura che gli sviluppatori hanno riposto nei dettagli. >> Scarica

Fitness per iPad è l’applicazione perfetta per chi ama tenersi in forma e curare il proprio corpo. Il software offre circa 40 programmi di allenamento, divisi in base allo scopo da raggiungere e alle aree del corpo da potenziare; è poi presente una sezione dedicata allo Yoga, con oltre 50 posizioni arricchite da descrizioni, fotografie e guide audio e video. Fitness per iPad mette anche a disposizione strumenti fondamentali per il proprio allenamento, come un contatore di calorie o un body tracker. Tutti gli esercizi sono elaborati da allenatori professionisti e col tempo saranno pubblicati costanti aggiornamenti con nuovi esercizi e strumenti. >> Scarica

pagina 56


>> Apps/iPad I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Economia

Medicina

Economia

€ 31,99

€ 24,99

€ 0,79

FileMaker Go

Farmacologia

Per chi utilizza il software professionale FileMaker Pro, su App Store è disponibile un’interessante applicazione dal prezzo sopra la media, ma in grado di rendere iPad una perfetta piattaforma per la gestione dei database. FileMaker Go permette di connettersi e interagire in qualsiasi momento e luogo con il proprio database, modificarne e aggiornarne i file. Ovviamente è necessario essere connessi alla rete, ma in caso questo non fosse possibile si possono effettuare le modifiche in locale e sincronizzarle successivamente. È anche disponibile una versione per iPhone e iPod Touch a prezzo minore, sebbene lo schermo più grande di iPad lo renda meglio fruibile.

Expedition

Che tu sia uno studente di farmacia, un appassionato di medicina o un semplice paziente, Farmacologia per iPad è una corposa applicazione che permette di consultare una guida approfondita di tutti i farmaci clinici. Basato sul mastodontico tomo Manuale di Farmacologia Clinica. Tutti i farmaci secondo l’evidenza scientifica, si tratta di uno strumento utilissimo per conoscere tutte le informazioni dettagliate sulla composizione di un farmaco, o semplicemente per capire bene quale medicinale sia più adatto a determinati sintomi. Farmacologia è quindi uno strumento utilissimo a qualsiasi livello si decida di utilizzarlo.

>> Scarica

Se credi che il già ampio schermo di iPad non sia abbastanza per visualizzare al meglio le pagine web, o sei in cerca di uno strumento professionale da usare in occasione di conferenze e riunioni, Expedition è l’applicazione assolutamente perfetta. Dopo aver collegato il dispositivo a una TV o un proiettore esterno, tutto ciò che viene visualizzato sul tuo iPad accedendo al Web verrà automaticamente proiettato sullo schermo di destinazione, permettendo tranquillamente di vedere filmati e contenuti multimediali in HTML5. Inoltre, una caratteristica assai utile quando si tengono delle presentazioni è la possibilità di indicare con un piccolo laser virtuale alcuni punti della pagina, semplicemente toccando sullo schermo. >> Scarica

>> Scarica

Giochi

Mode e tendenze

Giochi

Gratis

€ 3,99

€ 1,59

Epic Citadel

Eataly

Credevi di aver spremuto all’osso il tuo iPad? Pensavi di aver già visto tutto? Allora è il caso di ricrederti. Più che un gioco vero e proprio, Epic Citadel è una demo tecnica, realizzata allo scopo di mostrare le potenzialità dei recenti dispositivi Apple. Nella breve applicazione è possibile spostarsi ed esplorare liberamente una fantastica ambientazione medievale: graficamente è impressionante, in grado di raggiungere livelli finora impensabili su un dispositivo mobile. Non ci sono nemici da sconfiggere o obbiettivi da portare a termine, ma anche il solo passeggiare in una cittadella tanto realistica è un piacere.

>> Scarica

Conquist

Per chi odia i fast food e adora invece mangiare cucina tipica e piatti prelibati provenienti da ogni angolo del Paese, è disponibile su App Store un ricettario impressionante realizzato appositamente per iPad. Eataly offre oltre 1000 ricette tipiche italiane tra cui scegliere, tutte raccomandate dall’associazione Slow Food per la salvaguardia degli antichi sapori e del mangiar bene. Volendo è possibile cercare i piatti in base alle stagioni, utile anche per scoprire la frutta e verdura migliore disponibile in un determinato periodo. Le ricette che più ti piacciono possono essere condivise con i tuoi amici su Facebook o tramite email, anche se per il momento l’applicazione è esclusivamente in lingua inglese.

Realizzato per fare la felicità degli appassionati di strategia, Conquist trasforma il tuo iPad in un gioco da tavolo sulla falsariga di RisiKo!. Sullo stesso dispositivo puoi sfidare altri cinque amici contemporaneamente, e l’obbiettivo è quello di conquistare tutto il globo, nazione dopo nazione. Dal menù principale è possibile accedere a un corposo tutorial, ma volendo si possono addirittura personalizzare alcune regole. Non manca neppure la possibilità di sostituire giocatori in carne e ossa con sfidanti controllati dal gioco, mentre l’opzione Missione Segreta aggiunge un po’ di varietà alle meccaniche. Infine, poiché alcune partite richiederanno molto tempo, potrai tranquillamente salvarle e riprenderle in un secondo momento. >> Scarica

>> Scarica

pagina 57


>> Apps/iPad I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Giochi

Economia

Musica

€ 5,99

€ 0,79

€ 15,99

Broken Sword: Director’s Cut Se ami le belle avventure grafiche, allora non puoi non avere Broken Sword: Director’s Cut sul tuo iPad. Si tratta di una versione rivista e ottimizzata del gioco originale, adattata perfettamente all’interfaccia touch screen del dispositivo Apple. Broken Sword ripropone la stessa immersiva esperienza dell’omonimo cult, caratterizzata però da un’ottima grafica in alta definizione. Ciò che più conta, tuttavia, sono gli enigmi a dir poco geniali, che andranno risolti per proseguire nella trama sempre più ricca di mistero. Splendida regia e grandiosa caratterizzazione dei personaggi sono altri punti di forza del gioco, da molti già considerato tra i migliori presenti su iPad.

Audio Memos 2

AmpliTube

Se ti piace registrare spesso delle tracce audio e l’applicazione integrata sul tuo iPad ti sta stretta, faresti bene a scaricare Audio Memos 2, un software davvero completo che ti permette di avere totale controllo su ciò che registri. Nonostante la gran quantità di funzioni, l’interfaccia è assai intuitiva e permette di scegliere il livello di qualità e compressione dell’audio, così da registrare per ore ed avere file tanto leggeri da poter essere inviati agli amici tramite email. È possibile allegare un’immagine alla traccia salvata, come promemoria o per capire subito di che audio si tratta, oppure tagliare o unire le registrazioni grazie a un semplice editor integrato. Audio Memos 2 è l’applicazione perfetta sia che tu stia facendo un’intervista, suonando un brano o semplicemente seguendo una lezione a scuola.

>> Scarica

Pensato per tutti i musicisti, e in particolare per gli amanti delle cinque e delle sei corde, AmpliTube è un’applicazione in grado di trasformare il tuo iPad in un processore multieffetto portatile per chitarra e basso. Grazie ad iRig, un piccolo adattatore venduto al costo di circa 30€, puoi collegare il tuo strumento musicale al dispositivo Apple, mentre su schermo vengono visualizzati i vari elementi del software, tra cui un amplificatore, un microfono e i vari effetti a pedale. I tipi di amplificatore disponibili spaziano da quello pulito al metal, dal bass al crunch, mentre è possibile simulare sia un microfono a dinamico che uno a condensatore. Sarai libero di scegliere i vari strumenti e personalizzare il tuo piccolo studio virtuale.

>> Scarica

>> Scarica

Istruzione

Istruzione

Economia

€ 1,59

Gratis

€ 3,99

ABC – Alfabeto Magnetico

3D Cell Simulation

Ricordi l’Alfabeto Magnetico? Il colorato ed educativo gioco d’infanzia è stato fedelmente riprodotto su iPad, per permetterti di giocare con i tuoi bambini in maniera educativa. L’applicazione replica in maniera perfetta la piccola lavagna magnetica e le calamite a forma di lettere e numeri, combinabili in qualsiasi modo e ordine per stimolare la fantasia e l’immaginazione dei più piccoli. Ogni lettera può essere applicata ovunque e infinite volte, mentre puoi salvare il risultato finale e inviarlo tramite email o su Facebook per condividere con i tuoi amici e colleghi le piccole creazioni di tuo figlio.

>> Scarica

2Screens

3D Cell Simulation è un’applicazione promozionale per iPad p di Invitrogen che permette di conoscere tutto sulle cellule e sulla loro struttura in maniera gratuita e affascinante. Grazie alla possibilità di ruotare a 360° e zoomare le immagini presenti, puoi esplorare ancora più a fondo e scoprire ogni dettaglio grazie all’applicaziione di marcatori specifici commercializzati dall’azienda. Inoltre, attraverso un editor puoi creare la tua immagine personale, evidenziandone la struttura e le caratteristiche a piacimento.

>> Scarica

2Screens è lo strumento perfetto se devi tenere presentazioni e conferenze portandoti dietro soltanto il tuo iPad. Oltre ad integrare un buon visualizzatore di documenti e un browser web, l’applicazione permette di inviare il segnale verso un monitor LCD o un proiettore. D’ora in avanti non avrai più bisogno di portare con te il tuo computer, dal momento che l’interfaccia assolutamente perfetta di 2Screens ti permetterà di passare rapidamente da un file all’altro, o di sfogliare rapidamente le pagine di una presentazione. L’applicazione può anche essere combinata con 2Screens Remote, software che trasforma il tuo iPod o iPod Touch in un telecomando Bluetooth per passare da una pagina all’altra anche mentre si è lontani dall’iPad. >> Scarica

pagina 58


>> Apps/iPad I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Produttività

Fotografia

Utility

Video e Streaming

Navigazione

Musica

Giochi

Meteo

iBook

€ 2,99

Photogene per iPad

Dropbox

AirVideo

€ 2,39

€ 39,99

Copilot HD Europe

€ 7,99

Pianist Pro

€ 1,99

Soosiz HD

€ 3,99

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

gratis

>> Scarica

Gratis

Keynote

€ 7,99

PhotoPad

€ 1,59

Remote HD

EyeTV

€ 3,99

€ 19,99

Navionics HD

ProKeys

€ 1,59

€ 2,39

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

>> Scarica

Pinball HD

€ 5,99

Sketchbook Pro

ZCam

€ 0,79

StreamToMe

€ 2,39

€ 29,99

Air Navigation Pro

GrooveMaker

€ 7,99

€ 7,99

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Adobe Ideas

EyeWitness

€ 2,39

MotionX GPS HD

Glee

€ 0,79

€ 5,49

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

Gratis

>> Scarica

GT Racing HD

N.O.V.A HD

ArtStudio

€ 2,39

€ 7,99

Korg iElectribe

€ 7,99

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Numbers

€ 7,99

SoundHound

€ 3,99

€ 2,39

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Scrabble for iPad

iScopa per iPad

Pages

€ 7,99

X-Plane

€ 7,99

>> Scarica

>> Scarica

€ 0,79

GoodReader HD

Avatar

€ 5,99

>> Scarica

>> Scarica

€ 7,99

iAnnotate PDF

Plant vs Zombies HD € 7,99

>> Scarica

>> Scarica

Bookman

€ 5,49

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

Weather Pro iPad

Real Football HD

€ 5,99

Documents To Go

Doodle Buddy iPad

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

Bento

€ 3,99

>> Scarica

pagina 59


>> Apps/iPad I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Education

eBook

€ 3,99

StarWalk per iPad

€ 19,99

>> Scarica

>> Scarica

Google Earth

Marvel Comics

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

Codici e leggi

Gratis

Repubblica Gratis

>> Scarica

MI COMPRO L’IPAD Nel numero 4 di Juice (che potete scaricare gratuitamente da questa pagina) potete trovare una recensione completa di iPad con tutte le indicazioni dopo settimane di uso intenso. Come scegliere il modello di iPad che fa per noi? I modelli sono sostanzialmente due con varianti sulle dimensioni della memoria per immagazzinare i dati. Difficile fare un confronto con quella dei computer visto che per iPad è concepito sopratutto per lavorare “on the cloud” accedendo a dati condivisi sulla rete. In ogni caso se viaggiate tanto e volete avere una buonissima scorta di canzoni e documenti il modello da 32 GB sarà sufficiente e quelllo da 64 GB straordinariamente capace. Il modello da 16 GB è più indicato a chi lavora sempre connesso in Wi-Fi o 3G o pensa di usarlo come un versatilissimo reader di libri, quotidiani, internet e vuole usare la grande libreria musicale del Mac o PC di casa attraverso l’App Remote appena aggiornata. La versione con 3G è adatta a chi sta sempre fuori e vuole un accesso continuo o chi vuole utilizzarlo come un enorme navigatore GPS! Per ottimizzare lo spazio con filmati e foto da far ruotare consigliamo l’uso del Camera Connection Kit recensito su questo numero.

iPad Wi-Fi

iPad 3G + Wi-Fi

Memoria

16 | 32 | 64 GB

16 | 32 | 64 GB

Controllo

Multitouch

Multitouch

Riprese Foto/Video/Mic

-/-/interno

-/-/interno

Wireless

Wi-Fi e Bluetooth 2.1

Wi-Fi e Bluetooth 2.1

Cellulare (solo dati)

-

UMTS/HSDPA/GSM/Edge

Schermo

Multi touch 9,7” 132 ppi

Multi touch 9,7” 132 ppi

Risoluzione Pixel

1024x768

1024x768

Porte

Connettore dock, minijack stereo + mic

Connettore dock, minijack stereo + mic

Connnessioni

USB tramite connettore dock; video component e composito o VGA tramite connettori dock (con adattatori opzionali); microfono tramite jack per cuffie

USB tramite connettore dock; video component e composito o VGA tramite connettori dock (con adattatori opzionali); microfono tramite jack per cuffie

Durata Batteria Audio/ Video/Web

10

10

Bussola digitale

si

si

Assisted GPS

-

si

Dimensioni

29 x 31,6 x 8,7

37,5 x 40,9 x 8,78

Peso (grammi)

12,5

21,1

Accessori inclusi

Auricolari Apple, cavo USB per iPod shuffle

Auricolari, cavo USB

Prezzo in Euro I.C.

499 | 599 | 699

599 | 699 | 799

pagina 60


Torna al sommario

Acquista da


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

MI COMPRO UN IPOD Piccolo, senza schermo e adatto per correre? Ancora piccolo ma con schermo multitouch dall’interfaccia innovativa? Grande tanto da contenere tutta la mia libreria musicale oppure con grande schermo multitouch con 250.000 applicazioni, la navigazione su Internet, la possibilità di giocare, girare video HD e tanto altro?

iPod shuffle Il dilemma di chi deve scegliere un nuovo iPod è quello di avere una vasta scelta in una gamma di prezzi che partono da 55 e arrivano a 379 Euro con una varietà enorme di forme, capacità e funzioni che possono adattarsi però a diversi profili di utente. Chi si dedica alla corsa o usa l’iPod in maneria occasionale potrà sfruttare leggerezza e comodità d’uso dello shuffle. Chi vuole un lettore all’avanguardia con interfaccia touch e dimensioni ridottissime, vuole registrare lezioni o seguire delle sessioni di allenamento programmato grazie al podometro incorporato potrà rivolgersi ad iPod nano. Chi ha una enorme libreria musicale magari anche con l’alta qualità dei formati non compressi potrà rivolgersi al Classic magari da inserire in un sistema per auto. Infine chi vuole anche giocare, navigare sul web, gestire Mail, accedere a FaceBook o Twitter, fare videochiamate con Facetime via Wi-Fi potrà rivolgersi all’iPod più evoluto. il modello touch. Vediamo insieme tutta la produzione Apple rinnovata di recente insieme alla nuova Apple TV senza hard disk per cui non si conosce ancora una data di rilascio per l’Italia.

Rinnovato il primo Settembre 2010. L’iPod shuffle di quinta generazione è una sorta di rivisitazione della seconda serie: ritornano i pulsanti per il controllo delle canzoni direttamente sul corpo favorendo l’uso di cuffie alternative a quelle fornite di serie ma rimane, grazie ad un apposito pulsante nella parte superiore la tecnologia Voice Over che permettono di ascoltare chi sta suonando una determinata canzone e o di farsi elencare le playlist disponibili per scegliere quella preferita. Massima leggerezza per lo sport, il tempo libero e per chi ammira il minimalismo del design Apple senza rinunciare alla comodità d’uso con l’iPod in tasca. Nella nuova versione Apple ha introdotto versioni coloratissime con un solo taglio da 2 GB a 51 Euro per rendere accessibile a tutti la tecnologia del suo lettore digitale più compatto.

pagina 62


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

IPod nano Il nano di sesta generazione introdotto il primo Settembre 2010 in due tagli da 8 e 16 GB. è una vera e propria re-invenzione del concetto di lettore musicale portatile: scompare la ghiera cliccabile e lo schermo da 2,2” è risponde ai controlli multi touch e alla gestione voice over (attivabile attraverso un apposito pulsante). La nuova interfaccia e le dimensioni ridotte ne hanno ridotto solo il parte le funzionalità (sono sparite le gestione dei video e dei contatti) ma anche grazie alla clip sul retro permettono utilizzo a tutto campo quando si è in movimento occorre un lettore versatile e potente e, soprattutto semplicis-

iPod classic simo da usare e facilmente accessibile. E’ disponibile in tanti colori e riproduce podcast, musica, visualizza le foto (anche su un TV esterno grazie ad adattatori opzionali). E’ in grado di ruotare la visualizzazione sullo schermo per aggiustare il posizionamento sui vostri abito o su una fascia da polso. Grazie al connettore Dock si potranno usare le migliaia di accessori per l’audio e in qualsiasi situazione e in qualsiasi ambito, in casa, in auto in movimento. C’e anche la Radio FM con RDS con la funzione Pausa Live per sospendere l’ascolto e riprenderlo in qualsiasi momento.

In commercio dal 9 Settembre 2009. Riprende il design dell’iPod originale offrendo il più grande spazio di archiviazione della gamma attuale con la possibilità di portarvi in tasca migliaia di brani anche ad altissima qualità, centinaia di podcast, video e giochi Potete portare sempre con voi la l’intera libreria iTunes o convertire i vosti CD in formato LossLess per avere il massimo della qualità audio con il minimo spazio occupato. All’interno, come per tutti gli iPod con schermo potete sincronizzare tutti i vostri contatti e gli appuntamenti per un archivio sempre a

portata di mano. La quantità di dati memorizzabili è la più grande di tutta la gamma iPad con 160 GB (equivalenti a 40.000 canzoni o 200 ore di video). Nell’interfaccia è inclusa l’opzione Genius Mix di iTunes che permette di creare delle playlist “intellingenti” in base al genere di musica che selezionate.

pagina 63


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

iPod touch Rinnovato il primo Settembre 2010. Nato come un “iPhone senza telefono”, iPod touch rappresenta un nuovo modo di accedere ai contenuti creati per iPod ma anche alla navigazione web e alle oltre 250.000 applicazioni disponibili su App Store: Wi-Fi, Bluetooth A2DP per l’ascolto della musica senza fili e capacità di connessione P2P o Game Center per giocare in gruppo e socializzare sono alcune delle possibilità di connessione di un dispositivo che fa dello schermo multitouch di grandi dimensioni ora con risoluzione di 960 per 640 (mai raggiunta in una console da gioco portatile) il suo punto di forza. Grazie alla telecamera con microfono incorporata potete girare e ammirare video e foto ma anche utililzzare i sensori a bordo che vi consentono di inclinare, toccare e scuotere lo schermo e ora con la massima precisione di rilevamento grazie al giroscopio a 3 assi. Con il Wi-fi 802.11 n incorporato potete scaricare direttamente la musica iTunes Wi-Fi Music Store, le applicazioni e giochi da App Store, telefonare in VOIP, videochiamare a costo zero con FaceTime altri touch e iPhone 4 e comunicare con gli amici con tutti i software di Social Network. A bordo trovate lo stesso processore dedicato di Apple, A4, presente sul nuovo iPhone per gestire al meglio la maggiore risoluzione e le capacità multitasking.

pagina 64


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

iPod shuffle

iPod nano 8G

iPod nano 16 G

iPod classic

iPod touch 8GB

iPod touch 32 GB

iPod touch 64 GB

Memoria

2 GB

8 GB

16 GB

160 GB

8 GB

32 GB

64 GB

Canzoni

500

2.000

4.000

40.000

1.750

7.000

14.000

Controllo

Auricolari Apple + VoiceOver 25 lingue

Multitouch e Voice Over 29 lingue

Multitouch e Voice Over 29 Lingue

Ghiera cliccabile

Multi-Touch

Multi-Touch

Multi-Touch

Riprese Foto/Video/Mic

-/-/-

-/-/opzionale

-/-/opzionale

-/-/opzionale

960x720 camera posteriore 640x480 camera frontale / 720p a 30 fps posteriore e VGA 30 fps posteriore /si

960x720 camera posteriore 640x480 camera frontale / 720p a 30 fps posteriore e VGA 30 fps posteriore /si

960x720 camera posteriore 640x480 camera frontale / 720p a 30 fps posteriore e VGA 30 fps posteriore /si

Radio FM

-

si con Pausa Live

si con Pausa Live

-

-

-

-

Durata Batteria Audio

15

24

24

36

30

30

30

Durata Batteria Video

-

-

-

6

6

6

6

Schermo

-

Multi touch 1,54” 220 ppi

Multi touch 1,54” 220 ppi

LCD Colori 2,5” 163 ppi

Multi touch 3,5” 326 ppi

Multi touch 3,5” 326 ppi

Multi touch 3,5” 326 ppi

Risoluzione Pixel

-

240x240

240x240

320x240

960x640

960x640

960x640

Porte

Cavo USB per iPod shuffle

Connettore dock, minijack stereo

Connettore dock, minijack stereo

Connettore dock, minijack stereo

Connettore dock, minijack stereo

Connettore dock, minijack stereo

Connettore dock, minijack stereo

Connnessioni

Cavo USB per iPod shuffle

USB tramite connettore dock; video component e composito tramite connettore dock (con cavi AV, in vendita separatamente); microfono tramite jack per cuffie

USB tramite connettore dock; video component e composito tramite connettore dock (con cavi AV, in vendita separatamente); microfono tramite jack per cuffie

USB tramite connettore dock; video component e composito tramite connettore dock (con cavi AV, in vendita separatamente); audio tramite jack per cuffie

USB tramite connettore dock; video component e composito tramite connettore dock (con cavi AV, in vendita separatamente) o VGA con adattatore; microfono tramite cuffie opzionali

USB tramite connettore dock; video component e composito tramite connettore dock (con cavi AV, in vendita separatamente) o VGA con adattatore; microfono tramite cuffie opzionali

USB tramite connettore dock; video component e composito tramite connettore dock (con cavi AV, in vendita separatamente) o VGA con adattatore; microfono tramite cuffie opzionali

Wireless

-

-

-

-

Wi-Fi 802.11 b/g/n e Bluetooth A2DP

Wi-Fi 802.11 b/g/n e Bluetooth A2DP

Wi-Fi 802.11 b/g/n e Bluetooth A2DP

Tempo di ricarica full

3

3

3

Tempo di ricarica 80%

2

1,5

1,5

Dimensioni

29 x 31,6 x 8,7

37,5 x 40,9 x 8,78

37,5 x 40,9 x 8,78

103,5 x 61,8 x 10,5

111 x 58,9 x 72

111 x 58,9 x 72

111 x 58,9 x 72

Peso (grammi)

12,5

21,1

21,1

140

101

101

101

Accessori inclusi

Auricolari Apple, cavo USB per iPod shuffle

Auricolari, cavo USB

Auricolari, cavo USB

Auricolari, cavo USB, adattatore dock

Auricolari, cavo USB

Auricolari, cavo USB

Auricolari, cavo USB

Prezzo I.C.

55

169

199

247

194

286

379

pagina 65


Torna al sommario

Acquista da


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

IOS 4.1 E IOS 4.2: COME CAMBIA E CAMBIERÀ L’USO DI IPHONE, IPOD TOUCH E IPAD

8 Settembre: Apple rilascia la versione 4.1 di iOS e poco dopo anche la prima beta di iOS 4.2. L’incremento numerico è limitato ma la quantità di nuove caratteristiche è in grado di cambiare il modo in cui utilizziamo i dispositivi mobili di Apple. Chi potrà giovarsene? Juice vi conduce alla scoperta delle novità certe e di quelle ipotetiche del sistema operativo dei dispositivi mobili Apple.

4.1, l’iOS che abbiamo Dopo l’uscita ad inizio estate di iOS 4.0 e delle successive versioni di aggiustamento Apple non ha riposato sugli allori e ha reso disponibile a partire dall’8 Settembre l’aggiornamento gratuto ad iOS 4.1 che porta alcune su iPhone e touch novità già promesse alla presentazione del nuovo iOS come Game Center e introduce altre caratteristiche in grado di aumentare l’efficienza e il lato “sociale” dei suoi dispositivi. Assolutamente da sottolineare il fatto che l’aggiornamento risolve i problemi di rallentamento che avevano afflitto il modello iPhone 3GS.

4.1: il gioco “sociale” con Game Center Game Center non è soltanto un sistema per gestire i punteggi e confrontarli con quelli di altri giocatore ma introduce anche nell’ecosistema iPod, iPhone e prossimamete iPad una gamma di servizi in grado di mettere in comunicazione i giocatori con sfide, chat (anche vocale) e partite multigiocatore che, pensiamo di non essere smentiti, aumenteranno ancora di più l’attrattività dei dispositivi mobili di Apple. Anche se l’implementazione grafica ha fatto storcere il naso a molti che vedono nei colori e nelle texture scelte un richiamo al tavolo del poker

poco adatto al vasto pubblico che comprende anche piccoli utenti Game Center presenta moltissime opzioni in cui e’ comunque abbastanza semplice districarsi per creare ex novo la nostra cerchia di sfidanti sui giochi che amiamo di più

Carichiamo i video in HD su YouTube e MobileMe La Grazie alla presenza di telecomare con capacitò di ripresa 720p è semplice girare un video di buona qualità su iPod touch 4G e iPhone 4 e iOS 4.1 ci permette di decidere se vogliamo caricare sui servizi mobili video più velo-

pagina 67


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

cemente a bassa risoluzione o HD impiegando più tempo ma mostrando a tutti la massima qualità. delle nostre riprese

HDR per iPhone 4: la doppia esposizione che migliora le foto Esistono già da tempo applicazioni che permettono di unire le esposizioni di diversi scatti per bilanciare le ombre e le luci ed arrivare una immagine finale più simile a quella che percepisce l’occhio umano: Apple ha deciso di implementare questa tecnica su iPhone 4 che dispone della possibilità di effettuare scatti in sequenza molto rapidi come un

servizio da attivare quando le condizioni di luce lo permettono: nella vostra collezione di immagini potrete avere lo scatto originale e quello bilanciato (si veda l’esempio qui sopra) e poi scegliere quale utilizzare. La funzione è molto comoda e produce buoni risultati a patto che la ripresa venga effettuata con pochi oggetti in movimento e sopratutto con un punto di appoggio stabile per il vostro iPhone.

nati di musica arriva Ping: è il servizio di interazione testuale introdotto con iTunes 10 e che fa un pò il verso all’ormai decadente MySpace: grazie all’interazione con il negozio delle canzoni e alla presenza di un grande numero di artisti anche di rango desiderosi di comunicare le proprie creazioni Apple conta sulla creazione di una e vera propria comunità di Fan in grando di scambiarsi segnalazioni, accedere al flusso Musica “social” su iOS di notizie prodotto dagli artisti e iTunes: arriva Ping e segnalare brani interessanti o playlist personali. Un progetto Se ad allacciare i contatti con gli molto focalizzato verso l’ambito appassionati di gioco ci pensa musicale che deve tener conto Game Center per gli appassiodel mastodonte per numero di

utenti e di interessi espressi che è diventato FaceBook e con cui verrà a patti dopo un rapporto iniziale abbastanza travagliato.

4.2: l’iOS che verrà su iPad

A trarre maggior vantaggio da iOS 4.2 sarà sicuramente iPad che farà Speaker Bluetooth: un grosso salto dalla versione 3.2 ora il volume si che lo equipaggia oggi. Saranno controlla a distanza. incluse tutte le novità introdotte nei mesi scorsi con iOS 4.0 per E’ una caratteristica minore ma iPhone e iPod touch adattandole fondamentale per chi usa uno al grande schermo e ai controlli speaker senza fili con tecnologia peculiari del dispositivo.Senza Bluetooth: il volume dei brani in dubbio la novità più eclatante riproduzione si può controllare sarà il multitasking ben supportadirettamente dallo schermo del to dal processore A4, lo stesso che vostro iPhone o iPod touch. troviamo sia in iPhone 4 che iPod touch 4G: nella beta 2 in circolazione mentre scriviamo queste note appare una barra con 7 applicazioni in corso di esecuzione

pagina 68


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

che si potranno far scorrere, attivare o eliminare con il consueto sistema. Una novita assoluta sarà la possibilità, scorrendo la barra tutta verso destra, di accedere non solo ai pulsanti della sezione iPad ma anche ad un cursore per il controllo della luminosità ed ad un tasto per il blocco dell’orientamento che toglierà al controllo fisico posto sopra i tasti di volume la sua funzione per diventare un selettore della posizione Mute analogamente a quanto avviene su iPhone. Ovviamente arriverà anche GameCenter che permetterà anche ai giocatori di iPad di interagire in rete e pure di chattare in audio con altri competitori.

Con Airplay i touch di Apple saranno in grado non solo come avviene adesso di controllare librerie audio e video presenti sui computer con iTunes collegati in rete ma anche di spedire loro i contenuti a bordo per mostrarli su una TV: lo strumento per eccellenza può essere l’economica Apple TV di nuova generazione ma 4.2: l’iOS che verrà per qualunque computer collegato ad tutti i touch Apple uno schermo sarà in grado di farlo grazie ad iTunes 10. Per i due “rami” di iOS allineati Ap- Con AirPrint i servizi di stampa ple introdurrà una serie di novità senza fili ora disponibili con applidi rilievo che non riguardano solo cazioni di terze parti come quelle l’interfaccia ma innalzeranno il li- di HP saranno inclusi nel sistema vello di comunicazione dei propri operativo per semplificare l’accesdispositivi con il mondo esterno: so a tutte le periferiche collegate AirPlay e Airprint. alla rete wireless o direttamente Per altre novità peculiari di 4.2 per iPad non possiamo che rimandarvi allla presentazione di iOS 4.0 su Juice 4: arriveranno la casella di posta unificata, la gestione discreta della localizzazione, e tanti altri dettagli che porteranno di fatto ad un allineamento delle capacità tra tutti i dispositivi touch Apple.

gestibili dai touch Apple. In più saranno evidenziati i risultati delle ricerce di testo all’interno di Safari e si potrann o cambiare senza trucchi strani i font all’interno dell’applicazione Note. Altre novità arriveranno nelle prossime settimane con il progredire del rilascio delle nuove beta.

l’uso di suoni per gli SMS collegati al singolo contatto che li invia: in questo modo potrete decidere se estrarre rapidamente il telefono dalle tasche se arriva un messaggio dal vostro capo.

4.2: modifiche specifiche per iPhone

La data precisa non è ancora disponibile ma nel mese di Novembre registreremo, con il rilascio di iOS 4.2, un altro grande passo avanti della piattaforma verso le richieste degli utenti e verso una sempre maggiore versatilità d’uso che, come è tradizione di Apple, permetterà di offrire nuove capacità anche ai prodotti meno recenti.

Alcune delle novità di iOS 4.2 riguarderanno solamente iPhone visto che è l’unico dispositivo a disporre di una sezione telefonica e permetteranno il controllo del volume della suoneria indipendentemente da quello generale e

Aspettando novembre...

pagina 69


MacBook

Acquista da

MacBook

coteetciel.com

iPad Official Distributor - www.icebergtechnology.com - info@icebergtechnology.com

Torna al sommario

pagina 70


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

IPOD NANO “TOUCH” L’IPOD REINVENTATO Ridurre forma e funzioni all’essenza dei bisogni dell’utilizzatore tipo: questa è la missione che si è imposta Apple nella reinvezione di iPod: un riproduttore di musica digitale e immagini per chi è sempre in movimento e vuol portarsi dietro in 21 grammi tutta la propria audioteca con uno strumento facile da posizionare ed ascoltare

Apple definisce il cambiamento della linea di iPod nano come una “reinvenzione” e non possiamo che essere d’accordo: dopo 5 diverse generazioni in cui il tratto del design si distingueva per una evoluzione verso schermi più grandi e maggiori dotazioni di software il primo Settembre 2010 l’iPod nano è come rinato dalle sue ceneri combinando la riconcorsa verso la miniaturizzazione con la versatilità dell’interfaccia touch.

carrozzeria, ridotta alle dimensioni prima occupate dalla ghiera cliccabile, è occupata dallo schermo da 1,54” di diagonale con una risoluzione di 240x240 pixel. Chi ha già usato un iPod touch e un iPod nano di generazione precedente si accorgerà come Cupertino abbiamo voluto mediare le due interfacce combinando testo e menu con i “trucchi” acquisti dall’esperienza di iPhone e così fin dal primo approccio vi sembrerà naturale scorrere nelle varie schermate Dopo averlo provato molti l’hanno per accedere alle varie impostazioni ribattezzato iPod nano “touch” visto e navigare nella vostra libreria musiche tutta la parte superiore della cale o accedere alle vostre foto per

pagina 71


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

mostrarle su un grande schermo. iPod nano touch è in grado di collegarsi attraverso il dock anche ad un televisore per mostrare una galleria di immagini con un cavo apposito. A proposito del dock: è questo probabilmente il limite imposto alla riduzione di spessore del dispositivo che sembra costruito rivestendo il dock e la presa cuffia della mise in alluminio anodizzato multicolore analoga alla finitura della produzione dello scorso anno. La dotazione di software a bordo non aggiornabile tramite apps da scaricare dal web, ma che forse godrà di qualche espansione tramite il firmware, è più che soddisfacente se si pensa all’uso primario per cui è stato concepito: assistere

con la riproduzione di musica chi vuole trovare un momento di relax o vuole regalarsi un pò di attività fisica. Sono spariti dunque indirizzi e note ma rimane il Podometro e arriva la comodità d’uso di 3 bottoni collocati sulla parte superiore che permettono di regolare il volume e di attivare la funzione di Voice Over utile per chi non ha modo di vedere lo schermo mentre corre e non vuole utilizzare una cuffia ad hoc con comandi a bordo per il controllo della riproduzione. Nei giorni prima del lancio si era molto fantasticato sulla utilizzazione dello schermo touch da parte degli abituali fornitori asiatici di Apple e qualcuno aveva ipotizzato una sorta di iWatch: Cupertino di

fatto ha realizzato il suo personale orologio-iPod da agganciare alla manica o ad un bracciale visto che tra le schermate che è possibile visualizzare trovate anche quella di un quadrante classico e che si può far risvegliare il nano dallo stop proprio mostrando l’ora corrente.

iPod nano presenta ancora la radio FM introdotta con la generazione precendente con l’individuazione RDS delle emittenti e con la funzione “Pausa Live” che permette di registrare temporaneamente una trasmissione e riascoltarla in seguito nel caso dovessimo fermare la parte audio. Le “gestures” multitouch supportate A proposito di audio: è presente ansono pochissime: di fatto è possibi- che un software per la registrazione le solo toccare lo schermo con due che farà uso di microfoni accessori dita e ruotare lo schermo quadrato (noi abbiamo usato per i nostri test a passi di 90 gradi per adattare la le cuffiette con microfono di iPhovisione alla posizione di aggancio ne) e potrà trasferire il risultato al dell’iPod alla nostra maglietta o vostro computer tramite iTunes. qualunque abito o accessorio lo appendiamo. In sostanza il nuovo nano sembra molto più focalizzato sull’utenza Sempre seguendo la vocazione di tipo con meno rischi di essere “canstrumento per chi si muove spesso nibalizzato” dal potentissimo iPod

touch: le dimensioni diventano una grossa discriminante e la scelta di far scomparire videocamera e riproduzione filmati (che ora sono anche sul touch 3G) va nella direzione di prodotti specializzati per funzioni e forma. I costi degli iPod sono saliti in questi mesi sia per un cambio euro-dollaro più sfavorevole sia per le tasse sulla riproduzione di archivi digitali che affliggono gli utenti italiani e parte di quelli europei. In ogni caso un iPod costa oggi meno di un ottimo paio di Jeans di marca e lo indosserete sicuramente per molto più tempo e probabilmente anche con maggiore soddisfazione!

pagina 72


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

IPOD TOUCH 4 G: GIOCHI E VIDEO AD ALTA DEFINIZIONE iPod touch 4G è l’esaltazione dell’esperienza d’uso di una console da gioco portatile che è anche uno strumento per navigare, informarsi e comunicare ed ora anche attraverso due videocamere che danno la possibilità di girare video HD. Lo abbimamo provato per un mese e siamo in grado di stilare un giudizio obbiettivo sulle sue capacità: schermo Retina, Facetime e nuove capacità di gioco “sociale” grazie a Game Center arrivato con l’aggiornamento iOS 4.1. Sempre più sottile e potente il nuovo iPod touch 4G non è stato reinventato come iPod nano ma grazie alle nuove funzionalità e dotazioni entra a far parte a buon diritto della schiera di prodotti di comunicazione attivi in cui possiamo annoverare iPhone. La comparsa di due videocamere, una sul retro con la possibilità di girare video HD fino a 720p ed una sul fronte in qualità VGA permettono da una parte di soddisfare le capacità creative di chi non può permettersi una videocamera per reportage e dall’altra introducono

la possibilità di comunicare in voce e in video attraverso la tecnologia FaceTime di Apple che sfrutta la connettività Wi-Fi. Secondo chi scrive questa è la più grande novità funzionale del nuovo touch e che sarà in grado di aprirgli nuovi mercati. Attivare FaceTime su iPod touch è persino più facile che su iPhone e l’applicazione dedicata che non a caso Apple ha messo nell’evidente posizione in alto a sinistra della sprigboard ha una gestione del tutto simile a quella della comunicazione telefonica su iPhone

pagina 73


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Ma non possiamo dimenticare che il successo del piccolo touch di casa Apple è dovuto alla sua indubbia versatilità come piattaforma di gioco mobile: grazie all’App Store e alla moltitudine di titoli disponibili non c’è limite alla varietà di opzioni ludiche e per questo tipo di utenza Apple ha introdotto due importanti migliorie che non hanno mancato in queste prime settimane dall’uscita di dare uno stimolo alla creatività degli sviluppatori grazie anche alla contemporanea presenza anche sul più costoso iPhone 4: il Retina Display e il giroscopio a 3 assi. La risoluzione doppia rispetto al modello precedente è in grado di far gustare anche i giochi più elaborati e mette a dura prova la fantasia dei realizzatori di giochi con texture

sempre più precisi ed una richiesta di dettaglio da computer casalingo: ad aiutare le richieste di potenza c’e’ a bordo il processore A4, lo stesso di iPad e di iPhone 4 e seppure rispetto a questo la memoria centrale sia dimezzata (256 MB contro 512) le differenze si notano solo sul tempo di caricamento dei giochi. Ma il retina display è comodo anche per consultare pagine web con testi dettagliatissimi e gustarsi foto e video ad un’ottima risoluzione: il display non è di tipo IPS come su iPhone 4 i colori risentono dell’angolo di visione ma per l’uso individuale il passo in avanti rispetto alla precedente generazione è notevolissimo. Un ulteriore stimolo a chi vuole farne un uso ludico è dato dal softwa-

re: grazie ad iOS 4.1 di cui parliamo in un altro articolo di Juice si apre un nuovo mondo per giocare in rete con servizi che vanno dal multiplayer alla chat vocale contestuale alla disputa di tornei per accedere con la consueta facilità d’uso e immediatezza anche alle interazioni più complicate. Sul fronte della riproduzione audio e video non possiamo fare a meno di menzionare il piccolissimo ma efficiente speaker con griglia collocata nella parte inferiore: mentre nel modello precedente il suono di fatto veniva trasmesso dallo chassis o usciva dal foro del dock ora la via di uscita dedicata riesce a generare un suono più potente e chiaro utile sia nelle conversazioni con FaceTi-

me che nei giochi a cui parteciperemo senza indossare le cuffie. Su lato video, detto delle capacità di registrazione è bene evidenziare che grazie alla nuova elettronica possiamo riprodurre senza problemi filmati 720p magari collegando l’iPod touch ad un monitor VGA e utilizzando una eventuale libreria di video convertiti per Apple TV a risoluzioni maggiori di quelle destinate ai precedenti touch. Per quanto riguarda la batteria a Cupertino hanno deciso che dobbiamo ascoltare più musica e gustarci più video tra una ricarica e l’altra e sebbene il piccolo gioiello da 101 grammi sia più sottile del predecessore l’amperaggio delle celle incluse è stato aumentato per

aumentare l’autonomia: le nostro prove reali ci hanno permesso valori orari superiori del 10% a quelli dichiarati da Apple e riportati nella nostra tabella generale dedicata agli iPod. In sostanza: l’iPod touch di quarta generazione può essere un’ottima scusa per non comprarsi un iPhone 4 e mantenere il vostro vecchio telefono delegandogli il lavoro “sporco” della fonia mobile. Per il resto è in grado di diventare un ottimo compagno di svago, di conversazione, di comunicazione e di informazione con la qualità massima che un oggetto veramente tascabile può permettersi oggi.

pagina 74


I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Modello

iPhone 3GS 8 GB

iPhone 4 16/32 GB

iPod touch 8 GB

iPod touch 32 GB / 64 GB

Memoria

8

16/32

8

32 - 64

Colore

nero

nero/bianco

nero

nero

Fotocamera

3 Mega Pixel AF/ tocca e metti a fuoco

960x720 pixel con tocca e metti a fuoco

-

Videocamera

Video 640x480 tocca e metti a fuoco

5 Mega Pixel AF/Led flash tocca e metti a fuoco Sensore BackSide Illumination Frontale 1280x720 a 30 fps Utente 640x480 a 30 fps Tocca e metti a fuoco

GPS

si

si

-

-

Bussola Accelerometro Giroscopio 3 assi

si -

si si si

si si

si si

Wi-Fi

802.11b/g

802.11b/g/n

802.11b/g

802.11b/g/n

UMTS/HSDPA/HSUPA

si/7,2 MBps/-

si / 7,2 MBps/5,8 MBps

-

-

GSM EDGE

si

si

-

-

Bluetooth A2DP

si

si

si

si

Microfono

si / 1

si/ 2 (secondo con cancellazione rumore

-

si, posizionato sul retro

iPhone 4 (nell’immagine qui sopra) è il modello più potente Apple e combina alle capacità di iPod quelle di un ottimo sistema di navigazione del web, gestione della posta, e la possibilità di ospitare le oltre 250.000 applicazioni disponibili su iTunes Store. Può scattare foto da 5 Mpixel e riprese video HD a 720p. La videocamera lato utente ha risoluzione VGA e dispone di un secondo microfono per la cancellazione del rumore. Il suo Retina display ha risoluzione doppia degli altri modelli. Viene venduto nella capacità da 16 e 32 GB e in colore nero. Il processore a bordo è un A4, lo stesso di iPad. La recensione completa è su Juice 4.

Speaker interno

si

si

si

si

Cuffie

-

-

si

si

Cuffie con microfono

standard

standard

opzionali

opzionali

Autonomia Standby

300

300

-

-

Autonomia 2G

12

14

-

-

Autonomia 3G

5

7

-

-

Batteria con Video

10

10

7

7

Batteria con Audio

30

40

40

40

Schermo (diagonale)

3,5”

3,5”

3,5”

3,5”

Risoluzione

480x320-pixel a 163 ppi

960X640-pixel a 326 ppi

960X640-pixel a 326 ppi

960X640-pixel a 326 ppi

iPhone 3GS è disponibile solo in nero con 8 GB di memoria ha la capacità di girare video a 640x480 a 30 Fps. . La recensione completa è su Juice 3.

Canzoni

1.750

3.500/7.000

1.750

7.000/14.000

Dimensioni (mm)

(115,5 x 62,1 x 12,3)

(115,2 x 58,6 x 9,3)

(115,5 x 62,1 x 12,3)

(110 x 61.8 x 8.5)

Peso (grammi)

135

137

101

101

Sistema Operativo

iOS 4.1 multitasking

iOS 4.1 multitasking

iOS 4.1 multitasking

iOS 4.1 multitasking

Prezzo al Pubblico

539

659/779

239

309/409

iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto

Entrambi i modelli dispongono di un ricevitore GPS a bordo che viene sfruttato da una miriade di applicazioni; c’è anche una bussola che permette l’orientamento e l’uso di software di “realtà aumentata”. Su iPhone 4G c’è in più un giroscopio a 3 assi.

Frontale 1280x720 a 30 fps Utente 640x480 a 30 fps Tocca e metti a fuoco

pagina 75


Torna al sommario

Acquista da


>> Apps/iphone I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

UN’APPLICAZIONE PER TUTTI/5 Con l’uscita di iTunes 10 Apple ha reso più semplice accedere alle centinaia di migliaia di applicazioni (Apps) disponibili per iPad, iPhone e iPod touch. Macitynet seleziona le migliori per i lettori di Juice.

Le applicazioni per telefoni, nel gergo degli utenti iPhone comunemente chiamate “apps”, non sono una invenzione di Apple. Molti telefoni in passato potevano installare applicazioni di terze parti, ma Apple ha semplificato notevolmente il processo distribuendole attraverso App Store e usando per sincronizzarle iTunes, l’applicazione che gestisce tutto il software multimediale di Cupertino. Il metodo prescelto, unito a strumenti di sviluppo di facile ed economico accesso, ha agevolato moltissimo chi decide di creare i programmi e il loro acquisto. Apple si occupa anche della raccolta dei pagamenti trattenendo solo il 30% che viene usato per la gestione dei conti in carta di credito e la distribuzione. L’incredibile quantità di iPhone e iPod touch in circolazione unita ai bassi costi delle applicazioni (quasi la metà o sono gratuite o costano 79 centesimi), ha portato ad una enorme proliferazione dei programmi: alcuni sono solo dei puri passatempo, altri sono

giochi molto complessi (e sviluppati da società di primo piano come Electronic Arts ad esempio), altre utility professionali. La fantasia degli sviluppatori è stata sollecitata dalle particolarità dell’iPhone: sensore di movimento, GPS, schermo touch e bussola sono ormai parte integrante di molti prodotti con i quali si interagisce in maniera inusuale, scuotendo il telefono, orientandolo, trascinando gli oggetti, persino soffiando in esso per suonarlo oppure orientandolo per ricevere informazioni con la cosiddetta “realtà aumentata”. L’arrivo del giroscopio a 3 assi e dei sensori per video e foto di qualità su iPhone 4 e iPod touch 4G ha incrementato notevolmente sia le capacità di controllo che il livello di acquisizione dei dati esterni. Apple nelle ultime settimane dell’estate ha “liberalizzato” in qualche modo l’uso di strumenti software aggiuntivi per la programmazione e i risultati si vedranno molto presto nell’aumento ulteriore dell’offerta di apps che sfrutteranno librerie di terze par-

ti e contenuti prodotti da strumenti di generazione di contenuti multipiattaforma. Dopo avervi segnalato centinaia di applicativi nei numeri precedenti di Juice qui ci limitiamo ai 30 titoli che non possono mancare sui piccoli touch di casa Apple. Altre App interessanti le trovate tornando nella sezione iPad: sono contrassegnate dal simbolo “+” che le contraddistingue per la compatibilità con tutti i modelli di prodotti Apple con a bordo iOS. I prodotti recensiti nei precedenti numeri sono riassunti nella tabella che segue le schede.

pagina 77


>> Apps/iPhone I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Giochi

Giochi

Social Network

€ 2,39

€ 5,49

€ 0,79

Virtual City

Spider-Man: Total Mayhem

Hai mai sognato di creare e gestire un’intera città? Con Virtual City ora puoi farlo direttamente sul tuo iPhone, utilizzando l’intuitiva interfaccia touch screen per costruire abitazioni, edifici pubblici o strutture industriali. Sarà necessario portare avanti l’economia del luogo producendo prodotti nelle fabbriche e distribuendoli ai vari negozi o esportandoli nelle altre città. Dovrai anche occuparti dell’intrattenimento dei tuoi cittadini: costruendo parchi, campi da gioco o teatri bisognerà assicurarsi che non siano mai annoiati, e di tanto in tanto potrai anche organizzare qualche bell’evento cittadino. Virtual City permette di giocare in cinque diverse ambientazioni, mentre gli edifici che è possibile costruire sono più di cinquanta.

Sound Animations

Uno dei supereroi più amati di sempre arriva su iPhone e iPod Touch con un’avventura assolutamente incredibile. Ricco di frenetici combattimenti e con un’intera città da esplorare, Spider-Man: Total Mayhem si è subito dimostrato tra i migliori action mai apparsi su iPhone, nonché uno dei più apprezzati giochi dell’Uomo Ragno usciti negli ultimi tempi. Attraverso la combinazione di stick analogico e tasti è possibile realizzare una notevole quantità di attacchi differenti, mentre sensi di ragno e colpi speciali possono rivelarsi fondamentali nelle situazioni più complicate. Inoltre, con i suoi 12 livelli di gioco e un’avventura piena di segreti da scoprire, Spider-Man: Total Mayhem ti terrà occupato per ore e ore di puro divertimento.

>> Scarica

Stanco dei tradizionali smile negli SMS? Sound Animations è una simpatica applicazione per iPhone e iPod Touch che ti permette di personalizzare ulteriormente le conversazioni con i tuoi amici, aggiungendo emoticon animati e sonori in grado di rendere ancora più chiaro il tuo stato d’animo. Il programmino può essere utilizzato sia tramite MMS che via email, ed è anche compatibile con Facebook e Twitter; l’archivio di immagini a disposizione e vastissimo e, una volta trovata un’icona interessante, è possibile decidere se metterla tra i preferiti o salvarla sul proprio iPhone per poi utilizzarla quando e come si vuole.

>> Scarica

>> Scarica

Riferimento

Musica

Giochi

€ 19,99

€ 0,79

€ 1,59

Sinonimi e Contrari

Ringtone Designer Pro

Assieme a un buon vocabolario, un dizionario di sinonimi e contrari non dovrebbe mai mancare all’occorrenza. Ma piuttosto che portarsi sempre dietro enormi tomi e pesanti libri, giornalisti, scrittori o semplici studenti possono acquistare l’applicazione per iPad realizzata da Zanichelli. Si tratta senza alcun dubbio del miglior dizionario digitale su sinonimi e contrari, con centinaia di migliaia di termini, accezioni, sinonimi e sfumature di significato. Il motore di ricerca integrato permette rapidamente e con pochi tocchi di trovare qualsiasi termine e tutti quelli associati, mentre un’essenziale guida aiuta a prendere familiarità con le abbreviazioni e le sigle usate nel dizionario.

Pizza Boy

Tra tutte le applicazioni che permettono di realizzare le proprie suonerie personalizzate per iPhone, solo alcune sono davvero meritevoli di essere provate, e Ringtone Designer Pro è una di queste. Il punto di forza dell’applicazione è la sua estrema semplicità, grazie alla quale creare una suoneria in pochi istanti: una volta aperta, si sceglie una canzone presente nella libreria iPod e, evidenziando un punto d’inizio e uno di fine, si seleziona solo la parte interessata. Le suonerie salvate si possono poi trasferire sul computer e possono essere sincronizzate nuovamente con il dispositivo, rendendo così possibile trasformare qualsiasi file audio in una vera suoneria. >> Scarica

Per tutti i nostalgici e gli amanti dei vecchi platform bidimensionali, Acne Play ha realizzato un meraviglioso gioco per iPhone e iPod Touch intitolato Pizza Boy. Con una grafica colorata e in pixel art e meccaniche assai semplici sembra un riuscitissimo tributo a giochi cult come Super Mario e Sonic The Hedgehog. I nemici sparsi lungo i livelli possono essere sconfitti sia lanciando loro delle lattine raccolte qua e là, sia saltandogli in testa. Ciò che però sorprende di più è la cura riposta nel sistema di controllo, assolutamente perfetto e di certo tra i migliori mai visti in un platform per iPhone. Purtroppo l’esperienza complessiva è piuttosto breve, ma avrai sicuramente voglia di ripetere l’avventura più e più volte per totalizzare punteggi sempre migliori. >> Scarica

>> Scarica

pagina 78


>> Apps/iPhone I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Istruzione

Libri

Social Network

€ 4,99

€ 0,79

€2,39

Patente Nautica

Origami: traditional models

Osfoora

Hai sempre desiderato realizzare splendidi origami con i quali sorprendere i tuoi amici? In questo caso Origami: traditional models per iPhone e iPod Touch è l’applicazione adatta. Attraverso l’uso di semplici immagini e poche righe informative, il programma insegna passo dopo passo a dar vita a fantastiche creazioni di carta. L’archivio presenta ben 25 origami diversi, distinti chiaramente per il tasso di difficoltà: si va da un semplicissimo gattino a un ben più complesso granchio, passando per foche, cani e pesci tropicali. Rispetto alla stragrande maggioranza delle applicazioni simili, Origami per iPhone offre una gran quantità di modelli a un prezzo davvero competitivo.

Realizzato dagli autori dell’ottimo Quiz Patente B, Patente Nautica è, come intuibile dal nome, un utile strumento per iPhone e iPod Touch per esercitarsi sui quiz proposti all’esame per la patente nautica. L’applicazione ha tutto ciò di cui si ha bisogno: le domande sono divise per argomento e organizzate in comode sottocategorie, mentre un sistema di filtri permette di distinguere quelli corretti da quelli errati o non risposti. Nella modalità esercitazione puoi ottenere i risultati man mano che dai le risposte, mentre gli argomenti vengono presi a caso dall’archivio; la simulazione vera e propria, invece, cerca di proporre quiz quanto più simili a quelli proposti all’esame, mentre i risultati verranno ovviamente comunicati solo al termine della prova. Le prove restano comunque personalizzabili, nel caso in cui ci si voglia esercitare su un particolare argomento.

>> Scarica

Nonostante l’applicazione ufficiale di Twitter abbia accontentato moltissimi utenti, c’è ancora chi è alla ricerca di un’alternativa in grado di offrire funzionalità più avanzate. Tra i vari client usciti di recente sull’App Store, Osfoora è certamente uno dei più interessanti, per semplicità di utilizzo e quantità di caratteristiche messe a disposizione per l’utente; l’interfaccia è parecchio elegante e ordinata, mentre tutto può essere personalizzato. Simpatici suoni avvertono della presenza di nuovi tweet, mentre uno dei punti di forza riguarda la gestione delle liste, delle conversazioni e dei profili preferiti. Ovviamente possono essere impostati divesi account, ed è integrato un sistema di abbreviazione dei link parecchio comodo. Infine, molte attenzioni sono state riposte alle funzioni di geolocalizzazione, in modo che sia ancora più semplice cercare tweet in particolari zone o geolocalizzare i propri messaggi.

>> Scarica

>> Scarica

Utility

Mode e tendenze

Musica

€ 0,79

€ 0,79

€ 1,59

myPark Pro

Mangiare senza glutine

Se hai il cattivo vizio di dimenticare sempre dove hai parcheggiato l’auto, sarai felice di sapere che esiste una soluzione ai tuoi problemi. myPark è un’applicazione per iPhone e iPod Touch che si basa sul sisteme di localizzazione GPS per salvare sulla cartina virtuale il punto esatto in cui si trova la vettura: basterà attivare la localizzazione una volta parcheggiata l’auto e il gioco è fatto. Volendo è anche possibile aggiungere informazioni aggiuntive, inserendo brevi note o scattando una fotografia agli elementi circostanti. Quando poi vorrai tornare alla tua auto basterà selezionare un’opzione apposita, dopodiché myPark ti indicherà non solo il punto di destinazione, ma anche il percorso più rapido per raggiungerlo.

LeechTunes

Per gli utenti celiaci che amano viaggiare molto, è disponibile su App Store quest’utile applicazione che permette all’istante di cercare ristoranti, hotel, pizzerie e agriturismi che offrono menù e cibi senza glutine nei loro ingredienti. Una volta installato il software è già possibile scaricare un corposo aggiornamento per la lista dei ristoranti, mentre l’interfaccia permette di filtrare i luoghi di ristorazione dagli alloggi, o di cercare un posto specifico attraverso l’ottimo motore di ricerca. Per ciascun locale è indicata la tipologia, le informazioni, la distanza e la strada da percorrere per raggiungerlo. I ristoranti o gli hotel preferiti possono poi essere salvati in una lista a parte, così da poter essere consultati e raggiunti in un istante. >> Scarica

Se sei stanco della solita interfaccia dell’applicazione iPod e cerchi nuovi modi per ascoltare i tuoi brani su iPhone, dovresti assolutamente provare LeechTunes. Si tratta di un lettore multimediale caratterizzato da un’interfaccia vivace e da una grafica altamente personalizzabile, che ti permette di scegliere tra 20 diversi temi preinstallati. LeechTunes supporta una gran quantità di comandi tramite touchscreen, ma il vero punto di forza risiede nelle funzioni aggiuntive: per ciascun brano puoi visitare il sito ufficiale dell’artista o visualizzarne il video musicale su YouTube; in più potrai essere catapultato direttamente nella pagina apposita di Wikipedia, per scoprire tutte le informazioni e le curiosità sul cantante che stai ascoltando. >> Scarica

>> Scarica

pagina 79


>> Apps/iPhone I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Produttività

Utility

Istruzione

€ 0,79

€ 0,79€

€ 1,59

iTracking

iSetSquare

Fondamentale per chi continuamente riceve o effettua spedizioni tramite corriere, iTracking per iPhone permette di tenere d’occhio le proprie consegne e sapere in qualsiasi momento a che punto è. Il funzionamento è davvero semplice: basta inserire il codice di tracciamento ricevuto all’atto della spedizione e pochi dati aggiuntivi, dopodiché è possibile controllare il luogo esatto in cui si trova il proprio pacco. A differenza di tutte le applicazioni concorrenti, iTracking supporta praticamente tutti i principali servizi di spedizione, a partire da quelli di Poste Italiane fino ai maggiori corrieri nazionali e internazionali, come Bartolini, Fedex, TNT e UPS.

iScuola

L’implementazione del giroscopio all’interno di iPhone 4 e iPod Touch di quarta generazione ha permesso agli sviluppatori di sbizzarrirsi con nuove e originali applicazioni. Tra le più atipiche figura sicuramente iSetSquare, software che trasforma il tuo dispositivo in un vero goniometro: appoggiando iPhone su un piano è possibile misurare gli angoli che lo intersecano con estrema precisione. A completare il tutto ci pensano alcune funzioni aggiuntive, come la possibilità di calibrare il giroscopio, bloccare l’accelerometro o impostare l’unità di misura. iSetSquare è davvero preciso e fluido, dimostrando appieno cos’è in grado di fare il nuovo iPhone con la sua innovativa tecnologia. >> Scarica

Chi ha detto che i cellulari a scuola non vanno utilizzati? iScuola è un nuovo e utilissimo software in grado di trasformare il tuo iPhone in uno strumento perfetto per tenere traccia dei tuoi voti e prepararti alle interrogazioni in vista. La funzione principale dell’applicazione è quella di tenere d’occhio il proprio andamento, inserendo tutti i voti presi nelle varie materie e calcolando la media; chi ha intenzione di migliorare i propri risultati o vuole raggiungere la sufficienza può subito sapere quali voti sono necessari nei prossimi test. Inoltre, alcune icone bene in vista permettono di evidenziare sempre le materie in cui l’andamento è più scarso, mentre gli sviluppatori hanno già promesso tante novità con i prossimi aggiornamenti. >> Scarica

>> Scarica

Mode e tendenze

Istruzione

Musica

€ 1,59

€ 0,79

€ 1,59

iNutella

iCanRide

GyroSynth

iCanRide per iPhone è un’applicazione indispensabile per tutti i ragazzi che hanno intenzione di conseguire il Patentino per ciclomotori e vogliono arrivare preparati all’esame teorico. Il software permette di esercitarsi direttamente sullo schermo del proprio dispositivo su tutti i quiz ministeriali ufficiali, per un totale di oltre 2000 quesiti. Ciò che lo rende migliore rispetto ad altre applicazioni simili è l’interfaccia, minimalista ma assai intuitiva, che ti permette di navigare rapidamente da un quesito all’altro. iCanRide permette sia di simulare una vera e propria prova d’esame, in cui le risposte vengono corrette solo al termine, sia di esercitarsi scoprendo domanda dopo domanda qual è il proprio andamento.

Sei goloso di Nutella e vuoi scoprire tanti nuovi modi per utilizzarla nei tuoi piatti e dolci? Se è così, iNutella è l’applicazione definitiva per il tuo iPhone, poiché raccoglie una quantità spropositata di ricette semplici e originali basate sul prodotto alimentare più amato da giovani e non. La guida, edita dalla casa editrice Newton Compton, offre una lista di oltre 300 piatti, divisi perfettamente a seconda di cosa si intende cucinare: dai fornelli alla frutta, dai dolci alla frittura, gli amanti della Nutella troveranno mille modi per divertirsi in cucina. iNutella permette inoltre di trovare le ricette partendo da uno o più ingredienti in particolare, così da scoprire subito cosa si può preparare con ciò che si ha in frigo, mentre agitando il tuo iPhone ti verranno suggeriti nuovi piatti presi a caso dalla lista, fantastico quando sei indeciso su cosa cucinare.

>> Scarica

Sfruttando appieno il giroscopio di iPhone 4 e del nuovo iPod Touch, GyroSynth è un’applicazione in grado di offrirti un’esperienza musicale mai vista prima d’ora su un dispositivo mobile. Si tratta di un sintetizzatore che utilizza il sensore per creare musica semplicemente muovendo la propria mano, alla stregua di un Theremin; alzando o abbassando il dispositivo il suono viene modulato in maniera differente, e a diversi movimenti corrispondono altrettante variazioni nelle tonalità. I vari strumenti ed effetti messi a disposizione permettono di suonare in diversi stili, utilizzare diverse scale ed effetti e sfogare la propria vena creativa, laddove un registratore integrato ti dà la possibilità di salvare le tue creazioni per farle poi riascoltare agli amici. >> Scarica

>> Scarica

pagina 80


>> Apps/iPhone I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Utility

Sport

Social Network

€ 0,79

Gratis

€ 0,79

Fotocamera Flash Effetti Professionali Se hai un iPhone 4 probabilmente ti sei già divertito a scattare splendide fotografie con la spettacolare fotocamera integrata. Eppure, questa nuova applicazione ti permette di sfruttare al massimo la tecnologia a tua disposizione, permettendoti di immortalare foto ancora più incredibili. Il software permette non solo di adattare automaticamente il flash della fotocamera in base alla quantità di luce esterna, ma ti permette di regolare liberamente la sua intensità. Non mancano nemmeno una serie di filtri ed effetti basilari ma piuttosto efficaci, mentre attraverso l’interfaccia grafica è possibile visualizzare un’anteprima con le proprie preferenze prima ancora di scattare la foto.

Formula1.com 2010 Application Per la felicità degli appassionati di corse, è disponibile su App Store l’applicazione per iPhone e iPod Touch realizzata dal portale Formula1.com, punto di riferimento per tutte le notizie e le classifiche sulle gare di Formula1. Oltre alla possibilità di consultare il calendario delle prossime gare e le classifiche costruttori e piloti, il software ti permette di seguire ogni competizione in diretta, con ogni minimo dettaglio e informazione: dai tempi migliori su giro alle distanze tra i piloti, dal numero di giri rimanenti alle condizioni del tracciato, compresa la forza del vento e le condizioni atmosferiche. Formula1.com 2010 può essere utilizzato liberamente per il primo weekend, mentre per le giornate successive sarà richiesta la creazione di un account.

>> Scarica

Facebook Friends Finder Nell’attesa che Facebook attivi la funzione Luoghi nella sua applicazione ufficiale, puoi rimediare scaricando Facebook Friends Finder, un originale servizio per iPhone e iPod Touch che ti permette di scoprire la posizione dei tuoi amici in ogni momento. Basta collegare il proprio account e consentire al programma di utilizzare la tua posizione, dopodiché potrai scoprire tutti gli utenti che utilizzano la stessa applicazione e che si trovano nei paraggi: resterai sorpreso quando vedrai che un tuo amico che non vedevi da tempo si trova esattamente al bar dietro l’angolo. Ovviamente, per sfruttare al meglio l’applicazione è necessario avere quanti più amici che la utilizzino a loro volta, quindi la prima cosa che dovrai fare è spargere la voce!

>> Scarica

>> Scarica

Social Network

Produttività

Giochi

€ 0,79

€ 1,59

€ 0,79

Emojo Icons

Digits Calculator

Sei in cerca di un modo particolare per dare un tocco di originalità ai tuoi messaggi e alle tue note? Quest’applicazione per iPhone e iPod Touch ti permette di personalizzare tutto ciò che scrivi sul tuo dispositivo tramite una serie di simpatici smiley e colorati simboli. Una volta installato e configurato, Emoji Icons aggiungerà questi simboli alla tua tradizionale tastiera su schermo, così che potrai inserirli praticamente ovunque: dalle note al calendario, potrai dare a tutto un tocco di vivacità mai sperimentato prima. Va precisato che per il momento le emoticon sono visualizzabili soltanto sul proprio dispositivo mobile, e che non verranno mostrati negli SMS che invierete agli amici.

Dark Nebula: Episode Two

Se è vero che iPhone e iPod Touch offrono già una calcolatrice integrata, è altrettanto vero che questa è estremamente limitata, aggiungendo solo qualche utile funzione in più una volta passati in modalità landscape. Digits Calculator mette una pezza a questa piccola mancanza, proponendo una calcolatrice assolutamente completa e professionale. Correggere i propri errori è davvero facile, così come effettuare lunghi calcoli e rivederli in seguito. Ma una delle caratteristiche più importanti sta nella possibilità di aggiungere dei commenti alle operazioni, salvarle o spedirle tramite email, utilissimo se ci si trova a fare calcoli fuori casa e si vuole poi ricordare. >> Scarica

>> Scarica

Dopo un primo capitolo, breve ma parecchio apprezzato tra i giocatori, la serie Dark Nebula torna su iPhone e iPod Touch, con un seguito molto più corposo e interessante. Le meccaniche di gioco sono rimaste essenzialmente invariate: tramite l’utilizzo dell’accelerometro potrai muovere una sfera lungo i numerosi livelli, saltando ostacoli ed evitando trappole. La quantità di scenari è aumentata parecchio, e ora l’esperienza è in grado di tenere impegnati il doppio del tempo. Non mancano decine di nuovi nemici e un sistema di combattimento del tutto rivisto, mentre di tanto in tanto bisognerà affrontare dei giganteschi e temibili boss. Ancora una volta, i punteggi migliori verranno inviati a un sistema di classifiche online, mentre potrai condividere i tuoi record con i tuoi contatti di Facebook.

>> Scarica

pagina 81


>> Apps/Riepilogo I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Social Network

eBooks

Economia, finanza, utilità, produttività

Facebook

TypePad

€ 0,79

Avatar Creator

Costituzione

€ 0.79

USA Factbook

€ 0,79

Codice Fiscale

€ 0.79

Air Mouse Pro

€ 2,39

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Nimbuzz!

ShoZu

€ 3.99

€ 0,79

SMS Gruppi

Stanza

€ 1.59

Il libro dei nomi

Converter

€ 0,79

myPANTONE

€ 7.99

iBlueprint

€ 0,79

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

>> Scarica

Gratis

>> Scarica

Gratis

Gratis

Gratis

>> Scarica

Home Interior

Twitterific

€ 2.39

Best Camera

Galateo

€ 1,59

€ 0.79

Mondo Vini

€ 15,99

Quickoffice Mobile

TextExpander

€ 3,99

myPhoneDesktop

€ 1,59

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

MySpace Mobile

€ 3.99

Echofon Pro

Encyclopedia

€ 7,99

Marina

euro 5.49

Mover

Trackit

€ 0,79

€ 0,79

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

Gratis

Gratis

Fast Contacts

AIM

€ 0.79

Avatar Creator

€ 1,59

Promessi Sposi

Vini Italiani: Piemonte € 0,79

€ 5,99

Wall Street Words

Spazio

€ 0,79

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis >> Scarica

Gratis

AppBox Pro

Netlog

Tilimi

€ 4.99

€ 0.79

Diabolik 1

easyPercent

€ 0,79

Battery Master Pro € 0,79

€ 0,79

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Skype

Peoplesound

La coscienza di Zeno € 2,99

€ 7,99

Air Sharing Pro

Libretto Universitario € 0,79

iFiles

€ 0,79

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

>> Scarica

Gratis

>> Scarica

Gratis

>> Scarica

Trucchi & Segreti

Fring

iMoments

€ 0.79

Cucchiaio d’argento € 7.99

Covertbot

€ 0.79

€ 1.59

Awesome Note

€ 2,39

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis >> Scarica

Fast PDF

WhatsApp

€ 0.79

Ping!

€ 0.79

Jaeger-LeCoultre

€ 1.59

AppBox Pro

iGizmoz

€ 0,79

€ 0,79

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

>> Scarica

Patente e Bollo

€ 2.39

Tweetie 2

€ 0.79

Google Wave

ECOnsigli

€ 1.59

DocScanner

€ 6.99

€ 3.99

Rowmote Pro

ABcontacts

€ 3,99

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Messagenet

adMsn

€ 2.39

iBreviary

€ 0.79

Photo Share Pro € 0.79

€ 1.59

Download Meter

Credito Residuo per 3 € 0,79

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

>> Scarica

Zephyr

€ 0.79

Colloquy

€ 1.59

Manuale del colore € 1.59

SketchBook Mobile € 2.39

€ 2.39

XBMC Remote

€ 3,99

Insta Paper

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

pagina 82


>> Apps/Riepilogo I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Viaggi e Navigatori Gps

Giochi e intrattenimento

Postino

€ 3.99

When In Rome

NearestWiki

€ 1.59

iMetano

€ 2.39

€ 7,99

Real Racing

€ 3,99

Brain Challenge

€ 3.99

Space Invaders

Blower

€ 0.79

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Collins Pro Ita/Eng € 19,99

€ 2.39

Read It Later Pro

iOctane

€ 1.59

€ 4.99

NDrive Roma

X2 Football 2009 € 5,49

Wild West Pinball gratis

€ 5.99

2XL ATV Offroad

€ 1.59

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Pagine Gialle

Babelingo

€ 1.59

Heads Up Navigator € 0.79

iLingual Arabic

Liquid

€ 0,79

€ 0,79

Hero of Sparta

FaceFighter

€ 0.79

€ 2.39

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis >> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

Gratis

Type Drawing

Forza 4

TrainTable

€ 0,79

€ 2.39

Orario Voli

illy Locator

LandMeter

€ 0.79

Enigmo

€ 2,39

€ 7,99

The Sims 3

TightWire

€ 0.79

€ 7.99

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

Call of Duty

iTranslate

€ 1,59

€ 2,39

MotionX GPS

iTrans NYC Subway € 2.99

BabelMenu

€ 2,39

€ 3,99

Castle of Magic

€ 7.99

ROCK BAND

€ 7.99

NBA Live

€ 3.99

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Star Wars

TTalk

€ 0,79

Marine € 9.99

€ 1.59

Nearest Tube

€ 1,59

City Maps to go

€ 5.99

2XL Supercross

€ 3.99

Shrek Kart

€ 1.59

Zombie Me

Red Rage

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

€ 3,99

Road Trip

AroundMe

CoPilot Live Italia € 33.99

Tube Map

€ 0,79

Pocket God

€ 3.99

Blades of Fury

SmackTalk!

€ 0.79

€ 2.39

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

World Wiki

iTraffic

€ 2,99

€ 69.99

TomTom Italia

€ 0,79

Guida delle città

€ 3,99

Terminator Salvation

€ 3.99

€ 3.99

Scudetto 2010

€ 2.39

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

Gratis

Gratis

Assassins’s Creed

Robbie Williams Racing

Brain Controller

ProntoTreno Gratis

MobileNavigator € 49.99

iBancomat

€ 1.59

Sygic Aura Drive Italy € 59,99

Brushes

€ 3,99

Minigore

€ 0.79

Voices

€ 0.79

€ 1.59

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

I Ristoranti d’Italia ’10 € 7.99

Take Me To My Car Gratis

uTalk

€ 7.99

€ 0,79

Autovelox +

€ 3,99

Trivial Pursuit

Spider

€ 2.39

€ 2.99

Chess Elite

€ 3.99

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Conversation English € 3.99

Sygic Mobile Europa € 79.99

Roma bus

€ 0,79

Flight Control

Rally Master Pro 3D € 5.49

€ 2.39

Bejeweled 2

€ 0.79

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

2009 World Factbook € 0.79

iTrail

€ 2,39

AD

€ 1.59

Briscola

€ 1,59

€ 0.79

Dark Nebula

€ 1.59

Jet Car Stunts

Doom Resurrection € 5.49

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

3D Aquarium

Ice Age

Entra in Twilight!

pagina 83


>> Apps/Riepilogo I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Giochi e intrattenimento

Musica

Fotografia e video

Medicina, benessere

€ 0,79

Fifa 2010

Shazam

GuitarToolkit

€ 7.99

€ 2,39

Lady Gaga iOKi

Photogene

€ 2,39

Qik

FarmaciaPlus

€ 32,99

MOTO Racing ’09 € 0,79

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

Gratis

€ 7,99

Prince of Persia

Guitar: Play and Share € 2.99

Harmonica

€ 0.79

iSyn

€ 3.99

101 PhotoEffects € 0,79

DSLR Camera Remote € 15.99

Netter’s Anatomy € 31,99

F1 Timing App ’09 € 2.39

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

€ 0,79

Doodle Jump

€ 5.49

Wunder Radio

iShred

€ 3.99

€ 15.99

Touch DJ

ColorSplash

€ 1,59

€ 2.39

Perfectly Clear

Additivi Alimentari € 2,99

Fitnio

€ 1,59

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Air Hockey Gold

€ 0.79

Leaf Trombone

NLog Synthesizer € 3.99

Xewton Music Studio € 15.99

WordPress

Light

€ 1.59

€ 0,79

eat AntiCancer

AltiMetro Grafico € 0,79

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

Tilt to Live

Midomi Ultra Music € 3.99

PockeStra Piano

€ 1.59

Drum Meister

Pano

€ 2,39

€ 0,79

Touch Retouch

OsiriX

€ 15,99

Televideo

€ 0,79 euro

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

Gratis

Gratis

>> Scarica

Carcassonne

€ 3,99

Band

€ 2.99

MySongbook

€ 1.59

€ 0.79

Do Re Mi

€ 0,79

Faces Wild!

€ 1,59

Toon Paint

MediMath

€ 3,99

€ 3.99

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Grays Anatomy

€ 0,79

Fruit Ninja

Sonifi

€ 3.99

GrooveMaker Techno € 7.99

iVasco

€ 3.99

Flickit

€ 2,39

Photo Transfer App

Smetto di fumare € 3,99

€ 2.39

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

>> Scarica

PubMed On Tap

DigiCruciverba

€ 0,79

BeatMaker

€ 15.99

Internet Radio Box € 0.79

iRealBook

€ 5,99

ComicTouch

€ 2.39

€ 2,39

Panoramatic 360

iAlcoholTest

€ 0,79

iMurmur

€ 2.39

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

€ 0,79

Pocket God

Bebot

€ 1.59

RjDj

€ 9,99

Tab Toolkit

ReelDirector

€ 5.99

€ 4,99

i-media Suite

egoFitness

€ 1,59

€ 1.59

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

3D Teeth

€ 0,79

Parcel Panic

Trope

€ 2.99

€ 4.99

Simplify Music 2

Jasuto Pro modular sinth

€ 5.99

AtHome Camera

media:connect

€ 0,79

€ 2.99

My Football PRO

€ 2.99

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Cubase iC

miniSynth

€ 1.59

Radio Rai

€ 0.79

Camera Genius

Sky-o-meter

€ 1,59

Sleep Cycle alarm clock € 0.79

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

€ 5,49

Gratis

Human Body 3D

€ 3.99

Wivi Band

iCongas

€ 0.79

Amplitube Free

€ 2.39

Air Video

B.iCycle

€ 7,99

THI Personal Trainer € 0.79

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

pagina 84


>> Apps/Riepilogo I computer più belli... e il sistema operativo più avanzato: Mac OS X Snow Leopard Dentro ogni Mac... Quale Desktop scelgo? Nuovi iMac: ecco cosa cambia per processori e schede video Mac Pro, ecco le specifiche di processori e schede grafiche Quale Portatile scelgo? MacBook Pro: i processori che fanno la differenza Accessori Wacom Intuos 4 wireless, per disegnare in libertà NEC SpectraView Reference 241 Office 2011 per Mac: il ritorno del vero Office sui computer della Mela Un router - NAS - WiFi - Gigabit - DLNA - iTunes server: Lacie Wireless Space Vetrina: Lacie WD Livewire: la rete su linea elettrica veloce, facile e sicura Vetrina: Western Digital iFA Berlino 2010: Tra iPad, Internet TV e 3D ovunque Camera connection Kit: l’accessorio “magico” per iPad iPad: Il software per continuare Mi compro l’iPad Mi compro un iPod iOS 4.1 e IOS 4.2: Come cambia e cambierà l’uso di iPhone, iPod touch e iPad iPod Nano “touch”: l’iPod reinventato iPod Touch 4G: giochi e video HD iPhone 3GS e iPhone 4 a confronto Un’applicazione per tutti/5

Acquista da

Medicina, benessere

News

€ 2.99

StoriaMedicadellaFamiglia

Golfshot: Golf GPS € 23,99

la Repubblica

Repubblica Sport

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Clinical IMAGES

AP Mobile

Radio Radicale

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

Gratis

Gratis

Gratis

Gratis

€ 3.99

Skeletal Atlas

€ 2,99

Weather Pro

NYTimes

>> Scarica

>> Scarica

Perfect OB Wheel € 1.59

€ 0,79

My Tv

Articles

€ 2,39

>> Scarica

>> Scarica

>> Scarica

€ 2.39

Night Recorder

iMotors

€ 0,79

>> Scarica

>> Scarica

egoFITNESShome € 1.59

Exibart

>> Scarica

>> Scarica

€ 0.79

AccuWeather

>> Scarica

Gratis

>> Scarica

iKal

€ 1.59

TGCOM

>> Scarica

Gratis

>> Scarica

€ 1.59

White Noise

Eurosport

>> Scarica

Gratis

Cyclemeter

€ 3,99

>> Scarica

>> Scarica

Trailers International Gratis >> Scarica

€ 1,59

All-in Pedometer

€ 2.39

>> Scarica

>> Scarica

GlossarioPaginemediche.it

Now Playing

>> Scarica

>> Scarica

Gratis

>> Scarica

Gratis

ilBugiardino

Gratis

Corriere della Sera

Gratis

pagina 85


Torna al sommario

Juice 1

Juice 2

Juice 3

Juice 4

Tra gli argomenti che trovate trattati ci sono Mac e console videogioco, reti casalinghe efficienti e facili da installare, DLNA, collegamento con TV, le novità di iPhone OS 3.0, recensioni di accessori e software per Mac, curiosità di ogni genere oltre ad una selezione del software più utile, divertente e comodo per il vostro computer o il vostro dispositivo mobile o telefonico “Made in Cupertino”. In ogni edizione trovate le migliori 100 applicazioni per iPhone della stagione.

Tra gli argomenti che trovate trattati ci sono 50 Tips per Mac OS X Snow Leopard, le novità di iPhone OS 3.1, recensioni di accessori e software per Mac, una panoramica completa sulle soluzioni office per Mac e iPhone, il database facile per il desktop e la mobilità, curiosità di ogni genere oltre ad una selezione del software più utile, divertente e comodo per il vostro computer o il vostro dispositivo mobile o telefonico “Made in Cupertino”.

Tra gli argomenti che trovate trattati ci sono 50 Applicazioni gratuite per Mac, recensioni di accessori e software per Mac,curiosità di ogni genere oltre ad una selezione del software più utile, divertente e comodo per il vostro computer o il vostro dispositivo mobile o telefonico “Made in Cupertino”.

Tra gli argomenti che trovate trattati ci sono controllo di Mac e PC da iPhone e iPad, recensione di iPad e iPhone 4, le novità di iPhone OS 4.0, recensioni di accessori e software per Mac. Inoltre la recensione delle 50 applicazioni per cominciare con iPad e le migliori 50 applicazioni per iPhone della stagione.

Potete scaricarla da questa pagina >>

Potete scaricarla da questa pagina >>

Potete scaricarla da questa pagina >>

Potete scaricarla da questa pagina >>

la Guida Estate 2009 per Mac, iPhone e iPod.

Acquista da

la Guida Autunno 2009 per Mac, iPhone e iPod.

la Guida Inverno 2010 per Mac, iPhone e iPod.

la Guida Estate 2010 per Mac, iPhone e iPod.

pagina 86


Torna al sommario

Macitynet, per data di fondazione, quantità di pagine servite e utenti unici, è il primo ed il principale sito italiano dedicato al mondo Apple. Fondato nel 1996 con il nome di Macity, fin dalle origini ha avuto come obbiettivo fare informazione quotidiana, con un modulo e forma giornalistici, sui prodotti, (software, hardware e servizi), lifestyle e curiosità sull’azienda di Cupertino. Attualmente Macitynet, in edizione quotidiana, festivi compresi, aggiornata più volte nel corso delle 24 ore, pubblica settimanalmente circa 150 tra notizie e recensioni, grazie al contributo dell’opera di un gruppo stabile di collaboratori esclusivi, tutti altamente specializzati e con un trascorso professionale specifico. Il nostro archivio di notizie indicizzate conta su oltre 45mila articoli, cui si aggiungono migliaia di pagine HTML con foto, recensioni, prove su strada, reportage da eventi: un patrimonio che fornisce uno spaccato dell’evoluzione del mondo Apple e della tecnologia in genere unico su Internet nel nostro paese e anche su scala internazionale. Il nostro forum ha una community di oltre 75 mila iscritti e nel corso della sua storia ha raccolto più di un milione di messaggi; al nostro feed Twitter sono abbonati 15.000 utenti e la nostra newsletter settimanale supera i 35mila iscritti. Con un milione di visitatori unici assoluti al mese Macitynet è il punto di riferimento per chi vuole conoscere i prodotti di Apple e tutto il mondo che ruota attorno.

Acquista da

pagina 87


Torna al sommario

Piemonte e Valle d’Aosta @Work Via Migliara, 17 Alessandria AL @Work Via Brofferio, 70 Asti AT Gamma Via XX Settembre, 36 Cuneo CN CE Group Via Bianchini, 10 Novara NO @Work Via Battisti, 19/A Torino TO @Work Corso Ferrucci, 105 Torino TO Connet Via Naplone, 33/A Torino TO Dimensione Personal Via Mazzini, 52 Torino TO

Lombardia 1Place Via Piccinini, 2 Bergamo BG Personal System Piazza Borgo Wuhrer, 91 Brescia BS Personal System Via Platina, 54 Cremona CR CE Group Via V.Emanuele, 8 Monza MB @Work Via Carducci ang. Gall.Borella, Milano MI CE Group Piazza Firenze, 4 Milano MI

Acquista da

CE Group Corso S.Gottardo, 5 Milano MI Personal System Via Gaber, 2d Mantova MN Med Store Saronno Via Taverna, 7 Saronno VA CE Group Piazza XX Settembre, 1/2 Varese VA

Veneto Abc.it Via Venezia, 49 Padova PD ABC Informatica Piazza Pola, Treviso TV ABC Informatica Via Garibaldi 22, Mestre VE Input P.le Donatori di Sangue, 3 Mestre VE Abc.it Piazza dei Signori, 50 Vicenza VI Abc.it Via Marosticana, 1 Vicenza VI

Friuli Venezia Giulia ABC Informatica Viale Dante, 60 Pordenone PN PS Elettronica Via Tavagnacco, 89/6 Udine UD

Liguria

S.Marino

Umbria

Puglia

Raffo Via Cesarea, 66r Genova GE Raffo Via Moggia, 75/I-L Lavagna GE Lifestyle Via Gaudio, 40 Sanremo IM

Data Trade Via III Settembre, 182/184 S.Marino RSM

Med Store Corso Vannucci, 47 Perugia PG Trustore Corso Vecchio, 10 Terni TR

Isiprog Corso Roma, 180/a-b Foggia FG Isipoint Via Domenico Savio, 54 Lecce LE

Emilia Romagna Data Trade Via della Liberazione, 11/int 23 Bologna BO Kronos Via Savio, 530 Cesena FC Kronos Via Balzella, 41G Forlì FC Data Trade Via Coltellini, 5 Modena MO Personal System Via XX Settembre, 47 Sassuolo MO Futura Informatica Via Scalabrini, 128/A Piacenza PC Futura Informatica Via S.Antonino, 19 Piacenza PC Personal System Via Marchesi, 1/A Parma PR Data Trade Via Soardi, 15 Rimini RN

Marche Med Store Corso Mazzini, 10 Ancona AN Med Store Corso Umberto I, 91 Civitanova Marche MC Med Store Via Cluentina, 35/b Piediripa di Macerata MC Med Store Galleria Roma, 16 Pesaro PU

Toscana Sisted Via del Gavardello, 69 Arezzo AR Data Port Via Frà Giovanni Angelico, 6/r Firenze FI Data Port Via Marco Polo, 132 Bientina PI Data Port Via S.Marta, 82/86 Pisa PI Elsabit Largo Usilia, 26 Poggibonsi SI

Lazio iCon Via Jacini, 60 Roma RM iCon Via Sforza Pallavicini, 5/7 Roma RM InTown Via Lanza, 103 Roma RM InTown Viale Oceano Atlantico, 271 Roma RM Musicarte Via Fabio Massimo, 35 Roma RM

Campania Chiaia Store Via Nisco, 14 Napoli NA No Code Piazza Salvo D’Acquisto, 18 Napoli NA

Calabria Uno Via Arabia, 11/e Cosenza CS

Sicilia Informatica Commerciale Via Notarbartolo, 24 Palermo PA Return Via Domenico Di Marco, 28 Palermo PA

Sardegna Open Via Mercalli, 2 Cagliari CA Open Via Roma, 166 Sassari SS

pagina 88

Juice nr. 5 - 10/10  

Tutta la produzione Apple in commercio per l'autunno a confronto: tabelle, caratteristiche, processori e schede video dei Mac, analisi dei n...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you